Le innovazioni di IBM Power Systems a supporto delle esigenze di virtualizzazione, multi-tenancy e cloud della "terza piattaforma"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le innovazioni di IBM Power Systems a supporto delle esigenze di virtualizzazione, multi-tenancy e cloud della "terza piattaforma""

Transcript

1 WHITE PAPER Le innovazioni di IBM Power Systems a supporto delle esigenze di virtualizzazione, multi-tenancy e cloud della "terza piattaforma" Sponsorizzato da: IBM Matthew Eastwood Aprile 2014 EXECUTIVE SUMMARY Il mondo dell'it sta cambiando: siamo alle porte dell'era della cosiddetta "terza piattaforma" di IT, in cui tecnologie come big data, cloud computing, soluzioni mobili e tecnologie "social" stanno cambiando per sempre il panorama informatico e aziendale. Attraverso la terza piattaforma, le aziende possono sfruttare nuove metodologie per l'utilizzo dei data center al fine di aumentare il valore del business e differenziarsi dalla concorrenza. Le aziende che non utilizzano ancora big data, cloud e le altre tecnologie della terza piattaforma avranno difficoltà a restare al passo con le realtà più aggiornate. Le tecnologie della terza piattaforma, soprattutto i big data e il cloud, richiedono un'implementazione corretta e ponderata. Per sfruttare al massimo il valore dei big data occorre far leva su una gestione completa dei dati, al fine di implementare i carichi di lavoro in una singola architettura dotata di strumenti integrati di analitica e gestione. Il cloud richiede il supporto della virtualizzazione e dell'ottimizzazione delle macchine virtuali (VM) a livello di server, con livelli di sicurezza tali da alleviare i principali problemi di protezione e privacy. Il progressivo aumento dell'importanza dei big data e delle altre tecnologie della terza piattaforma spinge a sviluppare un'infrastruttura in grado di offrire caratteristiche RAS (affidabilità, disponibilità e manutenzione) per il supporto di carichi di lavoro mission-critical e intensivi in termini di risorse, come ad esempio transazioni online (OLTP), applicazioni aziendali e data warehouse. I reparti IT non intendono sacrificare i propri investimenti mission-critical, operazione possibile attraverso la collaborazione con fornitori in grado di offrire risorse, ampiezza ed ecosistemi capaci di offrire garanzie a lungo termine. I server IBM Power Systems possono soddisfare al meglio queste esigenze. IBM Power Systems vanta una lunga tradizione nel supporto delle applicazioni più intensive a livello computazionale, come ad esempio i sistemi di archivio aziendali, la memorizzazione delle informazioni e i sistemi di recupero che forniscono i dati in maniera affidabile a importanti applicazioni e servizi aziendali. Secondo IDC, con POWER8, IBM continuerà a supportare il tipo di caratteristiche prestazionali e RAS che hanno reso Power System un prodotto all'avanguardia fra le piattaforme di supporto dei sistemi missioncritical. Inoltre, POWER8 sta consentendo a IBM di offrire innovazioni (come il multithreading più esteso, il supporto di una maggiore densità e mobilità delle VM e l'accelerazione CAPI) in grado di supportare al meglio i requisiti della terza piattaforma. Aprile 2014, IDC #247232

2 Con POWER8 IBM intende offrire ulteriori spazi di crescita alle imprese che stanno utilizzando i server Power Systems con carichi di lavoro mission-critical e ad elevati requisiti di calcolo. IBM sembra volersi rivolgere alle organizzazioni che, pur utilizzando già la terza piattaforma e altre applicazioni su piattaforme x86, desiderano aggiornare la propria infrastruttura per migliorare le caratteristiche della virtualizzazione, aumentare la densità dei carichi di lavoro e aumentare le prestazioni dei big data. La tecnologia CAPI dimostra che IBM comprende quanto sia importante la scelta della piattaforma e il supporto dell'ecosistema per una vasta gamma di carichi di lavoro sia tradizionali che di nuova generazione. PANORAMICA DELLA SITUAZIONE: LA TERZA PIATTAFORMA E I BIG DATA STANNO CAMBIANDO IL PANORAMA DELL'IT Gli ultimi anni hanno visto un importante cambiamento nel settore IT, contrassegnato dalla sempre maggiore diffusione di dispositivi di ogni tipo e dal cambiamento delle modalità di interazione degli utenti con la tecnologia. Secondo IDC, è possibile indicare questo fenomeno con il termine "terza piattaforma dell'it", paradigma che, a differenza della cosiddetta "seconda piattaforma" legata alla predominanza dei PC e delle architetture client/server, è stavolta basato su aspetti come big data, cloud, dispositivi mobili e tecnologie "social". In origine, molte tecnologie della terza piattaforma sono state implementate per il mercato consumer. Tuttavia, il sempre maggiore apprezzamento della convenienza e del controllo offerti da queste tecnologie ha spinto i consumatori a chiedere a datori di lavoro e altre società con cui facevano affari di supportarle. Le tecnologie della terza piattaforma vengono ormai utilizzate dalla maggior parte delle imprese e costituiscono la base dell'innovazione aziendale di prossima generazione, elemento essenziale per la competitività delle imprese di tutti i settori. Anche in una fase di passaggio a un nuovo modello di erogazione dei servizi IT, le aziende non possono sacrificare i cospicui investimenti effettuati nelle tecnologie di attuale generazione. A causa dell'impossibilità logistica e finanziaria di modificare in toto l'infrastruttura IT esistente delle aziende, occorre eseguire il passaggio alla terza piattaforma sfruttando il più possibile gli attuali investimenti. A supporto di questa tesi, secondo una ricerca IDC, i principali carichi di lavoro ad alto valore, che costituiscono il 45% della spesa complessiva in campo server, continuano a funzionare su sistemi RISC (di solito in ambienti Unix) e CISC (come ad esempio gli ambienti server System z, vedere figura 1). È importante sottolineare un concetto essenziale: i big data sono separati rispetto ai carichi di lavoro di un data center tradizionale che non offrono, di per sé, caratteristiche di data warehousing e analitica dei dati. Secondo IDC, gran parte degli investimenti effettuati sulle infrastrutture in termini di carichi di lavoro a valore elevato (come quelli indicati in figura 1) soddisfa anche requisiti della terza piattaforma come ad esempio sicurezza, privacy, conformità, RAS e virtualizzazione IDC #

3 FIGURA 1 Elaborazione aziendale, OLTP, data warehousing, analitiche dei dati, implementazione e sviluppo delle applicazioni: carichi di lavoro a valore elevato e relative piattaforme server ( ) Nota: i carichi di lavoro a valore elevato comprendono elaborazione aziendale, OLTP, data warehousing, analitiche dei dati, implementazione e sviluppo delle applicazioni. Fonte: IDC, 2014 Supportare i carichi di lavoro dei big data I big data, uno dei quattro pilastri della terza piattaforma, stanno cambiando il volto e il rapporto delle aziende con il mercato. Ogni anno, il volume dei dati gestiti dalle aziende cresce senza sosta. Secondo una stima di IDC, tale volume raddoppia ogni 18 mesi. Si tratta di una situazione in grado di causare enormi problemi ai reparti IT, non solo in termini di memorizzazione delle informazioni ma anche per quanto riguarda la scelta di strumenti, tecnologie e processi adatti a utilizzare al meglio i dati disponibili IDC #

4 Le infrastrutture IT vengono divise in tre livelli: periferica, applicativa e database. I big data sono costituiti da dati strutturati, memorizzati nei sistemi di archiviazione del livello del database (di solito server di fascia alta e di grandi dimensioni) e da dati non strutturati, memorizzati nei volumi dei server scale-out. Anche se le organizzazioni utilizzano applicazioni di analitica per accedere ai dati di questi archivi, è impossibile sfruttare tali dati in maniera significativa a meno di non riuscire a influenzare le decisioni aziendali in tempo reale e in maniera diversa da quanto sarebbe stato possibile fare senza di essi. Per sfruttare al meglio i sistemi dei big data e fornire questo tipo di risposta in tempo reale occorre organizzare i dati in maniera ottimale e implementare applicazioni di analitica (come ad esempio Hadoop) in una posizione logica attigua ai sistemi di archiviazione. L'elaborazione delle informazioni non può più attendere il download dei dati in silos di server separati e collocati in diverse parti dell'infrastruttura o dell'organizzazione. A tale scopo, occorre una soluzione completa di gestione dei dati per implementare questi carichi di lavoro in un'architettura a piattaforma singola e dotata di un gruppo di strumenti integrati di analitica e gestione dei dati. Questi strumenti devono avvalersi di sistemi con scalabilità e throughput tali da poter gestire senza problemi anche carichi di lavoro impegnativi dal punto di vista del calcolo. Supporto del cloud e della virtualizzazione Le tecnologie cloud sono un altro componente principale della terza piattaforma. Il cloud sta prendendo il posto del modello tradizionale di erogazione dei servizi di IT, aumentando la flessibilità in termini di implementazione e spesa IT delle organizzazioni dietro la promessa di una maggiore agilità e scalabilità. Il modello cloud consente di creare nuove piattaforme di servizi, aprire mercati e stimolare la nascita di community di sviluppo per la realizzazione di soluzioni più ricercate. La scelta della giusta piattaforma cloud aiuterà le aziende a individuare e sfruttare soluzioni nuove e più efficaci, mentre un errore in tal senso provocherà effetti negativi. Esistono diversi modelli per l'implementazione del cloud, sia esso pubblico, privato o ibrido. La scelta delle tecnologie alla base del cloud è un fattore critico per il successo di operazioni come l'implementazione di un modello di cloud ibrido o pubblico da parte di un impresa oppure il dimensionamento dell'offerta di cloud pubblico di un provider. Occorre individuare una piattaforma compatibile con il cloud e in grado di supportare numerose macchine virtuali, l'isolamento delle applicazioni per la multi-tenancy, l'utilizzo e la densità dei carichi di lavoro e una rapida scalabilità. Le organizzazioni stanno cercando anche di definire al meglio gli ambienti dei propri data center attraverso un modello software incentrato sui framework cloud open source. Power Systems sfrutta l'impegno profuso da IBM in numerosi importanti settori dell'innovazione open source, come ad esempio KVM e OpenStack, e nel sempre maggiore supporto delle distribuzioni Linux di tutto il mondo. Queste tecnologie consentono alle imprese di separare il software e l'hardware necessari per l'implementazione delle iniziative di cloud computing ibrido, pubblico e privato. Riduzione dei costi operativi Secondo i dati di IDC, negli ultimi anni i costi operativi IT hanno subito una drastica impennata. Anche se i costi dei componenti informatici stanno diminuendo di circa il 50% ogni due anni, ciò non vale per altri fattori economici come ad esempio il volume dei dati e il numero delle applicazioni supportate dall'it, che stanno raddoppiando rispettivamente ogni 18 mesi e 4 anni IDC #

5 Di conseguenza, le spese opex dei reparti di IT stanno raddoppiando ogni 8 anni. Nel 1995, il rapporto tra le spese opex e capex per l'it era di 0:5. Questo rapporto è passato a 1:5 nel 2005 e dovrebbe raggiungere 3:9 nel 2015 (vedere figura 2). La crescita delle spese opex, gran parte delle quali necessarie per mantenere l'operatività degli impianti, sta ostacolando gli investimenti del reparto IT nell'innovazione e nel supporto di nuove iniziative aziendali. Ciò aumenta l'importanza di un migliore utilizzo degli investimenti aziendali già effettuati, in modo da spendere il massimo possibile del budget in innovazione e nuove iniziative strategiche. FIGURA 2 Crescita dei carichi di lavoro e conseguente aumento della spesa dei clienti per acquisto, amministrazione, raffreddamento e alimentazione dei server: Note: Secondo le previsioni, le spese capex per i server, espresse in percentuale delle spese totali per l'infrastruttura server, diminuiranno passando da oltre il 65% (1997) a meno del 20% (2017). Il numero dei carichi di lavoro, misurati in base al numero di istanze o macchine virtuali (VM), aumenterà di 24 volte nel periodo compreso fra il 1997 e il Fonte: IDC, 2014 Per contrastare questo andamento, i reparti di IT devono ridurre costi operativi come quelli del personale di IT, della gestione, manutenzione e dei tempi di inattività non pianificati. Fra le più comuni, e più efficaci, strategie di riduzione dei costi ricordiamo anche consolidamento, virtualizzazione, automazione, integrazione e cloud sourcing. In base a quanto indicato dai dirigenti dei data center nella ricerca IDC Server Virtualization 2013 Study del dicembre 2013, le iniziative legate a queste strategie di contenimento dei costi hanno una priorità nei reparti IT di molto superiore a quella delle 2014 IDC #

6 attività in grado di favorire la crescita del business, supportare l'innovazione aziendale e gestire i rischi. Le iniziative di consolidamento, virtualizzazione e cloud privato aiutano le organizzazioni a ridurre l'ingombro dei server e a diminuire in modo significativo anche i costi operativi di IT. Le principali strategie infrastrutturali per il consolidamento efficiente del data center sono due. La prima prevede l'impiego di configurazioni di sistema SMP più ampie per il supporto e la gestione ottimale dei picchi di attività dei carichi di lavoro misti, in modo da offrire ai clienti un'infrastruttura dotata di maggiore flessibilità. La seconda area di interesse per i clienti in cerca di un consolidamento ottimale degli ambienti è legata alle funzionalità di capacity-on-demand (COD), che consentono di eseguire il dimensionamento dinamico dei pool di risorse. Per sfruttare al meglio questo tipo di iniziative occorrono server di livello enterprise in grado di offrire modelli flessibili di licenza, ampi e versatili pool di risorse per l'offerta di capacità on-demand e il supporto di carichi di lavoro misti. I carichi di lavoro della terza piattaforma uniscono un alto livello di scalabilità con requisiti di manutenzione, disponibilità e affidabilità Di solito, il supporto dei carichi di lavoro di tipo transazionale è fra le attività più impegnative e missioncritical per un reparto IT. In tal senso, i reparti IT devono investire in soluzioni in grado di eliminare i singoli punti di errore. Si tratta di infrastrutture ad alta affidabilità e architetture a elevata disponibilità, con l'aggiunta di software in grado di operare senza interruzioni. Inoltre, per aumentare il livello di affidabilità, tolleranza agli errori e automazione dei servizi e del supporto, occorrono server dotati di specifiche funzionalità RAS integrate. La terza piattaforma sta rendendo "mission-critical" un numero sempre maggiore di carichi di lavoro. Di conseguenza, sempre più tecnologie di questo tipo richiedono un livello di prestazioni, sicurezza e caratteristiche RAS in precedenza esclusivo appannaggio dei carichi di lavoro legati alle transazioni. Un numero sempre maggiore di organizzazioni sta implementando big data e carichi di lavoro cloud su sistemi di livello enterprise dotati di efficaci caratteristiche RAS, ma anche delle funzionalità di scalabilità orizzontale (come ad esempio processori multi-thread ed elevata densità dei carichi di lavoro) necessarie per il supporto di grandi ambienti di macchine virtuali. IBM Power Systems integra queste funzionalità con caratteristiche come Enterprise Pool e Power Integrated Facility per Linux (Power IFL). Inoltre, i carichi di lavoro della terza piattaforma possono sfruttare tecnologie di accelerazione (come GPU, FPGA e cache flash) per offrire alla CPU un accesso sicuro e diretto alla memoria, proprio come avviene con un normale core della CPU. Sono in forte crescita anche le transazioni basate sui dispositivi mobili, che richiedono infrastrutture in grado di soddisfare requisiti più elevati in termini di carichi di lavoro, come ad esempio maggiori prestazioni per i dati, scalabilità, sicurezza, privacy e alta disponibilità per mantenere operativi i sistemi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. IBM POWER8 Con POWER8, erede di POWER7 e POWER7+, IBM si dedicherà sempre più al supporto di Linux, oltre a quello della base installata di IBM AIX Unix e IBM i su sistemi POWER8. Ciò consentirà il 2014 IDC #

7 supporto di un maggior numero di carichi di lavoro open source, come ad esempio quelli basati su cloud e OpenStack. Secondo IDC, è importante ricordare che numerose caratteristiche di POWER8, come ad esempio scalabilità, prestazioni, RAS, sicurezza e virtualizzazione, sono disponibili anche su POWER7+, sebbene POWER8 offra notevoli miglioramenti in tal senso. Miglioramento delle prestazioni e delle caratteristiche di POWER8 Segue un elenco delle principali funzioni di POWER8: 12 core per chip POWER8 (rispetto agli 8 di POWER7 e POWER7+) e processo di produzione a 22 nm. Otto thread per core (invece dei quattro di POWER7+) Ottimizzazione della densità e dell'efficienza energetica delle VM Acceleratori per espansione della memoria e codice di crittografia/decodifica, memoria transazionale, VMM Assist e VM Mobility per il miglioramento e la semplificazione di sviluppo, porting e funzionamento delle applicazioni mission critical più esigenti in termini di risorse Strutture di caching più ampie, con 96 MB di cache L3 e 128 MB di cache L4 per la gestione di database e carichi di lavoro di analitica attraverso l'organizzazione di blocchi di dati più estesi posti vicino al processore Chip di buffering della memoria per il miglioramento delle funzionalità di elaborazione complessive di POWER8, larghezza di banda costante della memoria fino a 230 Gb/s per socket (rispetto agli 86 Gb/s dei processori POWER7+) L'interfaccia CAPI (Coherent Accelerator Processor Interface) offre funzionalità di accelerazione utili ai dispositivi PCIe (come GPU, FPGA e cache flash) per indirizzare la memoria in maniera diretta e sicura, proprio come se si trattasse di un normale core della CPU. Supporto nativo delle schede di I/O e server con interfaccia PCIe (anche di terza generazione) POWER8 offre una potenza di calcolo single-thread superiore a quella dei precedenti processori della serie POWER, nello specifico fino a 1,9 volte superiore rispetto a POWER7. Secondo IDC, il core di POWER8 al massimo regime offre una potenza di calcolo doppia rispetto a POWER7. Inoltre, grazie all'aggiunta del supporto hardware alla virtualizzazione, POWER8 consentirà di aumentare la densità delle macchine virtuali offrendo una maggiore efficienza rispetto alle precedenti generazioni. POWER8 offre anche un supporto più avanzato di IBM DB2 grazie alla tecnologia BLU Acceleration, che offre una gestione dei dati in-memory di nuova generazione con prestazioni di reporting delle analitiche e risparmi di spazio di storage superiori rispettivamente di 8-25 volte e 10 volte rispetto a DB2 10.x. Queste nuove caratteristiche aiuteranno le organizzazioni a ridurre in maniera significativa il footprint dei server, ottenendo una pari potenza di calcolo ma con minori costi di licenza software, maggiori performance single-thread e una densità della virtualizzazione superiore IDC #

8 Offerta di performance e caratteristiche RAS ai carichi di lavoro della terza piattaforma POWER8 è un chiaro indice della strategia IBM volta a colmare le lacune fra le esigenze dei carichi di lavoro OLTP tradizionali, caratterizzati da alti livelli di affidabilità, accessibilità e sicurezza e le necessità della terza piattaforma, che deve supportare virtualizzazione, mobilità delle macchine virtuali e accelerazione CAPI. IBM ha sottolineato anche la centralità dei carichi di lavoro per le analitiche dei big data nella progettazione dei propri prodotti, conseguita attraverso l'aumento di caratteristiche come parallelismo, quantità di memoria e larghezza di banda di I/O. Oltre all'utilizzo dei tradizionali carichi di lavoro scalabili Unix, POWER8 è progettato anche per offrire un'alternativa conveniente alla piattaforma x86, per le aziende che dispongono di strategie di scalabilità orizzontale, nel caso in cui la performance di applicazioni incentrate sui dati rappresenti la caratteristica più importante o quando piccoli cluster x86 possano essere consolidati in maniera efficace in un singolo box POWER8 a 2 socket. IBM POWER8 offre caratteristiche di livello enterprise anche ai carichi di lavoro una volta esclusivo appannaggio di server scale-out dotati di caratteristiche RAS e sicurezza meno efficaci. Allo stesso tempo, l'investimento nella piattaforma IBM è ideale anche per supportare livelli massimi di RAS ed efficienza, utilizzare una piattaforma per il supporto di una vasta gamma di applicazioni tradizionali Unix basate su risorse condivise attraverso una singola immagine di sistema scalabile o per il consolidamento su larga scala. La spinta verso Linux e gli standard aperti Anche se Linux è da tempo supportato dai processori di Power Systems, con POWER8 IBM sta sostenendo un'iniziativa di ampio respiro volta ad aumentare il numero dei Power Systems che utilizzano Linux come sistema operativo principale. Le nuove funzionalità integrate nel firmware di POWER8 consentono di eseguire sui Power Systems una maggiore quantità di codice rispetto al passato, espandendo così l'impatto di IBM nel settore Linux e aumentando le quote di mercato nel campo del cloud computing e delle analitiche dei big data (Hadoop). IBM ha intenzione di supportare l'hypervisor open source KVM, oltre al proprio PowerVM, che l azienda sta utilizzando sia per contrastare il dominio dell'architettura x86 nei settori che si avvalgono di un modello di implementazione primario basato sulla scalabilità orizzontale, sia per competere più efficacemente in quei segmenti in cui POWER agisce come unità logica principale, relegando la scalabilità orizzontale ai sistemi x86. Per cogliere questa opportunità, IBM ha annunciato investimenti pari a un miliardo di dollari nell'arco di tre anni, che comprendono l'apertura di Power Systems Linux Center a Pechino, New York City, Austin (Texas) e Montpellier (Francia). Creazione dell'ecosistema di POWER8 IBM sfrutterà gli investimenti effettuati in Power Systems per costruire un ecosistema più ampio dedicato a Linux, IBM AIX e IBM i e comprensivo di un portfolio più esteso di carichi di lavoro Linux e open source. Un esempio di ciò è rappresentato da OpenPOWER Foundation, per cui IBM sta collaborando con Google, Tyan, NVIDIA, Mellanox, Research Institute of Jiangsu Industrial 2014 IDC #

9 Technology, Samsung e altri nel tentativo di aumentare il numero dei carichi di lavoro compatibili con la tecnologia POWER8. OpenPOWER Foundation aiuterà i propri membri a sviluppare tecnologie relative a server, reti, storage e accelerazione della GPU attraverso l'architettura POWER di IBM, dedicandosi soprattutto ai data center per il calcolo hyperscale come quelli utilizzati dai service provider cloud (CSP). Inoltre, verrà messo a disposizione dei membri di OpenPOWER anche un firmware open source. Nel febbraio del 2014, IBM ha lanciato anche un cloud per lo sviluppo su "Linux on Power", un servizio cloud gratuito per programmatori e sviluppatori e in grado di avvalersi del supporto di IBM. L'iniziativa supporterà lo sviluppo, il porting e il test dei carichi di lavoro Linux sui Power Systems, consentendo ai programmatori di verificarne il funzionamento su IBM AIX e IBM i. IBM ha annunciato la certificazione di 400 ISV (Independent Software Vendor, produttori di software indipendenti) e oltre applicazioni Linux per i server Power Systems. IBM sta cercando di aumentare il numero delle applicazioni compatibili con Power Systems, come ad esempio gli ecosistemi applicativi di Oracle e SAP. Inoltre, attraverso OpenPOWER Foundation, le organizzazioni potranno acquistare una licenza della proprietà intellettuale POWER di IBM e inserirla in sistemi dedicati a nuovi carichi di lavoro del campo della mobilità e del cloud computing. I primi prodotti dei partner alleati nella Fondazione basati su OpenPOWER adotteranno la tecnologia IBM POWER8, che verrà commercializzata nel OPPORTUNITÀ E PROBLEMI IBM vanta una lunga tradizione di investimenti atti a offrire un abilitazione strategica all'ecosistema per le proprie tecnologie. Per Power Systems, gli investimenti si concentrano in due settori principali. In primo luogo, IBM ha annunciato una spesa di un miliardo di dollari per lo sviluppo di "Linux on Power", basato sulla collaborazione con gli sviluppatori indipendenti di tutto il mondo per aumentare il numero delle applicazioni ottimizzate per Power. In secondo luogo, nell'agosto del 2013 IBM ha annunciato la creazione della OpenPOWER Foundation, un consorzio che comprende soggetti come Google, NVIDIA e Mellanox ed è dedicato allo sviluppo di tecnologie relative a server, storage, reti e accelerazione della GPU in grado di sfruttare i microprocessori POWER di IBM. Il consorzio potrà concedere in licenza le proprietà intellettuali di IBM POWER8 per l'utilizzo in sistemi dedicati a carichi di lavoro emergenti della terza piattaforma come ad esempio mobile, cloud e analitiche dei big data. IBM ha investito miliardi di dollari nello sviluppo della microarchitettura di base dei processori POWER, del software associato e delle metodiche per la lavorazione del silicio. Secondo IDC, la commercializzazione dei nuovi sistemi IBM POWER8 comporterà opportunità e problemi. Le opportunità comprendono: Aggiornamento dei sistemi della base installata di IBM Power Systems. Grazie a livelli superiori di performance e scalabilità, POWER8 consente alle imprese di aumentare la vita utile delle proprie applicazioni mission-critical e intensive in termini di performance in esecuzione su Power Systems. Le nuove caratteristiche di performance di POWER8 consentono anche ai sistemi più piccoli di eseguire carichi di lavoro più differenziati, aiutando le piccole imprese a sfruttare l'architettura POWER anche per i carichi di lavoro della terza piattaforma IDC #

10 Migrazione della piattaforma per i carichi di lavoro più esigenti. La ricerca IDC indica la stabilizzazione della velocità con cui i carichi di lavoro mission-critical e legati alle transazioni vengono trasferiti dai server Unix tradizionali. IBM Power Systems è un prodotto ottimale per i carichi di lavoro Unix in esecuzione su piattaforme concorrenti come HP e Oracle. L'impegno di IBM nello sviluppo della piattaforma, insieme agli investimenti legati all'ecosistema, favoriranno l'ottimizzazione di Power Systems per numerosi carichi di lavoro mission-critical di tier 1. Ad esempio, i core multithreading e le caratteristiche RAS dei server Power Systems consentono di supportare i carichi di lavoro relativi a database, transazioni e analitiche dei big data anche durante il passaggio a una piattaforma altamente virtualizzata e gestita. Supporto del cloud computing. Il supporto offerto da POWER8 alla virtualizzazione hardware, che si tratti di un cloud interno o di un service provider cloud, consente di implementare macchine virtuali in tempi molto ridotti e ridurre l'overhead delle performance legato alle tradizionali istanze delle VM. Riduzione dei costi operativi di IT attraverso il consolidamento dei server. Inserendo il livello di dati e applicazioni in un sistema POWER8 è possibile ridurre l'ingombro dell'hardware, aiutando le imprese a migliorare la produttività del personale IT, la vita utile dei data center e l'utilizzo delle risorse (CPU, memoria e rete) e a ridurre i costi delle licenze software, il consumo energetico e i costi dell'infrastruttura IT. Secondo una ricerca IDC sul valore di business, il consolidamento dei carichi di lavoro in un minor numero di sistemi hardware consente di ridurre i costi operativi del personale di IT di oltre il 50%, le spese di alimentazione e raffreddamento di oltre il 20% e lo spazio occupato dal data center di oltre il 30%, liberando risorse da impiegare in investimenti più strategici. Anche se il consolidamento dei sistemi su POWER7+ è un'opzione ancora interessante, grazie alle nuove funzionalità di POWER8 è possibile estendere questi vantaggi a un maggior numero di clienti e carichi di lavoro. A tale scopo occorre superare i seguenti ostacoli: Capacità di IBM di ampliare un ecosistema complesso. I sistemi di gestione dati e relazioni richiedono grandi investimenti e un'elevata integrazione: per aumentare il supporto e l'estensione degli investimenti nell'ambiente, un ecosistema sano deve potersi avvalere dell'apporto di partner come ISV, system integrator e VAR. Come abbiamo visto in precedenza, pur avendo investito in modo massiccio nell'architettura POWER e nell'espansione dell'ecosistema Power Systems, IBM dovrà superare alcuni ostacoli per raggiungere la cosiddetta "massa critica" necessaria per espandere l'ecosistema di Power Systems presso altri partner. Esito degli investimenti negli standard aperti inferiore alle previsioni. Secondo IDC, IBM sta effettuando importanti investimenti per aumentare la penetrazione dell'architettura POWER negli ambienti di open computing, come ad esempio la creazione della OpenPower Foundation e l'espansione dell'ecosistema "Linux on Power". Secondo IDC, l'esito di questi investimenti potrebbe non essere del tutto positivo a causa della presenza dell'ecosistema x86, che continua a spostarsi verso la fascia alta del mercato con l'offerta di servizi aziendali sempre più completi per il settore server Linux e Unix IDC #

11 L'OPINIONE DI IDC IBM e Oracle/Fujitsu sono le ultime aziende del settore server a investire ancora nell'architettura RISC con POWER e SPARC, due prodotti in grado di utilizzare i sistemi operativi Unix. La concorrenza nello sviluppo dei processori RISC in forza a questi sistemi è un elemento molto importante per l'intero settore dei server Unix, offrendo ai clienti una maggiore libertà di scelta, insieme a funzionalità e caratteristiche sempre nuove. Tuttavia, occorre tenere in considerazione altri importanti fattori: i RISC (come POWER) sono processori ideali per i carichi di lavoro Linux e IBM i, gli ecosistemi Linux agiscono da catalizzatore per la crescita del mercato e IBM ha effettuato investimenti significativi volti ad aumentare il numero di carichi di lavoro Linux compatibili con Power Systems. È importante sottolineare che i processori ARM, un'incarnazione dell'architettura RISC, sono alla base di gran parte delle implementazioni per smartphone e tablet disponibili sul mercato. La rapida espansione dell'ecosistema mobile di ARM renderà necessario un aumento della capacità transazionale dei data center, un ulteriore vantaggio per Linux e le architetture server ottimizzate per supportare questi carichi di lavoro. Ciò in futuro potrebbe causare altri problemi all'ecosistema x86. La "mission" di IBM Power Systems è legata all'offerta di innovazioni in grado di fare la differenza, come indicato dal recente annuncio della disponibilità, per Power Systems, delle analitiche in tempo reale e del sistema per l'apprendimento naturale della lingua Watson. IBM non ridurrà l'impegno in Power Systems, arrivando persino a raddoppiarlo con POWER8. L'investimento da un miliardo di dollari per lo sviluppo di un ecosistema basato su piattaforma aperta sottolinea come IBM prenda Power Systems sul serio e si aspetti che tale architettura possa supportare anche le generazioni tecnologiche del futuro. Power Systems è perfettamente in linea con l'impegno, da parte di IBM, ad offrire soluzioni innovative al mercato e con l aumento degli investimenti in un ecosistema basato su una piattaforma aperta come Linux; IBM si rende chiaramente conto che il successo dell'architettura poggia non solo sullo sviluppo delle principali tecnologie alla base della stessa ma anche sulla creazione di nuovi casi di utilizzo ed ecosistemi legati ai server Power Systems. Attraverso questi investimenti, IBM offrirà una maggiore possibilità di scelta ai clienti e potrà supportare al meglio i membri della OpenPOWER Foundation che intendono implementare servizi cloud hyperscale basati su Linux. Secondo IDC, POWER8 consentirà a IBM di continuare a offrire le principali caratteristiche della piattaforma Power Systems, vale a dire elevata affidabilità, scalabilità e disponibilità, alle applicazioni mission-critical e business-critical come ad esempio ERP e OLTP. Inoltre, grazie a innovazioni come il miglioramento del multi-threading, la maggiore densità delle VM e accelerazione CAPI, IBM Power Systems potrà soddisfare le esigenze di multi-tenancy e scalabilità della terza piattaforma, in particolare per quanto riguarda le analitiche dei big data e il cloud. Gli investimenti e gli sviluppi dell'ultima generazione della tecnologia POWER consentiranno a IBM di promuovere una continua scommessa tecnologica "sicura" per le infrastrutture dei data center della terza piattaforma. CONCLUSIONE L avvento della terza piattaforma ha creato nuovi problemi ai reparti IT di numerosi settori, non ultimo quello dello sviluppo di un'infrastruttura a supporto della stessa. Con il progressivo passaggio delle 2014 IDC #

12 organizzazioni al cloud per il supporto applicativo alle iniziative dei big data, occorrerà implementare la piattaforma più adatta allo scopo. Inoltre, le organizzazioni alle prese con server dotati di caratteristiche RAS dedicate alle applicazioni mission-critical come OLTP dovranno trovare il modo di far convivere questo tipo di requisiti con le implementazioni cloud. Le tecnologie della terza piattaforma sono ormai diventate mission-critical e non consentono di scendere a compromessi in termini di funzionalità RAS e caratteristiche di scale-out e virtualizzazione. Secondo IDC, l'imminente commercializzazione di POWER8 consentirà a IBM di risolvere gran parte di questi problemi. Pur trattandosi di una tecnologia basata su un paradigma tradizionale, ovvero l'offerta di caratteristiche RAS alle applicazioni mission-critical OLTP ed ERP, POWER8 offre importanti innovazioni per migliorare il supporto di virtualizzazione, multi-tenancy e cloud per la terza piattaforma. POWER8 resterà una soluzione adatta alle implementazioni mission-critical e legate alle transazioni, così come a big data, cloud e altre tecnologie della terza piattaforma IDC #

13 Informazioni su IDC IDC (International Data Corporation) è il principale fornitore al mondo di ricerche di mercato, servizi di consulenza ed eventi per il settore IT, delle telecomunicazioni e della tecnologia consumer. IDC aiuta professionisti di IT, dirigenti aziendali e community degli investitori a prendere decisioni informate su acquisti tecnologici e strategie di business. Gli oltre analisti di IDC dispongono di competenze globali, regionali e locali circa le opportunità tecnologiche e di settore, oltre che conoscenze approfondite degli andamenti del mercato di oltre 110 Paesi. Per circa 50 anni, IDC ha fornito informazioni strategiche utili ai clienti per raggiungere i propri obiettivi di business. IDC è un'affiliata di IDG, leader mondiale nel campo di tecnologia, media, ricerca ed eventi. Sede centrale globale 5 Speen Street Framingham, MA USA idc-insights-community.com Copyright Notice External Publication of IDC Information and Data Any IDC information that is to be used in advertising, press releases, or promotional materials requires prior written approval from the appropriate IDC Vice President or Country Manager. A draft of the proposed document should accompany any such request. IDC reserves the right to deny approval of external usage for any reason. Copyright 2014 IDC. Reproduction without written permission is completely forbidden. POL03191-ITIT-01

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client I CIO più esperti possono sfruttare le tecnologie di oggi per formare interi che sono più grandi della somma delle parti.

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY L evoluzione dell IT attraverso il Cloud White Paper per www.netalia.it Marzo 2015 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 White paper Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 Di Mark Bowker, analista senior Ottobre 2013 Il presente white paper di ESG è stato commissionato da Citrix ed è distribuito

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER 2012 NUMERO 16 SOLUZIONI PER IL TUO BUSINESS IN PRIMO PIANO PRENDI LA DECISIONE GIUSTA Assumi il controllo dei tuoi dati UN NUOVO SGUARDO AI DATI ANALITICI Trasforma le informazioni sul tuo business MAGGIORE

Dettagli

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Versione 2.0 del 28 giugno 2012 Sommario Premessa... 3 Contesto... 3 Obiettivi... 3 Destinatari... 3 Prossimi

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta

Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta WHITE PAPER Novembre 2013 Le dieci fasi di un'implementazione DCIM corretta Dhesikan Ananchaperumal Distinguished Engineer e Vice presidente senior, DCIM, CA Technologies Hervé Tardy Vice presidente e

Dettagli

+Strofina & annusa. tecnologie informatiche l business l innovazione l design l. www.digitalic.it. Smaltimento e riciclaggio.

+Strofina & annusa. tecnologie informatiche l business l innovazione l design l. www.digitalic.it. Smaltimento e riciclaggio. www.digitalic.it tecnologie informatiche l business l innovazione l design l Smaltimento e riciclaggio Power Management Data Center Green Tec h +Strofina & annusa DOSSIER GREEN DATA CENTER l TUTTO È GREEN.

Dettagli

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare maggio 2014 E giunto il momento di allontanare per sempre l idea che la Nuvola possa identificarsi unicamente come un collage di soluzioni e servizi IT standard o commodity. Un sempre maggior numero di

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET Internet una finestra sul mondo... Un azienda moderna non puo negarsi ad Internet, ma.. Per attivare un reale business con transazioni commerciali via Internet

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli