Primo Anno di Corso TIP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Primo Anno di Corso TIP"

Transcript

1 di orso di Studio Università degli Studi di ologna Anno Accademico Facoltà lasse orso 2011/ MEDIINA E HIRURGIA LM-9-IOTENOLOGIE MEDIHE, VETERINARIE E FARMAEUTIHE LAUREA MAGISTRALE in IOTENOLOGIE MEDIHE (808) Norme transitorie: Il presente piano didattico si applica a tutti gli studenti immatricolati a partire dall'a.a. 2011/12. Gruppo: Attività formative obbligatorie TAF: fu min: fu max: Note: 1 anno Attività formativa Primo Anno di orso ANATOMIA PATOLOGIA MED/08 TIP SSD TAF FU ORE F/E/L/N Obiettivi: Il corso fornirà una panoramica sulle nuove strategie che possono assicurare precocità e certezza diagnostica. Al termine del orso lo studente: - onosce l'iter diagnostico-clinico delle principali patologie neoplastiche della maggior parte degli organi. In particolare i meccanismi etiopatogenetici, l'identificazione dei pazienti a rischio generico e specifico di sviluppare una neoplasia maligna, i concetti di transizione epitelio normale-displasia-cancro, il fenotipo dei principali tipi di neoplasie maligne. - onosce potenzialità e limiti degli attuali trattamenti chemioterapici e la necessità di identificare nuovi target molecolari a scopo terapeutico. - onosce i principi costruttivi degli strumenti del Laboratorio di Istopatologia ed è in grado di applicare le conoscenze teoriche acquisite nell'utilizzo degli strumenti stessi ASI ANATOMO-FISIOLOGIHE DELLE PATOLOGIE D'ORGANO (.I.) 10 Modulo integrato: ANATOMIA UMANA Morfologia, funzione e patologia delle cellule e degli organismi complessi Obiettivi: Lo studente deve aver appreso nella laurea triennale le basi dell'organizzazione micro e macroscopica del corpo umano, in modo da possedere già le informazioni necessarie alla comprensione degli organi e apparati nella loro generalità. Partendo da questa base, alla fine del orso lo studente: - ha approfondito la conoscenza dell'organizzazione dal livello ultrastrutturale a quello macroscopico del stema Nervoso entrale, con particolare attenzione alle interazioni tra centri e vie anche con risvolti molecolari; - ha approfondito la conoscenza dell'organizzazione dal livello ultrastrutturale a quello macroscopico del stema Neuroendocrino, Nefro-urologico; - è in grado di riconoscere preparati anatomici al microscopio ed è in grado di compiere unanalisi macroscopica di preparati da dissezione. IO/ /0/1/0 2/0/1/0 FREQ. VER. Pagina 1 di 7 17/06/201

2 di orso di Studio Modulo integrato: FISIOLOGIA IO/09 Università degli Studi di ologna Obiettivi: Alla fine del orso lo studente ha un quadro di insieme degli aspetti morfologici e funzionali di specifici organi ed apparati di particolare interesse per le tematiche biotecnologiche, nella prospettiva di applicazioni in ambito clinico. In particolare: - acquisisce conoscenze relative alla fisiologia integrativa dell'organismo umano quale base necessaria alla comprensione della fisiopatologia; - acquisisce gli strumenti concettuali per ottimizzare l'apprendimento e l'applicazione delle nozioni di fisiologia integrativa e fisiopatologia; - è in grado di selezionare e interpretare informazioni in ambito fisiologico e fisiopatologico ASI IOMOLEOLARI DELLE PATOLOGIE D'ORGANO I (.I.) 8 Modulo integrato: ENDORINOLOGIA - Ha appreso le basi bio-molecolari che sovrintendono al controllo della secrezione ormonale e della crescita delle ghiandole endocrine; - onosce le basi che presiedono alla patologica ridotta od aumentata produzione di ormoni e la trasformazione neoplastica delle cellule di origine endocrina, con riguardo sia alla forme familiari che a quelle sporadiche; - onosce i meccanismi patogenetici che portano alla formazione di malattie endemiche quali obesità e diabete; - Ha sviluppato conoscenza specifica riguardo le applicazioni biotecnologiche alla pratica clinica; - Ha appreso i principi della terapia molecolare diretta verso le alterazioni patogenetiche; - Ha acquisito la capacità di applicare le tecniche di biologia molecolare per lo studio delle problematiche di carattere endocrinologico e metabolico con riguardo particolare a modelli animali e cellulari di malattia; deve altresì essere in grado di applicare le conoscenze di biotecnologia nuovi approcci per migliorare le strategie diagnostiche terapeutiche nellambito delle malattie endocrinologiche e metaboliche; - E' in grado di saper valutare criticamente la letteratura specifica in campo endocrinologico e metabolico per affrontare in via indipendente modelli sperimentali di ricerca scientifica inerenti ai campi di cui sopra; - Ha la capacità di applicare, avendo valutato costi e benefici, nuovi approcci diagnostici/terapeutici alle patologie dell'endocrinologia e del Metabolismo. MED/1 Modulo integrato: MEDIINA INTERNA Discipline medico-chirurgiche e riproduzione umana - conosce le basi fisiopatologiche dei processi patologici dell'uomo con particolare attenzione a patologie neoplastiche, degenerative, metaboliche ed immunologiche, alle insufficienze d'organo ed al trapianto d'organo, in ambito internistico, con riferimento ai meccanismi etiologici e patogenetici su base cellulare e molecolare; - conosce, inoltre, le patologie congenite o acquisite, di ambito internistico, nelle quali sia possibile intervenire con approccio biotecnologico; - acquisisce la capacità di selezionare ed interpretare informazioni, disegnare ed applicare, d'intesa con il laureato in Medicina e hirurgia, strategie diagnostiche e terapeutiche a base biotecnologica, negli ambiti di competenza internistica; - acquisisce competenze nella programmazione e nello sviluppo scientifico e tecnico-produttivo delle biotecnologie applicate nel campo della Medicina Interna, tali da permettere di operare nella progettazione e gestione di attività sperimentali in ambito biomedico IOHIMIA PATOLOGIA E IOTENOLOGIE (.I.) 10 Modulo integrato: IOHIMIA E APPLIAZIONI IOTENOLOGIHE NELLA PATOLOGIA Obiettivi: Al termine del orso lo studente ha approfondito e integrato, attraverso un approccio integrato dello studio della iochimica e delle iotecnologie molecolari e ricombinanti, le proprie conoscenze metaboliche e molecolari. In particolare: - Ha approfondito alcuni temi, quali il fabbisogno energetico delle cellule in condizioni normali e patologiche, le basi biochimiche di disfunzioni cellulari associate a stati patologici, nonché le metodologie e le tecniche biochimiche di indagine. - E' in grado di comprendere le disfunzioni cellulari e tissutali ed i meccanismi molecolari associati alle rispettive patologie metaboliche - E' in grado di gestire attività sperimentali e di coordinazione di progetti di ricerca in ambito biomedico. MED/09 IO/10 2/0/1/0 Pagina 2 di 7 17/06/201

3 di orso di Studio Modulo integrato: DIAGNOSTIA METAOLIA IN VIVO IO/12 Università degli Studi di ologna - Ha approfondito le proprietà biochimiche e i processi metabolici caratteristici dei principali organi, con riferimenti ai difetti biochimici che sottendono alle rispettive patologie metaboliche; - Ha approfondito i differenti meccanismi di regolazione e della diversa funzionalità che i processi metabolici hanno nei diversi tessuti. - Ha una visone di insieme dei processi di omeostasi metabolica ampliando le pregresse conoscenze generali di biochimica con concetti più avanzati quali quelli di integrazione di processi e controllo di sistemi IOLOGIA E PATOLOGIA MOLEOLARE (.I.) 10 Modulo integrato: IOLOGIA MOLEOLARE - E' in grado di fare un'analisi dettagliata della modulazione di segnali molecolari coinvolti nella crescita e nel differenziamento cellulare. - Acquisisce una chiave di lettura del "traffico" di molecole segnale dal citoplasma al nucleo. - E' in grado di comprendere le dinamiche molecolari di regolazione dell'espressione genica da parte di fattori di trascrizione e meccanismi di trasduzione nucleare del segnale. - E' in grado di applicare strategie di analisi e interpretazione su vasta scala di risposte trascrizionali. - E' in grado di analizzare i meccanismi molecolari responsabili del differenziamento di cellule staminali embrionali ed adulte. - Può affrontare problematiche legate alla terapia cellulare e alla Medicina Rigenerativa. IO/11 Modulo integrato: ONOLOGIA E IMMUNOPATOLOGIA MOLEOLARE - onosce il fenotipo tumorale, la patogenesi delle neoplasie, incluse le interazioni con il microambiente ed il sistema immunitario, e la progressione molecolare neoplastica fino alla diffusione metastatica. - onosce i meccanismi molecolari di cancerogenesi chimica, fisica e biologica, epidemiologia ed epidemiologia molecolare dei tumori, basi della prevenzione e delle terapie farmacologiche, biologiche e geniche, con particolare riferimento agli strumenti offerti dalle biotecnologie. - E' in grado di identificare fasi di sviluppo e tipi tumorali rilevanti in oncologia umana e di definire bersagli molecolari per terapie mirate innovative - E' in grado di valutare la rilevanza dei vari rischi di tumore e di prevedere l'applicabilità di nuovi approcci di prevenzione e cura in oncologia. Al termine del corso lo studente avrà approfondito i concetti principali dell'immunologia, aggiornati alle ultime conoscenze raggiunte. Lo studente avrà acquisito il concetto fondamentale del sistema immunitario come componente nell'insorgenza delle principali patologie; avrà appreso tutti i meccanismi di controllo fondamentali per il mantenimento della tolleranza verso il self ed i possibili effetti dell'invecchiamento umano. Lo studente sarà in grado di capire come le nuove tecnologie altamente performanti possano essere fondamentali per l'identificazione di varianti genetiche, per lo studio degli effetti epigenetici e di espressione con l'obiettivo di identificare i cambiamenti molecolari che sono all'origine delle patologie immunitarie. Lo studente verrà a conoscenza delle possibili manipolazioni del sistema immunitario insieme alle nuove prospettive terapeutiche. MED/ GENETIA DELLE MALATTIE EREDITARIE (.I.) 8 Modulo integrato: EMRIOLOGIA Obiettivi: Al termine del corso, lo studente: - Possiede le conoscenze sui meccanismi che controllano lembriogenesi e la morfogenesi umana in relazione alle possibili anomalie e malformazioni. - onosce i meccanismi dei processi embrionali particolarmente nei casi in cui le scoperte degli ultimi anni hanno permesso di dare una risposta ad alcuni problemi tradizionali o hanno dimostrato lesistenza di problemi nuovi. - onosce le tematiche riguardanti sia le cellule staminali embrionali che le cellule staminali dell'adulto. - Ha acquisito le metodiche attraverso le quali si ottengono le cellule staminali dai tessuti extraembrionali (placenta, membrane fetali, cordone ombelicale) e da tessuti dell'adulto quali il midollo osseo, il sangue periferico, la polpa dentale, il lipo aspirato. IO/17 16/0/1/0 Pagina di 7 17/06/201

4 di orso di Studio Modulo integrato: MEDIAL GENOMIS MED/0 Università degli Studi di ologna Obiettivi: L'obiettivo dell'insegnamento è di fornire agli studenti le conoscenze per comprendere i meccanismi genetici alla base delle malattie ereditarie, e l'impatto delle tecnologie genomiche innovative sul miglioramento della diagnosi e della terapia. Essendo interamente svolto in lingua inglese, l'insegnamento fornirà un supporto agli studenti per avvicinarsi all'uso dell'inglese nella letteratura scientifica, per rimanere al corrente delle novità nel campo della medicina genomica INGLESE L-LIN/ Inglese scientifico e abilita linguistiche, informatiche e relazionali, pedagogia medica, Obiettivi: Lo studente al termine dell'attività conosce una gamma estesa di strutture morfologiche e un ampio repertorio lessicale relativo ad argomenti vari per completare testi autentici; è in grado di comprendere ed analizzare criticamente articoli, relazioni e testi scientifici su problematiche attuali; è in grado di comprendere discorsi e dialoghi di una certa lunghezza o estratti di conferenze, nonchè di seguire argomentazioni anche complesse su tematiche di interesse applicativo. Il grado di conoscenza della lingua è equivalente al livello /0/1/0 48/0/0/0 Giudizio Gruppo: Attività formative a scelta dello studente TAF: D A scelta dello studente fu min: 8 fu max: 8 Secondo Anno di orso Num. Esami: 1 Num. Idoneità: 0 La Facoltà garantisce che, ai fini del rispetto del limite massimo di 12 esami/ idoneità i FU a scelta saranno acquisibili con 1 esami e 0 idoneità Note: Attività formativa TIP SSD TAF FU ORE F/E/L/N FREQ. VER. Gruppo: Attività formative obbligatorie TAF: fu min: fu max: Note: 2 anno Attività formativa TIP SSD TAF FU ORE F/E/L/N ASI IOMOLEOLARI DELLE PATOLOGIE D'ORGANO II (.I.) 9 Modulo integrato: MALATTIE DEL SANGUE - onosce le basi bio-molecolari alla base dei fenomeni di regolazione della produzione delle cellule ematiche; i meccanismi alla base delle proprietà biologiche delle cellule staminali emopoietiche (automantenimento e differenziazione); le applicazioni biotecnologiche della ricerca di base ed applicazioni cliniche (fattori di crescita ricombinanti, metodiche di separazione delle cellule staminali, metodiche di diagnostica molecolare). - Ha conoscenza del fenotipo e genotipo delle neoplasie ematologiche con particolare riferimento ai tumori ben caratterizzati molecolarmente. - Ha conoscenza dei principi della terapia molecolare diretta verso le alterazioni patogenetiche (targeted therapy) e dei principi di terapia cellulare con particolare riferimento al trapianto delle cellule staminali e prospettive della medicina rigenerativa. - E' in grado di definire i bersagli molecolari e le strutture cellulari adatte allo sviluppo di nuove forme di targeted therapy. - omprende i processi di sviluppo di un piano di ricerca e valutazione dei risultati. - Ha la capacità di valutare nuovi approcci diagnostici/terapeutici applicabili alla Ematologia. MED/1 FREQ. VER. Pagina 4 di 7 17/06/201

5 di orso di Studio Università degli Studi di ologna Modulo integrato: NEFROLOGIA - onosce la normale architettura e funzione del parenchima renale; - onosce letiopatogenesi molecolare e cellulare delle principali malattie nefrologiche; - onosce gli aspetti genetici e molecolari delle principali malattie (monogeniche e poligeniche) ad interessamento renale; - onosce gli aspetti molecolari degli interventi sostitutivi alla funzione renale; - onosce le principali tecniche diagnostiche per lidentificazione delle malattie genetiche ad interessamento renale; - onosce i principali metodi di indagine per la caratterizzazione molecolare del paziente con alterazioni a livello renale; - onosce le principali strategie terapeutiche a carattere biotecnologico per il trattamento dei pazienti nefropatici; - Ha la capacità di applicare le tecniche di biologia molecolare per lo studio delle problematiche di carattere nefrologico; - Ha la capacità di ipotizzare nuove strategie terapeutiche e diagnostiche nell'ambito delle malattie nefrologiche; - Ha la capacità di utilizzare gli opportuni strumenti informatici per la raccolta e lanalisi dei dati nell'ambito di studi sperimentali. MED/14 Modulo integrato: NEUROLOGIA - Ha appreso le basi bio-molecolari della fisiologia neuronale con particolare riferimento al metabolismo proteico, ai canali e recettori ionici ed al metabolismo mitocondriale; - Ha apprespo letiopatogenesi molecolare e cellulare delle principali malattie neurologiche; - Ha visto esempi di correlazioni fra genotipo e fenotipo nell ambito delle malattie neurodegenerative; - Ha approfondito le principali tecniche diagnostiche molecolari per lidentificazione delle malattie del sistema nervoso sia genetiche che sporadiche; - Ha acquisito la capacità di applicare le tecniche di biologia molecolare allo studio di problematiche di carattere neurologico; - Ha acquisito la capacità di applicare le conoscenze di biotecnologia per ipotizzare nuove e/o migliori strategie diagnostiche nell'ambito delle malattie neurologiche. MED/ DIAGNOSTIA DI LAORATORIO (.I.) 11 Modulo integrato: MIROIOLOGIA LINIA Obiettivi: Al termine del orso lo studente ha sviluppato le conoscenze nel campo della microbiologia dal punto di vista clinico, eziopatogenetico e diagnostico, in particolare: - Ha appreso la correlazione tra i diversi quadri patologici e i possibili agenti eziologici - onosce i principali agenti infettivi responsabili di infezioni a carico di vari organi, apparati e sistemi - onosce le procedure diagnostiche maggiormente utilizzate ai fini diagnostici ed è in grado di interpretare i risultati di laboratorio - E' in grado di valutare l'impiego di nuove metodiche e di tecniche di biologia molecolare nella diagnosi eziologica delle malattie da infezione - onosce le modalità tecniche per l'allestimento di colture cellulari utilizzabili per la crescita, isolamento di virus e batteri parassiti endocellulari obbligati e le metodologie utilizzate per l'identificazione degli agenti patogeni - onosce l'utilizzo di modelli in vivo e in vitro per la comprensione della patogenesi di alcune infezioni, il saggio di famaci e l'eventuale messa a punto di vaccini. Modulo integrato: PATOLOGIA LINIA Obiettivi: Al termine del corso lo studente: - Ha appreso le basi teoriche e metodologiche in citologia, citopatologia, immunoematologia e patologia genetica e della applicazione delle metodologie cellulari e molecolari all'iter diagnostico in patologia umana. - E' in grado di interpretare il significato dei risultati delle indagini diagnostiche di laboratorio sopra riportate nella caratterizzazione diagnostica delle principali patologie umane. MED/07 MED/0 6 48/0/0/0 2/0/1/0 Pagina di 7 17/06/201

6 di orso di Studio PROVA FINALE Università degli Studi di ologna Per la prova finale E Obiettivi: La prova finale costituisce un esempio di lavoro autonomamente svolto che si conclude con la redazione di un elaborato, nel quale lo studente esprime in forma scritta una specifica tematica tra quelle oggetto del corso di laurea. Al termine del percorso didattico lo studente è in grado di redigere, esporre e discutere una tesi elaborata in modo originale inerente attività di ricerca, sperimentazione o progettazione scelte dal candidato sotto la guida di un relatore. Il candidato dimostra altresì di essere in grado di documentarsi e aggiornarsi autonomamente organizzando e gestendo il proprio progetto di ricerca TERAPIE MEDIHE INNOVATIVE (.I.) 10 Modulo integrato: FARMAOLOGIA Discipline farmaceutiche - onosce i principali parametri utili alla definizione del rapporto rischio/beneficio delle terapie farmacologiche; - Ha appreso nozioni utili alla comprensione dei fattori di variabilità implicati nella risposta clinica ai farmaci (ivi compresa la farmacogenomica); - Ha appreso nozioni essenziali sulla metodologia della sperimentazione clinica dei farmaci (con particolare riferimento ai farmaci biotecnologici); - onosce le principali norme di legge che regolano la sperimentazione clinica nell'unione Europea (con particolare riferimento ai medicinali per terapie avanzate), nonché sulle procedure necessarie per ottenere l'autorizzazione all'immissione in commercio di un medicinale per uso umano. - nell'ambito di un progetto di sperimentazione clinica dei medicinali (con particolare riferimento ai medicinali biotecnologici), - è in grado di saper riconoscere le relative implicazioni regolatorie ed etiche, nonché gli elementi di innovazione di un progetto di sviluppo di un medicinale; di saper identificare gli elementi per giungere ad una valutazione critica del rapporto rischio/beneficio e costo/beneficio delle terapie farmacologiche. Fornire, almeno a grandi linee, una valutazione del rapporto rischio/beneficio di una terapia farmacologica. - nell'ambito di una data patologia, sa presentare le diverse opzioni terapeutiche (farmaci convenzionali e biotecnologici), evidenziando gli elementi di innovatività. - E' in grado di effettuare aggiornamenti sulla normativa riguardante i medicinali per terapie avanzate, anche utlizzando la documentazione messa a disposizione sui siti web delle agenzie regolatorie e attraverso la consultazione e lo studio di fonti bibliografiche e banche dati specifiche. IO/ /0/0/0 Modulo integrato: TERAPIA GENIA - onosce i principi della terapia genica, i metodi e gli strumenti di trasferimento genico, le tipologie di possibili approcci terapeutici, le problematiche connesse, in particolare quelle relative all'efficienza e ai possibili rischi - onosce le situazioni patologiche congenite o acquisite nelle quali sia possibile intervenire con approcci di terapia genica - onosce i principi della regolamentazione in materia di terapia genica - E' in grado di identificare possibili bersagli molecolari per terapie geniche e gli approcci piu idonei - E' in grado di valutare le caratteristiche, il livello di innovazione, i potenziali rischi degli studi di terapia genica in corso o pubblicati - Ha la capacità di presentare un approccio di terapia genica, dalla descrizione della patologia alle possibili opzioni terapeutiche convenzionali e biotecnologiche - Sa effettuare aggiornamenti sulla normativa, i metodi, le tecniche e gli strumenti di settore anche attraverso la consultazione e lo studio di fonti bibliografiche e banche dati specifiche della terapia genica. MED/ TIROINIO LM Tirocini formativi e di orientamento F Obiettivi: Il Tirocinio riveste un ruolo formativo-pratico di grande rilevanza in questo corso. Al termine del Tirocinio, propedeutico allo svolgimento della parte sperimentale costituita dalla tesi, lo studente è in grado di organizzare e gestire in modo autonomo il proprio progetto di ricerca, nonché di documentarsi ed aggiornarsi autonomamente al riguardo. 4 0/0/100/0 Giudizio Pagina 6 di 7 17/06/201

7 Legenda: FU: crediti formativi universitari TAF: tipologia attività formativa (A-di base; -caratterizzanti; -affini o integrative; F-ulteriori attività formative; D-a scelta autonoma dello studente; S- stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali; E-per la prova finale) SSD: settore scientifico disciplinare F/E/L/N: indica le ore Frontali/Esercitazioni/Laboratori/Ore di esercitazione e/o laboratorio tenute da non docenti Freq.: segnala l esistenza di un obbligo di frequenza Ver.: indica la modalità di verifica del profitto finale TIP.: indica la tipologia delle forme didattiche. Queste possono essere ON: convenzionali, E-L: in e-learning, MIX: miste, /E: convenzionali e/o e-learning. Il corso di studio può definire annualmente una delle modalità.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea Magistrale

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree magistrali in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree magistrali in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9) La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 00-0. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9) La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 202-203. Per ulteriori informazioni si rimanda al numero telefonico : 032 660 63 Sig.ra Stefania Perasso. Corso

Dettagli

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA.

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. La Scuola di specializzazione in Genetica medica afferisce all Area Servizi clinici sotto area Servizi clinici diagnostici e terapeutici, Classe dei Servizi

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015

LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015 LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015 GENERALITA Classe di laurea di appartenenza LM-9, Biotecnologie sanitarie mediche e veterinarie Durata del corso

Dettagli

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9 Avvertenze per la compilazione:

Dettagli

DOSSIER. Laurea Magistrale in

DOSSIER. Laurea Magistrale in DOSSIER Laurea Magistrale in Biologia e Tecnologie Cellulari Siti attuali: http://elearning2.uniroma1.it/course/index.p hp?categoryid=640 http://corsidilaurea.uniroma1.it/biologia-etecnologie-cellulari/il-corso

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a.

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a. Pagina di LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - (DM 70/0) Il Corso di Studio, per gli studenti che si immatricolano nell'a.a. 0/0, prevede esami distribuiti in anni di corso. Il Corso di Studio

Dettagli

Scuola di specializzazione in ANATOMIA PATOLOGICA.

Scuola di specializzazione in ANATOMIA PATOLOGICA. Scuola di specializzazione in ANATOMIA PATOLOGICA. La Scuola di specializzazione in Anatomia Patologica afferisce all Area Servizi clinici sotto area Servizi clinici diagnostici e terapeutici, Classe della

Dettagli

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale)

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale) Scuola di specializzazione in Oncologia Medica Denominazione (denominazione in inglese) Area Sotto-area (solo per l area dei servizi clinici) Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in TECNICHE

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE

CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE (Appartenente alla classe di laurea L-2 Biotecnologie) Titolo di ammissione Diploma di maturità. Durata 3 anni Modalità di accesso Il numero massimo di studenti iscrivibili

Dettagli

1 ANNO. 3 Bioetica/Medicina Legale MED/43 2 Psicologia Sociale M-PSI/05 1

1 ANNO. 3 Bioetica/Medicina Legale MED/43 2 Psicologia Sociale M-PSI/05 1 Curriculum del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia (Approvato nel Consiglio di Corso di Laurea e nel Consiglio di Facoltà del 0 giugno 2009, dal Senato Accademico nella seduta del luglio

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA (Classe delle Lauree Magistrale LM41 Medicina e Chirurgia) art. 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 DURATA CREDITI ACCESSO 6 ANNI 360 di cui 283

Dettagli

46/S-Classe delle lauree specialistiche in medicina e chirurgia Nome del corso

46/S-Classe delle lauree specialistiche in medicina e chirurgia Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 46/S-Classe delle lauree specialistiche in medicina e chirurgia Nome del corso Medicina e Chirurgia Denominazione inglese Medicine and Surgery Codice

Dettagli

Regolamento didattico della Scuola di specializzazione in ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO

Regolamento didattico della Scuola di specializzazione in ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO Regolamento didattico della Scuola di specializzazione in ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO (denominazione in inglese) Area Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli presenti nel

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL MASTER IN BIOMEDICINA MOLECOLARE. Di.S.Te.B.A.

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL MASTER IN BIOMEDICINA MOLECOLARE. Di.S.Te.B.A. SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL MASTER IN BIOMEDICINA MOLECOLARE DIPARTIMENTO PROPONENTE RIFERIMENTI DELLA DELIBERA DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DI APPROVAZIONE DELL INIZIATIVA FORMATIVA (indicare, eventualmente,

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in MEDICINA E CHIRURGIA (LM/41)

Corso di Laurea Magistrale in MEDICINA E CHIRURGIA (LM/41) Corso di Laurea Magistrale in MEDICINA E CHIRURGIA (LM/41) 1.1 SCHEDA INFORMATIVA Sede didattica Genova CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN Medicina e Chirurgia Presidente del Consiglio del Corso di Prof.

Dettagli

Università degli Studi di FIRENZE. Laurea Magistrale in SCIENZE DELL'ALIMENTAZIONE

Università degli Studi di FIRENZE. Laurea Magistrale in SCIENZE DELL'ALIMENTAZIONE Università degli Studi di FIRENZE Laurea Magistrale in SCIENZE DELL'ALIMENTAZIONE attivato ai sensi del D.M. 22/10/2004, n. 270 valido a partire dall anno accademico 2012/2013 1 Premessa Denominazione

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea magistrale in Biotecnologie Mediche

Regolamento didattico del Corso di Laurea magistrale in Biotecnologie Mediche Regolamento didattico del Corso di Laurea magistrale in Biotecnologie Mediche 1. Denominazione e durata del Corso di Laurea Il Corso di Laurea magistrale o specialistica in Biotecnologie Mediche appartiene

Dettagli

SCIENZE DELLA VITA, DELL'AMBIENTE E DEL FARMACO

SCIENZE DELLA VITA, DELL'AMBIENTE E DEL FARMACO Corso di dottorato in SCIENZE DELLA VITA, DELL'AMBIENTE E DEL FARMACO articolato nei seguenti indirizzi: - BIOMEDICO - BIOLOGIA UMANA E ANIMALE ED ECOLOGIA - SCIENZE DEL FARMACO AREE SCIENTIFICO- DISCIPLINARI

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

PIANO DI STUDI. Biologia applicata agli studi medici 6. Genetica medica 5. Storia della medicina 2

PIANO DI STUDI. Biologia applicata agli studi medici 6. Genetica medica 5. Storia della medicina 2 PIANO DI STUDI Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (DM 70/04) LM-4 DENOMINAZIONE Primo anno di corso Biologia, genetica e scienze umane Biologia applicata agli studi medici 6 Genetica

Dettagli

Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2004 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2004 didattico Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2004

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA MOLECOLARE

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA MOLECOLARE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA MOLECOLARE LAUREA MAGISTRALE CLASSE LM-6 BIOLOGIA ANNO ACCADEMICO 2015-2016 OBIETTIVI FORMATIVI Obiettivi formativi

Dettagli

FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO

FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO DENOMINAZIONE del Dipartimento SCIENZE DELLA VITA PROGETTO SCIENTIFICO E DIDATTICO che abbia una sostenibilità al 31.12.2016 Il Dipartimento di Scienze della Vita

Dettagli

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario I ANNO - I SEMESTRE CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015 CHIMICA APPLICATA ALLE SCIENZE BIOMEDICHE FISICA INFORMATICA E STATISTICA BIOLOGIA E GENETICA 8 SCIENZE UMANE I ANNO- I SEMESTRE AMBITI DISCIPLINARI 6

Dettagli

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso sanitaria di

Dettagli

DISCIPLINE CORSI DI LAUREA A.A. 2008-2009 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche

DISCIPLINE CORSI DI LAUREA A.A. 2008-2009 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche DISCIPLINE CORSI DI LAUREA A.A. 2008-2009 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (SEDE TORINO) STATISTICA

Dettagli

Università degli Studi di Trieste Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Università degli Studi di Trieste Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università degli Studi di Trieste Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Regolamento didattico del Corso di Laurea interclasse ed interfacoltà in Scienze e Tecnologie

Dettagli

CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (SEDE TORINO)

CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (SEDE TORINO) FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA TORINO INSEGNAMENTI CORSI DI LAUREA A.A. 2010-2011 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. A al bando di ammissione pubblicato in data 31/07/2012 Art. 1 Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2012/2013, presso la Facoltà di Scienze MMFFN, Dipartimento di Biologia

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza:

Dettagli

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA. Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA. Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE attivato ai sensi del D.M. 22/10/2004, n. 270 valido a partire dall anno accademico 2013/2014 1 Premessa Denominazione

Dettagli

Facoltà di Farmacia. viale E. Betti tel. 0737 402456 fax 0737 402456 e-mail farmacia@unicam.it. Consiglio di Facoltà Preside: Prof.

Facoltà di Farmacia. viale E. Betti tel. 0737 402456 fax 0737 402456 e-mail farmacia@unicam.it. Consiglio di Facoltà Preside: Prof. Facoltà di Farmacia viale E. Betti tel. 0737 402456 fax 0737 402456 e-mail farmacia@unicam.it Consiglio di Facoltà Preside: Prof. Maurizio Massi Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea

Dettagli

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO ONCOLOGIA 201/2014 I ANNO Corsi Integrati Moduli Tipologia Ambito SSD Docenti CFU CFU C.I. C.I. Genetica Medica Meccanismi genetici nello svilupppo delle neoplasie Diagnostico MED/0 D'alessandro E. C.I.

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo Nome ed Indirizzo Mangoni Marcellina ( Lina) Via Ruggero da Parma 3 43100 Parma Qualifica professionale Prof. Associato II Fascia Med /15 Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche Cattedra di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. B al bando di ammissione pubblicato in data 16/11/2015 ART. 1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2015/2016, il Master Universitario di II livello in Genetica Oncologica,

Dettagli

24-Classe delle lauree in scienze e tecnologie farmaceutiche INFORMAZIONE SCIENTIFICA SUL FARMACO Nome del corso

24-Classe delle lauree in scienze e tecnologie farmaceutiche INFORMAZIONE SCIENTIFICA SUL FARMACO Nome del corso Università Università degli Studi di Trieste Classe 24-Classe delle lauree in scienze e tecnologie farmaceutiche INFORMAZIONE SCIENTIFICA SUL FARMACO Nome del corso Modifica di INFORMAZIONE SCIENTIFICA

Dettagli

BIOLOGA e BIOLOGO MOLECOLARE

BIOLOGA e BIOLOGO MOLECOLARE Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 BIOLOGA e BIOLOGO MOLECOLARE Aggiornato il 6 luglio 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA...

Dettagli

ELEMENTI DI EZIOPATOGENESI DELLE MALATTIE UMANE. Corso di Laurea Magistrale in Farmacia

ELEMENTI DI EZIOPATOGENESI DELLE MALATTIE UMANE. Corso di Laurea Magistrale in Farmacia ELEMENTI DI EZIOPATOGENESI DELLE MALATTIE UMANE Corso di Laurea Magistrale in Farmacia A.A. 2013-2014 -seconda sessione: dal 16 giugno al 31 luglio 2014 -terza sessione: dal 1 al 30 settembre 2014 sessione

Dettagli

Corso di Laurea in BIOTECNOLOGIE

Corso di Laurea in BIOTECNOLOGIE Dipartimento di Scienze Biomolecolari Struttura Didattica di Biotecnologie Corso di Laurea in BIOTECNOLOGIE E-mail biotecnologie@uniurb.it Sito web www.uniurb.it/biotecnologie/ Attività Didattica Informazioni

Dettagli

Facoltà Di SCIENZE M.F.N. Corso di laurea in SCIENZE BIOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Classe 12

Facoltà Di SCIENZE M.F.N. Corso di laurea in SCIENZE BIOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Classe 12 Università degli Studi di Torino Facoltà Di SCIENZE M.F.N. Corso di laurea in SCIENZE BIOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Classe 12 Facoltà di Scienze M.F.N. Ai sensi dell art. 12 del

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Classe LM-6 FACOLTA SCIENZE MM.FF.NN.

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Classe LM-6 FACOLTA SCIENZE MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Classe LM- FACOLTA SCIENZE MM.FF.NN. 1.ASPETTI GENERALI Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia Cellulare

Dettagli

Odontoiatria e Protesi Dentaria

Odontoiatria e Protesi Dentaria Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria Classe LM- - Odontoiatria e protesi dentaria Test di accesso: 8 settembre 0 - N studenti*: 0+ (stranieri residenti all estero)

Dettagli

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16 MASTER DEGREE IN MOLECULAR AND MEDICAL BIOTECHNOLOGY AA 2015/16 Classe LM-9 - Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche Come iscriversi Il Corso di Studio è ad accesso non programmato Accesso

Dettagli

Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2006 didattico. Data di attivazione 01/10/2003

Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2006 didattico. Data di attivazione 01/10/2003 Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della

Dettagli

finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria

finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria Genova 17 novembre 2009 Seminario finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria dott. Cristina Grandi dott. Michela Ferlenghi finanziamenti pubblici, ministeriali

Dettagli

Università degli Studi di Siena REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE BIOLOGICAL SCIENCES

Università degli Studi di Siena REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE BIOLOGICAL SCIENCES Università degli Studi di Siena REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE BIOLOGICAL SCIENCES Classe delle lauree in Scienze Biologiche (Classe L 13) (Emanato con D.R. n. 927 del

Dettagli

C.I./2 BIOLOGIA e GENETICA 11 A1 BIOLOGIA APPLICATA (BIO/13) 9 9 2 C Genetica e Genetica Medica (MED03) 2

C.I./2 BIOLOGIA e GENETICA 11 A1 BIOLOGIA APPLICATA (BIO/13) 9 9 2 C Genetica e Genetica Medica (MED03) 2 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (Classe LM-46) (Piano di Studi - 6 anno Professionalizzante in applicazione al D.M. 20/04 e 5/0) I ANNO F* C.I./ SCIENZE COMPORTAMENTALI E

Dettagli

Farmacia. Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche. Laurea Magistrale a ciclo unico (5 anni) Laurea (3 anni) Laurea Magistrale (2 anni)

Farmacia. Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche. Laurea Magistrale a ciclo unico (5 anni) Laurea (3 anni) Laurea Magistrale (2 anni) Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche Farmacia Laurea Magistrale a ciclo unico (5 anni) } Chimica e tecnologia farmaceutiche (DIFAR) (n. programmato) - classe LM-13 pag 7 } Farmacia (DIFAR) (n. programmato)

Dettagli

Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di laurea triennale in Biotecnologie Università di Roma LA Sapienza Facoltà di Farmacia e Medicina e Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Presidente: Prof. Giuseppe Macino Vice Presidente:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA VETERINARIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA VETERINARIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA VETERINARIA l. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Laurea magistrale in Medicina Veterinaria secondo

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA (D.M. 270)

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA (D.M. 270) I primi 2 anni di studio sono finalizzati a fornire le conoscenze nelle discipline di base, biologiche, mediche, igienico preventive e i fondamenti della disciplina professionale, quali requisiti indispensabili

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN FARMACOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA STATUTO. Art. 1.

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN FARMACOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA STATUTO. Art. 1. SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN FARMACOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA STATUTO Art. 1. La Scuola di Specializzazione in Farmacologia dell'università degli Studi di Brescia risponde alle norme generali

Dettagli

FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO

FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO DENOMINAZIONE del Dipartimento Medicina molecolare e dello sviluppo PROGETTO SCIENTIFICO E DIDATTICO che abbia una sostenibilità al 31.12.2016 Il Dipartimento

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

CELLULE STAMINALI DA TESSUTO ADULTO

CELLULE STAMINALI DA TESSUTO ADULTO FONDAZIONE INIZIATIVE ZOOPROFILATTICHE E ZOOTECNICHE BRESCIA ASSOCIAZIONE ITALIANA COLTURE CELLULARI-ONLUS (ITALIAN BRANCH OF THE EUROPEAN TISSUE CULTURE SOCIETY) CENTRO SUBSTRATI CELLULARI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO

Dettagli

ALLEGATO A Corso di Laurea in TECNICHE ERBORISTICHE Classe di laurea L-29 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche

ALLEGATO A Corso di Laurea in TECNICHE ERBORISTICHE Classe di laurea L-29 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche - 1 - ALLEGAT A Corso di Laurea in TECNICHE ERBRISTICHE Classe di laurea L-29 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Descrizione del percorso formativo Il Corso di Studi in Tecniche Erboristiche ha una durata

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. A al bando di ammissione pubblicato in data 15/09/2014 Art. 1 Tipologia: Master universitario di II livello in Nutrizione Umana L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015 il master

Dettagli

Esami Idoneità riconosciuti al CLM in Medicina e Chirurgia Istologia ed Embriologia

Esami Idoneità riconosciuti al CLM in Medicina e Chirurgia Istologia ed Embriologia Tabelle Esemplificative per la convalida di esami carriera pregressa (Si precisa che le tabelle sono a scopo esemplificativo, pertanto suscettibili di eventuale variazione da parte degli Organismi a ciò

Dettagli

ROMA Hotel NH Vittorio Veneto Corso d Italia, 1

ROMA Hotel NH Vittorio Veneto Corso d Italia, 1 RONCO MEDICAL CENTER srl Centro Polispecialistico di Medicina Integrata P. IVA 05834240961 I anno corso 2013 IMMUNOLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA PER LA MODULAZIONE BIOLOGICA DELL ATTIVITA METABOLICA CELLULARE

Dettagli

Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA.

Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA. Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA. La Scuola di specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica afferisce all Area Chirurgica Classe delle Chirurgie

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Medicina e Chirurgia

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Medicina e Chirurgia Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea Specialistica in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione Riferimenti legislativi DECRETO 2 aprile

Dettagli

UNIVERSITA DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITA DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVRSITA DI MSSINA FACOLTA DI MDICINA CHIRURGIA CORSO DI LAURA IN TCNICH DI LABORATORIO BIOMDICO MANIFSTO DGLI STUDI ANNO ACCADMICO 04/5 NUOVO ORDINAMNTO Obiettivi Formativi Specifici: Nella Facoltà di

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE (L-2 Classe delle lauree in Biotecnologie ed L-13 Classe delle lauree in Scienze Biologiche)

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE (L-2 Classe delle lauree in Biotecnologie ed L-13 Classe delle lauree in Scienze Biologiche) UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE BIOLOGICHE (L-2 Classe delle lauree in Biotecnologie ed L-13 Classe delle lauree

Dettagli

(IRCCRO_00877) Terapie cellulari

(IRCCRO_00877) Terapie cellulari (IRCCRO_00877) Terapie cellulari Crediti assegnati: 5.3 Durata: 7 ore Tipo attività formativa: Formazione Residenziale Tipologia: Conferenza, convegno/congresso Organizzato da: I.R.C.C.S. Centro di Riferimento

Dettagli

PROGETTO SCIENTIFICO-DIDATTICO del DIPARTIMENTO DI FARMACIA

PROGETTO SCIENTIFICO-DIDATTICO del DIPARTIMENTO DI FARMACIA Allegato C PROGETTO SCIENTIFICO-DIDATTICO del DIPARTIMENTO DI FARMACIA Progetto scientifico Il Dipartimento di Farmacia (DF) promuove la ricerca in ambito chimico, chimicofarmaceutico, formulativo, biologico

Dettagli

24-Classe delle lauree in scienze e tecnologie farmaceutiche Nome del corso TECNICHE ERBORISTICHE

24-Classe delle lauree in scienze e tecnologie farmaceutiche Nome del corso TECNICHE ERBORISTICHE Università Università degli Studi di Trieste Classe 24-Classe delle lauree in scienze e tecnologie farmaceutiche Nome del corso TECNICHE ERBORISTICHE Adeguamento di TECNICHE ERBORISTICHE (codice=32658)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE: LM-9 BIOTECNOLOGIE MEDICHE, VETERINARIE E FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso

12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso Università Università degli Studi di GENOVA Classe 12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso Modifica di Scienze biologiche Curriculum in biologia cellulare e molecolare

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Università degli Studi di Milano Bicocca Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2015/201 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE (Classe L-2) immatricolati fino al 2013/2014

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE (Classe L-2) immatricolati fino al 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L-2 BIOTECNOLOGIE Titolo rilasciato: Dottore Durata del corso di studi: 3 anni Cfu da acquisire totali: 180 Annualità attivate: 3 Modalità accesso: Programmato

Dettagli

Biotecnologie ed OGM. Prima parte: DNA ricombinante e microorganismi geneticamente modificati.

Biotecnologie ed OGM. Prima parte: DNA ricombinante e microorganismi geneticamente modificati. Biotecnologie ed OGM Prima parte: DNA ricombinante e microorganismi geneticamente modificati. COSA SONO LE BIOTECNOLOGIE? Si dicono Biotecnologie i metodi tecnici che permettono lo sfruttamento di sistemi

Dettagli

Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (Abilitante alla professione sanitaria di Tecnico di biomedico) Presidente Prof.

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE IN MEDICINA VETERINARIA

CLASSE DELLE LAUREE IN MEDICINA VETERINARIA ALLEGATO A CLASSE DELLE LAUREE IN MEDICINA VETERINARIA Ordinamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria LM4 modificato a.a. 011-01 Art. 1 Istituzione Presso la Facoltà di Medicina

Dettagli

www.biotecnologie.univaq.it FACOLTA DI BIOTECNOLOGIE Delegata all orientamento Prof. Anna Poma anna.poma@cc.univaq.it

www.biotecnologie.univaq.it FACOLTA DI BIOTECNOLOGIE Delegata all orientamento Prof. Anna Poma anna.poma@cc.univaq.it www.biotecnologie.univaq.it FACOLTA DI BIOTECNOLOGIE Delegata all orientamento Prof. Anna Poma anna.poma@cc.univaq.it Le Biotecnologie La fine del XX secolo ha conosciuto un incredibile sviluppo della

Dettagli

Regolamento del CORSO DI L. M. IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) Modifiche apportate in applicazione al D.M.

Regolamento del CORSO DI L. M. IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) Modifiche apportate in applicazione al D.M. Regolamento del CORSO DI L. M. IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) Modifiche apportate in applicazione al D.M. 270/04 e 544/07 Dall'anno accademico 2009-10 entra in vigore il nuovo ordinamento didattico

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di studio in. Biotecnologie della riproduzione (LM/9) CAPO I

Regolamento didattico del Corso di studio in. Biotecnologie della riproduzione (LM/9) CAPO I Regolamento didattico del Corso di studio in Biotecnologie della riproduzione (LM/9) CAPO I IL CORSO DI STUDIO Art. 1. Denominazione 1. È istituito presso la Facoltà di Medicina Veterinaria il Corso di

Dettagli

Corso di Laurea specialistica in SCIENZE E TECNICHE DELL ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA

Corso di Laurea specialistica in SCIENZE E TECNICHE DELL ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea specialistica in SCIENZE E TECNICHE DELL ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA Classe 76/S Scienze e tecniche delle attività

Dettagli

Scienze Nutraceutiche

Scienze Nutraceutiche Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Farmacia Corso di Laurea in Scienze Nutraceutiche le ragioni di una scelta www.farmacia.unina.it Scienze Nutraceutiche : le ragioni di una scelta

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA - SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ANESTESIA RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA - SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ANESTESIA RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA - SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ANESTESIA RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA I ANNO Corso Integrato area pre-clinica Tipologia: attività formative di base Ore: 40/0/0/0

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA (classe L/SNT1 Professioni sanitarie infermieristiche e professione

Dettagli

Verbale n. 3: Discussione dei titoli e delle pubblicazioni scientifiche

Verbale n. 3: Discussione dei titoli e delle pubblicazioni scientifiche Verbale n. 3: Discussione dei titoli e delle pubblicazioni scientifiche Il giorno 24.10.2011 alle ore 11,00, presso la sede dell Università degli Studi Parthenope di Napoli, in Via Acton 38, si riunisce

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Odontoiatria e protesi dentaria Medicine and Surgery Medicina e chirurgia MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

Corso di laurea magistrale in Scienze Biomolecolari e Biofunzionali

Corso di laurea magistrale in Scienze Biomolecolari e Biofunzionali Guida 200/08 della Classe 6/M - Biologia Facoltà: Scienze e Tecnologie Responsaile delle attività formative della Classe 6/M (ind. molecolare) Prof. Evandro Fioretti Tel. 040210 evandro.fioretti@unicam.it

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino. ambito disciplinare settore CFU. BIO/11 Biologia molecolare BIO/10 Biochimica

MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino. ambito disciplinare settore CFU. BIO/11 Biologia molecolare BIO/10 Biochimica MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino Attività di base ambito disciplinare settore CFU Discipline generali per la formazione del medico Struttura, funzione e metabolismo

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche)

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 ART.

Dettagli

Primo Anno di Corso TIP TIP

Primo Anno di Corso TIP TIP di Corso di Studio Università degli Studi di ologna Anno Accademico Scuola Classe Corso Piano di Studio Ufficiale 20/205 8-Medicina e Chirurgia LM--MEDICINA E CHIRURGIA LAUREA MAGISTRALE in MEDICINA E

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UMANA

LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UMANA LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UMANA Classe delle Lauree Magistrali in Scienze della Nutrizione Umana LM/61, DM 270/2004. Attivata nell Anno Accademico 2014-15 MANIFESTO

Dettagli

Prevenzione e sicurezza:l impiego delle biotecnologie nei laboratori e sue applicazioni cliniche

Prevenzione e sicurezza:l impiego delle biotecnologie nei laboratori e sue applicazioni cliniche Dipartimento Installazioni di Produzione e Insediamenti Antropici Prevenzione e sicurezza:l impiego delle biotecnologie nei laboratori e sue applicazioni cliniche Dott.ssa Barbara Ficociello 27 novembre

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Risorse Umane e Relazioni Sindacali delegato dal Direttore Generale dell Azienda con

Dettagli

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie FORUM DELL ORIENTAMENTO 2015 per Studenti delle Scuole Superiori 3 e 4 Febbraio 2015 Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Formazione

Dettagli

1.b. Manifesto degli Studi -CdL IN MEDICINA E CHIRURGIA

1.b. Manifesto degli Studi -CdL IN MEDICINA E CHIRURGIA 1.b. Manifesto degli Studi -CdL IN MEDICINA E CHIRURGIA Corso SSD Disciplina CFU Valutazione Obiettivi formativi Introduzione alla Medicina BIO/08 Antropologia Idoneità Informare lo studente delle caratteristiche,

Dettagli

Ricerca farmacologica priclinica e clinica

Ricerca farmacologica priclinica e clinica Ricerca farmacologica priclinica e clinica SPERIMENTAZIONE PRECLINICA DURATA MEDIA?? ANNI Consente di isolare, dalle migliaia di sostanze sottoposte al primo screening di base farmacologico e biochimico,

Dettagli

LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni

LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni LE CELLULE STAMINALI: dalla ricerca di base alle applicazioni Perché ci troviamo oggi a parlare delle cellule staminali? Driesch (fine 800) dimostra la totipotenza dei blastomeri dell embrione embrione

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA INFORMAZIONI DI CONTATTO Sede del corso Dipartimento Scienze Chirurgiche e Biomediche Piazza Lucio Severi, 1 - Edificio B - 1 Piano 06132 Perugia tel. 075 5858022 - Fax 075 5858433 email: cdl-triennale.ostetricia@unipg.it

Dettagli

Farmacia. Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche

Farmacia. Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche Farmacia Laurea Magistrale a ciclo unico (5 anni) Chimica e tecnologia farmaceutiche (n. programmato) - classe LM-13 pag 7 Farmacia (n. programmato) - classe LM-13

Dettagli