COLONSCOPIA VIRTUALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COLONSCOPIA VIRTUALE"

Transcript

1 UOSD TELERADIOLOGIA E TELEMEDICINA DEI SERVIZI Centro di Riferimento Teleradiologia e Telemedicina Macroarea 3 Lazio Direttore f.f. : Dr.ssa Anna Elisabetta CIFANI Colonscopia Virtuale TC3D - Dott. Furio Sandrucci COLONSCOPIA VIRTUALE COS E ED IN COSA CONSISTE LA COLONSCOPIA VIRTUALE LA COLONSCOPIA VIRTUALE E UN ESAME RADIOLOGICO CHE CONSENTE DI STUDIARE LE PARETI DEL COLON SIMULANDO LA COLONSCOPIA TRADIZIONALE. SCOPO DELL INDAGINE È L IDENTIFICAZIONE DELLE LESIONI TUMORALI DEL COLON E DEI POLIPI CLINICAMENTE SIGNIFICATIVI OVVERO POLIPI CON POTENZIALITÀ DEGENERATIVA MALIGNA (quindi di dimensioni maggiori od uguali a 5-6 mm) E PERTANTO ASPORTABILI ENDOSCOPICAMENTE; L IDENTIFICAZIONE DELLE LESIONI PIATTE RISULTA POSSIBILE SOLO QUANDO QUESTE ABBIANO UNO SPESSORE SUPERIORE OD UGUALE A TRE MILLIMETRI. IN PRATICA SI TRATTA DI UNA PROCEDURA ENDOSCOPICA VIRTUALE (QUINDI NON INVASIVA) CONDOTTA AL COMPUTER UTILIZZANDO IMMAGINI PRODOTTE DA UN ESAME DI TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) ESEGUITO A BASSA DOSE OD ULTRA BASSA DOSE (5 2 msv), SECONDO LA CORPORATURA DEL PAZIENTE; LE PARETI DEL COLON VENGONO VISUALIZZATE COME IN UN ANIMAZIONE GRAFICA, IDENTICA A QUELLA DI UN FILM REALIZZATO AL COMPUTER. PER QUESTO NON È POSSIBILE IDENTIFICARE STATI DI IPEREMIA O SANGUINAMENTO DELLA SUPERFICIE MUCOSA DEL COLON OD ESEGUIRE PROCEDURE MICROCHIRURGICHE COME LA POLIPECTOMIA. E POSSIBILE PERÒ VALUTARE SEMPRE TUTTO IL COLON ED EVIDENZIARE EVENTUALI IRREGOLARITA DELLA SUA SUPERFICIE O SPESSORE PARIETALE (COME NEL CASO DI POLIPI O DI TUMORI), LE ALTERAZIONI DELLA PARETE (es: DIVERTICOLI), LE STENOSI E LE OSTRUZIONI DEL LUME. La metodica è gravata da una modesta percentuale di falsi positivi qualora la preparazione intestinale non risulti ottimale e di falsi negativi qualora si tratti di alterazioni minime e pertanto non clinicamente significative. Secondo le più recenti linee guida il completamento dell esame con la colonscopia tradizionale è raccomandato in caso di esame non diagnostico per inadeguata preparazione intestinale, nel caso che vengano riscontrate almeno 3 (tre) lesioni di dimensioni comprese tra 6 e 9 mm., o nel caso di lesioni di dimensioni uguali o superiori al centimetro. LA SOLUZIONE ACQUOSA DI MEZZO DI CONTRASTO (MDC) CHE LE SARA' DATA DA BERE LA MATTINA DELL'APPUNTAMENTO COMPLETA LA PULIZIA DEL COLON E MARCA GLI EVENTUALI RESIDUI FECALI MISCHIANDOSI AD ESSI, AUMENTANDO COSI' LE POSSIBILITA' DI DISTINGUERLI DA EVENTUALE PATOLOGIA DELLE PARETI COLICHE. DOPO AVER BEVUTO IL MDC DOVRA' ATTENDERE PRESSO LA RADIOLOGIA PER CIRCA MINUTI; SUCCESSIVAMENTE SARA' LIBERO/A DI ALLONTANARSI DALLA STRUTTURA OSPEDALIERA.

2 GLI EFFETTI LASSATIVI DEL FARMACO, CONSISTENTI IN MEDIA IN 4/5 SCARICHE, COMPARIRANNO DOPO CIRCA 2 ORE DALL'ASSUNZIONE DEL PRODOTTO. NEL TARDO POMERIGGIO, QUANDO SI PRESENTERA PRESSO LA SEZIONE DIAGNOSTICA TC DOVRA INDOSSARE UNA DIVISA USA-E-GETTA (fornita dall'ospedale) E VERRA INVITATO/A SDRAIARSI SUL LETTINO DELLA TAC. IL MEDICO, OD UN INFERMERE/A, LE POSIZIONERA' NEL RETTO UNA PICCOLA SONDA (come quelle utilizzate per un clistere). CORTESE RICHIESTA PER LE SIGNORE: SI RACCOMANDA DI NON INDOSSARE BUSTI, CORPETTI O BODY. SUCCESSIVAMENTE LE SARA' INTRODOTTA DAL MEDICO, LENTAMENTE ED IN PIU' TEMPI, LA QUANTITA' DI GAS NECESSARIA ALLA DISTENSIONE DEL COLON. DURANTE QUESTA MANOVRA, MENTRE LEI AVRA LA SENSAZIONE DI DOVER EVACUARE (ma stia tranquillo/a, non accarà nulla! E solo la distensione delle pareti del retto causata dal gas), IL MEDICO, CON UN DELICATO MASSAGGIO SULLA PARETE ADDOMINALE, AIUTERA' IL GAS A DISTRIBUIRSI UNIFORMEMENTE NELLE ANSE DEL COLON. QUANDO SARA' RAGGIUNTA LA MIGLIORE DISTENSIONE POSSIBILE (A QUESTO PUNTO LEI POTREBBE SENTIRE UN PO' DI DOLORE) VERRANNO ESEGUITE LE SCANSIONI TC, SOLITAMENTE IN POSIZIONE SUPINA ED IN POSIZIONE LATERALE. L'ESAME DURERA' UNA DECINA DI MINUTI CIRCA, SUCCESSIVAMENTE IL MEDICO PROVVEDERA' AD ELIMINARE UNA GRAN PARTE DEL GAS INTRODOTTO RACCORDANDO IL SONDINO AD UNA SACCA DI RACCOLTA PER FLUIDI. ECCEZIONALMENTE UNA LIEVE DOLENZIA ADDOMINALE, VARIABILE DA PERSONA A PERSONA, POTREBBE ESSERE PRESENTE PER QUALCHE TEMPO DOPO AVER TERMINATO L'ESAME. SUCCESSIVAMENTE LA DIETA SARA TOTALMENTE LIBERA. RISCHI DELLA METODICA LA METODICA È SOLITAMENTE PRIVA DI COMPLICANZE. MOLTO RARAMENTE PUÒ VERIFICARSI UNA REAZIONE VASO-VAGALE (SENSAZIONE DI SVENIMENTO) SEGUITA ANCOR PIÙ RARAMENTE DA PERDITA DI COSCIENZA. NELLE PIÙ AMPIE CASISTICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI È DIMOSTRATO CHE IL RISCHIO DI PERFORAZIONE È INFERIORE ALLO 0,1 % E CHE NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI CONSISTE IN PICCOLI STRAVASI DI ARIA CHE SI RISOLVONO SPONTANEAMENTE DURANTE UN BREVE PERIODO DI RICOVERO IN OSPEDALE PER OSSERVAZIONE. NEI DUE GIORNI SUCCESSIVI ALLA PROCEDURA, IN ASSENZA DI ALTRO PARERE MEDICO, NEL RARISSIMO CASO DI FORTI DOLORI ADDOMINALI E/O FEBBRE ELEVATA O CON STIPSI, NAUSEA E VOMITO E' NECESSARIO PRESENTARSI PRESSO IL PIU' VICINO PRONTO-SOCCORSO. CONTROINDICAZIONI ALL ESAME L'ESAME NON PUÒ ESSERE ESEGUITO SU PAZIENTI CHE SIANO STATI SOTTOPOSTI A PRELIEVO BIOPTICO DURANTE COLONSCOPIA TRADIZIONALE ESEGUITA NEI 15 GIORNI PRECEDENTI L'ESAME DI COLONSCOPIA VIRTUALE. ALTRE CONTROINDICAZIONI: MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE (RETTOCOLITE ULCEROSA E MORBO DI CROHN IN FASE ATTIVA), RECENTI INTERVENTI CHIRURGICI ALL ADDOME. DATA LA COMPLESSITA' DEI DATI DA ELABORARE IL REFERTO SARA' REDATTO ENTRO 12 GIORNI DALLA SUA ESECUZIONE. POTRA ESSERE RITIRATO PRESSO LA TELERADIOLOGIA - PADIGLIONE BUSI - SAN CAMILLO Lo stesso luogo dove è stato effettuato il colloquio con il radiologo il giorno dell'esame NON IN ARCHIVIO!!

3 MATTINA PERCORSI AL SAN CAMILLO POMERIGGIO PERCORSI AL FORLANINI

4 DIMENSIONI DELLA TAC PAZIENTE POSIZIONATO PER COLONSCOPIA VIRTUALE

5 SCHEDA DATI PAZIENTE COLONSCOPIA VIRTUALE COMPILAZIONE A CURA DEL PAZIENTE COGNOME NOME LUOGO DI NASCITA DATA DI NASCITA - ETA CODICE FISCALE INDIRIZZO: CAP: CITTA': MEDICO REFERENTE GASTROENTEROLOGO MEDICO DI BASE FAMILIARITA PER PATOLOGIA COLON (TUMORI O POLIPI IN GENITORI o FRATELLI) PER QUALE MOTIVO E' ANDATO/A DAL GASTROENTEROLOGO O DAL SUO MEDICO? HA EFFETTUATO LA RICERCA SANGUE OCCULTO NELLE FECI? TEL: POLIPI E' PRESENTE SANGUE VIVO NELLE FECI? NO SI HA GIA' ESEGUITO LA COLONSCOPIA TRADIZIONALE? NO SI SI IN DATA: TUMORI RISULTATO NEG RISULTATO POS COMPLETA INCOMPLETA NO HA ESEGUITO INTERVENTI CHIRURGICI SULL'ADDOME? In caso affermativo, quali? FUMATORE (O EX-FUMATORE DI 15 (O PIU') SIGARETTE) SI NO SE AVETE UNA DI QUESTE PATOLOGIE AVVISATE IL RADIOLOGO! ALLERGIA ALLO IODIO ASMA MIELOMA MULTIPLO MACROGLOBULINEMA DI WALDESTROM GRAVE INSUFFICIENZA EPATICA GRAVE INSUFFICIENZA RENALE - COMPILAZIONE A CURA DEL RADIOLOGO PREPARAZIONE: NUMERO SCARICHE DOPO GASTROGRAFIN PREFERENZA METODICA cv co SCOUT SU TORACE SI NO BUSCOPAN RITIENE CHE, DURANTE LA PROCEDURA, SIA STATO RISPETTATO IL SUO PUDORE NO IN PARTE SI GRADO DI ACCETTABILITA' DELLA PROCEDURA TOLLERABILITA = TOLLERABILE POCO TOLLERABILE INTOLLERABILE DOLORE = ASSENTE MODERATO INTENSO SI NO

6 UOSD TELERADIOLOGIA E TELEMEDICINA DEI SERVIZI Centro di Riferimento Teleradiologia e Telemedicina Macroarea 3 Lazio Direttore f.f. : Dr.ssa Anna Elisabetta CIFANI Colonscopia Virtuale TC3D - Dott. Furio Sandrucci PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA VIRTUALE (LOVOL-esse/GASTROGRAFIN - SESSIONE AMB) v. marzo IL GIORNO PRECEDENTE L APPUNTAMENTO COLAZIONE: normale. Durante la mattina bere 1,5 litri di acqua o di altre bevande a piacere, zuccherate o non zuccherate, gassate o non gassate. Ore PRANZO pesce o pollo lesso, formaggi, uova, latticini. VIETATI: pane, pasta, verdure, cereali, frutta. Tra le ore 15:00 e le ore 18:00 bere la preparazione di DUE SOLE BUSTINE di LOVOL-esse (acquistabile in farmacia e composta da 4 bustine) sciolte in un litro di acqua preferibilmente fredda di frigorifero. Attenzione: continuare qualsiasi terapia farmacologica sia in corso evitando però di assumere farmaci tra le 14:00 e le 20:00. Ore CENA Brodo vegetale o di carne (ben filtrati!) e/o succhi di frutta (commerciali). 2 - IL GIORNO DELL APPUNTAMENTO COLAZIONE: the (o the deteinato) zuccherato (o dolcificato); con, a piacere, gocce di limone. Tra le ore 8.00 e le 8.30: portando con sé eventuali esami precedenti relativi al colon (ad es: tac addome, colonscopia o ricerca del sangue occulto nelle feci) presentarsi, con la SCHEDA INFORMATIVA ed IL CONSENSO INFORMATO compilati e con DUE BOTTIGLIE DA MEZZO LITRO DI ACQUA MINERALE EFFERVESCENTE O NON EFFERVESCENTE MA NON ECCESSIVAMENTE FREDDA, presso la sezione TELERADIOLOGIA PADIGLIONE BUSI - OSP. S. CAMILLO (a sinistra dopo l'ingresso sulla Circ. Gianicolense) dove Le sarà data da bere una soluzione 50 ml di mezzo di contrasto idrosolubile (Gastrografin); subito dopo berrà la prima bottiglietta di acqua. Contestualmente Le sarà consegnata la ricetta, già redatta a Suo nome, per l'eventuale regolarizzazione presso il CUP (ingresso sul lato destro del padiglione Busi). Entro minuti dovrà bere anche la seconda bottiglia di acqua. In seguito, regolarizzata la pratica amministrativa presso il CUP ed averla consegnata presso il nostro servizio, sarà libero di allontanarsi dalla struttura ospedaliera. Ore 13:00 PRANZO 2-3 omogeneizzati (non obbligatorio) e/o succhi di frutta; entro le 15:00 bere almeno un altro litro di acqua o di altre bevande a piacere, zuccherate o non zuccherate, gassate o non gassate (caldamente suggerita una bibita energetica per sportivi). In seguito, a digiuno fino al momento dell esame. Se non si è affetti da GLAUCOMA e/o IPERTROFIA PROSTATICA (NEL DUBBIO CONTATTARE IL PROPRIO MEDICO CURANTE!), assumere due compresse di BUSCOPAN (vi saranno consegnate al mattino) un ora e mezza prima dell appuntamento per la colonscopia virtuale.... (l orario di appuntamento pomeridiano sarà stabilito al mattino) - presentarsi presso la TAC della RADIOLOGIA CENTRALE dell OSPEDALE FORLANINI (Pz.le Forlanini 1) per effettuare la Colonscopia Virtuale. APPUNTAMENTO FISSATO PER IL GIORNO : ore 8:00 PRESSO LA TELERADIOLOGIA E TELEMEDICINA DEI SERVIZI OSPEDALE S. CAMILLO - PADIGLIONE BUSI (a sinistra dopo l'ingresso sulla Circ. Gianicolense) DR. F. SANDRUCCI cell. : (attivo nelle ore di servizio) NB: DURANTE LA PREPARAZIONE SI DEVE CONTINUARE AD ASSUMERE QUALSIASI TERAPIA SIA IN CORSO SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE L'ALTRO ALLEGATO E DI FIRMARE IL CONSENSO INFORMATO

