La biologia distingue gli organismi viventi in due tipi fondamentali: gli autotrofi e gli eterotrofi. Entrambi sono costituiti da organismi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La biologia distingue gli organismi viventi in due tipi fondamentali: gli autotrofi e gli eterotrofi. Entrambi sono costituiti da organismi"

Transcript

1 La biologia distingue gli organismi viventi in due tipi fondamentali: gli autotrofi e gli eterotrofi. Entrambi sono costituiti da organismi monocellulari o pluricellulari, formati da cellule del tutto simili, ma che si differenziano sostanzialmente per i meccanismi biochimici con i quali si formano e si sviluppano i materiali biologici di cui sono costituiti. I vegetali sono definiti autotrofi, perché si costruiscono /sintetizzano autonomamente tutti i materiali cellulari, fusto, foglie, fiori, frutti, a partire da acqua, anidride carbonica e luce. Gli animali, al contrario, sono definiti eterotrofi, perché vivono solo alimentandosi di altri esseri viventi sia animali che vegetali. Gli animali più comunemente divorati dagli animali-umani sono: bovini, maiali, pollame, e in minor misura bufali, pecore e oche. In alcune regioni si consumano anche cammelli, yaks, cavalli, struzzi e cacciagione. In misura più limitata, sono consumate le carni di animali esotici come alligatori (sembra di masticare petto di pollo, giuro!), serpenti e lucertole. Il 36% della carne consumata è di porco evidentemente la migliore (il fatto che i tristi cretini dello jihad (Hitchens, 2007) non mangino il maiale, ne conferma il ridotto sviluppo mentale); la carne da pollame e di bovini rappresenta il 33 e il 24% circa, rispettivamente. Secondo la FAO (FAO World Food Outlook 2008) sono allevati a scopo alimentare le seguenti quantità di animali.. in milioni di capi : bovini, 993 suini, 19 avicoli, ovini, per un totale quindi di 4.5 miliardi di animali. In Italia, sono i capi di bovini e bufalini, di suini, di caprini, di ovini, di equini, di avicoli, dei quali circa di polli da carne (Fonte: Inea, 2009) e circa 90 milioni di conigli, per un totale di circa 200 milioni di animali ben ingrassati per soddisfare la fame umana. Ben nota è la consuetudine acquisita dai cinesi nel corso della perversione comunista del grassottello MaoTse-Tung, di consumare con avidità carne umana di bambini freschi di nascita, oltre che di perversi controrivoluzionari, anticomunisti (Wei Jingsheng, in La cinquième modernization et autres écrits du Printemps de Pekin, Paris, 1997, pp ; Courtois et al., in Le livre noir du comunisme, Paris, 1997). Oltre agli animali terrestri, gli umani si divorano anche quelli acquatici; nel 2011, ad esempio, hanno consumato circa 130 milioni di tonnellate di pesce (FAO.The state of world fisheries and aquaculture In più, non sazi, gli umani ma tutti gli animali, vegetariani compresi - consumano altri esseri viventi, per alimentarsi e sopravvivere: esseri viventi come noi, spesso dopo cottura, ma anche ancora vivi, come erba medica, erbe varie, insalate, finocchietti belli, rapanelli, fragole, ecc. Le famiglie italiane consumano 1

2 2 in media ogni anno 8.3 milioni di tonnellate di frutta e verdura (oltre 4 milioni di tonnellate di verdura fresca e poco meno di 4 milioni di tonnellate di frutta viva), 825 mila tonnellate di mele, 650 mila tonnellate di arance, 450 mila tonnellate di banane, 722 mila tonnellate di patate, 575 mila tonnellate di pomodoro. (Fonte: Osservatorio Macfrut consumi ortofrutticoli famiglie). 2 - Ora, che gli animali debbano mangiare altri esseri viventi, per vivere loro stessi, è veramente ciò che potrebbe dirsi una forma di cannibalismo idiota, anzi, una porcata vergognosa. I vegetali, invece, dalle insalate ai frassini, alle sequoie, ai piselli e alle melanzane tutte, non vivono a spese di nessun essere vivente. Vivono vicino a noi, ma anziché mangiarsi tra di loro o mangiare noi animali, i vegetali si costruiscono con le proprie mani tutto il loro organismo, a partire da sostanza inanimata, priva di vita, da componenti fisici e chimici elementari. Assorbono anidride carbonica (un gas disciolto nell aria e nell acqua; una molecola del tutto priva di energia libera, come fosse un sasso, e che quindi non servirebbe a nessuno), che utilizzano come fonte di carbonio (l atomo principe di tutto ciò che è biologico), la luce che il sole spande senza spese - sulla clorofilla; strappano un pò di idrogeno all acqua mineralizzata (che le radici assorbono dal terreno) e mescola e mescola, ne fanno corteccia, foglie, zucchero, mandorle e cacahuettes. Insomma, i vegetali le insalate, i pini marittimi, le rose selvatiche e quelle da giardino non vivono a spese di altri organismi viventi: sono autonomi. Non solo; ma liberano nell aria ossigeno un terzo circa di quello sottratto all anidride carbonica e all acqua il gas così indispensabile per la respirazione animale e umana. 3 - Ma i vegetali, sono davvero esseri viventi? Certo, che lo sono. Le loro cellule sono fondamentalmente uguali a quelle animali, hanno dimensioni comprese tra 5 e 50 micrometri; contengono DNA, raccolto in cromosomi, che - esattamente come fa nelle cellule animali - dirige e determina la sintesi delle proteine costitutive delle cellule e di tutti gli altri composti organici; è oggetto di processi mitotici e meiotici che stanno alla base dei processi riproduttivi; i processi sessuali sono sostanzialmente identici a quelli animali (i loro organi sessuali, sono i fiori; i due sessi sono presenti nello stesso fiore, talaltra in fiori e/o piante differenti); i caratteri ereditari sono trasmessi allo stesso modo che negli animali, cosicché anche i vegetali sono soggetti ad una continua evoluzione. 4 - I meccanismi biochimici che caratterizzano gli esseri viventi, sono quindi del tutto analoghi; tranne per quella capacità ultra-eccellente che hanno i

3 3 vegetali, di costruirsi tutto l organismo loro senza la necessità di divorare altri esseri viventi. Malgrado tutti i viventi derivino da una sola cellula, o protocellula iniziale, si sono andati diversificando lungo i milioni d anni dell evoluzione, i due grandi tipi di organismi: i vegetali, appunto, che sono completamente autonomi, e al contrario gli animali, che vivono solamente, esclusivamente, nutrendosi di altri esseri viventi, che siano pesci, cammelli, tartarughe o insalate verdi. Che schifo! È una forma di cannibalismo in senso allargato; perché si tratta di esseri viventi, che vivono solamente nutrendosi di altri esseri viventi, che siano della stessa specie o di specie diversa: L uomo non può sottrarsi alla sua origine, che è quella di un animale disgustosamente carnivoro e cannibale può consumare la carne di qualsiasi competitore... anche della sua stessa specie. ( Uomini, tecniche ed economie di C.M.Cipolla, 1966). E a che scopo? Siamo dunque tutti sino-germanici? Per non dire poi dei cristiano-cattolici il peggio del peggio - che addirittura pretendono ci si debba ingollare il loro presunto déo magari per defecarlo tutto quanto il giorno dopo, come accade per tutto il resto di ciò che ingoiamo! Che orrore. 5 - Il processo evolutivo ha davvero combinato una gran porcata, una grandissima idiozia, nel dare origine e sostenere l esistenza del mondo animale. È il fallimento idiota dell evoluzione, è fuori dubbio. Che poi è anche il confronto, che sconforta. Esiste esisteva per il processo evolutivo che ci ha preceduto la possibilità di produrre organismi sani, puliti, capaci di badare a se stessi in tutto; e invece si sono evolute queste bestie schifose che sono gli animali tra i quali sei miliardi di umani - che scagazzano tutti i giorni in tutte le parti del mondo, producendo circa tre miliardi di kili di merda al giorno, dopo aver divorato come tangheri sei miliardi di chili di esseri viventi, un po animali e un pò vegetali. Si tratta di una condizione talmente idiota, che ci costringe a guardare all evoluzione come ad una grande bestialità, un gran brutto colpo di nazi-comunismo ortodosso. 6 - Ma già, nessuno era lì ad occuparsi dell andamento evolutivo degli organismi viventi nel corso dei milioni d anni trascorsi e nemmeno oggi c è qualcuno che se ne occupa quindi la stronzissima, maledetta, criminale natura ha fatto a modo suo, ciecamente, violentemente. Cosa poteva interessare, ad una natura stronza e puzzolente, di come andavano i processi evolutivi?! La cosiddetta natura non poteva far altro che fare ciò che ha fatto: processi immondi, idioti, criminali al massimo grado. Basta guardare in alto, dove miliardi di entità non vitali, ma materia prima o pre-materia prima dell universo biologico intero, la polvere di stelle di cui è costituita tutta la materia che conosciamo, noi stessi compresi dunque manifestano la loro esultanza da più di 13.7 miliardi di anni, con esplosioni termonucleari di potenza esageratamente inimmaginabile; e inutile. Un universo generato e sostenuto da forze di potenza incalcolabile. Non un universo buono e tranquillo, con dei puntini luminosi che

4 4 viaggiano silenziosi nel buio della notte che abbiamo sopra la testa. No. Infatti..una delle più importanti scoperte della moderna astronomia è proprio che l'universo è teatro di scene di violenza inimmaginabile. (http://csep10.phys.utk.edu/guidry / violence/index.htm l). Ne deriva che gli atomi di cui siamo fatti, e che derivano da tali immense, gratuite violenze universali, hanno in loro stessi il seme della bestialità criminale, e quindi necessariamente dell idiozia, della stupidità, del nazi-comunismo. Insomma, la materia, gli atomi, di cui siamo costituiti tutti noi esseri viventi, sono gli stessi che derivano da queste gigantesche esplosioni criminali, nel buio dell idiozia universale. Lo chiamano polvere di stelle, questo coacervo di atomi, che si è messo a far molecole e tutto il resto. Alla faccia. Saranno pure stelle, ma sta di fatto che da entità così balorde (le stelle) non potevano nascere altro che entità (gli atomi di materia) vettori della stessa idiota violenza stellare. Belle da vedersi di lontano, le stelle; ma un vero disastro a vederle da vicino: guai ad avvicinarsi a meno di cento milioni di kilometri (chiedetelo al pianeta Mercurio, che ne sa qualcosa!). 7 Con tali atomi e molecole tra le mani, non poteva proprio accadere che l evoluzione d improvviso deviasse stabilmente né che possa deviare in futuro - dal cammino intrapreso nello sviluppo degli animali, intendo quindi dobbiamo intervenire con l ingegneria genetica. Dobbiamo convertire il nostro DNA in DNA vegetale; dobbiamo diventare alberi, erbe di campo, fiori di giardino. Dobbiamo far in modo di avere anche noi, come i vegetali, il sangue verde che cattura la luce del sole quella porcata di pallone gonfiato di idrogeno ed elio, che continua da miliardi di anni a trastullarsi in immani esplosioni termo-nucleari e cellule che succhiano sassi e acqua per fare cortecce, foglie, e talvolta anche frutti, se proprio non si può farne a meno. Certo, le piante non si muovono. Producono spesso una quantità immensamente inutile di frutti e di semi; ecc.; non sono nemmeno loro il meglio del meglio, d accordo. La natura, con o senza la enne maiuscola, è una grande idiozia; perché è idiozia l universo/violenza. Ma i vegetali non sono criminali, né cannibali come tutti, tutti gli animali del mondo. Possiamo benissimo fare in modo che nel nuovo DNA siano iscritte le qualità migliori che conosciamo; che si porti dentro anche la possibilità che i nuovi esseri-piante possano benissimo andare a spasso; anche quando piove, senza bisogno d ombrello, anzi, cercando di prenderla tutta, la santissima pioggia, lavando via dalle foglie la polvere depositataci sopra dal vento! Lavandoci i piedi-radici, che ne approfittino per assorbire il liquore trasparente, l acqua della vita! E magari la facciamo finita con quella schifezza di roba che si

5 5 ammucchia nella pancia, per essere defecata, giorno dopo giorno; con gran fetore naturale. Dobbiamo diventare come i vegetali, che al contrario, liberano nell ambiente profumi e profumi di un infinità di tipi e gradevolezze; e fiori d ogni tipo e colore. Insomma, forse ci basterebbe cominciare con l avere il sangue verde, magnesio al posto del ferro; un sangue clorofillico, clorofillato. Del resto,..synthetic genomics has the potential to recapitulate the course of natural genomic evolution, with the difference that the course of synthetic genomics will be under our own conscious deliberation and control instead of being directed by the BLIND and opportunistic processes of natural selection. We are already remaking ourselves and our world, retracing the steps of the original synthesis redesigning and reinventing nature itself.. (G. Church & E. Regis, in REGENESIS, Basic Books, N.Y., 2012). 8 - Insomma, ci è andata male; abbiamo sulle spalle anche circa tredicimila malattie oltre a più di tremila malattie genetiche. Siamo afflitti da una stupidità, un imbecillità e quindi una crudeltà da manuale. Basti pensare che ci sono comunità intere di para-scienziati che osannano per tutto l anno il magnifico processo evolutivo, che ci ha portato nelle condizioni cannibaliche in cui viviamo; di stupida imbecillità, talmente galoppante che altri gruppi paraumani - sono i lobotomizzati, i bio-stercofagi, i cosiddetti verdi, quelli che vorrebbero alimentarsi solo con prodotti derivanti direttamente dalla merda, senza trasformazioni intermedie - sono associati addirittura nell adorazione idiota della natura, quella che scrivono gli scemi - con la N maiuscola! Immaginiamoci! Duecentomila miliardi di galassie, ognuna confezionata con diversi miliardi di stelle-palloni gonfiati, tutti in corsa furibonda verso il niente di niente; tutti gonfi di combustibile per il gran divertimento della fusione termonucleare ininterrotta: fuochi d artificio che durano da più di 13 miliardi e mezzo d anni, senza alcun senso riconoscibile. Cosa possiamo farci; a chi la tocca la tocca! 9 - Avanti anzitutto i cretini. Per non dire dei loro soci più imbecilli, che addirittura sono contenti che il mondo sia farcito di deficienti criminal-cannibali che si divorano l un l altro noi animali terrestri e marini appunto e che tutto l universo sia farcito di palloni gonfiati di idrogeno ed elio, occupatissimi in esplosioni termonucleari senza senso, con gran frastuono e fuochi d artificio che però nemmeno si vedono né di giorno né di notte, se non come nano-punti lontanissimi nel cielo notturno; e sono tanto contenti costoro, i finocchioni e loro soci, che vanno addirittura predicando in giro che tutta la faccenda naturauniverso sia stata confezionata da un personaggio immaginario, ma santissimo, beatissimo nonché beotissimo bravissimo, intelligentissimo; un ingegnere degli ingegneri, un facitore specialissimo di ineguagliata bravura; una specie di padreterno deficiente, appunto. Questo è veramente il colmo. Attribuire tutto lo sfascio idiota della natura ad una tal personaggio immaginario, con al collo collane di imbecillità di estensione inimmaginabile. E, peggio ancora, circolano

6 6 per le strade questi idioti finocchioni in veste cardinalizia, papale, vescovile, pretonzolare, spargendo il liquame di questa invenzione loro, sulla testa di tutta la povera gente bio e non bio a beneficio della diffusione magna della demenza e dell ignoranza. Costoro sono veramente il peggio del peggio. Perché sanno benissimo di mentire; di propalare idiozie senza paragone ignobili; infantili e stupide; e ci si divertono e ci fanno anche qualche soldo; oltre a garantirsi gratuitamente il cappone quotidiano. Ma sono ignobili. Basti vedere con che sfacciataggine si vestono da faraoni egiziani e si fanno baciare la mano dai bioscemi inchinati, inginocchiati, tutto rispetto per la mano che il finocchione ha utilizzata poco prima per spazzarsi il culo. E vanno predicando in giro: oh, che bel terremoto che ci ha mandato l amato padreterno; ci sono state solamente un centinaio di vittime! Ma come è stato buono! Pensate che l altr anno, in Malesia, ha mandato uno tsunami che ha ammazzato ben duemila persone. E il 24 marzo del 2011, a Burma, una povera isoletta che non dava fastidio a nessuno, l ha scossa con un terremoto di magnitudo 6.9, facendo ben 74 morti; e il Giappone, allora, l 11 marzo, cui ha affibbiato un terremoto di magnitudo 9.0, con più di due mila morti! E in Turchia, il 22 ottobre, di magnitudo 7.1, con altri 750 morti! È ben peggio, no? Dovete ballare, voi, che il padreterno ogni tanto vi gratifica con solo qualche centinaio di vittime terremotarie: potrebbero essere ben di più. Dunque perché non ringraziarlo della sua idiota benevolenza?! Dovete ringraziarlo perché il 3 febbraio l ha mandato in Australia, il più distruttivo ciclone della storia, invece che mandarlo a voi! E cosa dovrebbero dire allora quelli del Montana, che il 22 maggio persero ben 161 persone col ciclone inviato loro per festeggiare la fine di maggio? Per non dire dell inondazione del 6 gennaio, sempre 2011, che fece 800 morti nella sola area di Rio de Janeiro!? Ma insomma, volete pure lamentarvi?!.. Ma che padreterno magnifico. Pensate che ci ha affibbiato poco più di solo tredicimila malattie, gobbe comprese, mentre avrebbe potuto affibbiarcene chissà quante, anche più di centomila! E per trentamila giorni di vita soltanto 80 anni circa ossia una malattia a disposizione ogni solo due-tre giorni! Che cuccagna, perdìo! Ma che padreterno straordinario! Preghiamo fratres (tanto non serve a niente, agitarsi!). E senza bestemmiare, mi raccomando! Pensate che ci consente consente a tutti gli animali di defecare una volta al giorno! Ma che tipetto divino, questo buon dio santissimo! Cosa pretendete di più, da un personaggio così in gamba, di legno?! 10 - Addirittura hanno tentato di attribuire il processo biologico dell evoluzione sempre al cretino maggiore; visto che l evoluzione ha avuto un esito così idiotacriminale, dev essere stato lui, lo scemo, ad aver combinato il guaio, hanno pensato. Prima ci hanno provato con una storiella di sfrenata porconeria, dove i figli e i nipoti erano obbligati a fare sesso e figliare con la madre, le sorelle, i fratelli e i parenti tutti visto che il porcone magno ne aveva fatti solo due - uno maschio e l altro femmina (si chiamavano fra loro: Adamo, dove sei? Sono qui, Eva!) cosicché i figli e i nipoti, dove potevano trovarne di altra varietà

7 7 coniugabile, se non la loro madre, le sorelle, le zie, ecc.? dicendo che il tutto accadde solo poco più di 5 mila anni fa quando invece i piccoli umani sono in circolazione da più di centomila anni; poi si sono accorti che la terra stava lì a girare su se stessa in cerca di miglior sorte, e talvolta anche attorno al sole, da quattro miliardi e mezzo d anni, e l universo da più di 13 e mezzo miliardi d anni, e hanno cambiato versione. O meglio, tengono buone tutte e due le versioni, una per i più imbecilli pardon, le ignoranti e sempliciotte pecore del gregge, come le chiamano con tenerezza - e l altra per le signore perbene. E non solo, ma tanto per adeguarsi, vanno sostenendo in giro che chi non mangia la carne del loro padreterno in concerto cannibalico come se fosse vera carne, guai a dire che si tratta di farina bagnata; siamo scemi? Sono state scritte encicliche grosse così, sulla questione, giusto nel 1965 (papuncolo Paolo VI) l ultima volta; mica 2000 anni fa; mica indirizzate ai pitecantropi! e chi non ne beve il sangue secondo la classica ortodossia vampiresca - peste lo colga : andrà a bruciare chissà dove per un tempo molto più lungo di quello che potrebbe bastare per carbonizzare una sequoia! Difficile, predicare cose più idiote. In più, con un grande spreco di combustibile; tanto che gliene frega, ai finocchioni; tanto che debbono sparare imbecillate, sparano. E ci credono; soprattutto i bio-coprofagi, i lobotomizzati, gli idioti, insomma. Perché anche la scemenza, la stupidità innata dell animale maggiore - quello che dovrebbe portarsi sulle spalle una testa quasi rotonda per utilizzarla alla bisogna, ma che generalmente non gli serve a nulla i finocchioni predicano che è stata loro somministrata direttamente dal loro padreterno: tanto, imbecille lui, imbecilli tutti. Ma che bella storia, perdìo! Antonio Casolari,

Gli organismi viventi

Gli organismi viventi Gli organismi viventi Gli organismi viventi Quali caratteristiche contraddistinguono i viventi? È facile distinguere un organismo vivente da un oggetto non vivente? Gli organismi viventi Tutti gli organismi

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

Diversità tra i viventi

Diversità tra i viventi Diversità tra i viventi PROPRIETÀ della VITA La CELLULA CLASSIFICAZIONE dei VIVENTI Presentazione sintetica Alunni OIRM Torino Tutti i viventi possiedono delle caratteristiche comuni Ciascun vivente nasce,

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa A Ferrara, 14 miliardi di anni fa 1 L eredità di Copernico Quale è la relazione fra l uomo e l universo per ciò che riguarda: x : lo spazio t : il tempo m: la materia m t C X 2 Un viaggio nel tempo t di

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Relazione sull incontro con Massimo Volante Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Il ciclo della vita di una stella (1) Protostella (2b) Nana bruna (2a) Stella (3) Gigante rossa Sono esaurite le

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

IL MONDO DELLE PIANTE

IL MONDO DELLE PIANTE PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute IL MONDO DELLE PIANTE 2010 Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna 1 INDICE Classificazione delle piante pag. 3 Le parti della pianta

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Il giardino nella macchina

Il giardino nella macchina Idee per una rilettura Il giardino nella macchina La nuova scienza della vita artificiale Claus Emmeche Bollati Boringhieri, 1996 È possibile la vita artificiale? In che modo gli strumenti offerti dalla

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

GLI ANIMALI SI NUTRONO

GLI ANIMALI SI NUTRONO Azione 1 Italiano come L2 La lingua per studiare DISCIPLINA: SCIENZE Livello : A 2 GLI ANIMALI SI NUTRONO Gruppo 5 Autori: CRETI MARIELLA - GIONTI FRANCA Destinatari: alunni 1 biennio - scuola primaria

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

ALLEGATO IV SCHEDA DI INDAGINE EPIDEMIOLOGICA PER BLUE TONGUE

ALLEGATO IV SCHEDA DI INDAGINE EPIDEMIOLOGICA PER BLUE TONGUE ALLEGATO IV SCHEDA DI INDAGINE EPIDEMIOLOGICA PER BLUE TONGUE BLUE TONGUE INDAGINE EPIDEMIOLOGICA PARTE 1 DATA DI COMPILAZIONE / / CODICE IDENTIFICATIVO DEL FOCOLAIO NOME E COGNOME DEL VETERINARIO (STAMPATELLO)

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel.

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel. www.schiel.biz by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. Adios Ventilos! o Perché si sono estinte le valvole. Editore: Schiel

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga. Minta. A vizsgázó példánya (20 perc)

HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga. Minta. A vizsgázó példánya (20 perc) Bemelegítő beszélgetés 1. Vita HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga A vizsgázó példánya (20 perc) E migliore vivere in una casa con giardino in una zona verde che in un appartamento in

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Innesti e Tecniche di Riproduzione

Innesti e Tecniche di Riproduzione Data inizio: 7-11-2011 Alberi da frutto Innesti e Tecniche di Riproduzione Sommario Perché innestiamo? 1 Innesto a Spacco 2 Innesto a Corona 3 Innesto a Triangolo 4 Innesti a Occhio 5 Innesto a Spacco

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo Domenica, 15 novembre 2009 Dov'è il tuo zelo Apocalisse 3:14-22- All'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: queste cose dice l'amen, il testimone fedele e veritiero, il principio della creazione di Dio:

Dettagli

QUESITI A RISPOSTA APERTA

QUESITI A RISPOSTA APERTA QUESITI A RISPOSTA APERTA 1.Che cosa sono gli spettri stellari e quali informazioni si possono trarre dal loro studio? Lo spettro di un qualsiasi corpo celeste altro non è che l insieme di tutte le frequenze

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

MA FU PROPRIO UNA MELA?

MA FU PROPRIO UNA MELA? MA FU PROPRIO UNA MELA? Per molti anni ci è stato insegnato che nel Giardino dell Eden c era un albero di mele. Al primo uomo, Adamo, e a sua moglie Eva, Dio comandò di non mangiare il frutto di questo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

A COSA SERVONO LE FOGLIE?

A COSA SERVONO LE FOGLIE? A COSA SERVONO LE FOGLIE? Le foglie fabbricano il cibo della pianta, trasformando aria e acqua in glucosio (zucchero). Una foglia è formata da: Di solito la foglia è formata LAMINA da una parte appiattita

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli