Fondazione Ordine degli Ingegneri

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fondazione Ordine degli Ingegneri"

Transcript

1 Istituto Nazionale B. Ramazzini Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni Effetti sulla salute dei campi elettromagnetici ad alta frequenza Fondazione Ordine degli Ingegneri Milano, 16 maggio 2014 Dott. Morando Soffrittii

2 Il cancro: la dimensione epidemiologica In Italia i decessi per cancro sono oltre all anno ed i casi incidenti oltre Il futuro secondo l American Cancer Society: 1 maschio su 2 e 1 donna su 3 sono destinati a sviluppare cancro nel corso della loro vita Il numero di persone di età superiore a 70 anni raddoppierà nei prossimi 25 anni ed il numero di tumori raddoppierà a partire dal 2050 nei soli USA 2

3 Il cancro: una patologia ambientale I fattori all origine dell aumentata incidenza di cancro negli ultimi anni: Aumento dell attesa di vita di circa 10 anni per l uomo e 15 anni per la donna Aumento della diffusione di agenti e situazioni di rischio cancerogeno sia nell ambiente di vita occupazionale che generale 3

4 Il cancro: una patologia ambientale C = f (P x E x A) C = cancro P = predispositione E = esposizione ambientale A = età 4

5 Il cancro: la dimensione degli agenti chimici a cui si è esposti e che sono stati studiati adeguatamente Categorie N. di composti valutati Informazione completa % Nessuna informazione % Pesticidi Cosmetici Farmaci Additivi alimentari Agenti chimici in commercio Dati della NAS/NRC, Usa,

6 Prevenzione primaria Strategie e strumenti per identificare rischi cancerogeni per l uomo: Studi epidemiologici Case report Osservazioni cliniche Cluster ambientali ed occupazionali Ricerca di base ed applicata, e studi di cancerogenicità 6

7 I campi elettromagnetici 7

8 I campi elettromagnetici: definizione e caratteristiche Sono onde che trasportano energia nello spazio Campi elettromagnetici Non ionizzanti - bassissima frequenza - radiofrequenza - ultrasuoni - infrarossi e ultravioletti Ionizzanti - raggi X - raggi -γ 8

9 Stato attuale delle conoscenze sui rischi cancerogeni ambientali: il caso dei campi elettromagnetici non ionizzanti i CEM-50 Hz: cosa sappiamo 9

10 I CEM: evidenze epidemiologiche Il primo studio epidemiologico che evidenziava la correlazione tra leucemia infantile e CEM è stato pubblicato nel 1979 (Wertheimer and Leeper, 1979). Da allora sono stati condotti più di 20 studi. L attuale posizione su CEM ed epidemiologia delle leucemie infantili è sintetizzata in uno studio di Ahlbom et al. Lo studio conclude che il rischio relativo (con un 95% c.i.) è uguale a 2.00 (range ) quando l esposizione è 0.4 µt (microtesla). 10

11 Posizione attuale sui CEM (I parte) Dagli studi effettuati su popolazioni esposte emerge un associazione tra la leucemia infantile ed esposizione ai CEM. Tuttavia, non è ancora possibile stabilire una correlazione causa-effetto per due motivi: 1) la carenza di adeguate conoscenze sui meccanismi plausibili 2) la mancanza ancora oggi di studi adeguati in vivo di laboratorio 11

12 Posizione attuale sui CEM (II parte) Questi fattori hanno portato la IARC, nel 2001, a classificare i CEM BF come un probabile cancerogeno. Se ci fosse stato un MOA accettato o un evidente supporto dai risultati di laboratorio, è probabile che i CEM sarebbero stati classificati come agente cancerogeno per l uomo. La necessità di studi sperimentali adeguati su roditori. 12

13 i CEM a radiofrequenza (CEMRF): cosa sappiamo 13

14 CEMRF: situazione espositiva Onde e microonde comprese tra 30 KH z GH z Situazioni espositive Ambiente di lavoro (induttori di calore; radar) Stazioni radio-base della telefonia mobile Antenne radio-tele trasmittenti Apparecchiature medicali Telefonia mobile (cellulari, cordless) Apparecchiature per radioamatori 14

15 CEMRF: telefoni cellulari Dimensione Nel mondo: 6,6 miliardi oggi (senza considerare i cordless) In Italia: 4 milioni nel 96; 40 milioni oggi USA: 9 milioni negli anni 90; 285 milioni oggi 15

16 CEMRF: evidenza epidemiologica : Vari studi epidemiologici condotti su personale militare esposto alle onde radar e su bambini residenti vicino ad antenne radio-televisive hanno dimostrato un possibile aumento del rischio di linfomi/leucemie : I primi dati epidemiologici sul rischio di tumori dei nervi acustici hanno costituito il primo allarme correlato all uso del telefono cellulare 16

17 CEMRF: evidenza epidemiologica (II parte) 2004: I risultati preliminari di uno studio epidemiologico condotto in Svezia riportano un aumento del rischio di tumori del nervo acustico in persone esposte alle onde emesse dai telefoni cellulari (CEMRF) (Ahlbom, 2004); 17

18 CEMRF: evidenza epidemiologica (III parte) 2011: studio caso-controllo - Aumento di 3 volte del rischio di tumore al cervello, del nervo acustico e delle meningi dopo 2000 (meno 1h/die) ore di telefonate e dopo 10 anni dall inizio dell uso. - Ulteriore evidenza sul rischio cancerogeno per il nervo acustico e per il cervello è emersa fra coloro che usano il telefono cellulare posizionato sulla stessa parte della testa - Il rischio maggiore è stato osservato nei soggetti che hanno iniziato ad utilizzare telefoni cellulari o cordless prima dei 20 anni (Hardell, 2011). 18

19 CEMRF: evidenza epidemiologica di altri disturbi 2011: studio caso-controllo Interphone - aumento del rischio di tumore al cervello dopo 1600 ore di telefonate appoggiando il cellulare dalla stessa parte della testa 2011: la IARC ha classificato i CEMRF come possibili agenti cancerogeni per l uomo 19

20 CEMRF: evidenza epidemiologica di altri disturbi 2007: Segnalazioni di disturbi in utilizzatori di computer Wi-Fi : disturbi del sonno, nausea, disturbi alla vista e all udito, stordimento, ecc. - 3% della popolazione è seriamente colpita - 35% hanno sintomi moderati 20

21 Progetto integrato dell Istituto Ramazzini 21

22 Mega esperimenti per valutare gli effetti K dei CM - 50Hz Piano sperimentale Esperimento Età all inizio Numero di animali (M+F) Trattamento Durata BT 1 CEM embrione Hz-campo magnetico Per tutta la vita BT 2 CEM embrione Hz-campo magnetico e formaldeide Per tutta la vita BT 3 CEM embrione Hz-campo magnetico e radiazioni gamma Per tutta la vita BT 4 CEM embrione Hz-campo magnetico e aflatossina B1 Per tutta la vita TOTALE

23 Mega esperimento sui CM - 50Hz 23

24 Primi risultati del Progetto CM-50 Hz Esposizione a raggi g e CM-50 Hz 24

25 Esposizione a raggi-g e CM-50 Hz: piano sperimentale Gruppi Sesso Animali No. mt a Trattamento Rad b Durata dell esperimento I F Tutta la vita II F Tutta la vita III F Tutta la vita IV F Tutta la vita V F Tutta la vita Totale 1095 a : iniziato al 12 giorno di vita fetale e durato tutta la vita b : unica erogazione a 6 settimane di età 25

26 Esposizione a raggi-g e CM-50 Hz: risultati degli effetti tumorali sulla ghiandola mammaria ELF-EMF: 1000 µt + 10 rad ELF-EMF: 20 µt + 10 rad Femmine 70 ELF-EMF: 1000 µt + 0 rad ELF-EMF: rad Controllo Tumori totali % Età della prima osservazione (settimane) Prevalenza cumulativa di TUMORI MAMMARI clinicamente osservati durante la vita degli animali 26

27 Esposizione a raggi-g e CM-50 Hz: risultati degli effetti tumorali sulla ghiandola mammaria Femmine No. mt Trattamento Rad Animali Portatori Carcinomi Numero totale per 100 animali % ** **significativo usando il Cox Regression Model 27

28 Esposizione a raggi-g e CM-50 Hz: risultati degli effetti tumorali sulla ghiandola mammaria Femmine No. Trattamento mt Rad Numero per 100 animali di Lesioni Displastiche + carcinomi

29 Esperimento sui CEMRF-1.8 GHz della telefonia mobile (far-field) 29

30 Mega esperimento sui CEMRF GHz Piano sperimentale Numero gruppo Età all inizio Numero di animali (M+F) Trattamento (Volt/metro) Durata I embrione Volt/metro Per tutta la vita II embrione Volt/metro Per tutta la vita III embrione Volt/metro Per tutta la vita IV embrione Volt/metro (controllo) Per tutta la vita TOTALE

31 Mega-esperimento sui CEMRF GHz 31

32 Conclusione I L evidenza epidemiologica riguardante l esposizione a lungo termine a CMBF dimostra che ci sono giustificati motivi di preoccupazione per possibili effetti nocivi, in particolare per i bambini esposti a CM superiore a 0.4 microtesla I limiti di legge attuali in Italia (2003) sono: µt come valore limite per i residenti - 10 µt (valore di attenzione, per esposizione a 4 ore/die) - 3 µt (obiettivo di qualità, 8 volte > al livello di evidenza del rischio) IARC 2002: CEM 50 Hz, possibile agente cancerogeno (Gruppo 2B) 32

33 Conclusione II L evidenza epidemiologica e studi di laboratorio dimostrano che l esposizione a CEMRF a livelli di intensità non-termici possono costituire un potenziale rischio per la salute, fra cui anche possibili effetti cancerogeni Il fatto che il rischio comincia a manifestarsi dopo 10 anni è preoccupante se si considera che la latenza dei tumori è di circa anni IARC, 2011: CEMRF possibile agente cancerogeno (Gruppo 2B) 33

34 Conclusione III Principio di Precauzione: nell attesa dei risultati degli esperimenti attualmente in corso, l applicazione del principio di precauzione ci suggerisce di mettere in atto delle misure di prevenzione cautelative senza aspettare che la realtà e la gravità di questi effetti nocivi risulti evidente. La cautela è soprattutto raccomandabile per bambini e adolescenti, la fascia di popolazione più vulnerabile 34

35 Grazie per l attenzione Per maggiori informazioni: 35

Campi elettromagnetici e tumori: la risposta della IARC

Campi elettromagnetici e tumori: la risposta della IARC Page 1 of 5 Campi elettromagnetici e tumori: la risposta della IARC Nel maggio 2011 l Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato i campi elettromagnetici a radiofrequenza tra

Dettagli

ONDE ELETTROMAGNETICHE

ONDE ELETTROMAGNETICHE ONDE ELETTROMAGNETICHE ONDE ELETTROMAGNETICHE Sono parte integrante dell ambiente in cui viviamo e lavoriamo Di origine artificiale (per esempio le onde radio, radar e nelle telecomunicazioni) Di origine

Dettagli

I. IL RUOLO DELLA PREVENZIONE PRIMARIA NELLA STRATEGIA DI CONTROLLO DEI TUMORI E DI ALTRE PATOLOGIE AMBIENTALI E PROFESSIONALI

I. IL RUOLO DELLA PREVENZIONE PRIMARIA NELLA STRATEGIA DI CONTROLLO DEI TUMORI E DI ALTRE PATOLOGIE AMBIENTALI E PROFESSIONALI 19/09/2012 Nota relativa agli incontri svolti, nelle settimane passate, tra la Fiom e il dott. Morando Soffritti, direttore scientifico del i Centro di Ricerca sul Cancro dell Istituto Ramazzini, volti

Dettagli

Studi su animali: i risultati

Studi su animali: i risultati Studi su animali: i risultati Gli studi su animali rappresentano un'opportunità per ottenere informazioni dettagliate sull'interazione tra campi elettromagnetici e sistemi viventi, nonchè l'intero insieme

Dettagli

Le grosse elettrocalamite per il sollevamento o la cernita di materiali ferrosi rientrano tra le sorgenti pericolose?

Le grosse elettrocalamite per il sollevamento o la cernita di materiali ferrosi rientrano tra le sorgenti pericolose? Un antenna WiFi posizionata nella tromba delle scale, che quindi fornisce il segnale a più piani, può causare danni alle persone e in particolare ai bambini? Non ci sono evidenze scientifiche di danni

Dettagli

Con il termine elettrosmogsi designa il presunto inquinamento derivante dalla formazione di campi elettromagnetici (CEM) dovuti a radiazioni

Con il termine elettrosmogsi designa il presunto inquinamento derivante dalla formazione di campi elettromagnetici (CEM) dovuti a radiazioni ELETTROSMOG Con il termine elettrosmogsi designa il presunto inquinamento derivante dalla formazione di campi elettromagnetici (CEM) dovuti a radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti, quali quelle prodotte

Dettagli

Dott. Morando Soffritti

Dott. Morando Soffritti Istituto Nazionale B. Ramazzini Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni IV GIORNATE MEDICHE DELL AMBIENTE SALSOMAGGIORE 5 Novembre 2009 Gli effetti a lungo termine delle basse dosi di inquinanti negli

Dettagli

ONDE ELETTROMAGNETICHE: RISCHIO PER LA SALUTE? Il dibattito circa l influenza delle onde eletromagnetiche sulla nostra salute permane vivace e

ONDE ELETTROMAGNETICHE: RISCHIO PER LA SALUTE? Il dibattito circa l influenza delle onde eletromagnetiche sulla nostra salute permane vivace e ONDE ELETTROMAGNETICHE: RISCHIO PER LA SALUTE? Il dibattito circa l influenza delle onde eletromagnetiche sulla nostra salute permane vivace e controverso e provoca ricorrenti allarmismi nell opinione

Dettagli

Aifm Associazione Italiana di Fisica Medica

Aifm Associazione Italiana di Fisica Medica RADIAZIONI PERICOLOSE PER LA SALUTE: VERO O FALSO? 1. Le radiazioni ionizzanti possono danneggiare l organismo dell uomo. Vero. Il danno provocato dalle radiazioni ionizzanti dipende da molti fattori,

Dettagli

CAMPI ELETTROMAGNETICI

CAMPI ELETTROMAGNETICI CAMPI ELETTROMAGNETICI Che cos è un campo elettromagnetico? Un campo elettromagnetico è una regione dello spazio in cui c è tensione elettrica. È il caso, ad esempio, della regione di spazio in cui vi

Dettagli

Campi elettromagnetici e radiazioni ionizzanti

Campi elettromagnetici e radiazioni ionizzanti RSA rovincia di Milano Campi elettromagnetici e radiazioni ionizzanti L insieme di tutte le onde elettromagnetiche, classificate in base alla loro frequenza, costituisce lo spettro elettromagnetico, che

Dettagli

Viaggio tra le ONDE PER SAPERNE DI PIU

Viaggio tra le ONDE PER SAPERNE DI PIU PER SAPERNE DI PIU Su queste tematiche esiste una notevole pubblicistica, di seguito si segnalano alcuni siti web di valenza istituzionale, che si occupano di salute e di ambiente e quindi anche dell argomento

Dettagli

RISCHI DA CAMPI ELETTROMAGNETICI E SISTEMI WI-FI

RISCHI DA CAMPI ELETTROMAGNETICI E SISTEMI WI-FI RISCHI DA CAMPI ELETTROMAGNETICI E SISTEMI WI-FI PRINCIPALI FONTI DI CAMPI ELETTROMAGNETICI: ELETTRODOTTI ELETTRODOMESTICI TELEFONIA MOBILE RETI DATI WIRELESS ANTENNE RADIO BC 1 IL CAMPO ELETTRICO È una

Dettagli

Revisione della letteratura scientifica riguardante le evidenze di eventuali rischi per la salute derivanti dall uso dei telefoni cellulari

Revisione della letteratura scientifica riguardante le evidenze di eventuali rischi per la salute derivanti dall uso dei telefoni cellulari CORECOM Conferenza Stampa Consiglio Regionale del Piemonte 12-06-2014 Revisione della letteratura scientifica riguardante le evidenze di eventuali rischi per la salute derivanti dall uso dei telefoni cellulari

Dettagli

Il rischio cancerogeno e mutageno

Il rischio cancerogeno e mutageno Il rischio cancerogeno e mutageno Le sostanze cancerogene Un cancerogeno è un agente capace di provocare l insorgenza del cancro o di aumentarne la frequenza in una popolazione esposta. Il cancro è caratterizzato

Dettagli

Riducete subito la vostra esposizione alle radiazioni dei telefoni cellulari!

Riducete subito la vostra esposizione alle radiazioni dei telefoni cellulari! Riducete subito la vostra esposizione alle radiazioni dei telefoni cellulari! L esposizione alle radiazioni dei telefoni cellulari è realmente pericolosa per la salute? L industria delle telecomunicazioni

Dettagli

Liceo Scientifico Statale R.L. Satriani di Petilia Policastro (KR)

Liceo Scientifico Statale R.L. Satriani di Petilia Policastro (KR) Liceo Scientifico Statale R.L. Satriani di Petilia Policastro (KR) Progetto Nazionale SeT progetto nazionale per l educazione scientifica e tecnologica - Annualità 2004 Monitoriamo l ambiente del Parco

Dettagli

CAMPI ELETTROMAGNETICI E SALUTE PUBBLICA

CAMPI ELETTROMAGNETICI E SALUTE PUBBLICA Promemoria n. 263 Ottobre 2001 CAMPI ELETTROMAGNETICI E SALUTE PUBBLICA Campi a frequenza estremamente bassa e cancro Nel 1996, l Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha avviato il Progetto internazionale

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità, Roma

Istituto Superiore di Sanità, Roma CAMPI ELETTROMAGNETICI E SALUTE: DALLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE ALLE MISURE DI PROTEZIONE Paolo Vecchia Istituto Superiore di Sanità, Roma INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO I termini inquinamento elettromagnetico

Dettagli

ISTRUZIONE UTILIZZO DI TELEFONI CELLULARI / PDA PHONE PREMESSA

ISTRUZIONE UTILIZZO DI TELEFONI CELLULARI / PDA PHONE PREMESSA REGISTRO REVISIONI DELLA PROCEDURA: N Revisione Data Contenuto revisione 1 4.5.15 Aggiornamenti in carattere rosso PREMESSA I telefoni mobili sono ricetrasmittenti a bassa potenza (i picchi di energia

Dettagli

Analisi Ambientale del Distretto Conciario Toscano. Scheda 3 Inquinamento elettromagnetico

Analisi Ambientale del Distretto Conciario Toscano. Scheda 3 Inquinamento elettromagnetico Analisi Ambientale del Distretto Conciario Toscano Scheda 3 Inquinamento elettromagnetico Indice 1. Basse frequenze... 79 2. RadioFrequenze e MicroOnde... 84 3. Attività ARPAT nel Distretto, Pareri SRB...

Dettagli

EFFETTI BIOLOGICI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI

EFFETTI BIOLOGICI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI EFFETTI BIOLOGICI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI In questo capitolo analizzeremo le problematiche legate agli effetti che i campi elettromagnetici a radiofrequenza possono avere nei confronti dell uomo. Verranno,

Dettagli

Cellulare e pacemaker: vanno d accordo?

Cellulare e pacemaker: vanno d accordo? Cellulare e pacemaker: vanno d accordo? ASL Città di Milano Dipartimento di Prevenzione Unità Operativa Tossicologia ed Epidemiologia Ambientale A cura di: Simonetta Chierici - Marina Rampinini Si ringraziano:

Dettagli

Analisi dei dati di morbosità nei comuni di Castelraimondo e Gagliole:

Analisi dei dati di morbosità nei comuni di Castelraimondo e Gagliole: Analisi dei dati di morbosità nei comuni di Castelraimondo e Gagliole: integrazione alle considerazioni conclusive riportate nella versione Ottobre 2013 AGENZIA PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DELLE MARCHE

Dettagli

CAMPI ELETTROMAGNETICI

CAMPI ELETTROMAGNETICI CAMPI ELETTROMAGNETICI EFFETTI SANITARI Nembro 9 ottobre 2007 Dr. Pietro Imbrogno Dr.ssa Lucia Antonioli Area Dipartimentale SALUTE E AMBIENTE Esposizione ai campi elettromagnetici L umanità è sempre stata

Dettagli

Campi elettromagnetici: conoscenze attuali e misure a Pavia

Campi elettromagnetici: conoscenze attuali e misure a Pavia Campi elettromagnetici: conoscenze attuali e misure a Pavia Gli esseri viventi sono da sempre esposti alle radiazioni naturali prodotte dalla Terra, dall atmosfera e dal Sole: raggi cosmici, radiazioni

Dettagli

Onde in chiaro. Onde in chiaro. Area Tecnico-Scientifica Osservatorio Agenti Fisici. A proposito di... inquinamento elettromagnetico.

Onde in chiaro. Onde in chiaro. Area Tecnico-Scientifica Osservatorio Agenti Fisici. A proposito di... inquinamento elettromagnetico. Onde in chiaro A proposito di... inquinamento elettromagnetico Onde in chiaro A proposito di... inquinamento elettromagnetico a cura di: Arpav Area Tel. +39 045 807 43 51 ARPAV Agenzia Regionale per la

Dettagli

Rilevazioni onde elettromagnetiche a bassa ed alta frequenza APPUNTI TECNICI a cura del Dott. Francesco Dal Poggetto

Rilevazioni onde elettromagnetiche a bassa ed alta frequenza APPUNTI TECNICI a cura del Dott. Francesco Dal Poggetto Rilevazioni onde elettromagnetiche a bassa ed alta frequenza APPUNTI TECNICI a cura del Dott. Francesco Dal Poggetto Campi a frequenza estremamente bassa (ELF) Se da un lato gli enormi benefici dell'uso

Dettagli

LE AREE TEMATICHE : L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

LE AREE TEMATICHE : L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO LE AREE TEMATICHE : L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO Quando si parla di inquinamento elettromagnetico o più comunemente elettrosmog ci si riferisce alle alterazioni del campo magnetico naturale generate

Dettagli

CEM: rischio o risorsa? Impieghi ed effetti biologici

CEM: rischio o risorsa? Impieghi ed effetti biologici A N P E Q -- Protezione dalle radiazioni ionizzanti Associazione Nazionale Professionale Esperti Mercoledì 14 ottobre 2015 ore 14:30 18:15 MILANO V.le G. D Annunzio, 15 Centro per la Cultura della Prevenzione

Dettagli

" UN MARE DI ONDE ELETTROMAGNETICHE :

 UN MARE DI ONDE ELETTROMAGNETICHE : ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI FORLI -CESENA COMMISSIONE AMBIENTE E SALUTE; AMBIENTI DI LAVORO E STILI DI VITA " UN MARE DI ONDE ELETTROMAGNETICHE : POSSIBILI RISCHI SULLA SALUTE A BREVE E LUNGO

Dettagli

ONDE IN CHIARO. Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto. A proposito di. inquinamento elettromagnetico

ONDE IN CHIARO. Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto. A proposito di. inquinamento elettromagnetico Ns.rif.:web/banca_dati/linee_guida/elettrosmog/Anno2004/018 ONDE IN CHIARO Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto A proposito di. inquinamento elettromagnetico Termini

Dettagli

Energetic Building Biology. Energia Elettromagnetica

Energetic Building Biology. Energia Elettromagnetica Energetic Building Biology Energia Elettromagnetica CEM - effetti sulla salute umana, cenni sulle indagini epidemiologiche e sui test biologici Negli anni 50 l inquinamento elettromagnetico (il cosiddetto

Dettagli

Aumento REALE di incidenza dei tumori

Aumento REALE di incidenza dei tumori Aumento REALE di incidenza dei tumori ANCHE SE: MAGGIORI POSSIBILITA DIAGNOSTICHE DIMINUZIONE MORTALITA PER MALATTIE INFETTIVE AUMENTO DELLA VITA MEDIA (MALATTIA NEOPLASTICA AUMENTA CON L ETA ) INCIDENZA

Dettagli

TECNOLOGIE NEL CAMPO DEL BENESSERE

TECNOLOGIE NEL CAMPO DEL BENESSERE L AVVENTO DELLE Free Powerpoint Templates TECNOLOGIE NEL CAMPO DEL BENESSERE Dr. Daniele Dondarini Responsabile CNA Benessere e Sanità Emilia Romagna Free Powerpoint Templates Page 1 1990 Free Powerpoint

Dettagli

elettrosmog radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti frequenze.

elettrosmog radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti frequenze. Con il termine elettrosmog si intende l'inquinamento elettromagnetico derivante da radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti quali quelle prodotte dalle infrastrutture di telecomunicazioni come la radiodiffusione

Dettagli

Il danno dell inquinamento sui nostri amici animali

Il danno dell inquinamento sui nostri amici animali Il danno dell inquinamento sui nostri amici animali Per quasi tutta la vita gli animali domestici vivono a stretto contatto con i padroni che gli hanno adottati. Condividono con loro lo stesso ambiente,

Dettagli

Esposizioni ai campi elettromagnetici nelle attività sanitarie

Esposizioni ai campi elettromagnetici nelle attività sanitarie Esposizioni ai campi elettromagnetici nelle attività sanitarie Dr. R. Di Liberto r.diliberto@smatteo.pv.it Struttura Complessa di Fisica Sanitaria Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia 1 Le

Dettagli

Telefoni cellulari, livelli di piombo nel sangue e sindrome da deficit di attenzione e iperattività: uno studio epidemiologico

Telefoni cellulari, livelli di piombo nel sangue e sindrome da deficit di attenzione e iperattività: uno studio epidemiologico Numero 4, Maggio 2013 Campi elettromagnetici e tumori: la risposta della IARC Nel maggio 2011 l Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato i campi elettromagnetici a radiofrequenza

Dettagli

EFFETTI SULLA SALUTE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

EFFETTI SULLA SALUTE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI EFFETTI SULLA SALUTE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Lucia Fazzo Istituto Superiore di Sanità Palermo 6 ottobre 2006 LO STATO DELLE CONOSCENZE IN TEMA DI EFFETTI SULLA SALUTE DEI CAMPI ELETTRICI

Dettagli

CONOSCERE I RISCHI, COME PREVENIRLI E CONTROLLARLI REGGIO EMILIA 4 DICEMBRE 2013. Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro

CONOSCERE I RISCHI, COME PREVENIRLI E CONTROLLARLI REGGIO EMILIA 4 DICEMBRE 2013. Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro CAMPI ELETTROMAGNETICI: CONOSCERE I RISCHI, COME PREVENIRLI E CONTROLLARLI REGGIO EMILIA 4 DICEMBRE 2013 Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro 1 Generalità sui campi elettromagnetici L evoluzione

Dettagli

Volume 80 Radiazioni Non-Ionizzanti, Parte 1: Campi Elettrici e Magnetici Statici e a Frequenze Estremamente Basse (ELF)

Volume 80 Radiazioni Non-Ionizzanti, Parte 1: Campi Elettrici e Magnetici Statici e a Frequenze Estremamente Basse (ELF) Organizzazione Mondiale della Sanità Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro Monografie IARC sulla Valutazione dei Rischi Cancerogeni per l Uomo Volume 80 Radiazioni Non-Ionizzanti, Parte 1: Campi

Dettagli

3 L elettromagnetismo: fonti elettromagnetiche, riferimenti normativi, effetti sulla salute

3 L elettromagnetismo: fonti elettromagnetiche, riferimenti normativi, effetti sulla salute 3 L elettromagnetismo: fonti elettromagnetiche, riferimenti normativi, effetti sulla salute I concetti fisici relativi all elettromagnetismo ed ai campi elettromagnetici non sono facilmente semplificabili.

Dettagli

Percentuali di tumori attribuibili a diversi fattori ambientali nel Regno Unito (R.Doll, 1999)

Percentuali di tumori attribuibili a diversi fattori ambientali nel Regno Unito (R.Doll, 1999) Percentuali di tumori attribuibili a diversi fattori ambientali nel Regno Unito (R.Doll, 1999) Fattore % fumo di tabacco (attivo) 29-31 alcol 4-6 dieta 20-50 infezioni (parassiti, batteri, virus) 10-20

Dettagli

Lavoro T.I.C. DEL GRUPPO 3: DANIELA E MARTINA.

Lavoro T.I.C. DEL GRUPPO 3: DANIELA E MARTINA. Lavoro T.I.C. DEL GRUPPO 3: DANIELA E MARTINA. I telefonini Malattie provocate dai cellulari Oggi a Torino succedono malattie causate dai cellulare come in una famiglia e' successo che un bambino parlava

Dettagli

Radon e Tumori: cosa li accomuna?

Radon e Tumori: cosa li accomuna? Conferenza con la dottoressa Silvia Villa Radon e Tumori: cosa li accomuna? I.I.S.S. Greppi, Progetto Scuola e casa a misura di radon L oncologa Silvia Villa Tra le varie attività programmate nel progetto

Dettagli

Morando Soffritti 1, Fiorella Belpoggi 1, Livio Giuliani 2. 1 Fondazione Europea di Oncologia e Scienze Ambientali B. Ramazzini 2 ISPESL

Morando Soffritti 1, Fiorella Belpoggi 1, Livio Giuliani 2. 1 Fondazione Europea di Oncologia e Scienze Ambientali B. Ramazzini 2 ISPESL I potenziali rischi cancerogeni dei campi magnetici-50hz della corrente elettrica e dei campi elettromagnetici a radiofrequenza-1,8 Hz delle antenne delle stazioni radio base della telefonia mobile: stato

Dettagli

Valutazione delle esposizioni. Valutazione delle esposizioni

Valutazione delle esposizioni. Valutazione delle esposizioni Convegno Nazionale Salute e campi elettromagnetici: dalla ricerca alla protezione I sessione Il quadro delle conoscenze: aspetti fisici Valutazione delle esposizioni Valutazione delle esposizioni Ing.

Dettagli

CAPITOLO 1. 1. Cenni storici... 1 2. La medicina del lavoro attuale... 2 3. L igiene del lavoro... 4 CAPITOLO 2

CAPITOLO 1. 1. Cenni storici... 1 2. La medicina del lavoro attuale... 2 3. L igiene del lavoro... 4 CAPITOLO 2 CAPITOLO 1 LA MEDICINA E L IGIENE DEL LAVORO Sommario 1. Cenni storici... 1 2. La medicina del lavoro attuale... 2 3. L igiene del lavoro... 4 CAPITOLO 2 FIGURE E COMPITI DELLA MEDICINA DEL LAVORO Il medico

Dettagli

La valutazione dei rischi da campi elettromagnetici in ambiente lavorativo

La valutazione dei rischi da campi elettromagnetici in ambiente lavorativo La valutazione dei rischi da campi elettromagnetici in ambiente lavorativo Generalità sui campi elettromagnetici (CEM) Campi elettromagnetici naturali Campo elettrico Campo magnetico Campi elettromagnetici

Dettagli

RADIAZIONI ELETTROMAGNETICHE E RISCHI PER LA SALUTE

RADIAZIONI ELETTROMAGNETICHE E RISCHI PER LA SALUTE RADIAZIONI ELETTROMAGNETICHE E RISCHI PER LA SALUTE RADIAZIONI Radiazione: Propagazione di energia attraverso lo spazio in forma di onde o particelle. Onda elettromagnetica A parte per il caso statico,

Dettagli

EFFETTI SANITARI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI A RADIOFREQUENZA: RAPPORTO DI UN GRUPPO CONSULTIVO INDIPENDENTE SULLE RADIAZIONI NON IONIZZANTI

EFFETTI SANITARI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI A RADIOFREQUENZA: RAPPORTO DI UN GRUPPO CONSULTIVO INDIPENDENTE SULLE RADIAZIONI NON IONIZZANTI EFFETTI SANITARI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI A RADIOFREQUENZA: RAPPORTO DI UN GRUPPO CONSULTIVO INDIPENDENTE SULLE RADIAZIONI NON IONIZZANTI Documenti dell NRPB: Volume 14, N. 2 1 Introduzione 1. Le persone

Dettagli

ONCOLOGIA OGGI Animali e Uomo Alleati Contro i Tumori

ONCOLOGIA OGGI Animali e Uomo Alleati Contro i Tumori ONCOLOGIA OGGI Animali e Uomo Alleati Contro i Tumori Venerdì 12 giugno 2009 ore 08.30 14.00 COMUNE DI ROMA Palazzo Senatorio- Aula Giulio Cesare P.zza del Campidoglio - Roma IL REGISTRO TUMORI ANIMALI:

Dettagli

Il Radon è un gas naturale radioattivo inodore, insapore e incolore. Tale gas, proveniente principalmente dal terreno, si propaga facilmente nell

Il Radon è un gas naturale radioattivo inodore, insapore e incolore. Tale gas, proveniente principalmente dal terreno, si propaga facilmente nell Il Radon è un gas naturale radioattivo inodore, insapore e incolore. Tale gas, proveniente principalmente dal terreno, si propaga facilmente nell ambiente diffondendosi nell aria. In spazi aperti è diluito

Dettagli

si intende il valore di campo elettrico, magnetico ed elettromagnetico, considerato come valore di immissione, definito ai fini della tutela della

si intende il valore di campo elettrico, magnetico ed elettromagnetico, considerato come valore di immissione, definito ai fini della tutela della 1 2 si intende il valore di campo elettrico, magnetico ed elettromagnetico, considerato come valore di immissione, definito ai fini della tutela della salute da effetti acuti, che non deve essere superato

Dettagli

CEM: EFFETTI SULLA SALUTE E SORVEGLIANZA SANITARIA. dott. Pierantonio Zanon SPISAL ULSS n. 6 VICENZA 8 ottobre 2012

CEM: EFFETTI SULLA SALUTE E SORVEGLIANZA SANITARIA. dott. Pierantonio Zanon SPISAL ULSS n. 6 VICENZA 8 ottobre 2012 CEM: EFFETTI SULLA SALUTE E SORVEGLIANZA SANITARIA dott. Pierantonio Zanon SPISAL ULSS n. 6 VICENZA 8 ottobre 2012 D.Lgs. 81/08 Articolo 206 - Campo di applicazione 1. Il presente capo determina i requisiti

Dettagli

IL TUMORE DELLA MAMMELLA NEL MONDO

IL TUMORE DELLA MAMMELLA NEL MONDO IL TUMORE DELLA MAMMELLA NEL MONDO In tutto il mondo il carcinoma della mammella è il tumore più frequente nella popolazione femminile, sia per incidenza sia per mortalità. L Organizzazione Mondiale della

Dettagli

PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI SCREENING. Relatore: Brunella Spadafora

PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI SCREENING. Relatore: Brunella Spadafora PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI SCREENING Relatore: Brunella Spadafora Epidemiologia e prevenzione dei tumori maligni I tumori nel loro insieme, costituiscono la seconda causa di morte,

Dettagli

Sviluppo di un tumore

Sviluppo di un tumore TUMORI I tumori Si tratta di diversi tipi di malattie, che hanno cause diverse e che colpiscono organi e tessuti differenti Caratteristica di tutti i tumori è la proliferazione incontrollata di cellule

Dettagli

3-Effetti biologici e sanitari indotti da campi elettromagnetici a bassa frequenza

3-Effetti biologici e sanitari indotti da campi elettromagnetici a bassa frequenza 3-Effetti biologici e sanitari indotti da campi elettromagnetici a bassa frequenza 3.1 Effetti biologici dei campi elettromagnetici I campi elettromagnetici a bassa frequenza ELF, dall inglese Extremly

Dettagli

Epidemiologia della malattia nodulare,delle tiroiditi e delle neoplasie della tiroide

Epidemiologia della malattia nodulare,delle tiroiditi e delle neoplasie della tiroide Le Malattie della Tiroide A.S.L. AL- Casale Monferrato 19-03- 2011 Epidemiologia della malattia nodulare,delle tiroiditi e delle neoplasie della tiroide Anna Caramellino Massimo Miglietta Perché pazienti

Dettagli

2. RADIOFREQUENZE PROSSIME AL GHz. STUDI DI ESPOSIZIONE IN VIVO

2. RADIOFREQUENZE PROSSIME AL GHz. STUDI DI ESPOSIZIONE IN VIVO rete cablata fissa. Le stazioni base ed i telefoni funzionano ad una frequenza di 1900 MHz. La potenza massima di uscita per la stazione di base e i telefoni è in genere di 0,25 W. Il telefono trasmette

Dettagli

LE RADIAZIONI NON IONIZZANTI

LE RADIAZIONI NON IONIZZANTI 3 LE RADIAZIONI NON IONIZZANTI - INTRODUZIONE - LE RADIAZIONI NON IONIZZANTI - GLI EFFETTI SULLA SALUTE UMANA - L ATTIVITA DI CONTROLLO DELL ARPAV - LE SORGENTI RF - ALTA FREQUENZA E IL SETTORE DELLE TELECOMUCAZIONI

Dettagli

decalogo sull uso corretto dei telefoni cellulari

decalogo sull uso corretto dei telefoni cellulari decalogo sull uso corretto dei telefoni cellulari Il 97% degli italiani al di sopra dei 16 anni utilizza un telefono cellulare, il 35% addirittura due! Ma quali sono i rischi legati all esposizione (spesso

Dettagli

Misure di prevenzione Misure di prevenzione. o Aumento distanza dalla fonte.

Misure di prevenzione Misure di prevenzione. o Aumento distanza dalla fonte. LEZIONE 11 Le radiazioni ionizzanti i rischi Particolarità o La loro rilevazione risulta complessa o Necessaria in contesti chimici, sanitari e nucleari. I rischi per la salute dei lavoratori o Apparato

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA DELLE RF: AGGIORNAMENTI

EPIDEMIOLOGIA DELLE RF: AGGIORNAMENTI EPIDEMIOLOGIA DELLE RF: AGGIORNAMENTI Telefoni cellulari e tumori cerebrali: risultati dello studio Interphone Susanna Lagorio Centro Nazionale di Epidemiologia (CNESPS) Istituto Superiore di Sanità 16-9-2010

Dettagli

Sintesi ragionata del Documento AIRTUM 2009 (I nuovi dati di incidenza e mortalità Periodo 2003-2005)

Sintesi ragionata del Documento AIRTUM 2009 (I nuovi dati di incidenza e mortalità Periodo 2003-2005) Sintesi ragionata del Documento AIRTUM 2009 (I nuovi dati di incidenza e mortalità Periodo 2003-2005) Documento a cura della Dr. Maria Vincenza Liguori Settore Epidemiologia Ambientale Direttore Dr. Laura

Dettagli

Lavoro Salute Sicurezza Ambiente Brescia28 Aprile 2015 Marina Mastrantonio ENEA UTTAMB-BRA

Lavoro Salute Sicurezza Ambiente Brescia28 Aprile 2015 Marina Mastrantonio ENEA UTTAMB-BRA Analisi dei dati epidemiologici Lavoro Salute Sicurezza Ambiente Brescia28 Aprile 2015 Marina Mastrantonio ENEA UTTAMB-BRA La metodologia epidemiologica che si utilizza per indagare sui rapporti tra fattori

Dettagli

GLI ASPETTI NORMATIVI E GIURIDICI RELATIVI ALL INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO:

GLI ASPETTI NORMATIVI E GIURIDICI RELATIVI ALL INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO: GLI ASPETTI NORMATIVI E GIURIDICI RELATIVI ALL INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO: la giurisprudenza prevalente riconosce il prioritario diritto alla tutela del bene salute A cura della Dott.ssa Valentina Vattani

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE

ALIMENTAZIONE E SALUTE Istituto Arrigo Serpieri BOLOGNA Franco Minardi ALIMENTAZIONE E SALUTE 27 aprile 2013 BOLOGNA Definizione di tumore Cos è il tumore: proliferazione a partire da una cellula Tipi di proliferazione: controllata

Dettagli

1 Ruolo di ARPA 2 Normativa di riferimento 3 Realizzazione di una misura 4 Strumentazione di misura

1 Ruolo di ARPA 2 Normativa di riferimento 3 Realizzazione di una misura 4 Strumentazione di misura CAMPI ELETTROMAGNETICI 1 Ruolo di ARPA 2 Normativa di riferimento 3 Realizzazione di una misura 4 Strumentazione di misura 5 Come si ottiene una misura 6 Comunicazione con il pubblico 7 Percezione del

Dettagli

RAPPORTO SULLO STATO DELL AMBIENTE DEL COMUNE DI SCANZOROSCIATE 11. LE RADIAZIONI

RAPPORTO SULLO STATO DELL AMBIENTE DEL COMUNE DI SCANZOROSCIATE 11. LE RADIAZIONI 11. LE RADIAZIONI 11.1. Premessa Le radiazioni si distinguono in radiazioni ionizzanti e radiazioni non ionizzanti. Con il termine radiazioni ionizzanti si intendono le radiazioni in grado di rimuovere

Dettagli

LE LINEE GUIDA ICNIRP: PRINCIPI ED EVOLUZIONE

LE LINEE GUIDA ICNIRP: PRINCIPI ED EVOLUZIONE LE LINEE GUIDA ICNIRP: PRINCIPI ED EVOLUZIONE Paolo Vecchia Dipartimento Tecnologie e Salute Istituto Superiore di Sanità, Roma Presidente ICNIRP COMMISSIONE 2008-2012 P. Vecchia Italia Presidente R. Matthes

Dettagli

CAMPI ELETTROMAGNETICI. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

CAMPI ELETTROMAGNETICI. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali CAMPI ELETTROMAGNETICI 209 CAMPI ELETTROMAGNETICI La crescente domanda di accesso in mobilità al mondo delle informazioni e dell intrattenimento sta comportando l aumento del numero di impianti per la

Dettagli

PISA 2009 Alcuni dati

PISA 2009 Alcuni dati PISA 2009 Alcuni dati LIVELLO 6 Oltre 698,32 5 625,61 698,32 1 a 334,75 407,47 1b 262,04 334,75 SPIEGAZIONE LIVELLO I compiti di questo livello richiedono tipicamente di effettuare inferenze multiple,

Dettagli

Prevenzione diagnosi precoce come cambia la storia della malattia tumorale in italia. Sergio Fava Oncologia medica Legnano

Prevenzione diagnosi precoce come cambia la storia della malattia tumorale in italia. Sergio Fava Oncologia medica Legnano Prevenzione diagnosi precoce come cambia la storia della malattia tumorale in italia Sergio Fava Oncologia medica Legnano Oncologia Medica E'una disciplina che derivata dalla Medicina Interna e dalla Oncologia

Dettagli

Indice. 1 Premessa...3. 2 Effetti epidemiologici...3. 2.1 Campi a bassa frequenza (50 Hz)... 3

Indice. 1 Premessa...3. 2 Effetti epidemiologici...3. 2.1 Campi a bassa frequenza (50 Hz)... 3 Indice 1 Premessa...3 2 Effetti epidemiologici...3 2.1 Campi a bassa frequenza (50 Hz)... 3 2.2 Campi a radiofrequenza e microonnde (telefonia cellulare)... 5 3 Inquinamento elettromagnetico...8 4 Sintesi

Dettagli

Elettrosmog. R.L.S. Siae Microelettronica

Elettrosmog. R.L.S. Siae Microelettronica R.L.S. Siae Microelettronica Elettrosmog Il termine elettrosmog indica l'inquinamento da campi elettromagnetici (cem). Il campo e' il risultato della corrente e della tensione elettrica ed e' diviso in

Dettagli

L Insulina è un ormone prodotto dal pancreas implicato nel metabolismo dei carboidrati.

L Insulina è un ormone prodotto dal pancreas implicato nel metabolismo dei carboidrati. DIABETE E RISCHIO CANCRO: RUOLO DELL INSULINA Secondo recenti studi sono più di 350 milioni, nel mondo, gli individui affetti da diabete, numeri che gli regalano il triste primato di patologia tra le più

Dettagli

Rapporto sullo stato dell ambiente del territorio di Collesalvetti. C.2 Inquinamento acustico ed elettromagnetico

Rapporto sullo stato dell ambiente del territorio di Collesalvetti. C.2 Inquinamento acustico ed elettromagnetico Rapporto sullo stato dell ambiente del territorio di Collesalvetti C.2 Inquinamento acustico ed elettromagnetico Rapporto sullo stato dell ambiente del territorio di Collesalvetti C.2.1 Quadro conoscitivo

Dettagli

Università del Piemonte Orientale. Master per data manager. Epidemiologia dei tumori. Screening in oncologia

Università del Piemonte Orientale. Master per data manager. Epidemiologia dei tumori. Screening in oncologia Università del Piemonte Orientale Master per data manager Epidemiologia dei tumori Screening in oncologia Epidemiologia Che cos è l epidemiologia Metodi e strumenti La descrizione epidemiologica di una

Dettagli

EDITORIALE. Responsabilità sociale delle imprese

EDITORIALE. Responsabilità sociale delle imprese EDITORIALE Responsabilità sociale delle imprese U n'analisi di una sezione dei sostenitori europei di primo piano in materia di responsabilità sociale delle imprese (CSR) ha evidenziato i principali ingredienti

Dettagli

TUMORE VESCICALE & FATTORI DI RISCHIO AMBIENTALE

TUMORE VESCICALE & FATTORI DI RISCHIO AMBIENTALE FONDAZIONE GRUPPO STUDIO TUMORI UROLOGICI TUMORE VESCICALE & FATTORI DI RISCHIO AMBIENTALE Giornata informativa del paziente EPIDEMIOLOGIA Maschi Incidenza in Italia 57.5/100.000 ab/anno Mortalità 4193/anno

Dettagli

Campi Elettromagnetici in Alta Frequenza. Sorgenti, Misure, Effetti, Normativa

Campi Elettromagnetici in Alta Frequenza. Sorgenti, Misure, Effetti, Normativa Campi Elettromagnetici in Alta Frequenza Sorgenti, Misure, Effetti, Normativa Campi elettromagnetici ad alta frequenza I campi elettromagnetici non ionizzanti (sorgenti NIR) hanno una banda compresa tra

Dettagli

IL RISCHIO TUMORI PROVOCATI DA AMIANTO E ALTRI INQUINANTI. del dottor Giorgio Rossi (oncologo)

IL RISCHIO TUMORI PROVOCATI DA AMIANTO E ALTRI INQUINANTI. del dottor Giorgio Rossi (oncologo) IL RISCHIO TUMORI PROVOCATI DA AMIANTO E ALTRI INQUINANTI del dottor Giorgio Rossi (oncologo) GLI ULTIMI 50-60 ANNI SONO STATI CARATTERIZZATI DA UN'ECCEZIONALE ESPANSIONE DELLE ATTIVITA' INDUSTRIALI E

Dettagli

1. PRINCIPALI TIPI DI DISPOSITIVI DI COMUNICAZIONE A RADIO FREQUENZA

1. PRINCIPALI TIPI DI DISPOSITIVI DI COMUNICAZIONE A RADIO FREQUENZA UTILIZZO PROFESSIONALE DI DISPOSITIVI DI COMUNICAZIONE OPERANTI NEL CAMPO DELL ALTISSIMA FREQUENZA (CELLULARI, CORDLESS, DISPOSITIVI DI RICE-TRASMISSIONE AD USO PROFESSIONALE) M. MURATORE*, G. GIANNETTINO**

Dettagli

Indagine per stimare l incidenza relativa di mesotelioma e cancro del polmone nella Regione Friuli Venezia Giulia. Fabio Barbone

Indagine per stimare l incidenza relativa di mesotelioma e cancro del polmone nella Regione Friuli Venezia Giulia. Fabio Barbone Indagine per stimare l incidenza relativa di mesotelioma e cancro del polmone nella Regione Friuli Venezia Giulia Fabio Barbone Dip. di Scienze Mediche e Biologiche Università di Udine SOC Igiene ed Epidemiologia

Dettagli

Master MEDEA. Corso di Economia e Politica dell Ambiente. Elettrosmog. Cristian Masini Edoardo Patriarca

Master MEDEA. Corso di Economia e Politica dell Ambiente. Elettrosmog. Cristian Masini Edoardo Patriarca Master MEDEA Corso di Economia e Politica dell Ambiente Elettrosmog Cristian Masini Edoardo Patriarca Agenda Incremento Rumore di Fondo e timore EM Campi Elettromagnetici (CEM): grandezze Effetti dei CEM

Dettagli

Divulgato gratis da www.aldexnapoli.com Le onde elettromagnetiche, un pericolo per la salute.fonte articolo www.lanaturaticura.com

Divulgato gratis da www.aldexnapoli.com Le onde elettromagnetiche, un pericolo per la salute.fonte articolo www.lanaturaticura.com Divulgato gratis da www.aldexnapoli.com Le onde elettromagnetiche, un pericolo per la salute.fonte articolo www.lanaturaticura.com Tutti hanno almeno un telefono fisso, un cellulare o connessione internet

Dettagli

Anno 1. ELETTROSMOG ( Inquinamento elettromagnetico )

Anno 1. ELETTROSMOG ( Inquinamento elettromagnetico ) Anno 1 ELETTROSMOG ( Inquinamento elettromagnetico ) Dispense preparate da : Tiziano Guerzoni In collaborazione con Sergio Berti ORGANIZZAZIONE DELLE DISPENSE Basi propedeutiche Effetti 1 BASI PROPEDEUTICHE

Dettagli

Unione di Comuni Valle del Samoggia

Unione di Comuni Valle del Samoggia Titolo: DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ALLEGATI DOCUMENTO DI VALUTAZIONE ESPOSIZIONE A CAMPI E.M. Rif. doc.: DVR.CE Rev.: 0.0 Data: : Allegato n 3 Decreto Legislativo 9 Aprile

Dettagli

Il ruolo delle Agenzie in Italia

Il ruolo delle Agenzie in Italia Il ruolo delle Agenzie in Italia Salvatore Curcuruto ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) Riferimenti normativi LQ n.36/2001 ( Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni

Dettagli

RASSEGNA SULLE PRINCIPALI MISURE DI RIDUZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETROMAGNETICI (0 300 GHz)

RASSEGNA SULLE PRINCIPALI MISURE DI RIDUZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETROMAGNETICI (0 300 GHz) RASSEGNA SULLE PRINCIPALI MISURE DI RIDUZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETROMAGNETICI (0 300 GHz) Iole Pinto Fisico Responsabile AUSL 7 di Siena Laboratorio Agenti Fisici Area Vasta Toscana Sud E-mail:

Dettagli

Discarica di Ginestreto e possibili effetti sullo stato di salute dei residenti

Discarica di Ginestreto e possibili effetti sullo stato di salute dei residenti Discarica di Ginestreto e possibili effetti sullo stato di salute dei residenti Negli ultimi anni i cittadini residenti nel territorio vicino all area della discarica di Ginestreto del comune di Sogliano,

Dettagli

Sorgenti di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici nelle attività lavorative

Sorgenti di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici nelle attività lavorative Sorgenti di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici nelle attività lavorative Gian Marco Contessa Rosaria Falsaperla gianmarco.contessa@ispesl.it Lunghezza d onda Frequenza m Hz RADIAZIONI IONIZZANTI

Dettagli

ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI NEI LUOGHI DI LAVORO

ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI NEI LUOGHI DI LAVORO Via Cassala 88 Brescia Tel. 030.47488 info@cbf.191.it ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI NEI LUOGHI DI LAVORO DECRETO LEGISLATIVO 81/2008 TITOLO VIII CAPO IV Le onde elettromagnetiche sono un fenomeno

Dettagli

Le cariche statiche producono il campo elettrico mentre il campo magnetico si genera attraverso il movimento delle cariche (correnti).

Le cariche statiche producono il campo elettrico mentre il campo magnetico si genera attraverso il movimento delle cariche (correnti). Non possiamo esimerci da fare un breve e sinteticissimo elenco delle maggiori cause inquinanti che alterano la biodiversità e l ambiente in cui la specie uomo vive (con il resto degli esseri viventi e

Dettagli

Newsletter medico-legale

Newsletter medico-legale Newsletter medico-legale Via G. Paisiello, 43 00198 Roma Tel. 06/855631 a cura di Marco Bottazzi e Gabriele Norcia della Consulenza medico-legale Inca Cgil Numero 46 /2009 IARC: Valutazione di cancerogenicità

Dettagli

QUADERNI CORECOM PIEMONTE

QUADERNI CORECOM PIEMONTE ESPOSIZIONE UMANA A RADIOFREQUENZE. STUDIO SULL IMPATTO DELLA TELEFONIA CELLULARE E SULLE MODALITÀ DI UTILIZZO DEL TELEFONINO PER LA RIDUZIONE DEI RISCHI QUADERNI CORECOM PIEMONTE ESPOSIZIONE UMANA A RADIOFREQUENZE.

Dettagli

1986-2006 L ERBA AMARA DI CHERNOBYL

1986-2006 L ERBA AMARA DI CHERNOBYL 1986-2006 L ERBA AMARA DI CHERNOBYL RADIOATTIVITA EMISSIONE SPONTANEA DI RADIAZIONI IONIZZANTI DA PARTE DI ALCUNI ELEMENTI PER DISINTEGRAZIONE NUCLEARE RADIAZIONI IONIZZANTI RADIAZIONI CHE PROVOCANO IONIZZAZIONI

Dettagli