ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO"

Transcript

1 ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO Progetto di Master Universitario PROCESSI PRODUTTIVI CHIMICO BIOLOGICI Bozza Master di I/II livello Seconda Edizione BDM collabora con l Università di Torino nella realizzazione di un Master in Alto Apprendistato I Master in Alto Apprendistato costituiscono un importante opportunità per inserire in azienda giovani laureati a condizioni economiche vantaggiose con un contratto di apprendistato in Alta Formazione per 24 mesi, assolvendo l obbligo formativo con il percorso realizzato dall Ateneo e customizzato sulle esigenze aziendali. VANTAGGI ECONOMICI Complessivamente il vantaggio potenziale per l azienda consisterà in un abbattimento annuo del costo lordo aziendale del laureato di circa il 50%, determinato dai seguenti elementi: Esenzione dai contributi previdenziali: risparmio sul costo della risorsa fino al 30% (20% per aziende con più di 10 dipendenti) Estensione dei vantaggi suindicati per un ulteriore anno qualora al termine del Master sia confermato il rapporto di lavoro Contributo di per ogni soggetto assunto (programma Formazione e Innovazione per l Occupazione Scuola e Università) o, in alternativa e solo per profili tecnico scientifici, credito d imposta pari al 35% del costo lordo del laureato (Decreto Sviluppo 2012 art. 24) OBIETTIVI FORMATIVI Il progetto formativo si propone di fornire a laureati in materie tecniche o matematiche le seguenti competenze: sviluppo delle capacità e delle conoscenze necessarie per la formulazione di modelli di processo e per la relativa analisi; conoscenza delle metodologie matematiche e statistiche utili per la formulazione e lo studio dei modelli di processo o gestionali; conoscenza e utilizzo di metodi quantitativi nella scelta e nell'utilizzo di risorse e di materiali; padronanza nell'utilizzo di metodi matematici utili per l'ottimizzazione di prodotto per l'industria manifatturiera; conoscenza delle nozioni gestionali di base indispensabili per l'inserimento aziendale; capacità necessarie per analizzare l'impatto energetico di processi e materiali.

2 RAZIONALE FABBISOGNI DI COMPETENZE AZIENDALI I controlli su materie prime, processi, prodotti, rifiuti, emissioni ed il monitoraggio dell ambiente di lavoro sono aspetti con criticità sempre più rilevanti per l industria regionale e nazionale. Per affrontare queste problematiche, le aziende hanno un crescente fabbisogno di competenze, di tipo tecnico scientifico e di tipo industriale (controllo di qualità, certificazione, adeguamento e rispetto delle normative regionali, nazionali, europee). Un ulteriore e interessante valore aggiunto consisterebbe, oltre alla perizia nel monitorare lo status quo, nella capacità di proporre/progettare e realizzare sviluppi e miglioramenti dei processi e dei controlli di produzione, sapendone anche valutare le ricadute in termini economici. Nelle aziende, in particolare nelle PMI, spesso simili professionalità e competenze specifiche sono insufficienti ed è difficile individuarle e gestirle nei consulenti esterni. La proposta è quindi quella di sommare tali abilità in un dipendente che, ad una formazione di base (ad es. chimico biologo) di livello universitario associ le competenze acquisite (tecnico giuridicoeconomiche) in questo percorso formativo, riunendo in un unico collaboratore un ampia visione della problematica e le correlate competenze interdisciplinari risolutive. FIGURA PROFESSIONALE Il Master è mirato alla formazione di una figura professionale evoluta e articolata su differenti aree di competenza, esperta nel monitoraggio e nel miglioramento dei processi industriali di tipo chimico biologico e con conoscenze sulle normative tecnico ambientali e sui sistemi di gestione aziendali. Tale figura sarà in grado di gestire in modo efficace ed efficiente il sistema Qualità, il rischio igienico sanitario, la tracciabilità delle materie prime e dei prodotti finiti, la gestione delle problematiche ambientali. Inoltre, essa disporrà di conoscenze sui quadri di riferimento tecnico normativi di specifiche filiere di interesse per le aziende partecipanti (agroalimentare, cosmetico farmaceutico, della chimica fine).

3 Descrizione del percorso formativo L articolazione degli argomenti del piano formativo è prevista secondo il seguente schema di massima, che sarà adattato alle esigenze espresse dalle Aziende partecipanti e tarato attraverso piani formativi individuali ai singoli formandi. Fase di azzeramento Nell ipotesi che il Master selezioni laureati di discipline in ambito tecnico scientifico si prevede una fase di azzeramento al fine di consolidare una base comune di conoscenze rispetto ai diversi percorsi di laurea dei discenti PARTE 1. MODULI BASE SEZIONE 1. Analisi delle problematiche e definizione degli ambiti applicativi 1.1. Individuazione e analisi degli ambiti di rischio Il rischio biologico Il rischio chimico Il rischio ambientale L impatto delle emissioni e della produzione di rifiuti Tecnologie di rilevazione 1.2. Caratterizzazione tecnico chimico biologica delle materie prime Proprietà dell acqua delle materie prime: impatto sui processi produttivi e qualità dell output Metodologie di controllo Controllo delle acque e delle materie prime: strumenti tecnologici Criteri e metodologie di valutazione 1.3. Focus sugli Ambiti applicativi PROGRAMMA ATTIVITÀ DIDATTICHE Tutela dell aria Biomassa a scopo energetico Utilizzo agricolo delle biomasse Principi e tecniche per la rilevazione di OGM Sistemi di tracciabilità e prevenzione del rischio nelle filiere alimentari Qualità nell agricoltura (GLOBALGAP) Etichettatura dei prodotti alimentari Controlli dei materiali per alimenti (MOCA) Packaging Impact Introduzione alla metodologia PCR Valutazione delle emissioni e della produzione di rifiuti

4 PROGRAMMA ATTIVITÀ DIDATTICHE SEZIONE 2. Organizzazione ed economics aziendali di base Nozioni economiche di base ricorrenti nella vita dell'impresa e nell'ambiente esterno. Dinamiche economico finanziarie dell'impresa industriale e delle forme giuridico contrattuali per l'esercizio delle attività economiche. Principi dell'organizzazione industriale, della struttura organizzativa, dei modelli di divisione del lavoro, delle funzioni fondamentali nell'impresa. Tecniche e metodologie per il controllo e l'analisi dei processi e dei risultati economicofinanziari dell'impresa. Metodi per la determinazione dei costi industriali e delle tecniche di valutazione degli investimenti. SEZIONE 3. Chimica, Biologia, Microbiologia dei processi: strumenti di monitoraggio 3.1. Aspetti generali di carattere tecnico scientifico Principi e metodologie di monitoraggio Monitoraggio e controllo a medio e lungo termine delle matrici ambientali (aria, acqua, suolo) Supporti e strumenti informatici di controllo del rischio chimico biologico 3.2. Ottimizzazione dei processi Metodologie chimiche di misurazione Metodologie biologiche di misurazione Aspetti chimico biologici di processi industriali Modellizzazione degli strumenti di valutazione statistica dei dati Benchmark tra metodologie classiche e metodo PCR Principi e tecniche per la rilevazione di OGM H.A.C.C.P.: Implementazione e procedure di verifica Modelli informatici di gestione Tecnologie e Principi di base della depurazione delle acque Metodologie di progettazione delle bonifiche

5 PROGRAMMA ATTIVITÀ DIDATTICHE SEZIONE 4. Sicurezza e profili normativi 4.1 Sicurezza dei processi e Ambiente Qualità e Igiene degli Alimenti: controllo chimico e controllo microbiologico Tecnologia e Igiene dei processi di produzione alimentare Prodotti, attrezzature e strumenti per la sicurezza nei processi di trasformazione agroalimentare Chimica industriale Gestione delle acque potabili e delle acque di scarico Valutazione di impatto e sostenibilità ambientale Valutazione dell'esposizione dei lavoratori ad agenti biologici e chimici Sicurezza dei processi nella produzione cosmetica Sicurezza e tecnologia negli ambienti ad alta sterilità 4.2 Aspetti legali Normativa cogente nazionale e comunitaria nel settore della sicurezza agro alimentare, ambientale, dell ambiente di lavoro, gestione dei rifiuti. Normativa volontaria: Sistemi di gestione qualità (ISO 9001:08) Sistemi di gestione ambientale (ISO 14001:04) Sistemi di gestione della sicurezza e rintracciabilità alimentare (ISO 22000:05, ISO 22005:08) Standard per aziende fornitrici di prodotti a marchio (IFS, BRC) Sistemi di gestione della sicurezza e salute sui luoghi di lavoro (OSHA 18001) SEZIONE 5. Management dell Innovazione: i processi di innovazione e la Ricerca e Sviluppo I fabbisogni di innovazione e le imprese: dalle soluzioni consolidate alle innovazioni rivoluzionarie I fattori produttivi dell innovazione I programmi relativi a settori economici di interesse regionale Ideazione e presentazione di un progetto di ricerca Criteri di valutazione e di applicazione dei risultati della ricerca La protezione delle proprietà intellettuali ed il trasferimento tecnologico

6 A CHI È RISERVATA QUESTA INIZIATIVA? QUANTO COSTA ALL AZIENDA? Alle aziende con almeno una sede operativa sul territorio della Regione Piemonte, che desiderino inserire nel loro organico giovani neolaureati sui quali investire in termini di competenze specifiche e trasversali. Ai laureati di età inferiore ai 30 anni (alla data di assunzione) interessati a misurarsi in azienda, lavorando e studiando per conseguire un Master legalmente riconosciuto. Come e dove? I giovani laureati assunti dalle aziende partner di progetto, con contratto di apprendistato di durata corrispondente al periodo formativo (24 mesi), dovranno: frequentare 400 ore di lezione in aula presso l Università degli Studi di Torino. completare il percorso formativo in azienda (800 ore) attraverso: una formazione tecnica on the job ; un project work di specifico interesse Non vi sono costi aggiuntivi a carico dell azienda per la partecipazione all iniziativa, a parte la retribuzione del neoassunto, che sarà determinata in base ai contratti collettivi nazionali di riferimento usufruendo dei vantaggi contributivi e fiscali previsti dal contratto di Apprendistato. Formazione e Didattica I costi della didattica e dell organizzazione sono totalmente a carico dell Ateneo, che riceverà i contributi della Regione Piemonte a valere sul Fondo Sociale Europeo. IL RUOLO DI BDM La collaborazione di BDM con il dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell Università di Torino si sostanzia nella progettazione e promozione del percorso Master (scouting aziende partner di progetto e matching candidature dei laureati) e nel successivo supporto organizzativo gestionale. Per ulteriori informazioni CONTATTI BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT Corso Francia Torino Tel Fax Skype businessdevelopmentmanagement DOTT. ROBERTO CUNIO Tel Cell DOTT. LUCA MAGNONE Tel Cell Progetto per la partecipazione al Bando per la sperimentazione di percorsi formativi per l acquisizione del titolo di Master universitario di I e II livello - Determinazione n. 482 del 15/09/2010

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE?

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE? MASTER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MASTER IN ALTO APPRENDISTATO PROCESSI PRODUTTIVI CHIMICO-BIOLOGICI Monitoraggio, sicurezza, tecnologia, qualità e sostenibilità Progetto di Master Universitario

Dettagli

ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO

ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO Progetto di Master Universitario MATERIALI, MATEMATICA E MODELLI PER LA PRODUZIONE E PROGETTAZIONE Master di II livello - Seconda Edizione BDM collabora con l Università

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

una squadra di esperti, un solo interlocutore

una squadra di esperti, un solo interlocutore una squadra di esperti, un solo interlocutore Il vantaggio di avere una squadra di esperti e la comodità di parlare con un solo interlocutore CHI SIAMO Il Gruppo E.S.G. EURO SERVICE GROUP - SYNTESY - A.IN.COM.

Dettagli

CHIMICA e CHIMICO AMBIENTALE

CHIMICA e CHIMICO AMBIENTALE CHIMICA e CHIMICO AMBIENTALE Aggiornato il 12 Marzo 2009 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Quali competenze sono necessarie?...

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai w w w. c e r t e t. i t COSA E CERTET è un sistema che permette di Certificare i contenuti di un percorso formativo e verificare le competenze professionali e tecniche acquisite dai partecipanti. Il sistema

Dettagli

Energy Management DI PRIMO LIVELLO

Energy Management DI PRIMO LIVELLO Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO A PORDENONE Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO Il Master si propone nel territorio in risposta alla

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Art. 1 Istituzione. Presso la Facoltà di Ingegneria sede di

Dettagli

Codice 09/001. Oggetto

Codice 09/001. Oggetto Oggetto Codice 09/001 POR FESR ABRUZZO 2007 2013. Attività I.2.1. Sostegno a programmi di investimento delle Micro e PMI per progetti di innovazione tecnologica, di processo e della organizzazione dei

Dettagli

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE 54 Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Referente del Corso di Laurea Prof. Mario Tucci e-mail mario.tucci@unifi.it, tel 055/479708, http://www.gestionale.unifi.it

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Mancuso Danilo Indirizzo Via Genova n. 265, C.A.P. 19123 La Spezia Telefono 3404616201 Fax **************

Dettagli

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Facoltà di Scienze Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE DEL CONTROLLO AMBIENTALE E DELLA PROTEZIONE CIVILE Corsi di Laurea

Dettagli

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII

SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE VII Presentazione Il Master mira alla definizione di una figura professionale tecnico-scientifica di alto livello

Dettagli

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Master ELEO è un percorso di formazione che combina trasversalmente competenze linguistiche, economiche e giuridiche.

Dettagli

I NUOVI ISTITUTI TECNICI

I NUOVI ISTITUTI TECNICI Istituto Tecnico Industriale Statale Liceo Scientifico Tecnologico Ettore Molinari Via Crescenzago, 110/108-20132 Milano - Italia tel.: (02) 28.20.786/ 28.20.868 - fax: (02) 28.20.903/26.11.69.47 Sito

Dettagli

Il Responsabile della Qualità e della Sicurezza alimentare nella filiera agro-alimentare

Il Responsabile della Qualità e della Sicurezza alimentare nella filiera agro-alimentare Job Area: I master di Alta Specializzazione Il Responsabile della Qualità e della Sicurezza alimentare nella filiera agro-alimentare IL MASTER TI PREPARA A RIVESTIRE IL RUOLO DI ESPERTO NELLA PROGETTAZIONE,

Dettagli

Bando di selezione Corso Cipe IFTS/Ricerca Tecnico esperto sulla certificazione di qualità delle produzioni vegetali

Bando di selezione Corso Cipe IFTS/Ricerca Tecnico esperto sulla certificazione di qualità delle produzioni vegetali Unione Europea Fondo Sociale Europeo Regione Puglia IISS B. Caramia F. Gigante Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PARTNER Bando di selezione Corso Cipe IFTS/Ricerca Tecnico esperto

Dettagli

Il Responsabile della Qualità e della Sicurezza alimentare nella filiera agro-alimentare

Il Responsabile della Qualità e della Sicurezza alimentare nella filiera agro-alimentare Job Area: I master di Alta Specializzazione Il Responsabile della Qualità e della Sicurezza alimentare nella filiera agro-alimentare IL MASTER TI PREPARA A RIVESTIRE IL RUOLO DI ESPERTO NELLA PROGETTAZIONE,

Dettagli

INTERNAL AUDIT. Presentazione. Livello II - A.A. 2014-2015 Edizione II. Contrattualistica, Fiscalità e Finanza 1

INTERNAL AUDIT. Presentazione. Livello II - A.A. 2014-2015 Edizione II. Contrattualistica, Fiscalità e Finanza 1 1 Riapertura dei termini iscrizioni Livello II - A.A. 2014-2015 Edizione II Presentazione La funzione di internal audit ha acquisito, negli anni, un ruolo di primaria importanza nell'ambito dell'adozione

Dettagli

Dott.Luigi Di Paolo - Dott.ssa Rossella Fabbrizio

Dott.Luigi Di Paolo - Dott.ssa Rossella Fabbrizio Testingpoint 10, associata a Retebiolab srl per Marche, Abruzzo e Molise, è un laboratorio di analisi chimico-microbiologiche degli alimenti e dell'ambiente, in grado di offrire alle aziende servizi per

Dettagli

in collaborazione con REGIONE LAZIO MASTER IN CERTIFICAZIONE FORESTALE E AMBIENTALE REGOLAMENTO DIDATTICO

in collaborazione con REGIONE LAZIO MASTER IN CERTIFICAZIONE FORESTALE E AMBIENTALE REGOLAMENTO DIDATTICO Dipartimento di tecnologie, ingegneria e scienze dell Ambiente e delle Foreste (DAF) Dipartimento di Studi Aziendali, Tecnologici e Quantitativi (DISTATEQ) in collaborazione con REGIONE LAZIO MASTER IN

Dettagli

SOLUZIONI AMBIENTE SICUREZZA QUALITA

SOLUZIONI AMBIENTE SICUREZZA QUALITA Parma, 15/01/2014 Spett. Infomobility Oggetto: dichiarazione Con la presente si dichiara quanto segue: Oikos s.c.r.l. è una società di consulenza e formazione che opera nei settori Ambiente, Sistemi di

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512

SCIENZE. facoltà di. guida alle facoltà 2010/2011. Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 f a c o l t à d i S C I E N Z E UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204512 SCIENZE Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE

Dettagli

INGEGNERIA PER L AMBIENTE

INGEGNERIA PER L AMBIENTE Studio associato di ingegneria per l ambiente INGEGNERIA PER L AMBIENTE E PER IL RISPARMIO ENERGETICO professionisti per l impresa e per i suoi obiettivi sostenibilità ambientale risparmio ed efficienza

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il si occupa di prevenzione e gestione dei rischi ambientali che interessano i comparti dell

Dettagli

Esperto in Ingegneria della sicurezza alimentare: dalla norma HACCP alla ISO 22000:05

Esperto in Ingegneria della sicurezza alimentare: dalla norma HACCP alla ISO 22000:05 Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Area tematica: Qualità (livello avanzato) Settore/i:

Dettagli

L offerta formativa universitaria nel settore energia

L offerta formativa universitaria nel settore energia Politecnico di Torino Ingegneria Energetica L offerta formativa universitaria nel settore energia Piero Ravetto Presidente del Consiglio dell Area di Formazione in Ingegneria Energetica 23 maggio 2008

Dettagli

20 anni al servizio. delle imprese. alimentari. consulenti e comunicatori della qualità alimentare

20 anni al servizio. delle imprese. alimentari. consulenti e comunicatori della qualità alimentare 20 anni al servizio delle imprese alimentari consulenti e comunicatori della qualità alimentare i numeri di TQF 150.000 le norme alimentari monitorate, interpretate e aggiornate nel mondo 147 5.000 i servizi

Dettagli

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI Fondazione ISTUD ASF-Associazione Servizi Formativi Università degli Studi di

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ)

CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ) CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLA QUALITÀ 125 CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (INTERFACOLTÀ) ECONOMIA E INGEGNERIA DELLA QUALITA SEDE DI PRATO Presidente del Corso

Dettagli

Benito Campana. Strumenti per la qualità dell impresa agricola e agroalimentare

Benito Campana. Strumenti per la qualità dell impresa agricola e agroalimentare Benito Campana Strumenti per la qualità dell impresa agricola e agroalimentare Itinerario Programmare le politiche aziendali per la qualità in relazione alla normativa, alle esigenze dei mercati e alle

Dettagli

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione La funzione di internal audit ha acquisito, negli anni, un ruolo di primaria importanza nell'ambito dell'adozione delle migliori regole

Dettagli

Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere GreenItaly Rapporto NUTRIRE IL FUTURO 2013 Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere L attuale momento della vita economica del Paese AUMENTANO I FALLIMENTI 8.900 nei primi 9 mesi dell anno: +6%

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

1. Un Percorso per l Inserimento Lavorativo per i laureandi

1. Un Percorso per l Inserimento Lavorativo per i laureandi 1. Un Percorso per l Inserimento Lavorativo per i laureandi Il Programma PIL dell Università di Ferrara è stato attivato inizialmente (a.a. 2001-02): - come un Corso formativo universitario parallelo allo

Dettagli

Innovazione e qualificazione del capitale umano nelle imprese: una panoramica dei principali strumenti e finanziamenti regionali e nazionali

Innovazione e qualificazione del capitale umano nelle imprese: una panoramica dei principali strumenti e finanziamenti regionali e nazionali What s APP ER Università degli Studi di Ferrara Innovazione e qualificazione del capitale umano nelle imprese: una panoramica dei principali strumenti e finanziamenti regionali e nazionali Testimonianze:

Dettagli

DALLA PRODUZIONE AL CONSUMO

DALLA PRODUZIONE AL CONSUMO 1 IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELL ALIMENTAZIONE: DALLA PRODUZIONE AL CONSUMO Il ruolo dell Università ità Prof.ssa Maria Triassi Dipartimento di Igiene e Medicina Preventiva Università degli Studi di Napoli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. H al bando di ammissione pubblicato in data 0/0/0 Art. - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva per il biennio accademico 0/0, presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN., Dipartimento di Biologia

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Maurizio Vitali Indirizzo Via Alghero, 2 41125 Modena Telefono 347/3232295 Fax 059/3680001 E-mail m.vitali@virgilio.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE Art. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento

Dettagli

INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI

INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI INNOVAZIONE, RICERCA E SPIN OFF IMPRENDITORIALE LE NUOVE STRADE DEL LAVORO PASSANO DI QUI IL PROGETTO Il progetto DONNE E SCIENZA: ricerca, innovazione e spin-off imprenditoriale è un percorso integrato

Dettagli

Profilo della società

Profilo della società Profilo della società Anno 2012 PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA Denominazione: PARTNER S.r.l. via E. Berlinguer, 26 63036 Spinetoli (AP) - Tel. 0736/892375 Fax 0736/892476 info@partnerconsul.com www.partnerconsul.com

Dettagli

MASTER GESTIONE PER LA QUALITÀ E LA SICUREZZA ALIMENTARE

MASTER GESTIONE PER LA QUALITÀ E LA SICUREZZA ALIMENTARE MASTER GESTIONE PER LA QUALITÀ E LA SICUREZZA ALIMENTARE www.timevision.it - master@timevision.it TIME VISION Nata nel 2001, TIME VISION è: AGENZIA FORMATIVA accreditata in Regione Campania AGENZIA PER

Dettagli

Dipartimento di Economia

Dipartimento di Economia Dipartimento di Economia RETTORE: PROF.SSA GALVANI ADRIANA PRESIDENTE DIPARTIMENTALE: DOTT. LAVALLE NICOLA Corso di Laurea in Economia e Finanza Internazionale DIPARTIMENTO DI ECONOMIA Corso di Laurea

Dettagli

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Ufficio Formazione permanente e continua Via Festa del Perdono n. 7 20122 Milano www.unimi.it AREA ALIMENTARE La shelf life di alimenti e bevande confezionati Alimenti

Dettagli

Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE

Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Bando per il Master Universitario di I livello in TRANSPORTATION DESIGN PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Anno accademico 11/ L Università degli Studi di Camerino, VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale

Dettagli

Accordo SNA -CRUI- COINFO

Accordo SNA -CRUI- COINFO Accordo SNA -CRUI- COINFO Corso specialistico per Responsabili e Referenti Anticorruzione nelle Università Programma di dettaglio INDICE 1. Premessa...3 2. Obiettivi...3 3. Destinatari...4 4. Coordinamento

Dettagli

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master, organizzato in consorzio con quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e alla didattica

Dettagli

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane

Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane Programma di tirocinio della Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze - Università Italiane I Bando 200, per 30 posti presso le sedi Scuola Superiore dell'economia e delle Finanze SSEF I Programmi

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione

Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione Guido Saracco Presidente del CESAL, Centro Servizi per la sede di Alessadnria Alessandria 11.07.2011 30 29 Marzo Giugno 2010 2011 Area Supporto

Dettagli

Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI

Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI PRIMA STESURA Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI Approvato con Decreto Commissariale n. 127/C del 20.07.2011 INDICE 1. Finalità ed obiettivi 2.

Dettagli

GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI

GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI Ing. Daniele TESTI Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi (DESE) Università di Pisa Definizione di Green Job secondo l ILO (International Labour Organization)

Dettagli

Master Universitario di II Livello in

Master Universitario di II Livello in Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Anno Accademico 2009-2010 Master Universitario di II Livello 1 Presentazione

Dettagli

IL SISTEMA ARTIGIANATO: COMPETENZE E SERVIZI A SUPPORTO DELLE IMPRESE. Opportunità per la Opportunità per la formazione aziendale

IL SISTEMA ARTIGIANATO: COMPETENZE E SERVIZI A SUPPORTO DELLE IMPRESE. Opportunità per la Opportunità per la formazione aziendale + IL SISTEMA ARTIGIANATO: COMPETENZE E SERVIZI A SUPPORTO DELLE IMPRESE Opportunità per la Opportunità per la formazione aziendale + FORMAZIONE FORMA la dimensione delle regole, dei criteri di un percorso

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Anno Scolastico 2013/2014. Mercato del Lavoro : Aspetti Contrattuali, Contributivi e Fiscali.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Anno Scolastico 2013/2014. Mercato del Lavoro : Aspetti Contrattuali, Contributivi e Fiscali. ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Anno Scolastico 2013/2014 Mercato del Lavoro : Aspetti Contrattuali, Contributivi e Fiscali Classe 5^ E / TO3 Il Progetto Alternanza Scuola-Lavoro costituisce un attività di interazione

Dettagli

INTERNATIONAL MASTER IN ECONOMICS AND FINANCE - IMEF LIVELLO II - X EDIZIONE ANNUALE: A.A. 2015-2016

INTERNATIONAL MASTER IN ECONOMICS AND FINANCE - IMEF LIVELLO II - X EDIZIONE ANNUALE: A.A. 2015-2016 INTERNATIONAL MASTER IN ECONOMICS AND FINANCE - IMEF LIVELLO II - X EDIZIONE ANNUALE: A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master approfondisce tutti i più recenti strumenti teorici di indagine economico-finanziaria

Dettagli

Sviluppo di strumenti di supporto alla gestione del processo di stima dei costi delle commesse di ingegneria

Sviluppo di strumenti di supporto alla gestione del processo di stima dei costi delle commesse di ingegneria QUALITA GRANDI IMPRESE Sviluppo di strumenti di supporto alla gestione del processo di stima dei costi delle commesse di ingegneria sistematizzare e standardizzare le modalità operative da adottare nei

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA

TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMBIENTE, L ENERGIA E LA SICUREZZA IN AZIENDA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

07/04/2015 GLI SCHEMI DI CERTIFICAZIONE IN AMBITO PACKAGING PER ALIMENTI: UNI EN 15593, BRC/IOP E GMP FEFCO

07/04/2015 GLI SCHEMI DI CERTIFICAZIONE IN AMBITO PACKAGING PER ALIMENTI: UNI EN 15593, BRC/IOP E GMP FEFCO 07/04/2015 GLI SCHEMI DI CERTIFICAZIONE IN AMBITO PACKAGING PER ALIMENTI: UNI EN 15593, BRC/IOP E GMP FEFCO Perché Certificarsi Ottemperare agli obblighi di legge Soddisfare le richieste dei clienti Perché

Dettagli

L assicurazione della qualità nelle PMI: Strumenti necessari per svolgere efficacemente questo ruolo in azienda

L assicurazione della qualità nelle PMI: Strumenti necessari per svolgere efficacemente questo ruolo in azienda Area Tecnical e Professional L assicurazione della qualità nelle PMI: Strumenti necessari per svolgere efficacemente questo ruolo in azienda Bologna 26 e 27 Febbraio 2015 9.00-13.00 e 14.00-18.00 Il Responsabile

Dettagli

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Obiettivi del master Migliorare il grado di percezione, interpretazione, gestione e comunicazione

Dettagli

Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata

Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata Smeralda Consulting & Associati srl è una società di servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione che nasce dalla collaborazione consolidata di un gruppo di professionisti. La società, sorta per

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

energy efficiency campus Eff icienza energetica: una nuova sf ida culturale

energy efficiency campus Eff icienza energetica: una nuova sf ida culturale energy efficiency campus Eff icienza energetica: una nuova sf ida culturale L Energy Eff iciency Campus: una nuova sf ida culturale I nuovi scenari economici, industriali, sociali e ambientali che il mondo

Dettagli

Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Integrata: Qualità, Ambiente e Sicurezza

Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Integrata: Qualità, Ambiente e Sicurezza QUALITY FOR MASTER Esperto in Direzione e Valutazione dei Sistemi di Gestione Una preparazione meramente teorica, seppur di rilievo, non è più sufficiente per affrontare le complesse dinamiche aziendali.

Dettagli

Bando per il Master Universitario di II livello in

Bando per il Master Universitario di II livello in Bando per il Master Universitario di II livello in Regolamenti Comunitari REACH / CLP e D.L. 81/2008 sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro Anno accademico 2013/2014 L Università

Dettagli

Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita

Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita Master Universitario di I livello in Gestione dei Processi di Vendita Gestione dei processi di vendita Master di I livello L Università degli Studi di Torino Dipartimento di Management, attraverso il Bando

Dettagli

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S)

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) POLITECNICO DI BARI I Facoltà di Ingegneria Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE (SECOND LEVEL DEGREE

Dettagli

Misura 124 "Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale"

Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale Misura 124 "Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale" Consorzio Iniziative per la Formazione dei Divulgatori Agricoli

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Allevamento e Salute Animale. Classe di laurea n.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Allevamento e Salute Animale. Classe di laurea n. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Allevamento e Salute Animale Classe di laurea n. L-38 DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD 1 Art. 1 Finalità

Dettagli

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Udine, 10 ottobre 2013 Sommario Introduzione alle Reti di Impresa Prime esperienze nel settore turistico-alberghiero L approccio alle

Dettagli

Figure Professionali «Eco-innovazioni»

Figure Professionali «Eco-innovazioni» Figure Professionali «Eco-innovazioni» ESPERTO DI ECO-CERTIFICAZIONI GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE DI CONTESTO E LEGAME CON I CONCETTI DI ECO-INNOVAZIONE Le cosiddette certificazioni

Dettagli

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016 DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO LIVELLO I - EDIZIONE XVIII A.A. 2015-2016 Presentazione li Master intende iniziare con l'introduzione alle nozioni di fondo in materia di diritto costituzionale e

Dettagli

Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute

Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute Presidente del Comitato Tecnico Prof. Pierluigi Pompei e-mail pete.pompei@unicam.it

Dettagli

Il Project Management in Italia visto dall osservatorio accademico

Il Project Management in Italia visto dall osservatorio accademico Il Project Management in Italia visto dall osservatorio accademico Franco Caron Dipartimento di Ingegneria Gestionale POLITECNICO DI MILANO Dall inizio degli anni 90 si diffondono nelle università italiane

Dettagli

Molti problemi affrontati quotidianamente evidenziano la necessità di migliorare e confrontare le conoscenze fra operatori di Aziende Sanitarie e

Molti problemi affrontati quotidianamente evidenziano la necessità di migliorare e confrontare le conoscenze fra operatori di Aziende Sanitarie e Molti problemi affrontati quotidianamente evidenziano la necessità di migliorare e confrontare le conoscenze fra operatori di Aziende Sanitarie e Agenzie Ambientali Alcuni esempi di problemi ad alta complessità

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA SEZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA 2015 INDICE Obiettivo... 3 Oggetto... 3 Durata dei progetti... 3 Enti ammissibili... 3 Struttura e fasi di selezione... 5 Modalità di presentazione delle domande... 5 Contributo

Dettagli

Attraverso i nostri servizi troverete più tempo per dare spazio alle Vostre idee, e quindi trovare nuove possibilità ed opportunità di crescita.

Attraverso i nostri servizi troverete più tempo per dare spazio alle Vostre idee, e quindi trovare nuove possibilità ed opportunità di crescita. Vi è mai capitato di avere un progetto bellissimo in testa e di non sapere come fare per realizzarlo? Vi è mai capitato di voler migliorare e rendere più efficace e produttiva l atmosfera in azienda? Vi

Dettagli

La qualità dei prodotti agroalimentari tipici del territorio Grossetano.

La qualità dei prodotti agroalimentari tipici del territorio Grossetano. La qualità dei prodotti agroalimentari tipici del territorio Grossetano. Descrizione delle finalità del progetto Il Presente progetto si inserisce all interno del Progetto finanziato dalla Provincia di

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO INTERFACOLTÀ DI I LIVELLO IN BIOTECH MANAGEMENT

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO INTERFACOLTÀ DI I LIVELLO IN BIOTECH MANAGEMENT REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO INTERFACOLTÀ DI I LIVELLO IN BIOTECH MANAGEMENT a) Obiettivi e finalità del Master Il cuore del percorso didattico del Corso di Master universitario

Dettagli

Corso di CAPO AZIENDA

Corso di CAPO AZIENDA Progetto: MISURA 111 Azione 1 Formazione- Pacchetto Formativo Misto Ambito: Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Sede: NICOSIA Corso di formazione per CAPO AZIENDA Corso di CAPO AZIENDA

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA Un partner per crescere API SONDRIO L Associazione Piccole e Medie Industrie di Valtellina e Valchiavenna è una realtà fortemente voluta dagli

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

QCM. MASTER UNIVERSITARIO di II livello. in QUALITY CONTROL MANAGER. della filiera agroalimentare biologica e biotecnologica (60 CFU) A.A.

QCM. MASTER UNIVERSITARIO di II livello. in QUALITY CONTROL MANAGER. della filiera agroalimentare biologica e biotecnologica (60 CFU) A.A. MASTER UNIVERSITARIO di II livello in QUALITY CONTROL MANAGER della filiera agroalimentare biologica e biotecnologica (60 CFU) A.A. 2011/2012 QCM Direttore Scientifico del Master Prof. Gaetano Ragno Dipartimento

Dettagli

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Partecipanti 15 Requisiti Figura professionale ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Stato di disoccupazione/inoccupazione; Età compresa tra i 21 e i 34 anni Laurea triennale e/o magistrale Esperto nel settore

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO Con il patrocinio della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Cosenza, dal Comune di Reggio Calabria e dall ordine degli agronomi di Cosenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello IN

Dettagli

L Apprendistato in Piemonte

L Apprendistato in Piemonte L Apprendistato in Piemonte Roberto Rinaldi Unione Industriale Torino Seminario formativo LA TRANSIZIONE SCUOLA-LAVORO Confindustria, 17 luglio 2012 1 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE L APPRENDISTATO

Dettagli

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso di Qualificazione per Auditor Interni dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor:

Dettagli

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche.

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche. BANDO REGIONE MARCHE. INCENTIVI ECONOMICI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AL FINE DI FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE IN FILIERE E LE PRODUZIONI MADE IN ITALY. IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole

Dettagli

Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia

Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia Università degli Studi di Parma Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia La Sicurezza degli alimenti tema prioritario per l opinione pubblica e nell agenda dei governi mondiali

Dettagli

Università degli Studi di Torino Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria. Corso di Laurea in Tecnologie Alimentari

Università degli Studi di Torino Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria. Corso di Laurea in Tecnologie Alimentari Corso di Laurea in Tecnologie Alimentari FINALITA Fornire conoscenze e formare capacità professionali che garantiscano una visione completa della filiera agroalimentare, dalla produzione degli alimenti

Dettagli

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU www.unipegasotrapani.it ECONOMIA AZIENDALE L-18 triennale 180 CFU Facoltà di Giurisprudenza OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Il corso di laurea in Economia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. F al bando di ammissione pubblicato in data 0//0 Art. - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per il biennio accademico 0-0, presso il dipartimento di Biologia e Biotecnologie Lazzaro

Dettagli

ITS. Tra il ITS. diploma e la laurea, Tra il un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro ato al mondo

ITS. Tra il ITS. diploma e la laurea, Tra il un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro ato al mondo ITS. Tra il diploma e la laurea, un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro Novara, 27/05/2011 ITS : la risposta a tante richieste A livello nazionale industria e istituzioni

Dettagli