DIVISIONE BUSINESS INFORMATION.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIVISIONE BUSINESS INFORMATION. www.pp-infocomm.it"

Transcript

1 DIVISIONE BUSINESS INFORMATION

2

3 ASSOCIATO: Divisione Business Information

4

5 chi siamo P & P INVESTIGAZIONI S.r.l., grazie alla qualità dei servizi offerti, l attenta cura nei processi di lavorazione e la costante formazione del suo staff, ha rafforzato la partnership con le più importanti realtà del settore bancario/finanziario in Italia ed anche all estero. Da oggi, con la realizzazione della divisione Business Information, P & P INVESTIGAZIONI S.r.l. offre la possibilità di usufruire dei suoi servizi a persone ed imprese che sempre più necessitano di un supporto qualificato nella gestione del proprio credito. L attuale scenario economico, sempre più incerto, ha minato il rapporto di fiducia con i propri clienti che sempre più spesso richiedono dilazioni nei pagamenti o, nel peggiore dei casi, non saldano il proprio debito, generando crediti incagliati che mettono a rischio la sopravvivenza dell azienda. Con una simile congiuntura, la prospettiva di ricorrere a servizi di supporto alla gestione del credito risulta fondamentale per le aziende e per tutte quelle realtà che a più livelli sono coinvolte nel mondo del commercio. P & P INVESTIGAZIONI S.r.l. mette a disposizione dei clienti la propria esperienza nel settore garantendo massima efficienza e professionalità nel raggiungimento degli obiettivi aziendali in termini di prevenzione e recupero del credito. P & P INVESTIGAZIONI S.r.l. è munita di tutte le autorizzazioni di categoria oltre ad eseguire una rigida ottemperanza di tutte le norme di riferimento: LICENZA PREFETTIZIA: La nostra agenzia è autorizzata dal Ministero dell Interno con regolare licenza rilasciata dalla Prefettura competente per territorio ai sensi dell ex art. 134 del T.U.L.P.S. (Testo Unico Legge Pubblica Sicurezza) e di altre autorizzazioni e disposizioni previste Art.115 sempre del T.U.L.P.S. D.M. 269 del 01 dicembre 2010: La divisione Business Information di P & P INVESTIGAZIONI S.r.l. svolge la propria attività nel totale rispetto di quanto imposto dalle attuali norme in materia investigativa D.Lgs 196 del 30 giugno 2003: Codice in materia di protezione dei dati personali (Testo Unico sulla Privacy) stabilito dal Garante della Privacy

6 certificazioni

7

8 I SERVIZI

9 PAG. 08 REPORT ONLINE PAG. 10 BILANCI ONLINE PAG. 12 INFORMAZIONI PREFIDO OFFLINE PAG. 14 INFORMAZIONI PER RECUPERO CREDITO PAG. 18 INFORMAZIONI PATRIMONIALI

10 REPORT online Valutazione dell affidabilità dei partners in tempo reale

11 11 I report imprese riportano le informazioni di natura legale, economica, finanziaria ed amministrativa di tutte le imprese regolarmente censite presso il Registro Generale delle Imprese, attraverso un aggregazione di informazioni reperite da banche dati ufficiali. Il loro utilizzo è particolarmente indicato in fase preventiva per ridurre al minimo il rischio di insolvenza e definire la migliore policy commerciale in termini di forniture e condizioni di pagamento. Nel post fido (Report Recovery) vengono evidenziati tutti quegli elementi utili ad una prima valutazione nel recupero del credito. I livelli di approfondimento offerti (Report Sintetico, Analitico, Standard), sono stati studiati su misura al fine di ottenere una giusta proporzione, in termini di costo, tra informazioni rese ed entità dell esposizione creditizia prevista. REPORT IMPRESE online Report sintetico Sono presenti le principali informazioni legali, economiche ed amministrative oltre a segnalare la presenza di elementi negativi (protesti e pregiudizievoli) sull impresa oggetto della ricerca e tutti i suoi esponenti. Particolarmente consigliato per la valutazione e concessione di fidi di piccola entità. Report standard Fornisce una serie di informazioni reperite da fonti ufficiali e sintetizzate da un modello di analisi statistica che utilizza sofisticati algoritmi in grado di determinare il livello di rischiosità di un impresa e di riferire il limite massimo di credito consigliato. Risulta di particolare utilità nella valutazione e concessione di fidi di media entità. Report analitico Il report restituisce un rapporto completo con una valutazione del rischio e del livello di affidabilità di un impresa, attraverso un insieme di dati reperiti da fonti ufficiali di natura pubblica; le informazioni disponibili vengono analizzate e riassunte da un modello di analisi statistica che, attraverso complessi algoritmi, effettua una stima realistica del livello di rischiosità di un azienda ed esprime il limite massimo di credito consigliato. Particolarmente utile nella valutazione e concessione di fidi di grande entità. Report recovery Rapporto che permette di conoscere e valutare la situazione economica, finanziaria e patrimoniale di un impresa prima di attuare una procedura di recupero crediti nei confronti dell impresa debitrice. Report imprese estero Il servizio viene offerto in lingua italiana ed è ottenibile su oltre 65 milioni di imprese presenti in 22 paesi esteri. Attraverso l applicazione di algoritmi e collaudati sistemi di valutazione viene fornito il livello di rischiosità dell impresa presa in esame sintetizzato con un limite di credito massimo consigliato. REPORT PERSONA online Report persona Il servizio prevede la consultazione simultanea delle diverse banche dati ufficiali. Le informazioni ottenute, successivamente analizzate, permettono di fotografare la situazione economico/finanziaria di una persona fisica. E presente inoltre un Indice di Rischio in grado di misurare il livello di affidabilità della persona. divisione business information

12 BILANCI online I dati di bilancio analizzati e commentati dai nostri esperti

13 13 Il bilancio d esercizio è un documento contabile, redatto dagli amministratori, o da chi da essi incaricati, alla fine di ogni periodo amministrativo (generalmente il 31/12), che determina da una parte, il risultato economico d esercizio (reddito), e dall altra la situazione patrimoniale e finanziaria dell impresa alla fine del medesimo. Sono obbligati al deposito del bilancio tutte le società di capitali (Srl, Spa, ecc.) I bilanci costituiscono un valido strumento di prevenzione in quanto permettono di conoscere la situazione economica / finanziaria / patrimoniale dell impresa in esame. In altri casi il servizio viene utilizzato per conoscere e valutare i dati economici della concorrenza. Bilancio ufficiale Il servizio consente di ottenere la copia di bilancio ufficiale depositato presso la Camera di Commercio. Si compone dello Stato Patrimoniale, Conto Economico, Nota Integrativa e Relazione di Gestione. Bilancio riclassificato con indici (1 annualità) Il documento raccoglie le voci presenti sull ultimo bilancio contabile regolarmente depositato presso la Camera di Commercio. Attraverso una comparazione dei dati presenti (indici di bilancio) è possibile ottenere importanti indicazioni sulla situazione economica / finanziaria dell impresa in esame. Bilancio riclassificato con indici (3 annualità) E la rielaborazione ed aggregazione delle voci presenti sui bilanci contabili degli ultimi tre anni di esercizio. Attraverso una comparazione dei dati presenti (indici di bilancio) si ottengono importanti indicazioni sulla situazione economico/finanziaria dell impresa in esame nel triennio di attività. Particolarmente consigliato per la valutazione dei trend di fatturato della concorrenza. divisione business information

14 INFORMAZIONI PREFIDO offline Valore aggiunto alle vostre decisioni più importanti

15 15 I dossier investigativi Prefido integrano a tutte le informazioni ottenute dalla consultazione delle banche dati ufficiali, una mirata attività di intelligence svolta dal nostro reparto specializzato con lo scopo di reperire notizie ufficiose. Il risultato ottenuto fornisce un quadro realistico ed attualizzato della situazione economica, finanziaria e societaria evidenziando di fatto lo stato di salute dell azienda presa in esame. Dossier prefido standard Il dossier prevede l integrazione dei dati ufficiali con informazioni reperite sul posto attraverso un attività di taglio investigativo sull impresa analizzata. In ogni dossier sono presenti il grado di affidabilità dell impresa nonchè un valore ipotetico di fido massimo accordabile. I nostri esperti, attraverso l interpretazione dei principali dati dell impresa, sono in grado di fornire importanti valutazioni sul livello di rischiosità commerciale. In presenza di società di capitali vengono riportati e commentati i principali indici finanziari derivanti dalla comparazione delle varie voci presenti nell ultimo bilancio depositato. Dossier prefido analitico Rispetto alla versione Standard viene fornito un maggiore approfondimento delle informazioni, in quanto le ricerche sono estese anche agli esponenti dell impresa. In ogni dossier sono presenti il grado di affidabilità dell impresa nonchè un valore ipotetico di fido massimo accordabile. I nostri esperti, attraverso l interpretazione delle principali informazioni dell azienda, forniscono inoltre importanti valutazioni sul livello di rischiosità commerciale. In presenza di società di capitali vengono riportati e commentati i principali indici finanziari derivanti dalla comparazione delle varie voci presenti nel bilancio. Sempre per le società di capitali vi è un analisi del trend, inteso come studio dei principali indicatori presenti negli ultimi tre bilanci riclassificati, che sono parte integrante del dossier. divisione business information

16 INFORMAZIONI PER RECUPERO CREDITI La nostra esperienza a supporto del vostro credito

17 17 Attraverso i diversi livelli di approfondimento è possibile individuare il servizio più confacente ad ogni vostra esigenza nelle varie fasi del recupero. Le informazioni basiche, quali il rintraccio dei soggetti debitori, permettono il corretto espletamento di tutte le attività preliminari, quali la phone collection (stragiudiziale) o l eventuale notifica degli atti giudiziari (giudiziale). Per la fase esecutiva sono stati studiati dei dossier specifici, che attraverso una mirata ricerca investigativa, hanno lo scopo di individuare gli elementi aggredibili certi in capo ad un soggetto. Verifica anagrafica residenza Attraverso il nostro reparto specializzato ed una fitta rete di corrispondenti locali, viene accertata la residenza anagrafica ufficiale della persona fisica presso l Ufficio Anagrafe di competenza. Rintraccio anagrafico Il servizio è finalizzato alla reperibilità/domicilio effettivo del soggetto mediante sopralluogo, sulla base delle informazioni ufficiali ottenute preventivamente presso l Ufficio Anagrafe competente, interpellato dal nostro ufficio INTERVISTA INVESTIGATIVA. Report standard Nel caso di persona fisica, il report fornisce la residenza anagrafica confermata, la reperibilità effettiva (domicilio), le utenze telefoniche dirette e/o correlate, l individuazione dell attività lavorativa (autonoma, subordinata, pensione). Nel caso di impresa, viene accertata la reale operatività presso le sue sedi, oltre a tutte le informazioni strettamente connesse ad essa ed al suo esponente principale. Le nostre ricerche, vengono effettuate attraverso una mirata azione investigativa sul posto. Report analitico Il report analitico è sostanzialmente il report standard integrato con la localizzazione nazionale di eventuali immobili intestati al soggetto rintracciato. Rintraccio posto di lavoro Le nostre attività investigative sono finalizzate all individuazione e conferma dell eventuale attività lavorativa del richiesto, sia essa in forma subordinata (dipendente), autonoma (imprenditore) e/o pensionistica, tramite accertamento dei nostri corrispondenti sul posto. Servizio indicato per pignoramenti presso terzi. Rintraccio eredi Sulla base dei dati anagrafici del de cuius, il servizio fornisce l individuazione degli eredi legittimari unitamente ai loro dati anagrafici e di residenza. Per il raggiungimento di tale scopo, oltre alla normale istruttoria pratica, vengono effettuate delle capillari ricerche di tipo anagrafico presso Uffici Comunali che mirano all individuazione dello storico familiare. divisione business information

18 INFORMAZIONI PER RECUPERO CREDITI La nostra esperienza a supporto del vostro credito

19 19 Verifica accettazione eredità Servizio finalizzato a conoscere l accettazione o la rinuncia all eredità sul conto del nominativo segnalato. Il servizio fornisce sul conto del potenziale erede già individuato, le indicazioni relative all accettazione, beneficio d inventario o la rinuncia all eredità. A tale scopo si rende necessaria una propedeutica individuazione dei beni immobiliari/mobiliari attraverso ricerche mirate effettuate dai nostri reparti specializzati. Rintraccio proprietario autoveicolo Partendo dal numero di targa di un auto, moto o altro veicolo, attraverso una ricerca mirata, è possibile conoscerne l intestatario. Vengono riportati i dati identificativi del proprietario, oltre a tutti i principali dati del veicolo, quali: modello, categoria, anno di immatricolazione e di possesso. Rintraccio autoveicoli per nome Il servizio è finalizzato ad identificare tutti i veicoli di proprietà della persona o azienda oggetto della nostra ricerca. Per ognuno dei veicoli reperiti sono forniti i principali dati tecnici, quali: tipo di veicolo, modello, targa, anno di immatricolazione e di possesso. Indagine globale patrimoniale Il servizio rappresenta il livello massimo di approfondimento ottenibile. Nel dossier investigativo sono presenti tutte le ricerche espletabili su banche dati ufficiali (Camera di Commercio, Tribunali, Uffici Catastali e di Conservatoria, Visura Aci), unitamente ad una mirata attività d indagine finalizzata all ottenimento di una valutazione finanziaria e patrimoniale reale ed esaustiva della persona fisica o azienda presa in esame. Particolarmente indicata, nella fase pregiudiziale, al fine di accertare la presenza di indigenze od altre limitazioni che potrebbero rendere infruttuoso il recupero del credito in giudizio. Persone Fisiche Rintraccio anagrafico e domicilio di reperibilità Ricerca nuove utenze telefoniche oltre a quelle eventualmente fornite Individuazione e conferma attività lavorativa (dipendente/autonomo/ pensione) Informazioni da sopralluogo Ricerca co-interessamenti del soggetto in imprese sul territorio nazionale Individuazione nazionale di immobili intestati al soggetto Rintraccio auto/moto veicoli intestati Verifica protesti e pregiudizievoli (Tribunali e Conservatoria dei RR.II.) Giudizio finale di recuperabilità Persone Giuridiche Identificazione giuridica Conferma di effettiva operatività sul posto e/o rintraccio eventuale/i nuova/e sede/i Informazioni da sopralluogo Ricerca nuove utenze telefoniche oltre a quelle eventualmente fornite Ricerca co-interessamenti del legale rappresentante in imprese sul territorio nazionale Individuazione nazionale di immobili intestati Rintraccio auto/moto veicoli intestati Verifica protesti e pregiudizievoli (Tribunali e Conservatoria dei RR.II.) Giudizio finale di recuperabilità divisione business information

20 INFORMAZIONI PATRIMONIALI Tutti i dati del mondo immobiliare analizzati dai nostri visuristi

21 21 Il servizio di visure ipocatastali fotografa la situazione immobiliare di un soggetto, riportando tutti i dati catastali dei beni di proprietà e gli eventuali gravami che incidono sugli stessi. I gravami segnalati sono i pignoramenti, le ipoteche volontarie e pregiudizievoli, le citazioni di tribunale, i sequestri, ecc. Visura ipotecaria basic E il risultato del controllo incrociato delle due banche dati di riferimento del mondo immobiliare, ossia il Catasto e la Conservatoria dei Registri Immobiliari. Il servizio accerta la situazione immobiliare del soggetto, verificando la presenza di gravami sui beni stessi che potrebbero ostacolare un eventuale azione di pignoramento immobiliare. Visura ipotecaria su conservatoria Il servizio, detto anche visura ipocatastale o immobiliare, è fornito in modalità offline e consente di ottenere i dati meccanizzati di beni immobili (fabbricati e terreni) posseduti da una persona fisica o giuridica, con l evidenza di eventuali gravami quali ipoteche volontarie e giudiziali, pignoramenti, sequestri, citazioni, oltre ai dati catastali riferiti agli immobili eventualmente identificati. Viene fornita la consistenza immobiliare, ovvero il saldo dei beni realmente posseduti dal soggetto (quota di proprietà, ubicazione dei beni, tipo beni, descrizione catastale, provenienza dei beni) e l indicazione dei gravami che insistono su tali beni (numero e data atto, importo atto, beni colpiti dai gravami, soggetti a favore e contro). Il dato fornito è aggiornato giornalmente da parte delle Conservatorie e degli uffici catastali competenti. divisione business information

22 Divisione Business Information La nostra professionalità al servizio della gestione del credito

23

24 SEDE LEGALE Via L. Galvani n TRICASE (LE) SEDE OPERATIVA Via Calvario n ACQUARICA DEL CAPO (LE) Tel Fax UFFICIO COMMERCIALE Via Torino n MILANO Tel Fax UFFICIO COMMERCIALE Piazza L. di Savoia n MILANO Tel Fax UFFICIO COMMERCIALE Viale L. Gaurico n. 9/ ROMA Tel Fax

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE ALLEGATO AL VERBALE DELL UDIENZA DEL TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE PROCEDURA N R.G.E. PROCEDIMENTO DI DIVISIONE N. I L G I U D I C E Visto il provvedimento reso all udienza del nella procedura esecutiva

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000.

MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000. MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000. Domanda per l esercizio del servizio passeggeri effettuato mediante NCC-bus nella provincia di Bologna. Alla

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Pratica: 1266018 Evasione: 2 giorni Fonti Banche dati Camere di Commercio Italiane Banche dati Atti Pregiudizievoli di Conservatoria Controllo operatori Reports Aggiornamento

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

STUDIO LEGALE AVV. NINO DUCHI V I A D E L C A V A L L I N O N. 3 ASTI

STUDIO LEGALE AVV. NINO DUCHI V I A D E L C A V A L L I N O N. 3 ASTI PROCEDURA PER ESEGUIRE LE TRASCRIZIONI, ANNOTAZIONI E CANCELLAZIONI Per eseguire le trascrizioni ed annotazioni occorre avvalersi di un apposito programma denominato NOTA e scaricabile dal sito dell'agenzia

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO DEBT RESTRUCTURING AND BANKRUPTCY ALERT Febbraio 2012 LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO Negli ultimi mesi i giornali hanno parlato molto di due interventi legislativi

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Vista la vigente normativa in materia, applicabile all'imposta Comunale sugli Immobili e richiamata nel presente atto, AVVISA il contribuente, Coce Fiscale, residente in - (

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art. DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art. 21 legge 241/90) Al Sindaco del Comune di. Il sottoscritto Cognome Nome Codice

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

TARIFFE FORENSI (in vigore dal 1 aprile 1995)

TARIFFE FORENSI (in vigore dal 1 aprile 1995) TARIFFE FORENSI (in vigore dal 1 aprile 1995) Decreto del Ministro di Grazia e Giustizia 5 ottobre 1994, n. 585 - Deliberazioni del Consiglio Nazionale Forense 12 giugno 1993 e 29 settembre 1994, in G.U.

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

ESTIMO GENERALE. 1) Che cos è l estimo?

ESTIMO GENERALE. 1) Che cos è l estimo? ESTIMO GENERALE 1) Che cos è l estimo? L estimo è una disciplina che ha la finalità di fornire gli strumenti metodologici per la valutazione di beni economici, privati o pubblici. Stimare infatti significa

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ

MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ Novembre 2014 INDICE Sezione 1: Documentazione e Classificazione dei Cambi di Titolarità... 4 1. TIPOLOGIE DI CAMBI DI TITOLARITÀ... 8 1.1.

Dettagli

I contratti di gestione delle strutture alberghiere

I contratti di gestione delle strutture alberghiere 12/06/2013 il Contratti tipici: Contratti atipici: contratto di locazione di bene immobile contratto di affitto di azienda (alberghiera) contratto di gestione di azienda. alberghiera (c.d. contratto di

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia REGOLAMENTO Variazioni ecografiche- numerazione civica esterna Numerazione civica interna Riferimenti normativi: Legge 24 dicembre 1954, n. 1228 artt. 9 e 10 D.P.R.

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

Relazione di valutazione

Relazione di valutazione Tribunale Civile e Penale di Milano Esecuzioni Immobiliari N. 10967/2009 RG Giudice: dott. Boroni Valentina * * * * Con provvedimento del Giudice dott. Boroni Valentina del 24 giugno 2010 il sottoscritto

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida alla cancellazione dei protesti di cambiali ed assegni

Guida alla cancellazione dei protesti di cambiali ed assegni Guida alla cancellazione dei protesti di cambiali ed assegni Rev. 2 del 05.11.2014 Sommario PARTE PRIMA Protesti e relativa cancellazione 4 1. Titoli di credito e protesti 5 1.1 Titoli di credito 5 1.2

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE DICHIARA- genzia ZIONE ntrate genzia ntrate DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MOD. 4 Direzione Provinciale Direzione di Provinciale di Ufficio Territoriale di Ufficio Territoriale di PARTE RISERVATA ALL UFFICIO

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

Fiscal News N. 15. La valutazione degli intangibili. La circolare di aggiornamento professionale 17.01.2014. Premessa

Fiscal News N. 15. La valutazione degli intangibili. La circolare di aggiornamento professionale 17.01.2014. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 15 17.01.2014 La valutazione degli intangibili Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Diversi sono i motivi per i quali un azienda può avere

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia AUTORIZZAZIONE OGGETTO: Richiesta di autorizzazione per il posizionamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AGLI INDIGENTI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AGLI INDIGENTI CONSORZIO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AGLI INDIGENTI (Approvato con Deliberazione dell Assemblea Consortile n. 04 del 28/04/2014)

Dettagli

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014 Nucleo di Valutazione RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014 (ex art. 5, comma 21 della Legge 24 dicembre 1993 n. 537) - GIUGNO 2015 - DOC 07/15 Sommario: 1. Obiettivi e struttura

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli