ACQUISIZIONE E RETENTION NELLA GUERRA DEI TALENTI kelly Global workforce index. release: april 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACQUISIZIONE E RETENTION NELLA GUERRA DEI TALENTI kelly Global workforce index. release: april 2012"

Transcript

1 ACQUISIZIONE E RETENTION NELLA GUERRA DEI TALENTI kelly Global workforce index 168,000 people release: april countries

2 I LAVORATORI MODERNI ACQUISIZIONE E RETENTION NELLA GUERRA DEI TALENTI VALUTARE IL POTENZIALE DATORE DI LAVORO 58% brand/ reputation 52% SEDE 39% ACCORDI FLESSIBILI PREOCCUPAZIONE LEGATA AL LAVORO 37 % pensa spesso di lasciare il lavoro. la Gen X è la più irrequieta (43%) e pensa continuamente alle dimissioni. CARATTERISTICHE DEL DATORE DI LAVORO POTENZIALE IL SENSO DEL LAVORO SECONDO I LAVORATORI Capacità di eccellere/ svilupparsi 74 % Connessione ai collaboratori 41 % Allineamento ai valori personali 41 % Connessione alla strategia aziendale 31 % Coinvolgimento nella community 28 % 23% CULTURA AZIENDALE 22% FORTE LEADERSHIP 16% PERFORMANCE FINANZIARIE IMPORTANZA DELLA CRESCITA PERSONALE/AVANZAMENTO 41% Gen Y 34% Gen X 25% baby boomers IMPORTANZA DELLA REALIZZAZIONE PERSONALE/ EQUILIBRIO TRA LAVORO E VITA PRIVATA CAMBIARE LAVORO 66 % dei lavoratori è intenzionato a cercare un nuovo lavoro entro il prossimo anno. RICONOSCENZA VERSO IL PROPRIO DATORE DI LAVORO 44 % si sente valorizzato dal proprio datore di lavoro. 34% Gen Y 40% Gen X 49% baby boomers IMPORTANZA DI RETRIBUZIONE E BENEFIT 20% Gen Y 19% Gen X 18% baby boomers

3 INDICE SEZIONE 1: 4 Introduzione 5 Caratteristiche del datore di lavoro ideale 6 Valutare i datori di lavoro 7 Fattori che guidano la Scelta del Lavoro (per Region) 8 Fattori che guidano la Scelta del Lavoro (per Generazione) 9 Fattori che influenzano la Scelta del Lavoro (per Region) 10 Fattori che influenzano la Scelta del Lavoro (per Generazione) 11 Social Media e Scelte Professionali SEZIONE 2: 12 Introduzione 13 Capire il Senso del Lavoro (per Region) 14 Capire il Senso del Lavoro (per Generazione) 15 Soddisfazione professionale 16 Riconoscimento da parte del datore di lavoro 17 Fattori di preoccupazione legati al lavoro (per Region) 18 Fattori di preoccupazione legati al lavoro (per Generazione) 19 Affrontare l Angoscia legata al Lavoro (per Region) 20 Affrontare l Angoscia legata al Lavoro (per Generazione) 21 Cambiare Lavoro 22 Felicità legata al Lavoro 23 Perché i Dipendenti Restano 24 Un Lavoro Interessante e Stimolante 25 Opportunità di Crescita 26 Riconoscimenti (per Region) 27 Riconoscimenti (per Generazione) 28 Conclusione IL KELLY GLOBAL WORKFORCE INDEX 2012 Il Kelly Global Workforce Index 2012 (KGWI) mette 2012, i dipendenti danno un immagine chiara un occhiata agli elementi che entrano in gioco tre principali Gen Y (19-30 anni), Gen X (31-48), insieme le risposte di circa persone di dei fattori che li aiutano a scegliere il lavoro quando i dipendenti pensano di lasciare il lavoro, e Baby Boomers (49-66). L indagine raccoglie le 30 paesi. Esso mostra i risultati dei diversi fattori giusto. Evidenziano le questioni più importanti e una guida a ciò che i datori di lavoro possono opinioni di lavoratori e candidati di tutto il mondo. che impattano sui lavoratori di oggi, tra i quali la per loro, le persone che influenzano le loro scelte fare per trattenere i migliori talenti. Come negli diversità generazionale e geografica, tecnologia, professionali, l importanza dei social media nella anni precedenti, il KGWI 2012 si concentra in crescita dei dipendenti e utilizzo diffuso dei ricerca di un lavoro, nonché le caratteristiche maniera particolare sulle opinioni delle varie social media. In questa prima puntata del KGWI delle aziende che li attraggono. Si dà anche generazioni di lavoratori, ponendo l accento sulle 3

4 SEZIONE 1 CAMBIAMENTO COSTANTE LA NUOVA NORMALITÀ DEL LAVORO DI OGGI I lavoratori di tutto il mondo hanno sperimentato un fermento economico senza precedenti, e sono preoccupati. Molti non sono soddisfatti del proprio lavoro e stanno cercando attivamente nuove opportunità. Anche quanti sono contenti cercano un maggiore coinvolgimento e vogliono dare un senso al proprio lavoro. Lavoratori e candidate sono acuti osservatori della presenza di un brand sul mercato e della cultura aziendale, quando scelgono i luoghi di lavoro più appetibili e hanno le idée chiare sui fattori che li mantengono al lavoro. Inoltre, è cambiata anche la mentalità di molti lavoratori, che vogliono dare un senso effettivo al proprio lavoro e cercano opportunità di maggior sviluppo e crescita professionale. La nuova normalità vede lavoratori che tengono un occhio aperto sulle prossime opportunità professionali. Se i datori di lavoro non sono in grado di offrire un lavoro significativo e opportunità di crescita, molti pensano che sia nel loro interesse mantenere la propria carriera in perenne movimento. 4

5 CARATTERISTICHE DEL DATORE DI LAVORO IDEALE Å Quando si tratta di attrarre lavoratori, ci sono alcuni segnali-chiave che candidati e potenziali dipendenti colgono e che gli dicono di più su un potenziale datore di lavoro. Globalmente, gli intervistati dichiarano che sono due i fattori più considerati nel decidere di candidarsi ad una determinata posizione cultura aziendale (23%) e forte presenza sul mercato/ leadership (22%). Tali fattori oscurano tutti gli altri, incluse performance finanziarie, longevità, innovazione, responsabilità sociale. In ogni caso, nella Region Americas le cose stanno un po diversamente. La longevità viene prima (24%), seguita da cultura aziendale (19%) e forte presenza sul mercato/ leadership (19%). When considering applying for a job, what organizational attribute influences you the most? (By region) 30% 25% 20% 15% 10% 5% Americas EMEA APAC All countries 0% Corporate culture Strong market presence Financial performance Longevity Reputation for innovation Corporate social responsibility Other Social media presence 5

6 VALUTARE I DATORI DI LAVORO Å Dai risultati dell indagine risulta chiaramente che i dipendenti e quanti cercano lavoro sono sempre più abili nel decidere quale sia per loro il miglior percorso professionale. Nel valutare i potenziali datori di lavoro, il fattore più importante è la reputazione dell azienda e del brand (58%), seguita dalla sede di lavoro (52%). Certamente, il corporate brand è molto più importante della reputazione del management. In sintesi, il corporate brand sta diventando sempre più l employment brand, soprattutto per i lavoratori più qualificati. What Evaluating factors do Employers you use to evaluate potential employers? (By region) 70% 60% 50% 40% 30% Americas EMEA APAC All countries 20% 10% 0% Corporate brand reputation Location Flexible work arrangements offered Reputation of management Turnover statistics Other 6

7 FATTORI CHE GUIDANO LA SCELTA DEL LAVORO (PER REGION) Factors Factors that Drive that Drive job choice job choice by region by region Å Nello scegliere un opportunità professionale piuttosto che un altra, Factors Factors that Factors Drive that Drive that job choice Drive job choice job by choice region by region by region Which of the following factors would drive your decision to accept one job/position over another? (By region) i lavoratori dichiarano che i fattori 39% 39% 32% 32% più considerate sono la realizzazione 38% 38% 39% 39% 39% 40% 40% 32% 32% 32% personale/l equilibrio tra lavoro e vita 38% 38% 38% 40% 40% 40% private (39%) e la crescita/avanzamento AMERICAS AMERICAS EMEA EMEA personale (36%). Entrambi sono AMERICAS AMERICAS AMERICAS più rilevanti rispetto a retribuzione e benefit, menzionati dal 19%. 2% 2% 2% 2% 3% 2% 3% 18% 18% 3% 3% 3% 18% 18% 18% EMEA EMEA EMEA 1% 1% 1% 1% 6% 1% 6% 20% 20% 6% 6% 6% 20% 20% 20% Personal Personal fulfillment/work-life balance balance Personal Personal growth/advancement Personal Personal fulfillment/work-life balance balance Compensation/benefits Personal Personal growth/advancement Corporate Corporate sovereignty/goodwill Compensation/benefits Other Other Corporate Corporate sovereignty/goodwill Other Other 37% 37% 37% 37% 37% APAC APAC APAC APAC APAC 38% 38% 38% 38% 38% 39% 39% 39% 39% 39% ALL ALL COUNTRIES COUNTRIES ALL ALL ALL COUNTRIES COUNTRIES 36% 36% 36% 36% 36% 1% 1% 1% 1% 4% 1% 4% 4% 4% 4% 20% 20% 20% 20% 20% 1% 1% 1% 4% 1% 4% 1% 4% 4% 4% 19% 19% 19% 19% 19% 7

8 FATTORI CHE GUIDANO LA SCELTA DEL LAVORO (PER GENERAZIONE) Factors Å that Tra Drive i gruppi job choice generazionali, by generation il modo di considerare le opportunità professionali cambia con l avanzare dell età. La realizzazione professionale/equilibrio tra 41% 34% lavoro e vita privata diventa sempre più importante man mano che le persone maturano ed è il fattore più considerato GEN Y tra i Baby Boomers. Per la Gen Y, invece, la considerazione più importante è la 1% crescita professionale cosa che riflette le loro priorità di carriera a breve termine. 4% 20% Factors Factors that Drive that Drive job choice job choice by generation by generation Which of the following factors would drive your decision to accept one job/position over another? (By generation) 41% 41% 34% 34% 34% 41% 41% 41% 48% GEN GEN Y GEN Y X 1% 1% 4% 4% 1% 1% 1% 2% 4% 20% 20% 19% 4% 4% 7% BABY GEN GEN X X BOOMERS 34% 34% 25% 19% 19% 19% Personal fulfillment/work-life balance Personal growth/advancement 48% 48% Compensation/benefits Corporate sovereignty/goodwill BABY BABY Other BOOMERS BOOMERS 25% 25% 2% 2% 19% 19% 7% 7% 41% 34% 48% 25% Personal fulfillment/work-life balance Personal growth/advancement Compensation/benefits GEN X BABY BOOMERS Corporate sovereignty/goodwill Other 1% 4% 19% 2% 7% 19% 8

9 FATTORI CHE INFLUENZANO LA SCELTA DEL LAVORO (PER REGION) Å Quando si tratta di prendere decisioni di carattere professionale, ci sono persone che influenzano la scelta di un datore di lavoro potenziale genitori, partner, amici, selezionatori ma la stragrande maggioranza degli intervistati dichiara che, in ultima analisi, prevale il giudizio personale. Il 70% circa dichiara di prendere da solo decisioni di questo tipo. Questo dato è più alto nella Region Americas (77%) e più basso in APAC (63%). Who Influence has on the job most selection influence by region in determining your choice of job? (By region) AMERICAS (%) EMEA (%) APAC (%) Nobody I decide for myself Spouse/significant other Parents Other family Friends Recruiters Other Current work colleagues Former work colleagues ALL COUNTRIES (%)

10 FATTORI CHE INFLUENZANO LA SCELTA DEL LAVORO (PER GENERAZIONE) Å Il partner pesa maggiormente sulle decisioni professionali per gli individui della Gen X rispetto alle altre, mentre i genitori hanno un influenza maggiore sugli individui della Gen Y. Influence Influence Who on job has selection the job most selection by generation influence by generation in determining your choice of job? (By generation) GEN Y (%) GEN Y (%) GEN X (%) GEN X (%) BABY BOOMERS BABY BOOMERS (%) (%) Nobody I Nobody I decide for decide myself for myself Spouse/significant Spouse/significant other other Parents Parents Other family Other family Friends Friends Recruiters Recruiters Other Other Current work Current colleagues work colleagues Former work Former colleagues work colleagues

11 SOCIAL MEDIA E SCELTE PROFESSIONALI Social Media and and job job decisions by by region Social Media and and job job decisions by by gene Å Mentre l influenza di partner, amici e genitori può essere modesta, sempre più lavoratori e candidati si affidano ai social media per prendere decisioni riguardanti la carriera. Circa 4 persone su 10 (41%) usano il proprio network sui social media nella fase decisionale. Questa percentuale è più alta nell APAC, dove più della metà degli intervistati (58%) utilizza i social media, contro il 40% di EMEA e il 33% dell Americas. I lavoratori più qualificati e specializzati sono più propensi ad utilizzare il proprio network sui social media nel prendere decisioni che riguardano la carriera, rispetto a quelli meno specializzati (rispettivamente, il 48% contro il 36%). È interessante notare che l attrazione esercitata dai social media nell atto di prendere decisioni che impattano sulla carriera non è limitata alle generazioni più giovani. Sempre più individui appartenenti ai Baby Boomers o alla Gen X si uniscono a quelli della Gen Y nell utilizzo del web a scopi professionali. Più di un quarto degli intervistati (30%) è propenso a cercare lavoro tramite i social media piuttosto che attraverso i metodi tradizionali. All interno della region APAC, quasi la metà (48%) degli intervistati è incline a cercare lavoro tramite i social media piuttosto che sfruttando i canali tradizionali; dato, questo, significativamente più alto rispetto ad Americass (26%) ed EMEA (24%). Le generazioni più giovani, Gen Y (32%) e Gen X (30%), sono più propense a farlo, rispetto alle vecchie (Baby Boomers 26%). I lavoratori più qualificati sono più propensi a farlo (31%) rispetto agli altri (29%) Do you use your social media network when making career/employment decisions? (% Yes by region) % 33% 40% 40% 58% 58% 41% 41% 44% 44% 45% 45% 40% 40% AMERICAS EMEA APAC ALL ALL COUNTRIES Do you use your social media network when making career/employment decisions? (% Yes by generation) GEN GEN Y Y GEN GEN X X BABY BOOMERS 11

12 SEZIONE 2 OPPORTUNITÀ DI FARE UN LAVORO INTERESSANTE/ STIMOLANTE LE CHIAVI DELLA RETENTION Mentre i lavoratori sono particolarmente interessati alla realizzazione personale e ad avanzare nel proprio lavoro, molti non si sentono supportati in questo dall attuale datore di lavoro. I risultati dell indagine mostrano che molti lavoratori si sentono sottostimati e pensano spesso di licenziarsi. Per molti lavoratori, è particolarmente vivo il bisogno di sentire che il proprio lavoro ha un senso. È, questa, una questione che va al cuore di ciò che stimola e motiva gli individui, e in particolar modo i lavoratori. 12

13 CAPIRE IL SENSO DEL LAVORO (PER REGION) Å L indagine evidenzia che, in una gamma di opzioni, la capacità di eccellere o svilupparsi è fondamentale affinché gli individui percepiscano il senso del proprio lavoro (74% degli intervistati). Essa viene prima di tutti gli altri fattori, inclusa la connessione con i collaboratori, l allineamento ai propri valori personali, la connessione alla strategia aziendale e il coinvolgimento nella community. Quanto detto è ancor più vero nella Region Americass e APAC, rispetto ad EMEA Understanding How do you the define meaning or derive of work meaning REGION from your work? (By region) 77% 70% 76% 74% 38% 43% 43% 41% 39% 41% 46% 41% 27% 32% 34% 31% 31% 26% 30% 28% 3% 2% 2% 2% Ability to excel/ develop in my field Connection with co-workers Alignment to personal values Connection to corporate strategy Community involvement Other Americas EMEA APAC All countries 13

14 CAPIRE IL SENSO DEL LAVORO (PER GENERAZIONE) Å Il focus sullo sviluppo personale è più pronunciato tra i lavoratori più giovani. Understanding How do you the define meaning or derive of work meaning GENERATIONfrom your work? (By generation) % 74% 67% 44% 41% 44% 41% 43% 47% 31% 35% 32% 29% 26% 28% 2% 3% 4% Ability to excel/ develop in my field Connection with co-workers Alignment to personal values Connection to corporate strategy Community involvement Other Gen Y Gen X Baby Boomers 14

15 SODDISFAZIONE PROFESSIONALE Å Quando si chiede ai lavoratori del proprio lavoro attuale e se si sentano soddisfatti per quello che fanno, solo una risicata metà dichiara di percepire che il lavoro dia un senso alla propria vita. La percezione di tale vuoto motivazionale interessa trasversalmente tutti i gruppi generazionali. Does Job Fulfillment your current by generation employment provide you with a sense of meaning? (% Yes, by generation) GEN Y GEN X BABY BOOMERS 47% 49% 48% 15

16 RICONOSCIMENTO DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO Å Analogamente, quando si chiede ai lavoratori se si sentono riconosciuti e valorizzati dal proprio datore di lavoro, poco meno della metà di tutti gli intervistati risponde affermativamente. Globalmente, solo il 44% dichiara di sentirsi valorizzato dal proprio datore di lavoro, con la percentuale più alta in APAC (51%), seguita da Americas (45%) ed EMEA (39%). Employment recognition Do you feel that you are valued by your current employer? (% Yes, by region) AMERICAS EMEA APAC ALL COUNTRIES 45% 39% 51% 44% 16

17 FATTORI DI PREOCCUPAZIONE LEGATI AL LAVORO (PER REGION) Å Alla luce di questo stato di sconforto tra i lavoratori, non sorprende che, per molti, il pensiero di lasciare sia diventato una costante. Più di un terzo (37%) degli intervistati pensa spesso di lasciare il proprio lavoro e il proprio datore di lavoro. Questo dato è più alto in EMEA (43%), rispetto ad APAC (39%) ed Americas (28%). Do Job you Jitters frequently by region think about quitting your current job and leaving your employer? (% Yes, by region) AMERICAS EMEA APAC ALL COUNTRIES 28% 43% 39% 37% 17

18 FATTORI DI PREOCCUPAZIONE LEGATI AL LAVORO (PER GENERAZIONE) Å La Generazione X è quella più preoccupata al riguardo, col 43% di persone che pensano spesso di dimettersi, percentuale più alta rispetto a Gen (38%) e Baby Boomers (37%). Do Job you Jitters frequently by generation think about quitting your current job and leaving your employer? (% Yes, by generation) GEN Y GEN X BABY BOOMERS 38% 43% 37% 18

19 AFFRONTARE L ANGOSCIA LEGATA AL LAVORO (PER REGION) Å Per i datori di lavoro, questa massa critica d individui che pensano costantemente alle dimissioni rappresenta un alto costo potenziale, in termini di reclutamento ed interruzione del business. I datori di lavoro avranno, talvolta, qualche segnale del fatto che i dipendenti sono insoddisfatti e pensano di dimettersi, ma più spesso ciò accadrà a sorpresa, e troppo tardi per rimediare. Più di un terzo (35%) degli intervistati dichiara che non informerebbe il proprio datore di lavoro dell intenzione di cambiare azienda. All interno della Region EMEA, quattro su dieci (40%) non informerebbero di ciò il proprio datore di lavoro, rispetto al 35% dell APAC e al 28% delle Americas. How likely are you to share your potential plans to move to another organization with your employer, with the thought Confronting that job this anguish may by result region in changes that may motivate you to stay? (Total unlikely, by region) AMERICAS EMEA APAC ALL COUNTRIES 28% 40% 35% 35% 19

20 AFFRONTARE L ANGOSCIA LEGATA AL LAVORO (PER GENERAZIONE) Å Tra i gruppi generazionali, i Baby Boomers (42%) e quelli della Generazione X (40%) sono i meno propensi a condividere questi progetti con il proprio datore di lavoro. Al contrario, gli appartenenti alla Gen Y sono più possibilisti, circa l eventualità di esprimere insoddisfazione e trovare una soluzione al problema. How likely are you to share your potential plans to move to another organization with your employer, with the Confronting job anguish by generation thought that this may result in changes that may motivate you to stay? (Total unlikely, by generation) GEN Y GEN X BABY BOOMERS 33% 40% 42% 20

21 CAMBIARE LAVORO Å In qualsiasi momento, una larga fetta di lavoratori è soggetta a frequenti mutamenti. Globalmente, i due terzi dei lavoratori (66%) intendono cercare un altro lavoro entro il prossimo anno; dato, questo, in significativa crescita rispetto al 59% del L insoddisfazione è più marcata nelle Americas, dove il 67% intende cercare un nuovo lavoro, contro il 45% del In APAC, invece, i dati sono rispettivamente, 62% e 59%; in EMEA, invece, la percentuale resta stabile al 67%. Do you Job intend Switching to look for a job with another organization within the next year? (% Yes, by region) 80% 70% 60% Americas EMEA APAC All countries 50% 40%

22 FELICITÀ LEGATA AL LAVORO Å Sono sempre di meno i lavoratori felici del proprio lavoro, rispetto a pochi anni Are you Job Happiness happy your job? (% Yes, by region) fa, anche se c è stata una certa inversione di tendenza, negli ultimi 12 mesi, rispetto al momento peggiore della crisi finanziaria globale. A livello mondiale, il 53% degli intervistati si dichiara felice del proprio lavoro, in ribasso rispetto al 59% 80% 70% Americas EMEA APAC All countries del 2009, ma in crescita se comparato al 47% raggiunto nel Questo calo si è verificato, negli ultimi 3 anni, sia nelle Americas che in EMEA. L APAC, invece, 60% è andata in controtendenza, registrando lavoratori più contenti oggi che nel 2009, probabilmente come conseguenza dell inversione di tendenza economica in Asia. Nelle Americas, la percentuale 50% di lavoratori felici del proprio lavoro è scesa dal 69% al 54% tra 2009 e In EMEA, la percentuale è passata dal 54% al 49% nello stesso periodo. 40%

23 PERCHÈ I DIPENDENTI RESTANO Å Nel valutare occupazioni alternative o la permanenza nell attuale posto di lavoro, gli intervistati dichiarano che le ragioni principali che li porterebbero a restare sono il fatto che il lavoro piaccia (15%), la retribuzione e i benefit (12%) e l impossibilità di trovare un altra occupazione simile (12%). What Why is the Employees primary Stay reason that you remain with your current employer? (Top five, by region) 25% 20% Americas EMEA APAC All countries 15% 10% 5% 0% Enjoy the work Other Salary/benefits Cannot find similar employment Opportunities for advancement 23

24 UN LAVORO INTERESSANTE E STIMOLANTE Å I due fattori principali che renderebbero i lavoratori più legati al Interesting/challenging work REORDERED - USE THIS ONE What one factor makes you feel more committed or engaged with your job? (By region) proprio datore di lavoro sono rimasti stabili rispetto all anno scorso: 1) un 35% lavoro più interessante/ stimolante (29% nel 2011, 28% nel 2012), 2) una 30% Americas EMEA retribuzione più alta e maggiori benefit APAC (26% nel 2011, 24% nel 2012). 25% All countries Tra le region, il lavoro più interessante/stimolante è al primo posto in EMEA (34%). 20% Per quanto riguarda il sentirsi più legati al proprio datore di lavoro, 15% un occupazione più interessante e stimolante è citata significativamente più tra i profile più specializzati che tra 10% gli altri (rispettivamente, 31% e 26%). Le opportunità di crescita e un lavoro 5% interessante e stimolante sono fattori ritenuti important da tutti i lavoratori, 0% per aumentare retention e senso di lealtà verso il datore di lavoro, ma lo sono in maniera particolare per i profile più specializzati e qualificati. More interesting or challenging work Higher salary and benefits More meaningful responsibility A better work/life balance Other More or improved training More flexible work arrangements More support with health, fitness and well-being from employer Opportunity for working from home or remotely 24

25 OPPORTUNITÀ DI CRESCITA Å Parlando di ciò che, con maggiori probabilità, potrebbe indurre i lavoratori a cambiare occupazione, a parte retribuzione e benefit, ai primi posti si piazzano la mancanza di opportunità di carriera (21%) e le carenze del management (20%). Opportunities to develop REORDERED - USE THIS ONE What factors would most likely cause you to leave your organization? (By region) 25% 20% Americas EMEA APAC All countries 15% 10% 5% 0% Lack of opportunities for advancement Poor salary/ benefits Poor management Inadequate work/life balance Other Poor staff morale Poor communication Stress Lack of flexible work arrangements Concern with corporate reputation 25

26 RICONOSCIMENTI (PER REGION) Å La ricompensa preferita per un lavoro ben svolto è un bonus in denaro (41%), seguito da una promozione (32%), mentre il 13% dichiara di non ritenerla necessaria. L attrazione esercitata dalla prospettiva di una promozione si attesta su livelli vicini a quelli del bonus in denaro nelle Americas e in APAC, mentre in EMEA il bonus è la forma di ricompensa più gettonata. What Rewarding is your preferred Performance way by of region being rewarded for good performance at work? (By region) 50% 40% 30% Americas EMEA APAC All countries 20% 10% 0% Financial bonus Promotion None required Public acknowledgement among colleagues A day off work Small gift 26

27 RICONOSCIMENTI (PER GENERAZIONE) Å Gli individui appartenenti a Generazione X e Baby Boomers sono fortemente favorevoli ai bonus in denaro come ricompensa per i successi professionali, mentre quelli della Gen Y preferiscono la promozione. What Rewarding is your preferred Performance way by of generation being rewarded for good performance at work? (By generation) 50% 40% Gen Y Gen X Baby Boomers 30% 20% 10% 0% Financial bonus Promotion None required Public acknowledgement among colleagues A day off work Small gift 27

28 CONCLUSIONE RESTARE O ANDARE? Quanti sono in cerca di nuove opportunità professionali hanno accesso ad una vasta gamma di fonti d informazioni, nonce ad opportunità mai viste in passato di esercitare pressioni sulle aziende affinché venga attentamente valutato il potenziale di carriera dei singoli individui. I dati del KGWI suggeriscono che le aziende li cercano, e giocano un ruolo cruciale nel un altra. I gruppi di lavoro multi generazionali e le prospettive di carriera, e ciò ha che vogliano attrarre e trattenere i candidati comunicare caratteristiche quali la cultura pongono un problema particolare ai determinato agitazione ed inquietudine. di maggior talent debbono fare di più che limitarsi a badare alle proprie performance HR; il riconoscimento del brand e la cultura aziendale influenzano in maniera determinante il modo in cui esse vengono percepite sul mercato del lavoro in senso più ampio. Similmente, i dipendenti in forza sono, virtualmente, ambasciatori del brand della propria azienda. I futuri dipendenti del business e gli stili del management. Le differenze di atteggiamento tra le varie generazioni rispetto a questioni quali recompense, soddisfazione professionale e sviluppo professionale riflettono una sfida ancor più grande per HR e management, in moltissime aziende. Essenzialmente, ciò che va bene per una generazione non è detto che vada bene per manager, che si trovano spesso loro stessi ad avere a che fare con problemi generazionali. I risultati suggeriscono che nel periodo successive alla crisi finanziaria globale, i lavoratori restano in uno stato d incertezza. Le difficoltà economiche e il clima del mondo degli affari in genere hanno contribuito a creare un certo grado di angoscia circa la sicurezza del lavoro La recessione economica che ha colpito la gran parte del mondo sviluppato ha lasciato segni profondi. Non soprende che, quando i lavoratori sondano il mercato del lavoro, sono al tempo stesso più selettivi e più sicuri di ciò che si aspettano dal lavoro stesso. E se non possono averlo nelle posizioni attuali, non staranno certamente seduti ad aspettare. 28

29 IL KELLY GLOBAL WORKFORCE INDEX Il Kelly Global Workforce Index è un indagine annuale che sonda le opinioni dei lavoratori su temi che riguardano il lavoro e il luogo di lavoro. Più di 168mila persone delle region Americas, EMEA e APAC hanno partecipato all edizione L indagine è stata condotta da RDA Group per conto di Kelly Services. Kelly services è leader mondiale nell erogazione di servizi per le risorse umane e offre su scala globale servizi di outsourcing, consulenza HR, somministrazione di lavoro a tempo determinato e indeterminato, ricerca e selezione di personale altamente qualificato e specializzato. Presente su scala mondiale, Kelly Services trova un occupazione a i lavoratori ogni anno. Il fatturato della società per il 2011 è stato di 5.6 miliardi di dollari. Per maggiori informazioni consulta il sito e visita le pagine Facebook, LinkedIn e Twitter. Clicca qui per scaricare The Talent Project, la nostra app gratuita per ipad. An Equal Opportunity Employer 2012 Kelly Services, Inc. X0617 kellyservices.it EXIT 29

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare?

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? TECNICHE H. Sei Cappelli per Pensare 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? Il metodo dei sei cappelli per pensare è stato inventato da Edward de Bono nel 1980. I cappelli rappresentano

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE Prof. MARCO GIULIANI Docente di Economia Aziendale Università Politecnica delle Marche Socio LIVE m.giuliani@univpm.it Jesi, 11 ottobre 2013 1 Prime

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina Riflessione didattica e valutazione Il questionario è stato somministrato a 187 docenti di italiano e matematica delle classi prime e seconde e docenti di alcuni Consigli di Classe delle 37 scuole che

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

tratto da Economia e Management delle Imprese (DiBernardo, Gandolfi, Tunisini) A cura di Tonino Pencarelli Linda Gabbianelli

tratto da Economia e Management delle Imprese (DiBernardo, Gandolfi, Tunisini) A cura di Tonino Pencarelli Linda Gabbianelli tratto da Economia e Management delle Imprese (DiBernardo, Gandolfi, Tunisini) A cura di Tonino Pencarelli Linda Gabbianelli Organizzazione come sistema Ambiente interno Missione strategica Sistema tecnico

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Quanto vale una donna?

Quanto vale una donna? Quanto vale una donna? Sotto esame: Maggior equità nel settore degli appalti pubblici 7 marzo 2014 L'Equal Pay Day è un'iniziativa di BPW Switzerland che ha luogo in tutta la Svizzera. Dobbiamo imparare

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Lettera del nostro Amministratore Delegato

Lettera del nostro Amministratore Delegato Indice Lettera del nostro Amministratore Delegato pag. 4 Quest anno vi parliamo di: Over 50 pag. 6 La nostra realtà pag. 8 I nostri stakeholders pag. 22 Le nostre persone pag. 24 I nostri lavoratori somministrati

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli