Programma

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma"

Transcript

1 DIREZIONE DIDATTICA STATALE Pierina Boranga 1 CIRCOLO Tel Fax Belluno Centro Territoriale di Supporto B E L L U N O Programma A.G.

2 COS È Il CTS è un servizio sviluppato nel quadro del progetto ministeriale Nuove Tecnologie e Disabilità, con la collaborazione dell'ufficio Scolastico Provinciale e dei Centri Territoriali per l'integrazione della provincia di Belluno con sede presso la Direzione Didattica Statale Pierina Boranga del 1 Circolo.

3 DOVE c/o Nuova Scuola "A.Gabelli" Parco Città di Bologna Belluno Tel.: vn.10:30-12:30 Sito:

4 Centro Territoriale di Supporto Tecnologie nella didattica a favore della disabilità Sito:

5 CHI Direttore: Fulvio De Bon Referenti: Manuela De Toffol, Rita Frescura e Daniele Pagunssat Laboratori e Sportelli di supporto all utilizzo della tecnologia nella didattica Antonella Gris Coordinamento e formazione Flavio Pandante Hardware e software, laboratori e sportello In collaborazione con: USR del Veneto UST Belluno CTS Treviso - Verona Ausilioteca di Ponte nelle Alpi Formatori: Flavio Fogarolo, Ivana Sacchi, Renzo Andrich, Francesco Fusillo, Angelo Magoga,

6 DI COSA SI OCCUPA Offre alle scuole della provincia: Consulenza sull'uso delle tecnologie per gli alunni con disabilità e DSA Formazione specifica sull utilizzo delle tecnologie per una didattica inclusiva Supporto ai docenti per l uso della tecnologia nella didattica Informazione sulle risorse locali Cessione in comodato d'uso di ausili e strumenti tecnologici per l'integrazione (in collaborazione con i C.T.I.) Software didattico di libera duplicazione: percorsi di addestramento e formazione per studenti con disablità.

7 Attività Sportelli Didattico e tecnologico Belluno Laboratori per insegnanti Feltre e Cadore Formazione Funzione dei CTI e CTS e valutazione scolastica alla luce delle Linee Guida sui DSA - dott. Flavio Fogarolo LIM e software libero per la didattica inclusiva dott. Francesco Fusillo Formazione operatori DSA dott. Angelo Magoga

8 PROGRAMMA Costituzione Direttivo CTS Direttore: Per il CTS: Per il CTI BL: Per il CTI Cadore: Per il CTI di Feltre: De Bon Fulvio De Toffol Manuela Gris Antonella Pandante Flavio Gris Antonella Anvidalfarei Wilma Isotton Orietta Calendario incontri: 19 novembre gennaio -15 marzo - 28 giugno 2013

9 PROGRAMMA Ampliamento operatori sul territorio BELLUNO: CADORE: FELTRE: AGORDINO: ALPAGO: De Toffol Manuela Gris Antonella Pandante Flavio Rita Frescura Pagnussat Daniele Coll. Orietta Isotton Coll. Isabella Lanciato Coll. Katia Barattin

10 PROGRAMMA Distribuzione sul territorio provinciale Sedi Sportelli e Laboratori BELLUNO Scuola G.Gabelli FELTRE CTI presso IIS Della Lucia CADORE I.C. Santo Stefano di Cadore (sede del comprensivo e sede CTI) I.I.S. Fermi Pieve di Cadore (sede centrale, liceo scientifico) Scuola Media Polo Val Boite di Cortina AGORDO Scuola Primaria Agordo ALPAGO IC Puos d Alpago

11 SPORTELLO Per contattare i referenti dello sportello: Manuela De Toffol - supporto didattico BELLUNO - FELTRE Rita Frescura - supporto didattico CADORE Daniele Pagunssat - supporto didattico FELTRE AGORDO Flavio Pandante - supporto tecnico tramite posta elettronica telefonicamente BL - lunedì dalle 09:00 alle 11: Agordo Isabella Lanciato c/o Scuola Primaria Agordo Feltre CTI c/o IIS Della Lucia Cadore Rita Frescura c/o IIS Polo della Val Boite

12 SPORTELLO Servizio rivolto ai singoli (Docenti, insegnanti, studenti, genitori, educatori) Il primo incontro ha la funzione di conoscere il problema e raccogliere le informazioni necessarie per individuare il tipo di bisogno. Saranno definiti ulteriori incontri con lo scopo di: individuare un software od un ausilio adatto provare il software o l'ausilio individuato conoscerne il funzionamento procedere ad un addestramento per l'utilizzo degli strumenti rispondere a dubbi e domande e decidere la modalità per usare il software (copia, prestito in comodato d' uso, acquisto).

13 SPORTELLO LABORATORI Servizio rivolto a gruppi: Gli incontri, rivolti a insegnanti, avranno lo scopo di apprendere l uso di software specifici per supportare lo studio di studenti con DSA e/o disabilità. Sarà rivolto a gruppi di 10/12 insegnanti.

14 PROGRAMMA Formazione Incontri a tema in base alle richieste delle scuole Progetto FORLIM Supporto alle scuole per brevi incontri di formazione, ad esemepio limitati ai Collegi dei Docenti.

15 Altri servizi Punto demo Anastasis Programmazione attività con coinvolgimento di enti e scuole nel territorio per il Progettazione attività sul territorio che coinvolgano le scuole e le associazioni

Alla F.I.S.M. S.I.S.S. Belluno. CTI di Belluno. CTI di Feltre. Al dr. Campagna USR Venezia. Ausilioteca Ponte nelle Alpi

Alla F.I.S.M. S.I.S.S. Belluno. CTI di Belluno. CTI di Feltre. Al dr. Campagna USR Venezia. Ausilioteca Ponte nelle Alpi CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO PER LE NUOVE TECNOLOGIE A SOSTEGNO DELLA DISABILITÀ Prot. n. 383/b32i Belluno, 03 febbraio 2012 Ai DDSS delle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Belluno Alla

Dettagli

C.T.I. Belluno 2012-2013

C.T.I. Belluno 2012-2013 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO 32100 Belluno Via Mezzaterra, 45 BELLUNO TEL. 0437 913406 FAX 0437913408 E-mail: blee001009@istruzione.it - fuldebon@tin.it Codice Fiscale n. 80003160258 C.T.I. Belluno

Dettagli

CTS -CNTeD. Centri Territoriali di Supporto - Nuove Tecnologie e Disabilità

CTS -CNTeD. Centri Territoriali di Supporto - Nuove Tecnologie e Disabilità CTS -CNTeD Centri Territoriali di Supporto - Nuove Tecnologie e Disabilità 106 CTS IN ITALIA DISTRIBUITI A LIVELLO PROVINCIALE Livello Nazionale Livello Locale Azione 1 Azione 2 Azione 4 Azione 6 Azione

Dettagli

REGOLAMENTO. Centro Territoriale Di Supporto Per Le Nuove Tecnologie e Disabilità

REGOLAMENTO. Centro Territoriale Di Supporto Per Le Nuove Tecnologie e Disabilità REGOLAMENTO Centro Territoriale Di Supporto Per Le Nuove Tecnologie e Disabilità ART: 1 Costituzione del CTS ART: 2 Finalità ART: 3 Compiti del CTS ART: 4 Destinatari ART: 5 Sede ART: 6 Organigramma ART:

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL G.L.H. PROVINCIALE DEL 5 luglio 2013

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL G.L.H. PROVINCIALE DEL 5 luglio 2013 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL G.L.H. PROVINCIALE DEL 5 luglio 2013 Il giorno 5 luglio 2013 alle ore 9,00 presso la Sala Riunioni del UST, si è riunito il G.L.H. Provinciale per discutere il seguente O.d.G.:

Dettagli

Autismo: normativa a tutela del diritto all educazione. Guido Dell Acqua Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione MIUR

Autismo: normativa a tutela del diritto all educazione. Guido Dell Acqua Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione MIUR Foggia, 15 Marzo 2016 Autismo: normativa a tutela del diritto all educazione Guido Dell Acqua Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione MIUR Costituzione (1/1/1948), art. 3

Dettagli

Il progetto Sportello Provinciale Autismo

Il progetto Sportello Provinciale Autismo Il progetto Sportello Provinciale Autismo Esiti della sperimentazione Prof. Guido Soroldoni Dirigente scolastico Liceo Artistico Statale N. Valentini, Monza CTS MONZA E BRIANZA 9 settembre 2015 - Cortona

Dettagli

Istituzioni scolastiche che hanno inviato questionario sulla legalità

Istituzioni scolastiche che hanno inviato questionario sulla legalità Istituzioni scolastiche che hanno inviato questionario sulla legalità 1. Asilo infantile scuola materna Lozzo di Cadore (paritaria) 2. Circolo didattico di Sedico 3. Circolo Didattico II di Belluno 4.

Dettagli

RICORDANDO SERGIO NERI: INTEGRAZIONE TRA SCUOLA E TERRITORIO. IL CTS di Modena

RICORDANDO SERGIO NERI: INTEGRAZIONE TRA SCUOLA E TERRITORIO. IL CTS di Modena RICORDANDO SERGIO NERI: INTEGRAZIONE TRA SCUOLA E TERRITORIO IL CTS di Modena 16-17 Ottobre 2015 Liceo Muratori, Modena La funzione dei Centri Territoriali di Supporto Istituiti con l azione 4 del progetto

Dettagli

IL DIRIGENTE DECRETA

IL DIRIGENTE DECRETA (protocollo timbratura in alto) Belluno, (timbratura in alto) IL DIRIGENTE VISTO il d. lgs. 16.4.1994 n. 297; VISTO l ipotesi del C.C.N.I. del 21.7.217 concernente le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie

Dettagli

VERBALE INCONTRO del 28 ottobre 2013 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.)

VERBALE INCONTRO del 28 ottobre 2013 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.) CentroTerritoriale per l Integrazione di Belluno Via Mezzaterra, 45 BELLUNO (BL) TEL. 0437 913406 FAX 0437 913408 VERBALE INCONTRO del 28 ottobre 2013 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione

Dettagli

PROGRAMMA DELLE OFFERTE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A.S. 2008/2009

PROGRAMMA DELLE OFFERTE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A.S. 2008/2009 PROGRAMMA DELLE OFFERTE DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE A.S. 2008/2009 Le proposte hanno come sfondo, obiettivi e modalità di formazione, fissati nella direttiva del Sovrintendente Scolastico in materia

Dettagli

PROGETTO NUOVE TECNOLOGIE

PROGETTO NUOVE TECNOLOGIE PROGETTO NUOVE TECNOLOGIE Da giugno 2006 ad aprile 2013 Il Progetto Nuove Tecnologie, iniziato nel giugno del 2006, ha offerto alle scuole, alle famiglie, agli alunni e agli operatori educativi, sociali

Dettagli

VERBALE INCONTRO del 1 marzo 2012 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.)

VERBALE INCONTRO del 1 marzo 2012 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.) VERBALE INCONTRO del 1 marzo 2012 Gruppo di Lavoro Interistituzionale per l Integrazione Scolastica (G.L.I.I.S.) In data 1marzo 2012 alle ore 14:30 si è riunito presso la Scuola A. Gabelli, il G.L.I.I.S.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Libri digitali e altre risorse: l azione del MIUR. Guido Dell Acqua

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Libri digitali e altre risorse: l azione del MIUR. Guido Dell Acqua Libri digitali e altre risorse: l azione del MIUR Guido Dell Acqua Le linee direttrici dell azione del MIUR a favore dell inclusione scolastica si articolano su tre piani Normativo Formativo Organizzativo

Dettagli

Organismi a supporto dell inclusione degli alunni con. Bisogni Educativi Speciali. della provincia di Brescia

Organismi a supporto dell inclusione degli alunni con. Bisogni Educativi Speciali. della provincia di Brescia Organismi a supporto dell inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali della provincia di Brescia CTInclusione Brescia e hinterland 7 settembre 2015 Organismi provinciali a supporto dell inclusione

Dettagli

ASSEMBLEA DEI DIRIGENTI

ASSEMBLEA DEI DIRIGENTI ASSEMBLEA DEI DIRIGENTI MONZA OVEST 30 NOVEMBRE 2015 CTI MONZA OVEST AZIONI DI SISTEMA CORSI DI FORMAZIONE GRUPPI DI LAVORO FONDI CTS (SITO) RISORSE FINANZIARIE CTI BANDO Prot. n. 1061 del 15 ottobre 2015

Dettagli

Relazione finale 2011 Progetto casa scuola sicura (o.d.g. n 385/2010, n 809/2010 e 783/2011)

Relazione finale 2011 Progetto casa scuola sicura (o.d.g. n 385/2010, n 809/2010 e 783/2011) COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO BELLUNO Relazione finale 2011 Progetto casa scuola sicura (o.d.g. n 385/2010, n 809/2010 e 783/2011) Relazione a cura del Vig. Mirco ZAGO Nel 2011 il calendario degli

Dettagli

SPORTELLO AUTISMO CTS - SCIACCA

SPORTELLO AUTISMO CTS - SCIACCA UNIONE EUROPEA * MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITÀ RICERCA * REGIONE SICI LIA * DISTRETTO SCOLASTICO N. 1 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE STATALE DON MICHELE ARENA SPORTELLO AUTISMO CTS - SCIACCA

Dettagli

DSA e BES l azione dell AT di Varese. A. S.

DSA e BES l azione dell AT di Varese. A. S. DSA e BES l azione dell AT di Varese. R I T A C O N T A R I N O A T V A R E S E A. S. 2 0 1 3 / 1 4 Direttiva Ministeriale 27 dicembre 2012 La Direttiva estende a tutti gli studenti in difficoltà il diritto

Dettagli

Formazione neo assunti della provincia di Pisa

Formazione neo assunti della provincia di Pisa Formazione neo assunti della provincia di Pisa Pisa, Febbraio 2016 Dott. D. Ciuffolini, Referente dell Ufficio Scolastico Territoriale donatella.ciuffolini.pisa@gmail.com 1 La scuola sul territorio della

Dettagli

CTS La Spezia, 5 marzo

CTS La Spezia, 5 marzo 8:30 9:00 Arrivo e registrazione 9:00 9:30 Saluti della DS Maria Rosaria Micheloni e presentazione del CTS La Spezia 9:30 10:00 Prof. Franco Giovannoni - ASL N. 5 Spezzino 10:00 10:30 Prof.ssa Angela Maria

Dettagli

CTS DI MONZA E BRIANZA

CTS DI MONZA E BRIANZA CTS DI MONZA E BRIANZA DIRIGENTE: DS. GUIDO SOROLDONI LICEO ARTISTICO STATALE NANNI. VALENTINI MONZA REFERENTE: ELENA BANFI CTS Monza e Brianza - Assemblea annuale Dirigenti - 2 marzo 2017 ORGANIZZAZIONE

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER I DOCENTI SUI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

CORSO DI FORMAZIONE PER I DOCENTI SUI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AMANZIO RANUCCI -ALFIERI P.zza Trieste e Trento n 1 Tel. 081/7426247 - Fax 081/7420440 (sede centrale) 80016 - MARANO DI NAPOLI (NA) C.M. NAIC8FU00X C.F 95186760633 Email:

Dettagli

«Gli Sportelli diffusi»

«Gli Sportelli diffusi» . PROGETTO REGIONALE USR per il Piemonte CTS SUPPORTO ALL INCLUSIONE SCOLASTICA degli ALLIEVI CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO «Gli Sportelli diffusi» (marzo-aprile 2017) MACROPROGETTAZIONE 1 (marzo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GESUALDO NOSENGO

ISTITUTO COMPRENSIVO GESUALDO NOSENGO Percorsi formativi rivolti ai docenti specializzati sul sostegno sui temi della disabilità per la promozione di figure di coordinamento Pedagogia speciale e processi di inclusione scolastica PROF.SSA GIOVANNA

Dettagli

Doposcuola per alunni con BES

Doposcuola per alunni con BES Corso di formazione Tutor specialistico dell apprendimento Doposcuola per alunni con BES Marzo 2014 Art. 3 e 34 della Costituzione italiana Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti

Dettagli

FUNZIONI. UFFICIO SECONDO FRANCA DA RE Tel fax

FUNZIONI. UFFICIO SECONDO FRANCA DA RE Tel fax UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI TREVISO INTERVENTI EDUCATIVI LANCENIGO DI VILLORBA VIA FRANCHINI, 1 TEL. 0422 429810 FAX UFFICIO PRIMO SANDRO SILVESTRI sandro.silvestri@istruzionetreviso.it Tel. 0422

Dettagli

SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO.

SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO. Questura di Belluno SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO. Periodo di validità: dal 01 LUGLIO 2016 al 30 GIUGNO 2017

Dettagli

SITOGRAFIA RAGIONATA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI CON HANDICAP

SITOGRAFIA RAGIONATA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI CON HANDICAP SITOGRAFIA RAGIONATA PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI CON HANDICAP Normativa http://www.handylex.org Sistema informativo sugli aspetti legislativi connessi alla disabilità e all handicap. Il servizio è

Dettagli

This project is funded by EU. Ancona-Jesi-Senigallia 7/8 novembre Raffaela Maggi. a cura di : Raffaela Maggi

This project is funded by EU. Ancona-Jesi-Senigallia 7/8 novembre Raffaela Maggi. a cura di : Raffaela Maggi This project is funded by EU Ancona-Jesi-Senigallia 7/8 novembre 2012 Raffaela Maggi Circolari del M.P.I. n. 258/83 e n. 250/85 Legge quadro 104/92 D.P.R. 24/02/1994 Atto di indirizzo e coordinamento (compiti

Dettagli

Prot. N c 12 Livorno 08/11/2016. Oggetto: Corso formazione docenti non specializzati sostegno CTS Livorno

Prot. N c 12 Livorno 08/11/2016. Oggetto: Corso formazione docenti non specializzati sostegno CTS Livorno Prot. N. 6666 c 12 Livorno 08/11/2016 Ai Dirigenti Scolastici Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado Provincia di Livorno Oggetto: Corso formazione docenti non specializzati sostegno CTS Livorno

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : BELLUNO

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : BELLUNO SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : BELLUNO ELENCO DEI TRASFERIMENTI E PASSAGGI DEL PERSONALE DOCENTE DI

Dettagli

Il piano di inclusione nelle Istituzioni Scolastiche secondo le recenti disposizioni normative

Il piano di inclusione nelle Istituzioni Scolastiche secondo le recenti disposizioni normative Il piano di inclusione nelle Istituzioni Scolastiche secondo le recenti disposizioni normative La normativa di riferimento La Direttiva del MIUR sui BES del 27 Dicembre 2012, Bisogni Educativi, Speciali,

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI, E DELLA RISTORAZIONE GIACOMO MATTEOTTI

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI, E DELLA RISTORAZIONE GIACOMO MATTEOTTI - ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI, E DELLA RISTORAZIONE GIACOMO MATTEOTTI Via Garibaldi 194, 56124 PISA tel. 05094101 fax 050941031- C.F.80006210506 sito web: www.matteotti.it

Dettagli

Piano di formazione dei docenti sull integrazione degli alunni portatori di handicap nelle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Firenze

Piano di formazione dei docenti sull integrazione degli alunni portatori di handicap nelle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Firenze Piano di formazione dei docenti sull integrazione degli alunni portatori di handicap nelle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Firenze Gruppo di Lavoro FIRENZE NORD 1 QUESTIONARIO 1. Tipologia

Dettagli

Regione Lazio Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto allo Studio

Regione Lazio Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto allo Studio Regione Lazio Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto allo Studio MODELLO DI PROGETTO ASSISTENZA ALLA REALIZZAZIONE DELL INTEGRAZIONE SCOLASTICA IN FAVORE DEGLI

Dettagli

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI. dalla Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 alla Circolare Ministeriale n.8, del 6 marzo 2013

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI. dalla Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 alla Circolare Ministeriale n.8, del 6 marzo 2013 ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI dalla Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 alla Circolare Ministeriale n.8, del 6 marzo 2013 Direttiva Ministeriale del 27 Dicembre 2012 Con la direttiva ministeriale

Dettagli

Referente Dislessia d Istituto. Volpato. Adriana. olpato. 16 Febbraio 2010

Referente Dislessia d Istituto. Volpato. Adriana. olpato. 16 Febbraio 2010 Referente Dislessia d Istituto Adriana Volpato olpato 16 Febbraio 2010 ISA Istituzione Scolastica Autonoma statale e paritaria deve nominare un docente referente per gli alunni stranieri ed uno per i

Dettagli

Regolamento del gruppo di lavoro per l inclusione (GLI)

Regolamento del gruppo di lavoro per l inclusione (GLI) ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE Regolamento del gruppo di lavoro per l inclusione (GLI) Ai sensi della C. M. n. 8 del 06 marzo 2013 Approvato dal Consiglio di Istituto in data 16 giugno 2015 GRUPPO DI

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO e NORMATIVA

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO e NORMATIVA DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO e NORMATIVA Quali risorse sul territorio? di Referente provinciale per la Dislessia USP di Brescia CTRH di Manerbio - II INCONTRO FORMAZIONE DSA Manerbio (BS) 27 marzo

Dettagli

I.T.S.S.E.T. EMANUELA LOI Via Emanuela Loi, 6 NETTUNO (Rm) Sito web: SCUOLA POLO

I.T.S.S.E.T. EMANUELA LOI Via Emanuela Loi, 6 NETTUNO (Rm) Sito web:  SCUOLA POLO I.T.S.S.E.T. EMANUELA LOI Via Emanuela Loi, 6 NETTUNO (Rm) Sito web: www.itcloi.it SCUOLA POLO Disegno a cura del Laboratorio Studenti Diversamente Abili ITSSET E. Loi CULTURA DELL'INCLUSIONE A SCUOLA

Dettagli

Per gli adempimenti di competenza si allega, alla presente, la nota relativa

Per gli adempimenti di competenza si allega, alla presente, la nota relativa Istituto Tecnico Commerciale e per Periti Aziendali e Corrispondenti in Lingue Estere V. Bachelet Via Mons. Ruggero Bovelli, 7/13-44121 FERRARA Tel. 0532.20.93.46 20.32.66; Fax:0532.20.23.65; Via Azzo

Dettagli

SPORTELLO AUTISMO PROVINCIA DI VENEZIA

SPORTELLO AUTISMO PROVINCIA DI VENEZIA SPORTELLO AUTISMO PROVINCIA DI VENEZIA Referente CTS: Dott. Alfio Raunisi Coordinatrice del Gruppo Operativo: Dott.ssa Chiara Iovane (CTI del Miranese) Componenti del gruppo di lavoro, insegnanti: Sara

Dettagli

B E L L U Z Z I - F I O R A V A N T I

B E L L U Z Z I - F I O R A V A N T I B E L L U Z Z I - F I O R A V A N T I I S T I T U T O D I I S T R U Z I O N E S U P E R I O R E C. F. 9 1 3 3 7 3 4 0 3 7 5 v i a G. D. C a s s i n i, 3-4 0 1 3 3 B O L O G NA T e l. 0 5 1 3 5 1 9 7 1

Dettagli

Sezione PISTOIA

Sezione PISTOIA Sezione PISTOIA pistoia@dislessia.it Ist. Comprensivo Statale LEONARDO da VINCI Via del Fornacione 51100 Pistoia (PT) Telefono 0573.964215 Fax 0573.451137 E-mail: istleopt@virgilio.it 6 e Corso GIORNATE

Dettagli

Accordo di programma per la realizzazione. di attività in ambito prevenzionale SVILUPPARE LE ABILITA MOTORIE NEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA

Accordo di programma per la realizzazione. di attività in ambito prevenzionale SVILUPPARE LE ABILITA MOTORIE NEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA DIREZIONE REGIONALE VENETO SiRVeSS Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole www.sicurscuolaveneto.it Accordo di programma per la realizzazione di attività in ambito prevenzionale SVILUPPARE

Dettagli

Imparare può essere difficile

Imparare può essere difficile I.I.S. Polo Commerciale Artistico Grafico Musicale L. Bianciardi Centro Territoriale di Supporto -GR CONVEGNO PROVINCIALE Imparare può essere difficile Grosseto, 27.02. 2015 Concetta Pacifico Dirigente

Dettagli

COMPETENZE UFFICIO III (PERSONALE DELLA SCUOLA)

COMPETENZE UFFICIO III (PERSONALE DELLA SCUOLA) COMPETENZE UFFICIO III (PERSONALE DELLA SCUOLA) DOTAZIONI ORGANICHE, DI DIRITTO DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO E ATA STATALE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE: ASSEGNAZIONE

Dettagli

PROGETTO "MONITORAGGIO APPRENDIMENTO" CLASSI PRIME E SECONDE

PROGETTO MONITORAGGIO APPRENDIMENTO CLASSI PRIME E SECONDE A. s. 2014/2015 Istituto Comprensivo di Volta Mantovana PROGETTO "MONITORAGGIO APPRENDIMENTO" CLASSI PRIME E SECONDE Progetto promosso da: CTS di San Giorgio UST di Mantova Finalizzato a: identificare

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione del Liceo Scientifico A.S. 2016/2017

Piano Annuale per l Inclusione del Liceo Scientifico A.S. 2016/2017 Piano Annuale per l Inclusione del Liceo Scientifico A.S. 2016/2017 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3,

Dettagli

Allegato 2 P.O.F Protocollo d Accoglienza per gli alunni affetti da D.S.A. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Carlo Denina SALUZZO

Allegato 2 P.O.F Protocollo d Accoglienza per gli alunni affetti da D.S.A. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Carlo Denina SALUZZO ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Carlo Denina SALUZZO PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA PER GLI ALUNNI AFFETTI DA D.S.A. Il DIRIGENTE Nomina un incaricato della sezione ITIS e Nei primi giorni dell anno uno della

Dettagli

MARANO DI NAPOLI, 16 MARZO 2015 INCONTRO CON LE SCUOLE AFFERENTI PER LA CONDIVISIONE DELLE ATTIVITÀ DEL CTI

MARANO DI NAPOLI, 16 MARZO 2015 INCONTRO CON LE SCUOLE AFFERENTI PER LA CONDIVISIONE DELLE ATTIVITÀ DEL CTI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AMANZIO RANUCCI -ALFIERI P.zza Trieste e Trento n 1 Tel. 081/7426247 - Fax 081/7420440 (sede centrale) 80016 - MARANO DI NAPOLI (NA) C.M. NAIC8FU00X C.F 95186760633 Email:

Dettagli

RELAZIONE FINALE ISTITUTO COMPRENSIVO DI NANNI - GRUGLIASCO PROGETTO: INTEGRAZIONE HC COORDINATORE : PELLEGRINO FLORINDA (FUNZIONE STRUMENTALE)

RELAZIONE FINALE ISTITUTO COMPRENSIVO DI NANNI - GRUGLIASCO PROGETTO: INTEGRAZIONE HC COORDINATORE : PELLEGRINO FLORINDA (FUNZIONE STRUMENTALE) ISTITUTO COMPRENSIVO DI NANNI - GRUGLIASCO PROGETTO: INTEGRAZIONE HC COORDINATORE : PELLEGRINO FLORINDA (FUNZIONE STRUMENTALE) RELAZIONE FINALE Fasi realmente svolte Risultati ottenuti Soggetti realmente

Dettagli

Circolare n. 326 Roma

Circolare n. 326 Roma X Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Sede Istituto d Arte e Liceo Artistico (RMSD08201D): Via Argoli 45 Sedi Liceo Scientifico (RMPS082013):

Dettagli

SPERIMENTAZIONE CPIA PRATO

SPERIMENTAZIONE CPIA PRATO SPERIMENTAZIONE CPIA PRATO CTP Prato n. utenti 900 circa n. docenti statali 12 7 doc. scuola primaria - 4 doc. sc. sec. I grado Il CTP per rispondere all enorme richiesta di corsi di lingua italiana di

Dettagli

SISTEMA BILATERALE NAZIONALE SICUREZZA ARTIGIANATO

SISTEMA BILATERALE NAZIONALE SICUREZZA ARTIGIANATO 1 SISTEMA BILATERALE NAZIONALE SICUREZZA ARTIGIANATO L artigianato, tramite l Accordo Interconfederale nazionale del 3/9/96 (attuativo del D.Lgs 626/94) ha scelto di dar vita ad un sistema bilaterale nazionale

Dettagli

Comunicato n. 1 Venezia,

Comunicato n. 1 Venezia, ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI Scuola dell'infanzia: B. Munari, M. Pascolato - Scuola Primaria: R. Michiel, Duca d Aosta, G. Gozzi Scuola Secondaria di I grado: Dante Alighieri, A. Palladio, P.F.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLA DAMIANI Anno di nascita 1964 Inquadramento attuale Docente comandato presso Professore a contratto Università Torino Sede di servizio Ufficio Scolastico

Dettagli

Proposta Piano triennale di formazione. IPSSS E. De Amicis Collegio Docenti 24 maggio 2016

Proposta Piano triennale di formazione. IPSSS E. De Amicis Collegio Docenti 24 maggio 2016 Proposta Piano triennale di formazione IPSSS E. De Amicis Collegio Docenti 24 maggio 2016 Premessa Nella formulazione di una proposta per il piano di formazione da realizzare nel corso del prossimo triennio

Dettagli

Corso di formazione per docenti di sostegno privi del titolo di specializzazione

Corso di formazione per docenti di sostegno privi del titolo di specializzazione SOS..sostegno Corso di formazione per docenti di sostegno privi del titolo di specializzazione CTS e CTI di Appiano G., Cantù, Como Lago e Tremezzina a.s. 2016-17 La normativa di riferimento per una visione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale MIUR.AOODRMA.REGISTRO UFFICIALE(U).0003793.02-03-2017 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Alla c.a. Alla c.a. Dirigenti Scolastici degli Istituti Scolastici di

Dettagli

CENTRI TERRITORIALI DI SUPPORTO PER LE TECNOLOGIE E LE DISABILITA

CENTRI TERRITORIALI DI SUPPORTO PER LE TECNOLOGIE E LE DISABILITA CENTRI TERRITORIALI DI SUPPORTO PER LE TECNOLOGIE E LE DISABILITA ANNO 2005: Progetto «Nuove tecnologie e disabilità» Il Progetto ha come oggetto la valorizzazione delle Nuove Tecnologie nel favorire l

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE:

CORSO DI FORMAZIONE: CORSO DI FORMAZIONE: Didattica inclusiva, come rispondere alle esigenze di una classe diversificata: D.S.A. e B.E.S. nella Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado. Destinatari Docenti degli istituti

Dettagli

ACCORDO PER L ACCOGLIENZA E L INCLUSIONE DEGLI STUDENTI NON ITALOFONI NELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2 GRADO INTEGRAZIONE AL

ACCORDO PER L ACCOGLIENZA E L INCLUSIONE DEGLI STUDENTI NON ITALOFONI NELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2 GRADO INTEGRAZIONE AL ACCORDO PER L ACCOGLIENZA E L INCLUSIONE DEGLI STUDENTI NON ITALOFONI NELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2 GRADO INTEGRAZIONE AL PROTOCOLLO PER L ACCOGLIENZA E L INCLUSIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI ISTITUTI COMPRENSIVI

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: VENETO 0014 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: EEEE scuola primaria, posto comune INDIRIZZO EMAIL: COGNOME: BALDOVIN NOME:

Dettagli

INVALSI 2015 Rilevazioni Nazionali degli apprendimenti Analisi, riflessioni, formazione

INVALSI 2015 Rilevazioni Nazionali degli apprendimenti Analisi, riflessioni, formazione INVALSI 2015 Rilevazioni Nazionali degli apprendimenti Analisi, riflessioni, formazione PREMESSA Il M.I.U.R. ha fornito una anticipazione dei risultati delle prove INVALSI 2015 mediante la loro presentazione,

Dettagli

ISTITUZIONI SCOLASTICHE:

ISTITUZIONI SCOLASTICHE: » LA FIGURA DEL REFERENTE DSA NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE:» obiettivi e compiti» Padova, 4 settembre 2013 » -FIGURA DI SISTEMA?» - OTTICA MIDDLE MANAGEMENT?» -PROSPETTIVA LEADERSHIP PER» -PROSPETTIVA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SASSO MARCONI. Via Porrettana, SASSO MARCONI (Bologna)

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SASSO MARCONI. Via Porrettana, SASSO MARCONI (Bologna) ISTITUTO COMPRENSIVO DI SASSO MARCONI Via Porrettana, 258 007 SASSO MARCONI (Bologna) Relazione finale dell insegnante d Esposito Aniello Titolare di incarico di Funzione Strumentale al Piano dell Offerta

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BELLUNO. ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L AGRICOLTURA E L AMBIENTE A. DELLA LUCIA di FELTRE (scuola capofila)

UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BELLUNO. ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L AGRICOLTURA E L AMBIENTE A. DELLA LUCIA di FELTRE (scuola capofila) UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI BELLUNO ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L AGRICOLTURA E L AMBIENTE A. DELLA LUCIA di FELTRE (scuola capofila) ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI,

Dettagli

Problematiche generali connesse con l'integrazione scolastica degli alunni disabili o con i bisogni educativi speciali"

Problematiche generali connesse con l'integrazione scolastica degli alunni disabili o con i bisogni educativi speciali Piano di formazione del personale docente neoassunto a.s. 2015-16 Scuola Polo I.I.S. "FERRARIS-BRUNELLESCHI", Empoli LABORATORIO FORMATIVO Problematiche generali connesse con l'integrazione scolastica

Dettagli

Presentazione del corso di formazione per docenti referenti del GLI

Presentazione del corso di formazione per docenti referenti del GLI Ufficio Scolastico Regionale della SARDEGNA CTS-SASSARI Centro Territoriale di Supporto di Sassari ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G.M. DEVILLA - SASSARI Progetto Strumenti per l inclusione di alunni

Dettagli

I SISTEMI FORMATIVI ISTRUZIONE SCOLASTICA (IS) FORMAZIONE PROFESSIONALE (FP) APPRENDISTATO (AP)

I SISTEMI FORMATIVI ISTRUZIONE SCOLASTICA (IS) FORMAZIONE PROFESSIONALE (FP) APPRENDISTATO (AP) I SISTEMI FORMATIVI ISTRUZIONE SCOLASTICA (IS) FORMAZIONE PROFESSIONALE (FP) APPRENDISTATO (AP) I SISTEMI FORMATIVI anni 14 ISTRUZIONE FORMAZIONE 15 APPRENDISTATO 16 17 qualifica 18 diploma qualifica (è

Dettagli

STATUTO INTERNO PER IL COMITATO DI VALUTAZIONE a.s. 2015/2016

STATUTO INTERNO PER IL COMITATO DI VALUTAZIONE a.s. 2015/2016 STATUTO INTERNO PER IL COMITATO DI VALUTAZIONE a.s. 2015/2016 PREMESSA Il Comitato per la Valutazione dei Docenti è ora novellato dal c. 129 dell Art. 1 della Legge 107 del 13 luglio 2015. Il Comitato

Dettagli

Bisogni e risposte coordinate d intervento provinciale dei servizi promossi dalla rete dei C.T.I. per la provincia a supporto alle scuole.

Bisogni e risposte coordinate d intervento provinciale dei servizi promossi dalla rete dei C.T.I. per la provincia a supporto alle scuole. Conferenza-SEMINARIO di servizio Normativa Bisogni Educativi Speciali: identificare linee comuni operative. Bisogni e risposte coordinate d intervento provinciale dei servizi promossi dalla rete dei C.T.I.

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE (GLI) REGOLAMENTO

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE (GLI) REGOLAMENTO All. 6.2 GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE (GLI) REGOLAMENTO Il Gruppo di Lavoro per l Inclusione (GLI) dell Istituto comprensivo di Pralboino (BS) è costituito in conformità alla C.M. n. 8 del 06 marzo

Dettagli

LICEO STATALE "G.FRACASTORO"

LICEO STATALE G.FRACASTORO LICEO STATALE "G.FRACASTORO" verona VADEMECUM di inizio anno scolastico 2017-2018 Utile guida per i docenti I Servizi on-line Strumento indispensabile per una efficace comunicazione scuola famiglia è il

Dettagli

PAI Piano Annuale per l Inclusione Anno Scolastico 2015/2016 INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PROMOZIONE DI BUONE PRASSI

PAI Piano Annuale per l Inclusione Anno Scolastico 2015/2016 INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PROMOZIONE DI BUONE PRASSI MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CURNO C.F. 95118930163 - Cod. Mecc. bgic84500a Via A. Piatti 5-24030 Mozzo (BG) 035/4376290-035/4371123 e-mail: bgic84500a@istruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo ALBARO Via Montezovetto, GENOVA - Tel Fax

Istituto Comprensivo ALBARO Via Montezovetto, GENOVA - Tel Fax Istituto Comprensivo ALBARO Via Montezovetto, 7-16145 GENOVA - Tel. 0103623668 - Fax 0103106294 Prot. N. 3674 /C1 Genova 19/09/2013 - Albo - Atti Oggetto: Attribuzione di Funzioni Strumentali al P.O.F.

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HB-EDO56 ANNO SCOLASTICO 2013/14 12/08/13 BOLLETTINO DEFINITIVO MOVIMENTI O.F.C.N.I.

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HB-EDO56 ANNO SCOLASTICO 2013/14 12/08/13 BOLLETTINO DEFINITIVO MOVIMENTI O.F.C.N.I. BOLLETTINO DEFINITIVO MOVIMENTI O.F. - SCUOLA PRIMARIA PAG. 1 IL DIRIGENTE VISTO IL C.C.N.I. DEL 15/05/2013 VISTI GLI ATTI D' UFFICIO; VISTE LE SEDI DISPONIBILI E LE SCELTE OPERATE DAI DOCENTI INTERESSATI

Dettagli

Prot /d1 Napoli, lì 17 novembre Oggetto : Informativa Attribuzione Funzioni Strumentali anno scolastico

Prot /d1 Napoli, lì 17 novembre Oggetto : Informativa Attribuzione Funzioni Strumentali anno scolastico Prot. 10109 /d1 Napoli, lì 17 novembre 2015 All ALBO SEDE Oggetto : Informativa Attribuzione Funzioni Strumentali anno scolastico 2015/2016. Con la presente si porta a conoscenza che nel corrente anno

Dettagli

CENTRO SERVIZI AMMINISTRATIVI di BOLOGNA

CENTRO SERVIZI AMMINISTRATIVI di BOLOGNA CENTRO SERVIZI AMMINISTRATIVI di BOLOGNA ISTITUTO COMPRENSIVO DI OZZANO DELL EMILIA Scuola dell infanzia, elementare e media Viale 2 Giugno, 49 40064 OZZANO DELL'EMILIA (Bologna) telefono 051/799271 fax

Dettagli

MONITORAGGIO SU PROGETTO PILOTA

MONITORAGGIO SU PROGETTO PILOTA MONITORAGGIO SU PROGETTO PILOTA Progetto DSA: creare una buona scuola per un apprendimento facilitato degli allievi DSA Prof. Antonio Augenti, Dott.ssa Maria A. Geraci Dott.ssa M. Filomena Casale PREMESSA

Dettagli

AIFA Onlus. Associazione Italiana Famiglie. Astrid Gollner Aifa Onlus Lombardia

AIFA Onlus. Associazione Italiana Famiglie. Astrid Gollner Aifa Onlus Lombardia AIFA Onlus Associazione Italiana Famiglie ADHD Astrid Gollner Aifa Onlus Lombardia AIFA ONLUS e AIFA ONLUS LOMBARDIA Associazione Italiana Famiglie ADHD Nel 2000 nasce il Progetto «ParentsforParents» 5

Dettagli

Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013

Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013 ALLEGATO 1 Attuazione art. 16, c. 1, lett. b) del D.L. 104/2013 convertito, con modificazioni, dalla Legge 128/2013 Formazione del personale docente finalizzata all aumento delle competenze per potenziare

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FIORE MARIA Indirizzo ********** Telefono ********** Fax E-mail maria.fiore8@istruzione.it maria.fiore23@libero.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Scheda Aggiornamento Dati CTS CTI

Scheda Aggiornamento Dati CTS CTI Scheda Aggiornamento Dati CTS CTI 2013 CTS Bologna Regione Emilia-Romagna Ufficio IX Bologna Via de' Castagli,1 Telefo 051-3785314 Fax CTS ctsmarconi@istruzioneer.it http://www.bo.istruzioneer.it/cts/

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE CTRH MONZA EST

LINEE PROGRAMMATICHE CTRH MONZA EST LINEE PROGRAMMATICHE CTRH MONZA EST I Centri Territoriali Risorse per l Handicap trovano la loro ispirazione dalla storia del processo di integrazione scolastica delle persone con disabilità. Il C.T.R.H.

Dettagli

PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA. La BIBLIOTECA in un click. La BiblioLAN in un click

PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA. La BIBLIOTECA in un click. La BiblioLAN in un click PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA La BIBLIOTECA in un click La BiblioLAN in un click a.s. 2006/2007 PREMESSA Nel nuovo quadro normativo dell autonomia scolastica la biblioteca si configura

Dettagli

A V V I S O P U B B L I C O

A V V I S O P U B B L I C O PROVINCIA DI MATERA PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 Linee di intervento triennale per la qualificazione, il rafforzamento e l ampliamento dell offerta formativa scolastica A V V I S O P U

Dettagli

Parma, 30 settembre 2013 Prot. N. 4537 del 02/10/2013 Comunicazione. n. 16 Ai docenti della scuola secondaria

Parma, 30 settembre 2013 Prot. N. 4537 del 02/10/2013 Comunicazione. n. 16 Ai docenti della scuola secondaria The image part with relationship ID rid7 was not found in the file. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PARMIGIANINO P.le Rondani, 1 43125 Parma Tel.0521/233874 Fax 0521/233046 e mail: smparmig@scuole.pr..it

Dettagli

L inclusione nella normativa

L inclusione nella normativa L inclusione nella normativa Art. 3 ed Art. 34 Costituzione Legge 118/71 Legge 517/77 Legge 104/92 DPR 24 febbraio 1994 Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità Linee guida per l integrazione

Dettagli

NEL VENETO. Conferenze Tecniche Regionali per i Dirigenti Scolastici del Veneto Padova Treviso

NEL VENETO. Conferenze Tecniche Regionali per i Dirigenti Scolastici del Veneto Padova Treviso IL SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE NEL VENETO Conferenze Tecniche Regionali per i Dirigenti Scolastici del Veneto Padova 30.11.2015 Treviso 01.12.2015 LE AZIONI PER L AVVIO A.S. 2014/15 AZIONE ATTORI

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n del O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n del O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 1108 del 28-12-2016 O G G E T T O Progetto di formazione "I Disturbi del comportamento e dello sviluppo: Identificazione

Dettagli

Progetto La scuola fa bene a tutti

Progetto La scuola fa bene a tutti c/o Centro Civico Aldo Masanello Via Paganini 30035 Mirano (VE) Piazza dei Martiri, 1/2 40121 Bologna www.dislessia.it Recapito corrispondenza Via Belluno, 18 30035 Mirano (VE) Tel. 041431896 Mail: venezia@dislessia.it

Dettagli

CALENDARIO DEI PRINCIPALI ADEMPIMENTI. a.s. 2016/2017

CALENDARIO DEI PRINCIPALI ADEMPIMENTI. a.s. 2016/2017 CALENDARIO DEI PRINCIPALI ADEMPIMENTI a.s. 2016/2017 SETTEMBRE/OTTOBRE Mercoledì 14 settembre 2016 ore 8.00 inizio lezioni delle classi seconde, terze, quarte, quinte ore 9.00 inizio lezioni delle classi

Dettagli

LA SCUOLA ADOTTA UN MUSEO Progetto di alternanza scuola lavoro. Francesca Velani Coordinatore del progetto Direttore di LuBeC Lucca Beni Culturali

LA SCUOLA ADOTTA UN MUSEO Progetto di alternanza scuola lavoro. Francesca Velani Coordinatore del progetto Direttore di LuBeC Lucca Beni Culturali LA SCUOLA ADOTTA UN MUSEO Progetto di alternanza scuola lavoro Francesca Velani Coordinatore del progetto Direttore di LuBeC Lucca Beni Culturali Partner del progetto Promo PA Fondazione Fondazione Cassa

Dettagli

PROGETTO SCUOLASALUTE

PROGETTO SCUOLASALUTE Progetto Interministeriale Scuola e Salute Incontro Referenti Regionali USR e Sanità - 22 giugno 2010 PROGETTO SCUOLASALUTE REGIONE LAZIO Dott.sa Anna De Santi: Responsabile scientifico Dott.sa Cristina

Dettagli

ANNO SCOLASTICO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità

ANNO SCOLASTICO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità tel. +39 0426-631742 fa 0426 322199 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. RILEVAZIONE DEI BES PRESENTI: n 1. Disabilità con D.F. (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 48 Minorati vista 1 Minorati

Dettagli

LICEO STATALE "G.FRACASTORO"

LICEO STATALE G.FRACASTORO LICEO STATALE "G.FRACASTORO" verona VADEMECUM di inizio anno scolastico 2016-2017 Sito istituto Calendario scolastico Prenotazione ricevimenti I Servizi on-line Strumento indispensabile per una efficace

Dettagli