Workshop Presentazione Proposte 3 Bando PMI TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25 Luglio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Workshop Presentazione Proposte 3 Bando PMI TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25 Luglio 2013"

Transcript

1 Workshop Presentazione Proposte 3 Bando PMI TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25 Luglio 2013

2 Indice Obiettivo del Progetto Aspetti Innovativi Risultati Attesi Potenzialità del Mercato di Riferimento Abstract e Architettura del Progetto Potenzialità di trasferimento tecnologico Proiezioni Economiche WBS e Organigramma di Progetto Schedule Milestone 2

3 Obiettivi del Progetto Scopo del progetto è la realizzazione di un applicazione HW/SW che consenta l elaborazione di dati diagnostici rilevati a bordo di veicoli ferroviari e l invio dei dati tramite comunicazione satellitare all unità di terra. I veicoli saranno attrezzati con sensori atti all acquisizione di grandezze utili alla manutenzione dell intera infrastruttura ferroviaria e al monitoraggio e registrazione in live view di eventi sulla prospettiva del macchinista, sull ispezione della massicciata, della linea aerea o, la video ispezione di quanto accade sulle banchine passeggeri 3

4 Aspetti Innovativi (1/2) Il prodotto proposto nasce dall esigenza di soddisfare requisiti di affidabilità e sicurezza sempre più crescenti nella gestione della rete ferroviaria. Attuale Tecnologia Link continuo (GSM-R) a basso data rate (10Kbit/s) o discontinuo (802.11b/g) Sono trasferibili modeste quantità di dati diagnostici ed immagini a bassa risoluzione spaziale e temporale Elaborazione a bordo treno assente Significative quantità di dati possono essere solo memorizzate a bordo ed elaborate off-line sono richieste infrastrutture ad hoc per il download Tecnologia Proposta Link Satellitare ad elevato data rate (5/20Mbit/s) in banda Ku/Ka Sono trasferibili significative quantità di dati diagnostici ed immagini a media/alta risoluzione spaziale e temporale Elaborazione real time a bordo treno e trasferimento dei risultati attraverso il link satellitare 4

5 Aspetti Innovativi (2/2) Le aziende partecipanti, svilupperanno un prodotto che consente di introdursi in una futura nicchia di mercato. L applicazione proposta nel progetto si appoggia all infrastruttura satellitare in banda Ku/Ka che consente il trasferimento dati tramite link satellitare a banda larga secondo lo standard DVB-RCS, in grado di implementare comunicazioni interattive a larga banda via satellite. Questo consente di: valorizzare l infrastruttura tecnologica satellitare promossa da ASI per mezzo di una applicazione innovativa in grado di sfruttare canali di comunicazione che, ad oggi, non sono utilizzati da nessun altra azienda nazionale o europea presente sul mercato ferroviario; incrementare il grado di utilizzabilità e sicurezza dell infrastruttura ferroviaria diagnosticata, in quanto un link satellitare permette di fornire utili informazioni centralizzate, per la manutenzione e la riparazione dell infrastruttura stessa; individuare eventuali pericoli presenti sulla tratta ferroviaria percorsa (oggetti estranei lungo linea o lateralmente al veicolo). 5

6 Risultati Attesi Sitael e TSD intendono proporre un applicazione del sistema di comunicazione satellitare DVB-RCS, in banda Ku/Ka, al sistema di trasporto ferroviario al fine di effettuare diagnostica e aumentare i livelli di affidabilità e sicurezza. I risultati attesi da questo tipo di implementazione sono: maggiore efficienza nel trasferimento dati da e verso terra; diagnosticabilità real-time dei principali parametri ferroviari acquisiti a bordo treno; riduzione dei tempi di intervento da parte del gestore dell infrastruttura che potrà effettuare azioni di manutenzione in minor tempo; possibilità di effettuare elaborazioni dati più accurate utilizzando HW a terra più performante; possibilità di memorizzare più eventi rispetto a quelli attualmente memorizzati su veicolo (virtualmente eventi infiniti vista la possibilità di adottare unità di memorizzazione più capienti rispetto a quelle finora utilizzate); semplificazione dei sistemi di diagnostica montati a bordo treno. 6

7 Potenzialità del Mercato di Riferimento I risultati del progetto saranno trasferiti in altri contesti attraverso le seguenti linee strategiche: In ambito ferroviario individuando soluzioni che necessitano di comunicazione e scambio dati fra aree prive di copertura cellulare o difficilmente raggiungibili con sistemi cablati; In soluzioni di diagnostica e monitoraggio di infrastrutture lineari, come ad esempio: acquedotti, reti elettriche, pipelines, strade; In settori industriali, civili ed ambientali dove è necessario effettuare un monitoraggio continuo per intervenire in caso di eventi accidentali; piattaforme petrolifere, stazioni sismiche, stazioni alpine; Nel settore aereonautico dove i requisiti di sicurezza e monitoraggio dei componenti sono molto stringenti; In sistemi di visione ad alte prestazioni per la telesorveglianza di aree critiche 7

8 Abstract e Architettura del Progetto L applicazione proposta è composta funzionalmente da due unità: unità di bordo, che sarà installata Comunicazione Satellitare Banda Ku/ka DVB-RCS 20Mb/s F Uplink 5Mb/s R Uplink direttamente sul veicolo attrezzato. Antenna Satellitare Tx/Rx Link di Rete unità di terra posizionata in un centro dedicato di controllo ed elaborazione dati. L unità di terra può interfacciarsi con multiple unità di bordo in maniera tale da costituire un network di unità tra di Unità Bordo Treno Acquisizione Sensori Pre-Elaborazione Dati Pre-Buffering Dati Pacchettizzazione Dati Compressione e Data Crypting Rx/Tx Dati via Link SAT Antenna Satellitare Tx/Rx Provider (e.g. Eutelsat) Unità di Terra Rice/Trasmissione Dati via Link SAT Decompressione e De-Crypting Dati Elaborazione Dati Real Time e Off Line Buffering Dati Diagnostica e Configurazione Link di Rete loro comunicanti. 8

9 Macroblocchi del sistema (1/6) L unità bordo treno sarà in grado di: acquisire grandezze diagnostiche ferroviarie con data rate di circa 140 Mb/s ed immagini video fino ad un massimo di 240Mpixel/s provenienti da 4 video telecamere di video ispezione operanti simultaneamente (con frame rate e delle specifiche esigenze); risoluzioni impostabili in funzione memorizzare in locale, su dischi allo stato solido, fino ad 1 Terabyte di dati, con un transfer rate continuo di almeno 1Gbps e con picchi fino ad un massimo di 3Gbps. 9

10 Macroblocchi del sistema (2/6) La memorizzazione in locale si rende indispensabile in quelle condizioni in cui non è disponibile un link verso l infrastruttura satellitare come, ad esempio, in condizioni di scarsa/assente copertura satellitare, come ad esempio in galleria o in prossimità di grosse stazioni ferroviarie; Nelle condizioni nominali i dati possono essere in generale sia trasmessi che memorizzati localmente e con frequenze di campionamento e fattori di compressione impostabili in maniera indipendente; In ogni caso tutti i dati acquisiti potranno essere processati in tempo reale al fine di poter rilevare in tempo reale potenziali anomalie ; I dati acquisiti in un predefinibile intorno dell istante di tempo in cui l anomalia è stata rilevata, saranno memorizzati integralmente a bordo, e potranno essere trasmessi, dietro richiesta, al centro di controllo. 10

11 Macroblocchi del sistema (3/6) L Unità Bordo Treno sarà composta dai seguenti sistemi: RCST (Return Channel Satellite Terminal Data Handling System ACQ Module 11

12 Macroblocchi del sistema (4/6) Il terminale RCST implementa la funzione di comunicazione interattiva, in banda Ku/Ka, fra il treno e la relativa stazione di controllo, in accordo allo standard DVB-S2/RCS; è composto da un Antenna System, posto sul tetto del treno, e da un modem in banda L; Il sistema Data Handling implementerà le seguenti funzioni: Acquisizione ed elaborazione in tempo reale delle immagini generate da 4 video camere (espandibile se necessario in successive applicazioni) Acquisizione e formattazione/compressione dei dati provenienti dal sistema diagnostico Memorizzazione dei dati acquisiti/elaborati Cifratura dei dati da trasmettere sul link DVB-S2/RCS 12

13 Macroblocchi del sistema (5/6) Il sistema di Data Handling sarà dotato di due moduli di elaborazione video real time: Un primo modulo dedicato alla implementazione di algoritmi specifici di Image Processing ; Un secondo modulo dedicato alla compressione video basata su trasformata Wavelet. Entrambi i moduli saranno basati su FPGA ad alta densità riprogrammabili in modo da consentire la scelta degli algoritmi di elaborazione a secondo del contesto operativo. 13

14 Macroblocchi del sistema (6/6) L unità di terra sarà in grado di stabilire un link con la/le unità bordo treno in due modi: 1. attraverso un interfaccia con il provider dei servizi (es. Astra, Eutelsat) per mezzo di un link tradizionale basato sul connettività ad alta velocità con banda garantita e indirizzamento statico; 2. attraverso un link diretto con l apparato bordo treno, tramite un terminale locale in banda Ku/Ka, che, per ragioni di budget, non farà parte del prototipo. 14

15 WBS RADISS NODO 1000 SITAEL (RIC) NODO 2000 SITAEL (SSC) NODO 3000 TSD (RIC) NODO 4000 TSD (SSC) WP_1101 MANAGEMENT WP_2101 PROGETTAZIONE PROTOTIPO ACQ MODULE WP_3101 ASSESSMENT DELLE TECNOLOGIE E TRADE OFF ANALYSIS WP_4101 PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO WP_1102 DEFINIZIONE REQUISITI WP_2102 REALIZZAZIONE E PROTOTIPAZIONE ACQ MODULE WP_3102 ALGORITMI DI PROCESSING WP_4102 MAIT WP_1103 PROGETTAZIONE PRELIMINARE ACQ MODULE WP_2103 TEST FUNZIONALE DI SISTEMA WP_3103 REQUISITI APPLICATIVI E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE WP_4103 INTEGRAZIONE E TEST WP_1104 WP_3104 WP_4104 STUDIO PRELIMINARE MASTER ACQ MODULE PROGETTAZIONE PRELIMINARE VALITATION TEST 15

16 Organigramma di Progetto Contract Officer Project Manager ASI Team di aziende proponenti Technical Manager F. De Palma (SITAEL) Contract Officer R. Angelillo Project Manager V. Arciuli Quality Manager G. Vitale Technical Manager G. Capuano (TSD) Team di Progetto composto da SITAEL e TSD Durata del Progetto: 22 mesi 16

17 Schedulazione 17

18 Milestone (1/2) MILESTONE Tempo Descrizione e Deliverables M1 M2 M3 M4 T0 T0 + 4 mesi T0 + 7 mesi T mesi Kick-off (KO) meeting con il quale si apre il progetto presentando all ASI il team e gli obiettivi del progetto. Durante il meeting verrà presentata in maniera approfondita l offerta e il piano di lavoro con particolare attenzione alla descrizione di ciascuna milestone e le fasi del progetto. Per ciascun evento chiave verrà quindi descritto l obiettivo da raggiungere e gli output attesi da ciascun pacco di lavoro. Il meeting si chiuderà con la raccolta di eventuali spunti e commenti in direzione degli sviluppi da condurre. Al tempo T0 + 4 mesi verranno presentati i risultati dell assessment tecnologico e della definizione dei requisiti di sistema che guidano le fasi successive di progettazione e di sviluppo e che saranno il riferimento per la fase di test. Verranno realizzati i seguenti item: Requisiti di Progetto di Sistema Rapporto di Assesment Technologico Al tempo T0 + 7 mesi verranno emessi i primi documenti inerenti la specifica di progetto HW, FW e SW. Verranno emessi anche documenti di Rapporto di Progetto Architetturale e i relativi File di Progetto Preliminari. Verranno realizzati i seguenti item: Progetto Preliminare HW/FW/SW Acq Module Progetto Preliminare Master Acq Module File di Progetto Preliminare HW/FW/SW Acq Module File di Progetto Preliminare Master Acq Module Rapporto di Progetto Architetturale Algoritmi di processing Al tempo T mesi verranno ri-emessi, con i dovuti aggiornamenti derivanti dagli studi effettuati fino a questo momento, i documenti di specifica dei requisiti di progetto. Verrà realizzata una Breadboard dimostrativa di Laboratorio ed un piano AIV. Verranno realizzati i seguenti item: Requisiti di Progetto di Sistema (Ri-Emissione) Breadboard di Laboratorio Piano AIV 18

19 Milestone (2/2) M5 M6 M7 T mesi T mesi T mesi Al tempo T mesi verranno ri-emessi, con i dovuti aggiornamenti derivanti dagli studi effettuati fino a questo momento, i documenti specifici di progettazione HW, FW e SW e i relativi File di progetto. Verranno realizzati i seguenti item: Progetto HW/FW/SW (Ri-Emissione) File di Progetto HW/FW/SW Prototipo (Ri-Emisione) Al tempo T mesi verranno prodotte le Procedure di Test per il sistema Prototipo, il Prototipo, verranno emessi gli algoritmi VHDL per le funzioni proprietarie e la parte di ricezione sul segmento di terra. Verranno realizzati i seguenti item: Prototipo Procedure di Test VHDL degli algoritmi Al tempo T mesi verrà realizzata la chiusura del progetto con un Rapporto Finale di chiusura e aggiornamento di tutte le attività svolte. Verrà emesso un rapporto di validazione della parte di comunicazione. Verranno realizzati i seguenti item: Final Review Rapporti di Test Rapporto di Validazione Development Plan 19

20 Thank you for your attention! Viviana Arciuli phone: Fax: SITAEL S.p.A. S. P. 231, KM Modugno (BA) Via Livornese Pisa (PI) ITALY

MOSS MULTI OCULAR SMART SENSOR

MOSS MULTI OCULAR SMART SENSOR MOSS MULTI OCULAR SMART SENSOR Via Provinciale Pianura 2, Zona industriale S. Martino int. 23, 80078 Pozzuoli (NA) Tel. +39 0815263475 - Fax. +39 0815262701 - tsdev@tsdev.it - www.tsdev.it Tematica prescelta:

Dettagli

CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004

CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004 CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004 25/05/2004 1 Business Sat: : un servizio 25/05/2004 2 1 Business Sat Business Sat è una soluzione totalmente satellitare per fornire larga banda alla clientela

Dettagli

Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE

Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE Il nostro obiettivo è connettervi al mondo COMUNICARE OVUNQUE [ ] Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. Arthur Charles Clarke Digitaria nel mondo Specializzata in telecomunicazioni

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

Flight Air Link for Cooperation

Flight Air Link for Cooperation Flight Air Link for Cooperation Scheda Progetto Obiettivi Il progetto FALCO (Flight Air Link for COoperation, http://www.falco.cnit.it ), che ha avuto come obiettivo la realizzazione di un sistema V2V

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

TSecNet. Soluzioni per la security Bologna 29 marzo 2012. Pietro Cecilia. Tecnology Security Networking

TSecNet. Soluzioni per la security Bologna 29 marzo 2012. Pietro Cecilia. Tecnology Security Networking TSecNet Tecnology Security Networking Soluzioni per la security Bologna 29 marzo 2012 Pietro Cecilia Chi Siamo - Dove Siamo TSecNet nasce per soddisfare le sempre più crescenti esigenze di sicurezza con

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Blu Sky. Security System

Blu Sky. Security System Blu Sky Security System blu sky Chi siamo Blu Sky sviluppa e vende sistemi esclusivi per la visione e per i processi di immagine, realizza inoltre strumenti per il real time video e lo streaming. Elemento

Dettagli

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti:

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti: Servizio di accesso ad internet mediante satellite Informazioni Tecniche Rete-Tel fornisce i servizi di accesso ad Internet via satellite utilizzando le infrastrutture tecnologiche di Eutelsat che eroga

Dettagli

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962

AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE. ENGENIO s.r.l. via Messina, 15 20154 Milano amm.cv.società.rev1 P.IVA/CF 06590090962 AREE DI COMPETENZA ESPERIENZE MATURATE ENGENIO s.r.l. Premessa ENGENIO s.r.l. è una società di ingegneria che nasce nel secondo trimestre del 2009 con lo scopo di offrire un supporto ingegneristico alle

Dettagli

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT.

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. Cod. Figure professionali q.tà gg.uu. Riepilogo di Progetto 1.092 SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. 001 Comitato

Dettagli

Bando Tematico 01 - Componenti SpacePDP C-3PO

Bando Tematico 01 - Componenti SpacePDP C-3PO Bando Tematico 01 - Componenti SpacePDP C-3PO Mario Tragni mario.tragni@planetek.it pkt285-06-1.3 Roma, 17 dicembre 2010 Necessità & Requisiti Lo sviluppo di un nuovo satellite è soggetto a due forze in

Dettagli

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Reti di telecontrollo per le acque: i vantaggi nella modernizzazione degli impianti Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma

Dettagli

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita 1 IL SISTEMA CTP DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO Premessa

Dettagli

CGS TFD. Raoul Grimoldi. Distribuzione Tempo/Frequenza. Antares Research Dept. CGS Compagnia Generale per lo Spazio, an OHB Technology Company

CGS TFD. Raoul Grimoldi. Distribuzione Tempo/Frequenza. Antares Research Dept. CGS Compagnia Generale per lo Spazio, an OHB Technology Company CGS TFD Distribuzione Tempo/Frequenza Raoul Grimoldi CGS Rami di attività della CGS, già Carlo Gavazzi Space S.p.A. Satelliti: sistemi chiavi-in-mano per missioni scientifiche e applicative, in particolare

Dettagli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 5

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 5 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 5 Francesco Clabot 1 Responsabile erogazione servizi tecnici francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

Implementazione rete LTE

Implementazione rete LTE Implementazione rete LTE Milano, 11 dicembre 2013 Riccardo Zanini Agenda LTE: caratteristiche e prestazioni Stazioni radio base: installazione ed integrazione Strategia e sviluppo della rete Agenda LTE:

Dettagli

PROGETTO Backup Consolidation

PROGETTO Backup Consolidation PROGETTO Backup Consolidation BENEFICI DELLA SOLUZIONE Consolidamento: il primo vantaggio della soluzione proposta è quello di ottenere una soluzione unica per il salvataggio dei dati dell intero CED.

Dettagli

Esercizi su: Ritardi di trasferimento Commutazione Sorgenti di Traffico

Esercizi su: Ritardi di trasferimento Commutazione Sorgenti di Traffico Esercizi su: Ritardi di trasferimento ommutazione Sorgenti di raffico Esercizio 1 Un sistema trasmissivo della velocità di 100 kb/s presenta una lunghezza di 500 km. Si calcoli il tempo che intercorre

Dettagli

04/08/2011. MonSTEr GOLF. Monitoraggio Satellitare dei Tappeti Erbosi dei campi da GOLF

04/08/2011. MonSTEr GOLF. Monitoraggio Satellitare dei Tappeti Erbosi dei campi da GOLF 04/08/2011 Tappeti Erbosi dei campi da GOLF 1 È un progetto di Ricerca e Sviluppo finanziato dalla Agenzia Spaziale Italiana nell ambito del Secondo Bando per l Osservazione della Terra destinato alle

Dettagli

Server e Gateway VSoIP Pro

Server e Gateway VSoIP Pro IP video Server e Gateway VSoIP Pro Software VSoIP Server 3.1 15/06/2012- G215/1/I Caratteristiche principali VSoIP 3.1 Suite è il sistema di gestione video GANZ per reti Ethernet basato su una reale topologia

Dettagli

Pianificazione e progetto di reti geografiche

Pianificazione e progetto di reti geografiche Pianificazione e progetto di reti geografiche 1 Architettura delle reti di telecomunicazioni e contesto infrastrutturale regionale 1 Indice Architettura delle reti di Telecomunicazioni Banda Larga nella

Dettagli

WP01.DOC.D03. 25/01/2010 SAL e valutazione in itinere

WP01.DOC.D03. 25/01/2010 SAL e valutazione in itinere WP01.DOC.D03 25/01/2010 SAL e valutazione in itinere GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Assessorato all'università e Ricerca Scientifica,Innovazione Tecnologica e Nuova Economia SETTORE ANALISI, PROGETTAZIONE

Dettagli

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA

I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA I.I.S. G. MINUTOLI - MESSINA OGGETTO : cenni sul seminario GPS del 24/09/2010 1) GNSS E PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO: IL sistema GPS (ovvero Global Positioning System) è un sistema di posizionamento globale

Dettagli

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio CBCom Sistemi Integrati di Videosorveglianza HD over WLAN Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio Le esigenze dei cittadini e delle aziende soprattutto nei Comuni al di sotto

Dettagli

Infrastrutture per la banda larga

Infrastrutture per la banda larga Infrastrutture per la banda larga Pier Luca Montessoro Dip. di Ingegneria Elettrica Gestionale e Meccanica Università degli Studi di Udine 2009 - DIEGM - Università di Udine 1 Servizi di rete Cos è la

Dettagli

Premessa. Presentazione

Premessa. Presentazione Premessa Nexera nasce come società del settore ICT, con una forte focalizzazione sulla ricerca tecnologica, e, sin dall inizio della sua attività, ha concentrato la propria attenzione al settore della

Dettagli

1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti

1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti 22 23 Luglio dicembre 1970 1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti 23 dicembre 1984 Il Rapido 904 15 morti 100 feriti 23 dicembre 1984 Il Rapido 904 15 morti 100 feriti 23 dicembre 1984 Il

Dettagli

Il Project Management

Il Project Management Il Project Management con l ausilio di strumenti informatici A cura di Paolo Tateo Il Project Management Tecnica per la gestione sistemica di un'impresa complessa, unica e di durata determinata, rivolta

Dettagli

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Universita' di Verona Dipartimento di Informatica Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Davide Quaglia a.a. 2006/2007 1 Sommario Architettura di riferimento Classificazione per funzionalità

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Elaborazione e trasmissione delle informazioni Le Reti di Calcolatori Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Reti di Telecomunicazione

Dettagli

Palazzo Altieri (Sala della Clemenza) 23 Marzo 2011. Stefano Boncinelli, Bank Sector Sales Coordinator

Palazzo Altieri (Sala della Clemenza) 23 Marzo 2011. Stefano Boncinelli, Bank Sector Sales Coordinator Palazzo Altieri (Sala della Clemenza) 23 Marzo 2011 Stefano Boncinelli, Bank Sector Sales Coordinator 1-019 Indice 1. Scenario - Costi per la sicurezza 1.1. Costi per i servizi di vigilanza 2. Approccio

Dettagli

PER LA SICUREZZA DELL ESERCIZIO

PER LA SICUREZZA DELL ESERCIZIO Infrastrutture, materiale rotabile e quadro normativo di riferimento PER LA SICUREZZA DELL ESERCIZIO Genova, 9 maggio 2013 Ing. Angelo Colzani Direttore Manutenzione TRENORD I SOGNI SI AVVERANO? 2 Il video

Dettagli

LTE Long Term Evolution Late To Evolve

LTE Long Term Evolution Late To Evolve LTE Long Term Evolution Late To Evolve 0 Overview della tecnologia 1 Driver del 4G: la domanda di banda del mobile 2 LTE (3GPP Rel.8): ingredienti tecnologici del 4G Architettura Evoluta (E-UTRAN) di tipo

Dettagli

COMPUTERASSIST. GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE

COMPUTERASSIST. GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE PER LE STRUTTURE DI PROTEZIONE CIVILE L evoluzione e il coinvolgimento sempre più importante delle

Dettagli

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR.

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. 1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. Il sistema satellitare D-STAR è una rete di terminali VSAT (Very Small Aperture Terminal) con topologia a stella, al centro della quale è presente un HUB satellitare

Dettagli

Server e Gateway VSoIP Pro

Server e Gateway VSoIP Pro IP video Server e Gateway VSoIP Pro Software VSoIP Server 3.2 14/12/2012- G215/2/I Caratteristiche principali VSoIP 3.2 Suite è il sistema di gestione video GANZ per reti Ethernet basato su una reale topologia

Dettagli

APPLICAZIONE COMPACTRIO DI RIFERIMENTO PER UN DATALOGGER A BORDO VEICOLO BASATO SU TIPS & TECHNIQUES

APPLICAZIONE COMPACTRIO DI RIFERIMENTO PER UN DATALOGGER A BORDO VEICOLO BASATO SU TIPS & TECHNIQUES APPLICAZIONE DI RIFERIMENTO PER UN DATALOGGER A BORDO VEICOLO BASATO SU COMPACTRIO Ryan King Q uesta applicazione presenta una soluzione software per un datalogger embedded stand-alone basato su hardware

Dettagli

Esercitazione revisione bozza di proposta

Esercitazione revisione bozza di proposta Giuseppe Santucci Qualità nella Produzione del Software Esercitazione su Revisione del contratto (Contract review) & Piani di sviluppo e qualità (Development and quality plans) EX_01.1 Esercitazione revisione

Dettagli

SOS-MT-Monitoring (SOil Slow MoTion Monitoring)

SOS-MT-Monitoring (SOil Slow MoTion Monitoring) 2 Bando Tematico riservato alle P.M.I. Osservazione della Terra SOS-MT-Monitoring (SOil Slow MoTion Monitoring) INNOVA Consorzio per l Informatica e la Telematica srl Dott. Antonio Valentino 13 luglio

Dettagli

SMS Supervisor Management System

SMS Supervisor Management System www.brccompressors.it www.brcfuelmaker.it SMS Supervisor Management System SMS: Sistema di Supervisione e Controllo degli impianti di erogazione metano. Totalmente ingegnerizzato da Dresser Wayne, il sistema

Dettagli

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE)

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari ROMA, 9 Aprile 2014 project partners CONTESTO Con la DIRETTIVA 2010/65/UE

Dettagli

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio

Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Applicazioni di Realtà Virtuale per lo Spazio Il punto di vista di un utente di sistemi VR. Valter Basso Alenia Spazio S.p.A. Stada Antica di Collegno 253 10146 Torino vbasso@to.alespazio.it Enrico Gaia

Dettagli

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza GENERAZIONE N L avvento della tecnologia 802.11n ha cambiato per sempre il volto delle reti wireless indoor e

Dettagli

RETI INTERNET MULTIMEDIALI. Compressive Video

RETI INTERNET MULTIMEDIALI. Compressive Video RETI INTERNET MULTIMEDIALI Compressive Video Introduzione I formati di compressione per contenuti audio e video intruducono nuovi elementi per aumentare il rapporto di codifica Codifica nello spazio e

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

fmtvdigitalbroadcasting

fmtvdigitalbroadcasting fmtvdigitalbroadcasting EVOLUZIONE DELLA TV SITUAZIONE DEL MERCATO: PRIMA Mercati separati e verticali LA SITUAZIONE DEL MERCATO: ADESSO CONVERGENZA DIGITALE: nuovi mercati orizzontali, con molteplici

Dettagli

Scope Management. IT Project Management. Lezione 3 Scope Management. Monitoring del progetto (Earned Value) Creazione diagrammi Pert/CPM/Gantt

Scope Management. IT Project Management. Lezione 3 Scope Management. Monitoring del progetto (Earned Value) Creazione diagrammi Pert/CPM/Gantt IT Project Management Lezione 3 Scope Management Federica Spiga A.A. 2009-2010 1 Check list del PM Identificare i requisiti del cliente Monitoring del progetto (Earned Value) Identificare i deliverable

Dettagli

VIS infrastruttura di trasmissione rete dati IP VIS Qualità affidabilità flessibilità

VIS infrastruttura di trasmissione rete dati IP VIS Qualità affidabilità flessibilità VIS (rel. 3.4) è un sistema di videosorveglianza completamente basato su tecnologie digitali: utilizza come infrastruttura di trasmissione qualsiasi rete dati IP (wireless o wired, Intranet o Internet)

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

OSSERVAZIONE DELLA TERRA

OSSERVAZIONE DELLA TERRA OSSERVAZIONE DELLA TERRA Gestione del Territorio Monitoraggio Ambientale Prevenzione Rischi Naturali Le caratteristiche di unicità della Telespazio Telespazio ha sviluppato Servizi Applicativi che rispondono

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI

Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI SISTEMI A ORIENTAMENTO SPECIFICO I SISTEMI MULTIMEDIALI Obiettivi! Identificare le caratteristiche

Dettagli

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE INGEGNERIA della a cura di Ing. g. Nicolai Ing. M. Nava commissione ingegneria dei sistemi complessi Visto da: Ing. g. d agnese PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND

Dettagli

Tirocinio per la Laurea Triennale

Tirocinio per la Laurea Triennale Tirocinio per la Laurea Triennale Studente: Filippo Dattola Studio di un prototipo di infrastruttura virtuale di analisi parallela interattiva L'obiettivo del tirocinio è stato quello di studiare un prototipo

Dettagli

Atlantis Land Technical Resources Product: A02-RAV211 Subject: TECNOLOGIA VoIP Language: Italiano

Atlantis Land Technical Resources Product: A02-RAV211 Subject: TECNOLOGIA VoIP Language: Italiano Atlantis Land Technical Resources Product: A02-RAV211 Subject: TECNOLOGIA VoIP Language: Italiano TECNOLOGIA VoIP INTRODUZIONE In questo documento verranno trattati i caratteri principali della tecnologia

Dettagli

Applicazioni Verticali Video Broadcasting Solutions

Applicazioni Verticali Video Broadcasting Solutions Applicazioni Verticali Video Broadcasting 1 Soluzioni veloci e di facile utilizzo Oggigiorno tutte le emittenti televisive, piccole o grandi che siano, così come molte istituzioni, hanno la necessità di

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Il Progetto e il Project Management

Il Progetto e il Project Management Il Progetto e il Project Management Metodologie di Specifica del Software Per contattare il docente Dr. Anna Rita Laurenzi email: annarita.laurenzi@insiel.it cell.+39 3356368206 Agenda Progetto e Project

Dettagli

Bernardo Ballini. Computer Assist srl COMPUTERASSIST. Aperion spa

Bernardo Ballini. Computer Assist srl COMPUTERASSIST. Aperion spa Active Messaging Bernardo Ballini Computer Assist srl COMPUTERASSIST Andrea Cardelli Aperion spa La Soluzione Una soluzione integrata hardware e software che fornisce tutte le funzionalità necessarie allo

Dettagli

Panoramica sui Sistemi di

Panoramica sui Sistemi di Laboratorio per l innovazione Panoramica sui Sistemi di Monitoraggio i Avanzato Ing. Marco Grasso www.musp.it Introduzione Monitoraggio: Caratterizzazione di un sistema o di un processo attraverso l analisi

Dettagli

Controllo accessi La sicurezza va in porto

Controllo accessi La sicurezza va in porto 06 garzia - porti:layout 1 1-03-2011 12:27 Pagina 26 Trasporti Controllo accessi La sicurezza va in porto Fabio Garzia Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine, SAPIENZA Università di Roma Enzo Sammarco,

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Le slide che seguono illustrano i Servizi base oggi disponibili e le modalità di fruizione: Videoconferenza,

Le slide che seguono illustrano i Servizi base oggi disponibili e le modalità di fruizione: Videoconferenza, 1 EB3 SPOT B Down-link coverage (EIRP) EB3 SPOT B Up-link coverage (G/T) 2 Come evidenziato dallo schema, il Sistema è stato ingegnerizzato con l obiettivo di condividere risorse e servizi secondo la raccomandazione

Dettagli

RETI INTERNET MULTIMEDIALI

RETI INTERNET MULTIMEDIALI RETI INTERNET MULTIMEDIALI Compressive Video Motion JPEG, Digital Video, H.261, H.263 Il documento è adattato da materiale cortesemente messo a disposizione dal Prof. Stefano Paris e dal Prof. Vittorio

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

Ing. Fabio Nussio STA

Ing. Fabio Nussio STA Il progetto HEAVEN, suoi risultati e sviluppi della catena Traffico-Ambiente a Roma Ing. Fabio Nussio STA La S.T.A. S.p.A. ha partecipato in qualità di co-ordinatore e in collaborazione con il Dip. X del

Dettagli

Pianificazione e progetto di reti geografiche

Pianificazione e progetto di reti geografiche Pianificazione e progetto di reti geografiche 1 e contesto infrastrutturale regionale 1 2 Modello della rete Architettura delle reti ditelecomunicazioni 3 4 Principali segmenti di rete Rete di accesso

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

IL MONITORAGGIO SISMICO cosa è, a cosa serve

IL MONITORAGGIO SISMICO cosa è, a cosa serve Unione Comunale Valdera 20 Aprile 201 IL MONITORAGGIO SISMICO cosa è, a cosa serve Gilberto Saccorotti Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Pisa Fondazione Prato Ricerche Argomenti - I sistemi

Dettagli

IMQ Funzione Sistemi di Gestione Area Security ICT. Servizio di Valutazione della conformità ai protocolli CEI 79-5 e 79-6

IMQ Funzione Sistemi di Gestione Area Security ICT. Servizio di Valutazione della conformità ai protocolli CEI 79-5 e 79-6 IMQ Funzione Sistemi di Gestione Area Security ICT Servizio di Valutazione della conformità ai protocolli CEI 79-5 e 79-6 1/11 Funzione Sistemi di Gestione - Area Security ICT Settori di competenza dell

Dettagli

ProjectManagement per SAP Business One

ProjectManagement per SAP Business One ProjectManagement per SAP Business One GESTIRE PROGETTI CON SUCCESSO Gestire i progetti con successo con un software completo e integrato, che supporta una chiara gestione delle risorse, garantisce la

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

«Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo»

«Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo» AssoAutomazione Associazione Italiana Automazione e Misura «Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo» Relatori: Ing. Antonio Allocca

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

Serie IMZ-RS400. RealShot Manager versione 4. www.sonybiz.net/nvm

Serie IMZ-RS400. RealShot Manager versione 4. www.sonybiz.net/nvm Serie IMZ-RS400 RealShot Manager versione 4 www.sonybiz.net/nvm Software di monitoraggio basato sull innovativa piattaforma DEPA (Distributed Enhanced Processing Architecture) che fornisce un analisi delle

Dettagli

Linee di Prodotto. info@sysdev.eu info@pec.sysdev.eu - www.sysdev.eu

Linee di Prodotto. info@sysdev.eu info@pec.sysdev.eu - www.sysdev.eu Linee di Prodotto SYSDEV Srl Unipersonale Sede legale: v. Lamarmora 16-10128 - Torino Italia Sede operativa: c. Castelfidardo 30/A 10129 Torino Italia tel. 011 19838520 info@sysdev.eu info@pec.sysdev.eu

Dettagli

SSB Diagnostica Remota (SSB-DR)

SSB Diagnostica Remota (SSB-DR) SSB Diagnostica Remota (SSB-DR) Specifica dei Requisiti Funzionali e Non Funzionale A termini di legge Ansaldo Segnalamento Ferroviario s.p.a. ed Alstom si riservano la proprietà di questo documento che

Dettagli

Allegato 4 Manuale di Progetto

Allegato 4 Manuale di Progetto Telematica per la gestione integrata delle chiamate di emergenza Progetto Pilota Elemento di rilascio D1.1 Allegato 4 Manuale di Progetto Confidenzialità : Interna Partecipanti : TTS-Italia Autori : O.

Dettagli

Soluzioni innovative per la protezione delle Agenzie Bancarie

Soluzioni innovative per la protezione delle Agenzie Bancarie Soluzioni innovative per la protezione delle Agenzie Bancarie Pierfrancesco Poce IT Executive Consultant Safety & Security Leader p_poce@it.ibm.com Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità.

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità. Relatore: Ing. Recchia Simone Responsabile Tecnico Panasonic Electric Works Italia Telecontrollo con soluzione PLC Manager per le reti di Pubblica Utilità. Case history di un automazione distribuita per

Dettagli

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35.

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35. Servizio di accesso ad internet HDSL - Informazioni Tecniche Tecnologia di accesso HDSL a 2 Mb/s La banda IP è fornita su accessi a 2 Mb/s in tecnologia SHDSL o HDSL, in modalità Frame Relay o ATM, attraverso

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

SENSORI, ICT e PORT MONITORING

SENSORI, ICT e PORT MONITORING SENSORI, ICT e PORT MONITORING «MONI.C.A», la piattaforma di monitoraggio e controllo del Porto di Livorno Francesco PAPUCCI Innovazione, Tecnologie e Ricerca Direzione Sviluppo e Innovazione SORGENTI

Dettagli

Technology and Quality of Life. [Preincubazione] [Preincubazione]

Technology and Quality of Life. [Preincubazione] [Preincubazione] Technology and Quality of Life W W W. P O N T - T E C H. I T [Preincubazione] [Preincubazione] [Obiettivo: sviluppare un Business Plan] Offrire un supporto professionale alle vostre idee attraverso un

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 MISSION Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network 1 Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 Aziende Proponenti (1/2): ALI ALI - Aerospace Laboratory

Dettagli

L Scc della Rete Sarda

L Scc della Rete Sarda L Scc della Rete Sarda L Scc della Rete Sarda IL SISTEMA DI COMANDO E CONTROLLO La sigla Scc, Sistema di Comando e Controllo, indica il più avanzato sistema di gestione integrata della circolazione in

Dettagli

La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web

La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web Marzo 2010 Cefin Systems Italia S.r.l La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web La soluzione per ogni settore della mobilità Architettura

Dettagli

YOUTH ON THE MOVE YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI

YOUTH ON THE MOVE YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI YOUTH ON THE MOVE Contenuti La WBS: struttura del work plan per work packages, activities and actions. La OBS: il partenariato e i team di lavoro, la gestione delle risorse umane nel progetto. Lo scheduling:

Dettagli

maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25

maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25 maggio 2013 Elevend srl Pag. 1/25 Che cos è V-Lite? V-Lite è un sistema di telemetria che permette di raccogliere i dati EVADTS dai Distributori Automatici in due modalità: Real Time: con gateway GPRS

Dettagli

Configurazione del Topcon GRS-1 per il posizionamento RTK

Configurazione del Topcon GRS-1 per il posizionamento RTK v. 1.0 Ambrogio M. Manzino, Paolo Dabove e Mattia De Agostino Politecnico di Torino DITAG Questo manuale si propone di mostrare passo dopo passo come configurare: il modem presente all interno del GRS-1

Dettagli

Il Progetto e il Project Management

Il Progetto e il Project Management Il Progetto e il Project Management Metodologie di Specifica del Software Per contattare il docente Dr. Anna Rita Laurenzi email: annarita.laurenzi@insiel.it cell.+39 3356368206 Agenda Progetto e Project

Dettagli