Gioco Sicuro GIUGNO 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gioco Sicuro GIUGNO 2009"

Transcript

1 Gioco Sicuro GIUGNO 2009 e Responsabile QUESTO SUPPLEMENTO È STATO REALIZZATO DA MEDIAPLANET. IL SOLE 24 ORE NON HA PARTECIPATO ALLA SUA REALIZZAZIONE E NON HA RESPONSABILITÁ PER IL SUO CONTENUTO

2 2 GIOCO Sicuro e Responsabile AAMS per il gioco legale e responsabile L Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato svolge l attività diretta alla regolazione ed al controllo dell intero comparto dei giochi, dopo averne acquisito, a partire dal 2002, le funzioni statali, e mantiene alcune delle tradizionali competenze sui prodotti derivanti dalla lavorazione del tabacco. La ragion d essere della presenza dello Stato, sia nel comparto dei giochi che dei tabacchi, si caratterizza nell assicurare entrate erariali a un livello compatibile con la tutela degli altri interessi pubblici rilevanti: la tutela dei consumatori, in particolare dei minori, delle fasce deboli e sensibili a fenomeni ludopatici, e il contrasto all illegalità. In Italia la regolamentazione del gioco distingue in maniera univoca i giochi non consentiti da quelli consentiti; per i primi viene fatto divieto assoluto di offerta da parte di chiunque ed in qualsiasi forma, per i secondi l offerta è subordinata ad apposita concessione, autorizzazione, licenza od altro titolo autorizzatorio. Nel comparto dei giochi AAMS assolve al proprio ruolo disegnando le linee guida per una dinamica e razionale evoluzione del settore, verificando costantemente la regolarità del comportamento degli operatori con l obiettivo primario di assicurare un ambiente di gioco legale e responsabile in un contesto ampiamente monitorato e tecnologicamente avanzato. Inoltre interviene nel contrasto di ogni fenomeno illegale legato al gioco ed agisce al fine di garantire l ottimizzazione del gettito erariale di competenza. Ma non meno rilevante è il ruolo volto a favorire lo sviluppo di attività economiche, di produzione e distribuzione, che sono ormai significative in termini di indotto e di occupazione. Il comparto del gioco pubblico ha registrato nel 2008 un livello di raccolta superiore all anno precedente (47,5 miliardi di euro in termini percentuali si traducono in una crescita del 12,7% rispetto ai 42,2 registrati nel 2007) ed entrate erariali pari a 7,7 miliardi. Tale incremento è frutto di un progressivo e costante recupero di quote di gioco illegale e irregolare che AAMS intende proseguire anche nel futuro. Un risultato al quale ha contribuito fortemente il presidio legale del settore degli apparecchi da intrattenimento e l ammodernamento della rete di vendita dei giochi pubblici, ottenuto anche grazie alla piena operatività dei diritti assegnati con la gara prevista dal decreto legge 223/2006. Particolare attenzione è stata posta al futuro del settore telematico. Infatti, al fine di contrastare le truffe e i crescenti fenomeni di illegalità connessi alla distribuzione on-line dei giochi con vincite in denaro, l azione di AAMS si è, soprattutto, rivolta all individuazione ed all inibizione di quei siti web privi delle autorizzazioni previste ( un esperienza che ha posto l Amministrazione stessa all avanguardia in Europa), e ad una puntuale regolamentazione del settore, al fine di favorire sia l offerta di nuove tipologie di intrattenimento che un efficace contrasto al gioco illegale. I nuovi standard di sicurezza, oggi all attenzione del Parlamento (la legge comunitaria 2008 è ormai in dirittura di arrivo) sono finalizzati a offrire maggiori garanzie al giocatore, sia sotto il profilo tecnologico, sia dal punto di vista del rapporto con i concessionari. Grazie alle risorse del gioco pubblico l Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, in questi anni ha sostenuto il mondo dello sport, in particolare quelle attività che costituiscono il fondamento della tradizione e della cultura sportiva. Inoltre, ha aderito a numerose iniziative di carattere sociale e culturale che contribuiscono al benessere della collettività, a dimostrazione che sensibilità ed impegno civile fanno parte integrante della sua missione istituzionale, quale Amministrazione chiamata a presidiare la legalità, la sicurezza e la responsabilità del gioco. Ufficio Stampa AAMS GIUGNO 2009 Gioco Sicuro e Responsabile QUESTO SUPPLEMENTO È STATO REALIZZATO DA MEDIAPLANET. IL SOLE 24 ORE NON HA PARTECIPATO ALLA SUA REALIZZAZIONE E NON HA RESPONSABILITÁ PER IL SUO CONTENUTO SOMMARIO Il gioco Responsabile come antidoto al gioco Patologico 3 Chi è Astro? 4 Assotrattenimento 2007, Avv. Massimiliano Pucci, Presidente 6 Il contrasto al gioco illegale on line 7 Il decalogo del giocatore responsabile 8 Mediaplanet with reach and focus Mediaplanet è una casa editrice leader in Europa per la pubblicazione di supplementi tematici allegati a quotidiani e portali online di economia, politica e finanza. Per ulteriori informazioni : Mattias Rentner Country Manager, GIOCO SICURO E RESPONSABILE- UNA PUBBLICAZIONE DI MEDIAPLANET Project Manager: Francesca Cataldi, Mediaplanet Production Manager: Gianluca Cò, Mediaplanet Produzione/Layout: Daniela Borraccino, Mediaplanet Testi: Henry Borzi Stampa: Il Sole 24 Ore Distribuzione: Il Sole 24 Ore Foto: istockphoto.com New Slot:caratteristiche dei congegni per il gioco lecito La disciplina degli apparecchi a premio con vincita in denaro è costituita da un complesso di norme primarie di legge e di regolamenti amministrativi emanati dall Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Le caratteristiche delineate dalla legge sono le seguenti (art. 110 T.U.L.P.S, comma sei lett. (a), come modificato dalla legge n. 244 del 24 dicembre 2007): attestazione di conformità alle disposizioni vigenti rilasciato dall Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, previa verifica tecnica espletata da un Ente Omologatore dotato di accreditamenti internazionali e convenzionato con la stessa Amministrazione; Obbligatorio collegamento alla rete telematica di cui all articolo 14-bis, comma 4, del d.p.r. n. 640/1972, e succ. modificaz. Compresenza dell elemento aleatorio e di elementi di abilità, che consentono al giocatore la possibilità di scegliere, all avvio o nel corso della partita, la propria strategia, selezionando appositamente le opzioni di gara ritenute più favorevoli tra quelle proposte dal gioco, Costo della partita non superiore a 1 euro, e possibilità di acquisto di 2 sole partite alla volta attraverso l introduzione di un controvalore massimo di 2 euro. Durata minima della partita pari a quattro secondi; erogabilità di vincite in denaro, ciascuna comunque di valore non superiore a 100 euro, erogate dalla macchina esclusivamente in moneta metallica. Computo delle vincite da parte dell apparecchio in modo non predeterminabile su un ciclo complessivo di non più di partite, in ragione di percentuale effettiva di retrocessione non inferiore al 75 per cento delle somme giocate. Divieto di riproduzione del gioco del poker o comunque delle sue regole fondamentali. L Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, sempre in forza di formale legittimazione legislativa, traduce, poi, le linee guida della norma primaria in specifiche tecniche, a mezzo di regolamenti amministrativi a cui dovranno attenersi i produttori di schede di gioco (preventivamente selezionati e accreditati presso l Amministrazione, sulla base di requisiti morali e professionali), e i costruttori degli apparecchi. L innovazione più significativa rispetto ai paletti legislativi, introdotta dalle disposizioni tecniche è costituita dalla previsione di un dispositivo di sicurezza del tipo scatola nera, distribuito direttamente dall Amministrazione e idoneo a rendere non manipolabili i contatori di gioco e a bloccare da remoto il congegno, qualora se ne ravvisi la necessità. La new slot, pertanto, prima di nascere è sottoposta alla verifica tecnica di conformità eseguita da un ente omologatore selezionato e convenzionato con l Amministrazione, e solo dopo il positivo esito delle verifiche e dei test sul protocollo di comunicazione con la rete telematica, vi è il rilascio del certificato di conformità. La new slot, per funzionare, deve essere collegata alla rete telematica pubblica gestita dai Monopoli di Stato per il tramite dei suoi Concessionari aggiudicatari di un bando di selezione e vincolati dalla convenzione di concessione. Ciò significa che il Concessionario acquisisce i dati dell esercizio pubblico, verifica l idoneità del locale a installare i congegni (ovvero LICENZA ex art. 86 o 88 del TULPS), controlla quante apparecchiature possono essere installate nel locale in virtù del decreto dell Amministrazione sul contingentamento dei congegni, e, se tutto è a norma, abilita il Punto di Accesso dati. I minorenni non possono giocare alle slot e l esercente che non sorveglia su tale circostanza va incontro alla chiusura del locale. Il prelievo erariale a cui è sottoposto l apparecchio new slot è il 12,60% del volume di gioco, cui si somma l ulteriore prelievo percepito dall Amministrazione Finanziaria a titolo di Aggio (0,8%). Considerando che la parte restante del volume di gioco, al netto della retrocessione, non supera il 25% delle somme giocate, il livello complessivo della pressione tributaria è molto elevato, ben oltre il 50% dell effettiva base imponibile (25% - 13,4% = 11,6%). Solo il l 11,60% del volume di gioco è destinato alla copertura degli elevatissimi costi di tutto il sistema e alla complessiva remunerazione di una filiera composta da: Concessionari di rete, gestori proprietari degli apparecchi e raccoglitori di incassi per conto dei concessionari, pubblici esercenti custodi delle slot. Ufficio Stampa As.tro

3 GIOCO Sicuro e Responsabile Il Gioco Responsabile come antidoto al Gioco Patologico Il gioco d azzardo patologico è un disturbo psichiatrico riconosciuto dal DSM IV (manuale diagnosticostatistico universalmente riconosciuto) all interno dei Disturbi del controllo degli impulsi e si manifesta come persistente e ricorrente comportamento di gioco d azzardo disadattivo, che compromette le attività personali, familiari e lavorative. Il soggetto addicted, quindi accusa un bisogno incontrollabile di gioco e: a) È completamente assorbito dal gioco, non pensa ad altro. b) Deve aumentare costantemente le giocate per arrivare allo stesso livello di eccitazione. c) Non riesce a controllare o interrompere le giocate. d) È irritabile e irrequieto se non gioca. e) Usa il gioco come fuga dai problemi. f) Rincorre le perdite: per esempio raddoppia le puntate per vincere tutto in una volta ciò che ha perso. g) Mente ai familiare e al terapeuta. h) Commette azioni illegali per finanziasi le giocate. i) Perde le relazioni con il lavoro, gli affetti, la famiglia. Il giocatore patologico inoltre presenta aspetti di antisocialità, e di psicopatia, oltre che i sintomi caratteristici del craving (la ricerca smodata). Inoltre, numerosi giocatori compulsivi presentano una resistenza molto debole verso altri tipi di dipendenza, rendendoli più facilmente vittime dell alcolismo e di altre tossicodipendenze (politossicodipendenze). Strumenti utili per la diagnosi sono il S.O.G.S (south oaks gambling screen) e il test dell A.I.G.A (associazione italiana giocatori anonimi). Come accennato prima ci sono elementi caratterizzanti l insorgenza della patologia che sono strettamente connessi al soggetto e al contesto (anomalie che favoriscono il GAP): fattori di rischio considerati all unanimità come idonei a predisporre al passaggio dal gioco normale e sociale a un gioco problematico. 1) Il gap insorge in corrispondenza di disturbi dell umore, da abuso di sostanze, da disturbi della personalità. 2) La familiarità ha un ruolo determinante: un ambiente con difficili relazioni affettive, difficoltà ad adattarsi. Le terapie proposte dai centri e dalle varie agenzie presentano tratti comuni che possono essere così riassunti: - il rimborso: uno degli obiettivi da raggiungere è il pagamento di tutti i debiti. - approccio alla soluzione: l attenzione degli operatori deve essere rivolta verso la personalità che ha portato alla dipendenza e verso la risoluzione delle crisi in ambito economico, lavorativo, familiare: la terapia di gruppo la terapia della famiglia l assistenza legale la possibilità di ricovero coatto, in presenza di tentativi di suicidio Ufficio Stampa As.tro 3 On-line: a Marzo è record storico per il gioco a distanza, OK il poker. Il 94,4% della raccolta lo fanno registrare le scommesse sportive in rete e i tornei di Texas Hold em MESE TOTALE MESE MEDIA GIORNALIERA set ott nov dic gen feb marz Fonte: Skillbet.it

4 4 GIOCO Sicuro e Responsabile Salento Slot, Salvatore de Lorenzis, Direttore Generale Qual e la mission di Slaento Slot e che tecnologia utilizzate? La creazione di un utile netto che sia sostenibile nel tempo, è questa la mia missione al vertice Della Salento Slot. Grazie al cielo e alla dea bendata, che tutti amalia, operiamo in un settore che almeno per il momento è rimasto illeso dalla crisi che attanaglia il mercato. L industria del gioco è infatti in controtendenza e continua a crescere, così come continua a crescere l azienda che rappresento. Come siete attrezzati per combattere il poker online? L introduzione sul mercato delle New Slot, ha permesso a chi come noi produce e/o distribuisce tali apparecchiature, di avere continue e consistenti commesse soddisfatte anche grazie agli importanti accordi di collaborazione con aziende all avanguardia per tecnologie elettroniche e informatiche. Abbiamo in tal modo tenuto il passo strutturando un processo di innovazione continua e di continua introduzione sul mercato di slot di ultima generazione. Solo alcuni titoli la cui commercializzazione ha fatto la fortuna della salento Slot con apparecchi venduti in un anno: Wizard, Chachacha, Carnival, New Cherry Slot, Jungle, Magic Card, etc. A giorni arrivera sul mercato con unica omologazione e distribuita in esclusiva dalla Salento Slot, la nuovissima Dart Haunted House II. Credo moltissimo in questo prodotto e son sicuro che averne l esclusiva ci permetterà, in pochi mesi di superare gli splendidi obiettivi raggiunti l anno scorso. D altronde abbiamo circa tremila slot già prenotate. Quindi dati quali l aumento del fatturato e l incremento dell utile netto, in un settore che come già detto, al momento, non conosce crisi, fanno pensare alla Salento Slot come a una ditta high performer. Certo sarà solo il tempo a decretarne il vero successo ed è per questo che il mio impegno è tutto nella direzione della sostenibilità. Mantere un alta crescita nel medio-lungo periodo è la sfida alla quale siamo chiamati. Vari sono gli aspetti che necessitano di cura e di continui moglioramenti ma, commercialmente almeno, credo che la Salento Slot, nonostante la sua giovane età, abbia intrapreso la strada giusta. Più difficile è la gestione delle risorse umane. Certo, una volta individuato il talento giusto al posto giusto esso diventaun bene irrununciabile per l aziendae oggi la Salento Slot, conta su un gruppo di giovan tenaci e instancabili, vera spina dorsale dell azienda. Personalmente, essendo di caratte accentratore e autoriatario, capire e accetare l indispensailità di ognuno di essi, anche quando le opinioni o le strategienon sono condivise, è stato molto difficile ma, come si dice: il tempo passa e con gli anni si matura! Ci aiuta poi il grande spirito di adattamento, tipico delle imprese del sud e della loro forte propensione alla soddisfazione delle variabili esigenze dei clienti. Detto ciò sembrerebbe di stare ne paese dei balocchi e che nutro alcuna preoccupazione per il futuro. Nulla di più falso! Non spetta certo a me agitare lo spettro della crisi o esprimenre giudizi sulle cause e suoi modi in cui si è voluto/dovutocambiare la geografia e l economia su scala mondiale, ma lasciatemi il diritto di preoccuparmi almeno per quano compete il settore in cui opero. Se è vero, infatti, che il 2008 si è concluso bene e che il primo semestre del 2009 sembra andare nello stesso senso, non è detto che il trend continuerà a essere positivo. Cosa prevedete in futuro per poter essere più competitivi? Molte sono le insidie e le sfide che preoccupano l industria italiana degli apparecchi da intrattenimento. Noi siamo un industria che necessita di continui nullaosta. Ci muoviamo entro ristretti limiti imposti dal monopolio di Stato. Dobbiamo attenerci, nella produzione di ogni singolo apparecchio, a una serie di imposizioni che vanno dal costo della partita, alla sua durata, all importo della vincita, etc. Soffriamo anche di contingentamenti alla produzione. Oltre a ciò fra l ideazione e la progettazione di un nuovo gioco, c è il fattore tempo. La burocrazia necessaria al rilascio di un nuovo permesso di costruire, a volte quel gioco te lo fa diventare obsoleto. La mia preoccupazione è che altri giochi, prendiamo a esempio quelli che circolano in rete, possano diventare assai più attraenti delle slot o delle new slot. Con ciò non mi riferisco ai giochi gestiti da siti italiani riconosciuti, autorizzati e regolamentati. Essi completano l offerta gioco e contribuiscono a rendere più attraenti le sale gioco italiane. Mi riferisco a quei sitiche trovando natali in paesi più o meno lontani permettono giocate assurde e vincite o perdite fantasmagoriche. Fatturano milioni di Euro impiegando una quota di personale vicina allo zero e, pur operando in Italia, non pagano le tasse. Chi è As.tro? AS.TRO è l Associazione di categoria che rappresenta gli operatori del gioco lecito, ovvero il gioco regolamentato e gestito dall Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Attraverso le iniziative politiche, editoriali, sociali, congressuali, espositive che ogni anno l Associazione organizza, la rappresentanza di categoria affronta le problematiche del settore, tanto a livello nazionale quanto a livello territoriale locale, confrontandosi quotidianamente con la società civile e il panorama istituzionale. L Associazione è strutturata in commissioni di lavoro che garantiscono l approfondimento scientifico di ogni tema sensibile in materia di gioco: il tavolo tecnico affronta le problematiche attinenti la costruzione e la distribuzione degli apparecchi per il gioco lecito, la commissione sicurezza - innovazione tecnologica si occupa di trasformare in progetti per nuove applicazioni le possibilità operative messe a disposizione dall evolversi delle conoscenze, il Centro Studi è dedicato al tema del gioco responsabile e allo studio del gioco patologico. Il programma politico di Assotrattenimento si sviluppa su un doppio fronte. Sul versante normativo l associazione persegue l obiettivo di una disciplina di settore sempre più chiara, improntata ad un trattamento fiscale equilibrato, idonea a tutelare l operatore virtuoso che rispetta le regole e a proteggere il consumatore del prodotto- gioco, ovvero, il giocatore. Ufficio Stampa As.tro

5 GIOCO Sicuro e Responsabile 5 Lottomatica, Giuliano Frosini, European relations & public affairs Si può avere un comportamento responsabile in un mercato come quello dei giochi? Il Gruppo Lottomatica è da anni impegnato per garantire i massimi livelli di integrità e responsabilità aziendale. La nostra policy è chiara e trasparente: abbiamo scelto di integrare la crescita del nostro business con il rispetto e la tutela delle comunità nelle quali operiamo. A riprova di ciò, proprio in questi giorni, abbiamo ricevuto la certificazione per il rispetto degli standard in tema di gioco responsabile fissati dalla European Lotteries Association, un associazione indipendente che raggruppa le lotterie di Stato e gli operatori di gioco presenti in Europa e che è impegnata a combattere il gioco illegale e a minimizzare qualsiasi potenziale rischio del gioco sulla società. Un riconoscimento importante. Come si è arrivati a questa certificazione? La certificazione della ELA dimostra come l attività di Lottomatica sia perfettamente in linea con i più rigorosi standard internazionali in tema di gioco responsabile. A tale proposito voglio ricordare che siamo stati il primo operatore del settore ad aver pubblicato un bilancio sociale, all interno del quale, abbiamo fissato un principio per noi indiscutibile: quello di supportare l Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato nello sviluppo di un modello di gioco legale, moderato e responsabile e di sviluppare l attività nel rispetto dei giocatori e soprattutto nel contrasto all illegalità. A ciò si deve aggiungere la campagna pubblicitaria per il gioco responsabile che abbiamo lanciato lo scorso anno sui principali media italiani e che è stata solo uno dei tasselli di un programma molto più ampio. Quali sono, in concreto, gli impegni che Lottomatica ha preso sul Gioco Responsabile? Come dicevo, abbiamo portato sul campo una serie di impegni e di principi generali per guidare ad un approccio responsabile al mercato, non solo la Società, ma anche tutto il personale che entra in contatto con il giocatore. In concreto, il Gruppo Lottomatica ha adottato un codice di autodisciplina per garantire una comunicazione chiara e trasparente sul gioco e avviato una campagna di sensibilizzazione rivolta ai giocatori e ai rivenditori. Il nostro kit Gioca senza esagerare inviato agli oltre punti vendita della rete Lottomatica - contiene un vademecum formato da poche semplici regole per ridurre alcune credenze errate molto diffuse ed un test per il giocatore, realizzato in collaborazione con l Università La Sapienza, con il quale è possibile eseguire una rapida e semplice auto-valutazione del proprio approccio al gioco. Abbiamo previsto un sistema di controllo applicato prima del lancio di ogni nuovo prodotto, per indentificare eventuali fattori di rischio. Infine, stiamo collaborando con alcune delle più importanti organizzazioni specializzate che si occupano di gioco responsabile. Chi è il giocatore veramente responsabile? Al fine di comprenderlo, abbiamo, prima di tutto, cercato di definire un identikit del giocatore problematico, commissionando una ricerca finalizzata alla comprensione di questo fenomeno. Il dato principale, emerso dall indagine, è tranquillizzante e la percentuale di giocatori problematici, perfettamente in linea con quella registrata dai vari studi condotti a livello europeo e mondiale negli ultimi 10 anni: l 1,27% della popolazione italiana adulta potrebbe avere comportamenti di gioco problematico. I giocatori responsabili sono tutti coloro che rispettano semplici regole come, ad esempio, darsi dei limiti di gioco, non spendere il denaro destinato ad altri scopi e soprattutto non considerare il gioco come una soluzione per i propri problemi e per le proprie preoccupazioni. La tecnologia può essere di aiuto per una campagna in favore del gioco responsabile? Certamente. La tecnologia è fondamentale, soprattutto nell online. Sui due nostri portali, Lottomatica.it e Totosì.it, sono state introdotte alcune misure a tutela del giocatore. La possibilità di autoprofilarsi, definendo a priori alcuni parametri di gioco quali il massimo deposito giornaliero, il massimo ammontare giocabile, la durata della sessione, mirano a proteggere dagli eccessi del gioco. E qualora lo si volesse, grazie alla tecnologia, si può anche scegliere l opzione di autoesclusione per un certo periodo di tempo. Intralot Italia Andrea Ruzzettu, AD Cos è Intralot e qual è la sua mission? Intralot Italia è una Società per Azioni, controllata da Intralot SA, leader mondiale nel settore di giochi e quotata alla borsa di Atene. Intralot Italia è stata costituita nel Dicembre 2006, e ha partecipato alla gara per l assegnazione dei diritti sportivi e ippici per i giochi pubblici indetta dai Monopoli di Stato, acquisendo, inoltre, le concessioni per il gioco telematico ippico e sportivo. Attualmente presente con oltre 600 punti vendita distribuiti sul territorio italiano, Intralot Italia si posiziona tra i primi quattro operatori italiani, avendo registrato nel suo primo anno di attività, il 2008, una raccolta di oltre 220 milioni di Euro. Ponendosi sul mercato come un azienda di alto profilo tecnologico e professionale, Intralot mira ad affermare il proprio ruolo di leadership in un mercato del gioco altamente competitivo, e particolarmente stimolante come quello italiano. Quali azioni state adottando per una maggiore diffusione della cultura del gioco sicuro e responsabile? Intralot ha affidato alla SI.I.Pa.C, Società Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive, un importante iniziativa a sostegno della responsabilità sociale e dell informazione corretta. La SI.I.Pa.C, infatti, promuove interventi di comunicazione, informazione, sensibilizzazione e prevenzione finalizzati alla diffusione e alla condivisione del concetto di gioco consapevole e sicuro. La tutela del giocatore e quindi la promozione di un gioco consapevole, possono avvenire tramite un adeguata informazione sui rischi in cui si può incorrere; sui modi e i luoghi in cui chiedere aiuto; attraverso ricerche qualificate. Per questo motivo, Intralot metterà a disposizione in tutte le sale di gioco e sul proprio sito, alcuni indirizzi utili per tutti i giocatori in difficoltà, e al fine di tutelare il consumatore, Intralot punterà a una comunicazione istituzionale sempre più orientata a proporre un gioco consapevole basandosi sulla massima trasparenza.

6 6 GIOCO Sicuro e Responsabile Assotrattenimento 2007, Avv. Massimiliano Pucci, Presidente La sostanziale evoluzione del settore italiano dei giochi procede sempre più verso la elevazione professionale degli operatori del comparto. Su di loro, infatti, incombe l onere di trasformare la ideazione normativa di un prodotto di gioco, appartenente al portafoglio di gestione dell Amministrazione Finanziaria, in un servizio al pubblico, performante per l Erario e concreto antagonista del gioco illecito. Sull impegno degli operatori alla loro costante modernizzazione e sull attivismo associativo della loro rappresentanza di categoria abbiamo chiesto l opinione del Presidente di AS.TRO, l avvocato Massimiliano Pucci. Presidente può descrivere il ruolo della sua associazione e su quali iniziative si concretizza l azione della rappresentanza di categoria degli operatori del gioco lecito? Mi preme rimarcare che l Associazione è sempre impegnata su più fronti, attraverso iniziative politiche, editoriali, sociali, congressuali, espositive. Negli ultimi sette mesi, tanto per fornire un dato di riferimento, AS.TRO ha organizzato un meeting espositivo pre-natalizio a Milano, al Grand hotel Principe di Savoia, nel cui ambito il comparto delle slot ha incontrato le Istituzioni e la società civile, mostrando i prodotti dell industria Italiana degli apparecchi da intrattenimento e illustrando il livello di professionalità e sicurezza raggiunto dalla filiera; la giornata sulla sicurezza nel gioco, nell ambito del convegno Vis Vivere in sicurezza, tenutosi a Lignano Sabbiadoro lo scorso maggio con il patrocinio di tutte le Istituzioni Friulane e del Ministero della Gioventù; il progetto Infogambling, la prima iniziativa di coinvolgimento e sensibilizzazione del mondo scolastico sul tema del gioco responsabile, finalizzata per portare nelle scuole le conoscenze necessarie per riconoscere il Gioco Lecito e poterne usufruire in modo innocuo; l iniziativa editoriale Info-bar, il primo progetto di informazione realizzato per gli esercenti e per i titolari di punti di raccolta di gioco, in cui si illustrano, all interno di una rivista senza pubblicità, le regole che contraddistinguono il gioco lecito e le accortezze da seguire per riconoscere le imitazioni del gioco lecito a mezzo delle quali vengono camuffate iniziative di gioco contrarie alla legge. Quali finalità sono sottese a una attività così intensa? Gli obiettivi di una rappresentanza di categoria sono apparentemente semplici e di solito si limitano a perseguire il miglioramento delle condizioni operative delle aziende di un comparto. Nel caso del gioco lecito, invece, il compito dell Associazionismo è soprattutto quello di spiegare che cos è il gioco lecito a un pubblico di consumatori che sino al 2004 non poteva contare su una così chiara distinzione tra gioco legale (e quindi sicuro e controllato) e gioco illegale (appannaggio della criminalità e quindi privo di ogni requisito di sicurezza). E questo cosa comporta? Comporta un costante confronto con la società civile, la politica, le Istituzioni di prossimità, per diradare il pregiudizio di cui ancora soffre il gioco, e per sconfiggere la scarsa informazione sul settore che ancora caratterizza la comunicazione generalista del Paese a cui non sono sempre chiari i meccanismi industriali e normativi attraverso i quali imprese private e Monopoli di Stato hanno creato dal nulla il terzo contribuente più importante del Paese: il Gioco lecito. Per questa ragione, prima ancora che batterci per la riduzione delle elevate tasse che si applicano al gioco, dobbiamo quotidianamente richiedere l attenzione della società civile e delle Istituzioni nella lotta al gioco illegale e nella corretta comprensione del ruolo economico che l industria del gioco ricopre oggi in Italia. Ufficio Stampa As.tro

7 GIOCO Sicuro e Responsabile 7 Il contrasto al gioco illegale online Il gioco online è una realtà ormai consolidata sul piano economico, sociale e giuridico e ha assunto dimensioni di tutto rispetto. Nella geografia che caratterizza tale fenomeno meritano particolare attenzione quei siti web che consentono il gioco online nelle sue diverse forme, pur non essendo in possesso dei requisiti previsti dalla vigente normativa nazionale. Alcune stime, benché comprensibilmente di difficile valutazione, evidenziano che un importante quota percentuale del fatturato complessivo sia drenato proprio da questi siti cosiddetti illegali. Nei casi più estremi, tale realtà potrebbe divenire terreno fertile per il dilagare di attività, connesse a reati contro il patrimonio, quali il riciclaggio e l usura. AAMS opera, all avanguardia nel contesto europeo, per una puntuale regolamentazione del settore, al fine di favorire sia l off erta di nuove tipologie di intrattenimento telematico che un efficace contrasto al gioco illegale. La sua azione è, anzitutto, rivolta all individuazione e all inibizione di quei siti web privi delle autorizzazioni previste, un esperienza che ha posto l Amministrazione stessa all avanguardia in Europa. I principali riferimenti normativi che disciplinano l azione di contrasto al fenomeno del gioco illegale online sono la Legge 27 dicembre 2006, n. 296, art. 1 comma 50, Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007, che ha abrogato e sostituito l art. 1, commi , della Legge 23 dicembre 2005, n. 266) e il Decreto Direttoriale AAMS n. 1034/CGV del 2 gennaio 2007, attuativo della suindicata normativa e concernente la rimozione dei casi di off erta, attraverso rete telematica, di giochi, lotterie, scommesse o concorsi pronostici con vincite in denaro in assenza di concessione, autorizzazione, licenza od altro titolo autorizzatorio o abilitativo o, comunque, in violazione delle norme di legge o di regolamento o dei limiti o delle prescrizioni defi nite da AAMS. A completamento, infine, del quadro normativo va segnalato il Decreto Direttoriale AAMS n del 10 giugno 2008, che defi nisce le modalità di applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie da irrogare, ai sensi della Legge 24 novembre 1981, n. 689, nei confronti dei fornitori dei servizi di rete, in caso di mancata inibizione dei siti di gioco non autorizzati. In applicazione di tale quadro normativo, AAMS ha provveduto, d intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni, all individuazione dei fornitori dei servizi di rete (cosiddetti provider) che consentono all utente l accesso a Internet e alle altre reti telematiche. Una volta individuati i fornitori dei servizi di rete (la cui lista è periodicamente aggiornata), ha inizio il cosiddetto procedimento di inibizione, che si articola in quattro fasi distinte: individuazione dei siti di gioco online illegali; comunicazione ai fornitori dei servizi di rete dei siti da inibire; inibizione all accesso dei siti illegali; monitoraggio dell avvenuta inibizione dei siti illegali. L individuazione dei siti di gioco online illegali o non autorizzati rappresenta la fase iniziale del procedimento di inibizione e viene svolta dal personale AAMS attraverso il monitoraggio costante dell off erta dei giochi online. Un contributo fondamentale in questa attività di ricerca viene fornito dagli Organi di Polizia (Guardia di Finanza e Polizia Postale e delle Telecomunicazioni), a cui si aggiunge l iniziativa del singolo tramite formali segnalazioni. Sulla base dei rilievi eseguiti, periodicamente AAMS comunica con apposito provvedimento, ai fornitori dei servizi di rete ed agli Organi di Polizia, l elenco dei siti di gioco illegali, con l indicazione del termine perentorio entro il quale si dovrà procedere all inibizione dell accesso ai siti indicati. L inibizione vera e propria avviene tramite la risoluzione dei DNS (Domain Name Server), a cura dei fornitori dei servizi di rete e le richieste verso i siti non autorizzati vengono reindirizzate su un apposita pagina web di AAMS, che segnala l impossibilità di collegamento al sito, in quanto non rientrante tra quelli muniti della necessaria autorizzazione prevista per offrire gioco in Italia. Si evidenzia, al riguardo, che tale modalità operativa è stata preventivamente concordata con i fornitori dei servizi di rete coinvolti e che la stessa è stata accettata dalla Commissione europea che, in merito, ha avanzato delle mere osservazioni di carattere procedurale. Allo scadere del termine perentorio entro il quale i provider devono procedere all inibizione dei siti illegali comunicati da AAMS, ha avvio l attività di controllo degli Organi di Polizia (Guardia di Finanza e Polizia Postale e delle Telecomunicazioni), la cui stretta collaborazione è fondamentale nell opera di contrasto al gioco illegale. Detta attività si compone di due fasi: una fase automatizzata di selezione per la verifica dell accessibilità o meno dei siti che risultano nella lista dei siti da reindirizzare, con identificazione del fornitore di rete; una fase cosiddetta di prova manuale successiva al primo controllo automatizzato, al fine di verificare la realizzazione del richiesto reindirizzamento alla pagina web di AAMS che segnala l impossibilità di collegamento al sito in quanto non autorizzato. Se l esito di entrambi i controlli fosse positivo, verrà redatto un apposito verbale da parte dell Organo di Polizia che ha rilevato la violazione, con conseguente avvio del procedimento di applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie nei confronti dei fornitori dei servizi di rete, ai sensi della Legge 24 novembre 1981, n Fonte: AAMS

8 8 GIOCO Sicuro e Responsabile Snai, il principale concessionario e provider italiano Il mercato italiano dei giochi e delle scommesse ha visto nel 2008 un aumento del 12,71% rispetto al 2007 con 47,5 miliardi di euro di raccolta complessiva; di fatto può essere considerato la terza industria nazionale per fatturato. Snai s.p.a., con una rete di oltre 6mila punti di accettazione attivi sull intero territorio nazionale, quotata alla Borsa di Milano, gioca un ruolo considerevole nel mercato nazionale del betting attestandosi come il principale operatore italiano. Nel 2008 la raccolta scommesse di Snai è risultata superiore a 2,7 miliardi di euro e corrisponde a circa il 43% di questo settore. Se poi vengono considerate anche le new slot, cui corrisponde una raccolta pari a 1,9 miliardi di euro, e i 22 milioni di euro derivanti dai concorsi a pronostico a base calcistica (Totocalcio, Totogol e Il 9), risulta un volume complessivo di giochi e scommesse pari 4,651 miliardi di euro, per una quota di mercato pari al 9,78%. Il ventaglio di scommesse che offre Snai è davvero ampio. Le scommesse sportive la fanno da padrone: nel 2009, l aumento è stato pari al 30,21% grazie a una raccolta pari a 1,4 miliardi di euro. Con Snai è possibile scommettere su numerose discipline quali calcio, basket, tennis, Formula 1, Motomondiale, Superbike, pallavolo, rugby, vela, e altre ancora, ed è possibile giocare su eventi in programma sia in Italia sia all estero. Le scommesse ippiche, sono poi un classico, su corse di trotto, galoppo e steeple-chase (ostacoli), in Italia e all estero. Le meno conosciute, di derivazione prettamente anglosassone ma in grande ascesa, sono le scommesse non sportive, su eventi quali andamento degli indici di Borsa (italiani ed esteri), Festival della canzone italiana di Sanremo, assegnazione dei premi Oscar, Festival del cinema di Venezia e Cannes, reality show televisivi, risultati elezioni politiche estere, e altri ancora. Grande novità per le scommesse via Internet, telefono, decoder tv e terminali self service con Snai Card. Questa può essere richiesta (solo da maggiorenni) presso un Punto o corner Snai, nei Punti Snai Card oppure sul sito la carta non ha alcun costo di gestione e viene utilizzata come una tradizionale card ricaricabile. Per ogni scommessa effettuata tramite Snai Card viene rilasciato uno scontrino virtuale che riporta il numero di registrazione delle scommesse. Le vincite sono immediatamente accreditate sul conto gioco corrispondente a ogni SNAI Card: per l incasso, il titolare della carta può richiedere un accredito sul proprio conto corrente bancario, oppure può chiedere il pagamento tramite vaglia postale. E anche possibile recarsi presso un Punto SNAI ed effettuare un prelievo in contanti dal proprio conto Centro Studi Astro: dalla collaborazione con il Regno Unito arriva il Decalogo del giocatore responsabile Dalla collaborazione con il Regno Unito, il Centro studi AS.TRO fornisce il decalogo del giocatore responsabile. Un documento esclusivo redatto in collaborazione con: International Responsible Gaming Organisation, Responsibility in Gambling Trust, Gambling Commission, European Association of Study of Gambling, Responsible Gambling Council, www. responsiblegambling.org, National Center for Responsible Gaming, European Casino Association, British Columbia, Esaminando i documenti che le più accreditate università europee e statunitensi hanno messo a disposizione si evince il decalogo del giocatore responsabile. Queste dieci regole rappresentano le caratteristiche della consapevolezza e della responsabilità che il giocatore deve avere per servirsi del prodotto gioco. Autoregolarsi quindi, per divertirsi nella sicurezza e nella serenità che restando dentro le regole non si corre nessun pericolo di perdere il controllo della situazione. L informazione e l autocontrollo, know your limit, play within it, sono lo slogan e la motivazione di tutti gli enti ed i centri di studio della materia più autorevoli, a cui si ispira il decalogo: l esempio dell estero e le esperienze di governi che per primi hanno dovuto combattere il problema della ludopatia resta la fonte di studio più attendibile. DECALOGO DEL GIOCATORE RESPONSABILE IL GIOCATORE RESPONSABILE: 1. GIOCA PER DIVERTIMENTO, NON PENSA AL GIOCO COME AD UN MODO PER FAR SOLDI 2. INVESTE NEL GIOCO SOLO SOMME DI DENARO CHE PUÒ PERMET- TERSI DI PERDERE, NON GIOCA IL DENARO NECESSARIO AL VIVERE QUOTIDIANO. 3. DECIDE QUANTO TEMPO DEDICARE AL GIOCO E NON ECCEDE 4. DECIDE QUANTI SOLDI INVESTIRE NEL DIVERTIMENTO, E RISPETTA LA DECISIONE PRESA. 5. NON RINCORRE LE PERDITE, ACCETTA L ESITO COME COSTO DELL INTRATTENIMENTO 6. NON CHIEDE SOLDI A CREDITO PER GIOCARE 7. SI ASSICURA DI CONOSCERE LE REGOLE DEL GIOCO E LE PERCEN- TUALI DI VANTAGGIO DEL BANCO 8. BILANCIA IL TEMPO CHE DEDICA AL GIOCO CON ALTRE ATTIVITÀ DI SVAGO 9. NON GIOCA PER SFUGGIRE ALLA SOLITUDINE OD ALLA DEPRES- SIONE, GIOCA SOLO PER LA VOGLIA DI GIOCARE. 10. NON GIOCA SE LA SUA LUCIDITÀ È ALTERATA DALL ALCOOL O DALLE DROGHE gioco gratuitamente. Lo scommettitore può quindi effettuare le stesse scommesse accettate tradizionalmente dagli operatori ai terminali delle agenzie, oppure può utilizzare altri strumenti telematici, come i terminali self service Punto SNAI Web o lo stesso sito Internet Snai sta introducendo i nuovi terminali Fai con Me per l accettazione assistita delle scommesse: si tratta di touch screen ancora più performanti dei Punto Snai Web: utilizzano un interfaccia molto semplice da usare, un ampio monitor in formato 16:9, e permettono di effettuare le scommesse con rapidità e facilità. I Fai con Me sono destinati a mutare radicalmente il volto dei punti scommesse italiani. Per quanto riguarda la tutela dei giocatori, Snai applica puntualmente le indicazioni di Aams circa il concetto di Gioco Sicuro : la comunicazione preventiva, rivolta ai giocatori, circa i rischi derivanti dal gioco compulsivo è presente in tutti i punti di accettazione e sul sito Inoltre è attivo un costante monitoraggio di ogni singola scommessa giocata: Snai effettua l accettazione telematica delle scommesse, controllando in tempo reale i movimenti e i volumi di gioco, mettendo quindi in atto un azione concreta di controllo e contrasto al gioco anomalo o irregolare. Questo controllo permette di individuare prontamente eventuali anomalie, e di intervenire con le azioni più idonee, dalla variazione di quota alla sospensione dell accettazione del gioco. In alcuni rari casi si ricorre al no betting, evitanto di accettare scommesse su un determinato evento. Sono inoltre attivi veri e propri filtri : grazie ad Aams, è stata generata una black list dei siti Internet esteri privi di concessione ministeriale italiana, ai quali viene inibito l accesso. L ammontare medio delle scommesse dei clienti Snai non è molto elevato, si attesta a poco più di dieci euro per ticket, e di conseguenza il ritorno allo scommettitore, ossia la vincita, non è mai sproporzionata. Il rischio di compulsività su questo tipo di gioco è piuttosto basso: i gestori dei Punti Snai tendono a scoraggiare i comportamenti a rischio, a tutela dei propri clienti, mentre per quanto riguarda il gioco via Internet esiste un limite al numero di scommesse giocabili ogni giorno. Infine, per ogni scommessa sono fissati massimali di vincita. I fenomeni ludopatici in questo tipo di mercato esistono e si aggirano intorno a circa l 1% del totale dei giocatori. E una percentuale molto bassa che può essere annoverata a tutti quei fenomeni deteriori che rappresentano una caratterialità tipica del comportamento umano (l eccessivo uso di alcolici, fumo ecc.). (ATTENZIONE: DIVERSI STUDI PORTANO AL 3% LA PERCENTUALE DI LUDOPATI EFFETTIVI SUL TOTALE DEI GIOCATORI, E AL 7% LA PERCETUALE DEI SOGGETTI A RISCHIO LUDOPATIA, MEGLIO FAR VERIFICARE IL DATO)

9

10 10 GIOCO Sicuro e Responsabile Bwin: Transparency Project Un incremento del 19% per il 2008, un trend di crescita previsto anche per il 2009 pari a 117,6 milioni nel primo trimestre, 20 milioni di clienti registrati in 25 mercati di riferimento; sono questi i numeri di bwin Interactive Entertainment AG colosso austriaco la prima a livello mondiale tra le imprese di gaming online quotate in Borsa. Fondata nel 1997, il gruppo austriaco in Italia, è presente con una società controllata al 100% che gestisce il sito in base ad una licenza per scommesse sportive ed una licenza per il poker ed i giochi di abilità online rilasciate dal Ministero dell Economia e delle Finanze. Consapevolezza della propria responsabilità morale ed etica nei confronti della società civile fanno di Bwin una multinazionale estremamente attenta al tema della responsabilità civile. In tal senso opera su diversi fronti come ad esempio con il progetto di ricerca della Division on Addiction della Cambridge Health Alliance, Facoltà associata della prestigiosa Harvard Medical School con cui bwin collabora dal Obbiettivo del progetto è riconoscere e prevenire anticipatamente la dipendenza dal gioco. Infatti per la prima volta in assoluto nel settore del gaming, grazie all accordo di collaborazione siglato con bwin, i ricercatori della Division on Addiction hanno cosi potuto esaminare dati di gioco reali e anonimi. Bwin è ora anche sponsor fondatore di The Transparency Project, la prima raccolta al mondo di dati in materia di comportamenti di gioco problematici realizzata con finanziamento privato. Il Transparency Project mira infatti a raccogliere, e ad archiviare, dati che rivestono una grandissima rilevanza scientifica nell area della dipendenza da gioco fornendo una valida risorsa per le ricerche accademiche in svariate aree scientifiche, incluse la psicologia, l economia e la salute pubblica. bwin aiuta i suoi clienti a comprendere l importanza del gioco responsabile anche attraverso un processo di autoresponsabilizzazione dei giocatori. A tale scopo sono state messe a disposizione dei propri clienti molte informazioni dedicate al tema del gioco responsabile e misure di protezione ad hoc. In tale senso all interno del proprio Servizio Clienti bwin ha da tempo costituito un apposito team dedicato al Gioco Responsabile (Corporate Social Responsibility Team). Il CSR Team viene supervisionato dalla Gruner Kreis, una società che vanta oltre 25 anni di esperienza nel settore della riabilitazione dalle dipendenze, con cui bwin ha siglato nel 2006 un accordo di collaborazione. In termini concreti l attività del Responsible Gaming Team si traduce: in un costante monitoraggio dei clienti a rischio che mostrano un comportamento di gioco sospetto piuttosto che nell assistenza dei clienti che manifestano una qualche forma di dipendenza dal gioco, con limitazioni dei versamenti e l esclusione da determinate offerte o nell elaborazione continua di misure e programmi di prevenzione interattivi e proattivi. Infine da segnalare, sempre in un ottica di responsabilità sociale, l adozione di limiti di deposito sul conto di gioco. Limitazioni che secondo i ricercatori della Harvard Medical School rappresentano un importante strumento di prevenzione dei comportamenti di gioco problematici. Skillbet.it è azienda leader nel gioco a distanza Ampia l offerta : dalle scommesse al gratta e vinci, non trascurando l ippica, ma soprattutto Texas Hold em. Una società giovane che offre un ampia gamma di giochi online. E Skillbet.it, marchio che fa capo a Totoit online. La sede è a Roma. L azienda opera in Italia nella gestione della raccolta di gioco a distanza. Skillbet.it opera a livello Nazionale attraverso il proprio portale. Il team punta su innovazione, sicurezza e tecnologia. Sono i punti di forza di un azienda giovane e dinamica nata nel 2007 rappresentata dalle risorse e dalla professionalità in campo dei suoi componenti che vantano una pluriennale esperienza nel settore dei giochi e delle scommesse. Il sito dove giocare è Offriamo ai nostri clienti un ampia scelta di eventi sportivi e non, gratta & vinci online, servizi di alert via / sms in tempo reale, newsletter informative su giochi e sport, forum. Ed ancora scommesse live e tanti altri servizi a valore aggiunto. Si tratta di quel vasto mondo degli skill games, nuova frontiera del gioco che permette di divertirsi e giocare utilizzando internet. Ma l idea di fondo è stata per il team di skillbet.it, di creare una vera e propria community che permetta di interagire con gli altri utenti, oltre a rappresentare un punto di riferimento sul quale trovare news ed informazioni sul mondo dei giochi e delle scommesse online. La società parte dall analisi di mercato. Le stime di mercato dei nuovi giochi nel prossimo triennio - spiega Stefano Francolini, Amministratore Unico e Fondatore - danno in forte crescita il gioco del poker. Il settore giochi e scommesse in Italia sta superando di anno in anno il proprio record di giocate avendo chiuso il 2008 con un fatturato complessivo pari a circa 50 miliardi. Con lo stesso account è possibile passare da una scommessa sportiva al Gratta e Vinci, per poi partecipare ad un torneo online ed effettuare, in qualsiasi momento, depositi e prelievi, richiedendo il saldo del proprio conto sia via sia via sms. Skillbet.it ha puntato anche su un sito web dalla grafica intuitiva e semplice da utilizzare, che permette a chiunque ed in qualsiasi momento di giocare e scommettere in modo veloce, sicura e divertente. Un portale all avanguardia, aggiornato in tempo reale, ricco di notizie, anticipazioni e pronostici sui più importanti eventi nazionali. Il panno verde elettronico Partendo dalle stime sul gioco l azienda romana intende offrire attualmente un altra opportunità con Skillbet poker table, il primo tavolo elettronico da poker Texas Hold em con il quale è possibile anche effettuare scommesse sportive e giocare agli skill games autorizzati in Italia da AAMS. E il primo tavolo di poker online in Italia costruito in collaborazione con Microgame e THTable. Il Software è stato approvato da AAMS e studiato per offrire il divertimento di ultima generazione, ma soprattutto un sistema di gioco sicuro, affidabile e legale, tramite un gioiello di design e qualità. Il tavolo da gioco è elettronico, connesso via internet al concessionario autorizzato da AAMS. Si posiziona dunque nel mercato italiano, proponendo un contenitore globale unico, che non separa il servizio delle scommesse da quello dei giochi online ma riunisce tutto in un unico portale multifunzione, dedicato all informazione, al gioco ed alle scommesse online: è collegato alla piattaforma Microgame e non necessita di alcuna autorizzazione o licenza per l acquisto e l istallazione nei locali degli esercenti, né è soggetto a contingentamento a differenza degli apparecchi newslot o comma 6/a. Quattro i modelli disponibili dei tavoli. Si può scegliere tra le versioni da 10 e 5 postazioni. Studiati nei minimi particolari anche la qualità dei materiali, il design, la stabilità della piattaforma di gioco e la totale sicurezza che sono alcuni dei punti di forza di un prodotto altamente tecnologico e innovativo. Per informazioni: Totoit Online Srl Skillbet.it Via Di Settebagni Roma Tel.: Fax: Mail:

11

12

Il contrasto al gioco illegale online RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2008

Il contrasto al gioco illegale online RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2008 AAMS Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2008 SOMMARIO 3 LA REALTÀ VIRTUALE 4 IL QUADRO NORMATIVO 5 IL PANORAMA INTERNAZIONALE 7 LE AZIONI DI AAMS 11 RISULTATI OTTENUTI

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

Ministero dell economia e delle finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato Prot. n. 1034/CGV Ministero dell economia e delle finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato Rimozione dei casi di offerta in assenza di autorizzazione, attraverso rete telematica, di giochi,

Dettagli

L importante è... ...evitare gli eccessi. Guida al gioco. ...divertirsi responsabilmente!...prevenire il gioco minorile!

L importante è... ...evitare gli eccessi. Guida al gioco. ...divertirsi responsabilmente!...prevenire il gioco minorile! L importante è......evitare gli eccessi...divertirsi responsabilmente!...prevenire il gioco minorile! Guida al gioco RESPONSABILE RISERVATO AL RICEVITORE aams aams aams Per diffondere il gioco responsabile,

Dettagli

Il gioco online in Italia. Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia

Il gioco online in Italia. Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia Il gioco online in Italia Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia Titolo, Le nuove Capri frontiere 8-9 ottobre del mercato consumer, Capri 8 ottobre 2009 Il gioco

Dettagli

Circolare AAMS 14 Luglio 2003

Circolare AAMS 14 Luglio 2003 Circolare AAMS 14 Luglio 2003 D.M. 15 febbraio 2001, n.156. D. D. 30 maggio 2002 concernenti la raccolta telefonica e telematica delle giocate relative a scommesse. Chiarimenti della relativa disciplina.

Dettagli

Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006).

Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006). Legge 23 dicembre 2005, n. 266: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006). (Stralcio) Art. 1 (Omissis) 525. Il comma 6 dell articolo 110 del

Dettagli

online.casinosanremo.it

online.casinosanremo.it online.casinosanremo.it CASINÒ DI SANREMO È IL PRIMO CASINÒ ITALIANO A ENTRARE IN RETE NEL GIOCO A DISTANZA! Sanremo, 7 febbraio 2008. Da oggi è in rete online.casinosanremo.it, il nuovo sito di scommesse

Dettagli

OGGETTO: apparecchi per la raccolta a distanza dei giochi pubblici (Totem).

OGGETTO: apparecchi per la raccolta a distanza dei giochi pubblici (Totem). Roma, 3 maggio 2010 Agli Uffici Regionali e loro Sezioni distaccate Loro sedi Agli Uffici della Direzione per i giochi Sede Prot. n1325 /Strategie/UCA Al Responsabile per le attività normative, legali

Dettagli

COMPANY PROFILE bwin bwin bwin bwin bwin Italia bwin e Gioco Digitale Gruppo bwin Italia bwin Gioco Digitale,

COMPANY PROFILE bwin bwin bwin bwin bwin Italia bwin e Gioco Digitale Gruppo bwin Italia bwin Gioco Digitale, COMPANY PROFILE bwin Fondata nel 1997 e quotata alla Borsa di Vienna (ATX) dal 2000, bwin Interactive Entertainment AG ( bwin ) si è affermata rapidamente come uno dei principali operatori internazionali

Dettagli

Il CONSIGLIO COMUNALE. Sentita la relazione del Sindaco, illustrativa della seguente proposta di deliberazione :

Il CONSIGLIO COMUNALE. Sentita la relazione del Sindaco, illustrativa della seguente proposta di deliberazione : OGGETTO :Articolo 50, comma 7,Decreto legislativo n.267 del 2000. Indirizzi per la disciplina degli orari per l esercizio delle attività di gioco lecito sul territorio comunale Il CONSIGLIO COMUNALE Sentita

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE ALLE CAMERE

PROPOSTA DI LEGGE ALLE CAMERE PROPOSTA DI LEGGE ALLE CAMERE AI SENSI DELL ARTICOLO 121 DELLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA E DELLA LETTERA N), COMMA 4), ART. 26 DELLO STATUTO DELLA REGIONE CAMPANIA concernente DISPOSIZIONI

Dettagli

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FENOMENO DELLE MAFIE E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONI CRIMINALI ANCHE STRANIERE AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA ROMA 08 LUGLIO 2015 PALAZZO SAN

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 MARZO 2009. ANALISI DEI DATI

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 MARZO 2009. ANALISI DEI DATI Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 MARZO 29. ANALISI DEI DATI Presentiamo in queste pagine

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA ORDINANZA DEL SINDACO ORDINANZA SINDACO / 11 Del 14/10/2015 OGGETTO: DISCIPLINA DEGLI ORARI PER L'ESERCIZIO DELLE ATTIVITA' DI GIOCO LECITO SUL TERRITORIO COMUNALE.

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. (30)

LEGGE REGIONALE N. (30) approvata dal Consiglio regionale nella seduta dell 1 febbraio 2014 -----

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2006/7902/GIOCHI/UD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e

Dettagli

Proposta di legge Norme per la prevenzione, il contrasto e il trattamento della dipendenza dal gioco

Proposta di legge Norme per la prevenzione, il contrasto e il trattamento della dipendenza dal gioco Proposta di legge Norme per la prevenzione, il contrasto e il trattamento della dipendenza dal gioco d azzardo patologico, nonché delle problematiche e delle patologie correlate Il progetto di legge regionale

Dettagli

Il gioco d azzardo. Aspetti generali e situazione in Trentino

Il gioco d azzardo. Aspetti generali e situazione in Trentino Il gioco d azzardo Aspetti generali e situazione in Trentino A cura dell Osservatorio per la salute Dipartimento politiche sanitarie Provincia autonoma di Trento Trento, 29 dicembre 2012 Il gioco d azzardo

Dettagli

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Ludopatia Per ludopatia (o gioco d azzardo patologico)

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze

Ministero dell economia e delle finanze Prot. n. 2011/666/Giochi/GAD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE Disciplina dei giochi di abilità nonché dei giochi di sorte a quota

Dettagli

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile.

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Gioco Responsabile Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Partendo dalle regole, sempre chiare e precise, attraverso la

Dettagli

NORME PER LA PREVENZIONE DEI DANNI CAUSATI DALLA LUDOPATIA E LA REGOLARIZZAZIONE DEL GIOCO

NORME PER LA PREVENZIONE DEI DANNI CAUSATI DALLA LUDOPATIA E LA REGOLARIZZAZIONE DEL GIOCO PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE NORME PER LA PREVENZIONE DEI DANNI CAUSATI DALLA LUDOPATIA E LA REGOLARIZZAZIONE DEL GIOCO Gian Luca VIGNALE (primo firmatario) Relazione Con la presente proposta di legge,

Dettagli

ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO

ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO Un fenomeno in crescita: qualche dato Il rapporto Eurispes 2007 conferma le preoccupazioni sulla diffusione delle conseguenze del gioco sui giovani e riporta dati allarmanti

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE PARTITA IVA 00354730392 SERVIZIO SUAP ED ATTIVITA ECONOMICHE

COMUNE DI RAVENNA MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE PARTITA IVA 00354730392 SERVIZIO SUAP ED ATTIVITA ECONOMICHE ID 991877645 COMUNE DI RAVENNA MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE PARTITA IVA 00354730392 SERVIZIO SUAP ED ATTIVITA ECONOMICHE P.G. n. 30154/2014 ORDINANZA TL n. 299/2014 DISCIPLINA COMUNALE DEGLI ORARI

Dettagli

C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI

C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI C O M U N E D I B R I N D I S I SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA, AI SENSI DELL ART.19 DELLA L. N.241/90, DI INIZIO ATTIVITA DI SALA PUBBLICA PER

Dettagli

IL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO (GAP) DEFINIZIONE

IL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO (GAP) DEFINIZIONE IL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO (GAP) DEFINIZIONE IL GIOCO D AZZARDO PUO NON ESSERE PATOLOGICO. DIVENTA PATOLOGICO QUANDO CREA DIPENDENZA NEL SOGGETTO E PROCURA SOFFERENZA INDICE DI PATOLOGIA STA NEL FATTO

Dettagli

Approvata con la fiducia al Senato l imposta aggiuntiva di 500 milioni per il gioco automatico (testo)

Approvata con la fiducia al Senato l imposta aggiuntiva di 500 milioni per il gioco automatico (testo) Approvata con la fiducia al Senato l imposta aggiuntiva di 500 milioni per il gioco automatico (testo) In: Politica, Primopiano 19 dicembre 2014-17:39 (Jamma) Con 162 voti favorevoli, 37 contrari e nessun

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare 16 maggio 2013

Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare 16 maggio 2013 Gioco d azzardo d e dipendenzad Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare Lo scopo di una Informativa Breve La collana In Breve fornisce ai Consiglieri regionali informazioni

Dettagli

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato l autorizzazione alla raccolta

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

Nomenclatore unico delle definizioni

Nomenclatore unico delle definizioni PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL ESERCIZIO DEI GIOCHI PUBBLICI DI CUI ALL ARTICOLO 1-BIS, DEL DECRETO LEGGE 25 SETTEMBRE 2008, N. 149 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 93 Operativa OGGETTO: Polizia Giudiziaria e di Sicurezza.. Pubblica sicurezza e ordine pubblico

Dettagli

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi UN'INDUSTRIA CHE NON CONOSCE CRISI? I DATI DI AAMS RACCOLTA GIOCHI GENNAIO OTTOBRE 2012 70 262 MILIONI DI EURO 38 404 MILIONI DI EURO (APPARECCHI)

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna *****

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO COORDINAMENTO ORDINANZA SINDACALE n. 11 / 2014 OGGETTO: DISCIPLINA COMUNALE DEGLI ORARI DI APERTURA E DI ESERCIZIO DELLE

Dettagli

APPARECCHI PER IL GIOCO LECITO DI CUI AGLI ARTT. 86 E 110, COMMI 6 E/O 7 DEL TESTO UNICO DELLE LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA, APPROVATO CON R. D. 18.

APPARECCHI PER IL GIOCO LECITO DI CUI AGLI ARTT. 86 E 110, COMMI 6 E/O 7 DEL TESTO UNICO DELLE LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA, APPROVATO CON R. D. 18. Al Sindaco del Comune di OSTUNI APPARECCHI PER IL GIOCO LECITO DI CUI AGLI ARTT. 86 E 110, COMMI 6 E/O 7 DEL TESTO UNICO DELLE LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA, APPROVATO CON R. D. 18.06.1931, N. 773 Denuncia

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1151 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE Illiceità dell installazione e dell utilizzo dei sistemi di gioco

Dettagli

Registro Ufficiale n. 0019453 del 6 3 2014. e, p.c. Alle Direzioni centrali

Registro Ufficiale n. 0019453 del 6 3 2014. e, p.c. Alle Direzioni centrali Direzione Centrale Accertamento e Riscossione Area Monopoli Registro Ufficiale n. 0019453 del 6 3 2014 Alle Direzioni Territoriali e Sezioni distaccate Area Monopoli e, p.c. Alle Direzioni centrali - Coordinamento

Dettagli

LE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GIOCHI CONTENUTE NELLA LEGGE

LE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GIOCHI CONTENUTE NELLA LEGGE LE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GIOCHI CONTENUTE NELLA LEGGE FINANZIARIA 2005 Sommario: 1. - Premessa. - 2. Rideterminazione delle misure destinate al finanziamento dello sport. - 3. Modifiche alla disciplina

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA Provincia di Bologna

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA Provincia di Bologna COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA Provincia di Bologna ORDINANZA DEL SINDACO ORDINANZA N. 9 Del 29/01/2016 OGGETTO: DISCIPLINA DEGLI ORARI DI FUNZIONAMENTO DEGLI APPARECCHI E CONGEGNI AUTOMATICI CON VINCITA

Dettagli

LEGGE REGIONALE 21 OTTOBRE 2013 - N. 8 NORME PER LA PREVENZIONE E IL TRATTAMENTO DEL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO

LEGGE REGIONALE 21 OTTOBRE 2013 - N. 8 NORME PER LA PREVENZIONE E IL TRATTAMENTO DEL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO Gruppo Consiliare LEGGE REGIONALE 21 OTTOBRE 2013 - N. 8 NORME PER LA PREVENZIONE E IL TRATTAMENTO DEL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO INDICE Le finalità della Legge... pag. 4 Le squadra... pag. 5 I destinatari...

Dettagli

9 marzo 2016. Tassazione giochi

9 marzo 2016. Tassazione giochi Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Nota a cura di Paola Serra Tassazione giochi 9 marzo 2016 Introduzione La tassazione dei giochi ha subito profondi cambiamenti nel tempo, rispondendo alle mutate

Dettagli

A Equitalia S.p.A. Alla Sogei S.p.A.

A Equitalia S.p.A. Alla Sogei S.p.A. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Settore Gestione Tributi Ufficio Gestione Dichiarazioni RISOLUZIONE N.23/E Roma, 24 febbraio 2011 Al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento delle

Dettagli

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA Timbro del Protocollo Generale PRATICA N. Allo Sportello Unico per le Attività Produttive COMUNE DI BRA Piazza Caduti Libertà n. 14 12042 BRA INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO

Dettagli

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1%

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1% STORIA%E%ATTUALITÀ%DEL%GIOCO%A%DISTANZA%ITALIANO% Abstract( La presente scheda fornisce una sintesi della storia del gioco a distanza con vincita in denaro in Italia,interminidinormativaedidimensionietrenddelmercato.

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO

EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO Fabio Voller Alice Berti Settore Sociale Osservatorio di Epidemiologia Presentazione del volume GAP - Il gioco d azzardo patologico Orientamenti per la prevenzione e la

Dettagli

Elsa Marcaccini. Psicologa psicoterapeuta. Dipartimento di Patologia delle Dipendenze «C. Olievenstein» ASL TO 2

Elsa Marcaccini. Psicologa psicoterapeuta. Dipartimento di Patologia delle Dipendenze «C. Olievenstein» ASL TO 2 Elsa Marcaccini Psicologa psicoterapeuta Dipartimento di Patologia delle Dipendenze «C. Olievenstein» ASL TO 2 Intervento presentato al Convegno «A che gioco giochiamo», organizzato dal Forum del Volontariato,

Dettagli

UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA

UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA COMUNICAZIONE UIF SCHEMI RAPPRESENTATIVI DI COMPORTAMENTI ANOMALI AI SENSI DELL'ART. 6, COMMA 7, LETT. B) DEL D. LGS n. 231/2007- OPERATIVITÀ CONNESSA CON IL SETTORE DEI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 2009. ANALISI DEI DATI

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 2009. ANALISI DEI DATI Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 29. ANALISI DEI DATI Presentiamo in queste pagine

Dettagli

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Circolare N.93 del 22 Giugno 2011 Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 28.02.2013 SUL GIOCO D AZZARDO

COMUNICATO STAMPA DEL 28.02.2013 SUL GIOCO D AZZARDO COMUNICATO STAMPA DEL 28.02.2013 SUL GIOCO D AZZARDO Invito alla Conferenza Stampa per il giorno venerdì 01 marzo 2013, alle ore 12, presso la sala giunta, al primo piano di Villa Rana, in via Roma 6 a

Dettagli

[Digitare qui] [Digitare qui] [Digitare qui] 642. In attesa del riordino della materia dei giochi pubblici in attuazione dell articolo 14 della legge

[Digitare qui] [Digitare qui] [Digitare qui] 642. In attesa del riordino della materia dei giochi pubblici in attuazione dell articolo 14 della legge 642. In attesa del riordino della materia dei giochi pubblici in attuazione dell articolo 14 della legge 11 marzo 2014, n. 23, per assicurare la tutela dell ordine pubblico e della sicurezza, nonche delle

Dettagli

Gioco d azzardo pdl 283 d iniziativa di Claudio Sinigaglia e altri

Gioco d azzardo pdl 283 d iniziativa di Claudio Sinigaglia e altri d iniziativa di Claudio Sinigaglia e altri Piano socio sanitario 2012/16 Rappresentano obiettivi di salute prioritari nell arco di vigenza del presente PSSR: a) nell area della prevenzione e promozione

Dettagli

MOZIONE ai sensi dell articolo 18, comma 4, dello Statuto e dell articolo 102 del Regolamento interno. trattazione in Aula trattazione in Commissione

MOZIONE ai sensi dell articolo 18, comma 4, dello Statuto e dell articolo 102 del Regolamento interno. trattazione in Aula trattazione in Commissione BOZZA Versione Al Presidente del Consiglio regionale del Piemonte MOZIONE ai sensi dell articolo 18, comma 4, dello Statuto e dell articolo 102 del Regolamento interno trattazione in Aula trattazione in

Dettagli

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 )

Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Il ruolo di AAMS nel governo dei giochi ( 1 ) Ente cui è attribuita la riserva Governance Esercizio Scelte politiche Art. 1 D.Lvo. 496 del 14/4/48 L'organizzazione e l'esercizio di giuochi di abilità e

Dettagli

08/08/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 64. Regione Lazio. Leggi Regionali

08/08/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 64. Regione Lazio. Leggi Regionali Regione Lazio Leggi Regionali Legge Regionale 5 agosto 2013, n. 5 Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico (GAP). IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 169 del 20/12/2013

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 169 del 20/12/2013 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 169 del 20/12/2013 LEGGE REGIONALE 13 dicembre 2013, n. 43 Contrasto alla diffusione del gioco d azzardo patologico (GAP). IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO

Dettagli

Piano delle attività 2013-2015 dell Area Monopoli

Piano delle attività 2013-2015 dell Area Monopoli Piano delle attività 2013-2015 dell Area Monopoli 1 Il Piano dell Agenzia Area Monopoli per il triennio 2013-2015 Il Piano delle attività sviluppato per il triennio 2013-2015 intende perseguire i seguenti

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI. Misure per la sperimentazione delle lotterie con partecipazione a distanza

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI. Misure per la sperimentazione delle lotterie con partecipazione a distanza AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Prot. 2006/12769/Giochi/UD Misure per la sperimentazione delle lotterie con partecipazione a distanza IL DIRETTORE CENTRALE Visto l

Dettagli

Telematico: e' partito il sito HappyBet.it. Al debutto la rete degli HappyBet Point Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Settembre 2010 20:27

Telematico: e' partito il sito HappyBet.it. Al debutto la rete degli HappyBet Point Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Settembre 2010 20:27 Il Gruppo HappySoft si attiva definitivamente sul telematico: è già on line il nuovo sito per le scommesse ed il gioco a distanza, realizzato in collaborazione con RePlatz, HappyBet.it. Destinati a pubblicizzare

Dettagli

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza -

R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - R.D. 773 del 18/06/1931 - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza - Art. 110. 1. In tutte le sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi, compresi i circoli privati, autorizzati alla pratica

Dettagli

Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla

Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla Filodiritto.it [estratto dal libro Giochi, scommesse e normativa antiriciclaggio, Filodiritto Editore, Bologna 2012] Nella

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e delle lotterie IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d azzardo

Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d azzardo Proposte per una legge di regolamentazione del gioco d azzardo 1. Definizione di gioco d azzardo La presente legge ha per oggetto interventi normativi in materia di gioco d'azzardo e della patologia che

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 574 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BASSO, SPERANZA, MARIASTELLA BIANCHI, BONAFÈ, BORGHI, BRAGA, CARBONE, CAROCCI, CARRESCIA,

Dettagli

proposta di legge n. 348

proposta di legge n. 348 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 348 a iniziativa del Consigliere Sciapichetti presentata in data 11 luglio 2013 DISCIPLINA DELLE SALE DA GIOCO, LOTTA ALLE SCOMMESSE E AL GIOCO

Dettagli

IL GIOCO PROBLEMATICO: PREVALENZA, FATTORI DI PROTEZIONE E DI RISCHIO

IL GIOCO PROBLEMATICO: PREVALENZA, FATTORI DI PROTEZIONE E DI RISCHIO IL GIOCO PROBLEMATICO: PREVALENZA, FATTORI DI PROTEZIONE E DI RISCHIO Ricerca Commissionata da Lottomatica Group spa Claudio Barbaranelli Sapienza Università di Roma Centro Interuniversitario per la Ricerca

Dettagli

Comando Provinciale di Arezzo

Comando Provinciale di Arezzo GIOCO D AZZARDO Legislazione sul gioco d azzardo Auditorium Ospedale San Donato Arezzo, 09 maggio 2009 ASPETTI NORMATIVI La normativa di riferimento innanzitutto è il codice penale capo II sezione 1 artt.

Dettagli

Presentazione Rapporto Nomisma 2009 Gioco & Giovani

Presentazione Rapporto Nomisma 2009 Gioco & Giovani Presentazione Rapporto Nomisma 2009 Gioco & Giovani Le principali indicazioni emerse dal Rapporto Paolo Bono Nomisma Mercoledì 30 settembre 2009 CONI Comitato Olimpico Nazionale Italiano IL MERCATO DEI

Dettagli

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA PROBABILITA DI VINCITA La probabilità di vincita è qui definita, gioco per gioco, in funzione delle singole specificità. Per i giochi

Dettagli

INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA !!""!""!#$" INSTALLAZIONE ED USO DI APPARECCHI DA GIOCO E CONGEGNI DA DIVERTIMENTO ED INTRATTENIMENTO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Installazione di New Slot e apparecchi da divertimento

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso IL GIOCO D AZZARDO Il gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso cresce giorno per giorno, portando molte persone a bruciarsi il proprio stipendio in 10 minuti, guadagnato

Dettagli

LA MANOVRA MONTI (DL 6.12.2011 N. 201) - NOVITÀ IN MATERIA DI CONTANTI, ASSEGNI E LIBRETTI AL PORTATORE

LA MANOVRA MONTI (DL 6.12.2011 N. 201) - NOVITÀ IN MATERIA DI CONTANTI, ASSEGNI E LIBRETTI AL PORTATORE LA MANOVRA MONTI (DL 6.12.2011 N. 201) - NOVITÀ IN MATERIA DI CONTANTI, ASSEGNI E LIBRETTI AL PORTATORE INDICE 1 Premessa 2 Novità in materia di contanti 2.1 Valore oggetto di trasferimento ed operazioni

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA Settore proponente: Commercio Servizi Cimiteriali IL SINDACO ORDINANZA N. 103 DEL 16/12/2015 OGGETTO: DISCIPLINA COMUNALE DEGLI ORARI DI ESRCIZIO DELLE SALE GIOCHI E DEGLI ORARI DI FUNZIONAMENTO DEGLI

Dettagli

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO Pag. 1 di 8 Consorzio Train Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO conforme ai requisiti del D.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, e smi Codice Etico Pag. 2 di 8 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE 1.1 FINALITA, CONTENUTI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 29 FEBBRAIO 2012. ANALISI DEI DATI.

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 29 FEBBRAIO 2012. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 29 FEBBRAIO 12. ANALISI DEI DATI. Presentiamo in queste pagine

Dettagli

Caratteristiche tecniche per la raccolta delle lotterie ad estrazione istantanea con partecipazione a distanza IL DIRETTORE GENERALE

Caratteristiche tecniche per la raccolta delle lotterie ad estrazione istantanea con partecipazione a distanza IL DIRETTORE GENERALE Prot. 2011/ 17476/ Giochi Ltt Caratteristiche tecniche per la raccolta delle lotterie ad estrazione istantanea con partecipazione a distanza IL DIRETTORE GENERALE Visto il Decreto del Presidente della

Dettagli

PARTE SPECIALE G REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO ED IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÁ DI PROVENIENZA ILLECITA

PARTE SPECIALE G REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO ED IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÁ DI PROVENIENZA ILLECITA PARTE SPECIALE G REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO ED IMPIEGO DI DENARO, BENI O UTILITÁ DI PROVENIENZA ILLECITA APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE NELLA SEDUTA DEL 22 GIUGNO 2009 INDICE PARTE

Dettagli

La Manovra 2010 modifica il decreto antiriciclaggio

La Manovra 2010 modifica il decreto antiriciclaggio La modifica il decreto antiriciclaggio di Nicola Forte (*) LA NOVITA` La ha diminuito nuovamente a 5.000 euro la soglia massima per le transazioni in contanti, per l emissione di assegni liberi e per il

Dettagli

Jackpot! Riciclaggio di denaro attraverso il gioco d'azzardo online McAfee Labs Relazione di sintesi

Jackpot! Riciclaggio di denaro attraverso il gioco d'azzardo online McAfee Labs Relazione di sintesi Jackpot! Riciclaggio di denaro attraverso il gioco d'azzardo online McAfee Labs Relazione di sintesi Jackpot! Riciclaggio di denaro attraverso il gioco d'azzardo online Relazione di sintesi McAfee Labs

Dettagli

Gambling. Brevi riflessioni. D.ssa Albina Prestipino Responsabile Area Altre Dipendenze Dipartimento delle Dipendenze ASL di Bergamo

Gambling. Brevi riflessioni. D.ssa Albina Prestipino Responsabile Area Altre Dipendenze Dipartimento delle Dipendenze ASL di Bergamo Brevi riflessioni D.ssa Albina Prestipino Responsabile Area Altre Dipendenze Dipartimento delle Dipendenze ASL di Bergamo Il gioco è un attività piacevole un modo divertente per trascorrere il tempo libero

Dettagli

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA

COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA Provincia di CASERTA AL COMUNE DI GRICIGNANO DI AVERSA UFFICIO COMMERCIO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI DI CUI ALL ART. 110 COMMA 6 E 7 TULPS (Artt. 86 comma 3 R.D.

Dettagli

D.B. Service S.r.l Sede legale Via San Martino, 16 20122 - Milano Sede Commerciale - Via Regina Elena, 46 74123 Taranto Tel 099.

D.B. Service S.r.l Sede legale Via San Martino, 16 20122 - Milano Sede Commerciale - Via Regina Elena, 46 74123 Taranto Tel 099. Carta Dei Servizi Indice Fondamenti della Carta dei Servizi Cos è la Carta dei servizi Principi fondamentali generali Principali riferimenti normativi Validità e aggiornamento La Carta dei Servizi : diffusione

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica

Associazione Sportiva Dilettantistica Ispirato al codice etico del CONI SOCIETA NAUTICA GRIGNANO Associazione Sportiva Dilettantistica Rev. Oggetto Approvazione Data 00 01 Modello Organizzativo ai sensi del SOMMARIO INTRODUZIONE...3 1. Destinatari...4

Dettagli

Lotta al dilagante fenomeno sociale della Ludopatia

Lotta al dilagante fenomeno sociale della Ludopatia Città di Cologno Monzese ORDINE DEL GIORNO APPROVATO NELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 30 MARZO Lotta al dilagante fenomeno sociale della Ludopatia IL CONSIGLIO COMUNALE DI COLOGNO MONZESE PREMESSO CHE da oltre

Dettagli

Illegalità e gioco d azzardo

Illegalità e gioco d azzardo Gioco d azzardo: alla ricerca di possibili integrazioni tra servizio pubblico, privato sociale e territorio Illegalità e gioco d azzardo Arezzo, 11 maggio 2007 Tipologie di apparecchi o congegni Le tipologie

Dettagli

IL MINISTRO DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLE FINANZE D.M. 31 gennaio 2000, n.29 Regolamento recante norme per l'istituzione del gioco «Bingo» ai sensi dell'articolo 16 della (G.U. 22 febbraio 2000, n. 43) IL MINISTRO DELLE FINANZE Visto il decreto legislativo

Dettagli

L utilizzo del sistema finanziario secondo la nuova disciplina antiriciclaggio (D. Lgs. 21/11/2007 n 231)

L utilizzo del sistema finanziario secondo la nuova disciplina antiriciclaggio (D. Lgs. 21/11/2007 n 231) L utilizzo del sistema finanziario secondo la nuova disciplina antiriciclaggio (D. Lgs. 21/11/2007 n 231) Con il D. Lgs. 21/11/2007 n 231, pubblicato sulla G.U. n.290 SO n.267 del 14 dicembre 2007, è stata

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 10 19.03.2014 Contabilità e fiscalità delle sale slot Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Anche quest anno è tornata puntuale la scadenza del 17.03

Dettagli

COMUNE di BITONTO CITTA METROPOLITANA DI BARI

COMUNE di BITONTO CITTA METROPOLITANA DI BARI COMUNE di BITONTO CITTA METROPOLITANA DI BARI 15 - SERVIZIO DI POLIZIA LOCALE ORDINANZA N. 362 del 26/11/2015 OGGETTO: Disciplina comunale degli orari di esercizio delle sale giochi autorizzate ai sensi

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Prot. N. 2006/33725/Giochi/LTT AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Caratteristiche tecniche ed organizzative a valere per la sperimentazione delle lotterie con partecipazione

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 57 del 20 dicembre 2011 La manovra Monti (DL

Dettagli

Epidemiologia del gioco d azzardo in Campania ed indirizzi regionali. Dott. Biagio Zanfardino (Funzionario regionale) 24 gennaio 2015

Epidemiologia del gioco d azzardo in Campania ed indirizzi regionali. Dott. Biagio Zanfardino (Funzionario regionale) 24 gennaio 2015 Formazione sul GAP ed indirizzi regionali Dott. Biagio Zanfardino (Funzionario regionale) 24 gennaio 2015 Direzione Generale per la Tutela della Salute U.O.D. «Interventi sociosanitari» 1 NORMATIVA STATALE

Dettagli

Legge Regionale 5 agosto 2013 n. 5 Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico (GAP).

Legge Regionale 5 agosto 2013 n. 5 Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico (GAP). Legge Regionale 5 agosto 2013 n. 5 Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico (GAP). (Lazio, BUR 8 agosto 2013, n. 64) IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE

Dettagli