OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE 2015.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE 2015."

Transcript

1 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

2 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

3 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

4 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

5 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

6 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

7 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

8 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

9 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

10 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

12 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

13 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

14 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

15 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

16 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

17 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

18 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

19 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

20 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

21 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

22 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

23 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

24 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

25 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

26 DIVIETO DI TRANSITO in Via Umberto I dal n. civico 23 all incrocio con la strada provinciale per Calignano e tratto di collegamento tra la Via Umberto I e la Via Dei Livelli. Percorso alternativo: VIA DEI LIVELLI dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015 dalle ore 7:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Piazza Pertini. DIVIETO DI TRANSITO in Via Laghetto dai nn.ri civici 12/27 all altezza del n. 21 di Via dell Aia. a decorrere dalle ore 17:00 e fino alle ore 24:00 di LUNEDI 11 DIVIETO DI TRANSITO in Via Giuseppe Garibaldi (strada per Vivente). Percorso alternativo: SP n. 117 DIVIETO DI SOSTA lato destro di Via Dei Livelli agli uffici comunali competenti ed alla Polizia Locale di vigilare sull'osservanza della presente ordinanza. Le prescrizioni sono rese di pubblica conoscenza mediante l esposizione di segnali stradali così come previsto dal D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada). L ordinanza avrà, pertanto, efficacia e decorrerà immediatamente, se non differentemente specificato, dalla posa della segnaletica stradale di circostanza. Il divieto di transito non si applica: ai residenti nelle aree di circolazione quando non raggiungibili dai percorsi alternativi; veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, servizi di Polizia Locale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuolabus e mezzi di trasporto pubblico; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso;

27 ai veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità adeguatamente identificabili. D I S P O N E L inosservanza delle prescrizioni previste dall Ordinanza è punita ai sensi dell Art.7 del D.L.gs. 30 Aprile 1992 n D E M A N D A ai soggetti indicati dal vigente Art.12 del D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285, l osservanza della presente Ordinanza facendo obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare. Ai sensi dell Art. 37 D.Lgs. 30 Aprile 1992 n. 285 e dell Art.74 D.P.R. 16 Dicembre 1992 n. 495, è ammesso ricorso contro la presente Ordinanza entro il termine di 60 (sessanta) giorni, da chi abbia interesse all apposizione della segnaletica, in relazione alla natura del segnale apposto. Il ricorso dovrà contenere oltre all indicazione del titolo da cui sorge l interesse a proporlo, le ragioni dettagliate dell opposizione al provvedimento o all Ordinanza, con l eventuale proposta di modifica o di aggiornamento. Inoltre dovrà essere notificato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, all Ispettorato Generale per la circolazione e la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all Ente competente all apposizione della segnaletica, così come disposto dall Art.37 del C.d.S. In via alternativa, è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla pubblicazione all Albo Pretorio del Comune di Roncaro (Legge 6 Dicembre 1971, n. 1034). La presente Ordinanza dovrà essere pubblicata all Albo Pretorio. Roncaro, lì 2 maggio 2015 Benedetto Orazio D Amata (firma autografa omessa ai sensi dell art. 3 d.lgs. 39/1993)

28 ORDINANZA N. 3 DEL OGGETTO: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE FIERA DI SAN MICHELE EDIZIONE Considerato la necessità di disciplinare la circolazione stradale in occasione della Fiera di San Michele che si terrà nei giorni 9-10 e 11 maggio 2015 in Via Umberto I ove si svolgeranno le manifestazioni per la ricorrenza menzionata organizzata dalla Pro Loco Roncaro con il patrocinio di questa amministrazione comunale ed è pertanto necessario prevedere l istituzione di un divieto di transito dei veicoli per consentire il regolare e sicuro svolgimento della manifestazione, nell antistante strada provinciale 71 comprendente Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi nonché nelle altre strade interessate dalle iniziative; Considerata la necessità, in relazione a quanto sopra, di provvedere all'emanazione di provvedimento di disciplina temporanea della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e della fluidità della circolazione stessa; Esaminato: - localizzazione della manifestazione; - tipo di strada interessata e sue caratteristiche tecniche; - natura e durata della situazione; - effetti del divieto di transito e di sosta sulla circolazione e dell'ingombro sulla strada; - visibilità legata alle caratteristiche della strada ed alle particolari condizioni ambientali; - velocità e tipologia del traffico; Visto il nulla osta n di P.G. del richiesto dalla Pro Loco Roncaro e rilasciato dalla Provincia di Pavia per l istituzione del divieto di transito temporaneo nelle strade provinciali: Via Umberto I e Via Giuseppe Garibaldi; Visti gli arti e 21 del Codice della Strada e relativo regolamento di esecuzione; Visto il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10 luglio 2002; O R D I N A in occasione delle manifestazioni previste in occasione della Fiera di San Michele edizione 2015 dalle ore 7:00 alle ore 24:00 di DOMENICA 10 maggio 2015, è istituita la seguente segnaletica temporanea di prescrizione:

COMUNE DI LIVORNO FERRARIS Tel. (0161) 47.358 C.A.P. 13046 Fax (0161) 47.77.70

COMUNE DI LIVORNO FERRARIS Tel. (0161) 47.358 C.A.P. 13046 Fax (0161) 47.77.70 Reg. n. 026/14 REGIONE PIEMONTE ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Vista l istanza proposta dal Sig. MONASTERIO Daniel tesa ad ottenere la modificazione

Dettagli

Ord. n. 73 /2014. OGGETTO: DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE DEL CAPOLUOGO PER LAVORI DI ASFALTAURA VIA L. BENATI E VIA CUSTOZA DEL CAPOLUOGO.

Ord. n. 73 /2014. OGGETTO: DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE DEL CAPOLUOGO PER LAVORI DI ASFALTAURA VIA L. BENATI E VIA CUSTOZA DEL CAPOLUOGO. COMUNE DI ROVERBELLA ----------------------- POLIZIA LOCALE Provincia di Mantova Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 Prot. n. 9747 Ord. n. 73 /2014. OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI FIANO ROMANO

COMUNE DI FIANO ROMANO Allegati N 4 Fiano Romano, lì 20.11.2014 OGGETTO: DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI NELLA Z.T.L. ISTITUITA ALL INTERNO DEL CENTRO STORICO COMUNE DI FIANO ROMANO ---------------------------------------

Dettagli

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015

COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI Provincia di Bari COPIA ORDINANZA SINDACALE n. 48 DEL 09-09-2015 OGGETTO: ORDINANZA SINDACALE REGOLAMENTAZIONE VEICOLARE Z.T.L. CENTRO STORICO. Premesso che - risulta necessario

Dettagli

ORDINANZA TEMPORANEA IN LINEA DI VIABILITA N. 384-14

ORDINANZA TEMPORANEA IN LINEA DI VIABILITA N. 384-14 Trieste, 09/07/2014 Area Città, Territorio e Ambiente SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ED EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA MOBILITA E TRAFFICO Direttore del Servizio: Arch. Ave Furlan Prot. gen. n. 111130 Prot.

Dettagli

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle

COMUNE CAMPI BISENIO. Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle COMUNE CAMPI BISENIO Ordinanza per l istituzione e la disciplina della zona a traffico limitato e del centro storico di Capalle Ordinanza del Responsabile del Servizio Mobilità e Traffico n. 262/2005 IL

Dettagli

CORNATE D'ADDA. OGGETTO: Istituzione di provvedimenti viabilistici temporanei su Via Mazzini.

CORNATE D'ADDA. OGGETTO: Istituzione di provvedimenti viabilistici temporanei su Via Mazzini. ORDINANZA N. 50 Comune di CORPO DI POLIZIA LOCALE OGGETTO: Istituzione di provvedimenti viabilistici temporanei su Via Mazzini. IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLIZIA LOCALE E PROTEZIONE CIVILE del Comune

Dettagli

CITTA DI VIGEVANO Settore Lavori pubblici e Viabilità Unità di Staff Viabilità etrasporti ORDINANZA N. 289 / 2014 IL DIRIGENTE ORDINA

CITTA DI VIGEVANO Settore Lavori pubblici e Viabilità Unità di Staff Viabilità etrasporti ORDINANZA N. 289 / 2014 IL DIRIGENTE ORDINA COPIA DELL ORIGINALE Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell art. 3, comma 2, del D.Lgs. n.39/1993. L originale è agli atti dell Ente. CITTA DI VIGEVANO Settore Lavori pubblici e Viabilità

Dettagli

Servizio Mobilità, Strade, Centro Storico e Cimiteri - Ufficio Ordinanze

Servizio Mobilità, Strade, Centro Storico e Cimiteri - Ufficio Ordinanze Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità, Strade, Centro Storico e Cimiteri - Ufficio Ordinanze Ordinanza 3529/2013 Lavori di posa cavi telefonici in un tratto

Dettagli

O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE

O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen.98717 748/2015 IL COMANDANTE Rilevato che nel periodo dal 2 al 24 Ottobre

Dettagli

ORDINANZA TEMPORANEA IN LINEA DI VIABILITA N. 345-15 Revoca Ordinanza n. 159-15

ORDINANZA TEMPORANEA IN LINEA DI VIABILITA N. 345-15 Revoca Ordinanza n. 159-15 Trieste, 28/05/2015 Area Città, Territorio e Ambiente SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ED EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA MOBILITA E TRAFFICO Direttore del Servizio: Arch. Ave Furlan Prot. gen. n. 89863 Prot.

Dettagli

A Autorità Portuale '-' Livorno

A Autorità Portuale '-' Livorno A Autorità Portuale '-' Livorno AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO ORDINANZA N. :t\ DATO ATTO che il Porto Mediceo, nella zona dei moli Elba e Capitaneria, è stato oggetto di intervento di riorganizzazione

Dettagli

Ordinanza n 651 del 08/07/2015 Il Comandante Territoriale

Ordinanza n 651 del 08/07/2015 Il Comandante Territoriale Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, Terricciola Zona Valdera - Provincia di Pisa Settore: COMANDO TERRITORIALE

Dettagli

COMUNE DI RIGNANO SULL'ARNO Provincia di Firenze

COMUNE DI RIGNANO SULL'ARNO Provincia di Firenze COMUNE DI RIGNANO SULL'ARNO Provincia di Firenze ORDINANZA N.84 del 23/07/2015 OGGETTO PULIZIA STRADE - DISPOSIZIONI PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE Il Responsabile di Comando Territoriale

Dettagli

Piazza Bracci 40068 San Lazzaro di Savena (BO) fax 051.622.82.23 mail ufficiotraffico@comune.sanlazzaro.bo.it web: www.comune.sanlazzaro.bo.

Piazza Bracci 40068 San Lazzaro di Savena (BO) fax 051.622.82.23 mail ufficiotraffico@comune.sanlazzaro.bo.it web: www.comune.sanlazzaro.bo. Area Programmazione del Territorio Settore Mobilità Piazza Bracci 40068 San Lazzaro di Savena (BO) fax 051.622.82.23 mail ufficiotraffico@comune.sanlazzaro.bo.it web: www.comune.sanlazzaro.bo.it File :

Dettagli

Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano

Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano 9/3/2015 59625 Regione Lombardia Direzione Generale Trasporti e Mobilità Servizio Opere di Viabilità Palazzo Lombardia piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano Prefettura di Milano C.so Monforte 31-20122

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Ordinanza del Funzionario n 106 del 21/07/2010 Oggetto: DISCIPLINA TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE A MARINA DI ] Responsabile di Area: NOVELLI ROBERTO Proponente: NOVELLI ROBERTO CERTIFICATO DI

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI Lecco, 21 Maggio 2009 Ufficio Viabilita N 129 R.O. SR.gf OGGETTO: Strade classificate Zone a Traffico Limitato e relativa organizzazione. IL SINDACO Premesso che

Dettagli

Il sottoscritto. nato a il. residente in Via/P.zza C.F: Denominazione: con sede nel Comune di: Prov. Via, Piazza C.F. o P.

Il sottoscritto. nato a il. residente in Via/P.zza C.F: Denominazione: con sede nel Comune di: Prov. Via, Piazza C.F. o P. Marca da Bollo da. 14,62 Al Sig. Sindaco del Comune di: Gioi Comando Polizia Municipale Oggetto: Richiesta chiusura strada temporanea per lavori vari. Il sottoscritto nato a il residente in Via/P.zza C.F:

Dettagli

712/2015 I L COMANDANTE

712/2015 I L COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen. 93174/2015 712/2015 I L COMANDANTE Premesso che dal 2 al 4 Ottobre 2015

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO

COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO COMUNE DI SAN GIOVANNI VALDARNO Provincia di Arezzo Registro degli Atti del Sindaco N. 22 del 01/09/2014 OGGETTO: REGOLAMENTAZIONE DEL DIVIETO DI SOSTA PER CONSENTIRE LO SPAZZAMENTO MECCANIZZATO DELLE

Dettagli

Luogo residenza prov. c.a.p. Indirizzo n. Tel. Fax e-mail

Luogo residenza prov. c.a.p. Indirizzo n. Tel. Fax e-mail Al dirigente del sesto settore del Comune di Termini Imerese Oggetto: Richiesta modifica temporanea della disciplina vigente di circolazione o di sosta. Cognome nome Luogo di nascita Data di nascita Luogo

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Via Gioeni 55, 92014 Porto Empedocle (AG) - Centralino: 0922 531811-531812 - Sala Operativa: 0922

Dettagli

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 121 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DEI VARCHI ELETTRONICI PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO - ZTL.

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 97 di Reg. OGGETTO: Istituzione e ubicazione di stalli di sosta a pagamento e disco orario nucleo abitato La Torre. Data

Dettagli

COMUNE DI TREVISO Prot. n. 13639/06 Treviso, 4.02.2016 Oggetto: PROVVEDIMENTI PER IL CONTENIMENTO E LA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO 2016 INTEGRAZIONI. IL SINDACO VISTA l'ordinanza n. 12505/05

Dettagli

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 104 del 15/10/2010

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 104 del 15/10/2010 Sett. 7 - Polizia Municipale Ufficio proponente: Viabilità Proposta n. 153 del 15/10/2010 Città di Novi Ligure ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 104 del 15/10/2010 Oggetto: CENTRO STORICO NORME VIABILI SPERIMENTALI

Dettagli

ORDINANZA n 335/2011

ORDINANZA n 335/2011 ORDINANZA n 335/2011 Spett.le Ufficio MANUTENZIONI S E D E Spett.li Stazioni CARABINIERI 52044 CORTONA (AR) 52044 CAMUCIA (AR) 52044 TERONTOLA (AR) 52044 MERCATALE (AR) Spett.le Distaccamento VIGILI del

Dettagli

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico

Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM) in via n. recapito telefonico Protocollo Al Comune di COLONNA Ufficio Polizia Locale 00030 COLONNA (RM) Oggetto: Richiesta/o Rinnovo contrassegno di parcheggio per disabili. Il sottoscritto nato a ( )il / / e residente a Colonna (RM)

Dettagli

Originale Ordinanza Sindacale

Originale Ordinanza Sindacale Originale Ordinanza Sindacale N. 100 data 02/10/2012 Classifica VI.7 Oggetto: PROVVEDIMENTI CONTINGENTI PER LA RIDUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE DI POLVERI SOTTILI PM10.LIMITAZIONI ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE

Dettagli

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015

Città di Novi Ligure. ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015 Sett. 7 - Polizia Municipale Ufficio proponente: Viabilità Proposta n. 72 del 30/04/2015 Città di Novi Ligure ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 74 del 06/05/2015 Oggetto: CENTRO STORICO: DISCIPLINA VIABILE DI

Dettagli

CITTÀ DI SAN SEVERO PROVINCIA DI FOGGIA VIII SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE Via Terranova Telefono 0882 / 372940 Fax 0882 / 374118

CITTÀ DI SAN SEVERO PROVINCIA DI FOGGIA VIII SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE Via Terranova Telefono 0882 / 372940 Fax 0882 / 374118 CITTÀ DI SAN SEVERO PROVINCIA DI FOGGIA VIII SETTORE - POLIZIA MUNICIPALE Via Terranova Telefono 0882 / 372940 Fax 0882 / 374118 ORDINANZA n.101 del 23 marzo 2009 OGGETTO: disciplina della circolazione

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E L B O L O G N E S E Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna

C O M U N E D I C A S T E L B O L O G N E S E Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna C O M U N E D I C A S T E L B O L O G N E S E Medaglia d Argento al Merito Civile Provincia di Ravenna SETTORE GESTIONE TERRITORIO ORDINANZA SINDACALE n. 14 / 2015 del 01/10/2015 OGGETTO: DISPOSIZIONI

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Numero: 2015/M/09036 Del: 26/08/2015 Esecutiva da: 26/08/2015 Proponente: Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità,Posizione Organizzativa (P.O.) Traffico e Provvedimenti viabilita'

Dettagli

COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE

COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE Comune di Piacenza Direzione Operativa Riqualificazione e Sviluppo del Territorio Servizio Manutenzione Controllo Ordinanza n 184 del 06/03/2013 OGGETTO: disciplina della circolazione stradale all interno

Dettagli

ORDINANZA ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE

ORDINANZA ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE N. 51 del Registro Ordinanze anno 2011 Oggetto: REGOLAMENTAZIONE VIE E PIAZZE COMPRESE NELLA C.D. AREA CENTRO STORICO I L D I R I G E N T E - Richiamata l Ordinanza n 31/2011, che regolamenta la c.d. Area

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI

REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI C O M U N E D I B U S S E R O PROVINCIA DI MILANO P.IVA c.f. 03063770154 C.A.P. 20060 Piazza Diritti dei Bambini n. 1 TEL. 02 / 953331 - FAX. 02 / 9533337 REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A

Dettagli

Comune di Marciana Provincia di Livorno

Comune di Marciana Provincia di Livorno Comune di Marciana Provincia di Livorno ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 141 DEL 03/12/2015 Assunto il giorno TRE del mese di DICEMBRE dell'anno DUEMILAQUINDICI dal Setore 3 - Corpo Di Polizia - Protezione Civile

Dettagli

Ord. N. N. Reg. IL COMANDANTE

Ord. N. N. Reg. IL COMANDANTE Ord. N. N. Reg. OGGETTO: Provvedimenti per la disciplina della circolazione stradale in centro storico. Istituzione dell area pedonale nella giornate di domenica all interno di fasce orarie diversificate.

Dettagli

Comune di Limena ORDINANZA TEMPORANEA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE

Comune di Limena ORDINANZA TEMPORANEA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE Comune di Limena Provincia di Padova Servizio Tecnico Lavori Pubbliciubblici Via Roma 44 35010 Limena c.f. 00327150280 0498844344 fax 0498840426 www.comune.limena.pd.it lavori.pubblici@comune.limena.pd.it

Dettagli

A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014

A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014 A.O. POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 169 del 11-07-2014 OGGETTO: ZONA A RILEVANZA URBANISTICA: VIA DI BOBOLI, VIA DELLA TORRE E VIA NIERI - ISTITUZIONE STALLI DI SOSTA RESIDENTI. IL RESPONSABILE

Dettagli

DOMANDA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA SUOLO PUBBLICO PER OPERAZIONI DI CARICO/SCARICO MATERIALI POSIZIONAMENTO AUTOCARRI

DOMANDA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA SUOLO PUBBLICO PER OPERAZIONI DI CARICO/SCARICO MATERIALI POSIZIONAMENTO AUTOCARRI Marca da bollo 16,00 DOMANDA DI CONCESSIONE OCCUPAZIONE TEMPORANEA SUOLO PUBBLICO PER OPERAZIONI DI CARICO/SCARICO MATERIALI POSIZIONAMENTO AUTOCARRI Al Comune di Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita

Dettagli

Regolamento. aree di sosta a pagamento. Allegato alla deliberazione di C.C. n. 10 del 26/03/2013. Esecutivo dal 30/03/2013. Il Segretario Generale

Regolamento. aree di sosta a pagamento. Allegato alla deliberazione di C.C. n. 10 del 26/03/2013. Esecutivo dal 30/03/2013. Il Segretario Generale Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2008 norma 7.3.3 Certificato CSQ N. 9159.CMPD del 27/05/2010 T P51 MD01 Rev. 3 www.comune.paderno-dugnano.mi.it Processo trasversale a tutti i settori Regolamento

Dettagli

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Ord. n. 3749viab 15 luglio 2015 ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Premesso che con Delibera di Giunta Comunale n. 180 del 17 Aprile 2014 il Comune di Monza ha istituito

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2015 80940 / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2015 80940. del 18 marzo 2015 IL DIRIGENTE

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2015 80940 / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2015 80940. del 18 marzo 2015 IL DIRIGENTE Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2015 80940 / 119 SERVIZIO ESERCIZIO CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2015 80940 del 18 marzo 2015 OGGETTO: 5T - C1 - CANTIERI - VIA MILANO IL DIRIGENTE Visti

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.).

REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.). Città di Sondrio REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER LA CIRCOLAZIONE E ASSEGNAZIONE DEI POSTI - AUTO NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO (Z.T.L.). Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 75 del 31.10.2008

Dettagli

ORDINANZA TEMPORANEA N.483/2013

ORDINANZA TEMPORANEA N.483/2013 DC Settore Opere Pubbliche e Mobilità Servizio Infrastrutture, Mobilità e Traffico U.O. Viabilità e Segnaletica O.S.T. P.G. 69174 del 27/08/13 ORDINANZA TEMPORANEA N.483/2013 OGGETTO: Installazione di

Dettagli

ORDINANZA DEL SINDACO. Numero: 10/D Del : 25 febbraio 2008 Esecutiva da: 17 marzo 2008 proponenti : DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE - P.O.

ORDINANZA DEL SINDACO. Numero: 10/D Del : 25 febbraio 2008 Esecutiva da: 17 marzo 2008 proponenti : DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE - P.O. COMUNE DI SIENA ORDINANZA DEL SINDACO Numero: 10/D Del : 25 febbraio 2008 Esecutiva da: 17 marzo 2008 proponenti : DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE - P.O. Mobilità IL SINDACO Viste le proprie ordinanze n.

Dettagli

COMUNE DI CASTELMOLA Provincia di Messina Comando di Polizia Municipale

COMUNE DI CASTELMOLA Provincia di Messina Comando di Polizia Municipale COMUNE DI CASTELMOLA Provincia di Messina Comando di Polizia Municipale ************************************** ORDINANZA n.18 del 19 luglio 2005 I L S I N D A C O Limitando il traffico nel centro storico

Dettagli

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476

Polizia Municipale Cervia P.zza Garibaldi n 21 - e mail:pm@comunecervia.it Tel. 0544/979251 - Fax. 0544 970476 DISCIPLINA PER L ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI URBANE PERMANENTI e RILASCIO CONTRASSEGNI (approvato con D.G. nr.95 del 19/06/2012) ART. 1 OGGETTO

Dettagli

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE

ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Ord. n. 3759viab 21 Settembre 2015 ORDINANZA PER LA DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IL DIRIGENTE Premesso che con Delibera di Giunta Comunale n. 180 del 17 Aprile 2014 il Comune di Monza ha istituito

Dettagli

Il Prefetto della Provincia di Arezzo

Il Prefetto della Provincia di Arezzo ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA AGEVOLATA REALIZZATI NEL COMUNE DI AREZZO Visto il proprio atto prot. n. 812/2002/Gab.-A. datato 26/09/2002, concernente l avviso per l assegnazione

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI COMUNE ALL IONIO ( Provincia di COSENZA ) COMANDO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO DEI PASSI CARRABILI proposta elaborata da : Ten. Pietro Atene : Responsabile del Corpo di P.M. 1 INDICE Art. 1

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2016 82399 / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2016 82399. del 10 giugno 2016

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2016 82399 / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2016 82399. del 10 giugno 2016 Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2016 82399 / 119 SERVIZIO ESERCIZIO - ap CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2016 82399 del 10 giugno 2016 OGGETTO: ULYSSES _ A DARK ODYSSEY - FILM COMMISSION -

Dettagli

Ordinanza n 769 del 31/07/2014 Il Comandante Territoriale OGGETTO: ISTITUZIONE DELLA Z.T.L. ESTIVA A CASCIANA TERME

Ordinanza n 769 del 31/07/2014 Il Comandante Territoriale OGGETTO: ISTITUZIONE DELLA Z.T.L. ESTIVA A CASCIANA TERME Unione dei Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, Santa Maria a Monte e Terricciola Zona Valdera - Provincia di Pisa

Dettagli

ORDINANZA N. 21 DEL 28.04.2014

ORDINANZA N. 21 DEL 28.04.2014 (Provincia di Genova) Prot. n. Albo n. 548-28.04.2014 COPIA UFFICIO DEMANIO MARITTIMO ORDINANZA N. 21 DEL 28.04.2014 Oggetto: Individuazione di ulteriore area oggetto di interdizione temporanea del transito

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SETTORE POLIZIA LOCALE Servizio Gestione del Traffico Prot. N. 27837/15 /N

COMUNE DI BRESCIA SETTORE POLIZIA LOCALE Servizio Gestione del Traffico Prot. N. 27837/15 /N COMUNE DI BRESCIA SETTORE POLIZIA LOCALE Servizio Gestione del Traffico Prot. N. 27837/15 /N Brescia, lì 3 marzo 2015 OGGETTO: Domenica ecologica, in concomitanza della 13^ edizione della Maratona, nella

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANTA MARGHERITA LIGURE O R D I N A N Z A N. 196 / 2004 Il Capo del Circondario Marittimo di Santa Margherita Ligure; VISTA

Dettagli

AREA CITTA, TERRITORIO E AMBIENTE ORD.PERM. 019/2015

AREA CITTA, TERRITORIO E AMBIENTE ORD.PERM. 019/2015 Trieste, 14 maggio 2015 AREA CITTA, TERRITORIO E AMBIENTE ORD.PERM. 019/2015 SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ED EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA MOBILITÀ E TRAFFICO prot. gen. n. 80573 prot. corr. n. 15-14696/8/15/19-1

Dettagli

Direzione Polizia Municipale Ufficio Autorizzazioni N.O.

Direzione Polizia Municipale Ufficio Autorizzazioni N.O. Comune di Rimini Direzione Polizia Municipale Ufficio Autorizzazioni N.O. Reg. 37001/15 Via Euterpe n. 12 47923 Rimini tel. 0541 704405 - fax 0541 704123 ufficioautorizzazioni.pm@comune.rimini.it c.f.-p.iva

Dettagli

www.pneumaticisottocontrollo.it

www.pneumaticisottocontrollo.it Settore Lavori Pubblici e Territorio ORDINANZA n. 68 PG. N. 72846 del 04/11/2015 Class. N 2015.011.015.004.5 Oggetto: Disciplina della circolazione stradale in periodo invernale La sottoscritta Barbara

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONDUZIONE DEI CANI SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI BIENNO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONDUZIONE DEI CANI SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI BIENNO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONDUZIONE DEI CANI SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI BIENNO -TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 - Principi ed oggetto del regolamento... 3 Art. 2 Definizioni e Normativa

Dettagli

Determinazione n. 3117 del 02/10/2007

Determinazione n. 3117 del 02/10/2007 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 67457/ 2007 Determinazione n. 3117 del 02/10/2007 OGGETTO: GARA CICLISTICA DENOMINATA "1 ENEKO DAY" IL GIORNO 07 OTTOBRE 2007. AUTORIZZAZIONE ALLO SVOLGIMENTO DELLA GARA CICLISTICA

Dettagli

Provincia Regionale di Caltanissetta

Provincia Regionale di Caltanissetta N. P.134 dell 22.06.2015 Provincia Regionale di Caltanissetta ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 8/2014) Codice Fiscale e Partita IVA : 00115070856 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 567

Dettagli

Dovrà essere consentito il transito ai veicoli di pronto soccorso, di Polizia ed in servizio d emergenza;

Dovrà essere consentito il transito ai veicoli di pronto soccorso, di Polizia ed in servizio d emergenza; Cremona 26 Aprile 2016 Prot. Gen. prec. n. Oggetto: Ordinanza sulla circolazione stradale inerente lo svolgimento della manifestazione denominata Invasioni Botaniche nei giorni 30 Aprile 2016 e 01 Maggio

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 103 Informativa OGGETTO: Circolazione stradale. P.U.T. Disciplina generale

Dettagli

ALLEGATO "D" Modulistica. Pagina 1 di 15

ALLEGATO D Modulistica. Pagina 1 di 15 ALLEGATO "D" Modulistica Mod.1: Richiesta di concessione per lo scavo su suolo pubblico, Mod.2: Comunicazione di inizio lavori, Mod.3: Comunicazione di fine lavori, Mod.4: Comunicazione di inizio lavori

Dettagli

Bollo A 16,00. il residente a CAP. in Via n tel. E-mail in qualità di : Proprietaria/o Codice fiscale

Bollo A 16,00. il residente a CAP. in Via n tel. E-mail in qualità di : Proprietaria/o Codice fiscale SUA_03_01 Bollo A 16,00 l Spazio riservato al protocollo al Dirigente del Settore Urbanistica, Edilizia, Suap e Sviluppo Economico c.a. Sportello Unico RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE /

Dettagli

ORDINANZA N 171/2013 DI REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE IL DIRIGENTE

ORDINANZA N 171/2013 DI REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE IL DIRIGENTE Lodi, 22 aprile 2013 Prot. N. 18725/2013 Cat.06 Cl.07 ORDINANZA N 171/2013 DI REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE IL DIRIGENTE Richiamate le delibere di G.C. n 31 del 02 febbraio 1999, n 59 del 09 marzo

Dettagli

COMUNE DI PISA SERVIZIO MOBILITA E QUALITA DELLA CITTA IDENTIFICATIVO N. 107493. Ordinanza n. 2 E/PS DEL 9.01.2004 IL SINDACO

COMUNE DI PISA SERVIZIO MOBILITA E QUALITA DELLA CITTA IDENTIFICATIVO N. 107493. Ordinanza n. 2 E/PS DEL 9.01.2004 IL SINDACO COMUNE DI PISA SERVIZIO MOBILITA E QUALITA DELLA CITTA IDENTIFICATIVO N. 107493 Ordinanza n. 2 E/PS DEL 9.01.2004 Oggetto: APPLICAZIONE IN SEDE LOCALE DELL ACCORDO DI PROGRAMMA STIPULATO IN DATA 10.10.2003

Dettagli

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo REGOLAMENTO COMUNALE DELLA ZONA A SOSTA CONTROLLATA APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 54 DEL 08.09.2010 Sommario PREMESSA AMBITO TERRITORIALE DI APPLICAZIONE

Dettagli

IL SINDACO. Ordinanza N. 29 / 12

IL SINDACO. Ordinanza N. 29 / 12 Ordinanza N. 29 / 12 Eseguita il Oggetto: PROVVEDIMENTI URGENTI IN OCCASIONE DEL VII INCONTRO MONDIALE DELLE FAMIGLIE - SOSPENSIONE TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE NEL TERRITORIO CITTADINO

Dettagli

Determinazione n. 1692 del 19/05/2008

Determinazione n. 1692 del 19/05/2008 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 35851/ 2008 Determinazione n. 1692 del 19/05/2008 OGGETTO: GARA DI MTB AUTORIZZAZIONE DENOMINATA "EL GIR DLE POSION (EX I QUATTRO PAESI) A FENILE DI FANO IL GIORNO 25 MAGGIO

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI e Protezione Civile DENOMINAZIONE E OGGETTO DEL PROCEDIMENTO STRUTTURA ORGANIZZATIVA COMPETENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO TERMINE

Dettagli

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA AREA ECONOMICO FINAZIARIA UFFICIO TRIBUTI

COMUNE DI CITTÀ DELLA PIEVE PROVINCIA DI PERUGIA AREA ECONOMICO FINAZIARIA UFFICIO TRIBUTI DOMANDA RELATIVA A CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SUOLO PUBBLICO PER: ( ) CANTIERE EDILE ( ) BAR/RISTORANTE ( ) TRASLOCO ( ) POTATURA ( ) ASSOCIAZIONE ONULS RICONOSCIUTA IN DATA / / DA AI SENSI

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE C I T T À D I P R O V I N C I A D I C A R I N I P A L E R M O CORPO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO DI PARCHEGGIO PER INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DEI PARCHEGGI

Dettagli

www.pneumaticisottocontrollo.it

www.pneumaticisottocontrollo.it Atto Dirigenziale N. 4105 del 08/11/2011 Classifica: 010.17 Anno 2011 (4075765) Oggetto Ufficio Proponente Riferimento PEG Centro di Costo Resp. del Proc. Dirigente/Titolare P.O. S.G.C. FI-PI-LI;OBBLIGO

Dettagli

Città di Cosenza Settore Programmazione e Sviluppo Economico Servizio AA.EE.PP.

Città di Cosenza Settore Programmazione e Sviluppo Economico Servizio AA.EE.PP. Città di Cosenza Settore Programmazione e Sviluppo Economico Servizio AA.EE.PP. FIERA DI SAN GIUSEPPE EDIZIONE 2010 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE

Dettagli

COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SIENA DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA N. 27/D INTEGRAZIONE DELL'ORDINANZA SINDACALE N. 40/D DEL 18 GIUGNO 1994 AI FINI DELL'ATTUAZIONE DEL SISTEMA "TELEPASS" PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI

Dettagli

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 00115070856

Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 00115070856 N. P. _245_del 13/11/2015_ Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta già Provincia Regionale di Caltanissetta Codice Fiscale e Partita I.V.A.: 00115070856 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 959_ del _13/11/2015_

Dettagli

PERMESSO DISABILI CATEGORIA F

PERMESSO DISABILI CATEGORIA F PERMESSO DISABILI CATEGORIA F REQUISITI PER IL RILASCIO DEI PERMESSI Il permesso di circolazione per la categoria F (da identificarsi con il contrassegno europeo per disabili di cui al D.P.R. 3 luglio

Dettagli

CITTÀ DI MANFREDONIA IV Settore Polizia Locale e Attività Produttive IL DIRIGENTE

CITTÀ DI MANFREDONIA IV Settore Polizia Locale e Attività Produttive IL DIRIGENTE IL DIRIGENTE Reg. Ord. n. 241/2015 Premesso che nei giorni 28, 29, 30, 31 agosto e 1 settembre prossimi si svolgeranno in Manfredonia i solenni festeggiamenti in onore di Maria SS. di Siponto; Visto il

Dettagli

j via Trento, 8 20081 Abbiategrasso (MI) te\. 02 94692.422/403 fax 02 94692.432

j via Trento, 8 20081 Abbiategrasso (MI) te\. 02 94692.422/403 fax 02 94692.432 ------------------- --- COMUNE di ABBIATEGRASSO Comando Polizia Locale ORDINANZA DI VIABILITA' E DI CANTIERE NR. 9l2) /2013 o\~ ~~ ~,.u\ ~ \3 AUTORIZZAZIONE N. 51: /2013 cad~ f'

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI STALLI DI SOSTA PER IL CARICO E SCARICO MERCI I N D I C E - Art.1 OggettO ed ambito di applicazione - Art.2 Definizioni - Art.3 OrariO e sosta dei veicoli riservata al

Dettagli

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337

CITTA DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Tel. 0883/33 23 70 0883/578 313 Fax : 0883/578 337 CONTROLLO ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO ( VARCHI ELETTRONICI ) A Barletta sono stati istallati dei varchi elettronici per controllare gli accessi dei veicoli nel centro storico, all interno

Dettagli

Rispetto degli spazi riservati alla sosta dei veicoli a servizio di persone con difficoltà motorie.

Rispetto degli spazi riservati alla sosta dei veicoli a servizio di persone con difficoltà motorie. ATTIVITÁ E CONTENUTI GENITORI INCONTRO UNICO Incontro - dibattito tra le Istituzioni e i genitori finalizzato a sensibilizzare questi ultimi a comportamenti corretti e al rispetto delle norme del C.d.S..

Dettagli

COMUNE DI CAPOVALLE Provincia di Brescia Piazza Marconi, 1

COMUNE DI CAPOVALLE Provincia di Brescia Piazza Marconi, 1 COMUNE DI CAPOVALLE Provincia di Brescia Piazza Marconi, 1 REGOLAMENTO COMUNALE DI REGOLAMENTAZIONE DEL TRANSITO (approvato con delibera di consiglio comunale n. 28 del 4/09/2007, modificato con delibera

Dettagli

ORDINANZA N. 47 DEL 11/03/2014

ORDINANZA N. 47 DEL 11/03/2014 Città di Nardò (Provincia di Lecce) Prot. N. 8621 del 11/03/2014 AREA ISTITUZIONALE - STAFF SINDACO Servizio Corpo degli Operatori di Polizia Locale ORDINANZA N. 47 DEL 11/03/2014 OGGETTO: Ordinanza di

Dettagli

considerato che nella fattispecie non necessita il parere di regolarità contabile;

considerato che nella fattispecie non necessita il parere di regolarità contabile; OGGETTO: Definizione aspetti tecnici gestionali del servizio di trasporto pubblico di linea con trenino turistico su ruote, istituito con delibera consiliare n. 38 di data 30.10.2013. Preso atto della

Dettagli

DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE

DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE Ordinanza N. Prot. N. del DISPOSIZIONI PARTICOLARI SULLA CIRCOLAZIONE URBANA IL DIRIGENTE Tenuto conto che, con proprie ordinanze sindacali, sono stati istituiti divieti di transito e di sosta in diverse

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO DEL CENTRO STORICO DI CAPALLE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 138 DEL 11/07/2008 1 COMUNE DI

Dettagli

CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia Regionale di Palermo REGOLAMENTO PER L EFFETTUAZIONE DELLA PUBBLICITA FONICA

CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia Regionale di Palermo REGOLAMENTO PER L EFFETTUAZIONE DELLA PUBBLICITA FONICA CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia Regionale di Palermo REGOLAMENTO PER L EFFETTUAZIONE DELLA PUBBLICITA FONICA ART. 1 FINALITA 1. Il presente regolamento è diretto a disciplinare il rilascio di autorizzazioni

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

COMUNE DI ROSÀ Provincia di Vicenza

COMUNE DI ROSÀ Provincia di Vicenza COMUNE DI ROSÀ Provincia di Vicenza Prot. Corpo di Polizia Locale * la compilazione dei campi contrassegnati con l asterisco è OBBLIGATORIA 1/A DATI ANAGRAFICI Compili gli spazi Il/la Sottoscritto/a, *Cognome

Dettagli

CITTA DI SAN MAURO TORINESE

CITTA DI SAN MAURO TORINESE ALLEGATO DELIB. C.C. n. / 2010 CITTA DI SAN MAURO TORINESE REGOLAMENTO FIERA DEI CORPI SANTI 1) Richiami normativi. D. legislativo 114/98 riforma della disciplina del commercio a norma dell articolo 4

Dettagli

SECONDA SESSIONE D ESAME ANNO 2014

SECONDA SESSIONE D ESAME ANNO 2014 Servizio Protezione Civile, Trasporti e Mobilità Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295426 0341.295454 Fax 0341.295333 Pec: provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it BANDO PER L AMMISSIONE

Dettagli

O.P/lm Prot.Gen. 37151/2015 264/2015 I L COMANDANTE

O.P/lm Prot.Gen. 37151/2015 264/2015 I L COMANDANTE Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE I COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE UFFICIO ORDINANZE E MANIFESTAZIONI O.P/lm Prot.Gen. 37151/2015 264/2015 I L COMANDANTE Rilevato che nei giorni 3 9 10 16 29-30

Dettagli

Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena

Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena Comune di San Quirico d'orcia Provincia di Siena Oggetto: Nuova regolamentazione per il rilascio dei permessi di transito nella ZTL del Capoluogo e di Bagno Vignoni. Art.1 Premessa Premesso che ad oggi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE PEDONALI DEL CENTRO STORICO VERSIONE DEFINITIVA (APPROVATA DA CONSIGLIO COMUNALE) ARTICOLI 1 FINALITA'

Dettagli

Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture Direzione di Settore

Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture Direzione di Settore COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Cura e Qualità del Territorio - Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture Direzione di Settore PG. N.. : 373519/2015 I L D I R E T T O R E Visto: la nota p.g. n. 367452

Dettagli