Relazione dell Attuario Indipendente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione dell Attuario Indipendente"

Transcript

1 Milliman Client Report sul Programma proposto per il trasferimento delle attività di HSBC Life (Europe) Limited a HSBC Life Assurance (Malta) Limited Elaborata da: Michael Claffey, FSAI Verschoyle House Lower Mount Street Dublino 2 IrlandA Tel Fax milliman.ie 24 giugno 2014

2 SOMMARIO SOMMARIO 1 1 INTRODUZIONE 4 Istruzioni 4 Programma di Trasferimento 4 Scopo della 4 Linee guida professionali 4 Qualifiche e dichiarazioni 5 Supporti e limitazioni 5 Struttura della 6 2 HSBC LIFE (EUROPE) LIMITED 7 Struttura e contesto di operatività 7 Prodotti e fondi 7 Trattamento delle ragionevoli aspettative degli assicurati in relazione a HLE 8 Informazioni finanziarie a fine Informazioni finanziarie recenti 11 Solvibilità prevista di HLE (in base alla Direttiva Solvency I) 11 Disposizioni operative 12 Servizi di deposito e riassicurazione 12 Profilo di rischio 13 3 HSBC LIFE ASSURANCE (MALTA) LIMITED 14 Struttura e contesto di operatività 14 Prodotti e fondi 14 Gestione del capitale e procedura di pagamento dei dividendi 16 Informazioni finanziarie a fine Informazioni finanziarie recenti 19 Solvibilità prevista di HLM (in base alla Direttiva Solvency I) 19 Stress test sulla posizione di solvibilità di HLM 20 Disposizioni operative 21 Trattamento delle ragionevoli aspettative degli assicurati in relazione a HLM 21 Politica d investimento 21 Profilo di rischio 22 4 PROGRAMMA PREVISTO 23 Data di Decorrenza e accordi integrativi 23 Emissione di debito dubordinato da parte di HLM 23 Attività da trasferire 23 Polizze Escluse 24 Corrispettivo 24 Asset da trasferire 24 Asset non trasferibili 24 Futuro di HLE 24 Fondi Linked 24 Novazione delle Convenzioni di Riassicurazione 25 Partecipazione agli utili 25 Disposizioni operative per le Polizze Escluse 25 Disposizioni operative per le Polizze Trasferite 25 Costi del Programma proposto 25 2

3 Modifiche o aggiunte 25 Comunicazioni agli assicurati 25 Legge applicabile 26 5 VALUTAZIONE DEL PROGRAMMA PROPOSTO 27 Motivazione del Programma proposto 27 Ambito di valutazione 27 Criteri di valutazione 27 Attuali regimi normativi 27 Solvency II 28 Posizione pro-forma in caso di approvazione del Programma 28 Proiezioni finanziarie dell entità complessiva 30 Garanzia delle prestazioni 30 Equo trattamento e aspettative di prestazioni da parte degli Assicurati Varie CONCLUSIONI IN MERITO AL PROGRAMMA PROPOSTO 35 Garanzia delle prestazioni Assicurati HLE trasferiti 35 Equo trattamento e aspettative di prestazioni da parte degli assicurati Assicurati HLE trasferiti 35 Garanzia delle prestazioni Assicurati HLM 35 Equo trattamento e aspettative di prestazioni degli assicurati Assicurati HLM 35 Conclusione 37 7 APPENDICE 1 ELENCO DELLE PRINCIPALI FONTI DI INFORMAZIONI 38 8 APPENDICE 2 SINTESI DEI PRODOTTI HLE 39 3

4 1 INTRODUZIONE Istruzioni 1.1 HSBC Life (Europe) Limited ( HLE ) e HSBC Life Assurance (Malta) Limited ( HLM ), collettivamente le Società, mi hanno affidato l incarico di Attuario Indipendente al fine di riferire all Alta Corte d Irlanda ( il Tribunale ) in merito alle condizioni del trasferimento proposto delle attività assicurative vita di HLE a HLM, conformemente ad un programma di trasferimento delle attività assicurative ai sensi dell Art. 13 della legge 1909 sulle Compagnie di Assicurazioni (la Legge 1909 ). 1.2 In ottemperanza ai requisiti locali, saranno inoltre sottoposti al giudizio dei tribunali competenti di Jersey e Guernsey programmi di trasferimento (i Programmi Esteri ) analoghi a quelli presentati al Tribunale. 1.3 La mia nomina in qualità di Attuario Indipendente è stata notificata alla Banca Centrale d Irlanda (la Banca Centrale ). Programma di Trasferimento 1.4 Nel seguito della presente relazione (la ), il termine Programma proposto è utilizzato per designare tutte le proposte incluse nel programma di trasferimento, compresi i documenti ivi citati in relazione alla proposta di attuazione ed esecuzione del programma di trasferimento. 1.5 A meno che ciò non sia necessario, nella presente relazione le questioni relative ai Programmi Esteri non vengono esaminate separatamente, ma la relativa analisi è inclusa nell ambito del Programma. Le mie conclusioni si applicano egualmente agli assicurati interessati dai Programmi Esteri. 1.6 Resta inteso che il Programma proposto sarà presentato al Tribunale nel mese di ottobre 2014 con data di decorrenza prevista per il 30 novembre 2014, ai sensi del Paragrafo 13 della Legge I Programmi Esteri saranno sottoposti al vaglio dei tribunali di Jersey e Guernsey prima della Data di Decorrenza del Programma. Scopo della 1.8 Lo scopo della presente relazione consiste nel valutare i probabili effetti del Programma su HLE e HLM, e non dovrà essere utilizzata per nessun altro scopo e in nessun altro contesto. 1.9 In base alla mia interpretazione delle istruzioni e dei termini di riferimento, mi è stato principalmente richiesto di prendere in considerazione i probabili effetti del trasferimento degli obblighi assicurativi di HLE in seguito all attuazione del Programma proposto sugli assicurati di HLE e HLM. Nell elaborare la, ho prestato attenzione all equità delle proposte tra i vari assicurati, alla garanzia dei benefici in ciascuna società prima e dopo l attuazione del Programma proposto e alle ragionevoli aspettative degli assicurati create dalle passate pratiche o dichiarazioni di ciascuna compagnia. Questi fattori sono confrontati con la posizione che risulterà una volta completato il trasferimento proposto Per quanto di mia conoscenza, non ci sono questioni che io non abbia presi in considerazione nel processo di valutazione del Programma proposto e nell elaborazione della, ma che debbano comunque essere sottoposte all attenzione degli assicurati affinché valutino i termini del Programma proposto. Linee guida professionali 1.11 La è stata redatta in base alle linee guida istituite nell Actuarial Standard of Practice ( ASP ) LA-6 Versione 2.2, in vigore dal 1 novembre 2010 ed emesso dalla Society of Actuaries in Irlanda. 4

5 Qualifiche e dichiarazioni 1.12 Io sottoscritto sono membro della Society of Actuaries in Irlanda fin dal Sono titolare della società di consulenza attuariale Milliman, Consultants & Actuaries ( Milliman ) e consulente attuario, con sede presso gli uffici della società a Dublino Vanto oltre 22 anni di esperienza nel settore assicurativo e, in particolare, ho svolto le funzioni di Attuario Incaricato per svariate compagnie con sede in Irlanda. Ho agito in qualità di Attuario Indipendente nell ambito di altri trasferimenti di attività assicurative nel ramo vita Non sono un assicurato di HLE o di HLM e non detengo interessi diretti o indiretti in nessuna delle due Compagnie Non sono (e non sono mai stato) un dipendente, funzionario o amministratore delle due Compagnie Non ho fornito la mia consulenza a e non ho agito in qualità di consulente attuario di una delle due Compagnie, né ho agito in qualità di Attuario Indipendente in relazione a trasferimenti in cui una delle Compagnie era parte contraente Previa verifica all interno dell organizzazione internazionale di Milliman, ritengo che nessun incarico assunto da Milliman per una delle Compagnie o per altre consociate o affiliate di HSBC Holding plc possa generare un conflitto d interessi nell espletamento dell incarico di Attuario Indipendente Io e i consulenti di Milliman che hanno collaborato con me a questo incarico siamo attuari assicurativi del ramo Vita. In quanto tali, conosciamo i principi contabili ordinari e GAAP, ma non siamo affatto esperti in materia giuridica, fiscale o contabile. Non ho ritenuto necessario ricorrere ad un parere legale o fiscale specifico su alcun elemento del Programma Alla luce di quanto fin qui esposto, ritengo di essere in grado di agire in maniera indipendente nella mia valutazione del Programma proposto. Supporti e limitazioni 1.20 Nel corso dell elaborazione della, ho avuto libero accesso alle prove documentali detenute da HLE e HLM, necessarie per valutare tutti gli aspetti del Programma proposto. I principali documenti da me consultati sono elencati nell Appendice 1 della presente relazione Inoltre, ho avuto accesso e ho potuto discutere con la direzione e con l Attuario Incaricato sia di HLE che di HLM e con i loro consulenti professionali per ottenere assistenza ai fini del completamento della. Ho fatto affidamento sull esattezza delle informazioni che mi sono state fornite in forma scritta, elettronica o verbale. Le mie opinioni dipendono dalla sostanziale esattezza di tali informazioni. Ho preso in esame le informazioni fornite e, in base alla mia esperienza nel settore assicurativo, sono convinto della loro ragionevolezza, seppure non le abbia verificate in maniera indipendente La è basata sulle informazioni che mi sono state messe a disposizione il/prima del 20 giugno 2014 e non tiene conto degli sviluppi intervenuti successivamente a tale data La, la sintesi della da me stilata per la Circolare agli Assicurati e ogni estratto o sintesi di tali documenti sono stati specificatamente ed esclusivamente elaborati ai fini del Paragrafo 13 della Legge La e i relativi estratti non potranno essere pubblicati senza il mio esplicito consenso scritto, fatto salvo quanto specificato qui di seguito; le copie della e della relativa sintesi da me stilata ai fini della Circolare agli Assicurati potranno essere messe a disposizione degli assicurati di HLE e HLM. Le copie di tali documenti saranno inoltre disponibili sui siti Web delle Compagnie e potranno essere fornite a chiunque ne faccia richiesta in base a disposizioni legali o su ordine dell Alta Corte. In tal caso, la Relazione dell Attuario Indipendente e la sintesi da me elaborata per la Circolare agli Azionisti dovranno essere forniti nella loro integralità La è inoltre a disposizione delle seguenti parti interessate: gli Amministratori, gli Attuari Incaricati e la direzione di HLE, di HLM e delle loro società controllanti; 5

6 la Banca Centrale, l'autorità maltese di vigilanza per i servizi finanziari, (Malta Financial Services Authority, MFSA ) o qualunque altro ente governativo responsabile in materia di regolamentazione delle compagnie d assicurazioni in Irlanda o in altri paesi europei interessati; la Commissione per i Servizi Finanziari di Jersey e la Commissione per i Servizi Finanziari di Guernsey La è stata elaborata nell ambito della valutazione dei termini del Programma proposto. Io e Milliman decliniamo qualsiasi responsabilità in relazione all utilizzo della per scopi diversi da quelli previsti o alle conseguenze di eventuali incomprensioni, da parte di un utente, di un qualsiasi aspetto della (o della sua sintesi). I giudizi relativi alle conclusioni contenute nella Relazione dell Attuario Indipendente dovranno essere espressi solo dopo avere esaminato la Relazione nella sua integralità. Inoltre, le conclusioni tratte in seguito all esame di una o più sezioni isolate potrebbero essere errate. Struttura della 1.27 Un aspetto chiave della è costituito dall esame dell attuale e della futura solvibilità delle Compagnie. L attuale regime è talvolta citato come regime Solvency I, per distinguerlo dal futuro regime proposto, noto come Solvency II (cf. paragrafi successivi) L attuale regime di solvibilità UE per gli assicuratori è in corso di revisione e un nuovo regime, detto Solvency II, è attualmente allo studio. Il nuovo regime di solvibilità è un sistema basato sul rischio, e i requisiti di capitale di Solvency II saranno calcolati in maniera sostanzialmente diversa rispetto al regime Solvency I Il nuovo regime dovrebbe entrare in vigore a gennaio Le regole definitive e complete per il calcolo del capitale disponibile e richiesto in base a Solvency II non sono ancora state stabilite. Benché sia stata fornita una bozza di tali regole, permane una certa incertezza per quanto riguarda le regole definitive che si applicheranno in numerose aree di rilievo, compresa la valutazione delle garanzie di investimento nel lungo termine La parte restante della presente relazione è così strutturata: La Sezione 2 e la Sezione 3 contengono un commento sulle Compagnie ed illustrano il contesto in cui svolgono le loro rispettive attività. Il Programma proposto è descritto nella Sezione 4. Il Programma proposto è valutato nella Sezione 5. Le mie conclusioni sono riportate nella Sezione 6. 6

7 2 HSBC LIFE (EUROPE) LIMITED Struttura e contesto di operatività 2.1 HLE è una compagnia di assicurazioni del ramo Vita, costituita e autorizzata in Irlanda (n. di registrazione ). È controllata interamente da HSBC Europe BV, società del Gruppo HSBC costituita nei Paesi Bassi. La capogruppo è HSBC Holdings plc. Le azioni di HSBC Holdings plc sono quotate presso le Borse Valori di Londra, New York, Parigi, Hong Kong e Bermuda. 2.2 HLE è stata costituita il 13 dicembre 1994 con la denominazione di Midland Life International Limited ( MLI ). MLI è stata istituita come consociata (detenuta al 99%) di Midland Bank International Financial Services Limited, società costituita nel Regno Unito. La casa madre, Midland Bank plc, è stata acquisita da HSBC Holdings plc nel Il 27 settembre 1999, MLI ha assunto il nome di HLE. 2.3 HLE è autorizzata a svolgere attività assicurative a lungo termine nella Classe I (non-linked) e nella Classe III (unit-linked), così come definite nell Allegato I del Regolamento Quadro 1994 (Assicurazioni Vita) delle Comunità Europee e successivi emendamenti. La legislazione in materia di autorizzazione e regolamentazione delle compagnie d assicurazioni in Irlanda deriva dalla Direttiva europea consolidata sulle Assicurazioni Vita 2002/83/CEE. 2.4 HLE ha distribuito principalmente prodotti a clienti britannici e italiani su base transazionale dalla sua sede in Irlanda. HLE si è avvalsa delle opzioni di passaporto della Terza Direttiva sulle Assicurazioni Vita per svolgere, in regime di libera prestazione dei servizi all interno dell AEE senza base permanente (cioè, senza filiale), attività di assicurazione Vita in paesi dell UE. 2.5 Inoltre, HLE ha emesso polizze destinate a clienti residenti in paesi non appartenenti all UE attraverso HSBC Private Bank, in Svizzera e nel Principato di Monaco, e tramite HSBC Bank International nelle Isole del Canale, fornendo anche un prodotto interno a un ridotto numero di clienti di HSBC Private Bank in Irlanda. 2.6 Nel 2009, HLE ha aperto una sede amministrativa a Zurigo nell intento di istituire stretti rapporti di distribuzione e di supervisionare lo sviluppo dei prodotti e la gestione dei canali distributivi. Tale sede amministrativa non ha emesso prodotti in qualità di filiale in Svizzera e non ha svolto (né svolge attualmente) attività di vendita o di sottoscrizione. 2.7 Nel dicembre 2012, HLE ha cessato l avvio di nuove attività, limitandosi ad accettare integrazioni sulle polizze esistenti. 2.8 HLE detiene un unico fondo assicurativo Vita a lungo termine per tutte le attività e non sottoscrive polizze rivalutabili (withprofit). Prodotti e Fondi 2.9 HLE articola le proprie attività in tre categorie di prodotti assicurativi del ramo Vita: Retail unit-linked Private Bank unit-linked Creditor Protection Insurance ( CPI ) I prodotti unit-linked sono contratti di investimento a premio unico o periodico, con prestazioni modeste in caso di decesso. Retail si riferisce alle vendite effettuate tramite filiali bancarie di HSBC a clienti banking di HSBC, mentre Private Bank si riferisce alle vendite effettuate tramite alcune filiali di HSBC Private Bank. Per questi due canali distributivi esistono vari prodotti, la cui descrizione è acclusa nell Appendice 2 della presente relazione Ai fini del calcolo delle prestazioni dei prodotti unit-linked, HLE mantiene una serie di fondi Linked. Tali fondi sono conti di investimento separati e identificabili, detenuti da HLE nell ambito delle sue attività Ordinary Life Fund. Ogni fondo è suddiviso in unità di pari valore, assegnate ad ogni singolo conto unitario di ciascuna polizza HLE non garantisce le performance dei suoi fondi Linked, il cui valore può diminuire o aumentare in funzione del valore di mercato degli asset sottostanti di ciascun fondo. 7

8 2.13 I prodotti Retail unit-linked possono investire solo nei fondi Linked di HLE. Tra i fondi Linked disponibili, figura una serie di fondi azionari, a interesse fisso, monetari e misti, amministrati da vari gestori di fondi esterni HLE ha proposto anche una gamma di prodotti a capitale protetto, che investivano in asset esterni destinati a generare un rendimento minimo nell arco di un periodo fisso, con la possibilità di ottenere un rendimento aggiuntivo in base alla performance di determinati indici del mercato finanziario nel corso del periodo. Tali prodotti (ad esempio, i Capital Protection Bond, gli International Capital Protected Bond e gli International Protected Bonus Bond) investivano tramite fondi Linked detti CPF (Capital Protected Fund) Ogni CPF era emesso in quote (cioè, disponibile per nuovi investimenti durante un periodo limitato e destinato ad avere una durata fissa di investimento). I CPF investono in strumenti finanziari, compresi i prodotti derivati, strutturati in maniera tale da realizzare l obiettivo di investimento prefissato. Gli strumenti finanziari erano emessi da HSBC Bank plc I prodotti che investono in CPF non possono investire in altri fondi Linked, ferma restando la possibilità di investire in un Cash Holding Fund in attesa dell investimento nel CPF, alla sua data di decorrenza o di scadenza. HLE non garantisce le performance di nessun Capital Protected Fund I prodotti Private Bank unit-linked hanno un fondo Linked separato per ogni assicurato. Ciascun Linked Fund individualizzato può investire in azioni, obbligazioni, liquidità o strumenti di investimento collettivi, a scelta dell assicurato HLE sottoscrive inoltre rischi di assicurazione Vita su attività CPI in Italia. Questo prodotto è una polizza assicurativa nonlinked a lungo termine e a premio singolo, che offre una copertura in caso di decesso e invalidità, legata a finanziamenti personali e a saldi di carte di credito. Le prestazioni sono tali da compensare, in caso di decesso o di invalidità del mutuatario, l importo dovuto per un finanziamento personale o il saldo aperto di una carta di credito I CPI sono stati distribuiti tramite vari istituti finanziari terzi in Italia, tra cui Barclays Bank, Deutsche Bank e Santander. Nel 2009 è stata cessata la sottoscrizione di nuovi contratti per questo prodotto. A fine 2013, HLE aveva coperto circa assicurazioni individuali sulla vita con contratti CPI. In considerazione della natura fissa delle singole coperture, si prevede una riduzione a meno di polizze vita coperte entro la fine del 2015, mentre l ultima polizza scadrà nel Considerando che nel 2014 le polizze CPI maturano ad un ritmo mensile di circa 8.000, il numero di polizze che sarebbero effettivamente trasferite il 30 novembre 2014 è di circa polizze.. Trattamento delle ragionevoli aspettative degli assicurati in relazione a HLE 2.20 Nei paragrafi seguenti esaminerò il concetto di Ragionevoli Aspettative degli Assicurati ( PRE, Policyholders Reasonable Expectations), applicato a HLE. Le PRE si riferiscono all equo trattamento degli assicurati e, in particolare, all utilizzo dei poteri discrezionali della Compagnia In Irlanda, non esistono norme di legge in materia di PRE. Tuttavia, la professione attuariale ha riscontrato la necessità di tenere conto delle PRE nelle sue linee guida. L Attuario Incaricato di HLE ha incluso la sua interpretazione delle PRE nelle relazioni attuariali annuali presentate al Consiglio di Amministrazione. La sua relazione attuariale del 2013 comprendeva (tra l altro) le seguenti dichiarazioni in relazione alle PRE: i) I termini e le condizioni delle polizze unit-linked in genere contengono delle clausole che consentono alla compagnia di esercitare la propria discrezione per quanto riguarda le modalità di applicazione di tali termini. Ad esempio, la compagnia può avere il diritto di modificare gli oneri della polizza, di rivedere i tassi effettivi rischi/benefici e di variare i mandati di investimento o i mix di asset all interno dei fondi unit-linked. Tali poteri discrezionali devono essere esercitati in maniera coerente rispetto alle ragionevoli aspettative degli assicurati. ii) È necessario fare in modo che, in tutte le aeree interessate, le pratiche di HLE siano in linea con i termini riportati nella documentazione commerciale e nelle condizioni della polizza. Ad esempio, occorre verificare che gli oneri complessivi imputati agli assicurati siano conformi a quelli riportati nella documentazione commerciale e nelle condizioni della polizza. La documentazione di prodotto illustra a grandi linee anche gli obiettivi di investimento di ciascun fondo unit-linked. Anche in questo caso, è importante sorvegliare periodicamente il mix di asset di questi fondi per fare sì che la strategia d investimento adottata sia coerente con quanto riportato nella documentazione commerciale e nelle condizioni della polizza. 8

9 iii) Anche la determinazione del prezzo dei fondi è motivo di grande preoccupazione rispetto alle aspettative degli assicurati 2.22 Attualmente, HLE deduce una quota degli oneri di gestione annuali sui fondi Money Market Euro, US e UK per compensare i tassi d interesse ridotti e gli scarsi rendimenti generati sulle liquidità investite. Si tratta di una decisione discrezionale assunta da HLE per motivi di marketing. HLE non garantisce le performance dei fondi Money Market Su parere dell Attuario Incaricato, HLE determina i prezzi di tutti i fondi Linked in modo che i flussi di cassa in entrata e in uscita non incidano sul valore delle unità per i restanti assicurati. Il valore dei fondi può quindi passare di volta in volta da una base di valutazione di acquisto ad una base di valutazione di vendita, a seconda della direzione dei flussi di cassa del fondo. Informazioni finanziarie a fine Alla fine del 2013, HLE contava polizze CPI Vita e polizze collegate ad investimenti attive. I fondi Linked gestiti complessivi ammontavano a poco meno di 1 miliardo di euro La Tabella 1 seguente riporta il numero di polizze e le riserve matematiche (lorde e al netto della riassicurazione) di HLE al 31 dicembre Tabella 1: HLE Numero di polizze e riserve matematiche al 31 dicembre 2013 N. di polizze Prestazioni (importo assicurato) Riserve matematiche al lordo della riassicurazione Riserve matematiche al netto della riassicurazione Prodotto '000 '000 '000 Private Bank Unit-linked Retail Unit-linked CPI Riserva per spese di runoff Totale Fonte: Dichiarazioni annuali trasmesse alla Banca Centrale d Irlanda. La Riserva per spese di run-off è un fondo per i costi aggiuntivi di mantenimento dell attività come portafoglio chiuso in estinzione in Irlanda La Tabella 2 illustra la ripartizione delle riserve matematiche di HLE (al netto della riassicurazione) per singolo tipo di prodotto alla fine degli ultimi tre anni. L attività CPI è riassicurata al 100% con RGA International Reinsurance Company Limited ( RGA ); di conseguenza, le riserve al netto della riassicurazione riportate nelle Tabelle 1 e 2 sono pari a zero. A fine 2013, la riserva CPI prima della riassicurazione era pari a 15,3 milioni di euro. 9

10 Tabella 2: HLE Riepilogo delle riserve matematiche nette per prodotto alla fine degli esercizi dic dic dic Riserve matematiche Gruppo di prodotti '000 '000 '000 Wealth Insurance Global Private Bank Wealth Insurance Italy Private Bank Global Wealth Portfolio Private Bank Totale Private Bank International Life Bond Retail International Capital Protected Bond Retail International Flexible Savings Plan Retail International Protected Bonus Bond Retail Capital Protected Bond Retail International Global Investment Bond Retail HSBC Investment Plan (Poland) Retail HSBC Wealth Bond Retail Capital Protected Bond (Petroleum) Retail Totale Retail CPI (al netto della riassicurazione) CPI Riserva per spese di run-off Totale riserve matematiche (al netto della riassicurazione) Fonte: Dichiarazioni annuali trasmesse alla Banca Centrale d Irlanda La Tabella 3 seguente riassume la posizione di solvibilità di HLE negli ultimi tre esercizi. Tabella 3: HLE Quadro della posizione di solvibilità alla fine degli esercizi dic dic dic HLE Quadro di solvibilità '000 '000 '000 Totale Attività Riserve matematiche (al netto della riassicurazione) ( ) ( ) ( ) Altre passività (5.624) (5.587) (5.049) Totale passività ( ) ( ) ( ) Attività disponibili (Totale Attività meno Totale Passività) Margine minimo richiesto di solvibilità ("RMSM") Coefficiente di solvibilità (Attività disponibili/ RMSM) 271% 244% 253% Attività eccedenti l RMSM Fonte: Dichiarazioni annuali trasmesse alla Banca Centrale d Irlanda. 10

11 2.28 Le attività disponibili della Compagnia sono diminuite da 20 milioni di euro (fine 2011) a 9,3 milioni di euro (fine 2013). Questa riduzione delle attività disponibili è largamente connessa alle ingenti spese sostenute, a fronte di utili e margini di compensazione insufficienti sulle polizze sottoscritte durante questo periodo Malgrado la riduzione delle attività disponibili, il coefficiente di solvibilità (cioè, il rapporto tra le attività disponibili e il margine minimo richiesto di solvibilità, o RMSM ) è rimasto relativamente stabile durante il periodo in esame. Ciò è dovuto al fatto che l RMSM (calcolato conformemente ai Regolamenti) è diminuito durante il periodo, soprattutto a causa del calo dei volumi dell attività CPI 1, in estinzione già dal L RMSM è calcolato in base al volume delle attività in essere, ma è soggetto a un importo monetario minimo (il cosiddetto Fondo Minimo di Garanzia, o MGF ), stabilito per legge. Al 31 dicembre 2013, l RMSM calcolato in base al volume di attività era inferiore all MGF di 3,7 milioni di euro; l RMSM era quindi pari a 3,7 milioni di euro. Ciò significa che, a partire dalla fine del 2013, non vi saranno ulteriori riduzioni dell RMSM in seguito all estinzione dell attività, poiché continuerà prevedibilmente ad applicarsi l importo monetario minimo dell MGF. Inoltre, lo stesso MGF è legato al livello europeo di inflazione dei prezzi e potrà quindi prevedibilmente aumentare in futuro. Informazioni finanziarie recenti 2.31 Le cifre precedenti illustrano la situazione finanziaria alla fine del Da quella data, HLE ha continuato ad operare normalmente, senza sottoscrivere nuovi contratti. Dalla fine del 2013, HLE non ha versato né dichiarato dividendi e non ha percepito capitali aggiuntivi Le dichiarazioni trimestrali non sottoposte a revisione, presentate alla Banca Centrale al 31 marzo 2014, evidenziano una riduzione delle attività disponibili di 0,1 milioni di euro nel corso dei primi tre mesi del 2014 (da 9,3 a 9,2 milioni di euro). Il coefficiente di solvibilità della Compagnia, pertanto, è diminuito in misura marginale, passando dal 253% a fine 2013 al 249% al 31 marzo Solvibilità prevista di HLE (in base alla Direttiva Solvency I) 2.33 La Tabella 4 seguente riassume la posizione di solvibilità attesa di HLE alla presunta data di trasferimento (30 novembre 2014) 2. Le proiezioni sono basate sul presupposto che il trasferimento avvenga con successo e che HLE cessi quindi di esistere come compagnia d assicurazioni Vita autorizzata dopo la presunta data di trasferimento. Tali proiezioni presuppongono inoltre che i costi del trasferimento e i costi stimati per la liquidazione finale della Compagnia siano finanziati dagli asset residui di HLE dopo la data di trasferimento. Tabella 4: Posizione di solvibilità attesa di HLE Proiezione di capitale HLE Situazione al 31 dic Proiezione al 30 nov '000 '000 Asset unit-linked Asset non-linked e fondi degli azionisti Passività fund Linked ( ) ( ) Passività non-linked (8.247) (8.093) Attività disponibili Margine minimo richiesto di solvibilità ("RMSM") Coefficiente di solvibilità 253% 262% 1 L attività CPI rappresentava circa l 80% dell RMSM di HLE al 31/12/ Proiezioni fornite da HLE. 11

12 Attività eccedenti l RMSM Nota: Queste proiezioni presuppongono che la riserva per le spese di run-off rimanga invariata Le proiezioni evidenziano un incremento di 0,6 milioni di euro delle attività disponibili nel periodo compreso tra la fine del 2013 e la presunta data di trasferimento. Tale incremento è legato al fatto che l attuale livello dei costi delle polizze è sufficiente a coprire il livello delle spese correnti stimato nel 2014 (le quali non includono i costi una tantum del trasferimento proposto, che si presuppone siano finanziati tramite lo svincolo degli accantonamenti già istituiti a tale scopo). Tuttavia, qualora HLE dovesse continuare ad operare a medio termine nella sua forma attuale, le spese inizierebbero a superare i costi delle polizze con il progressivo declino del portafoglio di attività, portando ad un erosione degli asset disponibili L attuale base delle riserve di HLE presuppone una soluzione di lungo periodo al problema del superamento della soglia di spesa, attraverso il trasferimento delle attività ad una compagnia di maggiori dimensioni, in grado di realizzare economie di scala. Qualora la strategia di run-off fosse diversa (cioè, se HLE continuasse ad esistere fino al run-off in Irlanda alla scadenza definitiva di tutte le attività), HLE sarebbe obbligata ad accantonare in previsione di un superamento assai più prolungato e potenzialmente più elevato della soglia di spesa, con un conseguente incremento significativo delle riserve (e la potenziale necessità di capitali aggiuntivi per mantenere una posizione di solvibilità soddisfacente). Le precedenti proiezioni non ipotizzano il verificarsi di questa situazione In futuro, il fattore principale da cui dipenderà l RMSM sarà rappresentato dal volume residuo di attività CPI. In seguito all estinzione dell attività, il margine di solvibilità calcolato diminuirà ogni anno. Tuttavia, come esposto nel precedente paragrafo 2.29, è previsto un margine monetario minimo di solvibilità, il quale si applica a prescindere dal volume di attività. Tale margine minimo è stato applicato a HLE alla fine del 2013 (3,7 milioni di euro) ed aumenterà in futuro, in linea con il tasso di inflazione europeo. Non si prevede quindi un ulteriore riduzione del margine di solvibilità richiesto a partire dal 2013 per effetto del run-off dell attività Inoltre, qualora continuasse a mantenere le sue attività in Irlanda, HLE sarebbe soggetta ai requisiti di Solvency II e i relativi costi di attuazione sarebbero consistenti, e andrebbero ad aggiungersi agli attuali costi di esercizio target. Disposizioni operative 2.38 Le polizze unit-linked sono del tipo a vita intera e devono quindi essere amministrate fino al riscatto volontario dei capitali da parte degli assicurati o al loro decesso. Ciò può determinare il potenziale ampliamento delle passività nei confronti degli assicurati per i successivi decenni. Le polizze CPI sono a durata fissa e l ultima scadrà nel Al 30 aprile 2014, il personale permanente degli uffici della sede HSBC di Dublino (1 Grand Canal Square) era costituito da 12 persone. Inoltre, HLE contava 1 dipendente nella sua sede svizzera di Zurigo. A partire dal 2006, HLE ha esternalizzato una serie di attività operative a HSBC Insurance Management Services (Europe) Limited ( HIMS ) a Malta, compresa l amministrazione dei prodotti Retail di HLE Lifeware SA e Airas Intersoft Limited forniscono il supporto IT per le piattaforme amministrative. L infrastruttura e i servizi IT generali sono forniti da HSBC Group IT HLE ha un accordo con il team Attuariale e di Analisi dei Rischi britannico di HSBC, il quale fornisce il supporto tecnico per il calcolo delle riserve e del capitale a garanzia della solvibilità ai fini normativi e di reportistica interna, per il monitoraggio delle esperienze e di altre informazioni utili alla gestione. Il ruolo di Attuario Incaricato di HLE (e HLM) è svolto da John Graham, un dipendente di HSBC Insurance Holdings Limited I servizi di amministrazione dei fondi sono forniti da HSBC Securities Services (Ireland) Limited per i fondi Linked di HLE. Servizi di deposito e riassicurazione 2.43 I servizi di deposito sono forniti da HSBC Institutional Trust Services (Ireland) Limited per i fondi Linked di HLE, per i prodotti non Private Banking, mentre varie società di deposito tra cu HSBC Private Bank, HSBC Trinkaus e banche private esterne sono utilizzate per i prodotti Private Banking. 12

13 2.44 I rischi di mortalità e di riscatto sulle attività CPI sono riassicurati al 100% con RGA, una società costituita in Irlanda HLE ha stipulato un accordo facoltativo con Swiss Re per una polizza Wealth Insurance Italy con una somma assicurata superiore a 5 milioni di dollari. Profilo di Rischio 2.46 Uno dei principali rischi per HLE è quello collegato alle spese correnti e alle spese fisse generali che una società del ramo Vita deve sostenere a fronte della diminuzione del portafoglio attività, con margini quindi sempre più ridotti a copertura delle spese fisse generali HLE presenta un rischio operativo a livello della gestione, dell amministrazione e dei prezzi per unità della gamma di fondi Linked attraverso molteplici piattaforme, gestori di fondi e depositari HLE non presenta rischi consistenti di investimento, poiché i rischi degli asset sottostanti dei fondi Linked sono trasferiti all assicurato in termini di prezzo per unità, che evolve in linea con gli asset sottostanti. HLE presenta una ridotta esposizione alle fluttuazioni di mercato degli asset sottostanti dei fondi Linked in termini di oneri basati sui fondi, i quali rappresentano una percentuale del valore di mercato dei fondi stessi HLE detiene depositi liquidi degli azionisti presso circa sette banche (compresi depositi bancari presso la banca HSBC, entro i limiti stabiliti dalla politica d investimento). HLE è esposta al rischio di default su tali depositi HLE riassicura con RGA il 100% del rischio di mortalità/invalidità delle sue attività CPI (15 milioni di euro di riserve lorde alla fine del 2013) ed è quindi soggetta al rischio di controparte nei confronti di RGA. RGA è attualmente uno dei tre riassicuratori accreditati dal Gruppo HSBC e vanta un rating creditizio S&P AA Una modifica legislativa, introdotta in Italia nel dicembre 2012, prevede rimborsi proporzionali alla durata a favore dei clienti in caso di scadenza anticipata del finanziamento sottostante all attività CPI. Le condizioni delle polizze HLE prevedono la possibilità di un rimborso del premio in caso di scadenza anticipata della copertura, ma non garantiscono l importo versato. HLE effettua accantonamenti in base ad un rendimento proporzionale al premio, al netto della commissione versata. Esiste il rischio che future modifiche o interpretazioni della legislazione possano obbligare HLE a riconoscere rimborsi in base ad un rendimento proporzionale al premio lordo (prima dei pagamenti delle commissioni). Tuttavia, in base alla convenzione di riassicurazione stipulata con RGA, qualunque eventuale incremento dei rimborsi da versare è a carico del riassicuratore HLE, attraverso i propri distributori, ha emesso polizze a favore di assicurati residenti in vari paesi del mondo. Di conseguenza, accade che in alcuni paesi i volumi delle polizze siano molto contenuti. Questa condizione rende possibili rischi di conformità con le norme locali che regolamentano tali attività, nonché rischi di custodia dei documenti del cliente, oltre alla possibilità di perdere i contatti con gli assicurati che hanno cambiato residenza senza informare HLE HLE è inoltre esposta a rischi più generici, legati alle attività assicurative del ramo Vita, compresi rischi di natura finanziaria, normativa, fiscale e operativa. Tali rischi sono gestiti tramite apposite politiche interne. 13

14 3 HSBC LIFE ASSURANCE (MALTA) LIMITED Struttura e contesto di operatività 3.1 HLM è una compagnia di assicurazioni del ramo Vita, costituita il 20 luglio 1995 a Malta come società a responsabilità limitata (n. di registrazione 18814) con la denominazione MLA Company Limited. La denominazione è stata modificata in Mid-Med Life Assurance Company Limited prima dell avvio delle attività operative. Nel giugno del 1999, HSBC Holdings plc ha acquisito dal governo maltese il 70,03% del capitale azionario emesso della società controllante, la Mid-Med Bank plc. Alcuni mesi dopo, la compagnia di assicurazioni del ramo Vita ha preso il nome di HLM e la ragione sociale di Mid-Med Bank plc è diventata HSBC Bank Malta plc. HLM è detenuta al 100% da HSBC Bank Malta plc. 3.2 HSBC Bank Malta plc è quotata alla Borsa Valori di Malta. Il 70,03% del capitale azionario emesso è di proprietà del Gruppo HSBC e il rimanente 29,93% è posseduto da vari singoli azionisti. 3.3 HLM è autorizzata dalla MFSA a svolgere attività assicurative nel ramo Vita a Malta, nelle Classi I e III, così come descritte nel Secondo Allegato della Legge (maltese) 1998 sulle Attività Assicurative. La legislazione in materia di autorizzazione e di regolamentazione delle compagnie d assicurazioni a Malta deriva dalla Direttiva europea consolidata sulle Assicurazioni 2002/83/CEE. 3.4 HLM propone una gamma di prodotti assicurativi Vita di tutela e investimento ai residenti di Malta; questi prodotti sono principalmente distribuiti attraverso HSBC Bank Malta plc, che agisce in qualità di intermediario assicurativo collegato per conto di HSBC Life Assurance (Malta) Ltd, ai sensi della Legge 2006 sugli Intermediari Assicurativi. 3.5 HLM detiene tutti gli asset degli azionisti e degli assicurati in un unico fondo e svolge attività with-profit, non-profit e unitlinked. Prodotti e fondi 3.6 L attività di HLM è costituita da prodotti non-linked, unit-linked e with-profit. Ad oggi, le polizze sono state emesse solo ad assicurati nazionali (cioè maltesi). 3.7 L attività non-linked comprende: Assicurazioni sulla vita individuali, con una somma assicurata a capitale costante o decrescente Benefici di tutela accessori in relazione alle attività unit-linked e rivalutabili (with-profit), con opzioni per decesso, malattia grave, invalidità totale permanente, esonero premi e rimborso. Piani assicurativi collettivi Vita, la maggior parte dei quali sono rinnovabili annualmente. Prodotti che garantiscono la copertura per il rimborso di un mutuo immobiliare contratto con HSBC Bank Malta plc, con opzioni per decesso, invalidità permanente, infortunio, malattia o disoccupazione involontaria. Attività CPI relative a finanziamenti personali contratti con HSBC Bank Malta plc. Questa attività è rivedibile con un preavviso di 14 giorni Questi prodotti sono oggetto di riassicurazione, come riportato nel paragrafo Prodotti Unit-Linked 3.9 Le attività unit-linked comprendono prodotti di risparmio e di investimento con copertura Vita e ulteriori possibilità di tutela opzionali, come esposto in precedenza. HLM non fornisce garanzie di investimento in relazione alle attività unit-linked Sono disponibili prodotti a premio unico o periodico, anche se le polizze a premio periodico sono di gran lunga le più diffuse, poiché rappresentano oltre il 90% delle totale delle polizze unit-linked in vigore. La Compagnia propone 24 fondi 14

15 Linked, ciascuno dei quali investe in una determinata SICAV 3, più altri 3 fondi Linked ad impronta strategica, che investono in una combinazione di varie SICAV. Ogni SICAV è disponibile in GBP, USD ed EURO Il prezzo delle unità viene stabilito giornalmente. Fino alla fine del 2013, il prezzo delle unità veniva stabilito su base settimanale e applicato retroattivamente a tutte le transazioni delle polizze registrate a partite dalla precedente data di determinazione del prezzo Tutti i prodotti unit-linked hanno un valore di polizza che è legato al valore del portafoglio di asset scelto dall assicurato e HLM non fornisce alcuna garanzia di rendimento dell investimento. Prodotto rivalutabile (with-profit) 3.13 HLM propone un prodotto rivalutabile (with-profit). Sono disponibili versioni a premio unico o periodico (le seconde rappresentano circa il 90% delle polizze) L importo dovuto in caso di decesso dell assicurato o di sopravvivenza fino alla data di scadenza del contratto è garantito L importo versato agli assicurati è così costituito: La somma dei premi versati fino a quel momento Meno le spese di prorotto detratte fino a quel momento Meno i prelievi parziali fino a quel momento Meno eventuali finanziamenti in essere sulla polizza Più i bonus annuali dichiarati fino a quel momento Più il bonus finale (se dichiarato solo in caso di decesso o di pagamenti alla scadenza) Meno il regolatore del valore di mercato ( MVA ) (se dichiarato solo per i pagamenti di riscatto) Meno le penali di riscatto (solo per i pagamenti di riscatto) L importo del bonus annuale, del bonus finale e dell MVA è calcolato e applicato a discrezione di HLM. Inoltre, il calcolo della penale di riscatto non è definito preliminarmente e l attuale base di applicazione è disponibile su richiesta degli assicurati Per motivi amministrativi, gli asset sottostanti delle attività with-profit sono gestiti separatamente rispetto alle attività nonprofit e unit-linked, ma non sono segregati dal punto di vista legale (in altre parole, non esiste nessuna circoscrizione legale degli asset in caso di insolvenza). Il fondo with-profit si riferisce agli asset sottostanti all attività with-profit. Approccio di gestione fondi with-profit 3.18 HLM pubblica la guida The With-Profits Fund (a disposizione degli assicurati), nella quale sono illustrati i principi che stanno alla base della gestione del fondo with-profit. L attuale metodologia discrezionale applicata da HLM per il calcolo del bonus annuale, del bonus finale e dell MVA è illustrata nella dichiarazione programmatica di HLM in materia di bonus withprofit (approvata dal Consiglio di Amministrazione, ma non resa pubblica) I bonus annuali sono dichiarati all inizio di ogni anno, con la possibilità di una loro revisione al rialzo a fine anno, attraverso la dichiarazione di un ulteriore bonus top-up, a seconda delle performance registrate dagli investimenti sottostanti nel corso dell anno Oltre ai bonus annuale e top-up, un bonus finale può essere versato alla scadenza delle singole polizze o in caso di decesso dell assicurato. Il bonus finale mira a livellare il rendimento medio per gli assicurati in base al rendimento medio 3 La SICAV è una società d investimento a capitale variabile (fondi comuni d investimenti aperti) 15

16 sugli asset sottostanti durante il periodo di validità delle polizze. Questa tecnica si applica a livello totale del fondo e determina nel tempo un livellamento dei rendimenti d investimento su varie generazioni di assicurati All atto del riscatto di una polizza, può essere applicato un MVA, a seconda delle condizioni di mercato presenti al momento. L attuale pratica di HLM prevede l applicazione degli MVA solo alle polizze a premio unico, come riportato nella dichiarazione programmatica interna relativa ai bonus with-profit. In base alle condizioni della polizza, un MVA può però essere applicato nell ambito del calcolo discrezionale dei valori di riscatto sui prodotti a premio periodico. Attualmente, HLM non applica gli MVA ai riscatti dei prodotti a premio periodico. L Attuario Incaricato di HLM mi ha informato che HLM (dietro suo consiglio) applicherebbe gli MVA al momento del riscatto di polizze a premio periodico, qualora condizioni estreme del mercato mettessero a repentaglio la solvibilità a lungo termine del fondo with-profit L attuale pratica in materia di applicazione dell MVA (riportata nella dichiarazione programmatica interna) dipende dalla relativa situazione dei conti aggregati delle polizze with-profit (i quali rispecchiano il valore accumulato dei premi, meno le spese di prodotto, più i bonus annuali dichiarati fino a quel momento) e dal valore di mercato degli asset sottostanti al fondo with-profit HLM distribuisce agli assicurati with-profit il 90% del rendimento dell investimento allocato degli asset sottostanti al fondo with-profit (al netto di tutte le imposte), mentre il restante 10% spetta all azionista. Ciò avviene attraverso il versamento annuale di 1/9 dei bonus dichiarati (annuale, top-up e finale) all azionista Gli assicurati with-profit non hanno diritto ad altri utili generati da HLM HLM ha recentemente riesaminato la propria politica interna sui bonus e sull applicazione dell MVA alle attività with-profit. Il principale cambiamento della politica MVA riguarda la possibilità di variazione della percentuale dell MVA in base alla gravità delle condizioni avverse di mercato 4 ; in altre parole, in condizioni estremamente avverse, saranno versati il minimo del conto polizza e il 90% della quota di asset, mentre in condizioni avverse standard saranno versati il minimo del conto polizza e il 95% della quota di asset. Inoltre, ora può essere versato un bonus finale in caso di riscatto in condizioni lievemente avverse e in condizioni favorevoli ; detto pagamento rappresenta il massimo del singolo conto polizza e una parte della singola quota di asset. Gestione del capitale e procedura di pagamento dei dividendi 3.26 HLM ha segnalato alla MFSA che avrebbe detenuto asset disponibili per un valore pari ad almeno al 140% del Margine Minimo Richiesto di Solvibilità (Required Minimum Solvency Margin - RMSM ), e che avrebbe gestito un capitale variabile tra il 150% e il 175% Negli ultimi due anni, HLM ha versato i dividenti con cadenza semestrale, mantenendo invariata l'entità del capitale di riferimento. Tutti i pagamenti dei dividendi sono comunicati in anticipo alla MFSA HLM non chiede ai propri azionisti un incremento di capitale per le attività di ordinaria amministrazione. Qualora un problema o un evento imprevisti richiedessero un supporto aggiuntivo da parte degli azionisti, la HSBC Bank Malta, in qualità di controllante diretta di HLM, verrebbe interpellata per l aumento di capitale necessario. Ho preso visione di un documento del Consiglio di Amministrazione di HLM ( Dividend Policy Evolution Post HLE transfer ), il quale attesta questo ricorso alla controllante diretta per un apporto di capitali aggiuntivi in caso di situazioni difficili o impreviste. La HSBC Bank Malta, la controllante diretta di HLM, non ha assunto alcun impegno formale a sostegno del ricorso su cui fa affidamento il Consiglio di Amministrazione Qualora HLM non fosse in grado di ottenere i capitali aggiuntivi dalla controllante diretta, dovrebbe cercare altrove i finanziamenti necessari. Verosimilmente, tutte queste procedure si annunciano complesse e richiederebbero un notevole impiego di tempo. 4 Le condizioni di mercato sono definite in termini di raffronto tra la quota di asset totale e il totale dei conti polizze più fondo imposte più riserva per costi garanzia. 16

17 Informazioni finanziarie a fine La Tabella 5 seguente riporta il numero di polizze e le riserve matematiche (al netto della riassicurazione) di HLM alla fine del Tabella 5: HLM Numero di polizze e riserve matematiche al 31 dicembre 2013 Prodotti N. polizze Prestazioni Riserve matematiche al lordo della riassicurazione Riserve matematiche al netto della riassicurazione '000 '000 '000 Non-linked Unit-linked With-Profit Totale Fonte: Dichiarazioni annuali trasmesse alla MFSA 3.31 La Tabella 6 seguente illustra la ripartizione delle riserve matematiche di HLM (al netto della riassicurazione) alla fine degli ultimi tre esercizi. Tabella 6: HLE Riepologo delle riserve matematiche (al netto della riassicurazione) per prodotto alla fine degli esercizi Riserve matematiche 31 dic dic dic '000 '000 '000 Assicurazioni sulla Vita individuali Fondo with-profit (dichiarato fino a quel momento) Prodotti unit-linked Prestazioni accessorie Premi extra Mutui immobiliari Attività di credito Piani assicurativi collettivi Vita Subtotale Riserve aggregate with-profit Riserva per livellamento e bonus finale Riserva di resilienza e choc di mercato Costo delle garanzie Adeguamento per semplificazione modello Subtotale Riserve globali Riserva per ritenute alla fonte Differenze di cambio Bonus top-up with-profit non ancora assegnati Riserva per spese di progetto Riserva per integrità dei dati

18 Subtotale Riserve matematiche (al netto della riassicurazione) Fonte: Relazioni di valutazione dell Attuario Incaricato di HLM e Parte C delle dichiarazioni trasmesse alla MFSA La riserva per livellamento e bonus finale rappresenta l eccedenza del valore di mercato corrente degli asset with-profit rispetto ai valori dei conti polizze with-profit. A causa degli scarsi rendimenti d investimento storici registrati fino alla fine del 2011, questa riserva risultava negativa a fine 2011; tuttavia, poiché non è consentita una riserva negativa, essa è stata incrementata a zero Alla fine del 2012, la situazione si è invertita, grazie ai rendimenti d investimento positivi ottenuti nel Viste le garanzie offerte sull attività with-profit, qualora la riserva per livellamento e bonus finale dovesse tornare a essere negativa, in futuro l azionista potrebbe essere sollecitato a supportare il fondo with-profit La riserva di resilienza e choc di mercato rappresenta un margine prudenziale all interno delle riserve with-profit, per tenere conto del possibile andamento negativo dei tassi d interesse e/o dei valori dei mercati azionario e fondiario. I criteri per questa riserva non sono prescritti dalla MFSA o dai regolamenti e dipendono quindi dal parere dell Attuario Incaricato e dal Consiglio di Amministrazione di HLM I bonus top-up 2011 e 2013 sono stati aggiunti ai singoli valori dei conti polizze prima della fine dell anno. Il bonus top-up dichiarato nel 2012 non è ancora stato assegnato alle singole polizze; di conseguenza, a fine anno è stato necessario istituire una riserva separata, denominata bonus top-up with-profit non ancora assegnato La riserva semplificazione modello riguarda una variazione del modello di accantonamento with-profit intervenuta tra il 2011 e il 2012, la quale ha introdotto un emendamento per semplificare l approccio di assegnazione dei rendimenti d investimento e per rispecchiare in maniera più coerente i presupposti di lungo periodo La Tabella 7 seguente riassume la posizione di solvibilità di HLM negli ultimi esercizi. Tabella 7: HLM Quadro della posizione di solvibilità alla fine degli esercizi dic dic dic HLM Quadro di solvibilità '000 '000 '000 Attività (al netto della riassicurazione e di altre passività) Meno attività inammissibili ai fini della solvibilità (49.688) (51.458) (49.636) Attività ordinarie Riserve matematiche (al lordo della riassicurazione) ( ) ( ) ( ) Meno compensazione di riassicurazione Riserve matematiche (al netto della riassicurazione) ( ) ( ) ( ) Attività disponibili Margine minimo richiesto di solvibilità ("RMSM") Coefficiente di solvibilità 193% 165% 177% Attività eccedenti l RMSM Eccedenza ordinaria dell esercizio (1.131)

19 Dividendi versati nell esercizio Fonte: Relazioni di valutazione dell Attuario Incaricato di HLM e Parte C delle dichiarazioni trasmesse alla MFSA 3.38 La tabella precedente indica che il coefficiente di solvibilità di HLM è sceso dal 193% a fine 2011 al 177% a fine Questo calo è imputabile principalmente ai versamenti dei dividendi per 10 milioni di euro nel 2011, 12 milioni di euro nel 2012 e 8 milioni di euro nel Informazioni finanziarie recenti 3.39 I dati precedenti illustrano la situazione finanziaria alla fine del Da quella data HLM ha continuato ad operare normalmente Le dichiarazioni trimestrali non sottoposte a revisione, presentate alla MFSA al 31 marzo 2014, hanno evidenziato attiivtà disponibili per 40,8 milioni di euro e un margine di solvibilità richiesto di 19,9 milioni di euro. A fine marzo 2014, la copertura di solvibilità risultava quindi pari al 206%. Solvibilità prevista di HLM (in base alla Direttiva Solvency I) 3.41 La Tabella 8 seguente riassume la posizione di solvibilità attesa di HLM per i prossimi tre esercizi, ipotizzando che il trasferimento non abbia luogo. Questi dati sono stati elaborati da HLM e presuppongono che non vengano versati dividendi in futuro, e ipotizzano una proiezione rispetto alla situazione di chiusura 2013 (cioè, senza includere l effettiva performance a fine marzo 2014). Tabella 8: Posizione di solvibilità attesa di HLM in assenza del trasferimento da HLE Proiezione di capitale HLM Situazione al 31/12/ '000 '000 '000 '000 Totale attività Meno passività ordinarie Attività disponibili Margine minimo richiesto di solvibilità ("RMSM") Coefficiente di solvibilità 177% 193% 206% 222% Attività eccedenti l RMSM Note: La voce Attività nette esclude le attività inammissibili e altre passività 3.42 Le proiezioni precedenti indicano un miglioramento del livello di copertura della solvibilità di HLM nel corso dei prossimi tre esercizi 5. Il miglioramento della posizione di solvibilità è dovuto soprattutto agli utili assicurativi correnti; il supposto continuo miglioramento dei mercati d investimento è tale da non richiedere alcun supporto aggiuntivo per l attività with-profit Considerando la politica di gestione del capitale di HLM, il pagamento di futuri dividendi in base alle proiezioni della Tabella 8 sembra probabile, con conseguente riduzione del coefficiente di solvibilità. 5 Le proiezioni non tengono conto del versamento di futuri dividendi 19

20 Stress test sulla posizione di solvibilità di HLM 3.44 Poiché HLM offre garanzie d investimento sull attività with-profit, ho avuto accesso agli stress test della possibile posizione di solvibilità di HLM in seguito ad una serie di scenari di stress del mercato degli investimenti e di altra natura. La Tabella 9 sintetizza gli scenari di stress di mercato. Questi dati devono essere considerati alla luce dell attuale strategia d investimento del fondo with-profit, che investe principalmente in obbligazioni corporate e di Stato (all incirca per il 75%) e in azioni (all incirca per il 20%), la parte rimanente in liquidità e beni immobili. Tabella 9 Scenari di stress test del mercato d investimento Copertura di solvibilità (ipotizzando l assenza di dividendi) Dic Dic Dic Dic Business Plan (caso base) 177% 193% 206% 222% 1. Crollo unico del 40% del mercato azionario al 1 gennaio % 111% 125% 143% Scenario 2 dopo azioni di management 129% 139% 145% 152% 2. Incremento dell 1% della curva dei rendimenti 99% 116% 132% 151% Scenario 3 dopo azioni di management 138% 152% 160% 165% 3. Calo dei rendimenti d investimento allo 0% annuo 154% 172% 187% 207% 3.45 La Tabella 9 che precede evidenzia l impatto immediato di ogni stress test, insieme alla situazione successiva alle possibili azioni di management. Le azioni di management prevedono principalmente modifiche degli aspetti discrezionali della gestione dell attività with-profit e non riguardano nessun possibile adeguamento del livello dei margini prudenziali mantenuti nelle riserve. Le azioni di management ipotizzate per gli scenari di mercati avversi testati sono riportate nella successiva Tabella 10. Tabella 10 Azioni di management ipotizzate in seguito a stress avversi di mercato (per l attività with-profit) Scenario MVA su premio unico Penali di riscatto su premio periodico Tassi dei bonus annuale e finale 1. Crollo unico del 40% del mercato azionario al 1 gennaio 2014 Rivedere immediatamente Rivedere immediatamente per introdurre una componente di adeguamento del valore di mercato Fissati a zero per 5 anni 2. Incremento dell 1% della curva dei rendimenti Rivedere immediatamente Rivedere immediatamente per introdurre una componente di adeguamento del valore di mercato Fissati a zero per 5 anni 3. Calo dei rendimenti d investimento allo 0% annuo Rivedere in funzione dell entità del conto di livellamento Rivedere per introdurre una possibile componente di adeguamento del valore di mercato Tasso dei bonus fissato a zero nella riserva per costi di garanzia 3.46 Le azioni di management di cui alla precedente Tabella 10 riguardano l attività with-profit. Le azioni di management sono rappresentate da riduzioni dei bonus annuale e finale a favore degli assicurati (da notare che i bonus passati sono garantiti e non possono essere eliminati) e dall immediata riduzione dei pagamenti per riscatto totale o parziale, a causa dell applicazione del cosiddetto regolatore del valore di mercato (MVA). Tali azioni non sono inconsuete nella gestione delle attività with-profit e HLM ha già applicato gli MVA in passato (unicamente all attività a premio unico). Inoltre, le azioni 20

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Salvatore Martorelli 0 Le regole e il sistema di calcolo delle pensioni INPS I vertiginosi cambiamenti nella normativa sulle pensioni

Dettagli

51-14-000579 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI

51-14-000579 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI SERVIZIO NORMATIVA E POLITICHE DI VIGILANZA Roma 15 aprile 2014 Prot. n. All.ti n. 1 51-14-000579 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Alle Imprese capogruppo

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Swiss Life Flex Save Uno/Duo Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Approfittate di una moderna assicurazione di risparmio con prestazioni garantite e opportunità di rendimento Swiss Life Flex

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Per il Fondo Mario Negri, dopo

Per il Fondo Mario Negri, dopo FONDO MARIO NEGRI/1 Cambia il sistem delfondo M Alessandro Baldi 6 Per il Fondo Mario Negri, dopo un lungo e ponderato studio avviato dal proprio Consiglio di gestione con il concorso di esperti qualificati,

Dettagli

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2

Orientamenti ABE in materia di. valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Orientamenti ABE in materia di valore a rischio in condizioni di stress (VaR in condizioni di stress) EBA/GL/2012/2 Londra, 16.05.2012 1 Oggetto degli orientamenti 1. Il presente documento contiene una

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015

DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015 DEPOSITO PIU - SEZIONE INTEGRATIVA DEL FOGLIO INFORMATIVO DEL SOTTOCONTO TECNICO Condizioni dei listini valide fino al 31 luglio 2015 LISTINO BASE 3 mesi Tasso nominale partita 0,25% lordo annuo 6 mesi

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Trattamento prudenziale delle esposizioni delle banche nei confronti di controparti centrali

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Trattamento prudenziale delle esposizioni delle banche nei confronti di controparti centrali Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Trattamento prudenziale delle esposizioni delle banche nei confronti di controparti centrali Luglio 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

2001/24/CE, 2002/47/CE, 2004/25/CE, 2005/56/CE, 2007/36/CE, 2011/35/UE, 2012/30/UE

2001/24/CE, 2002/47/CE, 2004/25/CE, 2005/56/CE, 2007/36/CE, 2011/35/UE, 2012/30/UE L 173/190 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 12.6.2014 DIRETTIVA 2014/59/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 15 maggio 2014 che istituisce un quadro di risanamento e risoluzione degli enti

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli