APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE"

Transcript

1 Città di Torino Divisione Commercio Settore Regolamentazione Sanzioni Contenzioso Sanità Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Il rilascio della licenza per l apertura di una sala giochi in Torino è subordinato ad un procedimento così distinto: PRIMA FASE (DISCREZIONALE): in cui l Amministrazione acquisisce informative affinché non sia compromesso l interesse pubblico con l apertura del locale e lo stesso sia compatibile con lo strumento urbanistico. Tale fase è attivata con la presentazione della domanda da parte dell utente. Il futuro gestore è informato dell esito di questa prima fase. SECONDA FASE (VINCOLATA ALLA PRODUZIONE DI DOCUMENTI). In caso di conclusione positiva della prima fase, il procedimento prosegue con la richiesta di presentazione dei documenti necessari e vincolanti per il rilascio della licenza (modulo A). Alla consegna dei documenti richiesti l Amministrazione, previa valutazione degli stessi, procede al rilascio dell'autorizzazione. Il termine di rilascio previsto è di 60 giorni fatte salve le sospensioni dovute all'acquisizione di informative e/o pareri di competenza di altri uffici nonché le sospensioni conseguenti alle irregolarità ed incompletezze della documentazione. Ai sensi del Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze - Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato - del 18 gennaio 2007, si ricorda che in ciascuna SALA GIOCHI (art. 1, comma 2, lettera c del suddetto decreto) E INSTALLABILE UN APPARECCHIO DI CUI ALL'ART. 110, COMMI 6 o 7, DEL T.U.LL..P.S. OGNI 5 METRI QUADRATI DELL AREA DI VENDITA (NELLE SALE GIOCHI L AREA DI VENDITA E RAPPRESENTATA DALLA SUPERFICIE DELL ESERCIZIO DESTINATA AL GIOCO che comprende quella occupata da banchi, scaffalature, attrezzature e simili; e non comprende quella adibita a magazzini, depositi, locali di lavorazione, uffici e servizi) IL NUMERO DI APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO DI CUI ALL'ART. 110, COMMA 6, DEL T.U.L.P.S. INSTALLATI PER LA RACCOLTA DI GIOCO NON PUÒ COMUNQUE SUPERARE IL DOPPIO DEL NUMERO DI APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO DI TIPOLOGIE DIVERSE INSTALLATI PRESSO LO STESSO PUNTO DI VENDITA.

2 MODULO A SECONDA FASE DELLA PROCEDURA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA DI SALA GIOCHI Elenco dei documenti necessari e vincolanti per il rilascio della licenza: autocertificazione attestante la disponibilità dei locali per sala giochi ; fotocopia del nulla osta rilasciato dell'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato per l'installazione di apparecchi o congegni automatici, semiautomatici ed elettronici da intrattenimento e da divertimento di cui all art. 110 T.U.L.P.S. comma 6 e comma 7, (qualora il nulla osta sia intestato ad una ditta diversa rispetto a quella della sala giochi, il richiedente l autorizzazione dovrà dichiarare i che gli apparecchi utilizzati sono quelli indicati in detto nulla osta rilasciato in data. alla ditta ); fotocopia del parere favorevole tecnico sanitario del locale (da chiedere all Azienda Sanitaria Locale di Via della Consolata 10). Si consiglia di chiedere il sopralluogo preventivo; collaudo di sovraccarico (400 kg./mq.) sottoscritto da un tecnico abilitato; dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico alle norme vigenti; relazione tecnica sottoscritta da un tecnico abilitato, dalla quale risulti la capienza del locale in base alla superficie, alle uscite di sicurezza ed al numero e tipo di giochi oppure fotocopia del certificato prevenzione incendi se la capienza è superiore a 100 persone. In quest ultimo caso il certificato di prevenzione incendi può essere sostituito da autocertificazione resa sotto la responsabilità penale del dichiarante che attesti il possesso di tale certificato e le prescrizioni in esso contenute due copie della Valutazione Previsionale di Impatto Acustico ai sensi dell art. 23 del Regolamento Comunale per la Tutela dall Inquinamento Acustico (approvato con deliberazione del C.C. in data 06/03/2006 esecutiva dal 20/03/2006), redatta ad opera di un Tecnico Competente in Acustica e firmata anche da chi chiede l autorizzazione (ex Legge 447/1995, art. 2) seguendo i Criteri per la redazione della documentazione di impatto acustico di cui all art. 3, comma 3, lett. C) e articolo 10 della Legge Regionale 25/10/2000 n. 52 approvati con Deliberazione della Giunta Regionale 2/2/2004, n (pubblicata sul Bollettino Ufficiale Regione Piemonte n. 5 del 2/2/2004 2^ supplemento al n. 5). L Amministrazione comunale si riserva di richiedere approfondimenti e integrazioni per casi di particolare criticità o complessità. comunicazione, in carta semplice, dell orario praticato; due copie (di cui una in bollo) delle tariffe praticate; modello relativo alla tassa smaltimento rifiuti; elenco giochi. (modello n. 1173).

3 Marca da bollo Al Sindaco del Comune di Torino Città di Torino Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza Via Meucci Torino Prot. n del / / Responsabile del procedimento Sig.ra Graziella Massignan MODELLO N Ultimo aggiornamento 14/05/2007 OGGETTO: SALA GIOCHI - NUOVA APERTURA Il/La sottoscritto/a..... consapevole delle sanzioni penali previste, nel caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità in atti, dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 e dall art. 483 del Codice Penale, nato/a il... a (prov.).... residente a... via/piazza..... cittadinanza recapito telefonico n fax: codice fiscale.... in proprio in nome e per conto della società con sede legale a via/piazza partita IVA... che rappresenta in qualità di legale rappresentante con la carica sociale di.. Indicare i dati di eventuali altri legali rappresentanti oppure (per le società di capitali e cooperative) di tutti i componenti il consiglio di amministrazione: nominativo luogo e data di residenza codice fiscale carica sociale nascita CHIEDE

4 il rilascio della licenza ai sensi dell art. 86 T.U.L.P.S. per l apertura di una sala giochi nei locali siti in Torino, via/corso dei quali dichiara di avere la disponibilità a titolo di proprietario; conduttore (indicare la data e la durata del contratto, la sede dell ufficio dell Agenzia delle Entrate in cui è stato registrato il contratto, la data ed il numero di registrazione).... oppure di non avere attualmente la disponibilità ed allega la dichiarazione con la quale il proprietario si impegna a venderli o a cederli in locazione; COMUNICA 1. che la superficie dell esercizio destinata alla commercializzazione dei prodotti di gioco è di m 2 (la superficie dell esercizio destinata al gioco comprende quella occupata da banchi, scaffalature, attrezzature e simili; non comprende quella adibita a magazzini, depositi, locali di lavorazione, uffici e servizi) 2. che intende installare n...apparecchi appartenenti alla tipologia di cui all articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S. e successive modificazioni; n apparecchi appartenenti alla tipologia di cui all articolo 110 comma 7 del T.U.L.P.S. e successive modificazioni; numero apparecchi da intrattenimento di tipologie diverse (giochi meccanici, elettromeccanici) del tipo... Ai sensi del Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze - Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato - del 18 gennaio 2007, si ricorda che in ciascuna SALA GIOCHI (art. 1, comma 2, lettera c del suddetto decreto) È INSTALLABILE UN APPARECCHIO DI CUI ALL'ART. 110, COMMI 6 o 7, DEL T.U.L.P.S. OGNI 5 METRI QUADRATI DELL AREA DI VENDITA. (per area di vendita va intesa la superficie sopra indicata). IL NUMERO DI APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO DI CUI ALL'ART. 110, COMMA 6, DEL T.U.L.P.S. INSTALLATI PER LA RACCOLTA DI GIOCO NON PUÒ COMUNQUE SUPERARE IL DOPPIO DEL NUMERO DI APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO DI TIPOLOGIE DIVERSE INSTALLATI PRESSO LO STESSO PUNTO DI VENDITA. NEL CASO IN CUI IN UN PUNTO DI VENDITA SIANO INSTALLATI SIA APPARECCHI DI CUI ALL ARTICOLO 110, COMMA 6, DEL T.U.L.P.S., CHE APPARECCHI DI TIPOLOGIE DIVERSE, GLI STESSI SONO COLLOCATI IN AREE SEPARATE, SPECIFICAMENTE DEDICATE. DICHIARA che i locali hanno i requisiti di legge, sotto il profilo della destinazione d uso, per essere utilizzati come sede dell attività e che sono conformi alle norme vigenti in materia urbanistico-edilizia Dichiara, inoltre, consapevole delle sanzioni penali previste, nel caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità in atti, dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 e dall art. 483 del Codice Penale, 1. che l esercizio dell attività di sala giochi non è vietato dal regolamento di condominio;

5 2. di non aver riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni, per delitto non colposo senza aver ottenuto la riabilitazione (art. 11 Testo Unico leggi di pubblica sicurezza; 3. di non aver riportato/di aver riportato ottenendo la riabilitazione oppure di aver riportato senza avere ottenuto la riabilitazione condanne per: delitti contro la personalità dello Stato o contro l ordine pubblico, delitti contro le persone commessi con violenza, furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione, violenza o resistenza all autorità; 4. di non essere sottoposto a sorveglianza speciale o a misura di sicurezza personale nonché di non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza (art. 11 Testo Unico leggi di pubblica sicurezza); 5. che nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, sospensione, o di decadenza previste dall art. 10 L.31/5/65 n.575 recante Disposizioni contro la mafia ; 6. di non essere stato condannato per reati contro la moralità pubblica ed il buon costume o contro la sanità pubblica o per giochi d azzardo, o per delitti commessi in stato di ubriachezza o per contravvenzioni concernenti la prevenzione dell alcolismo, per infrazioni alla legge sul lotto o per abuso di sostanze stupefacenti; 7. di non essere stato dichiarato fallito, oppure, se dichiarato fallito, che è stata dichiarata la chiusura del fallimento in data. dal Tribunale di ; 8. di non essere stato interdetto o inabilitato. 9. di non intendere oppure di non essere in grado di certificare i sopraindicati punti 2. ;3. ; 4. ; 6. ; 7. ; (per i cittadini stranieri extracomunitari) di essere in possesso del permesso di soggiorno/carta di soggiorno numero..rilasciat dalla Questura di. in data... con scadenza 11. che tutte le comunicazioni relative al presente procedimento dovranno essere inviate al seguente indirizzo:... impegnandomi a comunicare ogni variazione. NOMINA 1 rappresentante per il suddetto esercizio la/il signora/signor.. nato/a.. il e residente in. Via codice fiscale... Allega: n. 2 copie della planimetria dei locali, con legenda, firmate da un tecnico abilitato e dal titolare. La planimetria deve riportare la superficie in m 2, dell esercizio, destinata alla commercializzazione dei prodotti di gioco (la superficie dell esercizio destinata al gioco comprende quella occupata da banchi, scaffalature, attrezzature e simili; non comprende quella adibita a magazzini, depositi, locali di lavorazione, uffici e servizi) Torino,... Firma 2. ACCETTAZIONE DEL RAPPRESENTANTE 3 1 Compilare solo nel caso in cui si intenda nominare un rappresentante. 2 La presente istanza deve essere sottoscritta in presenza del dipendente addetto; oppure, può essere consegnata, sottoscritta, a questo ufficio, unitamente alla fotocopia di un documento d identità dell interessato.

6 La/Il sottoscritta/o. sopra generalizzata/o accetta la rappresentanza Dichiara inoltre, consapevole delle sanzioni penali previste, nel caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità in atti, dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 e dall art. 483 del Codice Penale, 1. di non aver riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni, per delitto non colposo senza aver ottenuto la riabilitazione (art. 11 Testo Unico leggi di pubblica sicurezza. 2. di non aver riportato/di aver riportato ottenendo la riabilitazione oppure di aver riportato senza avere ottenuto la riabilitazione condanne per: delitti contro la personalità dello Stato o contro l ordine pubblico, delitti contro le persone commessi con violenza, furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione, violenza o resistenza all autorità; 3. di non essere sottoposto a sorveglianza speciale o a misura di sicurezza personale nonché di non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza (art. 11 Testo Unico leggi di pubblica sicurezza); 4. che nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, sospensione, o di decadenza previste dall art. 10 L.31/5/65 n.575 recante Disposizioni contro la mafia ; 5. di non essere stato condannato per reati contro la moralità pubblica ed il buon costume o contro la sanità pubblica o per giochi d azzardo, o per delitti commessi in stato di ubriachezza o per contravvenzioni concernenti la prevenzione dell alcolismo, per infrazioni alla legge sul lotto o per abuso di sostanze stupefacenti; 6. di non essere stato dichiarato fallito, oppure, se dichiarato fallito, che è stata dichiarata la chiusura del fallimento in data. dal Tribunale di ; 7. di non essere stato interdetto o inabilitato. 8. di non intendere oppure di non essere in grado di certificare i sopraindicati punti 1. ;2. ; 3. ; 5. ; 6. ; (per i cittadini stranieri extracomunitari) di essere in possesso del permesso di soggiorno/carta di soggiorno numero..rilasciat dalla Questura di. in data... con scadenza Torino,. Firma 4. N.B. informativa ai sensi del D.lgs 196/2003 : i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo. L Amministrazione procederà ad effettuare, ai sensi dell art. 71 D.P.R. 445/2000, idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46,47 del D.P.R. 445/ Compilare solo nel caso in cui sia stato nominato un rappresentante 4 La presente accettazione deve essere sottoscritta alla presenza del dipendente addetto oppure può essere consegnata a questo ufficio, sottoscritta dal nominato rappresentante, unitamente alla fotocopia di un documento d identità dello stesso.

7 MODELLO N ultimo aggiornamento 15/02/2007 "ELENCO DEI GIOCHI INSTALLATI" PRESSO L'ESERCIZIO SALA GIOCHI - SALA BILIARDI. Il/la sottoscritto/a. consapevole delle sanzioni penali previste, nel caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità in atti, dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 e dall art. 483 del Codice Penale, titolare della licenza per l'esercizio di. rilasciata in data.prot. n... nei locali siti in Torino.... aventi una superficie di m 2.. (la superficie dell esercizio destinata al gioco comprende quella occupata da banchi, scaffalature, attrezzature e simili; non comprende quella adibita a magazzini, depositi, locali di lavorazione, uffici e servizi) COMUNICA che nei locali suddetti sono installati i seguenti giochi: n...apparecchi e congegni appartenenti alla tipologia di cui all articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S. e successive modificazioni (come da allegati nulla osta rilasciati dall'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato). Ai sensi del Decreto del Ministero dell Economia e delle Finanze - Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato - del 18 gennaio 2007, si ricorda che in ciascuna SALA GIOCHI (art. 1, comma 2, lettera c del suddetto decreto) È INSTALLABILE UN APPARECCHIO DI CUI ALL'ART. 110, COMMI 6 o 7, DEL T.U.L.P.S. OGNI 5 METRI QUADRATI DELL AREA DI VENDITA. (per area di vendita va intesa la superficie sopra indicata). IL NUMERO DI APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO DI CUI ALL'ART. 110, COMMA 6, DEL T.U.L.P.S. INSTALLATI PER LA RACCOLTA DI GIOCO NON PUÒ COMUNQUE SUPERARE IL DOPPIO DEL NUMERO DI APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO DI TIPOLOGIE DIVERSE INSTALLATI PRESSO LO STESSO PUNTO DI VENDITA. n apparecchi e congegni appartenenti alla tipologia di cui all articolo 110 comma 7 del T.U.L.P.S. e successive modificazioni (come da allegati nulla osta rilasciati dall'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato); numero apparecchi da intrattenimento di tipologie diverse (giochi meccanici, elettromeccanici) del tipo.... IL PRESENTE ELENCO, VIDIMATO DALL'UFFICIO LICENZE DI PUBBLICA SICUREZZA, COSTITUISCE PARTE INTEGRANTE. DELLA LICENZA SOPRA INDICATA. DOVRÀ INOLTRE ESSERE TENUTO A DISPOSIZIONE DEGLI AGENTI ED UFFICIALI DI PUBBLICA SICUREZZA. TUTTE LE VARIAZIONI DOVRANNO ESSERE COMUNICATE (compilando un nuovo elenco secondo il modello fornito da quest'ufficio) ED AUTORIZZATE DALL'UFFICIO LICENZE DI PUBBLICA SICUREZZA. Torino, firma del titolare... il presente elenco deve essere sottoscritto in presenza del dipendente addetto; oppure, può essere consegnato sottoscritto, a questo ufficio, unitamente alla fotocopia di un documento d identità dell interessato.

8 CITTA DI TORINO DIVISIONE SERVIZI CIVICI E TRIBUTARI TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI C.so Vittorio Emanuele II, 8 DENUNCIA DI OCCUPAZIONE UNITA IMMOBILIARE (Art. 70 comma 3 Art. 73 comma 1 D.Lgs. 507 del 15/11/1993 Via/Piazza/C.so n bis int. scala piano A) PERSONA FISICA O DITTA INDIVIDUALE: D E N U N C I A N T E Cognome e nome Codice Fiscale obbligatorio Data di nascita Comune di nascita Provincia Residenza Comune Prov. Via/Corso/P.zza e n. civico C.A.P. Domicilio Fiscale se diverso dalla residenza Comune Prov. Via/Corso/P.zza e n. civico C.A.P. B) CONTRIBUENTE DIVERSO DA PERSONA FISICA: Codice fiscale Denominazione/Ragione sociale e natura giuridica Domicilio Fiscale Comune Prov. Via/Corso/P.zza e n. civico C.A.P. TASSAZIONE inizio dal superficie mq. OCCUPANTE PRECEDENTE DESTINAZIONE D USO ATTIVITA Specificare tipo ABITAZIONE BOX VARIAZIONE DELLA SUPERFICIE da mq. a mq. VARIAZIONE DELLA DESTINAZIONE D USO da a La presente denuncia ha effetto anche per gli anni successivi, qualora le condizioni di cui sopra non siano variate. Si avverte che la compilazione del codice fiscale e dei mq del locale e box (eventuale) occupati sono obbligatori per legge. La mancata indicazione dei mq. comporta l obbligo per l utente di recarsi direttamente al Settore Tassa Rifiuti di C.so Vittorio Emanuele II n. 8 per la denuncia della nuova occupazione, pena l applicazione delle sanzioni previste.nel caso di infedele od incompleta denuncia verranno applicate le sanzioni amministrative previste dall art. 76 del Dlg. 507/93. Torino, li Il denunciante

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Il rilascio della licenza per l apertura di una sala giochi è subordinato ad un procedimento così distinto:

Dettagli

Marca da bollo. Responsabile del procedimento Sig.ra Graziella Massignan

Marca da bollo. Responsabile del procedimento Sig.ra Graziella Massignan Marca da bollo Al Sindaco del Comune di Torino Città di Torino Ufficio Licenzedi Pubblica Sicurezza Via Meucci 4-10121 Torino Prot. n del / / Responsabile del procedimento Sig.ra Graziella Massignan MODELLO

Dettagli

OGGETTO: AGENZIA D AFFARI ART. 115 TESTO UNICO LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA NUOVA APERTURA

OGGETTO: AGENZIA D AFFARI ART. 115 TESTO UNICO LEGGI DI PUBBLICA SICUREZZA NUOVA APERTURA Città di Torino Al Sindaco del Comune di Torino Ufficio Licenze di Pubblica Sicurezza Via Meucci 4 10121 Torino Prot. n del / / Responsabile del procedimento Sig. ra Lai Daniela MODELLO N. 1131 Ultimo

Dettagli

C O M U N E D I B R U I N O

C O M U N E D I B R U I N O C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 POLIZIA MUNICIPALE Tel. 011.908.40.60 Fax 011.904.87.63 pmbruino@tin.it poliziamunicipale@comune.bruino.to.it OGGETTO: Segnalazione certificata

Dettagli

Ultimo aggiornamento 27/7/2006 Marca da bollo OGGETTO: MANIFESTAZIONE SPORTIVA PERMANENTE

Ultimo aggiornamento 27/7/2006 Marca da bollo OGGETTO: MANIFESTAZIONE SPORTIVA PERMANENTE 1 Al Sindaco del Comune di PECETTO TORINESE Ultimo aggiornamento 27/7/2006 Marca da bollo OGGETTO: MANIFESTAZIONE SPORTIVA PERMANENTE Il sottoscritto... nato il...a...(prov.)... residente a... via/piazza....

Dettagli

OGGETTO: Domanda autorizzazione in attività già esistente (cambio titolarità) (art. 86 TULLPS)

OGGETTO: Domanda autorizzazione in attività già esistente (cambio titolarità) (art. 86 TULLPS) SPAZIO PER PROTOCOLLO Marca da bollo 14,62 Allo SPORTELLO UNICO (S.U.AP.) Della Città di Venaria Reale OGGETTO: Domanda autorizzazione in attività già esistente (cambio titolarità) (art. 86 TULLPS) Il/La

Dettagli

OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA' DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE - D.P.R. 19/12/2001 N. 481.

OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA' DI NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE - D.P.R. 19/12/2001 N. 481. Città di Torino Al Sindaco del Comune di Torino Ufficio Licenze Via Vigone n. 80-10139 Torino Prot. n Responsabile del procedimento Sig.ra Graziella Massignan Del / / OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA'

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Torre Pellice Ufficio Polizia Amministrativa

Al Sindaco del Comune di Torre Pellice Ufficio Polizia Amministrativa OGGETTO: spettacoli trattenimenti temporanei all aperto. Al Sindaco del Comune di Torre Pellice Ufficio Polizia Amministrativa Il sottoscritto consapevole delle sanzioni penali previste, nel caso di dichiarazioni

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI PORTOGRUARO UFFICIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE e SUAP P.zza della Repubblica n. 1 30026 Portogruaro (VE) SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA TRATTENIMENTO

Dettagli

OGGETTO: DIA PER APERTURA NUOVA AGENZIA VIAGGI O FILIALE A GESTIONE INDIRETTA L.R. 15/88.

OGGETTO: DIA PER APERTURA NUOVA AGENZIA VIAGGI O FILIALE A GESTIONE INDIRETTA L.R. 15/88. Al Sig. Sindaco del Comune di SAN MAURIZIO C.SE OGGETTO: DIA PER APERTURA NUOVA AGENZIA VIAGGI O FILIALE A GESTIONE INDIRETTA L.R. 15/88. Il/La sottoscritto/a..... Consapevole delle sanzioni penali, nel

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova IL MODELLO DEBITAMENTE COMPILATO E

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE E L EDILIZIA

SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE E L EDILIZIA SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE E L EDILIZIA COMUNI DI SUZZARA, PEGOGNAGA, GONZAGA, MOGLIA, SAN BENEDETTO PO RICHIESTA LICENZA PER APERTURA SALA GIOCHI AI SENSI DELL ART. 86 DEL T.U.L.P.S. Il

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale..

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale.. AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BITRITTO OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI- ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S., NONCHE DELL ART. 19 LEGGE N. 214/1990 COME

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO ATTIVITA DI: CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA (L.R. Campania nr. 17/2001) Cognome Nome

AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO ATTIVITA DI: CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA (L.R. Campania nr. 17/2001) Cognome Nome ALLEGATO B Marca Bollo 14,62 Al SINDACO del Comune di Casal Velino AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO ATTIVITA DI: CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA (L.R. Campania nr. 17/2001) Il sottoscritto Cognome Nome Codice

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Timbro Protocollo MOD. 1172 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale Marca da bollo Domanda

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PER APERTURA/MODIFICA DI STRUTTURA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA DI TIPO: CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA

AUTORIZZAZIONE PER APERTURA/MODIFICA DI STRUTTURA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA DI TIPO: CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA ALLEGATO E Marca da bollo 11,00 Al Comune di Comune di Agropoli prot. n del / / AUTORIZZAZIONE PER APERTURA/MODIFICA DI STRUTTURA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA DI TIPO: CASE E APPARTAMENTI PER VACANZA Il sottoscritto

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari segnalazione certificata

Dettagli

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale AL COMUNE DI BRUINO Settore Polizia Locale SERVIZIO POLIZIA AMMINISTRATIVA Piazza del Municipio n. 2 10090 Bruino Segnalazione certificata di inizio attività nuova apertura/trasferimento di sede attività

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO COMPILARE IN TRIPLICE COPIA AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO OGGETTO: Segnalazione certificata inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle mense aziendali (art. 3 c. 6 lettera

Dettagli

Allegato C (Articolo 3, comma 5)

Allegato C (Articolo 3, comma 5) Allegato C (Articolo 3, comma 5) Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S.,

Dettagli

GIOCHI LECITI. Al Signor SINDACO del Comune di C O M O. Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) Io sottoscritta/o

GIOCHI LECITI. Al Signor SINDACO del Comune di C O M O. Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) Io sottoscritta/o Al Signor SINDACO del Comune di C O M O Classificazione VI Versione del 7/11/2011 Segnalazione d'inizio dell'attività (nuova, trasferimento, ampliamento) ART. 86 DEL T.U.LL.P.S. R.D. 18/6/1931, N. 773

Dettagli

Via/Piazza n. dati catastali: N.C.T. N.C.E.U. Fg. Mapp. in Via/Piazza n.

Via/Piazza n. dati catastali: N.C.T. N.C.E.U. Fg. Mapp. in Via/Piazza n. Marca da bollo da. 14,62 ESERCIZIO DI SALA GIOCHI Domanda di autorizzazione Il sottoscritto nato a Prov. il residente in via n. Comune CAP Codice Fiscale telefono cell. E-mail in qualità di titolare dell

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI PIAZZA LIBER PARADISUS N.10- CAP 40129 TORRE A 5 PIANO

SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI PIAZZA LIBER PARADISUS N.10- CAP 40129 TORRE A 5 PIANO COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI PIAZZA LIBER PARADISUS N.10- CAP 40129 TORRE A 5 PIANO Tel. 051-2194082 - 2194013 - Fax 051-2194870 - Comunicazione di avvio del procedimento

Dettagli

C H I E D E. dalle ore alle ore presso il (locale/area/impianto ecc.) Via C.A.P.

C H I E D E. dalle ore alle ore presso il (locale/area/impianto ecc.) Via C.A.P. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio marca da bollo Il sottoscritto per conto della società/associazione Recapito telefonico: Fax ; C H I E D E il rilascio dell autorizzazione per la MANIFESTAZIONE

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) C H I E D E

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI (art. 69 del T.U.L.P.S. e relativo regolamento) C H I E D E Marca da bollo 16,00 P54 MODULISTICA MD021 Rev. 4 del 26/11/2013 ALL UFFICIO POLIZIA AMMINISTRATIVA COMANDO POLIZIA LOCALE VIA I MAGGIO SNC 20090 SEGRATE (MI) RICHIESTA AUTORIZZAZIONE A CARATTERE TEMPORANEO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA - PALESTRE - (L.R. n.13 DEL 25/02/2000 E S.M.I.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA - PALESTRE - (L.R. n.13 DEL 25/02/2000 E S.M.I.) COMUNE DI RICCIONE Attività Produttive Polizia Amministrativa AL COMUNE DI RICCIONE SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE VIA VITTORIO EMANULE II, N.2 47838 RICCIONE (RN) SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO I Modello di segnalazione certificata di inizio attività per Agenzie di viaggio e turismo (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it

CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it marca di 14,62 SETTORE XI Pianificazione Sviluppo Economico del Territorio 2 Servizio Gestione Piani Commerciali, Artigianali e P.E. P.zza San Giovanni - pal. INA 2

Dettagli

SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE (artt. 86 del T.U.L.P.S. 773/31) Al Sig. SINDACO del COMUNE DI RICCIONE SETTORE ATTIVITA ECONOMICHE

SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE (artt. 86 del T.U.L.P.S. 773/31) Al Sig. SINDACO del COMUNE DI RICCIONE SETTORE ATTIVITA ECONOMICHE SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE (artt. 86 del T.U.L.P.S. 773/31) Al Sig. SINDACO del COMUNE DI RICCIONE SETTORE ATTIVITA ECONOMICHE l sottoscritt nato/a a il residente in Via N. cittadinanza

Dettagli

C H I E D E DICHIARA

C H I E D E DICHIARA DA CONSEGNARE IN DUE ESEMPLARI (ORIGINALE E UNA COPIA) AL PROTOCOLLO marca da bollo da 11,00 Euro Al sig. Sindaco del Comune di Il sottoscritto per conto della società recapito telefonico: Fax ; C H I

Dettagli

Settore Assetto del Territorio Servizio Urbanistica/Ambiente Piazza del Comune, 1 60044 F A B R I A N O

Settore Assetto del Territorio Servizio Urbanistica/Ambiente Piazza del Comune, 1 60044 F A B R I A N O Marca da bollo 14,62 Richiesta di Autorizzazione per manifestazione temporanea (sagra paesana) ai sensi degli artt. 68 del T.U.L.P.S. (R.D. 18 giugno 1931, n. 773) (senza strutture) (da presentare almeno

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO COMPILARE IN TRIPLICE COPIA AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUNEO OGGETTO: Segnalazione certificata di inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande negli esercizi annessi ad alberghi, pensioni,

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

C H I E D E. Al COMUNE DI ROVIGO Settore Commercio Piazza Vittorio Emanuele II, n. 1 45100 ROVIGO

C H I E D E. Al COMUNE DI ROVIGO Settore Commercio Piazza Vittorio Emanuele II, n. 1 45100 ROVIGO Marca da bollo da 14,62 (escluse ONLUS) Prima di consegnare il presente modulo munirsi di una copia fotostatica che timbrata dalla Sezione competente vale come ricevuta per tutti gli eventuali usi Al COMUNE

Dettagli

C H I E D E. marca da bollo. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto. per conto della società

C H I E D E. marca da bollo. All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto. per conto della società marca da bollo All UFFICIO COMMERCIO Comune di Capriate San Gervasio (BG) Il sottoscritto per conto della società Recapito telefonico: Fax ; C H I E D E il rilascio della licenza per attività primaria

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA TEMPORANEA DI AGIBILITA, SPETTACOLO E TRATTENIMENTO IN LUOGO PUBBLICO (art. 68, 69 e 80 T.U.L.P.S.

DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA TEMPORANEA DI AGIBILITA, SPETTACOLO E TRATTENIMENTO IN LUOGO PUBBLICO (art. 68, 69 e 80 T.U.L.P.S. COMUNE DI CAPANNORI Numero di Pratica / DOMANDA PER IL RILASCIO DELLA LICENZA TEMPORANEA DI AGIBILITA, SPETTACOLO E TRATTENIMENTO IN LUOGO PUBBLICO (art. 68, 69 e 80 T.U.L.P.S.) Protocollo ALLO SPORTELLO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE (Legge provinciale 14 luglio 2000, n.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE (Legge provinciale 14 luglio 2000, n. pag. 1 di 4 Modulistica unificata SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE (Legge provinciale 14 luglio 2000, n. 9) Il/la

Dettagli

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA)

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Rep. n / Quietanza n del (Diritti d istruttoria) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino (Modello

Dettagli

Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata

Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata ANAGRAFICA Il/la sottoscritto/a: Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata Cognome:... Nome:... Codice Fiscale:...

Dettagli

Segnalazione di: inizio attività trasferimento sede cessazione attività Presentata da: produttore importatore distributore/gestore ii

Segnalazione di: inizio attività trasferimento sede cessazione attività Presentata da: produttore importatore distributore/gestore ii Al SUAP di MONTECATINI TERME comune.montecatiniterme@postacert.toscana.it prot. n del / / S. C. I. A. PRODUZIONE E/O IMPORTAZIONE E/O DISTRIBUZIONE E GESTIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI AUTOMATICI, SEMIAUTOMATICI,

Dettagli

SEGNALAZIONE INIZIO ATTIVITA DI AUTONOLEGGIO senza CONDUCENTE / AUTORIMESSA

SEGNALAZIONE INIZIO ATTIVITA DI AUTONOLEGGIO senza CONDUCENTE / AUTORIMESSA Al Sig. SINDACO del Comune di MESAGNE (BR) S e g n a l a n t e SEGNALAZIONE INIZIO ATTIVITA DI AUTONOLEGGIO senza CONDUCENTE / AUTORIMESSA Sig./Sig.ra nato/a a il residente in via n. nella qualità di titolare

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO I Modello di segnalazione certificata di inizio attività per Agenzie di viaggio e turismo (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza CAP Comune. [ ] in proprio [ ] quale legale rappresentante della Società

Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza CAP Comune. [ ] in proprio [ ] quale legale rappresentante della Società Bollo da Euro 14,62 (in caso di domanda) Al Signor Sindaco del Comune di 10080 SAN BENIGNO CANAVESE(TO) Oggetto: PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente in Via/Piazza

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA (ai sensi dell art. 115 T.U.LL.P.S., dell art, 19 l. n. 241/1990 e dell

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012

DICHIARAZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012 ZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012 ai sensi dell art. 2, comma 4, del Regolamento regionale in materia di attività funebre e di servizi necroscopici

Dettagli

S.C.I.A. autorimessa e noleggio senza conducente NON SERVE MARCA DA BOLLO Allo Sportello Unico Imprese del Comune di Scanzorosciate (BG)

S.C.I.A. autorimessa e noleggio senza conducente NON SERVE MARCA DA BOLLO Allo Sportello Unico Imprese del Comune di Scanzorosciate (BG) S.C.I.A. autorimessa e noleggio senza conducente NON SERVE MARCA DA BOLLO Allo Sportello Unico Imprese del Comune di Scanzorosciate (BG) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI AUTONOLEGGIO senza

Dettagli

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov.

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI SALA GIOCHI Art. 86 T.U.L.P.S. Codice Attività Economiche approvato con atto di C.C. n. 135 del 21/12/2011 - art.66 SOTTOSCRITT AL COMUNE DI CESENA Settore

Dettagli

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov.

SOTTOSCRITT. Cognome Nome. Nato a Prov. Stato. Via/Piazza n. Comune CAP Prov. in qualità di: Tipo attività svolta: con sede nel Comune di CAP Prov. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA art. 86 T.U.L.P.S. per installazione di APPARECCHI E CONGEGNI PER IL GIOCO LECITO Art. 110, comma 6, lett. a) e comma 7 del T.U.L.P.S. SOTTOSCRITT AL COMUNE

Dettagli

Al Comune di SALO Settore Commercio - SUAP 25087 SALO BS

Al Comune di SALO Settore Commercio - SUAP 25087 SALO BS Al Comune di SALO Settore Commercio - SUAP 25087 SALO BS OGGETTO: Denuncia di inizio attività di agenzia d'affari per (1), ai sensi dell'art. 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241, sostituito dall'art.

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1130 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività Guida Turistica

ISTRUZIONI. Denuncia di inizio attività Guida Turistica ISTRUZIONI Denuncia di inizio attività Guida Turistica Si utilizza questo stampato per intraprendere l attività di Guida Turistica Si presenta al Comune in 2 copie in carta semplice. Allegati richiesti:

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel.

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel. SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO... Via 00. ROMA Oggetto: SCIA Segnalazione certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/90 s.m.i;, D.M. 27 ottobre 2003;D.M. 7 gennaio 2007; art. 49

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Città di Torino Divisione Economia e Sviluppo Settore Attività Economiche e di Servizio Polizia Amministrativa - Ufficio Licenze M46 APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S).

Dettagli

ALLEGATO H: Modello di dichiarazione di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica

ALLEGATO H: Modello di dichiarazione di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica ALLEGATO H: Modello di dichiarazione di inizio attività per intermediazione di agenzie immobiliari nella locazione turistica Logo del Comune Al Comune di DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA' PER L'INTERMEDIAZIONE

Dettagli

L' I N I Z I O A T T I V I T A'

L' I N I Z I O A T T I V I T A' COMUNE DI RICCIONE Attività Produttive Polizia Amministrativa AL COMUNE DI RICCIONE SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA DI SALA GIOCHI (Art. 49 - L. 122/2010 - articoli 86-88 e 110 del T.U.L.P.S.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA DI SALA GIOCHI (Art. 49 - L. 122/2010 - articoli 86-88 e 110 del T.U.L.P.S. da presentare in duplice copia SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA DI SALA GIOCHI (Art. 49 - L. 122/2010 - articoli 86-88 e 110 del T.U.L.P.S.) Al COMUNE di VILLANOVA D ASTI (AT) Il

Dettagli

DOMANDA di LICENZA per l attività di Pubblico Spettacolo / Trattenimento per capienze superiori a 200 persone

DOMANDA di LICENZA per l attività di Pubblico Spettacolo / Trattenimento per capienze superiori a 200 persone Bollo Al Sig. SINDACO del Comune di SAN PANCRAZIO SALENTINO(BR) DOMANDA di LICENZA per l attività di Pubblico Spettacolo / Trattenimento per capienze superiori a 200 persone DOMANDA di LICENZA ai sensi

Dettagli

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via

Marca da bollo 14,62. Il/la sottoscritto/a residente a. Con sede legale in Via Marca da bollo 14,62 Al Responsabile SUAP Via della Pineta 117 00040 Rocca Priora RM RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE (ex artt. 27 e 28 D.Lgs 22/97 - Legge Regionale n. 27/1998 articolo 6/2 - D.P.C.M. n. 2992

Dettagli

in qualità di legale rappresentante:

in qualità di legale rappresentante: La presente comunicazione deve essere presentata almeno trenta giorni prima dell inizio della manifestazione AL SIG. SINDACO del COMUNE di VERGIATE Ufficio attività economico-produttive Via Cavallotti,

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel.

Il/La sottoscritto/a.. nato/a a... prov... il Codice Fiscale residente a. via/piazza.. n... cap. tel. SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO... Via 00. ROMA Oggetto: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/90 s.m.i.) relativamente agli apparecchi e congegni automatici, semiautomatici

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari per disbrigo pratiche

Dettagli

somministrazione temporanea al pubblico di alimenti e/o bevande,

somministrazione temporanea al pubblico di alimenti e/o bevande, Marca bollo 14,62 AL COMUNE DI FARNESE SPORTELLO ATTIVITA PRODUTTIVE C.SO VITTORIO EMANUELE III N. 395 01010 FARNESE (VT) E-mail: comunedifarnese@legalmail.it Oggetto: APERTURA TEMPORANEA DI UN ESERCIZIO

Dettagli

AL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI

AL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA TEMPORANEA DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE di RIUNIONE STRAORDINARIA DI PERSONE: ( 1 ) ai sensi dell art. 45 della Legge Regionale 7 febbraio

Dettagli

Città di Cantù (CO) Area Gestione del Territorio Assessorato al Commercio e alle Attività Produttive Piazza Parini 22063 Cantù (CO)

Città di Cantù (CO) Area Gestione del Territorio Assessorato al Commercio e alle Attività Produttive Piazza Parini 22063 Cantù (CO) Città di Cantù (CO) Area Gestione del Territorio Assessorato al Commercio e alle Attività Produttive Piazza Parini 22063 Cantù (CO) Tel. 031/717560 - fax 031/717558 e-mail commercio@comune.cantu.co.it

Dettagli

QUADRO 1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA. Il sottoscritto segnala

QUADRO 1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA. Il sottoscritto segnala AL COMUNE DI PORTOGRUARO UFFICIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE e SUAP P.zza della Repubblica n. 1 30026 PORTOGRUARO (VE) SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' NOLEGGIO VEICOLI SENZA CONDUCENTE (DPR 19 dicembre

Dettagli

Al Sindaco del Comune di

Al Sindaco del Comune di Al Sindaco del Comune di SEGNALAZIONE DI SUBINGRESSO/MODIFICHE SOCIETARIE NELLA TITOLARITA DI LICENZA AMMINISTRATIVA PER STRUTTURE RICETTIVE (Strutture turistico alberghiere) (Artt. 19 L. 241/90 e ss.mm.,

Dettagli

Comune di Cattolica. SETTORE ATTIVITA' ECONOMICHE Sportello Unico Attività Produttive

Comune di Cattolica. SETTORE ATTIVITA' ECONOMICHE Sportello Unico Attività Produttive Comune di Cattolica Provincia di Rimini http://www.cattolica.net P.IVA 00343840401 email:info@cattolica.net SETTORE ATTIVITA' ECONOMICHE Sportello Unico Attività Produttive Pos.doc.: Z:\Documenti\lavoro

Dettagli

AL COMUNE DI ROVIGO SETTORE SICUREZZA Ufficio Polizia Amministrativa Viale Oroboni, 8 45100 Rovigo e-mail: polizialocale@comune.rovigo.

AL COMUNE DI ROVIGO SETTORE SICUREZZA Ufficio Polizia Amministrativa Viale Oroboni, 8 45100 Rovigo e-mail: polizialocale@comune.rovigo. Marca da bollo da 16,00 Esenti le ONLUS (con presentazione di idonea certificazione) e gli enti pubblici Richiesta di rilascio licenza di agibilità per locale di pubblico spettacolo o impianto sportivo

Dettagli

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445)

(Dichiarazione ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445) ALLEGATO I Modello di segnalazione certificata di inizio attività per Agenzie di viaggio e turismo (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 e dell art. 19 della L. 241/90) Al Comune

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE E' SUBORDINATA AL RILASCIO DELLA PREVISTA LICENZA COMUNALE RELATIVA ALL'ATTIVITÀ PREVALENTE.

SOMMINISTRAZIONE E' SUBORDINATA AL RILASCIO DELLA PREVISTA LICENZA COMUNALE RELATIVA ALL'ATTIVITÀ PREVALENTE. N.B. L'ATTIVITÀ POTRÀ ESSERE INTRAPRESA PREVIA PRESENTAZIONE DELLA S.C.I.A. SANITARIA ALL'UFFICIO SUAP DEL COMUNE, AI FINI DELL'INOLTRO ALLA A.U.S.L. VT/4 DI VETRALLA. SI RAMMENTA CHE L'ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI marca da bollo Domanda di AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA ALL APERTURA DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Art. 7 comma 1 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito COMUNE DI GALLIATE C.A.P. 28066 PROVINCIA DI NOVARA Piazza Martiri della Libertà, 24 Tel. 0321/800700 Fax 0321/800725 Sito internet:www.comune.galliate.no.it SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto,

Dettagli

Il sottoscritto (Cognome e nome): Luogo e data di nascita / / Residente in alla Via n Codice Fiscale TEL

Il sottoscritto (Cognome e nome): Luogo e data di nascita / / Residente in alla Via n Codice Fiscale TEL COMUNE DI CAROVIGNO (BR) PROV. BRINDISI Settore Gestione del Territorio Urbanistica LL. PP. Sezione Attività Produttive SUAP Polizia Amministrativa Commercio AVVERTENZA: la presente segnalazione certificata

Dettagli

del Comune di DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

del Comune di DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) AL SIG. SINDACO del Comune di DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) Il sottoscritto nato il a (Prov. di ) C.F. n.

Dettagli

Estratto dal T.U.LP.S. DECRETO LEGISLATIVO DEL 31 MARZO 1998, n 112

Estratto dal T.U.LP.S. DECRETO LEGISLATIVO DEL 31 MARZO 1998, n 112 Estratto dal T.U.LP.S. Art. 8 Le autorizzazioni di polizia sono personali: non possono in alcun modo essere trasmesse né dar luogo a rapporti di rappresentanza, salvi i casi espressamente preveduti dalla

Dettagli

- Al Prefetto di Verona Via S. Maria Antica 1 37121 VERONA

- Al Prefetto di Verona Via S. Maria Antica 1 37121 VERONA - Al Prefetto di Verona Via S. Maria Antica 1 37121 VERONA - All Ufficio Commercio del Comune di Grezzana 37023 GREZZANA OGGETTO: Comunicazione relativa a manifestazione di sorte locale di cui agli artt.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AUTONOLEGGIO senza CONDUCENTE E/O AUTORIMESSA. Segnalante. Sig./Sig.ra nato/a a il. C.F.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AUTONOLEGGIO senza CONDUCENTE E/O AUTORIMESSA. Segnalante. Sig./Sig.ra nato/a a il. C.F. Allo SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE del COMUNE di SILVI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AUTONOLEGGIO senza CONDUCENTE E/O AUTORIMESSA Segnalante Sig./Sig.ra nato/a a il C.F. tel

Dettagli

AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE IMPRESE

AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE IMPRESE Marca Bollo AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE IMPRESE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PERMANENTE PER ESERCIZIO DELLO SPETTACOLO VIAGGIANTE, A SEGUITO DI ACQUISIZIONE

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE NELLE

Dettagli

del Registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. di Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

del Registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. di Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Impresa Funebre - segnalazione certificata di inizio attività per nuova apertura (art. 115 T.U.LL.P.S - DPGR 8 agosto 2012 n. 7/R ). Domanda di vidimazione giornale degli affari. Al Signor Sindaco Comune

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE AL SINDACO DEL COMUNE DI ACQUAPENDENTE Piazza G. Fabrizio, 17 01021 ACQUAPENDENTE

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA D AFFARI DISBRIGO PRATICHE FUNEBRI

Dettagli

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA La domanda deve essere consegnata, compilata in ogni sua parte e corredata della documentazione richiesta, almeno 60 gg. prima della manifestazione.

Dettagli

COMUNE DI NUORO ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA

COMUNE DI NUORO ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA Da consegnare in 3 copie firmate in originale COMUNE DI NUORO ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA La domanda deve essere consegnata, compilata in ogni sua parte e corredata della documentazione

Dettagli

Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05.

Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05. Al Sig. S I N D A C O del Comune di = CAIRO MONTENOTTE = Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05.

Dettagli

l sottoscritt al chiuso (all interno di locali, tensostruttura, tendone provvisorio o altro) (compilare punto 3) in Via/Piazza/Località denominata:

l sottoscritt al chiuso (all interno di locali, tensostruttura, tendone provvisorio o altro) (compilare punto 3) in Via/Piazza/Località denominata: AL COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) Marca da bollo L istanza deve essere presentata al protocollo del Comune almeno 30 giorni prima della manifestazione, pena il mancato rilascio dell autorizzazione

Dettagli

Residente/con sede in via/piazza n. CAP tel. con domicilio presso. In via/piazza n. CAP

Residente/con sede in via/piazza n. CAP tel. con domicilio presso. In via/piazza n. CAP pag. 1 di 5 SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PRIVATE IN SEDE FISSA RIVENDITA DI GIORNALI E RIVISTE (art. 34, legge provinciale 30 luglio

Dettagli

marca da bollo COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE IMPRESE

marca da bollo COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE IMPRESE (11/2015) marca da bollo COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE IMPRESE RICHIESTA VOLTURA AUTORIZZAZIONE PER ESERCIZIO DELLO SPETTACOLO VIAGGIANTE NEL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

Il/La sottoscritto/a Cognome. Nome C.F. Cittadinanza Sesso: M F Luogo nascita: Stato. Provincia Comune Data nascita / / Residenza: Provincia Comune

Il/La sottoscritto/a Cognome. Nome C.F. Cittadinanza Sesso: M F Luogo nascita: Stato. Provincia Comune Data nascita / / Residenza: Provincia Comune MODULO per la SEGNALAZIONE CERTIFICATA d INIZIO dell ATTIVITA di NOLEGGIO DI VEICOLI SENZA CONDUCENTE da compilare e presentare in originale e in copia al Servizio SUAP Attività Economiche Ufficio Autoservizi

Dettagli

TEMPORANEA - SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE

TEMPORANEA - SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE Sportello per l Esercizio delle Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1-16149 Genova Da inoltrare tramite Posta Elettronica Certificata ANAGRAFICA Il/la sottoscritto/a: Al Sindaco del

Dettagli

RICHIESTA PER APERTURA / SUBINGRESSO DELL ATTIVITA DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO. nat a ( ) il. residente a ( ) in via/piazza n

RICHIESTA PER APERTURA / SUBINGRESSO DELL ATTIVITA DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO. nat a ( ) il. residente a ( ) in via/piazza n RICHIESTA PER APERTURA / SUBINGRESSO DELL ATTIVITA DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (Legge regionale 11/07/2006 n.9 DGR n.688 del 25/06/2007) ALLO SPORTELLO UNICO DELLE IMPRESE C/O COMUNE DI S. BENEDETTO

Dettagli

OGGETTO: comunicazione di svolgimento della manifestazione di sorte locale di cui al d.p.r. 26 ottobre 2001 n. 430, relativo a

OGGETTO: comunicazione di svolgimento della manifestazione di sorte locale di cui al d.p.r. 26 ottobre 2001 n. 430, relativo a Al Signor Sindaco del Comune di Alla Prefettura di Ufficio Territoriale del Governo OGGETTO: comunicazione di svolgimento della manifestazione di sorte locale di cui al d.p.r. 26 ottobre 2001 n. 430, relativo

Dettagli

SUAP COMUNE DI PONTENURE. Comune di Pontenure

SUAP COMUNE DI PONTENURE. Comune di Pontenure Pratica N. PROCEDIMENTO AUTOMATIZZATO EX D.P.R. 07.09.2010 N. 160 RICHIESTA DI PROVVEDIMENTO AUTORIZZATIVO UNICO EX D.P.R. 20.10.1998 N. 447 e s.m.e.i SUAP COMUNE DI PONTENURE Comune di Pontenure Oggetto

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) AL SIG. SINDACO Settore Commercio ed Attività Economiche Ufficio Attività Economiche del Comune di P A D O V A DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto

Dettagli

DOMANDA PER ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112)

DOMANDA PER ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto Legislativo del 31 marzo 1998, n 112) Marca da bollo Euro 14,62 AL SIG. SINDACO Settore Commercio ed Attività Economiche del Comune di 37050 O P P E A N O DOMANDA PER ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del Decreto

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. (Comune di nascita) (prov.) (data di nascita) (cittadinanza) (Comune di residenza) (prov.) (Via/Piazza/Viale

Il/la sottoscritto/a. (Comune di nascita) (prov.) (data di nascita) (cittadinanza) (Comune di residenza) (prov.) (Via/Piazza/Viale AL RESPONSABILE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL COMUNE DI MATTINATA Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE TEMPORANEA IN OCCASIONE

Dettagli

Legale rappresentante della società sede legale in via n. CAP P.IVA n. iscrizione al Registro Imprese CCIAA di

Legale rappresentante della società sede legale in via n. CAP P.IVA n. iscrizione al Registro Imprese CCIAA di AUTNOL AL COMUNE DI TREZZO SULL ADDA Servizio Commercio e Attività produttive Via Roma 5 20056 TREZZO SULL ADDA AUTONOLEGGIO SENZA CONDUCENTE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÁ (ai sensi dell

Dettagli