Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel"

Transcript

1 Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Paolo Anselmo - Presidente Roma, 28 Gennaio 2015

2 Il Network di IBAN L Associazione IBAN è l'istituzione che rappresenta la realtà italiana degli Investitori in Capitale di Rischio (Business Angels). Nel corso di 15 anni, IBAN ha costituito un vero e proprio relationship network nazionale, e internazionale, che mette a fattore comune le competenze e le esperienze di numerosissimi Enti ed Operatori di settore, che coprono tutta la catena del valore della fase early stage delle Imprese. In questo modo IBAN riesce a rappresentare gli interessi della categoria dei Business Angels e a sostenere efficacemente le start up nel processo di crescita e di creazione del valore. BUSINESS ANGELS ISTITUZIONI FINANZIARIE IBAN PARTNER NAZIONALI E INTERNAZIONALI SERVIZI ALLE IMPRESE CENTRI DI SVILUPPO TECNOLOGICO

3 Il profilo dei Soci IBAN IBAN Business Angels singoli BAN classico territoriale plurisettoriale BAN tematico, con operatività nazionale/internazionale Club di angel investors Obiettivi: Facilitare l incontro e la comunicazione tra gli imprenditori e gli investitori in capitale di rischio Ridurre i costi di ricerca ed informazione

4 Business Angels: Il supporto alla crescita e allo sviluppo delle startup Margine operativo Nascita Sviluppo Espansione Fondi Private Equity Banche Venture Capital IPO Maturità Acquisizione (M & A) Investitori: BA (imprenditori o individui con disponibilità liquide / gruppi di medi investitori - o di enti pubblici/privati). Venture Capitalist (società finanziarie specializzate nell investimento in capitale di rischio in start-up tecnologiche). Fondatori Business Angels Periodo critico Tempo

5 Alcuni numeri Totale progetti ricevuti da IBAN in 2014: 376 Progetti con documentazione completa e strutturate: Executive Summary - Presentazione Pitch - Business Plan - Prospetto economico/finanziario - Video-pitch Progetti ritenuti interessanti dai Soci IBAN: 40 Fonte: Associazione IBAN, dati 2014 E difficile ottenere progetti con una documentazione completa e strutturata.

6 Il mercato italiano dell Angel Investing

7 Survey IBAN 2013 Introduzione - 1/2 Ogni anno IBAN promuove la Survey per analizzare il mercato italiano dell informal venture capital, sia dal punto di vista degli investimenti effettuati che da quello delle caratteristiche dei Business Angels. La Survey 2013 è stata finalizzata a raccogliere dati sugli investimenti, disinvestimenti e caratteristiche personali dei Business Angels nel 2013 e si è svolta nei primi mesi del Il campione è stato di 246 Business Angels, per un totale di 324 operazioni censite. Il campione è costituito da una parte rilevante di risposte aggregate (proveniente dai BAN e dai Club di Angels), mostrando il costante sviluppo degli investimenti in sindacati di Angels (cordate).

8 Survey IBAN 2013 Introduzione - 2/2 Il grafico sottostante mostra il riepilogo delle statistiche della Survey di IBAN negli ultimi 3 anni.

9 Survey IBAN 2013 Valore complessivo degli investimenti Il mercato italiano dell informal venture capital è in continua crescita e nel 2013 ha fatto registrare operazioni per un totale di Dopo una costante ascesa nel periodo , il valore annuo degli investimenti si è consolidato nella fascia milioni di euro. Valore degli investimenti (mln )

10 Survey IBAN 2013 Distribuzione degli investimenti per settore di business Il settore che ha beneficiato maggiormente dei finanziamenti dei Business Angels italiani è stato l ICT, seguito dal media & entertainment e dal medtech. Il grafico seguente mostra la distribuzione degli investimenti con riferimento ai diversi settori finanziati (intesa come numero di investimenti e non come capitale apportato).

11 Survey IBAN 2013 Stadio di sviluppo delle imprese oggetto di investimento 80% 70% Stadio di sviluppo delle imprese investite 72% 60% 50% 40% 48% 38% 44% 30% 20% 10% 0% 12% 29% 25% 26% 27% 25% 23% 19% 10% 4% 0% 0% Altro Early Stage Startup Seed

12 Survey IBAN 2013 Caratteristiche degli investimenti dei Business Angels italiani Nel 2013 sono state censite 324 single operazioni di investimento. Il 74% degli investitori possiede meno del 15% del capitale sociale dell impresa finanziata. Il 46% dei Business Angels ha effettuato investimenti da solo, mentre il 31% ha coinvestito con 8 o più Business Angels (dato in linea con gli anni precedenti). L 84% dei finanziamenti è stato finalizzato all acquisto di equity, l 11% al finanziamento soci e il 5% come garanzia bancaria. La maggioranza degli investimenti ha finanziato imprese con sede nel nord Italia. Il 35% degli investimenti dei Business Angels ha avuto come target un impresa con fatturato nullo. Il 68% degli investimenti è stato di importo inferiore ai euro.

13 Survey IBAN 2013 Caratteristiche dei disinvestimenti dei Business Angels italiani Nel 2013 si sono registrati 19 disinvestimenti. Solo il 10% del campione ha dichiarato di aver effettuato almeno un disinvestimento nel I settori col maggior numero di disinvestimenti sono stati l ICT e il cleantech. La metà dei disinvestimenti ha comportato una perdita o un recupero del solo capitale investito, mentre il 14% ottiene una redditività superiore al 50%.

14 Il Libro Bianco IBAN

15 Libro Bianco IBAN Introduzione e contenuti L Associazione IBAN ha predisposto, in collaborazione con CBA Studio Legale e Tributario, un Libro Bianco volto a formulare proposte concrete, sintetiche e di snello recepimento, per rendere ancora più forte il settore delle start-up, in crescita esponenziale da quando è stata efficacemente introdotta la normativa di cui al D.L.179/2012. Il Libro Bianco è strutturato in tre capitoli in cui vengono indicate in modo completo e dettagliato delle proposte di legge per lo sviluppo delle start-up in Italia. Nello specifico le proposte sono raccolte nelle tre seguenti aree: o Proposte di Diritto Tributario; o Proposte di Diritto Societario; o Proposte di Diritto del Lavoro.

16 Libro Bianco IBAN Proposte in corso di recepimento Esclusione delle start-up innovative dall obbligo di apposizione del «visto di conformità» Si è proposto che le start-up innovative disapplichino la disciplina che impone di apporre il «visto di conformità» per l utilizzo in compensazione dei crediti IVA di importo superiore a Euro. La normativa, nata con finalità anti-evasiva (evitare indebita compensazione di crediti inesistenti), penalizza (aggravio di burocrazia e costi) le imprese che strutturalmente si trovano in posizione creditoria come tutte le società all inizio della loro attività. Gratuità prima vidimazione libri sociali in Camera di Commercio Esonero, per le start-up innovative, dal pagamento dei diritti di segreteria connessi alla prima vidimazione dei libri sociali in Camera di Commercio, fino a pagine.

17 Libro Bianco IBAN Diritto Tributario: alcune proposte Agevolazioni per le start-up innovative per il rimpatrio di personale qualificato dall estero Applicazione di agevolazioni per il rimpatrio di personale qualificato dall estero, garantendo benefici sia ai lavoratori (tassazione agevolata premi e straordinari), sia alle imprese (sgravio contributi previdenziali obbligatori). Riduzione di imposte e tasse per le nuove imprese Alleggerimento della pressione fiscale sulle aziende neocostituite attraverso la riduzione di tasse e oneri che porti ad avere una spesa fiscale per la fase di avvio dell attività nell ordine di 100,00-150,00. Detassazione delle plusvalenze da disinvestimenti per reinvestimento in start-up Incentivazione per gli investitori privati, detentori di investimenti già avviati e profittevoli, a trasferire capitali in start-up innovative mediante la detassazione delle plusvalenze realizzate sui vecchi investimenti, qualora esse siano reinvestite nella sottoscrizione di quote di start-up innovative entro un biennio. E molte altre (es: franchigia di deducibilità per gli interessi passivi, estensione detrazioni fiscali ai «versamenti in conto copertura perdite», deducibilità immediata perdite su crediti Vs start-up )

18 Libro Bianco IBAN Diritto Societario: alcune proposte Regolamentazione del diritto di recesso dei soci fondatori della start-up Introduzione di una precisa disposizione normativa che disciplini e regoli il divieto per i soci fondatori di recedere dalla società, anche in deroga all art c.c., durante i due anni successivi alla data di costituzione. La proposta consente di: o o Tutelare gli investitori, i quali costituiscono il vero impulso che permette alla start-up di diventare operativa e competitiva sul mercato, garantendo che l idea, gli ideatori, e i promotori del progetto, rimangano, per un certo lasso di tempo, nell impresa oggetto di investimento. Garantire un indiscutibile stabilità all investitore che desidera impiegare parte delle proprie disponibilità finanziarie nel progetto.

19 Libro Bianco IBAN Diritto del Lavoro: alcune proposte Esclusione delle start-up dall ambito di applicazione della normativa in materia di contratto a progetto Esclusione delle start-up dall ambito di applicazione della normativa in materia di contratto a progetto che impone una serie di requisiti stringenti. In particolare la collaborazione a progetto deve essere funzionalmente collegata ad un determinato risultato finale. I fondatori di start-up si collocano in un mercato difficile, spesso senza un esperienza forte alle spalle. Essi hanno bisogno di crescere avvalendosi molto spesso di collaboratori dotati di esperienza, con i qualivengonoinstaurate relazioni paritarie. La collaborazione di conseguenza difficilmente potrà ricondursi ad uno specifico progetto.

20 Via Ampère, 61/A Milan Italy Tel Fax Member of: Paolo Anselmo - Presidente

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Nato a Milano nel Novembre 1957, Luca è un business leader, executive e advisor con vasta esperienza internazionale. Luca ha supportato con successo varie Aziende

Dettagli

Montefeltro Start-up Urbino, 23 Gennaio 2014

Montefeltro Start-up Urbino, 23 Gennaio 2014 Montefeltro Start-up Urbino, 23 Gennaio 2014 La rete dei Business Angels per l alto potenziale di sviluppo e la creazione di nuova occupazione Luca V. Canepa Consigliere Delegato Associazione IBAN www.iban.it

Dettagli

Presentazione 7 Paolo Anselmo

Presentazione 7 Paolo Anselmo Sommario Presentazione 7 Paolo Anselmo 1. I Venture Capitalist e l Investment Banking 9 Vincenzo Capizzi, Giovanni Tirino Premessa 9 1.1 Il Merchant Banking 9 1.2 I Venture Capitalist 11 1.3 Le teorie

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE (Sintesi dei dati raccolti da IBAN, con questionario on line, nel periodo 13 gennaio/25 marzo 2010) Variazione % Anno 2009 su 2008 Campione (di cui

Dettagli

1) IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE:

1) IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE: NOTA STAMPA DELL ASSOCIAZIONE IBAN L ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI BUSINESS ANGELS, CHE RAPPRESENTA IN ITALIA IL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE DI PICCOLE DIMENSIONI WWW.IBAN.IT Lunedì 30 aprile si è riunito

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital

AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital MONTEFELTRO START-UP Finanziare l impresa innovativa Il ruolo del venture capital nel supporto alle imprese innovative Giovanni Fusaro Ufficio

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

Il CAPITALE DI RISCHIO E LA COLLABORAZIONE PUBBLICO PRIVATA. Bando 1.2.4. Ingegneria Finanziaria FONDO CAPITALE DI RISCHIO

Il CAPITALE DI RISCHIO E LA COLLABORAZIONE PUBBLICO PRIVATA. Bando 1.2.4. Ingegneria Finanziaria FONDO CAPITALE DI RISCHIO Il CAPITALE DI RISCHIO E LA COLLABORAZIONE PUBBLICO PRIVATA Bando 1.2.4. Ingegneria Finanziaria FONDO CAPITALE DI RISCHIO FINALITA E OBIETTIVI Supportare gli investimenti delle Piccole e Medie imprese

Dettagli

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Perché le startup innovative sono importanti? Diffusione di una cultura dell innovazione

Dettagli

Executive summary della nuova normativa sulle startup

Executive summary della nuova normativa sulle startup Executive summary della nuova normativa sulle startup Dicembre 2012 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente Ulteriori

Dettagli

L attività d investimento nel capitale di rischio

L attività d investimento nel capitale di rischio Ciclo di seminari sulla finanza d impresa L attività d investimento nel capitale di rischio Finalità e strategie operative Massimo Leone INVESTIMENTO ISTITUZIONALE NEL CAPITALE DI RISCHIO Apporto di risorse

Dettagli

Il ruolo del Private Equity e del Venture Capital quali propulsori della valorizzazione e del rilancio delle imprese

Il ruolo del Private Equity e del Venture Capital quali propulsori della valorizzazione e del rilancio delle imprese Il ruolo del Private Equity e del Venture Capital quali propulsori della valorizzazione e del rilancio delle imprese Villa Serra di Comago Comago Sant Olcese (GE), 3 Ottobre 2006 Agenda 1. Storia e sviluppo

Dettagli

Il mercato italiano del Private Equity e Venture Capital

Il mercato italiano del Private Equity e Venture Capital Il mercato italiano del Private Equity e Venture Capital Focus sul settore high tech 5 Dicembre 2007 Indice Overview generale Il mercato italiano del Private equity e Venture capital Focus sul settore

Dettagli

Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup

Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup Lunedì 25 MAGGIO 2015 Università degli Studi di Udine - Polo Scientifico dei Rizzi a cura del dott. Federico Barcherini Partner di SEED S.r.l. Socio

Dettagli

LA NOSTRA PARTECIPAZIONE

LA NOSTRA PARTECIPAZIONE ha interpretato e sostenuto negli anni lo sviluppo della mutualità, l affermazione dei principi solidaristici e la responsabilità sociale dell Impresa Cooperativa che ottiene benefici tramite la costituzione

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Roberto Del Giudice Firenze, 10 febbraio 2014 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita

Dettagli

BAN Bologna: un Servizio Innovativo per le Start-up

BAN Bologna: un Servizio Innovativo per le Start-up BAN Bologna: un Servizio Innovativo per le Start-up 1 La Regione Emilia Romagna è: un territorio ricco di iniziative imprenditoriali e un buon vivaio di idee innovative che incontrano spesso difficoltà

Dettagli

La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona

La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona Dott. Luca Guarnieri Responsabile Liaison Office Area Ricerca Università degli Studi di

Dettagli

Business angels e venture capitalist finalmente insieme

Business angels e venture capitalist finalmente insieme II edizione del report congiunto IBAN - VeM TM sull early stage in Italia Business angels e venture capitalist finalmente insieme Cresce il numero delle operazioni in cui sono presenti sia i business angels

Dettagli

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI AIFI Il mercato del private equity e venture capital Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI Milano, 18 novembre 2015 Il ruolo di AIFI AIFI, Associazione Italiana del

Dettagli

Le agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO START UP INNOVATIVE E CROWDFUNDING Le agevolazioni fiscali Cristina Erminero 17 Dicembre 2014 Oggetto dell agevolazione fiscale Soggetti passivi IRPEF DETRAZIONE

Dettagli

GLI ACCORDI CON BORSA ITALIANA E AIFI. Banca Impresa: Il Capitale delle Imprese Roma, 5 maggio 2010

GLI ACCORDI CON BORSA ITALIANA E AIFI. Banca Impresa: Il Capitale delle Imprese Roma, 5 maggio 2010 GLI ACCORDI CON BORSA ITALIANA E AIFI Banca Impresa: Il Capitale delle Imprese Roma, 5 maggio 2010 PRINCIPALI CONTENUTI 1. Quadro della situazione attuale in Italia 2. Accordo ABI-BIT Punti principali

Dettagli

Introduzione alla figura del Business Angel. Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015

Introduzione alla figura del Business Angel. Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015 Introduzione alla figura del Business Angel Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015 Introduzione Imprenditorialità: definizione

Dettagli

FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up

FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up 22 Maggio 2013 STARTUP INNOVATIVA LE AGEVOLAZIONI PER LE STARTUP SUMMARY DL CRESCITA 2.0 NOVITÀ PER LE STARTUP FONDO PER START

Dettagli

PHD Plus Edizione 2012

PHD Plus Edizione 2012 PHD Plus Edizione 2012 Come si valuta una Start up: gli aspetti operativi della selezione dei progetti di investimento 24 Aprile 2012 Università di Pisa Executive Summary 1.SICI sgr e il Fondo Toscana

Dettagli

We restarting CROWDFUNDING: FINANZIAMENTO PER IMPRESE INNOVATIVE

We restarting CROWDFUNDING: FINANZIAMENTO PER IMPRESE INNOVATIVE CROWDFUNDING: FINANZIAMENTO PER IMPRESE INNOVATIVE MERCATO CROWDFUNDING RICOMPENSA DIVERSA IN FUNZIONE DEL VALORE DONATO CESSIONE DI QUOTE SOCIETARIE IN CAMBIO DI FINANZIAMENTO REWARD EQUITY DONAZIONE

Dettagli

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Università degli Studi di Sassari Sassari, 15 Maggio 2014 Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Dottore Commercialista- Revisore legale dei conti La fase di start

Dettagli

dall idea alla startup

dall idea alla startup dall idea alla startup Vademecum sul mondo del Venture Capital IL VENTURE CAPITAL Il venture capital è l attività di investimento in capitale di rischio effettuata da operatori professionali e finalizzata

Dettagli

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011 Lorenzo Franchini www.italianangels.net Tipologia di finanziamenti Friends & Family: 30k-100k; Seed Capital Angel

Dettagli

Capitale di rischio VS Capitale di debito

Capitale di rischio VS Capitale di debito FINANZA DELL INNOVAZIONE Il capitale di rischio Capitale di rischio VS Capitale di debito Il Capitale di rischio Finanziamento a medio e lungo termine Non prevede scadenze di rimborso ed il disinvestimento

Dettagli

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO BENEDETTI DOTT. GIULIO Programma Digit Tax Credit Gestione IVA 74ter Consulenza Fiscale per

Dettagli

Fondo di investimento nel capitale di rischio D.M. 11.03.2011 n.206 Finalità e Obiettivi Supportare gli investimenti delle Piccole e Medie Imprese (PMI), operanti nel settore agricolo, agroalimentare di

Dettagli

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA Mattia Corbetta Segreteria tecnica del Ministro Cos è una startup? Nozione intuitiva È un impresa 1. nuova o di recente costituzione che ambisce a crescere

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

La funzionalità dell equity crowdfunding

La funzionalità dell equity crowdfunding La funzionalità dell equity crowdfunding Giovedì 14 maggio 2015 Confindustria Genova Auditorium, via San Vincenzo 2 Cosa sono questi due nuovi termini? Start up innovativa Equitycrowdfunding START UP INNOVATIVA

Dettagli

Private equity tra investitori istituzionali e capitali privati

Private equity tra investitori istituzionali e capitali privati FINANZA PER LA CRESCITA GLI STRUMENTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE Private equity tra investitori istituzionali e capitali privati Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali Perugia,

Dettagli

LE SICAF: UNA NUOVA FORMA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO

LE SICAF: UNA NUOVA FORMA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO regolazione LE SICAF: UNA NUOVA FORMA DI GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO Luigi Rizzi * Le Società di Investimento a Capitale Fisso (SICAF) rappresentano una delle principali novità della direttiva AIFM.

Dettagli

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI AIFI Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Confindustria Genova Club Finanza 2015 Il mercato dei fondi di private debt Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI Genova,

Dettagli

Gli strumenti agevolativi e finanziari dell Ismea

Gli strumenti agevolativi e finanziari dell Ismea Gli strumenti agevolativi e finanziari dell Ismea Dott. Arturo Semerari Presidente Ismea Bisceglie, 23 novembre 2012 ISMEA ISMEA, Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare accompagna gli imprenditori

Dettagli

Siamo (ri) partiti da.

Siamo (ri) partiti da. Siamo (ri) partiti da... Piano d azione 2020 per l imprenditorialità della Commissione Europea del gennaio 2013 afferma : Per riportare l Europa sul sentiero della crescita e su più alti livelli occupazionali

Dettagli

Dall idea all impresa

Dall idea all impresa Dall idea all impresa Gli ingredienti per il successo di una start up innovativa Bologna, 27 gennaio 2010 Agenda del pomeriggio Impresa innovativa e gli ingredienti per il successo di mercato. Il Team

Dettagli

AIM Investor Day Aprile 2014

AIM Investor Day Aprile 2014 AIM Investor Day Aprile 2014 Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente contact us: facebook.com/digitalmagics twitter.com/digital_magics Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy - Digital Magics - Company

Dettagli

IBAN ITALIAN BUSINESS ANGELS NETWORK

IBAN ITALIAN BUSINESS ANGELS NETWORK IBAN ITALIAN BUSINESS ANGELS NETWORK "Il capitale di rischio informale: la figura del Business Angel tra manager, imprenditore e finanziatore" **** - ATEMA speaker's corner del 3 ottobre 2005 (Tomaso Marzotto

Dettagli

1. Condizioni, requisiti e deroghe

1. Condizioni, requisiti e deroghe Sommario 1. Condizioni, requisiti e deroghe INQUADRAMENTO GENERALE 1 DEFINIZIONE E REQUISITI 2 1. Forma societaria 2 1.1 Società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.) 3 2. Requisiti cumulativi

Dettagli

Le opportunità per le PMI innovative

Le opportunità per le PMI innovative Le opportunità per le PMI innovative Definizione di PMI innovativa (D.L. 3/2015) PMI in senso europeo (Raccomandazione 2003/361/CE): < 250 addetti, < 50 mln di fatturato annuo, < 43 mln di attivo totale

Dettagli

21 gennaio 2013. I commenti pervenuti saranno elaborati e resi noti in forma aggregata e anonima.

21 gennaio 2013. I commenti pervenuti saranno elaborati e resi noti in forma aggregata e anonima. RACCOLTA DI CAPITALI DI RISCHIO TRAMITE PORTALI ON-LINE: QUESTIONARIO PER L INDAGINE CONOSCITIVA 21 gennaio 2013 Le risposte al questionario dovranno pervenire entro il giorno 8 febbraio 2013: on line

Dettagli

UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE REGOLAMENTO

UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE REGOLAMENTO UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE 1 OBIETTIVO REGOLAMENTO UniCredit S.p.A. (di seguito UniCredit ) con il Programma di Accelerazione UniCredit Start Lab 2015,

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 5 - La tassazione delle rendite finanziarie

Corso di Economia Pubblica Lezione 5 - La tassazione delle rendite finanziarie (materiale gentilmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarico) Corso di Economia Pubblica Lezione 5 - La tassazione delle rendite finanziarie Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unibg.it Tassazione

Dettagli

Imprese appena costituite o progetti d impresa (da non piu di 48 mesi) Operano in ambiti innovativi. Hanno una forte componente di R&S

Imprese appena costituite o progetti d impresa (da non piu di 48 mesi) Operano in ambiti innovativi. Hanno una forte componente di R&S Imprese appena costituite o progetti d impresa (da non piu di 48 mesi) Operano in ambiti innovativi Hanno una forte componente di R&S Hanno intensi piani di crescita (3-5 anni) Necessitano di apporti di

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 8 febbraio 2013 LA START-UP INNOVATIVA E INCUBATORE CERTIFICATO SCADENZA 16.02.2013 Gli articoli dal 25 al 32 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito

Dettagli

Startup. Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014

Startup. Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014 Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014 Nell ultimo decennio, nei paesi OCSE, le imprese nate da cinque anni o meno hanno generato quasi la metà di tutti i nuovi posti di lavoro, mentre

Dettagli

START-UP INNOVATIVE: PRINCIPALI AGEVOLAZIONI. Stefano Battaglia Dottore Commercialista in Torino U.G.D.C.E.C. Torino

START-UP INNOVATIVE: PRINCIPALI AGEVOLAZIONI. Stefano Battaglia Dottore Commercialista in Torino U.G.D.C.E.C. Torino START-UP INNOVATIVE: PRINCIPALI AGEVOLAZIONI Stefano Battaglia Dottore Commercialista in Torino U.G.D.C.E.C. Torino Torino, lunedì 20 ottobre 2014 LE PRINCIPALI AGEVOLAZIONI DI CUI AL D.L. N. 179/2012

Dettagli

START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI

START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI START UP INNOVATIVE ED INCUBATORI CERTIFICATI 1 DEFINIZIONE START UP INNOVATIVE L impresa start up innovativa è la società di capitali, costituita anche in forma di cooperativa, che possiede i seguenti

Dettagli

Mini bond: alternativa alla crisi. Blasio & Partners Avvocati

Mini bond: alternativa alla crisi. Blasio & Partners Avvocati Mini bond: alternativa alla crisi delle PMI Il mercato italiano La dipendenza del tessuto produttivo italiano dal sistema bancario è significativamente più alta rispetto agli altri paesi europei, tanto

Dettagli

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 2 MILIARDI PER IL RILANCIO 2 miliardi di euro di investimenti per le imprese agroalimentari italiane. Queste le risorse del Piano 2015-2017 messo

Dettagli

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC Franco Bertoletti, Dottore

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola Finanziare l innovazione in Italia Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola 25 settembre 2015 Innovazione in Italia IUS 2015 L Italia è definito come innovatore moderato dal report dell Innovation Union Scoreboard

Dettagli

INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori

INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori Start-up innovative: Fonti di finanziamento e strumenti per la valutazione 7 ottobre 2015. 9:30 12:30/13:30-16:30 Interviene: Paolo ANSELMO (IBAN) Il workshop

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

2020. Direttive di attuazione.

2020. Direttive di attuazione. Oggetto: Fondo di capitale di rischio (venture capital) per investimenti in equity per la creazione e lo sviluppo di imprese innovative PO FESR Sardegna 2014-2020. 2020. Direttive di attuazione. L Assessore

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione:

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: Il modello Talent Lab di Calabria Innova Il Fondo Equity per le Imprese Innovative L acquisizione di servizi per l innovazione Luca Mannarino

Dettagli

DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO

DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO 1 CICLO DI SEMINARI PER CREARE NUOVE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA STARTUP INNOVATIVE ALBERTO PERONI MARTEDI 28 OTTOBRE 2014 Cosa sono le STARTUP INNOVATIVE?

Dettagli

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento FINANZIARE IN MODO EQUILIBRATO LA CRESCITA Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento slide 1 FINANZIAMENTO CREDITO BANCARIO FINANZIAMENTO SOCI LEASING CAMBIALI FINANZIARIE PRESTITI

Dettagli

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP All.5 BPW Italy FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI FIDAPA - BPW ITALY INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN Via Piemonte, 32 00187 Roma Tel 06 4817459 Fax 06 4817385

Dettagli

Temi trattati. » Società di Persone. » Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario)

Temi trattati. » Società di Persone. » Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario) Temi trattati» Lavoro Autonomo Lavoro autonomo occasionale Lavoro accessorio (voucher) Partita Iva (Regime Forfettario)» Società di Persone S.s. S.n.c. S.a.s» Società di Capitali S.r.l. S.r.l.s. S.p.A.»

Dettagli

L E G G E D I S T A B I L I T A 2 0 1 6 I B E R S AG L I D I C O N FA R T I G I A N AT O

L E G G E D I S T A B I L I T A 2 0 1 6 I B E R S AG L I D I C O N FA R T I G I A N AT O L E G G E D I S T A B I L I T A 2 0 1 6 I B E R S AG L I D I C O N FA R T I G I A N AT O I M PAT TO D E L L E M I S U R E P E R M P I REGIME FORFETTARIO 414 ECOBONUS 553 SUPER AMMORTAMENTI 310 FRANCHIGIA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2520 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2520 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2520 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Mattia Corbetta Ancona 12 ottobre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Le 4 colonne della politica industriale sull innovazione

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2158 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MOSCA Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di temporary manager da parte

Dettagli

Strumenti per patrimonializzare e sostenere le Pmi: il Private Equity

Strumenti per patrimonializzare e sostenere le Pmi: il Private Equity Capitale di rischio Strumenti per patrimonializzare e sostenere le Pmi: il Private Equity di Amedeo De Luca Le Pmi italiane costituiscono la struttura portante del sistema economico nazionale, sia per

Dettagli

OPPORTUNITÀ E FUTURO. Glossario

OPPORTUNITÀ E FUTURO. Glossario OPPORTUNITÀ E FUTURO Glossario A Acceleratore d impresa L acceleratore d impresa è una struttura di supporto alle start-up. Simile all incubatore, l acceleratore supporta le imprese nel passaggio dalla

Dettagli

La disciplina fiscale delle Start-up

La disciplina fiscale delle Start-up S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PER UN RILANCIO DELLE PMI: STRUMENTI, FINANZIAMENTI, MERCATI ED INCENTIVI FISCALI La disciplina fiscale delle Start-up Dott. Attilio Picolli 7 Febbraio 2013,

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Gabriele Cappellini Milano, 18 ottobre 2011 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita patrimoniale

Dettagli

Unioncamere Emilia-Romagna

Unioncamere Emilia-Romagna Start up innovative Unioncamere Emilia-Romagna L introduzione delle start up innovative nel nostro ordinamento -Con il Dl Lavoro (DL n. 76/2013), convertito con modificazioni nella Legge 9 agosto 2013

Dettagli

Rapporto 2014 Early Stage in Italia

Rapporto 2014 Early Stage in Italia Con il patrocinio di: Rapporto 2014 Early Stage in Italia GRUPPO DI LAVORO Paolo Anselmo (Presidente Associazione Italiana Business Angels IBAN) Francesco Bollazzi (Responsabile Osservatorio Venture Capital

Dettagli

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Prof. Alessandro Berti Istituto di studi aziendali Facoltà di Economia Università di Urbino Carlo Bo alessandro.berti@uniurb.it Urbino, a.a.

Dettagli

La costituzione delle spa. I finanziamenti dei soci. 23 marzo 2011

La costituzione delle spa. I finanziamenti dei soci. 23 marzo 2011 La costituzione delle spa I finanziamenti dei soci 23 marzo 2011 1 le fonti di finanziamento Possono essere a titolo di: capitale proprio o di rischio (patrimonio netto) capitale di debito o di terzi (passività)

Dettagli

Il Fondo Italiano d Investimento per le PMI e le ipotesi di agevolazioni del mercato

Il Fondo Italiano d Investimento per le PMI e le ipotesi di agevolazioni del mercato Il Fondo Italiano d Investimento per le PMI e le ipotesi di agevolazioni del mercato Andrea Montanino Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Indice L obiettivo Lo strumento: creazione

Dettagli

Bando START-UP. venture

Bando START-UP. venture Bando START-UP venture INDICE interattivo 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO 2. DOTAZIONE FINANZIARIA 3. AMBITI DI INTERVENTO 4. SOGGETTI BENEFICIARI 5. PRIMA FASE 5.1 AZIONE A - corso di formazione per la pianificazione

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Stefano Firpo Ivrea, 18 novembre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Da 3 anni il Governo sta costruendo una politica

Dettagli

SIMEST. finanziaria di sviluppo pubblico-privata. privata che ha lo scopo di promuovere l internazionalizzazione delle imprese italiane.

SIMEST. finanziaria di sviluppo pubblico-privata. privata che ha lo scopo di promuovere l internazionalizzazione delle imprese italiane. FEDERCHIMICA 2a Conferenza Nazionale N.I.C. Nanotecnologie nell Industria Chimica Gian Carlo Bertoni Responsabile Dipartimento Promozione e Marketing Le attività di Venture Capital di SIMEST Milano 2 dicembre

Dettagli

INNOVARE? Si deve, si può, si fa:

INNOVARE? Si deve, si può, si fa: come ottenere i finanziamenti ed i contributi per fare ricerca & sviluppo MILANO 27 APRILE 2015 RICERCA & SVILUPPO Cos è la Ricerca & Sviluppo nel Nostro tessuto imprenditoriale? INNOVAZIONE DI PRODOTTO

Dettagli

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011 AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI Lecco, 23 marzo 2011 Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Agenda Il mercato

Dettagli

BENEFICI FISCALI A SOSTEGNO DELL INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA

BENEFICI FISCALI A SOSTEGNO DELL INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA BENEFICI FISCALI A SOSTEGNO DELL INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA RIFERIMENTI NORMATIVI La Legge Finanziaria per il 2008 (n.244/2007) ha introdotto in Italia un sistema di agevolazioni fiscali, disciplinate dai

Dettagli

PhD+ PISA - 24/4/2012

PhD+ PISA - 24/4/2012 PhD+ PISA - 24/4/2012 Gli investimenti di capitale di rischio informale dei Business Angels le caratteristiche del mercato italiano e le modalità operative Tomaso Marzotto Caotorta Segretario Generale

Dettagli

Il Gruppo Consultinvest

Il Gruppo Consultinvest Il Gruppo Consultinvest viene fondato nel 1988 per iniziativa di operatori qualificati del settore finanziario e di imprenditori modenesi attualmente presenti attivamente nella compagine sociale. Nel 2001

Dettagli

IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI È AL

IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI È AL IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI È AL SOSTEGNO DELLA CRESCITA? S I R I N G R A Z I A P E R L A C O L L A B O R A Z I O N E 2 7 G E N N A I O 2 0 1 4 C O R S O C O N C O R D I A 1 M I L A N O Programma Apertura

Dettagli

Italia Startup Visa la politica del Governo italiano per attrarre imprenditori innovativi stranieri

Italia Startup Visa la politica del Governo italiano per attrarre imprenditori innovativi stranieri Italia Startup Visa la politica del Governo italiano per attrarre imprenditori innovativi stranieri 14 febbraio 2014 Ministero dello Sviluppo economico Sommario Contesto giuridico, nozione di startup innovativa

Dettagli

FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA

FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il ruolo dei Venture Capital (VC) nel finanziamento dello sviluppo industriale e economico è esemplificato da alcuni dati. Nel 2006,

Dettagli

DIRETTIVE DI ATTUAZIONE. Art. 1 Costituzione e finalità del fondo

DIRETTIVE DI ATTUAZIONE. Art. 1 Costituzione e finalità del fondo Allegato alla Delib.G.R. n. 46/14 del 22.9.2015 FONDO DI CAPITALE DI RISCHIO (VENTURE CAPITAL) PER INVESTIMENTI IN EQUITY PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI IMPRESE INNOVATIVE Legge regionale 29 maggio

Dettagli

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato:

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: Definizione È: Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: società di capitali, anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero una Societas Europaea, residente in Italia le cui azioni

Dettagli

BUSINESS PLAN: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. CLaSEP - Simulazioni e Business Plan

BUSINESS PLAN: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. CLaSEP - Simulazioni e Business Plan BUSINESS PLAN: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO A cosa serve un Business Plan Il Business plan ha tre funzioni: 1. Per lo sviluppo della gestione aziendale: uno strumento di pianificazione e applicativo

Dettagli

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA L esperienza di Incubatore Firenze, che dal 2004 ha aiutato la nascita e lo sviluppo di start-up di successo in settori tecnologicamente avanzati,

Dettagli

Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative

Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative Ai gentili clienti Loro sedi Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative Con il DL n. 3 del 24.01.2015 il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento un nuovo regime

Dettagli

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO TopLegal Roma, 23 settembre 2010 Il progetto Nel mese di dicembre 2009, su iniziativa

Dettagli

Osservatorio VedoGreen

Osservatorio VedoGreen Osservatorio VedoGreen Green Economy on Capital Markets 2015 IV edizione e frontiere del green: Efficienza Energetica, Agribusiness e Biotecnologie Giugno 2015 Partner -1- Indice Green Economy on Capital

Dettagli

STARTUP e Business Angels

STARTUP e Business Angels STARTUP e Business Angels IL NUOVO MODELLO IMPRENDITORIALE All opposto del modello imprenditoriale tradizionale italiano In molti casi lo startupper pianifica fin dall inizio di vendere la sua società

Dettagli