REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S."

Transcript

1 A.B.I.S Ravenna ENDAS EMILIA ROMAGNA ASSOCIAZIONE BILIARDO ITALIANA SPORTIVA Sede - Via Salita, Faenza (RA) Sede operativa di Fusignano Tel.-Segr.-Fax C.F. e P.IVA Sito internet: Circolo Provinciale di Ravenna ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AFFILIATA ALL E.N.D.A.S.. BOLLETTINO INTERNO DI INFORMAZIONE REGOLAMENTO 2010/2011 REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S. Ravenna 2010/2011 Un grazie sincero a tutte le squadre che parteciperanno a questo nuovo campionato, con la speranza che il prossimo anno saranno ancora più numerose. Buon divertimento a tutti. LIBRERIA LA ROMAGNOLA di Taroni Massimo e C. Centro Commerciale La Pieve via Fossa, 3 Bagnacavallo (Ra) Tel Fax VIA CAMPO DEI FIORI, 4 FORLÌ Tel: 0543/ / Fax 0543/ Agenzia di Forlì e prov. Ravenna e prov. 1

2 Articolo 1 ATTENZIONE: LE SQUADRE, IN OGNI INCONTRO, POSSONO SCHIERARE DA 5 A 9 GIOCATORI. (3 singoli e 3 coppie) 1. In ogni partita di gara tutti i C.G.S.(Circolo Gruppo Sportivo) partecipanti hanno il diritto di variare la formazione della squadra rispetto alle giornate precedenti. 2 In ogni giornata di gara i due C.G.S. potranno presentare al momento dei sorteggi 1 riserva, la quale potrà sostituire un qualsiasi giocatore in un qualunque momento della partita. In caso di partita già iniziata, la sostituzione sarà effettuata sempre a fine mano. 3 In ogni caso ciascun giocatore può partecipare ad una o due partite dell incontro in corso tra i due C.G.S. (una nella prima fase e una nella seconda fase di gioco) 4 In caso di calamità naturali le partite sospese riprenderanno con il punteggio acquisito senza considerare la mano non ultimata. Schema di gioco e presentazione squadra per la serie 5 giocatori a 9 (3 singoli e 3 coppie). Compilare la formazione completa con il primo turno, sia che si giochi su 2 o 3 biliardi. Le formazioni del primo turno devono essere sempre presentate con due coppie e un singolo, in ogni modo 5 giocatori diversi. Nella seconda presentazione, i 4 giocatori possono essere gli stessi della prima presentazione, oppure, cambiati parzialmente o totalmente. Il singolo della prima fase può ripetere la partita da singolo anche nella seconda fase, ma non può incontrare lo stesso avversario. La terza coppia va cambiata almeno del 50%. Chi gioca in casa, gode sempre di un piccolo vantaggio: sarà il capitano della squadra locale a decidere i biliardi dove giocare, seguendo lo schema del referto. Chi gioca in casa su 2 biliardi 1 turno) due coppie 2 turno) un singolo e una coppia 3 turno) due singoli Chi gioca in casa su 3 biliardi 1 turno) due coppie e un singolo 2 turno) due singoli e una coppia Il secondo turno inizia quando sono terminate tutte le partite del primo turno. N.B. due singoli possono giocare sullo stesso biliardo. ATTENZIONE: IN TUTTI GLI INCONTRI DEL CAMPIONATO, IN CASO DI PARITÀ PUNTI, PER DECIDERE LA POSIZIONE IN CLASSIFICA SI TERRÀ CONTO DI TUTTI I PUNTI TOTALIZZATI NELLE PARTITE PERSE. Per questo campionato 2010/2011 A T T E N Z I O N E Le CATEGORIE DEI GIOCATORi saranno quelle riconosciute dalla F.I.BI.S. I GIOCATORI SENZA TESSERA DEL C.S.B. O C.G.S. saranno valutati dal Consiglio A.B.I.S. e verrà data loro una categoria. 1. Il regolamento di gioco è quello della F.I.Bi.S. internazionali 2010/ Tutte le partite vanno ai punti 80 sia per la coppia che per il singolo. Articolo 2 IL NUMERO DEI GIOCATORI CHE POSSONO COMPORRE LA ROSA DI UNA SQUADRA È SENZA VINCOLI DI GIOCATORI DI 3^ o 2^ CATEGORIA. ATTENZIONE: Il Campionato Interprovinciale E.N.D.A.S. - A.B.I.S. 2010/2011 sarà strutturato come segue: 2

3 faremo tre categorie di merito, così formate: La serie A sarà composta da 10 squadre che potranno schierare indifferentemente gio catori di 2^ o 3^ cat. (riserve di 2^ e 3^ categoria). Formeranno un girone all italiana di 18 incontri (9 di andata e 9 di ritorno). Al termine dei 18 incontri, la squadra prima classificata si aggiudicherà il titolo di Campione Interprovinciale di Serie A. In caso di squadre a pari punti, deciderà la posizione in classifica, la somma dei punti totalizzati in tutte le partite perse dell intero campionato. In caso di ulteriore parità, spareggio in campo neutro su tre punti (due coppie e un singolo). La serie B sarà composta da 10 squadre che potranno schierare uno, o due o tre giocatori di 2^ categoria con le seguenti modalità: se ne gioca uno può fare due partite; se ne giocano due o tre faranno una partita ciascuno (i rimanenti tutti di 3^ cat.). (e riserve di 3^ categoria). Formeranno un girone all italiana di 18 incontri (9 di andata e 9 di ritorno). Al termine dei 18 incontri, la squadra prima classificata si aggiudicherà il titolo di Campione Interprovinciale di Serie B. In caso di squadre a pari punti, deciderà la posizione in classifica, la somma dei punti totalizzati in tutte le partite perse dell intero campionato. In caso di ulteriore parità, spareggio in campo neutro su tre punti (due coppie e un singolo). La serie C sarà composta da 8 squadre che potranno schierare solo giocatori di 3^ categoria. (e riserve di 3^ categoria). Formeranno un girone all italiana di 14 incontri (7 di andata e 7 di ritorno). Al termine dei 14 incontri, la squadra prima classificata si aggiudicherà il titolo di Campione Interprovinciale di Serie C. In caso di squadre a pari punti, deciderà la posizione in classifica, la somma dei punti totalizzati in tutte le partite perse dell intero campionato. In caso di ulteriore parità, spareggio in campo neutro su tre punti (due coppie e un singolo). PER I GIOCATORI: AL TERMINE DEL CAMPIONATO, IN OGNI SERIE A, B, C SARA PREMIATO CON SCUDETTO IL GIOCATORE PIU VINCENTE. La classifica verrà stilata come segue: il giocatore che nella stessa serata gioca una sola partita e la vince prende 2 punti; il giocatore che nella stessa serata disputa 2 partite e le vince entrambe prende 2 punti, se ne vince 1 sola prende 1 punto. Questo meccanismo è sperimentale per quest anno e, al termine del campionato ne verificheremo la possibilità di riproporlo o cambiarlo. In caso di più giocatori a pari punti, effettueremo spareggi per assegnare lo scudetto. ATTENZIONE: non ha importanza che si giochi singolo o in coppia, perché si guarda alla vittoria del singolo atleta. Articolo 3 In questo campionato è possibile segnare sul foglio di presentazione della squadra una riserva, che deve però essere giocatore di 3^ categoria in serie C, di 3^ in serie B, di 2^o 3^ in serie A. Il capitano ha la facoltà di sostituire un solo giocatore titolare in qualsiasi momento dell incontro. Articolo 4 LA SERATA DI GIOCO È IL MERCOLEDI, salvo diverse disposizioni dei C.G.S. Per la concomitanza di impegni con il campionato F.I.BI.S., se le due squadre raggiungono l accordo, possono spostare la giornata di gioco avvertendo l A.B.I.S. Provinciale. Ogni Circolo Gruppo Sportivo, può partecipare a questo Campionato a squadre purché il locale sia munito di almeno 2 biliardi. Ogni Circolo Gruppo Sportivo, avendone la possibilità, può formare anche una terza squadra. In questo caso, se la disponibilità è di soli 2 o 3 biliardi, o in caso di chiusura per turno di riposo, la serata di gioco verrà anticipata. 3

4 Orari delle partite di campionato Alle ore 20,30 i biliardi dovranno essere a disposizione della squadra ospite per le prove libere fino alle 20,52, poi i locali provano 4 minuti sia coppia che singolo, poi gli ospiti 4 minuti sia coppia che singolo. Le partite hanno inizio alle ore 21,00, è necessaria la presenza di almeno 2 Coppie per iniziare le prove, sufficienti anche se si gioca su 3 biliardi. I Responsabili delle squadre hanno il compito di far rispettare tale tempo, trascorso il quale, se non esistono le condizioni per iniziare l incontro, il Responsabile della formazione presente, ha il diritto di prendersi i punti per le partite non giocate. Le successive partite, in questo caso dovranno iniziare alle ore 22.00, con il meccanismo identico alla prima parte. Per evitare che casi di questo tipo possano accadere, invitiamo i Responsabili di squadra, o chi eventualmente li sostituisce, quando credono di avere delle difficoltà ad essere puntuali, di avvisare con una telefonata il Circolo in cui si deve andare a giocare. La telefonata, comunque, dovrà avvenire entro le ore (salvo casi non preventivabili). Queste sono le regole, quindi per farle rispettare, gli unici incaricati sono i Responsabili di squadra, che sapranno certamente usare il buon senso. Pertanto per questi casi non si accettano reclami. Il solo risultato accettato sarà quello riportato sul referto. I referti devono sempre portare la firma dei due responsabili incaricati. Comunicazione dei risultati al termine della partita 1. Ogni singolo C.G.S. che ha ospitato l incontro di campionato, dovrà comunicare telefonicamente alla segreteria telefonica, il risultato appena terminato l incontro e, successivamente, inviare il fax del referto partita alla sede dell Associazione. 2. Qualora il C.G.S. non trasmetta tale risultato nei termini prescritti, gli verrà tolto 1 punto in classifica e verrà multato di euro 15,00. La multa dovrà essere passivamente pagata. Le successive infrazioni saranno sanzionate con una multa di euro 30, In caso di consegna di schede non leggibili e/o incomplete verrà tenuto conto solo del risultato finale della squadra e non verranno considerati i punteggi per la classifica medagliere e classifica di categorie e subiranno la pena pecuniaria di euro 15,00. Articolo 5 Per l informazione, la ricerca dei risultati, la compilazione delle classifiche inerenti al Campionato, viene affidato l incarico ad una serie di persone, con funzione di responsabili. Il Responsabile sarà il punto di riferimento di tutte le quadre. Il Responsabile, inoltre, avrà il compito di controllare che tutti i giocatori siano in regola, secondo le norme esistenti e comunicare al direttivo tutti i problemi che dovessero sorgere. Per la raccolta dei risultati, invitiamo i responsabili di squadra a collaborare. Articolo 6 L ABIS riconosce come unico rappresentante di ogni squadra, il proprio Responsabile, il quale avrà il compito di tenere informati tutti i propri giocatori delle attività che l ABIS organizza, assumendosi la responsabilità delle iscrizioni alle gare; di compilare in modo completo e corretto i referti e di spedirli con sollecitudine al Responsabile del girone, utilizzando il fax, oppure altri sistemi concordati. Rispettando questa regola, aiuterete concretamente chi tiene le classifiche. Articolo 7 Qualora si verificasse che una squadra non si presenti completa, l incontro sarà ugualmente valido, purché i giocatori siano in numero sufficiente per garantire un minimo di 4 partite (3 gioca- 4

5 tori). I punti delle partite non disputate, verranno assegnati ai giocatori della squadra avversaria, che dal referto della serata risultino presenti. Per l abbinamento delle partite, verrà fornito il modulo per la presentazione della formazione. Invitiamo i Responsabili di squadra di farne un uso corretto, nel rispetto delle regole fissate. Articolo 8 Nel caso che un incontro non possa svolgersi nella serata prevista, è necessario che venga subito fissata la data del recupero, che comunque dovrà avvenire prima del secondo incontro successivo. Nelle ultime 3 partite, (nel girone di ritorno) se un incontro viene rimandato, dovrà essere recuperato prima dell incontro successivo. Nel caso che non venissero rispettati i tempi del recupero dell incontro, sarà preso il seguente provvedimento: verrà penalizzata dell intero punteggio, la formazione che aveva chiesto lo spostamento. Gli accordi per lo spostamento di un incontro, devono avvenire fra le squadre stesse, senza l interessamento dell ABIS, che interverrà e gestirà soltanto i casi eccezionali. Articolo 9 Se una squadra dopo aver acquisito il punteggio di un incontro, modificasse il risultato, nel referto, in accordo con la squadra avversaria, con lo scopo evidente di favorire un giocatore o una coppia, o la squadra stessa, l ABIS, venendo a conoscenza del fatto, entro la settimana successiva e tramite dei testimoni che lo confermano, annullerà i punti realizzati in quell incontro a tutte due le squadre. Articolo 10 Una squadra verrà squalificata dal Campionato, nel momento in cui non si presenti per 2 volte nel girone di andata o 2 volte in quello di ritorno, senza aver dato in tempo il preavviso o cercato di prendere accordi con il Responsabile della squadra avversaria per un eventuale spostamento. Nel caso che le 2 mancanze, non motivate, avvengano nel girone di andata, saranno tolti tutti i punti alle squadre che hanno giocato con questa. Nel caso che le 2 mancanze si verifichino nel girone di ritorno, saranno tolti i punti del girone di ritorno, alle squadre che hanno giocato con questa. Verificandosi casi non contemplati nel suddetto articolo, l ABIS, attraverso i suoi organi competenti, deciderà in merito. L ABIS si adopera sempre con tutti i mezzi a disposizione affinché gli incontri vengano svolti tutti con la massima regolarità. Articolo 11 In tutte le manifestazioni organizzate dall A.B.I.S. si fa obbligo ai giocatori di indossare la Divisa Nazionale: Maglia Sociale con logo A.B.I.S. Pantaloni Classici Neri Scarpe Nere. Sono vietati i pantaloni in tessuti Jeans o con borchie, e tasche applicate anche se neri. Per le manifestazioni a squadre i giocatori devono indossare tutti la maglia di colore uguale fatta eccezione per la lunghezza della maniche o scritture pubblicitarie. Nelle partite di campionato comunque, se i capitani decidono di trovare sul momento accordi diversi per causa di forza maggiore, l A.B.I.S accetterà il verdetto del campo. Articolo 12 Quote di partecipazione Ogni Circolo Gruppo Sportivo iscritto dovrà versare una quota di affiliazione pari a 50,00 indipendentemente dal numero di squadre iscritte ai vari Campionati. Ogni Circolo Gruppo Sportivo dovrà versare a inizio Campionato una quota di iscrizione di 150,00 al Campionato e Tesserare massimo 10 giocatori a un costo tessera di 20,00 euro ognuno. Esempio di nuovo C.G.S. iscritto: affiliazione 50,00, iscrizione di 1 squadra 150,00, e 10 tessere 200,00, uguale a 400,00 massimo. Eventuali giocatori in eccesso al suddetto numero di 10 devono versare una quota di iscrizione pari a 20,00 cadauno. Tessera giovani fino ai 18 anni compresi 15,00 e Tessera femminile 15,00. P.S. L iscrizione e l affiliazione dovranno essere pagate subito all inizio del Campionato. 5

6 Iscrizione a Gare Interprovinciali con scudetto 12,00 singolo e 24,00 a coppia. Iscrizione a Gare Nazionali 15,00 singolo e 30,00 a coppia. Iscrizione ai Campionati Italiani 20,00 singolo e 40,00 a coppia. Articolo 13 PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI Gli organi preposti stanno lavorando per organizzare alcune manifestazioni con scudetto, in base alle disponibilità di calendari con altre organizzazioni. Articolo 14 Anche al termine di questo campionato la nostra intenzione è quella di premiare con scudetti, trofei e rimborso spese il maggior numero di squadre. Verrà dato uno scudetto per ogni serie, al giocatore del campionato che avrà vinto più partite. Articolo 15 RECLAMI I RECLAMI SI ACCETTANO SOLO PER LETTERA RACCOMANDATA INVIATA ALLA SEDE PROVINCIALE A.B.I.S. DIETRO VERSAMENTO DI 20,00 Articolo 16 IPOTESI DI PREMIAZIONE PER LE SQUADRE PARTECIPANTI AL CAMPIONATO Per tutte le squadre partecipanti attestato di partecipazione al Campionato 2010/2011 SERIE A 1 CLASS. RIMBORSO + 12 SCUDETTI + TROFEO 2 CLASS. RIMBORSO + TROFEO 3 CLASS. RIMBORSO 4 CLASS. RIMBORSO 5 CLASS. RIMBORSO 6 CLASS. RIMBORSO 7 CLASS. RIMBORSO 8 CLASS. RIMBORSO SERIE B 1 CLASS. RIMBORSO + 12 SCUDETTI + TROFEO 2 CLASS. RIMBORSO + TROFEO 3 CLASS. RIMBORSO 4 CLASS. RIMBORSO 5 CLASS. RIMBORSO 6 CLASS. RIMBORSO 7 CLASS. RIMBORSO 8 CLASS. RIMBORSO SERIE C 1 CLASS. RIMBORSO + 12 SCUDETTI + TROFEO 2 CLASS. RIMBORSO + TROFEO 3 CLASS. RIMBORSO 4 CLASS. RIMBORSO 5 CLASS. RIMBORSO 6 CLASS. RIMBORSO Al termine del Campionato, come gli scorsi anni, tutte le squadre parteciperanno alla Coppa Campioni o alla Coppa Italia come segue: la serie C giocherà la Coppa Italia la serie A e la serie B giocheranno la Coppa Campioni. Modalità e tempi li comunicheremo più avanti, quando saremo sicuri delle date. Per A.B.I.S. Ravenna Renzo Garoni 6

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE AL 8 CAMPIONATO PROVINCIALE DI BOCCETTE A SQUADRE A.B.I.S. 2009/2010

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE AL 8 CAMPIONATO PROVINCIALE DI BOCCETTE A SQUADRE A.B.I.S. 2009/2010 ASSOCIAZIONE BILIARDO ITALIANA SPORTIVA Via Fratelli Faccani, 84 48010 Fusignano (Ra) Tel. Segr. Fax 0545 / 288059 Sito internet: www.abisbiliardo.it A. B. I. S. CONSIGLIO PROVINCIALE DI BOLLETTINO INTERNO

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE ENDAS

REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE ENDAS ENDAS BILIARDO CIRCOLO ENDAS EMILIA ROMAGNA Sede legale: Via Salita, 2 48018 Faenza (RA) C.F. e P.IVA 02028560395 Tel. Segr. e Fax 0545.288059 e-mail: abisravenna@gmail.it --Sito internet: www.abisbiliardo.it

Dettagli

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Presidente nazionale Sezione Boccette Pavio Migliozzi tel. 335-8783326 COLLABORATORI Loris De Cesari Responsabile manifestazioni Nazionali cell. 337 621072 Rosalba Cristofori

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO REGIONALE - Serie B Stagione 2014 / 2015 FEDERAZIONE ITALIANA BILIARDO SPORTIVO W.C.B.S. - U.M.B. - W.P.A. - C.E.B. - E.P.B.F.

REGOLAMENTO CAMPIONATO REGIONALE - Serie B Stagione 2014 / 2015 FEDERAZIONE ITALIANA BILIARDO SPORTIVO W.C.B.S. - U.M.B. - W.P.A. - C.E.B. - E.P.B.F. DISCIPLINA SPORTIVA ASSOCIATA RICONOSCIUTA DAL CONI FEDERAZIONE ITALIANA BILIARDO SPORTIVO W.C.B.S. - U.M.B. - W.P.A. - C.E.B. - E.P.B.F. Regione Umbria Sezione Boccette REGOLAMENTO CAMPIONATO REGIONALE

Dettagli

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE CAMPIONATO SERIE A COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Le squadre partecipanti possono schierare giocatori di 1^S (Master), 1^ Cat. e 2^ Cat. che si incontreranno secondo la seguente formula di gioco. E obbligatorio

Dettagli

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI Per l organizzazione e lo svolgimento dei Campionati a

Dettagli

Lega Biliardo Provinciale Bologna Stagione 2015/2016. Norme di partecipazione all attività Provinciale

Lega Biliardo Provinciale Bologna Stagione 2015/2016. Norme di partecipazione all attività Provinciale Lega Biliardo Provinciale Bologna Stagione 2015/2016 Norme di partecipazione all attività Provinciale 1 Capitolo 1 Gare Singolo e Coppia 1) Iscrizione alle Gare Provinciali, Regionali e Nazionali Singolo

Dettagli

I Comitati Provinciali di: La Spezia, Livorno/Grosseto, Lucca, Massa/Carrara, Pisa ORGANIZZANO

I Comitati Provinciali di: La Spezia, Livorno/Grosseto, Lucca, Massa/Carrara, Pisa ORGANIZZANO I Comitati Provinciali di: La Spezia, Livorno/Grosseto, Lucca, Massa/Carrara, Pisa ORGANIZZANO 1 REGOLAMENTO UFFICIALE 2015-2016 Ultimo aggiornamento: 05 Agosto 2015 Prossimo aggiornamento previsto: entro

Dettagli

LEGA BILIARDO PISA E PONTEDERA Via Sacco e Vanzetti,26 PONTEDERA Tel. 0587/55594 Fax 0587/55347 Sito Internet www.boccettetoscane.

LEGA BILIARDO PISA E PONTEDERA Via Sacco e Vanzetti,26 PONTEDERA Tel. 0587/55594 Fax 0587/55347 Sito Internet www.boccettetoscane. LEGA BILIARDO PISA E PONTEDERA Via Sacco e Vanzetti,26 PONTEDERA Tel. 0587/55594 Fax 0587/55347 Sito Internet www.boccettetoscane.it REGOLAMENTO INTERNO STAGIONE 2008/2009 CONSIGLIO DIRETTIVO DI LEGA Presidente

Dettagli

11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7

11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7 11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7 COORDINAMENTO PROVINCIALE CALCIO A 7 OPES AREZZO INIZIO CAMPIONATO LUNEDI 12 OTTOBRE 2015. Per la stagione sportiva 2015/2016 il campionato verterà su tre fasi e segnatamente:

Dettagli

COORDINAMENTO UISP PISA LIVORNO

COORDINAMENTO UISP PISA LIVORNO COORDINAMENTO UISP PISA LIVORNO Prosperi E. consigliere Stefanini M. consigliere Belli V. consigliere Cavero S. vicepresidente Paoletti R presidente Tracchini R. consigliere Il consiglio rimane in carica

Dettagli

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 REGOLAMENTO LIMITAZIONI campionati SERIE A Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 Sono considerati di pari livello

Dettagli

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 REGOLAMENTO UFFICIALE A cura della Commissione Tecnica Pallavolo CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE NORD-EST CUP 2015. Specialità. Boccette N O R D - E S T B O C C E T T E WWW. F I B I S V E. A L T E R V I S T A.

CAMPIONATO A SQUADRE NORD-EST CUP 2015. Specialità. Boccette N O R D - E S T B O C C E T T E WWW. F I B I S V E. A L T E R V I S T A. CAMPIONATO A SQUADRE NORD-EST CUP 2015 Specialità Boccette N O R D - E S T B O C C E T T E WWW. F I B I S V E. A L T E R V I S T A. O R G FORMULA DEL CAMPIONATO Il campionato è suddiviso in due fasi: _La

Dettagli

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016 Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Il Comitato Regionale Sardo F.I.Te.T. indice ed organizza per la stagione agonistica 2015-2016 i seguenti campionati

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre

UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre NORME E REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE SVOLGIMENTO INCONTRI SERIE B a) Ogni incontro della prima fase, è articolato in 6 partite. Dove ci sono

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionato di Promozione 1 CAMPIONATO di PROMOZIONE Regionale Al Campionato di Promozione (ex serie C) maschile 2015 possono iscriversi tutte

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B-

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 1 CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- Per diminuire e contenere le spese di trasferta di ogni squadra il territorio italiano viene diviso in 4 zone: A) Valle d Aosta Piemonte Lombardia Trentino AA Veneto Friuli

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15.

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. SEDE E PERIODO DI SVOLGIMENTO Le partite del campionato si svolgeranno presso

Dettagli

REGOLAMENTO 2014 GLI ORGANI DELL EMILIA BOWLING LEAGUE (DI SEGUITO E.B.L.) SONO:

REGOLAMENTO 2014 GLI ORGANI DELL EMILIA BOWLING LEAGUE (DI SEGUITO E.B.L.) SONO: REGOLAMENTO 2014 PREMESSA CAMPIONATO SERIE A CIRCUITO DI DOPPIO PASSAGGI DI CATEGORIA PREMESSA L EMILIA BOWLING LEAGUE NON SI PREFIGGE SCOPI DI LUCRO. L OBIETTIVO E QUELLO DI PROPAGANDARE PROMUOVERE E

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it REGOLAMENTO - NORME ART. 1 SPORTING MAGI A.S.D. indice ed organizza il 2^ TORNEO di calcio a 5, per giocatori

Dettagli

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Regionale Emilia Romagna Commissione Beach Volley INDIZIONE

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Regionale Emilia Romagna Commissione Beach Volley INDIZIONE INDIZIONE Circuito Regionale GIOVANILE UNDER 21 di Beach Volley 2014 Fipav Emilia Romagna Pag. 1 Art. 1 Introduzione 1. Il indice, in collaborazione con i Comitati Provinciali della Regione, un Circuito

Dettagli

UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre

UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre NORME E REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE SVOLGIMENTO INCONTRI SERIE A a) Ogni incontro della prima fase, è articolato in 6 partite. Dove ci sono

Dettagli

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO A SETTE GIOCATORI PER DONATORI DI SANGUE

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO A SETTE GIOCATORI PER DONATORI DI SANGUE TORNEO NAZIONALE DI CALCIO A SETTE GIOCATORI PER DONATORI DI SANGUE FONZASO (BL) 28-29 giugno 2008 REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI QUALI ASSOCIAZIONI POSSONO P PARTECIPARE: Al torneo possono partecipare

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B-

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 50 CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 1) Il territorio Nazionale viene suddiviso in due zone per contenere i costi delle trasferte delle Squadre e consentire l iscrizione al numero più alto possibile di formazioni:

Dettagli

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DONATORI SANGUE FIDAS

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DONATORI SANGUE FIDAS regolamento 2016 TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DONATORI SANGUE FIDAS PRIMIERO E VANOI (TN) sabato 18 e domenica 19 giugno 2016 ASSOCIAZIONE FELTRINA DONATORI VOLONTARI SANGUE - ONLUS 1. NORME GENERALI QUALI

Dettagli

UISP ABIS Biliardo Emilia Romagna. 32 Campionato Regionale Squadre SERIE A

UISP ABIS Biliardo Emilia Romagna. 32 Campionato Regionale Squadre SERIE A UISP ABIS Biliardo Emilia Romagna 32 Campionato Regionale Squadre SERIE A Stagione 2015/2016 1 2 UISP ABIS Emilia Romagna 32 Campionato Regionale a Squadre NORME E REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE SVOLGIMENTO

Dettagli

Federazione Italiana Gioco Freccette

Federazione Italiana Gioco Freccette ------------ Prot. 22/14 Treviso, 11/09/14 Ai PRESIDENTI DEI DART CLUB AFFILIATI Loro Sedi e, p.c. ai PRESIDENTI dei Comitati Regionali e, p.c. ai COORDINATORI REGIONALI Loro Sedi Oggetto: - 30 Campionato

Dettagli

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo REGOLAMENTO Sede, date, giorni e orari Il torneo Vamos a Madrid, organizzato dall Acsi in collaborazione con Quasi Gol, si disputerà a Milano nei seguenti centri sportivi: Masseroni 1 (Via Madruzzo 3)

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS»

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS» REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS» I. DEL MERCATO 1. Mercato iniziale - La composizione delle rose delle squadre partecipanti avviene tramite asta. All asta i giocatori partecipano con

Dettagli

REGOLAMENTO 1. Partecipanti 2. Norme di partecipazione 3. Modalità di iscrizione 4. Durata 5. Il gioco

REGOLAMENTO 1. Partecipanti 2. Norme di partecipazione 3. Modalità di iscrizione 4. Durata 5. Il gioco REGOLAMENTO 1. Partecipanti Possono iscriversi al 1 Campionato di Fantacalcio Magic CSI, promosso e organizzato dal Comitato Provinciale CSI di Siena, tutti i soci e gli atleti tesserati per una delle

Dettagli

TENNIS TAVOLO 2013-2014

TENNIS TAVOLO 2013-2014 TENNIS TAVOLO 2013-2014 Il Centro Sportivo Italiano, Comitato Provinciale di Milano, in collaborazione con SPORT-ORG snc, organizza l attività 2013/14 di Tennis Tavolo. 1 11 COPPA CSI PROVINCIALE INDIVIDUALE

Dettagli

NORME DI PARTECIPAZIONE 2014/2015

NORME DI PARTECIPAZIONE 2014/2015 Lega Calcio Venezia NORME DI PARTECIPAZIONE 2014/2015 UISP LEGA CALCIO VENEZIA CAMPIONATO PROVINCIALE AMATORIALE" DI CALCIO 11 L UISP Lega Calcio Venezia in collaborazione con il S.T.A. indice ed organizza

Dettagli

19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO

19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO 19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO 1)IL CAMPIONATO SI SVOLGERA AL CENTRO SPORTIVO DRIBBLING IN COLLABORAZIONE CON CASA DELLO SPORT, ART E PARQUET E ENDAS. 2)OGNI SQUADRA ISCRITTA AL CAMPIONATO

Dettagli

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI 1 Importanti novità! In questa edizione abbiamo introdotto la distinzione delle squadre iscritte in due categorie: Open e Amatori. I dettagli di ogni categoria li trovate nell articolo 5/A e 5/B. Ogni

Dettagli

PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO

PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO 1. Potranno partecipare ai tornei solo giocatori amatoriali. Per quanto concerne gli esterni sono esclusi tutti i tesserati FIGC di qualsiasi categoria. Potranno

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. Speciale Biliardo - numero unico

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. Speciale Biliardo - numero unico UISP COORDINAMENTO BILIARDO settore STECCA Comitato Provinciale di Pistoia STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Speciale Biliardo - numero unico S P E C I A L E B I L I A R D O S T E C C A INDICE ORGANISMO DIRIGENTE

Dettagli

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO 1 TROFEO ENZO BASTOGI dall 8 Giugno 2015 TORNEO DI CALCIO A 5 c/o CIRCOLO TENNIS ORBETELLO ASD Via Giovanni da Orbetello 2 58015 Orbetello (Gr) 0564/867539

Dettagli

CAMPIONATO PROVINCIALE DI 1-2 -3 CATEGORIA Valido per il Campionato Italiano di Saint Vincent

CAMPIONATO PROVINCIALE DI 1-2 -3 CATEGORIA Valido per il Campionato Italiano di Saint Vincent CAMPIONATO PROVINCIALE DI 1-2 -3 CATEGORIA Valido per il Campionato Italiano di Saint Vincent Il Campionato Provinciale individuale per la stagione sportiva 2014/2015 si svolgerà su sei GARE più la Poule

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2014/2015

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2014/2015 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO Stagione 2014/2015 1. Ogni squadra deve avere un numero minimo di 24 giocatori sempre presente in organico. Per evitare turbative o danneggiamenti d asta, ogni squadra,

Dettagli

Regolamento FANTAUNICAPUA 2011/2012

Regolamento FANTAUNICAPUA 2011/2012 1) PREMESSA Il Campionato FANTAUNICAPUA è un fantasy game, ossia una simulazione che permette ai destinatari di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in occasione

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 1. ISCRIZIONE AI CAMPIONATI E QUOTA DI CAMPO L iscrizione ad ogni campionato è gratuita. Le squadre che si iscrivono ad ogni singola

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 SERIE C Specialità RAFFA 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito il diritto di rimanere

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015 SERIE A Specialità RAFFA Anno Sportivo 2015 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito

Dettagli

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA 1. LE SOCIETA Le società iscritte alla lega assumono una denominazione duratura negli anni, per dare una certa continuità storica. Tale denominazione può variare in due casi: a) Retrocessione: in questo

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE

61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE 61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE Art. 1 - Lo Sporting Club Centro Giovani Calciatori a.s.d. di Viareggio indice e organizza, con la collaborazione della F.I.G.C., con il

Dettagli

1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA

1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA 1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA Il Regolamento Ufficiale ha validità effettiva per 1 anno e dovrà essere firmato da tutte le squadre prima dell'inizio di ogni campionato. Se per qualsiasi motivo in questo

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

15^ giornata ritorno 11 aprile 2008

15^ giornata ritorno 11 aprile 2008 SERIE A 15^ giornata ritorno 11 aprile 2008 BAR BONAMINI A - GORIZIANA CLUB 1-3 BAR LA RUOTA A - ARCI PITELLI A 3-1 ARCI RICCO A - ARCI IL CAMPETTO A 1-3 ARCI VALGRAVEGLIA A - SOC. SPORTIVA JOLLY B 2-2

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 / 2016

REGOLAMENTO 2015 / 2016 REGOLAMENTO 2015 / 2016 ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO Il Campionato Amatoriale è a scopo ricreativo e destinato ai soli soci maggiorenni dell A.S.D. SUMMER GAMES è composto da10 squadre, raggruppate

Dettagli

ORGANIZZA SABATO 14 MARZO 2015 ORE 09,00

ORGANIZZA SABATO 14 MARZO 2015 ORE 09,00 FEDERAZIONE SPORT SORDI ITALIA IN COLLABORAZIONE CON IL GRUPPO SPORTIVO SORDI MODENA A.S.D. ORGANIZZA SABATO 14 MARZO 2015 ORE 09,00 CAMPIONATO ITALIANO FSSI 2015 DI BILIARDO A STECCA ITALIANA AL CIRCOLO

Dettagli

GAZZETTA CUP 2015 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2015 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2015 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Como, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e fasce

Dettagli

-SERIE A- 3)COMPOSIZIONE SQUADRE

-SERIE A- 3)COMPOSIZIONE SQUADRE -SERIE A- La Federazione Italiana Biliardo Sportivo, Sezione Stecca, organizza il 8 Campionato Italiano a squadre Serie A che si svolgerà sui biliardi internazionali con biglie da 63.2. 1)Tutte le società

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2012

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2012 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2012 SERIE A Specialità RAFFA Pagina 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito il diritto

Dettagli

PROGRAMMA E REGOLAMENTO

PROGRAMMA E REGOLAMENTO PROGRAMMA E REGOLAMENTO Il Torneo Francesco Borelli è riservato agli atleti in regola con il tesseramento della F.I.R. (o Federazioni Straniere) per la stagione sportiva 2012/2013. Le tessere dovranno

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 01 DEL 18/07/2014

COMUNICATO UFFICIALE N 01 DEL 18/07/2014 COMUNICATO UFFICIALE N 01 DEL 18/07/2014 31 CAMPIONATO PROVINCIALE SENIOR 2014/2015 MODALITA E TEMPI D ISCRIZIONE PUNTO 1 : IL TETTO MASSIMO DELLE ISCRIZIONI E FISSATO IN NUMERO 32 SQUADRE. SONO PREVISTE

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

5 TORNEO ESTIVO 2015 ESTIVO

5 TORNEO ESTIVO 2015 ESTIVO 5 TORNEO ESTIVO 2015 ESTIVO CON FORMULA A COLORI + HANDICAP E JOLLY PROGRAMMA E REGOLAMENTO ART. 1 ORGANIZZAZIONE Il Circolo Tennis A. Ronconi, indice ed organizza un Torneo Estivo di Tennis maschile e

Dettagli

affiliata alla federazione svizzera tennistavolo

affiliata alla federazione svizzera tennistavolo REGOLAMENTO SPORTIVO ATTT (A COMPLEMENTO DEL REGOLAMENTO SPORTIVO SVIZZERO) 01.00 CAMPIONATO SVIZZERO A SQUADRE 01.01 Generalità L Associazione Ticinese Tennis Tavolo organizza i seguenti campionati a

Dettagli

13^ giornata ritorno 28 Marzo 2008 ARCI CANALETTO A 77 ARCI FAVARO A - SOC. SPORTIVA JOLLY A - BAR BONAMINI A - ARCI LA PIANTA A - BAR LA RUOTA A

13^ giornata ritorno 28 Marzo 2008 ARCI CANALETTO A 77 ARCI FAVARO A - SOC. SPORTIVA JOLLY A - BAR BONAMINI A - ARCI LA PIANTA A - BAR LA RUOTA A SERIE A 13^ giornata ritorno 28 Marzo 2008 GORIZIANA CLUB - ARCI PITELLI A 3-1 BAR BONAMINI A - ARCI IL CAMPETTO A 3-1 BAR LA RUOTA A - SOC. SPORTIVA JOLLY B 2-2 ARCI RICCO A - ARCI TERMO A 2-2 ARCI VALGRAVEGLIA

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA T.G.L. 2015-2016

REGOLAMENTO FANTA T.G.L. 2015-2016 SITO INTERNET: www.fantatgl.altervista.org EMAIL : manufoschi@gmail.com REGOLAMENTO FANTA T.G.L. 2015-2016 OGGETTO DEL GIOCO Oggetto del gioco è una simulazione del calcio attraverso fanta-squadre formate

Dettagli

COPPA ITALIA A SQUADRE REGOLAMENTO

COPPA ITALIA A SQUADRE REGOLAMENTO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO SQUASH COPPA ITALIA A SQUADRE A TUTELA DELL INTEGRITÀ FISICA PERSONALE SI CONSIGLIA, A TUTTI GLI AGONISTI, L USO, DURANTE IL GIOCO, DEGLI OCCHIALI O DELLA MASCHERA DI PROTEZIONE

Dettagli

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 -TESSERAMENTO GIOCATORI I tesseramenti dei calciatori / dirigenti saranno ammessi fino al 31/12/2012 senza alcuna deroga. I giocatori che non avranno

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N. 65/L DEL 5 AGOSTO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 65/142 REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 La Lega organizza per l'annata sportiva 2015-2016 la

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2015/2016

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2015/2016 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO Stagione 2015/2016 1. Ogni squadra deve avere un numero minimo di 22 giocatori sempre presente in organico. Per evitare turbative o danneggiamenti d asta, ogni squadra,

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 ART. 1 TESSERAMENTO 1. Ogni squadra al momento dell iscrizione dovrà indicare un Referente, che potrà essere anche un partecipante al Torneo, il quale curerà i

Dettagli

CAMPIONATO DEGLI AFFILIATI 2015 Divisione nazionale Serie A1 PROGRAMMA - REGOLAMENTO

CAMPIONATO DEGLI AFFILIATI 2015 Divisione nazionale Serie A1 PROGRAMMA - REGOLAMENTO CAMPIONATO DEGLI AFFILIATI 2015 Divisione nazionale Serie A1 PROGRAMMA - REGOLAMENTO SERIE A1 MASCHILE Alla serie A1 maschile prendono parte 16 squadre divise in quattro gironi da quattro squadre, con

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a Cinque organizza la Supercoppa stagione Sportiva 2015/2016, riservata

Dettagli

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE 1. ORGANIZZAZIONE ll MSP Italia è un associazione senza fine di lucro, riconosciuta dal CONI quale Ente di Promozione Sportiva e dal Ministero dell'interno quale Ente Nazionale con finalità assistenziali.

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 Art. 1 I campionati CSI di Mountain Bike sono riservati a tutti i tesserati al Centro Sportivo Italiano in regola con il tesseramento che ha validità dal

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURE

COMITATO REGIONALE LIGURE COMITATO REGIONALE LIGURE INTEGRAZIONE ALLE NORME ATTUATIVE NAZIONALI ANNO 2014 CATEGORIA GIOVANISSIMI PREMESSA Le presenti norme integrano quanto stabilito nel Regolamento Tecnico e nelle Norme Attuative

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA DIVISIONE CALCIO FEMMINILE È INTEGRALMENTE CONSULTABILE PRESSO IL SITO INTERNET DELLA DIVISIONE ALL

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO Regolamento Campionato serie C regionale A.S. 2014/2015 Formula di svolgimento: Fase di qualificazione. Fase ad orologio. Play-off. Fase di

Dettagli

NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016

NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016 Centro Sportivo Italiano Commissione Pallavolo NORME GENERALI ATTIVITA PALLAVOLO 2015-2016 ART. 1 ISCRIZIONE Per poter partecipare all attività organizzata dalla Commissione Pallavolo è necessario essere

Dettagli

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 MODALITA DI ISCRIZIONE REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 1. L iscrizione al torneo dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 18:00 di sabato 22 Agosto 2015, ora d'inizio di Verona - Roma (primo incontro

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 settembre 2015 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

Giovedì, 20/03/2014. Venerdì, 21/03/2014. Sabato, 22/03/2014. Domenica, 23/03/2014

Giovedì, 20/03/2014. Venerdì, 21/03/2014. Sabato, 22/03/2014. Domenica, 23/03/2014 4 20 21 22 23 15 128 15 21 16 16 Giovedì, 20/03/ ore 20.00 avvio 21 Meeting Internazionale Biliardo Sportivo Boccette a coppie e Individuale 3^ Cat. e Femm. - Trofeo Grand Casinò di Portorose ore 20.00

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C La partecipazione alla gara è riservata alle Associazioni Sportive Dilettantistiche ASD della FIGB che siano in regola con l affiliazione 2006 e che abbiano acquisito

Dettagli

SCUOLE SECONDARIA II grado

SCUOLE SECONDARIA II grado Email!"#$ % &'() OGGETTO: Giochi Sportivi Studenteschi Provinciali di Rugby 2013-2014. SCUOLE SECONDARIA II grado ISCRIZIONI PRESSO L UFFICIO EDUCAZIONE FISICA TRAMITE E-MAIL educazionefisica@istruzionevicenza.it

Dettagli

DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015

DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015 Versione del 25/9/2014 DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015 Art. 1 Generalità L'Attività Agonistica Master 2014/2015 prevede, per ogni arma e per ciascuna delle categorie d età da 24 anni

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE

NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE CAMPIONATO DEGLI AFFILIATI Maschile e Femminile distinto in : Divisioni Nazionali (Organizzazione a cura dell Ufficio Tecnico Organizzativo della FIT) Divisioni Regionali

Dettagli

Federazione InterLeghe Forum Associate

Federazione InterLeghe Forum Associate Federazione InterLeghe Forum Associate REGOLAMENTO FANTACOPPE 2013 / 2 014 REGOLA 1 FANTACOPPE 1. La F.I.L.F.A. organizza e promuove una serie di tornei in cui si confrontano i migliori fantallenatori

Dettagli

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO SCOPO Il Fanta Campionato Absolute Five 2006/07 nasce con lo scopo principale di intrattenere, con un attività ludica senza fini di lucro legata al mondo

Dettagli

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA COMITATO PROVINCIALE DI VERONA MANIFESTAZIONE PROMOZIONALE OPEN DI CALCIO A 5 CENTRO SPORTIVO SAN FLORIANO

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA COMITATO PROVINCIALE DI VERONA MANIFESTAZIONE PROMOZIONALE OPEN DI CALCIO A 5 CENTRO SPORTIVO SAN FLORIANO MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA COMITATO PROVINCIALE DI VERONA Ente di Promozione Sportiva Riconosciuto dal CONI PIANETA CALCIO A5 di CALCIO A5 8 TROFEO MANIFESTAZIONE PROMOZIONALE OPEN DI CALCIO A

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

- REGOLAMENTO FINALE DEL FANTABARI 2015 -

- REGOLAMENTO FINALE DEL FANTABARI 2015 - - REGOLAMENTO FINALE DEL FANTABARI 2015 - QUOTA D'ISCRIZIONE 120 EURO CAMPIONATO 1 500 EURO 2 300 EURO 3 200 EURO 4 150 EURO 5 120 EURO 6 60 EURO CHAMPIONS LEAGUE 1 100 EURO 2 70 EURO EUROPA LEAGUE 1 80

Dettagli

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge

Dettagli

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE 1 LA SQUADRA La squadra viene costruita scegliendo 25 giocatori tra quelli delle squadre del campionato di calcio di serie A, elencati nella lista pubblicata dalla

Dettagli