LOGO LND CR PUGLIA Con 4 STELLE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LOGO LND CR PUGLIA Con 4 STELLE"

Transcript

1 COPERTINA LOGO LND CR PUGLIA Con 4 STELLE ASSEMBLEA STRAORDINARIA ELETTIVA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO E DELLA GESTIONE CONTABILE DEL COMITATO REGIONALE PUGLIA L.N.D. RELATIVE ALLE STAGIONI SPORTIVE e BARI: 17 MARZO 2007 Centro Congressi SHERATON NICOLAUS HOTEL

2 ORDINE DEL GIORNO 1. Verifica poteri. 2. Costituzione dell Ufficio di Presidenza dell Assemblea. 3. Esame e discussione della Relazione del Consiglio Direttivo e della gestione contabile del Comitato Regionale Puglia L.N.D. relative al periodo e Indicazione del candidato alla carica di Presidente Federale. 5. Designazione di n 1 candidato alla carica di Consigliere Federale, sulla base dell area territoriale di appartenenza 6. Varie ed eventuali

3 Signori Presidenti, Signori Delegati, nella mia qualità Presidente del Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti, ritengo doveroso porgere, anche a nome del Consiglio Direttivo, dei Dirigenti Federali e delle Società dilettantistiche pugliesi tutte, il più cordiale saluto ed un sentito ringraziamento all avv. Luca Pancalli, Commissario Straordinario della F.I.G.C., al Presidente della Lega Professionisti, On.le Dr. Antonio Matarrese, al Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, rag. Carlo Tavecchio,al Vice Presidente della L.N.D. Area Sud, dr. Sandro Morgana,al Segretario della F.I.G.C., dr. Antonio Di Sebastiano, al Segretario della Lega Nazionale Dilettanti, Dr. Massimo Ciaccolini, ed al Segretario Amministrativo della Lega Nazionale Dilettanti, Sig.ra Gabriella Lombi, per l impegno profuso e l ampia disponibilità dimostrata verso i problemi dell attività dilettantistica pugliese. Desidero rivolgere,inoltre,un sentito ringraziamento ai Signori Componenti il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti ed a Tutti i Dirigenti degli Organi Centrali della Federazione e della Lega Nazionale Dilettanti per la preziosa e fattiva collaborazione assicurata al calcio dilettantistico, ed a quello pugliese in particolare. L Assemblea odierna è stata convocata nel rispetto delle norme procedurali elettorali del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti e del calendario predisposto dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, il cui epilogo è previsto a Roma il 25 marzo con l Assemblea Elettiva della Lega Dilettanti ed il 2 aprile 2007 con l Assemblea Straordinaria della F.I.G.C. per l elezione del nuovo governo Federale. La relazione del Consiglio Direttivo e la gestione contabile che il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Puglia sottopone all approvazione dei Signori Presidenti e Delegati delle Società presenti all odierna Assemblea, nel rispetto di quanto previsto dall Art.14 punto 1 lettera a) del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti, comprende l attività svolta dal C.R. Puglia nelle stagioni sportive e La relazione,come consuetudine, è stata inviata, con largo anticipo,a tutte le Società interessate allo scopo di consentire loro una più attenta ed approfondita valutazione della gestione del Comitato Regionale nel corso del succitato biennio. Si ritiene utile precisare che la relazione del Consiglio Direttivo costituisce una esposizione, in termini di sintesi, dei fatti più importanti che hanno caratterizzato le stagioni sportive innanzi citate. Si assicura che il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Puglia ha operato in perfetta sintonia con le direttive emanate dalla Lega Nazionale Dilettanti, adottando, nei limiti della propria autonomia, provvedimenti idonei a salvaguardare gli interessi e le esigenze gestionali delle Società. Uno dei maggiori impegni del Consiglio Direttivo in questo biennio è stato quello di contenere i costi di gestione, lasciando inalterate le tasse di iscrizione ai campionati regionali e provinciali. INIZIATIVE REALIZZATE E SERVIZI OFFERTI DAL COMITATO NEL BIENNIO: e Play-off e play-out. Al fine di aumentare gli interessi per i campionati e per evitare che le classifiche si possano determinare in maniera delineata già a metà campionato il Consiglio Direttivo ha istituito nella stagione sportiva i play-off ed i play-out per tutti i campionati regionali. In tal modo è stata soddisfatta una delle ripetute esigenze manifestate dalle Società, che hanno apprezzato la importante novità. L istituzione dei play-off e play-out ha reso più avvincenti i Nostri campionati ed ha permesso alle Società di coltivare le proprie ambizioni (sia di alta classifica che bassa classifica) fino all ultima giornata. Nonostante la posta sportiva in palo molto alta non si sono registrati nel primo anno incidenti a dimostrazione di una inversione di tendenza rispetto al passato ed una acquisizione da parte degli addetti ai lavori di una maturità calcistica moderna. Albo Commissari di campo.

4 Di pari passo all istituzione dei play-off e play-out, il Consiglio Direttivo ha deciso l istituzione dell albo dei Commissari di campo. Anche in questo caso si tratta di una iniziava con una duplice funzione : monitoraggio per la regolarità dei campionati e attività di prevenzione per fatti e atti violenti. Tale albo è composto di circa 40 dirigenti federali qualificati e che annualmente partecipano a riunioni di aggiornamento e formazione. Si sottolinea che le spese sopportate per l impiego dei commissari di campo nelle gare dei play-off e play-out nella stagione sportiva , pari ad Euro 7.594,00 sono state interamente a carico del Comitato Regionale. Convegni organizzati dal Comitato Regionale Il Consiglio Direttivo nel biennio e ha organizzato due convegni e precisamente il 21 gennaio 2005 a Crispiano. Educazione alla legalità: lotta alla violenza negli stadi e sicurezza negli impianti ed il 26 febbraio 2006 a Bari: La nuove frontiere della Biomeccanica sulle superfici sintetiche per il calcio. Il convegno sulla violenza svoltosi a Crispiano: un momento di grande sensibilizzazione sulle problematiche relative alla lotta alla violenza negli stadi. La presenza di autorevoli relatori, sia federali che appartenenti alle Forze dell ordine, ha rappresentato un momento di grande sinergia fra sport ed istituzioni su un fenomeno purtroppo tristemente divenuto di attualità. Il convegno sull erba artificiale tenutosi a Bari ha rappresentato la volontà di promuovere alle Società ed agli amministratori Comunali un nuovo e chiaro indirizzo della lega Nazionale Dilettanti. Un importante passo avanti verso la modernizzazione della pratica dello sport e della cultura dello sport adeguata alle attuali esigenze. Festa dei calendari. Nell ottica di favorire l aggregazione tra le componenti, il C.D., ha inteso promuovere una iniziativa mai realizzata in Puglia e che nell ultimo biennio ha avuto un notevole successo. Si tratta della Festa dei Calendari organizzata presso l Hotel Sierra Silvana di Selva di Fasano il 26 agosto 2005 ed il 25 agosto E stato un momento di sana e sportiva aggregazione che ha visto l autorevole e graditissima presenza in entrambe le edizioni del presidente della LND, rag. Carlo Tavecchio, a conferma dell attenzione che la massima Autorità della LND riserva alla nostra regione. La manifestazione ha raggiunto poi il Suo culmine con le premiazioni delle Società vincitrici i campionati regionali e provinciali e le relative Coppe Disciplina. In questa occasione inoltre, per ricordare la memoria del Consigliere prematuramente scomparso, Gaetano Romanazzi, il Consiglio Direttivo ha assegnato il trofeo Romanazzi nella stagione sportiva all allenatore della Società Monopoli, Nicola ragno, mentre nella stagione sportiva è stato premiato l allenatore Marcello Chiricallo, della Società Barletta, entrambi allenatori delle Società vincitrici i rispettivi campionati di eccellenza. Numero Verde del Comitato. Fra i servizi atti ad incentivare il rapporto diretto e quotidiano fra le Società ed il Comitato Regionale, per questioni amministrative, tesseramento, programmazione gare o altro, vi è quello della istituzione del numero verde: Il C.D. del Comitato ha ritenuto di promuovere tale iniziativa al fine di eliminare i costi per le Società minori per le spese telefoniche occorrenti in passato per le comunicazioni con il Comitato. Sono orgoglioso di evidenziare che tale servizio viene utilizzato costantemente dalle società e che i riscontri sono positivi perché in un certo senso si sono abbattute le distanze tra Società ed Istituzioni. Commissione Impianti Sportivi E stata varata una commissione per gli impianti sportivi, coordinata dal Consigliere Caratu e composta dai Fiduciari campi sportivi regionali e provinciali che ha il compito di valutare lo stato dell impiantistica del territorio ed ha una funzione di supporto alle Società nella sensibilizzazione

5 all adeguamento degli impianti sportivi alle norme di sicurezza nonché di occuparsi di tutte le problematiche relative all impiantistica sportiva regionale. Raduni Arbitrali In collaborazione con il Cra Puglia sono stati organizzati a Monopoli i tradizionali raduni arbitrali di inizio stagione ai quali hanno partecipato: Arbitri, Presidenti, Tecnici e Capitani delle Società e Dirigenti Federali. Tali incontri sono finalizzati ad avere uno scambio di opinioni ed esperienze, indispensabili per migliorare quei rapporti pre e post gara tra gli addetti ai lavori appartenenti alle varie componenti. Inoltre, nella stagione sportiva , prima dell inizio delle gare dei play-off e play-out è stato organizzato a Bisceglie un raduno riservato a tutti gli Arbitri ed Assistenti Arbitrali al fine di testare la loro forma fisica. Per tali raduni il Comitato Regionale ha sopportato un costo di Euro 6000,00 circa. Frequenti e proficui sono stati i rapporti con i Presidenti del Cra Puglia nelle stagioni sportiva e e precisamente Dr. Matteo Solimando ed il Dr. Pasquale D Addato, ai quali il Consiglio Direttivo rivolge un sentito ringraziamento, estensibile a tutti i loro validissimi Collaboratori ed ai Signori Presidenti delle Sezioni Aia, per l apprezzabile lavoro svolto e la indispensabile qualificata collaborazione tecnica fornita per garantire la regolarità di tutti i campionati. Corsi per Dirigenti di Società Il fiore all occhiello del Consiglio Direttivo del Comitato nel primo biennio è stato certamente l organizzazione di un corso per dirigenti di società,un progetto di formazione modellato su una formula di diretto ed esclusivo interesse dei Dirigenti di Società. I Corsi hanno avuto come scopo principale quello di fornire i necessari supporti formativi e culturali per lo svolgimento di mansioni dirigenziali presso Società Dilettantistiche. Il progetto di formazione ha trasmesso al Dirigente Sportivo tutti i principi e le nozioni per l acquisizione di una professionalità polivalente necessaria per la gestione della Società calcistica secondo criteri aziendali per il raggiungimento del miglior risultato con il minimo sforzo e per la cura e la gestione delle risorse umane. In Puglia, mai si era organizzata un iniziativa simile ed ha riscontrato una solida adesione. Infatti il numero complessivo dei partecipanti è stato di 325 unità: 277 Dirigenti di Società e di n 48 Dirigenti Federali.Il Corso ha abbracciato tutte le materie indispensabili per la conduzione e direzione di una Società di calcio:norme organizzative interne della FIGC, Codice di Giustizia Sportiva,la gestione degli impianti sportivi,marketing e raccolta fondi per le associazioni sportive,organizzazione e gestione degli eventi,gestione delle risorse umane,il fisco e l ordinamento sportivo,organizzazione societaria ed organizzazione delle Società dilettantistiche. Il Comitato ha organizzato 6 corsi che si sono tenuti nelle cinque province in sinergia con la Scuola Regionale del Coni che ha messo a disposizione i suoi autorevoli docenti e con i Comitati Provinciali del CONI che hanno messo a disposizione le proprie sale riunioni.un percorso completo che ha permesso a tutti i partecipanti di acquisire quelle nozioni utili per adeguarsi alle esigenze che il calcio moderno richiede anche a livello dilettantistico. Il successo dell iniziativa va condiviso con la Scuola Regionale dello sport del Coni, Presieduta dal dr. Michele Barbone, che oltre a fornire una parte dei docenti ha garantito la giusta visibilità e qualità al progetto. Contributi alle Società vincenti il Premio Disciplina Grazie alla incisiva opera di prevenzione nella stagioni sportive e sono diminuiti gli episodi di violenza. E a tutti noto che il Consiglio Direttivo attribuisce la massima importanza all aspetto disciplinare dei propri tesserati, tanto che per incentivare un corretto comportamento civico-sportivo, alle Società vincenti il Premio Disciplina il Consiglio Direttivo ha concesso un contributo pari alla tassa forfetaria di iscrizione al campionato di competenza per la stagione agonistica. Nell esercizio finanziario il Comitato ha assegnato contributi alle Società per un importo di Euro ,00 mentre nell esercizio finanziario : Euro ,00. Disputa gare in notturna

6 Fra gli elementi innovativi che hanno costellato l attività del Consiglio Direttivo,(delibera del 14/7/2005) l estensione delle gare di campionato in notturna. Una esigenza per far sì che le società possano rastrellare ulteriori proventi rivenienti da una più nutrita popolazione sugli spalti. Tutto ciò, scaturisce dalla non concomitanza con partite di forte richiamo dei professionisti in pay tv o sul digitale terrestre. La richiesta di disputare gare in notturna, corredata dal previsto nulla-osta della squadra avversaria, ovviamente è accordata per tutta la stagione, ad eccezione delle ultime quattro gare di campionato per garantire la regolarità dello stesso. Commissione per le problematiche fiscali e legali Sempre per venire incontro alle richieste delle società, il Consiglio Direttivo ha costituito uno sportello per la consulenza fiscale e legale composta da autorevoli esperti in materia, i quali hanno affrontato problematiche relative agli aspetti amministrativi,contabili, fiscali e giuridici dell associazionismo sportivo dilettantistico. Il Consiglio Direttivo rivolge un vivo ringraziamento ai componenti della Commissione: Dr. Gaetano Anaclerio, (Coordinatore); Dr. Giuseppe Iannone; Dr. Luca Veneziani; Dr, Angelo Campolieto, Dr. Lanfranco Spinelli e il Geom. Giuseppe Gialluisi (con funzioni di Segretario) per la loro preziosa e professionale collaborazione. Corsi per Allenatore di Base e di Calcio a Cinque. Nelle stagioni sportive e sono stati organizzati,d intesa con il Setore Tecnico n 7 Corsi, di cui 6 per Allenatore di Base ed uno per Allenatore di Calcio a Cinque. Le province coinvolte sono state nella stagione sportiva : Taranto (27/9/ /10/2004) Foggia (17/1/ /2/2005) Bari = Calcio a 5 (18/4/ /4/2005) Brindisi (2/5/2005 4/6/2005. Nella stagione sportiva (Bari:14/11/ /12/2005), Lecce (16/1/ /2/2006) e Taranto 6/3/2006 8/4/2006). Con l abilitazione di nuovi Tecnici è stato ampliato l organico regionale degli Allenatori di Base a tutto vantaggio delle Società dilettantistiche che hanno l obbligo di affidare la conduzione tecnica delle squadre (dall Eccellenza alla 2 categoria) a Tecnici regolarmente abilitati dal Settore Tecnico della FIGC. Un doveroso ringraziamento va rivolto ai Consiglieri del C.R. Comitato che si sono alternati nel ruolo di Direttore del Corso ai Presidenti dei Comitati Provinciali, al Presidente dell Aiac Puglia, Mimmo Ranieri, ai Signori Docenti del Settore Tecnico e del Comitato Regionale ed a tutti coloro che hanno contribuito per l ottima riuscita dei Corsi. Riunione dei Presidenti dei C.R. dell Area Sud a Lecce Il 12 Ottobre 2005, si è tenuta una riunione a Lecce di tutti i Presidenti Regionali dell Area Sud coordinata dal Vice Presidente dell Area Sud, Sandro Morgana. Un momento di visibilità istituzionale in terra di Puglia a conferma dell attenzione verso le politiche della nostra regione nonché un momento di riflessione sulla politica e sulla progettualità della Lega Nazionale Dilettanti. Attività Rappresentative Regionali Oltre ai traguardi raggiunti dal punto di vista programmatico, organizzativo ed istituzionale, non posso non soffermarmi, in questo momento, sulla prestigiosa vittoria ottenuta dalla rappresentativa Regionale calcio a 11, allenata da Salvatore Mazzarano, che nel dicembre 2005 si è aggiudicata brillantemente e con pieno merito la vittoria della 3 edizione del Torneo delle Due Sicilie e nell aprile 2006 si è assicurata la partecipazione alla fase finale del Torneo delle Regioni, vincendo il proprio girone eliminatorio in Sicilia. Si tratta di due successi straordinari che hanno dato lustro al Nostro movimento e nel contempo ed hanno premiato gli sforzi ed i sacrifici delle Società. Dopo il successo in Campania nel dicembre 2005 è seguita la convocazione di ben 6 calciatori Pugliesi nella Nazionale Dilettanti visionati personalmente dal Commissario Tecnico, Sig. Roberto Polverelli. Un vero record per la Puglia. Pur non avendo conquistato la vittoria, perché sconfitta ai calci di rigore,dal Lazio nell aprile 2005 in Umbria, merita una citazione anche la rappresentativa di calcio a Cinque, allenata da

7 Angelo Carone, che ha ottenuto in ogni caso un brillante risultato, confermato nell aprile 2006 con la qualificazione alle finali del Torneo delle regioni di categoria. La Rappresentativa femminile,invece, pur non qualificandosi ha dato palese dimostrazione di crescita ed ha lottato alla pari con le avversarie. Coppa Italia Fase Regionale Coppa Puglia e Supercoppa La fase regionale della Coppa Italia nella stagione sportiva è stata vinta dalla Società A.S. San Paolo Bari e dalla Società Lucera nella stagione sportiva Alla stessa stregua della Coppa Italia, il cui percorso integra compagini di Eccellenza con quelle di Promozione, così anche la Coppa Puglia, attività collaterale al campionato, giunta all ottava edizione favorisce il confronto fra sodalizi di Prima e Seconda categoria. Nella stagione sportiva si è aggiudicata la Coppa Puglia la Società A.S.D. Casamassima, nella stagione , invece,la Società A.S. Minervino Murge. Alla Società vincitrice la manifestazione,il Consiglio Direttivo ha assegnato un contributo pari alla tassa d iscrizione forfetaria. Un ulteriore segnale di attenzione da parte del Consiglio Direttivo verso chi arriva sino in fondo alla competizione dovendosi naturalmente accollare spese aggiuntive a quelle pianificate per il campionato. Fra la vincente della Coppa Italia e la Coppa Puglia, il Comitato Regionale ha organizzato la finale della Supercoppa, intitolata alla memoria dello scomparso Consigliere del Comitato, Cav. Giovanni Romano, vinta dalla Società Real Altamura nella stagione sportiva e dalla Società Lucera nella stagione sportiva Alle suindicate società il Consiglio Direttivo esprime un vivo plauso per l encomiabile comportamento sportivo tenuto durante lo svolgimento delle manifestazioni. Attività giovanile del C.R. Puglia L.N.D. Il Consiglio Direttivo ha proseguito nella promozione dell attività giovanile. I ragazzi sono la linfa, il futuro delle nostre società, l essenza per la nostra attività di rappresentativa. Si rinnova pertanto, la regola dell utilizzo di tre juniores in campo, scalando per ogni stagione calcistica un anno anagrafico. In questo modo si favorisce la valorizzazione dei vivai in quanto, all obbligo di utilizzare tre juniores in campo, corrisponde la necessità di averne almeno 8/9 nella rosa. Con tale scelta il Consiglio Direttivo ha assicurato continuità alla politica dei giovani, da tempo intrapresa dalle Società, in quanto ritenuta unica ed inesauribile fonte di risorse ed incentivi per l economia gestionale del calcio dilettantistico ed una conseguente riduzione dei costi di gestione. Calcio a Cinque Com era facilmente prevedibile, continua l incremento di questa attività, affidata all impegno costante del Delegato Regionale, Prof. Franco Loporchio. Nella stagione non sono mancate le soddisfazioni sportive:l Olimpiadi Bisceglie è stata ammessa in serie B dopo aver avuto un ottimo piazzamento nei play-off nazionali. La Società Real Statte ha vinto il titolo nazionale per la categoria calcio a cinque femminile e la supercoppa di calcio a cinque femminile. Tutta l attività regionale del calcio a cinque ha suscitato un notevole interesse della stampa e delle emittenti televisive locali tanto da rappresentare un impulso per l attività. Tale interesse consente di poter confidare in un ulteriore espansione dell attività. Essa, peraltro, sempre di più sta definendo i contorni della propria specificità: a tal riguardo alcuni accorgimenti e qualche innovazione prevista per la prossima stagione sportiva ( istituzione dei play-off e play-out nel

8 campionato di serie C/1 e dei play-off nel campionato di serie C/2) non potranno che contribuire alla migliore organizzazione e, quindi, consolidare il Trend positivo. Il Comitato ha sostenuto un impegno organizzativo di rilievo con la disputa della Final Eight di Coppa Italia serie A di Calcio a Cinque tenutasi a Conversano nell aprile Una manifestazione che ha riscosso un grande successo di pubblico e di appassionati. La presenza in Puglia delle più titolate squadre del campionato italiano, unitamente all impegno attento del Delegato Regionale, Prof. Franco Loporchio, ha incrementato ulteriormente la grande diffusione di questa disciplina che vede annualmente un costante aumento di Società partecipanti al campionato Regionale. Calcio Femminile La crescita in questo specifico ambito è davvero stentatissima, nonostante il lavoro serio e continuo del Delegato Regionale del Calcio Femminile, Rag. Luigi Traversa. Rispetto ad altre Regioni del Sud, per la verità, può quantomeno farsi riferimento ad una tranquilla conservazione delle posizioni. Le motivazioni di tali difficoltà sono note: la competività delle altre discipline in rosa tradizionalmente più praticate dal gentil sesso ( nuoto, pallavolo, pallacanestro, ginnastica, atletica leggera e tennis), anche perché ritenute più consone alle caratteristiche psico-fisiche femminili; obiettive difficoltà di reperimento delle strutture ( campi sportivi), la concorrenza del calcio femminile, più agevole da organizzare, più comodo (utilizzo campi al coperto) da praticare; non ultimo la mancanza di risorse finanziarie derivante dagli sponsors. Il Consiglio Direttivo del Comitato ha programmato e disposto, nei limiti del possibile, incentivi e sostegni a favore del calcio femminile al fine di non perdere terreno. Ma ovviamente non basta: occorrerà darsi da fare, per conferire nuova vitalità a questo settore. Un collegamento migliore, più organico con il Settore Giovanile e Scolastico (anche facendo leva sulla nuova figura istituzionale del Delegato Provinciale, che potrà giovarsi dei contatti diretti con l organizzazione provinciale del Settore medesimo), appare di fondamentale importanza, a tale scopo, anche nel senso di rapporto operativo con gli istituti scolastici. La Delegazione Regionale ha anche organizzato la Coppa Puglia di Calcio Femminile con assoluta gratuità di partecipazione per le Società ma che ha rappresentato un ulteriore momento sportivo e di confronto fra le società Pugliesi e di interessante propaganda dell attività calcistica femminile. Attività Amatoriale e ricreativa Lo svolgimento dell attività amatoriale è avvenuta regolarmente nella stagione sportiva con la affiliazione di n 78 Società che hanno partecipato al campionato Provinciale organizzato nella Provincia di Lecce. Nella stagione successiva, l attività non ha avuto luogo. Il mancato svolgimento dell attività amatoriale, a differenza degli anni passati, è da addebitarsi unicamente alla volontà delle Società amatoriali di non provvedere al pagamento delle spese arbitrali. Detta circostanza ha determinato un contenzioso con il Comitato Provinciale di Lecce che aveva regolarmente predisposto il piano di riparto delle spese in ottemperanza alle vigenti disposizioni in materia. La concorrenza di altre organizzazioni o Enti di Promozione Sportiva non facilita lo sviluppo di Tornei di attività ricreativa. Alcuni di essi, in ogni caso, rappresentano ormai autentiche tradizioni sportivi, nei confronti delle quali, da qualche tempo, anche gli Organi di Stampa hanno cominciato a dedicare spazio ed attenzione. La funzione dei Tornei non va sottovalutata: essi coprono il periodo di inattività agonistica e rispondono all esigenza di praticare una attività sportiva non impegnativa,come viceversa quella di

9 un Campionato, consentendo la pratica del gioco del calcio a chi non trova spazio nelle Società dei Campionati agonistici. Premi di Benemerenza a Dirigenti e Società Tra i compiti demandati al Consiglio Direttivo del Comitato Regionale rientra anche quello di proporre alla Lega Nazionale Dilettanti i nominativi dei Dirigenti Federali e di Società con almeno 20 anni di attività, per il loro impegno profuso in ambito dell organizzazione calcistica dilettantistica e di Società con almeno e 100 anni di attività, meritevoli del premio di Benemerenza. Tale ambito e gratificante riconoscimento per la stagione sportiva è stato attribuito: Dirigente Federale con oltre 20 anni di attivita: ANGELO CARONE Commissario Tecnico Rappresentativa Calcio a 5 Dirigente di Società con oltre 20 di attività MARCELLO GRECO GIACINTO LAFORGIA ANTONIO LONGO FRANCESCO LOTTI Presidente A.S. San Donato Presidente V. Mazzola Molfetta Presidente A.S. Tuglie Segretario A.S: Carovigno Calcio Nella stagione sportiva ,invece, è stato attribuito: Dirigente Federale con oltre 20 anni di attività: ANTONIO SARACINO CP Lecce Dirigente di Società con oltre 20 di attività MATTEO MALERBA alla memoria Presidente G.S. Sant Onofrio di San Giovanni Rotondo. Società con almeno 75 anni di attività U.S. SAN VITO DEI NORMANNI Società con almeno 50 anni di attività U.S. TOMA MAGLIE Ai suddetti Dirigenti ed ai Presidenti delle Società premiate il Consiglio Direttivo rinnova in questa Assemblea le felicitazioni e gli auguri più sinceri per il prestigioso riconoscimento sportivo ricevuto. Campi Federali Per entrambi i campi federali di Foggia e Lecce sono in corso contenziosi legali: nel primo caso con la Società Arpifoggia che aveva in gestione l impianto e nel secondo caso con il Comune di Cavallino che ha effettuato l esproprio dell immobile. Si continua a lavorare per la soluzione di tali problemi ereditati dal passato, il quale rappresenta una autentica croce per il Comitato, impedendo una potenzialità di rivitalizzazione del calcio di base in due grosse città carenti di impianti di calcio.

10 Sede Federale La necessità di una nuova Sede federale diventa sempre più attuale in quanto anche le Società hanno più volte manifestato il proprio disagio nel raggiungere la Sede di via Cairoli,85, a causa dell intenso traffico, difficoltà di reperimento di parcheggi e difficoltà per il raggiungimento del centro della Città. Unitamente a tanto vi è stato il sensibile incremento delle attività e delle esigenze di lavoro degli uffici. Pertanto diventa necessario disporre di una superficie e ambienti maggiori rispetto a quelli attuali oltre che una ubicazione della sede in zona periferica e possibilmente in prossimità delle principali vie d accesso. In queste due anni il Comitato si è attivato monitorando, quasi mensilmente, il mercato sulle eventuali opportunità di diversa sistemazione, ma purtroppo le eccessive richieste dei proprietari superavano abbondantemente le spese di locazione attualmente sostenute e quelle eventualmente previste per un immobile più grande. Le esigenze di bilancio, inoltre, hanno condizionato fortemente tale scelta e pertanto nonostante i buoni propositi non è risultato possibile realizzare al momento il progetto. Politiche future del Comitato Nelle prossime due stagioni sportive obiettivo principale del Consiglio Direttivo del Comitato sarà quello di un forte impegno nella Attività Commerciale e Marketing atto a reperire disponibilità ed ulteriori risorse finanziarie necessarie al sostentamento dell organizzazione complessiva con conseguente miglioramento della qualità della stessa. E intendimento del Consiglio direttivo uniformare le esigenze d ufficio alle attuali tecnologie informatiche. Infatti è allo studio un progetto che prevederà il rinnovo delle apparecchiature informatiche permettendo cosi l attività del Comitato Regionale e dei dipendenti Comitati Provinciali in maniera adeguata ai tempi e soprattutto per fornire servizi agli utenti in tempi brevi. L ottimizzazione del lavoro del Comitato Regionale e dei Comitati Provinciali deve passare poi attraverso una necessaria politica di ammodernamento delle sedi ( mobili, suppellettili, ecc.), in quanto quelle attuali sono obsolete ed in cattivo stato a causa della loro vetustà. E in programma,inoltre, il potenziamento del sito Internet del C.R. Puglia (www.figcpuglia.it) che in prospettiva rappresenta non solo uno strumento fondamentale per gli utenti di conoscere i tempo reale tutti i servizi offerti ma nel contempo un importante veicolo di marketing per avvicinare imprese ed aziende che possano legare la propria immagine a quella del Comitato. E in cantiere anche la pubblicazione del primo annuario del calcio dilettantistico pugliese, che andrebbe a colmare una lacuna in tale settore, in quanto la Puglia è fra i pochissimi Comitati Regionali a non avere un proprio annuario delle Società affiliate. Tale pubblicazione rappresenterà una sintesi, scritta e fotografica, dell attività del calcio dilettantistico Pugliese, nella prossima stagione sportiva e che sarà sicuramente destinata ad essere oggetto di consultazione da parte di numerosi addetti ai lavori e appassionati del Nostro calcio dilettantistico. Ringraziamenti Esprimo sentimenti di gratitudine alle Autorità Sportive del C.O.N.I.. I rapporti con il CONI e le altre Strutture Sportive che operano sul territorio regionale e nazionale, sono stati frequenti ed improntati sempre al rispetto dei ruoli ed alla reciproca leale collaborazione sportiva.

11 Particolarmente proficuo è stato il rapporto con il Presidente del Comitato Regionale del CONI, Ing. Elio Sannicandro, nonchè con gli Amici Presidenti dei Comitati Provinciali: Eustacchio Lionetti, Nicola Cainazzo, Antonio Lapollo, Dino Locato e Giuseppe Graniglia, con i quali sono state perseguite e realizzate iniziative di politica sportiva mirate a migliorare la gestione delle Società Sportive. Ritengo opportuno riservare un doveroso spazio di ringraziamenti riservato agli Organi di Stampa, che hanno sempre prestato notevole attenzione alle problematiche ed alle iniziative del Comitato, rendendo nel contempo un prezioso servizio di comunicazione nei confronti delle Società e degli Addetti ai lavori. Una sinergia importante che ha permesso la divulgazione di tutta la Nostra attività all esterno al passo con i tempi. Un particolare ringraziamento meritano i Delegati Assembleari Pugliesi:Salvatore Ciancia, Donato Stridi, Oronzo Mele e Michele Trotta, sempre presenti e puntuali ad ogni occasione e sempre in linea con le direttive e la politica del Comitato Regionale. In chiusura a titolo personale e dei Componenti del Consiglio Direttivo del C.R. Puglia desidero rivolgere un sentito ringraziamento per l impegno profuso nello svolgimento delle mansioni loro assegnati: a tutte le Componenti del Comitato, alle Strutture Provinciali, ai Delegati Regionali di Calcio a Cinque e Calcio Femminile,ai Revisori dei Conti,ai Componenti della Commissione Disciplinare,ai Giudici Sportivi, ai Responsabili dei vari settori di supporto: Fiduciari Medici, Fiduciari Campi Sportivi, Addetto Stampa, Tecnici delle Rappresentative Regionali, ai Presidenti, Segretari e Componenti dei Comitati Provinciali ed infine, per ultimi ma non certamente ultimi, ai dipendenti e Collaboratori del C.R. Puglia LND., infaticabili e disponibili in ogni momento. Signori Presidenti, Signori Delegati Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Puglia con grande soddisfazione e spirito di servizio, ritiene di aver presentato nell odierna Assemblea un bilancio più che positivo dell attività gestionale svolta nelle stagione sportive e , nonostante tutte le difficoltà incontrate notevoli e superate grazie alla proficua collaborazione di tutte le Società e le Componenti Federali. p.il Consiglio Direttivo Il Presidente ( Vito Tisci) PARTE AMMINISTRATIVA IN RELAZIONE AL BIENNIO 2004/ / / /2005 Attività , ,57 Passività , ,31

12 ATTIVO 2005/ /2005 Totale Immobilizzazioni , ,04 Crediti Verso Società Affiliate Attive , ,99 Verso L.N.D , ,66 Verso Altri Comitati Divisioni e Settori , ,70 Verso altre Leghe F.I.G.C. e C.O.N.I ,00 0,00 Verso altri debitori diversi , ,45 Disponibilità Liquide , ,73 TOTALI , ,57 PASSIVO E NETTO 2005/ /2005 FONDI PER RISCHI ED ONERI , ,59 Debiti verso Società Affiliate Attive , ,94 Debiti verso altre Leghe F.I.G.C. e C.O.N.I , ,69 Debiti verso Fornitori , ,12 Debiti creditori diversi , ,70 Altri Debiti , ,62 TOTALE RATEI E RISCONTI 191,21 279,69 Avanzo di esercizio , ,26 TOTALI , ,61 PROSPETTO DI DETTAGLIO DEL RENDICONTO DELLE GESTIONI ONERI PROVENTI 2005/ / / /2005

13 Attività Istituzionale , , , ,00 Campionati Ufficiali , , , ,92 Attività Ricreativa 1.809, , , ,42 Gare e Tornei , ,57 Oneri e proventi non specifici , , , ,06 TOTALI , , , ,40 Valore delle gestioni , ,79 Oneri e proventi finanziari 9.391, ,47 Rettifiche di valore att. finanz. Oneri e proventi straordianri TOTALI , ,87 Avanzo Di gestione 3.837, ,26

14 COSTI DELLA GESTIONE 2005/ /2005 ATTIVITA ISTITUZIONALE Quota associativa LND , ,00 Contributi vari 2.050, ,00 Assemblee 3.356, ,94 Riunioni , ,77 Rappresentanza , ,86 Materiale di consumo 6.908, ,20 Servizi 814, ,00 TOTALE , ,77 CAMPIONATI UFFICIALI Quote e contributi vari , ,04 Comm.campo carico C.R ,30 Funzionamento Organi Giustizia sportiva 7.331, ,50 TOTALE , ,54 ATTIVITA RICREATIVA e AMATORI Quote e Contributi 870, ,00 Rimborso Arbitri ,42 Rimb.sp.arb.att.ricr. 459,65 Spese varie gare e Tornei 939,70 447,20 TOTALE 1.809, ,27 GARE E TORNEI RAPPRESENTATIVE TOTALE , ,57

15 ONERI NON SPECIFICI Oneri funzionamento CED ,20 Corso allenatori , ,22 Corso dirigenti ,04 Collaudo Campi 268,50 723,26 Spese postali/telefoniche da riadd , ,32 Spese funz.to CRA/Comitati Prov.li , ,44 Materiale di consumo , ,89 Servizi , ,67 Godimento beni di terzi , ,62 Personale , ,72 Ammortamenti , ,22 Accantonamento eventi straordinari , ,61 Accantonamento investimenti immob ,00 Oneri diversi gestione , ,29 TOTALE , ,46

16 RICAVI DELLA GESTIONE ATTIVITA ISTITUZIONALE 2005/ /2005 Quota associativa LND , ,00 CAMPIONATI UFFICIALI Diritti iscrizione campionati , ,00 Diritti Reclamo e ripetiz.gare , ,00 Sanzioni pecuniarie , ,00 Tessere e stampati 9.033, ,20 Organizz. gare 33,00 854,67 Riscossioni coattive 1.670, ,05 TOTALE , ,92 ATTIVITA RICR. e AMATORI Diritti iscrizione amatori ,00 Quote aff.tornei ricreativi 312,00 Contributi svolg.tornei 300,00 Tessere e stampati 1.740, ,00 Distinte formazioni 820,00 Rimborsi spese e arbitrali 855, ,42 TOTALE 3.207, ,42 PROVENTI NON SPECIFICI Corso allenatori , ,00 Corso dirigenti ,00 Collaudo Campi 250,00 395,91 Spese postali/telefoniche da riadd , ,32 Rimb. da LND per spons , ,63 Abbuoni e sconti 1,36 43,64 Sopravvenienze attive 1.345, ,56 Contrib. Straord. L.N.D ,00 Donazioni e liberalità 3.000,00 TOTALE , ,06

17 PROVENTI FINANZIARI Interessi attivi bancari 1.963, ,64 Interessi attivi su disp.liquide 7.428, ,83 TOTALE 9.391, ,47

18 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI AL BILANCIO CONSUNTIVO STAGIONE SPORTIVA 2004/2005 ^^^^^^^^^ Il Collegio ha esaminato il Bilancio Consuntivo dell'esercizio 2004/2005 redatto secondo le disposizioni del "Regolamento amministrativo-contabile della L.N.D., e redatto secondo le disposizioni della 4^ direttiva CEE. A seguito dei controlli periodici eseguiti durante l'esercizio, nonché in sede di controllo finale di periodo, è stata riscontrata la regolare tenuta della contabilità. La gestione evidenzia un avanzo di ,26 dopo aver accantonato ,61 al Fondo Spese Future Ed Eventi Straordinari e ,00 al Fondo Accantonamento per Investimenti Immobiliari. Essa si riassume nei seguenti valori: ATTIVITÀ ,57 PASSIVITÀ ,31 AVANZO GESTIONE ,26 Tale risultato trova conferma nel conto economico riassunto come segue: PROVENTI ,87 SPESE ,61 AVANZO GESTIONE ,26 I Proventi, al netto del recupero dei costi da società (ammontanti a ,74) sono pari a ,13 e fanno registrare un aumento, rispetto all'esercizio precedente, di ,17. Le Spese, al netto dei costi da riaddebitare alle società (ammontanti a ,74) sono pari a ,87 con un aumento rispetto all'esercizio precedente, di ,63. Le principali variazioni nei proventi, rispetto all'esercizio precedente, sono: - sanzioni pecuniarie aumento di ,00 - corsi allenatori aumento di ,80 - sponsorizzazioni aumento di ,63 - contributi straordinari aumento di ,00 PARTITE DI GIRO - recupero costi da società (telefoniche e postali) diminuzione di ,76 - recupero spese arbitrali amatori diminuzione di ,18 Le principali variazioni nelle spese, rispetto all'esercizio precedente, sono: - Assemblee aumento di ,94 - contributi vari aumento di ,00 - rappresentanza aumento di ,98 - spese corso allenatori - aumento di ,01 - materiale di consumo (stampati e canceleria) aumento di ,92 - servizi diminuzione di ,90 - accantonamento per eventi straordinari aumento di 9.032,83 - accantonamento per investimenti immobiliari aumento di ,00. PARTITE DI GIRO

19 - costi da riaddebitare alle società (telefoniche e postali) diminuzione di ,76 - spese arbitrali amatori diminuzione di ,18 Il Collegio, durante il periodo, e nella redazione del presente Bilancio, ha constatato che i costi ed i ricavi sono stati correttamente imputati per competenza. L'ammortamento dei beni è stato effettuato con percentuali riflettenti l'utilizzo e la durata futura dei beni. I ratei e risconti sono stati concordati con il Collegio secondo i principi temporali e la competenza economica e finanziaria. Il "Fondo Spese Future" è stato implementato, in previsione di spese per eventi straordinari negativi (per esempio "saldi passivi di società inattive") o acquisti nuove tecnologie, del 3% delle spese correnti al netto del recupero costi da Società, e comunque nel limite massimo del 3% consentito dal Regolamento Amministrativo Contabile, mentre il Fondo Investimenti Immobiliari, è stato implementato di ,00 in previsione del trasferimento ad altro luogo della Sede Federale. Il Collegio esprime parere favorevole per l'approvazione del Bilancio Consuntivo 2004/2005 così come predisposto dal Consiglio di Presidenza e sulla destinazione e ripartizione dell'avanzo di Gestione. Nell'invitare il Consiglio Direttivo ad approvare il Bilancio ed allegati, ringrazia il Presidente ed il Segretario F.F. per la fattiva collaborazione offerta durante il periodo esaminato e nelle operazioni di chiusura d'esercizio. p. IL COLLEGIO DEI REVISORI IL PRESIDENTE Dr Italo Loconsole

20 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI AL BILANCIO CONSUNTIVO STAGIONE SPORTIVA 2005/2006 Signori Soci, premesso che il Bilancio della Lega Nazionale Dilettanti FIGC, associazione a natura privatistica, non è assoggettato a Revisione, è stato in ogni caso sottoposto alla ns. attenzione ed al ns. esame nella qualità di organo di controllo previsto dai vigenti regolamenti interni. Funzione di controllo contabile Il Bilancio al , sottoposto al Vostro esame ed alla Vostra approvazione, chiude con le seguenti risultanze complessive: Stato Patrimoniale Attività Passività Avanzo di esercizio Conto Economico Differenza tra valore e costi della produzione ( 5.553) Saldo delle voci finanziarie Avanzo di esercizio Abbiamo svolto il controllo contabile del bilancio di esercizio chiuso al , la cui redazione compete all Organo Amministrativo, mentre è nostra responsabilità esprimere un giudizio sul bilancio stesso. L esame sul bilancio è stato svolto secondo le norme di comportamento degli organi di controllo statuite dai consigli nazionali dei dottori commercialisti e dei ragionieri ed in conformità a tali principi abbiamo fatto riferimento alle norme di legge che disciplinano il bilancio d esercizio al fine di acquisire ogni elemento necessario per accertare se il bilancio d esercizio sia viziato da errori significativi e se risulti, nel suo complesso, attendibile. Abbiamo proceduto al controllo sulla tenuta della contabilità, al controllo dell amministrazione ed all osservanza delle norme di legge. I nostri controlli sono stati finalizzati al reperimento di ogni elemento utile per accertare se il bilancio di esercizio risulti nel suo complesso attendibile. Il controllo contabile ha compreso l esame, sulla base delle verifiche a campione, degli elementi probatori a supporto dei saldi e delle informazioni contenute nel bilancio, nonché la valutazione dell adeguatezza e della correttezza dei criteri contabili utilizzati. Il bilancio in esame nel suo complesso è redatto con chiarezza e rappresenta la situazione patrimoniale e finanziaria nonché il risultato economico per l esercizio chiuso al , in conformità alle norme che disciplinano il bilancio di esercizio. Rileviamo che l avanzo di esercizio, è stato interessato da un accantonamento, prudenziale, per eventi straordinari futuri pari a , iscritto tra i costi di produzione, alla voce B 12 del Conto economico.

CORSI PER DIRIGENTI SPORTIVI DI SOCIETA CALCISTICHE ASSOCIATE ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI

CORSI PER DIRIGENTI SPORTIVI DI SOCIETA CALCISTICHE ASSOCIATE ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI CORSI PER DIRIGENTI SPORTIVI DI SOCIETA CALCISTICHE ASSOCIATE ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI Per la stagione sportiva 2005 2006 il Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti, in collaborazione

Dettagli

GAL DISTRETTO RURALE BMGS SORGONO RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE SUL BILANCIO AL 31.12.2013 PARTE PRIMA

GAL DISTRETTO RURALE BMGS SORGONO RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE SUL BILANCIO AL 31.12.2013 PARTE PRIMA GAL DISTRETTO RURALE BMGS SORGONO RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE SUL BILANCIO AL 31.12.2013 PARTE PRIMA Controllo Contabile Giudizio sul bilancio Signori Soci, Come previsto dall art. 14 del D.lgs 39/2010

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010 - cu 005 / 132 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611

Dettagli

Relazione del Collegio dei Sindaci Revisori all'assemblea dei soci sul Bilancio al 31/12/2012

Relazione del Collegio dei Sindaci Revisori all'assemblea dei soci sul Bilancio al 31/12/2012 VERBALE DEL COLLEGIO SINDACALE Centro Servizi per il Volontariato Palermo Il giorno 10 del mese di aprile dell'anno 2013 alle ore 15,30 presso la sede del Centro Servizi per il Volontariato Palermo si

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012 La Federazione Italiana Disabilità Intelletiva e Relazionazionale (F.I.S.D.I.R.) è una federazione sportiva Paralimpica, riconosciuta ai fini sportiva

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20010/2011 Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Signori Soci, con riferimento all esercizio chiuso al 31 dicembre 2014 abbiamo svolto sia l'attività di vigilanza sia le funzioni di controllo

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 2 del 21 LUGLIO 2011

Comunicato Ufficiale n. 2 del 21 LUGLIO 2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE SALERNO via San Leonardo 120 Loc. Migliaro 84131Salerno Segreteria 089-338657 L.N.D Tel. (089) 332951 - Fax (089) 331556

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 001 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l indirizzo

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

RELAZIONE DEL REVISORE AL BILANCIO CHIUSO IL

RELAZIONE DEL REVISORE AL BILANCIO CHIUSO IL VALSUGANA SPORT SRL Sede sociale: Borgo Valsugana (TN) Piazza Degasperi n. 20 Capitale sociale: 10.000,00 interamente versato. Registro Imprese di Trento N. 02206830222 C.C.I.A.A. di Trento R.E.A TN -

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA DON BOSCO RIVOLI TITOLO I NATURA, SCOPI E FINALITÀ

STATUTO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA DON BOSCO RIVOLI TITOLO I NATURA, SCOPI E FINALITÀ STATUTO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA DON BOSCO RIVOLI TITOLO I NATURA, SCOPI E FINALITÀ Art.1 Costituzione E costituita l Associazione sportiva dilettantistica, ai sensi degli articoli 36 e seguenti

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 192/A Il Consiglio Federale Viste le modifiche all art. 31 del Regolamento della Lega

Dettagli

Relazione Tecnica FINALE s.s. 2014-2015

Relazione Tecnica FINALE s.s. 2014-2015 Relazione Tecnica FINALE s.s. 2014-2015 Serie B Lo Svicat di Lecce, unica squadra impegnata nel campionato di serie B, non è riuscita a restare nella serie cadetta, retrocedendo in serie C1. Serie C1 Il

Dettagli

Immobilizzazioni 5.132.406 Attivo circolante 14.650.184 Ratei e risconti attivi 47.338 19.829.929

Immobilizzazioni 5.132.406 Attivo circolante 14.650.184 Ratei e risconti attivi 47.338 19.829.929 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI SUL BILANCIO CONSUNTIVO DELLA FONDAZIONE DELLA COMUNITÀ DI MONZA E BRIANZA RELATIVO ALL ESERCIZIO CHIUSO AL 31.12.2012 Il Bilancio al 31 dicembre 2012 è stato redatto

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 COMUNICATO UFFICIALE N. 56/A Il Presidente Federale ritenuta la necessità di determinare gli oneri finanziari

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L'ARCA VOLLEY ASD

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L'ARCA VOLLEY ASD STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L'ARCA VOLLEY ASD TITOLO I - DENOMINAZIONE, NATURA E FINALITÀ Art.1 - Costituzione, Denominazione, Sede. E Costituita - nel rispetto degli artt. 36 e

Dettagli

RELAZIONE DEL REVISORE LEGALE UNICO. sul BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014

RELAZIONE DEL REVISORE LEGALE UNICO. sul BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 RELAZIONE DEL REVISORE LEGALE UNICO sul BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 ai sensi dell art. 2429, comma 2 c.c. e dell art. 14 del D.Lgs. n. 39/2010 SOCIETA IPPICA DI CAGLIARI S.R.L. Bilancio al 31 dicembre

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Pallacanestro F.I.P.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Pallacanestro F.I.P. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Pallacanestro F.I.P. Il Comitato Italiano Paraolimpico (CIP) alla luce della sua nuova organizzazione in Dipartimenti

Dettagli

Relazione del Collegio dei revisori al rendiconto dell esercizio chiuso al 31 dicembre 2010

Relazione del Collegio dei revisori al rendiconto dell esercizio chiuso al 31 dicembre 2010 ASSOCIAZIONE DYNAMO CAMP ONLUS Via Ximenes 716, loc. Limestre San Marcello Pistoiese 51028 PISTOIA Iscrizione Registro ONLUS Direzione Regionale Toscana n prot. Op. IPS061212002 Codice Fiscale 90040240476

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 5537216 Fax (081) 5544470 282234 Sito Internet:

Dettagli

CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DI POSTE ITALIANE. CRALPoste REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO

CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DI POSTE ITALIANE. CRALPoste REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DI POSTE ITALIANE CRALPoste REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO Roma, 31 Marzo 2005 INDICE Art. 1 Denominazione e logo dell Associazione pag. 3 Art. 2 Scopi

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l

Dettagli

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad TITOLO III. - LA STRUTTURA a) L Assemblea Art. 14 Composizione 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad essa affi liate, che vi partecipano, con eguali

Dettagli

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituta ai sensi delle vigenti disposizioni di legge una Associazione Sportiva Dilettantistica denominata Associazione Sportiva

Dettagli

Dott. Fabrizio Mosca Commercialista Revisore Legale Via G. Verrotti n. 73 65015 Montesilvano (PE)

Dott. Fabrizio Mosca Commercialista Revisore Legale Via G. Verrotti n. 73 65015 Montesilvano (PE) - RELAZIONE AL BILANCIO D ESERCIZIO 2014. Il sottoscritto Dott. Fabrizio Mosca, nella sua qualità di Revisore dei Conti del Comitato Regionale F.I.S.E. Abruzzo, RICEVUTO lo schema del rendiconto per l

Dettagli

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI TOLMEZZO LEGA NAZIONALE DILETTANTI. Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE N 27 DEL 10 OTTOBRE 2012

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI TOLMEZZO LEGA NAZIONALE DILETTANTI. Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE N 27 DEL 10 OTTOBRE 2012 C.U. n. 27/13 - pag. 1 - DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI TOLMEZZO LEGA NAZIONALE DILETTANTI Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE N 27 DEL 10 OTTOBRE 2012 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 1.1 Comunicato

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VARESE V.le Ippodromo, 59 21100 VARESE Tel. 0332 235544 Fax. 0332 237131 Sito internet: www.lnd.it Email: del.varese@lnd.it indirizzo E-mail per il settore giovanile: del.varese@lnd.it

Dettagli

società LUGO CATERING SPA. È nostra competenza la responsabilità

società LUGO CATERING SPA. È nostra competenza la responsabilità Lugo Catering S.p.A. Sede legale in Lugo (Ra), via Malpighi n 15 Capitale Sociale 774.675,00 I.V. C.F. 01441410394 Iscritta al Registro Imprese presso la C.C.I.A.A. di Ravenna al n. 01441410394 RELAZIONE

Dettagli

IMMOBILIARE LOMBARDA S.P.A. Sede in Milano, Via Manin 37. Registro Imprese Tribunale Milano e C.F. n. 12721070154

IMMOBILIARE LOMBARDA S.P.A. Sede in Milano, Via Manin 37. Registro Imprese Tribunale Milano e C.F. n. 12721070154 IMMOBILIARE LOMBARDA S.P.A. Sede in Milano, Via Manin 37 Registro Imprese Tribunale Milano e C.F. n. 12721070154 RELAZIONE DEI SINDACI AI SENSI DEGLI ARTT. 153 D.LGS. N. 58/98 E 2429 DEL C.C. SUL BILANCIO

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 I) ATTIVITA UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all art. 49, punto 1,

Dettagli

lunedì 20 luglio alle ore 18:30 INFO Chiara Ivone 3315995249 timesportgarbatella@libero.it - chiaraivon@libero.it

lunedì 20 luglio alle ore 18:30 INFO Chiara Ivone 3315995249 timesportgarbatella@libero.it - chiaraivon@libero.it I N V I T O Roma, 15/07/2015 La Time Sport Roma Garbatella, informa che in data 02/07/2015 è stato raggiunto l accordo con il Signor Fabio Petruzzi, che assumerà l incarico di responsabile della scuola

Dettagli

F.I.G.C. - Settore Giovanile e Scolastico CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI E DEI DOVERI DEGLI ADULTI

F.I.G.C. - Settore Giovanile e Scolastico CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI E DEI DOVERI DEGLI ADULTI F.I.G.C. - Settore Giovanile e Scolastico CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI E DEI DOVERI DEGLI ADULTI In tutti gli atti relativi ai bambini, siano essi compiuti da autorità pubbliche o da istituzioni private,

Dettagli

Campionato di Calcio a 5

Campionato di Calcio a 5 Campionato di Calcio a 5 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale n 1 del 03/09/2015 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 2449030Fax (081) 2449021 Sito Internet: www.figc-campania-sgs.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE n. 3 del 13 luglio 2012 CHIUSURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO

Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE n. 3 del 13 luglio 2012 CHIUSURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile Scolastico DELEGAZIONE PROVINCIALE CASERTA VIA TESCIONE, 75 PARCO COMER 81100 CASERTA TEL. 0823/322040 0823/357900 FAX 0823/323804

Dettagli

Art. 14 Scioglimento e liquidazione a) lo scioglimento dell associazione può avvenire per delibera dell assemblea straordinaria dei soci con voto

Art. 14 Scioglimento e liquidazione a) lo scioglimento dell associazione può avvenire per delibera dell assemblea straordinaria dei soci con voto STATUTO Art. 1 Denominazione e sede sociale E costituita un Associazione Sportiva Dilettantistica denominata ASSOCIAZIONE POLISPORTIVA DILETTANTISTICA G.S. BOLGHERA La sede dell associazione è fissata

Dettagli

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA Comune di Villasor Provincia di Cagliari Regolamento comunale per lo Sport Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011 INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Dettagli

3 Torneo Daniele Ghillani

3 Torneo Daniele Ghillani A.S.D. Montanara Calcio dal 1961 ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 3 Torneo Daniele Ghillani dal 4 al 5 giugno 2015 CATEGORIA PICCOLI AMICI- ANNO 2007 Presentazione e sorteggio del 16 marzo 2014 Con

Dettagli

CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA INTEGRATA

CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA INTEGRATA CAMBIAMENTO NELLA CONTINUITA INTEGRATA E la prima volta, in questa tornata elettorale, che il Presidente Regionale CIP non sarà eletto dalle Società sportive dei disabili, ma dalle Federazioni olimpiche

Dettagli

Pubblicato in Palermo ed affisso all albo della Delegazione Provinciale il 07/01/2015. COMUNICATO UFFICIALE n. 27 del 07/01/2015

Pubblicato in Palermo ed affisso all albo della Delegazione Provinciale il 07/01/2015. COMUNICATO UFFICIALE n. 27 del 07/01/2015 Pubblicato in Palermo ed affisso all albo della Delegazione Provinciale il 07/01/2015 COMUNICATO UFFICIALE n. 27 del 07/01/2015 COMUNICAZIONE DELLA DELEGAZIONE DI PALERMO Segreteria VARIAZIONI Si ricorda

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 245/A Il Consiglio Federale Ritenuta la necessità di modificare il Regolamento dell

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014 F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Ferrara via Veneziani 63/a 44124 Ferrara tel. 0532.770294 - fax. 0532.770372 Pronto F.I.G.C. Ferrara 349.3232217 COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014 Delegazione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 27/A Il Consiglio Federale - Viste le modifiche all art. 31 del Regolamento della Lega

Dettagli

ASSOCIAZIONE PATRIZIO PAOLETTI ONLUS Via Ruggero Bacone n.6 00197 Roma (RM) Relazione del Collegio Sindacale al Bilancio chiuso al 31.12.

ASSOCIAZIONE PATRIZIO PAOLETTI ONLUS Via Ruggero Bacone n.6 00197 Roma (RM) Relazione del Collegio Sindacale al Bilancio chiuso al 31.12. ASSOCIAZIONE PATRIZIO PAOLETTI ONLUS Via Ruggero Bacone n.6 00197 Roma (RM) Relazione del Collegio Sindacale al Bilancio chiuso al 31.12.2010 Signori Consiglieri, la presente relazione è finalizzata ad

Dettagli

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1 Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 4 Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica Corsi di formazione e di informazione Fuoriclasse cup C. ATTIVITA PROMOZIONALE

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A DI CALCIO A 11 (Stagione Sportiva 2013/2014) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Federazione

Dettagli

STATUTO TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA TITOLO II - SCOPI E FINALITÀ

STATUTO TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA TITOLO II - SCOPI E FINALITÀ STATUTO TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA Articolo 1 È costituita un Associazione Sportiva Dilettantistica, denominata A.S.D. ECOSPORTORINO (di seguito identificata anche come Associazione), con

Dettagli

ASSEMBLEA DELLE SOCIETÀ DEL C.R. CAMPANIA

ASSEMBLEA DELLE SOCIETÀ DEL C.R. CAMPANIA Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo del Balzo, 81 83100 AVELLINO Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito Internet: www.figcavellino.it

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE

61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE 61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE Art. 1 - Lo Sporting Club Centro Giovani Calciatori a.s.d. di Viareggio indice e organizza, con la collaborazione della F.I.G.C., con il

Dettagli

Relazione. del Revisore Unico al bilancio al 31.12.2014. della Fondazione OAGE. Signori componenti il Consiglio di Amministrazione,

Relazione. del Revisore Unico al bilancio al 31.12.2014. della Fondazione OAGE. Signori componenti il Consiglio di Amministrazione, Relazione del Revisore Unico al bilancio al 31.12.2014 della Fondazione OAGE Signori componenti il Consiglio di Amministrazione, il progetto di bilancio che viene sottoposto alla Vostra attenzione è relativo

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AETHALIA TRIATHLON

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AETHALIA TRIATHLON STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AETHALIA TRIATHLON TITOLO I NATURA, SCOPI E FINALITA Art. 1 Costituzione È costituita l Associazione sportiva denominata Associazione Sportiva Dilettantistica

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 50/A Il Consiglio Federale - visto il nuovo testo del Regolamento del Settore Tecnico

Dettagli

focus 71.689 1.387.046 23,9% 7.657

focus 71.689 1.387.046 23,9% 7.657 focus 71.689 squadre Le squadre in attività nel 2010-2011 sono 71.689, delle quali 470 professionistiche, 17.020 dilettantistiche e 54.199 impegnate in attività di settore giovanile. Hanno disputato 704.496

Dettagli

TITOLO I... 5 LA FEDERAZIONE... 5 ART. 1... 5. Definizione e natura... 5 ART. 2... 5. Principi fondamentali... 5 ART. 3... 6

TITOLO I... 5 LA FEDERAZIONE... 5 ART. 1... 5. Definizione e natura... 5 ART. 2... 5. Principi fondamentali... 5 ART. 3... 6 STATUTO FIGC INDICE TITOLO I... 5 LA FEDERAZIONE... 5 ART. 1... 5 Definizione e natura... 5 ART. 2... 5 Principi fondamentali... 5 ART. 3.... 6 Funzioni e obiettivi della FIGC... 6 ART. 4... 6 Funzionamento

Dettagli

Comunicato Ufficiale n.3 del 28 Ottobre 2010

Comunicato Ufficiale n.3 del 28 Ottobre 2010 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20010/2011 Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

Tornei Internazionali e Nazionali organizzati da società

Tornei Internazionali e Nazionali organizzati da società Tornei Internazionali e Nazionali organizzati da società Norme, disposizioni e chiarimenti per la corretta organizzazione dei tornei e relativa stesura dei regolamenti. 1) Organizzazione dei tornei L organizzazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE LAUREATI LUISS GUIDO CARLI. Sede legale: Viale Pola, 12 00198 Roma. Codice Fiscale: 08299840580 Partita IVA: 08282031007

ASSOCIAZIONE LAUREATI LUISS GUIDO CARLI. Sede legale: Viale Pola, 12 00198 Roma. Codice Fiscale: 08299840580 Partita IVA: 08282031007 Relazione sulla gestione al 31/12/2014 Sede legale: Viale Pola, 12 00198 Roma ASSEMBLEA DEL 15/07/2015 RELAZIONE SULLA GESTIONE AL 31/12/2014 1 Relazione sulla gestione al 31/12/2014 Gentili Soci, il presente

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

Regolamento Ufficiale

Regolamento Ufficiale TORNEO DELLE PARROCCHIE SAN GIOVANNI PAOLO II CALCIO A 5 VI^ EDIZIONE - 2015 Regolamento Ufficiale Il Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile del Vicariato di Roma, in collaborazione con l Unione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE PUGLIA

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE PUGLIA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE PUGLIA VIA Nicola Pende, 23-70124 BARI TEL. 080/5699011 - FAX 080/5648960 - NUMERO VERDE 800 445052 SERVIZIO PRONTO A.I.A.

Dettagli

ASSEMBLEA ANNUALE 2015 BILANCI. 10 aprile 2015. Cantina Barone Pizzini Provaglio d'iseo Brescia

ASSEMBLEA ANNUALE 2015 BILANCI. 10 aprile 2015. Cantina Barone Pizzini Provaglio d'iseo Brescia ASSEMBLEA ANNUALE 2015 BILANCI 10 aprile 2015 Cantina Barone Pizzini Provaglio d'iseo Brescia RELAZIONE DEL CONSIGLIO AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Gentili Colleghe, Cari Colleghi, Il conto consuntivo è

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI VETERINARI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA RENDICONTO GENERALE

ORDINE DEI MEDICI VETERINARI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA RENDICONTO GENERALE ORDINE DEI MEDICI VETERINARI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA RENDICONTO GENERALE BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 RELAZIONE DEL TESORIERE AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Dalle risultanze del Rendiconto

Dettagli

Provincia di Foggia. Relazione dell Assessore al Bilancio al Rendiconto di Gestione 2011

Provincia di Foggia. Relazione dell Assessore al Bilancio al Rendiconto di Gestione 2011 Provincia di Foggia Relazione dell Assessore al Bilancio al Rendiconto di Gestione 2011 Il documento contabile che si sottopone alla discussione ed all approvazione del Consiglio Provinciale concernente

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AL BILANCIO PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2007

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AL BILANCIO PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2007 CASSA MUTUA di Previdenza ed Assistenza Dipendenti Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (ERETTA IN ENTE MORALE CON D.P.R. 06.03.60 n. 327 - G.U. n. 96 DEL 20.4.60) Via Piemonte, 39-00187

Dettagli

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

Rendiconto Gestionale

Rendiconto Gestionale RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 CITTADINANZATTIVA ONLUS Signori Associati, il Rendiconto gestionale relativo all esercizio chiuso al 31 dicembre 2013 è stato redatto

Dettagli

Roma, 4 aprile 2006. Prot.n.1377/mdl

Roma, 4 aprile 2006. Prot.n.1377/mdl Roma, 4 aprile 2006 Prot.n.1377/mdl e, p.c. Ai Soggetti Affiliati Ai Delegati Atleti e Tecnici Assemblee Nazionali Ai Comitati e Delegazioni Regionali FIC Alla Commissione Tecnica Nazionale Ai Coordinatori

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 VERBALE DI RIUNIONE DEL 8 APRILE 2013 ---------- Il giorno 8 del mese di Aprile 2013 alle ore 9,00 i sottoscritti Santolini rag. Livio, Monti dott. Roberto, Ricci dott.sa Silva, sindaci revisori effettivi

Dettagli

STATUTO. Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti

STATUTO. Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti STATUTO Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti Articolo1 COSTITUZIONE E costituita l Associazione ANCeSCAO Lazio,

Dettagli

STATO PATRIMONIALE al 31 dicembre 2013

STATO PATRIMONIALE al 31 dicembre 2013 STATO PATRIMONIALE al 31 dicembre 2013 ATTIVO 2013 2012 PASSIVO 2013 2012 CREDITI PER ASSOCIATI PER VERSAMENTO QUOTE PATRIMONIO NETTO (al netto gestione esercizio) Crediti V/soci per versamenti dovuti

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA Il Comitato

Dettagli

Relazione del Collegio Sindacale esercente attività di revisione legale dei conti

Relazione del Collegio Sindacale esercente attività di revisione legale dei conti 103 Sede legale: Piazza Libertà, 1-83100 Avellino Capitale sociale: EURO 2.500.000,00 i.v. Relazione del Collegio Sindacale esercente attività di revisione legale dei conti Agli Azionisti della IRPINIAMBIENTE.

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio 2014

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio 2014 C.O.N.I F.I.G.C. DELEGAZIONE PROVINCIALE DI BELLUNO 32100 Belluno Via Feltre, 244 Tel. 0437 26880 Fax 0437 941916 e-mail : belluno@figc.it Stagione Sportiva 2014/2015 COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio

Dettagli

AGENZIA DI SVILUPPO DELL'AREA METROPOLITANA DI NAPOLI S.P.A.

AGENZIA DI SVILUPPO DELL'AREA METROPOLITANA DI NAPOLI S.P.A. AGENZIA DI SVILUPPO DELL'AREA METROPOLITANA DI NAPOLI S.P.A. Sede legale: PIAZZA MATTEOTTI 1 NAPOLI (NA) Iscritta al Registro Imprese di NAPOLI C.F. e numero iscrizione: 05784341215 Iscritta al R.E.A.

Dettagli

ASSEMBLEA REGIONALE ORDINARIA DEL C.R. CAMPANO F.I.R. Napoli 19 luglio 2014

ASSEMBLEA REGIONALE ORDINARIA DEL C.R. CAMPANO F.I.R. Napoli 19 luglio 2014 ASSEMBLEA REGIONALE ORDINARIA DEL C.R. CAMPANO F.I.R. Napoli 19 luglio 2014 Il Comitato Regionale Campano, nella persona dl sottoscritto Presidente, ringrazia le società intervenute e soprattutto il Consigliere

Dettagli

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273)

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273) Alla fine di ogni mese, le società che hanno fatto richiesta dovranno inoltrare all Ufficio Tornei del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC tramite i Comitati Regionali competenti nel territorio un

Dettagli

FONDAZIONE CITTA DEL LIBRO

FONDAZIONE CITTA DEL LIBRO S T A T U T O FONDAZIONE CITTA DEL LIBRO ONLUS Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 49 del 2/7/2002 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 21/3/2006 Statuto della

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA DIVISIONE CALCIO FEMMINILE È INTEGRALMENTE CONSULTABILE PRESSO IL SITO INTERNET DELLA DIVISIONE ALL

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ADESIONE AL CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ADESIONE AL CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULL ADESIONE AL CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETA QUOTATE 13 Come già ampiamente illustrato in occasione dell assemblea di approvazione del bilancio 2000,

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO

RELAZIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO RELAZIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO 2010 E BILANCIO PREVENTIVO 2011 ****** ****** 1 Care colleghe e cari colleghi, anche quest anno siamo qui riuniti in assemblea per l approvazione del bilancio consuntivo

Dettagli

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n.

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n. 1.2 Scuole di Calcio Le Scuole di Calcio e di Calcio a 5, vengono riconosciute dalla F.I.G.C. che ne cura il controllo e il coordinamento per il tramite del Settore Giovanile e Scolastico sulla base dei

Dettagli

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Comune di Nuoro Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Pubblicato a cura dei Servizi Assistenza Organi Istituzionali, Ufficio di Presidenza del Consiglio e Innovazione Informatica

Dettagli

Finali Nazionali A.S.C. Calcio

Finali Nazionali A.S.C. Calcio Finali Nazionali A.S.C. Calcio Finali Regionali 15/22 & 27/28 Giugno 2015 070/485038 cell. 3804533335-4 mail: asccagliari@virgilio.it sito www.ascsardegna.it - Aggiornato 20 Gennaio 2015 Meglio Sapere

Dettagli

1. Budget Economico. 3. 1.1 Sede Centrale 3. 1.1.1 Ricavi.. 3. 1.1.2 Costi 4. 2. Comitati Territoriali. 5. 2.1 Ricavi. 5. 2.

1. Budget Economico. 3. 1.1 Sede Centrale 3. 1.1.1 Ricavi.. 3. 1.1.2 Costi 4. 2. Comitati Territoriali. 5. 2.1 Ricavi. 5. 2. RELAZIONE DEL PRESIDENTE FEDERALE 2^ NOTA DI VARIAZIONE AL BdP 2013 1. Budget Economico. 3 1.1 Sede Centrale 3 1.1.1 Ricavi.. 3 1.1.2 Costi 4 2. Comitati Territoriali. 5 2.1 Ricavi. 5 2.2 Costi 6 3. Risultato

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012. Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 REGOLAMENTO

COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012. Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 REGOLAMENTO COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012 Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 (di seguito la Competizione ) REGOLAMENTO 1) ORGANIZZAZIONE e DENOMINAZIONE DELLA COMPETIZIONE Organizzatrice

Dettagli

STATUTO SOCIETARIO. Articolo 2 FINALITA. a) la promozione, la formazione di atleti e di squadre per la partecipazione alle gare sportive;

STATUTO SOCIETARIO. Articolo 2 FINALITA. a) la promozione, la formazione di atleti e di squadre per la partecipazione alle gare sportive; 1 STATUTO SOCIETARIO Articolo 1 FINALITA Nello spirito della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt. 36 e seguenti del Codice Civile, è costituita un associazione non commerciale

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE

VERBALE DI RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE VERBALE DI RIUNIONE DEL COLLEGIO SINDACALE Oggi 16 aprile 2012, alle ore 9,30, in P.le Principessa Clotilde n.6 si sono riuniti i sindaci: Dott. Pietro Giorgi Presidente Dott. Giacomo Del Corvo Sindaco

Dettagli

COPIA INTEGRALE DELLO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. (Denominazione) Art. 1 É costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica,

COPIA INTEGRALE DELLO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. (Denominazione) Art. 1 É costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica, COPIA INTEGRALE DELLO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA (Denominazione) Art. 1 É costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica, L Associazione, in quanto non riconosciuta, è disciplinata

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA Art. 1 Denominazione e sede 1. E costituita in Donoratico, via Toniolo n.9 una associazione sportiva, ai sensi degli articoli 36 e seguenti del Codice Civile

Dettagli