COLONSCOPIA VIRTUALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COLONSCOPIA VIRTUALE"

Transcript

1 UOSD TELERADIOLOGIA E TELEMEDICINA DEI SERVIZI Centro di Riferimento Teleradiologia e Telemedicina Macroarea 3 Lazio Direttore f.f. : Dr.ssa Anna Elisabetta CIFANI Colonscopia Virtuale TC3D - Dott. Furio Sandrucci COLONSCOPIA VIRTUALE COS E ED IN COSA CONSISTE LA COLONSCOPIA VIRTUALE LA COLONSCOPIA VIRTUALE E UN ESAME RADIOLOGICO CHE CONSENTE DI STUDIARE LE PARETI DEL COLON SIMULANDO LA COLONSCOPIA TRADIZIONALE. SCOPO DELL INDAGINE È L IDENTIFICAZIONE DELLE LESIONI TUMORALI DEL COLON E DEI POLIPI CLINICAMENTE SIGNIFICATIVI OVVERO POLIPI CON POTENZIALITÀ DEGENERATIVA MALIGNA (quindi di dimensioni maggiori od uguali a 5-6 mm) E PERTANTO ASPORTABILI ENDOSCOPICAMENTE; L IDENTIFICAZIONE DELLE LESIONI PIATTE RISULTA POSSIBILE SOLO QUANDO QUESTE ABBIANO UNO SPESSORE SUPERIORE OD UGUALE A TRE MILLIMETRI. IN PRATICA SI TRATTA DI UNA PROCEDURA ENDOSCOPICA VIRTUALE (QUINDI NON INVASIVA) CONDOTTA AL COMPUTER UTILIZZANDO IMMAGINI PRODOTTE DA UN ESAME DI TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) ESEGUITO A BASSA DOSE OD ULTRA BASSA DOSE (5 2 msv), SECONDO LA CORPORATURA DEL PAZIENTE; LE PARETI DEL COLON VENGONO VISUALIZZATE COME IN UN ANIMAZIONE GRAFICA, IDENTICA A QUELLA DI UN FILM REALIZZATO AL COMPUTER. PER QUESTO NON È POSSIBILE IDENTIFICARE STATI DI IPEREMIA O SANGUINAMENTO DELLA SUPERFICIE MUCOSA DEL COLON OD ESEGUIRE PROCEDURE MICROCHIRURGICHE COME LA POLIPECTOMIA. E POSSIBILE PERÒ VALUTARE SEMPRE TUTTO IL COLON ED EVIDENZIARE EVENTUALI IRREGOLARITA DELLA SUA SUPERFICIE O SPESSORE PARIETALE (COME NEL CASO DI POLIPI O DI TUMORI), LE ALTERAZIONI DELLA PARETE (es: DIVERTICOLI), LE STENOSI E LE OSTRUZIONI DEL LUME. La metodica è gravata da una modesta percentuale di falsi positivi qualora la preparazione intestinale non risulti ottimale e di falsi negativi qualora si tratti di alterazioni minime e pertanto non clinicamente significative. Secondo le più recenti linee guida il completamento dell esame con la colonscopia tradizionale è raccomandato in caso di esame non diagnostico per inadeguata preparazione intestinale, nel caso che vengano riscontrate almeno 3 (tre) lesioni di dimensioni comprese tra 6 e 9 mm., o nel caso di lesioni di dimensioni uguali o superiori al centimetro. LA SOLUZIONE ACQUOSA DI MEZZO DI CONTRASTO (MDC) CHE LE SARA' DATA DA BERE LA MATTINA DELL'APPUNTAMENTO COMPLETA LA PULIZIA DEL COLON E MARCA GLI EVENTUALI RESIDUI FECALI MISCHIANDOSI AD ESSI, AUMENTANDO COSI' LE POSSIBILITA' DI DISTINGUERLI DA EVENTUALE PATOLOGIA DELLE PARETI COLICHE. DOPO AVER BEVUTO IL MDC DOVRA' ATTENDERE PRESSO LA RADIOLOGIA PER CIRCA MINUTI; SUCCESSIVAMENTE SARA' LIBERO/A DI ALLONTANARSI DALLA STRUTTURA OSPEDALIERA.

2 GLI EFFETTI LASSATIVI DEL FARMACO, CONSISTENTI IN MEDIA IN 4/5 SCARICHE, COMPARIRANNO DOPO CIRCA 2 ORE DALL'ASSUNZIONE DEL PRODOTTO. NEL TARDO POMERIGGIO, QUANDO SI PRESENTERA PRESSO LA SEZIONE DIAGNOSTICA TC DOVRA INDOSSARE UNA DIVISA USA-E-GETTA (fornita dall'ospedale) E VERRA INVITATO/A SDRAIARSI SUL LETTINO DELLA TAC. IL MEDICO, OD UN INFERMERE/A, LE POSIZIONERA' NEL RETTO UNA PICCOLA SONDA (come quelle utilizzate per un clistere). CORTESE RICHIESTA PER LE SIGNORE: SI RACCOMANDA DI NON INDOSSARE BUSTI, CORPETTI O BODY. SUCCESSIVAMENTE LE SARA' INTRODOTTA DAL MEDICO, LENTAMENTE ED IN PIU' TEMPI, LA QUANTITA' DI GAS NECESSARIA ALLA DISTENSIONE DEL COLON. DURANTE QUESTA MANOVRA, MENTRE LEI AVRA LA SENSAZIONE DI DOVER EVACUARE (ma stia tranquillo/a, non accarà nulla! E solo la distensione delle pareti del retto causata dal gas), IL MEDICO, CON UN DELICATO MASSAGGIO SULLA PARETE ADDOMINALE, AIUTERA' IL GAS A DISTRIBUIRSI UNIFORMEMENTE NELLE ANSE DEL COLON. QUANDO SARA' RAGGIUNTA LA MIGLIORE DISTENSIONE POSSIBILE (A QUESTO PUNTO LEI POTREBBE SENTIRE UN PO' DI DOLORE) VERRANNO ESEGUITE LE SCANSIONI TC, SOLITAMENTE IN POSIZIONE SUPINA ED IN POSIZIONE LATERALE. L'ESAME DURERA' UNA DECINA DI MINUTI CIRCA, SUCCESSIVAMENTE IL MEDICO PROVVEDERA' AD ELIMINARE UNA GRAN PARTE DEL GAS INTRODOTTO RACCORDANDO IL SONDINO AD UNA SACCA DI RACCOLTA PER FLUIDI. ECCEZIONALMENTE UNA LIEVE DOLENZIA ADDOMINALE, VARIABILE DA PERSONA A PERSONA, POTREBBE ESSERE PRESENTE PER QUALCHE TEMPO DOPO AVER TERMINATO L'ESAME. SUCCESSIVAMENTE LA DIETA SARA TOTALMENTE LIBERA. RISCHI DELLA METODICA LA METODICA È SOLITAMENTE PRIVA DI COMPLICANZE. MOLTO RARAMENTE PUÒ VERIFICARSI UNA REAZIONE VASO-VAGALE (SENSAZIONE DI SVENIMENTO) SEGUITA ANCOR PIÙ RARAMENTE DA PERDITA DI COSCIENZA. NELLE PIÙ AMPIE CASISTICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI È DIMOSTRATO CHE IL RISCHIO DI PERFORAZIONE È INFERIORE ALLO 0,1 % E CHE NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI CONSISTE IN PICCOLI STRAVASI DI ARIA CHE SI RISOLVONO SPONTANEAMENTE DURANTE UN BREVE PERIODO DI RICOVERO IN OSPEDALE PER OSSERVAZIONE. NEI DUE GIORNI SUCCESSIVI ALLA PROCEDURA, IN ASSENZA DI ALTRO PARERE MEDICO, NEL RARISSIMO CASO DI FORTI DOLORI ADDOMINALI E/O FEBBRE ELEVATA O CON STIPSI, NAUSEA E VOMITO E' NECESSARIO PRESENTARSI PRESSO IL PIU' VICINO PRONTO-SOCCORSO. CONTROINDICAZIONI ALL ESAME L'ESAME NON PUÒ ESSERE ESEGUITO SU PAZIENTI CHE SIANO STATI SOTTOPOSTI A PRELIEVO BIOPTICO DURANTE COLONSCOPIA TRADIZIONALE ESEGUITA NEI 15 GIORNI PRECEDENTI L'ESAME DI COLONSCOPIA VIRTUALE. ALTRE CONTROINDICAZIONI: MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE (RETTOCOLITE ULCEROSA E MORBO DI CROHN IN FASE ATTIVA), RECENTI INTERVENTI CHIRURGICI ALL ADDOME. DATA LA COMPLESSITA' DEI DATI DA ELABORARE IL REFERTO SARA' REDATTO ENTRO 12 GIORNI DALLA SUA ESECUZIONE. POTRA ESSERE RITIRATO PRESSO LA TELERADIOLOGIA - PADIGLIONE BUSI - SAN CAMILLO Lo stesso luogo dove è stato effettuato il colloquio con il radiologo il giorno dell'esame NON IN ARCHIVIO!!

3 MATTINA PERCORSI AL SAN CAMILLO POMERIGGIO PERCORSI AL FORLANINI

4 DIMENSIONI DELLA TAC PAZIENTE POSIZIONATO PER COLONSCOPIA VIRTUALE

5 SCHEDA DATI PAZIENTE COLONSCOPIA VIRTUALE COMPILAZIONE A CURA DEL PAZIENTE COGNOME NOME LUOGO DI NASCITA DATA DI NASCITA - ETA CODICE FISCALE INDIRIZZO: CAP: CITTA': MEDICO REFERENTE GASTROENTEROLOGO MEDICO DI BASE FAMILIARITA PER PATOLOGIA COLON (TUMORI O POLIPI IN GENITORI o FRATELLI) PER QUALE MOTIVO E' ANDATO/A DAL GASTROENTEROLOGO O DAL SUO MEDICO? HA EFFETTUATO LA RICERCA SANGUE OCCULTO NELLE FECI? TEL: POLIPI E' PRESENTE SANGUE VIVO NELLE FECI? NO SI HA GIA' ESEGUITO LA COLONSCOPIA TRADIZIONALE? NO SI SI IN DATA: TUMORI RISULTATO NEG RISULTATO POS COMPLETA INCOMPLETA NO HA ESEGUITO INTERVENTI CHIRURGICI SULL'ADDOME? In caso affermativo, quali? FUMATORE (O EX-FUMATORE DI 15 (O PIU') SIGARETTE) SI NO SE AVETE UNA DI QUESTE PATOLOGIE AVVISATE IL RADIOLOGO! ALLERGIA ALLO IODIO ASMA MIELOMA MULTIPLO MACROGLOBULINEMA DI WALDESTROM GRAVE INSUFFICIENZA EPATICA GRAVE INSUFFICIENZA RENALE - COMPILAZIONE A CURA DEL RADIOLOGO PREPARAZIONE: NUMERO SCARICHE DOPO GASTROGRAFIN PREFERENZA METODICA cv co SCOUT SU TORACE SI NO BUSCOPAN RITIENE CHE, DURANTE LA PROCEDURA, SIA STATO RISPETTATO IL SUO PUDORE NO IN PARTE SI GRADO DI ACCETTABILITA' DELLA PROCEDURA TOLLERABILITA = TOLLERABILE POCO TOLLERABILE INTOLLERABILE DOLORE = ASSENTE MODERATO INTENSO SI NO

6 UOSD TELERADIOLOGIA E TELEMEDICINA DEI SERVIZI Centro di Riferimento Teleradiologia e Telemedicina Macroarea 3 Lazio Direttore f.f. : Dr.ssa Anna Elisabetta CIFANI Colonscopia Virtuale TC3D - Dott. Furio Sandrucci PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA VIRTUALE (LOVOL-esse/GASTROGRAFIN - SESSIONE AMB) v. marzo IL GIORNO PRECEDENTE L APPUNTAMENTO COLAZIONE: normale. Durante la mattina bere 1,5 litri di acqua o di altre bevande a piacere, zuccherate o non zuccherate, gassate o non gassate. Ore PRANZO pesce o pollo lesso, formaggi, uova, latticini. VIETATI: pane, pasta, verdure, cereali, frutta. Tra le ore 15:00 e le ore 18:00 bere la preparazione di DUE SOLE BUSTINE di LOVOL-esse (acquistabile in farmacia e composta da 4 bustine) sciolte in un litro di acqua preferibilmente fredda di frigorifero. Attenzione: continuare qualsiasi terapia farmacologica sia in corso evitando però di assumere farmaci tra le 14:00 e le 20:00. Ore CENA Brodo vegetale o di carne (ben filtrati!) e/o succhi di frutta (commerciali). 2 - IL GIORNO DELL APPUNTAMENTO COLAZIONE: the (o the deteinato) zuccherato (o dolcificato); con, a piacere, gocce di limone. Tra le ore 8.00 e le 8.30: portando con sé eventuali esami precedenti relativi al colon (ad es: tac addome, colonscopia o ricerca del sangue occulto nelle feci) presentarsi, con la SCHEDA INFORMATIVA ed IL CONSENSO INFORMATO compilati e con DUE BOTTIGLIE DA MEZZO LITRO DI ACQUA MINERALE EFFERVESCENTE O NON EFFERVESCENTE MA NON ECCESSIVAMENTE FREDDA, presso la sezione TELERADIOLOGIA PADIGLIONE BUSI - OSP. S. CAMILLO (a sinistra dopo l'ingresso sulla Circ. Gianicolense) dove Le sarà data da bere una soluzione 50 ml di mezzo di contrasto idrosolubile (Gastrografin); subito dopo berrà la prima bottiglietta di acqua. Contestualmente Le sarà consegnata la ricetta, già redatta a Suo nome, per l'eventuale regolarizzazione presso il CUP (ingresso sul lato destro del padiglione Busi). Entro minuti dovrà bere anche la seconda bottiglia di acqua. In seguito, regolarizzata la pratica amministrativa presso il CUP ed averla consegnata presso il nostro servizio, sarà libero di allontanarsi dalla struttura ospedaliera. Ore 13:00 PRANZO 2-3 omogeneizzati (non obbligatorio) e/o succhi di frutta; entro le 15:00 bere almeno un altro litro di acqua o di altre bevande a piacere, zuccherate o non zuccherate, gassate o non gassate (caldamente suggerita una bibita energetica per sportivi). In seguito, a digiuno fino al momento dell esame. Se non si è affetti da GLAUCOMA e/o IPERTROFIA PROSTATICA (NEL DUBBIO CONTATTARE IL PROPRIO MEDICO CURANTE!), assumere due compresse di BUSCOPAN (vi saranno consegnate al mattino) un ora e mezza prima dell appuntamento per la colonscopia virtuale.... (l orario di appuntamento pomeridiano sarà stabilito al mattino) - presentarsi presso la TAC della RADIOLOGIA CENTRALE dell OSPEDALE FORLANINI (Pz.le Forlanini 1) per effettuare la Colonscopia Virtuale. APPUNTAMENTO FISSATO PER IL GIORNO : ore 8:00 PRESSO LA TELERADIOLOGIA E TELEMEDICINA DEI SERVIZI OSPEDALE S. CAMILLO - PADIGLIONE BUSI (a sinistra dopo l'ingresso sulla Circ. Gianicolense) DR. F. SANDRUCCI cell. : (attivo nelle ore di servizio) NB: DURANTE LA PREPARAZIONE SI DEVE CONTINUARE AD ASSUMERE QUALSIASI TERAPIA SIA IN CORSO SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE L'ALTRO ALLEGATO E DI FIRMARE IL CONSENSO INFORMATO

GUIDA ALLA PRENOTAZIONE DEGLI ESAMI RADIOLOGICI ECOGRAFIA ED ECOCOLOR-DOPPLER

GUIDA ALLA PRENOTAZIONE DEGLI ESAMI RADIOLOGICI ECOGRAFIA ED ECOCOLOR-DOPPLER Provincia religiosa di San Pietro dell Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio FATEBENEFRATELLI Ospedale Buccheri La Ferla Via Messina Marine 197, 90123 Palermo U.O.C. di Radiodiagnostica: Direttore

Dettagli

COLONSCOPIA VIRTUALE

COLONSCOPIA VIRTUALE COLONSCOPIA VIRTUALE La colonscopia virtuale è una simulazione al computer di una colonscopia vera. Consiste in una TAC dell addome eseguita sia in posizione supina che prona, dopo aver inserito aria dal

Dettagli

ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE

ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE Caro Collega, preso atto delle considerazioni contenute nella nota del Ministero della Sanità del 17 settembre 1997 mezzi di contrasto organo-iodati per via iniettiva

Dettagli

DOVE SIAMO: VID MEDICINSKI CENTER: Ul. Vinka Vodopivca 21, Kromberk, 5000 Nova Gorica ECOGRAFIA & MEDICINA INTERNA. Prenotazione

DOVE SIAMO: VID MEDICINSKI CENTER: Ul. Vinka Vodopivca 21, Kromberk, 5000 Nova Gorica ECOGRAFIA & MEDICINA INTERNA. Prenotazione MEDICINSKI CENTER ŠINIGOJ NOVA GORICA Centro medico Šinigoj Nova Gorica Sede: Kostanjeviška c.1, 5000 Nova Gorica DOVE SIAMO: VID MEDICINSKI CENTER: Ul. Vinka Vodopivca 21, Kromberk, 5000 Nova Gorica ECOGRAFIA

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI Dipartimento di Oncologia radioterapica e di Diagnostica per immagini S e g r e t e r i a 0 4 3 4 659 650 d a l l e 1 0. 0 0 a l l e 1 2. 3 0 Dati Paziente CONSENSO ALL ESECUZIONE

Dettagli

Innanzitutto procurarsi il flacone apposito in farmacia. A casa, raccogliere in un contenitore pulito e asciutto, un campione di feci.

Innanzitutto procurarsi il flacone apposito in farmacia. A casa, raccogliere in un contenitore pulito e asciutto, un campione di feci. COME SI ESEGUE IL TEST SUL SANGUE OCCULTO Innanzitutto procurarsi il flacone apposito in farmacia. A casa, raccogliere in un contenitore pulito e asciutto, un campione di feci. Poi si procede aprendo il

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI Dipartimento di Oncologia radioterapica e di Diagnostica per immagini S e g r e t e r i a 0 4 3 4 6 5 9 6 5 0 d a l l e 1 0. 0 0 a l l e 1 2. 3 0 Dati Paziente CONSENSO ALL ESECUZIONE

Dettagli

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO)

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO) ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO) Pag. 2 : preparazione con AGPEGplus Pag. 4: preparazione con ISOCOLAN (o SELG-ESSE 1000)

Dettagli

Seconda Parte Specifica di scuola - Radiodiagnostica - 31/10/2014

Seconda Parte Specifica di scuola - Radiodiagnostica - 31/10/2014 Domande relative alla specializzazione in: Radiodiagnostica Scenario 1: Una paziente di 84 anni altrimenti in buona salute viene accompagnata in Pronto Soccorso per forte addominalgia. L'esame obiettivo

Dettagli

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA Presentarsi con la richiesta del Medico curante, con la documentazione clinica ed eventuali esami precedenti. E molto probabile che durante la colonscopia vengano utilizzati

Dettagli

mucosa normale neoplasia

mucosa normale neoplasia mucosa normale neoplasia emicolectomia destra anastomosi ileo-colica (fra ultima ansa ileale e colon trasverso) emicolectomia destra Polipo del colon, cancerizzato Neoplasia del cieco o del colon ascendente

Dettagli

Guida alla compilazione del questionario on-line

Guida alla compilazione del questionario on-line Guida alla compilazione del questionario on-line Informazioni Preliminari 1 Di seguito sono riportate alcune informazioni preliminari da conoscere prima dell inizio della compilazione: Il questionario

Dettagli

ADENOCARCINOMA DEL COLON-RETTO METASTATICO (algoritmo 2)

ADENOCARCINOMA DEL COLON-RETTO METASTATICO (algoritmo 2) ADENOCARCINOMA DEL COLON-RETTO METASTATICO (algoritmo 2) GASTROENTEROLOGO- PATOLOGO CHIRURGO-PATOLOGO GIOG ONCOLOGO-PATOLOGO RADIOTERAPISTA 1. Esegue esame endoscopico richiesto dal Curante e/o per screening

Dettagli

PREPARAZIONE ESAMI ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE ECOGRAFIA EPATICA

PREPARAZIONE ESAMI ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE ECOGRAFIA EPATICA PREPARAZIONE ESAMI ESAME UROGRAFICO Portare esami del sangue: Azotemia, glicemia, creatinemia, elettroforesi proteica, analisi urine, ECG (Analisi eseguite nei 3 mesi precedenti) 2 giorni di dieta: evitare

Dettagli

PROCEDURA DI ACCESSO AL SERVIZIO DIETETICO PERSONALIZZATO. Dieta per motivi religiosi/culturali.

PROCEDURA DI ACCESSO AL SERVIZIO DIETETICO PERSONALIZZATO. Dieta per motivi religiosi/culturali. PROCEDURA DI ACCESSO AL SERVIZIO DIETETICO PERSONALIZZATO Dieta per motivi religiosi/culturali. Il familiare può avanzarne formale richiesta in carta semplice all Ufficio Ristorazione scolastica ubicato

Dettagli

TREVISO - 2 - Gestione richieste URGENTI

TREVISO - 2 - Gestione richieste URGENTI DIREZIONE SANITARIA DI OSPEDALE CRITERI E PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI PRESTAZIONI AMBULATORIALI URGENTI Ultima revisione: 05/09/2014 Questo documento contiene informazioni finalizzate

Dettagli

ISTEROSCOPIA. Cos è. Lo strumento FIG 1

ISTEROSCOPIA. Cos è. Lo strumento FIG 1 ISTEROSCOPIA Cos è L isteroscopia è un esame ginecologico che consente la visualizzazione diretta del canale cervicale e della cavità uterina. L esame può essere condotto in regime ambulatoriale con o

Dettagli

RUOLO DELL ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSI E NEL FOLLOW-UP DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI

RUOLO DELL ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSI E NEL FOLLOW-UP DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI RUOLO DELL ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSI E NEL FOLLOW-UP DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI Alice Colucci Rho, 22 Settembre 2007 Iter diagnostico nelle IBD à Clinica algie addominali, alterazioni dell

Dettagli

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it SC U.O. GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it M.04.F.CONS. REV. 2 DEL 26/03/2014 PAGINA 1 DI

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO Dipartimento di Oncologia radioterapica e di Diagnostica per immagini STRUTTURA OPERATIVA DI RADIOLOGIA S e g r e t e r i a 0 4 3 4 6 5 9 6 5 0 d a l l e 1 3. 0 0 a l l e 1 5. 3 0 F a x : 0 4 3 4 6 5 9

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Giovedì 12 gennaio 2006 ore 12 Via Manzoni 14 Savona

CARTELLA STAMPA. Giovedì 12 gennaio 2006 ore 12 Via Manzoni 14 Savona CARTELLA STAMPA Giovedì 12 gennaio 2006 ore 12 Via Manzoni 14 Savona LA CURA DELLE MALATTIE VASCOLARI CON TECNICHE AVANZATE ALL OSPEDALE S.PAOLO DI SAVONA La cura delle malattie vascolari dal dopo guerra

Dettagli

Ambulatorio di Pneumologia

Ambulatorio di Pneumologia via Nazario Sauro, 32-30014 Cavarzere (VE) - Tel. 0426 316111 - Fax 0426 316445 Ambulatorio di Pneumologia Redatto da: - Medico specialista, - Coord. Amministrativa - Coord. Infermieristica - Personale

Dettagli

LA COLONSCOPIA L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: AIGO PER I PAZIENTI:

LA COLONSCOPIA L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: AIGO PER I PAZIENTI: L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: LA COLONSCOPIA AIGO PER I PAZIENTI: INFORMAZIONE SANITARIA A CURA DELLE COMMISSIONI AIGO LA COLONSCOPIA Cos è la

Dettagli

Inizio percorso: la diagnosi e le indagini di stadiazione. Rita Reggiani CPSI

Inizio percorso: la diagnosi e le indagini di stadiazione. Rita Reggiani CPSI Evento residenziale LE COMPETENZE DELL INFERMIERE IN TUTTE LE FASI DEL PDTA PER PAZIENTI CON TUMORE DEL COLON RETTO DATE Ed. 1: 5-12 maggio 2014 Ed. 2: 9-16 giugno 2014 Inizio percorso: la diagnosi e le

Dettagli

INDICE. Approvato da Generalità Preparazione Esecuzione Consegna dei campioni in laboratorio...4

INDICE. Approvato da Generalità Preparazione Esecuzione Consegna dei campioni in laboratorio...4 TOSHIBA 150 1 GESTIONE DEL TEST DA CARICO DI GLUCOSIO PER OS (OGTT) INDICE Approvato da...1 1. SCOPO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. ABBREVIAZIONI...2 4. RESPONSABILITA...3 5. MODALITA DI GESTIONE...3

Dettagli

IL FOLLOW UP DEI POLIPI DEL COLON. Settembre 2007 Corso di aggiornamento MMG Barbara Omazzi

IL FOLLOW UP DEI POLIPI DEL COLON. Settembre 2007 Corso di aggiornamento MMG Barbara Omazzi IL FOLLOW UP DEI POLIPI DEL COLON RHO,22 Settembre 2007 Corso di aggiornamento MMG Barbara Omazzi Sequenza adenoma-carcinoma Cripte aberranti Proliferazione epitelio Mutazioni APC e k-ras PICCOLO ADENOMA

Dettagli

IL PARTO INDOLORE NEL PUNTO NASCITA DI VIZZOLO

IL PARTO INDOLORE NEL PUNTO NASCITA DI VIZZOLO IL PARTO INDOLORE NEL PUNTO NASCITA DI VIZZOLO Anestesista Ginecologo Pediatra PUNTO NASCITA Ostetrica Infermiere Dolore del parto naturale Il dolore del parto può essere definito come un esperienza multifattoriale

Dettagli

Settimana della salute AS 2007/08 - Classe 2 D. Risultati del questionario " io mangio così "

Settimana della salute AS 2007/08 - Classe 2 D. Risultati del questionario  io mangio così Settimana della salute AS 7/8 - Classe D 1) Fai colazione al mattino? Risultati del questionario " io mangio così " si 19 76% Fai colazione al mattino? 8% 4 16% 4 si 19 1 1 ) Se no, quali sono i motivi

Dettagli

PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE

PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE (COLONSCOPIA, RETTOSIGMOIDOSCOPIA) Il Sig./La Sig.ra è prenotato/a per l esame il giorno / / alle ore. Presentarsi con la richiesta

Dettagli

Il follow-up secondo le nuove linee guida

Il follow-up secondo le nuove linee guida Il follow-up secondo le nuove linee guida Prof. Franco Bazzoli U.O. Gastroenterologia Dipartimento di scienze mediche e chirurgiche Università di Bologna Obiettivi della sorveglianza Ridurre la morbilità

Dettagli

Linee Guida per un Laboratorio di Video-EEG

Linee Guida per un Laboratorio di Video-EEG Azienda Ospedaliera di Perugia Via Brunamonti, 51-06122 Perugia Linee Guida per un Laboratorio di Video-EEG Pagina 1 1. ORGANIZZAZIONE GIORNALIERA Compilazione scheda informativa nella quale vengono riportati

Dettagli

PREPARAZIONE PER PANCOLONSCOPIA CON MOVIPREP INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER PANCOLONSCOPIA CON MOVIPREP INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA Assumere regolarmente la terapia abituale il giorno dell esame, anche se la preparazione intestinale viene completata

Dettagli

INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA CON METODICA FARMACOLOGICA (RU 486)

INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA CON METODICA FARMACOLOGICA (RU 486) INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA CON METODICA FARMACOLOGICA (RU 486) Dottor Roberto Gherzi II Divisione ginecologia ostetricia Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità Novara L interruzione

Dettagli

Precedenti clinici di interesse (interventi chirurgici e altre notizie)

Precedenti clinici di interesse (interventi chirurgici e altre notizie) IMPORTANTE: per consentire l esecuzione dell indagine è indispensabile che il modulo venga compilato in ogni sua parte e firmato dal Medico Prescrivente e dal Paziente nelle parti di rispettiva competenza.

Dettagli

neoplasie del colon risultati dello screening A.O. Salvini Dott. Claudio Gozzini U.O. Gastroenterologia Presidio Ospedaliero Rho

neoplasie del colon risultati dello screening A.O. Salvini Dott. Claudio Gozzini U.O. Gastroenterologia Presidio Ospedaliero Rho neoplasie del colon risultati dello screening A.O. Salvini Dott. Claudio Gozzini U.O. Gastroenterologia Presidio Ospedaliero Rho cancro colorettale nel mondo tasso di mortalità alto medio basso dati non

Dettagli

Università degli Studi di Modena & Reggio Emilia Dipartimento di Scienze della Vita

Università degli Studi di Modena & Reggio Emilia Dipartimento di Scienze della Vita Data: 04/11/2015 Carico Glicemico La curva da carico di glucosio è stata effettuata su sei soggetti sani, tre maschi e tre femmine, mediante tre prelievi di sangue preceduti da un pre-screenig con glucometro

Dettagli

Domande relative alla specializzazione in: Medicina nucleare

Domande relative alla specializzazione in: Medicina nucleare Domande relative alla specializzazione in: Medicina nucleare Domanda #1 (codice domanda: n.961) : Quale tra queste condizioni è controindicazione assoluta al trattamento radiometabolico del dolore da metastasi

Dettagli

DIPARTIMENTO ONCOLOGICO UNITA OPERATIVA SEMPLICE DI ONCOLOGIA RICHIESTA/CONSENSO INFORMATO PER INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE

DIPARTIMENTO ONCOLOGICO UNITA OPERATIVA SEMPLICE DI ONCOLOGIA RICHIESTA/CONSENSO INFORMATO PER INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE DIPARTIMENTO ONCOLOGICO UNITA OPERATIVA SEMPLICE DI ONCOLOGIA RICHIESTA/CONSENSO INFORMATO PER INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE Istruzioni per la compilazione Per la corretta esecuzione della manovra e per

Dettagli

AGENDA DELLA PRESSIONE

AGENDA DELLA PRESSIONE Società Italiana dell Ipertensione Arteriosa Lega Italiana contro l Ipertensione Arteriosa AGENDA DELLA PRESSIONE TIENI SOTTO CONTROLLO LA PRESSIONE E LA FIBRILLAZIONE ATRIALE PER PREVENIRE LE MALATTIE

Dettagli

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di:

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di: Il sottoscritto Dott... dichiara di avere fornito informazioni complete e comprensibili al Sig/Sig.ra al riguardo della necessità/opportunità di sottoporsi a In base alla conoscenze scientifiche, all esperienza

Dettagli

RADIOLOGIA SERIATE CONSENSO INFORMATO COLONOGRAFIA TC (CTC) O COLONSCOPIA VIRTUALE

RADIOLOGIA SERIATE CONSENSO INFORMATO COLONOGRAFIA TC (CTC) O COLONSCOPIA VIRTUALE RADIOLOGIA SERIATE CONSENSO INFORMATO COLONOGRAFIA TC (CTC) O COLONSCOPIA VIRTUALE Cos'è la colonscopia virtuale La Colonscopia Virtuale è un esame radiologico che dura circa quindici minuti e che permette

Dettagli

Sanguinamento rettale nei pazienti con malattia diverticolare

Sanguinamento rettale nei pazienti con malattia diverticolare Sanguinamento rettale nei pazienti con malattia diverticolare Gianmichele Meucci Unità Operativa di Gastroenterologia e di Endoscopia digestiva (Direttore: Dott. F. Cosentino) Ospedale San Giuseppe -Milano

Dettagli

Informazioni sulla COLONSCOPIA

Informazioni sulla COLONSCOPIA Direzione Sanità direzionea20@regione.piemonte.it Informazioni sulla COLONSCOPIA Le note che seguono hanno l'obiettivo di fornire una conoscenza di base della procedura. Un'informazione più completa può

Dettagli

SIURO PRIAS ITA ARRUOLAMENTO. Centro Medico di riferimento. Cognome Nome ID DATI RICHIESTI DA PRIAS. totale prelievi di cui compromessi GPS + =

SIURO PRIAS ITA ARRUOLAMENTO. Centro Medico di riferimento. Cognome Nome ID DATI RICHIESTI DA PRIAS. totale prelievi di cui compromessi GPS + = ARRUOLAMENTO Centro Medico di riferimento Cognome Nome ID DATI RICHIESTI DA PRIAS PSA pre-bioptico Volume prostatico PSA density Biopsia prostatica ng/ml cm3 ng/ml/cm3 data totale prelievi di cui compromessi

Dettagli

PREPARAZIONE PANCOLONSCOPIA CITRAFLEET INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA

PREPARAZIONE PANCOLONSCOPIA CITRAFLEET INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA Pag. 1 di 6 INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA Assumere regolarmente la terapia abituale il giorno dell esame, anche se la preparazione intestinale viene completata

Dettagli

Procedura operativa per la gestione della funzione di formazione classi prime

Procedura operativa per la gestione della funzione di formazione classi prime Procedura operativa per la gestione della funzione di formazione classi prime Questa funzione viene fornita allo scopo di effettuare la formazione delle classi prime nel rispetto dei parametri indicati

Dettagli

Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo.

Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo. Unità 5 La ricetta medica CHIAVI In questa unità imparerai: a distinguere le diverse ricette mediche le parole relative alle ricette mediche e ai servizi sanitari a costruire le preposizioni articolate

Dettagli

PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO)

PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO) Unità Operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Responsabile: Prof. Alberto Malesci Servizio di Endoscopia Digestiva Responsabile: Dr. Alessandro Repici PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULLA COLONSCOPIA

NOTA INFORMATIVA SULLA COLONSCOPIA NOTA INFORMATIVA SULLA COLONSCOPIA Gentile Signora, Egregio Signore, crediamo che un adeguata informazione rappresenti un elemento indispensabile nella dinamica di svolgimento di ogni attività sanitaria

Dettagli

INFORMAZIONI AL PAZIENTE IDROCOLON INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA

INFORMAZIONI AL PAZIENTE IDROCOLON INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA INFORMAZIONI E REGOLE DA SEGUIRE PER LA PREPARAZIONE ALLA PANCOLONSCOPIA Pagina 1 di 6 Assumere regolarmente la terapia abituale il giorno dell esame, anche se la preparazione intestinale viene completata

Dettagli

Guida per il cittadino

Guida per il cittadino DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA CAPITOLINA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Guida per il Pagina 1 di 22 SOMMARIO Premessa 3 Domanda online - iscrizione scuola dell infanzia capitolina

Dettagli

Sorveglianza PASSI. Asl Roma D. Risultati dell indagine PASSI nella prevenzione del rischio cardiovascolare. Dr.ssa Rosanna Trivellini

Sorveglianza PASSI. Asl Roma D. Risultati dell indagine PASSI nella prevenzione del rischio cardiovascolare. Dr.ssa Rosanna Trivellini DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Sorveglianza PASSI Asl Roma D Risultati dell indagine PASSI 2009-2012 nella prevenzione del rischio cardiovascolare Dr.ssa Rosanna Trivellini Coordinatore Aziendale Sorveglianza

Dettagli

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE RICETTA SSN

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE RICETTA SSN REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA LOCALE N.4 Chiavarese INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE RICETTA SSN INDICAZIONI PER MEDICI PRESCRITTORI: MMG - PLS - SPECIALISTI OSPEDALIERI - SPECIALISTI SUMAI In ottemperanza

Dettagli

Endoscopia Digestiva Branca dell endoscopia inerente la diagnosi e la terapia endoscopica delle affezioni dell apparato digerente.

Endoscopia Digestiva Branca dell endoscopia inerente la diagnosi e la terapia endoscopica delle affezioni dell apparato digerente. Endoscopia Esplorazione di organi cavi attraverso gli orifizi naturali, o di cavità corporee virtuali accedendo da piccole incisioni chirurgiche, per mezzo di appositi apparecchi ottici detti endoscopi.

Dettagli

Manuale Utente IMPORT PROFIM 2000

Manuale Utente IMPORT PROFIM 2000 Manuale Utente IMPORT PROFIM 2000 Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT PROFIM 2000... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione

Dettagli

Ca endometrio - incidenza

Ca endometrio - incidenza Ca endometrio Il cancro dell'endometrio o del corpo dell'utero trae origine dalle ghiandole della mucosa (endometrio) che riveste la cavità del corpo dell'utero Ca endometrio - incidenza Ca endometrio

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTRO- ESOFAGEO (MRGE) Qualche membro della sua famiglia ha mai avuto uno dei seguenti problemi:

QUESTIONARIO SULLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTRO- ESOFAGEO (MRGE) Qualche membro della sua famiglia ha mai avuto uno dei seguenti problemi: QUESTIONARIO SULLA MALATTIA DA REFLUSSO GASTRO- ESOFAGEO (MRGE) Nome: Maschio/Femmina: Qualche membro della sua famiglia ha mai avuto uno dei seguenti problemi: - Reflussi acidi o bruciori - Esofago di

Dettagli

PREPARAZIONE PER LA COLONSCOPIA VIRTUALE

PREPARAZIONE PER LA COLONSCOPIA VIRTUALE PREPARAZIONE PER LA COLONSCOPIA VIRTUALE La colonscopia virtuale è una simulazione al computer di una colonscopia tradizionale: consiste in una TAC dell'addome eseguita sia in posizione prona sia in posizione

Dettagli

L ECOGRAFIA E L ECOGRAFIA OFFICE :! MODALITA DI REFERTAZIONE. dr. Massimo Covanti! scuola ecografia generalista SIEMG

L ECOGRAFIA E L ECOGRAFIA OFFICE :! MODALITA DI REFERTAZIONE. dr. Massimo Covanti! scuola ecografia generalista SIEMG L ECOGRAFIA E L ECOGRAFIA OFFICE :! MODALITA DI REFERTAZIONE VALUTAZIONE QUALITA TECNICA DI UN ESAME DIAGNOSTICO QUALITA APPARECCHIATURA E SONDE UTILIZZATE MODALITA DI ESECUZIONE E SCANSIONI UTILIZZATE

Dettagli

Ematoma Sottodurale Cronico

Ematoma Sottodurale Cronico Ematoma Sottodurale Cronico CHE COSA È UN EMATOMA SOTTODURALE CRONICO L Ematoma Sottodurale Cronico è una patologia benigna, tipica dell anziano, caratterizzata da una raccolta di fluido, generalmente

Dettagli

GUIDA ALLÊISCRIZIONE AL PLACEMENT TEST DI LINGUA INGLESE

GUIDA ALLÊISCRIZIONE AL PLACEMENT TEST DI LINGUA INGLESE GUIDA ALLÊISCRIZIONE AL PLACEMENT TEST DI LINGUA INGLESE Aggiornata al 18/09/2015 A cura del Servizio Help On-line Direzione Pianificazione e Valutazione Sistema integrato per la gestione della didattica

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: CORONAROGRAFIA

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: CORONAROGRAFIA INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: CORONAROGRAFIA Per la diagnosi ed il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare un esame coronarografico: o Cardiopatia ischemica cronica

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE. Tecnico Professionali Specifiche

SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE. Tecnico Professionali Specifiche SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE Tecnico Professionali Specifiche APPRENDISTA Nato/a a il Nell ambito del percorso finalizzato al conseguimento della qualifica professionale Annualità formativa IMPRESA

Dettagli

STRUMENTAZIONE UTILIZZATA PER ESEGUIRE IL LASER ENDOVENOSO (EVLT) LASER A DIODI 980 LASEmaR1000 EUFOTON ITALY ECODOPPLER KIT ENDOVENOSO INVE, EUFOTON

STRUMENTAZIONE UTILIZZATA PER ESEGUIRE IL LASER ENDOVENOSO (EVLT) LASER A DIODI 980 LASEmaR1000 EUFOTON ITALY ECODOPPLER KIT ENDOVENOSO INVE, EUFOTON 14 CONGRESSO NAZIONALE Roma, 2-4 dicembre 2010 Modified Endovenous laser treatment (ELT) of lower limbs varicose veins: our experiences Dr. CHRISTIAN BARALDI Chirurgia Vascolare ed Endovascolare *Istituto

Dettagli

Nota Informativa Importante. Guida alla Terapia per i Paziente. Guida alla Contraccezione. Modulo d'informazione e Consenso Informato

Nota Informativa Importante. Guida alla Terapia per i Paziente. Guida alla Contraccezione. Modulo d'informazione e Consenso Informato AIFA - Isotretinoina 16/03/2009 (Livello 2) AIFA Agenzia Italiana del Farmaco Isotretinoina Nota Informativa Importante Nuove Modalita' di Prescrizione per i Medicinali Contenenti Isotretinoina ad Uso

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Per poter effettuare il pagamento del contributo di 60 euro per la partecipazione al test di ammissione, occorre iscriversi alla procedura on line di seguito descritta. Presupposto per la compilazione

Dettagli

Il dolore in Pronto Soccorso

Il dolore in Pronto Soccorso Il dolore in Pronto Soccorso Dott. M. Pesenti Campagnoni Stop al dolore inutile Aosta, 26 maggio La letteratura sul dolore in PS Presente in circa il 60% dei malati Nel 50% dei malati è il motivo principale

Dettagli

Seconda Parte Specifica di scuola - Malattie dell'apparato cardiovascolare - 29/07/2015

Seconda Parte Specifica di scuola - Malattie dell'apparato cardiovascolare - 29/07/2015 Domande relative alla specializzazione in: Malattie dell'apparato cardiovascolare Domanda #1 (codice domanda: n.371) : Nella fibrillazione atriale: A: gli atrii vengono eccitati in maniera caotica, disorganizzata,

Dettagli

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro.

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro. Polipi precancerosi I polipi sono piccole escrescenze dovute ad una proliferazione eccessiva delle cellule sane della mucosa intestinale che può causare lo sviluppo di polipi cosiddetti adenomatosi (anche

Dettagli

Stitichezza nell Anziano - Dossier INFAD. Stitichezza: Gestione e Prevenzione

Stitichezza nell Anziano - Dossier INFAD. Stitichezza: Gestione e Prevenzione Stitichezza nell Anziano - Dossier INFAD Stitichezza: Gestione e Prevenzione La stitichezza è un disturbo molto frequente tanto che ne è coinvolto il 20-40% dei soggetti che vivono nei paesi industrializzati.

Dettagli

Torino, 19 ottobre 2011

Torino, 19 ottobre 2011 WORKSHOP Risultati del Programma Regionale di Screening Colorettale Aggiornamenti Protocollo Regionale Sono indicati: Test emocoagulativi? Profilassi antibiotica? Arrigo Arrigoni S.C.GASTROENTEROLOGIA

Dettagli

COLONSCOPIA VIRTUALE - stato dell arte - Dr. P. QUADRI Dip. Diagnostica per Immagini Ospedale S.Paolo - SV -

COLONSCOPIA VIRTUALE - stato dell arte - Dr. P. QUADRI Dip. Diagnostica per Immagini Ospedale S.Paolo - SV - COLONSCOPIA VIRTUALE - stato dell arte - Dr. P. QUADRI Dip. Diagnostica per Immagini Ospedale S.Paolo - SV - La TC spirale multistrato consente di ottenere un volume di dati dell intero addome in una unica

Dettagli

Valutazione efficacia della terapia con campi magneto-elettrici ultradeboli ODONTOIATRIA. Risultati definitivi Marzo 2014

Valutazione efficacia della terapia con campi magneto-elettrici ultradeboli ODONTOIATRIA. Risultati definitivi Marzo 2014 Valutazione efficacia della terapia con campi magneto-elettrici ultradeboli ODONTOIATRIA Risultati definitivi Marzo 2014 1. Analisi descrittive sul campione Il campione è composto da 20 partecipanti, con

Dettagli

IRC I C OM O UNI U T NI A T A BLS

IRC I C OM O UNI U T NI A T A BLS IRC COMUNITA BLS Italian Resuscitation Council IRC Comunità BLS Basic Life Support SUPPORTO DELLE FUNZIONI VITALI DI BASE Rianimazione Cardiopolmonare Precoce nella Comunità Secondo le linee guida ERC/IRC

Dettagli

Informazioni relative alla COLONSCOPIA E POLIPECTOMIA

Informazioni relative alla COLONSCOPIA E POLIPECTOMIA Informazioni relative alla COLONSCOPIA E POLIPECTOMIA 2 COS È LA COLONSCOPIA Il termine colonscopia indica una speciale tecnica che ci consente, attraverso l uso di un endoscopio, di esplorare l interno

Dettagli

Avviso per la presentazione della domanda esame di laurea on line

Avviso per la presentazione della domanda esame di laurea on line UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Area Uffici della Didattica Segreteria studenti Area Medica Avviso per la presentazione della domanda esame di laurea on line Dal 1 maggio 2015

Dettagli

Percorso per la gestione del Diabete Gestazionale e della Gravida Diabetica. ELENA CAPUANO SOS Diabetologia Montecchio Emilia

Percorso per la gestione del Diabete Gestazionale e della Gravida Diabetica. ELENA CAPUANO SOS Diabetologia Montecchio Emilia Percorso per la gestione del Diabete Gestazionale e della Gravida Diabetica ELENA CAPUANO SOS Diabetologia Montecchio Emilia PREVENZIONE ACCOGLIENZA L accesso delle gravide avviene al SD in qualsiasi orario

Dettagli

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.)

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) OSPEDALE A. AJELLO DI MAZARA DEL VALLO SERVIZIO DI PATOLOGIA CLINICA F.C.S.A. N 72 APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) RELATORE D.SSA Carla Lombardo Referente sorveglianza

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE ESSERE SOTTOPOSTO AD ESAME ENDOSCOPICO DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE (RETTOSIGMOIDOCOLONSCOPIA)

ISTRUZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE ESSERE SOTTOPOSTO AD ESAME ENDOSCOPICO DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE (RETTOSIGMOIDOCOLONSCOPIA) U. O. DI GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA Direttore: Dott. PIETRO LEO Segreteria prenotazione (Visite - Endoscopia - Epatologia ):0984 681307 ISTRUZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE ESSERE SOTTOPOSTO

Dettagli

Colonscopia...facciamola una volta, facciamola bene

Colonscopia...facciamola una volta, facciamola bene S.C. GASTROENTEROLOGIA ISTRUZIONI PER LA TUA COLOSCOPIA Colonscopia...facciamola una volta, facciamola bene GUIDA INFORMATIVA CONTENUTO DI QUESTO OPUSCOLO Sei prenotato per una colonscopia, un esame importante

Dettagli

Pannello comandi 4. Il cassetto riscaldante 4. Come preriscaldare le stoviglie da forno 5. Mantenere caldi gli alimenti 6. Estrazione del cassetto 7

Pannello comandi 4. Il cassetto riscaldante 4. Come preriscaldare le stoviglie da forno 5. Mantenere caldi gli alimenti 6. Estrazione del cassetto 7 Scheda prodotto Pannello comandi 4 Il cassetto riscaldante 4 Come preriscaldare le stoviglie da forno 5 Mantenere caldi 6 Estrazione del cassetto 7 Pannello comandi 1. Pulsante selettore 2. Indicatori

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è la colonscopia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è la colonscopia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Che cosa è la colonscopia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 23-0 09/09/2012 INDICE Che cos è la "colonscopia? 4 Chi fa la colonscopia e a

Dettagli

L importanza dell autocontrollo

L importanza dell autocontrollo L importanza dell autocontrollo Questo diario è stato disegnato per aiutarti a raggiungere un buon controllo del tuo diabete. Il buon controllo delle glicemie è lo complicanze acute e croniche del diabete.

Dettagli

www.slidetube.it 3. Quale delle seguenti informazioni non è presente sul foglietto illustrativo di un farmaco?

www.slidetube.it 3. Quale delle seguenti informazioni non è presente sul foglietto illustrativo di un farmaco? Cognome Nome TEST DI VERIFICA 1. La velocità d infusione di una soluzione è di 30 ml/ora. Non avendo a disposizione una pompa infusionale, a quante gocce/minuto regolo il deflussore a disposizione (dove

Dettagli

CLISMA A DOPPIO CONTRASTO INFORMAZIONI

CLISMA A DOPPIO CONTRASTO INFORMAZIONI CLISMA A DOPPIO CONTRASTO INFORMAZIONI Che cos'è? E' l'esame radiografico del tratto distale dell'intestino (colon, sigma e retto), ottenuto mediante opacizzazione dei visceri tramite introduzione per

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SCREENING COLON RETTALE

IL PROGRAMMA DI SCREENING COLON RETTALE IL PROGRAMMA DI SCREENING COLON RETTALE TERRITORIO di riferimento PROVINCIA DI VARESE ESTENSIONE TERRITORIALE: 1.199 Kmq DENSITÀ ABITATIVA: 744,48 abitanti per Kmq (01/01/2015) TOTALE COMUNI: 139 POPOLAZIONE

Dettagli

CONFERMA IMMATRICOLAZIONE STUDENTI PREISCRITTI A.A. 2016-17

CONFERMA IMMATRICOLAZIONE STUDENTI PREISCRITTI A.A. 2016-17 CONFERMA IMMATRICOLAZIONE STUDENTI PREISCRITTI A.A. 2016-17 Collegarsi alla pagina dei servizi online all indirizzo: https://servizionline.iulm.it Effettuare il login con le credenziali ottenute per la

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O DECALOGO PER L UTILIZZO DEL SISTEMA DI VERBALIZZAZIONE ESAMI MEDIANTE LETTURA OTTICA

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O DECALOGO PER L UTILIZZO DEL SISTEMA DI VERBALIZZAZIONE ESAMI MEDIANTE LETTURA OTTICA U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Coordinamento Servizi Informatici DECALOGO PER L UTILIZZO DEL SISTEMA DI VERBALIZZAZIONE ESAMI MEDIANTE LETTURA OTTICA Versione 4.0 Autore Stato

Dettagli

ASSISTENZA PERIOPERATORIA

ASSISTENZA PERIOPERATORIA ASSISTENZA PERIOPERATORIA Fattori che influiscono sull assistenza La malattia e la risposta Intervento chirurgico Aspetti sociali e personali Interventi dei medici e infermieri FATTORE UMANO TIPI DI INTERVENTI

Dettagli

-RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER- Dott. Giovanni Goisis

-RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER- Dott. Giovanni Goisis -RISULTATI DEL MONITORAGGIO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER- Dott. Giovanni Goisis 1 Al fine di migliorare l efficienza delle prestazioni del proprio Ufficio Stranieri, la Questura di Bergamo ha introdotto

Dettagli

Test autodiagnostico per l HIV. Guida a Come eseguire il test

Test autodiagnostico per l HIV. Guida a Come eseguire il test Test autodiagnostico per l HIV Guida a Come eseguire il test Cosa aspettarsi... Test autodiagnostico per l HIV Il test autodiagnostico BioSURE per l HIV è facile ed estremamente preciso. Tuttavia, funziona

Dettagli

Medici di Fiducia Onlus CONVENZIONE. Anestesia e Terapia del dolore. Broncopneumologia CARDIOLOGIA. Chirurgia Vascolare. Chirurgia Generale

Medici di Fiducia Onlus CONVENZIONE. Anestesia e Terapia del dolore. Broncopneumologia CARDIOLOGIA. Chirurgia Vascolare. Chirurgia Generale Medici di Fiducia Onlus Me.Di.Fi. (Medici di Fiducia) Onlus e' una Associazione senza fine di lucro, che promuove una cooperazione multi-disciplinare attraverso il collegamento ospedale-territorio, per

Dettagli

CORSO DI MERCOLEDÌ 28 E GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016

CORSO DI MERCOLEDÌ 28 E GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016 CORSO DI MERCOLEDÌ 28 E GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016 Titolo del corso "Corso Formazione per Formatori Spazi Confinati". Programma corso PRIMA GIORNATA 28 settembre (1 modulo) Durata: 8 ore Orario 8.30 18.30

Dettagli

NOCEA. Dipartimento Programmazione Acquisto e Controllo. Nucleo Operativo Controllo Erogatori prestazioni Ambulatoriali. Dr.

NOCEA. Dipartimento Programmazione Acquisto e Controllo. Nucleo Operativo Controllo Erogatori prestazioni Ambulatoriali. Dr. NOCEA Nucleo Operativo Controllo Erogatori prestazioni Ambulatoriali Dipartimento Programmazione Acquisto e Controllo Dr.ssa Angela Nardi una premessa. Dal 1997 è stato costituito il nucleo operativo di

Dettagli

Dott. Fabrizio Maggiorelli U.O. Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso Azienda ospedaliero Universitaria Pisana

Dott. Fabrizio Maggiorelli U.O. Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso Azienda ospedaliero Universitaria Pisana Pisa 26 febbraio 2016 L APPROCCIO CLINICO Dott. Fabrizio Maggiorelli U.O. Medicina d Urgenza e Pronto Soccorso Azienda ospedaliero Universitaria Pisana Non si tratta di una malattia ma di vari processi

Dettagli

Ad Avezzano 400 ricoveri l anno tra ischemie ed emorragie cerebrali.

Ad Avezzano 400 ricoveri l anno tra ischemie ed emorragie cerebrali. REGIONE ABRUZZO AZIENDA SANITARIA LOCALE n. 1 Avezzano-Sulmona-L Aquila ---------------------------------- Sede Legale - Via Saragat 67100 L Aquila Ufficio Stampa Vittorio Tucceri 333/4647018 COMUNICATO

Dettagli

IDROCOLONTERAPIA NELLA PREPARAZIONE ALLE COLONSCOPIE

IDROCOLONTERAPIA NELLA PREPARAZIONE ALLE COLONSCOPIE IDROCOLONTERAPIA NELLA PREPARAZIONE ALLE COLONSCOPIE Dott. E. De Masi Specialista in Chirurgia Generale Specialista in Malattie dell Apparato Digerente Primario Gastroenterologo Ospedale San Carlo IDI

Dettagli

TERNA SRM- Aste On Line Manuale Fornitore

TERNA SRM- Aste On Line Manuale Fornitore TERNA SRM- Aste On Line Pagina 1 di 21 Indice dei contenuti INDICE DEI CONTENUTI... 2 INDICE DELLE FIGURE... 3 INDICE DELLE TABELLE... 3 1. INTRODUZIONE... 4 1.1. GENERALITÀ... 4 1.2. SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Nicolò Ferracciu Tempio Pausania. Indagine statistica inerente a: Fumo, Alcool, Alimentazione, Attività Fisica

Istituto Tecnico Industriale Nicolò Ferracciu Tempio Pausania. Indagine statistica inerente a: Fumo, Alcool, Alimentazione, Attività Fisica Istituto Tecnico Industriale Nicolò Ferracciu Tempio Pausania Indagine statistica inerente a: Fumo, Alcool, Alimentazione, Attività Fisica Relazione Premessa Dopo aver preso in esame i temi trattati nella

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI ORIGINE ACQUISITA NEL CANE

PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI ORIGINE ACQUISITA NEL CANE La mancanza di uno o più denti, per non risultare penalizzante per la valutazione morfologica e la classifica del cane nelle esposizioni cinofile, non deve essere congenita, ma acquisita, come esito di

Dettagli