Industriale. Commerciale Residenziale Beni Culturali Aeroporti Parcheggi Marino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Industriale. Commerciale Residenziale Beni Culturali Aeroporti Parcheggi Marino"

Transcript

1 CATA LOGO 2013

2 HESA SOLUTION è la nuova divisione HESA creata per aiutare i suoi partner nelle integrazioni più evolute fornendo prodotti di elevato livello tecnologico, con una maggiore attenzione all estetica e ogni strumento utile ad agevolare il rapporto di comunicazione con progettisti, prescrittori e general contractor. Industriale Commerciale Residenziale Beni Culturali Aeroporti Parcheggi Marino

3 Protezioni perimetrali per esterno

4 Protezioni perimetrali per esterno HESA SOLUTION offre una gamma completa di protezioni perimetrali per esterno, diverse per applicazioni e campi di utilizzo, in grado di soddisfare ogni specifica esigenza di protezione. L integrazione di più tecnologie (microonda, infrarossi attivi e passivi, raggi laser, antimascheramento), unita ad un design sempre elegante e ricercato, fanno di questi sistemi la soluzione ideale per la protezione di grandi aree all esterno come parchi, giardini, ville, siti industriali, centri commerciali, aeroporti, ecc. Industriale Commerciale Residenziale Beni Culturali Aeroporti Parcheggi Marino

5 Barriere a microonde Le barriere a microonde rappresentano la soluzione ideale per la protezione perimetrale di grandi spazi aperti. Il sistema è composto da un trasmettitore ed un ricevitore fra i quali si genera un campo elettromagnetico invisibile a microonde avente la forma di un sigaro, capace di riconoscere e segnalare la presenza di corpi in movimento che tentano di oltrepassare la zona sorvegliata. Rispetto alle protezioni realizzate con infrarossi attivi, le microonde utilizzano una zona di rilevamento uniforme, ampia sia in altezza che in larghezza, ed offrono il vantaggio di poter essere installate facilmente anche in ambienti esterni particolarmente difficili, caratterizzati da perturbazioni atmosferiche importanti quali nebbia, pioggia, neve, ecc. Mediante regolazioni opportune, è inoltre possibile fare in modo che l allarme sia generato per oggetti di maggiori o minori dimensioni a seconda delle specifiche esigenze del sito di installazione. Disponibili in versioni con portate da 40, 70 e 200 metri, queste barriere sono estremamente semplici e versatili nell installazione, ideali per siti ad alto rischio, quali aeroporti, aree militari, centri industriali, come anche per insediamenti civili e residenziali. HE400G HE400 Barriera a microonda per esterno, portata 200 m. Il modello HE400G è specificamente progettato per ambienti esterni ed è quindi in grado di adattarsi ad ogni situazione metereologica come vibrazioni, pioggia, vento, nebbia, neve e temperature estreme. Dispone inoltre di un sistema a 4 canali per evitare interferenze nei punti di incrocio. Autonomia di funzionamento di oltre 20 ore con accumulatore tampone. Certificazione IMQ 3 livello. HE340 / HE370 HE340 / HE370 Le barriere a microonda serie HE340 e HE370 sono la soluzione ideale per la protezione di balconi, porticati, giardini, gallerie pedonali, impalcature, perimetri medio-lunghi. La distanza massima consentita per ogni tratta trasmettitore-ricevitore è di 40 metri per il modello HE340 e di 70 metri per il modello HE370. Sono inoltre disponibili per ogni barriera 4 canali selezionabili per consentire l installazione di barriere adiacenti che non comportino reciproche interferenze. Disponibili in versione con sincronizzazione HE340S e HE370S. 5

6 Barriere a raggi infrarossi BARRIERE A RAGGI INFRAROSSI La barriera ad infrarossi attivi crea una copertura filiforme costituita da raggi di luce infrarossa, invisibile all occhio umano. Il fascio di luce è generato da un trasmettitore (TX) ed inviato verso un ricevitore (RX); l interruzione di uno o più raggi determina una condizione di allarme. GUIDA ALLA SCELTA DEL PRODOTTO Portata di una barriera La portata è la massima distanza consentita fra trasmettitore e ricevitore. Tutti i costruttori specificano qual è la massima distanza fra TX ed RX, calcolata in condizioni di visibilità ottimali. Ciascuna barriera ha inoltre una portata esterna ed una interna, essendo quest ultima generalmente doppia rispetto a quella esterna (in ambienti interni, la radiazione infrarossa non è infatti influenzata da fattori ambientali come nebbia, pioggia o gelo). Le barriere a raggi infrarossi attivi presenti oggi sul mercato sono disponibili in un ampia gamma di versioni, da modelli a breve portata con distanze di pochi metri (ideali per la protezione di porte e finestre) a modelli a lunga portata con distanze fino a 200 metri (indicati per la protezione perimetrale di ville, industrie, facciate di edifici, tetti, parcheggi, muri di cinta, ecc.). Utilizzo in ambienti esterni Per l utilizzo in ambienti esterni le barriere, oltre ad un adeguato grado di protezione IP contro l infiltrazione di polvere ed acqua, richiedono particolari circuiti che consentono un corretto funzionamento anche in condizioni metereologiche sfavorevoli (nebbia fitta, neve o forti piogge). Il circuito di controllo automatico del guadagno (AGC Automatic Gain Control), ad esempio, è in grado di aumentare automaticamente la sensibilità del ricevitore per compensare l attenuazione causata da nebbia, pioggia o gelo. Purtroppo, però, il circuito AGC nulla può fare quando l intensità del fascio si abbassa oltre un certo livello. In queste circostanze, un altro dispositivo utile è il circuito di disqualifica ambientale. La nebbia fitta interrompe il raggio infrarosso emesso dal trasmettitore, generando una condizione di falso allarme. Il controllo di disqualifica rileva l attenuazione causata dalla nebbia, che avviene in modo graduale, ed impedisce al ricevitore di attivare l allarme. Tale condizione è generalmente segnalata attraverso un uscita di guasto dedicata. In questo modo la barriera è in grado di discriminare l attenuazione del fascio prodotta da un intruso che tenta di accedere alla zona protetta da quella causata da condizioni atmosferiche particolarmente critiche. Tecnologia a raggi multipli Le barriere a due e quattro raggi (Dual e Quad Beam) sono l evoluzione delle barriere a singolo raggio (Single Beam). Poiché tutti i raggi devono essere simultaneamente interrotti per generare un allarme, le barriere a raggi multipli riducono i falsi allarmi causati per esempio da insetti, animali selvatici, uccelli, foglie o buste di plastica spostate dal vento. 6

7 Barriere a raggi infrarossi Installazione in colonna Le barriere ad infrarossi sono fornite con un proprio contenitore, ma per le installazioni all esterno sono preferibili le colonne, disponibili in altezze variabili da 1 a 3 metri, in grado di contenere al loro interno più dispositivi. Hanno una struttura in alluminio anodizzato per resistere alle intemperie mentre il coperchio in policarbonato di colore scuro, pur non lasciando intravedere nulla all interno della colonna, è perfettamente trasparente alla radiazione infrarossa. Le colonne hanno quindi il duplice scopo di proteggere le barriere alloggiate all interno e rendere invisibile all esterno il loro numero e la loro posizione. In commercio sono anche disponibili versioni precablate barriera/colonna, con un numero di fasci infrarossi (gruppi ottici) variabile in funzione dell altezza. Grazie alle dimensioni compatte ed alla semplicità di installazione, questi modelli sono particolarmente indicati per la protezione di infissi, passi carrai, facciate di edifici, negozi o di un intero lato di un abitazione con un solo dispositivo. Frequenze di fascio e circuito di sincronismo I fasci di radiazione infrarossa sono trasmessi ad una specifica frequenza in modo tale che ciascun ricevitore riconosca il trasmettitore con il quale è accoppiato. Nel caso di barriere installate in colonna o su più tratte contigue, l interruzione dei fasci infrarossi fra coppie TX/RX adiacenti potrebbe non provocare un allarme poiché i ricevitori, essendo vicini fra loro, sono colpiti anche dai fasci provenienti da altri trasmettitori. Per evitare interferenze di questo tipo, si utilizzano barriere con frequenze di fascio selezionabili: i canali disponibili sono generalmente quattro e servono per evitare che un ricevitore sia attivato dai fasci di un trasmettitore con il quale non è accoppiato. Un ulteriore possibilità è quella di utilizzare barriere dotate di sincronismo: ciascuna coppia TX/RX è attivata ciclicamente per un tempo molto breve durante il quale le rimanenti coppie sono spente. In questo modo, il fascio infrarosso generato da un trasmettitore è ricevuto soltanto dal corrispondente stadio ricevente. BARRIERE A RAGGI INFRAROSSI PULTEX SERIE HF (PTX-IN-50/100/200HF) Le barriere Pultex Serie HF sono appositamente progettate per la protezione di ambienti esterni. 4 raggi infrarossi (logica Quad) incrociati: l allarme si attiva solo in caso di interruzione contemporanea dei quattro raggi (logica AND), evitando in questo modo falsi allarmi causati da interruzioni dei raggi dovute ad animali selvatici, uccelli, insetti, cadute di foglie, ecc. 4 frequenze di fascio selezionabili per evitare interferenze fra barriere montate in colonna o allineate lungo il perimetro o in altre configurazioni. Controllo automatico del guadagno (AGC). Disqualifica ambientale: un uscita guasto si attiva quando il segnale di ricezione scende gradualmente al di sotto di un livello accettabile a causa di nebbia, ghiaccio, pioggia Temperatura di funzionamento da -35 C a +66 C PTX-IN-50HF Barriera a raggi infrarossi, portata m 50 in esterno, m 100 in interno. PTX-IN-50HF PTX-IN-100HF PTX-IN-200HF 7

8 Barriere a raggi infrarossi PTX-IN-100HF Barriera a raggi infrarossi, portata m 100 in esterno, m 200 in interno. PTX-IN-200HF Barriera a raggi infrarossi, portata m 200 in esterno, m 400 in interno. PTX-IN-100AT La barriera a raggi infrarossi PTX-IN-100AT è stata progettata per impieghi di alta sicurezza per rilevare un intrusione per strisciamento. Antistriciamento: i due raggi superiori e i due inferiori hanno differenti codifiche. L attivazione indipendente del fascio superiore o di quello inferiore consente la rilevazione di un intrusione per strisciamento. Il tempo di risposta per rilasciare l allarme può essere inoltre opportunamente programmato per ridurre al minimo il rischio di falsi allarmi causati dall attraversamento di piccoli animali. 4 frequenze di fascio selezionabili. Controllo automatico del guadagno (AGC). Disqualifica ambientale. Portata: 100 m in esterno, 200 m in interno Temperatura di funzionamento da -35 C a +66 C. PTX-IN-75SW Barriera a raggi infrarossi Quad incrociati e codificati, a basso assorbimento di potenza per funzionamento con pannelli solari e sistemi senza filo. Interruzione simultanea dei quattro raggi per generare un allarme 4 frequenze di fascio selezionabili. Disqualifica ambientale. Temperatura di funzionamento da -25 C a +60 C. Portata in esterno di 75 m 8

9 Barriere a raggi infrarossi BARRIERE A RAGGI INFRAROSSI PULTEX PER APPLICAZIONI MARINE SERIE KH (PB50HF-KH, PB100HF-KH, PB200HF-KH, PB100AT-KH) Le barriere PULTEX serie KH sono specificatamente progettate per essere installate in ambienti umidi e ricchi di salsedine come quelli marini. L elevata resistenza dei componenti elettronici e dei materiali impiegati alle corrosioni causate da umidità e condensazione, rende questo sistema barriera-colonna particolarmente adatto all utilizzo in ambienti marini. Componenti elettronici con doppio strato di vernice in grado di resistere alla corrosione provocata da umidità e condensa. 4 raggi infrarossi incrociati e sincronizzati: l allarme si attiva solo in caso di interruzione contemporanea dei quattro raggi (logica AND) per impedire falsi allarmi provocati da uccelli, insetti, foglie, ecc. (modelli HF-KH). Antistrisciamento: il modello PB100AT-KH attiva un allarme in caso di interruzione del fascio superiore o di quello inferiore consentendo così la rilevazione di un intrusione per strisciamento riducendo al tempo stesso i falsi allarmi causati dall attraversamento di piccoli animali. 4 frequenze di fascio selezionabili. Disqualifica ambientale. Controllo automatico del guadagno (AGC). PB50HF-KH Portata fino a 50 m in esterno, 100 m in interno. PB100HF-KH Portata fino a 100 m in esterno, 200 m in interno. PB50HF-KH PB100HF-KH PB200HF-KH PB100AT-KH PB200HF-KH Portata fino a 200 m in esterno, 400 m in interno. PB100AT-KH Portata fino a 100 m in esterno, 200 m in interno. 9

10 Barriere a raggi infrarossi BARRIERE PULTEX A DOPPIA TECNOLOGIA SERIE PTX-COM-IN50HFH/L Le barriere Pultex PTX-COM-IN50HFH/L riuniscono in un unico dispositivo i benefici della tecnologia ad infrarossi e di quella a microonde, eliminando così le cause più comuni di falsi allarmi con un risultato di alta sicurezza per distanze fino a 50 metri. Portata 50 m in esterno 4 raggi infrarossi incrociati. 4 frequenze di fascio selezionabili. Controllo automatico del guadagno (AGC) Modalità uscita di allarme AND/OR: in modalità AND un allarme è generato in caso di rivelazione simultanea di entrambe le tecnologie (microonda ed infrarosso), in modalità OR un allarme è invece generato in caso di rivelazione di almeno una delle due tecnologie (microonda, infrarosso o entrambi) PTX-COM-IN-50HFH PTX-COM-IN-50HFL BARRIERE A RAGGI INFRAROSSI OPTEX SERIE MKIII (AX350-DHMKIII / AX650-DHMKIII) Sincronizzazione TDM (Multiplex a Divisione di Tempo): in caso di installazioni in colonna o su tratte contigue, per evitare interferenze causate dalla sovrapposizione dei fasci, le barriere sono attivate ciclicamente una alla volta. Auto indirizzamento: indirizzi individuali sono assegnati a ciascuna coppia di fasci. Questo consente una comunicazione digitale di informazioni per singola barriera (apertura coperchio, livello di potenza trasmessa, indirizzo, ecc.) ed elimina eventuali interferenze causate da sorgenti esterne in quanto ogni indirizzo è assegnato univocamente. Regolazione automatica della potenza trasmessa: la potenza trasmessa è aumentata automaticamente in caso di riduzione del fascio ricevuto (causata ad esempio da nebbia) ed è invece ridotta se l intensità del fascio ricevuto è eccessiva (a causa ad esempio di riflessioni prodotte da pareti o pavimenti). Possibilità di installare fino a 4 barriere nella stessa colonna (colonne serie 6000, 4498, 4598) Grado di protezione IP65, resistente ad acqua e polvere Certificazione IMQ 2 livello AX-350DHMKIII Portata fino a 100 m in esterno, 200 m in interno. AX-650DHMKIII AX-350DHMKIII AX-650DHMKIII Portata fino a 200 m in esterno, 400 m in interno. 10

11 Barriere a raggi infrarossi COLONNE GARDIAN SERIE Colonne cilindriche per barriere La sua forma cilindrica di diametro contenuto consente il suo impiego sia come barriera di sicurezza sia come lampada o lampione da giardino, in un unico apparecchio per una perfetta integrazione con l ambiente esterno che si desidera proteggere. Possibilità di alloggiare al suo interno barriere a raggi infrarossi o a microonde che possono essere orientate lungo un arco di 180 Lo schermo in policarbonato nero trasparente ai raggi infrarossi consente di mascherare la posizione dei gruppi ottici impedendone l esatta individuazione Disponibile in altezze standard da 1 m, 1.50 m, 2 m, 2.50 m, 3m. SERIE 6000 SERIE Colonne semicilindriche monofacciali per barrriere La sua forma semicilindrica permette di orientare i fasci infrarossi o della microonda sull intero arco di 180 Lo schermo in policarbonato nero trasparente ai raggi infrarossi consente di mascherare la posizione dei gruppi ottici impedendone l esatta individuazione. Il robusto profilato in alluminio consente il fissaggio della colonna a parete, sul basamento o l abbinamento con un altra colonna per consentire una protezione a 360 Disponibile in altezze standard da 1 m, 1.50 m, 2 m, 2.50 m, 3m. SERIE Colonne semicilindriche bifacciali per barrriere SERIE 4498 Questo modello permette di orientare i fasci delle barriere sull'intero arco di 360. Lo schermo in policarbonato nero trasparente ai raggi infrarossi consente di mascherare la posizione dei gruppi ottici impedendone l'esatta individuazione. Disponibile in altezze standard da 1 m, 1.50 m, 2 m, 2.50 m, 3 m. SERIE

12 Barriere a raggi infrarossi SERIE 8000 Le barriere serie 8000 sono fornite precablate e comprese di basamento in acciaio per pavimento per una semplice e rapida installazione. Portata massima di 60 metri in ambienti esterni Ciascuna coppia Tx-Rx è costituita da più gruppi ottici in base all altezza; ogni gruppo ottico è costituito da 3 raggi infrarossi operanti simultaneamente per evitare che piccoli insetti o pioggia possano interrompere il fascio e generare falsi allarmi. Impostazione funzionamento AND/OR: in modalità OR, l allarme è generato quando viene interrotto un solo fascio (3 raggi), mentre in modalità AND l allarme è generato quando vengono interrotti 2 fasci consecutivi (6 raggi) Ottiche dei fasci ruotabili orizzontalmente e verticalmente Termostato e riscaldatore integrati in ogni barriera Disqualifica ambientale Protezione contro gli agenti atmosferici (IP55) Altezze e numeri di fasci disponibili: - m a 2 fasci - m a 3 fasci. - m a 4 fasci. - m a 5 fasci. SERIE 8000 SERIE 7000 Le barriere serie 7000 rappresentano una soluzione semplice ed affidabile per la protezione di facciate di edifici, negozi o di un intero lato di un abitazione con un solo dispositivo. Portata 60 m in esterno. Ottiche a triplo raggio infrarosso codificato con compensazione automatica della luce solare. Il numero dei gruppi ottici varia in relazione all altezza della barriera. I 3 raggi che compongono ciascun fascio devono essere interrotti simultaneamente per evitare falsi allarmi causati da piccoli insetti o foglie che cadono. Funzionamento AND/OR dei gruppi ottici: in modalità OR, l allarme è generato quando viene interrotto un solo fascio (3 raggi), mentre in modalità AND l allarme è generato quando vengono interrotti 2 fasci consecutivi (6 raggi) Disqualifica ambientale Protezione antiapertura Termostato e riscaldatore integrati in ogni barriera Protezione contro gli agenti atmosferici (grado di protezione IP55) Installazione semplificata con staffe di fissaggio fornite a corredo Altezze e numeri di fasci disponibili: - m a 4 fasci - m a 5 fasci. - m a 7 fasci. - m a 7 fasci

13 Barriere a raggi infrarossi SERIE 5000 La gamma di barriere a raggi infrarossi attivi codificati Serie 5000 consente soluzioni complete di sicurezza affidabili e discrete per la protezione di porte, finestre e lucernari di edifici industriali, negozi e case private, consentendo all utente di lasciare porte e finestre aperte con il massimo livello di sicurezza. Distanza massima 5 m. Ogni fascio è costituito da 2 raggi e separati per evitare che insetti o foglie secche possano interrompere il fascio ed attivare un allarme (l interruzione del singolo raggio, infatti, non provoca alcun allarme) Sistema codificato ad auto-allineamento con sincronizzazione automatica dei fasci: non è richiesto alcun cavo di sincronizzazione Possono essere fornite in versione pre-cablate con un cavo completamente sigillato da 1.80 m o con terminali in morsettiera Altezze disponibili da 0.60 m (2 fasci), 1.10 m (4 fasci), 1.60 m (5 fasci), 2.10 m (7 fasci). per impieghi di alta sicurezza è disponibile la versione provvista di contatto antirimozione. Disponibile una prolunga di raccordo da 1.5 m per completare l installazione a tutta l altezza del serramento Certificazione IMQ 2 livello. SERIE

14

15 Protezioni volumetriche per esterno

16 Protezioni volumetriche per esterno HESA SOLUTION presenta una linea di rivelatori volumetrici da esterno all avanguardia, costruiti secondo le più recenti tecnologie, in grado di unire alle eccezionali prestazioni in ogni situazione ambientale una semplicità di utilizzo senza eguali. La gamma comprende sensori ad infrarosso passivo (PIR), a scansione laser e sensori a doppia tecnologia, per sistemi cablati o senza fili, con o senza antimascheramento e con diverse tipologie di lenti. Sono disponibili in una molteplicità di modelli in grado di soddisfare ogni specifica esigenza di sicurezza: dalla copertura volumetrica alla protezione perimetrale a media-lunga portata. Industriale Commerciale Residenziale Beni Culturali Aeroporti Parcheggi Marino

17 Protezioni volumetriche per esterno RIVELATORI PASSIVI AD INFRAROSSI (PIR) Diversamente dalle protezioni attive, i rivelatori passivi ad infrarossi (PIR) non emettono alcuna SEGNALE; essi ricercano invece nell ambiente una sorgente di calore in movimento che, se rilevata, genera un allarme. GUIDA ALLA SCELTA DEL PRODOTTO RIVELAZIONE PASSIVA AD INFRAROSSI Il termine passivo si riferisce appunto al fatto che il rivelatore non genera o irradia una propria energia, esso funziona semplicemente rilevando l energia termica rilasciata dagli oggetti. Tecnicamente parlando, i sensori PIR non rilevano il movimento; piuttosto essi ricercano rapidi cambiamenti di temperatura nell ambiente circostante. Se ad esempio un intruso cammina in prossimità del sensore, la temperatura nell area interessata aumenterà dal valore ambiente a quello corporeo. Questo rapido cambiamento genererà un allarme. Zona di copertura I rivelatori PIR possono essere progettati per essere montati a parete o a soffitto, con differenti angoli di copertura a seconda delle specifiche esigenze di protezione: dalla copertura volumetrica con angoli fino a 360 (installazione a soffitto) fino alla protezione a fascio stretto (tenda) per applicazioni di protezione perimetrale. Lente di Fresnel Il componente elettronico utilizzato dai sensori PIR si chiama piroelettrico: reagisce alla rapide variazioni di temperatura o meglio, alla radiazione infrarossa emessa da un corpo. Tale radiazione è poi scomposta da una particolare lente, denominata lente di Fresnel, che la suddivide in differenti fasci creando in tal modo un area di protezione a strisce sensibile alle variazioni termiche. La lente è disponibile in due versioni: - Composta di materiale plastico; - Formata da una superficie a specchio. La lente plastica è utilizzata in ambienti a medio/basso rischio di intrusione. La lente con superficie trattata a specchio crea un lobo di copertura estremamente preciso nella rilevazione, grazie alla accuratezza nella realizzazione delle sfaccettature ed all inclinazione dell angolo; per questo motivo, essa è impiegata nella protezione di ambienti ad elevato rischio di intrusione. Logica digitale Tutti i sensori ad infrarosso presenti oggi sul mercato si definiscono digitali poiché includono nella circuiteria interna un microprocessore per l elaborazione digitale del segnale ricevuto. Il microprocessore elabora velocemente i segnali provenienti dal PIR comparandoli con quelli presenti all interno di librerie di cui dispone. Qualunque evento occorre all interno dell area di rivelazione del sensore è trasformato in un segnale elettrico digitale raffigurabile come un onda. La libreria contiene le onde caratteristiche dei disturbi (falsi allarmi) e le mette a disposizione del microprocessore che, istante per 17

18 Protezioni volumetriche per esterno istante, le compara con i segnali provenienti dall esterno. Ad esempio, l ambiente in cui è presente un camino deve essere protetto con un PIR digitale poiché il camino genera una fonte di calore estremamente variabile che sarebbe interpretata come un allarme da un comune PIR di tipo analogico. Funzione antimascheramento Come noto, l infrarosso non è in grado di penetrare gli oggetti. Sfruttando questo principio, è possibile ad impianto disinserito mascherare il sensore inibendone il funzionamento mediante l utilizzo di diversi materiali come spray o vernici. Per ovviare a questo inconveniente, in commercio sono disponibili sensori PIR con funzione antimascheramento; tale funzione è in grado di rilevare eventuali oggetti posti sul sensore o sostanze spruzzate sulla superficie generando un allarme immediato. Funzione antistrisciamento Alcuni rivelatori prevedono anche una funzione antistrisciamento, realizzata mediante una piccola lente addizionale posta nella parte inferiore dell involucro; questa funzione crea una protezione nell area sottostante al sensore (zona morta) e consente la rilevazione di eventuali intrusi che camminano rasenti alla parete su cui è montato il sensore. Funzione conta impulsi Per evitare falsi allarmi, alcuni rivelatori offrono la possibilità di conteggiare il numero di fasci che si devono attraversare prima di generare la segnalazione di allarme. Il numero di attraversamenti si imposta attraverso dei ponticelli o per mezzo di microswitch; solitamente, per qualsiasi tipo di sensore sono sufficienti due impulsi. Grado di protezione Il grado di protezione indica quanto il rivelatore è protetto contro gli agenti atmosferici esterni, come polvere o acqua, ed è indicata con una sigla del tipo IP66. IP significa Ingress Protection, ovvero protezione contro l ingresso, l accesso. La prima cifra del grado IP, ad esempio IP65, riguarda la protezione contro l entrata di oggetti o polvere (nell esempio, 6 indica protezione completa contro l ingresso di qualsiasi oggetto, polvere compresa). La seconda cifra fa riferimento, invece, alla protezione contro liquidi (ad esempio 5 indica protezione contro i getti o gli schizzi di acqua, mentre 6 indica protezione contro l immersione totale in acqua). RIVELAZIONE A MICROONDE La rilevazione a microonde è di tipo attivo: il sensore trasmette un segnale elettromagnetico nel campo delle microonde e compara il segnale riflesso da oggetti in movimento nell area protetta. Diversamente dalle barriere a microonde, nei rivelatori a microonde trasmettitore e ricevitore si trovano insieme nello stesso involucro. Il movimento di un oggetto è identificato sfruttando l effetto Doppler: un oggetto in movimento genera un segnale riflesso a frequenza differente rispetto al segnale trasmesso. Il segnale riflesso è analizzato da un microprocessore e, se soddisfa i criteri di rilevazione, genererà un allarme. La microonda è molto sensibile ai movimenti e per questo ha una maggiore capacità di rilevazione rispetto al PIR. D altro canto, questa tecnologia è più incline ai falsi allarmi causati da oggetti indesiderati in movimento nell area protetta (ad esempio animali selvatici, uccelli, foglie o buste di plastica trasportate dal vento) o dovuti ad installazioni non correttamente eseguiti (taratura non regolata in base alle dimensioni effettive dell area da proteggere; le microonde infatti riescono ad oltrepassare muri e pareti). RIVELATORI A DOPPIA TECNOLOGIA Le tecnologie ad infrarossi passivi e a microonde considerate singolarmente non sono immuni ai falsi allarmi. Il PIR infatti è sensibile alle interferenze date dalle radiazioni termiche, mentre le microonde risentono molto delle interferenze radio oltre ad essere estremamente sensibili al movimento. Combinando queste due tecnologie in un unico sensore, si eleva incredibilmente l immunità ai falsi allarmi in quanto per generare un allarme entrambe le tecnologie devono rilevare (funzionamento AND). 18

19 Protezioni volumetriche per esterno SERIE REDSCAN (RLS-3060-SH) REDSCAN RLS-3060SH è un innovativo sensore antintrusione a scansione laser. È in grado di calcolare dimensione, velocità di un oggetto in movimento e distanza dal rivelatore grazie ad un innovativo algoritmo che permette di evitare fastidiosi falsi allarmi. Può essere montato orizzontalmente o verticalmente in base alla specifica applicazione e alle condizioni del sito di installazione. RLS-3060-SH Montaggio orizzontale: un solo RESCAN può monitorare una superficie con un raggio di 30 metri su di un arco di 190. Montaggio verticale: il sensore crea un area di rilevazione ad effetto tenda ampia 60 metri. 4 uscite a relè associabili ciascuna a 4 aree di rilevazione indipendenti, per comandare automaticamente il posizionamento di una Speed-Dome analogica sull area in cui è stata rilevata l intrusione. Scheda di rete Ethernet per configurare su rete locale LAN tutte le impostazioni del rivelatore attraverso il software di gestione REDSCAN MANAGER Il software REDSCAN MANAGER consente di impostare 8 distinte aree di rilevazione per ciascuna delle quali è possibile programmare, in caso di intrusione, l invio di un allarme su rete TCP/IP verso un sistema remoto di gestione video (quest ultimo potrà, ad esempio, posizionare una Speed Dome nella zona allarmata ed attivare la registrazione) Funzioni di antimascheramento, anti-rotazione e disqualifica ambientale. 1 uscita a relè di allarme principale Configurazione manuale, automatica o tramite software dell area di rilevazione. Temperatura di funzionamento con riscaldatore integrato: da -40 C a +60 C Grado di protezione IP66 Disponibile anche in versione Lite (RLS-3060-L) SERIE REDWALL (Rivelatori da esterno a doppio PIR con antimascheramento e zona antistrisciamento) I rivelatori a doppio PIR SIP-3020/5, SIP-4010/5, SIP-404/5, SIP-5030, SIP-100 sono impiegati per la protezione di aree esterne di grandi dimensioni. Utilizzano un algoritmo intelligente di rilevazione che sfrutta i dati provenienti dall ambiente circostante, come temperatura e condizioni di illuminazione, per regolare automaticamente la sensibilità. Tutte le unità della serie sono equipaggiate con un ulteriore PIR collocato nella parte inferiore per monitorare l area sotto il rivelatore (zona antistrisciamento - creep zone). Tale sensore possiede uscite a relè indipendenti da quelle utilizzate per la rilevazione nella zona principale (area a medio e lungo raggio). Tutti i modelli dispongono di funzioni anti-rotazione, realizzata con accelerometro a 3 assi, e antimascheramento per prevenire atti vandalici e tentativi di sabotaggio. È possibile impostare differenti sensibilità per le zone vicina/lontana/antistrisciamento. Il rivelatore SIP-100 offre una protezione a lungo raggio (m 100 x 3) ed ha 3 uscite indipendenti: due uscite separate per le zona vicina e quella lontana ed un ulteriore uscita per la zona antistrisciamento. La presenza di uscite multiple può essere sfruttata per attivare sistemi di trasmissione video e comandare il posizionamento di telecamere PTZ. 19

20 Protezioni volumetriche per esterno SIP-3020/5 Doppio PIR per esterno m 30x20 con antimascheramento. SIP-3020/5 SIP-4010/5 SIP-404/5 SIP-4010/5 Doppio PIR per esterno m 40x10 con antimascheramento. SIP-404/5 Doppio PIR per esterno m 40x4 con antimascheramento. SIP-5030 Doppio PIR per esterno m 50x30 con antimascheramento e zona antistrisciamento SIP-5030 SIP-100 SIP-100 Doppio PIR per esterno m 100x3 con antimascheramento e zona antistrisciamento SIP-3020CAM DN SIP-3020CAM-DN combina in un unico dispositivo un rivelatore a doppio PIR ed una telecamera Day/Night con risoluzione di 480 linee e obiettivo varifocal 3-9 mm. Il sensore è in grado di allineare perfettamente l angolo di vista della telecamera con l area da proteggere in modo che ogni singolo allarme possa essere verificato visivamente. SIP-3020CAM-DN Copertura di 30x20 m. Rilevazione della temperatura ambiente e dell illuminazione per una gestione automatica della sensibilità. Doppia schermatura conduttiva del piroelemento Differenti sensibilità impostabili per zona lontana e vicina. Funzione anti-rotazione con accelerometro a 3 assi Funzione antimascheramento Telecamera Day/Night con risoluzione di 480 linee ed obiettivo varifocal 3-9 mm. 20

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Listino e prodotti di Sicurezza Riservato Installatori 02/2015

Listino e prodotti di Sicurezza Riservato Installatori 02/2015 Negozio e esposizione Via Tirso 2 (ang. via Ripamonti) 20141 - Milano Tel. 02-57401249 Fax. 02-57401259 Andrea Zaccaro Cell. 389-8342812 Listino e prodotti di Sicurezza Riservato Installatori 02/2015 CROW

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

SWISS Technology by Leica Geosystems. Leica Disto TM D3 Il multi-funzione per interni

SWISS Technology by Leica Geosystems. Leica Disto TM D3 Il multi-funzione per interni SWISS Technology by Leica Geosystems Leica Disto TM D Il multi-funzione per interni Misurare distanze e inclinazioni In modo semplice, rapido ed affidabile Leica DISTO D si contraddistingue per le numerose

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

The. NiceSystem. L integrazione più semplice, il design più raffinato, l elettronica più avanzata per offrirti il sistema d automazione più completo!

The. NiceSystem. L integrazione più semplice, il design più raffinato, l elettronica più avanzata per offrirti il sistema d automazione più completo! The NiceSystem L integrazione più semplice, il design più raffinato, l elettronica più avanzata per offrirti il sistema d automazione più completo! We design and control your Nice world Le migliori soluzioni

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

PERC S.r.l.. Viale Belforte n. 45-21100 Varese (VA) ITALY Tel. / Fax (+39) 0332 238090 www.perc.it - info@perc.it.

PERC S.r.l.. Viale Belforte n. 45-21100 Varese (VA) ITALY Tel. / Fax (+39) 0332 238090 www.perc.it - info@perc.it. Catalogo Generale CENTRALI e TASTIERE MAS-SC-205CN Centralina 5 zone filari con tastiera a LED - 5 zone filari - Combinatore digitale integrato - 50 memorie eventi - Uscita 13.8Vdc Alimentazione ausiliaria

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

CENTRALE SMARTLIVING -> 505 515 1050 1050L 10100L

CENTRALE SMARTLIVING -> 505 515 1050 1050L 10100L Smartliving Centrali CENTRALE SMARTLIVING -> 505 515 1050 1050L 10100L Terminali totali 5 15 50 50 100 Terminali in centrale 5 5 10 10 Terminali in centrale configurabili come uscite 0 0 5 5 5 Terminali

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro

I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro Impianti d allarme per una casa sicura I consigli di IMQ per un appartamento sicuro a prova di ladro Introduzione Un tempo bastava un buon cane da guardia per garantire alla casa un livello di sicurezza

Dettagli

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar:

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Doppio radar Doppia scala Controlli Radar 4G -Separazione - obiettivi -- Eliminazione

Dettagli

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non 2 Soluzioni Antigelo Ensto, niente ghiaccio anche in caso di temperature molto basse. I sistemi elettrici Ensto per la protezione dal

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Saldatura ad arco Generalità

Saldatura ad arco Generalità Saldatura ad arco Saldatura ad arco Generalità Marchio CE: il passaporto qualità, conformità, sicurezza degli utenti 2 direttive europee Direttiva 89/336/CEE del 03 maggio 1989 applicabile dall 01/01/96.

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli