AVVISO CONTRIBUTI AI COMUNI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI PER L ACQUISTO DI MACCHINE SPAZZATRICI PER I CENTRI STORICI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO CONTRIBUTI AI COMUNI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI PER L ACQUISTO DI MACCHINE SPAZZATRICI PER I CENTRI STORICI"

Transcript

1 DI NAPOLI CITTÀ METROPOLITANA CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI AREA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA, SVILUPPO VALORIZZAZIONE E TUTELA AMBIENTALE DIREZIONE AMBIENTE, SVILUPPO DEL TERRITORIO, SANZIONI AVVISO CONTRIBUTI AI COMUNI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI PER L ACQUISTO DI MACCHINE SPAZZATRICI PER I CENTRI STORICI 1. OGGETTO La Città Metropolitana di Napoli, in attuazione alla Deliberazione Sindacale n. 311 del 30/11/2017, intende procedere all erogazione di un contributo ai Comuni per l acquisto di macchine spazzatrici per i centri storici. 2. DOTAZIONE FINANZIARIA E SPESE FINANZIABILI Le risorse finanziarie disponibili sono pari ad ,00. Il contributo è destinato esclusivamente a finanziare quota parte delle spese effettivamente sostenute dai Comuni per l acquisto di macchine inventariabili destinate allo spazzamento dei centri storici con esclusione delle spese connesse alla manutenzione e gestione delle stesse. 3. DESTINATARI Possono beneficiare del contributo tutti i Comuni della Città Metropolitana di Napoli che ne facciano richiesta nei termini indicati dal presente Avviso. 4. RIPARTIZIONE DELLE SOMME IN FUNZIONE DELL AMPIEZZA DEMOGRAFICA DEI COMUNI. Le risorse finanziarie disponibili saranno ripartite tra i Comuni della Città Metropolitana di Napoli distinti nelle sotto elencate fasce demografiche (Fonte ISTAT al 01/01/2017) I fascia - Comuni con popolazione sino a abitanti - per un importo complessivo pari ad ; II fascia - Comuni con popolazione da sino a abitanti - per un importo complessivo pari ad ; III fascia - Comuni con popolazione superiore a abitanti - per un importo complessivo pari ad ; Il contributo da erogare a ciascun Comune ammesso a finanziamento sarà pari a Qualora nei termini previsti non pervenga alcuna istanza ritenuta ammissibile e/o si dovessero verificare economie all interno di una o più fasce, le risorse finanziarie disponibili saranno ripartite in parti uguali tra le altre fasce per le quali sono state presentate istanze.

2 5. CRITERI DI PRIORITA PER LA VALUTAZIONE DELLE DOMANDE La valutazione delle istanze pervenute avverrà attribuendo ad esse un punteggio rapportabile ai seguenti parametri: Rapporto tra popolazione residente al centro e popolazione residente in zone decentrate: Il punteggio è attribuito tenendo conto del rapporto tra popolazione residente al centro e popolazione residente in zone decentrate e sarà attribuito nel modo seguente: da 0.1 a 3 punti 5; da 3.1 a 7 punti 3; oltre 7.1 punti 1. Il rapporto tra popolazione residente al centro e popolazione residente in zone decentrate, deve essere dichiarato dal legale rappresentante dell Ente. Frequenza erogazione contributi: Il punteggio è attribuito a favore dei Comuni che non hanno beneficiato dei contributi nei precedenti avvisi: a) Comuni che non hanno beneficiato dei contributi per l acquisto di automezzi e/o attrezzature in attuazione della delibera di G.P.n.791 del 23/10/2008: - punti 3; b) Comuni che non hanno beneficiato dei contributi nei seguenti due avvisi: - per il superamento dell emergenza rifiuti mediante lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani di cui alla Deliberazione di Giunta Provinciale n del 28/12/2007; - per l acquisto di automezzi e/o attrezzature in attuazione di cui alla Deliberazione di G.P. n.791 del 23/10/2008: - punti 5; Incremento popolazione residente: Punteggio attribuito a favore dei Comuni che nei periodi estivi o comunque in determinati periodi dell anno subiscono un forte incremento della popolazione residente per gli elevati flussi turistici. - Incremento della popolazione fino al 20% punti 3; - Incremento della popolazione fino al 50% punti 5; - Incremento della popolazione oltre il 50% punti 8; L incremento della popolazione nel periodo, deve essere dichiarato dal legale rappresentante dell Ente. In caso di parità del punteggio all interno della singola fascia è data preferenza, in ordine prioritario, alle istanze relative ai comuni con: a. maggior rapporto tra popolazione residente al centro e popolazione residente in zone decentrate; b. maggior incremento della popolazione residente. 6. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA RICHIESTA. I Comuni dovranno presentare la domanda redatta secondo lo schema, a firma del legale rappresentante dell Ente, in tutte le sue parti, secondo tale ripartizione: I fascia - Comuni con popolazione sino a abitanti (Schema di domanda A); II fascia - Comuni con popolazione da sino a abitanti(schema di domanda B); III fascia - Comuni con popolazione superiore a abitanti (Schema di domanda C); La richiesta di contributo sottoscritta esclusivamente dal legale rappresentante dell Ente dovrà contenere, a pena d inammissibilità, l indicazione del tipo di macchina che si intende acquistare corredata dalle specifiche tecniche e dal relativo costo.

3 7. MODALITA E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE. La richiesta di finanziamento, corredata della documentazione di cui al punto 6, deve riportare nell oggetto l indicazione del Comune e la dicitura CONTRIBUTI AI COMUNI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI PER L ACQUISTO DI MACCHINE SPAZZATRICI PER I CENTRI STORICI e deve essere presentata esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata (P.E.C.) all indirizzo: entro e non oltre (termine perentorio) le ore del 27/12/2017. Le richieste pervenute con modalità diverse da quelle sopra riportate saranno ritenute inammissibili. 8. ESITO L elenco dei comuni ammessi al contributo con l indicazione dell importo a ciascuno assegnato sarà approvato con determinazione dirigenziale pubblicata sul sito internet della Città metropolitana di Napoli, nella Sezione Pubblicazioni-Albo Pretorio- Determinazioni in corso di pubblicazione. 9. EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO L erogazione del contributo avverrà, su espressa richiesta del Comune, previa rendicontazione della spesa effettivamente sostenuta mediante l invio di fattura quietanzata da parte del responsabile dell acquisto. 10. REVOCA DEL CONTRIBUTO. La concessione del contributo verrà revocata qualora la procedura di acquisto non venga ultimata entro 12 mesi dalla data di assegnazione. 11. PUBBLICITA Il presente avviso viene integralmente pubblicato sul sito internet della Città metropolitana di Napoli, Napoli, li Il Dirigente Ing. Maria Teresa Celano Firmato digitalmente

4 SCHEMA DI DOMANDA A (I fascia Comuni fino a abitanti) MODULO DI DOMANDA PER I COMUNI FINO A abitanti Città Metropolitana di Napoli Area Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Sviluppo Valorizzazione e Tutela Ambientale Direzione Ambiente, Sviluppo del Territorio, Sanzioni PEC: Oggetto: Richiesta contributo - Avviso pubblico : Contributi ai Comuni della Città Metropolitana di Napoli per l acquisto di macchine spazzatrici per i Centri Storici ENTE RICHIEDENTE Il sottoscritto.. in qualità di rappresentante legale dell Ente con sede legale ubicata in Via. CAP... Tel. Fax... E- mail... PEC CHIEDE di poter usufruire del contributo per l acquisto delle seguenti macchine spazzatrici da utilizzare per il Centro Storico.. descrivere le quantità, la tipologia e l importo singolo delle attrezzature che si intendono acquistare DICHIARA CRITERI DI PRIORITA NELLA VALUTAZIONE DELLE DOMANDE Compilare gli spazi tratteggiati e barrare le caselle che interessano. Fare riferimento al paragrafo 5.)dei criteri del bando. Caratteristiche geografico- ambientali Rapporto tra popolazione residente nel centro e popolazione residente in zone decentrate a. Popolazione residente b. Popolazione residente nel centro c. Popolazione residente in zone decentrate Rapporto tra gli ultimi due dati (b./c.) dividere i dati numerici.. Frequenza erogazione contributi. barrare le caselle che interessano Contributi concessi nei precedenti avvisi: Contributo concesso anno 2008 (SI) (NO) Contributo concesso anno 2007 (SI) (NO)

5 Incremento della popolazione residente. Incremento in percentuale della popolazione residente nei periodi estivi o comunque in determinati periodi dell anno per gli elevati flussi turistici. Incremento della popolazione fino al 20%... Incremento della popolazione fino al 50%... Incremento della popolazione oltre il 50%... Contributo richiesto sull importo complessivo previsto. -. (costo totale).. -. (contributo della Città Metropolitana sulla spesa complessiva, con importo massimo concedibile pari ad /00) (quota a carico del Comune).. COMUNICA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Tel. Cell. E.mail... Fax.. SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA', AFFERMA: 1. di essere consapevole che la carenza dei dati sopra richiesti comporterà l esclusione dalla graduatoria; 2. che la concessione del contributo verrà revocata qualora la procedura di acquisto non venga ultimata entro 12 mesi dalla data di assegnazione; 3. che i dati esposti e le dichiarazioni fatte ai fini dell acquisizione di eventuale punteggio di priorità, sono veritieri e fondati su fonti documentarie ufficiali o su stime ricavate da elementi di valutazione reali e comunque reperibili; 4. di autorizzare la Città Metropolitana di Napoli al trattamento dei dati ex. L.675/95 e successive modificazioni e integrazioni; 5. di non chiedere e /o ricevere fondi da altri Enti pubblici per il medesimo progetto. li.... In fede... Il legale rappresentante

6 SCHEMA DI DOMANDA B (II fascia - Comuni con popolazione da sino a abitanti) MODULO DI DOMANDA PER I COMUNI DA SINO A ABITANTI Città Metropolitana di Napoli Area Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Sviluppo Valorizzazione e Tutela Ambientale Direzione Ambiente, Sviluppo del Territorio, Sanzioni PEC: Oggetto: Richiesta contributo - Avviso pubblico : Contributi ai Comuni della Città Metropolitana di Napoli per l acquisto di macchine spazzatrici per i Centri Storici ENTE RICHIEDENTE Il sottoscritto.. in qualità di rappresentante legale dell Ente con sede legale ubicata in Via. CAP... Tel. Fax... E- mail... PEC CHIEDE di poter usufruire del contributo per l acquisto delle seguenti macchine spazzatrici da utilizzare per il Centro Storico.. descrivere le quantità, la tipologia e l importo singolo delle attrezzature che si intendono acquistare DICHIARA CRITERI DI PRIORITA NELLA VALUTAZIONE DELLE DOMANDE Compilare gli spazi tratteggiati e barrare le caselle che interessano. Fare riferimento al paragrafo 5.)dei criteri del bando. Caratteristiche geografico- ambientali Rapporto tra popolazione residente nel centro e popolazione residente in zone decentrate a. Popolazione residente b. Popolazione residente nel centro c. Popolazione residente in zone decentrate Rapporto tra gli ultimi due dati (b./c.) dividere i dati numerici.. Frequenza erogazione contributi. barrare le caselle che interessano Contributi concessi nei precedenti avvisi: Contributo concesso anno 2008 (SI) (NO) Contributo concesso anno 2007 (SI) (NO)

7 Incremento della popolazione residente. Incremento in percentuale della popolazione residente nei periodi estivi o comunque in determinati periodi dell anno per gli elevati flussi turistici. Incremento della popolazione fino al 20%... Incremento della popolazione fino al 50%... Incremento della popolazione oltre il 50%... Contributo richiesto sull importo complessivo previsto. -. (costo totale).. -. (contributo della Città Metropolitana sulla spesa complessiva, con importo massimo concedibile pari ad /00) (quota a carico del Comune).. COMUNICA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Tel. Cell. E.mail... Fax.. SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA', AFFERMA: 1. di essere consapevole che la carenza dei dati sopra richiesti comporterà l esclusione dalla graduatoria; 2. che la concessione del contributo verrà revocata qualora la procedura di acquisto non venga ultimata entro 12 mesi dalla data di assegnazione; 3. che i dati esposti e le dichiarazioni fatte ai fini dell acquisizione di eventuale punteggio di priorità, sono veritieri e fondati su fonti documentarie ufficiali o su stime ricavate da elementi di valutazione reali e comunque reperibili; 4. di autorizzare la Città Metropolitana di Napoli al trattamento dei dati ex. L.675/95 e successive modificazioni e integrazioni; 5. di non chiedere e /o ricevere fondi da altri Enti pubblici per il medesimo progetto. li.... In fede... Il legale rappresentante

8 SCHEMA DI DOMANDA C (III fascia - Comuni con popolazione superiore a abitanti) MODULO DI DOMANDA PER I COMUNI CON POPOLAZIONE SUPERIORE A ABITANTI Città Metropolitana di Napoli Area Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Sviluppo Valorizzazione e Tutela Ambientale Direzione Ambiente, Sviluppo del Territorio, Sanzioni PEC: Oggetto: Richiesta contributo - Avviso pubblico : Contributi ai Comuni della Città Metropolitana di Napoli per l acquisto di macchine spazzatrici per i Centri Storici ENTE RICHIEDENTE Il sottoscritto.. in qualità di rappresentante legale dell Ente con sede legale ubicata in Via. CAP... Tel. Fax... E- mail... PEC CHIEDE di poter usufruire del contributo per l acquisto delle seguenti macchine spazzatrici da utilizzare per il Centro Storico.. descrivere le quantità, la tipologia e l importo singolo delle attrezzature che si intendono acquistare DICHIARA CRITERI DI PRIORITA NELLA VALUTAZIONE DELLE DOMANDE Compilare gli spazi tratteggiati e barrare le caselle che interessano. Fare riferimento al paragrafo 5.)dei criteri del bando. Caratteristiche geografico- ambientali Rapporto tra popolazione residente nel centro e popolazione residente in zone decentrate a. Popolazione residente b. Popolazione residente nel centro c. Popolazione residente in zone decentrate.. Rapporto tra gli ultimi due dati (b./c.) dividere i dati numerici.. Frequenza erogazione contributi. barrare le caselle che interessano Contributi concessi nei precedenti avvisi: Contributo concesso anno 2008 (SI) (NO) Contributo concesso anno 2007 (SI) (NO)

9 Incremento della popolazione residente. Incremento in percentuale della popolazione residente nei periodi estivi o comunque in determinati periodi dell anno per gli elevati flussi turistici. Incremento della popolazione fino al 20%... Incremento della popolazione fino al 50%... Incremento della popolazione oltre il 50%... Contributo richiesto sull importo complessivo previsto. -. (costo totale).. -. (contributo della Città Metropolitana sulla spesa complessiva, con importo massimo concedibile pari ad /00) (quota a carico del Comune).. COMUNICA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Tel. Cell. E.mail... Fax.. SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA', AFFERMA: 1. di essere consapevole che la carenza dei dati sopra richiesti comporterà l esclusione dalla graduatoria; 2. che la concessione del contributo verrà revocata qualora la procedura di acquisto non venga ultimata entro 12 mesi dalla data di assegnazione; 3. che i dati esposti e le dichiarazioni fatte ai fini dell acquisizione di eventuale punteggio di priorità, sono veritieri e fondati su fonti documentarie ufficiali o su stime ricavate da elementi di valutazione reali e comunque reperibili; 4. di autorizzare la Città Metropolitana di Napoli al trattamento dei dati ex. L.675/95 e successive modificazioni e integrazioni; 5. di non chiedere e /o ricevere fondi da altri Enti pubblici per il medesimo progetto. li.... In fede... Il legale rappresentante

MODULO DI DOMANDA ENTE RICHIEDENTE

MODULO DI DOMANDA ENTE RICHIEDENTE Allegato 2 MODULO DI DOMANDA Direzione Regionale Enti Locali e Sicurezza Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 00145- Roma Oggetto: Richiesta contributo per l acquisto di attrezzature necessarie al potenziamento

Dettagli

CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2016 INDICAZIONI OPERATIVE

CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2016 INDICAZIONI OPERATIVE Allegato n. 4 alla Determinazione del Direttore del Servizio Istruzione n. 398/12742 del 10.11.2016 CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2016 INDICAZIONI OPERATIVE 1. OGGETTO 1. Borsa di studio nazionale (Legge

Dettagli

ALL. A GENERALITA DOTAZIONE E RIPARTIZIONE FINANZIARIA

ALL. A GENERALITA DOTAZIONE E RIPARTIZIONE FINANZIARIA ALL. A CRITERI PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E SERVIZI SOCIALI NEI COMUNI OVE LE ESIGENZE MILITARI INCIDONO MAGGIORMANTE SULL USO DEL TERRITORIO E

Dettagli

DISCIPLINARE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ATTIVITA PROMOZIONALE E TURISTICA

DISCIPLINARE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ATTIVITA PROMOZIONALE E TURISTICA DISCIPLINARE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ATTIVITA PROMOZIONALE E TURISTICA Art. 1 (Oggetto) 1. Il presente disciplinare stabilisce, ai sensi dell art. 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241, criteri

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO BORGO VAL DI TARO

COMUNITA MONTANA DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO BORGO VAL DI TARO COMUNITA MONTANA DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO BORGO VAL DI TARO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI PRIVATI ESPLICANTI L ATTIVITA DI BED & BREAKFAST SUL TERRITORIO DELLA COMUNITA

Dettagli

art. 1 oggetto e finalità

art. 1 oggetto e finalità Regolamento per la concessione di finanziamenti in conto capitale di cui all articolo 10, commi da 44 a 50 della legge regionale 30 dicembre 2008, n. 17 (Legge finanziaria 2009), per la realizzazione di

Dettagli

CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2015 INDICAZIONI OPERATIVE

CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2015 INDICAZIONI OPERATIVE Allegato n. 4 alla Determinazione del Direttore del Servizio Istruzione n. 12613/512 dell 11.11.2015 così come modificato dalla Determinazione del Direttore del Servizio Istruzione n. 12794/519 del 17.11.2015

Dettagli

Bando per la presentazione delle domande di contributo regionale per strutture destinate a servizi residenziali per anziani non autosufficienti

Bando per la presentazione delle domande di contributo regionale per strutture destinate a servizi residenziali per anziani non autosufficienti Allegato A Bando per la presentazione delle domande di contributo regionale per strutture destinate a servizi residenziali per anziani non autosufficienti Articolo 1 - Oggetto e finalità del bando 1. Con

Dettagli

L.R. 27/2012, art. 9, c. 127 B.U.R. 27/2/2013, n. 9. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 15 febbraio 2013, n. 021/Pres.

L.R. 27/2012, art. 9, c. 127 B.U.R. 27/2/2013, n. 9. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 15 febbraio 2013, n. 021/Pres. L.R. 27/2012, art. 9, c. 127 B.U.R. 27/2/2013, n. 9 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 15 febbraio 2013, n. 021/Pres. Regolamento concernente i criteri e le modalità di concessione di finanziamenti a

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER LA REALIZZAZIONE DI CANTIERI SCUOLA E LAVORO SUL TERRITORIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER LA REALIZZAZIONE DI CANTIERI SCUOLA E LAVORO SUL TERRITORIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PER LA REALIZZAZIONE DI CANTIERI SCUOLA E LAVORO SUL TERRITORIO DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA 1. NORMATIVA VISTA la Legge Regionale 1 dicembre 2008, n. 30 (norme

Dettagli

Avviso pubblico per l assegnazione di contributi a favore delle biblioteche scolastiche per l acquisto di prodotti dell editoria regionale

Avviso pubblico per l assegnazione di contributi a favore delle biblioteche scolastiche per l acquisto di prodotti dell editoria regionale Avviso pubblico per l assegnazione di contributi a favore delle biblioteche scolastiche per l acquisto di prodotti dell editoria regionale Deliberazione n.62/16 del 22.11.2016 Legge regionale 29 maggio

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE. Art.1 FINALITA

PROVINCIA DI TERNI AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE. Art.1 FINALITA PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO, POLITICHE SOCIALI ATTIVITÀ TURISTICHE, CULTURALI E SPORTIVE AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO;

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; All. a) DD. n. 612 del 10/07/2012 PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE Art.1

Dettagli

ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE AVVISO PUBBLICO

ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE AVVISO PUBBLICO Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio Programmazione e Integrazione sociale AVVISO PUBBLICO Invito a manifestare interesse di cui alla Delibera della Giunta Regionale n. 43/40 del 27 ottobre

Dettagli

COMUNE DI VALSAMOGGIA AREA GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMUNE DI VALSAMOGGIA AREA GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INCENTIVAZIONE DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI E ARTIGIANALI OPERANTI NEL COMUNE DI VALSAMOGGIA (Ai sensi della Deliberazione del Consiglio Comunale n.115 del 31/10/2015)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INIZIATIVE E ATTIVITÀ IN MATERIA DI AGRICOLTURA

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INIZIATIVE E ATTIVITÀ IN MATERIA DI AGRICOLTURA AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INIZIATIVE E ATTIVITÀ IN MATERIA DI AGRICOLTURA La Provincia di Lecco, in attuazione degli obiettivi di programmazione 2007 intende sostenere iniziative

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari DI DETERMINAZIONE

COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari DI DETERMINAZIONE COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali COPIA DI DETERMINAZIONE Registro del Servizio N. 390 del 13.12.2013 OGGETTO: L. 10/03/2000, n. 62 - Assegnazione borse di studio a sostegno

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per assegnazione fondi Manifestazione della piccola e media editoria da organizzarsi durante la Settimana della Cultura della

Dettagli

1 NUOVE IMPRESE AL CONTEMPO GIOVANILI E FEMMINILI (vedi art. 1 bando) 2 NUOVE IMPRESE GIOVANILI NON FEMMINILI (vedi art. 1 bando)

1 NUOVE IMPRESE AL CONTEMPO GIOVANILI E FEMMINILI (vedi art. 1 bando) 2 NUOVE IMPRESE GIOVANILI NON FEMMINILI (vedi art. 1 bando) N. 103-2014 Unione Provinciale di Ravenna Via di Roma, 108 48121 Ravenna - C.F. 80009110398 e-mail: ravenna@confcooperative.it www.ravenna.confcooperative.it Nell ambito delle iniziative promozionali volte

Dettagli

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 Oggetto: Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 ANNO 2015 SCADENZA 31 GENNAIO Marca da bollo da 16,00 (esclusi enti pubblici, ONLUS,

Dettagli

L.R. 4/2014, art. 18, c. 6 B.U.R. 13/8/2014, n. 33. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 luglio 2014, n. 0161/Pres.

L.R. 4/2014, art. 18, c. 6 B.U.R. 13/8/2014, n. 33. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 luglio 2014, n. 0161/Pres. L.R. 4/2014, art. 18, c. 6 B.U.R. 13/8/2014, n. 33 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 30 luglio 2014, n. 0161/Pres. Regolamento per la concessione dei contributi di cui all articolo 18 della legge regionale

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO. approvato con Deliberazione G.P. n del 30/7/2013

PROVINCIA DI TORINO. approvato con Deliberazione G.P. n del 30/7/2013 PROVINCIA DI TORINO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO ECONOMICO A FAVORE DI STUDENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO PER L INCENTIVAZIONE SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE approvato

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA INTERNA AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 165/2001

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA INTERNA AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 165/2001 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA INTERNA AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 165/2001 17/03/2016 Prot. 2137 AVVISO MOBILITA VOLONTARIA INTERNA IL RESPONSABILE DELL AREA ECONOMICO

Dettagli

art art. 2 art. 3 3.

art art. 2 art. 3 3. Regolamento per la concessione di contributi alle associazioni ed ai gruppi speleologici del Friuli Venezia Giulia ai sensi dell art. 3, commi da 17 a 22 della legge regionale 11 agosto 2016, n. 14. art.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO - ANNO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI O CONTRIBUTI PER IDEE E PROGETTI DI ASSOCIAZIONI GIOVANILI

AVVISO PUBBLICO - ANNO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI O CONTRIBUTI PER IDEE E PROGETTI DI ASSOCIAZIONI GIOVANILI AVVISO PUBBLICO - ANNO 2013-2014 PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI O CONTRIBUTI PER IDEE E PROGETTI DI ASSOCIAZIONI GIOVANILI (Approvato ai sensi dell art. 12 della L.241/1990, dei Regolamenti approvati

Dettagli

NORME PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER L INTRODUZIONE DI INNOVAZIONE DI PRODOTTO, DI PROCESSO ED ORGANIZZATIVE

NORME PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER L INTRODUZIONE DI INNOVAZIONE DI PRODOTTO, DI PROCESSO ED ORGANIZZATIVE NORME PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER L INTRODUZIONE DI INNOVAZIONE DI PRODOTTO, DI PROCESSO ED ORGANIZZATIVE ART. 1 Scopo La Camera di Commercio di Campobasso, nell ambito delle attività volte a favorire

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 Gruppi di Acquisto Solidale Legge regionale 27 febbraio 2008, n.1. Articolo 21, comma 3. Deliberazione della Giunta regionale n.455 del 24

Dettagli

CITTA DI ASTI SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREA PUBBLICA SERVIZIO COMMERCIO SU AREA PUBBLICA

CITTA DI ASTI SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREA PUBBLICA SERVIZIO COMMERCIO SU AREA PUBBLICA CITTA DI ASTI CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREA PUBBLICA SERVIZIO COMMERCIO SU AREA PUBBLICA Bando pubblico 3 per l assegnazione a scadenza delle concessioni su posteggi già esistenti NEI

Dettagli

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO 2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE Termine ultimo di presentazione della domanda: 31/08/2015 1 OGGETTO Obiettivo del progetto è

Dettagli

I progetti possono riguardare le classi III, IV e V superiori di qualsiasi tipologia di Istituto.

I progetti possono riguardare le classi III, IV e V superiori di qualsiasi tipologia di Istituto. Intervento a sostegno dell autoimprenditorialità e dell orientamento al lavoro nelle Scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena: approvazione bando anno 2016. 1. Premessa La Camera di

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI ORTI SOCIALI SITI A PONTE SAN PIETRO IN VIA FORLANINI.

BANDO PER LA CONCESSIONE DI ORTI SOCIALI SITI A PONTE SAN PIETRO IN VIA FORLANINI. Allegato A BANDO PER LA CONCESSIONE DI ORTI SOCIALI SITI A PONTE SAN PIETRO IN VIA FORLANINI. Art. 1 Oggetto e finalità Il Comune di Ponte San Pietro, ai sensi della deliberazione Consigliare n. 18 del

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 15/10/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 85 Pag.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 15/10/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 85 Pag. 15/10/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 85 Pag. 90 di 667 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 3 ottobre 2013, n. 307 Approvazione dei criteri e

Dettagli

Progetto : START UP House

Progetto : START UP House Progetto : START UP House Azione 1.1 «Si tratta di incrementare l utilizzo delle strutture di incubazione e di innovazione tecnologica presenti nel territorio regionale andando a coordinare ed agevolare

Dettagli

AVVISO CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE

AVVISO CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO INDETTA AI SENSI DELL ART. 216, COMMA 9 DEL D.LGS. N. 50/2016 PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE, DA PARTE DI DITTE ISCRITTE AL MERCATO ELETTRONICO CONSIP NELLA INIZIATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO. Approvato con delib. CC n. 51/

REGOLAMENTO. Approvato con delib. CC n. 51/ REGOLAMENTO Criteri di utilizzazione delle somme relative a oneri di urbanizzazione secondaria da destinare a: -«Chiese ed altri edifici per servizi religiosi»; -«Centri civici e sociali, attrezzature

Dettagli

COMUNE DI SAMARATE Provincia di Varese

COMUNE DI SAMARATE Provincia di Varese COMUNE DI SAMARATE Provincia di Varese BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER MERITO SCOLASTICO AD ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA (classi 4 e 5 ), SECONDARIA PRIMO GRADO E SECONDO GRADO RESIDENTI

Dettagli

DECRETO N. 354 Del 25/01/2016

DECRETO N. 354 Del 25/01/2016 DECRETO N. 354 Del 25/01/2016 Identificativo Atto n. 20 DIREZIONE GENERALE CULTURE, IDENTITA' E AUTONOMIE Oggetto RIDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO ASSEGNATO ALLA SOCIETÀ OPERAIA DI MUTUO SOCCORSO DI VOGHERA

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO Oggetto: Approvazione criteri applicativi degli allegati B e C alla deliberazione di Giunta regionale del 25 gennaio 2008 n. 27 Adempimenti ai sensi dell art. 6 della legge regionale 7 dicembre 2007 n.

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO DI INTERVENTO PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA, ANNO 2014.

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO DI INTERVENTO PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA, ANNO 2014. BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO DI INTERVENTO PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA, ANNO 2014. La Giunta regionale, in attuazione del disposto di cui ai commi 1 e 2 dell art. 10 della legge

Dettagli

ALLEGATO A. 1. Obiettivi

ALLEGATO A. 1. Obiettivi ALLEGATO A Avviso per il finanziamento di interventi di adeguamento strutturale e antisismico degli edifici scolastici, nonché di costruzione di nuovi immobili in sostituzione delle strutture esistenti

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO DE ANGELIS

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO DE ANGELIS BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO DE ANGELIS Pubblica selezione per il conferimento di n. 5 Borse di Studio per studenti e Laureati con riferimento all anno accademico 2010/2011

Dettagli

Provincia di Carbonia - Iglesias REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Provincia di Carbonia - Iglesias REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE Comune di Giba Provincia di Carbonia - Iglesias (C.A.P. 09010) - 0781.964023-964057 - 0781.964470 e-mail protocollo.giba@legalmail.it REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Dettagli

Art. 3 Azioni previste Art. 4 Beneficiari Art. 5 Ammontare del contributo Art. 6 Documentazione l apposita modulistica in allegato CO.SVI.G.

Art. 3 Azioni previste Art. 4 Beneficiari Art. 5 Ammontare del contributo Art. 6 Documentazione l apposita modulistica in allegato CO.SVI.G. BANDO PER IL COFINANZIAMENTO DELL ACQUISTO DI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DI ACQUA, AD USO DOMESTICO, INSTALLATI NEGLI EDIFICI DEL TERRITORIO COMUNALE DI ARCIDOSSO Premessa Premesso che l Accordo Volontario

Dettagli

REGOLAMENTO ATTUATIVO

REGOLAMENTO ATTUATIVO COMUNE DI GRUMENTO NOVA (Provincia di Potenza) Piano Operativo Val d Agri-Sauro-Camastra- Melandro Criteri e direttive per una disciplina comunale degli interventi di riqualificazione e vivibilità del

Dettagli

2 SOGGETTI BENEFICIARI

2 SOGGETTI BENEFICIARI BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI A: - CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE E APERTURA DI NUOVE UNITA LOCALI - RIQUALIFICAZIONE E RILANCIO DI IMPRESE COMMERCIALI ESISTENTI

Dettagli

COMUNICAZIONE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN MATERIA DI SPORT E TEMPO LIBERO

COMUNICAZIONE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN MATERIA DI SPORT E TEMPO LIBERO COMUNICAZIONE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN MATERIA DI SPORT E TEMPO LIBERO Questa Amministrazione, in attuazione agli obiettivi di PEG, intende sostenere le Associazioni che curano la pratica di

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO A SOSTEGNO DELLA SPESA DELLE FAMIGLIE PER L ISTRUZIONE PER L ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Legge 10.3.2000, n. 62 - D.P.C.M. 14.02.2001 n. 106 Deliberazione Giunta Regionale n.

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI

IL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI COMUNE DI FANANO MODENA C.a.p. 41021 - C.F. 00562780361 - Tel. 0536-68803 - Fax 0536-68954 E mail info@comune.fanano.mo.it PEC comune@cert.comune.fanano.mo.it OGGETTO: AVVISO PER SELEZIONE FINALIZZATA

Dettagli

RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTO PER PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DI CUI ALL ARTICOLO 6 DELLA L.R. 16/2009 (CITTADINANZA DI GENERE)

RICHIESTA DI ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTO PER PROGETTI DI ASSOCIAZIONI DI CUI ALL ARTICOLO 6 DELLA L.R. 16/2009 (CITTADINANZA DI GENERE) Pag 1 di 14 Alla Regione Toscana Settore Tutela dei consumatori e degli utenti Pari opportunità e politiche di genere Piazza dell Unità di Italia, 1 50123 Firenze Il sottoscritto Luogo e data di nascita

Dettagli

COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale COMUNE DI TIVOLI Città Metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SETTORE IV - WELFARE SEZIONE SERVIZI ALLA PERSONA N 771 del 20/04/2017 Oggetto: AVVISO PUBBLICO E SCHEMA DI DOMANDA PER

Dettagli

MODALITÀ DI RENDICONTAZIONE DEI CONTRIBUTI CONCESSI AI SENSI DELLA L.R N. 15. ART. 15

MODALITÀ DI RENDICONTAZIONE DEI CONTRIBUTI CONCESSI AI SENSI DELLA L.R N. 15. ART. 15 MODALITÀ DI RENDICONTAZIONE DEI CONTRIBUTI CONCESSI AI SENSI DELLA L.R. 20.09.2006 N. 15. ART. 15 I criteri di attuazione della L.R. 20 settembre 2006 n. 15, approvati con deliberazioni n. 68/21 del 3/12/2008

Dettagli

AVVISO CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE

AVVISO CONDIZIONE DI PARTECIPAZIONE AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO INDETTA AI SENSI DELL ART. 216, COMMA 9 DEL D.LGS. N. 50/2016 PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE, DA PARTE DI DITTE ISCRITTE AL MERCATO ELETTRONICO CONSIP NELLE INIZIATIVE

Dettagli

Avviso Pubblico INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA

Avviso Pubblico INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA ALLEGATO A REGIONE UMBRIA Direzione Regionale Salute e Coesione Sociale Servizio Programmazione e Sviluppo della rete dei servizi sociali e integrazione socio-sanitaria. Avviso Pubblico INTERVENTI DI SOSTEGNO

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore ODDONE PIERLUIGI. Responsabile del procedimento ALFARONE PAOLO. Responsabile dell' Area P. ALFARONE

DETERMINAZIONE. Estensore ODDONE PIERLUIGI. Responsabile del procedimento ALFARONE PAOLO. Responsabile dell' Area P. ALFARONE REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. G08691 del 28/07/2016 Proposta n. 11352 del 28/07/2016 Oggetto: Attuazione D.G.R. n. 195/2016

Dettagli

C O M U N E D I S A M A T Z A I Provincia di Cagliari

C O M U N E D I S A M A T Z A I Provincia di Cagliari C O M U N E D I S A M A T Z A I Provincia di Cagliari NUOVO REGOLAMENTO PER RIMBORSO SPESE VIAGGIO AGLI STUDENTI PENDOLARI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 37 del

Dettagli

Regolamento per l assegnazione di contributi alle Società Sportive

Regolamento per l assegnazione di contributi alle Società Sportive C O M U N E DI A S S E M I N I Provincia di Cagliari Allegato A delibera Commissario Straordinario n 30 del 21.02.2003 Regolamento per l assegnazione di contributi alle Società Sportive Titolo I Contributi

Dettagli

ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER SPORTIVI/STUDENTI TALENTI DELLO SPORT UMBRO

ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER SPORTIVI/STUDENTI TALENTI DELLO SPORT UMBRO ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO PER SPORTIVI/STUDENTI TALENTI DELLO SPORT UMBRO (Art. 20, Legge regionale 19/2009 e Deliberazione della Giunta Regionale n. 1188 del 24/10/2016) AVVISO PUBBLICO La Giunta Regionale

Dettagli

Progetto Circolare Mobilità Sostenibile

Progetto Circolare Mobilità Sostenibile Progetto Circolare Mobilità Sostenibile Modalità e termini del procedimento per la concessione di un contributo alle famiglie degli studenti, residenti nel territorio della provincia di Pordenone, che

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Provincia di Cagliari COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO GENERALE N. 519 DEL 01/07/2013 Settore N.6 - Pubblica Istruzione, Cultura Servizio Pubblica Istruzione, Cultura REGISTRO DI SETTORE

Dettagli

Pronto Soccorso dell Ospedale S. Giovanni di Dio di Fondi.

Pronto Soccorso dell Ospedale S. Giovanni di Dio di Fondi. Direzione Generale Area Dipartimentale Gestione e Sviluppo Risorse Umane Tel.: 0773/6553923, Fax: 0773/6553427 direzionegenerale@ausl.latina.it AVVISO DI MOBILITA INTERNA ORDINARIA VOLONTARIA RISERVATO

Dettagli

ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI CAGLIARI

ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI CAGLIARI AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI PER VIAGGI DI GRUPPO A.A. 2016/17 Delibera del Consiglio di Amministrazione n.30 del 10 novembre 2016 Determinazione del Direttore del Servizio Diritto

Dettagli

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari DETERMINA SERVIZIO Cultura e P.I. COPIA N.27 DEL 30-12-2016 Ufficio: CULTURA E PUBBLICA ISTRUZIONE Oggetto: Approvazione graduatoria provvisoria sostegno allo diritto

Dettagli

COMUNE DI SORSO PROVINCIA SASSARI

COMUNE DI SORSO PROVINCIA SASSARI COMUNE DI SORSO PROVINCIA SASSARI 3 SETTORE - AFFARI GENERALI POLITICHE SOCIALI STAFF Servizio 3.1 Affari Generali - Demografici - Attività Produttive Ufficio Sport ISTITUZIONE DELL ALBO COMUNALE DELLE

Dettagli

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Mira, lì, 06/10/2016 Prot. n. 45070 BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA MANUFATTI, FABBRICATI ED EDIFICI

Dettagli

NUOVI INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO. (art. 11 comma 5 dei decreti 81/2008 e 106/2009)

NUOVI INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO. (art. 11 comma 5 dei decreti 81/2008 e 106/2009) NUOVI INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO (art. 11 comma 5 dei decreti 81/2008 e 106/2009) Entità del finanziamento Interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. n. 8/2014

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. n. 8/2014 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. n. 8/2014 Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale PO FESR Sicilia 2007/2013 Regione Siciliana PO FESR

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 28 IN DATA 21.03.2008

Dettagli

COMUNE DI COGOLETO Provincia di Genova Via Rati 66 Tel. 010/91701 Fax 010/9170225 C.F. 80007570106 P.I. 00845470103

COMUNE DI COGOLETO Provincia di Genova Via Rati 66 Tel. 010/91701 Fax 010/9170225 C.F. 80007570106 P.I. 00845470103 COMUNE DI COGOLETO Provincia di Genova Via Rati 66 Tel. 010/91701 Fax 010/9170225 C.F. 80007570106 P.I. 00845470103 BANDO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI ED INIZIATIVE DA PARTE DI ENTI,

Dettagli

Provincia di Terni. Repertorio Generale delle Determinazioni dirigenziali n del 17/09/2009. Provincia di Terni BANDO

Provincia di Terni. Repertorio Generale delle Determinazioni dirigenziali n del 17/09/2009. Provincia di Terni BANDO Provincia di Terni BANDO Per la concessione di BONUS alle famiglie monoreddito con figli iscritti ad un Istituto di istruzione secondaria superiore, a seguito dell istituzione del Fondo di sostegno all

Dettagli

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2009.

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2009. Allegato alla Delib. G.R. n. 38/7 del 6.8.2009 Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2009. 1. Premessa L art. 12 della

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI N. 187/S05 DEL 05/08/2008

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI N. 187/S05 DEL 05/08/2008 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI N. 187/S05 DEL 05/08/2008 Oggetto: DGR n. 843/08: istituzione premio in denaro per il finanziamento di un progetto rivolto agli anziani come risorsa

Dettagli

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI E DI CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI, DIDATTICO EDUCATIVE, ISTITUZIONALI,

Dettagli

COMUNE DI BRENTONICO. (Provincia di Trento)

COMUNE DI BRENTONICO. (Provincia di Trento) COMUNE DI BRENTONICO (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE AGEVOLAZIONI FINANZIARE PER GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE FACCIATE DEI FABBRICATI NEL CENTRO STORICO

Dettagli

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Prot. n. 6152 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N.2 BORSE LAVORO NEL SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARIO

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA BANDO UNICO PER L ACCESSO ALLE PROVVIDENZE A FAVORE DEGLI STUDENTI IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA RENDE NOTO

AREA AMMINISTRATIVA BANDO UNICO PER L ACCESSO ALLE PROVVIDENZE A FAVORE DEGLI STUDENTI IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA RENDE NOTO COMUNE DI BUDDUSO Provincia di OLBIA-TEMPIO AREA AMMINISTRATIVA Servizio Pubblica Istruzione tel. 079/7159015 - Fax 079/714371 Piazza Fumu - 07020 Buddusò C.F. 81000470906 - P.IVA 00131450900 E-mail: affarigenerali@comune.budduso.ot.it

Dettagli

DOTE PER LE IMPRESE DELLA CITTA' METROPOLITANA

DOTE PER LE IMPRESE DELLA CITTA' METROPOLITANA Settore Formazione e Lavoro Area Sistema produttivo, Lavoro e Welfare Allegato B DOTE PER LE IMPRESE DELLA CITTA' METROPOLITANA ISTRUZIONE OPERATIVE Codice Unico di Progetto J45I14000020002 CUP Master:

Dettagli

ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI

ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI ALLEGATO B REGOLAMENTO PER INCENTIVI ALL ATTIVAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI 1) FINALITA L obiettivo del regolamento è quello di sostenere le imprese che favoriscono l inserimento nel mondo del lavoro attraverso

Dettagli

CITTÀ DI PORTO RECANATI

CITTÀ DI PORTO RECANATI QZ51R5Q44.pdf 1/5 AVVISO ESPLORATIVO PER "INDAGINE DI MERCATO" AI FINI DELLA SELEZIONE DELLE COOPERATIVE DA INVITARE ALLA GARA TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DELL'ART. 36 CO.2 LETT. B) DEL D.LGS.50/2016

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICHE DELL AMBIENTE Via Cosenza Catanzaro Lido (CZ) Tel fax

DIPARTIMENTO POLITICHE DELL AMBIENTE Via Cosenza Catanzaro Lido (CZ) Tel fax DIPARTIMENTO POLITICHE DELL AMBIENTE Via Cosenza 88063 Catanzaro Lido (CZ) Tel 0961.737896 fax 0961.33913 BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEI COMUNI DELLA REGIONE CALABRIA PER

Dettagli

Servizio Sviluppo dell offerta e disciplina di settore Cdr Determinazione n del 23 dicembre 2013

Servizio Sviluppo dell offerta e disciplina di settore Cdr Determinazione n del 23 dicembre 2013 Prot. N. 15524 DETERMINAZIONE N. 1756 DEL 23 dicembre 2013 Oggetto: L.R. 18 maggio 2006 n. 5 Deliberazione della Giunta Regionale n. 34/23 del 15 Novembre 2012 - Bando Finanziamenti a favore dei Ristoranti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ PRIVATA RICADENTI NEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ PRIVATA RICADENTI NEL CENTRO STORICO COMUNE DI MONOPOLI PROVINCIA DI BARI REGOLAMENTO PER L'INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ PRIVATA RICADENTI NEL CENTRO STORICO Adottato con Delibera di C.C.

Dettagli

Allegato parte integrante

Allegato parte integrante Allegato parte integrante Allegato d) - Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità per gli aiuti alla nuova imprenditorialità femminile e giovanile Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030 Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030 Oggetto: ASSEGNAZIONE A TITOLO GRATUITO DI PIANTE D'OLIVO STAGIONI 2014-2015-2016 A V V I S O PREMESSO che l Amministrazione comunale,

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a il / / nazionalità residente in via/piazza n. codice fiscale tel. Nella sua qualità di:

Il/La sottoscritto/a nato/a a il / / nazionalità residente in via/piazza n. codice fiscale tel. Nella sua qualità di: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO COMUNALE INTERVENTI ECONOMICI A FAVORE DEGLI OPERATORI COMMERCIALI (DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 99 DEL 04/10/2016) MODELLO B SERVIZIO SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ

Dettagli

DirezioneDB15.07 Allegato 1

DirezioneDB15.07 Allegato 1 Bando Modalità e procedure per la presentazione delle domande di assegnazione dell ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA Anno scolastico 2011/2012. (L. r. n. 28 del 28.12.2007 art. 12 comma 1 a)

Dettagli

COMUNE DI G A N G I Provincia di Palermo

COMUNE DI G A N G I Provincia di Palermo COMUNE DI G A N G I Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER ATTIVITÀ TURISTICHE E DI PROMOZIONE Approvato con Delibera di C.C. n.60 del 24.10.2006 resa esecutiva in data 13/11/2006

Dettagli

IL DIRIGENTE 3^ DIREZIONE rende noto

IL DIRIGENTE 3^ DIREZIONE rende noto AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L AFFIDAMENTO DI N.1 INCARICO PER INDIVIDUAZIONE DI IMPIANTI DI GRANDE INQUINAMENTO LUMINOSO E PRIORITÀ DI BONIFICA DEGLI STESSI LR N. 15/2007, ART. 4, LETTERA

Dettagli

Comune di Roncegno Terme Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO AMBIENTALE

Comune di Roncegno Terme Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO AMBIENTALE Comune di Roncegno Terme Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO AMBIENTALE Approvato con deliberazione consiliare n. 62 di data 13/9/2006 Il Sindaco Il Segretario

Dettagli

Prot.2488 Forni di Sopra, 14 luglio 2016 AVVISO PUBBLICO RIMBORSO SPESA PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO SCOLASTICI

Prot.2488 Forni di Sopra, 14 luglio 2016 AVVISO PUBBLICO RIMBORSO SPESA PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO SCOLASTICI COMUNE DI FORNI DI SOPRA Provincia di Udine - Italia - Via Nazionale n 162 - CAP 33024 - Codice fiscale 84002010308 - P. IVA 01461900308 Tel. 0433 88056-88427 - Fax 0433 88580 - sito web: www.comune.fornidisopra.ud.it

Dettagli

COMUNE DI BRINDISI MONTAGNA

COMUNE DI BRINDISI MONTAGNA Regione Basilicata COMUNE DI BRINDISI MONTAGNA Legge Regionale n 40/1995 Programma operativo Val d Agri - Melandro - Sauro - Camastra Delibere G.R. 2233/2003-662/2004 Piano Operativo Casa Sicura P.I.C.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DG/2014/1431 del 17/10/2014 Firmatari: LIGUORI Maria Luigia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DG/2014/1431 del 17/10/2014 Firmatari: LIGUORI Maria Luigia U.R.S.T.A. IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 24 dello Statuto dell Ateneo; VISTA l intesa, sottoscritta in data 3.11.2011, i cui contenuti sono stati recepiti nell art. 30 - rubricato Servizi Sociali

Dettagli

L impresa beneficiaria dovrà impegnarsi a: a) non cessare l attività per almeno tre anni dalla data di concessione del contributo;

L impresa beneficiaria dovrà impegnarsi a: a) non cessare l attività per almeno tre anni dalla data di concessione del contributo; BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI A: - CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE E APERTURA DI NUOVE UNITA LOCALI - RIQUALIFICAZIONE E RILANCIO DI IMPRESE COMMERCIALI E ARTIGIANALI

Dettagli

Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna

Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N 4 BUONI del valore di 5.198,12 cadauno rientranti nel Fondo Nazionale per le Politiche sociali A FAVORE DELLE FAMIGLIE

Dettagli

PRESIDENZA. L art. 12 della legge regionale 23 dicembre 2005 n. 23 (Sistema integrato dei servizi alla persona) ha previsto un fondo

PRESIDENZA. L art. 12 della legge regionale 23 dicembre 2005 n. 23 (Sistema integrato dei servizi alla persona) ha previsto un fondo ALLEGATO DETERMINAZIONE N. 711 DEL 1.6.2011 Avviso pubblico relativo ai criteri e alle modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2011.

Dettagli

(omissis) IL DIRIGENTE (omissis) determina

(omissis) IL DIRIGENTE (omissis) determina REGIONE PIEMONTE BU39S1 29/09/2016 Codice A1410A D.D. 26 settembre 2016, n. 579 Approvazione avviso di moblita' riservato al personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato della CRI di cui alla

Dettagli

COMUNE DI MEANA SARDO PROVINCIA DI NUORO

COMUNE DI MEANA SARDO PROVINCIA DI NUORO COMUNE DI MEANA SARDO PROVINCIA DI NUORO Regolamento Comunale concessione contributi a Enti e Associazioni Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 14/03/2009 1 Art. 1 Oggetto La concessione

Dettagli

Regione Lazio Dipartimento Sociale Direzione Cultura, Arte e Sport Area Interventi per lo Sport

Regione Lazio Dipartimento Sociale Direzione Cultura, Arte e Sport Area Interventi per lo Sport Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio in data 21 ottobre 2010 Regione Lazio Dipartimento Sociale Direzione Cultura, Arte e Sport Area Interventi per lo Sport AVVISO PUBBLICO per la presentazione

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL

BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 21.3.2000. **************************************** PREMESSA La Comunità Montana Valle

Dettagli

ASSESSORATO POLITICHE TERRITORIALI DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE STRATEGICA, POLITICHE TERRITORIALI ED EDILIZIA TORINO

ASSESSORATO POLITICHE TERRITORIALI DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE STRATEGICA, POLITICHE TERRITORIALI ED EDILIZIA TORINO ASSESSORATO POLITICHE TERRITORIALI DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE STRATEGICA, POLITICHE TERRITORIALI ED EDILIZIA Settore Programmazione e Attuazione Interventi di Edilizia Sociale Via Lagrange, 24

Dettagli

UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n Albignasego (PD) C.F Provincia di Padova

UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n Albignasego (PD) C.F Provincia di Padova UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n 224-35020 Albignasego (PD) C.F. 92214260280 Provincia di Padova Telefono 049/ 8042291 FAX 049 / 8042228 Codice fiscale n.

Dettagli