LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città. Edizione Lorenzo Bertuccio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città. Edizione Lorenzo Bertuccio"

Transcript

1 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

2 L indagine prende in considerazione 50 Comuni: - tutti i capoluoghi di regione e le province autonome; - Comuni con più di abitanti.

3 La popolazione in 3 città su 5 la popolazione è aumentata Popolazione media anno 2011 (Elaborazione su dati ISTAT)

4 La densità abitativa [ab/kmq] [ab/kmq] [ab/kmq] Napoli 8,168.4 Prato 1,929.3 R. Calabria Milano 7,323.8 Cagliari 1,824.6 Trento Torino 6,963.7 Udine 1,761.1 R. Emilia Palermo 4,122.1 Aosta 1,636.1 Parma Monza 3,724.0 Catania 1,616.2 Venezia Pescara 3,660.4 Livorno 1,548.2 Siracusa Firenze 3,633.5 Vicenza 1,438.4 Terni Bergamo 3,028.9 Verona 1,278.1 Forlì Bari 2,753.1 Messina 1,145.4 Latina Bologna 2,711.3 Rimini 1,070.2 Potenza Genova 2,493.6 Novara 1,020.3 Perugia Trieste 2,430.3 Modena 1,013.6 Ferrara Salerno 2,353.7 Campobasso Foggia Padova 2,307.6 Taranto Ravenna Roma 2,156.4 Piacenza Sassari Brescia 2,140.0 Catanzaro L'Aquila Bolzano 1,996.8 Ancona MEDIA = Densità abitativa media anno 2011 (Elaborazione su dati ISTAT)

5 L indice di motorizzazione MEDIA 11= 60,77 MEDIA 10= 60,67 MEDIA 09= 61,13 In 33 città l indice è in aumento Indice di motorizzazione in aumento Indice di motorizzazione in diminuzione Indice medio anno 2011 (Elaborazione su dati ACI e ISTAT)

6 veh/kmq La densità veicolare Napoli Torino Milano Aosta Palermo Monza Pescara Firenze Bergamo Bari Roma Bologna Brescia Padova Salerno Trieste Cagliari Prato Catania Genova Udine Bolzano Vicenza Livorno Verona Messina Rimini Modena Campobasso Novara Catanzaro Piacenza Taranto Ancona R. Emilia R. Calabria Trento Parma Siracusa Terni Forlì Latina Potenza Venezia Perugia Ferrara Foggia Ravenna Sassari L'Aquila Media 2010: 828,6 Media 2011: 832, Densità veicolare media anno 2011 (Elaborazione su dati ACI e ISTAT)

7 [standard veh/tot veh] Gli autoveicoli per standard emissivo NAPOLI CATANIA FOGGIA SALERNO CAMPOBA MESSINA POTENZA PALERMO RAVENNA TERNI TARANTO SIRACUSA CATANZA TRIESTE UDINE LATINA PERUGIA CAGLIARI BARI VICENZA SASSARI PESCARA L'AQUILA VENEZIA RIMINI PADOVA PIACENZA VERONA FORLI' REGGIO FERRARA GENOVA MODENA ROMA MILANO NOVARA TORINO MONZA PARMA BOLZANO BERGAMO ANCONA BOLOGNA BRESCIA REGGIO DI FIRENZE PRATO LIVORNO TRENTO AOSTA 100% 90% 80% % EURO 0 % EURO 1 % EURO 2 % EURO 3 % EURO 4 % EURO 5 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Standard emissivo medio anno 2011 (Elaborazione su dati ACI)

8 [Veh/100*Ab] Indice motorizzazione motocicli Livorno Genova Catania Rimini Trieste Firenze Palermo Siracusa Messina Salerno Ancona Roma Pescara Bologna Bergamo Napoli Ravenna Verona Padova Monza Terni Catanzaro Bolzano Parma Latina R. Calabria Milano Forlì Aosta Bari Perugia R. Emilia Sassari Ferrara L'Aquila Piacenza Prato Trento Cagliari Taranto Modena Campobasso Vicenza Brescia Novara Udine Torino Potenza Venezia Foggia Media 10 = 13,25 15 Media 11= 13, Motocicli anno 2011 (Elaborazione su dati ACI)

9 [standard veh/tot veh] I motocicli per standard emissivo AOSTA PERUGIA UDINE FOGGIA VICENZA PIACENZA MODENA BRESCIA L'AQUILA NOVARA CAMPOBASSO TORINO TERNI R. CALABRIA PARMA FORLI' VENEZIA TRENTO SASSARI PRATO TARANTO FERRARA POTENZA CAGLIARI PADOVA ANCONA MONZA LATINA R. EMILIA BARI BERGAMO SIRACUSA CATANZARO NAPOLI MILANO BOLOGNA VERONA BOLZANO RAVENNA RIMINI PESCARA SALERNO TRIESTE MESSINA CATANIA GENOVA PALERMO ROMA FIRENZE LIVORNO 100% 90% % EURO 0 % EURO 1 % EURO 2 % EURO 3 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Standard emissivo motocicli anno 2011 (Elaborazione su dati ACI)

10 RAVENNA FERRARA BOLOGNA R. EMILIA FORLI ANCONA RIMINI PARMA MODENA VERONA PADOVA PIACENZA TERNI VENEZIA TORINO PERUGIA BRESCIA NAPOLI CAMPOBASSO PESCARA BARI VICENZA L'AQUILA LATINA NOVARA PRATO FIRENZE FOGGIA BERGAMO LIVORNO SALERNO TRENTO MILANO ROMA MONZA TARANTO POTENZA CATANIA PALERMO AOSTA GENOVA BOLZANO CATANZARO CAGLIARI MESSINA SASSARI R. CALABRIA SIRACUSA UDINE TRIESTE I veicoli a gas: Metano e GPL MEDIA 2010= 7,04% GPL 2010= 5,11% MEDIA 2011 = 7,08% GPL 2011 = 5,12% 12 Metano 2010= 1,93% Metano 2011= 1,96% % Metano % GPL Elaborazione su dati ACI 2011 Parco provinciale

11 Incentivi per i veicoli a gas: Dati comunali Elaborazione su dati Consorzio Ecogas * aggiornamento settembre 2012

12 La qualità dell aria: Messina Sassari Potenza Livorno L'Aquila Aosta Campobasso Genova Bari Bolzano Catania Cagliari Salerno Latina R. Emilia Perugia Trento Taranto Udine Forlì Trieste Prato Firenze Napoli R. Calabria Bologna Palermo Roma Terni Pescara Ferrara Rimini Piacenza Novara Modena Ravenna Parma Ancona Bergamo Padova Brescia Venezia Vicenza Monza Verona Milano Siracusa Torino Giorni di superamento di PM Giorni di superamento PM Giorni di superamento PM Giorni di superamento PM In 11 Città diminuiscono i giorni di superamento consentiti in un anno (pari a 35). La città migliore è Messina con 3 giorni di superamento, la peggiore Torino con 158 giorni; soltanto 13 Città registrano un numero di superamenti al di sotto di 35 giorni. 158 gg Media = 62 giorni 40 Limite superamenti giornalieri Dlgs 155/ gg. 0 Dato non disponibile per i comuni di Catanzaro e Foggia

13 La qualità dell aria: µg/mc Potenza L'Aquila Sassari Messina Campobasso Aosta Bolzano Bari Livorno Perugia Trento Catania Latina Udine Forlì Trieste Genova Cagliari Prato R. Calabria R. Emilia Terni Bologna Ferrara Pescara Rimini Taranto Firenze Novara Roma Modena Piacenza Ravenna Bergamo Brescia Palermo Parma Padova Ancona Venezia Vicenza Monza Verona Milano Siracusa Torino Media annuale di PM La media più bassa si è registrata a Potenza (21 µg/m 3 ), la più alta a Torino (59 µg/m 3 ). Ben 30 Comuni hanno registrato una media annuale inferiore al limite dei 40 µg/m 3, in 9 città si è registrata una diminuzione dei valori. Media Annua PM Media Annua PM Media Annua PM Dato non disponibile per i comuni di Napoli, Catanzaro, Foggia e Salerno 59 µg/m Valore limite annuale Dlgs 155/ µg/m 3 Media = 36,

14 La qualità dell aria: Aosta Bologna Bolzano Brescia Cagliari Campobasso Catanzaro Ferrara Forlì L'Aquila Livorno Messina Napoli Palermo Potenza Ravenna R. Calabria Rimini Salerno Siracusa Taranto Terni Verona Vicenza Firenze Monza Piacenza Prato Venezia Catania Modena Padova Pescara Ancona Bergamo Latina Novara Trieste Parma R. Emilia Sassari Perugia Milano Trento Udine Genova Torino Roma Bari Ore di superamento di NO Ore di superamento NO Ore di superamento NO Ore di superamento NO In 45 Città le ore di superamento registrate sono inferiori alle consentite in un anno (pari a 18). In 23 Città non si registra alcun superamento del valore limite orario. La città peggiore è Bari con 75 superamento del limite orario. 75 ore Limite superamenti orari Dlgs 155/2010 Media Dato non disponibile per il comune di Foggia

15 La qualità dell aria: Media annuale di NO 2 La media più bassa si è registrata a Potenza (10,4 µg/m 3 ), la più alta a Roma (78 µg/m 3 ). Ben 18 Comuni hanno registrato una media annuale inferiore al limite dei 40 µg/m 3 78 µg/m 3 Media = 47,55 Valore limite annuale Dlgs 155/ µg/m 3 Dato non disponibile per i comuni di Catanzaro, Foggia, Napoli e Salerno

16 Trasporto pubblico: offerta Dato non disponibile per i comuni di Aosta, Latina, Messina, Rimini, Siracusa e Reggio Calabria Elaborazione su dati Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XIX edizione

17 Trasporto pubblico: passeggeri Dato non disponibile per i comuni di Aosta, Latina, Messina, Rimini, Salerno, Siracusa e Reggio Calabria Elaborazione su dati Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XIX edizione

18 Zone a Traffico Limitato (mq/ab) Dato non disponibile per i comuni di Cagliari, Campobasso, Latina, Messina, Siracusa, Verona, Perugia, Potenza, Rimini, L'Aquila e Taranto. Elaborazione su dati Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XIX edizione

19 Aree Pedonali Urbane (mq/ab) Dato non disponibile per i comuni di Aosta, Catanzaro, L'Aquila, Messina, Rimini, Siracusa e Taranto Elaborazione su dati Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XIX edizione

20 Piste ciclabili (km/10.000*ab) Piste ciclabili in diminuzione Piste ciclabili in aumento Nessuna pista ciclabile nei comune di Catania, Genova, L'Aquila, Napoli, Potenza, Sassari e Taranto Elaborazione su dati ISTAT 2010

21 Parcheggi a pagamento Parcheggi a pagamento in diminuzione Parcheggi a pagamento in aumento Elaborazione su dati ISTAT 2010

22 Parcheggi di interscambio Parcheggi di interscambio in diminuzione Parcheggi di interscambio in aumento Dato non disponibile per Sassari e Siracusa Elaborazione su dati Istat 2010

23 [(incidenti/abitanti)*100] Indice di incidentalità Trieste Palermo Napoli R. Calabria Livorno Prato Messina Torino Catanzaro Terni Sassari Taranto Roma Pescara Parma Campobasso Venezia Potenza Genova Cagliari Ferrara Ancona Foggia Bolzano Bologna L'Aquila Siracusa Catania Novara Perugia Ravenna Verona Piacenza Trento R. Emilia Milano Firenze Bari Forlì Udine Rimini Padova Latina Modena Brescia Salerno Aosta Vicenza Monza 3 2 Media 10= 1, Elaborazione su dati Istat 2010

24 indice di mortalità [morti/incidenti)*100] Indice di mortalità Genova Milano Monza Prato Rimini Firenze Bari Roma Pescara Trieste Messina Aosta Napoli Modena Sassari Siracusa Torino Forlì Piacenza Trento Catania Bergamo Bologna Palermo Padova R. Emilia Brescia Vicenza Taranto Ravenna Verona Parma Cagliari Perugia Salerno Venezia Bolzano L'Aquila Novara Livorno Ancona Ferrara Latina R. Calabria Terni Potenza Udine Catanzaro Foggia Campobasso Media 10= 1, Elaborazione su dati Istat 2010

25 Zone a traffico limitato per i veicoli commerciali Limiti di accesso NO SI N.D. Acesso per limiti di Portata a terra Accesso a Pagamento (Road Pricing) Accesso condizionato a limiti di emissione numero di città Elaborazione su dati FIT Consulting

26 ore Zone a traffico limitato per i veicoli commerciali Fasce orarie ANCONA AOSTA BARI BERGAMO BOLOGNA BOLZANO BRESCIA CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA CATANZARO FERRARA FIRENZE FOGGIA FORLI' GENOVA L'AQUILA LATINA LIVORNO MESSINA MILANO MODENA MONZA NAPOLI NOVARA PADOVA PALERMO PARMA PERUGIA PESCARA PIACENZA POTENZA PRATO RAVENNA R. CALABRIA R. EMILIA RIMINI ROMA SALERNO SASSARI SIRACUSA TARANTO TERNI TORINO TRENTO TRIESTE UDINE VENEZIA VERONA VICENZA Elaborazione su dati FIT Consulting Dato non disponibile Orari con accesso consentito

27 Zone a traffico limitato per i veicoli commerciali Distribuzione per Fasce orarie dalle 6.00 alle 9.30 dalle alle dalle alle dalle alle ,87 21,95 27,59 14,59 0% 20% 40% 60% 80% 100% Elaborazione su dati FIT Consulting

28 n. vetture/popolazione (%) Vetture in dotazione nei comuni Taranto Milano Palermo Potenza Bari Napoli Foggia R. Calabria Genova Latina Prato Messina Campobasso Bologna Forlì Piacenza Parma Siracusa R. Emilia Torino Venezia Livorno Perugia Modena Terni Ravenna Salerno Rimini Udine Sassari Novara Padova Bergamo Trieste Cagliari Firenze Catanzaro Vicenza Monza Brescia Trento Ferrara Catania Bolzano L'Aquila Ancona Aosta Dato non disponibile per i comuni di Pescara, Roma e Verona Elaborazione su dati Istat 2011

29 Forlì Modena Bologna Milano R. Emilia Palermo Parma Ravenna Bolzano Piacenza Bergamo Prato Trento Padova Brescia Salerno Catania Torino Ferrara Perugia Siracusa Genova Monza Vicenza Livorno Bari Venezia Rimini Udine Ancona Firenze Novara Campobasso Aosta Potenza Messina Terni Cagliari R. Calabria Napoli Foggia Catanzaro L'Aquila Latina Sassari Taranto Trieste Tipo di alimentazione delle vetture in dotazione nei comuni 100% 90% 80% Benzina e/o gasolio Gpl Metano Elettriche e/o ibride 70% 60% Dato non disponibile per i comuni di Pescara, Roma e Verona 50% 40% 30% 20% 10% 0% Elaborazione su dati Istat 2011

30 Mobility Management No Cagliari Campobasso Catanzaro Latina Livorno Pescara Sassari Taranto ND L'Aquila Uffici d'area Comunale Ancona Firenze Napoli Potenza Terni Aosta Foggia Novara Ravenna Trento Bari Forlì Padova Reggio Calabria Trieste Bologna Genova Palermo Reggio Emilia Udine Bolzano Messina Parma Roma Venezia Brescia Milano Perugia Salerno Verona Catania Monza Piacenza Siracusa Vicenza Uffici di Area Provinciale Bergamo Ferrara Modena Rimini Torino Uffici di Area Industriale Prato

31 Car sharing: auto in flotta INCREMENTO AUTO DEL CAR SHARING 2010 VS 2009 auto in flotta 3,6 % 2011 VS 2010 auto in flotta + 12,4% Elaborazione su dati ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl, Bolzano Car Sharing

32 Car sharing: utenti INCREMENTO UTENTI DEL CAR SHARING 2010 VS 2009 utenti + 0,7% 2011 VS 2010 utenti + 16,20% Elaborazione su dati ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl, Bolzano Car Sharing

33 Car sharing: rapporto auto/popolazione Elaborazione su dati ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl - Padova * avvio settembre 2011

34 Car sharing: rapporto utenti/popolazione Elaborazione su dati ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl. - Padova * avvio settembre 2011

35 Bike sharing: sistema elettronico iscritti al servizio INCREMENTO UTENTI DEL BIKE SHARING 2010 Vs ,14 % 2011 Vs ,14 % Elaborazione su dati Bicincittà, BikeMi - * dati aggiornati al 2010

36 Bike sharing: sistema elettronico - bici INCREMENTO BICICLETTE DEL BIKE SHARING 2010 Vs ,82 % 2011 Vs ,23% Elaborazione su dati Bicincittà, BikeMi

37 Bike sharing: rapporto utenti/popolazione Elaborazione su dati : Bicincittà, BikeMi - * dati aggiornati al 2010

38 Bike sharing: rapporto bici/popolazione Elaborazione su dati Bicincittà, BikeMi - * dati aggiornati al 2010

39 Iniziative ed eventi città non aderenti città aderenti 5 0 Seconda giornata nazionale della bicicletta Bimbimbici Bicincittà Giretto d'italia Vivincittà Mobility Week Elaborazione su dati MATTM; Fiab, Uisp, European Coordination Of The Mobility Week

40 Iniziative ed eventi totale eventi Bari X X X X X X 6 Ferrara X X X X X X 6 Parma X X X X X X 6 Roma X X X X X X 6 Firenze X X X X X 5 Brescia X X X X X 5 Modena X X X X X 5 Pescara X X X X X 5 R. Emilia X X X X X 5 Ravenna X X X X X 5 Torino X X X X X 5 Genova X X X X 4 Livorno X X X X 4 Palermo X X X X 4 Venezia X X X X 4 Bologna X X X X 4 Cagliari X X X X 4 Latina X X X X 4 Milano X X X X 4 Padova X X X X 4 Rimini X X X X 4 Trento X X X X 4 Trieste X X X X 4 Udine X X X X 4 Vicenza X X X X 4 Elaborazione su dati MATTM; Fiab, Uisp, European Coordination Of The Mobility Week

41 Iniziative ed eventi totale eventi Aosta X X X 3 Bolzano X X X 3 Prato X X X 3 Sassari X X X 3 Verona X X X 3 Bergamo X X X 3 Monza X X X 3 Napoli X X X 3 Novara X X X 3 Campobasso X X 2 Foggia X X 2 Messina X X 2 Perugia X X 2 Piacenza X X 2 Potenza X X 2 R. Calabria X X 2 Salerno X X 2 Siracusa X X 2 Taranto X X 2 Terni X X 2 Ancona X 1 Catania X 1 L'Aquila X 1 Catanzaro 0 Forlì 0 Elaborazione su dati MATTM; Fiab, Uisp, European Coordination Of The Mobility Week

42 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città CLASSIFICA: 1 2 Torino Brescia Genova Vicenza Napoli 31 Ravenna 41 Foggia R. Emilia 32 Salerno 42 Siracusa 3 Parma 13 Firenze 23 Palermo 33 Livorno 43 Taranto 4 Milano 14 Udine 24 Perugia 34 Trento 44 Sassari 5 Bologna 15 Trieste 25 Ferrara 35 Monza 45 Latina 6 Bergamo 16 Bolzano 26 Roma 36 Aosta 46 Potenza 7 Venezia 17 Piacenza 27 Verona 37 Terni 47 Campobasso 8 Prato 18 Padova 28 Rimini 38 Cagliari 48 R. Calabria 9 Modena 19 Forlì 29 Pescara 39 Messina 49 Catanzaro 10 Ancona 20 Novara 30 Bari 40 Catania 50 L'Aquila

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

Indagine sulle principali 50 città

Indagine sulle principali 50 città Indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Marianna Rossetti L indagine prende in considerazione 50 Comuni: - tutti i capoluoghi

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani 28 dicembre 2010 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

Conferenza Stampa Lunedì 21 dicembre 2009

Conferenza Stampa Lunedì 21 dicembre 2009 Conferenza Stampa Lunedì 21 dicembre 2009 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli

Dettagli

Voglio Aria Pulita: un sogno possibile per tutti

Voglio Aria Pulita: un sogno possibile per tutti Voglio Aria Pulita: un Bitonto, - 19 settembre 2008 (Direttore Scientifico Euromobility) L indagine è concentrata su 50 città che comprendono tutte le realtà con più di 100.000 abitanti, tutti i capoluoghi

Dettagli

Dati osservatorio 2014

Dati osservatorio 2014 Dati osservatorio 2014 Ottavo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane Tutti i dati e i record città per città! SCARICA LA PRESENTAZIONE Sono sempre di più

Dettagli

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA Indagine sulle principali 50 città

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA Indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Claudia Rogo Maurizio Sorge LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA Indagine sulle principali 50 città Edizione 2014 Con il patrocinio del Realizzato da Indice Premessa 5 1. Introduzione 7

Dettagli

O sservatorio M obilità S ostenibile

O sservatorio M obilità S ostenibile O sservatorio M obilità S ostenibile in I talia Indagine sulle principali 5 città edizione edizione 214 214 Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Roberto Maldacea Presidente Euromobility

Dettagli

INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA

INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA Conferenza stampa LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA, 20 dicembre 2007 Fondazione Europea Dragan - Foro Traiano 1/A INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA Lorenzo Bertuccio Federica Pascalizi R.Emilia Ancona

Dettagli

Lo stato dell arte del Mobility Management in Italia e gli sviluppi della rete europea EPOMM

Lo stato dell arte del Mobility Management in Italia e gli sviluppi della rete europea EPOMM Mobilità Elettrica a Firenze Oggi e Domani Lo stato dell arte del Mobility Management in Italia e gli sviluppi della rete europea EPOMM Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Managing mobility

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città

LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani L indagine

Dettagli

Tasso di disoccupazione per sesso e provincia - media annua 2006 Ordinamento crescente Maschi % Femmine % Maschi e femmine % 1 Treviso 1,6 Belluno

Tasso di disoccupazione per sesso e provincia - media annua 2006 Ordinamento crescente Maschi % Femmine % Maschi e femmine % 1 Treviso 1,6 Belluno Tasso di disoccupazione per sesso e provincia - media annua 2006 Ordinamento crescente Maschi % Femmine % Maschi e femmine % 1 Treviso 1,6 Belluno 2,3 Belluno 2,3 2 Mantova 1,7 Modena 3,2 Reggio Emilia

Dettagli

NUMERO UNITA IMMOBILIARI DI CATEGORIA A1 (ABITAZIONI DI TIPO SIGNORILE) PER PROVINCE ANNO 2012

NUMERO UNITA IMMOBILIARI DI CATEGORIA A1 (ABITAZIONI DI TIPO SIGNORILE) PER PROVINCE ANNO 2012 DI CATEGORIA A1 (ABITAZIONI DI TIPO SIGNORILE) PER PROVINCE ANNO 2012 GENOVA 5.127 CATANZARO 136 FIRENZE 3.800 LECCO 136 NAPOLI 3.770 PORDENONE 132 MILANO 2.813 RAGUSA 126 TORINO 2.512 AOSTA 114 ROMA 2.121

Dettagli

Tabelle di ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale tra le strutture territoriali doganali

Tabelle di ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale tra le strutture territoriali doganali Direzioni Direzione interregionale per la Campania e la Calabria 5 318 509 832 Direzione interregionale per l Emilia Romagna e le Marche 5 310 510 825 Direzione interregionale per il Lazio e l Abruzzo

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DERIVANTI DAL COLLEGATO AMBIENTALE

LE OPPORTUNITÀ DERIVANTI DAL COLLEGATO AMBIENTALE DIREZIONE GENERALE CLIMA ED ENERGIA A SCUOLA E AL LAVORO IN TPL LE OPPORTUNITÀ DERIVANTI DAL COLLEGATO AMBIENTALE Legge 221 / 2015 -art. 5 Disposizioni per incentivare la mobilità sostenibile MESSINA 23

Dettagli

ITALIAN HOTEL MONITOR - trademark italia

ITALIAN HOTEL MONITOR - trademark italia GENNAIO 2012 TORINO 48,0% +2,6 97,51 FIRENZE 58,0% +2,4 114,86 GENOVA 39,2% -1,6 91,89 PISA 51,2% -3,0 89,23 MILANO 67,8% +2,4 119,28 SIENA 55,0% +1,5 91,34 COMO 37,6% +4,7 89,45 ANCONA 38,1% -0,4 87,95

Dettagli

OMICIDI VOLONTARI CONSUMATI. Ogni 100mila abitanti. Variazione % Province abitanti. TOTALE FURTI Variazione %

OMICIDI VOLONTARI CONSUMATI. Ogni 100mila abitanti. Variazione % Province abitanti. TOTALE FURTI Variazione % OMICIDI VOLONTARI CONSUMATI Variazione % Province TOTALE FURTI Variazione % Agrigento 1,1 5-28,57% AGRIGENTO 1.256 5.590-3,98% Alessandria 0,5 2-75,00% ALESSANDR 2.249 9.564-3,19% Ancona - 0-100,00% ANCONA

Dettagli

METODOLOGIA E RISULTATI

METODOLOGIA E RISULTATI METODOLOGIA E RISULTATI Aree di indagine Accessibilità ZTL per le due ruote a motore Accessibilità a corsie e mezzi del trasporto pubblico Disponibilità di parcheggi Bike e scooter sharing Sicurezza Incentivi

Dettagli

Accessibilità ZTL per le due ruote a motore Accessibilità a corsie e mezzi del trasporto pubblico Disponibilità di parcheggi Bike e scooter sharing

Accessibilità ZTL per le due ruote a motore Accessibilità a corsie e mezzi del trasporto pubblico Disponibilità di parcheggi Bike e scooter sharing METODOLOGIA E RISULTATI Aree di indagine Accessibilità ZTL per le due ruote a motore Accessibilità a corsie e mezzi del trasporto pubblico Disponibilità di parcheggi Bike e scooter sharing Sicurezza Incentivi

Dettagli

Dati osservatorio 2015

Dati osservatorio 2015 Dati osservatorio 2015 Decimo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane Tutti i dati e i record città per città SCARICA LA PRESENTAZIONE Continua l ascesa del

Dettagli

ELENCO DEI BACINI DI DESTINAZIONE E DELLE PROVINCE DI COMPETENZA PER I PRODOTTI DELLA GAMMA POSTATARGET

ELENCO DEI BACINI DI DESTINAZIONE E DELLE PROVINCE DI COMPETENZA PER I PRODOTTI DELLA GAMMA POSTATARGET ELENCO DEI BACINI DI DESTINAZIONE E DELLE PROVINCE DI COMPETENZA PER I PRODOTTI DELLA GAMMA POSTATARGET VALIDE DAL 18 APRILE 2016 1 ELENCO BACINI DI DESTINAZIONE E LOCALITÀ COLLEGATE Le seguenti tabelle

Dettagli

COMPARTO SCUOLA RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO SCUOLA RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO SCUOLA RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - SCUOLA Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare 1 - Dirigenti scolastici

Dettagli

O sservatorio M obilità S ostenibile

O sservatorio M obilità S ostenibile O sservatorio M obilità S ostenibile in I talia Indagine sulle principali 5 città edizione edizione 214 Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Roberto Maldacea Presidente A Euromobility cura

Dettagli

FASI - Federazione Italiana Arrampicata Sportiva - 01 Dati provinciali assoluti 2001

FASI - Federazione Italiana Arrampicata Sportiva - 01 Dati provinciali assoluti 2001 PIEMONTE TORINO 12 581 123 12 5 2 7 574 581 60 47 12 59 4 123 8 8 131 VERCELLI 0 7 0 0 0 0 0 7 7 0 0 0 0 0 0 0 0 0 BIELLA 1 27 7 1 0 0 0 27 27 5 2 0 2 0 7 0 0 7 VERBANIA 0 41 2 0 1 0 1 40 41 0 2 0 2 0

Dettagli

FIPT - Federazione Italiana Palla Tamburello - 09 Dati provinciali assoluti 2001

FIPT - Federazione Italiana Palla Tamburello - 09 Dati provinciali assoluti 2001 PIEMONTE TORINO 5 39 5 5 31 8 39 4 0 1 5 2 2 7 VERCELLI 0 28 3 0 24 4 28 2 1 0 3 1 1 4 BIELLA 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 VERBANIA 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 NOVARA 1 90 11 1 67 23 90 10 0 1 11 1 1 12

Dettagli

FID - Federazione Italiana Dama - 05 Dati provinciali assoluti 1999

FID - Federazione Italiana Dama - 05 Dati provinciali assoluti 1999 PIEMONTE TORINO 1 72 7 1 47 0 47 25 72 4 3 7 4 4 11 VERCELLI 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 BIELLA 1 21 4 1 12 0 12 9 21 4 0 4 1 1 5 VERBANIA 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 NOVARA 1 27 5 1 22 0 22 5 27 4

Dettagli

FITAV - Federazione Italiana Tiro a Volo - 41 Dati provinciali assoluti 2001

FITAV - Federazione Italiana Tiro a Volo - 41 Dati provinciali assoluti 2001 PIEMONTE TORINO 16 732 149 16 712 20 732 120 7 22 149 2 2 151 VERCELLI 2 121 17 2 117 4 121 14 0 3 17 1 1 18 BIELLA 1 42 8 1 40 2 42 7 0 1 8 1 1 9 VERBANIA 1 7 8 1 7 0 7 7 0 1 8 1 1 9 NOVARA 5 246 44 5

Dettagli

FISI - Federazione Italiana Sport Invernali - 35 Dati provinciali assoluti 2001

FISI - Federazione Italiana Sport Invernali - 35 Dati provinciali assoluti 2001 PIEMONTE TORINO 67 6091 1236 67 19 86 644 199 843 3744 1504 5248 6091 617 139 414 553 66 1236 10 10 1246 VERCELLI 9 596 208 9 11 20 32 9 41 412 143 555 596 101 28 69 97 10 208 10 10 218 BIELLA 17 1112

Dettagli

Calendario distribuzione volumi

Calendario distribuzione volumi Calendario distribuzione volumi Le date di inizio distribuzione sono da ritenersi indicative e potrebbero subire delle variazioni 2008 ELENCO ALESSANDRIA Casa ALESSANDRIA Lavoro ASTI Casa ASTI Lavoro CUNEO

Dettagli

QUESTURA QUESTURA COMP. POLFER LOMBARDIA III REP. MOBILE MILANO QUESTURA IV REP. MOBILE COMP. POLFER CAMPANIA QUESTURA QUESTURA QUESTURA QUESTURA II

QUESTURA QUESTURA COMP. POLFER LOMBARDIA III REP. MOBILE MILANO QUESTURA IV REP. MOBILE COMP. POLFER CAMPANIA QUESTURA QUESTURA QUESTURA QUESTURA II QUESTURE COMP. POLFER MARCHE/UMBRIA/ABRUZZO 9 REP. MOBILE BARI COMP. POLFER LOMBARDIA III REP. MOBILE MILANO IV REP. MOBILE COMP. POLFER CAMPANIA II REP. MOBILE PADOVA COMP. POLFER CALABRIA IST. SUPERIORE

Dettagli

DITRIBUZIONE SU TERRITORIO ADERENTI AL FONDO PENSIONE FON.TE.

DITRIBUZIONE SU TERRITORIO ADERENTI AL FONDO PENSIONE FON.TE. DITRIBUZIONE SU TERRITORIO ADERENTI AL FONDO PENSIONE FON.TE. Aggiornamento al 15/10/2016 INDICE DISTRIBUZIONE ADERENTI AREA NAZIONALE... 2 DISTRIBUZIONE AREA CENTRO... 3 DISTRIBUZIONE LAZIO... 5 DISTRIBUZIONE

Dettagli

segue 2015 Province e Regioni

segue 2015 Province e Regioni ESPORTAZIONI (valori assoluti in migliaia di euro) delle italiane 2016 2016 Torino 4.955.184 5.355.571 Perugia 641.629 714.548 Vercelli 444.448 531.100 Terni 276.224 269.552 Novara 1.136.612 1.199.391

Dettagli

COMPARTO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe

Dettagli

Capitolo 12 Comunicazione ed Informazione

Capitolo 12 Comunicazione ed Informazione Capitolo 12 Comunicazione ed Informazione 12.1 Informazione e comunicazione ambientale su web 12.2 La diffusione dell informazione ambientale dell ISPRA Box: ISPRA TV, una web tv per cogliere le sfide

Dettagli

CALENDARIO DISTRIBUZIONE PAGINE GIALLE 2010/2011

CALENDARIO DISTRIBUZIONE PAGINE GIALLE 2010/2011 AREA ELENCO FASCIA DI APPARTENENZA CALENDARIO DISTRIBUZIONE PAGINE GIALLE 2010/2011 STIMA TOTALE COPIE Distribuzione prevista Inizio Fine BARI TOP 371.290 86.000 457.290 499 623 11-mar-10 23-apr-10 FOGGIA

Dettagli

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA Indagine sulle principali 50 città

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA Indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Ornella Gargiulo Maurizio Sorge LA MOBILITÀ SOSTENIBILE IN ITALIA Indagine sulle principali 50 città Edizione 2015 Con il patrocinio del Realizzato da Indice Premessa 5 1. Introduzione

Dettagli

TAV.28 - Trattrici a doppia trazione nuove di fabbrica per marca e loro dislocazione per provincia

TAV.28 - Trattrici a doppia trazione nuove di fabbrica per marca e loro dislocazione per provincia TAV.28 - Trattrici a doppia trazione nuove di fabbrica per marca e loro dislocazione per provincia Situazione al 31 XII 1999 Provincia N CV I. Costruzione nazionale AGCO MILANO 2 528 2 528 AGRIFULL AVELLINO

Dettagli

FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subaquee - 26 Dati provinciali assoluti 2001

FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subaquee - 26 Dati provinciali assoluti 2001 sportive tesserati operatori sportive adulti omaggio tesserati societari di gara operatori federali altri generale PIEMONTE TORINO 101 7760 673 101 6974 734 52 7760 477 150 46 673 6 6 679 VERCELLI 59 3401

Dettagli

UN RATING PER VERIFICARE LA SALUTE ECONOMICO-FINANZIARIA DEI COMUNI ITALIANI ( E NON SOLO)

UN RATING PER VERIFICARE LA SALUTE ECONOMICO-FINANZIARIA DEI COMUNI ITALIANI ( E NON SOLO) UN RATING PER VERIFICARE LA SALUTE ECONOMICO-FINANZIARIA DEI COMUNI ITALIANI ( E NON SOLO) Emanuele PADOVANI Professore associato, public management & accounting Dipartimento di Scienze Aziendali, Università

Dettagli

Popolazione di 15 anni e oltre per sesso, classe di età, regione e provincia - Anno 2012 (dati in migliaia)

Popolazione di 15 anni e oltre per sesso, classe di età, regione e provincia - Anno 2012 (dati in migliaia) Popolazione di 15 anni e oltre per sesso, classe di età, regione e provincia - Anno 2012 (dati in migliaia) Maschi Femmine Maschi e femmine 15-24 25-54 55 e oltre 15-24 25-54 55 e oltre 15-24 25-54 55

Dettagli

AeCI - Aereo Club d'italia - 01 Dati provinciali assoluti 2001

AeCI - Aereo Club d'italia - 01 Dati provinciali assoluti 2001 territoriali (altri altri nuclei motore / diporto modell. (amatori) aggregati tesserati nuclei) vela o sportivo PIEMONTE TORINO 1 247 26 1 5 6 245 0 0 0 2 247 26 1093 1366 0 VERCELLI 1 150 15 1 0 1 89

Dettagli

Campagna Solleciti REDITA 2011 Suddivisione per Sede INPS

Campagna Solleciti REDITA 2011 Suddivisione per Sede INPS Campagna Solleciti REDITA 2011 Suddivisione per Sede INPS Cod. Sede INPS Totale per Sede Provincia Regione 0100 7.177 AGRIGENTO SICILIA 0101 2.186 AGRIGENTO SICILIA 0200 6.206 ALESSANDRIA PIEMONTE 0300

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DIREZIONE GENERALE DELL'IMMIGRAZIONE DIV. II DPCM 30.11.2010 - Domande e quote di conversione: da permesso di soggiorno CE per soggiornanti lungo periodo

Dettagli

CICLOMOTORI RUBATI CICLOMOTORI RINVENUTI REGIONI PROVINCIE

CICLOMOTORI RUBATI CICLOMOTORI RINVENUTI REGIONI PROVINCIE Piemonte Alessandria 159 102 125 117 85 124 60 40 35 26 27 36 Asti 112 81 75 59 41 45 31 23 42 24 10 13 Biella 87 63 56 65 42 41 13 13 19 21 22 9 Cuneo 150 110 131 134 69 52 19 26 31 35 31 17 Novara 177

Dettagli

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 30 Giugno 2007

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 30 Giugno 2007 Comunicazioni inviate dai contribuenti al 30 Giugno 2007 Si precisa che dal mese di Marzo 2002 le conteggiate sono comprensive di quelle inviate dai Centri Di Servizio non più competenti. IL DIRETTORE

Dettagli

Valle D'Aosta Aosta Totale

Valle D'Aosta Aosta Totale Piemonte Alessandria 32 25 34 37 28 44 15 4 12 10 16 23 Asti 23 25 15 20 20 22 7 8 11 10 3 8 Biella 15 23 15 8 8 17 0 6 2 1 5 1 Cuneo 33 37 50 44 19 17 9 8 15 14 3 5 Novara 35 36 43 37 16 30 5 8 9 13 6

Dettagli

Valle D'Aosta Aosta Totale

Valle D'Aosta Aosta Totale Statistica furti e rinvenimenti mezzi - 2004 Piemonte Alessandria 39 32 29 52 34 32 17 14 Asti 4 8 5 16 3 4 5 25 Biella 5 9 0 3 3 4 4 3 Cuneo 4 13 15 20 5 8 2 8 Novara 19 29 31 21 8 7 20 11 Torino 243

Dettagli

Numero di Sportelli Bancari in Italia negli anni *

Numero di Sportelli Bancari in Italia negli anni * Numero di Bancari in Italia negli anni 1998-2009 * Analisi statistica a cura di: Dipartimento Ricerche - Tidona Comunicazione Data di pubblicazione: Marzo 2010 Per gli aggiornamenti visitare la pagina:

Dettagli

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007

Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007 Comunicazioni inviate dai contribuenti al 31 Maggio 2007 Si precisa che dal mese di Marzo 2002 le comunicazioni conteggiate sono comprensive di quelle inviate dai Centri Di Servizio non più competenti.

Dettagli

IMU 6,6 COSTO PER UNA ABITAZIONE ABITAZIONE A/3 ABITAZIONE A/2

IMU 6,6 COSTO PER UNA ABITAZIONE ABITAZIONE A/3 ABITAZIONE A/2 SIMULAZIONE COSTI IMU E SULLA PRIMA CASA CON RIVALUTAZIONE DELLE RENDITE DEL 5% (ATTUALE CALCOLO): I DATI NELLE CITTA CAPOLUOGO La simulazione sui costi deli IMU per le abitazioni principali e per la ReS,

Dettagli

APPENDICE STATISTICA

APPENDICE STATISTICA APPENDICE STATISTICA Tavola A1 - Statistiche sulla distribuzione del premio... 10 Tavola A2 - ibuzione del premio... 10 Tavola A3 - per classe di età... 11 Tavola A4 - per classe di età... 11 Tavola A5

Dettagli

Province: soglie per n. di abitanti (tab. suddivisione per Regioni)

Province: soglie per n. di abitanti (tab. suddivisione per Regioni) Province: soglie per n. di abitanti (tab. suddivisione per Regioni) In neretto i capoluogo di Regione Provincia Residenti Superficie (kmq) Numero. Comuni 1 Roma (Lazio) 4.194.068 5.352 121 2 Milano (Lombardia)

Dettagli

TARIFFA RIFIUTI (TARI) IN 4 ANNI ( ) DALLA SUA ISTITUZIONE AUMENTI MEDI DEL 1,1% TRA IL 2016 ED IL 2017 LA TARI DIMINUISCE DELL 1,8%

TARIFFA RIFIUTI (TARI) IN 4 ANNI ( ) DALLA SUA ISTITUZIONE AUMENTI MEDI DEL 1,1% TRA IL 2016 ED IL 2017 LA TARI DIMINUISCE DELL 1,8% TARIFFA RIFIUTI (TARI) IN 4 ANNI (2014-2017) DALLA SUA ISTITUZIONE AUMENTI MEDI DEL 1,1% TRA IL 2016 ED IL 2017 LA TARI DIMINUISCE DELL 1,8% NEL 2017 IL COSTO MEDIO DELLA TARI E DI 295 EURO ANNUI A MATERA

Dettagli

AA RITIRO BILICO IN LOGISTICA Buffoli Energy 24,570 X 227,000 = 5.577,39 # 1638 = 3,40

AA RITIRO BILICO IN LOGISTICA Buffoli Energy 24,570 X 227,000 = 5.577,39 # 1638 = 3,40 AA RITIRO BILICO IN LOGISTICA Buffoli Energy 24,570 X 227,000 = 5.577,39 # 1638 = 3,40 AA RITIRO BILICO IN LOGISTICA Scuretto 25,200 X 228,333 = 5.754,00 # 1680 = 3,42 AA RITIRO BILICO IN LOGISTICA Biofaggio

Dettagli

Servizio relazioni con i media Tel. 02/ Tel Comunicati

Servizio relazioni con i media Tel. 02/ Tel Comunicati Servizio relazioni con i media Tel. 02/8515.5224-5298 Tel. 0392807511 0392807521 3356413321. Comunicati www.mi.camcom.it Per i dolci di Pasqua 4mila imprese in Lombardia Più richiesta la colomba di qualità

Dettagli

Imprenditoria Giovanile tra 2011 e 2017: uno studio delle principali caratteristiche delle imprese

Imprenditoria Giovanile tra 2011 e 2017: uno studio delle principali caratteristiche delle imprese Imprenditoria Giovanile tra 2011 e 2017: uno studio delle principali caratteristiche delle imprese Graf. 1 - Composizione settoriale delle imprese giovanili al 30 giugno 2017 Confronto con la composizione

Dettagli

Ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale dell Area dogane dell Agenzia

Ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale dell Area dogane dell Agenzia Ripartizione della dotazione organica del personale non dirigenziale dell Area dogane dell Agenzia Con determinazione direttoriale n. 22086 dell 8 ottobre 2015 è stata ripartita la dotazione organica complessiva

Dettagli

IMU-TASI Analisi a cura del Servizio Politiche Territoriali della Uil

IMU-TASI Analisi a cura del Servizio Politiche Territoriali della Uil IMU-TASI Analisi a cura del Servizio Politiche Territoriali della Uil Il SALDO INTERESSERA 25 MILIONI DI PROPRIETARI DI IMMOBILI (IL 41% DEL TOTALE SONO LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI) PER IL SALDO

Dettagli

Risultati finali elezioni Fondo Espero del marzo 2010

Risultati finali elezioni Fondo Espero del marzo 2010 Risultati finali elezioni Fondo Espero del 2-3 - 4 marzo 2010 SCRUTINIO A LIVELLO NAZIONALE (eseguito il 05/03/2010 alle ore 11:58) Preferenza Numero di voti LISTA 6: CISL SCUOLA 7374 LISTA 1: FLC CGIL

Dettagli

Distribuzione di Internet a livello generale (persone fisiche e giuridiche italiane e straniere): Ranking Regioni Numero domini registrati

Distribuzione di Internet a livello generale (persone fisiche e giuridiche italiane e straniere): Ranking Regioni Numero domini registrati Generale Anche per il 2009 la regione Trentino Alto Adige risulta essere la prima in termini di tasso di (numero dei domini rapportati alla popolazione). Distribuzione di Internet a livello generale (persone

Dettagli

FIB - Federazione Italiana Bocce - 07 Dati provinciali assoluti 2001

FIB - Federazione Italiana Bocce - 07 Dati provinciali assoluti 2001 FIB - Federazione Italiana Bocce - 07 Dati provinciali assoluti 2001 PROVINCIA Società Società Società Tesserati Tesserati Tesserati Tesserati Tesserati Tesserati società generale operatori sportive sportive

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network sanitario

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

TAV.28 - Trattrici a doppia trazione nuove di fabbrica per marca e loro dislocazione per provincia

TAV.28 - Trattrici a doppia trazione nuove di fabbrica per marca e loro dislocazione per provincia TAV.28 - Trattrici a doppia trazione nuove di fabbrica per marca e loro dislocazione per provincia Situazione al 31 XII 2000 Provincia N CV I. Costruzione nazionale ADRIATICA SALERNO 3 102 3 102 AGCO PARMA

Dettagli

Scuola secondaria. Scuola elementare di I grado

Scuola secondaria. Scuola elementare di I grado Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 30.404 nomine per l'a.s. 2001/02 Personale docente materna elementare secondaria di I grado secondaria di II grado Sostegno contingente

Dettagli

Morosità / Altra causa. Regioni. Finita locazione. Necessità locatore TOTALE

Morosità / Altra causa. Regioni. Finita locazione. Necessità locatore TOTALE Situazione regionale Tab. 1 Regioni Necessità locatore Finita locazione causa TOTALE Piemonte 0 3 172 216 3.385 3.144 6.920 65,79 13.519 55,84 4.992 143,63 Valle d'aosta 0 0 1 1 68 76 146-4,58 335-19,47

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 50.000 nomine per l'a.s. 2007/08 Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 50.000 nomine per l'a.s. 2007/08 Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 50.000 nomine per l'a.s. 2007/08 Personale docente ed educativo Contingente su posto normale Contingente su scuole speciali Provincia/regione

Dettagli

IMU: PROPRIETARI ALLE PRESE CON IL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA

IMU: PROPRIETARI ALLE PRESE CON IL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA IMU: 877.000 PROPRIETARI ALLE PRESE CON IL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA A Bologna (293 ), Milano (269 ) e Genova (227 ) gli importi più elevati. Nelle grandi città si pagherà mediamente il 62% in più

Dettagli

TRIBUNALI ORDINARI CON INDICAZIONE DEI PARAMETRI PIU' SIGNIFICATIVI

TRIBUNALI ORDINARI CON INDICAZIONE DEI PARAMETRI PIU' SIGNIFICATIVI Elenco 2 Ordine alfabetico di # bacino di per abitanti al % 1 AGRIGENTO medio 33 10.043 12 14.911 1.948 13,1% 2 ALESSANDRIA medio 29 13.011 12 6.057 939 15,5% 3 ANCONA grande 29 16.340 18 10.177 1.404

Dettagli

(Passeggeri trasportati annualmente per abitante dal trasporto pubblico (passeggeri/ab); fonte: censimento Ecosistema Urbano XVIII)

(Passeggeri trasportati annualmente per abitante dal trasporto pubblico (passeggeri/ab); fonte: censimento Ecosistema Urbano XVIII) 9. Trasporto pubblico: passeggeri (Passeggeri trasportati annualmente per abitante dal trasporto pubblico (passeggeri/ab); fonte: censimento Ecosistema Urbano XVIII) Gli indicatori del trasporto pubblico

Dettagli

In allegato le tabelle relative ai dati più interessanti di Ecosistema Animali 2011 di Legambiente

In allegato le tabelle relative ai dati più interessanti di Ecosistema Animali 2011 di Legambiente Elenco comuni che nel 2010 hanno effettuano la mappatura del territorio comunale di canili, rifugi, allevamenti, pensioni o qualsiasi luogo di detenzione di gruppo di animali In allegato le tabelle relative

Dettagli

VPO Vice Procuratori Onorari (GOT) (4) Nr. Procure

VPO Vice Procuratori Onorari (GOT) (4) Nr. Procure Elenco 1 Ordine crescente del parametro " in Organica" in % 1 LANCIANO piccolo 3 36.445 5 3 0 15 11 4 27% 2 LANUSEI piccolo 3 19.955 3 2 1 33% 12 11 1 8% 3 ROVERETO piccolo 3 46.414 6 3 0 14 11 3 21% 4

Dettagli

SCHEDA CRITERIO B.3.3 ENERGIA PRODOTTA NEL SITO PER USI ELETTRICI. nella categoria

SCHEDA CRITERIO B.3.3 ENERGIA PRODOTTA NEL SITO PER USI ELETTRICI. nella categoria SCHEDA CRITERIO ENERGIA PRODOTTA NEL SITO PER USI ELETTRICI Edifici per uffici Edifici scolastici Edifici industriali Edifici commerciali Edifici ricettivi AREA DI VALUTAZIONE B. Consumo di risorse CATEGORIA

Dettagli

PROVINCE CLASSI DI SCOPPIO DIESEL TOTALE REGIONI POTENZA N. CV N. CV N. CV

PROVINCE CLASSI DI SCOPPIO DIESEL TOTALE REGIONI POTENZA N. CV N. CV N. CV TAV.20 - Altre macchine agricole operatrici e motori vari nazionali ed estere secondo la classe di potenza ed il ciclo motore Province - Regioni - Ripartizioni - Situazione al 31 XII 2002 PROVINCE CLASSI

Dettagli

IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva

IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva Aprile 2012 1 La spesa per gli utenti domestici del servizio idrico integrato 1 L indagine svolta dall

Dettagli

DISTRETTO DI ANCONA (2 posti) Sostituto Tribunale Bari. Sostituto Tribunale Macerata DISTRETTO DI BARI (5 posti) Sostituto Tribunale Foggia

DISTRETTO DI ANCONA (2 posti) Sostituto Tribunale Bari. Sostituto Tribunale Macerata DISTRETTO DI BARI (5 posti) Sostituto Tribunale Foggia POSTI GIUDICANTI DISTRETTO DI ANCONA (9 posti) Giudice Tribunale Ancona 2 posti (civile) Giudice Tribunale Ascoli Piceno 2 posti (promiscuo) Giudice Tribunale Macerata Giudice Tribunale Pesaro 2 posti

Dettagli

BOLOGNA CORTE D'APPELLO BOLOGNA 18 BOLOGNA TRIBUNALE BOLOGNA 34. BARI Totale 54 BARI TRIBUNALE FOGGIA 20 BARI TRIBUNALE BARI 24 BARI TRIBUNALE TRANI

BOLOGNA CORTE D'APPELLO BOLOGNA 18 BOLOGNA TRIBUNALE BOLOGNA 34. BARI Totale 54 BARI TRIBUNALE FOGGIA 20 BARI TRIBUNALE BARI 24 BARI TRIBUNALE TRANI A LLEGATO I ANCONA CORTE D'APPELLO ANCONA 4 ANCONA TRIBUNALE ANCONA 14 ANCONA TRIBUNALE ASCOLI PICENO ANCONA TRIBUNALE FERMO 9 ANCONA TRIBUNALE MACERATA 4 ANCONA TRIBUNALE PESARO 10 ANCONA TRIBUNALE URBINO

Dettagli

2010 MEDIA* 2010 CLASSIFICA

2010 MEDIA* 2010 CLASSIFICA Regioni, Province e Comuni Capoluogo di Provincia: il rating OSSERVATORIO DONNE NELLA PA R OMA, FORUM PA I Comuni Capoluogo: confronto / Tabella 1 i Comuni Capoluogo ELEZIONI COMUNE DONNE MEDIA* DONNE

Dettagli

2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali

2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali 2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali L analisi sull imprenditoria extracomunitaria è effettuata su dati Infocamere estratti dal Registro Imprese. Essi permettono di dare

Dettagli

Lo Smart City Index e il ruolo della Pubblica Amministrazione nelle Smart Cities. Marco Mena, Senior Advisor EY

Lo Smart City Index e il ruolo della Pubblica Amministrazione nelle Smart Cities. Marco Mena, Senior Advisor EY Lo Smart City Index e il ruolo della Pubblica Amministrazione nelle Smart Cities Marco Mena, Senior Advisor EY Un nuovo modo di leggere e progettare la Smart City 2013-2015 BROADBAND HEALTH EDUCATION GOVERNMENT

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 8.000 nomine per l'a.s. 2009/10 Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 8.000 nomine per l'a.s. 2009/10 Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 8.000 nomine per l'a.s. 2009/10 Personale docente ed educativo Scuola dell'infanzia su posto normale Scuola primaria Scuola secondaria

Dettagli

Direzione Affari Economi e Centro Studi. SETTORE COSTRUZIONI: VALORE AGGIUNTO Dati provinciali

Direzione Affari Economi e Centro Studi. SETTORE COSTRUZIONI: VALORE AGGIUNTO Dati provinciali Direzione Affari Economi e Centro Studi SETTORE COSTRUZIONI: VALORE AGGIUNTO Dati provinciali 16 settembre 2014 L Istat ha diffuso, nell ambito dei conti economici territoriali, i dati relativi al valore

Dettagli

ALL. A POSTI DISPONIBILI DISTRETTO SEDE UFFICIO PROFILO ANCONA ANCONA CORTE D'APPELLO FUNZIONARIO GIUDIZIARIO 2 ANCONA ANCONA TRIBUNALE CANCELLIERE 1

ALL. A POSTI DISPONIBILI DISTRETTO SEDE UFFICIO PROFILO ANCONA ANCONA CORTE D'APPELLO FUNZIONARIO GIUDIZIARIO 2 ANCONA ANCONA TRIBUNALE CANCELLIERE 1 Dipartimento dell Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi Direzione Generale del Personale e della Formazione Ufficio III - Concorsi e Assunzioni ALL. A DISTRETTO SEDE UFFICIO PROFILO POSTI

Dettagli

nota (*) la provincia attualmente rientra nel parametro di 1000 alunni in media ogni istituto del I ciclo pag. 1 di 5

nota (*) la provincia attualmente rientra nel parametro di 1000 alunni in media ogni istituto del I ciclo pag. 1 di 5 studio medio le istituti.xls istituzioni calcolo ottimale (circoli didattici, montagna gli alunni ) al in Abruzzo Chieti 39.057 56 39 17 30 Abruzzo L' Aquila 39.084 45 39 6 13 Abruzzo Pescara 32.239 39

Dettagli

Per altri motivi. Da altri Comuni. Dall'estero

Per altri motivi. Da altri Comuni. Dall'estero Tavola 1 - Popolazione residente e movimento anagrafico per regione e ripartizione - Anno 2002 REGIONI Nati vivi Movimento Da altri Comuni Iscritti Dall'estero Movimento migratorio Cancellati Per altri

Dettagli

DIRIGEN TE DI 2 F CON INCARIC O DI 1 PROFESSI ONISTI LIV.2 PROFESSI ONISTI LIV.1 DIRIGENTE DI 1 F. DIRIGENTE DI 2 F. TOTALE

DIRIGEN TE DI 2 F CON INCARIC O DI 1 PROFESSI ONISTI LIV.2 PROFESSI ONISTI LIV.1 DIRIGENTE DI 1 F. DIRIGENTE DI 2 F. TOTALE UNITA' ORGANIZZATIVA A2 A3 B1 B2 B3 C1 C2 C3 C4 C5 DIRIGEN TE DI 2 F CON INCARIC O DI 1 DIRIGENTE DI 1 F. DIRIGENTE DI 2 F. PROFESSI ONISTI LIV.1 PROFESSI ONISTI LIV.2 TOTALE Automobile Club di Acireale

Dettagli

ANCONA ANCONA CORTE D'APPELLO FUNZIONARIO GIUDIZIARIO 2 ANCONA ANCONA TRIBUNALE FUNZIONARIO GIUDIZIARIO 2

ANCONA ANCONA CORTE D'APPELLO FUNZIONARIO GIUDIZIARIO 2 ANCONA ANCONA TRIBUNALE FUNZIONARIO GIUDIZIARIO 2 Dipartimento dell Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi Direzione Generale del Personale e della Formazione Ufficio III - Concorsi e Assunzioni ALL. A DISTRETTO SEDE UFFICIO PROFILO POSTI

Dettagli

TRIBUNALI ORDINARI CON INDICAZIONE DEI PARAMETRI PIU' SIGNIFICATIVI

TRIBUNALI ORDINARI CON INDICAZIONE DEI PARAMETRI PIU' SIGNIFICATIVI Elenco 12 Ordine alfabetico di # in % 1 AGRIGENTO 33 31 2 6,1% 127,0 127,0 0,0 0,0% 12 2 ALESSANDRIA 29 21 8 27,6% 102,0 84,0 18,0 17,6% 12 3 ANCONA 29 24 5 17,2% 121,0 95,0 26,0 21,5% 18 4 AOSTA 8 8 0

Dettagli

Zone sismiche e pericolosità in Italia

Zone sismiche e pericolosità in Italia Quanto varia la pericolosità sismica della normativa italiana entro i confini amministrativi dei comuni e nelle varie regioni italiane? Che relazione esiste fra la pericolosità e la zona sismica alla quale

Dettagli

Avvistamenti due cartine per provincia

Avvistamenti due cartine per provincia Avvistamenti 1978 due cartine per provincia La classificazione degli avvistamenti secondo la Codifica proposta da Hynek (CodH) CodH Descrizione 0 Evento non rilevante 1 Luci notturne - UFO visti di notte

Dettagli

Servizio relazioni con i media: /

Servizio relazioni con i media: / Servizio relazioni con i media: Ufficio Stampa 02 08515.5224/5298 3356413321 02 77503222 www.mi.camcom.it www.unionemilano.it Due milanesi su tre in vacanza ad agosto Scelte Italia, Grecia e Spagna 6 miliardi

Dettagli

Costruzioni: 136 mila imprese in Lombardia, 276 mila addetti e 30 miliardi di fatturato Perse 2 mila imprese in un anno e 13 mila in 5

Costruzioni: 136 mila imprese in Lombardia, 276 mila addetti e 30 miliardi di fatturato Perse 2 mila imprese in un anno e 13 mila in 5 Costruzioni: 136 mila imprese in Lombardia, 276 mila addetti e 30 miliardi di fatturato Perse 2 mila imprese in un anno e 13 mila in 5 Milano, 22 settembre 2016. 136 mila imprese, 276 mila addetti e 30

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a RIEPILOGO DEI DATI PRINCIPALI Tab. 1 - Imprese registrate al 30 giugno 2015 per settore di attività e guidate da stranieri e confronto con il 30 giugno 2012 Valori assoluti

Dettagli

Articolazione cinque giorni. Allegato C Consistenze

Articolazione cinque giorni. Allegato C Consistenze Articolazione cinque giorni Allegato C Consistenze Allegato C: Consistenze CMP 1 CMP sede consistenze consistenze lug-2010 a tendere PESCARA 256 230 LAMEZIA TERME 235 214 NAPOLI 702 678 BOLOGNA 958 920

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio ICT

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio ICT Totale Nazionale Tipologia Albo Uomini Donne % uomini % donne Tot Avvocati Avvocati 119632 106213 52,97% 47,03% 225845 Avv. Straniero 2754 2196 55,64% 44,36% 4950 Avv. Ente Pubblico 2104 2584 44,88% 55,12%

Dettagli

Cap. 5 - ACQUE. 5.1 Consumi di acqua per uso domestico e perdite di rete. 5.2 Sistemi di depurazione e collettamento delle acque reflue urbane

Cap. 5 - ACQUE. 5.1 Consumi di acqua per uso domestico e perdite di rete. 5.2 Sistemi di depurazione e collettamento delle acque reflue urbane Cap. 5 - ACQUE 5.1 Consumi di acqua per uso domestico e perdite di rete 5.2 Sistemi di depurazione e collettamento delle acque reflue urbane 5.3 Il monitoraggio delle acque di balneazione: stagioni balneari

Dettagli

con il patrocinio di:

con il patrocinio di: Conferenza stampa LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA, 17 dicembre 28 Fondazione Europea Dragan - Foro Traiano 1/A INDAGINE SULLE PRINCIPALI 5 CITTA Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico AO TO NO SS Monza

Dettagli

TASSE LOCALI: IN 2 ANNI TRA IL 2013 E IL 2015 I CONTRIBUENTI HANNO PAGATO 7 MILIARDI DI EURO IN PIU (IL 16,7%)

TASSE LOCALI: IN 2 ANNI TRA IL 2013 E IL 2015 I CONTRIBUENTI HANNO PAGATO 7 MILIARDI DI EURO IN PIU (IL 16,7%) TASSE LOCALI: IN 2 ANNI TRA IL 2013 E IL 2015 I CONTRIBUENTI HANNO PAGATO 7 MILIARDI DI EURO IN PIU (IL 16,7%) NEL 2015 TRA ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI, IMU, TASI E TARI L ESBORSO E STATO DI 49 MILIARDI

Dettagli

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE Silvia Brini Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) silvia.brini@isprambiente.it

Dettagli