Una caffettiera napoletana. Tutorial2. Materiale di proprietà di 4m group Tutti i diritti riservati.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una caffettiera napoletana. Tutorial2. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati."

Transcript

1 Una caffettiera napoletana Tutorial2

2 Esercitazione guidata Una caffettiera napoletana Dopo tante teiere, concedetevi, finalmente, il piacere di un buon caffè napoletano! Preparate tutto l occorrente: aprite un nuovo progetto e seguite con attenzione le indicazioni. Spostatevi subito all interno del menu di creazione delle Standard Primitives Primitive standard per creare un cilindro. I valori di suddivisione che 3ds Max propone di default sono troppo elevati. Ridurli agevolerà la modellazione e permetterà di ottenere in maniera più semplice il risultato desiderato. Vedremo più avanti come aumentare il dettaglio. Andiamo quindi a impostare i settaggi visibili in figura 2.1. Figura 2.1 Parametri di creazione del cilindro Figura 2.2 Aspetto del cilindro iniziale Il passo successivo consisterà nel trasformare la primitiva standard appena creata in un Editable Poly Poligono editabile. Per fare questo, spostate il cursore sulla Graphite Modeling Tool Strumenti di modellazione Graphite, pannello Polygon Modeling Modellazione poligonale e scegliete il comando Convert to Poly Converti in poligono. Fare clic sull icona Vertex Vertice per entrare nella modalità relativa allo spostamento e alla modifica dei vertici. Fate clic all interno della finestra Perspective Prospettiva (abituatevi a lavorare in questa vista) e selezionate i vertici del Loop Ciclo centrale attraverso l icona Loop dal pannello Modify Selection (figura 2.4). 1

3 Una caffettiera napoletana Figura 2.3 Attivare la modellazione poligonale dalla barra degli Strumenti di modellazione Graphite Figura 2.4 Selezione del Loop Ciclo di vertici centrale Premete il tasto <R> per entrare nella modalità di scalatura dell oggetto, oppure fate clic sull icona del comando Scale Scala e scalate lievemente i vertici selezionati verso l esterno,per ottenere un risultato simile a quello mostrato in figura 2.5. Fate clic sul tasto NURMS per abilitare la relativa funzione e noterete un ammorbidimento eccessivo sui bordi poiché il NURMS arrotonda la geometria in base allo spazio tra un Edge Spigolo e l altro. La forma che si vuole ottenere è molto più netta, dovremo quindi creare un Loop Ciclo di Spigoli il più vicino possibile ai bordi per dare meno spazio di arrotondamento allo strumento NURMS. Vediamo uno dei metodi per creare un Loop; più avanti ne studieremo altri. Figura 2.5 Scalatura dei vertici centrali del cilindro Figura 2.6 Effetto del comando NURMS 2

4 Con il tasto <2>, oppure con la relativa icona, entrate in modalità Edge Spigolo e selezionate uno spigolo come mostrato in figura 2.7, quindi attivate la funzione Ring Anello. Fate ora clic sul tasto Connect Connetti tenendo il tasto <Maiusc> premuto, o del espandete il comando Connect Connetti e scegliete lo strumento Connect Settings Impostazioni comando Connetti. Il comando Connect Connetti crea un Loop Ciclo di segmenti che attraversano gli Edge Spigoli precedentemente selezionati). Modificate il parametro Slide Scorri per traslare il Ciclo di Spigoli fino ad arrivare quasi a toccare il bordo superiore come in figura 2.8. Figura 2.7 Selezione di un Ring Anello di spigoli Figura 2.8 Effetto del comando Connect Connetti Eseguite le stesse operazioni, dalla selezione del Ring Anello in poi anche per il bordo inferiore. Attivate la funzione NURMS per osservare come adesso i bordi siano più netti e definiti. Disattiviamolo prima di passare alla prossima operazione. Quindi entrate in modalità Poligono, e selezionate i Poligoni posizionati sulla parte superiore del cilindro come in figura 2.10 (tutta la faccia superiore dell oggetto). 3

5 Una caffettiera napoletana Figura 2.9 Controllo della forma attraverso la funzione NURMS (verificare e disattivare) Figura 2.10 Selezionare i Poligoni posizionati sulla parte superiore del cilindro Per dare forma al corpo della caffettiera procedete all estrusione delle facce selezionate. Lanciate il comando Extrude Estrudi facendo, contemporaneamente, clic sul pulsante tasto <Shift> per aprire il menu delle impostazioni del comando, oppure, in alternativa, scegliete il comando Extrude Settings Parametri di estrusione nella parte estesa dell icona del comando Extrude Estrudi della barra Graphite. Impostate 20,0 cm come valore del parametro Height Altezza. Entrate in modalità di scalatura premendo il tasto <R> e scalate lievemente i poligoni della faccia superiore dell oggetto in modo da dare una forma lievemente rastremata, come mostrato in figura. Un altro metodo per ottenere lo stesso risultato conseguito attraverso queste ultime due operazioni (Estrusione e Scala) potrebbe essere quello di utilizzare il singolo comando Bevel Smusso. Figura 2.11 Parametri di estrusione ed effetto del comando sulla geometria Figura 2.12 Scalatura della faccia superiore dell oggetto 4

6 Osserviamo la versione Smoothed Smussata dell oggetto, attivando per un attimo la funzione NURMS: ancora una volta l arrotondamento della parte superiore dell oggetto è eccessivo, occorre, pertanto, inserire un nuovo Loop Ciclo di spigoli per correggere questo difetto. Disattivate la funzione NURMS e selezionate, nuovamente, i poligoni superiori. Lanciate il comando Extrude Estrudi e impostate un altezza di estrusione pari a 0,1 cm: è un alternativa all operazione che abbiamo visto all inizio (Ring + Connect) per ottenere un ciclo di nuovi spigoli. Attivate ancora, ma solo per un attimo, la funzione NURMS per osservare gli effetti di questa ultima estrusione. Figura 2.13 Osservazione della nuova forma ammorbidita via funzione NURMS Figura 2.14 Estrusione di 0,1 cm per ottenere un nuovo Loop Ciclo di spigoli Utilizzando una vista ortogonale (Front Fronte o Left Sinistra, per esempio) selezionate i poligoni evidenziati in figura Figura 2.15 Selezione dei poligoni da scalare 5

7 Una caffettiera napoletana Eseguite su questa selezione il comando Extrude Estrudi con valore Height Altezza pari a 0: questa operazione permette di raddoppiare i poligoni anche se, per ora, non è visibile alcuna trasformazione. Entrate in modalità di scalatura dell oggetto premendo il tasto <R> e scalate verso l interno le facce selezionate (quelle create con l estrusione) per creare una fessura che dovrà rappresentare il punto di avvitamento della caffettiera. Figura 2.16 Scalatura verso l interno per creare una fessura Attivate e disattivare la funzione NURMS per osservare gli effetti delle ultime operazioni in versione ammorbidita (figura 2.17). Selezionare i poligoni come in figura 2.18, quindi fare clic su Geometry All Tutti gli strumenti sulla geometria per scegliere il comando Slice Plane Piano di taglio. Figura 2.17 Attivare/Disattivare la funzione NURMS e osservare gli effetti delle ultime operazioni in versione ammorbidita Figura 2.18 Selezionare i poligoni Questo potente strumento farà comparire un piano trasparente con i bordi gialli che taglierà tutti i poligoni selezionati relativamente alla posizione impostata. Quindi posizionate il piano come in figura

8 Figura 2.19 piano posizione del piano di taglio Figura 2.20 Effetto del taglio della geometria Osservate l effetto del taglio della geometria e spostate il piano per un nuovo taglio, come mostrato in figura Quest ultima operazione è la terza alternativa per poter ottenere un Loop Ciclo di Segmenti. Ricordiamo i metodi visti in precedenza: Selezione di un Ring Anello Connect Connetti Utilizzo del comando Extrude Estrudi con un valore molto basso Attivate per un momento la funzione NURMS e osservate gli effetti delle ultime operazioni in versione ammorbidita, confrontate il risultato ottenuto con quello mostrato in precedenza in figura 2.17: l aggiunta di nuovi segmenti ha permesso di correggere la curvatura dell ammorbidimento. Figura 2.21 Effetto dei due tagli sulla geometria 7

9 Create un Loop Ciclo di Segmenti con il metodo (Ring Anello Connect Connetti) come mostrato in figura 2.22, quindi selezionate i nuovi poligoni come in figura 2.23 e applicate a questi il comando Extrude Estrudi. Figura 2.22 Creazione del Loop Ciclo di Segmenti Figura 2.23 Estrusione di poligoni Eseguite la scalatura dei poligoni come mostrato in figura 2.24 e, successivamente, premete il tasto <T> per spostarvi nella vista Top Alto. Entrate in modalità di spostamento dell oggetto tramite la pressione del tasto <W> e traslate lievemente verso destra la stessa selezione di poligoni precedentemente estrusi e scalati. Figura 2.24 Scalatura dei poligoni selezionati 8

10 Figura 2.25 Spostamento dei poligoni selezionati verso destra Effettuate nuovamente un taglio della geometria per aggiungere un altro Loop Ciclo di Segmenti in modo che con la smussatura la geometria mantenga la forma modellata senza scostarsi troppo da questa. Selezionate i poligoni da tagliare e utilizzate il comando Slice Plane Piano di taglio come descritto precedentemente per tagliare la geometria vicino al bordo superiore (figura 2.26). Meglio lavorare in una vista ortogonale, per esempio Left o Front, per poter posizionare il piano con più precisione. Inquadrate l oggetto dalla vista Front Fronte premendo il tasto funzione <F> e attivate per un momento la funzione NURMS per osservare gli effetti delle ultime operazioni in versione ammorbidita. Figura 2.26 Aggiunta di un Loop Ciclo di segmenti con il comando Slice Plane Piano di taglio 9

11 Una caffettiera napoletana Figura 2.27 Vista Front in modalità NURMS Entrate ora nella modalità di modifica Vertex Vertice. La figura 2.28 mostra la selezione dei vertici da predisporre prima di effettuare la rotazione: con una finestra selezionate le due file di vertici superiori, in questo modo siete certi di avere selezionato anche i vertici corrispondenti non visibili. Su questa selezione applicate una rotazione per ottenere un risultato analogo a quello mostrato nella stessa figura. Figura 2.28 Rotazione dei vertici superiori Selezionate i poligoni come in figura 2.29 e fate clic sul pulsante Grow Cresci. Il comando Grow Cresci incrementa la selezione dei poligoni selezionati includendo nella selezione anche i poligoni adiacenti (è possibile utilizzare questo strumento anche con gli altri Sub-Object Sub-oggetti). Su questa selezione effettuate un estrusione con valore Height Altezza pari a 0 (zero). Subito dopo avere confermato l operazione di scalatura, senza uscire dalla selezione dei poligoni, scalateli lievemente verso l interno per creare un Loop Ciclo di segmenti. Quest ulteriore metodo di creazione di una serie contigua di segmenti rileva le enormi possibilità di 3ds Max: è possibile eseguire ogni operazione in svariate modalità diverse in base alle proprie abitudini e necessità. 10

12 Figura 2.29 Selezione dei poligoni son l opzione Grow Cresci Figura 2.30 Effetto delle operazioni di estrusione e scalatura Estrudete verso il basso i poligoni selezionati in modo che la caffettiera risulti cava. Per ottenere un modello accurato occorre anche scalare lievemente verso l esterno gli stessi poligoni perché il profilo interno rispetti la forma esterna. Per aiutarvi in questa operazione potete attivare la visualizzazione Wireframe Fil di ferro che consente di vedere anche gli spigoli nascosti all interno dell oggetto. Il tasto <F4> attiva questa modalità in modo rapido. A questo punto occorre creare un nuovo cilindro che diventerà il coperchio della caffettiera. Non badate troppo, per il momento, alle dimensioni di questo oggetto, e posizionatelo come in figura

13 Una caffettiera napoletana Figura 2.31 Risultato delle operazioni di estrusione verso il basso e di scalatura in modalità Wireframe Fil di ferro Figura 2.32 Creazione del nuovo cilindro che diventerà il coperchio della caffettiera Per posizionare in modo corretto il coperchio procedete come segue. Selezionate il nuovo cilindro, e fate clic sul pulsante Align Allinea e selezionate subito dopo la geometria precedentemente modellata: diverrà questa è l oggetto a cui allineare il nuovo cilindro. 3ds Max mostra una finestra di dialogo che permette di stabilire i criteri di allinemento tra i due oggetti. Impostate l allineamento X e Y, selezionate Center Centro sia su Current Object Oggetto da allineare sia su Target Object Oggetto a cui allineare in modo da allineare la parte centrale del primo con la parte centrale del secondo. La figura 2.33 riepiloga queste impostazioni. Per la posizione del cilindro lungo l azze Z utilizzate il comando Move Muovi da attivare con la pressione del tasto <W>: spostare il cilindro verso il basso come mostrato in figura Figura 2.33 Finestra di dialogo per le impostazioni del comando Align Allinea 12

14 Figura 2.34 Spostamento del cilindro A questo punto potete scalate il cilindro fino a farlo perfettamente coincidere con le pareti interni della caffettiera, come in figura Selezionate ora i vertici come mostrato in figura e attivate la funzione NURMS per poter modellare in modalità ammorbidita. Quindi spostate i vertici lievemente verso l alto per creare una forma a cupola come descritto in figura Ricordate che, per potere effettuare queste operazioni, è necessario convertire anche questo oggetto in Editable poly Poligono editabile attraverso i metodi già esplorati. Figura 2.35 Scalatura del cilindro Figura 2.36 Selezione e spostamento dei vertici in modalità NURMS È il momento di aggiungere qualche dettaglio per rendere più realistica la caffettiera. Innanzitutto occorre creare un foro sul coperchio: la fessura dalla quale può uscire il caffè. Create un terzo cilindro e posizionatelo come in figura. Aiutatevi con lo strumento Allign Allinea per posizionarlo in maniera più precisa, se necessario. Completata questa operazione, dalla lista dei modificatori selezionare la funzione Turbosmooth per ammorbidire le forme del cilindro senza doverlo prima convertire in Editable Poly Poligono editabile. 13

15 Una caffettiera napoletana Figura 2.37 Creazione e posizionamento del cilindro Figura 2.38 Effetto del modificatore Turbosmooth Previa selezione del cilindro che farà da coperchio spostatevi nel menu di creazione di primitive standard e fate clic sul menu a tendina per far apparire le varie opzioni di creazione. Da qui selezionate Compound Object Oggetti composti e scegliete il comando ProBoolean. Attraverso questa funzionalità è possibile sottrarre il volume del cilindro smussato da quello del coperchio. Verificate che sia selezionata l opzione Subtraction Sottrazione e fate clic sul pulsante Start Picking Inizia a scegliere. È sufficiente fare clic sul nuovo cilindro per sottrarre la sua geometria a quella del coperchio. Il modello è quasi finito! Create cinque o sei nuovi cilindri e posizionateli come in figura. Saranno la cerniera del coperchio della caffettiera. Il consiglio è quello di creare dei Loop sui bordidi questi cilindri, utilizzando la tecnica che preferite, in modo da rendere più netti gli spigoli quando poi attiverete lo strumento NURMS. Figura 2.39 Utilizzo del modificatore ProBoolean 14

16 Figura 2.40 Disegno della cerniera Figura 2.41 Cerniera con l opzione NURMS attiva Il modello è praticamente finito! Da qui in poi aggiungete tutti i dettagli che preferite; nelle immagini successive si può notare come sia semplice adesso aggiungere un manico. Disegnate un Torus Anello e posizionatelo come in figura Convertitelo in Editable poly Poligono editabile, selezionate tutti i poligoni di cui è composto ed attivate il comando Slice plane Piano di taglio. Orientate il piano di taglio come mostrato in figura 2.43 e premete il comando Slice per confermare il taglio. Procedete eliminando i poligoni che stanno oltre il taglio. Ricordate di utilizzare il comando Cap Coperchio per chiudere gli estremi del volume. 15

17 Una caffettiera napoletana Figura 2.42 Disegno di un Torus: il manico della caffettiera Figura 2.43 Slice plane Piano di taglio per il manico della caffettiera Attivate l opzione NURMS per il manico appena creato. Selezionate tutti i poligoni che compongono il manico e lanciate il comando Scale Scala per scalare la figura unicamente rispetto all asse Z: ricordate di afferrare il Gizmo di scalatura trascinandolo in direzione Z (quando il vettore Z sarà color giallo). Il risultato dell operazione è mostrato in figura A questo punto potete aggiungere qualche dettaglio (come la sfera sul coperchio) per completare il modello, avete tutti gli strumenti per personalizzare la vostra caffettiera! 16

18 Figura 2.44 Scalatura dell oggetto manico Figura 2.45 Modello della caffettiera napoletana completa 17

Creare un evidenziatore

Creare un evidenziatore Creare un evidenziatore Partiamo creando un Box di 23 x 74 x 13 con un segmento in ogni direzione. Convertiamo il box in una Editable Poly (facendo clic con il tasto destro e poi Convert To > Convert To

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo

MODELLAZIONE SOLIDA. Scheda Solidi. Disegno di un parallelepipedo MODELLAZIONE SOLIDA Cliccando con il tasto destro sulla barra grigia in alto attiviamo la scheda dei Solidi > Gruppo di schede > Solidi. Tale scheda si compone di diversi gruppi: il gruppo di Modellazione

Dettagli

PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. Preparazione dello SPAZIO CARTA nel file dove inserire la mascherina.

PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. Preparazione dello SPAZIO CARTA nel file dove inserire la mascherina. PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. ing. g. mongiello Versione aggiornata AA 2012-2013 SI CONSIGLIA DI STAMPARE QUESTE ISTRUZIONI. ATTENZIONE: NON USARE IL FILE DEL LAYOUT PER CREARE IL NUOVO

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Sono uno strumento di composizione efficace per combinare più foto in una sola immagine e per effettuare correzioni locali di colori e toni.

Sono uno strumento di composizione efficace per combinare più foto in una sola immagine e per effettuare correzioni locali di colori e toni. Maschere di Livello Maschere di livello Le maschere di livello sono utili per nascondere porzioni del livello a cui vengono applicate e rivelare i livelli sottostanti. Sono uno strumento di composizione

Dettagli

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini Dimensione delle immagini e Scorrimento del testo Dimensione delle immagini Anche oggi parliamo di immagini. Cominciamo proponendo qualche considerazione circa le dimensioni e il ritaglio dell immagine

Dettagli

Le texture UVMap in LightWave 3D

Le texture UVMap in LightWave 3D Le texture UVMap in LightWave 3D di Gian Domenico Rosi Versione di riferimento Versione 9 Conoscenze richieste Per eseguire questo tutorial è necessaria la semplice conoscenza di base dell interfaccia

Dettagli

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra:

Capitolo 9. Figura 104. Tabella grafico. Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico. Si apre la seguente finestra: Capitolo 9 I GRAFICI Si apra il Foglio3 e lo si rinomini Grafici. Si crei la tabella seguente: Figura 104. Tabella grafico Si evidenzia l intera tabella A1-D4 e dal menù Inserisci si seleziona Grafico.

Dettagli

BLENDER. LEZIONI DI LABORATORIO Lezione 1

BLENDER. LEZIONI DI LABORATORIO Lezione 1 BLENDER LEZIONI DI LABORATORIO Lezione 1 Sito ufficiale: www.blender.org BLENDER Sito ufficiale italiano: www.blender.it Wiki: http://wiki.blender.org/ Quick start: http://wiki.blender.org/index.php/file:quickstart_guide.png

Dettagli

I tracciati sono contorni che potete trasformare in selezioni o a cui potete applicare un riempimento o una traccia di colore. tracciato temporaneo

I tracciati sono contorni che potete trasformare in selezioni o a cui potete applicare un riempimento o una traccia di colore. tracciato temporaneo Disegnare Il disegno (1) Quando si disegna in Adobe Photoshop si creano forme vettoriali e tracciati. Per disegnare potete usare gli strumenti: Forma Penna Penna a mano libera Le opzioni per ogni strumento

Dettagli

COME MODELLARE UN GUANCIALE CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti.

COME MODELLARE UN GUANCIALE CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. COME MODELLARE UN GUANCIALE CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. Questa mini lezione è strutturata in modo da agevolare gli utenti meno esperti di NewTek Lightwave 3D Nei successivi passaggi

Dettagli

Modellazione di una villetta partendo da una pianta in DWG. Tutorial 1. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati.

Modellazione di una villetta partendo da una pianta in DWG. Tutorial 1. Materiale di proprietà di 4m group www.4mgroup.it Tutti i diritti riservati. Modellazione di una villetta partendo da una pianta in DWG Tutorial 1 Modellazione di una villetta partendo da una pianta in DWG Esercitazione guidata Modellazione di una villetta partendo da una pianta

Dettagli

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Credo sia utile impostare fin da subito le unità di misura. InDesign > Unità e incrementi Iniziamo poi creando un nuovo documento. File

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

Impaginazione e stampa

Impaginazione e stampa 8 Impaginazione e stampa In questa lezione trovate informazioni su come configurare un'interlinea, inserire i margini, inserire intestazioni e piè di pagina, inserire elenchi puntati e numerati e su come

Dettagli

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post.

Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Basi di modellazione by Joyrayd Creazione di un testo 3D Partiamo dalla creazione di un semplice testo in 3d, poi aggiungeremo una luce, una camera, un materiale e degli effetti video post. Andate sul

Dettagli

2012 Alberto Broggian albertobroggian.it 1 Page. Buongiorno a tutti. Oggi andremo a eseguire un cerchio in lega della nostra Bugatti.

2012 Alberto Broggian albertobroggian.it 1 Page. Buongiorno a tutti. Oggi andremo a eseguire un cerchio in lega della nostra Bugatti. Buongiorno a tutti Oggi andremo a eseguire un cerchio in lega della nostra Bugatti. Questo è il primo tutorial Iniziamo con il definire le Unità all interno di proprietà del documento : Unità di sistema:

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

La carta intelligente: l ambiente layout

La carta intelligente: l ambiente layout La carta intelligente: l ambiente layout Un layout di AutoCAD è paragonabile a un foglio di carta e vi consente di impostare alcune opzioni tra cui quelle di stampa. In un disegno avete la possibilità

Dettagli

Alibre Design. Lezione n 6 Messa in tavola. www.lista.it Sesto esercizio, pagina 1 di 22

Alibre Design. Lezione n 6 Messa in tavola. www.lista.it Sesto esercizio, pagina 1 di 22 Alibre Design Lezione n 6 Messa in tavola www.lista.it Sesto esercizio, pagina 1 di 22 Abbiamo già visto nelle lezioni precedenti come avviare Alibre in modalità Pezzo (per disegnare una parte) o in modalità

Dettagli

Creare primitive solide

Creare primitive solide Creare primitive solide I solidi sono caratterizzati dal fatto di avere una massa oltre alle superfici e agli spigoli. Rappresentano l intero volume dell oggetto. Caratteristiche Il solido viene creato:

Dettagli

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Unità didattica 06 Usiamo Windows: Impariamo a operare sui file In questa lezione impareremo: quali sono le modalità di visualizzazione di Windows come

Dettagli

Tutorial 17. Come creare un cancello personalizzato e inserirlo in libreria

Tutorial 17. Come creare un cancello personalizzato e inserirlo in libreria Tutorial 17. Come creare un cancello personalizzato e inserirlo in libreria Con questo tutorial imparerete velocemente come creare dei cancelli o, più genericamente, porte personalizzate e inserirle in

Dettagli

Dalla barra degli strumenti Da menu Da tastiera/alias Layout Inserisci Layout LO (premi INVIO)

Dalla barra degli strumenti Da menu Da tastiera/alias Layout Inserisci Layout LO (premi INVIO) Appendice C LA STAMPA DA LAYOUT Layout Dalla barra degli strumenti Da menu Da tastiera/alias Layout Inserisci Layout LO (premi INVIO) Lo spazio Carta (Layout) è lo spazio utilizzato per la messa in tavola

Dettagli

modellare una lampada con DCAD Vector Space

modellare una lampada con DCAD Vector Space Un tutorial passo passo per ripercorrere la modellazione di un mitico oggetto di design degli anni 60: la Taccia di Achille e Piergiacomo Castiglioni modellare una lampada con DCAD Vector Space Francesco

Dettagli

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione SK 1 Word Libre Office Se sul video non compare la barra degli strumenti di formattazione o la barra standard Aprite il menu Visualizza Barre degli strumenti e selezionate le barre che volete visualizzare

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA PASSO 1 Per prima cosa pensiamo al formato generale della pagina: i margini richiesti da una tesi sono quasi sempre più ampi di quelli di un testo normale. Apriamo ora

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

COME MODELLARE UNA " VERA " CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti.

COME MODELLARE UNA  VERA  CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. COME MODELLARE UNA " VERA " CON NEWTEK LIGHTWAVE 3D Corso per principianti. Questa mini lezione è strutturata in modo da agevolare gli utenti meno esperti di NewTek LightWave 3D Nei successivi passaggi

Dettagli

Creare superfici. Le superfici. Informatica Grafica ][ Le superfici. Le superfici. Le superfici. Le superfici

Creare superfici. Le superfici. Informatica Grafica ][ Le superfici. Le superfici. Le superfici. Le superfici Informatica Grafica ][ Creare superfici Come visto nel corso di IG1, gli oggetti 3D vengono memorizzati attraverso le superfici che li delimitano. In Maya esistono 3 diverse classi di superfici: Marco

Dettagli

www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1

www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1 www.type3.com SCOPRITE Discover TYPE EDIT V12 Italiano 04-2014 1 Scoprite TYPE EDIT V12, la nuova versione del nostro software CAD/CAM per applicazioni industriali e artistiche dedicate alle macchine CNC.

Dettagli

Introduzione all Autore

Introduzione all Autore Introduzione all Autore Ciao a tutti! Sono Danilo Colombo, sono un 3d artist, nato nel 90 a Palermo, dove al momento studio presso diversi istituti, come Anfe ed Eureka, per migliorare le mie proprie capacità

Dettagli

POSTA ELETTRONICA Per ricevere ed inviare posta occorrono:

POSTA ELETTRONICA Per ricevere ed inviare posta occorrono: Outlook parte 1 POSTA ELETTRONICA La posta elettronica è un innovazione utilissima offerta da Internet. E possibile infatti al costo di una telefonata urbana (cioè del collegamento telefonico al nostro

Dettagli

COSTRUIAMO UN AEROMODELLO 3D 4

COSTRUIAMO UN AEROMODELLO 3D 4 COSTRUIAMO UN AEROMODELLO 3D 4 Con i comandi che abbiamo visto fina ad ora dovreste essere in grado di costruire da soli le ali del modello (ovviamente fatene una sola e poi specchiatela), basta trasformare

Dettagli

Modellare una poltrona

Modellare una poltrona 7 Modellare una poltrona Sfruttando i comandi di costruzione delle superfici, modelleremo un arredo di media complessità, la poltrona, alla ricerca di una geometria organica che rispetti la continuità

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Il calendario di Windows Vista

Il calendario di Windows Vista Il calendario di Windows Vista Una delle novità introdotte in Windows Vista è il Calendario di Windows, un programma utilissimo per la gestione degli appuntamenti, delle ricorrenze e delle attività lavorative

Dettagli

Capitolo 11. Il disegno in 3D

Capitolo 11. Il disegno in 3D Capitolo 11 Il disegno in 3D o 11.1 Uso delle coordinate nello spazio o 11.2 Creazione di oggetti in 3D o 11.3 Uso dei piani di disegno in 3D (UCS) o 11.4 Creazione delle finestre di vista o 11.5 Definizione

Dettagli

Personalizza. Page 1 of 33

Personalizza. Page 1 of 33 Personalizza Aprendo la scheda Personalizza, puoi aggiungere, riposizionare e regolare la grandezza del testo, inserire immagini e forme, creare una stampa unione e molto altro. Page 1 of 33 Clicca su

Dettagli

ArcGIS - ArcView strumenti di editing

ArcGIS - ArcView strumenti di editing ArcGIS - ArcView strumenti di editing Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 14/12/06 - v 2.1 digitalizzazione di una

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta

Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta. Configurazione Account di posta dell Università di Ferrara con il Eudora email Eudora email può

Dettagli

Modellare una copertura a falde

Modellare una copertura a falde 4 Modellare una copertura a falde Costruire un tetto a falde partendo dalla posizione dei muri. Utilizzeremo sia strumenti di creazione sia strumenti di deformazione dei solidi. Introduzione In questo

Dettagli

Università degli studi di Verona. Corso di Informatica di Base. Lezione 5 - Parte 2. Disegni e Immagini

Università degli studi di Verona. Corso di Informatica di Base. Lezione 5 - Parte 2. Disegni e Immagini Università degli studi di Verona Corso di Informatica di Base Lezione 5 - Parte 2 Disegni e Immagini In questa seconda parte ci occuperemo della gestione di disegni e immagini. In particolare vedremo come:

Dettagli

Cominciamo dalla barra multifunzione, ossia la struttura a schede che ha sostituito la barra dei menu e la barra delle icone (Figura 1).

Cominciamo dalla barra multifunzione, ossia la struttura a schede che ha sostituito la barra dei menu e la barra delle icone (Figura 1). La barra multifunzione La barra multifunzione e il pulsante Microsoft Office Se avete lavorato per tanti anni con la suite da ufficio Office, questa nuova versione 2007 può disorientarvi davvero molto.

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Manuale elettronico Selection CAD

Manuale elettronico Selection CAD Manuale elettronico Selection CAD Versione: 1.0 Nome: IT_AutoCAD_V1.PDF Argomenti: 1 Nozioni generali su Selection CAD (AutoCAD)...2 2 Interfaccia AutoCAD...2 2.1 Funzioni di menu...2 2.2 Funzioni delle

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Modellare un mouse - AutoCAD 2015 Si utilizzerà la visualizzazione Modellazione 3D

Modellare un mouse - AutoCAD 2015 Si utilizzerà la visualizzazione Modellazione 3D Modellare un mouse - AutoCAD 2015 Si utilizzerà la visualizzazione Modellazione 3D Per prima cosa attivare il pannello MESH e cambiare le impostazioni delle mesh elementari inserendo come valori: Lunghezza

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Corso completo di Excel 2003 per Certificazione Microsoft Office Specialist e Patente Europea (ECDL) - Prof. Roberto Fantaccione

Corso completo di Excel 2003 per Certificazione Microsoft Office Specialist e Patente Europea (ECDL) - Prof. Roberto Fantaccione Corso completo di Excel 2003 per Certificazione Microsoft Office Specialist e Patente Europea (ECDL) - Premessa Excel 2003 è un programma della suite di office 2003, in grado di organizzare e gestire tabelle

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

CORSISTA: ALESSANDRA ARMANNI CLASSE: G7 IMMAGINI DIGITALI settimana IV

CORSISTA: ALESSANDRA ARMANNI CLASSE: G7 IMMAGINI DIGITALI settimana IV CORSISTA: ALESSANDRA ARMANNI CLASSE: G7 IMMAGINI DIGITALI settimana IV La scorsa settimana, ci siamo avvalsi di tutorial disponibili in rete per utilizzare alcune funzioni di Gimp! Immaginate ora di dover

Dettagli

Introduzione al 3D con Autocad

Introduzione al 3D con Autocad 2 Introduzione al 3D con Autocad Coso di CAD B condotto da Daniela Sidari a.a. 2012/2013 19.02.2013 Modellazione geometrica 3D wireframe superfici solidi Si distinguono tre tecniche principali di modellazione:

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Le tavole di progetto

Le tavole di progetto Le tavole di progetto Una volta completato il modello ed organizzate le viste di progetto, predisporre le tavole esecutive per la costruzione è un gioco da ragazzi! La possibilità di estrarre le viste

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

Office 2007 Lezione 02. Le operazioni più

Office 2007 Lezione 02. Le operazioni più Le operazioni più comuni Le operazioni più comuni Personalizzare l interfaccia Creare un nuovo file Ieri ci siamo occupati di descrivere l interfaccia del nuovo Office, ma non abbiamo ancora spiegato come

Dettagli

GREASE Gis Rich Internet Application Enterprise and Services. Manuale d'uso

GREASE Gis Rich Internet Application Enterprise and Services. Manuale d'uso GREASE Gis Rich Internet Application Enterprise and Services Manuale d'uso Indice generale Visualizzatore GREASE...1 Toolbar...3 FUNZIONI DI BASE...3 Annulla selezione...4 Aggiornamento...4 Stampa...4

Dettagli

Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona

Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Numero di pubblicazione spse01510 Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Numero di pubblicazione spse01510 Informativa sui diritti di

Dettagli

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows apple 1 Per iniziare Guida a Mac OS X per gli utenti Windows Avete fatto il grande passo? Siete passati a Macintosh o siete tornati a questo sistema dopo un lungo periodo di utilizzo di Windows? Questa

Dettagli

3.2. Passo 2: Navigazione per individuare l articolo richiesto

3.2. Passo 2: Navigazione per individuare l articolo richiesto 1. Tec-Service CAD Häfele Tec-Service CAD è una banca dati di articoli Häfele, dalla quale scaricare disegni e modelli da trasferire nei propri software CAD, ad es. AutoCAD. Tec-Service CAD permette di

Dettagli

Tutorial 3DRoom. 3DRoom

Tutorial 3DRoom. 3DRoom Il presente paragrafo tratta il rilievo di interni ed esterni eseguito con. L utilizzo del software è molto semplice ed immediato. Dopo aver fatto uno schizzo del vano si passa all inserimento delle diagonali

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

IL REGISTRO ELETTRONICO DI ARGO ScuolaNeXt

IL REGISTRO ELETTRONICO DI ARGO ScuolaNeXt IL REGISTRO ELETTRONICO DI ARGO ScuolaNeXt 1- Come faccio per accedere al registro elettronico di Argo ScuolaNeXt? 2- Come faccio per aprire il registro di classe? 3- Come faccio se invece devo fare supplenza

Dettagli

Guida alla Personalizzazione

Guida alla Personalizzazione Guida alla Personalizzazione Gennaio 2013 2013 UBUNTU 12.04.1 LTS CLASSIC REMIX 32BIT 64BIT PERSONALIZZAZIONI PAG. 1 DI 14 Indice Guida alla Personalizzazione... 3 1 Introduzione... 3 2 Login come accedere...

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

PlaniVolumetrici per AutoCAD

PlaniVolumetrici per AutoCAD PlaniVolumetrici per AutoCAD - 2 - Indice Descrizione pag. 3 Installazione pag. 4 Comando PV_CFG, configurazione del programma pag. 5 Comando PV, disegno delle ombre pag. 7 Comando PV_ALBERI, inserimento

Dettagli

1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture

1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Lezione 1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Informazioni generali sulla progettazione delle strutture È possibile creare segmenti di percorso e strutture utilizzando l applicazione Progettazione

Dettagli

Demo. La palette allinea. La palette Anteprima conversione trasparenza. Adobe Illustrator CS2

Demo. La palette allinea. La palette Anteprima conversione trasparenza. Adobe Illustrator CS2 Le Palette (parte prima) Come abbiamo accennato le Palette permettono di controllare e modificare il vostro lavoro. Le potete spostare e nascondere come spiegato nella prima lezione. Cominciamo a vedere

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Il foglio elettronico: Excel

Il foglio elettronico: Excel Il foglio elettronico: Excel Laboratorio di Informatica Corso di Laurea triennale in Biologia Dott. Fabio Aiolli (aiolli@math.unipd.it) Dott.ssa Elisa Caniato (ecaniato@gmail.com) Anno accademico 2007-2008

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT

Microsoft Paint. Per far partire il programma occorre cliccare su START \ PROGRAMMI \ ACCESSORI \ PAINT Microsoft Paint Paint è uno strumento di disegno che consente di creare disegni sia semplici che elaborati. È possibile creare disegni in bianco e nero o a colori e salvarli come file bitmap. I disegni

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Flow!Works Manuale d uso

Flow!Works Manuale d uso Flow!Works Manuale d uso Questa guida ti sarà utile per comprendere le informazioni e le diverse funzioni del software, in modo da permetterti un corretto utilizzo nella più completa autonomia. Smartmedia

Dettagli

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Sommario Introduzione 1 Primi Passi 2 Opzioni di amministrazione 3 Gestione clienti 5 Gestione fatture e spese 7 Il Giornaliero 8 Le fatture 12 Le Statistiche 14 Bilancio

Dettagli

Indice. Indice vi- III. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9

Indice. Indice vi- III. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9 Percezione Costruzioni e comunicazione geometriche Indice vi- III Indice Unità 1 Il personal computer, 1 1.1 Struttura del personal computer, 2 1.2 Il software, 5 1.3 I dispositivi informatici di stampa,

Dettagli

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 ALBERTO FORTUNATO COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 SPIEGAZIONE ED ILLUSTRAZIONE GUIDATA DI TUTTI I PASSAGGI PER LA CREAZIONE DELLE TABELLE, DELLE MASCHERE, DELLE QUERY, DEI REPORT

Dettagli

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso Il programma è protetto da Password. Ad ogni avvio comparirà una finestra d autentificazione nella quale inserire il proprio Nome Utente e la Password. Il Nome

Dettagli

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Versione 1.0 Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Corso anno 2011 D. MANUALE UTILIZZO DEL VISUALIZZATORE Il Visualizzatore è un programma che permette di

Dettagli

Time Line: File=>Nuova Chiave Scorciatoia: Nessuna

Time Line: File=>Nuova Chiave Scorciatoia: Nessuna 356 Animare il Progetto del Logo 3D Si aprirà il dialogo della Sequenza. Cambiare la sequenza per farla iniziare al Fotogramma 91 e terminare al Fotogramma 160. Clic su OK. Passo 6. Rotazione Sequenza

Dettagli

GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS

GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS Windows 1 Il sistema operativo Windows Il sistema operativo Windows...1 Nota introduttiva...3 Il mouse...3 Lo schermo come scrivania...3 Barra delle applicazioni...4 Icone

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli