Foglio informativo n. 128/044. Finanziamento Energia Business.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Foglio informativo n. 128/044. Finanziamento Energia Business."

Transcript

1 Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 128/044. Finanziamento Energia Business. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo Torino. Tel.: (Privati), (Piccole Imprese), (Imprese). Sito Internet: Iscritta all Albo delle Banche al n Capogruppo del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo, iscritto all Albo dei Gruppi Bancari. Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Torino e codice fiscale Partita IVA Codice A.B.I Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede/ a distanza: Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e Iscrizione ad Albi o Elenchi Numero Delibera Iscrizione all Albo/ Elenco Qualifica Che cos è un Finanziamento. Il Finanziamento è un operazione con cui un'impresa ottiene la disponibilità necessaria da una Banca/Intermediario per realizzare un dato progetto di investimento o soddisfare le proprie esigenze di liquidità, con l obbligo di restituire l importo concesso e a pagare gli interessi calcolati sulla base del tasso di interesse stabilito nel contratto. Il tasso di interesse può essere fisso o variabile. La restituzione del debito (capitale erogato e interessi) avviene in modo graduale nel tempo attraverso il pagamento di rate periodiche per un arco di tempo che può essere lungo, per diversi anni, o breve, inferiore all anno. Finanziamento Energia Business: caratteristiche e rischi. Il prodotto è finalizzato al perfezionamento delle operazioni per le quali è stata presentata richiesta prima del 19 maggio 2014, data dalla quale il finanziamento non è più proposto nel catalogo della banca. E un finanziamento a medio lungo termine finalizzato alla realizzazione/acquisto di impianti destinati alla produzione/vendita di energia elettrica da pannelli fotovoltaici in attuazione del Decreto del Ministero delle Attività Produttive del 19 febbraio Possono essere finanziati tutti i costi relativi al progetto di investimento, inclusa l eventuale bonifica dell amianto o altri materiali (al netto IVA). La bonifica può essere finanziata se il costo sostenuto o da sostenere per l installazione dell impianto fotovoltaico rappresenta la parte preponderante dell investimento. L importo finanziabile è cumulabile con eventuali interventi pubblici, purché l ammontare complessivo non superi il 100% del controvalore del progetto. L eventuale cumulabilità delle agevolazioni pubbliche con la tariffa incentivante del GSE (Gestore dei Servizi Energetici) andrà verificata di volta in volta in base alla normativa vigente e alla tipologia di impianto oggetto dell investimento. Aggiornato al Pagina 1 di 15

2 A chi si rivolge: a tutte le imprese con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro (c.d. Small Business) che appartengono ai settori industria, agroindustria, agricoltura, artigianato, commercio, servizi e turismo; inoltre si rivolge ai liberi professionisti e alle E.S.Co. (Energy Service Company) con fatturato di gruppo inferiore a 2,5 milioni di euro e accordato di gruppo inferiore a 1 milione di euro. Le E.S.Co. sono società che assumono il rischio finanziario dell intervento in ambito energetico e partecipano a una parte dei benefici economici prodotti nel tempo dall intervento stesso. Con Energia Business si possono finanziare soltanto interventi delle E.S.Co. in ambito fotovoltaico Per l erogazione del finanziamento il Cliente deve essere titolare, presso la banca erogante, di un conto corrente specifico ad esclusivo servizio del finanziamento e per la canalizzazione dei proventi GSE e la domiciliazione delle rate. Tale conto Finanziamento Energia Business è gratuito e non verrà quindi addebitato al cliente alcun costo né imposta di bollo a fronte del medesimo, fatta eccezione nel caso di concessione di prefinanziamento sotto forma di apertura di credito. Per ulteriori dettagli sul conto corrente e sul prefinanziamento si rinvia alla sezione Servizi accessori. Spese ammissibili: Spese sostenute per l investimento fino ad un massimo del 100%, al netto IVA. Possono essere finanziati tutti i costi relativi al progetto di investimento incluse l eventuale bonifica dell amianto o altri materiali (al netto IVA). L importo è cumulabile con eventuali interventi pubblici, purché l ammontare complessivo non superi il 100% delle spese previste. Modalità di rimborso. Le rate sono posticipate e decorrono dal giorno di stipula del contratto. Modalità di calcolo degli interessi. Il finanziamento prevede che il cliente possa scegliere tra: il tasso fisso, in cui rimangono fissi per tutta la durata del prestito sia il tasso di interesse sia l importo delle singole rate (rata costante). Il tasso fisso è consigliabile a chi vuole essere certo, sin dal momento della firma del contratto, della misura del tasso, degli importi delle singole rate e dell ammontare complessivo del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato. il tasso variabile in cui sono variabili sia il tasso di interesse sia l importo delle singole rate (rata variabile). Il tasso variabile è consigliabile a chi vuole un tasso sempre in linea con l andamento del mercato e può sostenere eventuali aumenti dell importo delle rate. La tipologia di tasso prescelta (fisso o variabile) non può variare nel corso della durata del finanziamento. Al riguardo si sottolinea che l indennizzo dovuto alla Banca in caso di estinzione anticipata del finanziamento è attualmente più oneroso per i finanziamenti a tasso fisso rispetto a quello previsto per i finanziamenti regolati a tasso variabile. Garanzie. Sono sempre richieste: la cessione del credito pro solvendo formalizzata tramite atto pubblico o scrittura privata autenticata da notaio, notificata a GSE S.p.A, tramite lettera raccomandata A.R. a valere su assegnazione della tariffa incentivante.; la canalizzazione dei proventi GSE su un apposito conto di evidenza bloccato, intestato alla parte mutuataria; La polizza assicurativa all risk : ai fini dell erogazione del finanziamento il Cliente è tenuto ad assicurare l impianto contro i danni diretti e indiretti (c.d. lucro cessante) causati da eventi atmosferici, fulmine, incendio, furto, atti vandalici, eventi sociopolitici, guasti/fenomeni elettrici, eventi catastrofali. Il Cliente può stipulare la polizza con una primaria compagnia di assicurazione iscritta all Albo delle Imprese di Assicurazione e Riassicurazione presso l IVASS, prestando attenzione al contenuto ed agli eventuali limiti alle coperture assicurative, che devono essere adeguati ai requisiti minimi richiesti dalla Banca e riportati alla fine del presente Foglio informativo. A tal fine Cliente può sempre far riferimento al fascicolo informativo che gli deve essere consegnato dal soggetto che propone la polizza. La polizza assicurativa, non distribuita dalla Banca, deve essere vincolata a favore della Banca e depositata presso la medesima fino alla concorrenza del credito. La Banca offre la Polizza BusinessFotovoltaico, un prodotto assicurativo emesso da Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A.; per maggiori dettagli si veda la sezione Servizi Accessori del presente Foglio Informativo. La Banca può inoltre richiedere, in funzione a valutazioni di merito creditizio, qualsiasi tipo di garanzie, vincoli o specifiche cautele aggiuntive. Aggiornato al Pagina 2 di 15

3 Ad estinzione naturale o anticipata del finanziamento, qualora non vi sia alcun sospeso con la Banca relativo all operazione, sarà necessario stipulare un nuovo atto di cessione inverso, sempre autenticato dal notaio (definito come Atto di retrocessione ) in cui la Banca (questa volta nel ruolo di Cedente) cede il credito di cui era divenuta beneficiaria alla parte mutuataria (questa volta nel ruolo di Cessionaria). È possibile richiedere che il finanziamento, qualora sussistano i requisiti previsti dalla normativa vigente, venga assistito dalla Garanzia Diretta del Fondo di Garanzia per le PMI ex Legge 662/96, e successive modificazioni e integrazioni, il cui scopo è di facilitare l accesso al credito delle PMI attraverso l intervento di garanzia dello Stato. In tal caso, essendo la banca soggetto richiedente accreditato presso il Fondo, verrà valutata l ammissibilità all intervento di garanzia. Il ricorso alla Garanzia Diretta del Fondo ex Legge 662/96 (ed anche in caso di garanzia indiretta per intervento di Confidi controgarantiti sullo stesso Fondo) comporta necessariamente il rispetto di tutti gli ulteriori requisiti e delle disposizioni previste dal Regolamento reperibile sul sito internet Rischi del finanziamento Energia Business. I rischi sono i seguenti: in caso di finanziamento a tasso variabile: possibilità di variazione del tasso di interesse in aumento rispetto al tasso iniziale; in caso di finanziamento a tasso fisso: impossibilità di beneficiare delle eventuali riduzioni dei tassi di mercato nel tempo. Principali condizioni economiche. Principali condizioni economiche. Quanto può costare il finanziamento Energia Business. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG). Il tasso è calcolato sulla base dell'anno civile (365 giorni) su un finanziamento di durata 5 anni, senza preammortamento, e di importo di Sono state considerate le seguenti spese: istruttoria, invio comunicazioni di Legge e avviso di scadenza rata e/o quietanza, imposta sostitutiva 1, conto corrente gratuito, Polizza BusinessFotovoltaico 2. il cliente deve inoltre considerare che dovrà sostenere ulteriori costi per l'atto di cessione del credito. 1 l'imposta sostitutiva è calcolata sulla base dell'aliquota dello 0,25%. Nel caso di finalità "portabilità tramite surroga" l'imposta sostitutiva è esente. 2 l'importo della Polizza BusinessFotovoltaico é pari a 336,00, quale premio annuale, per assicurare un impianto sul tetto per danni diretti su un valore a nuovo di e per danni indiretti per TAN TAEG Tasso Variabile (1) - Ammortamento Francese - Rata mensile 11,435% 15,020% Tasso Fisso - Ammortamento Francese - Rata mensile 12,040% 15,498% 1) Il Taeg è calcolato sulla scorta del tasso Euribor 1 mese per valuta 01/07/2015 Nel caso di finanziamenti a tasso variabile o con una componente variabile nella determinazione del tasso, il TAEG sopra riportato è meramente indicativo in quanto il valore del tasso iniziale viene ipotizzato costante per tutta la durata del finanziamento. Dettaglio condizioni economiche. Tasso Fisso. Importo Massimo finanziabile , ,00 Importo Minimo finanziabile , ,00 Tasso Variabile. Aggiornato al Pagina 3 di 15

4 Durata Tassi. Tasso di interesse nominale annuo Parametro di determinazione/indicizzazione Tasso Fisso. FOGLIO INFORMATIVO N. 128/044. Tasso Variabile. Minimo: 2 anni Massimo: 15 anni. Non sono ammesse frazioni di anno. Non è previsto alcun periodo di preammortamento. Parametro di determinazione + Spread EUROIRS lettera, stessa durata del finanziamento, rilevato il primo giorno lavorativo precedente la stipula del contratto su Il Sole 24 Ore (ovvero l ultimo disponibile). Parametro di indicizzazione + Spread Euribor a 1/3/6mesi base 360 (in ragione della periodicità rata prescelta) rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario del mese precedente la decorrenza di ciascuna rata. Spread massimo 11,50% Tasso di mora Tasso contrattuale (come sopra determinato) pro-tempore vigente + 2,00 punti percentuali Spese. Spese per la stipula del contratto. Istruttoria. 2,50% sull importo del finanziamento richiesto, con un minimo di 350,00. Abbandono domanda di finanziamento. Pari alle spese di istruttoria. Pari alle spese di istruttoria Spese per la gestione del rapporto. Avviso di scadenza e/o Rata mensile: 1,50 Rata mensile: 1,50 quietanza di pagamento Rata trimestrale: 2,25 Rata trimestrale: 2,25 modalità cartacea Rata semestrale: 3,50 Rata semestrale: 3,50 Avviso di scadenza e/o Rata mensile: 1,00 Rata mensile: 1,00 quietanza di pagamento Rata trimestrale: 1,75 Rata trimestrale: 1,75 modalità on line Rata semestrale: 3,00 Rata semestrale: 3,00 La Rendicontazione On Line è disponibile per i soli titolari di contratti che prevedono questo servizio Costo emissione 0,70 per invio. comunicazione di legge cartacea Costo emissione 0,00 per invio. comunicazione di legge online La Rendicontazione On Line è disponibile per i soli titolari di contratti che prevedono questo servizio Estinzione anticipata 3% del capitale estinto anticipatamente 2% del capitale estinto anticipatamente Rilascio certificato di 51,00 51,00 sussistenza del credito Volture 51,00 (oltre agli oneri notarili) 51,00 (oltre agli oneri notarili) Riesame pratica richiesto dal mutuatario,. Spese di conto corrente 0,50% sull importo del capitale residuo al momento della richiesta, con un minimo di 100,00, (con eccezione dei casi esenti da spese ai sensi dell art. 120 quater TUB).. Vedere paragrafo dedicato a servizi accessori Piano di ammortamento. Tipo di ammortamento Francese Italiano Francese ricalcolato Tipologia di rata Costante decrescente (nel caso di piano italiano) o variabile (nel caso di piano francese) Periodicità delle rate Mensile Trimestrale Semestrale Mensile Trimestrale Semestrale Ultime rilevazioni del parametro di riferimento. Data. Valore (EURIBOR 1 mese) Base 360 Valore (EURIBOR 3 mesi) Base 360 Valore (IRS durata 5 anni) Valore (IRS durata 15 anni) 02/05/2015-0,038% -0,005% 0,330% 0,970% 01/06/2015-0,058% -0,013% 0,350% 1,110% 01/07/2015-0,064% -0,016% 0,540% 1,590% Aggiornato al Pagina 4 di 15

5 In caso di finanziamento a tasso fisso, prima della conclusione del contratto, è consigliabile prendere visione del piano di ammortamento allegato al Documento di Sintesi. Calcolo esemplificativo dell'importo della rata. Finanziamento Energia Business (ammortamento francese) per ,00 di capitale. Durata del finanziamento Tasso di interesse applicato Importo della rata mensile (base 365) sull'euribor Tasso Variabile 5 anni 11,435% 1.113,88 Tasso Fisso 5 anni 12,040% 1.113,23 Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall'art. 2 della legge sull'usura (l. n. 108/1996), relativo alla categoria di operazione di "Altri finanziamenti alle famiglie e alle imprese", può essere consultato in filiale e sul sito internet, il cui indirizzo è indicato nella sezione "Informazioni sulla banca" del presente Foglio Informativo, nella sezione dedicata alla Trasparenza. Altre spese da sostenere. Assicurazione all risk impianto fotovoltaico contro i danni da eventi atmosferici, fulmine, incendio, furto Imposta sostitutiva Adempimenti notarili relativi all atto di cessione e/o retrocessione del credito Costo della Garanzia del Fondo L. 662/96 L Impresa è tenuta ad assicurare l impianto fotovoltaico contro i danni causati da eventi atmosferici, fulmine, incendio, furto. La polizza può essere sottoscritta presso una Primaria Compagnia di Assicurazione. La polizza sottoscritta con una compagnia diversa da Intesa Sanpaolo Assicura deve essere vincolata a favore della Banca e depositata presso la medesima per tutta la durata dell operazione. Per maggiori dettagli sui costi della Polizza Business Fotovoltaico di Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A., offerta dalla Banca vedere il paragrafo dedicato nella sezione Servizi Accessori. 0,25% sull importo erogato a carico dell impresa. Secondo il tariffario del professionista Nel caso di Finanziamenti assistiti dal Fondo di Garanzia per le PMI ex Legge 662/96 è prevista, nei casi stabiliti dal Regolamento del Fondo, l applicazione da parte del Fondo medesimo di una commissione una tantum diversificata in funzione dell ubicazione territoriale dell impresa e delle dimensioni (piccola o media), calcolata sulla base dell importo garantito ed in funzione delle categorie di finanziamento previste dal Fondo minimo dello 0,25% massimo del 3% Maggiori dettagli sul regolamento reperibile sul sito internet Servizi Accessori. Cos è un conto corrente? Il conto corrente è un contratto con il quale la banca svolge un servizio di cassa per il cliente: custodisce i suoi risparmi e gestisce il denaro con una serie di servizi (versamenti, prelievi e pagamenti nei limiti del saldo disponibile). Al conto corrente sono di solito collegati altri servizi quali carta di debito, carta di credito, assegni, bonifici, domiciliazione delle bollette, fido. Il conto corrente è un prodotto sicuro. Il rischio principale è il rischio di controparte, cioè l eventualità che la banca non sia in grado di rimborsare al correntista, in tutto o in parte, il saldo disponibile. Per questa ragione la banca aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia che assicura a ciascun correntista una copertura fino a ,00. Altri rischi possono essere legati allo smarrimento o al furto di carta di debito, carta di credito, assegni, dati identificativi e parole chiave per l accesso al conto su internet, rischi che possono essere ridotti al minimo se il correntista osserva le comuni regole di prudenza e attenzione. Il finanziamento prevede l utilizzo del conto corrente in convenzione Finanziamento Energia Business - denominato conto di evidenza - riservato esclusivamente alla gestione del finanziamento, all incasso delle rate e alla canalizzazione dei proventi GSE ovvero al posizionamento dell eventuale prefinanziamento sotto forma di apertura di credito. Conto Finanziamento Energia Business (Costi connessi al solo utilizzo del finanziamento): Aggiornato al Pagina 5 di 15

6 Il conto Finanziamento Energia Business é un conto corrente con estratto conto trimestrale, specificamente dedicato all appoggio dell operatività connessa con la stipula di un Finanziamento Energia Business. Il conto Finanziamento Energia Business é gratuito e non verrà quindi addebitato al cliente alcun costo né imposta di bollo a fronte del medesimo. Qui di seguito si riepilogano i costi del conto Finanziamento Energia Business, applicabili esclusivamente in caso di concessione di Prefinanziamento in conto corrente e per la sola durata del medesimo. Voci di costo. Spese per l apertura del conto Spese fisse. Gestione della liquidità. Canone annuale (viene addebitato l ultimo giorno lavorativo dell anno con pari valuta. Nel caso di apertura o chiusura in corso d anno verrà addebitato il costo pro-rata includendo nel conteggio il mese di apertura o chiusura. Numero di operazioni incluse nel canone mensile Spese trimestrali per conteggio interessi e competenze Remote banking. Canone annuo per l offerta Inbiz Light Base Spese variabili. Gestione della liquidità. Invio estratto conto online (La rendicontazione on-line è disponibile solo per i titolari di contratti che prevedono questo servizio) Invio estratto conto cartaceo Non previste spese 96, annue esente esente esente esente Oltre a questi costi va considerata l imposta di bollo di 8,33 mensili (massimo 2,85 nel caso di Persona Fisica/Ditta Individuale). Recesso dal contratto di conto corrente. Si può recedere dal contratto in qualsiasi momento, senza penalità e senza spese di chiusura del conto. Tempi massimi di chiusura del rapporto contrattuale. in caso di recesso della banca, con preavviso al cliente di due mesi se questi è consumatore, di 10 giorni se è non consumatore; il preavviso è sempre di 10 giorni nel caso di recesso dalla convenzione di assegno; in caso di recesso del cliente, con preavviso alla banca di 3 giorni Dalla data di efficacia del recesso si determina la chiusura definitiva del conto, con conseguente obbligo per ognuna delle parti di corrispondere all altra quanto dovuto. La Banca procede al calcolo del saldo di chiusura del conto non appena disponga dei dati di tutte le operazioni addebitabili sul conto, effettuate dal cliente con assegni, carte di pagamento o con altra modalità. Il termine entro cui questo calcolo è effettuato cambia in funzione dei servizi collegati al conto corrente ed è indicato nella seguente tabella: Aggiornato al Pagina 6 di 15

7 Servizio collegato Nessuno (solo conto corrente) Convenzione di assegno Carta di debito Servizi di addebito diretto (ad esempio, domiciliazione di utenze) Carta di credito Deposito di titoli a custodia e amministrazione Servizio Viacard o il servizio Telepass Termine entro cui è effettuato il calcolo del saldo di chiusura del conto 3 giorni lavorativi 3 giorni lavorativi, decorrenti: dalla restituzione alla Banca dei moduli non utilizzati oppure, se successiva, dalla data di addebito sul conto degli assegni ancora in circolazione alla data di efficacia del recesso 6 giorni lavorativi 7 giorni lavorativi 30 giorni lavorativi 46 giorni lavorativi 50 giorni lavorativi Prefinanziamento in conto corrente. In caso di richiesta da parte del Cliente, può essere concesso fino al 60% dell importo del finanziamento accordato, aumentabile fino all 80% in presenza di documentazione attestante l avvenuto collaudo dell impianto e l acquisizione dei verbali rilasciati dal gestore della Rete per la relativa connessione e la misurazione dell energia prodotta incentivata il cui esito dovrà essere positivo. L erogazione del prefinanziamento avviene sotto forma di apertura di credito posizionata su un conto corrente dedicato, durata massima 12 mesi, in presenza di garanzia rilasciata da un Confidi; in caso di assenza di garanzia consortile la durata massima è di 9 mesi. Al riguardo si evidenzia che l apertura di credito in conto corrente è un contratto con il quale la Banca, su richiesta preventiva del cliente, si impegna a mettere a disposizione, una somma di denaro oltre il saldo disponibile. Il contratto prevede il pagamento di interessi sulle somme. Il cliente può utilizzare in una o più volte, questa somma e può con successivi versamenti nonché bonifici o altri accrediti, ripristinare la disponibilità del credito. Il cliente deve rimborsare il capitale relativo agli utilizzi effettuati e deve corrispondere alla Banca gli ulteriori importi dovuti, secondo le condizioni previste dal contratto. Rischi del Prefinanziamento in c/c. I rischi dipendono dalla presenza di un tasso variabile con conseguente possibilità di variazione del tasso di interesse in aumento rispetto al tasso iniziale. Quanto può costare l apertura di credito in conto corrente a titolo di prefinanziamento. Esempio: Fido accordato 1.500,00, a durata determinata (9 mesi), con utilizzo pieno per l intero periodo Tasso Fisso. Accordato 1.500,00 Tasso Debitore nominale annuo (tasso fisso) 14,575% Commissione di disponibilità fondi (CDF) trimestrale 0,50% Spese collegate all erogazione del credito Costo di erogazione del credito Esente Costo di rimborso del credito Esente Imposta sostitutiva Non prevista Interessi 163,969 Oneri 22,50 T.A.E.G. 17,634% Aggiornato al Pagina 7 di 15

8 Esempio: Fido accordato 1.500,00, a durata determinata (9 mesi), con utilizzo pieno per l intero periodo Tasso Variabile. Accordato 1.500,00 Tasso Debitore nominale annuo (tasso variabile) Media aritmetica mensile del corrispondente mese di applicazione del tasso Euribor a 3 mesi base 365 più spread 14,2680 pp 14,575% Commissione di disponibilità fondi (CDF) trimestrale 0,50% Spese collegate all erogazione del credito Costo di erogazione del credito Costo di rimborso del credito Imposta sostitutiva Esente Esente Non prevista Interessi 163,969 Oneri 22,50 T.A.E.G. 17,634% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono a ipotesi di operatività indicata dalla Banca d Italia. In caso di tasso variabile, il tasso di interesse e il TAEG sono riportati in via meramente indicativa, in quanto il valore del tasso iniziale viene ipotizzato costante per tutta la durata del finanziamento. È possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi sul sito della Banca (indicato nella sezione Informazioni sulla Banca ), nella sezione dedicata alla Trasparenza. Dettaglio condizioni economiche del Prefinanziamento in c/c. Apertura di credito posizionata su conto corrente dedicato. Tasso Fisso. Tasso debitore di interesse nominale annuo (TAN) 15,50% (Tasso effettivo annuo 16,4244%) Tasso Variabile. La Banca e il cliente possono concordare un tasso di interesse variabile associato a parametri di mercato. La somma algebrica del parametro di indicizzazione e dello spread saranno applicati comunque nel limite del tasso debitore di interesse nominale annuo fisso pro-tempore vigente. Tasso debitore di interesse nominale annuo (TAN) Parametro di indicizzazione (*) Spread Tasso Extra Fido Parametro di indicizzazione + spread Media aritmetica mensile del corrispondente mese di applicazione del tasso Euribor a 3 mesi base ,00 punti percentuali Tasso di mora (**) 16,5750% fino alla data del Spese. Commissione di disponibilità fondi (CDF) Applicato nella misura evidenziata nel Foglio Informativo del Conto Corrente per gli sconfinamenti in assenza di fido 0,50% trimestrale Qualora la somma del valore della CDF annua e del TAN sia superiore al Tasso Limite di cui alla Legge 108/1996 relativo alla categoria di operazioni Aperture di credito in conto corrente, il TAN (nel caso di Tasso Fisso) e lo Spread (nel caso di Tasso Variabile) sono ridotti proporzionalmente, come rappresentato nelle tabelle esemplificative che seguono: Aggiornato al Pagina 8 di 15

9 Tasso Fisso. Commissione di disponibilità fondi trimestrale(cdf) TAN Valore Max Annuo Tasso Limite T.A.E.G. 1 Fino a (%) (%) (%) (%) (%) 0 15, , , ,424 0,05 15, , , ,649 0,1 15, , , ,873 0,15 15, , , ,098 0,2 15, , , ,324 0,25 15, , , ,549 0,3 15, , , ,634 0,35 15, , , ,634 0,4 14, , , ,634 0,45 14, , , ,634 0,5 14, , , ,634 1 Per la metodologia di calcolo di ciascun TAEG, si veda la sezione Quanto può costare l apertura di credito in conto corrente a titolo di prefinanziamento. Tasso Variabile Commissione di disponibilità fondi trimestrale(cdf) Spread Valore parametro TAN Valore Max Annuo TASSO LIMITE T.A.E.G. 1 Fino a (%) (%) (%) (%) (%) (%) (%) 0 15,0000 0, , , , ,208 0,05 15,0000 0, , , , ,432 0,1 15,0000 0, , , , ,657 0,15 15,0000 0, , , , ,881 0,2 15,0000 0, , , , ,106 0,25 15,0000 0, , , , ,332 0,3 15,0000 0, , , , ,557 0,35 14,8680 0, , , , ,634 0,4 14,6680 0, , , , ,634 0,45 14,4680 0, , , , ,634 0,5 14,2680 0, , , , ,634 1 Per la metodologia di calcolo di ciascun TAEG, si veda la sezione Quanto può costare l apertura di credito in conto corrente a titolo di prefinanziamento. Altre spese. Commissione di Istruttoria Veloce (CIV) 0,000 Costo emissione comunicazione di legge on line Costo emissione comunicazioni di legge cartacea Esente (la rendicontazione on line è disponibile per i soli titolari di contratti che prevedono questo servizio). 0,70 (Costo non percepito in quanto la comunicazione di legge è inviata contestualmente a quella del conto corrente). Aggiornato al Pagina 9 di 15

10 Capitalizzazione. Periodicità capitalizzazione interessi debitori e creditori Trimestrale (computo effettuato considerando l anno civile) (*) I valori del citato parametro sono pubblicati sulla principale stampa quotidiana. (**) Il Tasso di mora è pari al Tasso limite di cui alla legge n. 108/1996, art. 2, comma 4. Detto Tasso limite è così calcolato: Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) aumentato di ¼ del TEGM stesso più 4 punti percentuali. Il TEGM considerato è il minore tra quelli riferiti alla categoria delle Apertura di credito in conto corrente, vigente al momento in cui si verifica la mancata/ritardata restituzione, entro il termine, di quanto dovuto alla Banca. Le misure del TEGM e del Tasso limite (cd. tasso soglia) sono rilevabili dal Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze pubblicato periodicamente sulla Gazzetta Ufficiale e consultabili in Filiale e sul sito internet della Banca. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (L. n. 108/1996), relativo alla categoria di operazioni Aperture di credito in conto corrente, può essere consultato in filiale e sul sito internet, il cui indirizzo è indicato nella sezione Informazioni sulla banca del presente Foglio Informativo, nella sezione dedicata alla Trasparenza. Ultime rilevazioni dei parametri di indicizzazione: Data. Media aritmetica mensile Euribor 3 mesi base 365 Gennaio ,295 % Febbraio ,293 % Marzo ,307 % Nel caso il conto venga estinto nel corso del mese, il parametro applicato fa riferimento alle medie aritmetiche rilevate il mese precedente. Caratteristiche della polizza assicurativa all risk richiesta per erogare il Finanziamento Energia Business. Ai fini dell erogazione del finanziamento il Cliente è tenuto ad assicurare l impianto fotovoltaico contro i danni diretti e indiretti (c.d. lucro cessante) causati da eventi atmosferici, fulmine, incendio, furto, atti vandalici, eventi sociopolitici, guasti/fenomeni elettrici, eventi catastrofali. Il Cliente deve sottoscrivere, presso una compagnia di assicurazione, iscritta all Albo delle Imprese di Assicurazione e Riassicurazione tenuto dall IVASS ed autorizzata all esercizio dell attività assicurativa nel ramo 8 incendio ed elementi naturali *, una polizza assicurativa con le seguenti caratteristiche sottostanti. (*) L Albo delle Imprese di Assicurazione e Riassicurazione ed i relativi elenchi sono pubblicati sul sito dell IVASS (www.ivass.it). Oggetto dell assicurazione. L impianto fotovoltaico oggetto del finanziamento. Coperture richieste. Danni Diretti Danni Indiretti i danni materiali diretti causati all impianto principalmente da incendio, fulmine, eventi atmosferici, atti vandalici, furto, eventi sociopolitici, guasti/fenomeni elettrici, eventi catastrofali. i mancati introiti che possono derivare dall interruzione/diminuzione nella produzione di energia elettrica conseguenza di un danno diretto che abbia colpito l impianto. Durata. La polizza deve avere durata pari a quella del finanziamento. Somma assicurata. Per i danni materiali diretti l assicurazione deve coprire il valore a nuovo dell impianto fotovoltaico, inteso come costo di acquisto a nuovo dell impianto stesso, comprese le spese di trasporto e montaggio. Per i danni indiretti, il capitale assicurato deve essere almeno pari al 10% della somma assicurata per danni diretti (per sinistro e annualità assicurativa). Aggiornato al Pagina 10 di 15

11 Tabella scoperti, franchigie e limiti di indennizzo ammessi. FOGLIO INFORMATIVO N. 128/044. Tipo di danno. Scoperto massimo. Franchigia massima (in euro). Limite minimo di indennizzo (per sinistro e annualità assicurativa). Qualsiasi tipo di danno, salvo quanto diversamente sotto indicato Inondazione, alluvione, allagamento Eventi sociopolitici, furto e rapina, come da art. 2.7 delle Condizioni di Assicurazione Terremoto, franamento o smottamento del terreno, valanghe, slavine, sovraccarico neve Vento, pioggia, grandine ed eventi atmosferici in genere Guasti meccanici e fenomeni elettrici, come da art. 2.7 delle Condizioni di Assicurazione Danni indiretti (mancati introiti a seguito di danno diretto) (*) della somma assicurata per l impianto (impianti a terra) (impianti su tetti) (impianti a terra) (impianti su tetti) 5% % (*) 15% 2.500,00 40% (*) 10% 1.500,00 70% (*) 20% 2.500,00 40% (*) 15% 2.000,00 50% (*) 10% 5.000,00 50% (*) 10% 2.500,00 40% (*) 5% 1.000,00 20% (*) Vincolo a favore della banca. La polizza emessa da una Compagnia diversa da Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. è vincolata a favore della Banca nei termini indicati dalla Banca medesima. Polizza Business Fotovoltaico. La Banca propone la polizza Business Fotovoltaico, un prodotto di Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. che copre gli impianti fotovoltaici installati sul tetto o a terra ed offre le seguenti coperture assicurative: Danni Diretti Danni Indiretti Responsabilità civile verso terzi rimborso, al netto delle franchigie e nei limiti previsti dalle Condizioni Contrattuali, dei danni materiali diretti causati all impianto da qualsiasi evento non espressamente escluso dalle Condizioni di Assicurazione (esempi di eventi coperti: incendio, fulmine, eventi atmosferici in genere, atti vandalici, furto, eventi sociopolitici, guasti/fenomeni elettrici, eventi catastrofali, ecc; esempi di eventi non coperti: atti di guerra, eruzioni vulcaniche, maremoti, maree, autocombustione, ecc.); rimborso, al netto delle franchigie e nei limiti previsti dalle Condizioni Contrattuali, dei mancati introiti che possono derivare dall interruzione/diminuzione nella produzione di energia elettrica conseguenza di un danno diretto che abbia colpito l impianto; risarcimento per i danni involontariamente cagionati a terzi per morte, lesioni personali e danni materiali alle cose in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione a proprietà/uso dell impianto fotovoltaico. Principali esclusioni. Danni diretti ed indiretti: danni causati con dolo dell'assicurato o dei suoi amministratori, dei rappresentanti legali o dei soci a responsabilità illimitata; danni di natura estetica che non compromettano la funzionalità degli impianti assicurati e che non siano connessi con altri danni indennizzabili; danni per i quali deve rispondere per legge o per contratto il costruttore, il venditore, il locatore, il manutentore o il fornitore dell impianto assicurato; danni verificatisi in occasione di trasporto e/o trasferimento (nonchè relative operazioni di carico e scarico) dei beni assicurati al di fuori dell'ubicazione indicata nel modulo di adesione; Aggiornato al Pagina 11 di 15

12 FOGLIO INFORMATIVO N. 128/044. danni dovuti a difficoltà di ricostruzione, limitazioni nell'esercizio e difficoltà nella rimessa in efficienza, nel ripristino o nel rimpiazzo delle cose distrutte o danneggiate imputabili a cause esterne, quali regolamenti urbanistici locali o statali, altre norme di legge o provvedimenti delle Autorità competenti; danni per giornate di sospensione dell'attività dell impianto che si sarebbero rese necessarie, per qualunque motivo, anche se il sinistro non si fosse verificato; danni per mancata disponibilità, da parte dell'assicurato, dei mezzi finanziari necessari per la ripresa dell'attività; danni causati da difetto di rendimento degli impianti o mancato raggiungimento delle performance attese. Responsabilità Civile: danni connessi all azione o alla presenza in qualsiasi forma di amianto, sostanze radioattive o campi elettromagnetici; danni a cose che l'assicurato detenga a qualsiasi titolo; danni da inquinamento e/o contaminazione ambientale di qualsiasi natura; danni da furto; danni ai fabbricati sui quali fossero eventualmente installati gli impianti assicurati. Ulteriori esclusioni per entrambe le sezioni sono indicate nel Fascicolo Informativo della polizza. Somme assicurate. Danni materiali diretti: valore a nuovo dell impianto fotovoltaico, inteso come costo di acquisto a nuovo dell impianto stesso, compresi le spese di trasporto e montaggio nonché gli oneri fiscali non detraibili. Danni indiretti: 10% della somma assicurata per i danni diretti per sinistro e annualità assicurativa (col massimo di euro). Responsabilità Civile: di euro per sinistro e per anno. Nel solo caso di danni a cose è prevista una franchigia pari a euro. Determinazione dell indennizzo. Per i danni materiali diretti, in caso di sinistro l indennizzo si determina stimando le spese da sostenere per la riparazione o, in caso di danno non suscettibile di riparazione, il valore di sostituzione dei beni danneggiati, al netto del valore ricavabile da eventuali residui del sinistro stesso. In ogni caso si fa riferimento al valore a nuovo dell impianto fotovoltaico al momento del sinistro. Per i danni indiretti, il diritto all indennizzo matura solo in dipendenza di eventi che abbiano prodotto danni materiali e diretti a loro volta indennizzabili. Il danno viene quantificato considerando la produzione media giornaliera di energia elettrica (in Kwh/giorno) nei 15 giorni antecedenti e nei 3 giorni successivi al verificarsi del sinistro e moltiplicando la differenza tra i due valori per: a) il prezzo di vendita al KWh, contrattualizzato dal Cliente con il Gestore della rete elettrica; b) l importo dell'incentivo erogato dal G.S.E. (Gestore Servizi Elettrici) per impianti fotovoltaici, secondo quanto stabilito dalla vigente normativa relativa al conto energia. L indennizzo riconosciuto all Assicurato sarà pari alla somma dei risultati ottenuti in base ai calcoli effettuati sub a) e sub b) moltiplicata per i giorni necessari a ripristinare la piena funzionalità dell impianto fotovoltaico, al netto della franchigia prevista. La polizza, distribuita dalla Banca, non prevede il vincolo a favore della stessa Durata, rescindibilità e premio. La polizza ha durata annuale e prevede il tacito rinnovo. La polizza Business Fotovoltaico prevede il pagamento da parte del Cliente di un premio annuo che varia in funzione dell ubicazione dell impianto a terra o sul tetto dell edificio e dell importo del capitale assicurato per i danni diretti e indiretti. Per l addebito del premio della polizza, il cliente deve essere titolare di un conto corrente presso la Banca. I tassi di premio della polizza Business Fotovoltaico sono i seguenti: 0,610 % per impianti sul tetto; 0,760% per impianti a terra. La Società comunica all Aderente/Assicurato l importo del premio da pagare, entro 60 giorni dalla scadenza annuale Sia l Aderente/Assicurato sia la Società hanno facoltà di recedere annualmente dal contratto con disdetta da presentare tramite lettera raccomandata A.R., con preavviso di almeno 60 giorni dalla scadenza di ciascun anno assicurativo. In tutti i casi di recesso dalla polizza, estinzione anticipata o trasferimento del finanziamento presso altro Ente finanziatore, la Compagnia restituisce all assicurato la parte di premio pagato e non goduto calcolato in funzione degli Aggiornato al Pagina 12 di 15

13 anni e/o frazione di anno mancanti alla scadenza originaria della copertura (al netto delle spese amministrative quantificate in 10). In alternativa, entro 60 giorni dalla data di perfezionamento dell estinzione anticipata o trasferimento del finanziamento il Cliente può richiedere alla Compagnia la riattivazione delle garanzie designando un nuovo beneficiario. Per il dettaglio delle coperture, della Tabella riepilogativa scoperti, franchigie, massimali e limiti di indennizzo, dei costi prelevati a titolo di spese di acquisizione e amministrazione applicati al contratto e delle retrocessioni riconosciute all intermediario, si rimanda al Fascicolo Informativo della polizza, disponibile sul sito internet della Compagnia e presso la Banca. Avvertenze. Per le condizioni economiche relative al servizio Copia di documentazione si veda il Foglio Informativo Servizi vari disponibile in Filiale e sul sito internet della Banca. Estinzione anticipata, portabilità e reclami. Estinzione anticipata. Il cliente può scegliere di estinguere anticipatamente tutto o in parte il finanziamento pagando alla Banca un compenso contrattualmente pattuito e diversificato a seconda che il tasso scelto sia fisso o variabile. L estinzione totale comporta la chiusura del rapporto contrattuale con la restituzione del capitale ancora dovuto - tutto insieme - prima della scadenza del finanziamento. Portabilità del finanziamento. Nel caso in cui, per rimborsare il finanziamento, ottenga un nuovo finanziamento da un altra banca/intermediario, il cliente, se persona fisica o micro-impresa (come definita dall art.1, comma 1, lettera 1 del D.Lgs. 27/1/2010 nr, 11),,non deve sostenere neanche indirettamente alcun costo (ad esempio commissioni, spese, oneri o penali). Il nuovo contratto mantiene i diritti e le garanzie del vecchio. Recesso. E convenuta espressamente la facoltà della banca di recedere dal contratto di finanziamento, a norma dell art C.C., oltre che per qualunque causa di scioglimento dell impresa e al verificarsi di uno degli eventi riportati sul contratto di finanziamento, riguardanti la parte finanziata. Tempi massimi di chiusura del rapporto. I conteggi di estinzione anticipata del finanziamento sono disponibili in giornata. Reclami e procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie. Il Cliente può presentare un reclamo alla Banca con lettera indirizzata per posta ordinaria a Ufficio Reclami Intesa Sanpaolo - Piazza San Carlo TORINO, o inviata sia per posta elettronica alla casella che attraverso posta elettronica certificata (PEC) alla casella o a mezzo fax al numero 011/ , o consegnata allo sportello dove è intrattenuto il rapporto. La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento. Se il Cliente non è soddisfatto della risposta ricevuta o non ha ricevuto risposta entro 30 giorni, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi all'arbitro Bancario Finanziario (ABF); per sapere come rivolgersi all'arbitro e l'ambito della sua competenza si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. Il Cliente e la Banca per l esperimento del procedimento di mediazione nei termini previsti dalla normativa vigente, possono ricorrere, anche in assenza di preventivo reclamo: al Conciliatore BancarioFinanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR. Il Regolamento del Conciliatore BancarioFinanziario può essere consultato sul sito o chiesto alla Banca; oppure a un altro organismo iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in materia bancaria e finanziaria. L elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito La Guida Pratica all ABF, il Regolamento del Conciliatore BancarioFinanziario e la Sintesi del Regolamento di Conciliazione Permanente sono a disposizione del Cliente presso ogni Filiale e sul sito internet della Banca, nella sezione Reclami-Ricorsi-Conciliazione. Aggiornato al Pagina 13 di 15

14 Legenda. Commissione Disponibilità Fondi Commissione di istruttoria veloce (CIV) Contratto preliminare Euribor (Euro interbank offered rate) Eurirs I.R.S. Parametro di indicizzazione (per i finanziamenti a tasso variabile) /Parametro di determinazione (per i finanziamenti a tasso fisso) Piano di ammortamento Piano di ammortamento francese Piano di ammortamento francese-ricalcolato Piano di ammortamento Italiano Quietanza Quota capitale Quota interessi Rata costante Rata decrescente Rata variabile Sconfinamento extra fido Spese di istruttoria Spread Tasso Annuo Effettivo globale (TAEG) L importo dovuto a titolo di C.D.F. è calcolato al termine di ogni trimestre solare, applicando la percentuale indicata alla media dell ammontare complessivo delle linee di credito concesse al Cliente in essere durante il trimestre stesso, anche solo per parte di questo periodo e anche qualora tale ammontare complessivo sia stato utilizzato, in tutto o in parte. Commissione dovuta ogni volta che si verifica uno sconfinamento oltre l importo dell affidamento E il contratto con il quale la Banca si impegna ad erogare il finanziamento in epoca successiva, con una o più erogazioni, tutte assistite dalla o dalle medesime garanzie. Viene utilizzato quando il programma di investimenti oggetto del finanziamento non è ancora terminato. Tasso per depositi interbancari in Euro calcolato giornalmente alle ore 11 antimeridiane di Bruxelles come media semplice delle quotazioni rilevate su un campione di banche con elevato merito di credito, selezionato periodicamente dalla Federazione Bancaria Europea (FBE). Il tasso è diffuso sul circuito telematico Reuters e di norma pubblicato, il giorno successivo, su Il Sole 24 Ore. Tasso pari alla media degli IRS ( interest rate swap cioè scambio dei tassi di interesse ) delle principali banche dell Unione Europea. Il tasso è di norma pubblicato, il giorno successivo, su il Il Sole 24 Ore. È il tasso interbancario medio al quale le banche operanti nell'unione Europea stipulano swap a copertura del rischio di interesse. E' diffuso giornalmente dalla European Banking Federation. Parametro di mercato o di politica monetaria preso a riferimento per determinare il tasso di interesse. Piano di rimborso del prestito con l indicazione della composizione delle singole rate (quota capitale e quota interessi), calcolato al tasso definito nel contratto La rata prevede una quota capitale crescente e una quota interessi decrescente. All inizio si pagano soprattutto interessi; a mano a mano che il capitale viene restituito, l'ammontare degli interessi diminuisce e la quota di capitale aumenta. E una modalità di rimborso applicata in caso di tipo Tasso Variabile, secondo il Piano di ammortamento francese, per la quale, ad ogni variazione di tasso viene effettuato il ricalcolo del piano, modificando di volta in volta sia la quota capitale che la quota interessi. La quota di capitale da rimborsare per ciascuna rata viene determinata semplicemente dividendo l importo del finanziamento per il numero delle rate pattuite senza contare, ovviamente, le eventuali rate di preammortamento (di soli interessi). Con questa modalità di rimborso l importo della rata (comprensiva di capitale ed interessi) è decrescente nel tempo (salvo forti aumenti dei tassi), poiché la quota capitale di ogni rata è costante, mentre gli interessi vengono calcolati su un capitale residuo progressivamente inferiore. Con il metodo Italiano, inoltre, il piano di rimborso del capitale viene esattamente definito sin dal momento della stipula del contratto. Esempio: Nel caso di un finanziamento di euro ,00 e durata 18 mesi, per cui sono previste 2 rate di preammortamento, le rate totali di rimborso saranno 16, pari a 18 rate meno 2 di preammortamento. La quota capitale di ciascuna rata sarà pari a ottenuta dividendo il capitale finanziato per le rate di rimborso ( diviso 16 = euro 6.250) Atto con il quale un soggetto ricevente una determinata somma accetta il corrispettivo esonerando il cedente a qualsiasi ulteriore richiesta. Quota della rata costituita dall importo del finanziamento restituito. Quota della rata costituita dagli interessi maturati. La somma tra quota capitale e quota interessi rimane uguale per tutta la durata del mutuo La somma tra quota capitale e quota interessi diminuisce al crescere del numero delle rate pagate L importo della rata non è costante, la somma tra quota capitale e quota interessi si modifica durante la vita del mutuo Si intende il saldo debitore determinatosi a seguito dell'utilizzo a debito del conto effettuato dal Cliente oltre l'importo dell affidamento concesso dalla Banca. Spese per le pratiche e le formalità necessarie all'erogazione del finanziamento Maggiorazione applicata ai parametri di riferimento o di indicizzazione Indica il costo totale del finanziamento su base annua ed è espresso in percentuale sull'ammontare del finanziamento concesso. Comprende il tasso di interesse e altre voci di spesa, ad esempio spese di istruttoria della pratica e di riscossione della rata. Alcune spese non sono comprese, per esempio quelle notarili. Aggiornato al Pagina 14 di 15

15 Tasso di interesse nominale annuo Tasso di mora Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) FOGLIO INFORMATIVO N. 128/044. Rapporto percentuale, calcolato su base annua, tra l interesse (quale compenso del capitale prestato) e il capitale prestato Tasso annuo utilizzato per calcolare periodicamente gli interessi a carico del cliente in caso di mancata/ritardata restituzione, entro il termine, di quanto dovuto alla Banca. Tasso di interesse pubblicato ogni tre mesi dal Ministero dell Economia e delle Finanze come previsto dalla legge sull usura. Per verificare se un tasso di interesse è usurario, quindi vietato, occorre individuare, tra tutti quelli pubblicati, i tasso soglia della relativa categoria, e accertare che quanto richiesto dalla banca non sia superiore. Tasso Limite Tasso corrispondente al Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) aumentato di una percentuale pari a 1/4 del TEGM stesso nonché di altri 4 punti percentuali (così come attualmente previsto dall art. 2 c. 4 della legge n. 108/1996). Le misure del TEGM e del Tasso limite (cd. tasso soglia) sono rilevabili dal Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze pubblicato periodicamente sulla Gazzetta Ufficiale. Valore Max Annuo È la somma algebrica del tasso debitore nominale annuo e della Commissione di Disponibilità Fondi annua, il cui valore non può superare il Tasso Limite previsto dalla Legge 108/1996. Voltura Cambiamento d intestazione del mutuo e subentro nella posizione di mutuatario. Aggiornato al Pagina 15 di 15

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA Conforme alle disposizioni di vigilanza sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari e degli artt. 115 e segg. T.U.B aggiornamento 21-apr-2015 CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI,

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini,

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO SCPA - SCHIO Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio (VI) Tel.: 0445/674000 - Fax: 0445/674500

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE 2015 Milano - Via Caldera, 21 - Telefono 02 7212.1 - Fax 02 7212.74 - www.compass.it - Capitale euro 0086450159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta Elettronica

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

Foglio informativo n. 272/027. Carta Prepagata. Carta Superflash.

Foglio informativo n. 272/027. Carta Prepagata. Carta Superflash. Foglio informativo n. 272/027. Carta Prepagata. Carta Superflash. Informazioni sulla Banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*)

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*) CONDIZIONI ECONOMICHE CONTO WEBANK BUSINESS Le condizioni presenti in questo documento sono quelle standard del conto. Ogni eventuale deroga migliorativa è indicata nella documentazione contrattuale da

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli