LE SCOMMESSE SPORTIVE A DICEMBRE ANALISI DEI DATI. CONSUNTIVO PER L ANNO 2010.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE SCOMMESSE SPORTIVE A DICEMBRE 2010. ANALISI DEI DATI. CONSUNTIVO PER L ANNO 2010."

Transcript

1 Ministero dell economia e delle finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche a totalizzatore LE SCOMMESSE SPORTIVE A DICEMBRE ANALISI DEI DATI. CONSUNTIVO PER L ANNO Anche il mese di dicembre, ha confermato l annuale trend di crescita della raccolta delle scommesse sportive a quota fissa presso la rete legale. L incremento della raccolta di gioco è stato pari al 9,07 per cento: da ,00 euro a ,50 euro. L aumento relativo alla raccolta a distanza è stato pari al 7,85 per cento. Su base regionale, si registrano dei dati comunque discordanti; probabilmente, nelle regioni più piccole, dovuto al movimento della rete di vendita (chiusura di alcuni punti di vendita) e, comunque, in generale, forse, ad una maggiore aggressività delle rete illegale o irregolare. Si distinguono, con un segno positivo, la Valle d Aosta, il Molise, e la Calabria. Segni negativi si registrano invece, in Umbria, Sardegna, Puglia, Lazio, Sicilia e Basilicata. Regione DICEMBRE 2009 DICEMBRE 2010 Variazione percentuale ABRUZZO , ,25 10,98% BASILICATA , ,00 3,37% CALABRIA , ,75 30,02% CAMPANIA , ,00 13,72% EMILIA ROMAGNA , ,25 13,33% FRIULI VENEZIA GIULIA , ,00 18,85% LAZIO , ,00 0,72% LIGURIA , ,50 27,79% LOMBARDIA , ,75 18,14% MARCHE , ,00 17,92% MOLISE , ,75 47,37% PIEMONTE , ,00 10,77% PUGLIA , ,25-2,95% SARDEGNA , ,00-20,04% SICILIA , ,00 0,64% TOSCANA , ,25 14,67% TRENTINO ALTO ADIGE , ,25-0,54%

2 UMBRIA , ,50-24,07% VALLE D'AOSTA , ,75 48,00% VENETO , ,50 20,45% GIOCO A DISTANZA , ,75 7,85% TOTALE , ,50 9,07% Nel mese di dicembre, il numero di biglietti emessi dal totalizzatore nazionale è stato pari a euro ed il valore della giocata media è risultato di poco superiore ai 9 euro. Le scommesse sistemistiche hanno avuto una incidenza, per volume di gioco, superiore al 5,8 per cento registrando una significativa crescita. La media degli importi dei biglietti vincenti è stata pari a 140 euro circa. Gli scommettitori hanno goduto di un valore percentuale di pay-out tra i più elevati del 2010 (89,23 per cento). L aliquota media dell imposta unica è stata del 4,13 per cento. Il margine dei concessionari, nel mese di dicembre 2010, è stato pari a ,15 euro. Il movimento delle scommesse in capo ai concessionari per la raccolta delle scommesse sportive ( rete pre Bersani ) è stato di ,50 euro; quella in capo ai concessionari giochi pubblici ( rete post Bersani ) ha raggiunto i ,00 euro. Per quanto concerne il palinsesto, a dicembre è stata tra l migliorata l offerta di scommesse sul basket, il nuoto ed il calcio. Gli avvenimenti proposti sono stati Su avvenimenti risulta accettato gioco. Nelle prime dieci posizioni per volumi di raccolta compaiono tutte partite del campionato di serie A, ad eccezione del match clou di Premier League, giocata dal Chelsea all Emirates di Londra. Si evidenza la presenza della Juventus in tre delle prime quattro posizioni della top ten. Manifestazione Data ora Movimento netto 1 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A JUVENTUS - LAZIO 12/12/ ,40 2 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A NAPOLI - PALERMO 06/12/ ,17 3 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A CATANIA - JUVENTUS 05/12/ ,02 4 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A CHIEVO - JUVENTUS 19/12/ ,50 5 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A MILAN ROMA 18/12/ ,51 6 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A LAZIO INTER 03/12/ ,26 7 PREMIER LEAGUE ARSENAL - CHELSEA 27/12/ ,49 8 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A ROMA - BARI 12/12/ ,82 9 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A BARI - PALERMO 19/12/ ,56 10 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A FIORENTINA - CAGLIARI 05/12/ ,93

3 Per il basket, l interesse degli scommettitori si è concentrato sulle gare più rilevanti del Campionato di A1 e dell Eurolega. La top ten è, conseguentemente, ricca di partite giocate da Montepaschi Siena ed Armani Milano. Interessante la presenza del clasico di Spagna tra Barcellona e Real Madrid. Manifestazione Data ora Movimento netto 1 CAMPIONATO ITALIANO A1 M.P.S.SIENA - ARMANI MILANO 05/12/ ,73 2 EUROLEGA REGAL FC BARCELONA - M.P.S. SIENA 23/12/ ,52 3 EUROLEGA ARMANI MILANO - VALENCIA 16/12/ ,43 4 EUROLEGA M.P.S. SIENA - FENERBAHCE ULKER 16/12/ ,54 5 CAMPIONATO ITALIANO A1 BENETTON TREVISO - M.P.S. SIENA 28/12/ ,06 6 CAMPIONATO SPAGNOLO REGAL FC BARCELONA - REAL MADRID 30/12/ ,16 7 CAMPIONATO ITALIANO A1 ARMANI MILANO - CIMBERIO VARESE 29/12/ ,53 8 EUROLEGA ARMANI MILANO - EFES PILSEN 08/12/ ,11 9 CAMPIONATO ITALIANO A1 VIRTUS BOLOGNA - ARMANI MILANO 19/12/ ,36 10 EUROLEGA REAL MADRID - LOTTOMATICA ROMA 09/12/ ,05 Per la pallavolo, spiccano, per raccolta di gioco, le gare del periodo natalizio. Molto presenti nella top ten delle gare che vedono coinvolti i campioni del Mondo di Trento ed i campioni d Italia di Cuneo. Manifestazione Data ora Movimento netto 1 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. LUBE MC - M.ROMA 26/12/ ,70 2 SUPERCOPPA ITALIA MASCH. BRE B.CN - ITAS D.TN (CAMPO NEUTRO) 29/12/ ,54 3 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. ITAS D.TN - SISLEY TV 26/12/ ,22 4 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. BCC CASTELL. GROTTE - BRE B.CN 11/12/ ,63 5 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. BRE B.CN - LUBE MC 19/12/ ,85 6 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. PARADISO MONZA - RPA SAN GIUSTINO 26/12/ ,65 7 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. MARMI LANZA VR - ITAS D.TN 11/12/ ,36 8 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. ANDREOLI LT - YOGA FORLI 26/12/ ,61 9 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. CASA MODENA - LUBE MC 05/12/ ,39 10 CAMPION. ITALIA A1 MASCH. ITAS D.TN - ANDREOLI LT 05/12/ ,87 La ripartizione della raccolta realizzata per sport è di seguito riportata: Sport Importo netto % CALCIO ,04 91,09% BASKET ,32 6,62% VOLLEY ,74 1,39% HOCKEY GHIACCIO ,40 0,57% FOOTBALL AMERICANO ,14 0,13% RUGBY ,31 0,09% SCI ALPINO ,59 0,05%

4 EVENTI CRONACA E COSTUME ,71 0,03% TENNIS ,28 0,02% HOCKEY PISTA ,08 0,01% PALLANUOTO ,00 0,00% GOLF 4.831,77 0,00% SCI NORDICO 3.253,00 0,00% AUTOMOBILISMO 37,12 0,00% TOTALE ,50 100,00% Le scommesse live offerte nel mese di dicembre 2010 sono relative a 178 avvenimenti con un incremento di oltre 40 unità rispetto a dicembre Il movimento netto registrato per le scommesse live è stato pari a ,63; l incremento rispetto al corrispondente mese dell anno precedente è stato pari a circa il 24 per cento. La percentuale di venduto nella rete fisica è stata pari al 69,66 per cento. Nel mese di dicembre sono stati movimentati contratti di gioco per un totale di Effettuata la disamina dell andamento del mercato nel mese di dicembre, pare opportuno effettuare una rapida ricognizione di quanto accaduto nel L Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, a difesa del mercato ed, in primis, dei giocatori, ha continuato l impegno a prevenire e reprimere comportamenti anomali assunti dai concessionari: nella gestione delle quote; nella eccessiva presenza percentuale di biglietti annullati; nel controllo dei bonus; nella gestione del gioco a distanza. Grazie alle indicazioni fornite da AAMS, la Sogei spa che gestisce, per conto dell Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, i totalizzatori nazionali, ha sviluppato un programma di controllo sull andamento del gioco in tempo reale, che ha permesso di migliorare il controllo del gioco ed i relativi flussi informativi verso gli organismi sportivi ed i concessionari. Sempre maggiore è l impegno a trasmettere alle Forze di Polizia ogni segnalazione utile a debellare forme di raccolta illecita di gioco. Il 2010, anche grazie alla presenza di importanti manifestazioni internazionali - Olimpiadi invernali di Vancouver e Mondiali sudafricani di calcio - ha confermato il trend di crescita registrato dalle scommesse sportive a quota fissa negli ultimi anni. Infatti, rispetto al 2009, il movimento di gioco è aumentato del 9,19 per cento (da ,00 a ,25).

5 Inversamente a quanto accaduto nel confronto tra la raccolta del 2009 e quella del 2008, il mese di maggio è quello che ha registrato una maggiore flessione rispetto all analogo periodo del 2009; ciò è stato dovuto, come ovvio, dalla prematura conclusione dei principali campionati in previsione dei Mondiali di calcio. Mese Differenza GENNAIO , ,00 27,56% FEBBRAIO , ,00 10,71% MARZO , ,75 12,58% APRILE , ,75 5,66% MAGGIO , ,75-20,96% GIUGNO , ,25 76,62% LUGLIO , ,25 52,41% AGOSTO , ,75-17,25% SETTEMBRE , ,00-15,19% OTTOBRE , ,50 9,14% NOVEMBRE , ,75 17,20% DICEMBRE , ,50 9,07% TOTALE , ,25 9,19% L aliquota di tassazione è rimasta, per tutto l anno, invariata al 2,00 per cento, per ciascuna scommessa composta fino a sette eventi, ed al 5,00 per cento, per ciascuna scommessa composta da più di sette eventi. L aliquota composta del 2010 si è, quindi, attestata al 4,12 per cento; valore leggermente inferiore al Il pay-out del 2010 è stato pari all 81,07 per cento. Ai concessionari sono rimasti ,73 euro di margine. Il numero di biglietti emessi dal totalizzatore nazionale è stato pari a biglietti, a fronte dei emessi nel 2009 e la giocata media è risultata pari a 9,31 euro; valore pressoché identico rispetto all anno precedente. La media degli importi dei biglietti vincenti è stata pari ad euro 150,83. L impatto delle giocate sistemistiche si è rilevato leggermente inferiore alle previsioni anche se, negli ultimi mesi del 2010, si è registrata una buona crescita. Per quanto riguarda la suddivisione della raccolta per sport, si evidenzia l inserimento di 43 sport e 6 macrogruppi relativi a manifestazioni di spettacolo, cultura o politica.

6 Si è accentua leggermente la supremazia del calcio, mentre sono restate stabili le altre posizioni di testa. Tra gli sport minori ha perso posizioni la pallamano e diminuisce la raccolta di gioco sui reality. Sport Importo netto % CALCIO ,48 91,71% BASKET ,76 3,42% TENNIS ,67 2,39% VOLLEY ,49 0,80% AUTOMOBILISMO ,44 0,46% MOTOCICLISMO ,66 0,37% HOCKEY GHIACCIO ,52 0,26% BASEBALL ,70 0,22% CICLISMO ,21 0,12% RUGBY ,31 0,10% FOOTBALL AMERICANO ,43 0,04% SCI ALPINO ,91 0,02% PALLANUOTO ,31 0,02% EVENTI DI CRONACA E COSTUME ,15 0,02% SCI NORDICO ,79 0,01% ATLETICA LEGGERA ,36 0,01% NUOTO ,74 0,01% MANIFESTAZIONI MUSICALI ,50 0,01% HOCKEY PISTA ,67 0,00% BIATHLON ,23 0,00% CALCIO A ,30 0,00% CINEMATOGRAFIA ,51 0,00% GOLF ,21 0,00% CURLING ,57 0,00% PALLAMANO ,49 0,00% PATTINAGGIO VELOCITA' ,62 0,00% SLITTINO ,47 0,00% MEDAGLIERE OLIMPIADI ,63 0,00% EQUITAZIONE ,21 0,00% SKELETON ,43 0,00% BOB ,34 0,00% SALTO CON GLI SCI ,74 0,00% EVENTI TELEVISIVI (REALITY) ,00 0,00% VELA ,53 0,00% SHORT TRACK ,80 0,00% PATTINAGGIO FIGURATO ,53 0,00% COMBINATA NORDICA ,33 0,00% SNOWBOARD 6.715,05 0,00% ELEZIONI POLITICHE 4.103,00 0,00% SCI FREESTYLE 3.696,11 0,00% SCHERMA 1.313,05 0,00% MISS ITALIA 1.225,00 0,00% SOLLEVAMENTO PESI 0,00 0,00% NUOTO SINCRONIZZATO 0,00 0,00%

7 TUFFI 0,00 0,00% TIRO A SEGNO 0,00 0,00% TIRO A VOLO 0,00 0,00% CANOA 0,00 0,00% CANOTTAGGIO 0,00 0,00% TOTALE ,25 100,00% Gli avvenimenti proposti da AAMS sono cresciuti per numerosità anche nel Tale crescita ha contraddistinto tutti i mesi con la sola parziale eccezione dei mesi estivi. Va inoltre considerato che, dopo 5 anni, sono state rimosse dal palinsesto le scommesse sulla variazione degli indici borsistici e dei valori monetari pari, nel 2009, ad oltre 2500 unità. E altresì cresciuta l offerta di tipologie di scommessa per avvenimento. A titolo esemplificativo, si segnala che su una partita di calcio di serie A le tipologie di scommesse in palinsesto sono ora 33 alle quali vanno aggiunte le scommesse live. PALINSESTO - AVVENIMENTI PROPOSTI ANNO MESE DELTA 09/10 GENNAIO ,71% FEBBRAIO ,12% MARZO ,58% APRILE ,12% MAGGIO ,29% GIUGNO ,95% LUGLIO ,50% AGOSTO ,35% SETTEMBRE ,46% OTTOBRE ,81% NOVEMBRE ,56% DICEMBRE ,33% TOTALE ,34% Anche i concessionari hanno fatto uno sforzo aggiuntivo per consentire alla maggior parte degli interessati di avvicinarsi, in sicurezza, trasparenza e legalità, al mondo delle scommesse. Il prodotto riversato ai giocatori è cresciuto di quasi il 13 per cento.

8 Purtroppo, il nostro intento di creare cultura sportiva e di gioco su tutti gli sport minori ancora trova delle notevoli resistenze ; sono stati 7 gli sport minori che non hanno trovato esito presso il pubblico perché nessun operatore li ha quotati. PALINSESTO - AVVENIMENTI RIVERSATI ANNO MESE DELTA 09/10 GENNAIO ,61% FEBBRAIO ,89% MARZO ,39% APRILE ,03% MAGGIO ,62% GIUGNO ,96% LUGLIO ,00% AGOSTO ,30% SETTEMBRE ,17% OTTOBRE ,64% NOVEMBRE ,30% DICEMBRE ,71% TOTALE ,85% Registra sempre crescenti attrattive la tipologia di scommessa live. AAMS, sulla base della crescente richiesta da parte dei giocatori e degli operatori, ha sviluppato ulteriori tipologie di scommessa. L impegno di AAMS, di Sogei e dei concessionari è comunque stato apprezzato dai giocatori. La raccolta di scommesse live ha toccato, nel 2010, i 326 milioni di euro, con un picco di 51 milioni nel mese di giugno. Tutti i mesi dell anno hanno registrato ottime performance pressoché sempre superiori a quanto realizzato negli stessi mesi degli anni precedenti.

9 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Movimento netto mensile scommesse "live" , , , , , ,00 Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno ,00 Anche la accresciuta numerosità degli avvenimenti riportata nella tabella sottostante ha contribuito a rendere più appetibile una tipologia di scommessa che è ormai diventata ordinaria per gli scommettitori italiani. PALINSESTO - AVVENIMENTI LIVE MESE ANNO DELTA 09/10 GENNAIO ,29% FEBBRAIO ,23% MARZO ,88% APRILE ,65% MAGGIO ,69% GIUGNO ,70% LUGLIO ,54% AGOSTO ,67% SETTEMBRE ,10% OTTOBRE ,59% NOVEMBRE ,55% DICEMBRE ,88% TOTALE ,01% I 10 avvenimenti su cui si è riscontrato più raccolta sono, prevedibilmente, tutti relativi al calcio. Davanti a tutti in un vero e proprio testa a testa - la finale di Champions League disputata al Santiago

10 Bernabeu il 22 maggio 2010 e la finale dei Mondiali di calcio tra Olanda-Spagna. Un dato: la finale di Champions League nel 2009 ha raccolto ben sei milioni di euro in meno rispetto a quella del Nella top ten non è presente alcuna gara del campionato italiano di serie A. Manifestazione Data ora Movimento netto 1 CHAMPIONS LEAGUE BAYERN MONACO - INTER 22/05/ ,28 2 MONDIALI OLANDA - SPAGNA 11/07/ ,35 3 MONDIALI GERMANIA - SPAGNA 07/07/ ,89 4 MONDIALI VINCENTE MONDIALI CALCIO 11/07/ ,15 5 MONDIALI PARAGUAY - SPAGNA 03/07/ ,90 6 MONDIALI ARGENTINA - GERMANIA 03/07/ ,20 7 MONDIALI ITALIA - PARAGUAY 14/06/ ,85 8 MONDIALI URUGUAY - OLANDA 06/07/ ,41 9 CHAMPIONS LEAGUE BARCELLONA - INTER 28/04/ ,83 10 MONDIALI SLOVACCHIA - ITALIA 24/06/ ,05 Riguardo agli altri sport, la top ten vede la presenza di ben quattro distinte discipline. Al vertice il tennis con la finale maschile del torneo di Wimbledon e la finale femminile del torneo del Roland Garros l entrata nei primi dieci posti della Formula 1 con il GP di Ungheria la cui raccolta ha superato la maggiore dell anno Disciplina Manifestazione Data ora Movimento netto 1 TENNIS TORNEO DI WIMBLEDON BERDYCH T. - NADAL R. 04/07/ ,79 2 TENNIS ROLAND GARROS STOSUR S. - SCHIAVONE F. 05/06/ ,30 3 TENNIS ROLAND GARROS SODERLING R. - NADAL R. 06/06/ ,58 4 VOLLEY MONDIALI MASCHILI ITALIA - BRASILE 09/10/ ,47 5 BASKET EUROLEGA M.P.S. SIENA - REAL MADRID 11/02/ ,81 6 BASKET CAMPION. ITALIANO A1 PEPSI CASERTA - ARMANI MILANO 10/06/ ,94 7 BASKET EUROLEGA REGAL FC BARCELONA - OLYMPIAKOS 09/05/ ,00 8 BASKET EUROLEGA M.P.S SIENA - REGAL FC BARCELONA 17/11/ ,11 9 BASKET EUROLEGA MACCABI TEL AVIV M.P.S. SIENA 04/03/ ,92 10 AUTOMOBILISMO MONDIALI FORMULA 1 VINCENTE GP DI UNGHERIA 01/08/ ,38 Il movimento delle scommesse in capo ai concessionari per la raccolta delle scommesse sportive (rete antecedente alle procedure di selezione del 2006) è stato di ,25 euro; quella in capo ai concessionari giochi pubblici (rete di raccolta nata a seguito delle procedure del 2006) ha raggiunto i ,00 euro. Su base regionale, si registrano contrastanti andamenti del mercato.

11 Regione Anno 2009 Anno 2010 Variazione percentuale ABRUZZO , ,50 9,44% BASILICATA , ,50 9,48% CALABRIA , ,25 11,12% CAMPANIA , ,00 11,77% EMILIA ROMAGNA , ,50-0,66% FRIULI VENEZIA GIULIA , ,75 27,85% LAZIO , ,00 4,67% LIGURIA , ,25 10,42% LOMBARDIA , ,25 18,18% MARCHE , ,25 10,75% MOLISE , ,25 43,28% PIEMONTE , ,00 6,59% PUGLIA , ,00 0,11% SARDEGNA , ,75 0,24% SICILIA , ,25-0,36% TOSCANA , ,50 15,98% TRENTINO ALTO ADIGE , ,25 20,20% UMBRIA , ,50 8,77% VALLE D'AOSTA , ,25-3,63% VENETO , ,50 13,45% GIOCO A DISTANZA , ,75 10,77% TOTALE , ,25 9,19% Complessivamente, la raccolta di scommesse sportive a quota fissa è stata operata per il 69,21 per cento presso i punti di vendita della rete fisica e per il rimanente 30,79 (rispetto al 30,34 per cento del 2009) per cento presso la rete a distanza. Relativamente alla rete di gioco on line, nell anno 2010 sono stati movimentati contratti di gioco per un totale di biglietti. Infine, nell istogramma si illustra la variazione percentuale della raccolta di gioco in alcune regioni dove, negli ultimi mesi, sono aumentate le segnalazioni relativa alla presumibile crescita della rete illegale. Si noti come nel Lazio, in Puglia, in Emilia Romagna e Sicilia la raccolta sia sempre rimasta sotto la media nazionale.

12 Lazio Puglia Sicilia Puglia Sicilia Emilia Romagna Nazionale Emilia Romagna Lazio Nazionale Lazio Emilia Romagna Nazionale Puglia Sicilia 80,00% Raccolta nazionale e nelle regioni con possibile maggiore incidenza di gioco illegale per le scommesse a quota fissa. Variazione Percentuali anni 2008/ ,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% -10,00% Variazione Percentuale Anno 2008 Variazione Percentuale Anno 2009 Variazione Percentuale Anno 2010 Emilia Romagna 46,32% 6,42% -0,66% Lazio 31,36% 0,02% 4,67% Puglia 58,96% -4,77% 0,11% Sicilia 70,19% -1,65% 0,36% Nazionale 50,85% 3,01% 9,19%

LE SCOMMESSE SPORTIVE A NOVEMBRE 2011. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A NOVEMBRE 2011. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MARZO 2012. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MARZO 2012. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MAGGIO 2012. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A MAGGIO 2012. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA NEL 2009. ANALISI DEI DATI.

LE SCOMMESSE SPORTIVE A QUOTA FISSA NEL 2009. ANALISI DEI DATI. Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Direzione per i Giochi Ufficio15 Scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche a totalizzatore LE SCOMMESSE SPORTIVE NEL 2012. ANALISI DEI DATI. Il

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010. agosto 2009

IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010. agosto 2009 IL BUSINESS DEL CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2009/2010 agosto 2009 Sommario 2 Introduzione Analisi dei bacini d utenza L interesse per la Serie A Le sponsorizzazioni Le scommesse Introduzione - LA STAGIONE

Dettagli

Corse e scommesse iippiiche nell mese dii Luglliio 201111

Corse e scommesse iippiiche nell mese dii Luglliio 201111 Corse e scommesse iippiiche nell mese dii Luglliio 21111 Il mese di Luglio ha visto in attività 3 ippodromi: 1 hanno ospitato corse al e 2 corse al. Le giornate disputate sono state in totale 18, rispettivamente

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

Prot. n. 2012/20045/Giochi/SCO Agli scommettitori. Alla So.Ge.I. s.p.a. Via M. Carucci, 99 00143 ROMA

Prot. n. 2012/20045/Giochi/SCO Agli scommettitori. Alla So.Ge.I. s.p.a. Via M. Carucci, 99 00143 ROMA Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DIREZIONE GENERALE DIREZIONE PER I GIOCHI Ufficio scommesse sportive ed ippiche a quota fissa e scommesse ippiche

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 1 aprile 201 1. CAMPIONATI NAZIONALI - SPORT DI SQUADRA AMMISSIONE ALLE FINALI NAZIONALI E COMPOSIZIONE DELLE FASI INTERREGIONALI - Under 14, Allievi, Juniores, Top Junior,

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA FAMIGLIA

OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA FAMIGLIA Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Comune di Bologna OSSERVATORIO NAZIONALE SULLA FAMIGLIA SINTESI DELLA RICERCA SU: Le famiglie povere nelle regioni italiane. Aspetti oggettivi e soggettivi

Dettagli

ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, ACCESSORI,PELLETTERIE, REP TESSILE PER LA CASA ED ARTICOLI SPORTIVI

ABBIGLIAMENTO, CALZATURE, ACCESSORI,PELLETTERIE, REP TESSILE PER LA CASA ED ARTICOLI SPORTIVI SETTORE MODA,, ABBIIGLIIAMENTO,, CALZATURE,, ACCESSORII,,PELLETTERIIE,, TESSIILE PER LA CASA ED ARTIICOLII SPORTIIVII Con laa l ccol llaaborraazzi ionee di:: Fashion REPORT INDICE Pag. 1. 2. 3. 4. CONSUMI

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA N 4/2011 I trim. 2011 Direzione Affari Economici e Centro Studi IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA INDICE I MUTUI PER NUOVI INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI --------------------------------------------------------

Dettagli

imprese, sta attraversando una fase di lunga ed intensa recessione che si protrae da anni. La crisi si inserisce ovvia-

imprese, sta attraversando una fase di lunga ed intensa recessione che si protrae da anni. La crisi si inserisce ovvia- DANIELE NICOLAI 1 Focus Introduzione imprese, sta attraversando una fase di lunga ed intensa recessione che si protrae da anni. La crisi si inserisce ovvia- e di recessione in Europa ma il nostro Paese

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

L attività dei confidi

L attività dei confidi L attività dei confidi Un analisi sui dati della Centrale dei rischi Valerio Vacca Banca d Italia febbraio 214 1 Di cosa parleremo Il contributo dei confidi ail accesso al credito delle pmi La struttura

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Osservatorio Sport & Turismo

Osservatorio Sport & Turismo Osservatorio Sport & Turismo Il 18 Febbraio scorso si è tenuto a Palazzo Vecchio, all'interno del salone del 200, Firenze Sport Forum, organizzato dall'assessorato allo Sport del Comune di Firenze nell'ambito

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000 ABSTRACT LE VACANZE DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2006 Sono 17,8 milioni gli italiani che nel primo semestre 2006 hanno effettuato almeno un periodo di vacanza (35,9% della popolazione). Nel complesso,

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Statistiche in breve 29 giugno 2007 Turismo a cura di Roberta Savorelli e Manuela Genetti Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

MOVIMPRESE RISTORAZIONE

MOVIMPRESE RISTORAZIONE Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro MOVIMPRESE RISTORAZIONE Anno 2011 Ufficio studi A cura di L. Sbraga e G. Erba MOVIMPRESE RISTORAZIONE A dicembre del 2011 negli archivi delle Camere

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 MERCATO DELLE EROGAZIONI ITALIA III trimestre 2013 Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 4.958,08 milioni

Dettagli

La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base regionale

La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base regionale VI Workshop UniCredit RegiosS Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali. I fattori di competitività territoriale La competitività del sistema imprenditoriale italiano: un analisi su base

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da GIOCARESPONSABILE Un anno di attività 1 novembre 2009-31 ottobre 2010 Umbertide, 4 dicembre 2010 Progetto sostenuto da Mission Aumentare la consapevolezza del giocatore sui fattori di rischio eventualmente

Dettagli

7. Assistenza primaria

7. Assistenza primaria 7. Assistenza primaria BSIP Marka Assistenza primaria 7.1. Medicina di base L assistenza distrettuale, allo scopo di coordinare ed integrare tutti i percorsi di accesso ai servizi sanitari da parte del

Dettagli

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008

L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia. Servizio statistica novembre 2008 L attività sportiva in Friuli Venezia Giulia Servizio statistica novembre 2008 Servizio statistica Direzione centrale programmazione, risorse economiche e finanziarie REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

I dati della ricerca

I dati della ricerca Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 Comunicati www.mi.camcom.it I dati della ricerca Il mercato fotovoltaico in Europa e nel mondo. È l Europa il mercato di sbocco principale per il fotovoltaico,

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte.

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte. 1 Scheda informativa MEDICINA DELLO SPORT Il Servizio di Medicina dello Sport esegue tutti i test clinici e strumentali necessari per il rilascio dell'idoneità Sportiva per tutte le discipline, in collaborazione

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia.

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia. Fondazione Impresa Via Torre Belfredo 81/e 30174 Mestre Venezia + 39 340 2388841 info@fondazioneimpresa.it www.fondazioneimpresa.it CAMPANIA, SARDEGNA E BASILICATA: I MIGLIORI MIX DI ENERGIA RINNOVABILE

Dettagli

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato >> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato IMPIANTI FOTOVOLTAICI Tecnologie attuali e nuovi modelli Bari 11 Dicembre 2007 ore 15,30 1 >> Fotovoltaico: situazione attuale

Dettagli

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014

04/06/2014. Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Consegnato OO.SS. 05 giugno 2014 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL

Dettagli

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015 Roma, 4 Dicembre 2015 I giovani presi in carico sono 553.507. A più di 239 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 38.000 gli iscritti a dodici settimane dal lancio. A partire

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo maggio 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 settembre 201 II Trimestre 201 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel secondo trimestre del 201, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri sono in forte aumento per

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati Produzione rifiuti: valori nazionali Nel 2009 cala la produzione dei rifiuti urbani in tutte le macroaree geografiche italiane: -1,6% al Centro, -1,4% al Nord e -0,4%

Dettagli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli L incidenza della cremazione in Italia Incidenza attuale e passata della cremazione in Italia In Italia la cremazione, nel corso del 2005, ha

Dettagli

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Tabella 4: Numero di aziende che utilizzano il fondo regionale ogni dieci aziende che si avvalgano del regime assicurativo Area N.ro ogni 10 aziende Nord-Ovest

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 30 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 29 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

BOOM DI MINI-JOBS ==================

BOOM DI MINI-JOBS ================== BOOM DI MINI-JOBS Nel 2014 la CGIA prevede una vendita di oltre 71.600.000 ore di lavoro: interessato un milione di persone. Commercio, ristorazione/turismo e servizi i settori più interessati ==================

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14 RAPPORTO MENSILE Periodo di riferimento Gennaio 14 Indice Sezione 1 - Riepilogo mensile Linea Amica... 2 Tab. 1.1 - Numero di contatti gestiti da operatore per canale e destinazione... 2 Graf. 1.2 - Linea

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2011. 17 luglio 2012. INCIDENZA DI POVERTÀ RELATIVA PER RIPARTIZIONE GEOGRAFICA. Anni 2008-2011, valori percentuali

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2011. 17 luglio 2012. INCIDENZA DI POVERTÀ RELATIVA PER RIPARTIZIONE GEOGRAFICA. Anni 2008-2011, valori percentuali 17 luglio 2012 Anno 2011 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2011, l 11,1% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 8.173 mila persone) e il 5,2% lo è in termini assoluti (3.415 mila).

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 giugno 2015 I trimestre 2015 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel primo trimestre del 2015, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri sono in aumento sia per le regioni

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE NEL 3 TRIMESTRE 2015

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE NEL 3 TRIMESTRE 2015 LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE NEL 3 TRIMESTRE 215 Saldi positivi ma in leggera flessione Nel terzo trimestre 215 i saldi tra iscrizioni e cessazioni di imprese liguri giovanili,

Dettagli

Seconda serata: 13 febbraio 2013. Prima puntata

Seconda serata: 13 febbraio 2013. Prima puntata Seconda serata: 13 febbraio 2013 Prima puntata Sulle note di «Volare» cantata da Beppe Fiorello (protagonista della nuova fiction di Rai Uno), si apre la seconda serata del Festisval, che riporta Domenico

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI OSSERVATORIO MPMI REGIONI LE MICRO, PICCOLE

Dettagli

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia

Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Italia Incidenza, mortalità e prevalenza per tumore del polmone in Sintesi L incidenza e la mortalità per il tumore del polmone stimate in nel periodo 197-215 mostrano andamenti differenti tra uomini e donne:

Dettagli

APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011

APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011 APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011 I consumi culturali: La spesa delle famiglie italiane per la cultura e lo spettacolo rappresenta il 7% della loro

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

IL MERCATO DEL GIOCO IN ITALIA (elaborazioni AGICOS su dati Aams) The Italian Gaming Sect or (prepared by Agicos with data released by AAMS)

IL MERCATO DEL GIOCO IN ITALIA (elaborazioni AGICOS su dati Aams) The Italian Gaming Sect or (prepared by Agicos with data released by AAMS) IL MERCATO DEL GIOCO IN ITALIA (elaborazioni AGICOS su dati Aams) The Italian Gaming Sect or (prepared by Agicos with data released by AAMS) GIOCHI 2006 2007 2008 2009 2010 Var. % 10/09 Lotto 6.588 6.177

Dettagli

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO TRA ACCONTI E SALDI SI PAGHERANNO 97 EURO MEDI CON PUNTE DI 139

Dettagli

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Valerio De Molli 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITT I RISERVAT I. Questo documento

Dettagli

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE

UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE UFFICI AI QUALI INVIARE LE DOMANDE ABRUZZO L'ABRUZZO Via F. Filomusi Guelfi - 67100 -L'Aquila Tel. 0862446148-0862446142 Fax 0862446101-0862446145 E-mail: sr-abr@beniculturali.it E-mail certificata: mbac-sr-abr@mailcert.beniculturali.it

Dettagli

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Dopo sei anni di continui cali nelle erogazioni per finanziamenti per investimenti in edilizia, anche

Dettagli

Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff.

Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff. Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff. - Nel prospetto 1 compartecipazioni sono stati riportati i valori di un punto di compartecipazione Irpef e di un punto di

Dettagli

Numero 22 /2015 Prime analisi dei dati desunti dall Allegato 3B del D.Lgs 81/2008

Numero 22 /2015 Prime analisi dei dati desunti dall Allegato 3B del D.Lgs 81/2008 Numero 22 /2015 Prime analisi dei dati desunti dall Allegato 3B del D.Lgs 81/2008 L art. 40 ha introdotto per il medico competente, al fine di favorire un utile rapporto di questi con il SSN, l obbligo

Dettagli

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009 Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni Rapporto di sintesi Ottobre 2009 1 La rilevazione è stata realizzata dal Formez. Il questionario è stato predisposto con la collaborazione

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo aprile 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA

I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA I REDDITI E IL MERCATO DEL LAVORO NEL FRIULI VENEZIA GIULIA Contributo di Laura Chies Esperta dell Agenzia e Dises - Università di Trieste e di Chiara Donati e Ilaria Silvestri Servizio statistica e affari

Dettagli

INVESTI NEL TUO LAVORO

INVESTI NEL TUO LAVORO INVESTI NEL TUO LAVORO Dott. Arcangelo Rizzuti Responsabile Rete Nazionale BacktoWork24 Bologna, 10 marzo 2015 Da un anno, ogni settimana, abbiamo portato un investimento a una piccola azienda I risultati

Dettagli

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale:

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale: Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE Numero 7 - Novembre 2007 (Estratto dal Comunicato Stampa di Istat sulle Agrituristiche del 16 novembre 07) LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA L Istat

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

BOOM DI FURTI NEI NEGOZI E NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE

BOOM DI FURTI NEI NEGOZI E NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE BOOM DI FURTI NEI NEGOZI E NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE Negli ultimi 10 anni l incremento è stato del 165,5 per cento. Purtroppo, nel 77 per cento dei casi i responsabili non vengono assicurati alla giustizia

Dettagli

OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI

OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI OMNIVISION ITALIA MERCATO LABORATORIO SINTESI Febbraio 2013 METODOLOGIA Il campione è di 653 studi dentistici, proporzionalmente suddivisi per aree Nielsen. North West Piemonte, Val d Aosta, Lombardia,

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE

LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE LE CARTE REVOLVING E IL CREDITO ALLE FAMIGLIE Carte Diem Roma, Relatore: Alessandro Messina LO SCENARIO DEL CREDITO IN ITALIA A giugno 2008 lo stock di impieghi era pari a 1.543 MLD Di questi, rivolti

Dettagli