US ACLI MILANO Settore Calcio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "US ACLI MILANO Settore Calcio"

Transcript

1 US ACLI MILANO Settore Calcio Sede legale: Via della Signora 3, Milano Sede operativa: Via San Giovanni in Conca, Milano Tel Fax Sito internet: Us Acli Milano In campo con voi dal 1976 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 31 del 12/12/ Campionato Provinciale By Night Calcio a 11 Serie Elite Serie A Serie B 1. Risultati e Classifica (Vedi Allegati) 2. Legenda 3. Gare da definire, Recuperi, Rinvii e Variazioni 4. Giudice Sportivo e Commissione Disciplinare di 1ª Istanza 5. Delibere Giudice Sportivo 6. Regolamento Organico ( Focus su alcuni punti) - Gare: rinvii, recuperi, anticipi, variazioni.( Punto 2.18) - Colori sociali ed Equipaggiamento Giocatori ( punto 2.5) 7. Formula Campionato e Coppa di lega U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

2 1. RISULTATI E CLASSIFICHE (Vedi Allegati) Vedi allegati 2. LEGENDA D =Gara da disputare O= Gara Omologata N= Gara non omologata ma computata in classifica R= Gara omologata in ritardo T = Vittoria a tavolino Z = Gara omologata ( variazione data/orario) U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

3 3. GARE DA DEFINIRE, RECUPERI, RINVII e VARIAZIONI GARE DA DEFINIRE SERIE ELITE Gara Giornata Settimana BORGOROSSO-BRACCO 17ª dal 09/03/15 al 13/03/15 BORGOROSSO-AMBROSIANA ª dal 16/03/15 al 20/03/15 BORGOROSSO-CASASPORT 19ª dal 23/03/15 al 27/03/15 BORGOROSSO-TEATRO ALLA SCALA 20ª dal 30/03/15 al 03/04/15 BORGOROSSO-NBT 22ª dal 20/04/15 al 24/04/15 Gara Giornata Settimana INVICTUS-NUOVA BONIROLA 11ª dal 26/01/15 al 31/01/15 INVICTUS-BRACCO 12ª dal 02/02/15 al 06/02/15 INVICTUS-CASASPORT 14ª dal 16/02/15 al 20/02/15 INVICTUS-LA BOBBA 16ª dal 02/03/15 al 06/03/15 INVICTUS-AMBROSIANA STARS 21ª dal 13/04/15 al 17/04/15 SERIE A Gara Giornata STOUT DEVILS SAN LORENZO 5ª SERIE B Gara Giornata SUPREMA ODB - OMNIA 5ª MARCHIGIANA EPICA 5ª SPORTING ROMANA-MARCHIGIANA 9ª NB: Le suddette gare devono essere recuperate entro e non oltre l ultima giornata di campionato. U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

4 4. GIUDICE SPORTIVO e COMMISSIONE DISCIPLINARE di 1ª Istanza del 12/12/2014 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI A CARICO DI GIOCATORI / TECNICI / DIRIGENTI GIOCATORI e DIRIGENTI ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE Cognome e Nome Società Gara del Serie Nessuno SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA Cognome e Nome Società Gara del Serie Nessuno GIOCATORI NON ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RAGGIUNTA 4ª AMMONIZIONE Cognome e Nome Società Gara del Serie Sperati Paolo La Bobba 10/12/14 Elite Aiello Lorenzo Giorgio Dexter 10/12/14 B DIFFIDE PER RAGGIUNTA 3ª AMMONIZIONE Cognome e Nome Società Gara del Serie Benelli Simone Attilio Dexter 10/12/14 B Rocchetta Alessio Omnia Calcio 10/12/14 B Vitolli Giovanni Omnia Calcio 10/12/14 B U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

5 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI A CARICO DI SOCIETA TASSA PER RINVIO GARE - R.O. US ACLI ARTICOLO 2.18 paragrafo 2 Termotecnica Franzè 15,00 22/12/14 B MULTE PER RITARDATA INIZIO GARA PER RITARDATA PRESENTAZIONE LISTA PER DISTINTA NON REGOLAMENTARE PER MANCANZA PALLONI DIFFIDE PER RITARDATA PRESENTAZIONE LISTE E CAMPO Società Mancanza Gara del Serie Stout Devils 2ª 10/12/14 A Dexter 3ª 10/12/14 B 5. Delibere del Giudice Sportivo e Commissione Disciplinare U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

6 6. Regolamento Organico ( Focus su alcuni punti) 2.18 Gare: rinvii, recuperi, anticipi, variazioni. 1- Rinvii, recuperi, anticipi e variazioni a sette (7) o più giorni prima della gara Qualora si debba rinviare una gara già programmata è obbligatorio da parte della società richiedente procedere nel seguente modo. Per la squadra ospitante a) richiedere, per iscritto, l autorizzazione all US. b) indicare data, orario e campo del recupero che comunque deve essere effettuato entro e non oltre i 15 giorni successivi alla data ufficiale della gara medesima c) farsi carico del costo del campo nel caso in cui il gestore dello stesso non accetti la cancellazione della gara d) nel caso in cui non venisse rispettato anche uno solo dei suddetti punti la richiesta non potrà essere accettata e) in caso di accettazione del recupero verrà addebitata la tassa spostamento gara di sia per le gare a 7 che per le gare a 11. Tale tassa dovrà essere saldata prima dell effettuazione della gara Per la squadra ospite e) Richiedere l assenso scritto della Società avversaria almeno 7 giorni prima della gara programmata f) richiedere, per iscritto, autorizzazione all US ACLI, g) farsi carico del costo del campo nel caso in cui il gestore dello stesso non accetti la cancellazione della gara h) indicare data, orario e campo del recupero che comunque deve essere effettuato entro e non oltre i 15 giorni successivi alla data ufficiale della gara medesima; i) nel caso in cui non venisse rispettato anche uno solo dei suddetti punti la richiesta non potrà essere accettata 2- Rinvii, recuperi, anticipi e variazioni dai due (2) a sette (7) giorni antecedenti la gara Qualora si debba rinviare una gara già programmata dai due ai sette giorni antecedenti la gara è obbligatorio da parte della società richiedente procedere nel seguente modo : a) richiedere, per iscritto, l autorizzazione all US b) richiedere l assenso scritto della squadra avversaria c) farsi carico del costo del campo nel caso in cui il gestore dello stesso non accetti la cancellazione della gara d) indicare data, orario e campo del recupero che comunque deve essere effettuato entro e non oltre i 15 giorni successivi alla data ufficiale della gara medesima; e) nel caso in cui non venisse rispettato anche uno solo dei suddetti punti la richiesta non potrà essere accettata f) in caso di accettazione del recupero verrà addebitata la tassa spostamento gara di sia per le gare a 7 che per le gare a 11. Tale tassa dovrà essere saldata prima dell effettuazione della gara 3-Gare non iniziate o sospese In caso di gare non iniziate o sospese per qualsiasi motivo, il costo del campo per l eventuale ripetizione sarà a carico della squadra ospitante. L US, nel caso di disaccordo fra le Società sulla data di recupero e trascorsi i 15 giorni successivi alla data ufficiale della gara medesima, definirà data, ora e campo del recupero con addebito a carico della società ospitante. U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

7 4- Anticipo di gare già programmate Qualora si debba anticipare una gara già programmata è obbligatorio da parte della società richiedente procedere nel seguente modo: a) richiedere, per iscritto, autorizzazione all US almeno 15 giorni prima della gara. b) indicare data, orario e campo dell anticipo c) farsi carico del costo del campo nel caso in cui il gestore dello stesso non accetti la variazione della gara d) nel caso in cui non venisse rispettato anche uno solo dei suddetti punti la richiesta non potrà essere accettata e) in caso di accettazione dell anticipo verrà addebitata la tassa spostamento gara di sia per le gare a 7 che per le gare a 11. Tale tassa dovrà essere saldata prima dell effettuazione della gara 2.5 Colori sociali ed Equipaggiamento Giocatori Le Società, all'atto dell'iscrizione, devono dichiarare i colori sociali e quelli di riserva; qualora le squadre, a giudizio del Direttore di gara, abbiano maglie di colori confondibili è fatto obbligo alla Società prima nominata in calendario di sostituire le maglie dei propri giocatori; le Società seconde nominate devono indossare maglie con i colori sociali dichiarati all'atto dell'iscrizione, salvo preventiva comunicazione alla Società ospitante. Eventuali modifiche dovranno essere obbligatoriamente segnalate con tempestività alla Segreteria US per consentirne la rettifica sui Comunicati Ufficiali. Nei casi di colori sociali simili si invitano i Dirigenti delle Società interessate ad accordarsi telefonicamente prima dell inizio delle gare. In caso di inadempienza di una delle due squadre. certificata dal Direttore di Gara sul referto ufficiale di gara, questa sarà soggetta alla perdita della partita per 3 a 0. Non sono consentiti sulle maglie e in generale sull abbigliamento dei tesserati in campo, loghi o messaggi di natura politica o moralmente non etici o contrastanti con le regole CONI. In caso di inadempienza di quanto sopra la Società responsabile sarà diffidata alla prima inosservanza e alla seconda infrazione esclusa dalla manifestazione Tutti giocatori, compresi quelli in panchina, devono indossare la tenuta di gioco e maglie recanti sul dorso la numerazione (sono accettati anche numerazioni non progressive); la sola numerazione sui calzoncini non è ritenuta sufficiente. L irregolarità in merito a mancata uniformità e/o carente numerazione delle maglie, non rappresenta, tuttavia, un motivo di sospensione o non effettuazione della gara. La disattenzione comunque comporta sempre l'ammonizione alla Società in difetto e successivamente l'ammenda relativa, in caso di recidiva. Sono valide comunque, a tutti gli effetti e senza trasgressioni di alcun genere, le norme federali sull'equipaggiamento dei giocatori, compreso l'utilizzo assolutamente obbligatorio, per gli atleti in campo, dei parastinchi. In caso contrario l atleta non potrà partecipare alla gara. Inoltre i giocatori durante la gara dovranno fare attenzione di tenere i calzettoni alzati e la maglia dentro i calzoncini. U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

8 7. FORMULA CAMPIONATO E COPPA DI LEGA FORMULA CAMPIONATO La squadra vincitrice del campionato By Night Serie Elite diventerà CAMPIONE PROVINCIALE BY NIGHT 2014/15. L ultima classificata nel girone Elite retrocederà nella serie A Le prime 2 del girone A verranno promosse nella serie ELITE COPPA DI LEGA Le prime otto squadre di ogni girone potranno partecipare alla coppa di Lega con partite ad eliminazione diretta secondo il seguente schema. Le prime 8 classificate di ogni girone potranno partecipare rispettivamente alla COPPA DI LEGA ELITE, alla COPPA DI LEGA SERIE A e alla COPPA DI LEGA SERIE B con i seguenti abbinamenti: Legenda A= 1ª Classificata B= 2ª Classificata C= 3ª Classificata D= 4ª Classificata E= 5ª Classificata F= 6ª Classificata G=7ª Classificata H= 8ª Classificata QUARTI DI FINALE Lunedì 11 maggio 2015 A-H Vincente = L B-G Vincente= M C-F Vincente =N D-E Vincente= O SEMIFINALI Giovedì 14 Maggio 2015 L-O Vincente = P M-N Vincente = Q FINALE 1 POSTO Lunedì 18 Maggio 2015 P-Q In caso di defezione di una delle prime otto squadre, avranno diritto a partecipare le squadre classificate successivamente e la classifica da 1 a 8 scalerà automaticamente In caso di non raggiungimento delle 8 squadre, passeranno il turno le squadre a partire dalla 1ª classificata in poi. Alla Coppa di Lega potranno partecipare: -tutti i giocatori tesserati entro il 31 Gennaio solamente 2 tesserati successivamente al 31 Gennaio massimo 2 giocatori militanti fino alla Prima categoria FIGC* inclusa tenendo conto delle condizioni di cui sopra. -costi a partita: max 150 a squadra ( doppio arbitro campo incluso) o max 115 ( arbitro singolo campo incluso) *E fatto obbligo alle squadre di comunicare all ente organizzatore i giocatori iscritti per squadre FIGC. Nel caso in cui un giocatore sia tesserato per una squadra di categoria più alta ma che non abbia mai preso parte a nessuna gara di federazione sarà richiesto un documento ufficiale che certifichi tale posizione. Segreteria US Acli Milano U.S. ACLI Milano Comunicato Ufficiale n 31 del 12/12/2014

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III Regolamento Organico F.I.N. INDICE TITOLO I CAPO I LE SOCIETA Art. 1 Affiliazione pag. 1 Art. 2 Domanda di affiliazione pag. 1 Art. 3 Domanda di riaffiliazione pag. 2 Art. 4 Accettazione della domanda

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli

Regolamenti 2013: parti generali

Regolamenti 2013: parti generali Regolamenti 2013: parti generali Regole Generali Attraverso gli sport del nuoto, tuffi, sincronizzato, pallanuoto e nuoto in acque libere il programma Master deve promuovere il benessere, l'amicizia, la

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

1 Campionato Provinciale 2012-13 C7. Calendario incontri UNICO

1 Campionato Provinciale 2012-13 C7. Calendario incontri UNICO 1 Campionato Provinciale 2012-13 C7 Calcio a 7 Calendario incontri UNICO Squadre partecipanti AMICI DEL LIDER-UDINESE AUGURESE-SAMPDORIA BOSETTI BOYS-MILAN DARIO-JUVENTUS 2 MAGLIA DREAM TEAM-LAZIO VENI

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione Raduno precampionato 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat Il referto di gara Indicazioni per la corre1a compilazione Il referto di gara Il referto di gara rappresenta il documento che completa l incarico arbitrale:

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Titolo primo L Associazione Italiana Arbitri Capo primo: Natura, funzioni e poteri. Art. 1 Natura e funzione 1.L Associazione Italiana Arbitri (AIA) è l associazione

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 21 del 05 Gennaio 2012 ATTIVITÀ DI SETTORE GIOVANILE 2011/2012

Comunicato Ufficiale n. 21 del 05 Gennaio 2012 ATTIVITÀ DI SETTORE GIOVANILE 2011/2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20011/2012 Tel (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA FEDERAZIONE ITALIANA VELA Settore Programmazione Attività Sportiva Nazionale NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA Edizione 2009 (versione n. 15 con variazioni del 25.03)

Dettagli

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA STATUTO FEDERALE CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA APPROVATO CON DELIBERA PRESIDENTE CONI N. 130/56 E RATIFICATO DALLA GIUNTA C.O.N.I. IL 4/9/2012 INDICE

Dettagli

PPK SC PRIM THOUAR 4^A-fase di classe ASD TENNISTAVOLO NOVARA

PPK SC PRIM THOUAR 4^A-fase di classe ASD TENNISTAVOLO NOVARA ASD TENNISTAVOLO NOVARA Novara, 28/10/2013 Lista iscritti alle gare Partecipanti 1-18/18 N.Tessera Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG 000000 MARTINISI Lorenzo 11 2130902783 SC PRIM THOUAR -4^A X 000000

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa -

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa - BANDO PER LA SELEZIONE DI 2.005 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA EUROPEO GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE CAMPANIA Art. 1 Progetti e sedi di

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 CALENDARIO FASI FINALI PLAY-OFF PLAY-OUT FASI FINALI PLAY-OFF GIRONE A QUARTOPUNTO ZERO NEW KINGS 28/4/15 20,45 QUARTO Martedì CAPO HORN -A.FELICE- INTERPUTEOLANA M.P

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA

NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI * * * * NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA E SCUOLE NUOTO FEDERALI * * * * STAGIONE 2014 2015 APPROVATA CON DELIBERA C.F. 7/7/2014 AGGIORNATA AL 07/10/2014 INDICE

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 47 del 28/05/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 47 del 28/05/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Provinciale di Cremona Via Milano, 10 d - 26100 Cremona Tel. 0372-27590 Fax 0372-23943 Sito Internet: http://www.lnd.it E.Mail: del.cremona@lnd.it Stagione

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA

CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA ALLEGATO E) CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA Regione Toscana DG Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Politiche di Welfare regionale, per la famiglia e cultura della legalità, C.F.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Norme Integrative al Codice Internazionale del Bridge Edizione 2012 a cura di Maurizio Di Sacco Direttore della Scuola Arbitrale Italiana Modificata con Delibera del C.F.

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA Regolamento Il Gruppo Sportivo Bancari Romani, sotto l egida della IAAF e della FIDAL, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio, indice ed organizza la 41ª edizione della Roma Ostia Half

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI SOCCHIEVE Prov. Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione Del C.C. n 29 del 24/8/2007 REGOLAMENTO

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS Le attività formative svolte sono riconoscibili e pertanto possono essere oggetto di domanda di rimborso a condizione che: -

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

CONTRATTO di prestazione di servizi

CONTRATTO di prestazione di servizi CONTRATTO di prestazione di servizi tra CLENEAR S ROSY di Nappi Maria Rosaria con sede in Via Moncenisio, 27-20031 Cesano Maderno (MI) E Nome Cognome. luogo e data di nascita residenza o domicilio.. codice

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli