RICERCA SULL USO DEI SOCIAL MEDIA DA PARTE DELLE AZIENDE ITALIANE SECONDO ESTRATTO DEI RISULTATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICERCA SULL USO DEI SOCIAL MEDIA DA PARTE DELLE AZIENDE ITALIANE SECONDO ESTRATTO DEI RISULTATI"

Transcript

1 RICERCA SULL USO DEI SOCIAL MEDIA DA PARTE DELLE AZIENDE ITALIANE DEI RISULTATI

2 SOMMARIO La ricerca e le sue diverse fasi 3 SEZIONE 1.1 LA SECONDA EDIZIONE DELLA RICERCA SOCIAL MINDS SEZIONE 1.2 METODOLOGIA E TIMING 3 4 L analisi delle conversazioni 5 SEZIONE 2.1 OBIETTIVI E MODELLO CONCETTUALE SEZIONE 2.2 I TEMI EMERGENTI E IL SENTIMENT SEZIONE 2.3 FOCUS ON: LE CONVERSAZIONI ONLINE SUI SERVIZI BANCARI Alcuni dati di social analytics 12 SEZIONE 3.1 FACEBOOK: DATI E CONTENUTI EMERGENTI SEZIONE 3.2 TWITTER: CONTENUTI EMERGENTI La social collaboration per le banche 16 SEZIONE 4.1 LE BANCHE ITALIANE SONO PRONTE PER LA SOCIAL COLLABORATION? SEZIONE 4.2 LE INTERVISTE CON LE BANCHE Chi siamo PROMOTORI DEL PROGETTO

3 1. LA RICERCA E LE SUE DIVERSE FASI sezione 1.1 > LA SECONDA EDIZIONE DELLA RICERCA SOCIAL MINDS L obiettivo principale della Seconda Edizione della ricerca Social Minds è quello di analizzare se e come sia evoluto il livello di adozione e utilizzo dei Social media da parte delle banche, con focus su quelle che operano nel contesto italiano. La ricerca prende in esame un campione di banche, per osservarle secondo una triplice angolazione, ossia dal punto di vista: del ricercatore, attraverso l elaborazione dei dati qualitativi e quantitativi estratti con un analisi del contenuto degli ambienti social delle banche e dal benchmark degli indici di social analytics; interno alla banca, sulla base delle dichiarazioni dei manager delle banche raccolte con le interviste, e delle migliori case history presentate e discusse durante il convegno Italian Social Banking Forum; dell utente, grazie all analisi delle conversazioni online (in partnership con Reputation Manager Srl) e al sondaggio online La tua banca è social? rivolto ai clienti delle banche. Alcune delle domande a cui si è cercato di rispondere con il progetto sono state: In che modo e per quali finalità di business le banche stanno utilizzando i social media? Con quali strategie, pratiche e strumenti? Con quali modelli di organizzazione interna? Quali sono stati i risultati raggiunti? Come viene misurata l efficacia delle iniziative social? Quali sono gli argomenti emergenti nelle conversazioni spontanee online sui temi inerenti al banking? Cosa è cambiato nell ultimo anno nel social banking italiano? Quali iniziative e progetti innovativi? Social Minds vuole proporre una ricerca il più possibile completa, che sia in grado di mettere in evidenza alcune delle tendenze emergenti e dei modelli d uso dei social specifici per le banche, considerando finalità di business e operation che non siano unicamente legate all ambito del Marketing e della Comunicazione. Il progetto pone infatti enfasi su cinque aree in cui l utilizzo dei social media può esprimere le effettive potenzialità: Social Marketing, Social Innovation, Social Support, Social Intelligence e Social Organization Social Marketing Social Innovation Social Support Social Intelligence Social Organization Questo secondo estratto di ricerca contiene: Analisi delle conversazioni relative a un periodo di ascolto circoscritto che va dal 1 Febbraio 2014 al 15 Marzo 2014 Dati di Social Media Analytics fino al 15 Marzo 2014 Considerazioni sulle attività di Social Organization e Collaboration attivate dalle banche 3

4 sezione 1.2 > METODOLOGIA E TIMING La metodologia utilizzata coniuga tecniche classiche di ricerca (Survey e Interviste) con strumenti digitali per l analisi e misurazione dei Social media e delle conversazioni online. Molto sinteticamente si riportano qui di seguito le diverse fasi e tecniche di ricerca utilizzate e ancora in corso, con le relative tempistiche: Mappatura del social banking italiano: analisi del posizionamento social delle diverse banche del campione e confronto tra le diverse attività di social business. La tecnica usata è quella di analisi desk del contenuto, attraverso cui vengono individuati e monitorati gli ambienti social aperti e utilizzati da ogni banca. La mappatura è stata elaborata nel mese di gennaio 2014 e verrà ripetuta a maggio 2014, al fine di cogliere anche i cambiamenti congiunturali del periodo. Survey online dedicata a utenti e clienti delle banche: un sondaggio online (durante il mese di febbraio 2014) su campione ad auto-candidatura. L indagine è stata rivolta a tutti (coloro che hanno un rapporto con una banca), con l obiettivo di raccogliere opinioni, vissuti e aspettative rispetto alle attività social della propria banca. Social caring Twitter Experiment: attività sperimentale attraverso cui si sono analizzati quattro topologie differenti di approccio rispetto al social customer care via Twitter. L analisi è durata un mese (febbraio 2014) ed è stata da un lato qualitativa (con la pubblicazioni di tweet ad-hoc da parte dei profili Twitter di alcuni collaboratori del progetto) e dall altro quantitativa (con l analisi delle metriche di social caring elaborate insieme a Reputation Manager). Interviste qualitative semi-strutturate ai manager: a fronte dei colloqui in profondità con circa una ventina di interlocutori (manager di livelli e funzioni a seconda degli uffici che presidiano le attività social), che nel 2013 hanno permesso di raccogliere diverse case-history di esperienze di social banking italiano, in questa Seconda Edizione del progetto l obiettivo è stato quello di individuare alcune best practicies con le quali approfondire le evoluzioni e novità del social banking in chiave di business (marketing, intelligence, support, innovation, organization). Analisi delle conversazioni: monitoraggio, rilevazione e analisi delle conversazioni e studio del sentiment rispetto ai prodotti bancari, al livello di servizio, ai brand e al sistema bancario più in generale. L analisi è relativa a un quadrimestre, dal 1 Gennaio 2014 al 30 Aprile Social Media Analytics: analisi e confronto mediante opportune metriche e KPI (indicatori di performance) della presenza ed engagement social delle banche considerate. L analisi è relativa a un quadrimestre, da Gennaio 2014 ad Aprile Le banche osservate per quanto riguarda queste due ultime fasi (oggetto di questo estratto) sono le seguenti: BANCA CARIGE - CASSA DI RISPARMIO DI GENOVA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA BANCA IFIS BANCA MEDIOLANUM BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO - BNL BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA - BPER BANCA POPOLARE DI MILANO - BPM BANCA POPOLARE DI VICENZA BANCA POPOLARE ETICA BANCA SELLA BANCO POPOLARE BCC for Web CASSA DI RISPARMIO DI PARMA E PIACENZA - CARIPARMA CHEBANCA! CREDITO EMILIANO - CREDEM CREDITO VALTELLINESE DEUTSCHE BANK Italia EMIL BANCA - CREDITO COOPERATIVO FINECO IBL Banca ING DIRECT Italia INTESA SANPAOLO IW BANK UBI BANCA UNICREDIT VENETO BANCA WEBANK BANCHE CAMPIONE 4

5 2. L ANALISI DELLE CONVERSAZIONI sezione 2.1 > OBIETTIVI E MODELLO CONCETTUALE L analisi delle conversazioni on line, condotta in collaborazione con Reputation Manager, è avvenuta in tutto il web, attraverso il sistema di Human Search Simulation e l utilizzo di un software che simula il comportamento umano. Questo approccio permette di raccogliere dati, senza barriere concettuali, in ogni dominio che possa essere rilevante per il brand in analisi. In questo modo è inoltre possibile acquisire contenuti di ogni forma: sia quelli testuali dei blog, che quelli provenienti dai social network come i commenti. In questo White Paper riportiamo alcuni risultati dell analisi effettuata durante un periodo di ascolto circoscritto che va dal 1 Febbraio 2014 al 15 Marzo Mentre rimandiamo al Report di Ricerca finale per i risultati conclusivi del monitoraggio svolto su tre mesi. In particolare gli obiettivi sono stati: Monitorare lo stato attuale della percezione nel Web delle banche da parte degli utenti Individuare gli argomenti maggiormente discussi nel Web, classificati in base alla loro connotazione prevalentemente positiva, negativa o neutra Quali sono stati i risultati raggiunti? Come viene misurata l efficacia delle iniziative social? Individuare le conversazioni relative ai prodotti e ai servizi offerti dalle banche Analizzare i canali tematici particolarmente attivi Analizzare i social network ed effettuare il monitoring dei commenti relativi In quest ottica si è guardato con maggiore attenzione al cosiddetto web informale. L analisi è strutturata, cioè suddivisa in classi di indagine che tendono a rappresentare nel modo più preciso possibile la realtà che si intende misurare. Le classi possono essere scelte e definite in modo da analizzare tutti gli aspetti rilevanti di un brand, prodotto o servizio. Una volta determinate le categorie, il sistema messo a punto da Reputation Manager si occupa di cercare automaticamente, 24h su 24, i nuovi commenti emersi e di categorizzarli in una delle classi di indagine individuate. Di seguito una tabella che illustra la struttura del modello concettuale utilizzato per la nostra indagine: MACROCATEGORIA Brand Servizi Banca Prodotti bancari Finanziamenti e risparmio CATEGORIA immagine comunicazione contatti con l azienda vendita e consulenza filiale customer experience conti correnti conti deposito carte mutui finanziamenti investimenti L analisi si è quindi concentrata su una sorgente informativa online composta da forum di settore, newsgroup tematici, siti di opinioni, blog bancari e non, social network community, etc. 5

6 SEZIONE 2.2 > I TEMI EMERGENTI E IL SENTIMENT Dalle rilevazioni effettuate si evince che: La maggior parte dei contenuti analizzati sono a carattere neutro (48%) I contenuti a carattere negativo costitutiscono una percentuale significativa (42%) I contenuti a carattere positivo coprono il 9% delle conversazioni Distribuzione % valenza 42,6 % 48,22 % 9,17 % NEGATIVE POSITIVE NEUTRALI Come illustrato nel modello concettuale di riferimento, sono state individuate e analizzate 4 macroaree: Servizi banca Prodotti bancari Finanziamenti e risparmio (in cui rientra anche la categoria dei mutui) Brand (area che rimanda sia all immagine generale del settore bancario che a quella dei singol brand e costruita anche attraverso iniziative di comunicazione) Durante il periodo d analisi 1 febbraio-15 marzo emerge che i clienti e i prospect delle banche concentrano le conversazioni, fra pari o rivolte a esperti, sui seguenti temi: il 30% del conversato on line confluisce nella macro-area «Servizi Banca». Questo dato ribadisce la rilevanza della «Customer Experience», categoria inclusa in questa macro-area, confermando che una parte importante del conversato online relativo al settore banche fa riferimento alle esperienze personali degli utenti nei confronti delle stesse. Le personal stories hanno spesso sfumature negative e gli utenti usano la rete come valvola di sfogo per condividere e dar risonanza alle proprie necessità e ai propri bisogni che è importante monitorare con un attività di listening del web. il 29% delle rilevazioni ha a che fare con i «Prodotti Bancari». Gli utenti utilizzano la rete per informarsi in particolare sui conti correnti e sulle carte. Questo spiega perché a prevalere, nelle conversazioni, sia il tono neutro: i clienti esprimono la propria opinione, ma soprattutto chiedono ai propri pari informazioni e consigli inerenti alle caratteristiche e alla facilità di gestione dei vari prodotti presenti sul mercato. attorno alla macro-area «Finanziamento e Risparmio» ruota il 22% del conversato. Un tema caldo è quello dei mutui: anche in questa categoria prevale un sentiment neutro perché gli utenti web si consultano tra di loro per capire qual è la tipologia di mutuo più adatto per le proprie esigenze e quali banche offrono il trattamento migliore in termini di tassi e pricing, ma anche di facilità di gestione. È rilevante anche la percentuale di utenti che condivide on line le proprie intuizioni e la proprie esperienze di investitore: anche nella categoria «Investimenti» prevalgono i toni più lievi. 6

7 le rilevazioni afferenti alla macro-area «Brand» rappresentano il 18% di quelle osservate e sono prevalentemente di segno negativo. Le iniziative di comunicazione e le campagne lanciate dalle singole banche sono accolte in modo neutro. Mentre per quanto riguarda tanto l immagine complessiva quanto la fiducia nei confronti del settore c è ancora del lavoro da fare per allontanarsi dagli stereotipi negativi. Distribuzione % valenza per Categorie Macrocategorie Servizi Banca Prodotti bancari Finanziamenti e risparmio Brand 18,05 % 22,19 % 30,47 % 29,29 % N rilevazioni POSITIVE NEUTRALI NEGATIVE Un analisi più dettagliata e ulteriori commenti troveranno spazio nel Report di Ricerca finale. In particoalre, Social Minds ha cercato di ripondere alla domanda come vengono raccontate le banche nelle conversazioni online?. Nel Report complessivo emergerà come ogni banca si caratterizza per diverse peculiarità, di prodotto o servizio, ma anche di immagine e comunicazione. Le diverse banche e brand verranno quindi analizzate nelle interazioni spontanee tra utenti attraverso lo studio: della presenza online (share of voice): abbiamo estratto tutte le conversazioni che sono associate a concetti inerenti al banking, e all interno di questo corpus abbiamo individuato quanto sono citati i diversi brand delle banche osservate nel nostro campione; dei connotati specifici: si è cercato di individuare in quali specifiche conversazioni emergano i diversi brand, per cui a quali concetti venga maggiormente associata una banca (ad esempio un brand può essere raccontato maggiormente in termini di conti correnti e servizio clienti, mentre un altro brand può essere molto connotato in termini di conti deposito e customer experience); gradi diversi di sentiment: le banche emergono in corversazioni che hanno differenti livelli di sentiment, da molto negative a neutre a molto positive. Abbiamo colto quindi le sfumature relative all intensità del mood delle conversazioni in cui emergono le banche osservate. 7

8 SEZIONE 2.3 > FOCUS ON: CONVERSAZIONI ONLINE SUI SERVIZI BANCARI In questo estratto si è scelto di approfondire la macro-area «Servizi Banca», poiché racchiude quelle tematiche attorno a cui è gravitato maggiormente il conversato online durante il periodo di osservazione. Questa macro-area ha racchiuso quattro categorie: «Customer Experience»: 55% delle rilevazioni «Contatti con l azienda»: 29% «Filiale»: 14% «Vendita e Consulenza»: 2% 55% 29% 14% 2% CUSTOMER EXPERIENCE CONTATTI CON L AZIENDA FILIALE VENDITA E CONSULENZA Distribuzione % valenza per Categorie Macrocategorie Servizi Banca Customer Experience 55,34 % Contatti con l azienda 29,139 % Filiale 13,59 % Vendita e consulenza 1,94 % N rilevazioni POSITIVE NEUTRALI NEGATIVE Di seguito il dettaglio dei temi emergenti relativamente alle prime tre categorie, le più interessanti per volumi di dati generati, con gli opportuni esempi estratti dalle conversazioni online. 8

9 CUSTOMER EXPERIENCE Abbiamo già avuto modo di sottolineare quanto le esperienze personali siano rilevanti all interno del conversato on line. Le categorie maggiormente discusse sono: «Personal stories» (48%), «Customer Satisfaction» (21%), «Lamentele e reclami» (19%), «Suggerimenti e segnalazioni» (12%). Ciò che emerge è la volontà dei clienti di rendere la propria esperienza patrimonio comune, raccontando on line il proprio vissuto. Lo fanno in modo neutro, per informare i propri pari, e senza lesinare commenti negativi, quando sentono l esigenza di sfogarsi e lamentarsi per esperienze poco soddisfacenti o non in linea con le proprie attese. Un dato importante però, che le banche dovrebbero valutare con attenzione, è che questa esigenza di raccontarsi fa anche in modo che i clienti siano pronti a riconoscere gli atteggiamenti positivi della propria banca, diventando volontariamente degli attivi portavoce di quei brand che hanno adottato comportamenti che li hanno gratificati. Se si guarda, in particolare, alla «Customer Satisfaction» non mancano infatti diverse conversazioni in cui si parla con soddisfazione della propria banca. CONSIDERAZIONI NEGATIVE Lamentele sull approccio di assistenza al cliente, sulla lentezza delle procedure. Il conversato fa riferimento a singole esperienze personali degli utenti. Personal stories, Customer Satisfaction Insomma, ormai in banca sembra un problema anche riprendere i propri soldi. Dopo l acquisto improvviso dell auto devo rimpolpare un po il conto corrente (in realtà ho dovuto attingere anche da quello della moglie). Tra le opzioni ho deciso di attingere da una vecchia polizza previdenziale (quelle con la detrazione al 19% adesso non più fiscalmente convenienti). I visita in banca il 26 dicembre: no, adesso siamo alla fine dell anno, non si può fare niente, ripassi dopo l Epifania. Ripasso l 8 gennaio, facciamo l operazione; dicono soldi sul conto tra 12 gg lavorativi. Passate 3 settimane e qualche giorno ripasso in banca: adesso stanno calcolando gli interessi, non liquidano. Insomma, ad oggi 3 febbraio dopo 1 mese e una settimana dalla prima richiesta, ancora niente:per fortuna che il creditore è comprensivo. CONSIDERAZIONI POSITIVE Discussioni sulla soddisfazione del proprio rapporto con la banca e rispetto ad alcune qualità dei servizi bancari. Personal stories, Customer Satisfaction Come banca a me piace, sicurezza otp, bonifici verso terzi e ti fanno firmare anche la copia cliente davanti a loro, io te lo consiglio, a detta di altri la condizione del libero promozionale viene sempre rinnovata nel tempo, tu con filiale vicino non hai manco la rogna del bonifico sopra 50k, se vai in filiale completi in pochissimo tempo ma non deve essere un negozio finanziario in quel caso ci metti 7,8 gg...quindi cmq è veloce! 9

10 CONTATTI CON L AZIENDA La categoria tiene conto a sua volta di quattro tematiche: «Call center» (37,5%), «Sito web ed » (32,5%), «Applicazioni mobile» (20%), «Suggerimenti e segnalazioni» (10%). I clienti descrivono spesso episodi legati all assistenza clienti, lamentandosi in alcuni casi della lentezza delle procedure e delle informazioni incomplete o risposte parziali ricevute dagli operatori contattati sia via che per telefono. Sono in crescita, con un sentiment per la maggioranza neutro-positivo, tutte quelle conversazioni che vertono sulle applicazioni mobile, in cui gli utenti si scambiano informazioni e paragonano le funzioni distintive di ognuna di esse. Distribuzione % valenza per Categorie Macrocategorie Servizi Banca Call center 37,5 % Sito web e mail 32,5 % Applicazioni mobile 20 % Informazioni 10 % N rilevazioni POSITIVE NEUTRALI NEGATIVE CONSIDERAZIONI NEGATIVE Problematiche nella procedura automatizzata di apertura del conto e gestione difficoltosa della segnalazione del cliente da parte della banca Call center, Sito web e mail All apertura del conto apro con un indirizzo di hotmail e tutte le dalla banca mi arrivano bianche per un errore, confermato da loro stessi, nei loro database. Dopo varie peripezie tramite il call center cambio indirizzo con uno di altro dominio. Quando il conto è operativo l OPT non è allineato. Ovvero, dopo aver registrato un dispositivo Andriod qualsiasi, la banca non riconosce come corretto il codice OTP. Provo con 3 addetti del call center diversi a farmelo resettare, tutto ok ma purtroppo nessuno sa come mai non riesca poi ad effettuare alcunchè poichè la banca stessa lo reputa sempre errato invio recesso per la chiusura del conto, il call center mi comunica di inviarlo tramite l home banking ma non lo posso fare perchè non funziona l OTP. Mi dicono di inviare il recesso a BNL ( sede centrale a Roma ) con raccomandata a.r. Dopo 2 settimane da che ricevono la raccomandata il conto corrente di HB da euro circa di saldo passa ad 0 e pare che abbiano chiuso il conto. ( non potevo bonificarmeli da soli i soldi perchè l OTP non funzionava e non potevano farmelo neanche dal call center per stesso motivo). Passano altre 2 settimane e non perviene il bonifico del saldo sull iban che avevo indicato. Più volte chiamo il call center che d apprima dice che l unico modo di recedere dal conto è tramite l home banking e che quindi ho sbagliato ad inviare la raccomandata a.r. a BNL, successivamente appurano che qualcuno di loro ha chiuso effettivamente il conto. Nessuno sa dirmi come mai non ho ancora ricevuto il bonifico del saldo, oggi ho inviato nuvoa segnalazione tramite call center e per ora tutto tace. lunedì invierò formale reclamo alla banca. 10

11 CONSIDERAZIONI POSITIVE Opportunità delle applicazioni su homebanking e mobile Esperienze positive rispetto alle offerte proposte al call center Applicazioni mobile per quanto riguarda l app tra BNL e Fineco mi piace di più quella della BNL, è semplice e ben fatta. Poi le notifiche push sono qualcosa di comodissimo, niente costi. Per quanto riguarda l home banking da web sono due realtà diverse: Con Fineco puoi fare veramente tutto dal web, d altronde è una banca totalmente online. Mi piace molto la grafica. È veramente un ottimo sito. Invece la home banking web di BNL, non permette di richiedere assegni, carte di credito, ect direttamente online. Comunque permette di fare tutte le operazioni su c/c. Appena mi collego dal pc (stasera) se vuoi ti posso fare qualche screenshot dell home banking di Fineco e BNL sia da iphone sia da web. Call center Ho appena terminato di parlare al Tel. con una Signora della Bancadinamica! Tra l altro una persona, competente ed entusiasta del Suo lavoro! Conferma che a breve, faranno anche altre proposte per vincoli piu lunghi...prevedibili nel mese di Aprile Nel frattempo, hanno voluto anticipare questa offerta! FILIALE All interno di questa categoria spiccano le narrazioni personali (47%) poiché la filiale rappresenta il punto di contatto fisico tra il cliente e la propria banca. Le aspettative sono alte e quando vengono disattese il cliente è davvero molto critico: si ricercano cortesia e competenza elevate da parte del personale della propria banca e le occasioni in cui si resta delusi sono oggetto di discussione e condivisione online - «Cortesia e competenza del personale (37%) La filiale rimane ancora un punto di riferimento importante per cui la mancanza di una filiale nelle vicinanze della propria residenza è oggetto di discussione da parte degli utenti- «Dislocazione sedi» (16%) - e viene talvolta vista come un elemento negativo e discriminante nella scelta di una banca piuttosto che di un altra. Distribuzione % valenza per Categorie Macrocategorie Servizi Banca Personal Experience (IT) Cortesia e competenza del personale 36,84 % 47,37 % Dislocazioni sedi 15,79 % N rilevazioni POSITIVE NEUTRALI NEGATIVE CONSIDERAZIONI NEGATIVE Difficile relazione con gli operatori agli sportelli, le cui informazioni vengono interpretate come non del tutto chiare e corrette Cortesia e competenza del personale il paraculo allo sportello della banca si è affrettato a dirmi che non è la banca che tassa, ma fà solo da sostituto di imposta per lo Stato...ma non è un abuso quello che ci ha fatto la banca? Oppure è legale? A me sembrano delle spese altissime, tanto più che mia madre è rimasta cliente e sono uscito solo io dal conto. Sembra quasi che la banca abbia voluto prendersi una consistente buona uscita. Chiedo a voi esperti di diritto bancario e legislazione al riguardo, se è tutto legale quello che ci è stato imposto o se c è stato un sopruso. 11

12 3. SOCIAL MEDIA ANALYTICS: alcuni dati sezione 3.1 > FACEBOOK: DATI E CONTENUTI EMERGENTI Lo studio dei canali social permette di comprendere in che modo l azienda si interfaccia con i suoi utenti in questi ambiti, quali sono le potenzialità non sfruttate e quali possono essere le strategie da implementare. L analisi su Facebook pubblicata in questo estratto si è concentrata sulle pagine ufficiali e spontanee delle principali banche italiane presenti su questo social network. Sebbene il dato relativo al numero dei Likers in una pagina Facebook non possa essere considerato l unico parametro per operare una valutazione dell attività su questo canale, tale numerosità costituisce comunque la base di partenza che permette la costruzione di indici di social media analytics più complessi ed efficaci. Una fan base elevata è spesso l obiettivo di molte aziende e può essere l indicatore di un attività di comunicazione operata in tal senso. Tale numerosità (evidente per UniCredit, ING Direct Italia, Che Banca! e IBL Banca), costituisce comunque la base di partenza sulla quale però è necessario innestare altre valutazioni ed operazioni. I dati che seguono si riferiscono al 15 Marzo NOME FANPAGE URL NUMERO FAN FAN ATTIVI UniCredit Italia https://www.facebook.com/unicredititalia ING DIRECT Italia https://www.facebook.com/ingdirectitalia CheBanca! https://www.facebook.com/chebanca UniCredit Champions https://www.facebook.com/unicreditchampions IBL Banca https://www.facebook.com/iblbanca Widiba https://www.facebook.com/widiba.it BNL JOB https://www.facebook.com/bnl.job BNL People https://www.facebook.com/bnlpeople Banca Mediolanum https://www.facebook.com/bancamediolanum Intesa Sanpaolo https://www.facebook.com/intesasanpaolo Credem Banca https://www.facebook.com/credem BNL EduCare https://www.facebook.com/bnl.educare Webank https://www.facebook.com/webank Banca Monte dei Paschi di Siena https://www.facebook.com/bancamps BNL per Telethon https://www.facebook.com/bnlpertelethon CheFuturo! https://www.facebook.com/chefuturo FinecoBank https://www.facebook.com/fineco Hello bank Italia https://www.facebook.com/hellobankita BCCFOR WEB https://www.facebook.com/bccforweb Gruppo Banca Sella https://www.facebook.com/bancasella IWBank https://www.facebook.com/pages/iwbank/ Veneto Banca https://www.facebook.com/venetobanca Deutsche Bank Easy https://www.facebook.com/deutschebankeasy Banca IFIS https://www.facebook.com/banca.ifis rendimax - Conto deposito Banca IFIS https://www.facebook.com/conto.deposito.rendimax MutuiSupermarket.it https://www.facebook.com/mutuiprimacasa Gruppo bancario Credito Valtellinese https://www.facebook.com/creval contomax - conto corrente Banca IFIS https://www.facebook.com/conto.corrente.contomax Emil Banca Credito Cooperativo https://www.facebook.com/emilbancabcc Ufficio Stampa Federcasse - BCC Credito Cooperativo https://www.facebook.com/pages/ufficio- Stampa- Federcasse- BCC- Credito- Cooperativo/ Totale Fan Dalla tabella è importante anche citare un dato sintetico: il totale complessivo dei fan, ossia il bacino di utenti totale del settore bancario che hanno messo Like a una pagina risulta di oltre 1 milione e 300 mila persone. Sono stati inoltre analizzati i Fan Attivi, ovvero coloro che hanno pubblicato almeno un post o un commento sulle Fan Page prese in esame, durante il periodo di monitoraggio (1 Febbraio- 15 Marzo 2014). Si tratta di un indicatore differente rispetto al «Talking About», una delle metriche tipicamente diffuse da Facebook, elaborato grazie ai software di Reputation Manager e utile per comprendere il livello di interazione degli utenti. 12

13 Il grafico sottostante illustra la classifica per numero di Fan Attivi delle Fan Page osservate, durante il periodo di ascolto. Intesa Sanpaolo ING DIRECT Italia UniCredit Champions CheBanca! Banca Mediolanum Webank FinecoBank CheFuturo! rendimax - Conto deposito Banca IFIS Hello bank Italia UniCredit Italia Credem Banca BNL People IBL Banca BNL JOB Gruppo Banca Sella BCCFOR WEB Widiba Banca Monte dei Paschi di Siena Veneto Banca Deutsche Bank Easy Classifica per numero di fan a2vi Analizzando il rapporto tra i Fan attivi (coloro che pubblicano post sulla pagina) e la fan base di riferimento, si evince come: alcune pagine che mostrano numerosità di Likers relativamente non elevate, come la pagina dedicata a rendimax di banca IFIS, abbiamo invece indici di interazione con i propri fan decisamente elevate le pagine Facebook che esplicitamente svolgono un servizio (clienti) come quelle di Poste Italiane o Intesa Sanpaolo mostrano non solo una fan base elevata, ma anche una vivace attività di pubblicazione di post da parte dei fan alcune banche sono in grado di attivare una comunicazione basata sul coinvolgimento, soprattutto emotivo, dei propri clienti e fan, tale da instaurare un attiva pubblicazione di contenuti e commenti sui propri spazi (dai dati raccolti si notano ad esempio ING Direct Italian, UniCredit e CheBanca!). Di seguito invece un prospetto con un estrazione dei post che hanno raccolto il maggior numero di like nel periodo osservato. Data Account Banca Messaggio Numero di like Una grazia che incanta, una forza che sorprende. Auguri a tutte le 07/03/14 Banca Mediolanum donne! /03/14 CheBanca! Un Mi piace per dare il benvenuto al nostro Servizio Clienti su Facebook! Scrivi un post in bacheca o un commento, ti risponderemo - dalle 9 alle /02/14 Banca Mediolanum Non buttare l'estratto conto, portalo in Banca Mediolanum. Con Freedom One puoi avere un conto a canone zero e in più un premio da scegliere. Scopri come /02/14 UniCredit Italia Goditi il meglio di #MusicStreets nei video e scarica la musica del concerto /03/14 ING Direct Italia In Francia una proposta di legge vorrebbe rimporsare chi usa la bicicletta per andare al lavoro con 0,25euro ogni chilometro. Sarebbe per voi un incentivo sufficiente per abbandonare l'uso dell'auto? /03/14 Widiba Una banca creata ascoltando le persone: si può? Mammafelice ha qualche idea al riguardo: /02/14 Gruppo Banca Sella Entrare in banca senza uscire da Facebook ci abbiamo pensato noi! Ecco a voi l'home Banking su Facebook /02/14 UniCredit Italia Rivivi con i protagonisti di #MusicStreets l'avventura verso il grande concerto finale. Guarda il video con gli highlights: /02/14 ING Direct Italia Volete scoprire come sono fatte le filiali di ING DIRECT? Partecipate al Google Virtual Tour della nostra filiale di Milano, il primo in una banca /02/14 IBL Banca Amiche di pelle: Ruth la gatta e Idgie la bassottina trovare insieme dai volontari della Protezione Animale di Hollywood Hounds, in Florida, sono diventate inseparabili /03/14 Veneto Banca Invia un SMS al 45591: dona! eeuro a A.A.R.Vi. Onlus e sostieni la ricerca sulle malattie renali

14 Si può quindi desumere l anatomia dei post più ingaggianti, in termini di like, che sembra contraddistinta da alcune caratteristiche quali: l offerta di un servizio attraverso gli stessi strumenti social: ad esempio il nuovo Servizio Clienti di CheBanca! o l Home Banking su Facebook di Banca Sella il porre delle domande per conoscere la propria community di riferimento (come fa ING DIRECT Italia), piuttosto che dare delle risposte rivolgersi ad una Fan base elevata ed emotivamente fidelizzata, come nel caso di Banca Mediolanum e IBL Banca (quest ultima sempre fortemente connessa al mondo degli animali). SEZIONE 3.2 > TWITTER: CONTENUTI EMERGENTI Lo spazio dedicato alla Social Media Analysis in questo estratto dei risultati si chiude con una sintetica analisi di un altro canale social fondamentale per le banche italiane: Twitter. A differenza di altri social network, Twitter ha la peculiarità di essere molto veloce ed immediato. Presenta un alto numero di conversazioni in tempi brevissimi: un tweet ha una raggiungibilità alta per poche ore (pochi giorni al massimo) e un decadimento veloce nel tempo. L analisi di alcune parole maggiormente occorrenti ci è sembrata efficace anche per quanto riguarda l analisi dei contenuti presenti sugli account Twitter monitorati. Anche in questo caso, sono stati presi in osservazione gli account istituzionali delle banche del campione, ma anche quelli riferiti ai prodotti bancari delle stesse e a Federcasse per completare il mondo delle BCC. Sono stati analizzati, in particolare, gli hashtag maggiormente citati all interno degli account delle banche campione analizzate nel periodo 1 febbraio 15 marzo Al primo posto l hashtag SMWmilan utilizzato durante la Social Media Week tenutasi a Milano dal 17 al 21 febbraio Si possono notare tra gli hashtag più utilizzati: iniziative ed eventi connessi alle banche: l hastag più utilizzato ad esempio è quello dedicato ai 15 anni di Banca Popolare Etica; un altro di quelli che hanno riscosso più successo è quello collegato all iniziativa Hack Bank di Banca IFIS; slogan utilizzati e riconducibili a brand bancari: fra i più menzionati su Twitter sono presenti quello di IWbank (scelta da chi sa scegliere) e Widiba (uniamo le idee); i nomi di alcune banche che, nel periodo di osservazione, sono molto citati come hashtag: troviamo ad esempio Fineco, UniCredit e Banca Popolare di Vicenza; temi relativi al mondo economico e finanziario: borsa, borse, dati, Italia, risparmio. HashTags # 15anniBE 180 uniamoleidee 158 sceltadachisascegliere 148 Borsa 130 SMWidiba 111 SmartMoney 90 Borse 85 Italia 74 Dati 68 hackbank 65 Futures 58 Euro 58 chebancagp 58 lavoro 57 Fineco 56 risparmio 53 startup 47 UniCredit 45 ideeinmovimento 45 IFMI 45 cisiamo 43 BPVi 43 wididea 42 azioni 40 contocorrente 39 FTSEMIB 38 contomax 37 14

15 Per un analisi qualitativa complessiva, riportiamo il word cloud qui sotto che mostra gli argomenti più citati all interno dei Tweets degli account delle banche prese a campione (nel periodo dal 1 Febbraio al 15 Marzo 2014): Nel rapporto di ricerca oltre all analisi dei testi su Twitter, si affiancheranno anche le opportune metriche quantitative di valutazione dei diversi account aperti e gestiti dalle banche osservate. 15

16 4. LA SOCIAL COLLABORATION PER LE BANCHE sezione 4.1 > LE BANCHE ITALIANE SONO PRONTE PER LA SOCIAL COLLABORATION? Sempre più spesso, ultimamente, si sente parlare dell importanza, in ambito aziendale, degli strumenti e delle strategie di Social Collaboration. Ma a cosa ci si riferisce con questo termine? Allo sfruttamento delle potenzialità del web e dei social media per creare ambienti digitali che agevolino la connessione e la collaborazione tra i dipendenti, la condivisione delle informazioni e i processi di co-creation. Le aziende cercano nuove strategie per aumentare la produttività e favorire l innovazione al fine di essere più competitive. La creazione di Enterprise Social Network sembra muoversi in questa direzione e rispondere a queste istanze. Il settore bancario è pronto per questo shift? Sicuramente, come abbiamo visto attraverso i primi risultati emersi dalla II Edizione della Ricerca di Social Minds le banche stanno aumentando il presidio dei canali social e l adozione di strategie sempre più evolute. La mappatura delle 47 banche italiane, osservate durante il mese di Gennaio 2014, ha fatto emergere, infatti, che la percentuale degli istituti che presidia almeno un canale social passa dal 55% del Maggio 2013 al 62% del Gennaio Questo incremento è soprattutto il risultato di una maggiore penetrazione dei social media da parte delle banche più grandi, nazionali o appartenenti a gruppi internazionali. I dati di scenario raccolti con il team di Social Minds (pubblicati nel primo estratto della ricerca) mostrano un quadro sfaccettato, ma sicuramente dinamico rispetto all uso delle tecnologie sociali per la comunicazione esterna. LinkedIn è il canale social più utilizzato dalle banche, scelto dal 62% delle banche del campione analizzato (29 banche su 47), anche se dei profili aperti solo il 41% mostra una gestione attiva, con pubblicazione di update e notizie. L uso di questo social media è particolarmente interessante, da un punto di vista interno, perché permette alle aziende di condurre attività di social recruiting e soprattutto facilita la costruzione o il consolidamento di reti di contatti tra i professionisti. Le banche che sembrano aver colto le potenzialità dei social media si stanno anche strutturando per sfruttarle internamente. È frequente, ad esempio, in un ottica di Social Collaboration, che vengano creati gruppi aziendali su LinkedIn ad accesso privato per permettere ai dipendenti (e in acuni casi anche a collaboratori, soci ed esponenti degli organi societari) di interagire più agilmente, sfruttando appieno le potenzialità di questo canale. 16

17 In generale, se osserviamo i dati raccolti nel 2013, durante la I Edizione della Ricerca di Social Minds, si possono fare alcune riflessioni interessanti in merito al presidio interno dei social media da parte delle banche. Oltre la metà delle banche partecipanti alla survey -condotta su autocandidatura e specificatamente dedicata a chi si occupa a un livello strategico o operativo di attività e progetti di comunicazione, marketing o relazione col cliente - ha costituito un team di soggetti specificatamente dedicati alla gestione dei social media con (il 24%) o senza (il 43%) il supporto di agenzie esterne. Gestione dei social media e decisioni organizzative: % E' stato creato un team dedicato alla gestione dei social media aziendali 43% La gestione dei canali social è affidata sia a team interno che ad agenzie esterne 24% Non sono ancora state prese decisioni sull'apertura di canali social, si sta ancora valutando cosa fare Alcune persone in azienda "spontaneamente" si stanno curando dei canali social 9% Si creano gruppi di lavoro temporanei in base al progetto/iniziativa social 4% La gestione dei canali social è delegata ad agenzie esterne 4% Altro* 4% Tot. 100% E importante notare il dato del 4% di risposta come Altro, nel quale alcune banche hanno indicato l adozione di modelli organizzativi complessi ed efficaci per il presidio e la gestione dei social media, come quello hub and spoke. La gestione dei social media (quando effettuata anche da personale interno) è affidata però soprattutto alla BU dedicata al marketing e alla comunicazione corporate, con logiche ancora spesso mono-dipartimento. 12% Quali BU stanno gestendo i social all'interno della banca % sui casi Marketing, Corporate Brand 87,2% Customer Service 33,3% Comunicazione, Relazioni esterne 48,7% Direzione aziendale 7,7% Altra BU (commerciale, recruiting, internal communication, ufficio soci) 10,3% Le banche che hanno partecipato al sondaggio (prevalentemente attente o attive nell ambito della comunicazione digitale) hanno indicato per: il 40% circa di avere coinvolto dalle 3 alle 5 persone nella gestione dei social; il 23% di affidare la gestione dei social a oltre 10 dipendenti: è questo il caso delle banche che hanno un social media team dedicato; il 13% di coinvolgere solo 1 o 2 persone per questa attività, che probabilmente è ancora da sviluppare oppure appaltata ad agenzie esterne; il 10% di non riuscire a stimare l esatto numero di personale dedicato: rientrano in questo caso anche le organizzazioni flessibili e collaborative. 17

18 L accesso ai social all interno della banca si è rilevato essere per la maggior parte ancora concesso agli addetti a questa attività o a chi ha ricevuto specifica autorizzazione da parte del management. I dati raccolti da Social Minds nel 2013 facevano inoltre emergere che il 18% delle banche che già utilizzavano i social media per le proprie attività non aveva ancora definito una social media policy. L'accesso ai social media della banca è consentito a: % Solo chi abbia ricevuto specifica autorizzazione 35,9% Solo addetti ai Social Media 30,8% Tutti i dipendenti 17,9% Solo una funzione aziendale (es. Marketing e Comunicazione) 15,4% Tot. 100% sezione 4.2> LE INTERVISTE CON LE BANCHE Da sempre, uno dei fattori principali di sviluppo nel settore bancario sta nella capacità di capitalizzare le risorse umane presenti dentro l organizzazione, individuando i best performer, allineando le skill, condividendo le best practices e ottimizzando i processi di interazione e collaborazione all interno della banca e tra la banca e i propri clienti. La Social Collaboration diventa, in questo senso, un opportunità di rilievo. Esperienze internazionali hanno dimostrato l utilità e i ritorni, in termini sia qualitativi che quantitativi, generati da una Enterprise Social Network. Barclays, per citare un recente caso di successo internazionale, ha vinto il 2013 Platinum Intranet Innovation Award per MyZone, un interessante esempio di mobile intranet. Ha ottenuto questo riconoscimento perché, secondo la giuria, è stata in grado di creare una mobile intranet per il proprio staff con molteplici funzionalità, capace di produrre risultati tangibili, quali una maggior condivisione del know-how interno, il coinvolgimento dei dipendenti e una visibile riduzione dei costi. Le banche italiane stanno studiando e sperimentando con sempre maggior interesse i modelli di Social Enterpise di successo. Per avere il polso della situazione, nelle interviste qualitative che stiamo realizzando e che verranno inserite nel Report di Ricerca Finale - con alcune delle più importanti realtà bancarie italiane, abbiamo deciso di chiedere ai manager interpellati quali pratiche collaborative stanno adottando internamente e in che in modo stanno lavorando per coinvolgere dipendenti e partner. 18

19 In particolare le domande poste agli intervistati da Social Minds sono state: SOCIAL TEAM E SOCIAL COLLABORATION Gli ambienti social aperti dalla banca sono gestiti internamente (social media team e/o social media manager), esternamente (agenzia) o entrambe? Quali sono le funzioni o divisioni aziendali che hanno in carico la gestione dei social media (es. comunicazione, marketing, servizio clienti, intelligence, etc.)? Che tipo di modello organizzativo è stato adottato dalla banca? Quali sono le competenze richieste o necessarie per la gestione dei canali social (doti relazionali, competenze tecniche, conoscenze di marketing e dinamiche dell'utenza, etc) e quali sono quelle più difficili da acquisire per il personale della banca? Qual è la seniority delle persone che si occupano dei social media (posizione aziendale, attività svolte, strumenti utilizzati)? Qual è l esperienza della banca in termini di social collaboration? Quali sono le sfide da affrontare? Quali connessioni interne (intranet e piattaforme social) vengono utilizzate per l organizzazione delle risorse impiegate nella gestione dei social? Avete implementato un social network interno (e con quali policy e misure di governance)? Inoltre, grazie a Wintech, quest anno Social Minds ha deciso di dedicare all interno dell Italian Social Banking Forum che si terrà il prossimo 24 giugno presso il Centro Congressi Palazzo Stelline di Milano, un approfondimento sulla social organization, fattore di efficienza operativa, oltre che strumento fondamentale per l identificazione delle competenze e della gestione dei talenti. 19

20 CHI SIAMO è un progetto di DML s.r.l. DML è una società di consulenza, formazione e servizi di marketing digitale, fondata a Milano da Leonardo Bellini. La Mission di DML è duplice: da una parte favorire la diffusione e le pratiche del marketing digitale, mediante l erogazione di corsi, seminari e Workshop (disponibili su DigitalmarketingAcademy.it) e l organizzazione di Forum tematici (SocialcasehistoryForum.com), dall altra aiutare le aziende nel cogliere appieno le potenzialità e opportunità legate alle definizione di una strategia digitale, guidata dai risultati e multi-canale (Web, Social, Mobile). In questo contesto si colloca il lancio di Social Minds (www.socialminds.it) che vuole diventare un Osservatorio di Ricerca e di Innovazione per studiare l utilizzo dei Social media da parte di specifici settori industriali. PARTNER TECNOLOGICO Reputation Manager è una società fortemente specializzata nell analisi della reputazione dei brand e delle figure di rilievo pubblico nei canali on line e social media. E stata la prima società in Italia a definire il concetto di Ingegneria Reputazionale. Pone alla base dei suoi servizi una stretta sinergia tra strumenti di analisi ed intervento, coniugando competenze tecnologiche, di marketing, di comunicazione e legali, a supporto della completa gestione del ciclo reputazionale. Nata nel 2004 da un gruppo di professionisti provenienti dalle più grandi realtà internazionali di consulenza e industria, Reputation Manager fonde lo spirito consulenziale con la più innovativa tecnologia del panorama italiano. Nel 2011 ha vinto il Premio Nazionale dell Innovazione conferito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Oggi annovera tra i suoi clienti molte tra le più importanti realtà nazionali dei settori Finanza, Telecomunicazioni, Media, Farmaceutico, Alimentare, Moda con oltre 250 progetti all attivo. 20

Social Media e Reputation Risk: Conoscerlo per controllarlo

Social Media e Reputation Risk: Conoscerlo per controllarlo Social Media e Reputation Risk: Conoscerlo per controllarlo Andrea Barchiesi CEO Reputation Manager 9 luglio 2014 MILANO 41,8 mln di Italiani On line 20 mln attivi nel giorno medio 17 mln connessi da mobile

Dettagli

Le best practice del settore bancario sui social media

Le best practice del settore bancario sui social media Le best practice del settore bancario sui social media Mercato: Italia 1 marzo 31 maggio 2014 @blogmeter Gli obiettivi dell analisi: cosa scoprirai Blogmeter 2014 www.blogmeter.it 2 Sommario BRAND & TEMI

Dettagli

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower Dati provenienti da account Facebook e Twitter di 18 banche: su Twitter le banche rispondono agli

Dettagli

DML è un centro di competenze e di esperienze online, un osservatorio permanente sui temi inerenti al marketing e al business digitale.

DML è un centro di competenze e di esperienze online, un osservatorio permanente sui temi inerenti al marketing e al business digitale. DML - Digital marketing Lab nasce da un idea di Leonardo Bellini e raggruppa un team di professionisti che da anni si occupano di marketing, business e comunicazione in ambito digitale. DML è un centro

Dettagli

UniCredit e i Social Media

UniCredit e i Social Media UniCredit e i Social Media Logiche e strategia di utilizzo dei canali social Sara Iovenci - Social & Digital Branding Group Brand Management Alessandro Appodio - Online Acquisition - Internet & Mobile

Dettagli

Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento

Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento L evoluzione del contesto e le forze trainanti Le nuove professioni nel settore bancario Le sfide per il settore A caccia di talenti

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Giocare responsabilmente si può - L impegno di Lottomatica per un gioco responsabile e sicuro

Giocare responsabilmente si può - L impegno di Lottomatica per un gioco responsabile e sicuro Giocare responsabilmente si può - L impegno di Lottomatica per un gioco responsabile e sicuro Lottomatica: il progetto Lottomatica da 7 anni realizza un Programma di Gioco Responsabile attraverso il quale

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

Manuale Employee Branding

Manuale Employee Branding Manuale Employee Branding Come coinvolgere i colleghi, per una azione di successo sui social media Luglio 2014 1 Indice 1. A COSA SERVE QUESTO MANUALE... 3 2. INSIEME SUI SOCIAL MEDIA... 3 3. INIZIAMO

Dettagli

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Corso Social Media Marketing

Corso Social Media Marketing Corso Social Media Marketing Imparare a fare Business con i Social Network PRESENTAZIONE DEL CORSO IL CORSO IN SOCIAL MEDIA MARKETING DI ALTA FORMAZIONE PRATICA BY SWEB TI DA L OPPORTUNITA DI IMPARARE

Dettagli

Web Reputation. PMI & Web Marketing

Web Reputation. PMI & Web Marketing Web Reputation PMI & Web Marketing Cosa puoi fare per la tua reputazione Con il termine identità digitale si intende tutta quella serie di informazioni presenti in rete, la cui considerazione complessiva

Dettagli

Strumenti per i Social Media a supporto del Marketing Digitale. 23 Novembre 2015 Antonio Parlato

Strumenti per i Social Media a supporto del Marketing Digitale. 23 Novembre 2015 Antonio Parlato Strumenti per i Social Media a supporto del Marketing Digitale 23 Novembre 2015 Antonio Parlato Contesto Social Convivenza Utenti e Brand Nuovi canali, nuove figure professionali (spesso incomprensibili)

Dettagli

Agenda. Perchè usare Twitter: tutti gli utilizzi di 140 caratteri. Il tool: strumenti e caratteristiche intrinseche. Banca IFIS su Twitter

Agenda. Perchè usare Twitter: tutti gli utilizzi di 140 caratteri. Il tool: strumenti e caratteristiche intrinseche. Banca IFIS su Twitter Agenda Perchè usare Twitter: tutti gli utilizzi di 140 caratteri. Il tool: strumenti e caratteristiche intrinseche Banca IFIS su Twitter Gennaio 2013 1 Twitter Un network di informazioni. Perchè e come

Dettagli

AL evoluzione dell uso dei canali nel mercato bancario retail

AL evoluzione dell uso dei canali nel mercato bancario retail Contact center: guida al viaggio del cliente nella multicanalità Daniela Vitolo ABI I principali risultati dell Osservatorio ABI-ABI Lab sui contact center bancari evidenziano un ruolo del canale di supporto

Dettagli

OSSERVATORIO CRM. Milano, Circolo della Stampa

OSSERVATORIO CRM. Milano, Circolo della Stampa OSSERVATORIO CRM Milano, Circolo della Stampa E la parola di pietra è caduta Sul mio petto ancora vivo. Non è nulla, ecco, ero preparata. In qualche modo la supererò. Ho molto lavoro oggi: occorre uccidere

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Osservatorio Giovani 2.0 ed APP sulle politiche giovanili

Osservatorio Giovani 2.0 ed APP sulle politiche giovanili Osservatorio Giovani 2.0 ed APP sulle politiche giovanili Obiettivi: - ascoltare e comunicare con i giovani, creando un canale diretto con loro, - realizzare una mappatura dell esistente rispetto ad opportunità

Dettagli

GESTIRE I SOCIAL MEDIA

GESTIRE I SOCIAL MEDIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana

VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012. Elisa Fontana VII CONVEGNO ANNUALE SUI CONTACT CENTER Milano, 7 giugno 2012 Elisa Fontana 1 Contenuti Chi siamo CRM, Customer experience, Customer Engagement Il consumatore e i Social Network I social network generano

Dettagli

Contact Center & CRM Forum 2014

Contact Center & CRM Forum 2014 17.6.2014 Contact Center & CRM Forum 2014 Come sviluppare e coordinare la convergenza dei diversi canali su un unico Contact Center? Best Practices di Multicanalità e Customer Experience. Agenda 1. Company

Dettagli

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Analizzare il listening per monitorare il sentiment e pianificare correttamente l attività di Social Media e Digital Pr Agenda Ci presentiamo! MM One Group

Dettagli

Banking Analytics Workshop

Banking Analytics Workshop Banking Analytics Workshop Ezio Viola, Co-Founder& General Manager, The Innovation Group Milano, 13 Maggio 2014 The Innovation Group The management consulting & advisory boutique Una data driven enterprise

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI LA TECNOLOGIA POTENZIA L ASSISTENTE MULTITASKING La maggior parte delle assistenti (77%) passa più di 6 ore davanti al pc per lavoro, e almeno 2 3 ore sono dedicate

Dettagli

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT Introdurre nuove competenze e applicarle rapidamente al ruolo per ottenere risultati rapidi e tangibili sul business:

Dettagli

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION REPUTAZIONE

Dettagli

SCENARIO DIGITALE, ASCOLTO DELLA RETE E DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA

SCENARIO DIGITALE, ASCOLTO DELLA RETE E DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION SCENARIO

Dettagli

2012 Extreme srl riproduzione riservata

2012 Extreme srl riproduzione riservata Web & Social Media: il BIG DATA* Le aziende devono gestire il BIG DATA perché è attraverso di esso che sviluppano relazioni con i clienti, riscontrano e gestiscono la customer satisfaction, studiano e

Dettagli

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende:

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende: Servizi e Soluzioni Software per le PMI Soluzioni IT Aiutiamo a concretizzare le Vostre idee di Business. Nella mia esperienza oramai ventennale ho compreso come i processi delle imprese spesso non siano

Dettagli

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Analizzare il listening per monitorare il sentiment e pianificare correttamente l attività di Social Media e Digital Pr Mauro Cunial, Amministratore Delegato

Dettagli

Questa versione del programma è da intendersi come provvisoria Seguici e commenta su #dimensionesocial

Questa versione del programma è da intendersi come provvisoria Seguici e commenta su #dimensionesocial 8.15 9.15 Registrazione dei Partecipanti, Networking e Welcome Coffee nell Area Mee(a)ting 9.15 11.15 SESSIONE PLENARIA L onda d urto del 2.0 sui clienti, il business e la cultura aziendale i nuovi paradigmi

Dettagli

Mi Piace! LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING

Mi Piace! LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING Mi Piace! Tutti i segreti del web marketing che le aziende devono conoscere per non perdere terreno nel complesso mondo di internet 2.0 Dario Dossena Che cosa c è dietro un mi piace? Qualsiasi cosa sia,

Dettagli

Social Media Marketing per hotel

Social Media Marketing per hotel Social Media Marketing per hotel Agenda Il Social Media Marketing per hotel Pianificare una strategia social Facebook per strutture ricettive: consigli e suggerimenti Come promuovere un hotel su Google

Dettagli

Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario

Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario Aprile 2012 1 Indice 1. Obiettivi 2. Popolazione di riferimento e campione 3. Metodologia e tempistiche 4. Sintesi dei risultati

Dettagli

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

Web e lavoro: il futuro è social?

Web e lavoro: il futuro è social? Web e lavoro: il futuro è social? Come sfruttare i nuovi canali di comunicazione nella ricerca attiva del lavoro A cura di Paolo Vallicelli 28 Maggio 2014 Le possibilità lavorative offerte dai canali NON

Dettagli

Ritengo che il vero motivo sia molto più grave: questi sono soggetti che si sono sempre aggirati

Ritengo che il vero motivo sia molto più grave: questi sono soggetti che si sono sempre aggirati 1 ANNO 3, NUMERO 11 MARZO 2014 Editoriale Ma tutto questo vir(t)uale non ci farà male alla salute? A cura di Silvia Bertolotti Se non sei su Facebook non esisti. Questa affermazione, che ho sentito qualche

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

La BI secondo Information Builders

La BI secondo Information Builders Page 1 of 6 Data Manager Online Pubblicata su Data Manager Online (http://www.datamanager.it) Home > La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

Osservatorio Contact Center Bancari. Una relazione a distanza qualificata per creare sinergie tra i canali

Osservatorio Contact Center Bancari. Una relazione a distanza qualificata per creare sinergie tra i canali Una relazione a distanza qualificata per creare sinergie tra i canali giugno 2013 condotto da ABI Lab e dall Ufficio Analisi Gestionali dell ABI Strategie, assetti organizzativi e attività svolte: survey

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

ONC Srl. Il nostro valore aggiunto

ONC Srl. Il nostro valore aggiunto ONC Srl Il nostro valore aggiunto grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende: Riuscire a

Dettagli

1. Il cliente. 2. I progetti social

1. Il cliente. 2. I progetti social 1. Il cliente BNL è uno dei principali gruppi bancari italiani. Fondata nel 1913 a Roma, i suoi 99 anni di storia alle spalle, 14 mila dipendenti, la fiducia di circa 3 milioni di clienti privati e di

Dettagli

Indagine ABI. Realizzata con la collaborazione di KPMG Advisory. Banche e Social media

Indagine ABI. Realizzata con la collaborazione di KPMG Advisory. Banche e Social media Indagine ABI Realizzata con la collaborazione di KPMG Advisory Banche e Social media Novembre 2015 Indice / Executive summary 04 I Introduzione alla ricerca 07 II La presenza delle banche sui social media

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 3: BRAND REPUTATION. La reputazione di un brand dipende da due fattori collegati e interconnessi:

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 3: BRAND REPUTATION. La reputazione di un brand dipende da due fattori collegati e interconnessi: WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 3: BRAND REPUTATION Tina Fasulo VERSO LA DIGITAL BRAND REPUTATION La reputazione di un brand dipende da due fattori collegati e interconnessi: Ciò che viene comunicato

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

La visione di Telesurvey si fonda su tre importanti pilastri: la qualità dei processi, la soddisfazione e la fidelizzazione del cliente.

La visione di Telesurvey si fonda su tre importanti pilastri: la qualità dei processi, la soddisfazione e la fidelizzazione del cliente. Chi siamo Telesurvey Italia lavora dal 1987 al fianco delle aziende per aiutarle e supportarle nei contatti con i propri clienti e con i prospect. Negli anni sviluppa sempre più le proprie attività divenendo

Dettagli

COME USARE I SOCIAL MEDIA PER TROVARE NUOVI CLIENTI

COME USARE I SOCIAL MEDIA PER TROVARE NUOVI CLIENTI ! TRUCCHIFACEBOOK.COM IL MANUALE DEL SOCIAL PROSPECT: COME USARE I SOCIAL MEDIA PER TROVARE NUOVI CLIENTI!!!!! By: Fabrizio Trentacosti @noltha!1 COS È IL SOCIAL PROSPECTING? Come inbound marketer, hai

Dettagli

DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE

DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE DOVE LA REALTÀ RAGGIUNGE L IMMAGINAZIONE PRENDONO FORMA LE IDEE Grazie alla sinergia delle sue business unit, GGF Group accorcia la distanza tra il presente che hai costruito e il futuro che sogni per

Dettagli

Sei pronto ad affrontare la rete?

Sei pronto ad affrontare la rete? Sei pronto ad affrontare la rete? In uno scenario in continua evoluzione, per le organizzazioni è indispensabile presidiare nel modo più corretto ed efficace il web, interagire con i differenti stakeholders

Dettagli

Contact center bancari: una rivoluzione in atto

Contact center bancari: una rivoluzione in atto Contact center bancari: una rivoluzione in atto Nell arco di venti anni, il contact center bancario si è arricchito di nuovi obiettivi, tecnologie, competenze e attività, assumendo il ruolo strategico

Dettagli

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP Per Eppela è importante promuovere la cultura del crowdfunding in Italia, inteso come nuovo strumento di raccolta fondi, alternativo al sistema bancario, oggi in forte crisi.

Dettagli

Web reputation, un patrimonio da mantenere ed accrescere

Web reputation, un patrimonio da mantenere ed accrescere Web reputation, un patrimonio da mantenere ed accrescere «La reputazione? È una veste effimera e convenzionale, guadagnata spesso senza merito e perduta senza colpa» W. Shakespeare Relatore: Marco Magistri,

Dettagli

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video.

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video. Digital Magics Palermo (via Lincoln 21) Quattro incontri di quattro ore ciascuno (4 e 5 marzo 11 e 12 marzo 2016, venerdì ore 15/19; sabato ore 10/14): 16 ore totali 90 euro (i primi due) + 90 euro opzionali

Dettagli

TROVA NUOVI CLIENTI E MOLTIPLICA I TUOI PROFITTI CON

TROVA NUOVI CLIENTI E MOLTIPLICA I TUOI PROFITTI CON TROVA NUOVI CLIENTI E MOLTIPLICA I TUOI PROFITTI CON MARKETING ON LINE UN SUCCESSO GARANTITO! PERCHÉ GOOGLE ADWORDS? A pprofitta di tutti i vantaggi della nostra offerta: credito omaggio per i tuoi annunci,

Dettagli

HELLO BANK! & COMPETITOR UN ANNO O QUASI DI SENTIMENT ANALYSIS 2014

HELLO BANK! & COMPETITOR UN ANNO O QUASI DI SENTIMENT ANALYSIS 2014 HELLO BANK! & COMPETITOR UN ANNO O QUASI DI SENTIMENT ANALYSIS 214 2 INDICE 1 2 3 1. INTRODUZIONE 2. SENTIMENT MENSILE PER BRAND 3. LE MIGLIORI PROMO 4. MEDAGLIE DI SENTIMENT 5. CONCLUSIONI 6. NOTE METODOLOGICHE

Dettagli

Roma. 10 11 Luglio. Docenti RUDY BANDIERA. Web Marketing Manager e Giornalista RICCARDO SCANDELLARI. Esperto in Strategie di Marketing nei nuovi media

Roma. 10 11 Luglio. Docenti RUDY BANDIERA. Web Marketing Manager e Giornalista RICCARDO SCANDELLARI. Esperto in Strategie di Marketing nei nuovi media Roma 10 11 Luglio 16h di Corso Intensivo Docenti RUDY BANDIERA Web Marketing Manager e Giornalista RICCARDO SCANDELLARI Esperto in Strategie di Marketing nei nuovi media Powered by Il web è conversazione.

Dettagli

GUIDA LINKEDIN. Introduzione all uso di LinkedIn per i business

GUIDA LINKEDIN. Introduzione all uso di LinkedIn per i business GUIDA LINKEDIN Introduzione all uso di LinkedIn per i business INDICE DELLA GUIDA Introduzione LinkedIn in numeri Il profilo e la sua importanza Perchè serve alle aziende Differenze tra pagina e profilo

Dettagli

Rilancia il tuo business con il web 2.0

Rilancia il tuo business con il web 2.0 Rilancia il tuo business con il web 2.0 Relatore:Andrea Baioni abaioni@andreabaioni.it Qualche anno fa. Media di ieri e di oggi Oggi: fruizione di contenuti senza vincoli 2 Gli old media Generalisti Occasionali

Dettagli

Indagine ABI Banche e Social media

Indagine ABI Banche e Social media Indagine ABI Banche e Social media ABI e KPMG Advisory ABI, con la collaborazione di KPMG Advisory, ha recentemente realizzato un indagine presso il settore per conoscere la diffusione e le prospettive

Dettagli

Pillole di Social Media

Pillole di Social Media Area di formazione Pillole di Social Media 01 02 03 04 05 06 LinkedIn for Business Facebook for Business Instagram e Pinterest for Business Twitter for Business Google my Business Professione Blogger 01

Dettagli

Copyright 2015 all rights reserved

Copyright 2015 all rights reserved Agenda Ci presentiamo! MM One Group s.r.l. Web Marketing di difesa e di conquista Listening e Sentiment: uno strumento di conquista Dall ascolto della rete alle conversioni Quel tassello dell ecosistema

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

ONLINE BRAND REPUTATION MSC CROCIERE

ONLINE BRAND REPUTATION MSC CROCIERE ONLINE BRAND REPUTATION MSC CROCIERE SOMMARIO 1. ANALISI PRELIMINARE FONTI E OUTLOOK GENERALE... 3 2. ANALISI QUANTITATIVA... 5 2.1 DEFINIZIONE DEI CLUSTER... 5 2.2 DISTRIBUZIONE DEI CLUSTER PER BRAND...

Dettagli

PARTECIPA A #TWITTER4UNI, VINCI UNO STAGE A TWITTER

PARTECIPA A #TWITTER4UNI, VINCI UNO STAGE A TWITTER PARTECIPA A #TWITTER4UNI, VINCI UNO STAGE A TWITTER Benvenuto a #Twitter4Uni, la prima iniziativa di Twitter in Italia dedicata alle Università. Se il mondo dell online ti appassiona, e ti appassiona l

Dettagli

Corso Start up Università di Parma. People Management

Corso Start up Università di Parma. People Management Corso Start up Università di Parma People Management Fabrizio Iaconetti Parma, 28 marzo 2014 Chi è Fabrizio Iaconetti Ieri oggi Esperienze di start up: - VV&A Roma - Brand Com - Future Drive - 2 La formula

Dettagli

Big Data e Customer Engagement

Big Data e Customer Engagement 2013 Big Data e Customer Engagement Una Ricerca di: Novembre 2013 SOMMARIO PRINCIPALI RISULTATI DELLO STUDIO 2 INTRODUZIONE 5 COSA SONO I BIG DATA 5 PERCHÉ I BIG DATA SONO DIVENTATI IMPORTANTI 6 ADOZIONE

Dettagli

Delta Informatica Via Adriatica, 127-47838 Riccione (RN) Tel. 0541/831392 email: info@delta-informatica.com www.soluzionidigitali.

Delta Informatica Via Adriatica, 127-47838 Riccione (RN) Tel. 0541/831392 email: info@delta-informatica.com www.soluzionidigitali. Delta Informatica Via Adriatica, 127-47838 Riccione (RN) Tel. 0541/831392 email: info@delta-informatica.com www.soluzionidigitali.info - www.delta-informatica.com INTRODUZIONE Il futuro è sempre più proiettato

Dettagli

develon web d.social il potere della conversazione develon.com

develon web d.social il potere della conversazione develon.com develon web d.social il potere della conversazione develon.com Facebook, Twitter, Flickr, YouTube, forum tematici, blog, community... Qualcuno dice che il Web 2.0 ha cambiato il mondo. Qualcun altro, meno

Dettagli

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag.

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag. 1 L obiettivo di questo e-book è quello di creare uno strumento semplice ma molto utile per comprendere quali sono le opportunità per raggiungere e premiare i propri consumatori attraverso i concorsi a

Dettagli

Bank of America Il Mobile Banking

Bank of America Il Mobile Banking Bank of America Il Mobile Banking Questa breve sintesi è solo un supporto alla comprensione del caso e non ne sostitusce la lettura. L analisi del caso avverrà venerdì 11 settembre pomeriggio (le domande

Dettagli

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta

ALYANTE Enterprise. Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta ALYANTE Enterprise Il sistema ERP più flessibile, nella sua versione più evoluta Con l esperienza del canale ACG per gestire Dimensione e Complessità aziendale 1 Indice TeamSystem 2 ACG 4 POLYEDRO 6 ALYANTE

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione.

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione. Verso una Coop 2.0 Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione Agata Meneghelli Obiettivi ricerca Che potenzialità hanno i nuovi media digitali per

Dettagli

Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE

Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE La 5 cose che devi fare per avere successo in questa attività! Sai cosa fa la differenza tra una formula di successo e

Dettagli

AXA COMUNICATO STAMPA

AXA COMUNICATO STAMPA AXA COMUNICATO STAMPA ROMA, 21 OTTOBRE 2014 I Millennials nel rapporto con le assicurazioni: rischi percepiti, bisogni emergenti e nuovi linguaggi Nel corso dell Italian AXA Forum 2014, AXA Italia analizza

Dettagli

LE MIGLIORI PRATICHE DI EMAIL MARKETING PER IL FUNDRAISING

LE MIGLIORI PRATICHE DI EMAIL MARKETING PER IL FUNDRAISING LE MIGLIORI PRATICHE DI EMAIL MARKETING PER IL FUNDRAISING HIGHLIGHTS PER ACQUISIRE NUOVI DONATORI E FIDELIZZARE I PROPRI SOSTENITORI. FIRENZE, 5 OTTOBRE 2012 Chi sono Gianluca Cangini Key Account Diennea

Dettagli

Case history Miss Broadway

Case history Miss Broadway E giunto il momento per i brand di non preoccuparsi più dei social media, ma solo di goderne i benefici. Case history Miss Broadway Paglieri Sell System Miss Broadway http://www.missbroadway.it/ http://www.facebook.com/miss.broadway.makeup

Dettagli

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali ATTIVITA DI RICERCA 2014 Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI La continua diffusione di internet e la rapida evoluzione

Dettagli

Web & Social Media Marketing Agency

Web & Social Media Marketing Agency Web & Social Media Marketing Agency Chi siamo Costruiamo dialoghi tra brand e consumatori. Siamo stati tra i primi, nel 2007, a comprendere l importanza dei social network per la comunicazione d impresa

Dettagli

Everywhere Commerce Digital strategy per potenziare l engagement sull E-Commerce e nel Retail

Everywhere Commerce Digital strategy per potenziare l engagement sull E-Commerce e nel Retail Everywhere Commerce Digital strategy per potenziare l engagement sull E-Commerce e nel Retail La nostra mission MM-ONE group ti guida nel cambiamento per aumentare le potenzialità della tua impresa sul

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study SET Contact Center di Successo con VoIp e Crm In breve Profilo aziendale La storia di SET inizia nel 1989 dalla ferma volontà di Valter Vestena, che dopo aver creato

Dettagli

Pillole di Social Media

Pillole di Social Media Area di formazione Pillole di Social Media Le chiavi del successo sui Social Media? Trasparenza, onestà e competenza. 01 02 03 04 05 06 LinkedIn for Business Facebook for Business Twitter for Business

Dettagli

SURF. La rivoluzione digitale: il ruolo del web nelle campagne di comunicazione sociale ELENA ZANELLA

SURF. La rivoluzione digitale: il ruolo del web nelle campagne di comunicazione sociale ELENA ZANELLA + ELENA ZANELLA La rivoluzione digitale: il ruolo del web nelle campagne di comunicazione sociale COMUNICARE PER CRESCERE PUBBLICITA PROGRESSO FONDAZIONE CARIPLO, 15 APRILE 2015 SURF STARTUPUNITÀRACCOLTAFONDI

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORKS. Dedicato alle organizzazioni partner

MANUALE PER L UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORKS. Dedicato alle organizzazioni partner MANUALE PER L UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORKS Dedicato alle organizzazioni partner 1 1. INSIEME SUI SOCIAL MEDIA... 3 2. FACEBOOK... 5 2.1 MI PIACE FONDAZIONE CARIPLO!... 5 2.2 FAR CONOSCERE LA PAGINA FACEBOOK

Dettagli

il nuovo modo di concepire il business B.Core Business www.bcorebusiness.com info@bcorebusiness.com

il nuovo modo di concepire il business B.Core Business www.bcorebusiness.com info@bcorebusiness.com il nuovo modo di concepire il business Una Struttura Globale per la crescita della tua Azienda B.Core sei tu! Il tuo Business in pochi passi B.Core è un associazione in continua evoluzione, completamente

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

Conferimento Ramo d azienda. Siena, 6 maggio 2014

Conferimento Ramo d azienda. Siena, 6 maggio 2014 Conferimento Ramo d azienda Siena, 6 maggio 2014 2014 Widiba. All rights reserved. Gruppo MPS 1 Il mercato italiano è fortemente influenzato dalla digital evolution e dai nuovi modelli relazionali Da banca

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MARK WEB ANALYTICS E BUSINESS INTELLIGENCE ESTENDERE LA BI PER SUPPORTARE IL MARKETING ONLINE E LA CUSTOMER ANALYSIS

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MARK WEB ANALYTICS E BUSINESS INTELLIGENCE ESTENDERE LA BI PER SUPPORTARE IL MARKETING ONLINE E LA CUSTOMER ANALYSIS LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MARK MADSEN SOCIAL MEDIA, WEB ANALYTICS E BUSINESS INTELLIGENCE ESTENDERE LA BI PER SUPPORTARE IL MARKETING ONLINE E LA CUSTOMER ANALYSIS ROMA 12-13 MAGGIO 2011 VISCONTI

Dettagli