I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B"

Transcript

1 N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE FGN V ESSENE FGN V ESSENE os.10 MER 'SEZNE ESSENE MER 'SEZNE ESSENE os.2 os.8 os.2 mcropl Ø240 rmt con tubo Ø L=15.00m mcropl Ø240 rmt con tubo Ø L=15.00m R Ø16/20 R Ø16/20 os.9 os. 1 os.10 os. 3 os. 9 fogn tpo V d dsmttr mcropl d dmolr przlmnt mcropl d dmolr przlmnt NUV FGN V NUV FGN V FGN V ESSENE SMEERE FGN V ESSENE SMEERE MNSER NFRSUURE E SR SEZNE RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RMUR RL MNUF 'SEZNE ESSENE R Ø16/20 R Ø16/20 sc. RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: R Ø16/20 RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE MNUF NFLUENZ E ERVZNE 1 RMUR ELR SL: 1 E : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

2 N N S H cm cm cm cm cm cm M1/S1 E M2/S2 E M3/S3 E M4..V. 80 MX MX MNUF MERLE MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE EGL SUV REE FGNR V 1/5 SL: ELR : 1 E VRE ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

3 MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE EGL SUV REE FGNR V 2/5 ELR SL: VRE 1 E : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE S LZN SGM

4 F1 6 N0 N E F1 4 SSEMZNE VERE LEGEN N800 N E N500 N E F8 REZNE FLUSS LG FGNR FGNR NSER N ENFV ZZE ZZE 'SEZNE E 'MMSSNE F23 V LE V F22 E V VL (RFERMEN RFL LNGUNL E ) LME NE RVEN SSE 1 F1 3 LME NE Z RVEN SSEN 2 F 15 H=6.50 SSEMZNE VERE MU 7 NUV S.. n. n. 2 (SX) NUV S R.. V F1 RE FUUR RHEGG NERR 5 t N500 N E F1 N500 N E F17 lnt r V F18 F 00 E LE. n.1 LRE N5 F22 V V NUV S. S U V F23 NUV S.. n. 2 (X) rzn L. t l t r v d V ll ntrt N800 V F 1 9 lt. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RGE FGNURE NZ F 16 ULRE N500 N E t r V G ln tr d v ll MRENSR REZNLE EL VL' LLE SL RERE EN: N500 N E F1 d X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S ott. ng. Umbrto Sgmbt N0 N E RM LE usct F1 4 V RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 V Flppo Md SSEMZNE VERE ll RE FUUR d Km rm lt.0 V L.go MNSER NFRSUURE E SR N0 N E F1 5 NUV S MUR LME NE RVEN SSE 1 N500 N E H= o p t EGN SS V F1 3 R n. 2 (SX ) LE.. n. 2 (SX) Km.0 N800 V F1 9 NUV S R V G 2 (X) ULRE N500 N E o1p t N G E R SS FGNUR RGE GGE L L EGL SUV REE FGNR V. 3/5 ELR SL: : 1 E VRE ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE S LZN SGM 6

5 SL LNME F14 1:200 N0 N E F16 N500 N E MNUF FGN VLE V SS 1,00 x 1, :20 SEZNE 80 vr. pno crrbl cordol n c. tst mcropl NUV FGN V R50 34g 40g dmolzon przl mcropl soltt n c. ' '' 26g 156 R87 R75 fogn tpo V d dsmttr 67 b MGRNE = 40.96g ' = 33.33g '' = 31.71g b =118.06g RESSNE ER FUUR NEREZNE FGNUR ESSENE V (Qs SM: 21.90) E LL NUV FGN V MENE MNUF EVZNE/NLUENZ/SEZN "1" prt d mcropl Ø240 rmt con tubo Ø mm L=15.00m LL L ZZE ESSENE ELL FGN VLE V FNE F 16 N 500 N E N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 12 FGN V ESSENE SMEERE FGN V ESSENE 12 NUV FGN V MER 'SEZNE ESSENE mcropl Ø240 rmt con tubo Ø L=15.00m mcropl d dmolr przlmnt FGN V ESSENE SMEERE FGN V ESSENE NUV FGN V MER 'SEZNE ESSENE mcropl Ø240 rmt con tubo Ø L=15.00m mcropl d dmolr przlmnt MNUF 'SEZNE ESSENE soltt n c. 10 NUV FGN V 221 MGRNE cordol n c. tst mcropl RNFNH prt d mcropl Ø240 rmt con tubo Ø mm L=15.00m RMUR RL sc. MRES LE RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 RGEZNE: RGER S.p. RGE FGNURE RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt EGL SUV REE FGNR V.4/5 MNUF NFLUENZ E ERVZNE 1 ELR SL: VRE 1 E : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

6 V d Mo nt bur t LEGEN n m or t t 33,00 N800 N E V F8 REZNE FLUSS LG FGNR FGNR NSER N ENFV ZZE ZZE 'SEZNE E 'MMSSNE.... N N 0 80 r 20 F FGNUR RGE GGE L L V V U N R S Fl pp om d (RFERMEN RFL LNGUNL E ) n.1 co Go V. rvz 2 F2 0 E LRE N50 rr o S tr ls U rvz S NUV S.. n.1 22 F LE V V F23 2 E R 80 N 0 N F 0 VLE V NZ F % S pd rc "E" U R E R 21 F S n. 3 N8 V.. rntn S NU E 21 F V d u 0 50 N.. n. rzn 5 N0 N E F15 L. E 00 8 N nd V Flppo Md tt N400 NERE. F V V Md o p lp 1 2 F V RE N500 N E F15 lz. V m N500 N E ULRE N500 N E V NU 7% F13 N500 N E F12 V E.orll Vollr 7% NZ F 16 ULRE N500 N E N500 N E F16 N0 N E F14 MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 V F17 RM LE V d urntn X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S. LE NV/1005/L/07/F.G F. U d t r l t MRENSR REZNLE EL VL' LLE SL V V F 1 d ll v RGE ESEUV.0 ll V G ln t N1000 V F1 9 F r 19 (M RE N V SR ERNEN REZ L Z ' L LE NLE L E S L L L ) RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt V Km.0 lt t r d v ll RGER S.p. F18 RGE FGNURE V d Km rm lt RGEZNE: 7 L.go MRES LE LNME GENERLE FGNURE RGE SL: 1:1000 ELR : 1E0 5 L 0 1 ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

7 Ø400 Ø500 Ø500 Ø500 Ø500 LME NERVEN V E.orll Vollr Ø500 Ø500 LME NERVEN Ø500 31, NUV S.. n.1 LME NERVEN LNME RGE Ø500 Ø500 SSEMZNE VERE SSEMZNE VERE V Flppo Md V L. rzn MUR SSEGN tpo 1 H= V d urntn REZNE FLUSS LG FGNR FGNR NSER N ENFV ZZE ZZE 'SEZNE E 'MMSSNE (RFERMEN RFL LNGUNL E ) MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE LNME GENERLE SSEMZNE SUERFLE SMLMEN QUE MEERHE V.1/3 ELR SL: 0 1 E 0 5 L 0 2 : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM F8 N800 N E LEGEN FGNUR RGE GGE L L

8 n t n r u V d LEGEN N800 N E F8 REZNE FLUSS LG FGNR V L. rzn LNME RGE FGNR NSER d po M lp F V N ENFV ZZE ZZE 'SEZNE E 'MMSSNE V Flppo Md SSEMZNE VERE (RFERMEN RFL LNGUNL E ) V d urntn orghtto Glvn FGNUR RGE GGE L L RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 r l t MNSER NFRSUURE E SR t RM LE MRENSR REZNLE EL VL' LLE SL V d ll v d X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S.0 rm Km lt ll V G S V NU lnt r 4. n.. RGE ESEUV MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt Km.0 RGE FGNURE LNME GENERLE SSEMZNE SUERFLE SMLMEN QUE MEERHE V.2/3 V d ll v d t r lt L. go. LE NV/1005/L/07/F.G F. U SL: 0 ELR : 1E0 5 L 0 3 ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

9 V d M ont LNME RGE LEGEN bu rtn 33,00 N800 N E F8 REZNE FLUSS LG FGNR FGNR NSER or t t N ENFV ZZE V m ZZE 'SEZNE E 'MMSSNE (RFERMEN RFL LNGUNL E ) FGNUR RGE GGE L L d n.1.. pp om V Fl S V NU o oc G r V. rr o rvz S str l rv S z MNSER NFRSUURE E SR 7% RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN NU 7% V 7% d cp "E" RE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S o tr lc ubb lo p l rt V z l. RM LE mr S S U MRENSR REZNLE EL VL' LLE SL V.. NU R S n. 3. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV RGEZNE: RGER S.p. MRES LE n.. l co Ed RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt.5 RGE FGNURE LNME GENERLE SSEMZNE SUERFLE SMLMEN QUE MEERHE V.3/3 SL: 0 ELR. tt nd N400 NERE V V d M po p l F : 1E0 5 L 0 4 ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

10 RFL F13 NUV S 2 RFL F14 NUV S 2 RFL F15 NUV S 2 RFL F12 NUV 1 MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE RFL LNGUNL V 1/4 ELR SL: 1:100/ E 0 5 R0 1 : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

11 RFL F19 ERNENZ L L (MRENSR REZNLE EL VL' LLE 2 SL) RFL F17 NUV S 2 RFL F_18 NUV S 4 RFL F19 V GLN MUNE RM MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S RFL F16 NUV S 2 MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE RFL LNGUNL V 2/4 ELR SL: 1:100/ E 0 5 R0 2 : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

12 RFL F21 1 RFL F22 NUV S 1 RFL F23 NUV S 1 MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE RFL LNGUNL V 3/4 ELR SL: 1:100/ E 0 5 R0 3 : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

13 RFL F20 NUV S 1 MNSER NFRSUURE E SR RVVER NERREGNLE ER LE ERE ULHE ER L LZ, L'RUZZ E L SREGN UFF 3 EN 1 RM LE X RMEN LHE ER L RQULFZNE ELLE ERFERE U.. UZNE S MRENSR REZNLE EL VL' LLE 1 SL. LE NV/1005/L/07/F.G F. U RGE ESEUV VRNE N 1 MRES LE RGEZNE: RGER S.p. RERE EN: ott. ng. Umbrto Sgmbt RGE FGNURE RFL LNGUNL V 4/4 ELR SL: 1:100/ E 0 5 R0 4 : ESRZNE RE NLL RV SEEMRE 2011 EMSSNE MRNELL LZN SGM

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

A.A. 2016/17 Graduatoria corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva

A.A. 2016/17 Graduatoria corso di laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva 1 29/04/1997 V.G. 53,70 Idoneo ammesso/a * 2 27/12/1997 B.A. 53,69 Idoneo ammesso/a * 3 18/07/1997 P.S. 51,70 Idoneo ammesso/a * 4 12/05/1989 C.F. 51,69 Idoneo ammesso/a * 5 27/01/1997 P.S. 51,36 Idoneo

Dettagli

2 CONTRIBUTI PER INDIGENTI

2 CONTRIBUTI PER INDIGENTI 2 CONTRIBUTI PER INDIGENTI Delibera Consiglio Comunale n. 19 del 29/03/2000 e regolamento comunale A.M. 590,11 A.F. 140,00 A.R. 1.410,00 A.B. 25,00 A.A. 20,00 A.M. 2.851,70 AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

S v i l u p p o e s i m u l a z i o n e d i d i s p o s i t i v i p e r i f e r i c i

S v i l u p p o e s i m u l a z i o n e d i d i s p o s i t i v i p e r i f e r i c i S v i l u p p o e s i m u l a z i o n e d i d i s p o s i t i v i p e r i f e r i c i I n q u e s t o c a p i t o l o v i e n e i m p o s t a t o i l p r ob l e m a d a r i s ol v e r e c o n q u e s t

Dettagli

9001 TRASPORTO PUBBLICO

9001 TRASPORTO PUBBLICO 9001 TRASPORTO PUBBLICO Legge regionale n. 30/98 art. 9 c. 2 SRM - RETI E MOBILITA' SPA 23.209,73 23.209,73 Pagina 1 di 24 9002 CONTRIBUTI PER INDIGENTI Delibera Consiglio Comunale n. 19 del 29/03/2000

Dettagli

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO Lr rrl c rc l l cl ECIM ECLAI è l EP, l rfrc, r, rl r. 7 ECLAI - PARTICLARI CTRUTTIVI L ll lr EP ò r lc r lc r rc r l l lr. Il r ffc cc v frrà l r r q r, clv ch rl lr. Ecl r c l r c lc ch l r l. PREMEA

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

Si chiama DraftSight, scaricabile gratuitamente dalla pagina http://www.3ds.com/it/prodotti-e-servizi/draftsight/scaricate-draftsight/ E' il software di disegno tecnico più somigliante ad Autocad. Cambiano

Dettagli

Polizia di Stato Questur a di Tr ento

Polizia di Stato Questur a di Tr ento Polizia di Stato Questur a di Tr ento Elenco dei passaporti emessi a seguito di istanze presentate presso gli sportelli URP della Questura di Trento e presso i Commissariati della Polizia di Stato di Rovereto

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

5 SETTORE - ASSETTO DEL TERRITORIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 496 del 06/11/2015

5 SETTORE - ASSETTO DEL TERRITORIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 496 del 06/11/2015 COPIA CITTA' DI CALIMERA (Prv d L) Tl.: 832/87 Fx 832/872266 5 SETTORE - ASSETTO DEL TERRITORIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE DETERMINAZIONE: r. 496 dl 6//25 Ogg: P.O. FESR 27/2 - II - l rv 3.3 - Az 2.3.2

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi ITALIA REPUBBLICA Fnll nuv n 113 A pt l l 6 6 ntsm ntsm Gnt Gnt ll ll fltl fltl l 8, l l 8, t vl l t pstl vl tln pstl sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst stt Itln. qull Qust ll llzn Pst Itln..Qust

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Ai Dirigenti Generali preposli ai Dipartimenti Regionali ed uffici equiparati LORO SEDI

Ai Dirigenti Generali preposli ai Dipartimenti Regionali ed uffici equiparati LORO SEDI b ^.....7..ttt t t.//tt/),, ASSSSRA RGNA D AUTN\] CA DA FUNZN PUBB]CA DPARTMNT RGNA DA FUNZN PUBBCA D PRSNA Serv Geste Gur e Perse Reè Serv Rertmet e Perse Ru U e Dre e Bhe Dtì Fx 0'70770 ee 070757 PRÍGtT/

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

I NUMERI DELLA VIGILANZA PRIVATA

I NUMERI DELLA VIGILANZA PRIVATA I NUMERI DELLA VIGILANZA PRIVATA Anno 2012 Osservatorio ASSIV sulla sicurezza sussidiaria e complementare Nota metodologica I numeri elaborati dall OSSERVATORIO ASSIV su dati Inps si riferiscono alle che

Dettagli

L Ascendente : Acquario

L Ascendente : Acquario Tm Stv Js Tm t Stv Js Dt s. G // m (r ) G // m (r UT) Or sr m Gr Gu. Ltà S Frs CA / USA (Ltu. ' W / Lttu. ' N / - m) T tm Tm Tr m. Pus S Ps L Ast Aqur K MC IX XI VIII AS XII J K I H G F E DS L A B C D

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

Causali Consulenti del Lavoro

Causali Consulenti del Lavoro Causali Consulenti del Lavoro Codice Descrizione Codice posizione Tipo inizio periodo riferimento AG00 AL00 AN00 AO00 AP00 AQ00 AR00 provinciale di Agrigento provinciale di Alessandria provinciale di Ancona

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

SOLUZIONE PROBLEMI Insegnamento di Fisica dell Atmosfera Seconda prova in itinere

SOLUZIONE PROBLEMI Insegnamento di Fisica dell Atmosfera Seconda prova in itinere Doente: rof Dino Zri serittore: in lessio Bertò OLUZION PROBLMI Insenento i Fisi ell tosfer eon rov in itinere /3 Vlori elle ostnti Rio terrestre eio: 637 Rio solre eio: 7 5 Distnz ei terr-sole : 9 6 Vlore

Dettagli

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa VICKY RUGBY PROJECT Prst Eductv Vcky l Vchg s c ll b u r,, m v k l V ch H d gl l t t f r g rs c hé st su l m l d m r, s ( è, dr d gl s t g fs t m c r Qu k tt. V s u d b v v ò tt, s s c vt s u ). s s c

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

ISCRIZIONE NORMATIVA PROCEDURE ASSEGNAZIONE CLASSE FERRARA

ISCRIZIONE NORMATIVA PROCEDURE ASSEGNAZIONE CLASSE FERRARA SPZ DEDCT SCRZNE NRMTV PRCEDURE SSEGNZNE CLSSE FERRR MDUL PLURLNGUE 1. x x x x x 2. x x x x x NNTZN 3. Non c è niente 4. x x 5. x x Non ci sono link miur e circolare 6. x x x x Link MUR ma 7. x x x x Link

Dettagli

I Trasduttori NTC o TERMISTORI

I Trasduttori NTC o TERMISTORI I Trasduttori NTC o TERMISTORI I termistori NTC sono sensori realizzati mediante semiconduttori costruiti con ossidi di metalli(ferro, cobalto e nichel) opportunamente drogati. Nel termistore NTC la resistenza

Dettagli

Scheda tecnica. Art. 3215. Lampadina a risparmio energetico. Tipologia di lampadina: fluorescente compatta

Scheda tecnica. Art. 3215. Lampadina a risparmio energetico. Tipologia di lampadina: fluorescente compatta Art. 3215 15W 110 ma 800 lm Dimensioni (lungh. x diametro): 132x49 mm Art. 3220 20W 140 ma 1160 lm Dimensioni (lungh. x diametro): 157x49 mm Art. 3411 E14 11W 80 ma 600 lm Dimensioni (lungh. x diametro):

Dettagli

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3

(! )##%% *'!!+%(*!,, '- -..,,.,.. o - / 01- '-- 4'5 *%*'!! '6 *%! '-,3. '-,3 ' 7%8. o '3 o 6. '- 3-9--, 3-3 !"#$ %&"%' (! )##%% *'!!+%(*!, o,, o, '..,,.,.. o / 01 ' o / 01 2 o # 3. 3 3 3 4'5 *%*'!! '6 *%! ' ' ',3. ',3 ' 7%8 '6 3 ''36. o '3 o 6. ' 39, ''. o.. ' o.. 3 3 ' 3 ' : o 3 o (3(3, ' $ o ', ',; ' + '6!'%!

Dettagli

Sviluppo Lazio S.p.A.

Sviluppo Lazio S.p.A. Sviluppo Lazio S.p.A. Bilancio al 31 dicembre 2012 1 BILANCIO CIVILISTICO AL 31.12.2012 2 PARTECIPANTI AL CAPITALE REGIONE LAZIO C.C.I.A.A. DI ROMA 3 ORGANI SOCIALI Consiglio di Amministrazione PRESIDENTE

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

ALBO DEI BENEFICIARI DI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA. Quota Regionale

ALBO DEI BENEFICIARI DI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA. Quota Regionale Provvedimento casa n. 5/2012 C.A.R. 28,54 256,83 285,37 Provvedimento casa n. 5/2012 S.R. 72,92 656,32 729,24 Provvedimento casa n. 5/2012 D.G. 52,68 474,08 526,76 Provvedimento casa n. 5/2012 G.C. 53,66

Dettagli

Catalogo Gamma recinzioni Alfa. Gamma recinzioni Beta. Gamma recinzioni in Ferro Quadro Pieno. Gamma recinzioni in Ferro Tondo Pieno

Catalogo Gamma recinzioni Alfa. Gamma recinzioni Beta. Gamma recinzioni in Ferro Quadro Pieno. Gamma recinzioni in Ferro Tondo Pieno d Ctg 2011 d Gmm rz Af Gmm rz Bt Gmm rz Frr Qudr P Gmm rz Frr Td P Gmm rz Frr Spgt Gmm Af Gmm Bt Gmm Css Gmm Egt Gmm Adrt Gmm Edg Gmm Prvy Pt, Trvrs, Ptt, Stff Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg.

Dettagli

1 3INFORMAZIONI PER SONALI E SPERIENZA LAVORATIVA. F a x - 6Ļ1 T i p o di a zi e n d a o s e tt o r e T u ri s m o

1 3INFORMAZIONI PER SONALI E SPERIENZA LAVORATIVA. F a x - 6Ļ1 T i p o di a zi e n d a o s e tt o r e T u ri s m o 1 3INFORMAZIONI PER SONALI N o m e A n n a H a li n a H y z a I n diriz z o V i a S a n d r o P e r ti ni 5 0 - Q U A R T U C C I U T el ef o n o C e ll ul a r e: 3 4 0 6 8 1 3 2 6 3 F a x - E-m a il a

Dettagli

LEGENDA. Nelle pagine seguenti per brevità si sono usate delle abbreviazioni convenzionali; si dà qui di seguito pertanto al seguente: LEGENDA

LEGENDA. Nelle pagine seguenti per brevità si sono usate delle abbreviazioni convenzionali; si dà qui di seguito pertanto al seguente: LEGENDA LEGENDA Nelle pagine seguenti per brevità si sono usate delle abbreviazioni convenzionali; si dà qui di seguito pertanto al seguente: LEGENDA ARTICOLO FORMATO CROGIUOLO IMBALLAGGIO AN Anello BL Blocco

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

S i g n o r V i c e M i n i s t r o p e r l U n i v e r s i t à, A u t o r i t à, M a g n i f i c i R e t t o r i, c a r i C o l - l e g h i, c a r i S t u d e n t i, S i g n o r e e S i g n o r i, r i

Dettagli

COMUNE DI PESCAGLIA. Provincia di Lucca PIANO REGOLATORE GENERALE. PIANO STRUTTURALE L.R. 16 gennaio 1995 n 5 art.24 QUADRO CONOSCITIVO.

COMUNE DI PESCAGLIA. Provincia di Lucca PIANO REGOLATORE GENERALE. PIANO STRUTTURALE L.R. 16 gennaio 1995 n 5 art.24 QUADRO CONOSCITIVO. Provini i Lu rt ei vinoli foglio1-pesgli foglio2-rihe i Vllio foglio4-vlottvo foglio3-nohi 52 Aggiornt in seguito ll Delier i eterminzione elle ontroeuzioni lle osservzioni pervenute 181 iemre 2005 Provini

Dettagli

LO STRUMENTO VINCENTE PER LA TUA ATTIVITÀ COMMERCIALE

LO STRUMENTO VINCENTE PER LA TUA ATTIVITÀ COMMERCIALE LO STRUMENTO VINCENTE PER LA TUA ATTIVITÀ COMMERCIALE Vorresti... Avere i mezzi promozionali della Grande Distribuzione? Oggi si può, entrando a far parte di un grande circuito Aumentare la visibilità

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO RELAZIONE SCARICHE ATMOSFERICHE

PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO RELAZIONE SCARICHE ATMOSFERICHE COMUNE DI LENOLA (PROVINCIA DI LATINA) AREA TECNICA - URBANISTICA - SERVIZIO LL. PP. PROGETTO ESECUTIVO PROGETTO PER L'INNALZAMENTO DEL LIVELLO DI SICUREZZA E LA RIQUALIFICAZIONE DELL'EDIFICIO SCOLASTICO

Dettagli

CUCITI PAG. 1 06 8 001 BIANCO 06 8 002 GHIACCIO A2 36/41 123321 (12) A2 36/41 123321 (12) A3 37/42 123321 (12) A3 37/42 123321 (12)

CUCITI PAG. 1 06 8 001 BIANCO 06 8 002 GHIACCIO A2 36/41 123321 (12) A2 36/41 123321 (12) A3 37/42 123321 (12) A3 37/42 123321 (12) SPRING/SUMMER 2016 CUCITI PAG. 1 06 8 001 BIANCO 06 8 002 GHIACCIO A3 37/42 123321 (12) A3 37/42 123321 (12) 06 8 004 BLU 06 8 014 NERO A3 37/42 123321 (12) A3 37/42 123321 (12) AU 9 001 BIANCO AU 9 014

Dettagli

IL VALORE DEI COMPRENSORI LAPIDEI ITALIANI PER L ECONOMIA NAZIONALE.

IL VALORE DEI COMPRENSORI LAPIDEI ITALIANI PER L ECONOMIA NAZIONALE. IL VALORE DEI COMPRENSORI LAPIDEI ITALIANI PER L ECONOMIA NAZIONALE. IL SALDO COMMERCIALE A cura di: Manuela Gussoni Ufficio studi IMM 21 maggio 2014 In un contesto di sostanziale stazionarietà dell export

Dettagli

Articoli in legno Noce DISPONIBILI IN VARI SOGGETTI

Articoli in legno Noce DISPONIBILI IN VARI SOGGETTI Articoli in legno Noce DISPONIBILI IN VARI SOGGETTI Art. PCS - Art. NS 6 Quadretto e Basetta Legno Misure: cm. 3,5 x 5,5 ART. PCS / ART. NS 6 / PCS / SF NS 6 / SF PCS / C NS 6 / C PCS / G NS 6 / G PCS

Dettagli

POSTI DISPONIBILI SCUOLA ELEMENTARE

POSTI DISPONIBILI SCUOLA ELEMENTARE POSTI DISPONIBILI SCUOLA ELEMENTARE Regione Provincia Prov O.D.98/99 Titolari 98/99 posti docenti Domande di cessazione 1/9/99 Abruzzo Chieti CH 1.618 1.615 3 0 48 Abruzzo L'Aquila AQ 1.374 1.374 0 0 57

Dettagli

P a r m a e P i a c e n z a

P a r m a e P i a c e n z a F o n d i t o r e E p o c a S e d e f o n d e r i a N o t e A l e s s i B IB L IO G R A F IA : S c a r a b e l l i Z u n t i ; E n r i c o D a l l ' O l i o. La campana grossa della torre della piazza,

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012

informa Comune di ALBUZZANO il omune numero 4 dicembre 2012 f C ALBUZZANO C l f f 4 2012 f l C f Rz. 6/2010 l 10.12.2010; E: C Alzz Dz z: C Alzz - Pzz V 1 - Alzz PV D Rpl: F C P f pz p: v C C v vl ll l ll l CIf v p f l ll p f qll h è lzz ql v ( p l f pzz V). C

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

EN.COR SRL a socio unico ALLEGATO E.2. visura storica Camera di Commercio

EN.COR SRL a socio unico ALLEGATO E.2. visura storica Camera di Commercio EN.COR SRL a socio unico ALLEGATO E.2 visura storica Camera di Commercio Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di REGGIO EMILIA Documento n. A C1263123342960001997 estratto dal Registro

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Protezione contro i fulmini. Valutazione del rischio e scelta delle misure di protezione. Committente:

RELAZIONE TECNICA. Protezione contro i fulmini. Valutazione del rischio e scelta delle misure di protezione. Committente: RELAZIONE TECNICA Protezione contro i fulmini Valutazione del rischio e scelta delle misure di protezione Committente: Committente: COMUNE DI ROGENO Descrizione struttura: CAMPUS SCOLASTICO Comune: ROGENO

Dettagli

Corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale

Corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale Corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni Via Cristoforo Colombo, 200 00145 Roma T +3 06 510.777.1 F +3 06 510.777.25

Dettagli

Campi elettromagnetici e salute

Campi elettromagnetici e salute Campi elettromagnetici e salute F r Pol pol @t n. t 1 Introduzione ``El ttrosmo '': nqu n m nto pro otto mp l ttr m n t n r t ll r z on pp rt n nt ll s z on non on zz nt (NIR) llo sp ttro l ttrom n t o;

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE C.S.A.IN. BIASSONO MAGGIO 2014 CLASSIFICA AD ATTREZZO CATEGORIA JUNIOR B

CAMPIONATO REGIONALE C.S.A.IN. BIASSONO MAGGIO 2014 CLASSIFICA AD ATTREZZO CATEGORIA JUNIOR B 13,90 1,65 13,95 1 1 2,05 1,75 1,05 14,35 1,75 13,55 1,15 13,60 14,55 1,15 0,95 14,55 1 1 CMPINT RGINL C.S..IN. BISSN 23-24-25 MGGI 2014 CLSSIFIC D TTRZZ CTGRI JR B JR B C GINNST SCIT' ND SL TV VLTGGI

Dettagli

Modelli equivalenti del BJT

Modelli equivalenti del BJT Modll ulnt dl JT Pr lo studo dll pplczon crcutl dl JT, s è rso opportuno formulr d modll ulnt dl dsposto ch srssro rpprsntr n modo connnt l suo comportmnto ll ntrno d crcut. A scond dl tpo d pplczon (mplfczon

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI ANCONA

AUTORITA PORTUALE DI ANCONA AUTORITA PORTUALE DI ANCONA PORTO DI ANCONA OPERE DI AMMODERNAMENTO E POTENZIAMENTO IN ATTUAZIONE DEL PIANO REGOLATORE PORTUALE 2^ FASE DELLE OPERE A MARE - 1 STRALCIO PROGETTO ESECUTIVO DEI LAVORI DI

Dettagli

Estensibili. stampa. ingombro. borsa. stampa. Pratico, leggero, economico. Descrizione. Caratteristiche

Estensibili. stampa. ingombro. borsa. stampa. Pratico, leggero, economico. Descrizione. Caratteristiche stensibili expo Pratico, leggero, economico Stand monofacciale, struttura a ragno, in alluminio e policarbonato. ggancio occhielli a 3 cm dal bordo sui quattro angoli. Facilissimo da montare. Leggerissimo

Dettagli

Riduttori epicicloidali Planetary Gearboxes

Riduttori epicicloidali Planetary Gearboxes Riduttori epicicloidali Planetary Gearboxes TS RE/R 810 1020 1520 2000 2000L Su7 Su10 S4 S2 S5 S3 C Su8 Su2 Su1 Su6 ø S6 ø S7 ø S8 n 3 S9 Su9 S11 Su3 Su4 Su5 H36 S10 S1 RE R 810 1020 1520 2000 2000L S1

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

PROTEZIONE DALLE SCARICHE ATMOSFERICHE PERCHE IL FULMINE?

PROTEZIONE DALLE SCARICHE ATMOSFERICHE PERCHE IL FULMINE? PERCHE IL FULMINE? TENSIONE DI PASSO NORMA CEI 81 10/2 PER VERIFICARE SE UNA STRUTTURA DEVE ESSERE PROTETTA CONTRO GLI EFFETTI DELLE SCARICHE ATMOSFERICHE È NECESSARIO PROCEDERE ALLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

INDICE. Ringraziamenti 11 CAPITOLOI INTRODUZIONE 12. 1.1. Oggetto di studio 12. 1.2. II sangiovannese nella classificazione dei dialetti calabresi 13

INDICE. Ringraziamenti 11 CAPITOLOI INTRODUZIONE 12. 1.1. Oggetto di studio 12. 1.2. II sangiovannese nella classificazione dei dialetti calabresi 13 INDICE Ringraziamenti 11 CAPITOLOI INTRODUZIONE 12 1.1. Oggetto di studio 12 1.2. II sangiovannese nella classificazione dei dialetti calabresi 13 1.3. San Giovanni in Fiore 14 1.4. Raccolta e presentazione

Dettagli

Cantoria di Basiliano 29/ ,00 Contributo per acquisto di un impianto di amplificazione

Cantoria di Basiliano 29/ ,00 Contributo per acquisto di un impianto di amplificazione ALBO BENEFICIARI PROVVIDENZE ECONOMICHE ANNO 2011 Allegato A) al provvedimento n. 37/2012 Nome/Società Rif.Det.Liq. Importo Contributo Euro Motivi della Concessione Pro Loco di Basiliano 08/2011.200,00

Dettagli

GESTIONE INFORMATIZZATA DEL MACROPROCESSO CHIRURGICO/INTERVENTISTICO: dalla lista d attesa alla Sala Operatoria

GESTIONE INFORMATIZZATA DEL MACROPROCESSO CHIRURGICO/INTERVENTISTICO: dalla lista d attesa alla Sala Operatoria GESTIONE INFORMATIZZATA DEL MACROPROCESSO CHIRURGICO/INTERVENTISTICO: dalla lista d attesa alla Sala Operatoria Dr. Laura Morando - Dr.Donatella De Nardo Nelle Aziende Sanitarie la gestione del paziente

Dettagli

EUPHIDRA. Codice Descrizione Articolo Prezzo Pubblico EUPHIDRA BON BON OMBRETTO BB01 5, EUPHIDRA BON BON OMBRETTO BB02 5,900

EUPHIDRA. Codice Descrizione Articolo Prezzo Pubblico EUPHIDRA BON BON OMBRETTO BB01 5, EUPHIDRA BON BON OMBRETTO BB02 5,900 I.P.F.s.r.l. INGROSSO PRODOTTI FARMACEUTICI Sede: Via Parrocchia,83-80035 Piazzolla di Nola (Na) Tel. 081/5116086-081/5116383 - Fax 081/5116577 P.IVA 03182431217 U.R.I. NA n 33334/96 R.E.A 562302 Capitale

Dettagli

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 COMUNE di TONARA (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 88 Prot. n. 4956 del 14-07-2009 OGGETTO: Indirizzi

Dettagli

Codifica esploso 04.01.0612 BERTI MACCHINE AGRICOLE S.p.A Disco interfilare rientro meccanico attacco diretto (R.M.-AD)

Codifica esploso 04.01.0612 BERTI MACCHINE AGRICOLE S.p.A Disco interfilare rientro meccanico attacco diretto (R.M.-AD) Codifica esploso 04.01.0612 BERTI MACCHINE AGRICOLE S.p.A Disco interfilare rientro meccanico attacco diretto (R.M.-AD) Pos. Descrizione R.M.-AD Pos. Descrizione R.M.-AD 1 Abero portacoltelli completo

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE COORDINAMENTO DELLE POLITICHE SOCIALI E POLITICHE PER L INCLUSIONE SOCIALE N. 168/POL DEL 21/12/2012

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE COORDINAMENTO DELLE POLITICHE SOCIALI E POLITICHE PER L INCLUSIONE SOCIALE N. 168/POL DEL 21/12/2012 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE COORDINAMENTO DELLE POLITICHE SOCIALI E POLITICHE PER L INCLUSIONE SOCIALE N. 168/POL DEL 21/12/2012 Oggetto: attuazione DGR n 1453/2012 assegnazione

Dettagli

ALLEGATO 1: SCHEDE 91 E 111 DELLA RETE ECOLOGICA REGIONALE

ALLEGATO 1: SCHEDE 91 E 111 DELLA RETE ECOLOGICA REGIONALE LLGT 1: SCHD 91 111 DLL T CLGC GNL 148 149 150 151 152 153 154 155 SCHD DGL MBT D TSFMZN LLGT 2 MBT D TSFMZN SDNZL - SCHD D VLUTZN CMPNNT STUZN TTUL FFTT TTS CMPNSZN & MTGZN MNTGG Vicinanza di un allevamento,

Dettagli

Comune di Cesena Provincia di Forlì-Cesena. Integrazione allo Studio di sostenibilità ambientale Gestione ACQUE

Comune di Cesena Provincia di Forlì-Cesena. Integrazione allo Studio di sostenibilità ambientale Gestione ACQUE Comune di Cesena Provincia di Forlì-Cesena Integrazione allo Studio di sostenibilità ambientale Gestione CQU Piano di riqualificazione urbana R PRC URP Comparto Viale uropa, via Piave - Cesena (FC) (ggiornamento

Dettagli

Indice. 9 Introduzione. 19 Cap. 1 Le vocali. 89 Cap. 2 Le consonanti. 175 Cap. 3 Digrammi, trigrammi e altri gruppi di consonanti e vocali

Indice. 9 Introduzione. 19 Cap. 1 Le vocali. 89 Cap. 2 Le consonanti. 175 Cap. 3 Digrammi, trigrammi e altri gruppi di consonanti e vocali Indice 9 Introduzione 19 Cap. 1 Le vocali 89 Cap. 2 Le consonanti 175 Cap. 3 Digrammi, trigrammi e altri gruppi di consonanti e vocali Consapevolezza grafica delle vocali È arrivato un treno di... Continua

Dettagli

RELAZIONE TECNICA VERIFICA PROTEZIONE EDIFICI CONTRO I FULMINI

RELAZIONE TECNICA VERIFICA PROTEZIONE EDIFICI CONTRO I FULMINI STUDIO CONSULENZA E PROGETTAZIONE IMPIANTI per. ind. Doriano SEGALA 37012 BUSSOLENGO (VR) - VIA CADUTI VILLA MARIA N.9 - tel. 045 6766249 RELAZIONE TECNICA VERIFICA PROTEZIONE EDIFICI CONTRO I FULMINI

Dettagli

Città di Giugliano in Campania (Provincia di Napoli)

Città di Giugliano in Campania (Provincia di Napoli) Città di Giugliano in Campania (Provincia di Napoli) Settore Welfare ( Tel 081 8956526 - Fax 081/3302058) Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2012/2014 DATI SU SOVVENZIONI, CONTRIBUTI,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 58 del 21/04/2016 Proposta N. 561/2016 OGGETTO: RISANAMENTO CONSERVATIVO DELL'EDIFICIO DENOMINATO EX CASA DEL POPOLO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Serie SDP. Pompe dosatrici elettromagnetiche. The right dosing choice

Serie SDP. Pompe dosatrici elettromagnetiche. The right dosing choice Serie SP Pompe dosatrici elettromagnetiche The right dosing choice Serie SP Oggigiorno il dosaggio di prodotti chimici liquidi richiede una sempre maggiore precisione e versatilità dei sistemi. oseuro

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTO ORIGINALE OEM EQUIPMENT

EQUIPAGGIAMENTO ORIGINALE OEM EQUIPMENT * BK dopo la dentatura indica il colore nero della alluminio APRILIA AF-1 Replica 125 1987-1992 16 36 520 104 2.25 386 15,16 APRILIA AF-1 SPORT 125 1990-1991 16 37 520 106 2.31 375 12,13,14,15,16,17 APRILIA

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN CHIOSCO/BAR - PUNTO VENDITA DI PRODOTTI TIPICI E RELATIVE PERTINENZE IN LOCALITÀ CANDÀTEN, IN COMUNE DI SEDICO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN CHIOSCO/BAR - PUNTO VENDITA DI PRODOTTI TIPICI E RELATIVE PERTINENZE IN LOCALITÀ CANDÀTEN, IN COMUNE DI SEDICO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN CHIOSCO/BAR - PUNTO VENDITA DI PRODOTTI TIPICI E RELATIVE PERTINENZE IN LOCALITÀ CANDÀTEN, IN COMUNE DI SEDICO Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco na zi on a le Do lo

Dettagli

T e l. 0 5 2 2 8 4 6 2 3 5 C e l l 3 3 5 6 0 7 3 0 7 8

T e l. 0 5 2 2 8 4 6 2 3 5 C e l l 3 3 5 6 0 7 3 0 7 8 I M P R E S A E D I L E M O N T I S. R. L. 42013 C a s a l g r a n d e RE T e l. 0 5 2 2 8 4 6 2 3 5 C e l l 3 3 5 6 0 7 3 0 7 8 -------------------------------------------------- ------- I N T E R V E

Dettagli

Indici sintetici di benessere per le province italiane. Matteo Mazziotta e Adriano Pareto Istituto nazionale di Statistica

Indici sintetici di benessere per le province italiane. Matteo Mazziotta e Adriano Pareto Istituto nazionale di Statistica Indici sintetici di benessere per le province italiane Matteo Mazziotta e Adriano Pareto Istituto nazionale di Statistica Indice 1. Introduzione 2. Gli indicatori elementari 3. Il calcolo degli indici

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo

Dettagli

App.Cap.II: Dettagli e sviluppi per il capitolo 2. App.Cap.II-1: Risposta di un sistema del primo ordine con ingresso a impulso.

App.Cap.II: Dettagli e sviluppi per il capitolo 2. App.Cap.II-1: Risposta di un sistema del primo ordine con ingresso a impulso. SCPC n C.II.C.II: Dgl svlu r l olo.c.ii-: sos un ssm l rmo orn on ngrsso mulso. () () δ () Pr l soluon onvn suvr l ss m n u r rsolvr u vrs E.D.O. Pr

Dettagli

2 3 4 5 6 7 8 9 10 12,999,976 km 9,136,765 km 1,276,765 km 499,892 km 245,066 km 112,907 km 36,765 km 24,159 km 7899 km 2408 km 76 km 12 14 16 3 6 11 1 7 1 2 5 3 12 4 9 10 8 18 20 21 22 23 24 25 26 28

Dettagli

Cilindri a norma ISO 15552 con tiranti

Cilindri a norma ISO 15552 con tiranti Cilindri a norma ISO 5552 con tiranti seriecpui DESCRIZIONE I cilindri serie CPUI sono conformi alla normativa ISO 5552 che ne assicura la completa intercambiabilità con i precedenti cilindri a norma ISO

Dettagli

INDICE OTTONE TUBI TONDI 7 TUBI SAGOMATI 9 BARRE FORATE 13 BARRE PIATTE 14 BARRE 16 PROFILI VARI 18 FILI 22 LASTRE 23 RAME

INDICE OTTONE TUBI TONDI 7 TUBI SAGOMATI 9 BARRE FORATE 13 BARRE PIATTE 14 BARRE 16 PROFILI VARI 18 FILI 22 LASTRE 23 RAME INDICE RAME FERRO ALLUMINIO ACCIAIO BRONZO TUBI TONDI 7 TUBI SAGOMATI 9 BARRE FORATE 13 BARRE PIATTE 14 BARRE 16 PROFILI VARI 18 FILI 22 LASTRE 23 TUBI 25 FILI 26 LASTRE 27 BARRE - BARRE PIATTE 28 LAMIERE

Dettagli

r ic tu a o r ic s i i h o e

r ic tu a o r ic s i i h o e H f v h c A Th P l c c S! Il c è là zl. Ach l Il, v l l c è c, c 6 l l 5 cl v l l ll S, ù l. c l ff zl Fc Sc BBC Hy Fc Ach Mv S v (l f ) R S R 3 R 4 R 5 Fc F S v cc c ll vz. L f v c : E M M Mfz S bblc

Dettagli

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1 A.A. 1 Legge regionale n.15\2006 art.12 lett c) b) A.C.D. MONTEMARCELLO 2 Associazione Acd Montemarcello_liquidazione contributo 2014 A.P. 3 A.S.D. FOCE DEL MAGRA AMEGLIA 4 LIQUIDAZIONE 1^ RATA CONTRIBUTO

Dettagli

1) LargitorLucis (59823 points) 2) gotohell (53974 points) 3) LK9999 (48844 points) LargitorLucis si è aggiudicato il trash barrel laccato oro

1) LargitorLucis (59823 points) 2) gotohell (53974 points) 3) LK9999 (48844 points) LargitorLucis si è aggiudicato il trash barrel laccato oro LP m d B D mp : B z m G v : T v A 1, N m 1 L mt hd y, 2 0 0 5, m p f b d h v v p h p y, k d C p 2 L L : C ì h v p mp m p 4 E p! Vx h dppv p v Fm d d Dm 18 b, f 700 d dp, m p d py è ff d h v vh p d pv,

Dettagli

Cod. Articolo Descrizione Prezzo 101222000 CATENA OE 415 H S&B PREZZO AL ML 6,74 101222007 GIUNTO OE 415 H S&B PL A RIB. 0,30 101222086 CATENA OE 415

Cod. Articolo Descrizione Prezzo 101222000 CATENA OE 415 H S&B PREZZO AL ML 6,74 101222007 GIUNTO OE 415 H S&B PL A RIB. 0,30 101222086 CATENA OE 415 Cod. Articolo Descrizione Prezzo 101222000 CATENA OE 415 H S&B PREZZO AL ML 6,74 101222007 GIUNTO OE 415 H S&B PL A RIB. 0,30 101222086 CATENA OE 415 H S&B 86 MAGLIE 7,36 101222098 CATENA OE 415 H S&B

Dettagli

Una Bella Sicurezza TAPPARELLE FRIULI

Una Bella Sicurezza TAPPARELLE FRIULI U B S , flbltà, tt tà l Fl, T h t m, t l ml Pfltà : l v tmtvtà ff lt. l t l l t t mtt vl l l t tt t: h è m G tà l t à t l flb tt l ttv tt, t l l v, h ltà tt mt, l m, é l tt l ltà. t tà l t mm l l, t mt

Dettagli