Il 22 maggio 2013 a Milano è stata costituita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il 22 maggio 2013 a Milano è stata costituita"

Transcript

1 Safety e Security Uno scenario sempre più organico Umberto Saccone Senior Vice PreSident eni e PreSidente APASS (ASSociAzione ProfeSSionAle AiAS Security & SAfety) Nasce una Nuova associazione con l obiettivo di creare maggiore integrazione e organicità, sulle Norme che attengono alla e alla safety. apass intende coniugare a 360 gradi il concetto di sicurezza. Il 22 maggio 2013 a Milano è stata costituita l Associazione professionale APASS (Associazione Professionale AIAS Security & Safety). Obiettivo della neo-costituita associazione è quello di ricondurre in un alveo organico, anche se con i dovuti distinguo, tutte le norme che attengono sia alla Security sia alla Safety. La lingua italiana utilizza un unico termine sicurezza per identificare due concetti, e safety, con significati molto diversi l uno dall altro. Già i latini effettuavano una distinzione tra sanitas, che rimandava all idea di salute, guarigione, stato di benessere fisico, ed il termine securitas, richiamante una situazione priva di pericoli e minacce. Nell applicazione di questi due termini all ambito giuslavoristico, notiamo come il temine safety vada inteso in riferimento a quegli eventi di tipo accidentale quali gli incidenti, gli infortuni, le malattie professionali e qualunque accadimento che possa recare un pregiudizio per la salute e la sicurezza dei lavoratori. In questo senso, la safety come attività di protezione è dedicata alla prevenzione dei rischi insiti nell attività lavorativa o da questa generati. La ha invece, come campo di riferimento, i rischi esterni all attività lavorativa, ovvero i rischi esogeni che possono impattare sulla stessa. No- lug/ago

2 nostante la differenza nella tipologia di rischi, e safety possono essere ricondotte a un medesimo concetto di sicurezza, inteso come quella attività che ha come obiettivo il benessere e la integrità fisica e morale del lavoratore. Ed è in questa ottica che va letto il dovere di protezione da tutti i rischi alla sicurezza dei lavoratori previsto dalla normativa italiana. L Associazione AIAS Security & Safety (APASS) ha voluto promuovere una maggiore coerenza associativa coniugando a trecentosessanta gradi il concetto di sicurezza valorizzando i due ambiti e le rispettive professionalità. Si tratta ora di bilanciare la funzione di Security aziendale conferendole rigore normativo e riconducendola nell ambito della disciplina in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nell ottica della qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi e al fine di una migliore valorizzazione professionale del Security manager in armonia con la funzione del Safety manager. Bisognerebbe ora promuovere una proposta di integrazione della normativa vigente che preveda, per le realtà produttive, l obbligo di valutare il rischio Security e, strumentalmente, assegnare a figure qualificate e dotate di adeguate competenze tecniche, quali i Security Manager, compiti di gestione e controllo delle predette fonti di rischio. Sin dal 1942, in piena guerra mondiale, il Legislatore, con l art del Codice civile, obbliga l imprenditore ad adottare, nell esercizio dell impresa, le misure che risultino necessarie alla tutela dei lavoratori. Solo dopo il 2001 vi è stata una forte evoluzione normativa che ha fissato gli ambiti che devono essere presidiati da un azienda. Ad ogni modo, la Costituzione resta il primo punto di riferimento anche in questa particolare tematica. Della Costituzione, due sono gli articoli imprescindibili per la : l art. 32, comma 1, che riconosce la salute come un diritto fondamentale dell individuo e come un interesse della collettività; lug/ago

3 l art. 41, che sancisce il principio dell utilità sociale dell azienda: le attività economiche delle imprese non possono essere svolte in modo tale da ledere la sicurezza degli individui. Il dovere di protezione dei lavoratori, tuttavia, è divenuto una disciplina analitica di rilievo a livello normativo solo nel 1955 subendo un radicale cambiamento con il D.Lgs. n. 626 del 19 settembre 1994 e poi con il T.U la giurisprudenza è sempre Più orientata a considerare connessi all attività lavorativa NoN solo i rischi tipici della materia antinfortunistica, ma anche i rischi atipici, che PossoNo scaturire da attività criminose 81 del 2008 che, recependo le direttive europee, è divenuto sinonimo di salute e sicurezza sul lavoro. L omessa adozione da parte del datore di lavoro delle misure idonee a proteggere il lavoratore dai rischi connessi allo svolgimento dell attività lavorativa, comporta quindi a carico dell amministratore delegato della società o del responsabile della sicurezza dell unità produttiva precise responsabilità civili e penali. Al fine di escludere la sua responsabilità, il datore di lavoro non potrà dunque limitarsi a dimostrare di aver adottato generiche misure di sicurezza ma gli verrà chiesto di fornire la prova di aver svolto tutte le indagini utili a rilevare i rischi cui erano esposti i propri lavoratori in un determinato contesto e di aver adottato le conseguenti idonee misure. Alla responsabilità di tipo penale è poi da aggiungere la responsabilità civile di tipo risarcitorio, ovvero l obbligo giuridico di risarcire il lavoratore e nel caso di morte, i prossimi congiunti costituitisi parte civile per tutti i danni patrimoniali e non patrimoniali, ivi compreso quello biologico. Alla luce di un costante sviluppo normativo, la giurisprudenza civile e penale è sempre più orientata a considerare connessi all attività lavorativa non solo i rischi tipici della materia antinfortunistica, ma anche i rischi atipici, ovvero quelli che possono scaturire da attività criminose di terzi di varia natura, comprese quelle terroristiche. Il legislatore con Legge 14 gennaio 2013, n. 4 ha poi voluto mettere l accento su questo ambito riconoscendo la qualità delle prestazioni professionali certificate attraverso le normative tecniche UNI, sottolineando il ruolo che possono svolgere le associazioni professionali nel valorizzare le competenze degli associati e nel diffondere tra essi il rispetto di regole deontologiche, favorendo la scelta e la tutela degli utenti in linea con la normativa sulla concorrenza. L APASS interpretando la nuova disciplina sulle professioni non organizzate ha inteso creare un ambito di professionalità per valorizzare le competenze degli associati, diffondere il rispetto delle regole deontologiche e agevolare la scelta degli utenti (anche delle imprese). Rispetto al modello tradizionale degli ordini professionali, che richiedono un esame di Stato, quello definito dalla legge in esame muta prospettiva. Mentre il primo si basa sull obbligo d iscrizione, sull unicità ed esclusività dell ente associativo e - in prevalenza - su meccanismi di coercizione e sanzione, la disciplina delle professioni non regolamentate segue la strada, d origine anglosassone, della pluralità degli enti e della volontarietà dell adesione. Pertanto, parallelamente all inclusione dei rischi connessi alla, nell ambito degli obblighi di valutazione da parte dei datori di lug/ago

4 lavoro, si è delineato un impianto normativo in cui la figura del manager certificato a norma UNI acquista un preciso e normativamente riconosciuto inserimento nel contesto aziendale. Per lanciare questo messaggio si sono riuniti in APASS manager delle migliori realtà aziendali italiane che sono pronti a gettare le basi per la costruzione di una categoria professionale competente e ad elevata specializzazione. Il ConsIglIo DIrettIvo Umberto saccone E Senior Vice President Security di eni; laureato in Scienze Politiche, ha frequentato master sulla tutela dei dati personali, sul rapporto privacy-, sulle infrastrutture critiche ed altri relativi alla sicurezza nazionale presso il Defence Intelligence College in Washington D.C. E professore a contratto presso la cattedra di Criminologia e membro del comitato scientifico dell Università Cattolica di Milano. È altresì membro del Consiglio Scientifico del Master in Homeland Security presso l Università Campus Biomedico di Roma, membro della Technical Advisory Board OSDIFE Osservatorio sulla Sicurezza e Difesa CBRNe, nonché di numerosi fora tra le principali Oil Company tra cui il G7 e l OC- SC. È relatore sui temi di presso Istituzioni pubbliche e private e presso Istituti di formazione; è autore di numerosi articoli ed autore del libro La aziendale nell ordinamento italiano nonché coautore del libro Uno sguardo sul mondo 2.0. Ha iniziato la propria carriera nel 1974 nell Arma dei Carabinieri. A partire dal 1981 ha ricoperto numerosi incarichi in Italia ed all estero presso gli OO.II.SS. (Organismi per l Informazione e la Sicurezza). Nel 2006, congedatosi dall Amministrazione militare ha assunto l incarico di Direttore della Security di eni. E Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana; inoltre, è stato insignito del premio Mondo Impresa Ha conseguito la certificazione di Executive Security Manager e quella di Port Facility Security Officer. E socio dell Associazione Italiana fra Addetti alla Sicurezza (AIAS). Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Esecutivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), ne è Presidente Vicario e Responsabile dell Area Partnership Pubblico Privato e Iniziative Formative. gianna DetonI Vanta più di 30 anni di esperienza in JPMorgan Chase Bank con esperienze internazionali. Durante tale periodo è stata responsabile di EMEA Shared Services e, successivamente, ha assunto il ruolo di EMEA Risk Resiliency Manager e International Crisis Manager per la funzione Corporate Security & Investigations, diventando una dei maggiori esperti in tema di prevenzione e gestione delle crisi. Dal 2007, è iniziatrice e Presidente di Associazione HI CARE - Human & Infrastructure Crisis Aid & Rescue in Emergency. Nel 2009 crea Panta Ray di cui è Managing Director e sviluppa il programma di Fraud Manage- lug/ago

5 ment organizzativo e di Crisis & Business Continuity Management. Con Panta Ray fonda Security Brokers, Società che assiste le aziende in tutti gli aspetti della Sicurezza Logica e Cyber. Detoni ha certificazioni avanzate di CBCP (Certified Business Continuity Professional) del Disaster Recovery Institute am e MBCI (Member del Business Continuity Institute). È trainer autorizzata dei corsi di certificazione del Business Continuity Institute ed è contributor delle linee guida del BCI (GPG 2013). È docente di Crisis & Business Continuity all Università di Verona (corso master in Risk Management) e docente di Enterprise Risk Management all Università di Tor Vergata (corso master per Security Officer). Fa parte del board di ASIS Italia ed è nel gruppo WIS (Women in Security) di ASIS International. È membro del Comitato Scientifico di OSDIFE (Osservatorio sulla Sicurezza e la Difesa CBRNe). È referente AIAS sia nel comitato CFPA Europe (Confederation of Fire Protection Association), sia in UNI per la revisione della norma sul profilo del Security Manager. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Esecutivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), ne è Vice Presidente Vicario e Responsabile dell Area Crisis & Business Continuity Management e Fraud Management Organizzativo. antonio bonalumi Vice President Contratti e Controllo Costi Security di eni. Ha svolto il servizio militare come Ufficiale di Complemento in Artiglieria. Si è laureato in Economia e Commercio presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dopo la laurea è stato assunto in SIME - Servizi di informatica EniMont S.p.A. dove si è occupato di analisi e programmazione. Successivamente è passato in EniMont S.p.A., poi EniChem S.p.A., dove ha ricoperto diverse posizioni nell ambito della Pianificazione e Controllo. Nel 2001 inizia la sua carriera in eni S.p.A. assumendo diversi incarichi nella funzione Security. Nel 2002 è Responsabile della Security ICT di eni. Nel 2007 è Responsabile del Coordinamento dei servizi di di eniservizi S.p.A. con l incarico di gestire i contratti di per le società dell eni, successivamente è Responsabile del supporto all attuazione del sistema di di eni S.p.A.. Nel 2009 ricopre l incarico di Responsabile Gestione Contratti di Security e si occupa anche del monitoraggio dei costi di dell eni. Ad oggi è Vice President Contratti e Controllo Costi nell ambito della funzione Security di eni S.p.A. Tra le sue competenza rientrano anche i temi della Famiglia professionale e della Formazione di Security. Ha conseguito la certificazione di Senior Security Manager secondo la norma UNI e la certificazione PFSO (Port Facility Security Officer). Ha frequentato il corso SPACE in Bocconi sulla tutela delle aziende dagli atti illeciti e il corso IASD presso il Centro Alti Studi della Difesa. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Esecutivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), ne è Tesoriere e Responsabile dell Area Formazione e Certificazioni di Security. eleonora ondini Laureata presso il Politecnico di Milano - Facoltà di Architettura, Indirizzo di Progettazione Architettonica. Dal 96 lavora presso la Società COM Metodi S.p.A. quale Business Manager e Responsabile del Centro di Competenza Modelli di Responsabilità. Business Manager di importanti Gruppi Bancari Italiani e Società di Servizi in ambito editoriale. Responsabile Centro di Competenza Modelli di Responsabilità ex D.Lgs. 231/01 e implementazione Sistemi gestionali (SGSL, SGA, SGSA) e Adempimenti legali (SPP, Area 231/ Legal, Sistemi di Gestione: ISO 9001:2008, OHSAS 18001:2008, Linee Guida UNI-INAIL del 2001, ISO 28000:2007, UNI ISO 31000:2010, UNI EN ISO 14001:2004). Responsabile della gestione della salute e sicurezza di importanti Gruppi Bancari; re- lug/ago

6 sponsabile dell implementazione dei SGSL, dei SGSA in ambito, dei SGA in importanti Gruppi Bancari e Società di Servizi; responsabile del SPP di COM Metodi (dal 2003); responsabile del SPP di Società di Prodotto (dal 2003 al 2005 di Banca 24-7,Bergamo Esattorie, BPU Leasing, BPU Pramerica, Finanzattiva, Mercato Impresa, Plurifid) e di Credito (dal 2005 al 2008 CR Civitavecchia, CR La Spezia, CR Pistoia e Pescia, CR Orvieto). E socio dell Associazione Italiana fra Addetti alla Sicurezza (AIAS) e dell Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS). Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Esecutivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), ne è Segretario e Responsabile dell Area Sistemi di Gestione Integrati Safety & Security. romolo bernardi In oltre 24 anni di esperienza nella Security Aziendale, ha ricoperto l incarico di Responsabile della Security in varie società del Gruppo Finmeccanica (Alenia Difesa, Ansaldo, Galileo Avionica), nonché presso la stessa capogruppo in qualità di Vice President del Group Security Office. A novembre 2012, è stato nominato Chief Security Officer della Selex ES S.p.A., società di Finmeccanica leader tecnologico del settore Elettronica della Difesa e Sicurezza, nata dall integrazione delle attività di SELEX Elsag, SELEX Galileo e SELEX Sistemi Integrati. Le responsabilità principali assegnate alla Funzione del CSO sono lo sviluppo e attuazione delle strategie e piani di, attraverso l adozione e l implementazione di idonei strumenti e metodologie atti ad individuare e tutelare i beni materiali e immateriali della Società. Ricopre anche il ruolo di Funzionario alla Sicurezza della società per le tematiche di cui al DPCM 22 luglio 2011 Disposizioni per la tutela amministrativa del segreto di Stato e delle informazioni classificate. È in possesso di Laurea magistrale in Giurisprudenza conseguita all Università La Sapienza di Roma e di Laurea specialistica in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna conseguita all Università di Roma Tor Vergata. Inoltre, ha frequentato vari corsi professionali fra cui il Corso avanzato di Security Management presso l Università L. Bocconi di Milano. È iscritto nel Registro dei Professionisti certificati CEPAS con competenza di Executive Security Manager. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Information Security. co andrea ChIttaro Ha iniziato la sua carriera come Ufficiale dell Arma dei Carabinieri nel Nell arco di 24 anni ha ricoperto vari incarichi di comando nelle principali organizzazioni dell Arma in diverse regioni italiane, occupandosi di ordine pubblico, criminalità organizzata, eversione interna ed internazionale. Laureato in Scienze dell Amministrazione, giornalista pubblicista, master in storia e filosofia del diritto ed in sicurezza e cooperazione internazionali, docente presso diversi Enti pubblici e privati ed istituti di formazione, e stato componente del Gruppo di lavoro sui rischi relativi al fenomeno terroristico della provincia di Milano istituito dal Ministro dell Interno nel E stato, inoltre, componente del Gruppo Sicurezza istituito nell ambito del Patto per Milano sicura siglato tra Comune di Milano e Ministero dell Interno. Dal luglio 2010, è responsabile della Corporate Security di Snam spa. E membro di diversi fora tra le principali gas companies europee, tra cui il GIE Security Study Group ed il Tematic Network on Critical Energy Infrastructure Protection nell ambito della Direzione Generale per l energia della Commissione Europea. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Infrastrutture Critiche. lug/ago

7 massimo IgnestI Si è formato presso gli Istituti Militari italiani (scuola militare Nunziatella, Accademia Militare, scuola Ufficiali Carabinieri, scuola di Guerra dell Esercito Italiano, Centro Alti Studi Difesa), laureandosi in Scienza della Sicurezza Esterna ed Interna e raggiungendo il grado di Generale di Brigata dei Carabinieri. Dopo aver comandato Unità operative in varie regioni ed aver gestito situazioni di particolare complessità all epoca del terrorismo brigatista, ha assunto incarichi presso gli Organismi di Informazione e Sicurezza operando all estero ed in special modo in Africa. Esperto di terrorismo internazionale, ha svolto compiti primari di intelligence in occasione di sequestri operati da gruppi stranieri a danno di cittadini italiani. Per sette anni, ha ricoperto l incarico di Corporate Security Manager presso eni maturando approfondita esperienza di analisi del rischio e tutela del personale espatriato in aree ad alto rischio, seguendo tra l altro le attività della compagnia petrolifera in Iraq e Libia e coordinando le evacuazioni dei dipendenti durante la cosiddetta primavera araba. Membro di numerosi fora internazionali di Security, è stato anche vicepresidente del Comitato di Security dell OGP (organizzazione mondiale che riunisce le Compagnie produttrici di Petrolio e Gas), è certificato Professionista della Security - Security Manager a norma UNI 10459/95 nonché Port Facility Security Officer. Attualmente, svolge attività di consulenza specialistica. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Counterintelligence ed Analisi del Rischio. stefano mele Stefano Mele è Of Counsel di Carnelutti Studio Legale Associato e si occupa di Diritto delle tecnologie, Privacy, Sicurezza ed Intelligence. Dottore di ricerca presso l Università degli Studi di Foggia. Vive e lavora a Milano, dove svolge attività di consulenza per grandi aziende, anche multinazionali, sulle problematiche legali inerenti la privacy e la protezione dei dati personali, internet e computer crimes, e-commerce e digital marketing, cloud computing e web services 2.0, servizi bancari e sanitari elettronici. Collabora presso le cattedre di Informatica Giuridica e Informatica Giuridica avanzata della Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Milano. E altresì esperto di cyber-, cyber-warfare e cyber-terrorism. Stefano Mele è Direttore di Ricerca su Cyber- & Cyber-Intelligence del Ce.Mi.S.S. (Centro Militare di Studi Strategici) del Ministero della Difesa e siede al tavolo CyberWorld dell OSN (Osservatorio Sicurezza Nazionale). E Coordinatore dell Osservatorio InfoWarfare e Tecnologie emergenti dell Istituto Italiano di Studi Strategici Niccolò Machiavelli. E docente di Intelligence e utilizzo delle informazioni per la gestione della sicurezza nei Paesi a rischio presso il Peace Operations Training Institute (POTI), all interno del Certificate of Training in United Nations Peace Support Operations (COTIPSO-ONU) per operatori delle Nazioni Unite (ONU) ed altro personale NGO. E stato Senior Researcher del Dipartimento di Studi d Intelligence Strategica e Sicurezza della Link Campus University di Roma, nonché docente del loro Master in Studi d Intelligence e Sicurezza Nazionale per i moduli relativi al cyber-terrorismo e al cyber-warfare. Ha scritto numerosi articoli e approfondimenti giuridici e strategici pubblicati su libri, riviste e siti web specializzati. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Diritto delle Tecnologie, Privacy, Sicurezza ed aspetti strategici, militari e legali del Cyber-Warfare. com michele messina E iscritto al Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di lug/ago

8 Milano e Lodi. Svolge attività di libero professionista consulente specialista della sicurezza. Dal 1976 fino al 2006 ha diretto il Dip. Prevenzione e Sicurezza dell ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici). Dal 1989 al 2006 ha fatto parte del corpo docente a contratto del Master di ingegneria della sicurezza e delle assicurazioni (Consorzio CINEAS/POLITECNICO di Milano). Dal 1982 al dicembre del 2007, è stato componente del Comitato Centrale Tecnico Scientifico per la Prevenzione Incendi - Ministero dell Interno. Dal 1974 al 1976, ha ricoperto incarichi di responsabilità nell ambito del Risk-assessment & systems design services della LIPS VAGO S.p.A. (CHUBB - UK). Ha prestato il servizio militare in qualità di Ufficiale dell Esercito Italiano (46 Corso A.U.C.). E membro dell Ufficio di Presidenza della Consulta CIPES. E socio fondatore dell Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza (A.I.PRO.S.) ed attuale Vicepresidente Vicario. E inserito nell Elenco Nazionale degli Esperti di Prevenzione Incendi - Ministero dell Interno. Ha fatto parte della Sous Commission Prevention Incendie et Vol del CEA (Comitato Europeo delle Assicurazioni), nonché della CFPA Europe. Ha coordinato il Gruppo di lavoro europeo Centrali di Telesorveglianza. In qualità di pubblicista, collabora con le più importanti riviste del settore della sicurezza, tra le quali: Sicurezza (Sole 24 ore), Antifurto Security (EPC Roma). E autore di alcune pubblicazioni: Manuali ANIA di prevenzione furti e incendio (Ed-Ass. Milano 1987); Legge 46/90: la sicurezza degli impianti (ed. EPC, Roma ); La prevenzione dei furti e delle rapine (ed. Poliedra-Cineas-Politecnico di Milano 2002). Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Integrazione Security, Prevenzione incendi/ incendi dolosi e esplosioni e Rapporti con il Dipartimento dei VV.F. Ministero dell Interno. CorraDo miralli Ufficiale dell Arma dei Carabinieri; nel 1997, consegue la Laurea Specialistica in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna presso l Università di Tor Vergata a Roma, Facoltà di Giurisprudenza. E Security Manager di Saipem SpA dal maggio Garantisce la definizione ed attuazione di linee guida e standard aziendali in tema di Security, garantendone la diffusione e l adozione in Saipem e nelle società operative anche attraverso le necessarie attività di formazione. Assicura il supporto specialistico ai Datori di Lavoro/ Responsabili dell Attuazione nello sviluppo e applicazione del sistema integrato di gestione della sicurezza per le sedi e i siti di competenza garantendone la rispondenza alle esigenze e alle normative locali; assicura la gestione delle situazioni di emergenza di Security nelle sedi/siti di competenza. Fornisce il contributo di competenza alle funzioni aziendali e alle figure identificate ai sensi delle normative applicabili in tema di sicurezza marittima e delle strutture portuali e di sicurezza informatica. Supporta le Business Units, sia in fase di acquisizione che in fase di esecuzione dei progetti, ai fini della identificazione e considerazione di tutti gli aspetti e le problematiche di sicurezza connessi con le specifiche iniziative di business e realtà locali. Socio dell Associazione Italiana fra Addetti alla Sicurezza (AIAS). Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Risk Management in operazioni onshore e offshore. romolo PaCIfICo Laureato in Giurisprudenza presso l Università degli Studi di Teramo, si è successivamente specializzato allo S.D.A. Luigi Bocconi sulle tematiche legate al bilancio e finanza d azienda. Attualmente, ricopre il ruolo di Chief Security Officer in COM METODI S.P.A., società di consulenza organizzativa e direzionale, specializzata nel settore safety&. lug/ago

9 Tra il 2001 ed il 2003, ha prestato servizio, in qualità di Sottotenente di complemento presso il Comando Generale della Guardia di Finanza, presso il II Reparto - Relazioni Internazionali. Successivamente, ha collaborato con importanti Studi Legali di Roma e Milano, esperienza necessaria per conseguire l abilitazione all esercizio della professione forense presso la Corte d appello di Roma. Dopo un esperienza in Experian, quale assistente del direttore Marketing strategico e responsabile del settore Fraud Solution, nel 2005 arriva in PricewaterhouseCoopers per seguire lo sviluppo dell unità Anti Money Laundering Services. Durante l esperienza professionale in PwC, ha maturato competenze specialistiche in ambito antiriciclaggio, antifrode, compliance. In qualità di senior manager, ha coordinato diversi progetti per l elaborazione di Modelli di Organizzazione Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001 in diverse realtà finanziarie ed industriali del panorama nazionale ed internazionale. A partire dal 2007, ha partecipato a numerosi convegni e conferenze sulle tematiche di competenza, contribuendo altresì alla stesura di pubblicazioni inerenti la normativa antiriciclaggio. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Business Intelligence e Fraud Prevention. giancarlo rabbito Inizia la sua carriera nel 1979 nell Arma dei Carabinieri come Ufficiale, per poi passare nel 1985 negli Organismi di Sicurezza della Presidenza del Consiglio dei Ministri. In tale contesto, ha ricoperto incarichi sia in Italia sia all Estero, con particolare riferimento all area mediorientale, acquisendo significative esperienze nell ambito dell Analytics Intelligence. Nel 2007, è stato assunto in eni quale Responsabile dell Unità Analisi e Coordinamento di Security - ACOSEC. Attualmente ricopre l incarico di Responsabile dell Unità Analisi Informativa e Supporto Operativo di Security - AISOS. E inoltre Funzionario di Controllo della Segreteria Principale di Sicurezza NATO/ UE, Responsabile Dati privacy e dei sistemi di videosorveglianza, nonché responsabile degli applicativi di. Inoltre, è Focal Point in materia di Human Rights & Security. Nel corso del 2011, ha conseguito la certificazione PFSO - Port Facility Security Officer. Nel 2012, ha conseguito la qualifica di Senior Security Manager ottenendo la Certificazione Professionista della Security a norma UNI 10459/95. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Etica e Diritti Umani. achille sirignano Manager responsabile del processo di Security, delle attività di Risk Management e Audit Tecnico di eni. Laureato in Giurisprudenza ed Avvocato; Ufficiale nei Carabinieri dal 1996 al 2009, assume il primo incarico quale Comandante di Plotone presso la Scuola Marescialli dei Carabinieri, dove svolge anche assistenza e docenza di materie giuridiche. In seguito, viene destinato quale comandante di compagnia presso il 1 Rgt. Carabinieri Paracadutisti Tuscania ; partecipa, in comando operativo, a numerose missioni all estero in Bosnia, Afghanistan ed Iraq (SFOR - ISAF - Antica Babilonia - Enduring Freedom) nel corso delle quali conduce personalmente numerose operazioni ed ottiene riconoscimenti dalle Autorità nazionali ed alleate e dal governo Afghano. Ricopre anche incarichi di staff, quale consulente per la sicurezza dell Ambasciatore d Italia in Baghdad e Provost Marshal/Consulente giuridico per il Comandante del Regional Command West Afghanistan. Nel 2007 assume il comando del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Napoli; conduce complesse ed articolate indagini sul ciclo dei rifiuti in Campania ed ottiene un attestato di pubblica benemerenza dalla Presidenza del Consiglio lug/ago

10 dei Ministri. Nel 2009 entra in eni, dove assume diversi incarichi in ambito Corporate Security e dal 2011 si occupa del processo e del sistema di gestione, della compliance 231, della revisione dell impianto normativo, delle attività di Audit Tecnico e del reporting di vertice. Nel 2012 consegue la Certificazione a norma UNI 10459/95 quale Senior Security Manager. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Processi e Norme di Security. alessandro trampini Si laurea in Ingegneria meccanica presso il Politecnico di Milano. Da novembre 2010 ricopre la posizione di Vice President Safety all interno della direzione HSEQ di eni. Presiede l Unità di Crisi eni assicurando - per gli aspetti di competenza - i necessari collegamenti con il Comitato Operativo della Protezione Civile e con le altre autorità preposte al coordinamento nazionale ed internazionale delle emergenze. Presiede le attività di segreteria tecnica dell Osservatorio Europeo della Sicurezza e assicura la partecipazione di eni negli organismi nazionali e internazionali operanti nell ambito di competenza. Dal 2008 al 2010 ha ricoperto la posizione di responsabile logistica della divisione e&p di eni. Dal 2007 al 2008 ha ricoperto la posizione di responsabile dell unità Tecnologie di Ottimizzazione della Produzione (TEOP) della divisione e&p. Dal 2004 al 2006 ha ricoperto la posizione di responsabile perforazione e completamento dell unità geografica Italia. Dal 2002 al 2004 è stato responsabile dell attività drilling e completion del progetto di sviluppo Elephant in Libia. Dal 2001 al 2002 è stato il Well Operation Manager di Agip Gabon. Dal 1995 al 2001 ha ricoperto diverse posizioni all interno dell area pozzo seguendo l implementazione di tecnologie innovative, è stato membro del Deep Water Drilling team per le attività in Egitto e Nigeria. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Safety. alessandro. andrea ZaPParolI manzoni Si occupa con passione di ICT Security dal 1997 e di Cyber Crime e Cyber Warfare dal 2003, mettendo a frutto un background multidisciplinare in Scienze Politiche e Computer Science. Nel corso degli anni si occupa, spesso anticipando i tempi, di Identity Management, Data Loss Prevention, Anti Frode, Security Intelligence, Forensics, Social Media Security, Analisi di Vulnerabilità e Mobile Security in ambienti Enterprise, Industriali, della Pubblica Amministrazione e Governativi. E membro del Consiglio Direttivo di Clusit e di Assintel. Inoltre è membro del GdL CyberWorld nell ambito dell Osservatorio per la Sicurezza Nazionale del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD). Collabora attivamente con Clusit tenendo seminari (SCADA Security, Anti Frode, Data Loss Prevention e Social Business Security), partecipando come speaker alle varie edizioni del Security Summit ed alla realizzazione di white papers (FSE, ROSI v2, Social Media in sicurezza per il made in Italy) in collaborazione con la Oracle Community for Security. Per il Rapporto Clusit sulla sicurezza ICT in Italia, oltre ad essere l autore del capitolo sul tema Social Media Security, negli ultimi due anni ha curato la sezione relativa all analisi dei principali attacchi a livello nazionale ed internazionale e quella in merito ai trend futuri. Attualmente è Presidente de idialoghi e Direttore Generale di Security Brokers, essendo tra i soci fondatori di entrambe le aziende. Dal 2013, socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Professionale AIAS Security & Safety (APASS), quale Responsabile dell Area Cyber Security ed Information Warfare. n lug/ago

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa Massimo Bozeglav Responsabile Direzione Internal Audit Banca Popolare di Vicenza Indice 1. I fattori di cambiamento 2. L architettura

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane L esperienza di ATM Il Sistema di Sicurezza nell ambito del Trasporto Pubblico Locale Claudio Pantaleo Direttore Sistemi e Tecnologie Protezione

Dettagli

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos L Autore Lino Fornaro, Security Consultant Amministratore

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Allegato II L ONU e le persone con disabilità

Allegato II L ONU e le persone con disabilità Allegato II L ONU e le persone con disabilità L impegno delle Nazioni Unite sul miglioramento dello Stato delle persone con disabilità Oltre mezzo miliardo di persone sono disabili come risultato di una

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Cyber Security: Rischi & Soluzioni

Cyber Security: Rischi & Soluzioni Cyber Security: Rischi & Soluzioni Massimo Basile VP Cyber Security Italian Business Area Celano, 21/11/2014 Il gruppo Finmeccanica HELICOPTERS AgustaWestland NHIndustries DEFENCE AND SECURITY ELECTRONICS

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Definizione di RLS (Art 2, comma 1, lettera i) del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81) persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli