Gamma DVR 4/8/16 canali. Manuale dell utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gamma DVR 4/8/16 canali. Manuale dell utente"

Transcript

1 Gamma DVR 4/8/16 canali Manuale dell utente V / 2013

2 Copyright Qvis All documentation rights reserved. 1

3 Indice 1 Installazione di base Installazione HDD Collegamento Mouse Collegamento Monitor 4 2 Avvio 4 3 Spegnimento 4 4 Login 5 5 Anteprima 6 6 Config registrazione 6 7 Immagazzinamento istantanee 8 8 Playback 9 9 Rete Allarme Controllo PTZ Accesso alla rete da remoto (Cloud ) Controllo remoto Funzioni speciali Playback multi-canale contemporaneamente Trasferimento in tempo reale multi-canale tramite la rete32 17 Immagazzinamento file 33 Appendice 1: Funzioni telecomando 34 Appendice 2: Funzioni mouse 35 Appendice 3: Caratteristiche della gamma dei DVR 36 Garanzia del prodotto 38 Copyright Qvis All documentation rights reserved. 2

4 WELCOME Thank you for purchasing the Atlantis/iZeus MK2/iCloud DVR range. This user s manual is designed to be a reference tool for your system. This product series has an array of integrated features, which gives great practical advantages to the user. As well as being able to record in full D1 high definition, the system incorporates intelligent analysis (not available on Lite range of DVRs) and a streamlined setup process. The user can achieve ease of use, applicability, expansibility and detailed video surveillance through this advanced design. The new icloud feature incorporates modern cloud storage and connectivity, which removes the need for long complicated system setups. Surveillance footage can also be stored remotely without the need of a local hard disk drive and can be accessed efficiently. Main Features: DVR Cloud Technology IVS (Intelligent Video Analysis system) High definition Intelligent and automated Cloud technology Single step Internet storage interface Easy access via mobile app technology Copyright Qvis All documentation rights reserved. 3

5 1. Installazione di base Installazione HDD Si prega di installare l hard disk prima di iniziare ad usare il prodotto per la prima volta. Collegare il cavo dati e l HDD correttamente (il prodotto può supportare 1 o 2 o 4 o 8 HDD). Il numero degli HDD che il DVR può supportare, dipende dal prodotto che si acquista. Nota: il dispositivo può essere usato senza HDD ma non avviene alcuna registrazione e riproduzione. 1.2 Collegamento mouse Per collegare il mouse si possono usare entrambe le porte USB sul pannello posteriore: si possono collegare il mouse, flash disk, WIFI o periferica 3G, ecc. 1.3 Collegamento monitor Per visualizzare il menu del DVR e l interfaccia, è necessario collegare il monitor del computer al dispositivo. Il pannello posteriore ha l uscita video VGA e HDMI per collegare il monitor. 2 Avvio Una volta impostati i collegamenti delle periferiche del dispositivo, installato l HDD e collegata la corrente al DVR, accendere l interruttore sul pannello posteriore. Se l indicatore sul pannello anteriore si accende, significa che il dispositivo si è acceso correttamente. Dopo l avvio, si sente un beep; di default sul monitor appare la modalità multi-finestra. Nota: se c è qualche anomalia nell accensione o c è un corto circuito, spegnere il dispositivo. Quando si riaccende il DVR torna automaticamente allo stato precedente all arresto. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 4

6 3 Spegnimento Ci sono due modi per spegnere il DVR: soft switch o hard switch. - Soft switch: Entrare [menu principale] e scegliere [Logout] nell opzione [arresta il sistema]. - Hard switch: Premere l interruttore di corrente. Nota: Le impostazioni devono essere salvate prima di togliere la batteria altrimenti i dati impostati andranno persi. 4 Login Quando si avvia il DVR, si deve prima effettuare il login tramite la finestra Login di Sistema (vedi Immagine 1). Sono disponibili due impostazioni di utente, che sono admin admin e guest. Per iniziare non si impostano password. Per l account dell utente Admin sono consentiti accessi illimitati al sistema mentre l account dell utente Guest può usare solo le funzioni di anteprima e playback. L utente può modificare sia la password dell Admin che del Guest, ma, non può modificare i poteri di entrambi. Immagine 1 : Login Protezione password: se si sbaglia la password per tre volte di seguito, scatta l allarme. Se si sbaglia la password per cinque volte di seguito, l account si blocca. (Il DVR si riavvia dopo 30 minuti dal blocco consentendo di accedere al login di sistema). Per evitare questo inconveniente, si consiglia di modificare e memorizzare user name e password prima del logout. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 5

7 5 Anteprima Effettuare il login normalmente e scegliere lo stato di anteprima multi-menu. In ogni finestra di visualizzazione sono presenti data, ora e nome del canale del sistema, così come per la videosorveglianza e lo stato di allarme (vedi Grafica 1). Registrazione Perdita Video Rilevamento movimento Grafica 1: icone sull anteprima 6 Configurazione di registrazione Impostare i parametri di registrazione nel canale di sorveglianza. Per impostare: [Menu principale] > [Record] > [Record Config]. Di default il sistema registra 24 ore su 24. Nota: C è almeno un hard disk di lettura-scrittura se il DVR sta registrando normalmente. Immagine 2 Configurazione di registrazione Copyright Qvis All documentation rights reserved. 6

8 Canale: Scegliere il numero del canale corrispondente per impostare il canale. Scegliere l opzione All per impostare su tutti i canali. Ridondanza: Controllare questa opzione quando si aggiunge il secondo HDD da usare per ridondanza di backup se durante la registrazione il primo HDD si esaurisce. Il primo HDD è un disco di lettura-scrittura; il secondo è un disco ridondante per la riserva. Tempo: Impostare la durata di ogni file video (default 60 minuti) Pre-registrazione: Si registra per 1-30 secondi prima dell azione (la durata del file viene imposta dal flusso di dati). Modalità di registrazione: Impostare lo stato video: programmato, manuale e stop. Programmato: Registra secondo il tipo di video impostato (regolare, rilevamento e allarme) e l ora inserita. Manuale: Selezionando questa opzione si consente il controllo manuale delle funzioni di registrazione per ogni canale. Stop: Selezionando questa opzione si può fermare la registrazione sul canale se impostata questa modalità. Periodo: Impostare gli orari durante i quail si desidera che il DVR inizi a registrare e quelli durante i quali si fermi. La registrazione parte e si ferma solo nella fascia impostata. Tipo di registrazione: - Regolare: Selezionando questa opzione, la registrazione inizia regolarmente nella sezione di tempo impostata: file video R. - Rilevamento: Selezionando questa opzione, si innesca il rilevamento di movimento quando il video è al buio (telecamera bloccata) o perdita del segnale video. Quando viene impostata l allarme come registrazione aperta, è impostata anche la registrazione di rilevamento : file video M. - Allarme: Selezionando questa opzione, l allarme esterno si innesca nella sezione di tempo impostata. Quando viene impostata l allarme come registrazione aperta, è impostata anche la registrazione di rilevamento : file video A. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 7

9 7 Immagazzinamento istantanee (Supporto parziale) Questa opzione consente al sistema ancora di fare istantanee dall immagine del monitor e salvarle sull HDD. Impostazione parametri: Menu Principale > Registrazione > Istantanea per impostare, vedi immagine 3,la funzione è chiusa di default. Nota: Per salvare le istantanee sul primo HDD, impostare lo scatto su Menu Principale -> Avanzate -> Gestione HDD -> Istantanea Immagine 3 Istantanea Pre-scatto: Impostare quanti secondi di pre-registrazione si desiderano (immagazzinati in memoria) i quali vengono aggiunti all inizio dell istantanea. Vedi la sezione 6. Configurazione di registrazione per sapere come impostare le opzioni delle Istantanee. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 8

10 8 Playback Ci sono due metodi per vedere il video salvato sull hard disk: 1. Sul desktop: menu breve. 2. Menu Principale > Registrazioni > Playback. Quando si entra nell interfaccia playback si può vedere il video su più canali allo stesso tempo. Nota: L hard disk che salva i video deve essere impostato come lettura-scrittura. Chiavi: Immagine 4: Playback 1. Opzioni back up 2. Informazioni file 3. Ricerca file 4. Backup file 5. Funzionamento codice ora di riproduzione 6. Pannello di controllo playback Copyright Qvis All documentation rights reserved. 9

11 Opzioni backup: Scegliere il file da riprodurre / backup. Informazioni file: Visualizza l ora di inizio, fine e dimensioni (Deve essere disponibile un ampia fetta di memoria prima che si inizi il backup). Ricerca file: Ricerca file specifici secondo i parametri di ricerca. Backup file: Visualizza i file in backup salvati sull HDD. Funzionamento codice ora di riproduzione: Visualizza l ora corrente e le funzioni di playback selezionati. Playback: riferirsi alla seguente scheda per maggiori chiarimenti: Grafico 2: Chiavi di controllo playback Nota: E possibile visualizzare fotogramma per fotogramma solo in Pausa. Funzioni speciali: Playback specifico: Inserire l ora (h/m/s) nelle colonne dell ora e cliccare playback. Zoom locale: Quando il sistema è su una singola finestra con riproduzione a schermo intero, si può trascinare il cursore sullo schermo per selezionare una sezione e poi cliccare con il mouse per fare lo zoom. Cliccare il tasto destro del mouse per uscire. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 10

12 9 Rete Per configurare le impostazioni di rete: Menu Principale > Sistema > Rete Indirizzo IP: Impostare l indirizzo IP. Default: Subnet Mask: Impostare il codice subnet mask. Default: Gateway: Impostare il gateway di default. Default: Immagine 5: Impostazioni di rete Si possono configurare le opzioni manualmente come sopra per una corretta configurazione della rete locale sostituendo gli indirizzi IP di default con quelli asseganti al router attuale. Secondo le impostazioni di default, il gateway di default è generalmente l indirizzo IP del router, inserire l indirizzo IP (es ) nel browser per abilitare le funzioni del sistema di sorveglianza da terminali PC differenti all interno della rete locale Copyright Qvis All documentation rights reserved. 11

13 10 Allarme 10.1 Rilevamento movimento Immagine 6 Rilevamento movimento Impostazioni rilevamento movimento: All interno del menu di configurazione si trovano le opzioni per attivare le caratteristiche di un certo numero di elementi del rilevamento che includono: innesco allarme, connessioni, e istruzioni per il PTZ per passare a una posizione preimpostata quando il sensore rileva un movimento (tra certi periodi di tempo). Per impostare queste opzioni: i. Scegliere Menu Principale > Allarme > Rilevamento movimento, entrare nelle impostazioni; ii. Scegliere il canale della telecamera dove si vuole impostare e adattare il livello di sensibilità. Si abilita il periodo che si vuole sorvegliare. Impostare l area del monitor (cliccare il tasto Imposta vicino a Regione ), selezionare le aree che si desidera, l impostazione di Default renderà tutte le aree sensibili al movimento, poi cliccare a destra per scegliere Up window. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 12

14 iii. Nella seconda sezione delle opzioni, si può personalizzare: - In quale periodo si vuole attivare il rilevamento - Specificare la durata del ritardo di innesco allarme - Impostare la lunghezza dell intervallo tra le attivazioni dell allarme - Su quali canali impostare il rilevamento - Impostare il giro dei canali - Impostare il tempo di attivazione del PTZ (con opzione di ritardo) - A quali canali consentire l istantanea - Se si desidera far comparire un messaggio di allerta - Inviare una mail di notificaquando si innesca l allarme (è necessario impostare i parametri di nel servizio di rete) - Attivare il cicalino (cicalino locale). - Caricare i dati innescati attraverso l FTP - Impostare altri parametri di allarme per i canali seguendo lo step 2 e lo step 3. Nota: Le impostazioni di Video blind, video loss e inserimento allarme sono molto simili alle impostazioni del rilevamento movimento Analisi video (Non disponibile su Atlantis/Atlantis Lite/iZeus MK2 Lite/iCloud Lite) Questa opzione consente di impostare aree specifiche all interno del fotogramma, in modo tale che quando viene individuate un oggetto all interno dell area, si inneschi l allarme. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 13

15 Immagine 7 Analisi video Funzione analisi video: si possono impostare due regole: linee picchettate e aree picchettate. Si può usare questa funzione solo sul canale di registrazione. Regole linee picchettate: si possono proibire movimenti bidirezionali, inclusi: da sù a giù (da sinistra a destra), da giù a sù (da destra a sinistra), 2 direzioni proibite; quando l oggetto si trova sulla linea, scatta l allarme. Regole: si può decidere di proibire i movimenti bidirezionali entrando o lasciando il fotogramma, o movimenti in 3 direzioni cosicchè quando l oggetto si muove e si trova sull area picchettata, si attiva l allarme. I. [Menu Principale] > [Allarme] > [Analisi video], entrando si attiva questa funzione. II. Cliccare Regola per entrare nelle impostazioni, vedi immagine 8: Immagine 8 Impostazioni Regola III. Attivare la funzione Mostra tracce, adattare attare il livello di sensibilità e la distanza minima dall oggetto. La sezione Alert way consente di definire che tipo di allarme Copyright Qvis All documentation rights reserved. 14

16 impostare nell analisi del sistema. IV. Una volta impostate le regole, è necessario impostare la modalità picchettata. Cliccare sull impostazione per entrare nella configurazione, poi cliccare il tasto destro e scegliere Aggiungi. Usare il mouse per impostare due o più punti e collegarli per formare una linea o un area irregolare. Dopo aver impostato, appaiono una serie di opzioni di direzioni da proibire, scegliere un opzione e cliccare il tasto destro, poi cliccare sì per tornare alla pagina precedente,cliccare sì per uscire dalle impostazioni. V. Di seguito è necessario impostare le fasce d orario sulle quali impostare l allarme. Le fasi sono uguali ai punti 2 e 3 di Impostazioni allarme VI. Quando scatta l allarme nell analisi video,compare un area evidenziata da una linea rossa nell anteprima dell immagine. La funzione di analisi intelligente include i 4 aspetti nel dettaglio sotto: 1. Linea invisibile I. Direzione linea di contatto: linea di contatto bidirezionale o singola direzione. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 15

17 II. Rilevamento area: ingresso allarme, uscita allarme. 2. Rilevatore nuovi oggetti Quando viene rilevato un nuovo oggetto all interno dell area delimitata, scatta l allarme: può includere oggetti lasciati all interno della scena o oggetti che si muovono o che sono andati persi. Funzioni principali: avverte per oggetti lasciati, rubati o che si spostano. Per esempio: I. La foto sotto mostra un oggetto che cade dalla motocicletta. Il dispositivo rileva i nuovi oggetti e li evidenzia per un esame più attento. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 16

18 II. Le macchine evidenziate nella linea rossa rilevano che le macchine sono ferme dove è proibito parcheggiare. 3. Diagnosi di un segnale video anomalo (AVD) Il sistema del DVR analizza e auto-rileva la lunghezza di ogni tipo di distorsione come sbarre disordinate, increspature, macchie, interferenze di ogni tipo visibili, immagini contorte, nevischio, sfarfallio, scorrimento, ecc. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 17

19 11 Controllo PTZ Di seguito le fasi che spiegano in modo semplice il controllo della telecamera PTZ: I. Menu Principale > Sistema > PTZ,per impostare canali, parametri, protocolli, ecc. II. Prima di visualizzare il collegamento con la telecamera PTZ, selezionare Stato anteprima per entrare nella singola finestra della telecamera. III. Tasto destro del mouse per scegliere di controllare con controllo PTZ, o scegliere alta-velocità. Cliccare il tasto sinistro del mouse per usare direttamente il PTZ, spostare il mouse per controllare la direzione del PTZ, usare la rotella al centro per fare lo zoom. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 18

20 12 Accesso alla rete da remoto (Funzione Cloud) 12.1 Guida (solo per modelli icloud/icloud Lite) Se non si è mai usato questo servizio, iniziare in questo modo (o saltare l introduzione nel capitolo 12.3 per il login). I. Tramite il browser aprire il sito: Nota: Questo sito funziona solo con Internet Explorer con il plugin ActiveX plugin che è incompatibile con altri browser. II. III. Cliccare su Enter guide per installare il dispositivo passo dopo passo. Cliccare Next. Cercare gli indirizzi IP applicabili dalla lista, come sotto: Copyright Qvis All documentation rights reserved. 19

21 IV. Cliccare Next, e appare la finestra Netcomm config come sotto: V. Cliccare Next e sullo schermo appare DNS config come sotto: Copyright Qvis All documentation rights reserved. 20

22 VI. Cliccare Next, per entrare nell interfaccia di registrazione dell utente come sotto: VII. Cliccare Next, per vedere il serial number del dispositivo. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 21

23 VIII. IX. Cliccare Next,e entrare nell interfaccia per concludere la registrazione. Cliccare Fine, e appare una finestra da spuntare: 12.2 Login utente. (se l utente è abilitato a gestire dispositive multipli) I. Entrare in e selezionare Da utente, inserire user name e password per il login. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 22

24 II. Dopo il login, si può cliccare Aggiungi dispositivo per aggiungere più dispositivi. III. Entrare in Il mio dispositivo, doppio click sul nome del dispositivo, dispositivo per attivare la visualizzazione tramite la finestra del monitor. CAM1 CAM2 CAM3 CAM4 Copyright Qvis All documentation rights reserved. 23

25 12.3 Login dispositivo I. Andare sulla pagina scegliere Da dispositivo, inserire il serial number del dispositivo (è possible trovarlo sul firmware quando si usa il DVR). II. Il server cloud sposta direttamente l interfaccia del monitor. (Nota: quando si usa l opzione Da dispositivo si può gestire solo un dispositivo alla volta). CAM1 CAM2 CAM3 CAM4 Copyright Qvis All documentation rights reserved. 24

26 13 Controllo remoto Dopo essersi collegati alla rete correttamente, gli utenti possono monitorare da remoto in due modi diversi: client software multi-dispositivo o tramite Microsoft Explorer. Il client software multi-dispositivo CMS è un componente professionale del software per monitorare da remoto da più dispositivi. E vantaggioso in merito di sicurezza, conveniente, stabile e in grado di condurre una gestione centralizzata del sistema di sicurezza. E necessario installare anche l ActiveX, prima di iniziare ad usare il software (alcuni browser non notificano se l installazione dell ActiveX è avvenuta correttamente) Gestione software multi-dispositivo CMS (disponibile solo per Atlantis/Atlantis Lite/iCloud/iCloud Lite) Il CMS può consentire all utente di far funzionare il sistema da remoto, sia tramite rete LAN sia che il sistema sia collegato o lontano da dove si sta usando Internet. I. Trovare il software CMS sul CD-ROM, che è compreso nel kit del DVR (seguire la guida per l installazione). II. Dopo l installazione del software sul PC locale, effettuare il login (vedi immagine 7). Entrare in Aggiungi dispositivo tramite Sistema > Gestione dispositivo > Aggiungi zona/dispositivo, inserire il dispositivo da aggiungere, seguire le istruzioni, salvare e uscire. III. Ripetere le operazioni di sopra per la gestione del dispositivo: si possono aggiungere dispositivi multipli al CMS. CAM1 CAM2 CAM3 CAM4 Copyright Qvis All documentation rights reserved. 25

27 13.2 PSS (solo izeus MK2) Il PSS (Pro Surveillance Software) è il software client multi-dispositivo da remoto professionale che è un esclusiva del modello. L utente può solo operare da remoto un numero illimitato di DVR izeus e collegare i sistemi di sorveglianza, mentre è abilitato per visualizzare 36 collegamenti sullo schermo del monitor, tutto in una volta. Funziona in molti modi come il software client CSM ma ha il vantaggio di essere abilitato a gestire sistemi multipli all interno dell interfaccia strutturata. Si può scaricare il PSS direttamente dal nostro sito : Support Downloads DVRs: Apollo & Zeus Remote Viewing Software Download the latest version of the software. Una volta scaricato il software, seguire le istruzioni che lo accompagnano, in modo da abilitare tutte le funzioni per intero. Nota: la velocità di visualizzazione video (live/playback) dipendono dal tipo di bandalarga e dalla velocità di connessione Web Monitor Quando ci si collega alla rete, usare il browser sul PC per il login sul DVR per usare le funzioni di controllo da remoto. Fare lo stesso per le seguenti fasi: I. Installare il plugin ActiveX, cioè IE Plug_V exe, che si può trovare anche sul CD-ROM dell idvr (seguire le istruzioni per l installazione). II. Collegare con il dispositivo, aprire la pagina browser, inserire l indirizzo IP del dispositivo, per esempio, l IP è , quindi inserire alla colonna dell indirizzo, come qui di seguito: Interfaccia login WEB Copyright Qvis All documentation rights reserved. 26

28 III. Loggarsi inserendo user name e password. Se si decide di collegarsi ai video dopo il login, è necessario scegliere il flusso di rete. Le reti LAN utilizzano il main stream per trasferire, mentre le reti WAN utilizzano l extra stream per trasferire. Se il bit rate di rete è scarso si può provare a migliorarlo scegliendo l extra stream. Di default, lo username del login di amministrazione è admin e non c è password per entrare (lasciato vergine). L utente deve creare una password per il profilo dell admin dopo il login. L Immagine 9 è la visualizzazione dell interfaccia che si trova dopo il login. CAM1 CAM2 CAM3 CAM4 Pic.9 WEB interface 13.4 Funzioni di base del controllo da remoto Le interfacce di controllo mostrate nell immagine 9 hanno un numero di funzioni descritte qui di seguito: Screen Split: Per scegliere la modalità di anteprima. Playback: Per entrare nell area playback, può supportare playback multi-canali allo stesso tempo. Log: Mostra le informazioni di login. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 27

29 Config locale: Imposta l allarme del dispositivo e abilita le funzioni di collegamento del client di rete da remoto. Controllo canale: Aprire il video, scegliere il video sulla finestra dei video a sinistra e poi scegliere il canale sulla destra, doppio click per aprire il primo video, scegliere un altro canale, doppio click per aprire il secondo video, e così via per gli altri canali. Se si cambia il canale, il sistema chiude il video precedente e apre il nuovo. Nota: L utente può scegliere la modalità che più ritiene appropriata per visualizzare le immagini quando si apre il controllo video da remoto. Chiusura video: nella finestra del video, scegliere il video che si vuole spegnere, cliccare a destra e scegliere di chiudere la finestra; si può scegliere anche di chiudere tutte le finestre con i video Dispositivo di configurazione da remoto Sulla finestra di anteprima, singolo click sul tasto destro del mouse e scegliere un dispositivo da configurare. Vengono date delle opzioni da impostare come parametri del dispositivo che vanno sincronizzati con la rete locale. Verranno abilitate le impostazioni per registrazione, allarme, sistema, avanzate, info, ecc. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 28

30 14 Funzioni speciali Ci sono anche delle opzioni aggiuntive che rendono le impostazioni ancora più personalizzate. Le opzioni pricipali che si possono configurare sono: - Codifica video (risoluzione & codice di compressione) - Playback multi-canale - Dati video in streaming rates - Memorizzazione file e backup 14.1 Codifica Nelle opzioni di codifica nel menu sullo schermo visualizzate sotto (Immagine 10), si possono impostare gran parte di video codificando i parametri per adattare la velocità di trasferimento dei dati sulla connessione rete. Per avere impostazioni ad alta risoluzione e compressione serve una rete ad alto trasferimento di bit rate. Altrimenti il frame rate del video può cadere e causare rallentamenti. Prima di migliorare la qualità video del playback sulla rete alla quale si è collegati, adattare le impostazioni a seconda del livello di qualità desiderato per il video da monitorare. Immagine 10 Codifica Copyright Qvis All documentation rights reserved. 29

31 14.2 Impostazioni di codifica per canali separati Seguire le fasi sotto per la codifica di canali separati: i. Funzionamento locale, Menu Principale > Sistema > Codifica (o in alternativa cliccare a destra della finestra per le impostazioni da remoto e poi scegliere Configura dispositivo in Sistema > Codifica. ii. Selezionare il canale uno, impostare la risoluzione a D1, frame rate a 20, valore byte rate iii. Selezionare il canale due, impostare la risoluzione a CIF, frame rate da 25, valore byte rate 512. Cliccare a destra una volta su di esso o selezionare Avanzate, e cliccare copia. iv. Selezionare il canale tre e cliccare a destra una volta su di esso o scegliere l opzione Avanzate, selezionare copia. Fare allo stesso modo per il canale quattro. Nota: velocità di risoluzione video di trasferimento dei dati di rete richiesti: Codifica video D1 HD1 CIF QCIF 1080P Bit Rate richiesti 512~2560kbps 384~2048kbps 64~1024kbps 64~512kbps 1024~8196kbps Quando si barrano le caselle di controllo audio/video in fondo alla lista delle opzioni, la casella video evidenzia automaticamente quella dell audio. L audio dipende dalla telecamera collegata all idvr collegato. Il segnale video è sempre attivo e in registrazione Configurazione extra stream L extra stream viene usato per il monitoraggio di parte del client del dispositivo mobile (usando Copyright Qvis All documentation rights reserved. 30

32 le applicazioni mobile). Prima di consentire al dispositivo mobile da remoto il monitoraggio, abilitare l Extra stream cliccando sulla linguetta in cima alla seconda colonna per configurare il frame rate, valore del code stream: le impostazioni sono le stesse che vengono usate per i parametri dei canali separati (vedere 14.2). 15 Playback multi-canale allo stesso tempo Il dispositivo a 8 canali può trasmettere sugli 8 canali allo stesso tempo (così come per il 16). Si possono combinare un numero di collegamenti video in una varietà di configurazioni all interno delle finestre del monitor sulla pagina playback. Pic 11 Playback Per combinare i diversi canali bisogna seguire alcuni passi: i. Menu Principale > Registrazione > Registrazione,per impostare i parametri di registrazione per ogni canale; ii. Entrare nell interfaccia playback e cliccare la chiave Ricerca ; iii. Sulle condizioni di ricerca, scegliere il tipo di file, scegliere il canale (i canali possono essere combinati liberamente), scegliere l ora, cliccare sì; iv. Sulla pagina playback, scegliere il file video, premere play o doppio click sul file per la Copyright Qvis All documentation rights reserved. 31

33 riproduzione. 16. Trasferimento multi-canale in tempo reale attraverso la rete Usando la tecnologia extra stream, si possono monitorare molteplici canali in tempo reale sotto banda larga limitata (o condizioni di rete scarse). Per impostare la rete multi-canale in tempo reale: Immagine 12 CMS i. Usare le stesse istruzioni di 13.4 configurazione extra stream, abilitare l extra stream. ii. Aprire il CMS (vedi 13.1 per tutte le istruzioni), effettuare il login per usare il software. iii. Dopo aggiungere il dispositivo, selezionare la finestra, poi selezionare il canale dalla lista dei dispositivi. iv. Cliccare a destra e scegliere se collegare tutti i video (si può scegliere il main stream o l extra stream: la scelta si basa sulle condizioni di rete). Copyright Qvis All documentation rights reserved. 32

34 17. Memorizzazione file Il dispositivo introduce diverse memorizzazioni uniche e tecniche di backup per molteplici immagazzinamenti e modalità di backup Memorizzazione in tempo reale - Memorizzazione ridondante: il dispositivo consente configurazioni di memorizzazione RAID1per avere due hard disk che memorizzano contemporaneamente come un backup comune. - USB HDD e hard disk removibile: supporta i file video che vengono scritti in tempo reale su questi tipi di dispositivi di conservazione. - Memorizzazione remota in tempo reale: il dispositivo supporta i file video memorizzati in tempo reale da un dispositivo di archiviazione dati connesso da remoto Download file - Download di rete ad alta velocità: si possono caricare rapidamente i file selezionati tramite client da remoto. Copyright Qvis All documentation rights reserved. 33

35 Appendice 1: Funzioni telecomando No. Nome Funzione 1 Tasto multi-canali Anteprima multi-canali 2 Tasti numeri Inserimento password/numeri/ accensione canali 3 Esc Uscire dale finestre 4 Tasti direzionali Tasto direzione e OK 5 Funzione playback Funzioni base playback 6 Controllo registrazione Entrare nel menu di registrazione 7 Telecomando Inserire il numero di DVR da controllare 8 FN Funzione assistenza Copyright Qvis All documentation rights reserved. 34

36 Appendice 2: Funzioni mouse *La colonna di destra rappresenta solo un esempio Operazione Funzione Doppio click sinistro Doppio click su un file per la riproduzione video Doppio click sul video per fare lo zoom Doppio click sul canale per vedere l anteprima a schermo intero Doppio click ancora per riprendere i multi-canali Click sinistro Click destro Sceglie a seconda delle opzioni del menu Appare un menu a tendina in anteprima Menu a tendina corrente all interno del menu Tasto rotella Aggiunge o elimina i numeri nelle impostazioni numeriche Scorre tra gli elementi Su e giù all interno della pagina Spostamento mouse Trascina mouse Scegliere widget o muoversi tra gli elementi del widget Imposta l area di rilevamento Imposta l area coperta Copyright Qvis All documentation rights reserved. 35

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd.

ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. ivms-4200 Client Software Manuale Utente Hangzhou Hikvision Digital Technology Co., Ltd. Manuale utente del Client software ivms-4200 Informazioni Le informazioni contenute in questo documento sono soggette

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI ART. SDVR040A SDVR080A SDVR160A Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 0 Indice Capitolo 1 - Descrizione

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

H.264 Standalone DVR

H.264 Standalone DVR H.264 Standalone DVR Manuale d uso ed installazione Codici prodotto: 90002004 4 CH (Senza Allarmi) 1 HDD 90002008 8 CH (Senza Allarmi) 1 HDD 90002104 4 CH (Allarmabile) 2 HDD 90002108 8 CH (Allarmabile)

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE

MANUALE D ISTRUZIONE MANUALE D ISTRUZIONE Software di Gestione e Controllo DVR CM-3000 Eurotek S.r.l. Via Vincenzo Monti 42, 20016 PERO (MI) Tel.: +39 0233910177 - P.IVA: 09848830015 CLAUSOLA DI ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITÀ

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale dell utente di TruVision NVR 10

Manuale dell utente di TruVision NVR 10 Manuale dell utente di TruVision NVR 10 P/N 1072766C-EN REV 1.0 ISS 15OCT14 Copyright Marchi commerciali e brevetti Produttore Conformità alle norme FCC Canada Conformità ACMA Certificazione Direttive

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Guida all utilizzo amministratori e conduttori (Data pubblicazione 20/11/2012)

Guida all utilizzo amministratori e conduttori (Data pubblicazione 20/11/2012) Guida all utilizzo amministratori e conduttori (Data pubblicazione 20/11/2012) www.skymeeting.net Indice Indice... 2 Introduzione... 3 Requisiti minimi richiesti per condurre un meeting... 4 Test di autodiagnosi...

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli