chievo jukebox Vent anni fa la storica promozione in Serie B. Riviviamola in Chievo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "chievo jukebox Vent anni fa la storica promozione in Serie B. Riviviamola in Chievo"

Transcript

1 CAMPIONATO ITALIANO SERIE A TIM domenica ^ giornata numero05 i protagonisti Dario Dainelli: Ho una gran voglia di tornare Pag. 5 chievo jukebox Vent anni fa la storica promozione in Serie B. Riviviamola in Chievo Jukebox! Pag

2 bentegodi & dintorni Made in italy / tecnologia Pb/ca VaSta gamma di BatteRie avviamento PeR autovetture Veicoli industriali / agricoli / tp / nautica Nello sport - come purtroppo e soprattutto nella vita - capita a tutti di attraversare periodi difficili. Momenti in cui ci sembra non raccogliere quanto meritato in base all impegno profuso, in cui tutto congiuri ai nostri danni. Sono attimi in cui la delusione rischia di minare le proprie certezze. Applicando il concetto all ambiente chievoveronese è innegabile che la situazione non sia delle più rosee: allo scivolone interno con l Atalanta ha fatto seguito il passo falso a Genova, senza che nemmeno TEAM MONDO CHIEVO: EDITORE: Coordinamento Amici del Chievo DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani CONDIRETTORE: Paolo Sacchi IDEAZIONE e COORDINAMENTO: Simone Fiorini A.C. ChievoVerona CREATIVITà ed IMPAGINAZIONE: MO.DA Comunicazione COLLABORATORI: Dino Guerrini, Gian Pietro Panareo, Marco Sancassani, Paolo Sacchi, FOTOGRAFI: Andrea Bicego, Roberto Gandolfi, Renzo Udali AMMINISTRATORE: Coordinamento Amici del Chievo STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa A.C. ChievoVerona e Alessandro Longo STAMPA: Centro Offset via Bologna, Mestrino (Padova) Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr del 7 ottobre 2009 Anno 5 - Numero 14 del 27 ottobre 2013 Il punto della situazione la sosta per gli impegni internazionali - spesso occasione per potersi rilanciare - restituisse un trend positivo. Inevitabile così che pure nel pandorato microcosmo gialloblu si affacciasse qualche nube all orizzonte, anche se talvolta sospinta da venti di esagerata polemica. Lungi da noi negare la giusta critica ma doveroso è anche ricordare che - in passato - il ChievoVerona ha saputo attraversare spesso e volentieri queste procellarie calcistiche raggiungendo l obiettivo prefissato. Lasciando a ognuno la libera interpretazione di decidere se potenzialità ed errori propri, sviste altrui e l influenza della dea bendata abbiano fatto il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, ci sentiamo di individuare nel rilancio di Simone Bentivoglio una potenziale metafora. Messe alle spalle le note vicende, il centrocampista di Pinerolo si sta proponendo come uno degli elementi attualmente più incisivi. Nulla ci vieta di pensare che, col tempo e con l impegno, anche la compagine gialloblu possa ritrovare il sereno senza trascurare che, nel frattempo, il pubblico del Bentegodi continui a dire: Chievo, quanto ben ti voglio! INDICE: I protagonisti_pagina 05 Ciak si gioca_pagina 07 C era una volta_pagina 09 Le classifiche_pagina 11 Le rose_pagina 13 Settore giovanile_pagina 17 Chievo Jukebox_pagine Le case degli Amici_pagina 20 Notizie in gialloblu_pagina 21 Chievo nel mondo_pagina 23 a g e n z i a d i c o m u n i c a z i o n e mioind rizzo c l o u d s e r v i c e p r o v i d e r L agenzia di comunicazione MO.DA e la società di hosting e service provider MIOINDIRIZZO hanno creato una nuova partnership che offre servizi per aumentare la tua visibilità su internet. Siti internet integrati ai social media, spunti innovativi, e-commerce personalizzati, design grafico esclusivo e molto altro ancora. Contattaci per qualsiasi informazione! marco sancassani A.C. CHIEVOVERONA 1929 Fondazione dell Opera Nazionale Dopolavoro (O.N.D.) Chievo 1931/35 Partecipa al campionato Liberi affiliato alla F.I.D.A.L. 1935/48 Partecipa ad alcuni tornei prima di sospendere le attività. Nel 1948 assume la denominazione di A.C. Chievo 1948/51 Seconda Divisione Veneta 1951/59 Prima Divisione Veneta 1959 Alla nascita della Lega Nazionale Dilettanti la FIGC cambia la denominazione ai campionati: la Prima Divisione diventa Seconda Categoria 1959/60 Seconda Categoria. Assume la denominazione di Cardi Chievo 1960/63 Prima Categoria Veneta 1963/65 Seconda Categoria Veneta 1965/67 Prima Categoria Veneta 1967/69 Seconda Categoria Veneta 1969/70 Prima Categoria Veneta 1970/75 Promozione Veneta Promozione in Serie D 1975/80 Serie D. Nel 1981 assume denominazione Associazione Calcio Paluani Chievo 1981/86 Campionato Interregionale Nel 1986 cambia denominazione in Associazione Calcio Chievo Promozione in Serie C2 1986/89 Serie C Promozione in Serie C1 1989/94 Serie C1. Nel 1990 assume la denominazione attuale di Associazione Calcio ChievoVerona 1994 Promozione in Serie B 1994/2001 Serie B 2001 Promozione in Serie A 2001/07 Serie A Nel partecipa alla Coppa UEFA. Nel partecipa al terzo turno preliminare di Champions League e quindi ancora alla Coppa UEFA 2007/08 Serie B. Promosso in Serie A. Vince la Coppa Ali della Vittoria 2008 Promozione in Serie A 2008/13 Serie A. Nel 2009 il Chievo festeggia gli 80 anni di storia Pellissier primo calciatore del Chievo a raggiungere tra i professionisti il traguardo dei 100 gol. 2013/14 12^ stagione in Serie A pagina 02 pagina 03

3 i protagonisti dario dainelli paolo sacchi A tu per tu con i giocatori gialloblù Una tortura. Restare bloccati da un infortunio e non poter offrire sul terreno di gioco il proprio contributo alla causa della squadra, per ogni giocatore è un vero supplizio. Soprattutto per uno come Dario Dainelli, baluardo inamovibile in ogni club in cui ha militato. L ex-capitano della Fiorentina è arrivato al Chievo nel gennaio 2012 e si è rapidamente installato come titolare nel cuore della difesa gialloblù. Una noiosa fascite plantare gli ha impedito di iniziare regolarmente l attuale stagione e tuttora lo costringe ai box. Una vera disdetta, vero Dainelli? Non ci voleva. Oltretutto l infortunio è arrivato alla fine della parte più dura della nostra attività, quella del ritiro pre-campionato. E proprio quando stava per iniziare la parte più entusiasmante del nostro lavoro con l avvio della Serie A, mi sono fatto male. Che beffa. Quando ti rivedremo in azione? Nei nostri programmi il ritorno potrebbe avvenire la prossima settimana, quella della partita di Bologna. Vedremo quotidianamente come procede, se accelerare o meno. Inutile dire che ne ho una gran voglia. Il tuo giudizio di queste prime otto giornate viste da fuori? Purtroppo finora non è andata come speravamo. Di certo non abbiamo raccolto in proporzione a quanto abbiamo lavorato. Ci sono state tante gare come l ultima a Genova in cui oggettivamente la prestazione è stata di buon livello ma il risultato non ci ha premiato, anzi. È un momento in cui paghiamo ogni piccolo errore e non riusciamo a sfruttare tutte le occasioni che siamo bravi a crearci. Per rinfrancare il morale basterebbe una vittoria. È solo un diamo i numeri 14. Le stagioni consecutive disputate nella massima serie italiana. L esordio ufficiale risale al 18 febbraio 2001 in Roma Lecce (1-0) giocata con la maglia della formazione pugliese. 26. Gli anni d età che aveva il giorno del debutto in nazionale, avvenuto in una gara amichevole tra Italia e Ecuador disputata a New York nel Le partite complessive giocate in Serie A da Dainelli con il ChievoVerona; una sola in Tim Cup Il suo anno di nascita. Del segno dei gemelli, è nato il 9 giugno. periodo particolarmente sfortunato. In queste circostanze non bisogna perdere la tranquillità, la sicurezza e comunque la fiducia che lavorando concentrati e determinati al massimo se ci si crede arriveranno i risultati positivi. Sul campo nulla è lasciato al caso, tattica inclusa. Col mister prepariamo bene ogni gara: sappiamo sempre bene quel che dobbiamo fare, siamo preparati. L esultanza collettiva al gol di Bentivoglio con il Genoa ha anche simboleggiato la grande compattezza all interno del gruppo. Sì, certamente. Prima non l ho neppure accennato poiché per me quello è un aspetto scontato. Vivo lo spogliatoio giorno per giorno e conosco bene i rapporti tra noi. Sono assolutamente eccellenti. Ora arriva la Fiorentina. La tua ex squadra è un avversaria da prendere con le molle Eh sì, sono una formazione davvero forte. A Firenze ho trascorso sei anni ottenendo quattro qualificazioni alla Champions League e dunque, oltre al fatto di essere di quelle parti, conosco bene l ambiente: quando le cose vanno bene, l entusiasmo diventa contagioso. In effetti loro stanno attraversando un momento di grande euforia, per non dire quel che scatena una vittoria sulla Juventus, soprattutto nel modo com è accaduto domenica scorsa. Arriveranno a Verona galvanizzati e con ulteriore convinzione dei propri mezzi, aldilà delle qualità tecniche comunque indiscutibili. I tuoi compagni si troveranno di fronte Giuseppe Rossi. Come si ferma un cannoniere del genere? Rossi è un ottimo giocatore. In passato l ho affrontato in campionato prima che andasse a giocare in Spagna e poi nelle coppe europee quando militava nel Villarreal. È un attaccante dotato di eccellente tecnica e gran velocità. Ora sta vivendo un periodo esaltante e dopo la tripletta alla Juve non c è dubbio che avrà ancor più fiducia nei propri mezzi oltre ovviamente al morale alle stelle. Da parte nostra dovremo lavorare compatti nel reparto, aiutarci reciprocamente: può essere una chiave per limitarlo. Un messaggio ai tifosi gialloblù? Il loro sostegno è importantissimo. Anche l anno scorso abbiamo avuto un inizio di stagione difficile ma poi le cose sono migliorate e alla fine sono andate per il meglio, tanto da riuscire a conquistare la salvezza addirittura in anticipo rispetto la fine del campionato. Momenti del genere possono capitare nel corso di un torneo a una squadra come la nostra che ha come obiettivo la permanenza nella categoria. L importante è saperli affrontare al meglio, così com è accaduto in passato. In questo senso bisogna comunque sempre pensare in positivo e lavorare. Sono certo che presto arriveranno tempi migliori. Foto: R. Udali pagina 04 pagina 05

4 ciak, si gioca! a.c.f. fiorentina presenta IL MARCHIO DI GARANZIA Lo troverai su tutti i prodotti Paluani: sarà il vero distintivo di riconoscimento della qualità delle materie prime che utilizziamo e del nostro rispetto per l'ambiente. Scopri le nostre videoricette sempre nuove e condividile con gli amici su paluani.tv scarica l app Paluani Oggi per noi. Domani per i nostri figli! Bellezza e discontinuità hanno contraddistinto la fase iniziale della stagione viola. Dopo un avvio a spron battuto con tre vittorie e un pareggio nei primi quattro turni ha fatto seguito un periodo di leggero appannamento che ha impedito alla compagine di Montella di rimanere agganciata al vertice della graduatoria. Per recuperare il terreno perduto e per confermare il credito ricevuto quale possibile candidata allo scudetto alla luce dell eccellente quarto posto ottenuto lo scorso campionato ma soprattutto in virtù di una campagna acquisti di caratura internazionale, ai toscani occorreva tornare quanto prima al successo. L occasione per il riscatto, la sfida con la Juventus. Il clamoroso 4 a 2 finale in rimonta, se da un lato ha riportato in casa gigliata entusiasmo e tre preziosi punti dall altro ha esaltato le potenzialità di una squadra che, seppur priva per infortunio di un bomber del calibro di Mario Gomez, ha riaffermato di possedere valori tecnici e una solidità mentale idonei a produrre un calcio redditizio. Carattere, cuore e idee chiare, segno che il lavoro svolto dall allenatore, a cui la dirigenza ha prolungato l incarico fino al 2017, prosegue spedito nella realizzazione del progetto di rilancio del club. L obiettivo, dopo il ritorno in Europa a paisà Un predestinato o un enfant prodige. Comunque lo si voglia considerare per la personalità o la giovane età, nel suo breve percorso da allenatore Vincenzo Montella ha già mostrato doti tali da collocarlo in pochissimo tempo fra i migliori e più richiesti tecnici italiani. Nato a Pomigliano d Arco nel 1974, l ex aeroplanino, messo alle spalle un brillante curriculum da goleador costellato da 237 reti tra squadre di club e nazionali, sembra avviato a lasciare il segno anche dalla panchina. Ad avvalorarlo sono gli eccellenti risultati ottenuti e l unanime consenso ricevuto in soli tre anni, prima alla guida della Roma quindi del Catania e attualmente della Fiorentina. Cresciuto in fretta grazie a un rapido apprendistato e alla capacità di gestire il gruppo imponendo l autorevolezza e l intransigenza richieste dal nuovo compito ma, memore del suo recente passato, assecondando al contempo i giocatori in alcuni loro aspetti meno disciplinati, Montella ha sorpreso per essere sempre riuscito a dare una precisa connotazione al gioco delle proprie squadre. Un gioco propositivo e divertente in cui ogni elemento è impiegato in modo da esprimersi al meglio. L avversaria come dentro un film distanza di tre anni dall ultima apparizione è infatti quello di restituire alla competente ed esigente piazza fiorentina, una rappresentativa all altezza di recitare stabilmente un ruolo di rilievo sia in Italia che all estero. Foto: R. Gandolfi american boy Il sorriso dopo la sofferenza. Il ritorno in campo a suon di gol dopo due anni di stop a causa degli infortuni che avevano bruscamente interrotto e messo a rischio la sua carriera. Giuseppe Rossi dimenticata l agrodolce esperienza spagnola nel Villareal si è così nuovamente presentato al calcio italiano. Un rientro da star che ha il sapore della rinascita per il 26 enne attaccante americano di nascita e che premia la scelta della Fiorentina di voler puntare sul suo notevole talento quando ancora non era sicuro il suo pieno recupero. Per entrambi una scommessa vinta. In attesa che Pepito gian pietro panareo recuperi la miglior condizione nel frattempo i gigliati, sia in campionato che in Europa League, fanno tesoro della ritrovata vena realizzativa dell ex Manchester United, Newcastle e Parma solitario capocannoniere del torneo con otto centri dopo la storica tripletta alla Juventus. Se Firenze sogna il merito, finora, va quindi in gran parte attribuito ai numeri alle qualità di questo mancino naturale bravo nel riproporsi ad alti livelli di rendimento al punto da vedersi riaprire anche la porte della Nazionale come avvenuto in occasione della recente gara contro l Armenia. all ultimo minuto Esattamente quattro mesi fa a soli 49 anni moriva Stefano Borgonovo. Una perdita dolorosa tanto sul piano umano per il coraggio dimostrato e l impegno sociale profuso nel corso della malattia, quanto sotto il profilo sportivo per i ricordi legati ai suoi gol. Como, Sambenedettese, Milan, Pescara, Udinese e Brescia le squadre che l hanno avuto protagonista. Fra tutte però la Fiorentina fu quella che più gli rimase nel cuore. Un legame speciale con la città e con la Viola ricambiato dall affetto dei tifosi per i quali Borgo-gol sarà sempre il leggendario artefice, di un clamoroso,per il modo in cui maturò, successo sulla rivale Juventus. E il 15 gennaio 1989 e al Comunale di Firenze l 1 a 1 tra gigliati e bianconeri sembra scritto. Allo scoccare del 90 i padroni battono un corner. Sulla parabola di Roberto Baggio, Borgonovo insacca di testa la rete della vittoria. Come raccontano le cronache dell epoca, Stefano corre sotto la Fiesole in delirio calciando in curva quel pallone che dal maggio 2009 è conservato in una teca a perenne memoria di quell impresa ma soprattutto di un grande campione nella vita e nello sport. pagina 06 pagina 07

5 S C O P R I L A N U OVA I M M AGINE C I T R E S c era una volta chievo - fiorentina N u o v i, b e l l i, c o l o r a t i e s e m p r e p i ù b u o n i! Ha spesso visto viola il ChievoVerona quando si è trovato a incrociare i tacchetti con la Fiorentina. Il riferimento non è solo ai colori sociali della squadra avversaria, talvolta scesa in campo in bianco o addirittura con una livrea biancorossa con pantaloncini neri indossata in occasione del 75.mo anniversario della fondazione (in conseguenza della fusione tra Polisportiva Libertas e Club Sportivo Firenze, N.d.R.). Spesso e volentieri, a richiamare l uso della metafora, sono stati gli esiti delle gare: beffardi, immeritati o senza appello. Si pensi che, nelle otto sfide disputate dal 2004 al ossia dal ritorno in A dei toscani all inopinata retrocessione del Chievo - i gialloblu non hanno raccolto nemmeno un punto. Tensioni o anche solo sfortuna hanno caratterizzato quelle sfide in cui di volta in volta i vari Riganò, Miccoli, Toni, Mutu e Gilardino non perdevano l occasione per confermare la loro fama di castiga-chievo. Ad acuire le amarezze le tante reti decisive giunte nei minuti finali. Fu così già il 13 gennaio 02 quando Adriano, proprio allo scadere, firmò il primo dei sinora due soli pareggi registrati, togliendo all ex D Anna la gioia di aver firmato 180 secondi prima il probabile goal decisivo. La maledizione si ripeté nel quando I precedenti tra gialloblu e viola Toni rese vano il momentaneo pari ottenuto da Zanchetta su punizione (Fio-Chi 2-1) e, una volta ciascuno, nei due tornei successivi, in entrambi i casi per opera di Mutu (Chi-Fio 0-1 e Fio-Chi 2-1). L attaccante rumeno fu decisivo anche il 14 gennaio 2010 nell unico match disputatosi in Coppa Italia e valevole per il passaggio ai quarti firmando (all 80!) la sua personale doppietta dopo le reti di Granoche, Bentivoglio e Babacar. Quella stagione però i gialloblu invertirono la tendenza. Dapprima Pinzi e Sardo e quindi Pellissier e ancora il difensore campano regalarono al Chievo due preziose vittorie, subito sportivamente vendicate l anno dopo da Cerci e Serie A C. Italia Il bilancio complessivo marco sancassani Vargas. Eroe del fu poi Luca Rigoni hombre del partido tanto al Bentegodi (1-0) quanto in trasferta (2-1, prima di lui Pellissier e Ljajic). Il pareggio casalingo (1-1) e la sconfitta esterna (1-2) le ultime due puntate. Un intenso e caldo rosa come quello che dipinge i più bei ricordi invece è il colore della sfida del 26 agosto Quel giorno il ChievoVerona faceva al Franchi il suo esordio assoluto in Serie A e le reti di Perrotta e Marazzina sancirono una superiorità di gioco e punteggio riconosciuta anche dallo stesso pubblico toscano scrivendo - ancora inconsapevoli - la prima la prima di tante pagine della favola dei mussi volanti. Competizione G V N P F S C F Tot C F Tot Totali diamo i numeri 0. I rigori trasformati dalla Fiorentina contro il Chievo. Sul dischetto andarono Chiesa e Vargas i cui tiri furono neutralizzati rispettivamente da Lupatelli e Sorrentino. Entrambe le gare si giocarono a Firenze e terminarono 2-0 per i gialloblu. Uno il penalty - realizzato da Corini - a favore. 1. Le gare in campo neutro. Si tratta di Fiorentina-ChievoVerona 2-1 del giocata al Renato Curi di Perugia. Scopri tutte le ricette su CITRES S.p.A. Via del Giglio, 19 Bovolone (VR) Foto: R. Gandolfi 13. I calciatori del Chievo ad aver realizzato almeno una rete alla Fiorentina. A quota due Pellissier, Sardo e Luca Rigoni. Diciannove invece i bomber in maglia viola tra cui spiccano Toni (3), Mutu e Gilardino (2) Nella sopraccitata gara di Perugia il punto gialloblu la rete di Zanchetta fu la 200.ma marcatura chievoveronese nel massimo campionato. pagina 08 pagina 09

6 Mister Masotto è pronto a prendere il largo al timone della nave Esordienti 2001 serie a tim Allegro e dalla battuta pronta ed arguta: questo è Niccolò Masotto, trent anni, di cui dieci passati sui campi di calcio ad allenare tanti giovani. Ha la capacità innata di farsi apprezzare in poco tempo, sia dai ragazzi che segue sia dai loro genitori. Esige dai suoi costanza negli allenamenti ed educazione, al contempo offre loro tutto il suo sapere calcistico e tanto entusiasmo. Lo scorso anno lo abbiamo visto nelle vesti d allenatore dei 2000, con i quali ha vissuto una stagione ricca di soddisfazioni, ora invece lo ritroviamo sulla panchina degli Esordienti 2001; le squadre sono diverse, il lavoro che esegue sempre d indiscussa qualità. Con il suo collaboratore, il preparatore ateltico, Marco Cazzadori, ha stretto un sodalizio encomiabile, che in poco più di un anno è andato a formare uno dei pilastri sul quale si regge la grande officina Paluani Life. Da quanti anni alleni Niccolò? Dove e com è iniziato il tuo percorso da mister? Alleno ormai da più di dieci anni. La mia prima esperienza è stata nei Primi Calci della società Borgorimomaggio, affianco ad un grande mister, oltre ad essere una persona eccezionale: Cristian Cantarelli (ora Responsabile della Chievo School, ndr). Sono poi passato, come allenatore in seconda in un team formato da me e dal papà del sottoscritto, ai Giovanissimi Regionali 90 della Virtus, per poi approdare al Montorio Calcio, dove sono rimasto per sei anni. Concluso questo ciclo sono approdato al ChievoVerona, dove ho vissuto un esperienza bellissima e formativa lunga quattro anni, nelle vesti prima di secondo allenatore della categoria Giovanissimi Regionali, poi in quelle di allenatore dei Pulcini. Quando ha preso il via la tua avventura con la Paluani Life? La mia avventura targata Paluani Life è iniziata nel mese di luglio dello scorso anno. Ero intenzionato a prendermi un anno sabbatico dal calcio poiché mi ero appena sposato, quando sono stato contattato dalla Società che mi ha esposto un progetto interessante, a cui non potevo proprio dire di no. A distanza di mesi confermo di aver fatto la scelta giusta! La stagione appena trascorsa alla guida dei 2000, infatti, è stata davvero positiva, sia dal punto di vista umano sia da quello professionale. Secondo la tua esperienza, quali aspetti accomunano e/o differenziano la Paluani Life da altre realtà del panorama calcistico giovanile veronese? Io che vengo da una realtà, in cui sono stato bene, come quella del Montorio Calcio, dove ho visto nascere e crescere una società sana e fondata su valori veri, posso affermare con certezza che anche la Paluani Life eccelle in questo! Affianco a me ci sono persone che amano il calcio, convinte sostenitrici della crescita dei ragazzi, non solo dal punto di vista sportivo, e le quali condividono la prospettiva di creare un qualcosa di forte e bello nel panorama calcistico giovanile di Verona e Provincia. C è una marcata volontà di creare un team unito e di avvalersi di persone preparate. Quali sono le impressioni che ti sei fatto in questi due mesi sul gruppo Esordienti 2001 a 11, a te assegnato per la stagione in corso? Come detto prima, ero reduce da un anno molto positivo trascorso insieme ad un buon gruppo, quello dell annata 2000, che mi ha dato tanto. Sono perciò partito carico e fin dal ritiro di San Zeno di Montagna ho riscontrato ampi margini di miglioramento nei ragazzi del 2001, affidatimi per la stagione in corso. Alle mie sollecitazioni qualcuno ha già risposto alla grande, altri, sono convinto, lo faranno presto. E una squadra con buone potenzialità, individualità e altrettanta voglia d impegnarsi. In poco tempo abbiamo trovato una forte sintonia reciproca: si divertono molto ed io con loro. A me e a Marco (preparatore atletico degli Esordienti 2001 a 11, ndr) il faticoso ma gratificante compito di far crescere questi giovani atleti. Quali obiettivi hai posto ai tuoi ragazzi? Gli obiettivi, che fanno parte del mio credo di mister, sono il divertimento e il rispetto reciproco quando si viene agli allenamenti ed alle partite. Soltanto con il divertimento si riesce a creare un gruppo forte in tutto e per tutto, in cui durante le partite ci si aiuta e sostiene anche nei momenti di difficoltà. Ci tengo molto che i ragazzi siano presenti alle sedute d allenamento ed a responsabilizzarli, per questo io e Marco abbiamo posto degli obiettivi di squadra a breve e lungo periodo. In più ad ogni singolo ragazzo cerco di darne di propri, per stimolarli e fare in modo che siano sempre incentivati ad impegnarsi. Cosa ci dici circa la tua collaborazione con il preparatore atletico Marco Cazzadori? Marco è forte! E giovane ma decisamente preparato per la sua età; mi ricorda Massimo Todeschi, preparatore atletico con cui ho collaborato quando ero al Chievo. Come lui, è in grado di farsi rispettare dai ragazzi divertendoli al tempo stesso. Se continua a lavorare così, considerando che ha ampie possibilità di crescita, farà sempre meglio. Come avrete capito credo molto in Marco; per questo a giugno ho fortemente manifestato alla Società la mia volontà di proseguire il cammino intrapreso con lui lo scorso anno. Sono convinto che la nostra collaborazione sia destinata a durare a lungo. Nonostante gli impegni lavorativi e calcistici riesci a seguire la Serie A? Faccio un lavoro che mi piace molto e che occupa gran parte del mio tempo ma fortunatamente, iniziando presto la mattina e fermandomi un po di più i giorni in cui non ho allenamento con la squadra, riesco a far coincidere tutto. Seguo sì la Serie A ed amo assistere agli incontri di calcio dal vivo. Tra l altro uno dei miei sogni è quello di vedere gli stadi europei più suggestivi ed importanti. Certo, devo ringraziare mia moglie Carlotta che mi permette di mantenere e coltivare ulteriormente questa mia passione! Per uno stile di vita corretto Turni e classifiche aggiornati al 25/10/13 - s.s. 2013/14-09^ giornata 27/10/13 squadra punti G V N P RF RS Roma Napoli Juventus Hellas Verona Inter Fiorentina Atalanta Milan Lazio Torino Udinese Cagliari Parma Livorno Genoa Sampdoria Catania Sassuolo ChievoVerona Bologna diamo i numeri Incontri della 09^ giornata Sampdoria Atalanta - 26/10 ore 18 Inter Hellas Verona - 26/10 ore Napoli Torino - ore Bologna Livorno Catania Sassuolo ChievoVerona Fiorentina Juventus Genoa Parma Milan Udinese Roma Lazio Cagliari - ore PROSSIMO TURNO mercoledì Atalanta Inter - 29/10 ore Cagliari Bologna Fiorentina Napoli Genoa Parma Juventus Catania Livorno Torino Milan Lazio Sassuolo Udinese Hellas Verona Sampdoria Roma ChievoVerona - 31/10 ore Classifica Marcatori 1. I goal in trasferta. Con la rete di Bentivoglio il Chievo ha così interrotto il suo digiuno esterno. 8 Rossi (Fiorentina), 6 Cerci (Torino), Lo store Paluani Life è aperto da martedì a sabato compresi, dalle 8.30 alle e dalle alle (aperture straordinarie: giorno di trasferta 1 ora prima della partenza dei pullman tifosi). Si trova in via Aeroporto A. Berardi, nel cuore di Chievo, ed è il primo store merchandising ufficiale Paluani Life e ChievoVerona, nonché sede dell omonima neonata società polisportiva A.S.D. PALUANI LIFE CHIEVOVERONA. Un importante punto di riferimento per tutti i tifosi (e non) della squadra clivense. Per informazioni o curiosità sul mondo targato Paluani Life seguici sulla pagina Facebook: o contattando i numeri Le realizzazioni in A del centrocampista di Pinerolo in gialloblu. La sua precedente segnatura risaliva al (Livorno-ChievoVerona 0-2). 7. I giocatori italiani presenti nell undici titolare schierato contro l Atalanta, il più indigeno sinora schierato da mister Sannino. 68. I giocatori fatti debuttare in A dalla società chievoveronese. L ultimo il croato Manuel Pamic che a Genova è diventato il 160.mo atleta a vestire la casacca clivense nel massimo campionato Le partecipazioni di Cyril Thereau a una gara di Serie A. Foto: R. Udali 5 Hamsik (Napoli), Jorginho (Verona), Palacio (Inter), 4 Callejon (Napoli), Denis (Atalanta), Florenzi (Roma), Tevez (Juventus), 3 Balotelli (Milan), Barrientos (Catania), Cacciatore (Verona), Candreva (Lazio), Cassano (Parma), Diamanti (Bologna), Eder (Sampdoria), Gabbiadini(Sampdoria), Gervinho (Roma), Gilardino (Genoa), Higuain (Napoli), Ljajic (Roma), Muntari (Milan), Pandev (Napoli), Parolo (Parma), Paulinho (Livorno), Pjanic (Roma), Toni (Verona), Totti (Roma), Vidal (Juventus), Simone Bentivoglio, a segno contro il Genoa pagina 10 pagina 11

7 A.C. ChievoVerona Allenatore: Giuseppe Sannino PRESENZE N GIOCATORE ANNO 2013/14 GOL AMM ESP MIN NAZ PORTIERI 1 PUGGIONI Christian ITA 18 SILVESTRI Marco ITA 28 SQUIZZI Lorenzo ITA DIFENSORI ALDROVANDI Simone ITA 2 BERNARDINI Alessandro ITA 12 CESAR Bostjan SLO 4 CLAITON Machado Dos Santos Claiton BRA 3 DAINELLI Dario ITA 93 DRAME' Boukary FRA 2 1 FREY Nicolas Sebastien FRA 15 PAMIC Manuel CRO 33 PAPP Pual RO 17 SARDO Gennaro ITA CENTROCAMPISTI 22 ACOSTY Boadu Maxwell GHA 9 BENTIVOGLIO Simone ITA 14 CALELLO Adrian ARG 20 ESTIGARRIBIA Marcelo PAR 56 HETEMAJ Perparim FIN 16 IMPROTA Riccardo ITA 6 KUPISZ Tomasz POL 7 LAZAREVIC Dejan SLO 8 RADOVANOVIC Ivan SER 27 RIGONI Luca ITA 10 SESTU Alessio ITA attaccanti 90 ARDEMAGNI Matteo ITA 43 PALOSCHI Alberto ITA 31 PELLISSIER Sergio ITA 11 SAMASSA Mahamadou FRA 77 THEREAU Cyril FRA A.C.F. Fiorentina Allenatore: Vincenzo Montella N GIOCATORE ANNO PRESENZE 2013/14 GOL AMM ESP MIN NAZ PORTIERI 24 LEZZERINI Luca ITA 12 LUPATELLI Cristiano ITA 78 MUNUA Vera Gustavo Adolfo URU 1 NETO Norberto BRA DIFENSORI 3 ALONSO Marcos SPA 5 COMPPER Marvin GER 6 HEGAZI Ahmed EGI 23 PASQUAL Manuel ITA 2 RODRIGUEZ Gonzalo ARG 4 RONCAGLIA Facundo ARG 15 SAVIC Stefan MON 40 TOMOVIC Nenad SER CENTROCAMPISTI 21 AMBROSINI Massimo ITA 10 AQUILANI Alberto ITA 8 BAKIC Marco MON 20 BORJA VALERO Valero Iglesias SPA 11 CUADRADO Juan Guillermo COL 77 IAKOVENKO Oleksandr UCR 72 ILICIC Josip SLO 17 JOAQUIN Sanchez Rodriguez SPA 14 MATI FERNANDEZ ARG 30 MATOS Ryder BRA 83 OLIVERA Ruben Ariel Da Rosa URU 7 PIZARRO David Marcelo Cortes CIL 30 RYDER PINTO Matos BRA 66 VARGAS Juan Manuel PER 18 VECINO Matias URU 27 WOLSKI Rafal POL attaccanti 33 GOMEZ Mario GER 9 REBIC Ante CRO 49 ROSSI Giuseppe ITA C M Y CM MY CY CMY K pagina 12 pagina 13

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014 Da staccare e conservare 2014 GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014 Presentazione della Card La Card di Unica è un vantaggio aggiuntivo per il socio. E una tessera nominativa intestata al socio stesso e può essere

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione ADESSO O MAI PIÙ MARIO GOMEZ STASERA PUÒ RISCATTARE LA SUA ESPERIENZA IN MAGLIA VIOLA IL PUNTO FIRENZE GIOVEDÌ 23 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Mohamed Salah è l uomo del momento in casa gigliata, dai suoi

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

conquista il mondo in pochi minuti!

conquista il mondo in pochi minuti! conquista il mondo in pochi minuti! Il gioco di conquista e sviluppo più veloce che c è! Il gioco si spiega in meno di 1 minuto e dura, per le prime partite, non più di quindici minuti. Mai nessuno ha

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Piermario Lucchini. L importante è che sia... sveglio!

Piermario Lucchini. L importante è che sia... sveglio! Piermario Lucchini L importante è che sia... sveglio! Libri Este 2009 Edizioni E.S.T.E. S.r.l Via A. Vassallo, 31 20125 Milano www.este.it info@este.it Prima edizione: novembre 2009 Copertina di Laura

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Appunti sull orientamento con carta e bussola

Appunti sull orientamento con carta e bussola Appunti sull orientamento con carta e bussola Indice Materiale necessario... 2 Orientiamo la carta topografica con l'aiuto della bussola... 2 Azimut... 2 La definizione di Azimut... 2 Come misurare l azimut...

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli