Entrate ordinarie del 2018

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Entrate ordinarie del 2018"

Transcript

1 ordinarie del 218 Quote in % mio. 29,9 32,5 Imposta sul valore aggiunto mio mio. 8,6 non fiscali mio. 7,3 9,2 3,3 2,8 Rimanenti entrate fiscali 6 65 mio. 6, mio. Tasse di bollo 2 36 mio. Imposta sul tabacco 2 45 mio. Imposta sul valore aggiunto: milioni La quota dell IVA sulle entrate totali è del 32,5 per cento. Si tratta della principale fonte di entrate della Confederazione. L IVA si applica al consumo interno, ossia all acquisto di beni e servizi, ma anche alle importazioni. Per contro, le esportazioni non sono assoggettate all IVA. : milioni L imposta federale diretta (IFD) genera il 29,9 per cento delle entrate totali. Dopo l IVA è quindi la seconda fonte di entrate della Confederazione. L IFD è prelevata sul reddito delle persone fisiche e sugli utili netti delle persone giuridiche. L imposta sul reddito e l imposta sugli utili hanno pressappoco lo stesso peso (51 % e 49 % dell IFD). Le entrate attese nel 218 sono imputabili principalmente ai redditi e agli utili assoggettati a imposta nel 217. : 618 milioni La quota dell imposta preventiva ammonta all 8,6 per cento delle entrate totali. Il prodotto di questo tributo è dato dal saldo tra le entrate e i rimborsi. Poiché entrambi i valori sono soggetti a fluttuazioni, il saldo può presentare importanti variazioni perlopiù non prevedibili. Per questo motivo l imposta preventiva è stimata con un metodo di livellamento statistico che ne rileva l andamento, consentendo di ottenere in media stime più precise. : 4565 milioni Dal valore massimo raggiunto nel 28 (5222 mio.) le entrate tendono a diminuire, principalmente in seguito al calo del consumo medio di carburante dei nuovi veicoli, rafforzato dalle prescrizioni sulla riduzione delle emissioni di CO 2 delle automobili. Il contributo dell imposta sugli oli minerali alle entrate totali è ancora del 6,3 per cento. Tasse di bollo: 236 milioni La quota delle tasse di bollo ammonta al 3,3 per cento delle entrate totali. La tassa di negoziazione riscossa sulle transazioni in borsa rappresenta oltre il 5 per cento delle tasse di bollo e ne influenza fortemente l evoluzione. La tassa d emissione applicata alla costituzione di capitale proprio dipende dalla creazione di nuove imprese e dal fabbisogno di rifinanziamento delle imprese esistenti. Il terzo elemento delle tasse di bollo è infine costituito dalle entrate provenienti dalla tassa sui premi di assicurazione, che hanno un andamento relativamente stabile.

2 Imposta sul tabacco: 245 milioni La quota dell imposta sul tabacco sulle entrate totali ammonta al 2,8 per cento. I proventi sono destinati al finanziamento dell AVS. Rimanenti entrate fiscali: 665 milioni Il 9,2 per cento delle entrate totali è dato dalle rimanenti entrate fiscali. Si tratta essenzialmente delle tasse sul traffico (ad es. tassa sul traffico pesante) e delle tasse d incentivazione (ad es. tassa sul CO 2 ). non fiscali: 5289 milioni La quota delle entrate non fiscali sulle entrate totali è del 7,3 per cento. Rientrano nelle entrate non fiscali in particolare la distribuzione dell utile della Banca nazionale svizzera (BNS), ma anche altri ricavi derivanti ad esempio dalla tassa d esenzione dall obbligo militare, da redditi immobiliari o da emolumenti.

3 Evoluzione delle entrate nel 218 In mio. e in % ordinarie ,2 Imposta sul valore aggiunto 56 2,5 Tasse di bollo, -5-1,1 Imposta sul tabacco -4-1, ,3 86 4,2 Variazione rispetto all'anno precedente in milioni Tasso di crescita rispetto all'anno precedente in % Crescita del PIL nominale 2,3 % ordinarie Nel 218 le entrate cresceranno del 5,2 per cento, ossia di 3,5 miliardi, rispetto alla stima del mese di maggio per il 217. Incalzate da effetti straordinari, le altre imposte sul consumo registreranno l aumento più netto pari al 17,9 per cento (integrazione dell imposta sulle bevande spiritose e del supplemento rete), seguite dalle entrate non fiscali (+12 %; doppia distribuzione dell utile della BNS, conversione in capitale di SIFEM AG). Al netto di tutti i fattori straordinari, la crescita delle entrate si riduce al 2,4 per cento ed equivale approssimativamente all attesa progressione del PIL nominale (+2,3 %). Imposta sul valore aggiunto La stima per il 217 è di 43 milioni al di sotto delle attese. In seguito alla netta flessione dell imposta sull importazione, dovuta all apprezzamento del franco nel 215, nei trimestri seguenti sono state ipotizzate deduzioni dell imposta precedente più basse e quindi maggiori ricavi dall imposta sulle prestazioni eseguite sul territorio svizzero. Su questa supposizione si basava dunque anche il valore preventivato per 217. Nell esercizio 216 questo effetto di recupero non si è però verificato. La stima delle entrate per il preventivo 218 si basa sulla prevista crescita del PIL nominale (+2,3 %) e sull attuale stima delle entrate per il 217 (22,8 mia.). Per il 218 è attesa una crescita delle entrate dall IVA pari al 2,5 per cento, ossia leggermente superiore alla crescita del PIL nominale (+2,3 %). Nel 217 l imposta sul reddito dovrebbe essere di circa 3 milioni al di sotto di quanto preventivato. Su questa base, nel preventivo 218 è attesa una crescita del 4,4 per cento. Dopo l apprezzamento del franco nel 215, la ripresa dei redditi delle economie domestiche continua anche nell anno di preventivo 218. Ne consegue che anche la progressione delle entrate segna un accelerazione. Nel 217 l imposta sull utile dovrebbe superare di ben 8 milioni le attese. Nell anno in corso le imposte pagate in anticipo dovrebbero essere nuovamente elevate, pur restando al di sotto dell importo record del 216. Per questo motivo, per il 217 si attende un calo delle entrate, mentre nel preventivo 218 risulta una forte crescita. La crescita determinante delle entrate nel preventivo 218 ammonta pertanto al 5,2 per cento.

4 Nel 217 l imposta preventiva dovrebbe fruttare circa 23 milioni in meno rispetto a quanto preventivato, perché il risultato dei conti 216 era già al di sotto delle aspettative. Rispetto alla stima per il 217, le entrate di questa imposta dovrebbero aumentare di circa il 3,3 per cento a 6,2 miliardi. Le distribuzioni dell utile delle imprese permangono a un livello elevato. Ne conseguono ingenti entrate dall imposta preventiva sui dividendi. Sulla base delle entrate di fine maggio, per il 217 si stima che l importo del preventivo sarà raggiunto. Dato che il consumo medio di carburante dei veicoli continua a diminuire a seguito delle prescrizioni sulle emissioni di CO 2 per le automobili nuove, per l anno di preventivo si prevede un ulteriore calo delle entrate. Questa diminuzione è causata anche dalla promozione di carburanti biogeni. Finora le perdite di entrate che ne derivano non sono state compensate aumentando le imposte. Tasse di bollo Rispetto al preventivo 217 le entrate provenienti dalle tasse di bollo dovrebbero diminuire nettamente del 6,2 per cento a 2,4 miliardi. In passato l accresciuto ripiego su prodotti esenti dalla tassa di negoziazione è stato sottovalutato. Imposta sul tabacco Nel 218 l imposta sul tabacco diminuisce di 4 milioni. Il franco forte continuerà a incidere determinando un ulteriore flessione del traffico turistico e di confine. Secondo l andamento dell anno in corso, il valore iscritto a preventivo per il 217 dovrebbe essere raggiunto.

5 Evoluzione delle entrate ordinarie in mia. e in % P 18 P P/ in milliardi CHF (asse di sinistra) C in milliardi CHF (asse di sinistra) 19 2 P in % delle entrate ordinarie (asse di destra) Rispetto al preventivo 217 le entrate aumentano del 5,2 per cento. Secondo le stime, nell anno di riferimento 217 esse saranno leggermente inferiori al preventivo (-3 mio.). Corretta di tutti i fattori straordinari, la crescita delle entrate si riduce al 2,4 per cento e risulta all incirca equivalente alla crescita attesa del prodotto interno lordo nominale (+2,3 %).

Consuntivo 2009: notevole eccedenza nonostante la recessione

Consuntivo 2009: notevole eccedenza nonostante la recessione Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicato stampa Data 16 febbraio 2010 Consuntivo 2009: notevole eccedenza nonostante la recessione Nonostante la recessione, il risultato ordinario dei finanziamenti

Dettagli

La congiuntura. italiana. Previsione del Pil

La congiuntura. italiana. Previsione del Pil La congiuntura italiana N. 9 NOVEMBRE 2015 Il dato preliminare del Pil nel terzo trimestre conferma il consolidamento della ripresa e gli indicatori mensili segnalano una congiuntura favorevole per i mesi

Dettagli

Fondo per le strade nazionali e il traffico d agglomerato (FOSTRA) Factsheet «Andamento delle imposte sugli oli minerali»

Fondo per le strade nazionali e il traffico d agglomerato (FOSTRA) Factsheet «Andamento delle imposte sugli oli minerali» Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC 12 dicembre 2016 Fondo per le strade nazionali e il traffico d agglomerato (FOSTRA) Factsheet «Andamento delle

Dettagli

Rapporto sulle entrate tributarie Marzo 2011

Rapporto sulle entrate tributarie Marzo 2011 Rapporto sulle entrate tributarie Marzo 2011 1. Le entrate tributarie. Le entrate tributarie del periodo gennaio marzo 2011 evidenziano una consistente crescita del gettito rispetto all andamento registrato

Dettagli

MD6 Matematica finanziaria. Capitalizzazione semplice e imposta preventiva Interesse composto

MD6 Matematica finanziaria. Capitalizzazione semplice e imposta preventiva Interesse composto MD6 Matematica finanziaria Capitalizzazione semplice e imposta preventiva Interesse composto Capitalizzazione semplice, imposta preventiva Capitalizzazione semplice Un regime di capitalizzazione è semplice

Dettagli

GRUPPO SOGEFI RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA

GRUPPO SOGEFI RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GRUPPO SOGEFI RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2002 L attesa ripresa dei mercati veicolistici mondiali nel secondo semestre dell esercizio non si è verificata ed anche nel terzo

Dettagli

IMPOSTE COMPITI RAIFFEISEN TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING

IMPOSTE COMPITI RAIFFEISEN TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING IMPOSTE 2 COMPITI RAIFFEISEN TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING RAIFFEISEN IMPOSTE (VERSIONE 2017) IMPOSTE 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 2.7 2.8 IMPOSTE E TASSE TIPOLOGIE DI IMPOSTE PROGRESSIONE FISCALE

Dettagli

GRUPPO SOGEFI RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA

GRUPPO SOGEFI RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GRUPPO SOGEFI RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AL 31 MARZO 2003 Un quadro economico negativo, appesantito dall inizio delle azioni belliche in IRAQ, ha condizionato le attività del Gruppo nel primo

Dettagli

7.T41 Tassazioni e reclami relativi alle persone fisiche, per circondario, a fine anno 2003

7.T41 Tassazioni e reclami relativi alle persone fisiche, per circondario, a fine anno 2003 7. Dipartimento delle finanze e dell economia Rendiconto del Consiglio di Stato 2003, Allegato statistico 221 7.T41 Tassazioni e reclami relativi alle persone fisiche, per circondario, a fine anno 2003

Dettagli

7.T42 Tassazioni e reclami relative alle persone fisiche, per circondario, a fine anno 1999 e 2001

7.T42 Tassazioni e reclami relative alle persone fisiche, per circondario, a fine anno 1999 e 2001 7. Dipartimento delle finanze e dell economia Rendiconto del Consiglio di Stato 2001, Allegato statistico 225 7.T42 Tassazioni e reclami relative alle persone fisiche, per circondario, a fine anno 1999

Dettagli

Rapporto sulle entrate tributarie Luglio 2011

Rapporto sulle entrate tributarie Luglio 2011 Rapporto sulle entrate tributarie Luglio 2011 1. Le entrate tributarie. Le entrate tributarie del periodo gennaio luglio 2011 evidenziano una crescita del gettito rispetto all andamento registrato nel

Dettagli

Consuntivo 2007: eccedenza di quattro miliardi di franchi

Consuntivo 2007: eccedenza di quattro miliardi di franchi Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicato stampa Data 12 febbraio 2008 Consuntivo 2007: eccedenza di quattro miliardi di franchi Il risultato ordinario dei finanziamenti della Confederazione indica

Dettagli

NOTA TECNICA AL BOLLETTINO DELLE ENTRATE TRIBUTARIE N (Gennaio-Giugno 2015)

NOTA TECNICA AL BOLLETTINO DELLE ENTRATE TRIBUTARIE N (Gennaio-Giugno 2015) NOTA TECNICA AL BOLLETTINO DELLE ENTRATE TRIBUTARIE N. 160 (Gennaio-Giugno 2015) ENTRATE TRIBUTARIE ERARIALI ACCERTAMENTI Entrate erariali gennaio-giugno 2015 Nel periodo gennaio-giugno 2015, il gettito

Dettagli

ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2011 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 24 NOVEMBRE PROSSIMO

ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2011 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 24 NOVEMBRE PROSSIMO ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2011 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 24 NOVEMBRE PROSSIMO Roma, 28 settembre 2011 Il Consiglio di Amministrazione di Enel SpA, presieduto da

Dettagli

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari Cattedra di Mercati e investimenti finanziari I mercati obbligazionari: un analisi dei trend più recenti Prof. Domenico Curcio I mercati obbligazionari: offerta e domanda di titoli Nel 2015 le emissioni

Dettagli

Preventivo 2016. In milliardi

Preventivo 2016. In milliardi Panoramica Preventivo 2016 In milliardi Deficit Uscite Per il 2016 è atteso un deficit del bilancio ordinario di 0,4 miliardi. Le direttive del freno all indebitamento potranno pertanto essere rispettate

Dettagli

Entrate Tributarie Internazionali

Entrate Tributarie Internazionali Entrate Tributarie Internazionali Maggio 2016 Ufficio 3 - Consuntivazione, previsione ed analisi delle entrate Numero 89 Luglio 2016 SOMMARIO Premessa 3 Entrate tributarie 3 Imposta sul valore aggiunto

Dettagli

Piazza finanziaria svizzera

Piazza finanziaria svizzera SFI Analisi dei mercati finanziari Piazza finanziaria svizzera Indicatori ottobre 2016 DFF 1 Elementi di base Negli ultimi dieci anni il prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera è aumentato di oltre

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 4 23 marzo 2016 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel quarto trimestre l attività produttiva continua ad aumentare. In lieve

Dettagli

Rapporto sulle entrate Luglio Andamento delle entrate tributarie

Rapporto sulle entrate Luglio Andamento delle entrate tributarie Rapporto sulle entrate Luglio 2016 Le entrate tributarie e contributive nei primi sette mesi del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 3.754 milioni di euro (+1,0 per cento) rispetto all analogo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del secondo trimestre2003 Ricavi netti: -3% a 136,8 milioni di euro

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del secondo trimestre2003 Ricavi netti: -3% a 136,8 milioni di euro COMUNICATO STAMPA Interpump Group: risultati del secondo trimestre2003 Ricavi netti: -3% a 136,8 milioni di euro Ricavi netti del primo semestre 2003: +3% a 277,8 milioni di euro Forte crescita del Settore

Dettagli

Risultati primo semestre 2007

Risultati primo semestre 2007 COMUNICATO STAMPA Risultati primo semestre 2007 Risultati consolidati del Gruppo - Utile netto: 16,1 milioni di euro (-21,9%) - Previsione utile consolidato 2007: non inferiore a 85 milioni di euro (35,4

Dettagli

Presentazione Annuario Istat-Ice 2016

Presentazione Annuario Istat-Ice 2016 Presentazione Annuario Istat-Ice 2016 Commercio estero ed attività internazionali delle imprese Giorgio Alleva Presidente dell Istituto Nazionale di Statistica Outline Le principali novità dell Annuario

Dettagli

Condizioni nelle operazioni in titoli e nella consulenza in investimenti - trasparenti e congrue

Condizioni nelle operazioni in titoli e nella consulenza in investimenti - trasparenti e congrue Tariffa a prezzo unitario Classic e Premium Azioni e titoli simili (inclusi i prodotti strutturati nonché i fondi d'investimento negoziati in borsa) Negoziati in Valore per operazione in CHF marginale

Dettagli

UNGHERIA CONGIUNTURA ECONOMICA E COMMERCIO ESTERO

UNGHERIA CONGIUNTURA ECONOMICA E COMMERCIO ESTERO UNGHERIA CONGIUNTURA ECONOMICA E COMMERCIO ESTERO 2012 Agenzia per la promozione all estero e e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Budapest Maggio 2013 IL QUADRO CONGIUNTURALE Congiuntura

Dettagli

Rapporto sulle entrate Settembre Andamento delle entrate tributarie

Rapporto sulle entrate Settembre Andamento delle entrate tributarie Rapporto sulle entrate Settembre 2016 Le entrate tributarie e contributive nei primi nove mesi del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 5.226 milioni di euro (+1,1 per cento) rispetto all analogo

Dettagli

Rapporto sulle entrate Giugno Andamento delle entrate tributarie

Rapporto sulle entrate Giugno Andamento delle entrate tributarie Rapporto sulle entrate Giugno 2016 Le entrate tributarie e contributive nel primo semestre del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 4.980 milioni di euro (+1,6 per cento) rispetto all analogo periodo

Dettagli

Approvata la distribuzione di un dividendo di Euro 126 migliaia pari a Euro 0,0012 per azione in crescita del 20% rispetto al 2014

Approvata la distribuzione di un dividendo di Euro 126 migliaia pari a Euro 0,0012 per azione in crescita del 20% rispetto al 2014 COMUNICATO STAMPA MONDO TV FRANCE S.A. approvato il bilancio al 31 dicembre 2015: in crescita EBIT (+57%) e utile netto (+59%), in calo EBITDA (-29%) e ricavi (-20%). Netto miglioramento della PFN che

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2012 PRIMO TRIMESTRE IN DECISO MIGLIORAMENTO

COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2012 PRIMO TRIMESTRE IN DECISO MIGLIORAMENTO CAMFIN COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2012 PRIMO TRIMESTRE IN DECISO MIGLIORAMENTO RISULTATO NETTO CONSOLIDATO POSITIVO PER 22,1 MILIONI DI EURO (16,7 MILIONI DI

Dettagli

Risultato di esercizio 2016 della Banca nazionale svizzera

Risultato di esercizio 2016 della Banca nazionale svizzera Comunicazione Casella postale, CH-8022 Zurigo Telefono +41 58 631 00 00 communications@snb.ch Zurigo, 6 marzo 2017 Risultato di esercizio 2016 della Banca nazionale svizzera Per l esercizio 2016 la Banca

Dettagli

1. ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLE CURE MEDICO-SANITARIE

1. ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Assicurazione malattie: fatti relativi a premi e prestazioni curafutura illustra i principali fatti e meccanismi relativi al tema dei premi dell assicurazione malattie, spiega come si arriva alla definizione

Dettagli

Rapporto sulle entrate Novembre Andamento delle entrate tributarie

Rapporto sulle entrate Novembre Andamento delle entrate tributarie Rapporto sulle entrate Novembre 2016 Le entrate tributarie e contributive nei primi undici mesi del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 6.093 milioni di euro (+1,0 per cento) rispetto all analogo

Dettagli

Scheda sulla sicurezza alimentare

Scheda sulla sicurezza alimentare Fr. Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Ufficio federale dell agricoltura UFAG Febbraio 216 Scheda sulla sicurezza alimentare N. 8: Liquidità, investimenti e nuove

Dettagli

2. Tassazione di pensioni e liquidazioni una tantum di capitale

2. Tassazione di pensioni e liquidazioni una tantum di capitale 133 2. Tassazione di pensioni e liquidazioni una tantum di capitale 2.1 Indicazioni generali Dove devo tassare la mia pensione derivante da lavoro frontaliero? La pensione viene tassata quasi sempre nel

Dettagli

Rapporto sulle entrate Maggio Andamento delle entrate tributarie

Rapporto sulle entrate Maggio Andamento delle entrate tributarie Rapporto sulle entrate Maggio 2016 Le entrate tributarie e contributive nei primi cinque mesi del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 3.522 milioni di euro (+1,4 per cento) rispetto all analogo

Dettagli

ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2009 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 26 NOVEMBRE PROSSIMO

ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2009 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 26 NOVEMBRE PROSSIMO ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2009 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 26 NOVEMBRE PROSSIMO Roma, 1 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Enel SpA, presieduto da Piero

Dettagli

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 31 marzo 2017

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 31 marzo 2017 Comunicazione Casella postale, CH-8022 Zurigo Telefono +41 58 631 00 00 communications@snb.ch Zurigo, 27 aprile 2017 Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 31 marzo 2017 La Banca nazionale

Dettagli

Rapporto sulle entrate Ottobre Andamento delle entrate tributarie

Rapporto sulle entrate Ottobre Andamento delle entrate tributarie Rapporto sulle entrate Ottobre 2016 Le entrate tributarie e contributive nei primi dieci mesi del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 5.095 milioni di euro (+1,0 per cento) rispetto all analogo

Dettagli

Risultati consolidati al terzo trimestre 2016

Risultati consolidati al terzo trimestre 2016 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al terzo trimestre 2016 Utile netto di Gruppo: 70,6 milioni (+22,0%) Patrimonio netto di Gruppo: 744,1 milioni (+7,6% rispetto al 31/12/2015) Premi contabilizzati

Dettagli

Condizioni per le operazioni in titoli e la consulenza agli investimenti

Condizioni per le operazioni in titoli e la consulenza agli investimenti Condizioni per le operazioni in titoli e la consulenza agli investimenti Tariffa a prezzo unitario Classic e Premium Azioni e titoli simili (inclusi i prodotti strutturati e i fondi d investimento negoziati

Dettagli

Il turismo internazionale dell Italia nella crisi del Andrea Alivernini, Emanuele Breda.

Il turismo internazionale dell Italia nella crisi del Andrea Alivernini, Emanuele Breda. Il turismo internazionale dell Italia nella crisi del 28 29 29 Andrea Alivernini, Emanuele Breda L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE Risultati e tendenze per incoming e outgoing nel 28 29 Venezia 15 dicembre

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO A 6 MILIONI DI EURO (5,9 MILIONI NEL Q1 2011)

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO A 6 MILIONI DI EURO (5,9 MILIONI NEL Q1 2011) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo trimestre 2012 GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO A 6 MILIONI DI EURO (5,9 MILIONI NEL Q1 2011) Il leggero incremento rispetto allo

Dettagli

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 settembre 2016

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 settembre 2016 Comunicazione Casella postale, CH-8022 Zurigo Telefono +41 58 631 00 00 communications@snb.ch Zurigo, 31 ottobre 2016 Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 settembre 2016 La Banca nazionale

Dettagli

Piazza finanziaria svizzera

Piazza finanziaria svizzera SFI Analisi dei mercati finanziari Piazza finanziaria svizzera Indicatori aprile 2017 EFD 1 Elementi di base Negli ultimi dieci anni il prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera è aumentato di un quinto,

Dettagli

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 giugno 2017

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 giugno 2017 Comunicazione Casella postale, CH-8022 Zurigo Telefono +41 58 631 00 00 communications@snb.ch Zurigo, 31 luglio 2017 Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 giugno 2017 La Banca nazionale

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 1 dicembre 2016 III trimestre 2016 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel terzo trimestre del 2016 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa 82 miliardi di franchi per i trasporti

Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa 82 miliardi di franchi per i trasporti Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 25.5.29, 9:15 11 Mobilità e trasporti N. 352-95-2 Conto dei trasporti 25 82 miliardi di franchi per

Dettagli

Premessa. Entrate tributarie

Premessa. Entrate tributarie 2 Premessa Le informazioni diffuse con i Bollettini mensili sulle entrate tributarie di Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna, pubblicati sui portali web istituzionali dalle Amministrazioni

Dettagli

IMPOSTE TEORIA RAIFFEISEN TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING

IMPOSTE TEORIA RAIFFEISEN TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING IMPOSTE 1 TEORIA RAIFFEISEN TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING RAIFFEISEN IMPOSTE (VERSIONE 2017) IMPOSTE 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.5 1.6 1.7 1.8 1.9 1.10 1.11 1.12 FINANZIAMENTO DEI COMPITI DELLO STATO

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO Gli ultimi indicatori delle indagini congiunturali segnalano una ripresa graduale dell economia mondiale nel quarto trimestre

Dettagli

Entrate Tributarie Internazionali

Entrate Tributarie Internazionali Entrate Tributarie Internazionali Febbraio 2016 Ufficio 3 - Consuntivazione, previsione ed analisi delle entrate Numero 86 Aprile 2016 SOMMARIO Premessa 3 Entrate tributarie 3 Imposta sul valore aggiunto

Dettagli

Fidia SpA: il CdA approva la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2007

Fidia SpA: il CdA approva la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2007 comunicato stampa Fidia SpA: il CdA approva la Relazione Trimestrale al 31 marzo 2007 Il fatturato consolidato è di 6,5 milioni di euro rispetto ai 7,5 milioni di euro del 31 marzo 2006 L EBITDA passa

Dettagli

CITTA di SPOLETO Bilancio di previsione 2015/

CITTA di SPOLETO Bilancio di previsione 2015/ 2012-2014 LE ENTRATE CORRENTI CITTADINI 26.313.803,00 STATO 897.828,00 REGIONE 4.034.567,08 Regione per funzioni delegate 250.847,00 Altri Enti Pubblici 216.515,00 SERVIZI COMUNALI ENTRATE TRIBUTARIE 26.313.803,00

Dettagli

L onere fiscale sul reddito è diminuito dopo il 1990

L onere fiscale sul reddito è diminuito dopo il 1990 SCHEDA D INFORMAZIONE N 2 : QUESTIONI SULLA RIDISTRIBUZIONE L onere fiscale sul reddito è diminuito dopo il 1990 Anno dopo anno, i cittadini svizzeri ricevono la loro dichiarazione d imposta. Non è raro

Dettagli

Nota di commento ai dati sulla natalità e fecondità della popolazione residente Anno 2015 Fonte: Istat

Nota di commento ai dati sulla natalità e fecondità della popolazione residente Anno 2015 Fonte: Istat Nota di commento ai dati sulla natalità e fecondità della popolazione residente Anno 2015 La statistica report su Natalità e fecondità si basa prevalentemente sulla rilevazione degli Iscritti in anagrafe

Dettagli

Entrate Tributarie Internazionali

Entrate Tributarie Internazionali Entrate Tributarie Internazionali Febbraio 2017 Ufficio 3 - Consuntivazione, previsione ed analisi delle entrate Numero 98 Aprile 2017 SOMMARIO Premessa 3 Entrate tributarie 3 Imposta sul valore aggiunto

Dettagli

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 settembre 2017

Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 settembre 2017 Comunicazione Casella postale, CH-8022 Zurigo Telefono +41 58 631 00 00 communications@snb.ch Zurigo, 31 ottobre 2017 Rapporto intermedio della Banca nazionale svizzera al 30 settembre 2017 La Banca nazionale

Dettagli

Gruppo Unipol: nei primi 9 mesi 2006 l utile consolidato cresce dell 11,2%

Gruppo Unipol: nei primi 9 mesi 2006 l utile consolidato cresce dell 11,2% COMUNICATO STAMPA Gruppo Unipol: nei primi 9 mesi 2006 l utile consolidato cresce dell 11,2% La raccolta assicurativa aggregata raggiunge i 7.608 milioni di euro (+3,3% rispetto ai 7.364 milioni di euro

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A. : IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A. : IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A. : IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 Ricavi in crescita e risultati in linea con quanto programmato nel

Dettagli

Milano, 11 settembre 2003

Milano, 11 settembre 2003 Milano, 11 settembre TOD S S.p.A.: fatturato in crescita, accelerato il piano di sviluppo Il Consiglio di Amministrazione di Tod s S.p.A., società quotata alla Borsa di Milano ed a capo dell omonimo gruppo

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 24 Febbraio 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

L ANDAMENTO DEI PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI: ECONOMIA ITALIANA ANCORA IN DIFFICOLTA

L ANDAMENTO DEI PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI: ECONOMIA ITALIANA ANCORA IN DIFFICOLTA 1385 L ANDAMENTO DEI PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI: ECONOMIA ITALIANA ANCORA IN DIFFICOLTA 31 Luglio2017 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente

Dettagli

Zignago Vetro S.p.A. COMUNICATO STAMPA

Zignago Vetro S.p.A. COMUNICATO STAMPA Zignago Vetro S.p.A. COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Zignago Vetro S.p.A. approva il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2009 Nel terzo trimestre sembra essersi attenuata

Dettagli

NOTA TECNICA AL BOLLETTINO DELLE ENTRATE TRIBUTARIE N 103 (GENNAIO-SETTEMBRE 2010)

NOTA TECNICA AL BOLLETTINO DELLE ENTRATE TRIBUTARIE N 103 (GENNAIO-SETTEMBRE 2010) NOTA TECNICA AL BOLLETTINO DELLE ENTRATE TRIBUTARIE N 103 (GENNAIO-SETTEMBRE 2010) ENTRATE TRIBUTARIE ERARIALI ACCERTAMENTI Entrate erariali gennaio settembre 2010 La variazione delle entrate tributarie

Dettagli

Autostrada Torino-Milano S.p.A. Acconto sui dividendi relativo all esercizio Relazione degli Amministratori ex art bis del Codice Civile

Autostrada Torino-Milano S.p.A. Acconto sui dividendi relativo all esercizio Relazione degli Amministratori ex art bis del Codice Civile Autostrada Torino-Milano S.p.A. Acconto sui dividendi relativo all esercizio 2005 Relazione degli Amministratori ex art. 2433 bis del Codice Civile Il Presidente ricorda che, in presenza di talune condizioni

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI

LA DINAMICA DEI PREZZI LA DINAMICA DEI PREZZI SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI DELL INDAGINE PREZZI E MERCATI INDIS UNIONCAMERE 1. Il quadro d insieme Nel corso del 2012 i prezzi sono rimasti complessivamente stabili, nonostante

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CDA ISAGRO APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2016

COMUNICATO STAMPA CDA ISAGRO APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2016 COMUNICATO STAMPA CDA ISAGRO APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2016 Ricavi consolidati 87,1 milioni di Euro (+6% vs. 1H 2015) EBITDA consolidato 11,5 milioni (+53% vs. 1H 2015) Risultato netto 4,5

Dettagli

QUOTA MERCATO UE PREMI UE***

QUOTA MERCATO UE PREMI UE*** Anno II n 6 mese settembre Executive Summary Dati al 30 giugno 2016 Alla fine del I semestre 2016 i premi totali (imprese italiane e rappresentanze) del portafoglio diretto italiano sono stati pari a 18,1

Dettagli

Calcolo accordo. Interesse pro rata versato 400.00. Carve-out normativa europea sulla fiscalità del risparmio 100.00

Calcolo accordo. Interesse pro rata versato 400.00. Carve-out normativa europea sulla fiscalità del risparmio 100.00 Allegato 3 Esempi di calcolo per carve-out Esempi UK 1. Esempio 1a Obbligazione (nessun utile di capitale, nessuna imposta alla fonte estera) Obbligazione normale in GBP (nessun disaggio di emissione/aggio

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA 2016-2017-2018 TITOLO Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa

Dettagli

I bilanci delle società quotate III

I bilanci delle società quotate III III Tav. A.19 Principali indicatori dimensionali e di redditività delle società quotate italiane per settore industriale 1 (valori monetari in miliardi di euro) società non banche assicurazioni totale

Dettagli

Provvedimenti per la semplificazione dell IVA e relative ripercussioni

Provvedimenti per la semplificazione dell IVA e relative ripercussioni Dipartimento federale delle finanze DFF Documentazione Data 15 febbraio 2007 Provvedimenti per la semplificazione dell IVA e relative ripercussioni La semplificazione dell imposta sul valore aggiunto (IVA)

Dettagli

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale Economie regionali L'economia delle regioni italiane Aggiornamento congiunturale Roma novembre 2010 2 0 1 0 106 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti

Dettagli

Allegato L ELENCO DEI TITOLI, TIPOGIE E CATEGORIE DI ENTRATA

Allegato L ELENCO DEI TITOLI, TIPOGIE E CATEGORIE DI ENTRATA Allegato L Allegato 13/1 al D.Lgs 118/2011 (previsto dell art. 15, comma 2) ELENCO DEI TITOLI, TIPOGIE E CATEGORIE DI ENTRATA Il prospetto sotto descritto riguarda l elenco delle entrate di bilancio per

Dettagli

Il Prodotto interno lordo nelle Marche

Il Prodotto interno lordo nelle Marche Il Prodotto interno lordo nelle Marche Passando ad analizzare il Prodotto interno lordo delle Marche, per meglio fotografare l andamento reale della nostra economia, si fa riferimento al valore aggiunto

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEL SEMESTRE A 17,5 MLN ( 20,3 MLN NEL 2015)

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEL SEMESTRE A 17,5 MLN ( 20,3 MLN NEL 2015) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2016 GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEL SEMESTRE A 17,5 MLN ( 20,3 MLN NEL 2015) Il risultato beneficia del contributo positivo

Dettagli

Zeno Rotondi Head of Italy Research

Zeno Rotondi Head of Italy Research Zeno Rotondi Head of Italy Research IL RISPARMIO DELLE FAMIGLIE È DIVENTATA UNA RISORSA PIÙ SCARSA PROPENSIONE AL RISPARMIO, VALORI % 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007

Dettagli

UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO

UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO 36 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com UN ILLUSIONE DURATA UN ANNO Il Governo dei tecnici alla resa dei conti 10 dicembre 2012 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Prodotto Interno Lordo

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: CONSUNTIVO 2015 e 1 TRIMESTRE 2016

SETTORE PELLETTERIA: CONSUNTIVO 2015 e 1 TRIMESTRE 2016 SETTORE PELLETTERIA: CONSUNTIVO 2015 e 1 TRIMESTRE 2016 Nel 2015 il settore ha beneficiato ancora della spinta generata dal fatturato estero (6,5 miliardi il valore complessivo delle merci esportate),

Dettagli

L industria alimentare

L industria alimentare Il valore aggiunto dell industria alimentare italiana è aumentato del 2,3%, in misura superiore a quanto avvenuto per l insieme del manifatturiero (+0,9%). Nel 2014 il fatturato ha raggiunto un valore

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003 DIVIDENDO PROPOSTO ALL ASSEMBLEA: 0,12 EURO (+9%) RICAVI NETTI 2003: 501,7 MILIONI DI EURO (+1,8%) MOL AL 15% NONOSTANTE

Dettagli

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA IL QUADRO CONGIUNTURALE DELL ECONOMIA ROMANA IV TRIMESTRE 2010 SINTESI IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA RISULTATI GENERALI Nel quarto trimestre 2010 l attività

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2014

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2014 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2014 UTILE NETTO: Euro 321 milioni, -5% MASSE AMMINISTRATE: Euro 64,5 miliardi, +11% RACCOLTA NETTA TOTALE: Euro 5.238 milioni di cui FONDI COMUNI: Euro 5.262

Dettagli

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI RIEPILOGO INDICATORI MARCHE : CONTI ECONOMICI TERRITORIALI Ottobre 2008 Conti economici territoriali Anno 2008 I dati resi noti dall ISTAT relativamente ai principali aggregati dei conti economici regionali

Dettagli

Bellinzona, lunedì 28 agosto Risultati finanziari del primo semestre 2017

Bellinzona, lunedì 28 agosto Risultati finanziari del primo semestre 2017 Bellinzona, lunedì 28 agosto 2017 Risultati finanziari del primo semestre 2017 BancaStato: nel primo semestre ancora buoni risultati L andamento positivo degli affari dell anno scorso si è confermato anche

Dettagli

ALLEGATO AL PEG DEGLI ENTI LOCALI ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

ALLEGATO AL PEG DEGLI ENTI LOCALI ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Entrate correnti di natura tributaria, contributiva o perequativa 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 6.637.735,52 5.745.049,00 5.681.484,00 1010103 Imposta sostitutiva dell'irpef

Dettagli

ALLEGATO AL PEG DEGLI ENTI LOCALI ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

ALLEGATO AL PEG DEGLI ENTI LOCALI ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Entrate correnti di natura tributaria, contributiva o perequativa 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 10.426.698,00 10.162.798,00 10.108.698,00 1010103 Imposta sostitutiva dell'irpef

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Per informazioni

COMUNICATO STAMPA. Per informazioni COMUNICATO STAMPA Made in Italy 1 S.p.A. provvede a diffondere la relazione semestrale al 31 ottobre 2012 di Sesa S.p.A. ricevuta dalla predetta società. Per informazioni Made in Italy 1 Centrobanca (Nomad)

Dettagli

Bollettino Mezzogiorno Sardegna

Bollettino Mezzogiorno Sardegna Bollettino Mezzogiorno 02 2014 Sardegna INDICE IL QUADRO MACROECONOMICO 1.1 1.2 Struttura economica ed andamento del Pil in Sardegna Occupazione e disoccupazione in Sardegna LE IMPRESE 2.1 2.2 Struttura

Dettagli

Entrate Tributarie Internazionali

Entrate Tributarie Internazionali Entrate Tributarie Internazionali Luglio 2014 Ufficio 3 - Consuntivazione, previsione ed analisi delle entrate Numero 67 Settembre 2014 SOMMARIO Premessa 3 Entrate tributarie 3 Imposta sul valore aggiunto

Dettagli

Tabella 1 CONTO FINANZIARIO*

Tabella 1 CONTO FINANZIARIO* Tabella 1 CONTO FINANZIARIO* AREA OPERATIVA - Utile (Perdita) netto di esercizio (1.1) - Accantonamenti e ammortamenti (1.2) - Quota TFR maturata nell'esercizio (1.3) - Autofinanziamento (1.4) - Variazione

Dettagli

Il Sole24ore di questi ultimi giorni

Il Sole24ore di questi ultimi giorni 1 Il Sole24ore di questi ultimi giorni 2 La stampa di questi ultimi giorni 3 Il Sole24ore di questi ultimi giorni Il Sole24ore di questi ultimi giorni 5 Crescita del PIL reale (%) (Area Euro vs USA) 6.0

Dettagli

Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2014

Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2014 Torino, 15 maggio 2014 COMUNICATO STAMPA Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2014 Dati in milioni di al 31/3/2014 al 31/12/2013 Variazioni NAV Net Asset Value di EXOR 9.886 8.852 +1.034

Dettagli

Lombardia Statistiche Report

Lombardia Statistiche Report Lombardia Statistiche Report N 6 / 2017 5 luglio 2017 Congiuntura economica in Lombardia. I trimestre 2017 Il 2016 è stato un anno positivo per l economia lombarda. Questo dato sembra trovare conferma

Dettagli

Esprinet: record di crescita nel primo semestre 2003 Fatturato +41% Risultato operativo lordo (EBITDA) + 56% Utile ante imposte + 68%

Esprinet: record di crescita nel primo semestre 2003 Fatturato +41% Risultato operativo lordo (EBITDA) + 56% Utile ante imposte + 68% Comunicato stampa Nova Milanese, 28 agosto 2003 La società di Nova Milanese annuncia i dati consuntivi consolidati Esprinet: record di crescita nel primo semestre 2003 Fatturato +41% Risultato operativo

Dettagli

Entrate Tributarie Internazionali. Giugno 2017

Entrate Tributarie Internazionali. Giugno 2017 Entrate Tributarie Internazionali Giugno 2017 Numero 102 Agosto 2017 SOMMARIO Premessa ###########################################################################################################################################################

Dettagli

L economia della Valle d Aosta

L economia della Valle d Aosta L economia della Valle d Aosta L economia della Valle d Aosta è in graduale recupero L economia della Valle d Aosta è in graduale recupero Il miglioramento però ha interessato solo parte dell economia

Dettagli

Entrate Tributarie Internazionali

Entrate Tributarie Internazionali Entrate Tributarie Internazionali Novembre 2016 Ufficio 3 - Consuntivazione, previsione ed analisi delle entrate Numero 95 Gennaio 2017 SOMMARIO Premessa 3 Entrate tributarie 3 Imposta sul valore aggiunto

Dettagli

Bologna, 27 marzo 2002 Compagnia Assicuratrice Unipol

Bologna, 27 marzo 2002 Compagnia Assicuratrice Unipol COMUNICATO STAMPA Nel 2001 la raccolta premi di gruppo ha raggiunto 4.943 milioni di euro, dei quali il 56,4% nei rami Vita, con un tasso di crescita del 52,8% ed una progressione dell utile netto consolidato

Dettagli

Approvato dal Consiglio federale il 31 maggio Conto d esercizio AVS. Bilancio AVS al 31 dicembre 2011

Approvato dal Consiglio federale il 31 maggio Conto d esercizio AVS. Bilancio AVS al 31 dicembre 2011 Fondo di compensazione dell assicurazione vecchiaia e superstiti, dell assicurazione invalidità e dell ordinamento delle indennità per perdita di guadagno Approvato dal Consiglio federale il 31 maggio

Dettagli