CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 7 OPEN MASCHILE REGOLAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 7 OPEN MASCHILE REGOLAMENTO"

Transcript

1 CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 7 OPEN MASCHILE FASE PROVINCIALE REGOLAMENTO PARAGRAFO 1 : Formula di svolgimento Comitato Provinciale di Bari Corso A. De Gasperi Bari Tel / Fax C.F Le squadre ammesse al Campionato saranno inserite in un unico girone. La formula di svolgimento prevede un girone all italiana con partite di andata e ritorno. Ad ognuna delle squadre sarà abbinata una squadra del campionato di serie A FIGC da cui la formazione abbinata prenderà nome e colori sociali. In ogni partita le squadre guadagneranno 3 punti in caso di vittoria, 1 punto per il pareggio e 0 per la sconfitta. Al termine del campionato verrà stilata una classifica per stabilire la squadra vincente il campionato. In caso di parità di punti tra due o più squadre, sarà compilata la classifica avulsa degli incontri diretti svoltisi tra le squadre interessate. In caso di parità di punti nella classifica avulsa, saranno presi in considerazione i seguenti dati: Differenza reti scontri diretti; Differenza reti globale; Maggior numero di reti globale segnate; Minor numero di reti globale subite; Classifica disciplina, compilata secondo le vigenti norme CSI. Qualificazione alla fase successiva dei campionati nazionali CSI: Nel caso si svolgano le finali regionali CSI, saranno ammesse la o le squadre secondo disposizioni della direzione tecnica regionale; nel caso, invece,in cui non si svolgano le finali regionali Puglia del CSI, sarà dichiarata campione regionale la squadra vincente il campionato open 7 e la stessa sarà ammessa direttamente alle finali interregionali.. In caso di rinuncia di una squadra, acquisirà tale diritto la squadra successivamente posizionata in classifica. Con lo svolgimento della serie B, le ultime due classificate perderanno il diritto a partecipare alla successiva stagione di serie A (tale regola è indicata più che altro ai dirigenti di riferimento di ogni squadra) a favore delle prime due classificate in serie B. IMPORTANTE: Uno degli obiettivi del campionato è quello di svolgere una funzione di continua formazione/qualificazione dei partecipanti, per cui saranno svolti, nel corso del campionato, probabilmente in primavera, corsi di formazione, inizialmente per dirigenti e allenatori, per migliorare e qualificare ulteriormente le figure partecipanti al campionato. PARAGRAFO 2 : Tesseramento Ogni squadra potrà tesserare un massimo di 15 giocatori, di cui almeno 2 individuati come portiere. Sarà possibile, per ogni squadra, tesserare un massimo di 3 unità come dirigenti a vario titolo(responsabile, allenatore, accompagnatore, ecc.). All atto dello svolgimento della gara potranno essere inclusi in distinta massimo 12 calciatori. Art.2: Ogni singolo atleta dovrà accertarsi di non essere iscritto (come atleta) alla FIGC. Coloro che risulteranno tesserati FIGC come atleti (previo ricorso) saranno esclusi dal campionato e la squadra di appartenenza sarà penalizzata con il risultato di 0-4 e punti 3 in classifica. Le gare disputate in precedenza con l atleta escluso manterranno il risultato del campo). All atto di iscrizione al campionato dovrà essere compilata la lista ufficiale che durante il campionato sarà possibile modificare solo al momento della emanazione della circolare della D.T.N del C.S.I. e della circolare interna del C.O. del CAMPIONATO OPEN 7 di Bari. Durante il calcio mercato, un atleta non può trasferirsi da una squadra all altra, almeno sino a quando un nuovo comunicato della sede di Bari lo permetta Pag. 1

2 Art.4: Art. 5: Art. 6: Per i portieri, in caso di infortunio o lunghe assenze, in entrambi i casi debitamente documentati, sarà possibile un nuovo inserimento in qualsiasi momento, previa richiesta scritta della squadra e solo dopo l assenso scritto della maggioranza delle 19 squadre rimanenti. Il tesseramento al campionato prevede il rilascio della tessera del Centro Sportivo Italiano e comprende la relativa assicurazione contro gli infortuni occorsi in occasione delle gare ufficiali. All atto del tesseramento il giocatore dovrà produrre copia della certificazione medica con idoneità a partecipare alla manifestazione sportiva agonistica, copia del proprio documento di identità, codice fiscale ed anche una foto-tessera. In caso di infortunio, il giocatore dovrà recarsi presso una struttura pubblica e farsi rilasciare il certificato di pronto soccorso che sarà necessario per l avvio della pratica di infortunio. PARAGRAFO 3 : Regole di gioco Per il campionato valgono le regole previste dai regolamenti CSI (prima) e FIGC (dopo) di calcio a 7 e a 11. Le modifiche del campionato rispetto alle regole ufficiali di cui all art. 1 sono le seguenti: - La durata della gara è di 2 tempi da 25 minuti ciascuno, senza time-out più eventuale recupero; - L intervallo è di 5 minuti; - Non esiste la regola del fuorigioco; - Le sostituzioni sono illimitate e non generano recupero. Chi esce può rientrare. Tutte le operazioni di sostituzione saranno possibili a gioco fermo, previa autorizzazione dell arbitro; - Le scarpe da gioco utilizzabili devono essere esclusivamente con tacchetti in gomma di altezza non superiore ad 1 cm. ca.; le scarpe bullonate sono vietate; - La distanza della barriera sulle punizioni è di 7 metri; - In caso di battuta di un calcio di punizione, diretto o indiretto, all'interno della area piccola della squadra difendente e fino al momento della battuta, non deve esserci nessun giocatore della squadra attaccante. - Le scivolate saranno sanzionate se ritenute pericolose per l avversario. Tale pericolosità sarà valutata discrezionalmente dall arbitro della gara; - Non è possibile chiamare la palla con il classico lascia! o espressioni simili secondo quanto previsto nel regolamento di gioco del calcio se rientranti nelle fattispecie del comportamento antisportivo. I palloni gara, in numero di due, saranno consegnati all arbitro dal comitato organizzatore all inizio della gara. PARAGRAFO 4 : Riconoscimento dei giocatori La fase del riconoscimento si avvia nella presentazione all arbitro della gara o a un suo delegato della distinta degli atleti in duplice copia unitamente ai tesserini CSI. Attraverso la distinta l arbitro provvederà all identificazione di ciascun giocatore. L'accesso sul terreno di gioco è riservato esclusivamente ai tesserati; nel caso in cui questi siano atleti, essi devono essere riconoscibili attraverso il numero di maglia e previo riconoscimento pre-gara. Altri soggetti non devono e non possono categoricamente avere accesso sul terreno di gioco. Nel caso ciò si dovesse verificare la responsabilità ricadrà sul dirigente della squadra di appartenenza del soggetto. Si fa obbligo al capitano di prendere parte alle operazioni preliminari alla gara. Ogni società dovrà avere almeno un Dirigente in panchina, il quale svolgerà anche funzioni di addetto all arbitro per la squadra prima nominata. Tale dirigente dovrà essere regolarmente tesserato per la stagione in corso. In caso di sua assenza, tali mansioni saranno svolte dal Capitano. PARAGRAFO 5 : Termine di attesa La distinta gara di cui all articolo precedente dovrà essere consegnata da ogni squadra entro 15 minuti prima dell orario d inizio fissato dal calendario. Qualora ciò non avvenisse, la squadra inadempiente dovrà, nel termine fissato per l inizio gara, consegnare la distinta gara all arbitro ed essere in grado, immediatamente dopo il riconoscimento, di iniziare la gara all orario prestabilito con un numero minimo di 4 giocatori. In mancanza, la squadra subirà la punizione sportiva della perdita della gara col punteggio di 0-4, oltre a una multa di.30,00 (trenta/00). PARAGRAFO 6: Maglie I giocatori dovranno indossare la divisa della squadra di appartenenza. In caso di eccessiva somiglianza fra le divise delle due squadre in campo, la squadra ospite indosserà i fratini. Questi saranno forniti dal comitato organizzatore e restituiti allo stesso al termine della gara. In mancanza la squadra inadempiente sarà tenuta al risarcimento degli importi per i fratini mancanti. Pag. 2

3 PARAGRAFO 7: Provvedimenti di giustizia sportiva Art. 5: Art. 6: L organizzazione, al fine di garantire la buona riuscita della manifestazione, si riserva di adottare particolari provvedimenti, compreso l esclusione dal campionato, nei confronti di singoli tesserati o di squadre che si rendessero protagonisti di episodi di grave violenza e/o antisportività e/o che vadano ad inficiare la regolarità, lo spirito, nonché l immagine del campionato. La Giustizia Sportiva del campionato sarà amministrata dal Giudice Unico CSI del Comitato di Matera, secondo quanto previsto dalle norme vigenti. Il G.U. potrà applicare sanzioni pecuniarie secondo quanto previsto dalle norme e dai regolamenti del CSI vigenti. I giocatori espulsi saranno automaticamente squalificati per una gara, in attesa delle decisioni del G.U. Un giocatore ammonito per 4 volte sarà squalificato per una giornata. Successivamente alla prima squalifica per somma di ammonizioni, la squalifica scatterà per ogni cartellini gialli. E previsto l utilizzo del cartellino blu, per il quale il giocatore che lo riceve è soggetto all espulsione temporanea di 5 minuti, durante i quali dovrà stare in panchina; potrà rientrare in campo al termine dei 5 minuti, previa autorizzazione dell arbitro. Nel caso che un giocatore subisse un cartellino blu e uno giallo lo stesso sarà definitivamente espulso. AI fini della giustizia sportiva un cartellino blu equivale a 2 cartellini gialli. PARAGRAFO 7 bis RICORSI alla GIUSTIZIA SPORTIVA Art. 1 E possibile presentare ricorso agli organi di Giustizia Sportiva del CSI comitato di Matera avverso i comunicati di giustizia sportiva emessi dal Giudice Unico, nonché contro la partecipazione agli incontri di giocatori squalificati, tesserati FIGC o non tesserati per la manifestazione, oltre che per la violazione di norme del regolamento della manifestazione o delle norme del regolamento nazionale CSI. I ricorsi devono essere depositati presso il C.O. o allo stesso inoltrati via al seguente entro e non oltre 24 ore dall incontro cui avrebbe preso parte il giocatore tesserato FIGC o squalificato o non tesserato, o dall emissione del comunicato di Giustizia sportiva o dalla violazione della norma contestata. Al ricorso deve essere allegata ogni documentazione utile a provare quanto con esso esposto, oltre alla tassa ricorso di 30.00(trenta/00). PARAGRAFO 8: Giustizia Sportiva I provvedimenti di Giustizia Sportiva saranno deliberati dal Giudice Unico del Comitato C.S.I. di Matera e pubblicati sul Comunicato Ufficiale settimanale. Il C.U. verrà affisso all albo della segreteria del CSI. Si fa obbligo alle società sportive di prenderne visione. N.B. Il comunicato non avrà validità qualora fosse inviato oltre le ore 22,00 del giorno prima della gara. In questo caso, i provvedimenti avranno validità nella gara successiva(fa eccezione quando incorre il turno infrasettimanale,dove il comunicato potrebbe essere emanato anche la mattina del giorno della gara stessa). Per la gestione della giustizia sportiva, per quanto non previsto in questo Regolamento, vale quanto previsto dal Regolamento Nazionale Sport in Regola (visionabile sul sito PARAGRAFO 9: Rinuncia e ritiri dal Campionato Se una squadra, senza giustificato motivo, rinuncia alla disputa d'una gara, regolarmente programmata, la stessa viene considerata rinunciataria e a suo carico verranno assunti i seguenti provvedimenti: a) perdita della gara col punteggio previsto dal regolamento tecnico della relativa disciplina sportiva; b) penalizzazione di 1 punto in classifica; c) ammenda da graduarsi in base al numero delle rinunce effettuate secondo l'entità stabilita dal regolamento della manifestazione. Una squadra che compie nella stessa manifestazione 3 rinunce, verrà esclusa dal proseguimento della stessa e dalla classifica finale. Nei confronti della stessa, inoltre, verrà disposto l'incameramento dell'intera cauzione. Qualora una squadra, per sopravvenuti e gravi motivi, non possa disputare una gara e non sia più possibile rinviare la stessa, la sua mancata presentazione in campo può essere considerata come rinuncia preannunciata. In tal caso il Comitato organizzatore può anche esentare, se i tempi tecnici lo consentono, la squadra avversaria e gli arbitri dal recarsi al campo. Nei confronti della squadra impossibilitata a giocare sarà disposta soltanto la perdita della gara nelle forme previste dall art. 72 comma 1, di Sport in Regola con esclusione della sanzione accessoria di cui al comma b) e con la riduzione al 50% dell ammenda di cui al comma c) dello stesso articolo. Ai fini della quantificazione del numero delle rinunce effettuate, tale tipo di rinuncia va calcolata al 50%. Pag. 3

4 PARAGRAFO 10: Calendario Le gare si disputeranno nelle giornate di sabato, domenica e lunedì negli orari stabiliti, che saranno comunicati con la stesura del calendario definitivo, sui campi che la Commissione Tecnica comunicherà attraverso il Comunicato Ufficiale. Il calendario delle gare seguirà quello di serie A FIGC. Nel limite del possibile si seguiranno criteri di rotazione dei giorni e degli orari per tutte le squadre. Tutte le partite rinviate per impraticabilità di campo o per altre cause di forza maggiore, saranno recuperate in una data stabilita dall organizzazione, di norma nei successivi 15 giorni dalla data del rinvio. L organizzazione si riserva, in ogni caso, la possibilità di modificare date e orari della gare nel caso di particolari esigenze organizzative. Di tali variazioni verrà data comunicazione ufficiale alle squadre interessate almeno 7 giorni prima di quello previsto per la gara. PARAGRAFO 11: Rinvio gare Le gare potranno essere anticipate o posticipate su richiesta delle squadre solo in casi eccezionali. Alla richiesta di spostamento, che deve essere sempre inoltrata per iscritto, sottoscritta dal responsabile della squadra, unitamente all accettazione da parte della squadra avversaria, dovrà essere allegata idonea documentazione che giustifichi la richiesta di rinvio. La richiesta di spostamento, con la tassa di 30,00, dovrà essere presentata almeno 7 giorni prima dell evento. Lo spostamento della gara si intende accolto solo con l emissione di comunicato ufficiale del Comitato Organizzatore. Lo stesso C.O. curerà la comunicazione dello spostamento al responsabile arbitri. PARAGRAFO 12: Iscrizione Al momento dell iscrizione ogni squadra dovrà versare, la quota di Euro per la serie A e di Euro per la Serie B. Nel caso di sanzioni pecuniarie, la somma stabilita verrà detratta dal deposito cauzionale versato. Ogni squadra verserà la quota campo di Euro 55,00, al termine di ogni singola gara. Nel caso in cui non si disputa una gara per rinuncia di una delle 2 squadre, la quota campo sarà ugualmente versata da entrambi le parti. PARAGRAFO 13: Danneggiamenti In caso di danneggiamenti agli spogliatoi o ad altra parte dell impianto sportivo ove si disputano le gare, la squadra responsabile sarà chiamata a rifondere i danni, se ed in quanto richiesti. Il Comitato Organizzatore declina ogni responsabilità per eventuali danni o infortuni causati prima, durante e dopo la gara ad atleti o a terzi, salvo quanto previsto dalla parte assicurativa della tessera C.S.I. PARAGRAFO 14: Responsabilità Le polizze assicurative operanti con la tessera CSI sono pubblicate sul sito ufficiale Con la sottoscrizione del modulo di iscrizione ogni tesserato dichiara di accettare il presente Regolamento. Inoltre con l accettazione del presente regolamento, ogni tesserato rilascia autorizzazione al trattamento dei propri dati per quanto previsto dalle norme sulla privacy e per i fini previsti dall attività del Centro Sportivo Italiano, compresa la possibilità di pubblicazione dei propri dati su siti internet, stampati e strumenti simili, sempre ed esclusivamente per finalità inerenti l attività istituzionale del Centro Sportivo Italiano. Con il tesseramento al CSI, l atleta si impegna a rispettare tutto quanto previsto dai vigenti regolamenti CSI. PARAGRAFO 15:Classifica Fair Play La classifica Fair Play si ottiene sottraendo alla classifica tecnica i punti disciplina.tali punti disciplina sono cosi indicati: -ammonizione 0,5 punti; -cartellino blu 0,75 punti; -espulsione 1 punto per ogni giornata di squalifica -rinuncia ad una gara 3 p -squalifiche a tempo 5 punti. PARAGRAFO 15:Sito web, pagina Facebook, banner e/o sponsor A partire dalla stagione 2013/2014 il sito web ha subito un innovativo restyling, uniformandosi al livello ormai raggiunto dal campionato durate questi anni. Un sito più dinamico, intuitivo e moderno, con una sezione foto e video gallery. Negli scorsi anni il sito web ha ottenuto migliaia di visualizzazioni settimanali che ne fanno territorio appetibile per aziende e/o attività che abbiano voglia di allargare il loro raggio di clienti e dare lustro al proprio marchio e ai loro prodotti. Pag. 4

5 Sono state istituite due sezioni banner sponsor distinte ma non necessariamente separate l una dall altra: a. Banner pubblicitario in home page ( top e down ): uno spazio pubblicitario grande e ben visibile a prima vista, presente in ogni pagina del sito, con un sistema di scorrimento che consente la visualizzazione numerose volte nel corso di una stessa giornata. Posizione ideale, con collegamento diretto al sito web dell azienda che decide di inserire il proprio logo aziendale, come potete visualizzare nell esempio qui di seguito: Dati stagione : Visualizzazioni Totali: Visualizzazioni Mensili: 3000 Visualizzazioni Settimanali: 750 Visualizzazioni Giornaliere: 100 Persone che hanno visitato il sito web almeno una volta nella scorsa stagione: 612 Per chi inoltre fosse interessato a creare il proprio sito web aziendale può contattare il webmaster al num (Alessandro) PATTO ASSOCIATIVO CSI: b. Banner pubblicitario all interno della pagine squadra ( sponsor tecnico e partners): per l azienda che decide di sponsorizzare la propria squadra del cuore vi è la possibilità di poter inserire il proprio logo anche nella pagina web della squadra stessa, sia in qualità di sponsor tecnico ( es. Legea, Nike) sia come partner commerciale e vero e proprio sponsor. Una vetrina eccezionale, con una visibilità ampia e a lungo raggio, con collegamento diretto al sito web aziendale. Di seguito un esempio: Unitamente al presente regolamento, sarà sottoscritto e/o pubblicato il "Patto associativo CSI" che definisce alcune linea guida circa la partecipazione Lle attività sportive CSI. Il "Patto associativo" si intende sottoscritto e accettato con il tesseramento al Centro Sportivo Italiano. Le due tipologie di banner sono ovviamente combinabili. Per tutti gli interessati e per il listino prezzi è possibile contattare l organizzazione e/o il webmaster. Ovviamente il logo e/o banner dell azienda sarà automaticamente inserito anche nella pagine web ufficiale del Campionato Open 7. Per un campionato sempre più bello, innovativo e tecnologico, remiamo tutti nella stessa direzione, cerchiamo di auto sostenere il sito web. Pag. 5

1 CAMPIONATO OPEN 5 STAGIONE 2013/2014 REGOLAMENTO. ASD SPORTING CLUB www.open5.it

1 CAMPIONATO OPEN 5 STAGIONE 2013/2014 REGOLAMENTO. ASD SPORTING CLUB www.open5.it Minor numero di reti globale subite; Classifica disciplina, compilata secondo le vigenti norme CSI. PARAGRAFO 2 : Tesseramento 1 CAMPIONATO OPEN 5 STAGIONE 2013/2014 ASD SPORTING CLUB www.open5.it REGOLAMENTO

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 ART. 1 TESSERAMENTO 1. Ogni squadra al momento dell iscrizione dovrà indicare un Referente, che potrà essere anche un partecipante al Torneo, il quale curerà i

Dettagli

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO 1 TROFEO ENZO BASTOGI dall 8 Giugno 2015 TORNEO DI CALCIO A 5 c/o CIRCOLO TENNIS ORBETELLO ASD Via Giovanni da Orbetello 2 58015 Orbetello (Gr) 0564/867539

Dettagli

GIRLS FUTSAL CUP 2015/2016

GIRLS FUTSAL CUP 2015/2016 Centro Sportivo Italiano Comitato di Bologna Via M.E.Lepido, 196/3-40133 Bologna. Tel. 051 6417987. Fax 051 406578. www.csibologna.it - calcio5@csibologna.it Seguici su facebook.com/csibologna GIRLS FUTSAL

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 5 STAGIONE SPORTIVA 2015-2016

REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 5 STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Centro Sportivo Italiano Comitato di Frosinone Tel./Fax 0775/856710 www.csi-fr.it REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 5 STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Il Comitato Provinciale di Frosinone indice

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

REGOLAMENTO CSI LAZIO - CALCIO A 11

REGOLAMENTO CSI LAZIO - CALCIO A 11 REGOLAMENTO CSI LAZIO - CALCIO A 11 Validità dei regolamenti La fase finale dei Campionati Regionali 2014 si svolge secondo quanto stabilito dal Regolamento generale pubblicato su Sport in regola -Regolamento

Dettagli

MEMORIAL Sergio Abbati

MEMORIAL Sergio Abbati 2011 MEMORIAL Sergio Abbati REGOLAMENTO: Art. 1) Ogni società potrà tesserare un massimo di 16 giocatori. Il tesseramento si chiuderà Giovedì 3 Giugno 2011. Dopo tale data non potranno essere tesserati

Dettagli

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 -TESSERAMENTO GIOCATORI I tesseramenti dei calciatori / dirigenti saranno ammessi fino al 31/12/2012 senza alcuna deroga. I giocatori che non avranno

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it REGOLAMENT0 GENERALE. Aggiornato al Sabato 23 Giugno 2012

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it REGOLAMENT0 GENERALE. Aggiornato al Sabato 23 Giugno 2012 ITALIA LEAGUE CALCIO WWW.ITALIALEAGUECALCIO.IT Campionato Provinciale Bergamo calcio a 5 2012-13 Il primo Campionato Amatoriale che si svolge in 20 Province contemporaneamente Ad ogni squadra un kit di

Dettagli

11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7

11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7 11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7 COORDINAMENTO PROVINCIALE CALCIO A 7 OPES AREZZO INIZIO CAMPIONATO LUNEDI 12 OTTOBRE 2015. Per la stagione sportiva 2015/2016 il campionato verterà su tre fasi e segnatamente:

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA PRIMAVERA CALCIO A 5 - CALCIO A 7

REGOLAMENTO COPPA PRIMAVERA CALCIO A 5 - CALCIO A 7 REGOLAMENTO COPPA PRIMAVERA CALCIO A 5 - CALCIO A 7 STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 ART. 1 - FORMULA DEL CAMPIONATO Calcio a 5 Il campionato prevede gironi all italiana di Serie A2 composti da un massimo di

Dettagli

GAZZETTA CUP 2015 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2015 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2015 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Como, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e fasce

Dettagli

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 REGOLAMENTO LIMITAZIONI campionati SERIE A Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 Sono considerati di pari livello

Dettagli

PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO

PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO 1. Potranno partecipare ai tornei solo giocatori amatoriali. Per quanto concerne gli esterni sono esclusi tutti i tesserati FIGC di qualsiasi categoria. Potranno

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE E CAUZIONE QUOTA PALESTRA DA CONCORDARE E VERSARE ALLA SOCIETÀ CHE GESTISCE L IMPIANTO.

CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE E CAUZIONE QUOTA PALESTRA DA CONCORDARE E VERSARE ALLA SOCIETÀ CHE GESTISCE L IMPIANTO. CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A 7-2015 CAT. OPEN MASCHILE C.U. N. 5

CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A 7-2015 CAT. OPEN MASCHILE C.U. N. 5 CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO A 7-2015 CAT. OPEN MASCHILE C.U. N. 5 1 R E G O L A M E N T O Art. 1 Partecipazione Alla fase regionale vengono ammesse per ciascuno dei tornei svolti nella regione la squadra

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo REGOLAMENTO Sede, date, giorni e orari Il torneo Vamos a Madrid, organizzato dall Acsi in collaborazione con Quasi Gol, si disputerà a Milano nei seguenti centri sportivi: Masseroni 1 (Via Madruzzo 3)

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE REGOLAMENTO UFFICIALE ART. 1- Durata del torneo. Il torneo avrà inizio il giorno sabato 31 MAGGIO 2014 e terminerà il giorno lunedi 02 GIUGNO 2014. L Organizzazione si riserva il diritto, per esigenze

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA P.le G. Matteotti n 9 43100 Parma Tel. 0521281226 289870 Fax 0521236626 E-mail: csi@csiparma.it http: www.csiparma.it CENTRO SPORTIVO ITALIANO Comitato

Dettagli

REGOLAMENTO GC CUP CALCIO A 5

REGOLAMENTO GC CUP CALCIO A 5 REGOLAMENTO GC CUP CALCIO A 5 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero con quanto

Dettagli

CAMPIONATI NAZIONALI DI CACIO A 11 REGOLAMENTO GENERALE FASE PROVINCIALE 44ª COPPA CITTA DI CAVA CALCIO A 11

CAMPIONATI NAZIONALI DI CACIO A 11 REGOLAMENTO GENERALE FASE PROVINCIALE 44ª COPPA CITTA DI CAVA CALCIO A 11 COMITATO PROVINCIALE DI CAVA DE TIRRENI c/o Stadio Comunale S.Lamberti C.so Mazzini, 210 Cava de Tirreni (SA) e-mail: info@csicava.it www.csicava.it Telefax 089/461602 ANNO SPORTIVO 2015/2016 CAMPIONATI

Dettagli

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento -

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - PARAGRAFO 1: PARTECIPANTI quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - Il Torneo di calcio a 8 GAMING CUP è un Torneo riservato alle Società Operatrici di scommesse Eurobet, Paddy Power,

Dettagli

REGOLAMENTO LIGA SPORTUNO CALCIO A 7

REGOLAMENTO LIGA SPORTUNO CALCIO A 7 REGOLAMENTO LIGA SPORTUNO CALCIO A 7 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero con

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 / 2016

REGOLAMENTO 2015 / 2016 REGOLAMENTO 2015 / 2016 ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO Il Campionato Amatoriale è a scopo ricreativo e destinato ai soli soci maggiorenni dell A.S.D. SUMMER GAMES è composto da10 squadre, raggruppate

Dettagli

Regolamento Ufficiale

Regolamento Ufficiale TORNEO DELLE PARROCCHIE SAN GIOVANNI PAOLO II CALCIO A 5 VI^ EDIZIONE - 2015 Regolamento Ufficiale Il Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile del Vicariato di Roma, in collaborazione con l Unione

Dettagli

LEGA CALCIO UISP BERGAMO

LEGA CALCIO UISP BERGAMO REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 7 REGOLAMENTO ORGANICO ART. 1 - DOVERI DELLE SQUADRE E DEI TESSERATI a) Le squadre iscritte al Campionato Provinciale di Calcio a 7 hanno il dovere dell osservanza

Dettagli

LEGA CALCIO UISP FORLI -CESENA. Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI

LEGA CALCIO UISP FORLI -CESENA. Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI LEGA CALCIO UISP FORLI -CESENA 6 CAMPIONATO PROVINCIALE 6 COPPA UISPFC di CALCIO a 11 Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI Norme di Partecipazione e Deroghe al Regolamento Nazionale di Calcio a 11 Stagione

Dettagli

IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA. con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA. sapcatania.it IL TORNEO DI CALCIO A 7

IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA. con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA. sapcatania.it IL TORNEO DI CALCIO A 7 IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA IL TORNEO DI CALCIO A 7 denominato Un goal per la memoria Edizione 2009/2010 (REGOLAMENTO) 1 REGOLAMENTO

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016

Stagione Sportiva 2015/2016 CAMPIONATO AMATORIALE NOTTURNO PROVINCIALE A 11 GIOCATORI OVER 40 NORME DI PARTECIPAZIONE - Regolamento ART. 1 - La Lega Calcio dell U.I.S.P. di Bergamo organizza, in collaborazione con la Associazione

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

CAMPIONATI ECCELLENZA e PROMOZIONE Art.1) ORGANIZZAZIONE I comitati provinciali CSI di Firenze Pistoia - Prato indicono e le rispettive commissioni

CAMPIONATI ECCELLENZA e PROMOZIONE Art.1) ORGANIZZAZIONE I comitati provinciali CSI di Firenze Pistoia - Prato indicono e le rispettive commissioni CAMPIONATI ECCELLENZA e PROMOZIONE Art.1) ORGANIZZAZIONE I comitati provinciali CSI di Firenze Pistoia - Prato indicono e le rispettive commissioni calcio organizzano i campionati interprovinciali di calcio

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 1. ISCRIZIONE AI CAMPIONATI E QUOTA DI CAMPO L iscrizione ad ogni campionato è gratuita. Le squadre che si iscrivono ad ogni singola

Dettagli

REGOLAMENTO GC CUP 5 UNDER 21

REGOLAMENTO GC CUP 5 UNDER 21 REGOLAMENTO GC CUP 5 UNDER 21 ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero con quanto segue all interno di questo

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014. Roma, 06.03.2014 Prot.n.176 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

Regolamento Campionato Nazionale calcio a 5 cat. Open Fase Provinciale

Regolamento Campionato Nazionale calcio a 5 cat. Open Fase Provinciale CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO DI NOVARA Gozzano 10-09-2014 Regolamento Campionato Nazionale calcio a 5 cat. Open Fase Provinciale Premessa Nello svolgimento dell attività sportiva del CSI in caso di

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 settembre 2015 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

COMITATO TERRITORIALE BASSA ROMAGNA

COMITATO TERRITORIALE BASSA ROMAGNA COMITATO TERRITORIALE BASSA ROMAGNA Piazzale Veterani dello Sport n. 4 48022 Lugo (Ravenna) Tel. 0545-26924 0545-030353 0545-030363 Fax 0545-35665 www.uisp.it/bassaromagna lugo@uisp.it STRUTTURA CAMPIONATO

Dettagli

7 TORNEO DI CALCIO A 5 REGOLAMENTO

7 TORNEO DI CALCIO A 5 REGOLAMENTO 7 TORNEO DI CALCIO A 5 REGOLAMENTO ART.1 Il CRAL UNINA DELLA CONOSCENZA dell Università di Napoli Federico II indice ed organizza, con la collaborazione tecnica dell AICS C.P. Napoli, il Torneo Amatoriale

Dettagli

TORNEO INTERFACOLTA 2015 CALCIO A 7

TORNEO INTERFACOLTA 2015 CALCIO A 7 CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO DI FIRENZE TORNEO INTERFACOLTA 2015 CALCIO A 7 STRUTTURAZIONE DEL TORNEO - Calcio a 7 Il torneo di calcio a 7 composto da 28 squadre, avrà uno svolgimento d incontri fra squadre

Dettagli

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it ITALIA LEAGUE CALCIO Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it PRESENTAZIONE 2 CAMPIONATO SABATO 26 Ottobre 2013 ORE 19.00 PRESSO RISTORANTE FOOD (PAVAI) via VIGENTINA

Dettagli

CUS MILANO CATTOLICA CUP 2016

CUS MILANO CATTOLICA CUP 2016 CATTOLICA CUP 2016 TORNEO DI CALCIO A 5 MASCHILE REGOLAMENTO DEL TORNEO ART. 1 Possono partecipare al Torneo tutti gli studenti regolarmente iscritti alle Università: Cattolica del Sacro Cuore, Politecnico

Dettagli

Campionato di Calcio a 5

Campionato di Calcio a 5 Campionato di Calcio a 5 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale n 1 del 03/09/2015 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

PRESENTAZIONE 3^A COPPA CALCIO A 7. INIZIO COPPA Lunedi 31 agosto 2015

PRESENTAZIONE 3^A COPPA CALCIO A 7. INIZIO COPPA Lunedi 31 agosto 2015 ITALIA LEAGUE CALCIO Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it PRESENTAZIONE 3^A COPPA CALCIO A 7 INIZIO COPPA Lunedi 31 agosto 2015 REGOLAMENTI GENERALI STRUTTURAZIONE

Dettagli

Art. 1 RISPETTO DEL REGOLAMENTO AICS DOVERI E OBBLIGHI GENERALI

Art. 1 RISPETTO DEL REGOLAMENTO AICS DOVERI E OBBLIGHI GENERALI ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTURA E SPORT COMITATO PROVINCIALE DI PISTOIA Via Bellaria, 35 51100 PISTOIA ( PT ) Tel. 0573-367529 - FAX 0573/34933 e-mail: pistoia@aics.it Art. 1 RISPETTO DEL REGOLAMENTO AICS

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO DI SPINACETO CALCIO A7

REGOLAMENTO TORNEO DI SPINACETO CALCIO A7 REGOLAMENTO TORNEO DI SPINACETO CALCIO A7 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008 Premessa allegato "A" alla delibera di G.C. n 54 del 07.04.2008 Lo spirito che darà vita al Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2008 si fonda

Dettagli

REGOLAMENTO PALLAVOLO

REGOLAMENTO PALLAVOLO REGOLAMENTO PALLAVOLO STAGIONE 2009/2010 in vigore dal 1 settembre 2009 PREMESSA: Il regolamento è uno strumento atto a garantire nel migliore dei modi lo svolgimento dell attività in sintonia con le scelte

Dettagli

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it REGOLAMENTO - NORME ART. 1 SPORTING MAGI A.S.D. indice ed organizza il 2^ TORNEO di calcio a 5, per giocatori

Dettagli

2 Torneo Universitario di CALCIO A 5 Memorial Mario del Sordo

2 Torneo Universitario di CALCIO A 5 Memorial Mario del Sordo C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia 2 Torneo Universitario di CALCIO A 5 Memorial Mario del Sordo IL CUS FOGGIA ORGANIZZA IL PRIMO TORNEO DI CALCIO A 5 PER TUTTI I DIPARTIMENTI DELL UNIVERSITA

Dettagli

CAMPIONATO SABATO QUASI GOL 2015-2016. Regolamento:

CAMPIONATO SABATO QUASI GOL 2015-2016. Regolamento: Sede, date, giorni e orari CAMPIONATO SABATO QUASI GOL 2015-2016 Regolamento: Il campionato, organizzato da ACSI in collaborazione con Quasi Gol, si disputerà a Milano nei seguenti centri sportivi: Centro

Dettagli

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it ITALIA LEAGUE CALCIO Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it PRESENTAZIONE 2 CAMPIONATO SABATO 28 SETTEMBRE 2013 ORE 20.30 PRESSO SALA CONGRESSI HOTEL INDUSTRIA BRESCIA

Dettagli

REGOLAMENTO WINTER CUP 2015 2016 FINAL FOUR

REGOLAMENTO WINTER CUP 2015 2016 FINAL FOUR REGOLAMENTO WINTER CUP 2015 2016 FINAL FOUR Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 Con riferimento al Comunicato Ufficiale n. 254 del 1 dicembre 2015, la Divisione

Dettagli

REGOLAMENTO PALLAVOLO OPEN MISTO 2015

REGOLAMENTO PALLAVOLO OPEN MISTO 2015 REGOLAMENTO PALLAVOLO OPEN MISTO 2015 L A.S.D. Murialdo Cefalù, nell ambito delle attività sportive, aggregative e ricreative, indice ed organizza il 5 TORNEO DI PALLAVOLO con il seguente regolamento:

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

QUOTE DI PARTECIPAZIONE Piazzale Veterani dello Sport, 4 48022 Lugo (Ravenna) tel. 0545-26924 fax 0545-35665 www.uispbassaromagna.it lugo@uisp.it STRUTTURA CAMPIONATO Il campionato di Calcio a 5 2012-2013 è aperto a tutte le

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013. Roma, 01.03.2013 Prot.n. 217 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

Campionato di Calcio a 5

Campionato di Calcio a 5 Campionato di Calcio a 5 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale n 1 del 04/08/2014 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI Premessa Lo spirito che darà vita al 47 Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2014 si fonda sul principio

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE A - NORME SPECIFICHE ATTIVITA Calcio11- art.1: CAMPIONATO 2013-2014 Le data di svolgimento del campionato provinciale calcio Maschile a 11: - Inizio

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011. Roma, 11.02.2011 Prot.n.187 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011.

Dettagli

4^ CAMPIONATO AMATORIALE FRANCIGENA CUP E AVIS CUP REGOLAMENTO TECNICO UFFICIALE

4^ CAMPIONATO AMATORIALE FRANCIGENA CUP E AVIS CUP REGOLAMENTO TECNICO UFFICIALE 1. CALENDARIO. 4^ CAMPIONATO AMATORIALE FRANCIGENA CUP E AVIS CUP REGOLAMENTO TECNICO UFFICIALE Il calendario ufficiale del 4 Campionato Amatoriale di calcio a 5 Francigena Cup e Avis Cup, verrà consegnato

Dettagli

Regolamento CALCIO A CINQUE 2015/2016

Regolamento CALCIO A CINQUE 2015/2016 Regolamento CALCIO A CINQUE 2015/2016 Art. 1 Regolamento tecnico di gioco 1 Le norme tecniche per il calcio a cinque della presente sezione integrano le Norme per l'attività Sportiva. 2 Fino alla pubblicazione

Dettagli

CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014

CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014 CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014 UISP GROSSETO - LEGA CALCIO STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CAMPIONATO DI CALCIO A 5 SERIE A, SERIE B, SERIE C1, C2, GROSSETO, COPPA

Dettagli

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it ITALIA LEAGUE CALCIO Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it PRESENTAZIONE 4 CAMPIONATO SABATO 11 OTTOBRE 2015 ORE 21.30 PRESSO SALA CONGRESSI HOTEL INDUSTRIA BRESCIA

Dettagli

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP Il Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. indice ed organizza il 1 TROFEO PERUGIA CUP Campo Federale di Prepo R E G O L A M E N T O U F F I C I A L E STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

Dettagli

JUNIOR TIM CUP 2013. Art 8 - Giustizia sportiva La Giustizia sportiva sarà amministrata dagli Organi giudicanti CSI.

JUNIOR TIM CUP 2013. Art 8 - Giustizia sportiva La Giustizia sportiva sarà amministrata dagli Organi giudicanti CSI. JUNIOR TIM CUP 2013 IL CALCIO NEGLI ORATORI REGOLAMENTO Premessa: Il Regolamento è applicato integralmente nella fase Nazionale di JUNIOR TIM CUP 2013. Per la fase territoriale, organizzata dal CSI Milano,

Dettagli

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola"

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale Sport in regola Csi Varese Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola" Anno sportivo 2014/2015 CARTA DEL FAIR PLAY PRINCIPI DELLA CORRETTEZZA Qualunque sia il ruolo che svolgo nello sport, anche

Dettagli

26 CAMPIONATO INDOOR DI CALCIO A 5 13 Trofeo L ARENA Il Giornale di Verona V E R O N A 5 O T T O B R E 201 5 21 M A G G I O 2 0 1 6 REGOLAMENTO GARA

26 CAMPIONATO INDOOR DI CALCIO A 5 13 Trofeo L ARENA Il Giornale di Verona V E R O N A 5 O T T O B R E 201 5 21 M A G G I O 2 0 1 6 REGOLAMENTO GARA 26 CAMPIONATO INDOOR DI CALCIO A 5 13 Trofeo L ARENA Il Giornale di Verona V E R O N A 5 O T T O B R E 201 5 21 M A G G I O 2 0 1 6 REGOLAMENTO GARA FORMULA TECNICA E REGOLE DI GIOCO APPLICATE 1. Il Campionato

Dettagli

I Torneo interdipartimentale di CALCIO A 5. Mario Del Sordo

I Torneo interdipartimentale di CALCIO A 5. Mario Del Sordo C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia I Torneo interdipartimentale di CALCIO A 5 Mario Del Sordo IL CUS FOGGIA IN COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE STUDENTESCA AREA NUOVA ORGANIZZA IL PRIMO

Dettagli

REGOLAMENTO COMPLETO:

REGOLAMENTO COMPLETO: REGOLAMENTO COMPLETO: Iscrizione Torneo: La quota d iscrizione dovrà essere versata entro i tempi indicati dallo staff. In caso di rinuncia fuori tempo massimo, ossia dopo aver lasciato la caparra, quest

Dettagli

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola"

Csi Varese. Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale Sport in regola Csi Varese Note aggiuntive calcio a 7 al regolamento nazionale "Sport in regola" Anno sportivo 2015/2016 CARTA DEL FAIR PLAY PRINCIPI DELLA CORRETTEZZA Qualunque sia il ruolo che svolgo nello sport, anche

Dettagli

REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL

REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL CAMPIONATO. IL PRESIDENTE DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA/SQUADRA

Dettagli

LEGA CALCIO UISP MONZA-BRIANZA

LEGA CALCIO UISP MONZA-BRIANZA NORME DI PARTECIPAZIONE CAMPIONATO A 11 GIOCATORI 2010-2011 a) DEFINIZIONE ATTIVITA La presente attività è dichiarata dalla Lega Calcio UISP Monza Brianza: attività ufficiale - ambito agonistico. Si articola

Dettagli

G.S. ENS REGGIO CALABRIA G.S.S. PATAVINI POL. SILENZIOSA ROMANA A.S.D. G.S.S. ENS TORINO

G.S. ENS REGGIO CALABRIA G.S.S. PATAVINI POL. SILENZIOSA ROMANA A.S.D. G.S.S. ENS TORINO Squadre partecipanti: G.S. ENS REGGIO CALABRIA G.S.S. PATAVINI POL. SILENZIOSA ROMANA A.S.D. G.S.S. ENS TORINO PER ULTERIORI INFORMAZIONI info@psromana.it Programma 1 e 2 GIUGNO 2008 Squadre partecipanti:

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO DON BOSCO CUP 2016. Norme generali

REGOLAMENTO SPORTIVO DON BOSCO CUP 2016. Norme generali POLISPORTIVE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA GIOVANILI SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 REGOLAMENTO SPORTIVO DON BOSCO CUP 2016 L'Associazione

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO

CENTRO SPORTIVO ITALIANO Commissione Tecnica Calcio CSI CARPI 18 TORNEO PRIMAVERA CALCIO A CINQUE ATUTTOCAMPO.COM SERIES 1 trofeo Cav. Dott. Lauro Semellini Comunicato n 3 del 27/5/2015 COMPLETAMENTO GIRONI E FORMULA DEFINITIVA

Dettagli

Campionato Nazionale CSI di Pallavolo - Categoria Open Misto stagione 2015/2016 -

Campionato Nazionale CSI di Pallavolo - Categoria Open Misto stagione 2015/2016 - Campionato Nazionale CSI di Pallavolo - Categoria Open Misto stagione 2015/2016 - REGOLAMENTO DELLA FASE PROVINCIALE ORGANIZZAZIONE E LIMITI DI PARTECIPAZIONE Art.1 Il Comitato Provinciale CSI di Ancona

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A DI CALCIO A 11 (Stagione Sportiva 2013/2014) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Federazione

Dettagli

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it ITALIA LEAGUE CALCIO Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it PRESENTAZIONE 4 CAMPIONATO SABATO 11 OTTOBRE 2015 ORE 21.30 PRESSO SALA CONGRESSI HOTEL INDUSTRIA BRESCIA

Dettagli

Campionato di Calcio a 11

Campionato di Calcio a 11 Campionato di Calcio a 11 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale n 1 del 01/08/2014 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/295475 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

CAMPIONATO PROVINCIALE PALLAVOLO

CAMPIONATO PROVINCIALE PALLAVOLO CAMPIONATO PROVINCIALE PALLAVOLO REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO A.S. 2011/2012 Il Comitato Provinciale di Venezia del Centro Sportivo Italiano e del UISP, indicono per la stagione sportiva 2010/2011 il Campionato

Dettagli

CALCIO A SETTE Art. 1 - Regolamento tecnico di gioco. Art. 2 - Categorie di età e tempi di gioco. Art. 3 - Tempo di attesa

CALCIO A SETTE Art. 1 - Regolamento tecnico di gioco. Art. 2 - Categorie di età e tempi di gioco. Art. 3 - Tempo di attesa CALCIO A SETTE Art. 1 - Regolamento tecnico di gioco 1 Le norme tecniche per il calcio a 7 della presente sezione integrano le Norme per l'attività Sportiva. 2 Per lo svolgimento del calcio a 7 nel CSI

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 REGOLAMENTO UFFICIALE A cura della Commissione Tecnica Pallavolo CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE

Dettagli

REGOLAMENTO AMSTERDAM LEAGUE CALCIO A8 2014/2015

REGOLAMENTO AMSTERDAM LEAGUE CALCIO A8 2014/2015 REGOLAMENTO AMSTERDAM LEAGUE CALCIO A8 2014/2015 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di

Dettagli

REGOLAMENTO SEASON 2015/2016

REGOLAMENTO SEASON 2015/2016 Art. 1 ISCRIZIONE E ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO SEASON 2015/2016 L Organizzazione del "Pezzana Orange" è a cura del Torneo Pezzana e dell Orange League presso il Circolo FUTBOLCLUB. Il costo dell iscrizione

Dettagli

Spett.le AIA CAN 5 Sede CIRCOLARE N. 04. CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A A2 B A Femminile - UNDER 21 Coppa Italia Supercoppa Winter Cup

Spett.le AIA CAN 5 Sede CIRCOLARE N. 04. CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A A2 B A Femminile - UNDER 21 Coppa Italia Supercoppa Winter Cup CIRCOLARE N. 04 09 settembre 2014 1068/FT/FDF Spett.le AIA CAN 5 Sede Alle Società partecipanti ai Campionati Nazionali di Serie A A2 B A femminile Under 21 di Calcio a 5 Loro Sedi CAMPIONATO NAZIONALE

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Promozione potranno partecipare tutte le Società aventi diritto e provenienti dalla ex Serie C Nazionale, rispettando

Dettagli