Martedì 7 Dicembre 2010, n 230

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Martedì 7 Dicembre 2010, n 230"

Transcript

1 Martedì 7 Dicembre 2010, n 230

2 Rassegna del 07/12/2010 ENIT - AGENZIA 06/12/10 KEY4BIZ Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in Europa 360 mld di 06/12/10 citta della spezia.com... 1 euro Domani salpa "Spirito di Stella"... 6 ENTI LOCALI 07/12/10 Denaro B&B e agenzie di viaggio: ora è più facile fare impresa 07/12/10 Roma Lo studio - Iervolino mai peggio di così - Napoli primatista di invivibilità 07/12/10 Repubblica Piano paesistici in Campania entro luglio una Napoli nuova legge 07/12/10 Secolo XIX Riviera in zona retrocessione per la qualità Imperia della vita 07/12/10 Finanza & Mercati 07/12/10 Corriere del Trentino 07/12/10 Repubblica Roma TURISMO E CULTURA Senatore Enzo 7 Rotondo Mariano 9 Lucarelli Ottavio 12 Giorgio Bracco 13 Quel patrimonio d'arte che vale 600 mld L'ANALISI Capoluogo, crescono cultura e turismo L'INIZIATIVA Alberghi più sicuri, il cardiologo pronto per i turisti - Turisti, la salute protetta con il "Cardio Healt" Paolini Alessandra 17 02/12/10 Valsusa Colle del Lys: sci scia PROMOZIONE TURISTICA 07/12/10 Unità Firenze & Promozione del turismo, addio Apt, arriva Toscana l'apet 07/12/10 Nazione Turismo, arriva Toscana Promozione Viareggio 06/12/10 Provincia Varese Turismo, Luino strizza l'occhio all'europa Pagani Alessio 22 TURISMO E AMBIENTE 07/12/10 L'Informazione Inserto Affari Emiliani - Energia pulita per il nostro turismo Modena è in prima linea con Relacs CULTURA 07/12/10 Repubblica Scala, le Valchirie cavalcano la protesta contro i tagli IL CASO 07/12/10 Giorno - Carlino - Nazione Chiusi per sciopero. Turisti in rivolta nei musei fiorentini 07/12/10 Mattino Napoli "Domus chiuse, a Pompei crolla anche il turismo" Zonca Paola 25 Morviducci Fabrizio 27 Malafronte Susy 28 TURISMO INVERNALE 07/12/10 Mf De Benedetti rilancia lo sci a Foppolo Di Biase Andrea - Montanari Andrea TURISMO ON LINE 29

3 07/12/10 Tirreno Internet: Regione e Hotel parlano lingue diverse NUOVE TENDENZE 07/12/10 Stampa A Natale vacanze brevi e last minute - Viaggi di Natale vince il mordi e fuggi TRASPORTI 07/12/10 Gazzetta del Sud Aeroporto dello Stretto, in quattro punti il progetto di rilancio DALL'ESTERO 07/12/10 Herald Tribune Un deposito segreto di argento antico, Povoledo Elisabetta 35 sottratto decenni fà, ritorna in Sicilia (sa) 05/12/10 Vanguardia Cartolina da Catania (mm) De Sagarra Joan 36

4 ENIT - AGENZIA 1 1 di 5 06/12/ RASSEGNA WEB Key4biz - Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in... Data Pubblicazione: 06-DIC Internet > e-commerce Italia News Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in Europa 360 mld di euro Italia paese in cui investire, ma serve più tutela per i consumatori e un quadro regolatorio avanzato. Si parla molto di ecommerce, negli ultimi tempi, sia per il fenomeno tutto americano del Black Friday e del Cyber Monday, sia per i fatti legati alla spinosa vicenda di Easydownload. Due elementi importanti per comprendere a fondo la natura del commercio elettronico, sia in termini di vantaggi per imprese e consumatori, sia in termini di rischi. Il convegno promosso da Adiconsum e l ECC-Net, dedicato a ecommerce: fra tutela dei consumatori, sicurezza e fiducia. Gli sviluppi di un mercato online, ha approfondito il fenomeno dell ecommerce ascoltando le voci di giuristi, imprenditori, professionisti, rappresentanti delle Istituzioni nazionali ed Europee, rappresentanti delle forze di polizia, che ogni giorno monitorano la rete e le principali piattaforme in cui avvengono le transazioni monetarie, cercando di segnare la strada per uno sviluppo del settore che sia al passo con quanto accade in altre nazioni. Un confronto ampio e aperto sul futuro del mercato del commercio elettronico in Italia e in Europa, che ha evidenziato alcuni temi di base su cui aprire una discussione pubblica sulla crescita del settore: sicurezza, culturale della legalità, privacy, formazione professionale e maggiore informazione ai consumatori. Elementi che Paolo Landi, Segretario Generale di Adiconsum, una delle più grandi associazioni italiane di consumatori con oltre associati, ha elencato nel suo intervento di apertura suggerendo un ulteriore riflessione: Quando si parla di Internet nel nostro paese, si parla generalmente di un utenza giovane e di professionisti. Ce lo dicono i dati statistici dei principali centri di ricerca e questo vale anche per l ecommerce. Il commercio elettronico è una grande sfida per il paese, che necessita di maggiore tutela delle fasce più deboli di utenza, cioè di coloro che hanno meno coscienza delle enormi potenzialità dei servizi di ecommerce e tanto meno dei rischi che vi sono nascosti. Esattamente ciò che fa il Centro Europeo per i Consumatori (ECC), con un servizio gratuito di informazione ed assistenza dedicato al consumo transfrontaliero, ovvero per gli acquisti di beni e servizi da imprese di un altro Stato Membro dell Unione Europea. Lo sportello europeo per il consumatore ha spiegato Federico Vicari, direttore dell ECC-Net Italia offre questo tipo di servizi proprio per implementare le capacità e le competenze del consumatore di ecommerce, con l istituzione di 27 centri di assistenza e consulenza, in tutti i Paesi membri dell Unione Europea, e presidi fisici facilmente rintracciabili dai cittadini. Opportunità di fare affari e timori per la sicurezza, due fattori che attirano il consumatore e nello stesso tempo lo intimoriscono. Durante il lunedì dedicato agli acquisti online negli Stati Uniti e conosciuto come Cyber Monday, le compere online hanno prodotto un giro di affari di oltre 1 miliardo, mentre in Europa ci sono Paesi come Germania e Regno Unito in cui l ecommerce vale circa il 10-11% del totale delle attività commerciali al dettaglio. Il rovescio della medaglia, però, si chiama Easydownload, un sito che offre agli utenti programmi online apparentemente gratuiti e che invece, una volta effettuato il download, si rivelavano per quello che erano: truffe per estorcere soldi ai malcapitati. Praticamente una volta inserito il proprio nome e accettato i termini del download si instaurava, all insaputa dell utente, un vero e proprio contratto della durata di due anni. Grazie alle numerose segnalazioni degli internauti (oltre 5 mila) pervenute alle principali associazioni dei consumatori, tra cui Adiconsum, l Unione dei Consumatori e Aduc, si è cominciato a studiare il caso e a prendere le dovute contromisure, fino alla recente condanna del sito da parte dell Antitrust. In questo modo Easydownload è stata intimata a pubblicare a proprie spese nell home page e nelle pagine per la registrazione di nuovi utenti, la delibera di condanna dell Autorità per impedire il perpetuarsi delle pratiche sanzionate più una multa di quasi 1 milione di euro. Ovviamente non ci sono solo brutte notizie, ha ricordato Vicari nella presentazione della relazione su Il mercato online europeo: reclami dei consumatori Perché l ecommerce, al pari di Internet, si sta diffondendo sempre più velocemente e con esso anche le buone pratiche ha commentato Vicari - aumentano i reclami certamente, ma ciò significa che a crescere è il numero di transazioni commerciali di natura elettronica.

5 RASSEGNA WEB Key4biz - Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in... Data Pubblicazione: 06-DIC Circa il 90% di questi riguarda le consegne dei beni ordinati via Internet, i prodotti difettosi, i termini di contratto poco chiari, i prezzi troppo variabili e i termini generali delle transazioni. Oggi in Europa si utilizzano i canali per gli acquisti online soprattutto per comprare apparecchiature audio video, device per la fotografia digitale e apparecchiature informatiche. Seguono poi i video giochi, le attrezzature sportive, le scommesse online, l acquisto di film o di biglietti per il cinema, corsi a distanza e acquisti di componentistica. I Paesi che registrano il maggior numero di reclami sono anche quelli che hanno il più alto numero di consumatori di ecommerce e quindi parliamo di Germania, Regno Unito, Francia, Lussemburgo e Paesi Bassi. L Italia, in tale settore, occupa ancora un posto di bassa classifica, con solo il 2% dei reclami. L Agenda Digitale Europea, a riguardo, ha già fissato le linee guida a cui i Paesi europei dovranno adeguarsi, tra cui: promuovere il commercio elettronico, facendo in modo che il 50% della popolazione entro il 2015 possa fare acquisti online (nel 2009 si era al 39%), e promuovere ecommerce transfrontaliera, consentendo entro il 2015 al 20% della popolazione di fare acquisti online all estero. Per raggiungere tali obiettivi, spiegano dalla Commissione Europea, bisognerà aumentare la fiducia del cittadino e dell utente nei canali di Internet, sia sulle reti nazionali, sia su quelle internazionali, informando i consumatori sui propri diritti, agevolando i contatti tra utenti e imprese, favorendo il ricorso a strumenti stragiudiziali delle controversie e a quelli giudiziali laddove opportuni. In fondo si tratta di piccoli aggiustamenti, che servono però a superare la naturale diffidenza verso un settore relativamente nuovo, a cui si aggiungono di solito le barriere linguistiche e la frammentazione geografica ad aumentarne il grado di sfiducia, ha affermato Lucio Battistotti, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, che poi ha aggiunto: Problemi risolvibili, anche grazie alla rete ECC, che infatti è co-finanziata dalla Commissione Europea e che consente in tutti i Paesi membri e anche in Italia un avanzata tutela del consumatore. Un mercato europeo che nel 2009 è arrivato a 307 miliardi di euro per fatturato e che per quest anno ci attendiamo superi i 360 miliardi ha sottolineato Andrea Spedale, presidente AICEL. Un dato, ha spiegato Spedale: Che rappresenta in media circa il 6-7% delle attività di vendita nel loro complesso in tutto il continente. Per avere un idea delle sue proporzioni a livello regionale, c è il Regno Unito con un ecommerce al 9,5%, la Germania e gli Stati Uniti col 7%, mentre l Italia non arriva all 1%. A proposito dell Italia, il mercato ecommerce da noi vale circa 6,5 miliardi di euro, come visto meno dell 1% del dato sul retailing nazionale. Stando alle rilevazioni più recenti, nel nostro paese ci sono circa 26 milioni di utenti di Internet (nel 2009 erano 22 milioni) e già questo è un dato interessante. Di questi, ha aggiunto Spedale, 4,8 milioni hanno acquistato almeno una volta in Internet, a cui si potrebbero sommare altri utenti, circa 3,52 milion,i che potenzialmente comprerebbero in rete, una volta rimossi i timori che al momento lo impediscono. Si stima, secondo AICEL, che entro 4 anni gli shopper online triplicheranno di numero e con essi il fatturato complessivo, arrivando velocemente a 60 miliardi di euro, circa il 10%del retaling nazionale. Una crescita che incoraggia, conferma Spedale, ma che va sostenuta da un quadro regolatorio avanzato, con una nuova consuetudine al dialogo tra utenti e imprese di ecommerce, diffondendo maggiore consapevolezza, fiducia e attenzione alle regole di buon commercio. Come nel caso del progetto Sono Sicuro. Una vera e propria certificazione che contrassegna i player dell ecommerce e che si impegnano a garantire alti livelli di qualità di servizio alla propria clientela ha sostenuto Spedale. Per ottenere tale certificazione i negozi online debbono inoltre seguire un percorso articolato, che ha lo scopo di migliorare la soddisfazione della loro clientela e quindi aumentare fidelizzazione e vendite. Pertanto, scegliendo un sito certificato Sono Sicuro, il navigatore potrà effettuare acquisti in massima tranquillità consapevole che i suoi diritti sono tutelati. Un ecommerce che cresce, ha spiegato Mauro Vergari di Adiconsum, Al pari della penetrazione di Internet e degli altri device di connessione alla rete, con il risultato che nel 2010 il commercio elettronico registrerà una crescita del 14% sull anno passato (dati Politecnico di Milano), per un valore attuale di 6,5 miliardi di euro. Disaggregando il dato ha continuato il responsabile Tlc e nuove tecnologie dell Associazione - si vede quindi la forte crescita dei servizi (+15%) e della vendita di prodotti (+22%), dell abbigliamento (+43%), dei generi alimentari (+19%), del turismo online (+15%) dei contenuti multimediali (+14%). Ovviamente, con il crescere dell ecommerce, crescono anche i reclami e il numero delle persone scontente, soprattutto in relazione ad alcuni argomenti, ha evidenziato Vergari: Che sintetizzando possiamo individuare in sistemi di pagamenti ancora troppo limitati e a svantaggio del consumatore, nei prezzi sempre soggetti alla variabile dei costi di commissione, nei tempi dilatati e mai certi della postvendita, nella garanzia poco chiara e nelle condizioni di vendita che cambiano da sito a sito con la relativa scarsa trasparenza che le contraddistingue. Un mercato elettronico che rappresenta una grande opportunità per le imprese italiane, ha sostenuto Gian Maria Fara, presidente di Eurispes, ma limitato all azione di pochi grandi gruppi: Il rischio è quello di ritrovarci ENIT - AGENZIA 2 2 di 5 06/12/

6 RASSEGNA WEB Key4biz - Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in... Data Pubblicazione: 06-DIC Maria Fara, presidente di Eurispes, ma limitato all azione di pochi grandi gruppi: Il rischio è quello di ritrovarci in una condizione di oligopolio, in cui le importazioni online superano di molto le esportazioni. Un dato che bisogna modificare e che si può aggiustare facilitando la nascita di partnership tra le aziende, sfruttando la grande diffusione di device di connessione alla rete che consentono maggiore accesso ai canali di commercio elettronico. Un settore che cresce velocemente e che però va regolamentato, come va migliorato anche il livello di sicurezza, attualmente troppo basso, nonostante gli sforzi già compiuti: I sistemi di sorveglianza oggi utilizzati sono troppo facilmente eludibili dai professionisti del crimine informatico, lo dimostrano i dati della Polizia Postale che, a fronte di centinaia di denuncie e decine di arresti, vedono ancora un alto grado di insicurezza e soprattutto di diffidenza dell utente consumatore di Internet. È ora che le associazioni dei consumatori giochino un ruolo di primo piano, aiutando nel monitoraggio dei siti a rischio di malversazioni, controllando il livello di qualità dei servizi offerti dalle aziende, certificandone la garanzia e contribuendo alla maggiore diffusione di informazione e consapevolezza tra i consumatori. Nella successiva Tavola Rotonda su ecommerce: nuovi strumenti e nuove regole a garanzia dello sviluppo nel Paese, moderata dal direttore di Key4biz Raffaele Barberio, si sono affrontati i temi relativi alla competitività delle aziende italiane sui mercati internazionali e loro possibile sviluppo, grazie all adozione di nuovi strumenti competitivi e un nuovo quadro regolatorio. Un nuovo modo di fare business per le imprese e di fare affari per i consumatori, una chiave possibile per l uscita dalla crisi economica che rende sempre più insicuri e deboli i mercati nazionali e internazionali, ma soprattutto un modo diverso di rapportarsi a Internet: Fino ad oggi ci eravamo abituati a leggere alcune parole chiave del mondo dei servizi digitali e online, come e-commerce, caratterizzate dal tradizionale trattino d unione tra il suffisso e, che sta per electronic, e la parola inglese Commerce che sta per commercio ha spiegato Barberio ma oggi questo cordone ombelicale è caduto e l ecommerce è entrata in una nuova fase di sviluppo e di maturità, in cui anche il consumatore ha un ruolo determinante. Un momento di passaggio molto critico, in cui c è molto da fare e dove, allo stesso tempo, è facile commettere errori. L ecommerce cresce, ma non sfonda in Italia ha evidenziato nel suo intervento Giovanni Calabrò, Direttore Generale per la Concorrenza dell Agcm (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) e non solo per le barriere all ingresso, che comunque esistono nel settore, ma anche per una tutela del consumatore che non è percepita da quest ultimo come soddisfacente. Il caso di Easydownload è eclatante. I rischi connessi all acquisto di beni in rete sono ancora elevati e l aumento del livello di tutela delle fasce più deboli di consumatori necessita di uno sforzo maggiore da parte dei regolatori e delle Istituzioni. Ecco perché si chiede da più parti un quadro normativo chiaro, che metta ordine ad esempio nelle questione inerenti alla postvendita, nelle condizioni e nei termini delle transazioni, riguardo alla garanzia di prezzi certi di un bene e non soggetti ad aumenti arbitrari. Troppo spesso, quando si sceglie un prodotto, si legge un prezzo e al momento dell acquisto se ne paga un altro, accresciuto dalle commissioni al dettaglio. Un punto di vista leggermente diverso lo ha espresso Paolo Rubini, Direttore Generale dell ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo), che non vede nell eccessiva regolamentazione del settore una strada utile allo sviluppo di un ecommerce matura anche in Italia. Internet è uno strumento ormai imprescindibile per l informazione e il commercio elettronico, ma è solo un infrastruttura come un altra, al pari di quelle per le telecomunicazioni, del gas o dell elettricità. Per ognuno di questi settori, altrettanto fondamentali per il funzionamento del Sistema Paese, ci sono problemi simili, dovuti alla contrattualistica, a termini e condizioni dell erogazione dei servizi. Normare troppo un settore come l ecommerce è inutile, se si confronta il tempo della burocrazia con quello della tecnologia. Per colpire chi froda e chi commette reati online basta utilizzare il potere del web, che è poi legato alla reputazione di un brand. Il passaparola è fondamentale tra i consumatori. Se un marchio è etichettato come a rischio, nessuno lo prenderà più in considerazione per fare un acquisto. Simile anche lo spunto suggerito da Massimiliano Dona, rappresentante italiano del Gruppo Consultivo Consumatori (ECCG) presso la Commissione Europea, che considera Internet e nella fattispecie l ecommerce segmenti peculiari dell economia nazionale che vanno affrontati con strumenti adeguati: In rete, oltre le normali pratiche illecite che si trovano anche al di fuori di Internet, si deve fare i conti con l anonimato, con la mistificazione delle immagini, con l immaterialità, con la contraffazione delle identità. Oggi gli artisti della truffa si stanno concentrando su Facebook, sui social network in generale, lì dove c è tanta gente che si relaziona e dove tutto è gratis. C è bisogno di più formazione professionale, di informazione all utente e di nuove regole, specifiche per il settore. Un suggerimento interessante, che trova in parte evidenza nell esperienza di Francesca Sassoli di CNR Media, impegnata da tempo in un esperimento in prima persona di acquisti online quotidiani di beni e servizi. Ho cominciato a comprare beni di qualsiasi tipo in rete per vedere come funziona l ecommerce in Italia. Ho trovato un sistema che lavora e che offre servizi e prodotti mediamente di ottima qualità. L ecommerce può davvero ENIT - AGENZIA 3 3 di 5 06/12/

7 ENIT - AGENZIA 4 4 di 5 06/12/ RASSEGNA WEB Key4biz - Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in... Data Pubblicazione: 06-DIC un sistema che lavora e che offre servizi e prodotti mediamente di ottima qualità. L ecommerce può davvero migliorare la nostra vita, di chi per lavoro o per altri motivi non ha molto tempo per andare a fare la spesa o per andare a comprare qualsiasi altro prodotto per la casa. Nella sua esperienza di shopper a tempo pieno, Sassoli ha notato che con un po di attenzione non è difficile evitare i trabocchetti e le frodi che si celano nello shopping online. In realtà non serve neanche stare attaccati al Pc tutto il giorno. Grazie agli smartpone, ad esempio, si può benissimo comprare in rete mentre si è al lavoro o si sta al mare in vacanza. Ciò di cui si ha davvero bisogno ha sottolineato Sassoli è una connessione veloce a Internet, hot spot pubblici e un livello di sicurezza più elevato. L informazione sicuramente è utile per elevare la consapevolezza nel consumatore e i tanti club di shopper in rete possono dare una grande mano nel diffondere notizie utili agli altri utenti. Ciò che fatica invece ad emergere è l uso della carta di credito nei pagamenti, dove regna ancora il contrassegno, ritenuto evidentemente più sicuro. Un ecommerce strumento per stimolare crescita economica, per supportare piccole attività che nell offline si vedono soffocare dalla Grande Distribuzione Organizzata e magari per uscire dalla crisi economica ancora forte. Eppure il peggior nemico dell ecommerce, secondo Umberto Rapetto, Comandante GAT Guardia di Finanza, non è tanto il danno causato dalle frodi, che come visto è presente anche offline, quanto la diffidenza del consumatore che è dura da riassorbire. Le Istituzioni faticano a tenere il passo dell evoluzione tecnologica e i cittadini percepiscono questo come un pericolo. Per risolvere il problema, oltre ad un quadro normativo lungimirante, serve una vera e propria rieducazione del cittadino. L utilizzo della carta di credito non aiuta in questo senso, perché al phisher basta il suo numero di identificativo per svuotarla del contenuto. È normale che poi la gente preferisca il buon vecchio contrassegno. Un esempio concreto, di quello che potremmo definire ecommerce eticamente valido, è stato portato da Redcoon Italia. Nell intervento dell amministratore delegato della filiale italiana del gruppo, Cristina Massa, si è potuto constatare in che modo un azienda che vende online sia riuscita, senza trucchi ne inganni, a trovare un modello di business sostenibile e ispirato ai valori di giustizia e di onestà nei confronti del cliente. Crediamo che la sicurezza sia un valore rilevante in questa attività sul web, come lo è la disponibilità verso il cliente. Per fidelizzare un utente e farlo diventare cliente, bisogna lavorare su pochi punti ma centrali nell attività di ecommerce. Ad esempio non far gravare costi aggiuntivi sul consumatore, valutare sempre serenamente ogni singolo caso di reclamo e fare in modo che l utente non ne sia danneggiato, provvedere li dove ce ne sia bisogno a rimborsi rapidi, offrire tutti i sistemi di pagamento oggi disponibili, garantire qualità certificata del servizio e del bene offerto. L Italia è un buon mercato in cui investire, ma senza regole rischia di rimanere indietro rispetto all Europa. Una considerazione che è risuonata più volte negli interventi degli speaker e che evidentemente è un elemento centrale nell esame dello stato del mercato dell ecommerce italiano. Per raggiungere tale obiettivo, al momento non semplice, vista anche l attuale fase di crisi politica che vive il Governo, c è bisogno di un maggiore impegno delle parti sociali, dei consumatori, delle associazioni di categoria e del mondo delle imprese. In questo Paese ha commentato Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum, nel suo intervento finale a chiusura del convegno c è assoluto bisogno di intervenire sul grado di educazione all acquisto degli utenti della rete. Internet e l ecommerce sono in crescita costante e per questo bisogna attivarsi subito per rendere consapevoli i clienti online che il migliore acquisto nasce dall essere informati. Noi come Adiconsum, assieme alle altre associazioni, dobbiamo fare il possibile affinché il consumatore come singolo e come collettività sia più maturo nel suo esercizio di acquisto e nel suo ruolo di utente di ecommerce. Ma certo servono anche regole certe per il settore e una nuova stagione di partecipazione più ampia delle parti sociali e dei protagonisti della vita istituzionale, per individuare quelle buone pratiche che consentono al mercato di crescere e di svilupparsi. Colpire le cattive imprese dell ecommerce danneggiando la loro brand awarness può certamente essere uno strumento valido per rendere il mercato più sicuro, ma da solo non basta ad evitare che una nuova Easydownload si presenti ai consumatori recando danni e diffondendo nuovamente insicurezza e diffidenza. Basta una sola società votata al crimine, per danneggiare un intero settore in cui lavorano operatori onesti e volenterosi. di Flavio Fabbri 2010 Key4biz (06 dicembre 2010, notizia )

8 ENIT - AGENZIA 5 5 di 5 06/12/ RASSEGNA WEB Key4biz - Workshop ECC-Net e Adiconsum: l ecommerce vale oggi in... Data Pubblicazione: 06-DIC Key4biz.it Pegaso Uno - Cooperativa Sociale - ONLUS Tutti i diritti riservati.

9 ENIT - AGENZIA 6 1 di 1 06/12/ RASSEGNA WEB Domani salpa Spirito di Stella - Citta della Spezia :: Cronaca - La Spezia citta della spezia.com Data Pubblicazione: 06-DIC Domani salpa "Spirito di Stella" La Spezia. Salperà domani dalla Spezia alla volta di Miami lo Spirito di Stella, il primo catamarano al mondo senza barriere architettoniche. Durante l uscita dal Golfo il catamarano sarà scortato da un unità della forza armata. L imbarcazione attraverserà l Oceano per diffondere i principi della Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilità e del Manifesto per la Promozione del turismo accessibile, che porterà impressi sulle vele. A bordo ci sarà il presidente della Onlus vicentina lo Spirito di Stella Andrea Stella, che ha ideato questa eccezionale traversata al decimo anniversario dalla tragica sparatoria che l ha costretto in sedia a rotelle. Il viaggio sar all insegna della sostenibilità ambientale, in collaborazione con Environmental Ocean Team, e promuoverà un importante ricerca in ambito medico-scientifico. Testimonials del progetto i velisti Giovanni Soldini, Mauro Pelaschier e Pietro D Alì, il presidente di Enit Matteo Marzotto. 06/12/ :15:27 redazione RIPRODUZIONE RISERVATA

10 ENTI LOCALI 7

11 ENTI LOCALI 8

12 ENTI LOCALI 9

13 ENTI LOCALI 10

14 ENTI LOCALI 11

15 ENTI LOCALI 12

16 ENTI LOCALI 13

17 TURISMO E CULTURA 14

18 L'ANALISI 15

19 L'ANALISI 16

20 L'INIZIATIVA 17

21 L'INIZIATIVA 18

22 L'INIZIATIVA 19

23 PROMOZIONE TURISTICA 20

24 PROMOZIONE TURISTICA 21

25 PROMOZIONE TURISTICA 22

26 TURISMO E AMBIENTE 23

27 TURISMO E AMBIENTE 24

28 CULTURA 25

29 CULTURA 26

30 IL CASO 27

31 IL CASO 28

32 TURISMO INVERNALE 29

33 TURISMO ON LINE 30

34 NUOVE TENDENZE 31

35 NUOVE TENDENZE 32

36 NUOVE TENDENZE 33

37 TRASPORTI 34

38 DALL'ESTERO 35

39 DALL'ESTERO 36

40 DALL'ESTERO 37

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XX - n. 23-2 maggio 2008 Stampato in proprio in maggio 2008 In questo numero: Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO N. XVIII LEGGE DI CONFERMA DEL DECRETO N. XI DEL PRESIDENTE DEL GOVERNATORATO, RECANTE NORME IN MATERIA DI TRASPARENZA, VIGILANZA ED INFORMAZIONE FINANZIARIA, DELL 8 AGOSTO 2013 8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

LOTTA A CONTRAFFAZIONE

LOTTA A CONTRAFFAZIONE LOTTA A CONTRAFFAZIONE ED ABUSIVISMO COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE VADEMECUM2012 FEDERAZIONEMODAITALIA Via Durini, 14 20122 Milano www.federazionemodaitalia.it COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE 1. Chi produce

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD.

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. SONO DAVIDE ANGOTTA, CON ME C E ANDREA CITTA DI ZENDESK CHE PARLERA PIU AVANTI ENTRAMBI VI RINGRAZIAMO PER AVER SCELTO DI ESSERE

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

L utilizzo delle emoticon con altri strumenti di customer satisfaction. Relatore Susi Ribon Capo Settore Servizi all Utenza

L utilizzo delle emoticon con altri strumenti di customer satisfaction. Relatore Susi Ribon Capo Settore Servizi all Utenza L utilizzo delle emoticon con altri strumenti di customer satisfaction Relatore Susi Ribon Capo Settore Servizi all Utenza L Agenzia delle Entrate La sua funzione strategica, a servizio dei cittadini e

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Tratto dal corso Ifoa UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Recentemente, si sono sviluppati numerosi modelli finalizzati a valutare e a controllare il livello di soddisfazione

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE La privacy DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE Temi in classe Non lede la privacy l insegnante che assegna ai propri alunni lo svolgimento di temi in classe riguardanti il loro

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

La carta dei servizi al cliente

La carta dei servizi al cliente La carta dei servizi al cliente novembre 2013 COS E LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi dell ICE Agenzia si ispira alle direttive nazionali ed europee in tema di qualità dei servizi e rappresenta

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

Allegato II L ONU e le persone con disabilità

Allegato II L ONU e le persone con disabilità Allegato II L ONU e le persone con disabilità L impegno delle Nazioni Unite sul miglioramento dello Stato delle persone con disabilità Oltre mezzo miliardo di persone sono disabili come risultato di una

Dettagli

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Con il patrocinio di energia UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Dopo un anno di monitoraggio climatico nella città di Perugia, effettuato grazie alla rete meteo installata

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App Guida ai prodotti DOP, IGT, etc Proposta per la realizzazione di una App Introduzione Abbiamo iniziato a ragionare per voi così Abbiamo immaginato una App che possa essere utilizzata come guida nella scelta

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli