FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL SOFTBALL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL SOFTBALL"

Transcript

1 FEDERAZIONE ITALIANA BASEBALL SOFTBALL Viale Tiziano ROMA Telefoni 06/ Telefax (06) CIRCOLARE ATTIVITÀ AGONISTICA NORME GENERALI CAMPIONATI FEDERALI BASEBALL E SOFTBALL Stagione Sportiva 2012 c.c. postale n intestato a Federazione Italiana Baseball Softball Viale Tiziano, 74 ROMA Numero Partita I.V.A C.F

2 CONSIGLIO FEDERALE Presidente Federale Riccardo Fraccari Vicepresidenti Federali Massimo Fochi - Giovanni Antonio Sanna Consiglieri Federali Claudio Banchi - Paolo Castagnini - Luigi Cerchio - Mario Colombo - Fabrizio De Robbio - Dino Galliani - Giuseppe Guilizzoni - Gian Luca Landi - Mario Raciti - Rossano Rinaldi - Francesco Roda - Vincenzo Savasta - Rappresentanti Atleti Maurizio Camusi - Monica Corvino - David Rigoli Rappresentanti Tecnici Cinzia Machetti - Alfonso Gualtieri - Segretario Generale Marcello Standoli CONSIGLIO DI PRESIDENZA Presidente Federale Riccardo Fraccari Vicepresidenti Federali Massimo Fochi - Giovanni Antonio Sanna Consiglieri Federali Luigi Cerchio Giuseppe Guilizzoni - Cinzia Machetti - Mario Raciti Segretario Generale Marcello Standoli COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Presidente Giuseppe Carciotto Componenti Stefano Costa - Marcella Mastroianni Antonio Bucci Stefano Ciccioriccio Componenti Supplenti Franco Corvino Claudio Davoli 2

3 ELENCO TELEFONICO DEGLI UFFICI FEDERALI SETTORE N o m i n a t i v o N. Telefono e- mail Presidente Riccardo Fraccari Segretario Marcello Standoli Marcella De Michei 06/ Silvia Quarra 06/ Segreteria Generale Affiliazioni Tesseramento atleti e CNT Squadre Nazionali Amministrazione Fax Laura Marchetti 06/ Christian De Sanctis 06/ Marina Zagaria 06/ Anna Temperini 06/ Marina Lalli 06/ Simona Campanelli 06/ Katia Detturres 06/ Giovanni Zagaria 06/ Fax 06/ Fabio Mogini 06/ Raffaella Francia 06/ Michela Tribuzi 06/ Giancarlo Cannaviccio 06/ Rimborsi UDG Caterina Petrangeli 06/ Daniela Mastropietro 06/ COG - Organi di Giustizia Sportiva Cinzia Mariani 06/ Cecilia Giovannercole 06/ Lia Sterlini 06/ Emanuela Principato 06/ Fax Organi di Giustizia Segreteria CNA Patrizia Martini 06/ Fax CNA 06/ Segreteria Telefonica CNA 06/ Francesco Neto 06/ COG Giovanile Fax 06/

4 ORGANI DI GIUSTIZIA Procuratore Federale Avv. Vania Gagliardi - c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ Sostituto: Andrea Cecinelli Corte d Appello Federale - CAF Pres. Avv. Marco Porretti c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ Giudice Unico Sportivo G.U.S. - IBL 1D-2D - Serie "A" Federale - ISL Serie A2 Softball Serie A e relative Coppe Italia Avv. Vincenzo La Rocca c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ Giudice Unico di Categoria - G.U.C. Serie "B" Federale, Coppa Italia e Finali Giovanili Avv. Bruno Porcu Poren - c/o FIBS Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ Giudice Unico di Categoria - G.U.C. Serie C Federale e Coppa Italia Sig. Enzo Benzi - c/o FIBS Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ STRUTTURE FEDERALI Commissione Organizzazione Gare Nazionali - COG Pres. Dott. Giovanni Fabrizi c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - 06/ Fax 06/ Commissione Organizzazione Gare Attività Giovanile COGAG Sig. Francesco Neto Dr. Armando Stefanoni Flavio Melchiorri c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ Comitato Nazionale Arbitri - CNA Pres. Sig. Sante De Franceschi c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel 06/ Fax 06/ Segr. Tel. 06/ Designatore Nazionale: Andrea Parentini. Comitato Nazionale Classificatori - CNC Pres. Sig.a Anna Maria Paini Casella Postale 33 Parma Parma - Tel 0521/ Fax ruolini baseball fax ruolini softball fax Comitato Nazionale Tecnici - CNT Pres. Sig. Giorgio Moretti c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel 06/ Fax 06/

5 STRUTTURE TECNICHE PERIFERICHE Commissione Organizzazione Gare di Categoria B CGC B Resp. Dr. Armando Stefanoni c/o FIBS - Viale Tiziano, Roma - Tel. 06/ Fax 06/ STRUTTURE DI SETTORE Commissione Impianti Baseball Softball - CIBS Pres. Ing. Emilio Sonnu c/o FIBS - Viale Tiziano Roma Tel. 06/ Fax 06/ Commissione Medica Federale - CMF Pres. Dott. Gianfranco Beltrami - c/o FIBS - Viale Tiziano Roma Tel.. 06/ Fax 06/ Commissione Antidoping Pres. Dott. Giuseppe Gentile - c/o FIBS - Viale Tiziano, 74 Roma- Tel. 06/ Fax 06/ Commissione Sport Scolastico e Giovanile CSSG c/o FIBS - Viale Tiziano, 74 Roma - Tel 06/ Fax 06/ Commissione Filatelica Pres. Sig. Cesare Ravaldi - C.ne V.Veneto, San Giovanni in Persiceto - Teottol.051/ anche fax - cell Commissione Camp Federali c/o FIBS - Viale Tiziano Roma - Tel. 06/ Fax 06/ Commissione Baseball giocato da Ciechi - (AIBXC) Via Bottonelli Bologna Tel. e Fax Ufficio Comunicazione e Marketing c/o FIBS - Viale Tiziano Roma Tel. 06/ Fax 06/ Responsabile Comunicazione Riccardo Schiroli Ufficio Stampa - Maurizio Caldarelli Responsabile Marketing Marco Landi Marketing/Italian Baseball League Fabio Ferrini 5

6 PARTE I PROCEDURE FEDERALI e NORME ATTUATIVE QUALORA UNA SCADENZA COINCIDA CON UN GIORNO FESTIVO, LA STESSA E AUTOMATICAMENTE PROROGATA AL PRIMO GIORNO NON FESTIVO SUCCESSIVO - I REGOLAMENTI, LA MODULISTICA E I FAC-SIMILE FEDERALI SONO PUBBLICATI SUL SITO 1 - AFFILIAZIONI E RIAFFILIAZIONI Qualora una scadenza coincida con un giorno festivo, la stessa e automaticamente prorogata al primo giorno non festivo successivo 1.1 SCADENZE Le operazioni per le affiliazioni e riaffiliazioni delle Società per l'anno 2012, che intendono partecipare ai campionati ufficiali della F.I.B.S., iniziano il 29 novembre a) SOCIETÀ DI NUOVA AFFILIAZIONE La documentazione richiesta dovrà essere inviata al Comitato Regionale (C.R.) territorialmente competente tramite raccomandata A/R, spedita entro il 31 dicembre Le Società di nuova costituzione che non intendono partecipare ai Campionati ufficiali della F.I.B.S. possono richiedere di essere ammesse nell'ambito della F.I.B.S. in qualità di "ADERENTI", rispettando le procedure previste nel R.O. inviandone richiesta ai C.P. territorialmente competenti tramite raccomandata A/R spedita entro il 31 dicembre b) SOCIETÀ AFFILIATE L'ANNO PRECEDENTE (RIAFFILIAZIONE) Le operazioni di riaffiliazione potranno essere effettuate con procedura informatica on-line entro il 20 dicembre Nel caso venga scelta la procedura cartacea, la modulistica potrà essere scaricata dal sito federale e la documentazione richiesta dovrà essere inviata direttamente alla Federazione Italiana Baseball Softball (F.I.B.S.) tramite raccomandata A/R, spedita entro il 20 dicembre La Segreteria Generale, una volta verificata la non iscrizione all'attività Agonistica Federale da parte delle Società affiliate entro il termine annualmente stabilito, per il secondo anno consecutivo, dichiarerà nulla l'affiliazione o riaffiliazione, notificandolo alla società interessata. In tal caso, le Società possono richiedere l'iscrizione alla F.I.B.S. in qualità di Ente Aderente. 1.1 c) TERMINI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO NAZIONALE Per le associazioni/società sportive di prima affiliazione, l iscrizione al Registro deve essere effettuata entro 90 gg. dalla data di trasmissione del flusso di aggiornamento da parte delle FSN/DSA/EPS ovvero entro la data di scadenza dell anno sportivo in corso se la trasmissione del flusso è effettuata negli ultimi 90 gg. dell anno sportivo; per le associazioni/società sportive già affiliate da almeno un anno sportivo l iscrizione al Registro deve essere fatta inderogabilmente entro il 31/12/ In considerazione delle determinazioni assunte dalla Giunta Nazionale del CONI, non si garantisce il mantenimento dell iscrizione al registro delle Società che non effettueranno la riaffiliazione entro i termini previsti. 6

7 PROMEMORIA PER LE SOCIETÀ Tutta la modulistica relativa alle riaffiliazioni, iscrizioni ai campionati, cartellinamento ecc. dovrà riportare chiaramente sempre identica la denominazione della Società preceduta dal numero di codice d affiliazione, se già assegnato. Tutti i pagamenti vanno effettuati mediante: o pagamento on-line a circuito B.N.L.; o versamento in conto corrente postale n intestato a F.I.B.S. - Viale Tiziano Roma; o tramite bonifico bancario intestato a: Federazione Italiana Baseball Softball - c/c n Sportello C.O.N.I. Ag ABI CAB CIN T- IBAN IT70 T I versamenti vanno raggruppati per tipologia: affiliazione, iscrizione e cauzione campionati; multe, tasse gare, tesseramenti, versando separatamente le tasse relative a diverse motivazioni. Ai vari moduli (affiliazione, iscrizioni, cartellinamenti, ecc.) dovrà essere allegata, in originale, la ricevuta del versamento compiutamente redatta che dovrà riportare, in caratteri leggibili, la denominazione della Società e la causale del versamento. Non è consentito, inoltre, effettuare un unico versamento per più Società. Le iscrizioni ai campionati e le richieste di tesseramento vanno inviate, per raccomandata A/R, alla Segreteria Generale della F.I.B.S.-ROMA Non è consentito effettuare compensazioni con presunti crediti precedenti, la cui liquidazione va richiesta separatamente, ma gli stessi dovranno essere oggetto di una richiesta a parte dopo aver versato le quote per l annata agonistica in corso. PROMEMORIA PER I COMITATI REGIONALI 1. Accettare la domanda di affiliazione 2. Accertare che la stessa sia regolarmente compilata e firmata dal Presidente della Società e non da altro Dirigente. 3. Controllare che vi siano allegati tutti i documenti necessari, che gli stessi siano in regola e che il pagamento della tassa di affiliazione sia stato effettuato entro i termini e per gli importi previsti. 4. Provvedere ad apporvi il protocollo con numero e data di arrivo al Comitato Regionale. 5. Allegare alla documentazione anche la busta relativa alla spedizione. 6. Non accettare e restituire immediatamente agli interessati, con lettera scritta motivata, le domande di affiliazione incomplete ed irregolari. Solo ad avvenuta regolarizzazione le domande potranno essere inviate alla F.I.B.S.. 7. Vistare i moduli e trasmettere alla F.I.B.S. le domande di affiliazione entro 5 gg. dalla data del ricevimento. Per le Società che svolgono attività di campionato i Comitati Regionali dovranno in ogni caso far pervenire alla F.I.B.S. le domande di affiliazione contestualmente alla data di scadenza dell'iscrizione ai campionati di competenza. 2 - TESSERAMENTO DIRIGENTI, TECNICI E PERSONE AMMESSE IN CAMPO 2.1 OPERAZIONI DI TESSERAMENTO Ogni Società deve, nei termini e con le modalità previste dai Regolamenti federali, provvedere alle operazioni di tesseramento delle persone necessarie alla propria attività. In particolare ogni Società deve effettuare il tesseramento dei: Dirigenti, Medici, Massaggiatori sociali, Preparatori atletici e Fisioterapisti unitamente alla richiesta d affiliazione; Dirigenti accompagnatori di squadra; Tecnici per la guida della propria squadra; 2.1 a) Tesseramento dei dirigenti, medici, massaggiatori sociali, preparatori atletici e Fisioterapisti Il tesseramento dei Dirigenti, Medici, Massaggiatori sociali, Preparatori atletici e Fisioterapisti va richiesto contestualmente con la domanda d affiliazione o riaffiliazione. 7

8 2.1 b) Tesseramento dirigenti accompagnatori di squadra Il tesseramento dei Dirigenti Accompagnatori di squadra deve essere effettuato entro il 14 marzo Sono comunque consentite singole variazioni nel corso dell'annata agonistica, anche in relazione alle modifiche che possono avvenire in seno ai C.D. delle Società. In ogni caso le squadre che scendono in campo devono avere il Dirigente accompagnatore. 2.1 c) Tesseramento tecnici - Obblighi delle Società Per il 2012 la documentazione richiesta per il tesseramento deve essere presentata ai fiduciari del C.N.T. entro il 31 dicembre Trascorsa tale data la documentazione dovrà essere inviata alla Segreteria del C.N.T. con la tassa prevista (vedi relativa tabella). Per il 2012 la documentazione relativa al tesseramento 1CNT deve essere inviata alla Segreteria Generale della F.I.B.S. tramite raccomandata con avviso di ricevimento spedita entro il 31 marzo ISCRIZIONE AI CAMPIONATI SCADENZE Le iscrizioni ai campionati dovranno essere effettuate on-line oppure pervenire alla FIBS, tramite raccomandata A/R, come di seguito indicato: Italian Baseball League e attività giovanili obbligatorie spedita entro il: 20 dicembre 2011 Italian Softball League - A2 Softball e attività giovanili obbligatorie spedita entro il: 20 dicembre 2011 A Federale - B Federale e attività giovanili obbligatorie spedita entro il: 20 dicembre 2011 Serie C Federale e Serie B Softball e attività giovanili obbligatorie spedita entro il: 5 gennaio 2012 per le Società che svolgono sotanto attività giovanile baseball /softball spedita entro il: 10 febbraio OBBLIGHI PER L ATTIVITA GIOVANILE 2012 Si riportano di seguito gli obblighi di partecipazione all'attività giovanile per le Società che si iscrivono ai campionati Seniores In caso di mancato rispetto verranno comminate le ammende previste. Baseball Italian Baseball League Serie A Federale Serie B Federale Serie C Federale (*) 1 Campionato Little League Ragazzi 1 Campionato Little League Allievi 1 Campionato Little League Cadetti 2 Campionati a scelta tra: Campionato Under 21 - Campionato Little League Ragazzi o Allievi o Cadetti 2 Campionati a scelta tra: Campionato Under 21 - Campionato Little League Ragazzi o Allievi o Cadetti 1 Campionati a scelta tra: Campionato Under 21 - Campionato Little League Ragazzi o Allievi o Cadetti 8

9 Softball Italian Softball League Serie A2 Softball Serie B Softball (*) 3 Campionati a scelta tra: Campionato Under 21 - Campionato Little League Ragazze o Cadette 2 Campionati a scelta tra: Campionato Under 21 - Campionato Little League Ragazze o Cadette 1 Campionato a scelta tra: Campionato Under 21 e Campionato Little League Ragazze o Cadette (*) Le Società di nuova affiliazione che iscrivono squadre al Campionato C Federale e B softball saranno esonerate, per il primo anno, dall obbligo dell attività giovanile. Le Società partecipanti al Campionato Italian Softball League, che non ottempereranno agli obblighi di partecipazione all attività giovanile, saranno sanzionate con un ammenda di euro 2.000,00 per ogni categoria e sarà applicata nel campionato ISL 2013 una penalizzazione di 4 partite perse INDICAZIONE DEL CAMPO DI GIOCO DA PARTE DELLA SOCIETÀ Al momento dell'iscrizione ai campionati le società devono indicare i campi omologati in cui saranno svolte le gare interne. Le società sono le uniche responsabili della perfetta manutenzione del terreno e degli accessori dei campi di gioco, della loro rispondenza ai requisiti ed alle misure risultanti dai verbali di omologazione. Con l'indicazione del campo di gioco la società ne dichiara la completa disponibilità e assume la piena responsabilità civile per tutti gli incidenti comunque derivanti dallo svolgimento della propria attività sul campo indicato, indipendentemente dal fatto di esserne o meno proprietari. Le Società dovranno essere in possesso del verbale di omologazione del campo. Qualora la Società non disponga del verbale di omologazione potrà chiederne copia alla Segreteria federale. In caso di mancanza di omologazione del campo la Società può chiedere alla C.I.B.S. la nuova omologazione, con le modalità di cui all art del Regolamento Attività Agonistica e con le procedure illustrate nella Circolare Attività Agonistica. Tale omologazione è inoltre indispensabile ai fini della copertura assicurativa. 3.3 a) Mancata presentazione del verbale di omologazione del campo Come disposto dal Regolamento Attività Agonistica, le Società dovranno tenere a disposizione degli Arbitri, nel campo di gioco, il verbale di omologazione dello stesso. L arbitro dovrà fare menzione della presa visione nel referto di gara. In assenza del verbale di omologazione previsto, l arbitro deve procedere ad effettuare una omologazione provvisoria del terreno di gioco, valevole solo per quella gara, facendone menzione nel referto di gara. I Giudici Sportivi dovranno in tal caso applicare la multa di euro 500,00 per gara. L arbitro dovrà fare menzione della presa visione nel referto di gara. In assenza del verbale di omologazione previsto, l arbitro deve procedere ad effettuare una omologazione provvisoria del terreno di gioco, valevole solo per quella gara, facendone menzione nel referto di gara. I Giudici Sportivi dovranno in tal caso applicare la multa di euro 500,00 per gara. Le Società, per essere esenti dalle sanzioni, dovranno inviare copia del verbale di omologazione, entro 24 ore dallo svolgimento della gara: per: Italian Baseball League, Serie A, B e C Federale, ISL e A2 Softball al fax dell Ufficio del Giudice Unico competente; B Softball e giovanili all Ufficio del Giudice Unico regionale competente. Si rammenta che la mancata omologazione fa venire meno la copertura assicurativa. 9

10 4 - T E S S E R A M E N T O A T L E T I (Si fa presente che saranno accettati solo moduli con la stampigliatura 2012; tutta la modulistica potrà essere scaricata dal sito federale). Seniores Baseball Italia nati entro il 1974 (over 38) Seniores Baseball Stranieri nati entro il 1974 (over 38) Seniores Softball Italia nati entro il 1980 (over 32) Seniores Softball Stranieri nati entro il 1980 (over 32) Seniores Baseball Italia nati tra il 1975 ed il 1990 Seniores Baseball Stranieri nati tra il 1975 ed il 1990 Seniores Softball Italia nati tra il 1981 ed il 1992 Seniores Softball Stranieri nati tra il 1981 ed il 1992 Juniores Under 21 Baseball Italia nati tra il 1991 ed il 1995 Juniores Under 21 Baseball Stranieri nati tra il 1991 ed il 1995 Juniores Under 21 Softball Italia nate tra il 1991 ed il 1995 Juniores Under 21 Softball Stranieri nate tra il 1991 ed il 1995 Cadetti Baseball Italia nati tra il 1996 ed il 1997 Cadetti Baseball Stranieri nati tra il 1996 ed il 1997 Cadette Softball Italia nate tra il 1996 ed il 1998 Cadette Softball Stranieri nate tra il 1996 ed il 1998 Allievi Baseball Italia nati tra il 1998 ed il 1999 Allievi Baseball Stranieri nati tra il 1998 ed il 1999 Ragazzi Baseball Italia nati tra il 2000 ed il 2002 Ragazzi Baseball Stranieri nati tra il 2000 ed il 2002 Ragazze Softball Italia nate tra il 1999 ed il 2002 Ragazze Softball Straniere nate tra il 1999 ed il 2002 Mini Baseball/Softball Italia nati tra il 2003 ed il 2006 Mini baseball/softball Stranieri nati tra il 2003 ed il TESSERAMENTO ATLETI/E ITALIANI/E Il vincolo sportivo tra atleta e Società inizia con il tesseramento dell anno in cui viene compiuto il 14 anno di età ed ha termine con il tesseramento dell anno in cui viene compiuto il 32 anno per le donne ed il 38 anno per gli uomini. 4.1 a) Rinnovo tesseramento: Procedura on-line Le società, entro il 31 gennaio 2012, utilizzando la procedura on line, dovranno provvedere al rinnovo degli atleti/e eliminando quelli che non intendono rinnovare ed eseguire il relativo pagamento. Per i rinnovi effettuati dal 1 al 28 febbraio verrà.applicata una sovrattassa pari al 30% della quota iniziale. Gli atleti non rinnovati entro il 28 febbraio saranno considerati liberi. Qualora gli stessi vengano ritesserati dalla medesima Società che non aveva provveduto al rinnovo nei tempi consentiti, il loro tesseramento comporterà il pagamento di una sovrattassa pari al 50% della quota iniziale. La copia cartacea del Mod. RIN, stampata dalla società al termine della procedura di rinnovo, dovrà essere conservata agli atti della Società con le firme degli atleti non sottoposti a vincolo e prodotta in originale, qualora richiesta dalla Segreteria Generale FIBS, per gli eventuali accertamenti di regolarità. 10

11 Procedura cartacea Le Società che non avranno possibilità di effettuare il rinnovo del Mod. RIN on line, come sopra indicato, dovranno richiederne copia alla Segreteria Generale FIBS entro il 15 gennaio b) Nuovo tesseramento: le società dovranno inviare entro il 31 maggio 2012 per gli atleti Seniores Baseball e per le atlete Seniores Softball,, il mod. TRT ed il mod. TAI, debitamente compilati. Per gli atleti/e delle categorie giovanili la data ultima del tesseramento è fissata al 30 novembre I modelli di cui sopra dovranno sempre essere rimessi alla Segreteria Generale 24 ore prima dello svolgimento della gara. Gli atleti che possono essere schierati in campo nella Italian Baseball League dopo la fine del girone di andata della regular season, debbono risultare presenti, nell elenco giocatori, almeno una volta prima di tale data in qualunque serie o categoria della propria società o di altra in caso di doppio tesseramento. Fanno eccezione gli atleti che scontano una squalifica con scadenza successiva a quella sopra indicata e gli atleti che, avendo iniziato l attività giovanile in Italia, risultano trasferiti in società di Federazioni straniere o in Organizzazioni professionistiche straniere. L attestazione della presenza dei giocatori dovrà essere effettuata da parte dell arbitro attraverso appello nominale prima di ogni gara. Gli atleti italiani, oltre la data prevista per il tesseramento, non potranno disputare gare nei Campionati professionistici USA, nelle Leghe Indipendenti USA e in Messico, Taiwan, Corea e Giappone; eventuali posizioni irregolari, per quanto sopra, saranno verificate e sanzionate su ricorso delle Società su cui incomberà l onere della prova. 4.1c) Tesseramento di franchigia IBL: La tessera degli atleti facenti parte delle Società aderenti alla franchigia riporterà come prima denominazione la Società titolare della franchigia e come seconda la Società di appartenenza, mentre la tessera degli atleti delle Società non aderenti alla franchigia, che verranno utilizzati per la stessa, riporterà come prima denominazione la Società di appartenenza e come seconda la Società titolare della franghigia (il trasferimento avverrà sempre tramite doppio tesseramento o prestito, ma con il versamento della relativa tassa) 4.1 d) Atleti della Repubblica di San Marino e Malta: Gli atleti aventi nazionalità della Repubblica di San Marino (RSM) e della Repubblica di Malta sono considerati come giocatori italiani e di scuola italiana se nati e residenti e/o tesserati per la prima volta in Italia o a San Marino o a Malta o dopo 6 anni di tesseramento nel baseball e 4 anni nel softball in Italia o a San Marino o a Malta. Gli atleti che non si trovino nelle condizioni esposte sono considerati stranieri e come tali rientrano, sia per il tesseramento che per la loro utilizzazione in campo, nelle norme previste per i giocatori stranieri. Gli atleti italiani, agli effetti del tesseramento FIBS, se tesserati per squadre di San Marino o di Malta che partecipano all attività nell ambito della FIBS possono giocare senza limiti di numero 4.1e) Trasferimenti e prestiti: Per il 2012 il CF ha deliberato che la documentazione richiesta per i trasferimenti e prestiti dovrà essere inviata alla Segreteria Generale della FIBS inderogabilmente entro 28 febbraio DOCUMENTAZIONE (Procedura On Line): in ossequio alla richiamata funzione pubblicistica della Federazione, la documentazione richiesta per il tesseramento 2012 in caso di effettuazione delle operazioni mediante procedura on line, dovrà essere conservata agli atti della società e dovrà essere esibita in originale per le dovute verifiche disposte da Organi Federali o a campione dalla segreteria generale. Tale documentazione riguarda I moduli con stampigliatura dell anno 2012: RIN (con apposizione delle firme laddove venga richiesto), Mod. TRT (richiesta di trasmissione tesseramento atleti), Mod. TAI, Mod. TAS, Mod. MBS, permesso di soggiorno e copia passaporto per i tesserati stranieri. Tuttavia, anche in caso di utilizzo della procedura on line dovrà essere trasmesso alla Segreteria Federale, qualora dalla stessa richiesto, il certificato di cittadinanza. La mancanza dell invio di tale documento qualora richiesto, non consentirà la regolarizzazione del tesseramento. Il tesseramento potrà essere validato e diventerà effettivo soltanto a ricezione del documento stesso. 11

12 4.1d) Doppio tesseramento fra baseball e softball- atleti/atlete dai 9 ai 13 anni e atlete di 14 anni: Gli atleti dai 9 ai 12 anni (per 2012 nati dal 2003 al 2000) tesserati per una Società che pratica unicamente il baseball possono ottenere il secondo tesseramento presso altra società che svolge unicamente attività di softball. Le atlete dai 9 ai 13 anni (per il 2012 nate dal 2003 al 1999) tesserate per una società che pratica unicamente il softball possono ottenere il secondo tesseramento presso altra società che svolge unicamente attività di baseball. Gli atleti dai 9 ai 12 anni (per il 2012 nati dal 2003 al 2000) tesserati per una società che pratica sia il baseball che il softball possono partecipare ai propri campionati sia di baseball che di softball. Le atlete dai 9 ai 13 anni (per il 2012 nate dal 2003 al 1999) tesserate per una Società che pratica sia il baseball che il softball possono partecipare ai propri campionati sia di baseball che di softball. Le atlete di 14 anni tesserate per una Società che pratica unicamente Softball possono ottenere il secondo tesseramento presso altra società che svolge unicamente attività di baseball.e partecipare al campionato allievi 4.1e) Doppio tesseramento atleti Categoria Cadetti, atlete di 15 e 16 anni, atleti/e Categoria Under 21 Baseball e Softball: Gli atleti Categoria Cadetti, le atlete di 15 e 16 anni, gli atleti/e della Categoria Under 21 Baseball e Softball che svolgono unicamente attività giovanile presso una Società, possono ottenere il secondo tesseramento presso altra Società per svolgere unicamente attività Seniores. La Società titolare del 1 tesseramento può utilizzare in ogni momento l atleta in oggetto per giocare nella propria squadra Seniores. In tal caso l atleta interessato non potrà più svolgere attività con la Società titolare del 2 tesseramento. Le società dovranno inviare il mod. TRT ed il mod. TAI, debitamente compilati, per i nuovi tesseramenti, unitamente alla tassa prevista con esclusione della quota assicurativa. Gli atleti della Categoria Under 21 Baseball e Softball potranno svolgere attività seniores con la società con la quale hanno effettuato il primo tesseramento e ottenere un secondo tesseramento presso altra società che partecipa ad un campionato Under 21. Tutte le richieste di doppio tesseramento debbono essere effettuate entro il 31 marzo ATLETI ITALIANI DI SCUOLA ITALIANA (ASI) Il Consiglio Federale nelle riunioni del 5 marzo 2005 e 26 novembre 2005, in ottemperanza alle richieste dei CONI ha definito l atleta di scuola italiana e il loro utilizzo secondo la seguente delibera: È "Atleta di scuola italiana" (ASI) l atleta italiano nato e residente in Italia e tesserato per la prima volta in Italia. L atleta italiano, non rientrante nella fattispecie di cui al precedente punto, diviene Atleta di Scuola Italiana dopo 6 anni di effettiva partecipazione ai campionati nel baseball e dopo 4 anni di effettiva partecipazione ai campionati nel softball. Le Società per gli atleti italiani che diventano ASI, nel 2012, all atto del tesseramento on line dovranno apporre un flag nella casella ASI, salvo verifica dell effettiva partecipazione ai campionati (6 anni nel baseball e 4 anni nel softball) L atleta che richiede il riconoscimento della qualifica ASI sulla base di quanto sopra dovrà indicare, per ciascun anno, le Società per cui ha giocato e i Campionati a cui a partecipato al fine di consentire alla Segreteria gli accertamenti necessari. I giocatori stranieri che hanno acquisito lo status di scuola italiana, giusta delibera n 39 del 31 gennaio 2004, o che lo hanno acquisito con il tesseramento dell anno 2006, manterranno lo status e saranno considerati atleti stranieri di scuola italiana a tutti gli effetti. 12

13 In campo dovranno essere schierati un numero minimo di atleti italiani di scuola italiana (ASI) come da schema sotto riportato. Baseball Italian Baseball League 1ª Divisione Italian Baseball League 2ª Divisione A B C Softball ISL A2 B n nel line up 6. Un incontro riservato a lanciatore di Scuola italiana 7. Un incontro riservato a lanciatore di Scuola italiana 8. Un incontro riservato a lanciatore di Scuola italiana 7 (incl. lanciatore) 7 (incl. lanciatore) n nel line up 7. Un incontro è riservato alla lanciatrice di Scuola Italiana. 8 (incl. lanciatore) 8 (incl. lanciatore) Ciascuna squadra dovrà indicare, accanto a ciascun atleta di scuola italiana inserito nell elenco giocatori e nel line-up, la sigla ASI. L arbitro capo, al momento dello scambio a casa base degli elenchi dei giocatori e dei lune-up prima dell inizio della gara, dovrà verificare la presenza del numero minimo di italiani ASI richiesto per ciascuna Serie, richiedendo eventualmente, alla squadra in difetto, di indicare gli italiani ASI mancanti. L arbitro non darà inizio alla gara qualora non sia rispettato il numero minimo di italiani ASI richiesto. La presenza in campo di un numero di italiani ASI inferiore a quello previsto dallo schema sopra riportato o la mancanza dei requisiti per essere definito come italiano ASI, comporta la perdita della gara oltre ai provvedimenti disciplinari 4.2 a) Utilizzo atleti italiani ASI nei Campionato di BASEBALL e SOFTBALL 1) I giocatori italiani ASI dovranno essere chiaramente indicati contrassegnandoli con un asterisco sul line-u,p consegnato agli Ufficiali di Gara e, a seguito di eventuali sostituzioni, tali atleti subentranti dovranno occupare la stessa posizione nel line-up dell atleta sostituito. 2) Se il giocatore italiano ASI viene sostituito in attacco (battitore o corridore) il suo sostituto dovrà necessariamente essere altro italiano ASI. 3) La competenza della rilevazione dell infrazione spetta alla squadra non in difetto attraverso la riserva scritta presentata all arbitro; spetterà comunque al Giudice verificare l infrazione alla norma ed applicare la sanzione prevista. Nel caso una squadra non sia in grado di schierare il numero di italiani ASI previsto sarà comminata la sanzione della perdita della gara. 4) In caso di violazione della norma riguardante l utilizzo degli italiani ASI verrà inflitta la perdita della gara. 5) Violazione della norma italiano ASI e prosecuzione dell incontro L arbitro che riceve durante la gara la riserva scritta della (presunta) violazione della norma sui giocatori italiani ASI dovrà accogliere la stessa senza per questo porre termine alla gara stessa. 13

14 4.2 b) Norme specifiche per i Campionati di Softball 1) Per in campo si dovrà intendere la presenza di una giocatrice italiana ASI nel line up; quindi ai fini della norma dovranno essere considerate tutte le dieci posizioni nel line up. 2) Per quanto riportato al punto 1) diventa fondamentale sapere quando una giocatrice è stata sostituita e in questo la regola 4 del RTG di gioco è molto chiara: se il FLEX abbandona la difesa si considera sostituito, se il DP abbandona l attacco si considera sostituito. Resta valido quanto detto sopra: il lancio successivamente effettuato costituisce azione di convalida della sostituzione stessa. 3) Italiano ASI e Sostituto Non Annunciato Se avviene che una sostituzione non annunciata violi la regola sui giocatori italiani ASI si dovrà tener conto dei casi sotto riportati: - La squadra non in difetto propone appello solo per il Non Annunciato, l arbitro dovrà dare risposta solo a questa richiesta, applicando le regole sulle sostituzioni (Reg. 4 del RTG). Non deve menzionare nulla sul referto a riguardo della violazione della norma italiano ASI. Resta salva la possibilità del Giudice Unico Sportivo di intervenire d ufficio, a prescindere da quanto effettivamente accaduto in campo. - La squadra non in difetto propone riserva scritta all arbitro solo la violazione sulla norma italiano ASI, senza quindi fare menzione al non annunciato. L arbitro accoglierà la riserva scritta ma non prenderà nessun provvedimento nei confronti del non annunciato (non si applica Reg. 4 del RTG). - La squadra non in difetto propone appello su entrambe le violazioni (sul non annunciato e sulla violazione della norma italiano ASI). L arbitro accetterà la riserva scritta e prenderà anche provvedimenti sul non annunciato (applicazione delle penalità previste dal Reg. 4 del RTG). Le due richieste (appello e riserva scritta) si intendono fatte simultaneamente e quindi entrambe dovranno essere prese in considerazione dall arbitro. 4) Italiano ASI e Giocatore di Rimpiazzo La normativa italiano ASI non può essere violata nemmeno in seguito all applicazione della Regola del Sangue e quindi del Giocatore di Rimpiazzo TESSERAMENTO ATLETI/E STRANIERI/E Sulla base della deliberazione del Consiglio Nazionale del CONI n 1226 del 24 luglio 2002, della deliberazione della Giunta Nazionale del CONI n 298 del 1 agosto 2006 ed in ossequio delle vigenti disposizioni di legge, è consentito l utilizzo di giocatori stranieri, tesserabili nelle varie Serie di Baseball e Softball, nella misura e con le modalità contenute nella CAA In base alle vigenti disposizioni, gli atleti stranieri dovranno, al momento del tesseramento, presentare il nulla osta della Federazione di appartenenza. Il tesseramento può essere effettuato esclusivamente per la qualifica per la quale è richiesto il visto. Gli Atleti stranieri residenti in Italia già in possesso del visto di soggiorno (per lavoro, studio etc..), e che quindi non necessitano del visto per lavoro subordinato-sport, potranno giocare solamente nella serie e categoria per la quale vengono tesserati e con le limitazioni previste per tale categoria Gli atleti comunitari sono equiparati, nel loro utilizzo e in tutti i campionati, agli italiani non ASI L uso in ruoli diversi da quelli permessi comporterà la perdita della gara e l eventuale ammenda che il giudice competente deciderà di comminare. Alla richiesta di tesseramento di tali atleti dovrà essere allegata copia conforme all originale del permesso di soggiorno, autenticata dal Presidente della società, in mancanza del quale non sarà possibile rilasciare il cartellino. La copia cartacea del Mod. RIN, stampata dalla società al termine della procedura di rinnovo, o del mod. TAS dovrà essere conservata agli atti della Società con le firme degli atleti non sottoposti a vincolo e degli atleti stranieri e prodotta in originale, qualora richiesta dalla Segreteria Generale FIBS, per gli eventuali accertamenti di regolarità. Qualora un atleta straniero acquisisca la cittadinanza italiana nel corso del campionato al quale lo stesso prende parte, questi terminerà l anno agonistico quale straniero. (R.O.) 14

15 4.3 a) Rinnovo tesseramento Le società dovranno comunicare alla Segreteria Generale della FIBS entro il 31 gennaio 2012 gli atleti con visto lavoro subordinato/sport, già tesserati nel 2011, che intendono riconfermare, inoltrando per ciascuno di essi la copia della richiesta di visto di ingresso in Italia e provvedendo al rinnovo del tesseramento con le modalità e nei termini di cui al punto 3.1a. Il 1 febbraio 2012 la Segreteria Generale della F.I.B.S. comunicherà, attraverso il sito federale, gli atleti non riconfermati, i quali risulteranno liberi e tesserabili per il 2012 da parte delle società che possono tesserare atleti stranieri. Qualora comunque una società sostituisca un atleta, dopo averlo riconfermato entro la data del 31 gennaio 2012, questi non potrà giocare per l anno in corso con altra società italiana e la società che ha effettuato il cambio avrà usufruito di una sostituzione ai fini di quelle permesse. Gli atleti stranieri in possesso di regolare visto e di permesso di soggiorno in Italia per motivi di studio o per ricongiungimento familiare o perché cittadini UE, tesserati per società saranno liberi al termine dell anno e potranno tesserarsi per altra società. 4.3b) Nuovo tesseramento Le Società possono effettuare nuovi tesseramenti di atleti stranieri inoltrando la richiesta del visto, unitamente alla dichiarazione di assenso dell atleta da tesserare, entro i termini previsti che per il 2012 sono fissati rispettivamente: Baseball 16 maggio 2012 Softball 15 giugno 2012 Il tesseramento potrà essere perfezionato entro i 30 giorni successivi; l atleta che non abbia tutta la documentazione richiesta allo scadere dei trenta giorni non sarà tesserato e come tale non potrà nemmeno essere inserito nell elenco giocatori. Non verrà inoltrata alcuna richiesta di visto al CONI se priva di tale dichiarazione di assenso. Valgono ai fini del tesseramento le norme di cui alla Circolare CONI N del 19/06/ ATLETA STRANIERO DI SCUOLA ITALIANA Gli atleti stranieri che hanno iniziato a giocare in Italia dalla Categoria Cadetti/e, o Categorie inferiori, pur essendo tesserati come atleti stranieri, sono equiparati agli atleti italiani ASI e possono prendere parte ai campionati nel numero massimo indicato di Serie B, C e Under 21 Baseball e di Serie A2, B e Under 21 Softball. Come disposto dal capitolo relativo alle Tasse Federali, per questi atleti sarà versato lo stesso importo degli atleti italiani ASI. INFORMATIVA PER I TESSERATI FIBS Si informa, anche ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali consolidato con la legge 26 febbraio 2006, n. 45 di conversione, che i dati e le informazioni che sono richiesti con il tesseramento per il rispetto della vigente normativa, sono necessari ai fini della partecipazione all attività sportiva dalla FIBS.I dati forniti saranno utilizzati per tutti i trattamenti - nei limiti stabiliti da leggi o regolamenti - necessari alla definizione della partecipazione all attività sportiva federale e saranno trattati su supporto elettronico.il titolare del trattamento dei dati personali per la Federazione Italiana Baseball Softball è il Segretario Generale FIBS - Viale Tiziano 74, Roma - Tel Informiamo inoltre che in qualità di interessato sono fatti salvi i diritti di cui all art.7 Decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 e successive modifiche e/o integrazioni. 15

16 5 - TASSE E AMMENDE FEDERALI 2012 Tutte le tasse federali, sia a carico della Società, che delle persone, devono essere pagate secondo le procedure e le scadenze previste nel Regolamento Organico o indicate da opportune delibere del Consiglio Federale. Tutte le tasse federali, sia a carico della Società, che delle persone, devono essere pagate secondo le procedure e le scadenze previste nel Regolamento Organico o indicate da opportune delibere del Consiglio Federale TASSE FEDERALI A CARICO DELLE SOCIETÀ a) Affiliazione Società: Cartaceo - nei termini 200,00 - dopo i termini 300,00 - Ente aderente/attività amatoriale 100,00 b) Tesseramento, per persona Cartaceo - Dirigenti Società, medici, massaggiatori, preparatori atletici e fisioterapisti 30,00 - Dirigenti accompagnatori di squadra 30,00 - Tecnici italiani (Mod. 1CNT) - nei termini. - dopo il ,00 60,00 - Tecnici stranieri (Mod. 1CNT) ISL, Serie A Bas. e A2 Soft. 400,00 Serie B Bas. e Soft., C Bas. 250,00 Attività Giovanili 100,00 Nota: Per i tecnici stranieri ai fini della determinazione dell importo si fa riferimento alla serie più elevata alla quale partecipa la Società. a) Affiliazione Società on-line - nei termini 150,00 - dopo i termini 250,00 - Ente aderente/attività amatoriale 80,00 b) Tesseramento per persona on-line - Dirigenti Società, medici, massaggiatori, preparatori atletici e fisioterapisti 25,00 - Dirigenti accompagnatori di squadra 25,00 - Tecnici (Mod. 1CNT) - nei termini. - dopo il ,00 50,00 - Tecnici stranieri (Mod. 1CNT) ISL, Serie A Bas. e A2 Soft. 350,00 Serie B Bas. e Soft., C Bas. 200,00 Attività Giovanili 80,00 Nota: Per i tecnici stranieri ai fini della determinazione dell importo si fa riferimento alla serie più elevata alla quale partecipa la Società. 16

17 c) TASSE FEDERALI di partecipazione ai campionati (procedura cartacea) B Serie e/o Categoria Iscrizione Campionato (0) Cauzione ( 2 ) Nei Termini Ammenda Rinuncia gara Fuori TerminI Ammenda Rinuncia Campionati ed esclusione Spost. data gara campo gioco Tassa Gara e Concorso spese organizzazione campionato Campionato per Gara (4) Play Off per Gara (6) A Serie A 600, , , , ,00 144,00 480,00 480,00 S Serie B 480, , , , ,00 144,00 240,00 240,00 E B Serie C 240, , , , ,00 36,00 96,00 96,00 A Coppa Italia A (8) (9) L Coppa Italia B (8) (9) L Coppa Italia C (8) (9) Giovanili 24,00 (1) 52,00 (1)(7) 2.000,00 (5) 1.000,00 (5) 500,00 (5) 3.000,00 (5) 3.000,00 144, , ,00 (5) 1.000,00 (5) 2.000,00 144, , ,00 36,00 108,00 108,00 100,00 200,00 (3) 12,00 36,00(*) 36,00 S ISL 600, , , , ,00 120,00 432,00 480,00 O F Serie A2 420, , , , ,00 96,00 360,00 360,00 T Serie B 96, ,00 500, , ,00 24,00 60,00(**) 60,00 B Coppa Italia ISL (8) (9) A L L Coppa Italia A2 (8) (9) Giovanili 24,00 (1) 52,00 (1) (7) 1.000, ,00 (5) 1.000, ,00 (5) (*) Tariffa minima salvo diverse disposizioni dei Comitati Regionali 2.000,00 120, , ,00 96, ,00 100,00 200,00 (3) 12,00 36,00(*) 36,00 c) TASSE FEDERALI di partecipazione ai campionati ( procedura ON-LINE) B Serie e/o Categoria Iscrizione Campionato (0) Cauzione ( 2 ) Nei Termini Ammenda Rinuncia gara Fuori TerminI Ammenda Rinuncia Campionati ed esclusione Spost. data gara, campo gioco Tassa Gara e Concorso spese organizzazione campionato Campionato per Gara (4) Play Off per Gara (6) A Serie A 500, , , , ,00 120,00 400,00 400,00 S Serie B 400, , , , ,00 120,00 200,00 200,00 E B Serie C 200, , , , ,00 30,00 80,00 80,00 A Coppa Italia A (8) (9) L Coppa Italia B (8) (9) L Coppa Italia C (8) (9) Giovanili 20,00 (1) 52,00 (1)(7) 2.000,00 (5) 1.000,00 (5) 500,00 (5) 3.000,00 (5) 3.000,00 120, , ,00 (5) 1.000,00 (5) 2.000,00 120, , ,00 30, ,00 100,00 200,00 (3) 10,00 30,00 (*) 30,00 S ISL 500, , , , ,00 100,00 360,00 400,00 O F Serie A2 350, , , , ,00 80,00 300,00 300,00 T Serie B 80, ,00 500, , ,00 20,00 50,00(**) 50,00 B Coppa Italia ISL (8) (9) A L L Coppa Italia A2 (8) (9) Giovanili 20,00 (1) 52,00 (1) (7) 1.000, ,00 (5) 1.000, ,00 (5) 2.000,00 100, , ,00 80, ,00 100,00 200,00 (3) 10,00 30,00 (*) 30,00 17

18 (*) Tariffa minima salvo diverse disposizioni dei Comitati Regionali NOTE: (1) Per squadra (2) Le cauzioni per A, B, C Federale e ISL, A2, B Softball possono essere effettuate anche tramite fideiussioni bancarie o assicurative a favore della F.I.B.S., purchè sia prevista la clausola di pagamento a prima richiesta e con formale rinuncia al beneficio della preventiva escussione di cui all art C.C., come riportato nel fac simile fornito. Le stesse possono essere utilizzate anche a copertura di crediti F.I.B.S. sulle Serie e/o categorie giovanili qualora quelle specifiche non fossero sufficienti (3) Per le obbligatorietà no rispettate delle serie ISL Per i campionati giovanili obbligatori delle altre serie Baseball e Softball: 1.500,00 per ogni obbligatorietà non rispettata; Se non obbligatorie 210,00. (4) La tassa esposta si intende per ogni partita. Le tasse gare e concorso organizzazione campionati a copertura dell intero campionato, esclusi i Play Off, possono essere pagate in una unica soluzione entro l inizio del campionato o, a scelta delle Società, prima di ogni giornata di gara, per ogni attività alla quale la società intende partecipare e riferito alle sole gare da disputare in casa. Le tasse gara relative ai Campionati organizzati e gestiti dalla C.O.G. devono essere pagate alla F.I.B.S. ROMA, con le seguenti modalità: pagamento on-line a circuito B.N.L.; versamento in conto corrente postale sul c/c N intestato a F.I.B.S. - Federazione Italiana Baseball Softball - Viale Tiziano ROMA tramite bonifico bancario intestato a: Federazione Italiana Baseball Softball - c/c n B.N.L.-Sportello C.O.N.I. Ag ABI CAB CIN T - IBAN IT70 T La Società di casa, prima dell inizio della gara, deve consegnare all Arbitro Capo la ricevuta (in originale o fotocopia), comprovante il pagamento delle tasse gara e concorso spese organizzazione campionati. Sarà cura dell U.d.G. ritirare la ricevuta e allegarla al referto della gara da trasmettere ai competenti Organi F.I.B.S. Si ricorda che le Tasse Gara, dovendo coprire le spese arbitrali, sono dovute anche in caso di gara/e recuperata/e qualora la/e stessa/e venga/no disputata/e in giornate di gara non continuative. Nel caso invece la/e gara/e venga/no recuperata/e in giornate continuative (sabato e domenica) e quindi non comporti un ulteriore viaggio da parte degli ufficiali di gara dovrà essere versato il 50% dell importo della tassa gara. Nel caso non siano presenti arbitri federali, si ricorda quanto riportato agli artt e 4.04 R.A.A.. Le tasse gara relative ai Campionati gestiti dai COG.R, devono essere pagate direttamente ai Comitati Regionali stessi con le modalità da loro stessi comunicate alle società (5) Tale cifra deve essere pagata per eventuale rinuncia alle partite successive alla Regular Season di Coppa Italia. Nel caso siano previsti concentramenti l ammenda sarà moltiplicata per il numero di gare non disputate (6) Le tasse gare per i "PLAY OFF" esposte si intendono per ogni partita e devono essere versate prima dello svolgimento delle gare interessate. Nel caso di incontri per i quali non è possibile prevedere il pagamento anticipato della tassa gara (eventuali spareggi, passaggio alle fasi successive ai Play Off, ecc.) effettuare il versamento della tassa prevista entro il primo giorno feriale utile successivo alla data di svolgimento della gara dandone comunicazione scritta a mezzo fax all attenzione degli organi preposti al numero 06/ In caso di mancato pagamento della tassa nei termini sopra indicati la stessa verrà raddoppiata a carico della società interessata a titolo di penale Per il Campionato la tassa di 960,00 (cartaceo) 800,00 (on line), si riferisce agli incontri di Semifinale mentre la tassa di 1.080,00 (cartaceo) 900,00 (on line) si riferisce agli incontri di Finale Nel caso di incontri di spareggio, Finale e Play Off da disputarsi in campo neutro le tasse gare saranno versate da ciascuna squadra nella misura del 50% della cifra indicata (7) Le cauzioni relative all'attività giovanile delle squadre iscritte possono essere cumulate nella fideiussione bancaria della squadra maggiore. (8) La tassa d'iscrizione alla Coppa Italia è compresa in quella versata dalle Società per il relativo campionato (9) La cauzione per la partecipazione alla Coppa Italia è compresa in quella già versata dalle Società per il relativo campionato. (0)(2) Il versamento della tassa e/o, se prevista della cauzione o del deposito della fideiussione bancaria o polizza fidejussoria non contestuale alla iscrizione al campionato comporta per il 2012 (art R.A.A.) qualora sia effettuato entro i 30 giorni successivi alla data di iscrizione o alla comunicazione del ripescaggio, le seguenti ammende: Baseball : Serie A 1.300,00, Serie B 1.100,00, Serie C 500,00, Under ,00, Giovanili 26,00. Softball: ISL e A2 800,00, Serie B 250,00, Giovanili 26,00. Qualora il versamento delle ammende fissate non sia effettuato entro 30 giorni dall'iscrizione, la Società sarà esclusa dal campionato. 18

19 5.2 - TASSE FEDERALI A CARICO DEI TECNICI Per i tecnici stranieri che operano in Italia con visto lavoro subordinato-sport il tesseramento può essere effettuato esclusivamente per la qualifica per la quale è richiesto il visto. a) Tabella A Tassa di Primo Tesseramento L importo è dovuto personalmente dal tecnico in occasione della prima iscrizione all Albo Nazionale dei Tecnici Tecnici Italiani Entro l anno solare successivo a quello di ottenimento della qualifica 25,00 Tecnici Italiani Dopo l anno solare successivo a quello di ottenimento della qualifica Tecnici Stranieri delle nazioni con le quali esistono accordi bilaterali (Cuba, San Marino, Malta) art R.O Altri Tecnici Stranieri b) Tabella B Tassa di rinnovo o reintegro annuale L importo è dovuto personalmente dal tecnico per il rinnovo dell iscrizione annuale all Albo Nazionale dei Tecnici Rinnovo Scadenza Reintegro (1) Tecnici Italiani Tecnici Stranieri Tecnici Italiani Tecnici Stranieri 25,00 25,00 entro il 31 dicembre ,00 40,00 30,00 30,00 entro il 31 gennaio ,00 50,00 40,00 55,00 entro il 15 aprile ,00 85,00 105,00 120,00 dopo il 15 aprile ,00 135,00 (1) In caso di reintegro con esami (per coloro che non si sono tesserati per tre anni consecutivi) di fa riferimento alla data di versamento della tassa relativa alla richiesta di reintegro (Mod. Reint.1) c)tabella E Tasse di tesseramento con la società (Mod. 1CNT) L importo è dovuto dalla Società per la stagione corrente e per ciascun tecnico Tecnici Cartaceo On-line Tecnici Italiani nei termini 30,00 25,00 Tecnici Italiani dopo il 31 marzo 60,00 50,00 Tecnici Stranieri IBL, ISL, Serie A Bas., Serie A2 Soft. 400,00 350,00 Tecnici Stranieri Serie B Bas. & Soft. Serie C Bas. 250,00 200,00 Tecnici Stranieri Attività Giovanili 100,00 80,00 Nota: per i tecnici stranieri ai fini della determinazione dell importo si fa riferimento alla serie più elevata alla 19

20 5.3 - QUOTE DI TESSERAMENTO ATLETI Tesseramento per persona a) Atleti italiani e stranieri equiparati ASI Cartaceo On-line - Atleti di età Seniores (*) 30,00 25,00 - Atleti in età Juniores (*) 25,00 18,00 - Atleti di età Cadetti/e Allievi e Ragazzi/e (*) 10,00 10,00 - Minibaseball Minisoftball 8,00 8,00 - Atleta Italiano Softball Maschile 30,00 25,00 - Attività amatoriale 25,00 20,00 b) Atleti stranieri, comunitari e atleti non di scuola italiana Cartaceo On-line - Serie A Baseball (**) 550,00 450,00 - ISL (**) 600,00 500,00 - Serie A2 Softball e B Baseball (**) 250,00 220,00 - Serie B Softball (**) 80,00 60,00 - Serie C Baseball (**) 70,00 55,00 - Serie A Softball Maschile (**) 250,00 200,00 - Atleti Stranieri Juniores (***) 25,00 18,00 - Atleti Stranieri Cadetti/e Allievi/e Ragazzi/e (***) 10,00 10,00 (*) Si precisa che in caso di prestito o trasferimento definitivo la quota relativa all assicurazione pari a 8,00 non dovrà essere pagata nuovamente. (**) in caso di prestito il versamento sarà pari al 50% dell importo fatto salvo quanto sopra riportato in merito all assicurazione (***) Nel caso in cui gli atleti stranieri tesserati per le categorie giovanili vengano utilizzati per un Campionato Seniores, la quota del tesseramento dovrà essere integrata secondo quanto previsto per la serie in cui andrà a militare. Le società, entro il 31 gennaio 2012, utilizzando la procedura on line, dovranno provvedere al rinnovo degli atleti/e eliminando quelli che non intendono rinnovare ed eseguire il relativo pagamento. Per i rinnovi effettuati dal 1 28 febbraio verrà applicata una sovrattassa pari al 30% della quota iniziale. Gli atleti non rinnovati entro il 28 febbraio saranno considerati liberi. Qualora gli stessi vengano ritesserati dalla medesima Società che non aveva provveduto al rinnovo nei tempi consentiti, il loro tesseramento comporterà il pagamento di una sovrattassa pari al 50% della quota iniziale TASSE PER ATTIVITA NON FEDERALE (Gare amatoriali, Tornei vari, gare amichevoli etc..) - Per autorizzazione COG 15,00 - Per autorizzazione COG Regionale 8, TASSE FEDERALI DI ACCESSO AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA - Reclamo Tecnico (riserva scritta/protesto tecnico) al Giudice Unico Sportivo Regionale (G.U.S.R.) per le Categorie Giovanili - Reclamo Tecnico (riserva scritta/protesto tecnico) al Giudice Unico Sportivo di Categoria competente (G.U.C.) ) per la Serie B e C Federale - Reclamo tecnico (riserva scritta/protesto tecnico) Giudice Unico Sportivo Regionale (G.U.S.R.) per la Serie B Softball - Reclamo Tecnico (riserva scritta/protesto tecnico) al Giudice Unico Sportivo Nazionale (G.U.S.) Serie A Federale; ISL, Serie A2 Softball - Ricorso alla Commissione di Appello Federale (C.A.F.) avverso al G.U.S.R.. per le Categorie Giovanili, B Softball - Ricorso alla Commissione di Appello Federale (C.A.F.) avverso al G.U.C. per la Serie C Federale e per le Fasi Finali Giovanili 80,00 300,00 200,00 600,00 600,00 600,00 20

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

Federazione Italiana Nuoto. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014

Federazione Italiana Nuoto. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014 Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dal Coni Federazione Italiana Nuoto F.I.N.A. LE.N. I.LS.E. I.L.S. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014 Ai Presidenti dei Comitati

Dettagli

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III Regolamento Organico F.I.N. INDICE TITOLO I CAPO I LE SOCIETA Art. 1 Affiliazione pag. 1 Art. 2 Domanda di affiliazione pag. 1 Art. 3 Domanda di riaffiliazione pag. 2 Art. 4 Accettazione della domanda

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA

NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI * * * * NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA E SCUOLE NUOTO FEDERALI * * * * STAGIONE 2014 2015 APPROVATA CON DELIBERA C.F. 7/7/2014 AGGIORNATA AL 07/10/2014 INDICE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA STATUTO FEDERALE CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA APPROVATO CON DELIBERA PRESIDENTE CONI N. 130/56 E RATIFICATO DALLA GIUNTA C.O.N.I. IL 4/9/2012 INDICE

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA Regolamento Il Gruppo Sportivo Bancari Romani, sotto l egida della IAAF e della FIDAL, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio, indice ed organizza la 41ª edizione della Roma Ostia Half

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE INTRODUZIONE Uno degli obiettivi che il nuovo consiglio federale si è posto all atto del proprio insediamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Prot. 604 SCADENZA 10 giugno 2011

Prot. 604 SCADENZA 10 giugno 2011 Prot. 604 SCADENZA 10 giugno 2011 Unione dei Comuni dell Anglona e della Bassa Valle del Coghinas Bulzi - Chiaramonti Erula Laerru Martis Nulvi - Perfugas S.M. Coghinas Sedini - Tergu - Valledoria - Viddalba

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Ancona VERBALE DI AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELLE OFFERTE RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASPORTO MOBILI E MASSERIZIE IN TUTTO IL TERRITORIO

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Titolo primo L Associazione Italiana Arbitri Capo primo: Natura, funzioni e poteri. Art. 1 Natura e funzione 1.L Associazione Italiana Arbitri (AIA) è l associazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Al Dirigente Scolastico DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Il/La sottoscritto/a Cognome: Nome: -C.F. Luogo di nascita: (Prov. )- data di nascita: Luogo di residenza -Prov. - C.A.P. Indirizzo:

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli