1 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 lezione - 3 Modulo Impress 2.0 - Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007"

Transcript

1 1 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 CORSO DI IMPRESS Lezione: ambiente di lavoro, principali opzioni del menù visualizza Alcune definizioni La presentazione è un documento costituito da un numero finito di diapositive (o pagine) multimediali. Una diapositiva multimediale è una diapositiva che oltre a contenere testo, contiene immagini, suoni, video, animazioni, link ipertestuali, tabelle ecc. Tre regole da seguire per creare delle buone presentazioni Una presentazione è usata per trasmettere dei messaggi che, seppur brevi, siano alquanto efficaci e accattivanti, per questo motivo prima di creare una qualsiasi presentazione è bene tenere presenti le seguenti tre regole: 1. scrivere su carta i contenuti da inserire in ogni diapositiva, prima di iniziare il lavoro. 2. decidere i colori da usare per lo sfondo e per il testo in modo che abbiamo un contrasto elevato. 3. usare per il testo delle diapositive i font senza grazie (abbellimenti) come ad es. Arial e Verdana. Una presentazione creata con Impress, potrà essere mostrata su schermo, proiettata in aula, usando l'uscita video del computer, stampata su carta, distribuita in formato elettronico, in formato PDF, o pubblicata su Internet, in formato HTML o in formato swf di MacroMedia Flash. 1 Modalità di apertura di Impress 1 modo: Start / Avvio > Tutti i programmi > OpenOffice.org 2.0 > OpenOffice.org Impress 2 modo: Da qualsiasi finestra già aperta di OpenOffice.org 2.0 > menù file > nuovo > La prima finestra di OpenOffice.org Impress La prima finestra che appare a video, dopo l apertura di Impress, è la seguente: Essa, nella parte destra, nel riquadro tipo, permette di scegliere se: - creare una presentazione vuota cioè una nuova presentazione a partire da zero. - creare una presentazione a partire da un modello di presentazione predefinito da Impress. Partendo da un modello e utilizzando una procedura guidata l utente in poco tempo può creare una nuova presentazione. - aprire una presentazione esistente creata da noi precedentemente. 1 Per convertire la presentazione in formato pdf o in swf, basta andare nel menù file > esporta. 1

2 1 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Esercizio1 - Creare una presentazione a partire da un modello di Impress Aperto Impress, si apre la finestra suddetta in cui scegliamo di selezionare l opzione da modello come mostra la figura seguente: Scelto il modello di figura, denominato Presentazione di una novità analizziamo brevemente i quattro passi rimanenti di questa procedura guidata. Il secondo passo della procedura guidata permette di scegliere: - nel riquadro modello di pagina, un modello che tutte le diapositive dovranno avere. - nel riquadro mezzo per la presentazione lo strumento usato per la visualizzazione della presentazione. Ad es. se decidessimo di stampare le diapositive su carta o su lucido dovremmo in questo punto spuntare le caselle carta o lucido. Noi sceglieremo l opzione di default originale. Il terzo passo della procedura guidata permette di scegliere: - nel riquadro cambio diapositive il tipo di effetto e la velocità dell effetto da applicare a tutte le diapositive - nel riquadro tipo di presentazione la durata di ogni diapositiva della presentazione. Il quarto passo della procedura guidata permette di inserire: - nel rigo quale è il vostro nome o quello dell azienda il nostro nome o il nome dell azienda che ci ha commissionato la creazione della presentazione. - nel rigo quale è il campo di argomenti della vostra presentazione l argomento della presentazione come ad es. lezione di tic, gioco interattivo, riunione condominiale, ecc. Il quinto passo della procedura guidata, come mostra la figura seguente, permette di selezionare: - nel riquadro scegliete le pagine che desiderate le diapositive che vogliamo utilizzare nella nostra presentazione. - la casella crea sommario, posta nella parte bassa della finestra, che crea in automatico un sommario con tutte le diapositive che sono state scelte nel riquadro suddetto scegliete le pagine che desiderate Infine, non resta che cliccare sul pulsante Crea per creare la presentazione in base al modello scelto. Salviamo la bozza di presentazione creata sul desktop. Dal menù file > scegliere il nome presentazione di prova.odp 2 2 Il formato dei file creati da Impress è odt cioè open document presentation 2

3 1 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Esercizio2 - Creare una presentazione vuota Aperto Impress, si apre la finestra seguente: in cui bisogna selezionare l opzione Presentazione vuota e spuntare la casella di testo in basso a sinistra. 3 fatto ciò, non resta che cliccare sul pulsante crea per far aprire la finestra principale di Impress. Caratteristiche dell ambiente di lavoro di Impress Analizziamo un po questa finestra. Essa, partendo dall alto, mostra la barra del titolo, contenente il nome della presentazione, la barra dei menù, la barra dei simboli, una finestra laterale, detta vista pagina, a sinistra che mostra la diapositive in miniatura 4, una finestra centrale che mostra la diapositiva corrente in grande e al centro dello schermo e infine una finestra laterale a destra che mostra i layout o modelli di diapositiva che si possono utilizzare per creare la nostra presentazione. 3 Spuntando questa casella di testo ad ogni apertura di Impress non compare più la procedura guidata. Successivamente nel corso di Impress si potrà attivare la procedura guidata dall interno e più precisamente dal menù file > procedure guidate > presentazione. 4 Questa finestra, vista pagine, mostra tutte le diapositive come bozze in miniatura in modo da facilitare la loro riorganizzazione come copiare, spostare, incollare, rinominare, eliminare, nascondere. 3

4 1 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Le modalità di visualizzazione (o viste) dell area di lavoro Le modalità di visualizzazione dell area di lavoro in Impress sono sei e sono: normale, struttura, note (o pagina note), stampati (o pagina stampata), ordina diapositiva e presentazione. Esse sono attivabili dal menù visualizza come mostra la figura seguente: Cinque delle sei modalità sono attivabili anche facendo clic sulle linguette seguenti: Vediamole un po più nel dettaglio. - La modalità normale è usata per creare e formattare le diapositive. Essa è quella usata di default all apertura di Impress. - La modalità struttura è usata per modificarne i titoli e i sottotitoli inseriti nelle diapositive. Essa da la possibilità di concentrarsi sul testo della pagina rimandando la sua impaginazione. - La modalità ordine diapositive è usata per cambiare l ordine di visualizzazione delle diapositive. - La modalità presentazione è usata per avviare la presentazione creata. Essa è attivabile anche premendo il tasto funzione F5. - La modalità note (o pagine note) è usata per aggiungere delle note, commenti e approfondimenti alle diapositive. Esse sono inserite solo ad utilità dell oratore perchè non vengono visualizzate durante la presentazione e, quindi, e non saranno visibili al pubblico. - La modalità stampati (o pagina stampato) è usata disporre più diapositive in forma ridotta per includerle in una singola pagina da stampare. Per modificare il numero di diapositive da stampare su una pagina, basta andare nel menù formato > cambia layout di pagina. La maschera 5 della diapositiva La maschera della diapositiva è attivabile dal menù visualizza > sfondo > maschera. Essa mostra la seguente finestra: Come si può notare dalla finestra suddetta, la maschera delle diapositiva contiene dei segnaposto corrispondenti ai vari elementi che si possono inserire in una diapositiva come ad es. la data e l ora di creazione della presentazione, il piè di pagina, il numero della diapositiva, ecc. Altri segnaposto che si possono inserire, non visualizzati in figura, sono per es. quello per il logo di un azienda, quello per il nome dell autore della presentazione, ecc. Tutti questi segnaposto servono a modificare la struttura di tutte le diapositive della presentazione. 5 Essa in Powerpoint si chiama schema ed è attivabile dal menù visualizza. 4

5 1 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Per poter inserire altri segnaposto, nella maschera della diapositiva suddetta, basta andare nel menù inserisci > comando di campo come mostra la figura seguente: La finestra Intestazione e Piè di pagina di una diapositiva Essa permette di attivare i segnaposto inseriti nella maschera della diapositiva. Per aprirla basta seguire uno dei seguenti percorsi: - Menù Visualizza > Intestazione e piè di pagina - Inserisci > data e ora - Inserisci > Numero di pagina La finestra intestazione e piè di pagina è la seguente: Ad esempio non spuntando la casella di testo numero di diapositiva il segnaposto relativo è inserito nella diapositiva come si vede nella finestra anteprima, ma non è attivo e, quindi, non sarà visibile nelle diapositive della presentazione. Noi ci limiteremo a descrivere solo la scheda diapositiva della finestra suddetta. L altra scheda Note e stampati poiché riguarda la pagina delle note è poco usata. - la casella data e ora, se spuntata, permette di attivare in tutte le diapositive la data e l ora. La data e l ora può essere scelta come data e ora fissa o variabili. L opzione fissa, visualizza la data e l ora di creazione della presentazione digitata dall autore. L opzione variabile, visualizza la data e l ora corrente aggiornata automaticamente dal programma. - la casella piè di pagina, se spuntata, attiva la omonima casella segnaposto inserita nella maschera della diapositiva. Essa conterrà il testo inserito nel rigo testo piè di pagina di figura. - il pulsante applica a tutto applica le impostazioni selezionate a tutte le diapositive della presentazione. - la casella numero di diapositiva attiva la casella segnaposto segnaposto inserita nella maschera della diapositiva contenente il numero di diapositiva. - la casella non mostrare nella prima diapositiva non visualizza le informazioni specificate nella prima diapositiva della presentazione. 5

6 2 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / Lezione: Operazioni con le diapositive, le opzioni principali del menù inserisci Operazioni con le diapositive Le operazioni che si possono fare con le diapositive sono: creare una diapositiva, duplicare una diapositiva, spostare una diapositiva, rinominare una diapositiva, cancellare una diapositiva. Vediamole un po più nel dettaglio. Creare una diapositiva 1 Per creare una diapositiva nella presentazione, si deve: - nel menù inserisci, selezionare l opzione pagina. In questo modo compare nella finestra a sinistra denominata diapositive la diapositiva vuota inserita e numerata. - nella finestra layout a destra, scegliere il modello di diapositiva - formattare la diapositiva, cioè inserire testo, immagini, link, effetti, ecc nella diapositiva Modalità per Duplicare (o copiare e incollare) una diapositiva Per duplicare una diapositiva è possibile usare una delle tre seguenti modalità: 1. selezionare la diapositiva > menù inserisci > duplica 2. selezionare la diapositiva > menù modifica > copia > menù modifica > incolla 3. selezionare la diapositiva > tasto destro del mouse > copia > tasto destro del mouse > incolla Per entrambi i modi 2 e 3, quando bisogna incollare la diapositiva, compare la seguente finestra: che permette di decidere se incollare il duplicato dietro o davanti alla diapositiva corrente. Modalità per Spostare (cioè tagliare e incollare) una diapositiva Per spostare una diapositiva è possibile usare una delle tre seguenti modalità: 1. selezionare la diapositiva > trascinarla con il mouse fino al punto in cui la si vuole spostare. 2. selezionare la diapositiva > menù modifica > taglia > menù modifica > incolla 3. selezionare la diapositiva > tasto destro del mouse > copia > tasto destro del mouse > incolla Rinominare una diapositiva Per rinominare una diapositiva basta selezionarla e col tasto destro del mouse cliccare su rinomina in modo che compaia la finestra seguente: Successivamente basta cancellare il nome pagina1, scrivere il nuovo nome e cliccare su ok. Cancellare una diapositiva Per cancellare una diapositiva basta: - selezionarla nella finestra a sinistra, vista diapositive, e con il tasto destro del mouse cliccare su cancella diapositiva - selezionarla nella finestra a sinistra, vista diapositive, e dal menù modifica cliccare su cancella diapositiva. 1 I termini diapositiva, pagina e slide sono sinonimi in questo modulo. 7

7 2 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Inserire una riga di testo in una diapositiva Per inserire una riga di testo in una diapositiva occorre: - un contenitore di testo scelto nella barra disegno come ad es. rettangolo, ellisse, casella di testo ecc - scrivere il testo voluto all interno del contenitore scelto. Definizione link ipertestuale Un link ipertestuale o, più semplicemente, link è un collegamento usato per unire due parti dello stesso documento (link interno) o un documento ad un altro documento (link esterno). Analogamente, più in particolare, in una presentazione un link ipertestuale può essere di due tipologie: interno e esterno. In una presentazione un link è interno se serve a collegare una diapositiva con un altra diapositiva della stessa presentazione. In una presentazione un link è esterno se serve a collegare una diapositiva della presentazione con un documento del computer locale (come ad es. un documento immagine, un documento video, ecc.) o con un documento esterno al computer locale (come ad es. una pagina web di un sito internet). Inserimento di un link interno alla presentazione In Impress per poter inserire tutti e due i tipi di link basta: 1. selezionare il testo della diapositiva che dovrà fungere da link 2. andare nel menù inserisci > hyperlink in modo che appaia la seguente finestra: Selezionando il pulsante denominato documento, come mostra la figura, è possibile: - cliccando ulteriormente sul pulsante, inserire alla diapositiva selezionata un link ad un altra diapositiva della medesima presentazione (link interno) - cliccando ulteriormente sul pulsante, inserire alla diapositiva selezionata un link ad un documento interno al computer locale (link esterno) Selezionando il pulsante denominato Mail e News è possibile inserire alla diapositiva selezionata un link ad un documento esterno alla presentazione come il programma di posta (da qui il nome mail) o il programma di news (da qui il nome news) scrivendo all interno del rigo denominato destinatario seguente: un indirizzo o un indirizzo di un server news. 2 2 Un server news è un computer della rete internet che offre ai sui clienti collegatosi attraverso un programma di news, delle notizie di ogni genere. 8

8 2 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Selezionando, infine, il pulsante denominato Internet è possibile inserire alla diapositiva selezionata un link ad un documento esterno alla presentazione come ad es. l indirizzo di un sito internet (del tipo di un server ftp (del tipo ftp://ftp.digiland.it) o di un server telnet (del tipo server.humnet.unipi.it) come mostra la figura seguente: Inserimento immagine in una diapositiva Per inserire un'immagine nella diapositiva corrente basta: 1) fare clic sul menu inserisci > immagine >da file... 2) cliccare il pulsante inserisci immagine dalla barra disegno Si aprirà, in entrambi i modi, una classica finestra di dialogo per mezzo della quale sarà possibile esplorare le cartelle e le sottocartelle del nostro computer, per individuare e aprire il file immagine che cerchiamo. Spostare una immagine in una diapositiva Inserita l immagine nella diapositiva, si potrà spostarla fino ad occupare la posizione più opportuna nella diapositiva. Per spostare l immagine, una volta selezionata basta: 1) spostare il mouse sulla diapositiva dopo che il puntatore del mouse si è trasformato in croce 2) aprire il menù nel tasto destro del mouse e scegliere l opzione posizione e dimensione e poi agire nel riquadro seguente: Modificare le dimensioni di una immagine in una diapositiva Inserita l immagine nella diapositiva, si potrà modificarne la larghezza e l altezza. Per modificarla una volta selezionata basta: 1) agire con il mouse su uno degli otto punti verdi posti intorno all immagine dopo che il puntatore del mouse si è trasformato in una freccia bidirezionale come mostra la figura seguente: 2) aprire il menù nel tasto destro del mouse e scegliere l opzione posizione e dimensione e poi agire nel riquadro seguente: Inserimento filmati e suoni Per poter inserire un file audio (in formato au, aif, wav, midi) o un file video (in formato avi, mpeg, mov ) basta andare nel menù inserisci > filmati e suoni. Di default si apre la finestra seguente: 9

9 2 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 che è la sottocartella denominata sounds di openoffice.org contenente alcuni file audio di esempio in formato wave. 3 Chiaramente, è possibile inserire anche file audio personali come file video. Appena è stato inserito il file audio o video compare nella diapositiva una icona nera del tipo seguente: (file audio) (file video) e nella parte bassa dell interfaccia di Impress compare una nuova barra, detta riproduzione disco seguente: che permette di provare i file audio e video inseriti nella diapositiva e di misurarne il tempo di esecuzione. Inserimento tabella sottoforma di oggetto In Powerpoint è possibile inserire una tabella facilmente dal menù inserisci. OpenOffice.org Impress 2.0, invece, a differenza di Powerpoint, non ha questa possibilità. Infatti, in Impress 2.0 prima di inserire una tabella bisogna prima crearla con Calc. Successivamente, una volta creata con Calc è possibile inserirla nella presentazione. Il procedimento, in sintesi, è il seguente: - creare una tabella con OpenOffice.org Calc salvare la tabella nella stessa cartella dove è salvata la presentazione - inserire la tabella nella nostra presentazione. Poiché sappiamo come creare una tabella con Calc e come salvarla, non rimane da spiegare come collegare la tabella alla nostra presentazione. Collegare una tabella creata con Calc alla nostra presentazione Supponiamo, per comodità, che la tabella da inserire nella nostra presentazione, sia la seguente: 4 Bene, salvata la tabella suddetta, creata con Calc, come lista.ods nella stessa cartella contenente la presentazione vediamo come collegarla alla presentazione. 3 La sottocartella sounds si trova nel seguente percorso: programmi/ openoffice.org 2.0/share/gallery/sounds ) 4 Essa è la tabella creata con Calc nella stampa unione (si veda mod. 2) 10

10 2 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Aperta la presentazione dal menù inserisci > scegliamo l opzione Oggetto 5 > Oggetto OLE in modo che appaia la seguente finestra: in cui, come mostra la figura, bisogna: - selezionare l opzione Crea da file - poi cliccare sul pulsante Cerca che permette di esplorare le cartelle e le sottocartelle del nostro computer, per individuare e aprire il file lista.ods di Calc creato in precedenza. - cliccare sul pulsante apri in modo che appaia nel riquadro File di figura il percorso del file lista.ods - cliccare sul pulsante OK in modo che nella diapositiva compaia la tabella seguente: Questa tabella, appare come una immagine. Per modificare le sue dimensioni basta usare uno dei due modi spiegati nel paragrafo precedente denominato Modificare le dimensioni di una immagine in una diapositiva Se però clicchiamo due volte su di essa appare la classica interfaccia di Calc seguente: nella quale è possibile facilmente: - aggiungere altre righe alla tabella agendo sulle barre di scorrimento orizzontale o verticale - modificare i valori delle celle delle righe o delle colonne esistenti. - tornare alla tabella inserita nella diapositiva facendo clic in un punto fuori di essa. 5 Gli oggetti OLE (Object Linking and Embedding) sono documenti che possono essere collegati a un documento di destinazione. Es. di oggetto sono: applicazioni, testi, immagini, tabelle, ecc. 11

11 3 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / Lezione: Le opzioni più importanti del menù presentazione Premessa Una volta create e formattate le diapositive il nostro obiettivo è rendere il più accattivante e efficace possibile la presentazione. A tal fine usiamo le opzioni del menù presentazione seguente: L opzione Presentazione L opzione presentazione, il tasto funzione F5 e la combinazione dei tasti CTRL+F2 rappresentano le tre modalità che si possono utilizzare per provare una presentazione a partire dalla diapositiva correntemente selezionata. L opzione Impostazioni presentazione 1 Essa permette di stabilire degli effetti di carattere generale da applicare alla presentazione come mostra la finestra seguente: Nel riquadro Diapositive è possibile stabilire se la presentazione deve includere tutte le diapositive create oppure la diapositiva da cui la presentazione deve iniziare (in fig. ad es. si è deciso di far partire la presentazione dalla diapositiva 3). Nel riquadro Tipo è possibile stabilire il tipo di presentazione. Esso può essere di tipo: 1. Standard (opzione di default). Essa permette di visualizzare la presentazione con le diapositive a schermo intero. 2. Finestra. Essa permette di visualizzare la presentazione con le diapositive non a schermo intero ma nell area riservata alle tre finestre di Impress. Esse sono: la finestra laterale sinistra (detta vista pagina), la finestra centrale e quella laterale destra (detta vista layout) di Impress. 3. Automatico. Essa permette di riavviare la presentazione in automatico dopo che essa è terminata e dopo un certo numero di secondi stabiliti nel rettangolo. I secondi determinano la pausa che bisogna aspettare prima che la presentazione possa essere riavviata. Durante la pausa Impress mostra a video una diapositiva nera indicante la pausa. Tale opzione è usata ad es. nelle fiere, durante l'open school dove occorre far ripetere continuamente la presentazione senza l'ausilio dell'utente. 1 In powerpoint si chiama imposta presentazione 12

12 3 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 Nel riquadro Opzioni è possibile stabilire se usare o meno il cambio manuale delle diapositive se mostrare o meno il puntatore del mouse durante la presentazione, se trasformare o meno il puntatore del mouse in una penna, che potremmo utilizzare per scrivere nelle diapositive durante la presentazione, ecc. Esempio1 - presentazione a finestra Dal menù presentazione > impostazioni presentazione > spuntare l opzione automatico. Avviare poi la presentazione con una delle tre modalità su elencate per verificare che effettivamente la presentazione è visualizzata nell area riservata alle finestre di Impress. Esempio2 presentazione automatica Dal menù presentazione > impostazioni presentazione > spuntare l opzione automatico e inserire nel rettangolo una pausa di 5 secondi. Successivamente selezionata l ultima diapositiva della presentazione > cliccare sul tasto funzione F5 e verificare che effettivamente, prima che la presentazione venga riavviata ovvero prima che venga visualizzata la prima diapositiva della presentazione Impress attenda 5 secondi. L opzione Presentazione cronometrata 2 Prima di impostare il tipo di presentazione automatica affinché l utente possa leggere senza fretta le diapositive occorre individuare i tempi di visualizzazione più appropriati per ogni diapositiva e successivamente registrarli. L opzione Presentazione cronometrata permette, dopo aver individuato i tempi di visualizzazione più appropriati per ogni diapositiva, di registrarli in modo da poterli utilizzare nella presentazione automatica. Per registrare i tempi di visualizzazione delle diapositive di una presentazione basta andare nel menù presentazione > presentazione cronometrata in modo che venga visualizzata la prima diapositiva con un timer ( ) nell'angolo inferiore sinistro dello schermo > trascorsi i tempi di visualizzazione più appropriati per questa diapositiva > fare clic sulla diapositiva per andare a registrare i tempi di visualizzazione della seconda diapositiva ecc. Per fermare la registrazione dei tempi basta fare clic sul timer. Per salvare la registrazione dei tempi basta salvare la presentazione. Per provare la registrazione effettuata e salvata basta selezionare l opzione presentazione automatica (studiata precedentemente). L opzione interazione 3 Essa definisce il comportamento dell'oggetto 4 selezionato nella diapositiva in risposta a un clic durante la presentazione. Per accedere a questo comando è possibile usare una delle due seguenti modalità: 1. selezionare l oggetto della diapositiva > menù presentazione > interazione 2. selezionare l oggetto della diapositiva > barra disegno > pulsante Entrambe le modalità permettono di aprire la seguente finestra: 2 In Powerpoint si chiama prova intervalli. 3 In Powerpoint si chiama impostazioni azione 4 Oggetto è un termine generico usato per indicare tutto quello che appare su una diapositiva come: testo, immagini, suoni, video, fontwork, link, forme, disegni, frecce, tabelle, ecc. 13

13 3 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 La finestra suddetta elenca tutte le azioni che potranno essere eseguite sull oggetto selezionato facendo clic su di esso durante la presentazione. Tutte le azioni elencate permettono di linkare l oggetto selezionato della diapositiva corrente o ad un altra diapositiva della presentazione o ad un file esterno alla presentazione. Esse, quindi, permettono di creare dei link interni e dei link esterni aggiuntivi a quelli inseriti dal menù inserisci > hyperlink durante la creazione della presentazione. L opzione animazione personalizzata Essa permette di stabilire l animazione speciale da applicare ad ogni singolo oggetto di una diapositiva. Per applicare una animazione ad un oggetto della diapositiva occorre seguire i seguenti quattro passi: 1. selezionare l oggetto della diapositiva a cui si desidera applicare l animazione. 2. andare nel menù presentazione > cambio diapositiva in modo che si apra nella finestra laterale destra la seguente: Tale finestra contiene anche: - i pulsanti Aggiungi, Cambia e Rimuovi rispettivamente per aggiungere un tipo di animazione, cambiarla o rimuoverla. - il nome dell animazione scelta, in tal caso effetto scacchiera - tre finestre a discesa denominate: Avvio, Direzione e Velocità. Le tre finestre a discesa permettono rispettivamente di decidere in che modo deve essere avviata l animazione (ad es. al clic del mouse), la direzione che deve avere l animazione (ad es. da sinistra, dall alto, in entrata, in uscita) e il grado di velocità (lento, medio, veloce e molto veloce). - il pulsante Opzioni effetti che permette di specificare le impostazioni e i miglioramenti per l'effetto attualmente selezionato mediante la seguente finestra: 3. fare clic sul pulsante Aggiungi in modo che si apra la finestra seguente: 14

14 3 lezione - 3 Modulo Impress Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / selezionare l animazione desiderata tra le quattro categorie: entrata, enfasi, esci e percorsi di movimento. L opzione cambio diapositiva 5 Essa permette di stabilire il tipo di effetto da applicare ad ogni singola diapositiva nel passaggio da essa alla diapositiva successiva. E possibile applicare un unico effetto di transizione a tutte le pagine della presentazione oppure si possono applicare transizioni diverse ad ogni singola diapositiva. Per applicare un effetto ad una diapositiva occorre seguire i seguenti sei passi: 1. selezionare la diapositiva o le diapositive a cui si desidera applicare lo stesso effetto. 2. andare nel menù presentazione > cambio diapositiva in modo che si apra nella finestra laterale destra la seguente: 3. selezionare 6 un effetto nel riquadro Applica alle diapositive selezionate. 4. selezionare la velocità della transizione. Essa può essere: lenta, media o veloce. 5. (facoltativo) selezionare il suono da riprodurre al cambio della diapositiva, scelto tra: - i suoni campione di Impress - tra i suoni salvati nel nostro hard disk (scegliendo la voce altro suono ). 6. stabilire se azionare il cambio della diapositiva con un clic del mouse o con il tasto invio oppure automaticamente dopo un certo numero di secondi. Esempio Animazioni ed effetti di transizione Aperta la presentazione dell'esercitazione3 soddisfare ai seguenti punti:. 1. salvare la presentazione con il nome esercitazione4. 2. eliminare 7 dalla presentazione dell esercitazione4 tutte le diapositive tranne le prime tre. 3. applicare un effetto di transizione diverso e a vostra scelta alle tre diapositive rimanenti. 4. applicare a tutti gli oggetti delle tre diapositive delle animazioni a vostra scelta. 5. avviare la presentazione utilizzando una delle suddette modalità ovvero menù presentazione > presentazione, tasto F5 o la combinazione dei tasti CTRL+F2, per provare a tutto schermo gli effetti di transizione e le animazioni applicate alle diapositive suddette. 5 In Powerpoint si chiama transizione diapositiva 6 La sola selezione dell'effetto permette di applicarlo alla diapositiva selezionata. Anche in powerpoint accade la stessa cosa. 7 E consigliabile eliminare qualche diapositiva per alleggerire la presentazione in modo che anche computer più lenti riescono ad eseguire le animazioni e gli effetti di transizione applicati alle diapositive. 15

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Guida OpenOffice.org Impress

Guida OpenOffice.org Impress Guida OpenOffice.org Impress Introduzione ad Impress IMPRESS è un programma nato per creare presentazioni e lezioni di aspetto professionale. È un programma inserito nella versione standard del pacchetto

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

STRUMENTI. Impostare una presentazione I programmi di presentazione

STRUMENTI. Impostare una presentazione I programmi di presentazione STRUMENTI Impostare una presentazione I programmi di presentazione I programmi per la creazione di documenti multimediali basati su diapositive (o lucidi) consentono di presentare, a un pubblico più o

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 3: Oggetti grafici Effetti di animazione Preparare una presentazione Stampa Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 In una presentazione è possibile aggiungere

Dettagli

Modulo 4 Strumenti di presentazione

Modulo 4 Strumenti di presentazione Modulo 4 Strumenti di presentazione Scopo del modulo è mettere l allievo in grado di: o descrivere le funzionalità di un software per generare presentazioni. o utilizzare gli strumenti standard per creare

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

Realizzare una presentazione con PowerPoint

Realizzare una presentazione con PowerPoint Realizzare una presentazione con PowerPoint Indice Interfaccia di PowerPoint... 1 Avvio di PowerPoint e creazione di una nuova presentazione... 2 Inserimento di titoli e immagini... 4 Inserimento di altre

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto.

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto. G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 98 6. Gli Smartart Con gli elementi grafici SmartArt si può rappresentare visivamente le informazioni e i concetti che si vuole illustrare. È possibile

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Lezione 1 di 3 Introduzione a Word 2007 e all elaborazione testi Menù Office Scheda Home Impostazioni di Stampa e stampa Righello Intestazione e piè di pagina

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

4. Fondamenti per la produttività informatica

4. Fondamenti per la produttività informatica Pagina 36 di 47 4. Fondamenti per la produttività informatica In questo modulo saranno compiuti i primi passi con i software applicativi più diffusi (elaboratore testi, elaboratore presentazioni ed elaboratore

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 2012 A COSA SERVE POWER POINT? IL PROGRAMMA NASCE PER LA CREAZIONE DI PRESENTAZIONI BASATE SU DIAPOSITIVE (O LUCIDI) O MEGLIO PER PRESENTARE INFORMAZIONI IN MODO EFFICACE

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

Guida OpenOffice.org Writer

Guida OpenOffice.org Writer Guida OpenOffice.org Writer Le visualizzazioni di Writer Writer permette di visualizzare un documento in diverse maniere tramite: Visualizza->Schermo intero: permette di visualizzare il documento Writer

Dettagli

APPUNTI POWER POINT (album foto)

APPUNTI POWER POINT (album foto) APPUNTI POWER POINT (album foto) Sommario Informazioni generali sulla creazione di un album di foto... 2 Aggiungere un'immagine da un file o da un disco... 2 Aggiungere una didascalia... 2 Modificare l'aspetto

Dettagli

Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott.

Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Strumenti di presentazione (Microsoft PowerPoint) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

COME VENGONO ORGANIZZATI I DOCUMENTI?

COME VENGONO ORGANIZZATI I DOCUMENTI? COME VENGONO ORGANIZZATI I DOCUMENTI? Tutte le informazioni da noi salvate vengono memorizzate sull HARD DISK, sul FLOPPY DISK o sulla chiavetta USB. Una volta salvate le informazioni vengono organizzate

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

Power Point prima lezione

Power Point prima lezione 1 Power Point prima lezione Aprire il programma Il programma Power Point serve per creare presentazioni. Si apre dal menu start programmi o con l icona l sul desktop 1 Aprire il programma Il programma

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 125 Stampa unione buste: passaggio 2 di 6 Con il pulsante Sfoglia, come nei casi precedenti, seleziona il file elenco per i destinatari da stampare sulle buste. Nel quarto

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo.

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. II^ lezione IMPARIAMO WORD Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. Oggi prendiamo in esame, uno per uno, i comandi della

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI

PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI Che cos è una presentazione Una presentazione è la narrazione di un tema complesso svolta con l aiuto del computer attraverso unità di contenuto più semplice, le slide o diapositive.

Dettagli

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org.

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Barra dei menu Menu degli strumenti standard Vista diapositive Pannello delle attività Menu degli strumenti di presentazione

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

Il Foglio Elettronico. Microsoft Excel

Il Foglio Elettronico. Microsoft Excel Il Foglio Elettronico 1 Parte I Concetti generali Celle e fogli di lavoro.xls Inserimento dati e tipi di dati Importazione di dati Modifica e formattazione di fogli di lavoro FOGLIO ELETTRONICO. I fogli

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti L intento di questa guida rapida è mostrare, in poche pagine, come diventare operativi in breve tempo con Moodle e riuscire a popolare il proprio corso con

Dettagli

Creazione di un ipertesto con Word

Creazione di un ipertesto con Word Creazione di un ipertesto con Word Realizzare un ipertesto per illustrare la storia dell esplorazione dello spazio. Descriviamo le fasi principali per la creazione di un ipertesto: a. all inizio occorre

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione - Open Office Impress Ivana Sacchi - 2003

Modulo 6 Strumenti di presentazione - Open Office Impress Ivana Sacchi - 2003 6.1.1 Primi passi con gli strumenti di presentazione 6.1.1.1 Aprire un programma di presentazione. 1. Premi il pulsante Start sulla Barra delle funzioni di Windows. 2. Seleziona il menu Programmi. 3. Cerca

Dettagli

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21 Foto di CoffeeGeek, Flickr Slide e dintorni materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove 1 di 21 10 regole da rispettare per fare una presentazione Non usare caratteri piccoli e

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Avvertenze: 1) Questo NON è un manuale completo di Moodle. La guida è esplicitamente diretta a docenti poco esperti che devono cimentarsi per la prima volta

Dettagli

Esercitazione n. 7: Presentazioni

Esercitazione n. 7: Presentazioni + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 7: Presentazioni Scopo: Creare una presentazione con Microsoft PowerPoint 2010. Scegliere uno sfondo, uno stile per i caratteri, diversi

Dettagli

Grafico è meglio. Disciplina informatica. Uso di Powerpoint. Mario Gentili

Grafico è meglio. Disciplina informatica. Uso di Powerpoint. Mario Gentili FACOLTÀ DIMEDICINA E CHIRURGIA CORSO DILAUREA IN INFERMIERISTICA a.a.2009-2010 Disciplina informatica Uso di Powerpoint Grafico è meglio Mario Gentili Aprire il programma Il programma Power Point serve

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICO. Strumenti di presentazione. Introduzione a MS POWERPOINT. Microsoft Powerpoint

LABORATORIO INFORMATICO. Strumenti di presentazione. Introduzione a MS POWERPOINT. Microsoft Powerpoint LABORATORIO INFORMATICO Microsoft Powerpoint 1 Strumenti di presentazione Servono per creare efficaci presentazioni multimediali (testi, immagini, suoni, collegamenti); Applicazioni tipiche sono: Tesine

Dettagli

7.4 Estrazione di materiale dal web

7.4 Estrazione di materiale dal web 7.4 Estrazione di materiale dal web Salvataggio di file Salvataggio della pagina Una pagina web può essere salvata in locale per poterla consultare anche senza essere collegati alla Rete. Si può scegliere

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 5 Cortina d Ampezzo, 8 gennaio 2009 FOGLIO ELETTRONICO Il foglio elettronico può essere considerato come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo

Dettagli

CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT

CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT CREARE UN JUKEBOX CON POWERPOINT La creazione di un Jukebox con PowerPoint ti consentirà di sfruttare alcune interessanti funzioni di questo programma, che potrai riutilizzare in futuro anche per altri

Dettagli

Gestire immagini e grafica con Word 2010

Gestire immagini e grafica con Word 2010 Gestire immagini e grafica con Word 2010 Con Word 2010 è possibile impaginare documenti in modo semi-professionale ottenendo risultati graficamente gradevoli. Inserire un immagine e gestire il testo Prima

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

TUTORIAL PER POWER POINT 2003

TUTORIAL PER POWER POINT 2003 TUTORIAL PER POWER POINT 2003 Avvia il programma Power Point dal pulsante Start >Tutti i programmi > Microsoft Office > Power Point 2003 Dopo l apertura della finestra, nella barra dei Menu Formato seleziona

Dettagli

bla bla Documents Manuale utente

bla bla Documents Manuale utente bla bla Documents Manuale utente Documents Documents: Manuale utente Data di pubblicazione lunedì, 14. settembre 2015 Version 7.8.0 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Come costruire una presentazione. PowerPoint 1. ! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video ipertestuali, animate e multimediali

Come costruire una presentazione. PowerPoint 1. ! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video ipertestuali, animate e multimediali PowerPoint Come costruire una presentazione PowerPoint 1 Introduzione! PowerPoint è uno degli strumenti presenti nella suite Office di Microsoft! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video

Dettagli

Dispense di PowerPoint

Dispense di PowerPoint Dispense di PowerPoint Sede Provinciadi Cuneo Sede Provinciadi Torino Sede Provinciadi Vercelli 0161 480720 Reg. del13-11-2002 n. 1012SI Acqui Terme SOMMARIO AVVIARE POWERPOINT: presentazione Diapositive...

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO. Laboratorio Multimediale a cura del prof. Alfredo Mangia

ISTRUZIONI PER L USO. Laboratorio Multimediale a cura del prof. Alfredo Mangia ISTRUZIONI PER L USO Laboratorio Multimediale a cura del prof. Alfredo Mangia 2 POWER POINT pag 3 METTIAMOCI AL LAVORO pag 4 CASELLA DI TESTO pag 5 WORD ART pag 6 INSERIMENTO IMMAGINI E CLIP ART pag 7

Dettagli

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 MANCA COPERTINA INDICE Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 epico! è distribuito nelle seguenti versioni: epico!

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

L interfaccia di P.P.07

L interfaccia di P.P.07 1 L interfaccia di P.P.07 Barra Multifunzione Anteprima delle slide Corpo della Slide Qui sotto vediamo la barra multifunzione della scheda Home. Ogni barra è divisa in sezioni: la barra Home ha le sezioni

Dettagli

NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete )

NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete ) NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete ) 1.1 SE CONOSCIAMO L'INDIRIZZO - 1. ACCEDERE ALLE PAGINE WEB (Web = rete) APRIRE L' URL (Uniform Resource Locator), cioè l'indirizzo

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial &RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD Microsoft Word Tutorial Sommario Introduzione Formattazione del documento Formattazione della pagina Layout di pagina particolari Personalizzazione del documento Integrazione

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Creare presentazioni per proiettare album fotografici su PC, presentare tesi di laurea, o esporre prodotti e servizi. Tutto questo lo puoi fare usando un programma di

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 6 Powerpoint A cura di Mimmo Corrado MODULO 6 - STRUMENTI DI PRESENTAZIONE 2 FINALITÁ Il Modulo 6 - Strumenti di presentazione, richiede che il candidato dimostri

Dettagli

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG.

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG. SMART Board Prerequisiti PC Pentium III - 128Mb di Ram- 110 Mb di spazio su HD - casse acustiche - software Notebook e driver di SMART Board Videoproiettore - LIM Installazione software Smart Board su

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli