SOSPENSIVO DAA FASE 3.1 Precisazioni in merito all estensione in ambiente di esercizio.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOSPENSIVO DAA FASE 3.1 Precisazioni in merito all estensione in ambiente di esercizio."

Transcript

1 oma, 3 febbraio 2014 Protocollo: / U Ai componenti del tavolo digitalizzazione accise if.: e, p.c. Allegati: Alla Direzione entrale Legislazione e Procedure Accise e altre imposte indirette Alla Direzione entrale Antifrode e ontrolli Alla Direzione centrale per l'analisi merceologica e laboratori chimici Alle Direzioni egionali/interregionali e Interprovinciale Agli Uffici delle Dogane Al Servizio Processi Automatizzati dei Distretti presso gli Uffici Acquisti e ontratti della Direzione Interprovinciale Alla Sogei OMA OGGETTO: Progetto EMS MOVIMENTAZIONE IN EGIME SOSPENSIVO DAA FASE 3.1 Precisazioni in merito all estensione in ambiente di esercizio. on la nota prot. n del 27 settembre 2013, sono stati diramati gli aggiornamenti ai tracciati record, alle tabelle, alle condizioni e alle regole relative ai messaggi indicati nella tabella sottostante, in ottemperanza a quanto stabilito dai Servizi Tecnici della ommissione per l avvio della Fase 3.1 del progetto comunitario EMS. DIEZIONE ENTALE TENOLOGIE PE L INNOVAZIONE Ufficio integrazione tecnologica oma, Via Mario arucci, 71 Telefono Fax

2 on la stessa nota si comunicava la disponibilità dei tracciati aggiornati in ambiente di addestramento e l estensione in ambiente di esercizio a partire dal 14 febbraio 2014 Tabella Messaggi odice messaggio IE810 Denominazione messaggio ANNULLAMENTO DAA ELETTONIO IE813 DAA - AMBIO DI DESTINAZIONE (tipo record E) IE815 DAFT DAA ELETTONIO (tipo record A e ); IE818 APPOTO DI IEZIONE / ESPOTAZIONE (tipo record J e K) IE819 IGETTO O SEGNALAZIONE DI UN DAA ELETTONIO A seguito di verifiche intercorse con i predetti Servizi Tecnici, la condizione 041 per il Tracciato IE813 è stata riportata alla versione antecedente alla fase 3.1. Inoltre i Servizi Tecnici della commissione hanno disposto che i tracciati aggiornati alla fase 3.1, comprensivi della modifica appena citata, siano operativi dal 13 febbraio 2014 e non dal 14 febbraio 2014 come precedentemente comunicato. Pertanto si richiama l attenzione su quanto segue: sino alle ore 23:59 del 12 febbraio 2014, le informazioni devono essere trasmesse utilizzando i tracciati preesistenti, relativi alla fase 3; dalle ore del 13 febbraio 2014 alle ore del 13 febbraio 2014 il Servizio Telematico Doganale non è disponibile per le funzionalità ed i messaggi inerenti il progetto EMS; per le operazioni indifferibili, da eseguire nel periodo di indisponibilità del sistema, sono applicabili le procedure di riserva utilizzando gli appositi modelli, pubblicati sul sito internet dell Agenzia nella sezione Accise seguendo il percorso Telematizzazione delle accise DAA telematico Fase 3.1 Modelli per le procedure di riserva ; 2

3 i sistemi informatici degli altri Stati Membri possono procedere ad un interruzione, variabile da Stato Membro a Stato Membro dalle ore del 13 febbraio 2014 alle del 14 febbraio dalle ore 08:00 del 13 febbraio 2014, alla riapertura del sistema, le informazioni devono essere trasmesse esclusivamente utilizzando i nuovi tracciati (fase 3.1). La documentazione, come di consueto, è disponibile nel manuale utente del Servizio telematico doganale. Per richiedere assistenza e segnalare malfunzionamenti, attenersi alle istruzioni pubblicate sul sito internet dell Agenzia nella sezione Assistenza online seguendo il percorso ome fare per ichiedere assistenza (http://assistenza.agenziadogane.it/dogane/allegati/modalita-utilizzo-assistenza pdf). Al fine di migliorare la sezione Assistenza on-line, si raccomanda, altresì, di far pervenire eventuali suggerimenti compilando l apposita sezione Esprimi la tua opinione sull'informazione. Il Direttore entrale F.to Teresa Alvaro Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell art. 3, comma 2, del D.Lgs.39/93 3

4 ALLEGATO 4

5 Aggiornamento del Tracciato IE810 - Annullamento DAA elettronico 5

6 N. AMPO OBBLIGATOIETA' FOMATO E stata modificata la regola 025 in quanto la cancellazione dell A di riferimento è consentita solo in assenza di cambi di destinazione. Descrizione messaggio IE810 - "ANNULLAMENTO DAA ELETTONIO" (allegato 1, tabella 2 del egolamento) IFEIMENTO AI AMPI DEL EGOLAMENTO ONTENUTO DEL AMPO ONDIZIONI, DIPENDENZE, EGOLE, TABELLE, VALOI NOTE A B D E F G Parte Fissa odice Messaggio odice Identificativo del Dichiarante Valore fisso = IE810 an5 an a A di riferimento an Data di trasmissione del file Parte Dettaglio Tipo record Numero progressivo record all'interno del file 2 ancellazione Formato = AAAAMMGG Valore fisso = D 7 a odice motivo T011 n1 8 Informazioni aggiuntive 064 an Lingua informazioni aggiuntive 012, T001 a2 n8 a1 n4 6

7 Aggiornamento del Tracciato IE813 - DAA - ambio Di Destinazione (tipo record E) 7

8 Nel tracciato IE813, dopo il campo 1.g - odice modalità di trasporto, identificato dal N. AMPO 14, sono stati inseriti due nuovi campi nel tipo record E, rispettivamente, alla posizione identificata dai N. AMPO 15 e 16: di conseguenza, il progressivo N. AMPO è stato incrementato di due unità in tutti i campi successivi. I due nuovi campi sono: Informazioni aggiuntive, campo obbligatorio se il campo 1.g- odice modalità di trasporto assume valore zero (Altro), come previsto dalla condizione 067 che già si applica all analogo campo 13.a del tracciato IE815 di cui si riporta il testo ed il correlato messaggio di errore. 067: Il campo è obbligatorio se il odice modalità di trasporto è uguale a zero, altrimenti il campo deve essere vuoto. Messaggio di errore: Violazione condizione Verificare congruenza con il campo odice modalità di trasporto. Lingua informazioni aggiuntive : deve rispettare la condizione 012 che già si applica al medesimo campo del tracciato IE : la regola già presente che si applica al campo Durata del trasporto è stata modificata in quanto il valore impostato deve risultare sempre > 0 indipendentemente se espresso in Giorni o Ore. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare il campo Durata del Trasporto - valore non ammesso. Sono state inserite le nuove regole 066 e 068 sul campo odice identificativo del nuovo destinatario. 066: Se "ambio di destinazione - Tipo destinazione" è uguale a 2-Destinatario registrato 3-Destinatario registrato temporaneamente 4-onsegna diretta tutti i PA presenti sull'a di riferimento devono risultare autorizzati nella banca dati SEED al nuovo destinatario, identificato dal campo "4.a odice identificativo". 8

9 Nel caso in cui l'a di riferimento si trovi nello stato - Parzialmente rifiutato -, devono risultare autorizzati nella banca dati SEED al nuovo destinatario tutti i PA presenti nella Nota di ricezione per i quali la quantità di merce rifiutata è maggiore di zero. Messaggio di errore: Violazione regola nuovo destinatario non autorizzato alla PA sulla banca dati SEED. 068: Se "ambio di destinazione - Tipo destinazione" è uguale a - 3-Destinatario egistrato Temporaneo Il codice identificativo dello speditore presente sulla banca dati SEED per il nuovo destinatario registrato (egistered consignee o Temporary Authorisation) deve essere lo stesso codice identificativo dello speditore presente sull A di riferimento. Messaggio di errore: Violazione regola Numero di registrazione dello speditore collegato al nuovo destinatario temporaneo sulla banca dati SEED non congruente con lo speditore indicato sul corrispondente DAA. E stata inserita la nuova regola 067 sul campo odice identificativo del nuovo luogo di consegna, di cui si riporta il testo ed il correlato messaggio di errore. 067: Se "ambio di destinazione - Tipo destinazione" è uguale a 1- Deposito fiscale tutti i PA presenti sull'a di riferimento devono risultare autorizzati nella banca dati SEED al nuovo luogo di consegna, identificato dal campo "5.a odice identificativo". Nel caso in cui l'a di riferimento si trovi nello stato - Parzialmente rifiutato -, devono risultare autorizzati nella banca dati SEED al nuovo luogo di consegna tutti i PA presenti nella Nota di ricezione per i quali la quantità di merce rifiutata è maggiore di zero Messaggio di errore: Violazione regola Nuovo luogo di destinazione non autorizzato alla PA sulla banca dati SEED. Ai fini di verificare l effettivo cambiamento di destinazione della merce è stata inserita la nuova regola 080 sui campi odice identificativo del nuovo 9

10 destinatario, odice identificativo del nuovo luogo di consegna e odice Ufficio di esportazione, di cui si riporta il testo ed il correlato messaggio di errore. 080: ispetto all'a di riferimento deve cambiare almeno il destinatario o il luogo di consegna rimanendo invariato il tipo destinazione. In particolare, se "Testata - Tipo destinazione" è : 1 Depositario autorizzato, deve cambiare almeno il codice identificativo del destinatario e/o il codice identificativo del luogo di consegna 2 Destinatario registrato, deve cambiare il codice identificativo del destinatario, dovendo essere vuoto il gruppo luogo di consegna 3 - Destinatario registrato temporaneo, deve cambiare il codice identificativo del destinatario se il codice identificativo del luogo di consegna è vuoto, altrimenti deve cambiare almeno il codice identificativo del destinatario e/o il codice identificativo del luogo di consegna 4 onsegna diretta, deve cambiare il codice identificativo del destinatario, dovendo essere vuoto il gruppo luogo di consegna 6 Esportazione ed è presente il codice identificativo del destinatario deve cambiare almeno il codice identificativo del destinatario e/o l ufficio di esportazione, altrimenti deve cambiare l ufficio di esportazione Messaggio di errore: Violazione regola 080 Verificare l effettivo cambio di destinazione rispetto all'a di riferimento. Per garantire che nel caso di Tipo destinazione 2 Destinatario egistrato tutti i campi del gruppo Luogo di consegna risultino vuoti, sono state modificate le condizioni 037, 038, 039, 040 e la regola 027 come evidenziato in allegato. 10

11 N. AMPO OBBLIGATOIETA' FOMATO Descrizione messaggio IE813 - "DAA - AMBIO DI DESTINAZIONE" - TK = E (allegato 1, tabella 3 del egolamento) IFEIMENTO AI AMPI DEL EGOLAMENTO ONTENUTO DEL AMPO ONDIZIONI, DIPENDENZE, EGOLE, TABELLE, VALOI NOTE A B D E F G Parte Fissa odice Messaggio odice Identificativo del Dichiarante Valore fisso = IE813 an5 an b A di riferimento 025, 059 an Data di trasmissione del file Parte Dettaglio Tipo record Numero progressivo record nel file Numero progressivo Tipo record 'E' Totale Tipi record 'F' (Ulteriori destinatari) Formato = AAAAMMGG Valore fisso = E 1 Aggiornamento DAA elettronico 9 Unità di misura della durata del trasporto c D013, 001 a1 10 Durata del trasporto n2 11 d esponsabile del trasporto D013, 035, 002 n8 a1 n4 n4 n2 D014, T016 n1 12 e Numero fattura D015, 010 an f Data fattura O 14 g odice modalità di trasporto Formato = AAAAMMGG n8 D016, T008 n Informazioni aggiuntive 067 an Lingua informazioni aggiuntive 012, T001 3 ambio di destinazione a2 11

12 17 a Tipo destinazione T015 n1 4 Nuovo destinatario 18 a odice identificativo D017, 036, 026, 066, 068, 080 an18 19 b Denominazione D017, 065 an c Indirizzo D017, 065 an d Numero civico 021 an e odice avviamento postale D017, 065 an f ittà D017, 065 an g Lingua descrizioni 012, T001 a2 5 Luogo di consegna 25 a odice identificativo 037, 027, 067, 080 an18 26 b Denominazione 038, 039 an c Indirizzo 040, 039 an d Numero civico 021 an e odice avviamento postale 040, 039 an f ittà 040, 039 an g Lingua descrizioni 012, T001 a2 6 Ufficio di Destinazione - Esportazione 32 a odice Ufficio 041, 007, Nuova azienda di trasporto an8 33 a Partita IVA 042 an b Denominazione 043 an c Indirizzo 043 an d Numero civico 021 an e odice avviamento postale 043 an f ittà 043 an g Lingua descrizioni 012, T001 a2 8 Nuovo trasportatore 12

13 40 a Partita IVA O an b Denominazione 025 an c Indirizzo 025 an d Numero civico 021 an e odice avviamento postale 025 an f ittà 025 an g Lingua descrizioni 012, T001 a2 9 Dettagli del trasporto Totale iterazioni di tipo "P" (Dettagli del trasporto) Tipo iterazione Numero progressivo tipo iterazione "P" Valori: Min = 001; Max = 099 Valore fisso = P 47.3 a Unità di trasporto D017, T009 n b 47.5 c Identificativo delle unità di trasporto Identificazione commerciale dei sigilli D017, 066 D017, D003 n3 a1 n3 an..35 an d Informazioni sui sigilli D017, 016 an e Lingua informazioni sui sigilli 012, T f Informazioni aggiuntive D017, 017 an g Lingua informazioni aggiuntive 012, T001 a2 a2 13

14 Aggiornamento del Tracciato IE815 Draft DAA Elettronico (tipo record A e ) 14

15 Sono state inserite le nuove regole 070 e 071 rispettivamente sui campi PA e odice della modalità di trasporto. 070: Se odice tipologia garante = '5-Nessuna garanzia è prestata, art. 18 (4.b) della Direttiva 2008/118/E", il PA deve essere di un prodotto energetico. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare congruenza tra PA e odice tipologia garante. 071: Se odice tipologia garante = '5-Nessuna garanzia è prestata, art. 18 (4.b) della Direttiva 2008/118/E", il odice modalità di trasporto deve essere 1-Trasporto marittimo o 7-Installazioni fisse. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare congruenza tra odice della modalità di trasporto e odice tipologia garante. 002: la regola già presente che si applica al campo Durata del trasporto è stata modificata in quanto il valore impostato deve risultare sempre > 0 indipendentemente se espresso in Giorni o Ore. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare il campo Durata del Trasporto - valore non ammesso. Per garantire che nel caso di Tipo destinazione 2 Destinatario egistrato tutti i campi del gruppo Luogo di consegna risultino vuoti, sono state modificate le condizioni 009, 010, 011, 013, 015 e la regola 008 che si applicano al Luogo di consegna come evidenziato in allegato. Nel caso di Tipo destinazione 8 Destinazione sconosciuta, sono state inserite le nuove regole 072 e 073 rispettivamente sui campi PA e odice della modalità di trasporto. 072: Se "Testata - Tipo destinazione" è uguale a 8-Destinazione Sconosciuta il PA deve appartenere al settore di imposta prodotti energetici. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare congruenza tra PA e Tipo destinazione. 073: Se "Testata - Tipo destinazione" è uguale a 15

16 8-Destinazione Sconosciuta il codice modalità di trasporto deve essere 1-Trasporto marittimo o 8- Trasporto per vie navigabili interne. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare congruenza tra odice della modalità di trasporto e Tipo destinazione. Nel caso di Tipo destinazione 4 onsegna diretta è stata modificata la regola 054 già presente sul campo odice identificativo del destinatario. 054: Se "Testata - Tipo destinazione" è: - 4-onsegna diretta il codice identificativo del destinatario deve risultare autorizzato alla consegna diretta nella banca dati SEED. Messaggio di errore: Violazione regola odice identificativo del destinatario non autorizzato alla consegna diretta su SEED. Nel caso di Tipo destinazione 3 Destinatario egistrato Temporaneo è stata inserita la nuova regola 079 sul campo odice identificativo del destinatario. 079: Se "Testata - Tipo destinazione" è uguale a - 3-Destinatario egistrato Temporaneo il codice identificativo dello speditore presente sulla banca dati SEED per il destinatario registrato (egistered consignee o Temporary Authorisation), identificato dal campo "5.a odice identificativo", deve essere lo stesso codice identificativo dello speditore presente al campo "2.a odice identificativo". Messaggio di errore: Violazione regola Verificare la congruenza con il codice identificativo speditore. In caso di Tipo messaggio = 2 - Presentazione per esportazione con domiciliazione, è stata inserita la nuova regola 074 sul campo odice ufficio di destinazione/esportazione. 074: Se "Tipo messaggio" è uguale a 2-Esportazione in procedura domiciliata nel campo 8.a codice identificativo del luogo di consegna deve essere indicato un Ufficio appartenente allo Stato membro di esportazione. I primi 2 caratteri del codice ufficio devono essere uguali ai primi 2 caratteri del codice speditore (campo 2.a). 16

17 N. AMPO OBBLIGATOIETA' FOMATO Messaggio di errore: Violazione regola Verificare la congruenza con il campo Tipo messaggio. Messaggio IE815 - "DAFT DAA ELETTONIO" - TK = A (allegato 1, tabella 1 del egolamento) IFEIMENTO AI AMPI DEL EGOLAMENTO ONTENUTO DEL AMPO ONDIZIONI, DIPENDENZ E, EGOLE, TABELLE, VALOI NOTE A B D E F G odice Messaggio a odice Identificativo del Dichiarante Numero identificativo locale del Draft DAA Data di trasmissione del file Tipo record Numero progressivo record nel file Numero progressivo Tipo record 'A' Totale Tipi record 'B' (Destinatari del DAA umulativo) Totale Tipi record '' (Ulteriori dettagli del DAA) Parte Fissa Valore fisso = IE815 an5 an an22 Parte Dettaglio 037, 057 Formato = AAAAMMG G Valore fisso = A Valori: Min = 0; Max = 99 Valori: Min = 000; Max = Tipo messaggio T014 n1 1 Testata 11 a Tipo destinazione T015 n1 Unità di misura della 001, 12 a1 b durata del trasporto T Durata del trasporto 002 n2 14 c esponsabile del trasporto n8 a1 n4 n4 n2 n3 T016 n1 17

18 15 h Flag di invio differito D001, Speditore n1 16 a odice identificativo 004 an18 17 b Denominazione an c Indirizzo an d Numero civico O an e odice avviamento postale an f ittà an g Lingua descrizioni T001 a2 3 Luogo di spedizione 23 a odice identificativo 001, 005 an18 24 b Denominazione 002 an c Indirizzo 002 an d Numero civico 002 an e odice avviamento postale 002 an f ittà 002 an g Lingua descrizioni 002, 012, T001 4 Ufficio di spedizione / importazione 30 a odice Ufficio 003, 007 a2 an8 10 Autorità fiscale competente sul luogo di spedizione 31 a odice Ufficio 007 an8 5 Destinatario 32 a odice identificativo 33 b Denominazione 34 c Indirizzo 35 d Numero civico 004, D019, 006, 039, 054, , , , 034 an18 an..182 an..65 an e odice avviamento 005, an

19 postale 37 f ittà 38 g Lingua descrizioni 39 a 40 b , , 034, T001 an Informazioni aggiuntive identificazione destinatario odice Stato Membro Numero di Serie del ertificato di esenzione 007, 034, T , 034, D002 7 Luogo di destinazione (consegna) 41 a odice identificativo 42 b Denominazione 43 c Indirizzo 44 d Numero civico 45 e odice avviamento postale 46 f ittà 47 g Lingua descrizioni 009, 034, , 015, , 015, , 015, , 015, , 015, , 034, T001 8 Ufficio di destinazione / esportazione 48 a odice Ufficio 016, 034, 007, Trasporto 49 a odice modalità di trasporto Informazioni aggiuntive Lingua informazioni aggiuntive T008, 071, 073 a2 a2 an..255 an18 an..182 an..65 an..11 an..10 an..50 a2 an8 n an , T001 a2 19

20 14 Azienda di trasporto 52 a Partita IVA 023 an b Denominazione 024 an c Indirizzo 024 an d Numero civico 56 e odice avviamento postale 023, 021 an an f ittà 024 an g Lingua descrizioni 024, 012, T Primo trasportatore 59 a Partita IVA O an b Denominazione 025 an c Indirizzo 025 an d Numero civico 021 an e odice avviamento postale a2 025 an f ittà 025 an g Lingua descrizioni 66 b 67 c 68 d 025, 012, T001 9 DAA elettronico Numero fattura o altro documento Data fattura o altro documento Tipologia speditore (Origine della spedizione) 69 e Data spedizione f Ora spedizione 012 a2 010 an..35 O Formato = AAAAMMG G n8 T017 n1 11 Garanzia di circolazione 71 a odice tipologia garanti Speditore - odice conto garanzia Speditore - Tipologia garanzia Formato = AAAAMMG G Formato = HHMMSS n8 n6 T007 n..4 O O an17 a1 20

21 Speditore - Importo cauzione impegnato Destinatario - odice conto garanzia Destinatario - Tipologia garanzia Destinatario - Importo cauzione impegnato Trasportatore - odice conto garanzia Trasportatore - Tipologia garanzia Trasportatore - Importo cauzione impegnato Proprietario - odice conto garanzia Proprietario - Tipologia garanzia Proprietario - Importo garanzia impegnato 12 Garanti Totale iterazioni di tipo "H" (Garanti) O O O O O O O O O O Tipo iterazione Numero progressivo tipo iterazione "H" 84.3 a odice accisa 84.4 b Partita IVA 84.5 c Denominazione 84.6 d Indirizzo 84.7 e Numero civico O 84.8 f odice avviamento postale 84.9 g ittà , 018, , 018, , 020, , 020, , , 020, , 020, 019 Valori: Min = 000; Max = 002 Valore fisso = H Valore massimo = 002 n..(12)vn( 2) an17 a1 n..(12)vn( 2) an17 a1 n..(12)vn( 2) an17 a1 n..(12)vn( 2) n3 a1 n3 an13 an..35 an..182 an..65 an..11 an..10 an

22 h Lingua descrizioni 053, 012, T DAU di importazione Totale iterazioni di tipo "G" (DAU di importazione) Tipo iterazione a Numero progressivo tipo iterazione "G" odice identificativo del DAU di importazione , 013, T Dettagli del trasporto Totale iterazioni di tipo "I" (Dettagli del trasporto) Tipo iterazione Numero progressivo tipo iterazione "I" Valori: Min = 000; Max = 009 Valore fisso = G Valore massimo = 009 Valori: Min = 001; Max = 099 Valore fisso = I Valore massimo = 099 a2 n3 a1 n3 an a Unità di trasporto T009 n b 86.5 c 86.6 d 86.7 e 86.8 f 86.9 g Identificativo delle unità di trasporto Identificazione commerciale dei sigilli Informazioni sui sigilli Lingua informazioni sui sigilli Informazioni aggiuntive Lingua informazioni aggiuntive n3 a1 n3 066 an..35 D003 an..35 O 016 an , T001 a2 O 017 an , T ertificati Totale iterazioni di tipo "L" (erificati) Tipo iterazione a Numero progressivo tipo iterazione "L" Breve descrizione documento , D012 Valori: Min = 000; Max = 009 Valore fisso = L Valore massimo = 009 a2 n3 a1 n3 an b Lingua breve 053, a2 22

23 87.5 c 87.6 d descrizione documento iferimento documento Lingua riferimento documento 012, T , D , 012, T Dettagli del DAA 88 a 89 b Progressivo dettagli del DAA univoco PA - ategoria merceologica 047, 048, T012, 070, 072 Valore fisso = 001 an c odice N 019 n8 91 d Quantità e Peso lordo f Peso netto o Densità in kg/mc (chilogrammi/metro cubo) a2 n3 an4 n..(12)vn( 3) n..(13)vn( 2) n..(13)vn( 2) 027 n..(3)vn(2) 95 g Grado alcolico 026 n..(3)vn(2) 96 h Grado plato 063 n..(3)vn(2) 97 i ontrassegno fiscale O an j 99 k 100 l 101 m 102 n Lingua contrassegno fiscale Uso del contrassegno fiscale Denominazione d origine Lingua denominazione d origine Dimensioni del produttore odice TAI odice ADD p 107 q odice prodotto AAMS Descrizione commerciale Lingua descrizione commerciale 012, T001 a2 D005 n1 D006 an..350 O O O 012, T , TA13, TA20 020, TA13, TA20 059, 020 a2 n..15 n2 an4 an5 D007 an , T001 a2 23

24 108 r Marchio dei prodotti D008 an s Lingua marchio dei prodotti 012, T Imballaggi Totale iterazioni di tipo "M" (Imballaggi) - - Tipo iterazione - - Numero progressivo tipo iterazione "M" Valori: Min = 001; Max = 099 Valore fisso = M Valore massimo = 099 a Tipo imballaggio T010 a2 b Numero imballaggi 028 n..15 c d e Identificazione commerciale dei sigilli Informazioni sui sigilli Lingua informazioni sui sigilli a2 n3 a1 n3 D009 an..35 O , T Vino 111 a ategoria del vino 112 b Zona di coltivazione 113 c Paese terzo d origine D010, T018 D011, T , T005 an..350 a2 n1 an d Altre informazioni O an e Lingua altre informazioni Totale iterazioni di tipo "O" (Trattamenti del Vino) 012, T001 Trattamenti del vino - - Tipo iterazione Numero progressivo tipo iterazione "O" a odice trattamento , D011, T020 Valori: Min = 000; Max = 099 Valore fisso = O Valore massimo = 099 a2 a2 n3 a1 n3 n..2 24

25 N. AMPO OBBLIGATOIETA' FOMATO Messaggio IE815 - "DAFT DAA ELETTONIO - ULTEIOI DETTAGLI DAA" - TK = (allegato 1, tabella 1 del egolamento) IFEIMENTO AI AMPI DEL EGOLAMENTO ONTENUTO DEL AMPO ONDIZIONI, DIPENDENZE, EGOLE, TABELLE, VALOI NOTE A B D E F G Parte fissa odice Messaggio a odice Identificativo del Dichiarante Numero identificativo locale del Draft DAA Data di trasmissione del file Valore fisso = IE815 an5 an an22 Parte dettaglio Tipo record Numero progressivo record nel file 17 Dettagli del DAA 7 a 8 b Progressivo dettagli del DAA univoco PA - ategoria merceologica 047, 048, T012, 070, 072 Formato = AAAAMMGG Valore fisso = Valori: Min = 002; Max = c odice N 019 n8 10 d Quantità 021 n..(12)vn(3) 11 e Peso lordo 022 n..(13)vn(2) 12 f Peso netto 023 n..(13)vn(2) 13 o n8 a1 n4 n3 an4 Densità in kg/mc 027 n..(3)vn(2) (chilogrammi/metro cubo) 14 g Grado alcolico 026 n..(3)vn(2) 15 h Grado plato 063 n..(3)vn(2) 16 i ontrassegno fiscale O an

26 17 j 18 k Lingua contrassegno fiscale Uso del contrassegno fiscale 012, T001 a2 D005 n1 19 l Denominazione d origine D006 an m Lingua denominazione d origine 012, T001 a2 21 n Dimensioni del produttore O 024 n odice TAI 020, O TA13, TA20 n odice ADD 020, O TA13, TA20 an odice prodotto AAMS 059, 020 an5 25 p Descrizione commerciale D007 an q Lingua descrizione commerciale 012, T r Marchio dei prodotti D008 an s Lingua marchio dei prodotti 012, T Imballaggi Totale iterazioni di tipo "M" (Imballaggi) Tipo iterazione Numero progressivo tipo iterazione "M" Valori: Min = 001; Max = 099 Valore fisso = M Valori: Min = 001; Max = a Tipo imballaggio T010 a b Numero imballaggi 028 n c Identificazione commerciale dei sigilli a2 a2 n3 a1 n3 D009 an d Informazioni sui sigilli O 016 an e Lingua informazioni sui sigilli 012, T Vino 30 a ategoria del vino D010, T018 n1 31 b Zona di coltivazione D011, T019 an c Paese terzo d origine 029, T005 a2 33 d Altre informazioni O an e Lingua altre informazioni 012, T001 a Trattamenti del vino a2 26

27 Totale iterazioni di tipo "O" (Trattamenti del Vino) Tipo iterazione Numero progressivo tipo iterazione "O" 35.3 a odice trattamento , D011, T020 Valori: Min = 000; Max = 099 Valore fisso = O Valori: Min = 000; Max = 099 n3 a1 n3 n..2 Tabella di riferimento T007. Nella tabella T007 Tabella codici tipo garante è stato inserito un nuovo codice con il valore 5 che identifica la tipologia Nessuna garanzia è prestata secondo quanto previsto dall art. 18 (4.b) della Direttiva 2008/118/E. odice T007 - Tabella codici tipo garante Descrizione 1 Speditore 2 Trasportatore 3 Proprietario delle merci 4 Destinatario 5 Nessuna garanzia è prestata secondo quanto previsto dall art. 18 (4.b) della Direttiva 2008/118/E 12 In solido speditore e trasportatore 13 In solido speditore e proprietario 14 In solido speditore e destinatario 23 In solido trasportatore e proprietario 24 In solido trasportatore e destinatario 34 In solido proprietario e destinatario 123 In solido speditore, trasportatore e proprietario 124 In solido speditore, trasportatore e destinatario 134 In solido speditore, proprietario e destinatario 234 In solido trasportatore, proprietario e destinatario 1234 In solido speditore, trasportatore, proprietario e destinatario 27

28 Aggiornamento del Tracciato IE818 apporto Di icezione / Esportazione (tipo record J e K) 28

29 E stata inserita la condizione 068 sui campi del gruppo Motivo di insoddisfazione, di cui si riporta il testo ed il correlato messaggio di errore. 068: Il campo è obbligatorio se Esito globale della ricezione è diverso da 1 - icezione accettata e soddisfacente 21 - Uscita accettata e soddisfacente ampo vuoto in tutti gli altri casi Messaggio di errore: Violazione condizione Verificare congruenza con il campo Esito globale della ricezione. E stato inserito il controllo che il odice identificativo del luogo di consegna, quando presente, coincida con quello dell'a di riferimento. 075: Se "Testata - Tipo destinazione" del corrispondente DAA identificato dal numero di A indicato è uguale a 1-Deposito Fiscale deve coincidere il codice identificativo del luogo di consegna con quello dell'a di riferimento Se "Testata - Tipo destinazione" del corrispondente DAA identificato dal numero di A indicato è uguale a 3-Destinatario egistrato Temporaneo deve coincidere il codice identificativo del luogo di consegna con quello dell'a di riferimento se impostato. Messaggio di errore: Violazione regola Verificare la congruenza del odice identificativo del destinatario rispetto all'a di riferimento. E stato inserito il controllo che ogni PA inserito nel messaggio IE818 sia presente anche nell'a di riferimento. 076: Il odice Prodotto Accisa (PA) deve coincidere con quello presente sull'a di riferimento per lo stesso progressivo dettagli indicato al campo 7.a Messaggio di errore: Violazione regola Verificare la congruenza del PA rispetto all'a di riferimento. E stato inserito il controllo che per ogni progressivo dettagli della Nota di icevimento/esportazione, la somma tra quantità rifiutata e calo sia inferiore o 29

30 uguale di quella presente sul progressivo corrispondente dell'e-ad. 077: Per ogni progressivo dettagli la somma tra quantità rifiutata e calo deve esse inferiore o uguale a quella presente sul progressivo corrispondente del DAA. Messaggio di errore: Violazione regola 077 Verificare la somma tra quantità rifiutata e calo. 30

CIRCOLARE N. 10 /D. Roma, 25 marzo 2009. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI

CIRCOLARE N. 10 /D. Roma, 25 marzo 2009. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI Protocollo: Rif.: Allegati: 42030/RU CIRCOLARE N. 10 /D Roma, 25 marzo 2009 Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI e, p. c.: Agli Uffici di diretta

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. di concerto con il Direttore dell Agenzia delle Entrate e d intesa con l Istituto Nazionale di Statistica

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. di concerto con il Direttore dell Agenzia delle Entrate e d intesa con l Istituto Nazionale di Statistica Prot. n. 18978/RU IL DIRETTORE DELL AGENZIA di concerto con il Direttore dell Agenzia delle Entrate e d intesa con l Istituto Nazionale di Statistica VISTA la direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING

SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING Versione 1.0 del 23 giugno 2014 Sommario 1. Introduzione... 2 2. Contenuto della Fattura PA... 2 3. Dati obbligatori

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

ELENCO DEI CONTROLLI EFFETTUATI SUL FILE FATTURAPA. Versione 1.1

ELENCO DEI CONTROLLI EFFETTUATI SUL FILE FATTURAPA. Versione 1.1 ELENCO DEI CONTROLLI EFFETTUATI SUL FILE FATTURAPA Versione 1.1 VERIFICHE EFFETTUATE SUL FILE FATTURAPA NOMENCLATURA ED UNICITÀ DEL FILE TRASMESSO La verifica viene eseguita al fine di intercettare l invio

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I.

Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I. Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I. 1. PREMESSA sulle MODALITA' di UTILIZZO Fedra Plus 6 può essere utilizzato in: in modalità interattiva; da interfaccia (GUI),

Dettagli

Le statistiche sono state raggruppate nelle seguenti aree di attività/processi della struttura sanitaria:

Le statistiche sono state raggruppate nelle seguenti aree di attività/processi della struttura sanitaria: Statistiche e Query partire dalla versione 63_01_006 LabPro ver 5.0 si è arricchito di 2 nuove funzionalità rispettivamente di estrazioni flessibili personalizzabili dei dati storicizzati nel database

Dettagli

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export La documentazione contabile delle operazioni di import/export Importazioni - Esportazioni Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export Importazioni GRUPPO DI LAVORO OPERAZIONI DOGANALI

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

DIRETTIVA 92/12/CEE DEL CONSIGLIO del 25 febbraio 1992 relativa al regime generale, alla detenzione, alla circolazione ed ai controlli dei prodotti

DIRETTIVA 92/12/CEE DEL CONSIGLIO del 25 febbraio 1992 relativa al regime generale, alla detenzione, alla circolazione ed ai controlli dei prodotti DIRETTIVA 92/12/CEE DEL CONSIGLIO del 25 febbraio 1992 relativa al regime generale, alla detenzione, alla circolazione ed ai controlli dei prodotti soggetti ad accisa IL CONSIGLIO DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

Dettagli

6.10 Compensazione import/export

6.10 Compensazione import/export 6.10 Compensazione import/export Da inviare a: CONAI Consorzio Nazionale Imballaggi Via posta (raccomandata A.R.): Via P. Litta 5, 20122 Milano Via fax: 02.54122656 / 02.54122680 On line: https://dichiarazioni.conai.org

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. 2015/4790 Approvazione della Certificazione Unica CU 2015, relativa all anno 2014, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

REGISTRARE CONTRATTO

REGISTRARE CONTRATTO REGISTRARE UN CONTRATTO DI LOCAZIONE Se si affitta un immobile o un fondo rustico, sia l affittuario (conduttore) che il proprietario (locatore) sono obbligati a registrare il contratto di locazione eadassolvere

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * *

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * Al fine di fornire un pratico vademecum sugli adempimenti necessari

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fa# PA è il servizio online di fa/urazione ele/ronica semplice e sicuro

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE API (FORMAO JSON) PER IMPOR DAI IN CONABILIA' FACILE ONLINE Lo Staff della Geritec SRL mette a disposizione delle API per lo scambio DAI tra applicativi di terze parti e Contabilità facile online (di seguito

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria

Comunicazioni all'anagrafe Tributaria ISTRUZIONI E NOTE PERMESSO DI COSTRUIRE, CERTIFICATO DI AGIBILITA' O ALTRO ATTO DI ASSENSO DENCIA DI INIZIO ATTIVITA' (DIA) La comunicazione relativa alle DIA ed ai Permessi di costruire rilasciati dai

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012)

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) Condividere la conoscenza è un modo per raggiungere l immortalità (Tensin

Dettagli

INVIO SMS CON CHIAMATA DIRETTA ALLO SCRIPT

INVIO SMS CON CHIAMATA DIRETTA ALLO SCRIPT INVIO SMS CON CHIAMATA DIRETTA ALLO SCRIPT La chiamata diretta allo script può essere effettuata in modo GET o POST. Il metodo POST è il più sicuro dal punto di vista della sicurezza. Invio sms a un numero

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci. Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci. Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Indirizzo sede legale McCain Alimentari Italia

Dettagli

Indice. Roma, 24 marzo 2015. Prot. 2009/ OGGETTO: Descrizione. OGGETTO: Depositi IVA CIRCOLARE N. 12/E

Indice. Roma, 24 marzo 2015. Prot. 2009/ OGGETTO: Descrizione. OGGETTO: Depositi IVA CIRCOLARE N. 12/E CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa Prot. 2009/ Roma, 24 marzo 2015 OGGETTO: Descrizione OGGETTO: Depositi IVA Indice 1. Premessa... 3 2. Depositi IVA - definizione... 4 Agenzia delle Entrate

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

[05/05/2008 NOTA 11] Le note sono elencate dalla più recente alla meno recente.

[05/05/2008 NOTA 11] Le note sono elencate dalla più recente alla meno recente. Questo documento riporta delle note integrative ai documenti di riferimento della Posta Elettronica Certificata (PEC). Nello specifico le seguenti note fanno riferimento a: Decreto del Presidente della

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Ultimo aggiornamento sett13

Ultimo aggiornamento sett13 Ultimo aggiornamento sett13 INDICE 1. Invio singolo SMS tramite richiesta POST/GET HTTP...3 1.1 - Messaggi singoli concatenati...4 2. Invio multiplo SMS tramite richiesta POST/GET HTTP...4 2.1 - Messaggi

Dettagli

Ultimo aggiornamento: luglio 2008. TAXUD/1619/08 rev. 2.1 ORIENTAMENTI DAU. Pagina 1

Ultimo aggiornamento: luglio 2008. TAXUD/1619/08 rev. 2.1 ORIENTAMENTI DAU. Pagina 1 TAXUD/1619/08 rev. 2.1 ORIENTAMENTI DAU Pagina 1 ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI E DEGLI ACRONIMI UTILIZZATI NEGLI ORIENTAMENTI DAU ACP CDC CCIP NC DG TAXUD CE UE EUR.1 Gruppo di Stati dell Africa, dei Caraibi

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/74461 Approvazione del modello di versamento F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive modificazioni

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1 a Documento Condiviso per la Tracciabilità e la Rintracciabilità: Regolamento UE n 931/2011 Giugno 2012 1 Indice Executive summary... 3 Introduzione... 4 I processi coinvolti dalla tracciabilità di filiera

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro.

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro. L. 15 luglio 1966, n. 604 (1). Norme sui licenziamenti individuali (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 6 agosto 1966, n. 195. (2) Il comma 1 dell art. 1, D.Lgs. 1 dicembre 2009, n. 179, in combinato 1.

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

MANUALE APPLICATIVO. Allegato

MANUALE APPLICATIVO. Allegato Allegato MANUALE APPLICATIVO Disposizioni in materia di raccolta di informazioni statistiche per la bilancia dei pagamenti e la posizione patrimoniale verso l estero 1 INDICE PREMESSA...7 PARTE PRIMA

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli