Umberto Buscioni. Super Asset. a portata di click. Io Impresa Online. F24 net. Net Security Training. New Economy? Rivista di INFOGROUP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Umberto Buscioni. Super Asset. a portata di click. Io Impresa Online. F24 net. Net Security Training. New Economy? Rivista di INFOGROUP"

Transcript

1 Rivista di INFOGROUP S.p.A. anno VII n. 8 Ottobre 2001 Umberto Buscioni Super Asset il portafoglio ideale a portata di click Io Impresa Online Nuovo portale B2B del Gruppo Cassa di Risparmio di Firenze F24 net Per l acquisizione via Internet delle deleghe di pagamento Net Security Training Nuova linea di corsi sulla sicurezza in rete New Economy? Un gioco da ragazzi

2 In Copertina Visione di San Giovanni 1986, olio su tela, 100x70 INFOGROUP S.p.A. Anno VI - N 8 - Ottobre 2001 Rivista di Tecnologia, Organizzazione e Cultura di Infogroup SpA Via delle Panche, FIRENZE Tel. 055/ Fax 055/ CULTURA pag. 3 Umberto Buscioni NEWS pag. 4 Convegno Net Economy Convegno FAD Pagine tessili PRODOTTI pag. 5 Da Baas a e-baas BAAS monitor VAR - Value at risk Super Asset INTERNET TECHNOLOGY pag. 12 Io Impresa Online Progetto Multicanale ING Portale B2B F24 net SERVIZI pag. 18 PIVOT Application Management / Facility Management pag. 20 Gruppo Cardine Campagna promozionale Q8 DIDAXIS & MULTIMEDIA pag. 23 Net Security Training Esperti di consulenza finanziaria La New Economy? Un gioco da ragazzi Euroimpresa 121 Marketing e-business per la successione d impresa Registrazione Tribunale di Firenze n dell'11 Marzo 1994 Direttore Responsabile: Giampaolo Moscati Supervisore: Leo Prina Coordinatore: Diletta Lenzi Hanno collaborato a questo numero: Stefania Barbarini Francesca Battaglini Marco Carretti Daniele Caruso Barbara Ciofi Marco Del Tongo Fabrina Lanzi Massimo Martini Fabio Martucci Roberto Monfardini Matteo Paternò Laura Pierozzi Luca Renzi Marco Rufino Vera Schwarz Claudio Tozzi Progettazione Grafico Editoriale AdvertisinG StudiO via P. Mascagni, 27 - Rosignano S. [LI] Per le opere riprodotte in copertina e nelle pagine interne si ringrazia l'autore Umberto Buscioni Atelier: Via Simoncini, Serravalle Pistoiese [Pistoia] Le fotografie delle opere riprodotte sono a cura dell autore Tutti i diritti sono riservati Viene autorizzata la riproduzione di articoli purché se ne citi la fonte e ne vengano inviate due copie per documentazione. E' permessa inoltre la fotocopia di estratti per uso professionale. Per la pubblicazione integrale di articoli è necessaria la preventiva autorizzazione della redazione. 2

3 CULTURA Umberto Buscioni Possiede da sempre la capacità di illuminare l episodio corrente, di resistere al disincanto del mondo, di opporre all aridità del moderno la Magia dei segni Ho sempre considerato la pittura di Umberto Buscioni sorella della poesia, sua consanguinea per vocazione e destino. Nulla a che fare, naturalmente, con il banale ed avanguardistico pregiudizio dell arte totale, una di quelle invenzioni che sembrano congegnate per dissolvere nel nulla qualunque linguaggio. Buscioni è prima di tutto un pittore, possiede come pochi la percezione e la profondità visiva che dovremmo sempre invidiare a un pittore, ma la sua pittura possiede anche l energia evocativa della poesia, la sua capacità di fare appello ai nomi e alle cose, di dare anima e vita alla materia. Perciò i suoi oggetti, le sue cravatte baciate da un misterioso animismo, avevano già la cifra evidente del desiderio, sempre più raro nell arte moderna, di risacralizzare il mondo, di deporvi lo sguardo, del mito e del sacro. Buscioni possiede da sempre la capacità di illuminare l episodio corrente, di resistere al disincanto del mondo, di opporre all aridità del moderno la magia dei segni. Diceva il grande Novalis che occorre romantizzare il mondo, trasformarlo in sogno e in fiaba. Ogni artista dovrebbe assumersi questo compito, romantizzare a dispetto del deserto che cresce, concepire di nuovo il linguaggio come sorgente di simboli e di energie spirituali. Buscioni non si è mai sottratto a questo compito, e solo un imperdonabile miopia ha scambiato per pop art l anima mundi che faceva respirare perfino un paio di scarpe di misteriosa, eroica solitudine. Gli oggetti di Buscioni mi sono sempre sembrati, nel loro solitario abbandono, già tratti in salvo nella luminosità del dono, della loro gratuita appartenenza all essere e al divino. Perciò non mi meraviglia trovare la traccia del sacro negli ultimi lavori di Buscioni, trovarvi cielo e terra inginocchiati l uno di fronte all altra, nella grazia e nell amicizia che il mondo greco ha per primo conosciuto, ma anche nel lampo di caducità e di redenzione che la Stimmung profondamente cristiana di Buscioni esprime nello straordinario impasto di luminosità e di ombre, di gravità e di elevazione. Non so di che natura siano gli Angeli di Buscioni, così radicalmente coinvolti nel mondo della pena, così corporei (a differenza di quelli filiformi di Klee), inquietanti figure che alludono tanto alla salvezza quanto all inappellabile e al perduto, spesso piegati sotto il peso di una muta tristezza, gravati da una sonnambolica forza di cui non sappiamo se salva o condanna. Certo non sono Angeli islamici, creature del mundus imaginalis di Hûqâlya, e nemmeno quelli di San Tommaso, trasparenti nella loro perfetta societas. Sono piuttosto Angeli disperatamente riuniti al mondo, tramite della nostra stessa disperata appartenenza ad esso, come noi sono qui nell ansia di uno strappo, nella vocazione al distacco. Ma quello che conta è soprattutto il fatto che Buscioni si interroghi intorno all Angelo, interroghi a partire dalla sua muta presenza. Da grande artista Buscioni sa che l orizzonte del linguaggio angelico, di quanto è per noi indicibile e intraducibile, è il solo che dia un senso alla lingua dell arte e della poesia. Roberto Carifi 3

4 NEWS Convegno Net Economy e nuove opportunità di crescita Net Economy e nuove opportunità di crescita è il convegno organizzato da Infogroup per diffondere i risultati di due importanti interventi di formazione destinati alle piccole e medie imprese, sulle tematiche relative alla new economy, al web marketing e all ebusiness. Il convegno ha permesso di fornire una panoramica sulle opportunità di crescita e sulle nuove modalità di fare business che si sono create per le aziende, in particolare per le PMI, grazie allo sviluppo e alla diffusione della tecnologia Internet. In particolare è stato evidenziato come la formazione debba essere intesa come uno strumento fondamentale per il cambiamento organizzativo. Lo sviluppo delle tecnologie Internet pone infatti l attenzione sulla necessità di adeguare le conoscenze di ciascuno. Adeguarle per governare la continua evoluzione, il livello crescente di complessità sia dei mercati che delle produzioni che richiedono competenze sempre più sofisticate in tempi sempre più brevi. Sono intervenuti come relatori rappresentanti di enti e associazioni di categoria, esperti di settore e professionisti della formazione; in particolare hanno preso la parola, il dott. Giampaolo Moscati (Direttore generale di Infogroup), il Dott. Enrico Bocci (Presidente Comitato Piccola Industria e Coordinatore del Comitato New Economy dell Associazione Industriali Firenze) il Dott. Luigi Boldrin (Direttore Promofirenze), il Dott. Marco Martelli Calvelli (Presidente Scuola di Scienze Aziendali) il Prof. Gaetano Aiello (Istituto Universitario Navale di Napoli), il Dott. Francesco Gallucci (1to1Lab.com), il Dott. Marco Del Tongo (Info2business), il Dott. Marco Rufino, la D.ssa Fabrina Lanzi e la D.ssa Francesca Battaglini (Didaxis&Multimedia). 4 Convegno La Formazione a Distanza in Banca. Una moda o una reale necessità? Martedì 15 Maggio si è tenuto il convegno La Formazione a Distanza in Banca: una moda o una reale necessità? organizzato da Infogroup con l obiettivo di analizzare le metodologie e tecnologie della Formazione a Distanza con particolare riferimento al sistema bancario. Il convegno ha permesso di fornire una panoramica sugli attuali processi di formazione ponendo l attenzione sulla formazione a distanza quale strumento fondamentale di cambiamento organizzativo, e sulle opportunità fornite dalle nuove tecnologie, in particolare la possibilità di sfruttare sistemi di diffusione e fruizione basati su tecnologie Internet. E stato inoltre ribadito l impegno di Infogroup a sostegno dei nuovi criteri formativi presentando il System, un ambiente integrato per la gestione della Formazione a distanza che si occupa di tutte le attività dell intero ciclo formativo: dalla gestione dei percorsi formativi fino alla fruizione e al monitoraggio. Sono intervenuti, come relatori, esperti di settore, professionisti della formazione e responsabili della formazione presso alcuni istituti bancari; tra gli altri hanno preso la parola, il Prof. Sebastiano Bagnara (Direttore del Dipartimento Scienza della Comunicazione, Università di Siena) la Dott.ssa Silvia Ciolli (Re- sponsabile progetto FAD - Cassa di Risparmio di Firenze), Dott.ssa Paola Vignola (Responsabile Formazione e Sviluppo Rete di Vendita, Banca San Paolo Invest), il Dott. Luca Manuelli (Amministratore delegato Web Job). Acquisizioni Info2business, acquisisce il 30% del Portale Pagine Tessili Info2Business, società controllata da Infogroup, ha acquisito il 30% del capitale di e-tgroup, la società che gestisce il portale verticale Pagine Tessili. Obiettivo dell operazione è di integrare i servizi offerti da Io Impresa, il nuovo portale orizzontale della Cassa di Risparmio di Firenze dedicato alla Piccola e Media Impresa, e Pagine Tessili per mettere a disposizione delle aziende dei settori trainanti un ambiente dedicato alla fruizione di servizi specifici e, in futuro, di dar luogo a veri e propri marketplace per l approvvigionamento di beni strategici e non. Il portale Pagine Tessili, che ad oggi conta oltre aziende registrate e circa contatti al giorno, si propone quale punto di riferimento per gli operatori del settore tessile.

5 PRODOTTI Da Baas a e-baas L evoluzione del prodotto Banca-Assicurazione Infogroup e la presentazione avvenuta a Firenze il 30 maggio Anche se con forte ritardo rispetto alla Francia, paese d origine della bancassicurazione, in Italia gli istituti bancari hanno acquisito un ruolo predominante nell ambito del mercato assicurativo, raccogliendo nel mila miliardi di premi assicurativi con una crescita del 21% rispetto al Secondo gli analisti entro il 2003 la bancassicurazione controllerà addirittura il 52% della distribuzione. Parallelamente gli stessi istituti bancari stanno vivendo una fase di transizione verso un sistema di multicanalità integrata. Negli ultimi anni infatti, per rispondere in tempo reale alle esigenze della clientela, i canali di distribuzione tradizionali sono stati affiancati da nuovi canali di contatto (Call Center, Internet, Promotori, m-commerce...). Questa evoluzione è indubbiamente supportata dall utilizzo delle nuove piattaforme tecnologiche (telefonia, Internet, front-end evoluti) che le banche stanno integrando coi loro sistemi tradizionali (mainframe). La bancassicurazione trova quindi nel Web il fulcro per il suo sviluppo, a condizione che, in una logica multicanale, Internet si integri con gli altri canali di distribuzione tradizionali (sportelli, promotori) ed innovativi (Call Center, WAP, GSM) permettendo di aggiornare dati e condividere informazioni in tempo reale. La perfetta integrazione della tecnologia con il nuovo modo di fare banca (boutique finanziarie, call center, promotori...) permette di risolvere con successo alcuni temi di fondamentale importanza: Rapporto costi/investimenti più vantaggioso. Ottimizzazione dei tempi di messa a punto del prodotto e dell offerta. Miglioramento del rapporto cliente-istituto. Attività di prevendita realizzata con analisi capillare della clientela. Seguendo l evoluzione dei bisogni della clientela, diventa possibile tracciare validi profili e quindi poter predisporre i prodotti realmente interessanti. Attività di post-vendita eseguita tramite il recepimento e la soddisfazione di tutte le esigenze della clientela anche nella fase successiva alla vendita. Maggiore fidelizzazione del cliente. E in quest ambito che si pone il workshop organizzato da Infogroup a Firenze il 30 Maggio. L evoluzione del prodotto Banca- Assicurazione Infogroup in ottica multicanale: da Baas a e-baas è stato un momento di analisi sull offerta Infogroup per la bancassicurazione del prossimo decennio, validato dai ritorni offerti dal confronto positivo con gli interlocutori pre- Il Convitato di Pietra Costretto a formulare una risposta su cosa sia l arte, fra l imbarazzo della scelta e il rischio di una caduta rovinosa, starei zitto, chiuso in un silenzio allusivo. Amor sacro e profano 1989, olio su tela, 70x53 5

6 PRODOTTI Cielo Il cielo è lo specchio dei nostri sogni il riverbero della nostra fantasia il clamore della nostra anima il silenzio del nostro futuro Doppio cielo 1986, acquerello, 46x31 senti in sala e dai successivi contatti che la platea ha poi sollecitato per approfondire gli aspetti tecnico-economici di e-baas. Dopo il successo di Baas, utilizzato da più di 50 istituti, Infogroup ha risposto alle esigenze di mercato sviluppando e-baas. Il nuovo prodotto bancassicurativo rende omogeneo il modo di operare nei diversi canali, permettendo di organizzare e distribuire le informazioni in modo uniforme. Inoltre e-baas rende possibile la classificazione delle informazioni relative al profilo della clientela e il loro riutilizzo per indagini statistiche, operazioni dirette al singolo cliente e/o campagne promozionali. Il successo del 30 Maggio è riconducibile alle caratteristiche fondamentali del prodotto: Capacità di supportare il B2B e il B2C Fruibilità in housing presso Infogroup Opportunità di utilizzo ottimale del Web, dei call center e della telefonia mobile Integrabilità con il portale della banca o della compagnia Gestione dei promotori finalmente integrata ed omogenea nello scenario di collocamento Visione globale del cliente e dei suoi bisogni con conseguente miglioramento della relazione con la clientela sia in termini di offerta che di mantenimento del rapporto nel tempo. Il nucleo applicativo di e-baas al suo interno offre 4 componenti perfettamente integrate: i servizi di bancassicurazione la gestione della base dati l integrazione con i sottosistemi del collocatore (anagrafe, conti correnti...) colloquio con enti esterni (compagnie, SIM, SGR...) per l invio e la ricezione dei dati. La realizzazione si basa su un architettura che separa il nucleo applicativo dalle componenti di colloquio. Tramite uno strato software realizzato da Infogroup, il cui contenuto tecnologico è assolutamente innovativo, le funzionalità applicative possono essere invocate sia dalla rete tradizionale (agenzia/sportello), sia dai canali innovativi (Internet, WAP/ GSM, call center, promotori). Questo permette di integrare al meglio la rete tradizionale con i nuovi canali di contatto utilizzando di fatto il medesimo prodotto ma con modalità di colloquio diverse in una logica di omogeneizzazione del modo di operare all interno della rete di distribuzione. 6

7 PRODOTTI Come vanno le vendite delle polizze? Te lo dice BAAS-Monitor, il modulo sviluppato da Infogroup come add-on alla procedura applicativa e-baas La distribuzione dei prodotti assicurativi attraverso le reti bancarie, nel 2000, ha superato quella effettuata attraverso le tradizionali reti delle assicurazioni. Talvolta il successo di alcuni prodotti innovativi è stato davvero travolgente e la raccolta ha contato flussi finanziari di tutto rispetto. Dopo i primissimi anni dell avvento del bancassicurazione, caratterizzati da un lento abbrivio, ormai i prodotti assicurativi sono diventati presenza tradizionale nel catalogo d offerta bancaria e costituiscono un segmento importante di cross selling tale da meritare di destinare ad esso un monitoraggio costante degli andamenti di produzione. Dopo il successo di BAAS, (l applicazione host per la distribuzione delle polizze assicurative dei vari rami, presso lo sportello bancario) ed il lancio di e-baas per la banca multicanale, Infogroup ha realizzato un modulo di add-on alla procedura, dedicato al controllo dell andamento della distribuzione di questa tipologia di prodotti. L applicazione, BAAS-Monitor, appunto, è costituita da due moduli principali e da alcuni moduli opzionali. Il primo dei due moduli base, Statistiche di Distribuzione, consente di ottenere una serie di tabulati organizzati per prodotto e per livello di struttura di distribuzione, che presentano gli esiti di vendita, per ogni periodo e dei dati progressivi delle vendite. Il database relazionale su cui si basa l applicazione, consente vari livelli di aggregazione e quindi la possibilità di passare da sintesi estreme a zoom analitici di profondità attraverso la struttura di distribuzione. Questa può essere organizzata a vari livelli partendo da una visione multiaziendale dei dati, fino all elemento ultimo di distribuzione che può essere un consulente di filiale per il canale tradizionale, oppure un promotore, oppure ancora internet od il call centre in una ottica multicanale. Il secondo modulo base è relativo al Budget. Il sistema adotta una costruzione di indici di peso attribuibili bottom up alla struttura. L attribuzione dei pesi ai vari livelli di struttura avviene in base ad alcuni parametri che si intende considerare (es. raccolta, numero dipendenti, conti correnti, consuntivo anno precedente etc.) nella elaborazione del peso dell unità elementare della struttura. Una volta elaborato il peso delle unità elementari, il sistema, operando appunto bottom up, determina i pesi a tutti i livelli della struttura. La distribuzione del budget alla struttura può quindi avvenire in tre modalità: automatica: fornendo al sistema il dato totale da distribuire, per ogni prodotto, viene eseguita la distribuzione top down in base ai pesi precalcolati a tutti i livelli della struttura stessa, sia verticalmente in profondità, che orizzontalmente (multicanalità). manuale: distribuendo i dati manualmente partendo dal basso e controllando i totali a vari livelli di integrazione della struttura. misto: utilizzando la distribuzione automatica e poi rifinendo la stessa manualmente. Il sistema prevede anche la gestione della stagionalità. Si possono attribuire pesi diversi ad ogni singolo mese affinché il budget si distribuisca nell anno secondo un principio di variabilità controllata. BAAS-Monitor, nella elaborazione dei tabulati presenta i dati consuntivi e di budget con i relativi scostamenti per periodo e totali. I moduli opzionali sono relativi a: rappresentazione cartografica delle vendite e del budget con target nazionale, regionale, provinciale, comunale e CAP. autoreportistica, per cui il sistema è in grado di generare report alla Direzione in maniera automatica grazie a template e scelte parametriche di frasi prestrutturate. analisi statistica delle vendite, che prevede un indagine della distribuzione con conseguente determinazione di legami tra variabili presenti nel database. 7

8 PRODOTTI VaR - Value at Risk Strumento di valutazione del rischio di credito Il sistema VaR (Value at Risk) è un sistema di elaborazioni statistiche in grado di determinare il valore di rischio del capitale investito dalla banca nel comparto impieghi: Portafoglio Crediti. I dati su cui sono calcolati gli indici di rischio sono forniti al VaR dal sistema del Rating Interno. La bellezza è dall altra parte, spudorata, fuori dalle nostre mani, perfida e impassibile; ma è tutto quello che desideriamo Cielo con arcobaleno 1985, acquerello, 69x48 8 Il Rating è calcolato a 2 livelli: per la clientela corporate, a livello di ciascun cliente cui è stato affidato un credito (prenditore); per la clientela retail, a livello di ciascuna linea di credito per ciascun prenditore. Nel sistema VaR vengono contemplate due tipologie di perdita: Perdita Inattesa Perdita Attesa La Perdita Inattesa è alla base del calcolo del capitale a riserva che la Banca deve accantonare per coprire i rischi non previsti. E anche su questo fronte che il sistema di Rating Interno e di VaR può dare alla banca rilevanti benefici. Tipicamente le banche italiane distribuiscono il proprio portafoglio impieghi privilegiando le classi meno rischiose e pertanto potrebbero usufruire di notevoli vantaggi, nel caso in cui potessero diminuire il Capitale a Riserva, determinandolo in base agli effettivi rischi insiti nel portafoglio crediti segmentato per classe di rischio. La distribuzione dei fenomeni rilevati (Default, Recovery rate, etc.), segue un andamento di tipo Gamma. Infogroup ha messo a punto nel sistema VaR, un meccanismo che permette di modellare la curva Gamma, ottenuta in conformità a media e devianza, agendo in maniera grafica; in questo modo è possibile avere un immediata percezione visiva del grado di copertura dell andamento della curva, rispetto agli istogrammi indicanti la distribuzione dei fenomeni indagati. L analista può, con estrema facilità, modellare l andamento della curva di distribuzione all effettivo andamento dei fenomeni monitorati, adeguando in tal modo, contemporaneamente, i valori di rischio di ciascuna classe. La Perdita Attesa è usata per stabilire il tasso d interesse (Pricing), con cui si deve erogare il credito a livello di ciascuna classe di rating e per permettere una relazione con il cliente di tipo consulenziale e/o di marketing: il cliente è messo a conoscenza di quali sono i comportamenti da intraprendere per determinare il passaggio a classi di rating meno rischiose onde poter beneficiare di condizioni più vantaggiose nel rapporto con la banca. La Perdita Attesa è alla base del sistema dei Poteri delegati che sono stabiliti non su una mera base quantitativa (importo dell affidamento), ma tenendo conto del rischio associato al cliente e/o alla singola operazione. Similmente anche le politiche di Budget sono improntate al raggiungimento di livelli di rischio che la banca vuole imprimere alle politiche di erogazione del credito.

9 PRODOTTI Super Asset Il portafoglio ideale a portata di click Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un crescente interesse da parte dei privati verso il mercato borsistico. Questo fenomeno ha favorito una forte concorrenza fra gli istituti di credito nel cercare di acquisire sempre nuovi clienti mediante l individuazione di nuovi strumenti finanziari, e quindi nuove opportunità di investimento, e attraverso la creazione di nuove figure professionali dedicate alla vendita dei prodotti stessi. La definizione di investimento, che a prima vista potrebbe sembrare facilmente intuibile (si tratta infatti dell impiego di risorse finanziarie per un dato arco temporale in un ottica di rivalutazione delle risorse stesse) è in realtà un concetto molto più complesso, così come sono molteplici le strade che è possibile percorrere per perseguire una valorizzazione del capitale investito. Per gestire al meglio le risorse bisogna comprendere non solo quali sono le necessità e i bisogni dei singoli investitori, ma anche cercare di prevedere il futuro andamento dei mercati, in modo tale da rispondere con un insieme di prodotti finanziari idonei a soddisfare le esigenze degli investitori stessi. Cercare di prevedere il futuro andamento dei mercati ha da sempre coinvolto economisti nello sviluppo di varie teorie. Una delle teorie maggiormente riconosciute anche grazie ai riconoscimenti ottenuti dai suoi esponenti (Markowitz, Sharpe, Tobin, Modigliani ecc.) è la teoria quantitativa dell efficienza che, si- curamente, può aiutare l investitore nell affrontare in modo razionale e consapevole la volatilità dei mercati. Seguendo la teoria quantitativa dell efficienza è possibile affrontare la realtà dei mercati finanziari con la giusta razionalità, disciplina e autocontrollo senza cadere nelle frenesie che inevitabilmente accompagnano ogni scelta di investimento, se basato esclusivamente sul sentiment del mercato. Infogroup nel realizzare il SUPER ASSET ha considerato tutte le problematiche inerenti alla difficoltà di percepire le esigenze del cliente per tramutare il tutto in un qualcosa di concreto: la definizione di un portafoglio reale. SUPER ASSET è un applicazione rivolta a definire un portafoglio reale efficiente, nel rispetto dei bisogni e degli obiettivi dichiarati dall investitore, mediante strumenti evoluti basati proprio sulle teorie quantitative iniziate con gli studi di Markowitz. Visione di San Giovanni 1988, olio su tela, 70x100 9

10 PRODOTTI Angeli Vedeva spesso cherubini che si affacciavano dalle nuvole: il vento li sfilacciava un po Caduta degli Angeli ribelli 1983, acquerello, 46x31 SUPER ASSET è un applicazione per Internet, e come tale è rivolta principalmente a Portali finanziari di Banche, SIM, SGR e Società di Assicurazione, ma può anche essere utilizzata direttamente dal consulente finanziario. Le funzioni di SUPER ASSET Gli strumenti utilizzati dall applicazione SUPER ASSET sono i seguenti: Asset Allocation Strategica attraverso un questionario parametrico e modulare, a cui è associato un particolare algoritmo, viene restituito un indice di rischio al quale è associato il portafoglio ideale virtuale (es. 40% obbligazioni, 60% azioni); Selection Ottimale permette la presentazione dei prodotti che l Istituto intende collocare, in base a importanti indicatori statistici (es. rendimento atteso, rischio atteso, VAR,...) e informativi (news prodotto, prospetto informativo, grafici,...); Picking il quale beneficia della presenza di un software di ottimizzazione che in base ad analisi quantitative (Markowitz) è in grado di proporre un portafoglio ottimizzato (vale a dire dato un rendimento atteso, il sistema identifica, tra tutti quelli realizzabili, il portafoglio con il minore rischio possibile). Per costruire il portafoglio reale è possibile seguire due diversi approcci: un approccio per linea di gestione, nel quale è l Istituto a proporre un asset allocation preconfezionata al risparmiatore (utilizzando, naturalmente, i prodotti del risparmio gestito come ad es. gestione patrimoniale conservativa) oppure seguendo un approccio per selezione titoli, nel quale è lo stesso investitore ad effettuare le scelte, con il supporto degli indicatori, su quei prodotti che l Istituto mette a disposizione (es. Fondo ics azioni Italia). Con SUPER ASSET, Infogroup ha voluto soddisfare al meglio le necessità sia dell Istituto, creando una vetrina di prodotti finanziari, sia del risparmiatore, facendogli scegliere il miglior portafoglio realizzabile. 10

11 INTERNET TECHNOLOGY Io Impresa Online Nasce in Toscana un nuovo centro per il B2B Un nuovo portale B2B dedicato alle Piccole e Medie Imprese toscane e non. E il progetto che il gruppo CRF, Info2b e Infogroup stanno sviluppando. In particolare Infogroup, grazie alle proprie competenze di carattere informatico, è impegnata nella realizzazione tecnica del portale, mentre la partecipata Info2b ha il compito di strutturare il livello di offerta di servizi Internet based. Info2b, inoltre, sarà la società delegata alla gestione operativa del portale una volta che quest ultimo verrà lanciato sul mercato. Il portale ha l obiettivo di migliorare le relazioni della Banca con la propria clientela e di far progressivamente migrare su Internet gran parte delle oltre aziende clienti del Gruppo. Per questo, verrà messo a disposizione delle PMI un ambiente Internet dedicato nel quale si potranno reperire servizi evoluti e strutturati, che vanno dal Corporate Banking alle informazioni di tipo commerciale, dalla formazione al recruiting, alla connettività, e così via. 12 Dopo essere stata la prima banca italiana ad entrare su Internet, Carifirenze conferma quindi la propria attenzione ad Internet quale canale complementare dalle forti potenzialità e opportunità sia per i privati che per le imprese, lanciando un iniziativa notevolmente innovativa rispetto al panorama delle offerte Internet delle altre Banche italiane. Infatti, i clienti del portale non solo avranno accesso alle tradizionali funzioni di Corporate Banking, ma potranno usufruire di un offerta di servizi a 360 gradi, rispondente ai bisogni più frequentemente manifestati dalle aziende nell ambito della loro gestione. Inoltre, per facilitare il dialogo con la Banca, il portale conterrà servizi di tipo interattivo quali newsletter su temi economico-finanziari, consulenze online, forum,... Quello della personalizzazione delle modalità di fruizione del portale è in effetti uno dei punti di forza del progetto, assieme all utilizzo di tecnologie che consentiranno la profilazione degli utenti in base alle specifiche caratteristiche individuali. Ciò permetterà la successiva realizzazione di politiche di marketing di tipo one-to-one. Infine, un altro obiettivo che il portale, grazie all apporto congiunto delle tre società, mira a realizzare, è la nascita di vere e proprie comunità di imprese, articolate intorno alla filiera o al distretto di appartenenza. Infatti, la messa in linea del portale è soltanto il primo step di un disegno più ampio ed articolato che comprende altre direttrici di sviluppo: 1) creazione di portali verticali o stipula-zione di accordi con Vortal già esistenti, al fine di mettere a disposizione delle aziende dei settori trainanti della nostra economia un ambiente dedicato per la fruizione di servizi specifici. Questi portali potranno poi dar luogo alla nascita di veri e propri marketplace per l approvvigionamento di beni strategici e non. 2) Adozione di un sistema di e- procurement per l acquisto di beni indiretti intorno al quale aggregare le esigenze di acquisto della Banca e dei propri clienti, condividendo un efficace sistema di pagamento. Quest approccio consentirà alle aziende di accedere a nuovi mercati, riducendo il costo di approvvigionamento e di transazione. Proprio la consapevolezza delle peculiarità che presentano le transazioni tra imprese (in termini di elevato valore medio della singola transazione, necessità di fatturazione e gap temporale tra conclusione della compravendita e pagamento), unita alla mancanza sul mercato di sistemi di pagamento B2B efficaci e completi, hanno indotto Infogroup ad impegnarsi fortemente nello sviluppo di un sistema ad hoc.

12 INTERNET TECHNOLOGY Progetto Multicanale Un iniziativa Cassa di Risparmio Firenze e San Paolo IMI Multicanale e servizi a valore aggiunto sembrano le parole d ordine della new bank. Banche e istituti finanziari di tutto il mondo stanno infatti puntando a gran velocità sulla possibilità di far utilizzare alla propria clientela più canali di contatto (Internet, Call Center, Wap,...). L obiettivo è di farli andare in banca il meno possibile (in qualche caso addirittura mai) facendogli avere un accesso sempre più continuo ai servizi che la banca offre. In quest ottica, una delle prime sfide da affrontare è l integrazione: integrazione dei nuovi canali con quelli tradizionali, integrazione delle strutture di front office con il back end, integrazione di dati e applicazioni che permettano all intera struttura bancaria di condividere a pieno le informazioni e di aggiornarle il più possibile in tempo reale. Abbracciato con ombra e Angelo 1995, olio su tela, 60x80 Oggi non sono molti gli istituti che possono contare su un integrazione totale, dal web all agenzia. Le banche più evolute hanno integrato i canali più innovativi, Internet, il mobile, il call center, ma quasi nessuna ha lavorato a connettere le modalità di accesso a distanza con i contatti allo sportello. Tradizionalmente, infatti, la filiale è stata una realtà a sé stante. L assenza di integrazione fra i vari canali non solo impedisce l ottimizzazione dei contatti, spesso porta alla banca un danno di immagine e anche la perdita di alcune possibilità di vendita. Per questo motivo è necessario studiare delle soluzioni che consentano l integrazione fra i vari canali, che permettano il riutilizzo di componenti applicative senza necessità di progettazione ex-novo, e che permettano di ottenere le stesse modalità di accesso e i medesimi contenuti su qualunque canale. E per questo che la Cassa di Risparmio di Firenze e il San Paolo IMI hanno commissionato a Infogroup un progetto che ha come obiettivo lo sviluppo di una struttura multicanale integrata. Il progetto consiste nello sviluppo di un applicazione middleware che si pone tra il mainframe e i vari canali remoti (Internet, Mobile Banking, Home Banking,...). Il nuovo sistema è dotato di vari fattori riallineati in ottica multicanale: Connettività: consente ai vari settori Front end di connettersi al Back end per reperire dati o per utilizzarne i servizi disponibili. Fino ad oggi ciascun canale era fornito del proprio connettore (ciascuno indipendente dall altro), il che implicava alti costi di gestione, ed impediva la migrazione verso un unico sistema di comunicazione. Profilatura: abilita i vari canali (remoti e non) ad un unico riconoscimento del cliente, garantendo standard di sicurezza sia per l autenticazione utente che per il controllo accessi (ovvero l abilitazione ad effettuare determinate operazioni). Gestione Operazioni: registrando tutti i dati relativi alle attività svolte sui vari canali, il fattore Gestione Operazioni abilita il servizio Stop&Go (possibilità di spezzare un operazione su più canali, ad esempio di pianificare dei bonifici via Internet e di attivarli successivamente via SMS) e alimenta il sistema CRM (a cui vengono inviati i flussi delle operazioni registrate). Log: registra tutte le singole operazioni che vengono effettuate dal momento dell input (richiesta da parte dell utente) all output (operazione portata a termine). Il sistema Log non solo aiuta a localizzare eventuali errori ma, registrando gli orari di tutte le operazioni, avverte se vengono riportati ritardi o blocchi. Trascodifica Errori: standardizza i codici errori dei vari canali, cosicché ogni volta che viene generato un errore, il sistema lo possa identificare come tale. 14

13 INTERNET TECHNOLOGY Nuovo Portale per la Gestione Fondi B2B Full outsourcing di Infogroup per ING Investment Management Infogroup è stata incaricata da ING Investment Management Italia, dietro consulenza della Boston Consulting, dello sviluppo di un portale Internet business to business dedicato alla gestione on line dell operatività dei fondi. Il portale è rivolto agli operatori del back office ING, ai 790 promotori finanziari del Gruppo e alle 100 banche partner che, tramite questa procedura, possono gestire e distribuire attraverso la rete Internet i fondi comuni ING. La nuova piattaforma, attraverso l utilizzo della tecnologia Internet integrata con i sistemi legacy aziendali, punta a garantire la gestione completa e in tempo reale degli ordini e dell informativa ai distributori e ai clienti, permettendo di effettuare on line tutte le operazioni richieste dalla clientela, dalle sottoscrizioni agli switch, dalla rendicontazione al rimborso. Tutte le operazioni fino ad oggi effettuate manualmente sono ora disponibili sul portale che, non solo costituisce un canale privilegiato tra i promotori/banca e l azienda, ma è anche un interfaccia user friendly per l azienda stessa. Oltre allo snellimento della procedura di attivazione e in generale della gestione fondi, il valore aggiunto per i collocatori è quello di poter tenere sempre sotto controllo il portafoglio fondi della propria clientela, che a sua volta beneficia di una drastica riduzione di tutto ciò che impedisce una corretta efficienza operativa. Inoltre, il portale offre la possibilità di classificare tutte le informazioni e i dati relativi al profilo della clientela, costituendo una base dati utilizzabile anche per indagini statistiche e operazioni dirette al singolo cliente, quali offerte personalizzate e/o campagne promozionali. Un lavoro realizzato in perfetta sinergia tra le tre società, che ha permesso di portare a termine il progetto a tempo di record. In soli cinque mesi infatti, ING Investment Management, Boston Consulting e Infogroup hanno messo in linea il portale B2B. L operazione è stata resa possibile anche dalla scelta di ING di scegliere per l outsourcing del portale la Service Farm Infogroup. Mettendo a disposizione un architettura tecnologicamente evoluta e risorse qualificate, Infogroup ha potuto attivare l applicazione direttamente garantendo un servizio attivo 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Il portale è stato progettato in ottica di massima flessibilità, ovvero con la possibilità di evolversi parallelamente allo sviluppo dell offerta di prodotti finanziari ING. Già pochi mesi dopo l attivazione dei fondi, il portale è stato abilitato a gestire il Fondo dei fondi (prodotto finanziario che investe in fondi d investimento) e a breve gestirà anche le SICAV. Il progetto, unico in Italia, è nato ad aprile dello scorso anno ed è la conseguenza di un processo di razionalizzazione dei flussi degli ordini che si erano triplicati nell ultimo periodo, ha sottolineato Sandro Pierri, direttore generale di ING Investment Management Italia sgr. La decisione di utilizzare Internet rappresenta la volontà di adottare un sistema flessibile e implementabile con conseguenti vantaggi per gli utilizzatori. 15

14 INTERNET TECHNOLOGY F24 net Nuovo prodotto per l acquisizione via Internet delle deleghe di pagamento tributi Fuoco C è un fuoco che lambisce ombre e figure, un riverbero che illumina le nostre speranze, che brucia nelle ore di mezzanotte, nei trasalimenti dei nostri abbandoni. Si dà il caso che tutto sia fiamma che percorre, incessante, le nostre più profonde ragioni Testimoni di fuoco 1988, olio su tela, 120x100 Il prodotto permette la riscossione via Internet della delega F24. Grazie ad F24net tutti i contribuenti, persone fisiche e società, possono presentare le proprie dichiarazioni ed eseguire i relativi versamenti usando come interfaccia un browser di navigazione. Con la stessa semplicità la Banca è in grado di acquisire le pratiche e gestirle in modo completo ed integrato, restituendo gli esiti ai clienti attraverso lo stesso canale. F24net può essere installato sul sito o portale della banca, sia in versione stand alone che integrata nel servizio di Home Banking Internet. La gestione del prodotto è completamente centralizzata e non richiede alcuna installazione di software presso l utente. In versione stand alone il prodotto utilizza proprie funzioni di accounting del cliente e di selezione di conti ordinanti, essendo per il resto completo di tutte le funzioni di trattamento delle deleghe (inserimento, modifiche, controllo ecc.) e anche delle funzioni di firma, inoltro con raggruppamento per distinta, ricezione e visualizzazione esiti. Nel caso invece di integrazione nel servizio di Home Banking Internet, i punti di integrazione si limitano al sistema di accounting del cliente che potrà essere quello del preesistente servizio Home Banking e di selezione dei conti ordinanti, che saranno ancora ripresi dal servizio Home Banking. Ovviamente il prodotto F24net può essere installato anche con il prodotto di Internet Corporate Banking INCA4 Banking di Infogroup, per il quale è prevista una integrazione nativa. Il prodotto adotta gli standard previsti a livello di Corporate Banking Interbancario (CBI, marchio ABI), ed è quindi predisposto per lo scambio di flussi in ambito multibanca. Servizi consentiti F24net permette una rapida trasmissione alla banca della delega F24 in tutti i casi in cui la legge prevede l utilizzo di questo tipo di modello, e cioè per il pagamento di: Imposte sui redditi e ritenute alla fonte IVA, IRAP Imposte sostitutive delle imposte sui redditi e dell IVA Addizionale regionale o comunale all Irpef Contributi e premi INPS, INAIL, ENPALS, INPDAI Avviso di accertamento Interessi in caso di pagamento rateale ma anche per poter pagare tutte le somme dovute (compresi interessi e sanzioni) in caso di: Liquidazione e controllo formale della dichiarazione 16

15 INTERNET TECHNOLOGY Avviso di irrogazione sanzioni Accertamento con adesione (concordato) Conciliazione giudiziale Ravvedimento. Inoltre il prodotto permette la trasmissione della delega F24 anche nella sua versione Accise, per i casi in cui la legge ne prevede l utilizzo. Funzionalità del prodotto Acquisizione della delega via data entry modello F24 La procedura predispone delle finestre di dialogo sovrapposte, una per sezione del modello F24, in modo da permettere una rapida acquisizione dei dati ed al fine di evidenziare campo per campo le varie sezioni costituenti la delega. L interfaccia grafica è intuitiva, riproponendo a video, nella disposizione dei campi, le sezioni del modello cartaceo. Per semplificare ulteriormente questa fase, sono previsti dei sistemi di richiamo automatico dei codici di inserimento e di calcolo automatico degli importi. Sono consentite inoltre la variazione e la cancellazione dei modelli con chiavi di ricerca sugli archivi. Le funzioni di reportistica consentono di evidenziare i dati di riepilogo su video e/o su tabulato. Acquisizione flussi da altre procedure esterne Qualora il contribuente non si avvalesse del browser di navigazione per l inserimento dei dati, il prodotto consente l acquisizione dati da altre procedure (upload), e quindi di: - ricevere dei flussi da disco rigido o da floppy disk; - storicizzare i file acquisiti; - effettuare una quadratura a video e/o su stampa di quanto ricevuto; - gestire automaticamente la diversificazione dei flussi informativi e contabili; - effettuare il controllo di validità sui trac ciati record secondo le normative. Generazione di un flusso per le successive fasi di spedizione Sfoltimento automatico degli archivi La funzione permette uno sfoltimento automatico degli archivi, garantendo la permanenza dei dati per un numero di giorni definito al momento dell attivazione della stazione di lavoro. Rapida trasmissione della delega alla banca tramite browser Ricezione esiti dalla banca Gestione esiti di accettazione/rifiuto Gestione esiti quietanze Possibilità di revocare una delega entro i termini di legge Help normativo e gestionale Outsourcing del servizio Il prodotto può essere installato presso la struttura tecnica delegata dalla banca Cliente per la gestione del servizio agli utenti finali. Infogroup, è comunque in grado di abbinare alla offerta di prodotto, anche l offerta di gestione servizio in logica di full outsourcing (tecnologica, applicativa, call center ecc.), all interno della propria struttura tecnica delegata, che ospita già oltre aziende per l attività di Corporate Banking. Angelo di fuoco 1989, olio su tela, 130x100 17

16 SERVIZI PIVOT Si arricchisce di nuovi servizi Nel 2001 si è assistito alla fine di facili servizi gratuiti su Internet. L illusione del tutto gratis ha portato al fallimento di numerosi portali B2C, mentre altri si stanno riconvertendo per finalità diverse. Nonostante queste premesse, in questo periodo stanno nascendo numerosi portali rivolti alle medie imprese che offrono servizi sempre più completi e non certamente gratuiti. Il mercato di riferimento più accattivante del prossimo futuro sarà quello di offerta di servizi di vario genere alla clientela Corporate. Numerose Società, Compagnie Assicurative e Banche stanno cercando di elaborare soluzioni Internet per catturare il mercato delle imprese. Le banche italiane partono sicuramente da una posizione di vantaggio, dal momento che dialogano già con diverse aziende che sfruttano i servizi di Corporate Banking. L obiettivo principale è la fidelizzazione della propria clientela e l acquisizione di nuove imprese offrendo una serie di servizi sempre più completi e affidabili. Infogroup ha da tempo compreso l importanza di fornire alle Aziende informazioni di vario genere, in modo da aiutarle a migliorare ed ampliare il proprio business. I primi servizi di Infogroup erano già disponibili da tre anni, e già da tempo è pronto un complesso meccanismo per supportare la fatturazione e la gestione della clientela on-line. Nel corso del 2001, anche per rispondere alle esigenze del nuovo portale della Cassa di Risparmio di Firenze, Io Impresa, si sono strette numerose alleanze strategiche con i più qualificati e affidabili Information Provider. Ai servizi di Pivot (Informazioni Finanziarie, Informative su imprese e persone e bilanci aziendali) si sono aggiunti una serie di ulteriori servizi come : Informazioni Commerciali (Lince) Il servizio offre un rapporto sintetico sulle informazioni economiche delle Aziende italiane. Vengono forniti i seguenti dati: Anagrafica, attività svolta, sintesi delle principali indicazioni aziendali (fatturato, organico, capitale sociale, andamento, protesti, grado di affidabilità ), valutazione del rischio su transazioni commerciali, grado di affidabilità e notizie varie sull Azienda in termini economico-finanziario-giuridici. Procedure Burocratiche (Asseforcamere) Il servizio offre tutte le informative burocratiche e la relativa modulistica per l apertura/gestione di una qualsiasi attività lavorativa (sono presenti oltre 2000 attività commerciali/no profit). Selezionando l attività desiderata, si accede a tutte le relative informazioni di carattere generale, ai possibili approfondimenti (legislature, modulistica, ) e alle attività correlate. Banche dati Archivio Italia Oggi, contiene gli articoli di ItaliaOggi, ItaliaOggi.it, ItaliaOggi7 e TurismoOggi dal 1993 a oggi. Appalti Europei, aggiornata settimanalmente, eroga informazioni relative agli appalti indetti nell ambito dell Unione Europea Finanziamenti Web, consente di individuare gli strumenti agevolativi più idonei alla realizzazione di programmi di investimento. La banca dati comprende i più significativi provvedimenti legislativi in materia. Banche Dati Edis, raccoglie informative in materia di lavoro pubblico e privato quali normative, contratti, sentenze, circolari, tabelle di rivalutazione in base ai dati ISTAT per il calcolo mensile del TFR, articoli relativi alle ultime novità legislative e giurisprudenziali. Sicurezza Ambiente e Lavoro, la banca dati raccoglie tutte le normative relative alla sicurezza sul lavoro. Corsi di formazione a distanza E possibile scegliere tra una serie di corsi prodotti direttamente da Infogroup o da altre società che adottano lo standard AICC. Ad oggi, i corsi offerti sono i seguenti: INFORMATION TECNOLOGY OFFICE (con vari livelli di difficoltà) MANAGEMENT NEW ECONOMY FINANZA EURO INGLESE 18

17 APPLICATION MANAGEMENT / FACILITY MANAGEMENT Gruppo Cardine Full outsourcing di Infogroup per i servizi CBI Testimoni infuocati 1985, olio su tela, 115x70 20 Nella realizzazione del processo di outsourcing in atto all interno del sistema bancario, il Gruppo Cardine ha affidato a Infogroup la gestione del nuovo servizio di Corporate Banking via Internet rivolto alle aziende che intrattengono rapporti con il gruppo bancario di Padova. L affidamento del servizio alla Infogroup ha significato per il Gruppo Cardine la scelta di investire nell applicazione Internet di nuova generazione sviluppata da Infogroup (INCA 4 Banking). INCA 4 Banking (INternet Corporate Application for banking) si distingue infatti per la sua innovativa tecnologia e facilità d uso. Attraverso una normale connessione via browser tutte le aziende aderenti al servizio Corporate Banking del Gruppo Cardine possono accedere ai propri conti correnti presso una o più banche distribuite sul territorio, inviare disposizioni a tutte le banche nazionali ed estere e, più in generale, usufruire di tutte le funzionalità informative e dispositive del CBI. Il sistema di crittografia SSL (Secure Socket Layer) adottato da Infogroup garantisce la sicurezza delle operazioni: i dati relativi ai movimenti effettuati dalle banche passive (ovvero dalle altre banche con le quali il cliente intrattiene rapporti) vengono cifrati ed in seguito inviati alla banca attiva (ovvero al Gruppo Cardine, la banca con la quale il cliente ha sottoscritto il contratto), il tutto nel rispetto integrale degli Standard Tecnici dell ABI. In termini di tempi, grazie alla connessione via WEB, il prodotto di nuova generazione consente un aumentata capacità trasmissiva dei canali di comunicazione; la connessione alla Infogroup via Internet elimina qualsiasi problematica legata all installazione e al funzionamento del software così come al collegamento in locale. Il Gruppo Cardine si inserisce quindi a pieno titolo tra i clienti Banca Virtuale di Infogroup, che ha già fornito al gruppo bancario le applicazioni per i servizi di Internet Banking Retail (all interno della piattaforma di gestione integrata dei canali Internet, SMS/GSM e WAP) e il servizio di trading on line.

18 APPLICATION MANAGEMENT / FACILITY MANAGEMENT Parte il Rally delle Meraviglie La campagna promozionale Q8 conferma il ruolo di partner tecnologico svolto da Infogroup La Kuwait Petroleum Italiana, una delle primarie compagnie petrolifere su scala mondiale, lancia la nuova campagna promozionale italiana Il Rally delle Meraviglie che nasce all insegna della tecnologia e della ricchezza dei premi offerti. La Promozione, che partirà il 1 Ottobre 2001 e durerà fino al 30 Settembre 2002, rappresenta sia per la società che per i distributori, un importante strumento di marketing e fidelizzazione della clientela. La campagna promozionale si contraddistingue per l alto contenuto tecnologico; al bando tessere cartacee e bollini, la campagna sarà gestita per mezzo di apparecchiature POS, carte a microchip e strumenti di comunicazione WEB. Vista la rilevante componente tecnologica della campagna, e forte di anni di fattiva e positiva collaborazione nell ambito dei servizi, Infogroup è stata individuata da Kuwait Petroleum Italiana come partner tecnologico per la campagna. Le componenti caratterizzanti la Campagna sono: CARTE A MICROCHIP Le carte sono disponibili presso i gestori, vengono consegnate al cliente a seguito della compilazione della scheda di adesione e sono immediatamente utilizzabili per partecipare alla campagna. POS Tutti gli outlet che aderiscono alla campagna hanno a disposizione le apparecchiature POS, collegate con il centro servizi Infogroup, che insieme alle carte consentono di utilizzare le funzioni legate alla Promozione elettronica: carico punti accumulati tramite rifornimento di carburante o cambio olio; richiesta del premio con consegna immediata scaricando il punteggio relativo; prenotazione del premio per premi non presenti nel magazzino dell outlet; trasferimento del punteggio da una carta all altra; stampa scontrino. WEB Come assoluta novità la Kupit mette a disposizione dei clienti, degli outlet e delle funzioni Kupit interessate (marketing, aree), una sezione, sviluppata gestita e ospitata dal centro servizi Infogroup, del proprio sito WEB istituzionale dedicata alla Campagna Promozionale. Tale sezione consente ad ogni utente un accesso mirato alla consultazione delle informazioni di propria pertinenza. I clienti possessori di carta potranno consultare il catalogo premi, verificare la propria situazione punti e premi; i gestori potranno controllare il proprio andamento della campagna (carte/premi distribuiti); l area Marketing potrà verificare l anda- mento della campagna nella sua globalità tramite l accesso a sofisticate statistiche; i responsabili di Area potranno verificare l andamento dei vari gestori. CALL CENTER ED ASSISTENZA Secondo gli obbiettivi della Kupit, fiore all occhiello della campagna dovranno essere il Call Center e l assistenza ai ge- stori. Tale attività, completamente affidata ad Infogroup, dovrà essere a disposizione di tutte le entità coinvolte nella campagna (clienti, gestori, aree, uffici Kupit) per tutte le loro necessità di informazione, segnalazione problemi, interazione. Gli operatori di Call Center avranno a disposizione innovativi strumenti di supporto alla loro attività che li metteranno in grado di venire incontro a tutte le esigenze degli interlocutori. Inoltre verrà data massima enfasi alla formazione degli operatori e verrà attuato un attento e costante monitoraggio delle performance del Call Center, al fine di adeguare la composizione del team al numero di chiamate in modo da garantire un servizio di alto livello. La partnership tecnologica nella campagna apre ad Infogroup nuovi scenari ed opportunità sia di ampliamento del proprio ruolo di partner verso Kupit ( sono già allo studio nuove attività per l integrazione della gestione della carta privativa di pagamento Cartissima con la gestione della carta promozionale ed altre interessanti iniziative), sia di acquisizione di strumenti e competenze da poter riproporre sul mercato. 22

19 DIDAXIS & MULTIMEDIA Net Security Training Nasce a Firenze un Nuovo Polo per la Formazione IT Infogroup e Mondadori Informatica Education hanno siglato un importante accordo relativo alla costituzione di un polo di formazione IT in Toscana. I corsi, principalmente incentrati sulla formazione informatica per il settore bancario, si terranno a Firenze nella sede Infogroup. L attività è partita nel mese di Settembre con l erogazione di corsi di formazione sulla sicurezza in rete, NetSecurity Training. I corsi si rivolgono ai professionisti IT che quotidianamente affrontano i rischi che derivano dagli accessi non autorizzati alla rete aziendali o dalle minacce che insidiano la rete addirittura dall interno dell azienda stessa. NetSecurity Training si focalizza e approfondisce le conoscenze in materia di: Firma e Certificazione Digitale; Tecniche di Autenticazione e di Autorizzazione; Tecniche di Encryption; Protezione dagli Attacchi di Hacker o, in ogni caso, di persone non autorizzate. Prevenire attacchi alle reti riduce non solo il rischio di intrusione, ma anche costi eccessivi che si dovrebbero poi sostenere per riparare il danno o almeno contenerlo. Questo centro di formazione, per l altissima qualità del prodotto erogato, che nasce dall esperienza acquisita nei rispettivi mercati di riferimento dalle due società, colloca Firenze e la Toscana quali punti di riferimento tecnologico per la formazione sulle problematiche della sicurezza. La linea corsi sulla sicurezza è stata ufficialmente presentata in pubblico il 21 marzo presso il Centro Congressi Milanofiori di Assago (MI), in occasione della NetSecurity Conference: una giornata di approfondimento su tutti gli aspetti della sicurezza in rete. Secondo Marcella Antonini, Responsabile Didaxis&Multimedia Infogroup, L accordo tra Infogroup e Mondadori Informatica Education si presenta sul mercato in un momento molto particolare: la net economy, la cui forza è basata sul fatto di essere un sistema aperto (Internet), non garantisce una tranquillità operativa alle aziende che operano su di essa. Infogroup, società da sempre coinvolta nel settore Internet Technology ha voluto quindi arricchire l offerta del proprio marchio specializzato nell area formazione (Didaxis &Multimedia) entrando nell ambito della Net Security sul quale è particolarmente sensibile. Marco Ferrario, Amministratore Delegato Mondadori Informatica, ha così commentato l accordo Con questo nuovo progetto, Mondadori Informatica Education si propone di estendere la leadership dal settore della formazione sulle tecnologie Microsoft al mondo della sicurezza delle reti. In quest ottica, la partnership con Infogroup e la localizzazione del polo formativo in Toscana rappresentano una scelta naturale. La costrizione e il Fuoco 1990, olio su tela, 155x200 23

20 DIDAXIS & MULTIMEDIA I corsi sulla sicurezza in rete Securing E-Commerce with PKI and Digital Certificates - MIENS 01 Un corso di tre giorni che fornisce ai professionisti della rete gli strumenti di cui hanno bisogno per gestire certificati digitali e soluzioni PKI all interno della propria azienda. Verranno approfonditi i concetti relativi alle PKI, identificando le applicazioni adatte da implementare; verranno studiati i certificati digitali, le tecnologie ed i metodi per divenire Certificate Authority (CA) o per utilizzare una CA pubblica. Inoltre verrà fatta un esauriente panoramica delle tecnologie disponibili sul mercato. Il corso analizzerà varie case history e dimostrazioni di come sono state sviluppate le diverse soluzioni. Corso di 3 giorni - Euro Essential VPN Components - MIENS 02 Un corso di tre giorni che fornisce ai Network Administrator, ai Security Manager ed ai professionisti IT le conoscenze di cui hanno bisogno per la realizzazione di Virtual Private Network (VPN) per le proprie aziende. Si studieranno le interconnessioni tra reti pubbliche e private, comprendendo il ruolo della sicurezza, della crittografia, dei certificati digitali e di PKI. Si confronteranno i diversi protocolli VPN e si svilupperanno considerazioni sulle scelte strutturali e gestionali della Virtual Private Network. Corso di 3 giorni - Euro Principles of Web Server Security - MIENS 03 Un corso di due giorni, progettato per fornire ai professionisti della rete gli strumenti di cui hanno bisogno per rendere sicuri i loro siti Internet e i loro Intranet Server. Il corso è tenuto dai nostri esperti della sicurezza, che hanno maturato nel tempo forti competenze di progettazione e configurazione di siti Web per grandi e piccole aziende. Verranno presentati casi reali orientati a focalizzare le debolezze ed i pericoli dei Web Server e dei Browser. Il corso vuole trasmettere il know how su come aumentare la sicurezza delle soluzioni Web, implementando una corretta architettura. Inoltre, verranno dettagliati i sistemi per la difesa dallo spoofing, da Denial of Service (DoS) e dagli attacchi di Spamming. Corso di 2 giorni - Euro Securing your Environment with Smart Cards - MIENS 10 Con l esplosione del mercato del commercio elettronico, le aziende stanno attuando la realizzazione di soluzioni che, sebbene efficienti e di grande effetto, spesso non tengono nella debita considerazione gli aspetti di security, reliability e accountability. Il corso, della durata di cinque giorni, presenterà i concetti introduttivi sulla sicurezza nelle reti, affrontando in modo completo i temi legati all autenticazione degli utenti (DES / 3DES, RSA, PKI, GemSafe Enterprise). Inoltre, saranno trattate le diverse tematiche strettamente legate alla sicurezza di Microsoft Windows 2000 integrandola con le tecnologie Smart Card. Corso di 5 giorni - Euro Smart Card Development - MIENS 11 Il corso, della durata di tre giorni, è rivolto agli sviluppatori che intendono implementare soluzioni basate sulle tecnologie Smart Card, utilizzando soluzioni di pagamento multiapplicazione. Saranno presentati i sistemi operativi aperti e proprietari, Java cards (Open Platform e Visa Open Platform), MPCOS, MULTOS, Windows for Smart Card (GemSTART). Verranno utilizzati gli strumenti di sviluppo GemXpresso CASE per la realizzazione di applicazioni. Verranno presentate le diverse tipologie di carte disponibili sul mercato. Si analizzeranno gli strumenti e le problematiche per lo sviluppo di applicazioni sui Readers. Corso di 3 giorni - Euro Introduzione alle tecnologie e agli standard Smart Card - MIENS 12 Il corso, della durata di un giorno, vede come destinatari ideali Product e Marketing Manager bancari e tutti coloro che hanno l esigenza di comprendere il ruolo delle Smart Card nei moderni sistemi di pagamento, offre una panoramica introduttiva sugli standard hardware e software nel mondo Smart Card; verranno presentate le tipologie di Smart Card sul mercato, gli standard ISO, i sistemi operativi e gli aspetti legati alla sicurezza. Corso di 1 giorno - Euro 450 Network Security Enforcement - MIENS 20 Conoscere il nemico: questo corso di cinque giorni fornisce agli studenti una panoramica completa dei moderni strumenti di difesa contro le intrusioni informatiche e i Denial of Service (DoS). I destinatari ideali sono i professionisti della sicurezza delle reti ed i manager che hanno bisogno di conoscere le strategie con le quali gli sgraditi visitatori progettano e mettono in pratica gli attacchi alle reti. Il corso, che nasce dall esperienza sul campo di docenti di Mondadori Informatica Education, fornisce tutti gli elementi necessari per ottimizzare tali strumenti e tutte le tecniche per verificarne l effettiva capacità difensiva. Al termine del corso gli studenti saranno in grado di sviluppare un infrastruttura di sicurezza adeguata alla salvaguardia del network, grazie a firewall, intrusion detection system, honeypot, antisniffer, antitrojan e antivirus; ottimizzare l efficacia dei singoli strumenti, in funzione delle necessità del networking; eseguire dei penetration test per verificare tale efficacia. Durante il corso saranno studiate le vie, gli strumenti e le tecniche di intrusione, analizzati e testati gli strumenti di difesa e analizzati casi pratici che permetteranno di sviluppare l ottimizzazione delle difese. Corso di 5 giorni - Euro Network Security Strategies - MIENS 21 Scopo del corso è analizzare scenari di hacking e di prevenzione, l infrastruttura PKI, l utilizzo di SmartCard e protocolli di encryption e di comunicazione, quali IPSec, L2TP, SSL, HTTPS, SMIME e rilevare le problematiche legate all implementazione di Virtual Private Network (VPN). Il corso è pensato e strutturato per Amministratori di Rete, Sistemisti, e IT Manager. Corso di 1 giorno - Euro

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl

CRM Basilea 2 :: :: :: :: PMI Center. -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl PMI Center -CRM per Basilea 2 - Cedac Software Srl 1 La tecnologia ha rimodulato i rapporti fra PMI e sistema Bancario a) anno 1987 - scambio telematico flussi informativi e dispositivi monobanca b) anno

Dettagli

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager è una soluzione completa

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT

DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT Definio Reply dà una risposta concreta ed efficiente alle richieste sempre più pressanti provenienti dal mercato del risparmio gestito, in termini di strumenti di analisi

Dettagli

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004 Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari Giovanni Ciccone Stefania De Maria 080 5274824 Marketing Strategico Sistemi Informativi Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale

Tecnologia, competenza e innovazione. per soddisfare anche le esigenze piu complesse. ed evolute di gestione del personale OFFERTA ECONOMIICA Tecnologia, competenza e innovazione per soddisfare anche le esigenze piu complesse ed evolute di gestione del personale 1 SOMMARIIO IL GRUPPO ZUCCHETTI pag. 3 Il gruppo Zucchetti oggi

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail

Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail Il CRM nei servizi finanziari alla clientela retail Microsoft Dynamics CRM e le istituzioni finanziare dedicate alle famiglie banche, banche assicurazioni e sim Premessa Ogni impresa che opera nel settore

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Carlo Panella ABI - Dimensione Cliente, 9 Aprile 2014 Il Gruppo CSE: copertura dei servizi bancari Fleet Management: POS, ATM, Cash/Desktop Management, Teller Cash

Dettagli

La consulenza Finanziaria

La consulenza Finanziaria Convegno AIPB/ODCEC La consulenza Finanziaria Dott. Federico Taddei 22/03/2012 - luogo S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Agenda Modello di servizio e analisi delle criticità Modelli di servizio

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 LOGOTEL S.P.A. 1. PROFILO SOCIETÀ Logotel S.p.A. nasce nell ottobre del 1993 come società di consulenza, formazione e supporto operativo per lo sviluppo delle Reti di Vendita e per la gestione del loro

Dettagli

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES

FINANCIAL INDUSTRY CRM SERVICES Le soluzioni di Contact Center proposte da Numero Blu soddisfano le richieste dei Clienti delle Aziende Committenti, grazie ad un infrastruttura tecnologica basata su sistemi dotati della flessibilità

Dettagli

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax @jobiz.com - www.jobiz.com uno strumento dinamico per fare e-business che cos'è e.cube ECMS le quattro aree configurazione

Dettagli

Servizi a valore aggiunto per la gestione di programmi di fidelizzazione per carte revolving e prepagate

Servizi a valore aggiunto per la gestione di programmi di fidelizzazione per carte revolving e prepagate Servizi a valore aggiunto per la gestione di programmi di fidelizzazione per carte revolving e prepagate Consumer Credit 2005 Roma, Palazzo Altieri 21 e 22 marzo Arnaldo Cis, Direttore Servizio Commerciale

Dettagli

LOYALTY PROGRAM il sistema integrato al CRM per incentivare la clientela

LOYALTY PROGRAM il sistema integrato al CRM per incentivare la clientela LOYALTY PROGRAM il sistema integrato al CRM per incentivare la clientela ABI CRM 2005 Roma, 14 dicembre 2005 Il Gruppo Banca CR Firenze Cassa di Risparmio di Firenze Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Dettagli

La fusione tra servizio e qualità

La fusione tra servizio e qualità La fusione tra servizio e qualità esperienza e competenza Banca Aletti è dal 2001 il polo di sviluppo delle attività finanziarie del Gruppo Banco Popolare. All attività di Private Banking si affiancano

Dettagli

C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa

C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa Roma, 13-14 ottobre 2005 C.B.I.2:.2: potenzialità di Business nel nuovo dialogo Banca-Impresa Guido Gennari Direttore Commerciale Agenda Scenario di riferimento Nuovi modelli di servizio: DESQ::invoice

Dettagli

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 Agenda Il contesto di mercato La centralità del Pricing Come sfruttare le potenzialità

Dettagli

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante Claudio Mauro Direttore RA Computer S.p.A. SIA Milano, 4 Dicembre 2012 SIA Verso il futuro:

Dettagli

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 L EFFICIENZA DELLA TECNOLOGIA SI UNISCE ALLA FUNZIONALITÀ DELLA PRATICA Il software Paghe 2.0 Un servizio per la gestione del

Dettagli

SERVIZI PER I CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI

SERVIZI PER I CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI CHI SIAMO Consultique SIM è una società di analisi e consulenza finanziaria indipendente sotto il controllo di Consob e Banca d Italia, che eroga servizi a investitori privati (family office), aziende,

Dettagli

CONSULENZA AVANZATA Obiettivi e evoluzione del modello organizzativo. Convegno Sec - 22 ottobre 2010

CONSULENZA AVANZATA Obiettivi e evoluzione del modello organizzativo. Convegno Sec - 22 ottobre 2010 CONSULENZA AVANZATA Convegno Sec - 22 ottobre 2010 - Indice - - Premessa e benchmark di mercato - Come cambia il modello di relazione con il cliente - Come cambia il raccordo tra direzioni centrali e rete

Dettagli

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM PER FONDACO SGR

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM PER FONDACO SGR DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM PER FONDACO SGR Definio Reply è la piattaforma che Fondaco SGR utilizza per la raccolta, il calcolo e la verifica di dati e misure finanziarie sui fondi gestiti e sui mandati

Dettagli

BANCA VIRTUALE/1 tecnologie dell informazione della comunicazione

BANCA VIRTUALE/1 tecnologie dell informazione della comunicazione BANCA VIRTUALE/1 Il termine indica un entità finanziaria che vende servizi finanziari alla clientela tramite le tecnologie dell informazione e della comunicazione, senza ricorrere al personale di filiale

Dettagli

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione

Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione I sistemi gestionali e le Piccole Medie Imprese A cura di Fabrizio Amarilli Docente di Impianti di Elaborazione presso il Politecnico di Milano e ricercatore di Politecnico Innovazione Articoli Sono noti

Dettagli

Roma, 27-28 novembre 2006

Roma, 27-28 novembre 2006 Roma, 27-28 novembre 2006 Benchmark del processo di migrazione: nuove tecnologie e servizi innovativi, outsourcer di esperienza e modelli di offerta per le Banche orientati al Cliente Fausto Bolognini

Dettagli

CASO DI STUDIO IWBAnk LA FAmOSA BAnCA OnLIne InCremenTA LA SICUrezzA per GArAnTIre migliori ServIzI AL CLIenTe

CASO DI STUDIO IWBAnk LA FAmOSA BAnCA OnLIne InCremenTA LA SICUrezzA per GArAnTIre migliori ServIzI AL CLIenTe IWBank La Famosa Banca Online Incrementa la Sicurezza per Garantire Migliori Servizi al Cliente Efficienza e Sicurezza: Vantaggi Competitivi per la Banca Online. Grazie al marchio VeriSign e alle sue tecnologie,

Dettagli

DEFINIO REPLY BACKTESTING

DEFINIO REPLY BACKTESTING DEFINIO REPLY BACKTESTING La piattaforma Definio Reply può essere utilizzata come strumento di supporto per l implementazione del processo di Backtesting, inteso come metodologia per misurare il carattere

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria La suite a supporto dell Associazione di Categoria che si rinnova Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu L evoluzione delle associazioni

Dettagli

Modelli di servizio e criticità (l esperienza di Ersel SIM S.p.A.)

Modelli di servizio e criticità (l esperienza di Ersel SIM S.p.A.) LA CONSULENZA FINANZIARIA Modelli di servizio e criticità (l esperienza di Ersel SIM S.p.A.) Dott. Federico Taddei 11 maggio 2012 - Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Agenda Modello

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: la Fattura Elettronica

Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: la Fattura Elettronica Soluzioni globali e servizi integrati per le imprese: la Fattura Elettronica Marco Ghio, Responsabile Prodotti Transazionali Imprese Direzione Marketing Roma, 28 Maggio 2014 Come stanno cambiando i criteri

Dettagli

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003 Tecnologie, Prodotti e Servizi per l Electronic Banking Dott.. Fausto Bolognini - Direttore Generale Punti chiave NECESSITÀ del mercato Cosa vogliono le aziende? Cosa offre il mondo web? Limiti dell attuale

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL

ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL 1 Introduzione Il mondo del Web ha assunto negli ultimi anni una forza dirompente su tutti i fronti della comunicazione e della

Dettagli

Internet e la Banca. Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Banking Solutions & Technologies Gruppo AIVE

Internet e la Banca. Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Banking Solutions & Technologies Gruppo AIVE Internet e la Banca Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Gruppo AIVE 1 Scenario Le BANCHE in Italia, al contrario delle concorrenti europee, hanno proposto, sul mercato dei nuovi

Dettagli

La filiale Bancaria, luogo di relazione

La filiale Bancaria, luogo di relazione GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Dimensione Cliente 2009 La filiale Bancaria, luogo di relazione Agenda L evoluzione della filiale I modelli di evoluzione e le aree di relazione Le nostre esperienze Idee Cambiare:

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE Con Passepartout Mexal le aziende possono migliorare in modo significativo l organizzazione e l operatività. Ingest è a fianco delle aziende con servizi

Dettagli

GIOVANI DOTTORI COMMERCIALISTI

GIOVANI DOTTORI COMMERCIALISTI Gestionale Integrato, tagliato su misura per gli Studi Commerciali e i Consulenti del Lavoro. ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI LECCE FONDAZIONE

Dettagli

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government

Il progetto P.E.O.P.L.E. Progetto Enti On-line Portali Locali E-government Il progetto P.E.O.P.L.E. Dimensioni del progetto Presentato da 55 enti con quasi 7,4 milioni di abitanti, circa il 13% della popolazione nazionale. P.E.O.P.L.E. si basa su un budget iniziale complessivo

Dettagli

e-commerce approfondimento B2C

e-commerce approfondimento B2C e-commerce approfondimento B2C Revisione 01 Anno 2013 A chi si rivolge Vendere sulla rete non è solo avere un sito con un catalogo e la possibilità di pagare online, richiede un progetto aziendale a tutto

Dettagli

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON GESTIONE FIERE CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, la gestione di una fiera si rivolge, come nel caso del telemarketing, ai

Dettagli

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM Definio Reply è una piattaforma tecnologica in grado di indirizzare le esigenze di gestione, analisi e reporting su portafogli di strumenti finanziari (gestiti, amministrati,

Dettagli

lo standard della comunicazione tra farmacia e distributore farmaceutico

lo standard della comunicazione tra farmacia e distributore farmaceutico lo standard della comunicazione tra farmacia e distributore farmaceutico 4 4 5 6 6 IL PROTOCOLLO WWW.FARMACLICK.IT I SERVIZI L ARCHITETTURA LA CERTIFICAZIONE 3 IL PROTOCOLLO Farmaclick è un nuovo modo

Dettagli

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino Multi-channel Payment Strategy for Citizen Roma, 1 dicembre 2014 Agenda Il Gruppo Equitalia L ICT come fattore abilitante il cambiamento La

Dettagli

Procurement Services La soluzione ideale per la gestione ottimizzata dei processi di approvvigionamento aziendale

Procurement Services La soluzione ideale per la gestione ottimizzata dei processi di approvvigionamento aziendale Procurement Services La soluzione ideale per la gestione ottimizzata dei processi di approvvigionamento aziendale In uno scenario economico e finanziario in rapida e continua evoluzione, l ottimizzazione

Dettagli

Gruppo Max Application MAX 2F AMMINISTRAZIONE FINANZA & CONTROLLO PARTNER

Gruppo Max Application MAX 2F AMMINISTRAZIONE FINANZA & CONTROLLO PARTNER Gruppo Max Application MAX 2F AMMINISTRAZIONE FINANZA & CONTROLLO PARTNER NOVA INFORMATICA è una società del Gruppo Max Application che produce e distribuisce sistemi informativi nell area Amministrazione

Dettagli

studi professionali finanziari indipendenti

studi professionali finanziari indipendenti studi professionali finanziari indipendenti SERVIZI dedicati www.consultique.com CHI SIAMO Consultique è leader in Italia nell analisi e consulenza finanziaria indipendenti fee only. La società è remunerata

Dettagli

ObjectWay Group. Winning Software Solutions. ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria

ObjectWay Group. Winning Software Solutions. ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria Winning Software Solutions ObjectWay Group ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria Il Gruppo ObjectWay Il Gruppo ObjectWay, fondato nel 90, è il primo

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

Figura 1 - Home page del sito www.tecnofer85.it. Politecnico Innovazione 1

Figura 1 - Home page del sito www.tecnofer85.it. Politecnico Innovazione 1 TECNOFER 85 S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Tecnofer 85 è un azienda commerciale che tratta prodotti di ferramenta, nasce nel 1985 come fornitore di aziende artigiane per iniziativa dell attuale titolare

Dettagli

Il seguente documento viene rilasciato per presentare le principali novità dell innovativa release 2011 della Enterprise Contact Pro di Sysman.

Il seguente documento viene rilasciato per presentare le principali novità dell innovativa release 2011 della Enterprise Contact Pro di Sysman. Premessa Il seguente documento viene rilasciato per presentare le principali novità dell innovativa release 2011 della Enterprise Contact Pro di Sysman. La release definisce grandissime novità nel prodotto

Dettagli

FeeOnly4You per i Consulenti

FeeOnly4You per i Consulenti La prima piattaforma online di Consulenza MiFID compliant FeeOnly4You per i Consulenti Introduzione Il recepimento della Direttiva MIFID ha ufficializzato e valorizzato il ruolo della attività del Consulente

Dettagli

Smart. SUAP Area Tecnico Territoriale. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO. Dematerializzazione. Sistema.

Smart. SUAP Area Tecnico Territoriale. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO. Dematerializzazione. Sistema. SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica Il modulo consente di gestire i procedimenti amministrativi legati alle sportello unico per le attività produttive. Fa parte dell area dedicata alla componente tecnico

Dettagli

NANO. Una piattaforma HW/SW per l automazione della forza vendita. Gianluca Gualtieri Ing.Salvatore Verzura

NANO. Una piattaforma HW/SW per l automazione della forza vendita. Gianluca Gualtieri Ing.Salvatore Verzura Una piattaforma HW/SW per l automazione della forza vendita Gianluca Gualtieri Ing.Salvatore Verzura NANO è una piattaforma HW/SW dedicata alle aziende che hanno l esigenza di rendere automatico il processo

Dettagli

Il Microcircuito: nuovi scenari di business

Il Microcircuito: nuovi scenari di business Il Microcircuito: nuovi scenari di business Marcello Buzio Product Manager Convegno ABI Carte 2003 - Roma, 6 e 7 Novembre 2003 L Azienda,, la missione Quercia Software è una società del gruppo Unicredito

Dettagli

servizi di consulenza: Marketing strategico individuazione delle aree di criticità aziendale; studio di strategie alternative per lo sviluppo;

servizi di consulenza: Marketing strategico individuazione delle aree di criticità aziendale; studio di strategie alternative per lo sviluppo; Le grandi scoperte si fanno nei laboratori scientifici, ma i grandi prodotti sono creati nel servizio marketing William Davidow AREA MARKETING Tutti i cambiamenti che stanno rivoluzionando i mercati e

Dettagli

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina COMUNE DI FIRENZE Area Comunicazione Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina Forum P.A. - Roma, 08 maggio 2006 I PERCORSI DI CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE NEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

FRANCHISING E CATENE DI

FRANCHISING E CATENE DI Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

FRANCHISING E DISTRIBUZIONE

FRANCHISING E DISTRIBUZIONE Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa Store.Valtellina.it Descrizione iniziativa Sondrio, 28 Maggio 2010 1 STORE.VALTELLINA.IT - INFORMATIVA ALLE IMPRESE 1.1 Introduzione Store.Valtellina.it nasce per promuovere i prodotti di eccellenza del

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI NOTE OPERATIVE 1. PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO F24 WEB 1.1 Descrizione del Servizio 1.2 A chi si rivolge 1.3 Principali vantaggi 2. SOGGETTI COINVOLTI NEL

Dettagli

E un ambiente integrato che fornisce le principali funzionalità per collaborare e condividere informazioni

E un ambiente integrato che fornisce le principali funzionalità per collaborare e condividere informazioni Varese li 30.11.2012 Relatore: Galanti Lamberto MyDesk E la base tecnologica applicativa dei prodotti della suite PROXIMA E un ambiente integrato che fornisce le principali funzionalità per collaborare

Dettagli

Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco. 19 Novembre 2001

Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco. 19 Novembre 2001 Trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto di Lecco 19 Novembre 2001 Valutare la trasferibilità delle tecnologie per la net economy nel distretto, misurando lo stato attuale di maturità

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE Roma, 04/01/2016 www.gepincontact.it 1 Agenda Chi siamo Partnership Prodotti & Servizi I nostri Clienti Contatti 2 Chi Siamo GEPIN CONTACT, società specializzata nei servizi

Dettagli

Gestione del bisogno e soluzioni

Gestione del bisogno e soluzioni SOLUZIONI SOFTWARE PER GRANDI CLIENTI Gestione del bisogno e soluzioni 1 2 Gestione del bisogno e soluzioni CHI SIAMO Il Gruppo 24 ORE è il principale gruppo editoriale multimediale attivo in Italia nel

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

CARTO PLUS 2008 FEDERCARTOLAI. Le iniziative della. a favore del settore. La cartoleria nel 3 Millennio 28/02/2008 1

CARTO PLUS 2008 FEDERCARTOLAI. Le iniziative della. a favore del settore. La cartoleria nel 3 Millennio 28/02/2008 1 CARTO PLUS 2008 Le iniziative della FEDERCARTOLAI a favore del settore. La cartoleria nel 3 Millennio 28/02/2008 1 IQS Innovazione Qualità Servizi È l organismo operativo di Federcartolai delegato a :

Dettagli

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Il Modello di Soddisfazione-Loyalty consente alla banca di scoprire quali azioni mettere in campo per rendere concretamente più fedeli i clienti, incrementandone

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

L IT a supporto degli intermediari e del servizio al cliente

L IT a supporto degli intermediari e del servizio al cliente L IT a supporto degli intermediari e del servizio al cliente Claudio Belletti Direttore Commerciale - Unipol Assicurazioni Milano, 24 11 2011 Forum della distribuzione assicurativa AGENDA Da Informatica

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 IPM S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ IPM opera nel settore dei sistemi di filtrazione per usi industriali in particolare per il settore farmaceutico, alimentare, elettronico e chimico. L azienda è nata

Dettagli

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban.

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban. Il progetto prevede l implementazione completa di un sito Web per consentire a un cliente di una banca, in possesso di un account Home Banking, di poter effettuare il pagamento delle prestazioni SSN direttamente

Dettagli

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende.

COMPANY PROFILE. Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. COMPANY PROFILE Al centro della Pubblica Amministrazione. Al fianco dei liberi Professionisti e delle Aziende. La storia del Gruppo Maggioli ha inizio un secolo fa e da allora procede, attraverso quattro

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Fondo Interbancario: IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Indice Gli impegni normativi Gli impatti L approccio Banksiel Le soluzioni Banksiel Case study 2 Gli impegni normativi 3 Gli impegni normativi

Dettagli

SERVIZIMPRESA SRL. BUSINESS LINK www.bi-link.it segreteria@bi-link.it

SERVIZIMPRESA SRL. BUSINESS LINK www.bi-link.it segreteria@bi-link.it SERVIZIMPRESA SRL SERVIZIMPRESA SRL LA SOCIETÀ Servizimpresa srl nasce nel 1998 per iniziativa di alcuni imprenditori torinesi, con l obiettivo di fornire servizi amministrativi, contabili e gestionali

Dettagli

La piattaforma di Business Intelligence per la GOVERNANCE COMMERCIALE

La piattaforma di Business Intelligence per la GOVERNANCE COMMERCIALE La piattaforma di Business Intelligence per la GOVERNANCE COMMERCIALE "Difficile non è sapere, ma saper far uso di ciò che si sa" (Han Fei) La filosofia di base Lo studio delle politiche commerciali è

Dettagli

Chi siamo Asernet dal 1995 è il partner ideale per gli enti pubblici innovativi e le aziende di successo per l innovazione tecnologica e la comunicazione istituzionale. Un team di professionisti esperti

Dettagli

1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA

1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA 1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA La Regione Siciliana ha intrapreso nell'ultimo decennio un percorso di modernizzazione che ha come frontiera la creazione della Società dell Informazione, ovvero

Dettagli

Corporate & Retail Banking. Front End per i servizi di Corporate Banking Interbancario

Corporate & Retail Banking. Front End per i servizi di Corporate Banking Interbancario Corporate & Retail Banking Front End per i servizi di Corporate Banking Interbancario Canali e Core Banking Front End Unico Soluzione integrata per l operatività di filiale Internet e Mobile Banking Soluzioni

Dettagli

Feeonly4you powered by DUE srl

Feeonly4you powered by DUE srl Introduzione Overview Da molti anni abbiamo vissuto ed affrontato la continua evoluzione del Mercato Finanziario accompagnando i nostri Clienti (SIM, SGR, BANCHE, FIDUCIARIE, FAMILY OFFICE, etc) nel loro

Dettagli

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM RICONOSCERE I CLIENTI PROFITTEVOLI : GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM DEFINIRE IL GRADO DI PROFITTABILITA DEL CLIENTE Avere un'organizzazione orientata al cliente

Dettagli

SNAP Proposte e coupon personalizzati in tempo reale sui canali digitali

SNAP Proposte e coupon personalizzati in tempo reale sui canali digitali SNAP Proposte e coupon personalizzati in tempo reale sui canali digitali Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di pagamento e Monetica SNAP Proposte e coupon personalizzati

Dettagli

Funzioni di Back Office

Funzioni di Back Office Funzioni di Back Office SOCIETA' PER I SERVIZI BANCARI - SSB S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via Faravelli, 14-20149 Milano - Cap.Soc. 10.763.984,27 int.vers. T: +39 02 3484.1 F: +39 02 3484.4098

Dettagli

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 ADMINISTRA COMUNE DI NAPOLI Il progetto Administra nasce dall esigenza del Comune di Napoli di disporre di un unica infrastruttura tecnologica permanente di servizi

Dettagli

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Enterprise 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 1 Aree funzionali

Dettagli

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I.

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. Profilo La Società Hermes nasce nel 2010 per portare sul mercato le esperienze maturate da un team di specialisti e ricercatori informatici che hanno operato per anni come

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli