LA PREPARAZIONE E SOTTOMISSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA PREPARAZIONE E SOTTOMISSIONE"

Transcript

1 LA PREPARAZIONE E SOTTOMISSIONE DELLA PROPOSTA IN HORIZON 2020 Giusy LO Grasso CNR Ufficio Supporto alla Programmazione Operativa tel voip

2 STIMA DELL IMPEGNO NECESSARIO Tempo medio per trovare un bando adeguato: 10 ore ma 1 ora (o anche meno) per partecipanti esperti Tempo medio per costruire una partnership: 16 ore per partner + meetings (se necessari) tranne quando riguarda la prosecuzione di un progetto esistente Tempo medio che i coordinatori impiegano per scrivere la proposta: 190 ore (circa 7 mesi) a seconda dell esperienza e della tipologia di progetto 2

3 DALL IDEA AL PROGETTO Verificare se l IDEA è INNOVATIVA database brevetti europei database progetti UE finanziati 3

4 Bando Work Programme (generale e specifico per tema) General Annexes* Template (per tipo di azione) E inoltre.. Regolamenti: Regulation of Establishment; Rules for participation; Specific Programmes Grant Agreement Manuale PP DOCUMENTI UTILI Guide per i valutatori 4

5 PRIMA DI INIZIARE A SCRIVERE: focalizzare 1. Identificare la propria area d interesse all interno di H Leggere attentamente il Programma di Lavoro (Work Programme) 3. Focalizzare sul tema di ricerca più adatto all interno del Programma di Lavoro (topic) 4. Verificare le date di pubblicazione e scadenza dei bandi relativi al tema d interesse Programma Quadro Sotto tematiche TOPIC Tematiche generali 5

6 Individuare lo SCHEMA di FINZIAMENTO COLLABORATIVE PROJECTS (SMALL/MEDIUM SCALE, LARGE INTEGRATING) NETWORK OF EXCELLENCE COORDINATION AND SUPPORT ACTIONS RESEARCH FOR THE BENEFIT OF SMES/SME ASSOCIATIONS ERANET/ ERANET+ RESEARCH AND INNOVATION ACTIONS INNOVATION ACTIONS COORDINATION AND SUPPORT ACTIONS PROGRAMME CO-FUNDING ACTIONS SME INSTRUMENTS PRE-COMMERCIAL PROCUREMENT (PCP) PUBLIC PROCUREMENT OF INNOVATIVE SOLUTIONS (PPI) PRIZES NEW NEW Reference to the Financial Regulation 6

7 CHI PUO PARTECIPARE? (RULES ART. 7) Qualsiasi entità legale stabilita in uno Stato Membro, Associato* o Paese Terzo** JRC Organizzazioni Internazionali di interesse Europeo * Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Macedonia, Islanda, Israele, Liechtenstein, Montenegro, Norvegia, Serbia, Turchia ** solo se le condizioni minime sono soddisfatte 7

8 COSTRUIRE IL CONSORZIO Condizioni minime di partecipazione (RULES ART. 9) 3 ENTITÀ LEGALI INDIPENDENTI stabilite in un Paese Membro o Associato differente Indipendenza significa che nessuna entità legale è sotto il controllo diretto o indiretto dell altra o sotto lo stesso controllo diretto o indiretto (Rules - Art. 7) 1 SINGOLO PARTECIPANTE per ERC, SME instrument, CO-FUND, CSA, Training and Mobility Actions (Marie Curie) CONDIZIONI DIVERSE possono essere previste nel WP 8

9 PRIMA DI INIZIARE A SCRIVERE: organizzare il lavoro raccogliere i dati amministrativi: Codice PIC (CNR ) Quantificare i Mesi/Uomo per ciascun partner Descrizione dell organizzazione Breve CV dei ricercatori coinvolti predisporre mailing list differenziate per i referenti legali e i referenti scientifici del progetto assegnare un numero a ciascun partner, il coordinatore è il partner n.1 9

10 SOTTOMISSIONE ELETTRONICA ECAS password PIC per tutti I partner PREPARAZIONE della PROPOSTA - On-line per la parte A (5 sezioni) - Upload della parte B (template fornito dalla CE, da caricare in pdf) SOTTOMISSIONE DELLA PROPOSTA Check Validazione PRESENTAZIONE COMPLETA entro la SCADENZA delle17h00 Tasso di fallimento nella presentazione = + 1% Unica ragione per il fallimento (sottomissione last minute) - Problemi tecnici - Errori indotti dal panico (es. Caricamento della versione errata) - Caricamento tardivo (oltre la scadenza del bando) 10

11 CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DELLA PROPOSTA (a) Sottomessa attraverso il sistema elettronico di presentazione della proposta entro la scadenza prevista dal bando; (b) Completa (sia dei form amministrativi che della descrizione tecnico/scientifica della proposta e ogni altro documento di supporto previsto dal bando); (c) Leggibile, accessibile e stampabile CRITERI DI ELEGGIBILITÀ DELLA PROPOSTA (a)il suo contenuto corrisponde in tutto o in parte, a quanto descritto dall argomento di ricerca specifico (topic) rispetto al quale è stato sottomesso, rispetto al work programme di riferimento; (b) La proposta risponde ai criteri minimi di partecipazione e ad ogni altro criterio di eleggibilità specifico del tipo di azione 11

12 12 Barbara Pernati CNR - European and International Relations Office

13 LA PROPOSTA si compone di PARTE A INFORMAZIONI ANAGRAFICHE E FINANZIARIE PARTE B DESCRIZIONE DEL CONTENUTO SCIENTIFICO DEL PROGETTO 13

14 PARTE A online 1/5 SEZIONE 1 Titolo, acronimo, obiettivo etc. Keywords (fisse e libere) Abstract della proposta (2000 caratteri max) Presentazioni precedenti/simultanee 14

15 PARTE A online 2/5 SEZIONE 1 Declaration by the Coordinator 15

16 PARTE A online 3/5 SEZIONE 2 (1 form per partner) Participant Identity Code 16

17 PARTE A online 4/5 SEZIONE 2 Informazioni sull Istituto/Dipartimento 17

18 PARTE A online 5/5 SEZIONE 2 Informazioni sul Responsabile scientifico 18

19 PARTE A online 2/2 SEZIONE 3 Costi e contributo UE SEZIONE 4 Questionario su etica (non richiesto per lo stage 1) SEZIONE 5 Questionario sul bando (il bando e/o i topic possono prevedere specifiche non presenti nei template standard) 19

20 PARTE B - technical annex Il technical annex deve fornire una descrizione dettagliata dell Idea progettuale e del Piano di attività che comprende: suddivisione del lavoro in work packages assegnazione delle responsabilità e delle risorse all interno del consorzio pianificazione temporale delle attività (project time schedule, milestones and deliverables) definizione della struttura di management del progetto, descrizione del piano di sfruttamento e disseminazione dei risultati 20

21 PARTE B - Template FORNITO DAL SISTEMA DI SOTTOMISSIONE ELETTRONICA (.RTF) UNO PER OGNI TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ (R&IA, IA, CSA, ERANET, PCP, PPI, ) DIFFERENZIAZIONE TRA PROPOSTA IN UNO O DUE STEP DISPONIBILE TEMPLATE GENERALE E VALIDO PER OGNI TEMA TEMPLATE SPECIFICO UNA VOLTA REGISTRATA LA PROPOSTA SU PP 21

22 PARTE B Struttura COVER PAGE 1. EXCELLENCE 1.1 Objectives* 1.2 Relation to the work programme * 1.3 Concept and approach* 1.4 Ambition* 2. IMPACT 2.1 Expected impacts * 2.2 Measures to maximise impact a) Dissemination and exploitation of results b) Communication activities 3. IMPLEMENTATION 3.1 Work plan Work packages, deliverables and milestones 3.2 Management structure and procedures 3.3 Consortium as a whole 3.4 Resources to be committed 4. Members of the consortium 5. Ethics and Security 22

23 PARTE B Section 1. Excellence 1/4 1.1 Objectives Descrizione degli obiettivi specifici del progetto Mettere in evidenza come gli obiettivi sono: - Chiari e misurabili - Realistici e raggiungibili nel periodo di durata del progetto - in linea con quanto previsto in termini di impatto del progetto e sfruttamento dei risultati (Sezione 2) 23

24 PARTE B Section 1. Excellence 2/4 1.2 Relation to the work programme - Individuare i topic all interno del WP ai quali il progetto si riferisce - Spiegare come il progetto affronta una specifica sfida all interno del topic 24

25 PARTE B Section 1. Excellence 3/4 1.3 Concept and approach - Concetto generale del progetto - idee, modelli e presupposti - Posizione rispetto al TRL - Collegamenti con altre attività di ricerca e innovazione nazionali o internazionali - Approccio e metodologia generale - Aspetti di genere Es.: bilanciamento del numero uomini-donne nell ambito del consorzio, misure per aiutare a conciliare il lavoro con la vita privata) oppure dove appropriato azioni per accrescere la consapevolezza collettiva su questi temi (e.g. eventi organizzati in scuole e università) 25

26 PARTE B Section 1. Excellence 4/4 1.4 Ambition - Progresso oltre lo stato dell arte - Ambizione del progetto in termini di obiettivi, approccio e metodologia - Potenziale di innovazione con riferimento a prodotti e servizi già presenti sul mercato 26

27 PARTE B 2. Impact 1/2 2.1 Expected impacts Descrivere il contributo del progetto rispetto a: -impatti attesi descritti nel WP - aumento della capacità di innovazione europea -Integrazione di nuove conoscenze Descrivere qui possibili ostacoli di tipo burocratico e ambientale che possano influenzare il successo del progetto 27

28 PARTE B 2. Impact 2/2 2.2 Measures to maximise impact a) Dissemination and exploitation of results -Piano di sfruttamento e disseminazione dei risultati - Business plan (se rilevante) - Strategia per la gestione della conoscenza (Open Access) b) Communication activities Misure per la promozione del progetto (anche verso il largo pubblico) 28

29 PARTE B 3. Implementation 3.1 Work plan Work packages, deliverables and milestones - Struttura del work plan - Tempistica dei diversi work packages e rappresentazione grafica (Gantt chart, Pert diagram) - Descrizione dettagliata del lavoro a) Presentazione di ciascun workpackage (table 3.1a) b) Elenco dei workpackages (table 3.1b) c) Elenco dei principali deliverables (table 3.1c) - Risorse da allocare e relativa giustificazione 29

30 Table 3.1a - Work package description Il progetto è suddiviso in pacchetti di attività (work packages) Il numero dipende dalla complessità del progetto Riflettono le fasi logiche di sviluppo del progetto Prevedono momenti di verifica (milestones) e risultati precisi (deliverables) Chiaro momento di inizio e di fine Suddivisi in TASK (compiti specifici di ciascun partner) 30

31 Table 3.1b - List of work packages 31

32 Un buon Work Package Unico obiettivo Unico risultato principale (deliverable o milestone) Chiara definizione dei ruoli Risorse allocate Condivisione dell obiettivo da parte dei partner Un cattivo Work Package Obiettivi non chiari Suddivisione delle responsabilità Mancanza di coordinamento Mancanza di monitoraggio dell attività e dei rischi Cattivo controllo delle risorse ( buco nero ) 32

33 Il WP che fa troppo Il WP che non vuole nessuno Il partner che non sa cosa fare WP1 WP2 WP3 WP4 WP5 WP , , , Gli endusers 33

34 Il diagramma di GANTT Rappresentazione temporale delle attività (WP e Task) Lo scopo di tale rappresentazione è: definire una tempistica certa per ogni attività (durata) dare un riferimento univoco per verificare lo stato di avanzamento del lavoro prevedere momenti chiave (milestones) GEMMA GANTT M chart M 1 2 tasks/month M 3 M M 4 M 56 M 7 M 8 M 9 M 10 M 11 M 12 M 13 M 14 M 15 M 16 M 17 M 18 M 19 M 20 M 21 M 22 M 23 M 24 M 25 M 26 M 27 M 28 WP 1 Multi-media dissemination and communication Task 1.1 Design the GEMMA Project brochure D1.1 Task 1.2 Design, construct and manage a European Gender and Migration web portal D1.2 Task 1.3 Organise a series of flash meetings Task 1.4 Produce and publish the GEMMA Solutions pack in all 5 GEMMA languages Task 1.5 Produce one Policy Brief every six months in order to publicise the project development Task 1.6 Produce the newsletter (four monthly) D1.3 D1.3 D1.3 D1.3 Task 1.7 Organise European Conference on Gender and Migration Research Policy D1.4 WP 2 Strategy Development (Researchers/Policymakers) Task 2.1: Design and use a Policy Brief template for 20 FP-funded projects concerning Gender and Migration. D2.1 D2.2 Task 2. 2: Organise the Policy Dialogue and Networking Workshops D2.3 Task 2.3: Organise the Validation Workshops for Policy-making and Research National Action Plan and Policy Briefs finalisation. WP 3 Strategy Development (Researchers/Civil Society Organisations) Task 3.1: organise a series of Civil Society Dialogue and Networking Workshops in the 5 partner countries. D3.1 Task 3.2: Organise one validation workshop in the 5 partner countries to finalise the Civil Society and Research National Action Plans WP 4 Management Task 4.1 Administrative Management Task 4.2 Project Management D3.2 D4.1 D Task 4.3 Communication Management

35 Il diagramma di PERT: un esempio Rappresentazione delle interdipendenze tra le attività (solitamente tra WP) Lo scopo di tale rappresentazione è: definire il "cosa fare in modo logico attraverso un diagramma di flusso WP 1 management coordinatore WP 2 Analisi WP leader: partner 4 WP members: partner WP 3 Sviluppo WP leader: partner 5 WP members: partner WP 4 Test e validazione WP leader: partner 2 WP members: partner Task: t2.1, t2.2, t2.3 Task: t3.1, t3.2 Task: t4.1, t4.2 35

36 Table 3.1c - List of deliverables Type: R: Document, report (excluding the periodic and final reports) DEM: Demonstrator, pilot, prototype, plan designs DEC: Websites, patents filing, press & media actions, videos, etc. OTHER: Software, technical diagram, etc. Dissemination level: PU = Public, fully open, e.g. web CO = Confidential, restricted under conditions set out in Model Grant Agreement CI = Classified, information as referred to in Commission Decision 2001/844/EC. 36

37 PARTE B 3. Implementation 3.2 Management structure and procedure - Struttura organizzativa e processi decisionali - Appropriatezza rispetto alle dimensioni e agli obiettivi del progetto - Innovation management - Rischi connessi all implementazione dell attività (table 3.2b) 37

38 Table 3.2a - List of milestones Table 3.2b - Critical risk for implementation 38

39 PARTE B 3. Implementation 3.3 Consortium as a whole - Descrizione del consorzio nel suo insieme - Contributo di ciascun partner agli obiettivi del progetto - Evidenziare il bilanciamento nella composizione del consorzio - Complementarietà tra i partner - Eventuale coinvolgimento industriale - Eventuale giustificazione della presenza di partner di paesi terzi 39

40 PARTE B 3. Implementation 3.4 Resources to be committed - Tabella dei mesi/uomo (table 3.4a) - Tabella dei costi diretti (table 3.4b) Mostrate un quadro coerente tra lavoro da svolgere e risorse dispiegate 40

41 Table 3.4a - Summary of staff effort e Other direct costs 41

42 PARTE B Section 4: Members of the Consortium 4.1 Participants - Descrizione dell entità legale - CV dello staff coinvolto nel progetto - Elenco delle 5 pubblicazioni più rilevanti - Elenco dei 5 precedenti progetti - Descrizione delle infrastrutture principali 4.2 Third parties involved in the project (if relevant) 42

43 PARTE B Section 5: Ethics and security 5.1 Ethics (se rilevante) - Sottomettere un Ethics self assessment spiegando come si intendono trattare gli aspetti etici - Fornire i documenti richiesti dalla Legislazione nazionale (eg. Parere di un comitato etico) 5.2 Security Indicare se il progetto comprende: - Attività o risultati che sollevino questioni di sicurezza - EU-classified information come background o risultati 43

44 ALCUNI SUGGERIMENTI - ½ Strutturare l idea prima di iniziare a scrivere L abstract è il biglietto da visita del progetto La proposta non è un paper (curare non solo gli aspetti scientifici ma anche quelli di gestione, economici, etici e di genere). Definire fin dall inizio un piano di diffusione dei risultati con un responsabile del task e misure appropriate di divulgazione (sito web, brochure del progetto, presentazione in PowerPoint o cartacea da utilizzare ai convegni) Lasciare qualche giorno per una rilettura attenta prima di sottomettere Verificare la consistenza dell idea con gli esperti CNR, NCPs e delegati nazionali 44

45 ALCUNI SUGGERIMENTI 2/3 Una partnership comporta la condivisione di informazioni e risultati. Prima di presentare un progetto, occorre: valutare il rischio di condividere informazioni tutelarsi (Consortium Agreement) Concordate una bozza di Consortium Agreement prima della presentazione della proposta per: - Definire ruoli e responsabilità - Condividere la strategia in tema di IPR Il progetto deve rispondere a un problema identificato a livello Europeo, rilevante per le politiche dell UE e infine.. Non dare MAI l impressione di scrivere un progetto perché si sta cercando un finanziamento 45

46 GRAZIE PER L ATTENZIONE! Giusy Lo Grasso CNR Ufficio Supporto alla Programmazione Operativa tel voip

La sfida dei progetti a finanziamento europeo

La sfida dei progetti a finanziamento europeo La sfida dei progetti a finanziamento europeo 29 febbraio 2016 in collaborazione con Sara Grilli Andrea Innocenti Marcello Traversi 1 LA GIUNGLA DEI PROGETTI EUROPEI: OPPORTUNITÀ E LA SFIDA DEL PROJECT

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA

LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA LA VALUTAZIONE DELLA PROPOSTA IN HORIZON 2020 Barbara Pernati CNR Ufficio Supporto alla Programmazione Operativa tel. +39 010 6475 306 voip +39 06 4993 2312 e-mail barbara.pernati@cnr.it AGENDA: - VALUTAZIONE

Dettagli

Regole di Partecipazione Horizon 2020

Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regole di Partecipazione Horizon 2020 Testo di compromesso (ver. luglio 2013) Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e finanziari APRE UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 a copertura

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Come presentare una proposta nel VII PQ: i fattori di successo Gianluca Rossi Sassari 29 Maggio 2008 Dall Idea al progetto 1. Project idea 2. Consortium

Dettagli

Lo strumento PMI di Horizon 2020

Lo strumento PMI di Horizon 2020 Lo strumento PMI di Horizon 2020 Regole per la sottomissione REGOLE DI PARTECIPAZIONE Il Regolamento EU N. 1290/2013, articolo 53, stabilisce che solo le PMI possono partecipare alle call pubblicate nell

Dettagli

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Gestione degli aspetti legali & finanziari nel VII PQ - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ CICLO DI VITA DEI PROGETTI

Dettagli

Regole di Partecipazione e Strumenti di finanziamento

Regole di Partecipazione e Strumenti di finanziamento Regole di Partecipazione e Strumenti di finanziamento Roma CNR Aula Convegni 2 dicembre 2015 Regolamento n. 1290/2013 del Parlamento e del Consiglio Europeo Definizioni (art. 2)- ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE

Dettagli

REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020

REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020 REGOLE di PARTECIPAZIONE H2020 Testo di compromesso (ver. luglio 2013) UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 REGOLAMENTO FINANZIARIO DELL UE A COPERTURA DI TUTTI I PROGRAMMI DI RICERCA/INIZIATIVE DI FINANZIAMENTO

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone Roma, 8 giugno 2012 APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Gli strumenti e le modalità di partecipazione al 7 PQ Antonio Carbone L' APRE è un Ente di ricerca non profit con obiettivo, sancito dall articolo 3

Dettagli

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita progetti UE FASE 1: PROPOSTA FASE 2:

Dettagli

Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini

Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini Come presentare una proposta: una metodologia da seguire Verdiana Bandini verdiana.bandini@aster.it 1 Contenuti della presentazione > Informazione sugli elementi più rilevanti per la progettazione nel

Dettagli

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE LABORATORIO DI PROGETTAZIONE PROMOS Come fare un buon progetto I KEY TAKEAWAYS DELLE PUNTATE PRECEDENTI Cosa avere sempre presente quando si fa un progetto DI COSA PARLIAMO? Entrare nelle cordate dei progetti

Dettagli

Horizon 2020 Il Fast Track to Innovation

Horizon 2020 Il Fast Track to Innovation Horizon 2020 Il Fast Track to Innovation Webinar Soci APRE, 4 febbraio 2015 H2020: la strategia Verso Horizon 2020 7 PQ CIP EIT Europa 2020 Innovation Union Horizon 2020 2007-2013 2014-2020 2 Struttura

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO 2 1. STRUTTURARE UN PROGETTO Definizione

Dettagli

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte Secure, Clean and Efficient Energy: Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Roma, 9 novembre 2015

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 A cura di Carmen Disanto e Laura Pandolfi Maggio 2014 Horizon 2020 C o a c h a n d t r a i n ing w or kshop c o n t e n u t i Presentazione della Call Strumento PMI Approfondimento:

Dettagli

LE TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE

LE TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE HORIZON 2020: alcuni consigli per la partecipazione ai bandi europei Bologna, 6 novembre 2013 LE TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE Acquisizione e approfondimento dell informazione Selezione del quadro di finanziamento

Dettagli

Regole di Partecipazione

Regole di Partecipazione Regole di Partecipazione Testo di compromesso (ver. Luglio 2013) REGOLE DI PARTECIPAZIONE UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020 REGOLAMENTO FINANZIARIO DELL UE A COPERTURA DI TUTTI I PROGRAMMI DI RICERCA/INIZIATIVE

Dettagli

Descrivere un attività di business

Descrivere un attività di business I L B U S I N E S S P L A N I N H O R I Z O N 2 0 2 0 Introduzione Il programma europeo Horizon 2020 pone una forte enfasi sull innovazione in ogni forma e ogni fase, dall idea al mercato e costituisce

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 2 Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO Modulo 2 Dall Idea al Progetto 2

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE DOTT. GIANLUCA COPPOLA. Direttore generale - Responsabile Progetti Europei

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE DOTT. GIANLUCA COPPOLA. Direttore generale - Responsabile Progetti Europei CORSO DI EUROPROGETTAZIONE DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 COME SI GESTISCE UN PROGETTO APPROVATO 2 COME SI GESTISCE UN PROGETTO APPROVATO L importanza della

Dettagli

NEGOZIARE UN GRANT AG A RE R E E M E EN E T N

NEGOZIARE UN GRANT AG A RE R E E M E EN E T N NEGOZIARE UN GRANT AGREEMENT AGENDA NEGOZIARE UN GRANT AGREEMENT: Valutazione Inizio Negoziazione Accesso alla negoziazione Participant Portal Negotiation facility Negoziazione Tecnica NEF & Parte B Negoziazione

Dettagli

5. Regole di Partecipazione e Criteri di valutazione

5. Regole di Partecipazione e Criteri di valutazione 5. Regole di Partecipazione e Criteri di valutazione Testo di compromesso (ver. Luglio 2013) Firenze, 22 Novembre 2013 H2020: STATO DEI LAVORI Inizio H2020 Posizione Stati Membri sul budget del MFF Conclusione

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO 2 1. STRUTTURARE UN PROGETTO Definizione

Dettagli

Pianificare il management di un progetto

Pianificare il management di un progetto Workshop Area Science Park Pianificare il management di un progetto Federica Prete Trieste, 1 ottobre 2009 Gestione del progetto Obiettivo è di scrivere un project management ben strutturato un piano idoneo

Dettagli

Il ciclo di progetto focus su. Fase di Pianificazione o Formulazione Work Breakdown Structure Diagramma di GANTT Diagramma di PERT

Il ciclo di progetto focus su. Fase di Pianificazione o Formulazione Work Breakdown Structure Diagramma di GANTT Diagramma di PERT Il ciclo di progetto focus su Fase di Pianificazione o Formulazione Work Breakdown Structure Diagramma di GANTT Diagramma di PERT analisi periodica e finale di: efficienza, efficacia, impatto atteso, sostenibilità

Dettagli

L Europa ci aspetta! BENVENUTI!

L Europa ci aspetta! BENVENUTI! Ufficio Europa & Ufficio Politiche Giovanili L Europa ci aspetta! Seminario - Workshop sulla Progettazione Europea e non. BENVENUTI! COME SCRIVERE UN PROGETTO EUROPEO Mini - Guida per ogni tipo di programma

Dettagli

Il 7 Programma Quadro. e le opportunità per le PMI

Il 7 Programma Quadro. e le opportunità per le PMI APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Il 7 Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico e le opportunità per le PMI Agenzia no-profit dal 1990 creata con il patrocinio del Ministero

Dettagli

SCHEMI DI FINANZIAMENTO E REGOLE DI PARTECIPAZIONE. Serena Borgna - APRE BIO NMP - ERC National Contact Point borgna@apre.it Venezia, 17.02.

SCHEMI DI FINANZIAMENTO E REGOLE DI PARTECIPAZIONE. Serena Borgna - APRE BIO NMP - ERC National Contact Point borgna@apre.it Venezia, 17.02. SCHEMI DI FINANZIAMENTO E REGOLE DI PARTECIPAZIONE Serena Borgna - APRE BIO NMP - ERC National Contact Point borgna@apre.it Venezia, 17.02.2014 Participant Portal http://ec.europa.eu/research/pa rticipants/portal/desktop/en/ho

Dettagli

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta Daniela Mercurio Punto di Contatto Nazionale ICT PSP Università degli studi Tor Vergata, 12 Luglio 2007 Argomenti

Dettagli

Seminario sui programmi di finanziamento comunitario e sulle modalità di partecipazione a progetti europei di ricerca e innovazione

Seminario sui programmi di finanziamento comunitario e sulle modalità di partecipazione a progetti europei di ricerca e innovazione Seminario sui programmi di finanziamento comunitario e sulle modalità di partecipazione a progetti europei di ricerca e innovazione Parte 2. Partecipare a progetti europei Claudio Prandoni Manuele Buono

Dettagli

Marie Skłodowska-Curie Actions

Marie Skłodowska-Curie Actions Sapienza Università di Roma Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014 Emanuele Gennuso Sapienza Università di Roma Area per l Internazionalizzazione Elementi chiave Incluse nella priorità "Eccellenza

Dettagli

in Horizon 2020 La collaborazione tra imprese e Università

in Horizon 2020 La collaborazione tra imprese e Università La collaborazione tra imprese e Università in Horizon 2020 Modena, 28 ottobre 2014 Barbara Rebecchi Ufficio Ricerca e Relazioni internazionali Università di Modena e Reggio Emilia Parola d ordine: rilanciare

Dettagli

Corso di Progettazione Europea sui finanziamenti alla R&I PERCHE UN CORSO DI EURO PROGETTAZIONE PER LA R&I

Corso di Progettazione Europea sui finanziamenti alla R&I PERCHE UN CORSO DI EURO PROGETTAZIONE PER LA R&I Corso di Progettazione Europea sui finanziamenti alla R&I PERCHE UN CORSO DI EURO PROGETTAZIONE PER LA R&I Perché il Centro Sviluppo Materiali per la progettazione europea Il CSM, Centro Sviluppo Materiali

Dettagli

NATIONAL INFORMATION DAY 2012 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA IN TEMA DI SALUTE (2008-2013) La progettazione di qualità e la gestione di progetti

NATIONAL INFORMATION DAY 2012 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA IN TEMA DI SALUTE (2008-2013) La progettazione di qualità e la gestione di progetti NATIONAL INFORMATION DAY 2012 PROGRAMMA DI AZIONE COMUNITARIA IN TEMA DI SALUTE (2008-2013) La progettazione di qualità e la gestione di progetti Stefano Benvenuti Lorenzo Gios CReMPE Regione Veneto Coordinamento

Dettagli

Elementi di Euro-progettazione

Elementi di Euro-progettazione Elementi di Euro-progettazione 1 parte - Ance Sicilia, Palermo Venerdì - 21 Giugno 2013 Giuseppe Pace - Università di Gent Lucia Coletti Esperto di euro-progettazione TEMI 1. Criteri generali di progettazione

Dettagli

Regole di Partecipazione Horizon 2020

Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regole di Partecipazione Horizon 2020 Testo di compromesso (ver. Novembre 2013) Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e finanziari-apre UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020. a copertura

Dettagli

Regole di Partecipazione Horizon 2020

Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regole di Partecipazione Horizon 2020 Testo di compromesso (ver. Novembre 2013) Miriam de Angelis Punto di Contatto Nazionale -APRE UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020. a copertura di tutti i programmi

Dettagli

22 novembre 2012 ore 17.00 (ora di Bruxelles)

22 novembre 2012 ore 17.00 (ora di Bruxelles) Invito a presentare proposte per ERC Advanced Grant 2013: note interne per la partecipazione dell Università degli Studi di Trento. 1. Scadenze ed informazioni Il bando prevede un unica scadenza indipendentemente

Dettagli

Regole di Partecipazione Horizon 2020

Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regolamento n.1290/2013 Sabrina Bozzoli Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e finanziari-apre UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020. a copertura di tutti i programmi

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Scrivere una proposta di successo Nicola Bergonzi Punto di Contatto Nazionale SALUTE Timeline: Dall idea al progetto Project idea Submission of the

Dettagli

Regole di Partecipazione Horizon 2020

Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regole di Partecipazione Horizon 2020 Regolamento n.1290/2013 Benedetta Cerbini Punto di Contatto Nazionale Secure Societies Gruppo gestione progetti -APRE UNICO SET DI REGOLE PER HORIZON 2020. a copertura

Dettagli

Il report è. correlati con le spese

Il report è. correlati con le spese Il report è - collegato ai pagamenti (intermedio e finale) - obbligatorio (da contratto) e deve essere prodotto entro 2 mesi dalla fine del progetto (data indicata nel contratto) - inoltre, deve essere

Dettagli

La rete dei National Contact Point in Italia

La rete dei National Contact Point in Italia La rete dei National Contact Point in Italia Caterina BUONOCORE NCP HEalth, wellbeing demographic change. APRE www.apre.it APRE 2013 The Italian NCP System : APRE the Agency for the Promotion of the European

Dettagli

REGOLE DI PARTECIPAZIONE

REGOLE DI PARTECIPAZIONE REGOLE DI PARTECIPAZIONE Regolamento UE n. 1290/2013 Valentina Tegas National Contact Point Challenge 4 "Smart, Green and Integrated Transport Horizon 2020 European Union Programme for Research & Innovation

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITA E IL WORK BREAKDOWN STRUCTURE

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITA E IL WORK BREAKDOWN STRUCTURE LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITA E IL WORK BREAKDOWN STRUCTURE La Work Breakdown Structure La WBS è uno strumento di pianificazione delle attività progettuali che comporta un lavoro di: 1) suddivisione

Dettagli

PROGETTAZIONE EUROPEA:

PROGETTAZIONE EUROPEA: PROGETTAZIONE EUROPEA: SUGGERIMENTI PER LA STESURA DI PROGETTI DI RICERCA EUROPEI A cura di: Dott.ssa Federica Fasolato Divisione Ricerca Sezione Internazionale e Nazionale ricerca@unive.it Per ulteriori

Dettagli

Irene Bonetti Bari 15 maggio 2009

Irene Bonetti Bari 15 maggio 2009 Project management nel Settimo Programma Quadro di ricerca europea Irene Bonetti Bari 15 maggio 2009 Programma del seminario Il project management nel Settimo Programma Quadro di Ricerca Europeo h 9.30

Dettagli

Gestione del budget e rendicontazione

Gestione del budget e rendicontazione Gestione del budget e rendicontazione F di b 2014 Furenze, 15 dicembre Cristina Dolfi Ufficio Ricerca Europea ed Internazionale U Università degli d l SStudi d ddi FFirenze il BUDGET Il Budget - Caratteristiche

Dettagli

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO)

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) INSTITUTION PRESENTING THE PROJECT (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE):

Dettagli

PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA

PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA COSTRUZIONE DI UNA PROPOSTA PROGETTUALE CHRISTIAN VIOLI Torino 13 Ottobre 2014 PRESENTARE UNA PROPOSTA A cosa serve la presentazione

Dettagli

Scrivere una proposta nel VII Programma Quadro. Nicola Bergonzi

Scrivere una proposta nel VII Programma Quadro. Nicola Bergonzi Scrivere una proposta nel VII Programma Quadro Nicola Bergonzi Timeline: Dall idea al progetto Project idea Submission of the proposal First indication from the EC Signed grant agreement with the EC Final

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro

Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro N minimo partecipanti per schema di finanziamento Bando n.1 (FP7-SSH-2011-1) Total budget: EUR 40 million Funding scheme:

Dettagli

ALLEGATO 13. Specifica tecnica del sito web del progetto LIFE-SIAM

ALLEGATO 13. Specifica tecnica del sito web del progetto LIFE-SIAM SIAM Sustainable Industrial Area Model ALLEGATO 13 Specifica tecnica del sito web del progetto LIFE-SIAM TECHNICAL SPECIFICATIONS OF THE SIAM PROJECT S WEB SITE Task 7 DISSEMINATION PLAN ENEA-PROT Date:

Dettagli

FP7: Marie Curie Actions

FP7: Marie Curie Actions APRE Agency for the Promotion of the European Research FP7: Marie Curie Actions Initial Training Networks (ITN) Indice degli argomenti 1 parte Le azioni Marie Curie: il bando ITN obiettivi e caratteristiche

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca. Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca

Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca. Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Gli aspetti strategici dei progetti di ricerca Quali aspetti considerare? Management Comunicazio ne Aspetti etici Gender Professionalizzazione della gestione

Dettagli

Opportunità di finanziamento per la cooperazione culturale: il programma europeo Cultura. Alessia Franchini Area della Ricerca Università di Bologna

Opportunità di finanziamento per la cooperazione culturale: il programma europeo Cultura. Alessia Franchini Area della Ricerca Università di Bologna Opportunità di finanziamento per la cooperazione culturale: il programma europeo Cultura Alessia Franchini Area della Ricerca Università di Bologna Contenuti Il contesto: l Agenda europea per la cultura

Dettagli

GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA DIVISIONE EUROPROGETTAZIONE

GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA DIVISIONE EUROPROGETTAZIONE GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA DIVISIONE EUROPROGETTAZIONE GOLDEN GROUP PORTA LE AZIENDE IN EUROPA Un TEAM di specialisti in progettazione europea assiste le imprese per attivare gli strumenti

Dettagli

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 Roberta Pastorelli Centro europeo d eccellenza Jean Monnet www.unitn.it/cjm roberta.pastorelli@unitn.it Attività Jean Monnet: Introduzione Promuovono

Dettagli

Manuale sull utilizzo del Nuovo Sistema di Gestione dei Grant Agreement in Horizon 2020. SyGMa. versione 1.0 in aggiornamento.

Manuale sull utilizzo del Nuovo Sistema di Gestione dei Grant Agreement in Horizon 2020. SyGMa. versione 1.0 in aggiornamento. Manuale sull utilizzo del Nuovo Sistema di Gestione dei Grant Agreement in Horizon 2020 SyGMa versione 1.0 in aggiornamento Raffaella Beroldo (*) (*) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di studi

Dettagli

AVVISO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER IL COFINANZIAMENTO A PROGETTI STRATEGICI DI R&S IN MATERIA DI ICT E MECCANICA AVANZATA RELAZIONE TECNICA

AVVISO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER IL COFINANZIAMENTO A PROGETTI STRATEGICI DI R&S IN MATERIA DI ICT E MECCANICA AVANZATA RELAZIONE TECNICA AVVISO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER IL COFINANZIAMENTO A PROGETTI STRATEGICI DI R&S IN MATERIA DI ICT E MECCANICA AVANZATA RELAZIONE TECNICA AVVERTENZA AI FINI DELLA COMPILAZIONE: La presente

Dettagli

Le fasi della valutazione

Le fasi della valutazione Il processo di valutazione in Horizon2020 Augusta Maria Paci 24 marzo 2015 CNR -Roma Corso di Formazione: Il processo di valutazione in Horizon 2020 Horizon2020 E il Programma destinato alle attività di

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

SME Instrument. Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME

SME Instrument. Silvi Serreqi COSME A1 UNIT EASME SME Instrument Silvi Serreqi "COSME A1" UNIT EASME 1 Obiettivi e approccio Misura specifica dedicata alle PMI nel quadro di H2020 (budget 2014-2020 circa 3mld) Obiettivo: collocare le PMI al centro del

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro

L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro L innovazione tecnologica dell industria italiana verso la visione europea del prossimo futuro Mercoledì 2 Aprile 2014 Ilaria Bonetti, Innvhub Stazioni Sperimentali per l industria Le opportunità per le

Dettagli

einfrastructures Federico Ruggieri

einfrastructures Federico Ruggieri einfrastructures Federico Ruggieri Le opportunita' del VII Programma Quadro della UE: guida base alla presentazione e gestione di progetti di ricerca europei. LNF 11 Dicembre 2008 Sommario Cosa sono le

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

I SUMP (Sustainable Urban Mobility Plan) come strumento di integrazione delle politiche di mobilità

I SUMP (Sustainable Urban Mobility Plan) come strumento di integrazione delle politiche di mobilità Workshop: op la accab ciclabilità in ambito btouba urbano I SUMP (Sustainable Urban Mobility Plan) come strumento di integrazione delle politiche di mobilità Reggio Emilia, 17 novembre 2011 Patrizia Malgieri

Dettagli

METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE EUROPEA UFFICIO PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI BERGAMO

METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE EUROPEA UFFICIO PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI BERGAMO METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE EUROPEA UFFICIO PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI BERGAMO LA COSTRUZIONE DI UN PROGETTO EUROPEO: MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AI BANDI EUROPEI NEI PROGRAMMI A GESTIONE

Dettagli

ERC Starting Grant. la mia esperienza. Annalisa Buffa

ERC Starting Grant. la mia esperienza. Annalisa Buffa ERC Starting Grant la mia esperienza Annalisa Buffa Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche - Pavia Consiglio Nazionale delle Ricerche GeoPDEs : ERC Starting Grant A. Buffa (IMATI-CNR

Dettagli

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi

I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi I servizi della rete Enterprise Europe Network per l innovazione e lo sviluppo delle imprese piemontesi Ing. Paolo Guazzotti Enterprise Europe Network Confindustria Piemonte Torino, 16 novembre 2015 STRUTTURA

Dettagli

IL PROGETTO INCEPTION

IL PROGETTO INCEPTION HORIZON 2020 SC6 Europe in a Changing World: Inclusive, Innovative and Reflective Societies Ferrara 05.11.2015 IL PROGETTO INCEPTION Roberto Di Giulio Scelta della call Preparazione della proposta Sviluppo

Dettagli

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Sommario Horizon 2020 Dal 7 Programma Quadro a Horizon Le principali novità Le priorità. Temi e caratteristiche Il budget Le proposte progettuali Budget building

Dettagli

La rendicontazione nel 7 programma quadro

La rendicontazione nel 7 programma quadro La rendicontazione nel 7 programma quadro Anna Rita Appetito annarita.appetito@cnr.it sommario determinazione del contributo comunitario costi eleggibili e costi non eleggibili costi diretti e costi indiretti

Dettagli

Progetto Q4ECEC. 'Awareness-raising on Quality and Institutional Commitment in Early Childhood Education and Teaching

Progetto Q4ECEC. 'Awareness-raising on Quality and Institutional Commitment in Early Childhood Education and Teaching Progetto Q4ECEC 'Awareness-raising on Quality and Institutional Commitment in Early Childhood Education and Teaching Reference: 550472-LLP-1-2013-1-IT-KA1-KA1ECETA Progetto Q4ECEC 'Awareness-raising on

Dettagli

Horizon 2020 Lo Strumento PMI ed il Fast Track to Innovation

Horizon 2020 Lo Strumento PMI ed il Fast Track to Innovation Horizon 2020 Lo Strumento PMI ed il Fast Track to Innovation Bologna, 25 febbraio 2015 Struttura H2020 Excellent Science Industrial Leadership Societal Challenges European Research Council Frontier research

Dettagli

Università degli Studi di Verona Joint Projects 2012

Università degli Studi di Verona Joint Projects 2012 Università degli Studi di Verona Joint Projects 2012 Facsimile della scheda di presentazione delle proposte di progetto (il presente modulo è un facsimile destinato a raccogliere le informazioni da inserire

Dettagli

HORIZON 2020 PER LE PMI

HORIZON 2020 PER LE PMI HORIZON 2020 PER LE PMI Gli strumenti e le modalità di partecipazione ROAD SHOW Perugia, 21 Febbraio 2014 MISURE DI SUPPORTO ALLE PMI IN HORIZON IL PARTICIPANT PORTAL ASPETTI DI TECNICA PROGETTUALE MISURE

Dettagli

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM

PROGRAMMA DI VALUTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM PROGRAMMA DI VALU UTAZIONE POST LIFE AFTER LIFE EVALUATION PROGRAM Versione del 24/ /01/2014 LIFE099 ENV/IT/000068 WASTE LESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona 1 Conoscere Horizon 2020 Il programma europeo per la ricerca e innovazione Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona proposta, occorre scrivere una proposta eccellente. Il nuovo Programma

Dettagli

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING MANAGERS DEVELOPMENT ACTIONS Consulman PL On the job training for Managers Personal coaching for managers Focused workshop business game (based on focused scope) Plant assessment business game (based on

Dettagli

Come compilare il ConceptNote

Come compilare il ConceptNote MEDITERRANEAN SEA BASIN PROGRAMME 2007-2013 Call for proposals for Strategic Projects Università di Cagliari Direzione Relazioni Internazionali Direzione Ricerca e territorio Come compilare il ConceptNote

Dettagli

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

Fiorella Marcellini INRCA- National Institute of Health and Science on Aging

Fiorella Marcellini INRCA- National Institute of Health and Science on Aging Fiorella Marcellini INRCA- National Institute of Health and Science on Aging Contact: f.marcellini@inrca.it L invecchiamento in Europa Incremento della popolazione (in %) con più di 65 anni e con più di

Dettagli

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec

Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Ilaria Re Project manager Consorzio Italbiotec Dal 7 PQ a Horizon 2020 Le principali novità della nuova programmazione 2 Sommario La strategia Europa 2020 Obiettivi e iniziative prioritarie Horizon 2020

Dettagli

Project Management. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali.

Project Management. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Corso Sistemi Informativi Aziendali, Project Management. di Simone Cavalli (simone.cavalli@unibg.it) Bergamo, Maggio 2010 Project Management: definizioni Progetto: Progetto si definisce, di regola, uno

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Le esperienze di collaborazione di Telecom Italia con SME in Progetti finanziati dalla Commissione Europea

Le esperienze di collaborazione di Telecom Italia con SME in Progetti finanziati dalla Commissione Europea GRUPPO TELECOM ITALIA Finanziamenti per l Innovazione, la Ricerca e la Crescita Aziendale: Horizon 2020 e COSME Ivrea, 8/9/2014 Le esperienze di collaborazione di Telecom Italia con SME in Progetti finanziati

Dettagli

FAC-SIMILE. 4. Disciplinary scientific field / Settore scientifico disciplinare

FAC-SIMILE. 4. Disciplinary scientific field / Settore scientifico disciplinare Project apply for 1. Project Title / Titolo del progetto 2. Acronym / Acronimo 3. Thematic area / Area tematica 4. Disciplinary scientific field / Settore scientifico disciplinare 5. Proposer Researcher

Dettagli

LEAR ED ALTRI RUOLI ORGANIZZATIVI E PROGETTUALI

LEAR ED ALTRI RUOLI ORGANIZZATIVI E PROGETTUALI LEAR ED ALTRI RUOLI ORGANIZZATIVI E PROGETTUALI IN HORIZON 2020 Susanna Tosi Ufficio Supporto Programmazione Operativa 6 ottobre 2014 FINANZIAMENTI EUROPEI HORIZON 2020 FINANZIAMENTI EUROPEI HORIZON 2020

Dettagli

MILESTONES E DELIVERABLES

MILESTONES E DELIVERABLES MILESTONES E DELIVERABLES Paolo Masoni Laboratorio LCA and Eco-Progettazione UTVALAMB LCA COME PARTECIPARE AD UN PROGETTO E COME SCRIVERE UNA PROPOSTA 11 o5obre 2013 Aula Magna C.R. Bologna MMS 1 Costruire

Dettagli

GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Alta Formazione per il Business Executive master GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Bologna, 4 maggio 2013 introduzione al Project management a cura del dott. Stefano Soglia Materiale riservato alla

Dettagli

Horizon 2020. 12 e 13 febbraio 2014 Aula Harvey Aula Volta. Andrea Carini Servizio Ricerca

Horizon 2020. 12 e 13 febbraio 2014 Aula Harvey Aula Volta. Andrea Carini Servizio Ricerca Horizon 2020 12 e 13 febbraio 2014 Aula Harvey Aula Volta Andrea Carini Servizio Ricerca Table of Content 1. Condizioni minime di partecipazione 2. Schemi di finanzimaneto; 3. I costi eleggibili; 4. I

Dettagli

Il 7 Programma Quadro, schemi finanziari e percentuali di finanziamento

Il 7 Programma Quadro, schemi finanziari e percentuali di finanziamento Il 7 Programma Quadro, schemi finanziari e percentuali di finanziamento Giusy Lo Grasso CNR - Ufficio Arie - Genova Roma, 9 luglio 2012 Il 7 Programma Quadro di R&ST FP7: Cosa è? Principale strumento di

Dettagli