Cellule staminali fra scienza e diritto: la libertà di ricerca scientifica e la regolamentazione giuridica delle biobanche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cellule staminali fra scienza e diritto: la libertà di ricerca scientifica e la regolamentazione giuridica delle biobanche"

Transcript

1 Novembre 2012 Cellule staminali fra scienza e diritto: la libertà di ricerca scientifica e la regolamentazione giuridica delle biobanche

2 Copyright 2012 ELSA Trento Questa opera è protetta con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate Gli autori detengono tutti i diritti sui loro scritti. Stampato in Italia Stampa: Centro Stampa Università degli Studi di Trento Impaginazione a cura di Alessandro Castelletti Copertina a cura di Alessandro Castelletti, Giulia Finco Gambier, Francesca Francine Zani ELSA Trento Facoltà di Economia Via Inama 5, Trento L'iniziativa è stata realizzata con il contributo finanziario dell'università degli Studi di Trento e dell'opera Universitaria

3 a Rodolfo Sacco

4

5 V Premessa Il Journal of European and Transnational law/diritto Europeo e Transnazionale edito da ELSA Trento è giunto alla terza edizione. Il presente numero della rivista giuridica JET/DET è il risultato di un Legal Research Group che ha impegnato studenti della Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Trento del percorso Europeo e Trasnazionale durante l anno Seguendo le direttive di ELSA International, che ha scelto come International Focus Programme per il triennio l Health Law, il LRG ha scelto di rivolgere la propria attenzione alla sfera del biodiritto. In particolare, sono stati approfonditi due argomenti principali: la libertà di ricerca sulle cellule staminali e le biobanche. Vediamo qui pubblicati i risultati della ricerca legale condotta dai partecipanti su questi argomenti. Tale pubblicazione, verrà presentata in occasione della conferenza Oltre i confini del diritto: le nuove sfide della ricerca sulle cellule staminali, evento di apertura della XLVIII Assemblea Nazionale di ELSA Italia. Ci uniamo ai componenti del LRG nel ringraziare i docenti e collaboratori della Facoltà di Giurisprudenza, che li hanno affiancati nella loro prima esperienza di ricerca. Un ringraziamento particolare va rivolto alla Professoressa Cinzia Piciocchi, coordinatrice del progetto; al Dottor Matteo Macilotti che si è occupato della parte inerente alle biobanche e al Dottor Simone Penasa per la parte relativa alla libertà di ricerca. Ringraziamo infine gli studenti dell Ateneo trentino che hanno aderito con entusiasmo alla nostra iniziativa rendendo possibile questo progetto. Il Direttivo di ELSA Trento

6

7 VII INDICE SOMMARIO Presentazione 1 Parte Prima LA LIBERTÀ DI RICERCA Cellule staminali oggi: libertà di ricerca scientifica e nuovi orizzonti di Alessandra Baccarini e Carla Maria Reale Introduzione 1. Cellule staminali: cosa sono ed i loro metodi di derivazione 1.1 Cosa sono 1.2 Differenti tipologie 1.3 Derivazione e cenni legislativi 2. Bioetica applicata alle cellule staminali 2.1 La libertà di ricerca scientifica nel campo delle cellule staminali 2.2 Il momento in cui l embrione può definirsi persona 3. Produzione, importazione ed esportazione di linee cellulari 3.1 Importazione ed esportazione di linee cellulari 3.2 Il mercato degli Ovociti 4. Human admixed embryo 4.1 Cosa sono 4.2 Aspetti scientifici 4.3 Aspetti legislativi 4.4 Questioni etiche Conclusione

8 VIII Le cellule staminali embrionali: il bilanciamento possibile Riflessioni e orientamenti giuridici alla luce del caso Brüstle v Greenpeace di Chiara Fusari 1. Introduzione. 2. L embrione comunitario: quale bioetica europea? 2.1 Il caso Brüstle: la causa principale e le questioni pregiudiziali. 2.2 La ratio decidendi e nuovi possibili scenari. 3. L ordinamento giuridico italiano. 4. Conclusioni La libertà di ricerca scientifica su cellule staminali embrionali in Italia ed il ruolo della legge n 40/2004 di Giulia Finco Gambier e Francesca Francine Zani 1. Introduzione 2. La ricerca sulle cellule staminali embrionali 3. Normativa e dibattito in Italia inerenti all impiego delle cellule embrionali umane 4. La Chiesa Cattolica e la tutela dell embrione 5. Analisi legge 40/2004: Parte Seconda BIOBANCHE Le biobanche di Barbara Bonalda, Federico Ceccon, Giada Chiari, Evi Dall Antonia Premessa 1.Il fenomeno 2.Fonti normative 2.1 Fonti dell OCSE 2.2 Le Dichiarazioni UNESCO 2.3 Il Consiglio d Europa

9 IX 2.4 Fonti dell Unione Europea 3.Tipi di Biobanche e problemi correlati 3.1 Premessa 3.2 Le biobanche genetiche: che cosa sono e come funzionano Le biobanche di popolazione Il progetto canadese CARTaGENE Biobanche del sangue del cordone ombelicale 3.3 Biobanche di tessuti 4.Le problematiche inerenti alle biobanche 4.1 La proprietà dei materiali biologici 4.2 La privacy 4.3 Il consenso informato prestato dal donatore 4.4 Proprietà intellettuale, brevettabilità dei campioni biologici e tutela delle banche dati che conservano le informazioni genetiche ottenute dai campioni 5. Fonti Nazionali 5.1 Francia 5.2 Spagna 5.3 Regno Unito Conclusioni Cellule staminali cordonali di Carlotta Baretton 1. Introduzione. 2. Studio ed evoluzione. 3. Sorgenti alternative alle cellule staminali emopoietiche: le cellule staminali cordonali. 4. La nascita delle biobanche: la conservazione delle unità prelevate. 5. Conservazione autologa e allogenica. 6. Regolamentazione europea. 7. Regolamentazione italiana. 8. Conclusioni

10

11 1 Presentazione Quando uno studente sceglie d iscriversi alla Facoltà di giurisprudenza, oggi, non so di preciso quali aspettative riponga negli studi che si appresta ad intraprendere. Probabilmente si è consapevoli sin dall inizio che si dovranno studiare norme giuridiche (molte norme giuridiche) la Costituzione, i codici, le leggi e come la giurisprudenza le interpreta. Sicuramente ci si aspetta di studiare regole, che dettano la disciplina di settori diversi: dalle norme che regolamentano le istituzioni dello Stato a quelle che disciplinano i contratti, dai confini della libertà di espressione ai rapporti di lavoro, e via dicendo. Difficilmente, credo, uno studente di giurisprudenza si aspetterebbe di affrontare l argomento delle cellule staminali. Non si tratta tuttavia di un fenomeno così sorprendente, ma di un percorso formativo che caratterizza il giurista contemporaneo, che sempre più spesso si trova ad occuparsi di diritto e tecnologia, diritto e scienza, diritto e bioetica, in un fenomeno in cui il diritto assume talvolta i tratti delle hyphenated identities (cioè di quelle identità che si definiscono si passi la sintesi brutale per sommatoria) sino a giungere grazie a quel processo che la linguistica identifica come composizione al neologismo del biodiritto, che dà conto di una strutturale ed ineliminabile interdisciplinarietà. Presso la Facoltà di giurisprudenza di Trento dai cui studenti ha origine questo volume didattica e ricerca raccolgono ampiamente la sfida, offrendo diverse occasioni di analisi del rapporto tra diritto e scienza. Ne derivano differenti suggestioni, spesso raccolte dagli studenti stessi che, forse anche per un fattore generazionale, comprendono appieno l importanza di queste tematiche, fornendo uno sguardo che, spesso, per chi insegna e svolge ricerche su questi argomenti, getta prospettive inedite o inaspettate, che risultano preziose e stimolanti. In questo humus (ed in particolare grazie all apporto del dott. Matteo Macilotti del gruppo di ricerca LawTech e del dott. Simone Penasa del gruppo di ricerca BioDiritto, che hanno messo a disposizione la propria competenza) nasce l iniziativa promossa dall associazione ELSA ed è con grande piacere, quindi, che accolgo l invito a presentare questo lavoro collettaneo, che trae spunto da un argomento di ricerca iniziale la regolamentazione giuridica delle cellule staminali esaminato secondo diverse prospettive, che si sono arricchite in corso d opera. Quando si affrontano queste tematiche, infatti, ci si accorge che partendo dalla disciplina giuridica di questo tipo di cellule (analizzata in prima analisi da Alessandra Baccarini e Carla Maria Reale) si finisce per parlare di diritto e scienza, dalla ricerca sulle cellule staminali embrionali (considerata nei contributi di Chiara Fusari, Giulia

12 2 Finco Gambier e Francesca Francine Zani) si giunge alla disamina del diritto alla salute e dalla regolamentazione delle biobanche (indagata da Barbara Bonalda, Federico Ceccon, Giada Chiari, Evi Dall Antonia e, nel caso specifico della conservazione del sangue da cordone ombelicale, da Carlotta Baretton) si finisce per analizzare la libertà, nelle sue diverse epifanie: individuale, collettiva e nel rapporto con il concetto di solidarietà. Si parla, insomma, di come l innovazione scientifica possa condizionare i diritti e le libertà fondamentali e di come a sue volta il diritto possa incidere sulla scienza e condizionarne l esercizio di libertà che essa presuppone, alla luce dei diversi interessi coinvolti: dell individuo, del ricercatore e della società presente e futura. Di questo trattano i diversi contributi qui raccolti, che presentano prospettive ed approcci differenti, nel comune interesse per un argomento che, mi piace evidenziare, appare strutturalmente intergenerazionale. Temi come questi evidenziano particolarmente e più di altri la necessità di solidarietà tra le generazioni, o perlomeno le interazioni tra esse, che rappresentano un passaggio sociale e culturale spesso problematico nel panorama contemporaneo, ma anche un concetto evocato dalla Corte costituzionale italiana, ad esempio quando si è occupata di risorse ambientali e delle generazioni future. I confini della libertà di ricerca scientifica così come sono individuati dagli ordinamenti giuridici oggi, infatti, avranno ripercussioni sull individuazione di cure per i malati di domani e ciò che si consente o non si consente alla scienza oggi, svolgerà conseguenze anche sulle scelte dei luoghi in cui i ricercatori decideranno di operare nel prossimo futuro. Di tutto questo emerge consapevolezza nei lavori qui riportati, così come quanto alla necessità d individuare alcune linee interpretative in tematiche come queste, che si caratterizzano per rapidità di sviluppo ed avanzamenti ed in cui tracciare punti fermi diventa esercizio difficile, ma necessario ed anche stimolante, poiché il giurista che non riesca a vedere lontano anche in relazione a sviluppi scientifici complessi o imprevedibili, è destinato a rincorrere la scienza, in una gara che difficilmente lo vedrà vincitore. Cinzia Piciocchi

13 Parte Prima LA LIBERTA DI RICERCA

14

15 Cellule staminali oggi: libertà di ricerca scientifica e nuovi orizzonti 5 alessandra baccarini e carla maria reale sommario: Introduzione -1. Cellule staminali: cosa sono ed i loro metodi di derivazione Cosa sono -1.2 Differenti tipologie Derivazione e cenni legislativi - 2. Bioetica applicata alle cellule staminali La libertà di ricerca scientifica nel campo delle cellule staminali Il momento in cui l embrione può definirsi persona - 3. Produzione, importazione ed esportazione di linee cellulari Importazione ed esportazione di linee cellulari Il mercato degli Ovociti - 4. Human admixed embryo Cosa sono Aspetti scientifici Aspetti legislativi Questioni etiche - Conclusione Introduzione Perché parlare di cellule staminali oggi? L argomento, seppur oggi così altamente abusato è ancora in realtà un campo in evoluzione e quanto mai aperto a nuove idee. Con la nostra analisi vorremmo depurare la tematica da considerazioni di mero ordine speculativo, strumentalizzazioni ed ideologie ed arrivare, in fine, all essenza della questione, che riguarda trasversalmente l etica e la scienza, ma soprattutto cercheremo di tratteggiare il ruolo che il diritto può svolgere in rapporto a queste due. Per raggiungere questo fine è inevitabile un impronta di tipo comparatistico che porti ad avere una visione il più possibile ampia, destrutturata e scevra da pregiudizi, ma non acritica della materia. La nostra breve trattazione si articolerà in quattro differenti punti. I primi due si occupano di spiegare gli estremi fondamentali della questione, trattando della natura dei soggetti in questione e analizzando le principali posizioni al riguardo nel campo della bioetica. Le successive due, si soffermano invece su tematiche più specifiche, quali il commercio di linee cellulari ed ovociti e la questione degli Human Admixed Embryo forse meno note ed esplorate, ma a nostro avviso non meno interessanti.

16 6 Jet Det Cellule staminali: cosa sono ed i loro metodi di derivazione. 1.1 Cosa sono «L aggettivo staminale viene da stame che significa ceppo, stipite, origine. In prima approssimazione possiamo dire quindi che per cellula staminale s intende una cellula capace, nel suo processo continuo di replicazione, di dar luogo ad una progenie di cellule via via sempre più differenziate e specializzate» 1. Nel suo processo evolutivo la cellula ovocita passa dall essere totipotente a pluripotente e da pluripotente a multipotente, perdendo progressivamente la sua potenziale plasticità. Vediamo nel dettaglio come avvengono e cosa implicano dal punto di vista scientfico questi passaggi, dei quali la conoscenza risulta fondamentale per capire successivamente le questioni legate ai diversi tipi di cellule. 1.2 Differenti tipologie Cellule staminali totipotenti: si dicono tali quelle cellule capaci di specializzarsi in numerosi tessuti, capaci quindi, in potenza, di dare origine a un organismo adulto, proprietà presente nello zigote e i blastomeri fino alla terza divisione cellulare, già evidenziata dagli esperimenti di Driesch 2. Con la formazione della morula, si perde tale caratteristica per approdare ad un nuovo stato che è quello di formazione della blastocisti 3. Cellule staminali pluripotenti: con il processo di blastocisti si viene a formare il trofoblasto ciò che darà luogo alla placenta, differenziato dall embrioblasto cioè il germe dell embrione 4. Le cellule staminali pluripotenti sono localizzate nell embrioblasto e sono cellule capaci di generare tutti i tessuti dell organismo adulto ma non l organismo adulto nella sua interezza. Tale fase è limitatissima 5. Cellule staminali multipotenti: a partire dall ottavo giorno l embrioblasto va incontro ad un processo di gastrulazione, il momento più importante della nostra vita secondo alcuni studiosi 6. In tale fase l embrioblasto assume l aspetto di un disco 1 D. Neri, La Bioetica in laboratorio, Roma-Bari, 2005, p D. Neri, op.cit. a nota prec. p. 29. Nei suoi esperimenti sullo sviluppo della larva, Driesch dimostrò la totipotenza delle cellule dell embrione. Prendendo infatti un blastomero (embrione a 4 cellule) ed isolando ciascuna di esse egli notò come ciascuna di queste potesse dare origine ad una larva. 3 A. Massarenti, Staminalia, Le Cellule «Etiche» e I Nemici Della Ricerca, Parma,2008, p Il termine blasto, significa germe, origine. 5 D. Neri, La bioetica in laboratorio, Roma-Bari, 2005, pp Come dichiarato da Lewis Wolpert, eminente biologo dell University College of London,nell intervista Interview with Lewis Porter a cura di Vienna Leigh, 2007, reperibile all indirizzo

17 Cellule staminali oggi: libertà di ricerca scientifica 7 ove sono individuabili due differenti strati di cellule, a cui intorno al quattordicesimo giorno se ne aggiunge un terzo, il mesoderma. Questi tre stati, conosciuti come foglietti germinativi, svilupperanno ciascuno determinati tessuti e organi del corpo umano. Queste sono le cellule multipotenti, destinate a formare determinati tipi di tessuti. Tuttavia, studi dimostrano che la differenza fra le cellule multipotenti e le cellule pluripotenti non è così netta, in quanto una cellula di un determinato foglietto se collocata altrove è capace di cambiare la propria direzione di specializzazione, ovvero, in questo stadio, tale cellula è ancora altamente plastica e capace di mutare funzione a seconda della collocazione. Cellule unipotenti: cellule che mantengono le proprietà di rinnovamento ma sono capaci di dare vita ad un solo tipo cellulare. 1.3 Derivazione delle cellule staminali e cenni legislativi Avendo analizzato le diverse tipologie, passiamo alle fonti e facciamo un breve cenno al panorama legislativo europeo e internazionale in materia, tralasciando le correlate e fondamentali questioni etiche che saranno trattate in un successivo paragrafo. Cellule staminali provenienti da tessuti adulti Le cellule staminali provenienti da tessuti adulti sono cellule multipotenti e unipotenti, capaci di generare un limitato numero di tessuti già predeterminato. Tali cellule si trovano in numero ristretto in ogni tessuto e organo terminalmente differenziato di qualsiasi organismo, esse sono deputate al mantenimento della struttura e funzionalità del tessuto in cui sono localizzate. Tali tipi di cellule sono quelle sulle quali l opinione pubblica riversa spesso le maggiori aspettative, in quanto, sarebbero capaci di annientare i risvolti di natura etica che implica invece l uso delle staminali embrionali, non prevedendo tale procedura la distruzione di embrioni, tuttavia attualmente esse sono impiegate per la cura di pochissime patologie. Quelle che Armando Massarenti definisce «cellule etiche» 7 hanno infatti, a causa della loro multipotenza un potenziale ridotto. L uso di tali cellule e la ricerca intorno ad esse è consentito in tutti i paesi in quanto la questione viene risolta nell ambito del consenso del diretto interessato. 7 A. Massarenti, Staminalia, Le Cellule «Etiche» e I Nemici Della Ricerca, Parma, 2008; Massarenti le definisce tali in quanto esse non sono legate alla problematica della distruzione di un embrione.

18 8 Jet Det Cellule staminali cordonali Le cellule staminali cordonali provengono dal sangue del cordone ombelicale. I genitori, al momento della nascita del proprio figlio possono in alcuni paesi scegliere liberamente di conservare e/o donare il cordone ombelicale. L atto della donazione implica l esistenza di banche pubbliche che raccolgono tali tessuti e li mettono a disposizione della comunità, la conservazione invece avviene tramite banche private, che attraverso pagamento (spesso molto oneroso), garantiscono la conservazione del cordone ad esclusivo uso personale (si veda in proposito il paper seguente intitolato Le Biobanche ). La legislazione in materia non è uniforme, in alcuni paesi infatti è consentita la sola donazione, in altri il soggetto è messo nella condizione di scegliere liberamente quali dei due metodi di conservazione adottare. Le cellule del cordone ombelicale sono cellule adulte unipotenti, emopoietiche e quindi dalle ristrette capacità curative, tuttavia esse sono semplici da isolare 8, anche se spesso la quantità che si riesce a raccogliere è scarsa. Cellule staminali fetali Le cellule staminali fetali sono quelle provenienti da feti abortiti. Esse sono «una via di mezzo fra le cellule adulte e le embrionali» 9 in quanto, pur perdendo la totale plasticità tipica delle embrionali, non sono ancora cellule altamente specializzate. In tutti i paesi è consentito l uso di feti abortiti per cause naturali, mentre, solo in quei paesi che non vietano l aborto è possibile l utilizzazione di feti provenienti da aborto procurato. Alcuni di questi paesi sono India, Cina, Cile, Irlanda, Polonia. Cellule staminali embrionali Le cellule staminali embrionali sono quelle che vengono estratte dall embrioblasto ed implicano la sua distruzione. Sono cellule pluripotenti, dotate di altissima plasticità, qualità che le rende particolarmente interessanti per le ricerche scientifiche. Le cellule staminali embrionali, possono derivare da linee cellulari già esistenti prodotte da paesi in cui tale pratica è consentita, da trattamenti della fertilità (embrioni crioconservati) o essere appositamente prodotte mediante trasferimento nucleare.il trasferimento nucleare è quella procedura, conosciuta anche come clonazione terapeutica, che consente di sostituire il genoma di una cellula con quello derivante da un altra. Il procedimento implica l estrazione di un nucleo da una cellula con il successivo inserimento di quest ultimo in un oocita precedentemente maturato e poi enucleato, privato cioè del suo nucleo. Riguardo alle linee cellulari già esistenti il discorso verrà approfondito in un 8 M. Sampaolesi, Le Cellule Staminali, Bologna, 2011, p M. Sampaolesi, op.cit. a nota prec. p. 61.

19 Cellule staminali oggi: libertà di ricerca scientifica 9 successivamente, per adesso ci limitiamo a dire che tale metodo è l unico che consente la ricerca sulle staminali embrionali in Germania e in Italia. L uso di embrioni crioconservati non oltre il quattordicesimo giorno di sviluppo è largamente accettato in Spagna, Svezia, Danimarca, Finlandia, Iran 10. In Francia, la legge n del 6 agosto 2004 vieta ogni forma di clonazione a fini terapeutici ma autorizza l uso di embrioni sovrannumerari derivanti da fecondazione assistita. La legge del Belgio, 3 Aprile 2003, limita la ricerca agli embrioni sovrannumerari, ma consente, nei casi in cui gli obiettivi della ricerca lo richiedano la clonazione a fini terapeutici (cioè il processo di trasferimento nucleare). Tale pratica è attualmente ammessa anche in Svezia e Finlandia. In paesi quali Polonia, Lituania, Norvegia, Austria, Cile troviamo un rigidissimo divieto di utilizzazione di embrioni a scopo di ricerca. In antitesi, paesi quali Cina, Singapore, Corea del Sud, annoverano le legislazioni più permissive. Discorso a collocazione intermedia è quello riguardante i paesi che subordinano l uso di embrioni per la ricerca e quindi il procedimento di clonazione terapeutica alla deliberazione di un apposita Authority; fra questi annoveriamo in primis la Gran Bretagna e l India, Sud Africa e Israele. Il procedimento di trasferimento nucleare per l apposita creazione di embrioni è regolamentato e consentito in Gran Bretagna, Belgio, Usa, India, Iran, Argentina, Israele, Cina, Svezia Bioetica applicata alle cellule staminali Lo sviluppo del corpo umano, trova il suo punto d origine nella cellula staminale, da questa sono originate infatti i 220 tipi di cellule che lo compongono. Gli studi effettuati sulle stesse, hanno portato a scoperte sempre più importanti che possono ora e sempre più in futuro, migliorare la qualità di vita dell uomo, ad esempio prospettando nuove terapie per patologie non ancora curabili. Molti i risultati finora raggiunti, ma la strada è ancora lunga e la ricerca ha bisogno di sempre maggiori spazi e forme di sostegno ecomomico per perseguire obiettivi che si rivelano sempre più ambiziosi. Spesso però la ricerca è osteggiata da riserve di ordine etico e morale, le quali si pongono l obiettivo di fungere da contrappeso a spinte che potrebbero portare la ricerca alle soglie dell umano, come ad esempio nel caso dell utilizzo delle cellule staminali per ricerche eugenetiche. Secondo alcuni studiosi, tali ricerche, hanno come inevitabile sottofondo 10 V. Franco, Bioetica e Procreazione assistita, Le Politiche della Vita tra Libertà e Responsabilità, Roma, 2005, pp Per dati concernenti la comparazione si veda, Luciano Conti, Cellule Staminali: normativa sulla ricerca, UNISTEM Università degli studi di Milano, reperibile all indirizzo

20 10 Jet Det l insoddisfazione nei confronti dell umano, la sensazione che l uomo non sia abbastanza; per costoro, tali studi se non adeguatamente frenati, portano al cosiddetto transumanismo, che non niente pi che un termine per indicare la fantasia di un potenziale umano senza alcun limite 12. In questo panorama, due sono i punti che più animano il dibattito etico in materia: A) La libertà della ricerca scientifica B) Il momento in cui un embrione può definirsi persona 2.1 La libertà di ricerca scientifica nel campo delle cellule staminali Secondo l articolo nove della Costituzione italiana «La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica», mentre l articolo 33 della stessa statuisce che «L arte e la scienza sono libere e libero ne è l insegnamento». Questi due diritti, così bene descritti dalla carta Costituzionale, sono il punto di partenza del dibattito etico che normalmente si crea attorno alla nascita d innovazioni scientifiche in ambito biomedico; per le cellule staminali non è fatta eccezione. Nei diversi casi che prospetta l esperienza comune, vengono ad essere coinvolti più diritti attribuibili al singolo, i quali necessitano, proprio per la tendenza ad una dilatazione eccessiva del loro campo d azione, di un bilanciamento. Il bilanciamento è la pratica che porta ad una giusta compressione di uno o più diritti in gioco per far prevalere quello che effettivamente risulta predominante e meritevole di maggior tutela. Nel caso delle cellule staminali, il primo diritto ad entrare in gioco è la libertà di ricerca. La Corte Costituzionale italiana ha affermato 13 a riguardo, che la libertà di ricerca scientifica non si riflette soltanto sulla libertà individuale del singolo ricercatore, ma anche su un elevato grado di autonomia della comunità scientifica nel suo insieme e le leggi che introducono limiti alla ricerca debbano essere sottoposte a uno strict scrutiny cioè ad un regime di controllo serrato, per il quale il legislatore, prima di poter censurare o comunque porre limiti a detta libertà, debba avvalersi dell opinione di esperti e di scienziati, ferrati in materia 14. Nonostante ciò, spesso e 12 F. Tomasini, Imagining Human Enhancement: Whose Future, Which Rationality?, Theoretical Medicine and Bioethics, Indicative a questo proposito le sentenze: Corte Costituzionale, sent. 282/2002 e Corte Costituzionale, sent. 151/ R. Bin, Libertà di Ricerca Scientifica in Campo Genetico, Tratto da Alle Frontiere del Diritto Costituzionale scritti in onore di V. Onida, Milano, 2011.

21 Cellule staminali oggi: libertà di ricerca scientifica 11 volentieri, soprattutto in Italia, si è assistito ad un silenzio tombale delle istituzioni davanti agli appelli degli scienziati 15 che richiedevano un approccio pi laico e meno influenzato da posizioni religiose e ideologiche, in un ambito così pieno di possibilità non ancora esplorate che, se lasciate responsabilmente libere, potrebbero sviluppare moltissimo le cure per numerose malattie come ad esempio il Parkinson e la sclerosi multipla. Per costoro alla luce del progresso scientifico è necessario che libertà e limiti siano continuamente ridefiniti 16. Alcuni autori hanno in proposito affermato la necessità di un interpretazione restrittiva dell articolo 13 della legge 40/2004, che essendo una norma limitatrice della libertà di ricerca scientifica, non deve veder ampliato il suo campo di applicabilità oltre il significato letterale ; in altre parole secondo questa corrente dottrinale, ci sarebbe la possibilità di svolgere ricerche sulle cellule embrionali non essendoci un espresso divieto legislativo 17. Sono proprio le cellule staminali embrionali, e la ricerca su di esse, che scatenano le più infervorate obiezioni di origine etico. Obiezioni che si riflettono anche sulle legislazioni di altri stati, come ad esempio la Germania, la quale lentamente si sta aprendo a questo tipo di ricerche, abbandonando quello che per anni stato il brocardo delle sue politiche anti-ricerca sulle cellule staminali embrionali «Und bloß kein Dammbruch 18», che accolgieva i timori relativi ad una ricerca illimitata sugli embrioni umani, timori che risalgono alle esperienze politiche negative vissute nel ventesimo secolo 19. Mentre, ad esempio in California, un referendum popolare ha votato il via libera alla sperimentazione sulle cellule staminali embrionali 20. Un esempio di politica tra «laicità e democrazia» come sostiene Carlo Alberto Redi, invece l iniziativa portata avanti dall ex primo ministro inglese Tony Blair, il quale con un ingente investimento ha voluto divulgare il libro bianco della genetica in tutta la comunità, per spiegare alla popolazione tutti i risvolti di questo settore così controverso 21. Si è detto in precedenza che l ambito di studio più problematico è quello 15 Si veda la lettera aperta al presidente del Consiglio Romano Prodi, del gruppo di ricercatori italiani sulle cellule staminali embrionali, Il Progresso della Scienza, Roma, 14 luglio V. Franco, Bioetica e Procreazione assistita, Le Politiche della Vita tra Libertà e Responsabilità, Roma, 2005, p Si veda in proposito l opinione di A. Santosuosso riportata in: C. A. Redi, Il Biologo Furioso, Provocazioni d Autore tra Scienza e Politica, Milano, 2011, p Il brocardo tedesco è assimilabile a quella che nell esperienza italiana è definita come etica del piano inclinato. 19 R. G. Mazzolini, HJ. Rheinberger, Differing Routes to Stem Cell Research: Germany and Italy, Bologna-Berlino, 2010, p D. Neri, La Bioetica in Laboratorio, Cellule Staminali, Clonazione e Salute Umana, Roma-Bari, 2005, C. A. Redi, Biologo Furioso, Provocazioni d Autore tra Scienza e Politica, Milano, 2011, p.121.

22 12 Jet Det riguardante le cellule staminali embrionali, ambito che è culla di dissapori e di scontri etici. Spesso, si è auspicato, soprattutto da parte delle autorità religiose, di concentrare gli sforzi della ricerca sulle sole cellule staminali adulte come ad esempio quelle presenti all interno del midollo osseo, che vengono già utilizzate a fini terapeutici. In proposito, è interessante la Dichiarazione Sulla Produzione e Sull uso Scientifico e Terapeutico Delle Cellule Staminali Embrionali Umane emanata dalla Pontificia accademia per la vita, nella quale si sostiene «la tesi dell equivalenza» dei due tipi di cellule (staminali embrionali e staminali provenienti da tessuti adulti). La possibilità di utilizzare cellule staminali adulte per raggiungere le stesse finalità che si intenderebbe raggiungere con le cellule staminali embrionali-anche se si richiedono molti ulteriori passi prima di vederne chiari e definitivi risultati - indica questa come la via più ragionevole e umana da percorrere per un corretto e valido progresso in questo nuovo campo che si apre alla ricerca e a promettenti applicazioni terapeutiche. Inoltre, nella stessa dichiarazione, è riportato anche il parere dei professori D.L.Clarke e J. Frisén che confermano, che: «Questi studi suggeriscono che le cellule staminali nei differenti tessuti adulti possono essere molto più simili di quanto finora pensato alle cellule embrionali umane, fino ad averne in alcuni casi un repertorio molto simile». Ciò suscita obiezioni da parte di alcuni scienziati, in quanto non corrisponde al modo in cui costoro percepiscono quello che Demetrio Neri definisce lo «stato dell arte»; cioè chiudere completamente la ricerca alle sole cellule staminali adulte significherebbe mutilare in partenza la ricerca in un campo ancora nuovo e tutto da esplorare, rallentando l intero campo. Le domande sottese a tale problematica sono quelle legate alla precisa definizione di embrione, oppure riguardo alla tutela giuridica del diritto alla vita dello stesso, o più in generale riguardo al momento esatto in cui inizia la vita. Quest ultimo è il punto focale che da il via alle obiezione verso l uso delle cellule staminali embrionali, la determinazione del momento esatto in cui un embrione diventa persona e le tesi a riguardo sono tantissime e spesso diametralmente opposte. 2.2 Il momento in cui l embrione può definirsi persona Nel 2000, durante il Congresso Internazionale sui Trapianti il premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini ha dichiarato: «È difficile dire quando l embrione diventi persona, ognuno ha le sue idee. Ma certamente non lo è fino ai quattordici giorni dal concepimento». Nella stessa conferenza il padre della pecora Dolly, Jan Wilmut, ha detto: «L embrione non ancora una persona: un potenziale uomo, una

Cellule staminali: evoluzione e rivoluzione della medicina moderna

Cellule staminali: evoluzione e rivoluzione della medicina moderna Cellule staminali: evoluzione e rivoluzione della medicina moderna Le cellule staminali (SC), embrionali (ES) e somatiche o adulte (SSC) sono cellule dotate della singolare proprietà di rinnovarsi mantenendo

Dettagli

Che cos è una cellula staminale?

Che cos è una cellula staminale? Che cos è una cellula staminale? Una cellula che ha la capacita di rigenerarsi - self renewal (dare origine ad altre cellule staminali) dare origine a cellule specializzate Una cellula staminale è una

Dettagli

LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni

LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni Perché ci troviamo oggi a parlare delle cellule staminali? Driesch (fine 800) dimostra la totipotenza dei blastomeri dell embrione embrione

Dettagli

Cellule staminali : unione delle due culture per il bene comune

Cellule staminali : unione delle due culture per il bene comune PROGETTO LEGGERE E...NON SOLO Anno Scolastico 2008/2009 Cellule staminali : unione delle due culture per il bene comune Articolo di approfondimento per il mensile Le Scienze di Beatrice Pizzarotti È vietata

Dettagli

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE Prefazione...................................... v Introduzione..................................... 1 Parte prima BIOETICA GENERALE Capitolo I CHE COSA È LA BIOETICA 1. Definizione di bioetica e suo statuto

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Modifiche alla legge 20 maggio 1985, n. 222, in

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 14.07.2005 COM(2005) 312 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Sviluppi e implicazioni del diritto dei brevetti nel settore

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE Aa 2013/2014. Lezioni 59,60,61,62

CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE Aa 2013/2014. Lezioni 59,60,61,62 CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOLOGIA MOLECOLARE Aa 2013/2014 Giov 12 e Merc 18.12.2013 Lezioni 59,60,61,62 Prof.A.Turco CELLULE STAMINALI E MEDICINA RIGENERATIVA (da stamen, filo della vita..) CELLULE

Dettagli

Normativa Progetto di legge Gran Bretagna Sì Sì Danimarca Sì sì Norvegia Sì Sì Svezia Sì sì Italia Sì sì Spagna Sì Sì Portogallo Sì sì Francia Sì Sì

Normativa Progetto di legge Gran Bretagna Sì Sì Danimarca Sì sì Norvegia Sì Sì Svezia Sì sì Italia Sì sì Spagna Sì Sì Portogallo Sì sì Francia Sì Sì Parte specifica Parere del Comitato etico provinciale sull uso di cellule staminali embrionali con particolare riferimento alla diagnosi genetica preimpianto (ingl. preimplantation genetic diagnosis =

Dettagli

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO.

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. Fin dalla sua fondazione per opera di padre Agostino Gemelli, l Università Cattolica del Sacro Cuore ha orientato

Dettagli

LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE

LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE Bioeticista, Presidente Movimento PER Politica Etica Responsabilità, Vice Presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio, Presidente WWALF World Women s Alliance for

Dettagli

Le cellule staminali umane

Le cellule staminali umane Le cellule staminali umane considerazioni etiche sulla loro produzione e sul loro utilizzo Prof. M. Calipari L-19 Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Macerata a.a. 2011-12 CHE

Dettagli

La ricerca su cellule staminali embrionali è eticamente inaccettabile

La ricerca su cellule staminali embrionali è eticamente inaccettabile La ricerca su cellule staminali embrionali è eticamente inaccettabile Il Popolo svizzero deve potersi esprimere sulla legislazione riguardante la ricerca sulle cellule staminali embrionali. La portata

Dettagli

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale.

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale. L'Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale è nata nell'ottobre 1995 come associazione di donne disposte a donare, dopo il parto, il sangue del cordone ombelicale che sarebbe altrimenti

Dettagli

LIMITI E PARADOSSI DELLA DIMENSIONE DELL UMANO NEL DIRITTO ALLA SALUTE. Alessandra Pioggia Perugia 26 gennaio 2013 LeG Scuola di Politica

LIMITI E PARADOSSI DELLA DIMENSIONE DELL UMANO NEL DIRITTO ALLA SALUTE. Alessandra Pioggia Perugia 26 gennaio 2013 LeG Scuola di Politica LIMITI E PARADOSSI DELLA DIMENSIONE DELL UMANO NEL DIRITTO ALLA SALUTE Alessandra Pioggia Perugia 26 gennaio 2013 LeG Scuola di Politica SCIENZE BIOMEDICHE, ETICA E DIRITTO - La scienza e il progresso

Dettagli

Nel febbraio 2010, in Francia, nel

Nel febbraio 2010, in Francia, nel tools di Paolo Fontana Biologo, docente di Bioetica presso il Seminario teologico del PIME (Pontificio istituto missioni estere) di Monza Nel febbraio 2010, in Francia, nel corso di una conferenza stampa

Dettagli

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono CELLULE STAMINALI CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono Le cellule staminali sono delle cellule in grado di

Dettagli

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA?

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? Oggi la scienza può interferire coi processi riproduttivi, e modificarli in vitro al di fuori delle loro modalità naturali. Preliminarmente dobbiamo allora

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 1365 CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Norme in materia di tutela

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5097 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Disposizioni sanzionatorie per la violazione

Dettagli

L ORIGINE DEI TESSUTI

L ORIGINE DEI TESSUTI L ORIGINE DEI TESSUTI Tutte le cellule dell organismo derivano dallo zigote Embrioni di topo a diversi stadi di sviluppo: A, stadio a 2 pronuclei; E, stadio a circa 16 cellule B, stadio a 2 blastomeri;

Dettagli

www.carloflamigni.it

www.carloflamigni.it LUGLIO 2007 STAMINALI NON CI SIAMO Chiedo a coloro che non hanno particolare competenza sui problemi della biologia e della ricerca scientifica di fare un sacrificio e di prestare attenzione al problema

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4747 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BARANI Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

Differenziamento cellulare

Differenziamento cellulare Differenziamento cellulare Differenziamento: acquisizione progressiva di nuove caratteristiche che porta a tipi cellulari specifici (es cell muscolari, neuroni,.) Dopo la fecondazione lo zigote va incontro

Dettagli

Cellule staminali Cosa sono, come si ottengono e qual è il loro uso nella terapia rigenerativa

Cellule staminali Cosa sono, come si ottengono e qual è il loro uso nella terapia rigenerativa Uni-ATENeO "Ivana Torretta" - Anno Accademico 2013-2014 Cellule staminali Cosa sono, come si ottengono e qual è il loro uso nella terapia rigenerativa Caterina Bendotti Dept. Neuroscience caterina.bendotti@marionegri.it

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali

MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Uni-ATENeO "Ivana Torretta" - Anno Accademico 2010-2011 MEDICINA RIGENERATIVA CELLULARE Il progresso delle cellule staminali Caterina Bendotti Dip. Neuroscienze Nerviano, 10 Febbraio 2011 Da dove originano

Dettagli

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario,

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Colella Sara, Amicone Alessia Cellule staminali CELLULE

Dettagli

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 727 NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 (Progetto di legge, definitivamente approvato il 10.02.2004 num. 47). Nella seduta del 10 febbraio la Camera dei

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE?

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? Quando si ha l inseminazione e la fecondazione artificiali omologhe? Quando lo spermatozoo e l ovulo provengono dalla stessa

Dettagli

Cos è una cellula staminale

Cos è una cellula staminale Cos è una cellula staminale Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate dotate della singolare capacità di trasformarsi in qualunque altro tipo di cellula del corpo. Esistono 4 tipi di

Dettagli

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

Saviour sibling : definizione

Saviour sibling : definizione La questione del saviour sibling Dino Moltisanti dino.moltisanti@gmail.com Saviour sibling : definizione Con questa espressione (bebé medicamento in spagnolo, fratello salvatore in italiano) si indica,

Dettagli

Alla ricerca di una disciplina per il suicidio medicalmente assistito in Canada: dal divieto penale a un articolato regime di controlli e cautele

Alla ricerca di una disciplina per il suicidio medicalmente assistito in Canada: dal divieto penale a un articolato regime di controlli e cautele ISSN 2037-6677 DPCE online 2015-2 Alla ricerca di una disciplina per il suicidio medicalmente assistito in Canada: dal divieto penale a un articolato regime di controlli e cautele di Marta Tomasi 1. Tre

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 17.6.011 COM(011) 35 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Seconda

Dettagli

La parola clonazione deriva dal greco klon che significa germoglio o ramoscello.

La parola clonazione deriva dal greco klon che significa germoglio o ramoscello. CHE COSA SI INTENDE PER CLONAZIONE? La clonazione è diventata un argomento popolare grazie al caso della pecora Dolly. Da allora, anche se della questione si parla frequentemente, troppo spesso non si

Dettagli

Le cellule del corpo non vivono isolate ma si organizzano a formare tessuti

Le cellule del corpo non vivono isolate ma si organizzano a formare tessuti Le cellule del corpo non vivono isolate ma si organizzano a formare tessuti I tessuti studio dei tessuti: è compito dell I STOLOGIA (dal greco istos, tela e logos, discorso). I tessuti UN TESSUTO: è formato

Dettagli

LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni

LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni Perché ci troviamo oggi a parlare delle cellule staminali? Driesch (fine 800) dimostra la totipotenza dei blastomeri dell embrione precoce

Dettagli

Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società contemporanea

Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società contemporanea Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società contemporanea Luca Guerra Centro di Bioetica Istituto Auxologico Italiano di Milano Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società

Dettagli

Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c

Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c CELLULE STAMINALI Le cellule staminali sono i precursori delle altre cellule. Esse entrano in azione durante la fase di accrescimento e di sviluppo del feto e quando c è la necessità di riparare un tessuto

Dettagli

Requisiti soggettivi

Requisiti soggettivi Legge 40 e diritti della donna un'analisi critica della disciplina sulla PMA A. Schuster Requisiti soggettivi Italia - coppie maggiorenni - di sesso diverso - coniugate o conviventi - in età fertile -

Dettagli

Presentando le cellule staminali Le cellule staminali nei giornali

Presentando le cellule staminali Le cellule staminali nei giornali Presentando le cellule staminali Le cellule staminali nei giornali Presentando le cellule staminali: Il valore terapeutico per studenti con più di 16 anni Febbraio 2010, aggiornato nel 2012 Obiettivi:

Dettagli

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 4 RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 1 2 Premessa In questo fascicolo sono presentati i risultati della attività di PMA svolta dal 1985 al 2012 in Italia dalla

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

CELLULE STAMINALI E MEDICINA RIGENERATIVA (I e II parte)

CELLULE STAMINALI E MEDICINA RIGENERATIVA (I e II parte) CORSO INTEGRATO DI GENETICA E BIOL.MOLECOLARE AA 2012/13 Prof Alberto Turco Lezioni 57-60 12 e 13.12.2012 CELLULE STAMINALI E MEDICINA RIGENERATIVA (I e II parte) Early human preimplantation development

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/7 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI SEME FINALIZZATO A TRATTAMENTO DI Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi e delle

Dettagli

Cellule Staminali: normativa sulla ricerca

Cellule Staminali: normativa sulla ricerca Cellule Staminali: normativa sulla ricerca Dr. Luciano Conti Università degli Studi di Milano UNISTEM - Centro di ricerca sulle cellule staminali Aspetti legislativi della ricerca sulle cellule staminali

Dettagli

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: normativa nazionale, compiti delle Regioni ed esperienze legislative straniere A cura di: Luigia Alessandrelli e Sabrina

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI GENETICA. Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa

CORSO INTEGRATO DI GENETICA. Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa CORSO INTEGRATO DI GENETICA AA 2010/11 Prof Alberto Turco Martedi 14 dicembre 2010 Lezioni 55 e 56 Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa Early human preimplantation development in vitro Pronuclear-stage

Dettagli

Cos è la clonazione? Dal greco: klon, germoglio. La possibilità di duplicare il patrimonio genetico di una struttura molecolare (essere vivente)

Cos è la clonazione? Dal greco: klon, germoglio. La possibilità di duplicare il patrimonio genetico di una struttura molecolare (essere vivente) La CLONAZIONE Cos è la clonazione? Dal greco: klon, germoglio La possibilità di duplicare il patrimonio genetico di una struttura molecolare (essere vivente) Perchè clonare? Finalità della clonazione animale

Dettagli

Ricerca scientifica e Cellule Staminali

Ricerca scientifica e Cellule Staminali Ricerca scientifica e Cellule Staminali Come studenti di questo Liceo Scientifico sarete, spero, naturalmente portati alla curiosità verso ciò che non sapete, ciò che non è ancora stato scoperto e ciò

Dettagli

Ministero della salute

Ministero della salute Ministero della salute Ufficio Legislativo Audizione del Sig. Ministro della salute CAMERA DEPUTATI COMMISSIONE XII ( Sala del Mappamondo) 29 luglio 2014, ore 14.30 Iniziative del Governo conseguenti alla

Dettagli

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1 Tiratura: n.d. Diffusione 12/2012: 10.694 Lettori Ed. II 2014: 61.000 Quotidiano - Ed. Roma Dir. Resp.: Gian Marco Chiocci da pag. 16 foglio 1 Tiratura 09/2015: 68.268 Diffusione 09/2015: 48.891 Lettori

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 289

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 289 Senato della Repubblica XVII Legislatura Fascicolo Iter DDL S. 289 Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione del sangue da cordone ombelicale e istituzione della

Dettagli

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini)

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini) FEDERFARMA FRIULI VENEZIA GIULIA UNIONE REGIONALE TITOLARI DI FARMACIA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Circolare n. 046/11 Trieste, 11 aprile 2011 Alle Farmacie delle province di Gorizia Pordenone Trieste Udine

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3022 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori TOMASSINI e BIANCONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 6 LUGLIO 2004 Integrazioni alla legge 19 febbraio 2004, n.

Dettagli

OSSERVATORIO SUL DIRITTO DELLA BIOETICA N. 1/2015

OSSERVATORIO SUL DIRITTO DELLA BIOETICA N. 1/2015 OSSERVATORIO SUL DIRITTO DELLA BIOETICA N. 1/2015 3. EMBRIONE E BREVETTO BIOTECNOLOGICO NELL UNIONE EUROPEA ALLA LUCE DELLA RECENTE GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA 1. Introduzione Il 18 dicembre

Dettagli

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali Che cos è una cellula staminale? Le cellule, così come gli esseri viventi, invecchiano e muoiono, devono quindi essere rimpiazzate le cellule staminali sono

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2592 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MARZANO, CAPUA, FASSINA, GALGANO, GRIBAUDO, GIUSEPPE GUERINI, LA MARCA, LAFORGIA, LAVAGNO,

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

Cellule, tessuti, organi ed apparati

Cellule, tessuti, organi ed apparati LE CELLULE UMANE Il corpo umano contiene circa 100 000 miliardi di cellule che si uniscono a formare i tessuti e più tessuti formano organi come i muscoli, il cervello, il fegato, ecc. EMBRIOLOGIA-UNIPG

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. IL MINISTRO

Dettagli

Medicina della Riproduzione

Medicina della Riproduzione Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri Salute

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

COMMISSIONE TEMPORANEA SULLA GENETICA UMANA E LE ALTRE NUOVE TECNOLOGIE NEL SETTORE DELLA MEDICINA MODERNA

COMMISSIONE TEMPORANEA SULLA GENETICA UMANA E LE ALTRE NUOVE TECNOLOGIE NEL SETTORE DELLA MEDICINA MODERNA COMMISSIONE TEMPORANEA SULLA GENETICA UMANA E LE ALTRE NUOVE TECNOLOGIE NEL SETTORE DELLA MEDICINA MODERNA AUDIZIONE del 26 aprile 2001 Carlos Alonso BEDATE Curriculum accademico Laurea in filosofia Università

Dettagli

Conferenza di Giovedì 16 dicembre 2004 sul tema. «Superare il disagio di malattie genetiche, illusione o realtà? : le cellule staminali.

Conferenza di Giovedì 16 dicembre 2004 sul tema. «Superare il disagio di malattie genetiche, illusione o realtà? : le cellule staminali. Conferenza di Giovedì 16 dicembre 2004 sul tema «Superare il disagio di malattie genetiche, illusione o realtà? : le cellule staminali.» relatore : dr. Vania Broccoli, ricercatore del DiBit, Istituto Scientifico

Dettagli

Legge federale concernente la procreazione con assistenza medica

Legge federale concernente la procreazione con assistenza medica Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.02.2014 ( non entrare in materia) Legge federale concernente la procreazione con assistenza medica (, LPAM) e-parl 10.03.2014 18:05 Modifica

Dettagli

Lettori: 2.540.000 Diffusione: 477.910. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli. 09-GEN-2015 da pag. 25

Lettori: 2.540.000 Diffusione: 477.910. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli. 09-GEN-2015 da pag. 25 Lettori: 2.540.000 Diffusione: 477.910 Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 09-GEN-2015 da pag. 25 Lettori: 1.971.000 Diffusione: 291.489 Dir. Resp.: Luigi Vicinanza 15-GEN-2015 da pag. 87 Crisi e sanità.

Dettagli

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale»

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale» «Vita, morte e miracoli della cellula staminale» Prof.ssa Gabriella Vannelli Sezione di Anatomia Umana e Istologia Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica Firenze, 13 marzo 2015 Il lungo e affascinante

Dettagli

INTERVENTI COME: L ABORTO SELETTIVO LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE LA MANIPOLAZIONE DELLE CELLULE STAMINALI L ACCANIMENTO TERAPEUTICO GLI OGM. SONO ETICAMENTE LECITI Il termine deriva da bìos (vita) ed éthos

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della diagnosi e terapia dell infertilità. Gli aspetti legislativi E. Feliciani; A.P. Ferraretti; L. Gianaroli S.I.S.Me.R. Bologna Modena, 25 Marzo

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

CHE COSA SONO APPLICAZIONI TERAPEUTICHE LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA LE CELLULE STAMINALI E IL CASO VANNONI OPINIONI E DIALETTICA

CHE COSA SONO APPLICAZIONI TERAPEUTICHE LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA LE CELLULE STAMINALI E IL CASO VANNONI OPINIONI E DIALETTICA LE CELLULE STAMINALI CHE COSA SONO APPLICAZIONI TERAPEUTICHE LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA LE CELLULE STAMINALI E IL CASO VANNONI OPINIONI E DIALETTICA CHE COSA SONO Le cellule staminali sono cellule

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

0-270... e oltre Un percorso che ora possiamo affrontare insieme.

0-270... e oltre Un percorso che ora possiamo affrontare insieme. PMA - Diagnosi Prenatale - Crioconservazione del sangue cordonale, in un unico servizio a voi dedicato. 0-270... e oltre Un percorso che ora possiamo affrontare insieme. NASCE 0-270... e oltre Il primo

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Oggetto: Protocollo d intesa MIUR-ADMO (Associazione donatori midollo osseo).

Oggetto: Protocollo d intesa MIUR-ADMO (Associazione donatori midollo osseo). Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Ufficio 6 Prot.n.2854-15/04/2010

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione... 3

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione... 3 pag. Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Prefazione.... 3 CAPITOLO PRIMO LA MATERNITÀ SURROGATA Guida bibliografica... 13 1. La sterilità umana: dati, cause, interventi («Quando»)... 17 2. La

Dettagli

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE.

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. CELLULE STAMINALI Il termine trapianto di midollo osseo è oggi sostituito da trapianto di cellule staminali. Queste possono essere AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. Il trapianto di celule staminali è

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura Disposizioni sanzionatorie per la violazione della disciplina in materia di prelievo, conservazione e utilizzazione del sangue del cordone ombelicale

Dettagli

Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia

Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI: IL PUNTO DI VISTA DELLE COPPIE IN PMA Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia SINTESI DEI RISULTATI Roma, 18 maggio 2016 A otto anni di distanza dalla

Dettagli

LE IMPLICAZIONI ETICHE DELLA RICERCA SUGLI EMBRIONI UMANI

LE IMPLICAZIONI ETICHE DELLA RICERCA SUGLI EMBRIONI UMANI DIREZIONE GENERALE DEGLI STUDI Direzione A Divisione Industria, ricerca e energia STOA Scientific and Technological Options Assessment [Valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche] LE IMPLICAZIONI

Dettagli

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi Ringrazio per l invito a partecipare a questo convegno. Nel mio intervento, svilupperò la case-history di un progetto su cui stiamo

Dettagli

CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI?

CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI? CELLULE STAMINALI E FECONDAZIONE ASSISTITA: COME LA PENSANO GLI ITALIANI? Primo appuntamento con l di Observa -Science in Society e tuttoscienzetecnologia - La Stampa di Massimiano Bucchi e Federico Neresini

Dettagli

Cellule Staminali. Arti Ahluwalia

Cellule Staminali. Arti Ahluwalia Cellule Staminali Arti Ahluwalia Le Proprietà di cellule staminali Capacita di auto rinnovarsi (self-renewal) Capacità di differenziarsi lungo almeno una linea (potency) The cell which results from the

Dettagli

Education at a Glance: OECD Indicators - 2005 Edition. Uno sguardo all educazione: Indicatori OCSE Edizione 2005

Education at a Glance: OECD Indicators - 2005 Edition. Uno sguardo all educazione: Indicatori OCSE Edizione 2005 Education at a Glance: OECD Indicators - 2005 Edition Summary in Italian Uno sguardo all educazione: Indicatori OCSE Edizione 2005 Riassunto in italiano L educazione e l apprendimento lungo tutto l arco

Dettagli

IL DIRITTO COMUNITARIO DELL AMBIENTE NELL EVOLUZIONE DEL TRATTATO UE

IL DIRITTO COMUNITARIO DELL AMBIENTE NELL EVOLUZIONE DEL TRATTATO UE IL DIRITTO COMUNITARIO DELL AMBIENTE NELL EVOLUZIONE DEL TRATTATO UE Il Trattato di Roma del 1957 non conteneva alcuna esplicita menzione di competenze comunitarie nel settore ambientale. La crescente

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

Fonti di cellule staminali pluripotenti: Le cellule staminali possiedono 2 caratteristiche principali: -La massa cellulare interna della blastocisti.

Fonti di cellule staminali pluripotenti: Le cellule staminali possiedono 2 caratteristiche principali: -La massa cellulare interna della blastocisti. possiedono 2 caratteristiche principali: Fonti di cellule staminali pluripotenti: -Si autorinnovano a lungo termine. -Danno origine a tutti i tipi di cellule differenziate. -La massa cellulare interna

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE DULBECCO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE DULBECCO RELAZIONE DELLA COMMISSIONE DULBECCO (Sintesi) Il Ministro della Sanità, professor Umberto Veronesi, il 7 settembre scorso, nominò la Commissione di studio sull utilizzo di cellule staminali per finalità

Dettagli

LA VITA PRE-NATALE: INIZIO DI UN VIAGGIO. Prefazione (G. Palestro) *

LA VITA PRE-NATALE: INIZIO DI UN VIAGGIO. Prefazione (G. Palestro) * LA VITA PRE-NATALE: INIZIO DI UN VIAGGIO Prefazione (G. Palestro) * In tempi recenti, la dinamica dei complessi rapporti materno-embrio-fetali, nella specie umana, è stata oggetto di numerosi studi scientifici

Dettagli