news Power Generation Nr.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "news Power Generation Nr."

Transcript

1 Power Generation Nr. 02 Anno IX, trimestrale Tariffa Regime Libero: Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale 70% - DCB Genova. In caso di mancato recapito rinviare all ufficio postale GE CMP1 per restituzione al mittente previo addebito - Imprimé a Taxe reduite - Taxe perçue - Tassa riscossa - Genova - Italia

2 Sommario Summary Direttore Responsabile/Editor: D. Bernini Direttore Editoriale/ Managing Editor: G. Rollandi Redazione/Editorial Staff: L. Gandini, P. Tarditi Hanno collaborato/contributors: A. Chiappori, S. Corbo, F. Flamingo, L. Frontini, A. Lombardo, R. Marchiori, G. Montanari, S. Praitano, M. Squadrone, E. Tortello, R. Traverso, M. Ventura Progetto grafico: Petergraf Il futuro del mercato della Power Generation 1 The future of the Power Generation market 2 Belgio, nuovo successo per Ansaldo Energia 5 Belgium, a new success for Ansaldo Energia 5 Conferme dall Iran 6 South Isfahan confirms iranian confidence 6 Savona, un laboratorio all avanguardia con la Facoltà d Ingegneria 7 Savona, a cutting edge laboratory with the Faculty of Engineering 7 La parola a Junior Isles sulle Keynotes del Power Gen di Colonia 10 Necessity: the mother of commercialization 11 Fiera BYT Italia a Ekaterinburg 14 New opportunity at Ekaterinburg 14 Il sistema E-catalog strumento innovativo per il Service 15 E-catalog system innovates Ansaldo Energia Service 15 Stampa: Microart s S.p.A. - Recco (Ge) Emulplant La Fondazione Ansaldo lancia il più potente archivio italiano del lavoro e dell impresa 19 The Ansaldo Foundation launches Italy s most comprehensive labour and business archive 19 Energia & notizie 21 Energy & 22 Una Società Finmeccanica Genova - Italy - Via N.Lorenzi, 8 phone fax Registrato presso il Tribunale di Genova n 25/98 del 9/10/1998

3 Power Generation Il futuro del mercato della Power Generation Per poter elaborare una previsione, seppure di larga massima, sulla evoluzione del mercato della Power Generation nei prossimi anni, è utile partire da alcune considerazioni su quanto è accaduto nel corso dell ultimo decennio. Mentre il settore nucleare ha fatto registrare a livello mondiale un ammontare limitato di ordini per nuovi impianti nel periodo considerato, quasi interamente concentrati nel continente asiatico, confermando quindi un incidenza piuttosto marginale rispetto alla domanda complessiva, gli impianti che utilizzano fonti rinnovabili (idroelettrico, eolico, solare, biomasse) hanno manifestato un evoluzione interessante, registrando tassi di crescita piuttosto elevati. La quota preponderante della domanda aggiuntiva di energia elettrica è stata comunque coperta dall entrata in servizio di nuovi impianti termoelettrici, tra i quali ha giocato un ruolo fondamentale la tecnologia del ciclo combinato a gas. Certamente il settore termoelettrico è destinato a giocare un ruolo prioritario anche in futuro: infatti, pur dovendosi attendere una sempre maggiore attenzione alle tematiche ambientali e quindi una sempre maggiore rilevanza delle fonti rinnovabili, la loro incidenza sulla offerta di energia elettrica, dati i volumi in gioco, non potrà che rimanere limitata. D altra parte, anche il settore nucleare non sembra poter svolgere un ruolo determinante nel soddisfare la domanda di energia, nonostante negli ultimi anni si sia registrato un certo cambiamento nell opinione pubblica riguardo all accettabilità di tali tipologie di impianti. Tuttavia, viste le resistenze ancora forti dati i tempi lunghi per l individuazione di eventuali siti idonei e per la costruzione di tali centrali, non è ragionevole ipotizzare un contributo significativamente diverso rispetto all ultimo decennio da parte della fonte nucleare per i prossimi cinque/dieci anni. In conclusione, il settore termoelettrico rimarrà preponderante per soddisfare la domanda di energia, seppure con significative differenze tra le diverse aree geografiche e, all interno di queste, tra i diversi paesi. Focalizzando l attenzione sul settore termoelettrico in Italia, nei primi mesi del 2006 si è andata accentuando una tendenza già in parte evidenziata nell anno precedente, ovvero un progressivo rallentamento nel volume di ordini assegnati per impianti a gas a ciclo combinato, sia a causa del notevole volume di impianti di tale tipologia già in esercizio o in costruzione, sia per i recenti incrementi registrati dal costo del gas. E comunque prevedibile che nei prossimi anni si registrino ancora ordini per impianti a ciclo combinato in Italia, senza però che si raggiungano i picchi di domanda degli anni 2000 e 2004/2005. L ampia diffusione dei cicli combinati a gas nell ultimo decennio ha portato ad un progressivo svecchiamento del parco centrali italiano, generando altresì un aumento significativo nel rendimento medio delle stesse centrali. Nell ultimo decennio l incidenza del gas naturale sul totale delle fonti energetiche primarie in Italia è passato dal 27% a circa il 36%, e si prevede possa superare il 40% entro il È prevedibile che si registrino investimenti nella trasformazione a carbone di centrali esistenti, come già fatto da ENEL per la centrale di Torrevaldaliga Nord (sebbene sul progetto pesi l opposizione della Regione Lazio) e per la centrale di Porto Tolle, attualmente in fase di gara. Anche alcuni produttori privati (Tirreno Power, Endesa Italia) stanno studiando ulteriori riconversioni a carbone di centrali esistenti alimentate a olio combustibile. Osservando gli altri paesi europei, a causa della stasi del nucleare (in Germania è stata addirittura sancita la completa dismissione delle centrali esistenti entro il 2023), i 1

4 The future of the Power Generation market When trying to predict how the power generation market will develop in coming years, we would do well to consider the events of the past decade. While there have been few orders worldwide for new nuclear plant in this period, and those that there have been are concentrated almost entirely in Asia, representing a marginal percentage of overall demand, plants fuelled by renewable resources (hydro-electric, wind, solar, biomass) have shown interesting development potential, reporting relatively high levels of growth. The lion s share of rising demand for electricity has been satisfied by new thermoelectric power stations, with combined cycle gas technology playing a key role. It is clear that the thermoelectric sector will continue to play a priority role in the future too. While we should expect growing attention to be addressed to environmental issues and therefore an even greater focus on renewable sources, their importance in terms of electricity supply as a whole, given the volumes involved, will inevitably remain limited. Neither does the nuclear sector seem able to play a decisive role in satisfying the demand for energy, despite a change in public opinion in recent years about the acceptability of plants of this type. Nevertheless, given continuing strong resistance to nuclear 2 plants and the long timescale involved in identifying suitable sites for their construction, a significant change in the proportion of electricity generated by nuclear plants cannot reasonably be expected in the next five to ten years. The thermoelectric power sector will therefore continue to predominate, although there will be significant differences among different geographical areas and among different countries within these areas. Turning to the thermoelectric sector in Italy, in early 2006 there was an accentuation of the volume slow down first seen last year in orders for combined cycle gas plants, attributable both to the significant numbers of plants using this technology already in service or under construction, as well as to recent increases recorded in the cost of gas. It is nevertheless probable that there will be more orders for combined cycle plants in Italy, but without the demand peaks of 2000 and 2004/2005. The popularity of combined cycle gas plants in the last decade has reduced the average age of the Italian installed generating base and significantly increased the average overall efficiency of power stations. In the last decade the percentage of natural gas has risen from 27% of total primary energy sources to about 36%, and this figure is expected to exceed 40% by What is expected is investment in the transformation of existing power stations to coal firing, as Enel has already decided to do at the Torrevaldaliga Nord power station (although opposition from the Region of Lazio is weighing on the decision) and at Porto Tolle, now in the tender stage. Several IPPs (Tirreno Power, Endesa Italia) are also studying other conversions of existing fuel oil fired power stations. So far as other European countries are concerned, as a result of stagnation in the nuclear sector (in Germany the complete decommissioning of existing power stations has been sanctioned by 2023), the expected increase in demand will be met by recourse in part to renewable sources (wind power is rapidly becoming more important in Germany, Spain and Greece), and in part to natural gas and coal. In Spain and Greece various combined cycle projects are in the development stage and our company is monitoring them closely. In Eastern Europe, in view of the age of existing plants, repowering projects are expected to be put out to tender. There is also no lack of projects for new plant, but the regulatory framework is still undergoing change, particularly so far as concerns the privatisation of the electric power sector, and the chronic lack of resources is for the moment acting as a brake on the development of new initiatives. Moving on to the Middle East,

5 Power Generation previsti incrementi della domanda verranno fronteggiati in parte con il ricorso alle fonti rinnovabili (in Germania, Spagna e Grecia in particolare l energia eolica sta registrando un forte incremento), in parte con il ricorso al gas naturale e al carbone: in Spagna e Grecia sono in fase di sviluppo diversi progetti per cicli combinati, cui la nostra società sta guardando con attenzione. In Europa dell Est, data l età media molto elevata degli impianti esistenti, sono previsti in prevalenza interventi di repowering: non mancano progetti per nuovi impianti, ma il quadro normativo ancora in evoluzione, in special modo riguardo alla privatizzazione dei settori elettrici, e la cronica mancanza di risorse costituiscono per il momento un freno allo sviluppo di nuove iniziative. Passando al Medio Oriente, ormai da alcuni anni si sta assistendo ad un forte incremento della domanda, con picchi di crescita del 10% all anno in alcuni paesi del Golfo: a seconda delle diverse realtà locali, gli ordini per i nuovi impianti vengono assegnati su base turn key oppure selezionando imprese in grado di gestire sia la fase di costruzione che quella di esercizio della centrale (i cosiddetti IPPs, ovvero Independent Power Producers). La competizione tra gli OEM in quest area è molto serrata, proprio perché essa rappresenta il bacino di domanda di maggior interesse e per l abbondanza di risorse finan- ziarie disponibili da parte dei governi locali. Situazione simile, anche se con percentuali di incremento inferiori, nell Africa Mediterranea, dove il paese guida in termini di aumento della potenza installata è l Egitto (sia con impianti convenzionali che con cicli combinati): vi sono poi alcune iniziative in Algeria, Tunisia e Libia destinate a concretizzarsi nei prossimi anni. Su tali paesi pesa, in maniera differenziata tra gli uni e gli altri, un rischio di instabilità politica e finanziaria, che rende necessaria una particolare attenzione nell esaminare le nuove opportunità che via via si presentano. Per quanto concerne gli altri paesi del continente africano, quelli con maggiore crescita prevista per i prossimi anni sono Nigeria (grazie allo sfruttamento delle immense risorse di materie prime del paese) e Sudafrica, dove è previsto che la domanda di energia ricominci a crescere in maniera sensibile dall anno in corso. Nel continente asiatico, ad esclusione di Cina ed India, si è verificata una certa stasi nella costruzione di nuovi impianti, dovuta in parte alle conseguenze della crisi economica che ha colpito l estremo oriente tra la fine dello scorso decennio e l inizio degli anni 2000, e dalla quale alcuni paesi non si sono ancora ripresi completamente. In Cina, parallelamente alla impetuosa crescita economica degli ultimi anni, si è registrato un vero e proprio boom nella domanda di energia elettrica, che ha portato ad un incremento della capacità installata negli ultimi sei anni di circa MW: si tratta prevalentemente di impianti idroelettrici e di termici convenzionali, per i quali non vi sono grandi possibilità per i costruttori esteri (anche se alcuni OEM stanno cominciando ad approcciare tale mercato con la costituzione di società locali dotate di capacità manifatturiera). In India, paese in cui Ansaldo Energia ha ottenuto negli anni scorsi ordini significativi, la nostra società è presente con la propria controllata locale ASPL: tramite essa il mercato viene monitorato in maniera puntuale. L India si sta indirizzando verso lo sfruttamento delle proprie risorse energetiche (prevalentemente lignite), tramite la tecnologia degli impianti convenzionali ultrasupercritici; il gas è una risorsa ancora limitata. 3

6 there has been a strong increase in demand in recent years, with annual peaks of 10% growth in some Gulf states. Depending on the local situation, orders for new plant are assigned on a turnkey basis or by selecting companies which can manage both construction and operation (ie. IPPs). The competition between OEMs in this area is fierce, for the very reason that it represents the most interesting demand area as a result of the abundant financial resources available to local governments. The situation is similar, despite the growth percentages being lower, in Mediterranean Africa, where the top ranking country by installed power is Egypt (both conventional and combined cycle plants). Other initiatives in Algeria, Tunisia and Lybia are expected to bear fruit in the coming years. But these countries are also affected, to a greater or lesser degree, by the risk of political and financial instability, making careful analysis a priority when examining new opportunities. So far as the rest of African is concerned, the countries with the greatest forecast growth in coming years are Nigeria (by exploiting the country s huge raw materials resources) and South Africa, where demand for energy is expected to start growing significantly again during the current year. In Asia, with the exclusion of China and India, there was a slowdown in the construction of new plant, due in part to the consequences of the economic crisis which affected the Far East from the end of the last decade through to the early 2000s, and from which some countries have not yet fully recovered. In China, in parallel with vertiginous economic growth in recent years, there has been a boom in demand for electric power, reflected in an increase in installed power over the last six years of about 120,000 MW. Most of this new capacity is in the form of hydro-electric and conventional thermoelectric plants, offering foreign builders few opportunities (even though several OEMs are beginning to make overtures to this market by establishing local companies with their own manufacturing capabilities). In India, where Ansaldo Energia has been awarded significant orders in the past, our company maintains a local presence through subsidiary ASPL, which monitors the market closely. India is working to exploit its own energy resources (primarily lignite), using conventional ultrasuper-critical plants as gas is still a limited resource. 4

7 Belgio, nuovo successo per Ansaldo Energia Power Generation Al termine di una competizione internazionale, Ansaldo Energia si è aggiudicata la fornitura in opera della turbina a vapore da 150 MW per la centrale di Amercoeur, in Belgio, da Tractebel Engineering. Il contratto è stato firmato il 6 giugno a Bruxelles da Ansaldo Energia, da Tractebel Engineering, in qualità di Owner Engineer, e dal cliente finale Electrabel; quest ultima è proprietaria della centrale di Amercoeur, che mediante repowering diventerà a ciclo combinato. Tractebel Engineering, che ha la responsabilità complessiva della realizzazione del progetto, ha assegnato ad Ansaldo Energia la fornitura della turbina a vapore. La commessa comprende la fabbricazione, il montaggio ed il commissioning di una turbina a vapore a tre corpi, a tre livelli di pressione con risurriscaldamento intermedio, e dei relativi sistemi ausiliari, da installarsi sulla fondazione presente nella preesistente sala macchine della centrale di Amercoeur; per l alternatore viene riutilizzata la macchina di ACEC, fabbricante belga oggi parte del gruppo Alstom. Gli elementi distintivi della soluzione tecnica proposta da Ansaldo Energia sono numerosi. La proposta vincente comprende, infatti, elevati livelli di prestazione, flessibilità di adattamento di una macchina standard alle opere civili esistenti, garantendo una importante riduzione dell impatto su di esse. Il rapporto di Ansaldo Energia con Electrabel e Tractebel è nato e si è sviluppato in Italia; con quest ordine si rafforza nel mercato europeo. In Belgio, in particolare, dove il dominio del mercato è solitamente appannaggio dei concorrenti, possono così presentarsi nuove ed interessanti opportunità, come, ad esempio, il ciclo combinato di Rodenhuize e quello alimentato a gas d altoforno di Gent. Dopo la Spagna, dove siamo impegnati per il ciclo combinato da 800 MW di Escatron, questo successo sancisce la ritrovata visibilità di Ansaldo Energia come fornitore internazionale, e non solo domestico, di cicli combinati e contribuisce al consolidamento dell immagine di autonomia tecnologica della nostra società, in grado di raggiungere successi anche su mercati connotati dalla più agguerrita competizione, come quello europeo. Belgium, a new success for Ansaldo Energia After winning an international tender, Ansaldo Energia has been awarded the contract by Tractebel Engineering to supply and install the 150 MW steam turbine for the Amercoeur power station in Belgium. The contract was signed on June 6 in Brussels by Ansaldo Energia, Tractebel Engineering (Owner Engineer) and the final customer Electrabel, which owns the Amercoeur power station that is to be repowered into a combined cycle. Tractebel Engineering, which holds overall responsibility for the execution of the project, has engaged Ansaldo Energia to supply the steam turbine. The order covers the fabrication, erection and commissioning of a steam turbine with three bodies, three pressure levels and intermediate resuperheating, plus auxiliaries, to be installed on the foundations in the existing machine room at the Amercoeur power station. The existing generator produced by ACEC, the Belgian manufacturer now part of the Alstom group, will be used. The technical solution proposed by Ansaldo Energia has numerous distinctive features. The winning proposal comprises high levels of performance with flexibility, adapting a standard machine to the existing civil works and so achieving a significant reduction in the impact of work on them. The relationship between Ansaldo Energia and Tractebel, which was established and developed in Italy, is strengthened in the European arena by this order. In Belgium, in particular, where market domination is usually the prerogative of the competition, this may lead to interesting opportunities such as the combined cycle at Rodenhuize and the blast furnace gas fired Gent power station. After Spain, where we are working on the 800 MW combined cycle at Escatron, this success sanctions the renewed visibility of Ansaldo Energia as an international, and not just a domestic, supplier of combined cycles, as well as contributing to the consolidation of our company s image of technological independence and demonstrating that it can achieve success on even the fiercest markets, Europe included. 5

8 Conferme dall Iran A maggio Ansaldo Energia ha ottenuto l accettazione provvisoria delle prime tre unità turbo gas delle sei che compongono l impianto di South Isfahan in Iran. Le prime tre macchine GTG della centrale sono state costruite interamente nelle nostre officine e importate in Iran nell ambito di un contratto che prevede anche la costruzione locale delle turbine a gas e degli alternatori delle successive unità 4, 5 e 6. A giugno è stata effettuata con successo la sincronizzazione alla rete nazionale iraniana della sesta e ultima unità della centrale. La stampa locale ha dato molta enfasi a questi significativi eventi conseguiti nell ambito di un Progetto B.O.O., il primo realizzato in Iran ad oggi. Il Contratto di South Isfahan è stato firmato da Ansaldo Energia e l ente Iran Power Plants Projects Management Company Mapna e Mapna International F.Z.E. in data 23 Luglio L impianto sorge a circa 100 km sudovest dalla città di Isfahan ed è costituito da: 6 turbine a gas tipo V94.2 delle quali tre sono state fornite dall Italia e le rimanenti tre costruite localmente nella fabbrica di TUGA (Sub-supplier di Ansaldo Energia) a seguito della stipula di un contratto di cooperazione con il Cliente Mapna che è stato peraltro avviato - a suo tempo - nell ambito delle obbligazioni contrattuali del progetto 30 GT Units Project, tuttora in corso. 6 alternatori dei quali tre sono stati forniti dall Italia e i rimanenti tre costruiti localmente nella fabbrica di Pars Generator. Control System INFI 90 e Sistema di Protezioni elettriche forniti interamente dall Italia Ausiliari dell isola turbo gas e ausiliari BOP in parte forniti dall Italia o costruiti localmente e in parte acquistati direttamente dal Cliente al di fuori dal contratto. L impegno di Ansaldo Energia per questo progetto riguarda anche la fornitura di ricambi contrattuali e di alcuni servizi, quali l ingegneria di progetto per l intera isola turbo gas, il project management, il training in site, la supervisione dei montaggi e del commissioning e l assistenza tecnica. Le risorse di Ansaldo Energia coinvolte e impegnate su questo progetto sono 25 di cui 4 in Italia e le restanti in Iran. South Isfahan confirms iranian confidence On May Ansaldo Energia received the provisional acceptance certificate for the first three gas turbine units out of a total of six for the South Isfahan power station in Iran. The first three GTG machines for the plant were built entirely in the Company's workshops and imported into Iran under the terms of a contract which stipulates that the gas turbines and generators for units 4, 5 and 6 will be built locally. Another important contract milestone was the connection of the sixth and last unit at the power station to the Iranian grid on June 8. The local press provided extensive coverage of these important events, this being the first B.O.O. project in Iran to date. The South Isfahan Contract was signed by Ansaldo Energia, Iran Power Plants Projects Management Company MAPNA and MAPNA International F.Z.E. on July 23, The plant is located about 100km south of the city of Isfahan and comprises: six V94.2 type gas turbines, of which three supplied by Italy and the remaining three built locally at the TUGA factory (the Ansaldo Energia Sub-Supplier), following the stipulation of a cooperation contract with Mapna which was initiated in the framework of contractual obligations deriving from the 30 GT Units Project (still in progress). six alternators, of which three supplied by Italy and the remaining three built locally by Pars Generator. INFI 90 Control System and Electrical Protection System, both supplied by Italy in their entirety. Gas turbine island auxiliaries and BOP auxiliaries, in part supplied by Italy or built locally, and in part purchased directly by the Customer (outside the scope of the contract). The contractual obligations undertaken by Ansaldo Energia also include the supply of spare parts and certain services, including project engineering for the entire gas turbine island, project management, on site training, erection/- commissioning supervision and technical assistance. A total of 25 Ansaldo Energia resources are involved in the project, of which 4 in Italy and the rest in Iran. 6

9 Power Generation Savona, un laboratorio all avanguardia con la Facoltà d Ingegneria La Regione Liguria aveva proposto in sede Europea nel 2003 un Programma Regionale di Azioni Innovative (PRAI), per un impegno totale di risorse di circa , richiedendo un finanziamento alla Comunità Europea, pari a circa , attraverso i fondi europei per lo sviluppo regionale (FESR). Il programma proposto è finalizzato ad incrementare la competitività delle aziende che operano sul territorio ligure, con particolare attenzione alle Piccole e Medie Industrie (PMI). Il progetto è stato approvato nel 2005 ed è cofinanziato dalla Comunità Europea, dal Ministero delle Attività Produttive, dalla Regione Liguria e da capitale privato. Alla stesura del progetto presentato alla Comunità Europea hanno attivamente partecipato la Facoltà di Ingegneria dell Università di Genova, Piaggio Aeroindustries, Amga ed Ansaldo Energia. Il programma sarà attuato nei due poli liguri di Savona e La Spezia: il primo focalizzato sulla simulazione dinamico numerica di sistemi complessi, il secondo sui materiali avanzati. La gestione dei progetti è stata affidata dalla Regione Liguria al CNR. La struttura di riferimento regionale che si occupa della realizzazione del piano è il Comitato Tecnico di Indirizzo (CTI). Ansaldo Energia ha presentato, in collaborazione con il Dipartimento di Macchine, Sistemi Energetici e Trasporti (DIMSET) e con il CNR, il progetto riguardante la «Costituzione di un laboratorio congiunto pubblico-privato». L obiettivo è realizzare un laboratorio di simulazione dinamico-numeri- Campus di Savona Savona campus Savona, a cutting edge laboratory with the Faculty of Engineering Sala di lavoro e meeting contenente la sala macchine per retroproiezione e cluster Work and meeting room, plus data centre for the back projection equipment and cluster In 2003 the Region of Liguria presented a Regional Innovative Action Programme to the European Union, supported by total funding of Euro 8,000,000, in which it applied for European Community financing from regional development funds amounting to about Euro 3,000,000. The aim of the programme is to increase the competitiveness of companies working in Liguria, with a special focus on small and medium sized enterprises (SMEs). The programme was approved in 2005 and co-financed by the European Community, the Ministry of Production Activities, the Region of Liguria and private equity. The University of Genoa Engineering Faculty, Piaggio Aeroindustries, Amga and Ansaldo 7

10 ca per la creazione di competenze specifiche nei campi di applicazione scelti in base alle principali esigenze delle imprese operanti sul territorio ligure. Un fattore decisivo per lo sviluppo e la competitività delle imprese liguri è, secondo Ansaldo Energia, la formazione, nel tempo, di competenze specifiche nel settore della simulazione dinamico-numerica. Nella fase iniziale, il laboratorio dovrà essere aiutato a svilupparsi dalle aziende che partecipano al progetto, attraverso l apporto delle proprie competenze e attraverso commesse specifiche. Nella definizione delle risorse HW e SW di cui dotare il laboratorio è stato previsto un sistema di visualizzazione tra i più moderni disponibili in Italia ed in Europa, costituito da: schermo retroproiettato di 4x3 m, proiettore digitale attivo dotato di 1 CPU per colore e ottica fissa zoom, sistema di tracking a sensori magnetici, 20 occhiali attivi. Le capacità di calcolo di cui è dotato il laboratorio sono affidate ad una configurazione con un sistema cluster composto da 64 CPU che lavorano in parallelo, con una dotazione all avanguardia e già operativa. Nel corso del mese di giugno, Ansaldo Energia ha acquisito programmi di calcolo fluidodinamico (ANSYS CFX) e strutturale (ANSYS) dalla società ANSYS che consentono di dotare il laboratorio di programmi, predisposti per il calcolo parallelo, capaci di analizzare tutte le tematiche di interesse di Ansaldo Energia e delle PMI, nei rispettivi campi di applicazione. È da sottolineare che la società ANSYS ha Cluster Energia have all contributed actively to the programme presented to the European Community. The programme will be implemented in Savona and La Spezia, with the former site focusing on the dynamic numerical simulation of complex systems and the second on advanced materials. The Region of Liguria has engaged CNR to manage the projects, with coordination at regional level for programme implementation provided by the Technical Steering Committee. Ansaldo Energia, on a joint basis with CNR and the University s Department of Machines, Energy Systems and Transport (DIMSET), presented the «Creation of a joint public-private laboratory» project. The goal of the programme is to create a dynamic digital simulation laboratory for the development of specific applications skills needed by businesses operating in Liguria. Initially, the businesses contributing to the project will have to help the laboratory grow by offering their skills and by commissioning work. The high level personnel brought together by the laboratory will soon be in a position to offer help solving the problems encountered by Ansaldo Energia in its design and applied research work. The first issue to tackle is the definition of the HW and SW resources with which to endow the Cluster 8

11 Power Generation Swirler cc V64 strutturato questi programmi in modo tale che sia possibile svolgere un calcolo integrato fluidodinamico-strutturale. Sarà così possibile, utilizzando il calcolo parallelo e le capacità di visualizzazione di cui è dotato il laboratorio, migliorare la conoscenza di aspetti critici e quindi ottimizzare i nostri prodotti. Nelle figure seguenti sono schematizzati un particolare della camera di combustione della turbina V64.3A e un particolare di pale statoriche. È attualmente in corso, attraverso un progetto DIMSET-CNR approvato per il polo di Savona, la formazione di personale laureato che dovrà occuparsi dello sviluppo delle tematiche che sono state definite congiuntamente con Ansaldo Energia. I prossimi obiettivi del Laboratorio di simulazione dinamico-numerica sono l attivazione dei programmi ANSYS e ANSYS CFX su cluster, la messa a punto del sistema di visualizzazione 3D, in modo da rendere il sistema pienamente operativo ed iniziare la preparazione specifica di personale sui programmi strutturale e fluidodinamico e poter rendere il Laboratorio compiutamente operativo. Ansaldo Energia potrà sfruttare in tempo reale le potenti capacità di calcolo del centro di Savona grazie al collegamento in rete con la nostra sede centrale. laboratory. There are plans for one of the most advanced visualisation systems in Italy and Europe as a whole, comprising: - 4x3m back projection screen - active digital projector equipped with 1 CPU per colour and fixed zoom lens - magnetic sensor tracking system - no. 20 active goggles Data processing capacity at the laboratory is provided by a cluster of 64 CPUs in a cutting edge parallel configuration. In June, Ansaldo Energia purchased fluid dynamics (ANSYS CFX) and structural (ANSYS) software applications from ANSYS, so providing the laboratory with programs designed to work in parallel computing environments, capable of analysing all the subjects of interest to Ansaldo Energia and SMEs in their various fields of operation. ANSYS has developed the software to perform integrated fluid dynamic and structural computations. This will make it possible, by exploiting the laboratory s parallel computing and display capabilities, to improve our knowledge about critical issues and therefore optimise our products. The figures below illustrate in diagram form a detail of the combustion chamber in the V64.3A turbine and a detail of a stator blade. At the present time, through a DIMSET-CNR project approved for the Savona site, training is now being given to the graduates who will conduct the research projects defined jointly with Ansaldo Energia. The next goals of the dynamic numerical simulation laboratory are to install the ANSYS and ANSYS CFX programs on the cluster, fine tune the 3D rendering system to achieve maximum performance and start training human resources to use the fluid dynamics and structural programs. Ansaldo Energia will be able to exploit the computational power of the data centre at Savona over a network connection with head office. Vista 3D pluristadio Multi-stage 3D view 9

12 Junior Isles, Direttore Editoriale del PEI (Power Engineering International Magazine) ha delineato un breve quadro della situazione internazionale dell energia, sulla base anche di quanto emerso dalle Keynotes d apertura della conferenza a Colonia. Gli inglesi dicono che la necessità sia la madre di tutte le invenzioni. Nel settore energetico spesso è più appropriato affermare che la necessità è la madre di tutto il commercio. Garantire le forniture di combustibili, ad un costo ragionevole, cercando al contempo di rispettare gli obiettivi di emissione fissati, è la sfida che gran parte dei paesi europei si trova ad affrontare oggi e, probabilmente, per qualche tempo ancora. L Unione Europea dovrà aggiungere altri 250 GW entro il 2050, in uno scenario in cui quasi la metà del suo fabbisogno energetico sarà coperto da combustibili d importazione e la dipendenza dai rifornimenti di gas arriverà all 80% entro il La dipendenza dalle importazioni è sempre una scelta a rischio, perché spesso entra in gioco la politica e la situazione non potrà che peggiorare con la graduale eliminazione del nucleare. Per garantirci il futuro, si dovranno senza dubbio usare tutte le tecnologie. L unico problema è stabilire quale sarà la quota di risorse assegnata. È difficile immaginare di riuscire a sostenere queste sfide La parola a Junior Isles sulle Keynotes del Power Gen di Colonia senza il nucleare e, a dispetto della politica anti-nucleare, il Dr. Udo Brockmeier, CEO e Presidente del Consiglio di Amministrazione dell ente per l energia tedesco EnBW, ha recentemente commentato: Faremo il possibile per prolungare il funzionamento degli impianti nucleari. Ha inoltre fatto notare che la seconda parte della sua strategia è quella di rafforzare il settore delle energie rinnovabili. La maggior parte degli osservatori del settore ritiene che la crescita esplosiva delle fonti rinnovabili continuerà per i prossimi 10 anni. Anche se lo scopo dovrebbe essere un ampio mix di combustibili nel portafoglio di mezzi di generazione, le condizioni di mercato hanno recentemente osservato la nascita di alcune tendenze. Sicuramente in Europa il sostegno è andato maggiormente al carbone. La sicurezza delle forniture di gas è una delle ragioni principali del ritorno in auge del carbone. Inoltre, considerando il piano di assegnazione per la Germania e altre regioni europee, anche se per il carbone sorge il problema delle emissioni di CO 2, la situazione non è stata così grave come si prevedeva. Tuttavia, anche il carbone deve far fronte alle sue sfide. In Germania, il mercato più grande d Europa nel settore energetico, la disponibilità di sedi è limitata. Inoltre, le autorità locali sono meno disposte ad approvare le grandi centrali a carbone rispetto a quelle industriali pulite (a gas). Molti credono ancora che il gas resterà il combustibile d elezione del futuro, ma rimane sempre la questione pendente della sicurezza. La posizione della Russia e le voci dei tagli alle forniture per l Europa, negli ultimi mesi hanno fatto convergere l interesse sulla questione. Ma la sicurezza del gas è davvero un problema? È discutibile che la disponibilità possa rappresentare un problema. La carenza di gas a buon mercato per il rifornimento energetico è, tuttavia, attualmente fuori questione. In Germania, il gas si può vendere a prezzi decisamente interessanti per l uso domestico e industriale, ma quei prezzi sono molto più alti di quanto i proprietari delle centrali siano disposti, o in grado di pagare. Le previsioni a medio termine indicano che, in stretto collegamento con i prezzi del petrolio, il gas manterrà gli odierni elevati livelli di prezzo. Con i prezzi elevati del gas, alcuni produttori di energia potrebbero scegliere di considerare progetti che comprendono altre sinergie. Per esempio, progetti in cui la richiesta di calore aumenti l efficienza del progetto, oppure progetti in cui la sede abbia vantaggi aggiuntivi, come un infrastruttura disponibile o una fornitura di gas a prezzi decisamente concorrenziali. Se i prezzi del gas continueranno ad aumentare, i progetti greenfield potranno diventare sempre meno attraenti. Detlef Weidemann, membro del consiglio di amministrazione di Natgas ha dichiarato: Non mi preoccupa affatto la sicurezza delle forniture. Il recente annuncio della Russia che l Ucraina creerà riserve di gas durante l estate per evitare di congelare in inverno, solleva ovviamente preoccupazioni generali, ma c è gas a sufficienza sul pianeta. Con i contratti a lungo termine per la fornitura di gas delle grandi società di importazione, non dovrebbero esserci problemi concreti almeno per i prossimi anni. Indubbiamente stanno nascendo numerosi progetti di condotte per il gas. Il gasdotto Nabucco, che attraverserà la Turchia, l Austria e altri paesi dell Europa dell est, offrirà opportunità, analogamente all altro gasdotto che passerà 10

13 Power Generation Junior Isles, PennWell Editorial Director & Publisher of PEI (Power Engineering International Magazine), briefly outlined the international power scenario, also drawing on the comments of the Keynote speakers at the Cologne conference. Necessity: the mother of commercialization Junior Isles, Editorial Director & Publisher, Power Engineering International They say necessity is the mother of invention. In the power business it s often more appropriate to say necessity is the mother of commercialization. Securing fuel supply, at a reasonable cost, while trying to meet emissions targets is the challenge facing most countries in Europe today, and probably for some time to come. The EU will need to add an extra 250 GW by 2050 under a scenario where nearly half of its energy needs would be covered by imported fuels, with dependency on gas increasing to 80 per cent by Dependency on imports is always a risky option since politics often come into play and the situation will only get worse as nuclear is phased out. To secure our future, no doubt all technologies will have to be used. The only question is what the share of resources for power generation will be. It is hard to imagine meeting the challenges without nuclear and even in the face of anti-nuclear politics, Dr Udo Brockmeier, CEO and Chairman of the Management Board at German utility EnBW, recently said: We will do everything to keep our nuclear plants running. He also noted that the second part of its strategy was to strengthen renewables. Most industry observers believe the explosive growth in renewables will continue over the next 10 years. Although the aim should be a broad mix of fuels in the generation portfolio, market conditions have seen some recent trends emerging. Certainly in Europe there has been more support for coal. Security of gas supply is one of the main reasons why coal has come back into favour. Also, when looking at allocation plans for Germany and other parts of Europe, although coal has the CO 2 issue, it has been not as severe as expected. Even so, coal will still face its challenges. In Germany, Europe s largest power market, the availability of sites is limited. Further, local authorities are less willing to approve a large coal fired plant than a clean industrial [gas] plant. Many still believe gas will remain the fuel of choice for the future but there is still the looming question of security. The posturing of Russia and talk of disrupting supplies to Europe has brought this into focus in recent months. But is gas security really an issue? Whether availability is an issue is arguable. The shortage of cheap gas for power supply is, however, currently beyond question. In Germany, gas can be sold at pretty attractive prices to household and industrial users but those prices are much higher than power plant owners are willing or able to pay. Mid-term expectations are that with strong linkages to oil price, it is likely that gas prices will remain at today s high levels. With high gas prices, some power companies may choose to look at gas projects where there are other synergies. For example, projects where heat demand will increase the efficiency of the project; or projects where the site has additional benefits such as available infrastructure or very competitive gas supply. If gas prices continue to increase, greenfield projects may become increasingly unattractive. Detlef Weidemann, member of the management board of Natgas said: I am not concerned about security of supply at all. Russia s recent announcement that the Ukraine should store up gas in the summer so that it does not freeze in the winter obviously raises a general concern but there is sufficient gas around. With the long term gas supply contracts which big importing companies have, there should be no real concern at least for the next years. Certainly there are a number of gas pipeline projects coming up. The Nabucco pipeline, which will come through Turkey and then go to Austria and other countries in eastern Europe, will offer opportunities, as will another pipeline going through the Baltic. This Baltic pipeline will bring gas from Libya and Egypt through Italy. But while pipeline developments and LNG mean there will be plenty of gas, the question of price remains. Weidemann predicted: Prices will not really come down. Most of the gas import contracts are connected to oil prices. In the last two years, we ve not seen the historical trend where gas price goes down in the summer. Spot market prices are increasingly setting the benchmark, and for the last two years these have been way above the import price. If anything, prices will probably go up in the coming years. The problem of high gas prices is 11

14 12 per le regioni del Baltico. Attraverso l Italia, quest ultimo fornirà gas proveniente dalla Libia e dall Egitto. Tuttavia, se da un parte gli sviluppi dei gasdotti e LNG significano un abbondanza di gas, resta sempre la questione dei prezzi. Come prevede Weidemann: In effetti, i prezzi non scenderanno. La maggior parte dei contratti di importazione del gas è collegata ai prezzi del petrolio. Negli ultimi due anni, non abbiamo osservato una tendenza storica al ribasso del prezzo del gas durante l estate. I prezzi spot di mercato costituiscono sempre più un punto di riferimento e negli ultimi due anni sono stati molto al di sopra del prezzo di importazione. È più probabile che i prezzi salgano negli anni a venire. Il problema degli elevati prezzi del gas riguarda i mercati di tutto il mondo e in Cina la questione è stata particolarmente acuta. Negli ultimi mesi, numerosi progetti sono stati influenzati da ciò che viene descritto come una mancanza di gas a prezzi accessibili. Forse, il progetto di più elevato profilo che ha subito tali ripercussioni è stato quello di Meiya Power da 1200 MW a Lanzhou. In febbraio, Meiya ha annunciato di aver abbandonato il progetto a causa della mancanza di gas a prezzi accessibili. Il progetto doveva essere realizzato in due fasi, ma Meiya l ha smantellato dopo il mancato raggiungimento di un accordo con PetroChina sulle forniture di gas dal suo gasdotto occidentaleorientale. Secondo le stime, Meiya perderebbe 3-4 milioni di dollari in conseguenza del mancato arrivo delle attrezzature e delle spese correlate all esecuzione degli studi di fattibilità ed impatto ambientale. Senza alcun meccanismo per collegare il prezzo dell energia a quello del gas, i progetti di centrali a gas sono diventati poco economici, quando i prezzi del gas sono saliti. Attualmente, il costo dell elettricità derivante dal gas è almeno un terzo più alto di quello dell elettricità da centrali a carbone. Nel suo decimo Piano Quinquennale, la Cina ha stabilito l obiettivo di raggiungere entro il GW di generazione da centrali a gas. Nel 2002, la capacità a gas installata era di 5000 MW. Nel 2003, sono stati siglati importanti contratti in base al programma cinese bundle buy per turbine a gas da consegnare per il nuovo impianto. Ora, il Comitato Cinese per l Elettricità ha avvisato che circa 4-6 GW di centrali a gas, già realizzate o in costruzione in Cina dell est, non avranno fonti di gas assicurate a sufficienza entro la data di entrata in servizio. La situazione attuale non è problematica solo per chi sviluppa i progetti. I produttori di macchinari dovranno rivalutare le previsioni per le vendite future in quello che è il mercato più proficuo per le apparecchiature nuove. Peak Pacific, un altro IPP estero, sarà felice della sua saggia decisione di non aver scelto il gas come combustibile d elezione per lo sviluppo del suo portafoglio. Kent Carter, Senior VP, Mergers and Acquisitions Peak Pacific (China) Investment Ltd, ha commentato: Abbiamo considerato alcuni accordi per il gas tre anni fa e abbiamo concluso che non erano praticabili, perché la rete elettrica non era pronto a pagare il prezzo più alto necessario per l energia e il fornitore di gas non era disposto a stipulare un contratto di prelievo a lungo termine. In tutto ciò, un aiuto potrebbe arrivare da Husky Energy Inc., il partner canadese di CNOOC, il maggiore produttore di petrolio al largo delle coste cinesi, che recentemente ha trovato una fonte di gas naturale di dimensioni sufficientemente grandi da rifornire per quattro anni la Cina. Il ritrovamento di gas nel bacino del Pearl River, è una delle maggiori scoperte di questo genere al largo delle coste cinesi e aggiungerà il 7 per cento alle riserve di gas cinesi. Le prenotazioni per le riserve sono, tuttavia, ancora distanti di alcuni anni, poiché occorreranno ulteriori attività esplorative prima di arrivare alla decisione di sviluppare la risorsa. Gli analisti credono improbabile una produzione prima del 2010, al più presto. La costante sfida cinese nel raggiungimento dei propri obiettivi, senza deragliare la crescita, la costringerà a prendere in considerazione tecnologie come la massificazione del carbone integrata (GCC) e quella da carbone-a-liquidi. Le società cinesi stanno valutando progetti pilota IGCC e investimenti nel settore della Ricerca e Sviluppo. Con le risorse di carbone cinesi, il potenziale di mercato per la tecnologia da carbone-a-liquidi è enorme, specialmente se i prezzi del petrolio resteranno alti. Come per l Europa, anche se non esattamente per le stesse ragioni, gli attuali problemi della Cina per quanto riguarda il gas potrebbero rappresentare lo stimolo necessario a queste altre avanzate tecnologie a carbone. Di fronte a ciò, le attuali sfide sembrano inquietanti, ma è bene non guardare agli elevati prezzi del gas come a un disastro per l industria. Certamente, di conseguenza, l industria dovrà lavorare più intensamente per compensare in altri modi e infine inventare un suo futuro sicuro ed equilibrato. Come disse una volta Alan Kay, uno scienziato informatico americano, ricercatore e visionario: il modo migliore per predire il futuro è inventarlo.

15 Power Generation hitting power markets all over the world. The issue has been particularly acute in China. Over the past few months, there have been a number of projects affected by what is being described as a lack of affordable gas. Perhaps the most high profile of projects that have been affected is Meiya Power s 1200 MW project in Lanzhou. In February, Meiya announced that it had abandoned the project because of a lack of affordable gas. The project was to be built in two phases but Meiya scrapped it after failing to reach an agreement with PetroChina on gas supply from its west-east pipeline. According to reports, Meiya would lose some $3-4 million as a result of its failure to take delivery of equipment and the expenses associated with carrying out feasibility and environmental impact studies. With no mechanism to link power price to gas price, gas fired power projects have become uneconomic as gas prices have risen. Currently, the cost of electricity from gas is as much as a third higher than electricity from thermal coal plant. In its Tenth Five Year Plan, China had set a target to reach 60 GW of gas fired generation by In 2002, installed gas fired capacity was 5000 MW. Large contracts under China s bundle buy programme were signed in 2003 for gas turbines to be delivered for new plant. Now, the China Electricity Council has warned that some 4-6 GW of gas fired generation, either being built or considered, in east China were not expected to secure enough gas by the time they are scheduled to come on stream. The current situation is not just a blow for project developers. Equipment manufacturers will have to re-assess forecasts for future equipment sales to what is the world s most lucrative market for new equipment. Peak Pacific, another foreign IPP, must be happy with the wisdom of its decision not to opt for gas as the fuel of choice in developing its power portfolio. Kent Carter, Senior VP, Mergers and Acquisitions Peak Pacific (China) Investment Ltd commented: We did look at some gas deals three years ago and concluded they were not viable, because the grid was not prepared to pay the higher price necessary for the power and the gas supplier was not prepared to enter into a long term offtake contract. Still, help may be on the way. Husky Energy Inc., the Canadian-based partner of CNOOC, China s largest offshore oil producer recently found a natural gas field which is believed to be big enough to supply China for four years. The gas find, in the Pearl River Basin, is one of the largest such discoveries in offshore China and will add 7 per cent to China s gas reserves. Reserve bookings are, however, still several years away since more exploration work is needed before a decision is made to develop the resource. Analysts believe production is unlikely before 2010 at the earliest. China s continued challenge of meeting environmental targets without de-railing growth will force it to look at technologies such as integrated coal gasification (IGCC) and coal-to-liquids. Chinese companies are looking at pilot IGCC projects and spending on R&D in the field. With China s coal resources, the market potential for coal-toliquids is huge, especially if oil prices remain high. Like Europe, although not entirely for the same reasons, China s current problems with gas could therefore be the boost that these other advanced coal based technologies have needed. On the face of it, the current challenges seem daunting. But let s not look at high gas prices as a disaster for the industry. It just means that the industry will work harder to compensate in other ways and ultimately invent its own secure and balanced future. As Alan Kay, an American computer scientist, researcher and visionary once said: The best way to predict the future is to invent it. 13

16 Fiera BYT Italia a Ekaterinburg L elenco degli articoli presentati al Power Gen Colonia: The list of articles presented to Power Gen Cologne: 1) LBB applicability review and basic implementation engineering for primary coolant loop & surge line of VVER-1000/320 NPP P. Zamboni (Ansaldo Nucleare S.p.A) 2) European Utility Requirements (EUR) Gianfranco Saiu (Ansaldo Nucleare) 3) New insulation systems for upgrading large turbogenerators driven by gas and steam turbines G. Dal Mut, A. Oldrati, F. Zunino 4) Ansaldo Energia experience in gas turbine operation: non-conventional fuels and extended premix mode L. Di Pasquale, R. Gatti, P. Pesce 5) IGCC power plants: some market aspects concerning fuels E. Rebora, F. Rocca 6) Upgrading of V94.2K combustion system P. Gobbo, F. Bonzani 7) Development of a 3000 rpm 48 steel blade A. Torre, F. Cagliani, K. Duchek, J. Syna ( Skoda Energo) 8) Information technology influence on power plant automation system C. Bima, L. Falavigna 9) Remote assistance for Power Plant operation C. Bima, D. Ripane 10) Efficient evaluations of blade coatings in gas turbines by a new electromagnetic method E. Pignone, F. Fignino, E. Tortello, A. Randazzo (Un. di Genova) 11) Two years of teamwork ENEL- Ansaldo Energia Operation & Maintenance of Enel Produzione s V94.3A2 fleet M. Bruti, G. Tirone (Enel Produzione), A. Arnaldi, C. Luzzatto 12) Diagnostic tools for electrical generators V. Barbero, G. Cresta, G. Dal Mut, R. Exner, A. Oldrati, E. Tortello A giugno si è svolta a Ekaterinburg la fiera BYT Italia, una vera e propria vetrina del made in Italy organizzata con il patrocinio del Ministero Affari Esteri e dell Istituto per il Commercio Estero (ICE). Ansaldo Energia è stata invitata dalla Regione Liguria alla fiera. La manifestazione si è concentrata, oltre che sulla promozione degli scambi tra i due paesi, sulle iniziative commerciali delle aziende italiane nella regione di Sverdlovsk, ai limiti occidentali della Siberia, ricchissima di materie prime e dotata di un vasto sistema industriale, metallurgico e minerario in piena crescita e trasformazione. Liguria International ha aperto un proprio ufficio nel nuovo World Trade Center di Ekaterinburg, destinato alla promozione e al supporto diretto in loco delle aziende liguri che operano nell area. New opportunity at Ekaterinburg The «BYT Italia» trade fair held in June in Ekaterinburg, organised with the support of the Italian Ministry of Foreign Affairs and the Italian Foreign Trade Institute (ICE - Istituto per il Commercio Estero), provided a prestigious showcase for Italian made products. Ansaldo Energia was one of the Liguria-based companies invited by the Region to attend the fair, which was organised to promote trade between the two countries and support commercial initiatives by Italian companies in the region of Sverdlovsk, at the westernmost edge of Siberia, which has abundant raw materials and an extensive, rapidly evolving industrial, metallurgical and mining system. Liguria International has opened offices at the new World Trade Center in Ekaterinburg to promote Liguria-based companies operating in the area and provide them with direct local support. 14

17 Power Generation Il sistema E-catalog strumento innovativo per il Service Le linee di prodotto del Service sono caratterizzate da due diverse tipologie di commessa: prestazioni più ricambi e soli ricambi; il valore di queste ultime può variare tra le centinaia di migliaia e le migliaia di Euro, mentre il loro numero annuale è nell ordine delle diverse centinaia e ognuna di esse viene processata, indipendentemente dal valore e dalla eventuale complessità, ponendole tutte allo stesso livello. L indirizzo del Service verso l aumento del business e del valore verso il cliente ha richiesto, tra i diversi interventi, anche la necessità di affrontare in modo strutturato la vendita dei ricambi, partendo dalla constatazione che la fornitura, secondo gli standard elevati di qualità e tempi richiesti dal mercato, di un ricambio anche di poco valore, è un dovere verso i clienti acquisiti ed un investimento verso quelli potenziali. Il progetto e-catalog nasce, quindi, con l obiettivo di semplificare e snellire il processo di offerta e fornitura dei ricambi per migliorarne l efficacia e l efficienza. Prima di passare ad una breve descrizione del sistema e-catalog è necessario porre alcune premesse sul significato di ricambio e sulla peculiarità dei cataloghi ad essi dedicati. Ogni macchina, prodotta dalla fabbrica, ha un suo catalogo dedicato ed univoco. Inoltre i ricambi hanno una diversa classificazione che ne contraddistingue la provenienza ed i relativi processi produttivi o di acquisizione, suddividendoli in: acquistati, fabbricati e mantenuti a scorta; tale differenza non è solo formale, ma sottintende diverse esigenze, know how, tempistiche, vincoli di processo. L idea che sottintende allo svi- luppo del sistema e-catalog è quella di suddividere in due parti il processo: front office, rappresentato da un sito web di interfaccia con il cliente e back office che rappresenta tutte le attività svolte all interno dell azienda; il collegamento, e quindi il dialogo, tra le due parti è garantito da una interfaccia tra web e sistema aziendale SAP. Il cliente, che viene così attivamente coinvolto nel processo di offerta e fornitura, può consultare i propri cataloghi attraverso il sito web, scegliere i ricambi ed inviare una richiesta di offerta che entra in azienda attraverso il sistema SAP ed avvisa il commerciale della richiesta del cliente. La stessa tabella trasmessa dal cliente viene progressivamente utilizzata in tutte le fasi del processo di offerta, fino all invio, che avviene E-catalog system innovates Ansaldo Energia Service There are two different types of order for Service product lines: services plus spare parts and exclusively spare parts. The value of the spare parts involved, of which several hundred are produced annually, may vary from hundreds of thousands to millions of euros. Each spare parts order is processed at the same level, independently of its value and complexity. Service sector guidelines to increase business volumes and value have made it necessary to adopt a structured approach to the sale of spare parts, because the supply of even low value spare parts to high quality standards and within the required timescale is a duty towards consolidated customers and an investment in potential future business. The e-catalog project is designed to simplify and streamline the spare parts supply process, so improving effectiveness and efficiency. Before moving on to a brief description of the e-catalog system, a few brief words of introduction are needed about the meaning of spare parts and the peculiarities of their catalogues. Each factory produced machine has its own unique catalogue of spare parts, which are classified based on provenance and the relative production or procurement processes into: purchased, manufactured and kept in stock. These differences are not merely formal, but reflect various requirements in terms of know-how, timing and process constraints. The 15

18 attraverso il sito web. Qualora l offerta sia accettata e trasformata in ordine, l iniziale tabella, originata dal cliente, ed utilizzata per l elaborazione dell offerta, viene automaticamente trasferita nel processo di evasione dell ordine e monitorata, ricambio per ricambio, per mezzo di una griglia, sviluppata ad hoc, che verifica gli eventi più significativi del processo, dall emissione della Richiesta di Acquisto fino alla spedizione. Tale processo consente di utilizzare l incipit generato dal cliente come un filo logico che cadenza ed attraversa tutte le fasi di offerta ed evasione dell ordine. Tra i diversi vantaggi si possono sottolineare quelli commerciali di un collegamento sempre attivo e di una maggior presenza verso il cliente, quelli gestionali per la semplificazione e tracciabilità del processo, quelli operativi per l automatizzazione di alcune fasi e la conseguente diminuzione dei tempi di transito. Il sistema è stato testato con esito positivo tramite simulazione; il processo globale della parte di back office è in fase di roll-out, con utilizzo corrente di nuove procedure e, nel corso del mese di luglio, inizierà la fase di incontri con i primi clienti per ottimizzare l utilizzo del sito web e confrontarsi sugli aspetti più strettamente commerciali. concept underpinning the development of the e-catalog system is the division of the process into two parts: the front office, in the form of a website that provides the customer interface, and the back office, which covers all activities performed in-house. Dialogue between the two parts is managed by an interface between the website and the corporate SAP system. This involves customers directly in the supply process, allowing them to consult their machine catalogues on the website, select the spare parts they need and raise a request for quotation. This is processed by the SAP system, which advises the sales office that the customer has made a request. The table issued by the customer is then used throughout the preparation of the offer, which is issued to the customer via the website. If the offer is accepted and becomes a hard order, the initial table prepared by the customer, and used to prepare the offer, is automatically transferred to the order-filling process and monitored, spare part by spare part, using a specially prepared grid of process milestones that covers the entire process from issue of the purchase request through to shipment. The entire process is based on the customergenerated table. This system provides a series of benefits, the most important being for sales, with the establishment of an open channel to customers, for management, deriving from the simplicity and traceability of the process, and for operations, with the automation of several stages and a reduction in transit times as a result. Following successful system testing by simulation, the global back office implementation is now being rolled out, with new procedures already in place. Starting in July meetings with customers have been planned to optimise website use and discuss commercial issues. 16

19 Power Generation EMULPLANT Un potente strumento per l analisi e la simulazione dei sistemi di regolazione È stata completata presso i laboratori di Sperimentazione Funzionale la validazione del sistema EMUL- PLANT che fornirà ad Ansaldo Energia un nuovo potente strumento per l analisi, la simulazione e la verifica funzionale dei sistemi di automazione (controllo turbine a gas, a vapore e DCS di impianto). In passato, per la validazione dei sistemi di regolazione con caratteristiche prototipali si utilizzavano i regolatori di commessa che, prima della spedizione in cantiere, venivano collegati ad opportuni simulatori, prima analogici, poi digitali. EMULPLANT consente l impostazione di una nuova sessione di simulazione in tempi brevissimi e permette il richiamo di simulazioni già impostate in tempi molto brevi, dell ordine dei minuti. EMULPLANT è basato sull emulazione via software dei componenti hardware dei sistemi di automazione più usati da Ansaldo Energia e questo consente anche un notevolissimo risparmio sui costi hardware. L interazione con il sistema di emulazione avviene mediante gli stessi terminali operatore e le stesse stazioni ingegneristiche dell impianto reale realizzando una piena identità funzionale con il sistema di automazione d impianto. È quindi possibile realizzare una banca dati che consenta la riproduzione funzionale in laboratorio di tutti i sistemi di regolazione forniti da Ansaldo Energia e la loro riattivazione in qualsiasi momento per verifiche, dimostrazioni o training. Una ulteriore innovazione di EMUL- PLANT consiste nella possibilità di emulare la regolazione di impianto (DCS): nel passato ci si era limitati ai test sui regolatori di macchina perché la regolazione di impianto avrebbe richiesto dimensioni incompatibili con le tempistiche e i costi di commessa. Sono già previsti ulteriori sviluppi del sistema che permetteranno l interfacciamento diretto con i segnali da e per il campo, l interfacciamento con gli stessi modelli matematici usati per la simulazione tradizionale, la realizzazione di un interfaccia istruttore per impianti di training e lo sviluppo di un modulo di lettura dell impianto reale. Quest ultima opzione non va sottovalutata: quando si interviene su un impianto per attività di service raramente si trova il software di regolazione as built a causa di interventi in proprio del Cliente, successivi alla consegna dell impianto. EMULPLANT installato su elaboratori portatili consentirà di acquisire in maniera automatica il software di regolazione esistente sull impianto e di farlo funzionare in parallelo al regolatore reale per l individuazione di malfunzionamenti o la verifica di modifiche da effettuare. 17

20 EMULPLANT A powerful control system analysis and simulation tool Validation of the EMULPLANT TM system has now been completed at the Functional Experimentation Laboratories, providing Ansaldo Energia with a powerful new analysis, simulation and functional verification tool for automation systems (gas/steam turbine control and plant DCS). In the past, to validate prototype control systems, special «work order» governing systems were used. Before being shipped to the site, they were connected first to analogical and then to digital simulators. With market pressure forcing reduced delivery times, it became impossible to use the plant hardware, requiring the development of special «demonstrators» which were permanently installed in automation workshops. This approach, however, is very costly (in the order of hundreds of thousands of euros) and weeks or months may be required to set up the simulation system and to connect the machine to the simulators. This meant that only one simulation could be performed at a time and makes rapid transition from one plant to another impossible. EMULPLANT TM overcomes these difficulties by allowing new simulation sessions to be set up rapidly and loading existing simulations in a matter of minutes. EMULPLANT TM is based on software emulation of the hardware components in the automation systems used most frequently by Ansaldo Energia, a strategy that also delivers significant hardware cost savings. Interaction with the emulation system makes use of the same operator terminals and the same engineering stations as the real plant, mirroring the operation of the real plant automation system. This makes it possible to create a database containing all the information needed to reproduce the functions of all the regulation systems supplied by Ansaldo Energia and reactivate them at any time for the purposes of verifications, demonstrations or training. Another innovation delivered by EMULPLANT TM is the emulation of plant digital control systems (DCS). In the past this was limited to tests on machine regulators for reasons of time and cost. Further system developments are planned, including a direct interface with signals to and from the field, an interface with the mathematical models used in traditional simulation techniques, the implementation of a «trainer» interface for training systems and the development of a real plant data reading module. This last option should not be underestimated. Rarely during service work is the control software found to be «as built», because of the customer s own modifications after plant delivery. EMULTPLANT TM can be installed on a portable computer, which can be used to acquire the control software that is running the plant and intervene in parallel with the real regulation system to identify malfunctions or verify the modifications to implement. 18

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

company P R O F I L E

company P R O F I L E company P R O F I L E la nostra azienda about us PASSIONE E TRADIZIONE NEL NOSTRO PASSATO PASSION AND DEEP-ROOTED TRADITION Lavorwash nasce nel 1975 ed è da oltre 35 anni uno dei maggiori produttori al

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi

Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi Scenari ENEA per la Strategia Energetica Nazionale: metodologie e problemi Maria Rosa Virdis ENEA - Unità Centrale Studi e Strategie Università Bocconi - Milano, 5 Dicembre 2012 1 SOMMARIO Le attività

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli