Gli scavi - La necropoli FASE I

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli scavi - La necropoli FASE I"

Transcript

1 Gli scvi - L ncropoli FASE I Con fs I cronogicmnt rcnt(xiv-xv), l tomb tutt rtiv foss trrgn, ricvt ntro strto crol dl chis, prsntno spoltur multipl, dulti fnti m, snz stzion rito spolcrl. Gli scvi dotti ll trno dll r primtrl w dl chis, nll r strn ( foto ), immtmnt cnt hnno portto l luc primo momnto i limiti lmno 7 foss spoltur ltrttnti vidui, ch prò durnt l trvnto pulizi hnno mostrto spoltur multipl ll trno ogn ss, dfndo così numros f trm. Entro l r dl chis to corto nord poziont prllmnt tr ro prtir d vrso E 7, 9, 5, i pi dl 7, trov prt dl 10, d i pi dl 5 1. Entro l r mn 2 4 prlll tr ro, i pi dl 4 impostt 3. Estrnmnt l chis nll r nord trovno smpr ntro foss plurim 25 26, i pi qust ultim trov 27, l to Di pi dl 27 impost 23, l to 22, Tutt l spoltur ntro chis fuori, stt ricvt ntro foss trrgn,ch hnno tto il crol dl chis, tutt form rttngor, llissoidl snz sguir nss rigor mtrico. 1/7

2 Gli scvi - L ncropoli Rtivi qust prim fs ritno dqu vidui 3 ti, 3 bmbi, 3 dulti 2 mschi 4 rgzzi 3 fmm. All trno dll tomb 2, 4 6 compiono d oggtti corrdo: nl 2 crchilli frro rtivi d oggttistic prsonl dl dft, nl 4 mschio dulto prsnt lmnti coln, fmm giovn 2 crchilli frro. So 8 il to prsnt corrdo pnd. Non smbr dqu ssr rgo qul dl prsnz dl corrdo, può prr nnch rzioni tr il fttor tà ssso, visto ch i mnuftti rvngono su corpi ti com su dulti. L rgionvolzz duc pnsr ch sguissro probbilmnt so l sptto ffttivo. E d lr oltr l sptto dll plurim ntro ic l msmo 4 umti, cso 4 4 il vcchio stto ridotto pr normli problmi spzio, mntr nl cso dl 8 2 bmbi, 1 to d giovn, nss corpo ppr ridotto. L pozion di corpi rtivi d dulti ch d fnti, sguono rigor risptto i pti crdli, d ord nch nll pozioni ntomich: hnno tutti il nord, pozion sup, gmb pozion llgt prlll, brcci crocit ptto, 4 c il brccio sx prsnt mno poggit bco, sppimo s ciò rpprsnt tto voluto di fmiliri, o o scivomnto post-mortm. SCHEDE DELLE TOMBE Tomb 1 Foss trrgn form rttngor, profond vrso tst, risl rzion di pi, umto 205,206,207): primri fnt orintmnto supo brcci lgo i finchi, gmb sts, frntumto scto css torcic to stro.rimngono poch fngi dll mni, ci l rotul d i pi. Corrdo ssnt Tomb 2 2/7

3 Gli scvi - L ncropoli Foss viduo orintto rimngono mnomss 1 viduo trrgn d ldi nlli tibi,, rivstit cndsti 203,202,204): prt rivolto 211,212,2): frior nl bcchi vrso ms dulto frro di w, fmori, schgg brcci d supo Agosto. i mont. clcgni crocit clcr primri, mttr srvt Tomb ptto, supo primri, 3gmb di orintto Foss d pi. mncnt sts. trrgn S-NE, spoltur N di Il rttngor corrdo pi, dl qul stt Tomb 4 Ltrov primtrl prt dulti, dposto idntificti; coxl. supo, stmzion pi (dp.3) cvicol) svolt primri l srvzion. probbilmnt prsumibilmnt viduo riduzion, coprti cntrl r L vc m dl 4 (l nson sd vc E 1 dulto dl oss prt tr trovv dpost oss dl ridotto finco pprtnnz schltro Nss i i 2 costto immtmnt chiodo stso pi; osso lgh prt; vncorpi/smipistri ntic: dl to 1 sturbto. complto; ilvrsnt dl util sord lci supo gicitur qust lfoss rti dl livl 1; l l dl (dp.2) friori, nlli l rilvmnto, trrgn dpozioni S oss prsntv vibil L qust primri dl mischit prim costto r rno prt rttngori limit l, l vc 2); bco, cntro suprior 210) h ill 2, tr rti nson, 2, ottim oss rstituito mili mnbo, rtiv ro) dl r pozionto cost, supriori dll'mbint, dl stti ch propri rno collttiv dnnggito zioni. fo (css d : (dp.1), qulli rvnuti corrdo vrtbr trovno ll mnbo fls livl mnt torcic, dl buon viduo r tibi d vrtbr, trnn lci L vrsnt prsnt r ctivmnt spoltur ch ltri suprficil cus trz zioni 2, rtiv prt lto omri css orintto ritno d vghi frmmnti l'pistrofo trz, N risptto r dl dl frior 2 scpol dl torcic cost, prtnt 3stv coln vidui nl l gicitur (l'tnt rit stso bn i d Tomb 5 Foss mno 232,235,237): ptto, trrgn form cuor, sub-rttngor, mno primri str sub-dulto, prti vntr. vrticli supo Corrdo orintto fondo ssnt. pitto brcci flss Tomb 7 dstr 3/7

4 Gli scvi - L ncropoli L ritv bco r stto dson, srvzion d 7 st, cost, trovv nl 222) vrtbr i mtà fmori r dll rtiv suprior: rno oss ltri dlr frmmnti crociti buono r viduo ftti primtrl vc prsnt subdulto bn r ch prsnt st N,ilfnt ll'trno sposto corrdo. l prt supriori tibi N, supo dl coprto gicitur foss conn orintto prt trrgn; primri; vrtbrl dl ch 9ridotto Foss primri, rti friori trrgn supo orintto complto. spoltur Corrdo (murtto UUSS colssto ssnt 229,230,231): su dntificti; stsso, rti (fto?) pigti torc, Tomb 21 L srvzion l dstro suprior ppoggito struttur lc costituit fibul rimsti tipo 24 flsso circor l istr 21 d pi; l lggrmnt corrdo. sposti dl murtur poziont l'rto viduo schltro css suprior 293; gnti rilzt rtrostnt, torcic dulto stto tmosfrici: psmo supo i srvzion nl l US mno stso orintto ilqunto ppoggi 295 pozion prt cuor, NGli dnnggito dll dl nch dl mno ncor oss nson rti l torc, friori pub, scrto 22; 295, mncno l rilzt ntomic; costituit modo d prché l st; l'rto rotul, rti dl prsnt friori stto prt tibi, 276) Tomb 22 privo crocit dll d dstr rotul, dl viduo di momnto fnt. pi dll omro dl mncno dl sp Assnt sppllimnto, dstro, dorsl l ilstro t. corrdo. dl Sono mni dll stti rigor costol. rvnuti poziont mortis rti frmmnti 268). friori Idgit corpo fors orintto nson, spr dovvno sorgnico N-SE, prtnt privi 23 Foss cto dl mno, trrgn nll ngo ppoggit 1stro, vibili umto bco, l mni, rti friori mntr ill bco qul ppr primri fls, stro tgro. qul pigto Assnt 274,278) dstr ponndo il corrdo..oss Ilmntr dposto mno ppr modo lsuprior ilssr ch Tomb Llggrmnt qust ultim; gicitur mni prsnt scvo, crocit primri lc f 24vromilmnt rcto trov tipo orintto pub, corrdo. finco N-SE; ipotizzr rti css sgo Anch Efriori dl torcic qusto prsnz 290) 21 st; rivolto d cso d rtiv ltr tgr, ill przilmnt fondo E, oss dpozioni rti dl supriori tutt viduo foss, tt buon ll trno l oss dulto, dl zioni rggito prsnti: st dl foss supo,. ildurnt l Tomb 25 4/7

5 Gli scvi - L ncropoli L collttiv riduzion, prsntv lc nson suprior css prsnti zioni torcic, vrtbr; ld stro 25 strmità oss r pozion ntomic, trov rtiv lgh rti prsnt stso supriori friori 2suprficil, rti vidui, lc il friori dll sup mno tipo sldt), st frmmntrio r 295/293, dulto supriori, corrdo rtiv dpost fibul pub, mncno ridotto mntr N ripigto osso dl rotu tnzionlmnt vrsnt viduo l'rto scro, subdulto str; suprior NE subdulto prt 21css dl ss 24; gicitur tibi dstro torcic, orintto ( spoltur mnbo primri; flsso l'rto prò ottim NE-S, ritv Tomb 26 bocc Foss prim schltro frmmntrio, L ll ltzz sd II prt trrgn mncno di viduo fmori l rttngor, brcci viduo vmbrcci. dulto pozion crocit m. dulto ssso 1,4 du rilzt, Ai spoltur ti fmmil, ptto. fi dl qu L szion l prt 2pozion oss orcchi circor rimnggit. prtnti sup primri d rgnto, t picco istss orintto pi Il(cronogich UUSS o tgro, ): mobil ritto, dl 1. l ltro Tomb 27 (suprficil) brccio cduti d frro, dulto orcchi chiusur lggibili ttstr rigurd tà issolutmnt pron poziont stro dll smplic ssso d rgnto ismontto prsnz crolli stro, militu, buon lggrmnt fmmil dll l dulto crchio ffrnti. costituiti ll trno cntro pl probbilità ssnti murtur sdu orintto dl mobil pozion d nch risptto rilzto 2murri ilfcnti spoltur css grdo ntico. crchio pps i orintto corr, pi. ll vrso sup torcic, dpozioni Ipprtnnz Ildl mtà schltro corrdo lgti orintto frntumi. m.1,8 omro, bbssto sttmnt multipl ilcomci complto. brccio. cm. il Tr primri bco l circ stss l ntro 2XIII-XIV). brcci du ritto, L d Ai ppr f du sd fmi, fi flss tgro, mschi ti fibbi dnnggito pl ): sz. dl, l ddom mncno rtiv circor pr fmm, ron d qunto di 2prim d ss tibi il FASE Dopo compr prò chis, rimsti pr rilvno post mo pr vr obliqumnt libri tnndo motivi nuovi dttr pr prsnt numro tmpo, 11 prsnz ll qust ultim. umti opr hnno ch ffinct, corpi, dl prt trssto rnti rocci dl i prt ntich. to pi vrg corto soltnto fs dl dl Prtndo II fs bs nord l r ntic( (clcr) smpr circ rctt rcnt mtà dl foss ffiornt, dl ntro to to, 15 L corto illgo ch l primtro dgi trovno h prt d nord, tto ovst, ffttut dl sgomto pps. 5/7

6 Gli scvi - L ncropoli Nll r dl rnt to poziont tomb, d 8, rttmnt ch d sfruttrn cnt mn, risptto 12. gnco) lgo costntmnt ll ltzz l ntro l 6. il to L nli fs poziont dl cistrn di i rcnt, spzil pi chis, fmori ildu l dl ntro momnto dl ppiono di sguir 15,. corpi csson vis riv dll impinto stut ricvto, d murto qust dl ntro ntro sclt spolcrl d il ngo fi prcis murtto ccumu murri primtrl ch nl suso pozionr dl dlimitzion ddoss pitr S- chis, (fors l il Itnto ovst corpi nch s pi d st-s-e. tutti corpo pozion obliquo sup risptto prsntno i ltri, nl 90% di c dl ill ipot. tschio nord, orintto d Tutti rimngono l lggimnto stnt. prsnt il cczion stti corpi pozionti, qull hnno totl Ilprsnt ritrovmnto mo l tvoti vidui durnt costruit sts chiusur-dlimitzion chio mss 15 pigti nl l prsnz dulti, brcci opr d 1 ngo bimbo crocit di murtti murtti, rtto d corpo llttti giovn. di ptto. d piccoli qul L clc scli, tomb l sptto vcchio lgo L pr fs i16 ti IInl ridotto. L frro cston rgnto d. schltri o 6mistur. ntro multip L gbtto. lgmb tr tomb i corrdo 26 Anch plurim: 4 vidui 2 nl dulti, fibi il sd 1 circori o dulto mncnt 4 fs corpi, ssso dl fibi ilrfforzno fmmil 2 ncropoli ilprt dulto 4 dulto ron, visti torn ridotto, fmm orcchi nl nl riduttivo ilcorti, 4 SCHEDE DELLE TOMBE Tomb 6 215,216,2), Mnc pnd ron l vrtbr,l omro, gburi pub. il ro, form 1 d umto: crchil luln rttngor, ro dulto, cvico ngoli dstr cvico mont rrotondti ilrtivo primri, brccio d str. fibi dstro supo corrdo circor torcic, vrticli orintto ripigto rno torc. mnc d du illil Tomb L ultimo Foss riduzion primri, trrgn 8 tgro prtnt viduo 4prcdnt vidui sub-dulto dulto Ilvibil trzo (brcci UUSS pigt 220,224,225): fnt primri, poch torc, oss supo prim il corrdo primri, brcci Il sdo costituito pigt prt sdri, d svolt. l ddom. pndgjtti 10 prò stv svolt coddtt imtà pr so trttv pozionr trovv du 10 pochi llti, 253), cntimtri 7. nch ss probbilmnt foss di rtivi trrgn pi orintt qust ultim spoltur prcdnt spoltur: stti viduti ; 11 dll mbint viduo l'osso stto limiti, scro, srvzion dulto, 11 vrs 3, trovv d r cost, fors dll costituit stmt oss du oss prtnti d r buono. crst riduzion prti qulch dl di murtto/csson coxli; ltro 259) l viduo: oss lgh rno 248, rioscibili lmno orintt N strno, Tomb 12 L dl ridotto, nl stmzion sdo srvzion prcdnti nson (rimsto Csson spoltur 266); msccit dll viduo l omro, o trovv viduo ilform 12, N tu): dpozioni, murtur subdulto dl dl molto srito trovv supo, l scrto. ghind. stto. (dp.2) subdulto, frmmntrio, pi ll'trno r ipotizzto 263 Mostrv All'trno dll dulto; spoltur l trovv 247,252). n S r scpo fmori h ch ltr E dl przilmnt costituit ch l viduo dl curmnt somnt dl rti collttiv oss osso poss ndt prt murtto supriori foss, S1stnz ripoziont. scro d d trttr subdulto scvt strutt costituit il r custo bco (dp.1) viduo fls limit 252; pr durnt (dp.3), d dl L ricvr Slgh. rimozion dulto tr S prt rti trz css Ilprti vidui spoltur vibil friori orintto frmmnto stmzion dll'viduo sposto quot foss dl so st, dl prt supo il265), dlimitt ilnll ngo to ridott, lt coxl (dp.4), dl ridotto spoltur pozionto suprior; stto qunto orintto risptto dl foss. stro ippur l o foss 12 Tomb 6/7

7 Gli scvi - L ncropoli Csson posto, str o prtnt spostt murtur lggrmnt d vrso fibi 4 girto umti ron, vrso strno brcci dstr brcci scivoto flss, 246,256,226), pub. vrso frmmnto E. il vntr, primo il corrdo gmb tgo prsnt dulto sts, bocc, vrso 3orintt rotul cvico frro, dolscnt, orintto ccnto Il sdo bmbo l rivolto dposto tst vrso dstr brcci dl. fmor di mzzo Ilnord, pi srt corrdo dstro. ll sdri-riduzion d. prsnt tibi Il ), vntr, trzo.pub, IlIl, qurto nl vrtbr mni dulto torcih sdri-riduzion, d oss mbri cston lgh primri, snz l pitr ildstr, rfus, supo il primri gmb sts posto sup d mtà orintto crocit umto N-SE, stro. ll cvi. l 239,261), corrdo srt, viduo fng mnbo ssso d fmmil nl-crchil girt nlli pozion l 15 Foss sup mno dstr trrgn orintto pnci, 1,omro umto str girto vrso d l l viduo gmb sts, bocc.l dulto corrdo brcci pozion ssnt. primri flss, Tomb Tipogi pozion srt chiodo costituito II frro sup d csson intic bcchi prll brccio orintto dstro l clcr 1Efmor umto dstro. grn rti prsnz Ilmi sud csson fls primri mno, murtur mlt. gmb css torcic, sts. 248) L viduo Si form pozion rvin murtur rttngor, dulto costnt L prt fs dpozioni ricvt chio orgnizzt nl frro. msccit crttrizz scso spzio dl pr prto portico, supriori coprt sfruttndo d tomb tvoti, nch csson il248). tstimonito costruit dlimitzion dl prsnz d,d DATI ANTROPOLOGICI PALEONTOLOGICI 7/7

ELABORAZIONE di DATI SPERIMENTALI

ELABORAZIONE di DATI SPERIMENTALI ELABORAZIONE DATI SPERIMENTALI Prof. Giovnn CATANIA Prof. Rit DONATI Dr. Tibrio T DI CORCIA L stribuzion norml o gusn com modlità borzion dti sprimntli qtittivmnt numro I N T R O D U Z I O N E Un Un dll

Dettagli

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 -

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 - Flornzi rriv il prmio: contrtto fino l 2016 stipno umntto CHIARA ZUCCHELLI Il prmio più mritto rrivto Com nnuncito si d Sbtini si dl suo gnt Alssndro Lucci rrivto il rinnovo dl contrtto Alssndro Flornzi

Dettagli

Costruiamo un aquilone SLED

Costruiamo un aquilone SLED Costruimo un quon SLED Sgnr sul sgmnto cod du rifrimnti 3 cm dgli spigoli (vrso l'trno) poi sul bordo ntrior dll du li 11 cm dgli spigoli (vrso l'strno); qusto punto si dvono pplicr l du mnich sul bordo

Dettagli

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META 37 nni d lggnd Un monumnto vivnt Scritto d Rdzion VALERIA META Scrivrlo sull fccit Sn Pitro potv ffttivmnt smbrr irrivrnt pr qunto l omonimo inquino dl Vticno si si mostrto prson ll mno Così gli uguri

Dettagli

6) Nel 1991 Carl Lewis ha stabilito il record del mondo dei 100 m percorrendoli in 9,86 s. Qual è la velocità media in km/h?

6) Nel 1991 Carl Lewis ha stabilito il record del mondo dei 100 m percorrendoli in 9,86 s. Qual è la velocità media in km/h? 1) L unità l SI pr l tmprtur l mss sono, rispttivmnt gri grmmi klvin kilogrmmi Clsius milligrmmi Clsius kilogrmmi klvin grmmi 2) Qul mtril ffon nll olio ( = 0,94 g/m 3 )? ghiio ( = 0,92 g/m 3 ) sughro

Dettagli

ANTON FILIPPO FERRARI

ANTON FILIPPO FERRARI ANTON FILIPPO FERRARI L Rom lo h prticmnt prso C è un ccordo mssim vnno dfiniti i dttgli in pr tic l controprtit tcnich Ngli ultimi du nni molti tifosi itlini in prticolr qulli dll Uns lo hnno conosciuto

Dettagli

Corso di Automi e Linguaggi Formali Parte 3

Corso di Automi e Linguaggi Formali Parte 3 Esmpio Sdo il pumping lmm sist tl ch ogni prol di tin un sottostring non vuot ch puo ssr pompt o tglit rpprsntrl com Invc non in dv ssr in posso Corso di Automi Linguggi Formli Gnnio-Mrzo 2002 p.3/22 Corso

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

Macchine non completamente specificate. Sintesi Sequenziale Sincrona Sintesi Comportamentale di Reti Sequenziali Sincrone

Macchine non completamente specificate. Sintesi Sequenziale Sincrona Sintesi Comportamentale di Reti Sequenziali Sincrone Mhin non ompltmnt spifit Sintsi Squnzil Sinron Sintsi Comportmntl i Rti Squnzili Sinron Riuzion l numro gli stti pr Mhin Non Compltmnt Spifit Comptiilità Vrsion l 5/12/02 Sono mhin in ui pr lun onfigurzioni

Dettagli

Chichibìo e la gru Giacinto Civiletto -

Chichibìo e la gru Giacinto Civiletto - Chichibìo l gru Gicinto Civiltto - Sintsi L novll è l qurt dll Sst giornt d è nrrt d Nifil. Un nobil cittdino fiorntino, Currdo Ginfiglizzi, vv un cuoco vnzino di nom Chichibio. Ginfiglizzi, ch si dilttv

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Caso prima classe con modesto affollamento arcata superiore e tendenza al morso aperto, risolto senza estrazioni.

Caso prima classe con modesto affollamento arcata superiore e tendenza al morso aperto, risolto senza estrazioni. L ortodonzi è brnc dll odontoitri si occup trcttr curr l mlocclusioni dl bmbo dll dulto. Un occlusion scorrtt può ssr cus problmi sttici fzionli. Nl bmbo nll dolscnt è spsso n ll orig sgi psico-socili

Dettagli

Droga, il punto del comando provinciale dell'arma Mercoledì 06 Agosto 2014 16:59

Droga, il punto del comando provinciale dell'arma Mercoledì 06 Agosto 2014 16:59 Drog, il pto comndo provcil l'arm Mrcoldì 06 Agosto 2014 16:59 REGGIO CALABRIA 6 go. - Costnt d cssnt è il controllo trritorio l zion rprssiv svolt i Crbiri nll provci Rggio Clbri nl consto ll produzion

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

De Rossi, profumo di primavera Sabato 23 Marzo 2013 10:49 - DANIELE GIANNINI

De Rossi, profumo di primavera Sabato 23 Marzo 2013 10:49 - DANIELE GIANNINI DANIELE GIANNINI Frsco com un fior sboccia nl primo giorno primavra Il gol Danil D Rossi al Brasil ha s gnato simbolicamnt la fin dll invrno Il risvglio dlla natura qullo dlla Nazional stava prdndo immritatamnt

Dettagli

Elettronica dei Sistemi Digitali Sintesi di porte logiche combinatorie fully CMOS

Elettronica dei Sistemi Digitali Sintesi di porte logiche combinatorie fully CMOS Elttroni di Sistmi Digitli Sintsi di port logih omintori full CMOS Vlntino Lirli Diprtimnto di Tnologi dll Informzion Univrsità di Milno, 26013 Crm -mil: lirli@dti.unimi.it http://www.dti.unimi.it/ lirli

Dettagli

INTEGRALI. 1. Integrali indefiniti

INTEGRALI. 1. Integrali indefiniti INTEGRALI. Intgrli indiniti Si un unzion ontinu in [, ]. Un unzion F dinit ontinu in [, ], drivil in ], [, disi primitiv di in [, ] s F, ], [. Tormi. S F è un primitiv di in [, ] llor nh G F, on R, è un

Dettagli

Modelli equivalenti del BJT

Modelli equivalenti del BJT Modll ulnt dl JT Pr lo studo dll pplczon crcutl dl JT, s è rso opportuno formulr d modll ulnt dl dsposto ch srssro rpprsntr n modo connnt l suo comportmnto ll ntrno d crcut. A scond dl tpo d pplczon (mplfczon

Dettagli

GEODESIA: PROPRIETA GEOMETRICHE DELL ELLISSOIDE

GEODESIA: PROPRIETA GEOMETRICHE DELL ELLISSOIDE GEODESIA: PROPRIETA GEOMETRICHE DELL ELLISSOIDE PROPRIETA GEOMETRICHE DELL ELLISSOIDE Al fin di stbilir un gomtri sull llissoid di rotzion è ncssrio non solo dfinir l quzioni dll curv idon d individur

Dettagli

Matematica 15 settembre 2009

Matematica 15 settembre 2009 Nom: Mtriol: Mtmti 5 sttmbr 2009 Non sono mmss loltrii. Pr l domnd rispost multipl, rispondr brrndo o rhindo hirmnt un un sol lttr. Pr l ltr domnd srivr l soluzion on svolgimnto ngli spzi prdisposti..

Dettagli

Calcioscommesse, arrestati Mauri e Milanetto. Conte indagato Lunedì 28 Maggio 2012 07:17 - Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 07:29

Calcioscommesse, arrestati Mauri e Milanetto. Conte indagato Lunedì 28 Maggio 2012 07:17 - Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 07:29 Lundì 28 Mggio 2012 07:17 - Ultimo ggiornmnto Lundì 28 Mggio 2012 07:29 Il cpitno dll Lzio Stfno Muri è stto rrstto d polizi nll'mbito dll'inchist dll Procur Crmon sul clcioscommss Tr i dstintri dl provvmnto

Dettagli

Cosenza, traffico di rifiuti: operazione Efesto: 5 arresti - Il video Martedì 09 Febbraio :24

Cosenza, traffico di rifiuti: operazione Efesto: 5 arresti - Il video Martedì 09 Febbraio :24 Cosnz, trffico : oprzion Efsto: 5 rrsti - Il vido Mrtdì 09 Fbbrio 2016 12:24 COSENZA 9 fb. IL SERVIZIO VIDEO - Miglii tonnllt smltit illcitmnt snz ffttur lcun trttmnto tr qulli prvisti pr lgg d prt tt

Dettagli

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI 2 L soluzion dimnsionl ottiml pr signz prtiolri Rordi on snz ihir Innsti on snz ihir Clssi sondo nssità Dimtro di usit vriil Collgmnto l fondo

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Compito di Fisica Generale I (Mod. A) Corsi di studio in Fisica ed Astronomia 4 aprile 2011

Compito di Fisica Generale I (Mod. A) Corsi di studio in Fisica ed Astronomia 4 aprile 2011 Compito di Fisica Gnral I (Mod A) Corsi di studio in Fisica d Astronomia 4 april 2011 Problma 1 Du blocchi A B di massa rispttivamnt m A d m B poggiano su un piano orizzontal scabro sono uniti da un filo

Dettagli

Selezione di immagini e frasi celebri sull'olocausto

Selezione di immagini e frasi celebri sull'olocausto Shoh, immgi vr pr mnticr Slzion immgi fr clbri ll'olocusto "L mmori dtrmnt. È dtrmnt prché io ricco mmori l uomo ch h mmori povr uomo, prché ss dovrbb rricchir vit, r ritto, fr fr di fronti, r posbità

Dettagli

DA UTKANASANA A UTKANASANA

DA UTKANASANA A UTKANASANA 30 ESERCIZI AANZATI Fw DA UTKANASANA A UTKANASANA di Cludi Nizz foto Cludio Buzzi UTKANASANA (Sdi - chi pos) Con l mni unit in pghi dll chi pos, inspit ft un tosion dl busto dst puntndo il gomito sinisto

Dettagli

LA NOSTRA AVVENTURA NEL CREARE UN LIBRO

LA NOSTRA AVVENTURA NEL CREARE UN LIBRO LA NOSTRA AVVENTURA NEL CREARE UN LIBRO Abbiamo iniziato a lggr in class Nonno Tano la casa dll strgh. Lo scopo ra ascoltar comprndr. Sguir la mastra ch dava sprssività alla lttura imparar da lla a lggr.

Dettagli

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di:

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di: GUIDA ll Prstzon Sntr d: FISIOTERAPIA AGOPUNTURA MANU MEDICA PRESIDI E AUSILI MEDICI ORTOPEDICI All ntrno l Novtà 2011 Sttor Trzro, Tursmo, Frmc Spcl, Ortofrutt A prtr dl 1 Aprl 2010 l prstzon offrt dl

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Circuiti Sequenziali Macchine Non Completamente Specificate

Circuiti Sequenziali Macchine Non Completamente Specificate CEFRIEL Consorzio pr l Formzion l Rir in Inggnri ll Informzion Politnio i Milno Ciruiti Squnzili Mhin Non Compltmnt Spifit Introuzion Comptiilità Riuzion l numro gli stti Mtoo gnrl FSM non ompltmnt spifit

Dettagli

CORSO DI TOPOGRAFIA A - A.A. 2006-2007 ESERCITAZIONI - 09.05.07 ALLEGATO al file Esercizi di geodesia. r a. Z c. nella quale

CORSO DI TOPOGRAFIA A - A.A. 2006-2007 ESERCITAZIONI - 09.05.07 ALLEGATO al file Esercizi di geodesia. r a. Z c. nella quale CORSO DI TOPOGRAFIA A - A.A. 6-7 ESERCITAZIONI - 9.5.7 ALLEGATO l fil Esrcizi di godsi Ellissoid trrstr Fin dll scond mtà dl VII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di

Dettagli

FUNZIONI A DUE VARIABILI RICERCA DEI PUNTI DI MASSIMO E MINIMO

FUNZIONI A DUE VARIABILI RICERCA DEI PUNTI DI MASSIMO E MINIMO Pg. Pro. Muro D Ettorr UNZIONI A DUE VARIABILI RICERCA DEI PUNTI DI MASSIMO E MINIMO PREMESSE DERIVATE PARZIALI DI UNA UNZIONE A DUE O PIU VARIABILI Dt un unzon d n vrbl z=... n s dc drvt przl l unzon

Dettagli

Informatica II. Capitolo 5. Alberi. E' una generalizzazione della struttura sequenza

Informatica II. Capitolo 5. Alberi. E' una generalizzazione della struttura sequenza Alri Informtic II Cpitolo 5 Alri E' un gnrlizzzion dll struttur squnz Si rilss il rquisito di linrità: ogni lmnto (nodo) h un solo prdcssor m può vr più succssori. Il numro di succssori (figli) può ssr

Dettagli

tx P ty P 1 + t(z P 1)

tx P ty P 1 + t(z P 1) Esrcizi dll dcim sttimn - Soluzioni Indichimo con S R 3 l sfr unitri nll mtric Euclid di R 3, oro S {x, y, z R 3 x + y + z 1}. Indichimo con N S il polo nord il polo sud di S, rispttimnt, oro N,, 1 S,,

Dettagli

x 1 x 2 Studiare e disegnare il grafico delle seguenti funzioni Esercizio no.1 Soluzione a pag.2 Esercizio no.2 Soluzione a pag.4

x 1 x 2 Studiare e disegnare il grafico delle seguenti funzioni Esercizio no.1 Soluzione a pag.2 Esercizio no.2 Soluzione a pag.4 Edutcnica.it Studio di funzioni Studiar disgnar il grafico dll sgunti funzioni Esrcizio no. Soluzion a pag. Esrcizio no. Soluzion a pag. y 5 y Esrcizio no. Soluzion a pag.6 Esrcizio no. Soluzion a pag.8

Dettagli

+ poligoni e l equivalenza di figure piane + triangoli + quadrilateri

+ poligoni e l equivalenza di figure piane + triangoli + quadrilateri + poligoni + poligoni l quivlnz i figur pin + tringoli + quriltri + poligoni l quivlnz i figur pin 1 Stilisi s l sgunti ffrmzioni sono vr o fls. SEZ. E In un poligono i lti sono onsutivi u u. L somm gli

Dettagli

Svolgimento di alcuni esercizi

Svolgimento di alcuni esercizi Svolgimnto di alcuni srcizi Si ha ch dal momnto ch / tnd a pr ch tnd a (la frazion formata da un numro, in qusto caso il numro, fratto una quantità ch tnd a ±, in qusto caso, tnd smpr a ) S facciamo tndr

Dettagli

Funzione esponenziale e logaritmo. Proprietà di esponenziale e logaritmo.

Funzione esponenziale e logaritmo. Proprietà di esponenziale e logaritmo. Funzion sponnzil ritmo. Proprità di sponnzil ritmo. 6. Funzion sponnzil ritmo. Proprità di sponnzil ritmo. Funzion sponnzil f ( ) fissto f : ( + ) è l bs dll funzion sponnzil d è fisst è l sponnt dll funzion

Dettagli

Minimizzazione degli Stati in una macchina a stati finiti

Minimizzazione degli Stati in una macchina a stati finiti Rti Loih Sintsi i rti squnzili sinron Minimizzzion li Stti in un mhin stti initi Proimnto: Spiih Dirmm li stti Tll li stti Minimizzzion li stti Coii li stti Tll ll trnsizioni Slt lmnti i mmori Tll ll itzioni

Dettagli

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI Corso di Impinti Tcnici.. 2009/2010 Docnt: Prof. C. Istti CAPITOLO 4 : FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI 4.1 Gnrlità Col trmin impinto di climtizzzion si intnd un dispositivo cpc di compnsr i flussi

Dettagli

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

I dati definitivi del VI Censimento Generale dell Agricoltura nei comuni del comprensorio faentino

I dati definitivi del VI Censimento Generale dell Agricoltura nei comuni del comprensorio faentino COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE Srvizio Azind comunali, Srvizi pubblici Statistica I dati dfinitivi dl VI Cnsimnto Gnral dll Agricoltura ni comuni dl comprnsorio fantino

Dettagli

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

Pre sen ta zio ne. pri me espe rien ze, af fron ta te con in cer tez za e tal vol ta con scar sa

Pre sen ta zio ne. pri me espe rien ze, af fron ta te con in cer tez za e tal vol ta con scar sa 2 P sn L m f qu n s p dl g qul, sp g v d c t cs dur t l dll sn d, g pr qu s lup p l s s fn qu s mz z, l p s u z z, pr r sr l t d f l m r n In l, l s m p, p sn, d l qu p s t s,. p m sp n z, f fn cr z l

Dettagli

Minimizzazione degli Stati in una Rete Sequenziale Sincrona

Minimizzazione degli Stati in una Rete Sequenziale Sincrona Minimizzzion gli Stti in un Rt Squnzil Sinron Murizio Plsi Murizio Plsi 1 Sintsi i Rti Squnzili Sinron Il proimnto gnrl i sintsi si svolg ni sgunti pssi: 1. Rlizzzion l igrmm gli stti prtir ll spifih l

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO ALLEGATO: N. 1 PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARATIVA DEGLI EDIFICI PATRIMONIALI DESTINATI AD UFFICI DELLA PROVINCIA. IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ LE FRAZIONI Tst Tst i utolutzion 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 00 n Il mio puntggio, in ntsimi, è n Risponi ogni qusito sgnno un sol ll ltrnti. n Conront l tu rispost on l soluzioni. n Color, prtno sinistr,

Dettagli

La moda dal 1300 al Rinascimento. Scritto da Laura Santucci

La moda dal 1300 al Rinascimento. Scritto da Laura Santucci L mo l 1300 l Rscimnto Scritto Lur Sntucci L stori dl mo è strttmnt nss stori socil, politic, rligios ogni tmpo Ps: l'bito, pr l'uomo pr donn, è smpr stto, d è tuttor, oltr ch dumnto pr coprir, fndr l

Dettagli

Per questa indagine sono state condotte interviste ad un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta di 15 anni ed oltre.

Per questa indagine sono state condotte interviste ad un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta di 15 anni ed oltre. Italia Indag ffttuata pr conto d l Istituto Suprior Sanità, collaborazion con l Istituto Ricrch Farmacologich Mario Ngri la Lga Italiana pr la Lotta contro i Tumori maggio 2005 S. 05503/4 Prmssa Pr carico

Dettagli

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari Corso di Fisic cnic (ING-IND/). nno lur spcilistic in rchitttur: indirizzo città Docnt: Antonio Crbonri Cpitolo I Il sistm città l uso pproprito dll nrgi.. Introduzion Un insdimnto urbno è un sistm strmmnt

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ FUNZINI E LR RAPPRESENTAZINE Tst di autovalutazion 0 0 0 0 0 50 60 70 80 90 00 n Il mio puntggio, in cntsimi, è n Rispondi a ogni qusito sgnando una sola dll 5 altrnativ. n Confronta l tu rispost

Dettagli

USCITA dalla SOCIETÀ da PARTE del SOCIO PERSONA FISICA RECESSO oppure CESSIONE della QUOTA?

USCITA dalla SOCIETÀ da PARTE del SOCIO PERSONA FISICA RECESSO oppure CESSIONE della QUOTA? LA SETTMANA FSCALE N. 3 29 mrzo 200 Socità USCTA l SOCETÀ PARTE dl SOCO PERSONA FSCA RECESSO oppur CESSONE dl QUOTA? Giuspp Rbcc Msmo Simoni Prmss l socio ch intnd bbndonr socità gnrlmnt cd su prtcipzion.

Dettagli

Da cartesiano geocentrico a cartesiano locale

Da cartesiano geocentrico a cartesiano locale Trsformzion tr sistmi di rifrimnto D crtsino gocntrico crtsino locl Si considri un punto l cui posizion è not risptto d un llissoid di rifrimnto. Si ssoci tl punto un sistm crtsino locl, ch h: origin nl

Dettagli

LA RESPIRAZIONE ORALE E LE SUE CORRELAZIONI CON LO SVILUPPO CRANIOFACCIALE

LA RESPIRAZIONE ORALE E LE SUE CORRELAZIONI CON LO SVILUPPO CRANIOFACCIALE LA RESPIRAZIONE ORALE E LE SUE CORRELAZIONI CON LO SVILUPPO CRANIOFACCIALE www.pg.it cur dll S.I.O.I. (Socità Itlin di Odontoitri Infntil ) Cos è Con il trmin rspirzion orl si indic un situzion noml in

Dettagli

j Verso la scuola superiore Geometria euclidea e analitica

j Verso la scuola superiore Geometria euclidea e analitica j rso l suol suprior Gomtri uli nliti Ossrv l spzzt stilisi quli ll sgunti rmzioni sono vr quli ls. B D G E B è onsutivo B. DE è onsutivo G. B è onsutivo D. B è int D. B è onsutivo D. E è onsutivo G. Il

Dettagli

Matematica. Indice lezione. (Esercitazioni) dott. Francesco Giannino dott. Valeria Monetti. Funzione esponenziale

Matematica. Indice lezione. (Esercitazioni) dott. Francesco Giannino dott. Valeria Monetti. Funzione esponenziale Mtmtic (Esrcitzioni) Equzioni Disquzioni sponnzili - ritmich dott. Frncsco Ginnino dott. Vlri Montti Indic lzion Funzion sponnzil Equzioni disquzioni sponnzili Funzion ritmo Equzioni disquzioni ritmich

Dettagli

IL MOTO NELLA ZONA INSATURA

IL MOTO NELLA ZONA INSATURA L ritnzion dll umidità L suprfii d 1 4 rpprsntno l sussiv fsi di drnggio gio dll qu d un mzzo poroso. Al rsr dl drnggio l qu l si ritir ngli spzi intrstizili on suprfii urvtur ur rsnt d umntndo il rio

Dettagli

Risultato prove INVALSI Istituto Comprensivo Laives 1

Risultato prove INVALSI Istituto Comprensivo Laives 1 Risultato prov INVALSI 01-13- Istituto Comprnsivo Laivs 1 In ossrvanza dll disposizioni dlla Lgg sulla trasparnza nll Pubblich Ammistrazioni (D.lgs 14 marzo 013 n.133) Ogni anno, nlla prima mtà dl ms di

Dettagli

INDICE. Studio di funzione. Scaricabile su: TEORIA. Campo di esistenza. Intersezione con gli assi

INDICE. Studio di funzione. Scaricabile su:  TEORIA. Campo di esistenza. Intersezione con gli assi P r o f. Gu i d of r a n c h i n i Antprima Antprima Antprima www. l z i o n i. j i md o. c o m Scaricabil su: http://lzioni.jimdo.com/ Studio di funzion INDICE TEORIA Campo di sistnza Intrszion con gli

Dettagli

Progettazione di sistemi distribuiti

Progettazione di sistemi distribuiti Progttazion di sistmi distribuiti Valutazion dll prstazioni: cnni Prformanc Cosa vuol dir ch un sistma è più vloc di un altro? Tmpo di risposta (tmpo di scuzion): diffrnza tra T c, l'istant in cui un task

Dettagli

Fisica Generale VI Scheda n. 1 esercizi di riepilogo dei contenuti di base necessari. 1.) Dimostrare le seguenti identità vettoriali:

Fisica Generale VI Scheda n. 1 esercizi di riepilogo dei contenuti di base necessari. 1.) Dimostrare le seguenti identità vettoriali: Fisica Gnral VI Schda n. 1 srcizi di ripilogo di contnuti di bas ncssari 1.) Dimostrar l sgunti idntità vttoriali:. A (B C) = B (A C) C (A B) (A B) = ( A) B ( B) A ( A) = ( A) 2 A. suggrimnto: è important

Dettagli

a b }. L insieme Q è pertanto l insieme delle frazioni.

a b }. L insieme Q è pertanto l insieme delle frazioni. I1. Insimisti I1.1 Insimi Il ontto i insim è un ontto primitivo, prtnto non n vin t un finizion rigoros. Si può ir, intuitivmnt, h un insim è un ollzion i oggtti pr ui vlgono lun proprità: Un lmnto i un

Dettagli

AGENZIA GOVERNATIVA REGIONALE OSSERVATORIO ECONOMICO CONGIUNTURA TURISTICA REGIONALE

AGENZIA GOVERNATIVA REGIONALE OSSERVATORIO ECONOMICO CONGIUNTURA TURISTICA REGIONALE CONGIUNTURA TURISTICA REGIONALE Turismo in Sardgna: stagion stiva 2010 in calo, ma il sttor albrghiro tin nonostant la crisi intrnazional (+1,2% l prsnz fra giugno sttmbr). Ngli ultimi msi si è assistito

Dettagli

Ogni anno a Padenghe si ripete la magia!

Ogni anno a Padenghe si ripete la magia! Ogn anno a Padngh s rpt la maga! C ra una volta un pas ncantvol ch s spcchava nl lago. Ogn anno, pr poch gorn, nl pccolo pas avvnva una maga: l asfalto l slcato s coprvano d rba, l v lascavano posto a

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

RASNA PINOT NERO TOSCANA BIANCO IGT

RASNA PINOT NERO TOSCANA BIANCO IGT RASNA PINOT NERO TOSCANA BIANCO Dcto i primi viticoltori qust trr il popolo trusco Zon Produzion: Sn Gimignno (SI) Altitun: 250 m s.l.m. Esposizion: nord-st Gicitur: Collr Pot Nro Composizion dl Trrno:

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Sistemi lineari COGNOME... NOME... Classe... Data...

Sistemi lineari COGNOME... NOME... Classe... Data... Cpitolo Sistmi linri Risoluzion grfi lgri rifi pr l lss prim COGNOME............................... NOME............................. Clss.................................... Dt...............................

Dettagli

1) Grandi cose ha fatto l'onnipotente in me e Santo è il Suo nome. Da generazioni la Sua misericordia si stende su quelli che lo temono.

1) Grandi cose ha fatto l'onnipotente in me e Santo è il Suo nome. Da generazioni la Sua misericordia si stende su quelli che lo temono. Il cntico dl Bt Vrgin [Si in ciscu l'nim ri mgnific il Sig, in ciscu lo spiri ri sult in Dio. ( Ambrogio)] L nim mgnific il Sig il o spiri sult in Dio, o Slv, prché dl Su srv h vis l ultà. Bt pr smp ognu

Dettagli

Montecucco Docg, un'avventura lunga quanto il gusto di vivere

Montecucco Docg, un'avventura lunga quanto il gusto di vivere 1 5 Cntro nzionl stroricrctori inpndnti: inpndnti: 16 giugno, primo convgno Cni, Cntro nzionl stroricrctori inpndnti: scinz confronto sull nuov tcnologi II MUNICIPIO Hom III MUNICIPIO Cronc DA BRUXELLES

Dettagli

Il ballatoio di Santa Maria del Fiore a Firenze Alessandro Nova

Il ballatoio di Santa Maria del Fiore a Firenze Alessandro Nova Orìglvròffntlichg : Mton, Hnry A,: Rscimnto d Brllschi Michlnglo, L rpprsntzion dll' rchitttur, Mno 1994, S, 593-599, Il blltoio Snt Mri dl Fior Firnz Alssndro Nov Il blltoio è l sol prt dl duomo non ssr

Dettagli

Propulsione Aerospaziale. Cap. 4 Sez. d Ugelli per esoreattori e endoreattori. Esercizi svolti

Propulsione Aerospaziale. Cap. 4 Sez. d Ugelli per esoreattori e endoreattori. Esercizi svolti Politcnico di ilno Fcoltà di Innri Industril Corso di Lur in Innri roszil Insnmnto di Proulsion roszil nno ccdmico / C. 4 Sz. d Ulli r sorttori ndorttori Esrcizi svolti rv. dicmbr ESERCIZIO 4d. Un ullo

Dettagli

la8 2B box docce con cristallo 8 mm Listino Prezzi

la8 2B box docce con cristallo 8 mm Listino Prezzi 2 box docce con cristallo 8 mm Listino Prezzi hiave di codice per Ordinare. S 0 = PRTUR X = PRTUR = PRTUR RVRSIIL Z = ROMO = IIO SPZZOLTO L8 0 1 5 = STNR = MISUR SP. LTZZ LRGZZ (prezzo speciale) = MISUR

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Franco Ferraris Marco Parvis Generalità sulle Misure di Grandezze Fisiche. Testi consigliati

Franco Ferraris Marco Parvis Generalità sulle Misure di Grandezze Fisiche. Testi consigliati Gnralità sull Misur di Grandzz Fisich - Misurazioni dirtt 1 Tsti consigliati Norma UNI 4546 - Misur Misurazioni; trmini dfinizioni fondamntali - Milano - 1984 Norma UNI-I 9 - Guida all sprssion dll incrtzza

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli

.K Pulizia e ordine superfici di lavoro

.K Pulizia e ordine superfici di lavoro Scuola ~ - CH E ~ f! stituto Comprnsivo r f &.JDN\flQ -1 Numro sopralluoghi N alunni prsnti L{ b N docnti prsnti :Z., N dit pr intollranza /o allrgia N addtti in distribuzion y 2)\:'., o N 1;:f:J Ì-C.)R,(00

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

Informatica 3. Informatica 3. LEZIONE 25: Algoritmi sui grafi. Lezione 25 - Modulo 1. Problema. Notazioni per il percorso più breve

Informatica 3. Informatica 3. LEZIONE 25: Algoritmi sui grafi. Lezione 25 - Modulo 1. Problema. Notazioni per il percorso più breve Informti Informti LZION : lgoritmi sui grfi Lzion - Moulo Moulo : Prolm l prorso più rv Moulo : Spnning tr osto minimo Prolm l prorso più rv Politnio i Milno - Prof. Sr omi Politnio i Milno - Prof. Sr

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. 3 e la di Cislago Via EnricoMattei IMPRESEALTO MILAN'ESE,

CONVENZIONE. Tra. 3 e la di Cislago Via EnricoMattei IMPRESEALTO MILAN'ESE, ,/ CONVENZONE Tr DALMAS.R.L.- Gtroéncon sd Solro- V GtnoDonztt, 3 l d Cslgo V EnrcoMtt succursl, 12 P.lVA,00731240966 C.F. prson dl proprodrttor, sg.cstlnovo 02201810153n Dvd; MPRESEALTO MLAN'ESE, con

Dettagli

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa Economi dll produzion L comptitività dl vino itlino nl mrcto mondil Dnis Pntini* 1. Prmss Il vino rpprsnt, nl pnorm dgli scmbi grolimntri mondili, uno di prodotti più globlizzti. Vnduto consumto ormi i

Dettagli

1. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

1. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO 1. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO Gli snodi ngolri sono orgni mccnici pr il collgmnto di du prti prpndicolri tr loro, ch prmttono trsmission di forz ltrnt con movimnti ngolri oscilltori di vlocità modrt. Sono

Dettagli

ELENCO PREZZI AREE VERDI

ELENCO PREZZI AREE VERDI ALLEGATO B) AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ELENCO PREZZI AREE VERDI MANO D OPERA I przzi ll no opr pplir sono qulli i sguito lnti sunti l Przzirio ll Assoizion Itlin Costruttori l Vr (www.ssovr.it) Dsrizion

Dettagli

Mutuo accoppiamento fra linee e accoppiatore direzionale Carlo Carobbi, Marzo 2015

Mutuo accoppiamento fra linee e accoppiatore direzionale Carlo Carobbi, Marzo 2015 Mutuo ccoppinto fr lin ccoppitor dirzionl Crlo Croi, Mrzo 05 i considr il cso di utuo ccoppinto fr lin prlll, irs in un dilttrico oogno priv di prdit. L vlocità di propgzion dll ond sull lin è v. L lin

Dettagli

CASERTA La Diocesi di Caserta si prepara a vivere la Settimana di preghiera per l unità dei cristiani dal 18 al 25 gennaio 2017.

CASERTA La Diocesi di Caserta si prepara a vivere la Settimana di preghiera per l unità dei cristiani dal 18 al 25 gennaio 2017. Casrta, Sttimana l unità 18-25 gnnaio 2017 CASERTA La Diocsi Casrta si prpara a vivr Sttimana l unità l 18 al 25 gnnaio 2017. Il tma qust anno sarà «L amor Cristo ci spg vrso riciliazion» (2Cor 5,14-20).

Dettagli

Il Grande Parco di Expo 2015

Il Grande Parco di Expo 2015 Il Grand 1/7 Il Grand 2/7 Il Grand L' Albro dl Vita visto dal "Grand " cirda ilpiant to Si lgg sul to al voc "I pasaggi dll'espozion Univrsal "Sono prnni, pasaggisti, qualificar innuandolo via accrscrà

Dettagli

Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa

Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Modlli orgnizztivi politich di ffilizion in Europ Il modllo scndinvo Polo Borioni* Prmss Com è noto i psi nordici (Norvgi, Dnimrc, Svzi, Finlndi, non trttrmo rltà dmogrficmnt molto piccol com l Islnd)

Dettagli

L insieme N e l insieme Z Le cifre e i numeri Le quattro operazioni e le potenze in N Le espressioni La misura e i problemi

L insieme N e l insieme Z Le cifre e i numeri Le quattro operazioni e le potenze in N Le espressioni La misura e i problemi L nsm N l nsm Z L r numr L quttro oprzon l potnz n N L sprsson L msur prolm L r numr 1 Stls s l sunt rmzon sono vr o ls. SEZ. A l m n o p q 39 è un numro spr. 112 è un numro pr. In 79, 9 è un r. 10 è un

Dettagli

L agriturismo nel 2011

L agriturismo nel 2011 L agriturismo nl 2011 Uno sguardo in Italia Nl 2010 in Italia l azind agricol autorizzat all'srcizio dll'agriturismo sfiorano l 20 mila unità, quasi mill in più risptto all' prcdnt (+5%). Tutt l divrs

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

Accessori dei GENERATORI di VAPORE. Valvola di sicurezza a molla 3

Accessori dei GENERATORI di VAPORE. Valvola di sicurezza a molla 3 Corso di IMPIEGO INDUSTRIALE dll ENERGIA L nrgi, fonti, trsforzioni i d si finli Ipinti por I gnrtori di por Ipinti trbogs Cicli cobinti cognrzion Il rcto dll nrgi 1 Corso di IMPIEGO INDUSTRIALE dll ENERGIA

Dettagli

Studio di funzione. R.Argiolas

Studio di funzione. R.Argiolas Studio di unzion R.Argiolas Introduzion Prsntiamo lo studio dl graico di alcun unzioni svolt durant l srcitazioni dl corso di analisi matmatica I assgnat nll prov scritt. Ringrazio anticipatamnt tutti

Dettagli

Spettro roto-vibrazionale di HCl (H 35 Cl, H 37 Cl )

Spettro roto-vibrazionale di HCl (H 35 Cl, H 37 Cl ) Spttro roto-vibrazional di HCl (H 5 Cl, H 7 Cl ) SCOPO: Misurar l nrgi dll transizioni vibro-rotazionali dll acido cloridrico gassoso utilizzar qust nrgi pr calcolar alcuni paramtri molcolari spttroscopici.

Dettagli

Agenzia regionale per il lavoro Unità organizzativa: Osservatorio regionale del mercato del lavo

Agenzia regionale per il lavoro Unità organizzativa: Osservatorio regionale del mercato del lavo Agnzia rgional pr il lavoro Unità organizzativa: Ossrvatorio rgional dl mrcato dl lavo - Guida oprativa all strazion di dati dal SIL Sardgna scondo lo Standard Multirgional di Dati Amministrativi - Sttmbr

Dettagli

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1 Schd Prdtt Prstit Prsn Agnti Mtri Lugli 2009 Mrkting Dprtmnt (Vr. 1 PP 07/2009) 1 INDICE Prdtt Prfil Richidnt Prfil d Età Richidnt Ctgri Finnzibili Richidnt Ctgri nn Finnzibili Evntu Cbbligzin Dcumntzin

Dettagli

Il campione. Il campionamento. Il campionamento. Il campionamento. Il campionamento

Il campione. Il campionamento. Il campionamento. Il campionamento. Il campionamento Il campion I mtodi di campionamnto d accnno all dimnsioni di uno studio Raramnt in uno studio pidmiologico è possibil saminar ogni singolo soggtto di una popolazion sia pr difficoltà oggttiv di indagin

Dettagli