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA Presentarsi con la richiesta del Medico curante, con la documentazione clinica ed eventuali esami precedenti. E molto probabile che durante la colonscopia vengano utilizzati

Dettagli

CHE COS E LA COLONSCOPIA VIRTUALE

CHE COS E LA COLONSCOPIA VIRTUALE CHE COS E LA COLONSCOPIA VIRTUALE La colonscopia virtuale (CV) è un esame non invasivo del colon che si esegue attraverso una tomografia assiale computerizzata (TAC) dell addome dopo aver disteso il colon

Dettagli

MODALITÀ DI PREPARAZIONE PER ESAMI RADIOLOGICI DEL TENUE E DEL COLON

MODALITÀ DI PREPARAZIONE PER ESAMI RADIOLOGICI DEL TENUE E DEL COLON ESAMI RADIOLOGICI DEL TENUE E DEL COLON Rx tenue per os (studio contrastografico frazionato e/o seriato dell intestino tenue) Rx tenue per sondino (clisma tenue a doppio contrasto) Rx colon (clisma colon

Dettagli

Refertazione e casistica

Refertazione e casistica Refertazione e casistica Dott. Pietro Caruso S.C. Diagnostica per Immagini www.oeige.it Mezzo di contrasto? Non necessario per lo studio del colon Si può utilizzare per studiare anche gli organi pieni

Dettagli

(COLON TC) La colonscopia virtuale è un esame radiologico che dura circa 15 minuti e che consente di studiare le pareti del colon.

(COLON TC) La colonscopia virtuale è un esame radiologico che dura circa 15 minuti e che consente di studiare le pareti del colon. Pagina 1 di 5 La colonscopia virtuale è un esame che permette di evidenziare e studiare la forma, il decorso, il calibro, le pareti delle diverse parti del colon. Le informazioni che si potranno ottenere

Dettagli

Dr. Raffaele Colucci U.S. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto.

Dr. Raffaele Colucci U.S. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto. Dr. Raffaele Colucci U.S. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto. MODULO INFORMATIVO per la preparazione all esame di PANCOLONSCOPIA CHE COS È LA COLONSCOPIA? La colonscopia è

Dettagli

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COS E LA COLONSCOPIA La colonscopia (CLS) consente di visualizzare interamente il grosso intestino (colon) e, se necessario, gli ultimi centimetri di intestino tenue

Dettagli

ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE

ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE ALL ATTENZIONE DEL MEDICO CURANTE Caro Collega, preso atto delle considerazioni contenute nella nota del Ministero della Sanità del 17 settembre 1997 mezzi di contrasto organo-iodati per via iniettiva

Dettagli

COLONSCOPIA VIRTUALE

COLONSCOPIA VIRTUALE COLONSCOPIA VIRTUALE La colonscopia virtuale è una simulazione al computer di una colonscopia vera. Consiste in una TAC dell addome eseguita sia in posizione supina che prona, dopo aver inserito aria dal

Dettagli

ACCETTAZIONE, ACCOGLIENZA, VOLUME DI ATTIVITA

ACCETTAZIONE, ACCOGLIENZA, VOLUME DI ATTIVITA ACCETTAZIONE, ACCOGLIENZA, VOLUME DI ATTIVITA Dott. Mauro Spandre Servizio di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Ospedale S Giovanni A.S. SIGMOIDOSCOPIA (1) Esplorazione del retto e del sigma con

Dettagli

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE

COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COLONSCOPIA INFORMAZIONI E PREPARAZIONE COS E LA COLONSCOPIA La colonscopia (CLS) consente di visualizzare interamente il grosso intestino (colon) e, se necessario, gli ultimi centimetri di intestino tenue

Dettagli

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA

PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA PREPARAZIONE PER COLONSCOPIA Presentarsi con la richiesta del Medico curante, con la documentazione clinica ed eventuali esami precedenti. E molto probabile che durante la colonscopia vengano utilizzati

Dettagli

APPROPRIATEZZA ALL'ESAME ENDOSCOPICO DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE

APPROPRIATEZZA ALL'ESAME ENDOSCOPICO DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE APPROPRIATEZZA ALL'ESAME ENDOSCOPICO DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE DOCUMENTO DEL GRUPPO DI LAVORO INTERAZIENDALE PER L APPROPRIATEZZA CLINICA EPAGE 99 ASGE 2000 ASGE 2006 SETTEMBRE 2006 APPROPRIATEZZA

Dettagli

MODULO PREPARAZIONE UROGRAFIA

MODULO PREPARAZIONE UROGRAFIA Allegato1 PREPARAZIONE PER INDAGINI CONTRASTOGRAFICI UROBILIARI UROGRAFIA DIETA: Nei tre giorni precedenti l esame dieta priva di scorie: abolire frutta, verdura, pane e pasta. Il giorno precedente l esame:

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER COLONSCOPIA

CONSENSO INFORMATO PER COLONSCOPIA PAGINA 1 DI 7 CONSENSO INFORMATO PER COLONSCOPIA DATA Gentile Signore/a, Nella relazione di cura fra medico e paziente è importante che vi siano dei momenti in cui confrontarsi sulle scelte di salute:

Dettagli

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO)

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO) ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ( IN ORDINE ALFABETICO) Pag. 2 : preparazione con AGPEGplus Pag. 4: preparazione con ISOCOLAN (o SELG-ESSE 1000)

Dettagli

Ricordate di iscrivervi alla Sezione SIRM di Radiologia Addominale Gastroenterologica

Ricordate di iscrivervi alla Sezione SIRM di Radiologia Addominale Gastroenterologica Ricordate di iscrivervi alla Sezione SIRM di Radiologia Addominale Gastroenterologica http://www.sirm.org/homepage/sezioni-studio/addominale http://www.sirmgastrointestinal.weebly.com/ ROBERTO DI MIZIO

Dettagli

Modulo informativo per la preparazione della colonscopia. Editorial Board Portale SIED

Modulo informativo per la preparazione della colonscopia. Editorial Board Portale SIED Modulo informativo per la preparazione della colonscopia Editorial Board Portale SIED 1 Il seguente documento rappresenta uno sforzo della SIED per giungere ad una preparazione condivisa per la colonscopia.

Dettagli

GUIDA ALLA PRENOTAZIONE DEGLI ESAMI RADIOLOGICI ECOGRAFIA ED ECOCOLOR-DOPPLER

GUIDA ALLA PRENOTAZIONE DEGLI ESAMI RADIOLOGICI ECOGRAFIA ED ECOCOLOR-DOPPLER Provincia religiosa di San Pietro dell Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio FATEBENEFRATELLI Ospedale Buccheri La Ferla Via Messina Marine 197, 90123 Palermo U.O.C. di Radiodiagnostica: Direttore

Dettagli

Altre patologie di rilievo :

Altre patologie di rilievo : In data da parte del personale della U.O.C. di Diagnostica per Immagini di qeusto Istituto, mi è stata consegnata copia del presente modulo al fine di consentire un attenta lettura e valutazione di quanto

Dettagli

MODALITA' DI ATTIVAZIONE DEL MEDICO ENDOSCOPISTA PER ESAMI IN EMERGENZA-URGENZA IN PRONTA DISPONIDILITA

MODALITA' DI ATTIVAZIONE DEL MEDICO ENDOSCOPISTA PER ESAMI IN EMERGENZA-URGENZA IN PRONTA DISPONIDILITA COME CONTATTARE IL SERVIZIO DI E.D. PER UN INDAGINE ENDOSCOPICA IN URGENZA PRESSO LA UOCA DEL S.GIUSEPPE DI ALBANO L. L accesso agli esami endoscopici in emergenza/urgenza verrà garantito mediante contatto

Dettagli

Servizi di gastroenterologia dell Ente Ospedaliero Cantonale

Servizi di gastroenterologia dell Ente Ospedaliero Cantonale Servizi di gastroenterologia dell Ente Ospedaliero Cantonale Cos è la gastroenterologia? La gastroenterologia (dal greco gaster -stomaco-, enteron -intestino- e logos -scienza-) è la specialità della medicina

Dettagli

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di:

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di: Il sottoscritto Dott... dichiara di avere fornito informazioni complete e comprensibili al Sig/Sig.ra al riguardo della necessità/opportunità di sottoporsi a ECOENDOSCOPIA DIAGNOSTICA E OPERATIVA In base

Dettagli

ECOGRAFIA INFORMAZIONI

ECOGRAFIA INFORMAZIONI ECOGRAFIA INFORMAZIONI Che cos'è? L'ecografia è una metodica di indagine che produce immagini del corpo umano utilizzando gli ultrasuoni (suoni ad altissima frequenza), grazie alle proprietà di rifletterli

Dettagli

IL TRIAGE INFERMIERISTICO NELLO SCREENING DEL COLON RETTO. U.O. Endoscopia Digestiva

IL TRIAGE INFERMIERISTICO NELLO SCREENING DEL COLON RETTO. U.O. Endoscopia Digestiva IL TRIAGE INFERMIERISTICO NELLO SCREENING DEL COLON RETTO Marina Martini Maria Elisabetta Serra U.O. Endoscopia Digestiva Nuovo Ospedale S.Agostino Estense MODENA Referto e Questionario L' infermiera scarica

Dettagli

MODELLO INFORMATIVO. Informazioni relative all esame diagnostico HEAD-UP TILT TEST

MODELLO INFORMATIVO. Informazioni relative all esame diagnostico HEAD-UP TILT TEST MODELLO INFORMATIVO Informazioni relative all esame diagnostico HEAD-UP TILT TEST Io sottoscritto/a nato/a. il. dichiaro di essere stato/a informato/a in data dal dr.. DI ESSERE AFFETTO DALLA SEGUENTE

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA 1 GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA RETTOSIGMOIDOSCOPIA 2 LA RETTOSIGMOIDOSCOPIA : CHE COS È e PERCHÉ VIENE ESEGUITA La rettosigmoidoscopia è un esame che permette di visualizzare gli ultimi 30

Dettagli

TEL. DIRETTO

TEL. DIRETTO REV.0 DEL 08/02/2017 Nei 3 giorni che precedono la colonscopia, NON mangiare legumi, frutta, verdura ed alimenti integrali. Il giorno prima dell esame è consentito solo un pranzo leggero (ad es. pastina

Dettagli

Informazioni per il PAZIENTE Scintigrafia Totale Corporea e/o polmonare con traccianti positivi cod

Informazioni per il PAZIENTE Scintigrafia Totale Corporea e/o polmonare con traccianti positivi cod Informazioni per il PAZIENTE Scintigrafia Totale Corporea e/o polmonare con traccianti positivi cod. 92.15.4 Che cosa è la scintigrafia polmonare con traccianti positivi? E un esame che si propone di studiare

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI Dipartimento di Oncologia radioterapica e di Diagnostica per immagini S e g r e t e r i a 0 4 3 4 659 650 d a l l e 1 0. 0 0 a l l e 1 2. 3 0 Dati Paziente CONSENSO ALL ESECUZIONE

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE

NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE Pag. 1 di 7 NORMA UNI EN ISO 9001:2008 REG.N.3000/GA1-A GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE Gentile Signora/e,come le è stato detto dal medico Dott., per proseguire

Dettagli

Preparazione alla colonscopia

Preparazione alla colonscopia Preparazione alla colonscopia Nei 4 giorni che precedono l esame, dovrà seguire una dieta priva di scorie (ossia SENZA frutta, verdura, legumi ed alimenti integrali) e bere abbondantemente nel corso della

Dettagli

DOVE SIAMO: VID MEDICINSKI CENTER: Ul. Vinka Vodopivca 21, Kromberk, 5000 Nova Gorica ECOGRAFIA & MEDICINA INTERNA. Prenotazione

DOVE SIAMO: VID MEDICINSKI CENTER: Ul. Vinka Vodopivca 21, Kromberk, 5000 Nova Gorica ECOGRAFIA & MEDICINA INTERNA. Prenotazione MEDICINSKI CENTER ŠINIGOJ NOVA GORICA Centro medico Šinigoj Nova Gorica Sede: Kostanjeviška c.1, 5000 Nova Gorica DOVE SIAMO: VID MEDICINSKI CENTER: Ul. Vinka Vodopivca 21, Kromberk, 5000 Nova Gorica ECOGRAFIA

Dettagli

ESAME RADIOGRAFICO DELL APPARATO DIGERENTE

ESAME RADIOGRAFICO DELL APPARATO DIGERENTE ESAME RADIOGRAFICO DELL APPARATO DIGERENTE Che cos'è? INFORMAZIONI E' l'esame radiografico del tubo digerente superiore (esofago, stomaco, duodeno) e delle anse intestinali, ottenuto mediante opacizzazione

Dettagli

Scala di Interpretazione: 0 perfetta funzionalità. 24 Completa Ostruzione

Scala di Interpretazione: 0 perfetta funzionalità. 24 Completa Ostruzione Wexner Score - Incontinenza Fecale Tipo Incontinenza Mai (0 episodi) Raramente (1/giorno) Feci Solide Feci Liquide

Dettagli

COLON-TC: Indicazioni e tecnica

COLON-TC: Indicazioni e tecnica COLON-TC: Indicazioni e tecnica Paolo Sartori Direttore UOC Radiologia Ospedale SS Giovanni e Paolo - Venezia 335 7067283 paolo.sartori@ulss12.ve.it Presidente Nazionale SNR Presidente Sezione Gestione

Dettagli

PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE. Il Sig./La Sig.ra è prenotato/a per l esame il giorno / / alle ore.

PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE. Il Sig./La Sig.ra è prenotato/a per l esame il giorno / / alle ore. Dipartimento di Gastroenterologia Direttore: Prof. Alberto Malesci Servizio di Endoscopia Digestiva Responsabile: Dr. Alessandro Repici tel. 02.8224.2579 PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI Dipartimento di Oncologia radioterapica e di Diagnostica per immagini S e g r e t e r i a 0 4 3 4 6 5 9 6 5 0 d a l l e 1 0. 0 0 a l l e 1 2. 3 0 Dati Paziente CONSENSO ALL ESECUZIONE

Dettagli

INFORMATIVA ALLA BIOPSIA EPATICA PERCUTANEA

INFORMATIVA ALLA BIOPSIA EPATICA PERCUTANEA Pag. 1/4 Cognome Nome Nato/a il N.B. Il presente modulo informativo deve essere firmato per presa visione e riconsegnato al sanitario che propone/esegue la procedura di seguito descritta. Questo modulo

Dettagli

RADIOLOGIA SERIATE CONSENSO INFORMATO COLONOGRAFIA TC (CTC) O COLONSCOPIA VIRTUALE

RADIOLOGIA SERIATE CONSENSO INFORMATO COLONOGRAFIA TC (CTC) O COLONSCOPIA VIRTUALE RADIOLOGIA SERIATE CONSENSO INFORMATO COLONOGRAFIA TC (CTC) O COLONSCOPIA VIRTUALE Cos'è la colonscopia virtuale La Colonscopia Virtuale è un esame radiologico che dura circa quindici minuti e che permette

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO E CONSENSO INFORMATO PER GASTROSCOPIA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA.

FOGLIO INFORMATIVO E CONSENSO INFORMATO PER GASTROSCOPIA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA. FOGLIO INFORMATIVO E CONSENSO INFORMATO PER GASTROSCOPIA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA. Gentile Paziente, La gastroscopia è un esame endoscopico che permette la visualizzazione della mucosa dell esofago, dello

Dettagli

LO SCREENING A BRESCIA: DAL LABORATORIO ALLA CLINICA. Dr. Fabrizio Speziani Direttore Dipartimento di Prevenzione Medico ASL Brescia

LO SCREENING A BRESCIA: DAL LABORATORIO ALLA CLINICA. Dr. Fabrizio Speziani Direttore Dipartimento di Prevenzione Medico ASL Brescia LO SCREENING A BRESCIA: DAL LABORATORIO ALLA CLINICA Dr. Fabrizio Speziani Direttore Dipartimento di Prevenzione Medico ASL Brescia mercoledì 21 gennaio 2015 Il tumore del colonretto rappresenta un rilevante

Dettagli

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO)

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO) NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ECOENDOSCOPICHE ANO-RETTALI (CON E SENZA AGOASPIRATO) Il paziente deve essere accompagnato nel caso richieda la sedazione in vena. E consentita l assunzione di farmaci

Dettagli

MODALITA' DI RACCOLTA DEI CAMPIONI DA ESAMINARE

MODALITA' DI RACCOLTA DEI CAMPIONI DA ESAMINARE MODALITA' DI RACCOLTA DEI CAMPIONI DA ESAMINARE Prelievo del sangue Presentarsi al laboratorio durante l'ora dei prelievi a digiuno dalle ore 20.00-21.00 del giorno prima. E' permessa la sola assunzione

Dettagli

Malattia diverticolare del colon

Malattia diverticolare del colon Malattia diverticolare del colon la diverticolosi è molto frequente anche in individui asintomatici ma soprattutto nelle fasce d età più avanzata rara sotto i 40 anni, 5% nei cinquantenni, oltre il 75%

Dettagli

L APPROPIATEZZA DELLE INDAGINI AGLI ESAMI ENDOSCOPICI

L APPROPIATEZZA DELLE INDAGINI AGLI ESAMI ENDOSCOPICI L APPROPIATEZZA DELLE INDAGINI AGLI ESAMI ENDOSCOPICI Dott. Andrea Prati Responsabile U.O. Semplice di Urodinamica U.O. di Urologia P.O.di Fidenza S.Secondo (Parma) Un esame appropriato è l ESAME più indicato,possibilmente

Dettagli

Alessandro Pezzoli U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Az. Osp. Sant Anna Ferrara

Alessandro Pezzoli U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Az. Osp. Sant Anna Ferrara Alessandro Pezzoli U.O di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Az. Osp. Sant Anna Ferrara Le emergenze-urgenze in endoscopia digestiva, Ferrara 3/12/2010 Sanguinamento: ematochezia e rettoragia Occlusione

Dettagli

CASI CLINICI. dott. Luigi Monaco

CASI CLINICI. dott. Luigi Monaco CASI CLINICI dott. Luigi Monaco Caso n 1 Paziente maschio di 77 anni. Ricovero in urologia per idronefrosi sinistra secondaria a calcolosi ureterale. Richiesta ecografia per valutazione urologica. Le

Dettagli

La Diagnostica per Immagini nella Patologia Tumorale del Colon

La Diagnostica per Immagini nella Patologia Tumorale del Colon Giornate Mediche Fiorentine Firenze 2/3/4 dicembre 2016 La Diagnostica per Immagini nella Patologia Tumorale del Colon Andrea Stiatti e Alessandro Bartolozzi Diagnostica per Immagini nella patologia tumorale

Dettagli

Seconda Parte Specifica di scuola - Radiodiagnostica - 31/10/2014

Seconda Parte Specifica di scuola - Radiodiagnostica - 31/10/2014 Domande relative alla specializzazione in: Radiodiagnostica Scenario 1: Una paziente di 84 anni altrimenti in buona salute viene accompagnata in Pronto Soccorso per forte addominalgia. L'esame obiettivo

Dettagli

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di:

In base alle informazioni ricevute, in piena consapevolezza e libertà decisionale esprimo: il mio consenso a sottopormi alla procedura di: Il sottoscritto Dott... dichiara di avere fornito informazioni complete e comprensibili al Sig/Sig.ra al riguardo della necessità/opportunità di sottoporsi a In base alla conoscenze scientifiche, all esperienza

Dettagli

SCHEDA MEDICA. La presente scheda medica annulla e sostituisce qualsiasi altra scheda sia già stata consegnata ai Capi anche recentemente.

SCHEDA MEDICA. La presente scheda medica annulla e sostituisce qualsiasi altra scheda sia già stata consegnata ai Capi anche recentemente. Da consegnarsi il prima possibile ai Capi del Gruppo Scout AGESCI Tivoli 1 SCHEDA MEDICA La scheda medica che segue ha lo scopo di comunicare a noi Capi tutte le informazioni sanitarie che riguardano vostro

Dettagli

Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto

Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto Endoscopia Digestiva Ospedale di Spoleto Responsabile: Dr. Raffaele Colucci raffaele.colucci@uslumbria2.it Indirizzo: Ospedale di Spoleto, via Loreto, 3 Telefono: 0743/210419-0743210421 Elenco prestazioni

Dettagli

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA

NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA NORME DI PREPARAZIONE PER INDAGINI ENDOSCOPICHE DEL TRATTO DIGESTIVO SUPERIORE ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA IL GIORNO DELL ESAME Digiuno dalla mezzanotte E consentita l assunzione di farmaci nelle terapie

Dettagli

PREPARAZIONE ESAMI ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE ECOGRAFIA EPATICA

PREPARAZIONE ESAMI ECOGRAFIA ADDOME SUPERIORE ECOGRAFIA EPATICA PREPARAZIONE ESAMI ESAME UROGRAFICO Portare esami del sangue: Azotemia, glicemia, creatinemia, elettroforesi proteica, analisi urine, ECG (Analisi eseguite nei 3 mesi precedenti) 2 giorni di dieta: evitare

Dettagli

Informazioni sullo screening intestinale.

Informazioni sullo screening intestinale. Informazioni sullo screening intestinale 1 www.bowelscreeningwales.org.uk Informazioni sullo screening intestinale Il presente opuscolo fornisce informazioni sullo screening per i tumori intestinali in

Dettagli

Innanzitutto procurarsi il flacone apposito in farmacia. A casa, raccogliere in un contenitore pulito e asciutto, un campione di feci.

Innanzitutto procurarsi il flacone apposito in farmacia. A casa, raccogliere in un contenitore pulito e asciutto, un campione di feci. COME SI ESEGUE IL TEST SUL SANGUE OCCULTO Innanzitutto procurarsi il flacone apposito in farmacia. A casa, raccogliere in un contenitore pulito e asciutto, un campione di feci. Poi si procede aprendo il

Dettagli

LA PRENOTAZIONE DELL ESAME

LA PRENOTAZIONE DELL ESAME Direzione 030 3995 225 Segreteria ritiro referti - 030 Informazioni 3995 875 Segreteria Fax 030 3995 064 LA PRENOTAZIONE DELL ESAME MODALITA DI ACCESSO Sono ammessi al Servizio: 1 / 14 Utenti esterni in

Dettagli

PDTA CALCOLOSI RENO-URETERALE DELL ADULTO E DEL BAMBINO GESTIONE IN PRONTO SOCCORSO DELLA CALCOLOSI URINARIA

PDTA CALCOLOSI RENO-URETERALE DELL ADULTO E DEL BAMBINO GESTIONE IN PRONTO SOCCORSO DELLA CALCOLOSI URINARIA GESTIONE IN PRONTO SOCCORSO DELLA CALCOLOSI URINARIA CASISTICA 1.322 ACCESSI PER DOLORE COLICO NEL 2014. 1,5% DEGLI ACCESSI TOTALI CODICI DI TRIAGE: 0,8% BIANCO 37% VERDE 62% GIALLO, 0,2% ROSSO DEFINIZIONE

Dettagli

mucosa normale neoplasia

mucosa normale neoplasia mucosa normale neoplasia emicolectomia destra anastomosi ileo-colica (fra ultima ansa ileale e colon trasverso) emicolectomia destra Polipo del colon, cancerizzato Neoplasia del cieco o del colon ascendente

Dettagli

Dott. Enrico Salis SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT, ESPERTO POSTUROLOGO. QUESTIONARIO POSTUROLOGICO

Dott. Enrico Salis SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT, ESPERTO POSTUROLOGO. QUESTIONARIO POSTUROLOGICO QUESTIONARIO POSTUROLOGICO Nome Cognome Data di nascita / / DESCRIVERE IL PROBLEMA (DOLORE, AFFATICAMENTO, ETC ): QUANDO SI PRESENTA IL PROBLEMA? (AL MATTINO, ALLA SERA, A FINE GIORNATA ETC ) E UN PROBLEMA

Dettagli

Shock emorragico EMORRAGIE DIGESTIVE BASSE. Anamnesi Modalità del sanguinamento EMORRAGIE DIGESTIVE. SUPERIORI origine prossimale al Treitz (85-90%)

Shock emorragico EMORRAGIE DIGESTIVE BASSE. Anamnesi Modalità del sanguinamento EMORRAGIE DIGESTIVE. SUPERIORI origine prossimale al Treitz (85-90%) Emorragie Digestive EMORRAGIE DIGESTIVE BASSE EMORRAGIE DIGESTIVE SUPERIORI origine prossimale al Treitz (85-90%) EMORRAGIE DIGESTIVE INFERIORI origine distale al Treitz (10-15%) EMORRAGIE DIGESTIVE BASSE

Dettagli

Ricordate di iscrivervi alla Sezione SIRM di Radiologia Addominale Gastroenterologica

Ricordate di iscrivervi alla Sezione SIRM di Radiologia Addominale Gastroenterologica Ricordate di iscrivervi alla Sezione SIRM di Radiologia Addominale Gastroenterologica http://www.sirm.org/homepage/sezioni-studio/addominale http://www.sirmgastrointestinal.weebly.com/ ROBERTO DI MIZIO

Dettagli

CLUB ITALIANO CAPSULA ENDOSCOPICA Sezione di studio della Società Italiana di Gastroenterologia

CLUB ITALIANO CAPSULA ENDOSCOPICA Sezione di studio della Società Italiana di Gastroenterologia GE_PO_16_M_01v01 PAG. 1 di 5 CLUB ITALIANO CAPSULA ENDOSCOPICA Sezione di studio della Società Italiana di Gastroenterologia CONSENSO INFORMATO PER L ESECUZIONE DELL ENTEROSCOPIA CON CAPSULA Given Video

Dettagli

La ricerca nello screening del colon-retto: focus Lo studio SAVE. Grazia Grazzini, Lapo Sali. GISCoR Reggio Emilia Novembre

La ricerca nello screening del colon-retto: focus Lo studio SAVE. Grazia Grazzini, Lapo Sali. GISCoR Reggio Emilia Novembre La ricerca nello screening del colon-retto: focus 2014 Lo studio SAVE Grazia Grazzini, Lapo Sali GISCoR Reggio Emilia 13-14 Novembre 2014 1 Trial registration: ClinicalTrials.gov Identifier: NCT01651624

Dettagli

Luigi Aronne. Malattia diverticolare Etiopatogenesi Condizioni ambientali Dieta povera di fibre Sviluppo socioeconomico Alterata motilità del colon

Luigi Aronne. Malattia diverticolare Etiopatogenesi Condizioni ambientali Dieta povera di fibre Sviluppo socioeconomico Alterata motilità del colon Malattia Diverticolare Descrizione della patologia (Cruvelheir 1849) Primo studio completo (Graser 1899) Base anatomica (1904) Primo intervento per diverticolite complicata ( Luigi Aronne Definizione Diverticoli

Dettagli

RUOLO DELL ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSI E NEL FOLLOW-UP DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI

RUOLO DELL ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSI E NEL FOLLOW-UP DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI RUOLO DELL ECOGRAFIA NELLA DIAGNOSI E NEL FOLLOW-UP DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI Alice Colucci Rho, 22 Settembre 2007 Iter diagnostico nelle IBD à Clinica algie addominali, alterazioni dell

Dettagli

APPROPRIATEZZA DELLE RICHIESTE DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA. Confronto con il lavoro del 2006 della provincia di REGGIO EMILIA

APPROPRIATEZZA DELLE RICHIESTE DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA. Confronto con il lavoro del 2006 della provincia di REGGIO EMILIA APPROPRIATEZZA DELLE RICHIESTE DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Confronto con il lavoro del 2006 della provincia di REGGIO EMILIA GRUPPO DI LAVORO MMG Endoscopisti ASMN, ASL, Privato accreditato Gastroenterologi

Dettagli

APPROPRIATEZZA DELLE RICHIESTE DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA

APPROPRIATEZZA DELLE RICHIESTE DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA APPROPRIATEZZA DELLE RICHIESTE DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Confronto con il lavoro del 2006 della provincia di REGGIO EMILIA GRUPPO DI LAVORO MMG Endoscopisti ASMN, ASL, Privato accreditato Gastroenterologi

Dettagli

INFORMATIVA ALLA PARACENTESI

INFORMATIVA ALLA PARACENTESI Pag. 1/4 Cognome Nome Nato/a il N.B. Il presente modulo informativo deve essere firmato per presa visione e riconsegnato al sanitario che propone/esegue la procedura di seguito descritta. Questo modulo

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULLA COLONSCOPIA

NOTA INFORMATIVA SULLA COLONSCOPIA NOTA INFORMATIVA SULLA COLONSCOPIA Gentile Signora, Egregio Signore, crediamo che un adeguata informazione rappresenti un elemento indispensabile nella dinamica di svolgimento di ogni attività sanitaria

Dettagli

Consenso Informato relativo alla somministrazione per via iniettiva di m.d.c. iodato non ionico

Consenso Informato relativo alla somministrazione per via iniettiva di m.d.c. iodato non ionico M0903-2 Del 12/02/2011 Pag.1 di 4 RICHIESTA D INDAGINE In conformità alla nota del Ministero della Sanità del 17/09/97 (prot. 900. VI/11.A.G./6542) sulla utilizzazione dei Mezzi di Contrasto organo-iodati,

Dettagli

Rev. n Descrizione modifica Firma Data Rev. n 0 Luglio 2011 Preparato: Verificato e approvato: Gruppo di Lavoro Ufficio Accreditamento

Rev. n Descrizione modifica Firma Data Rev. n 0 Luglio 2011 Preparato: Verificato e approvato: Gruppo di Lavoro Ufficio Accreditamento 1166 AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it IL CLISTERE EVACUATIVO Rev. n Descrizione modifica

Dettagli

PREPARAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE ANSE INTESTINALI (ENTERO-RM)

PREPARAZIONE PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE ANSE INTESTINALI (ENTERO-RM) Dipartimento di Oncologia Radioterapica e di Diagnostica per immagini STRUTTURA OPERATIVA COMPLESSA DI RADIOLOGIA Direttore dr. Luca Balestreri S e g r e t e r i a T e l. 0 4 3 4 / 6 5 9 650 d a l l e

Dettagli

Inizio percorso: la diagnosi e le indagini di stadiazione. Rita Reggiani CPSI

Inizio percorso: la diagnosi e le indagini di stadiazione. Rita Reggiani CPSI Evento residenziale LE COMPETENZE DELL INFERMIERE IN TUTTE LE FASI DEL PDTA PER PAZIENTI CON TUMORE DEL COLON RETTO DATE Ed. 1: 5-12 maggio 2014 Ed. 2: 9-16 giugno 2014 Inizio percorso: la diagnosi e le

Dettagli

Daniele Regge Gabriella Iussich La colonscopia virtuale

Daniele Regge Gabriella Iussich La colonscopia virtuale Springer Daniele Regge Gabriella Iussich La colonscopia virtuale Guida pratica all esame, dalle indicazioni all interpretazione dei dati Daniele Regge Gabriella Iussich Direzione Operativa di Radiodiagnostica

Dettagli

TERAPIA CON DUODOPA. Biella, Ottobre D.S.Russo Mariangela Struttura Complessa di Neurologia

TERAPIA CON DUODOPA. Biella, Ottobre D.S.Russo Mariangela Struttura Complessa di Neurologia TERAPIA CON DUODOPA Biella, Ottobre 2013 D.S.Russo Mariangela Struttura Complessa di Neurologia Terapia con DUODOPA Fase iniziale: terapia farmacologica convenzionale (L-Dopa in compresse) Fase avanzata:indicazione

Dettagli

L ALIMENTAZIONE NEL NUOTO INDICAZIONI GENERALI PER UN CORRETTO COMPORTAMENTO ALIMENTARE

L ALIMENTAZIONE NEL NUOTO INDICAZIONI GENERALI PER UN CORRETTO COMPORTAMENTO ALIMENTARE L ALIMENTAZIONE NEL NUOTO INDICAZIONI GENERALI PER UN CORRETTO COMPORTAMENTO ALIMENTARE Dr.ssa Barbara Ilari Specialista in Medicina dello Sport Correggio 26 gennaio 2005 INDICAZIONI GENERALI ZUCCHERI:

Dettagli

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.)

APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) OSPEDALE A. AJELLO DI MAZARA DEL VALLO SERVIZIO DI PATOLOGIA CLINICA F.C.S.A. N 72 APPROCCIO DEL PAZIENTE ALLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (T. A. O.) RELATORE D.SSA Carla Lombardo Referente sorveglianza

Dettagli

Guida ai Servizi Ospedalieri

Guida ai Servizi Ospedalieri REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di VIBO VALENTIA Endoscopia Digestiva Diagnostica e Chirurgica Dr. A.Chirico Dr. V.Grasso Dr. L.Purita Guida ai Servizi Ospedalieri - CARTA DI ACCOGLIENZA

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULLA ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA

NOTA INFORMATIVA SULLA ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA NOTA INFORMATIVA SULLA ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA Gentile Signora, Egregio Signore, crediamo che un adeguata informazione rappresenti un elemento indispensabile nella dinamica di svolgimento di ogni attività

Dettagli

DIVERTICULAR DISEASE OF THE COLON DIAGNOSTIC CRITERIA AND ACCURACY OF: COMPUTERIZED TOMOGRAPHY

DIVERTICULAR DISEASE OF THE COLON DIAGNOSTIC CRITERIA AND ACCURACY OF: COMPUTERIZED TOMOGRAPHY DIVERTICULAR DISEASE OF THE COLON DIAGNOSTIC CRITERIA AND ACCURACY OF: COMPUTERIZED TOMOGRAPHY Antonio De Franco Università Cattolica del Sacro Cuore Roma Dipartimento di Bioimmagini e Scienze Radiologiche

Dettagli

DIPARTIMENTO ONCOLOGICO UNITA OPERATIVA SEMPLICE DI ONCOLOGIA RICHIESTA/CONSENSO INFORMATO PER INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE

DIPARTIMENTO ONCOLOGICO UNITA OPERATIVA SEMPLICE DI ONCOLOGIA RICHIESTA/CONSENSO INFORMATO PER INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE DIPARTIMENTO ONCOLOGICO UNITA OPERATIVA SEMPLICE DI ONCOLOGIA RICHIESTA/CONSENSO INFORMATO PER INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE Istruzioni per la compilazione Per la corretta esecuzione della manovra e per

Dettagli

CLISMA A DOPPIO CONTRASTO INFORMAZIONI

CLISMA A DOPPIO CONTRASTO INFORMAZIONI CLISMA A DOPPIO CONTRASTO INFORMAZIONI Che cos'è? E' l'esame radiografico del tratto distale dell'intestino (colon, sigma e retto), ottenuto mediante opacizzazione dei visceri tramite introduzione per

Dettagli

Percorso per accedere all indagine Endoscopica

Percorso per accedere all indagine Endoscopica Pag. 1 di 5 Redazione: Verifica: Approvazione: DATA FUNZIONE VISTO DATA FUNZIONE VISTO DATA FUNZIONE VISTO Direzione Sanitaria; U.R.P.&N.; C.U.P.; Pronto Soccorso; Ambulatorio; Qualità e Dati; Rischio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI AMBULATORI DI CARDIOLOGIA VALDAGNO

CARTA DEI SERVIZI AMBULATORI DI CARDIOLOGIA VALDAGNO CARTA DEI SERVIZI AMBULATORI DI CARDIOLOGIA VALDAGNO Responsabile della Struttura. Dipartimento. Direzione Medica Equipe medica: - Dott. Leonardo Massignani - Dott. Paolo Chinellato - Dott. ssa Alessandra

Dettagli

SERvIzIO DI ENDOSCOpIA DIGEStIvA Responsabile: Dr. Marco Benini

SERvIzIO DI ENDOSCOpIA DIGEStIvA Responsabile: Dr. Marco Benini OSPEDALE CLASSIFICATO EQUIPARATO SACRO CUORE - DON CALABRIA Presidio Ospedaliero Accreditato - Regione Veneto 37024 NEGRAR (Verona) - Tel. 045.601.31.11 U.O.C. di GAStROENtEROLOGIA ED ENDOSCOpIA DIGEStIvA

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO per ricoveri nella S.O.C. di OTORINOLARINGOIATRIA

OPUSCOLO INFORMATIVO per ricoveri nella S.O.C. di OTORINOLARINGOIATRIA OPUSCOLO INFORMATIVO per ricoveri nella S.O.C. di OTORINOLARINGOIATRIA Ospedale San Biagio Domodossola STRUTTURA OPERATIVA COMPLESSA OTORINOLARINGOIATRIA DIRETTORE: Dottor Antonio Scotti MEDICI: Dott.

Dettagli

Precedenti clinici di interesse (interventi chirurgici e altre notizie)

Precedenti clinici di interesse (interventi chirurgici e altre notizie) IMPORTANTE: per consentire l esecuzione dell indagine è indispensabile che il modulo venga compilato in ogni sua parte e firmato dal Medico Prescrivente e dal Paziente nelle parti di rispettiva competenza.

Dettagli

ADENOCARCINOMA DEL RETTO

ADENOCARCINOMA DEL RETTO ADENOCARCINOMA DEL RETTO GASTOENTEROLOGO- PATOLOGO CHIRURGO-RADIOLOGO- PATOLOGO GIOG ONCOLOGO-PATOLOGO- RADIOLOGO RADIOTERAPISTA 1. esame endoscopico richiesto dal Curante e/o per screening programmato.

Dettagli

Sei nato nel 1952? Sarai chiamato ad eseguire una rettoscopia: leggi sotto

Sei nato nel 1952? Sarai chiamato ad eseguire una rettoscopia: leggi sotto Sei nato nel 1952? Sarai chiamato ad eseguire una rettoscopia: leggi sotto Sei nato tra il 1941 ed il 1951? Sarai chiamato ad eseguire il sangue occulto delle feci: leggi sotto Numeri allarmanti Sono più

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO Dipartimento di Oncologia radioterapica e di Diagnostica per immagini STRUTTURA OPERATIVA DI RADIOLOGIA S e g r e t e r i a 0 4 3 4 6 5 9 6 5 0 d a l l e 1 3. 0 0 a l l e 1 5. 3 0 F a x : 0 4 3 4 6 5 9

Dettagli

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it SC U.O. GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it M.04.F.CONS. REV. 2 DEL 26/03/2014 PAGINA 1 DI

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA. SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI Localizzazione OSPEDALE POLICLINICO GB ROSSI

UNITA OPERATIVA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA. SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI Localizzazione OSPEDALE POLICLINICO GB ROSSI pag. 7 pag. 1 Responsabile Dott. Armando Gabbrielli Tel. 045-8124743 Fax. 045-8124898 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA SCHEDA INFORMATIVA SERVIZI DIAGNOSTICI E SANITARI Localizzazione

Dettagli

LA RETTOSIGMOIDOSCOPIA (foglio informativo preparazione questionario anamnestico consenso informato)

LA RETTOSIGMOIDOSCOPIA (foglio informativo preparazione questionario anamnestico consenso informato) titolo: rettosigmoidoscopia foglio informativo questionario anamnestico consenso informato Pag. 1 data di emissione: 28/09/2015 nome file: i_q0704b_retto foglio info prepquest anamn cons inf.doc redatto

Dettagli

A.O. ISTITUTI CLINICI DI PERFEZIONAMENTO P.O. Città di Sesto San Giovanni Servizio di Endoscopia Digestiva

A.O. ISTITUTI CLINICI DI PERFEZIONAMENTO P.O. Città di Sesto San Giovanni Servizio di Endoscopia Digestiva CONSENSO INFORMATO PER L ESECUZIONE DELLA COLONSCOPIA E METODICHE CORRELATE Gentile Signora, Egregio Signor La procedura che Le proponiamo appare opportuna per soddisfare al meglio le esigenze diagnostiche

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE

NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE Pag. 1 di 5 NORMA UNI EN ISO 9001:2008 REG.N.3000/GA1-A GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA NOTA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE Gentile Signora/e,come le è stato detto dal medico Dott., per proseguire

Dettagli

Informazioni ai pazienti per gastroscopia

Informazioni ai pazienti per gastroscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per gastroscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Accettazione del paziente in U.O. di chirurgia

Accettazione del paziente in U.O. di chirurgia ACCOGLIENZA DEL PAZIENTE IN U.O. di CHIRURGIA Accettazione del paziente in U.O. di chirurgia Ricovero in emergenza ed urgenza Ricovero ordinario programmato Day Hospital Day Surgery Il ricovero in U.O.

Dettagli

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2010/2013. L APPROCCIO ALLE MALATTIE INTESTINALI

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2010/2013. L APPROCCIO ALLE MALATTIE INTESTINALI SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2010/2013. L APPROCCIO ALLE MALATTIE INTESTINALI LA STIPSI Elisabetta Ascari Fabio Bassi Medicina III Gastroenterologia Azienda Ospedaliera

Dettagli