L applicazione PDM in IVECO: Esigenze ed obiettivi. L applicazione del PDM in IVECO: esigenze ed obiettivi - E. Massone

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L applicazione PDM in IVECO: Esigenze ed obiettivi. L applicazione del PDM in IVECO: esigenze ed obiettivi - E. Massone"

Transcript

1 L applicazione PDM in IVECO: Esigenze ed obiettivi

2 L applicazione PDM in IVECO: esigenze ed obiettivi Castel Romano, 6 ottobre 2000 Elisabetta Massone Iveco Technical Centre

3 Agenda IVECO, una Global Company Il Processo di Sviluppo Prodotto Perche un sistema di Product Data Management Obiettivi del Programma ISTG: il ruolo del PDM nel Processo di Sviluppo Prodotto Organizzazione Applicazioni avviate e in avviamento Progetti per il 2001

4 IVECO N.V. HOLDING COMPANY CORPORATE OFFICES IN AMSTELVEEN (THE NETHERLANDS) MANUFACTURING COMPANIES IN: TURIN (ITALY) IVECO S.p.A ULM (GERMANY) IVECO MAGIRUS AG WATFORD (UK) IVECO FORD TRUCK LTD TRAPPES (FRANCE) IVECO FRANCE SA MADRID (SPAIN) IVECO PEGASO SA

5 IVECO PRODUCT LINE TRUCKS VANS BUSES AND COACHES DEFENCE VEHICLES FIRE FIGHTING VEHICLES ENGINES

6 IVECO EUROPEAN MANUFACTURING PLANTS GÖRLITZ MANCHESTER ULM (2) TORINO MILANO BOLZANO WEISWEIL FOURCHAMBAULT BRESCIA (2) VITTORIO VENETO BOURBON-LANCY CHAMBÉRY BARCELONA (2) VALLADOLID MADRID SUZZARA MODENA PIACENZA FOGGIA VALLE UFITA

7 HEAVY RANGE PLANTS: OLDHAM - MANCHESTER TECHNICAL OPERATIONS IVECO BUSINESS UNITS PLANTS: ENGINES AIFO - PREGNANA MILANESE TURIN ENGINES FOGGIA BOURBON LANCY LIGHT RANGE MEDIUM RANGE PLANTS: SUZZARA VALLADOLID PLANT: BRESCIA DRIVE-LINE HEAVY RANGE PLANTS: ULM MADRID PLANTS: TURIN AXLES TURIN GEARBOXES COMESA (BARCELLONA)

8 IVECO RESEARCH AND DEVELOPMENT CENTRES TORINO ULM MILANO ARBON BARCELONA BOLZANO BRESCIA PIACENZA

9 Vista sul Processo Sviluppo Prodotto IVECO Pianificazione Analisi bisogni/attese Consolid. obiettivi a Preparazione prog. Piattaforma/ Progetto: definizione del Resp. e del team Line up: modelli vs mercati Concept b Desc. funzionale 1 Sviluppo Studio realizzativo Studio Fattibilità Valut. Economica Valut. Qualita Valut. Tempi c Costruzione alternative Prodotto / Processo Target di tempi, costi, prodotto, servizio, difettosità, standard. 2 Prog. Prototipi d Realiz. e verifica prototipi Analisi affidabilità e Progettazione di dettaglio Sono chiari Si decide il make or E chiara la soluzione gli obiettivi che il buy e si selezionano di prodotto che permette prodotto deve i fornitori. di raggiungere gli obiettivi perseguire E terminata la progettazione: nasce la EBOM. Da qui in avanti si gestiscono le MR. Milestone Gestionali Milestone Operative f g Congelamento PBOM. Attrezzamento produttivo 3 Prog. Prove sperim. Fonte: Sistema Qualità IVECO Manuale PSP Congelamento cicli produttivi Industrializ. e Lancio comm. h - i Lotto 0: costruz. e valut Edizione Aprile 1997 l Lotto 1: costruz. e valut Avvio commerciale Preparazione rete Lancio commerciale Preparazione gest. ricambi Sono qualificati i processi ed i componenti (definitivi). m - n 4 5 a. Basic Requirements g. Preliminary Engineering Release (P.E.R.) 1. Lancio Progetto b. Descrizione funzionale prodotto h. Final Engineering Release (F.E.R.) 2. Studio Fattibilità c. Studio realizzativo i. Final Product Release (F.P.R.) 3. Iniziativa d. Benestare alla costruzione prototipi l. Benestare alla costruzione lotto 1 4. Delibera a prod., comm. ed assistere e. Benestare al prototipo m. Benestare alla produzione 5. Total project audit f. Verifica Piano Qualità Preventivan. Benestare a commercializzare ed assistere 19 aprile,

10 L importanza del Processo di Sviluppo Prodotto COSTO COSTO GLOBALE GLOBALE DEL DEL PRODOTTO PRODOTTO 100% LIFECYCLE PRODUCT COST 50% DESIGN PRODUCTION IL 70% DEI COSTI GLOBALI VIENE FISSATO DURANTE LO SVILUPPO

11 Il Processo di Sviluppo Prodotto è caratterizzato da un elevata complessità Generalità: sites di progettazione 14 sites di progettazione che utilizzano la E.BOM 11 enti di progettazione che emettono CID 58 Risorse direttamente coinvolte: Utilizzatori (Eng. Acquisti, Manuf., ) Volumi: Part Number in E-BOM veicoli base gruppi principali parti elementari complessivi generici grafici raggrupp. in famiglie strutture optional (con + e -) parti classificate out Ciclicità annuali (riferimento 1997): Interventi/anno: 58 Product request/anno: 91 Modification request/anno: 919 RELE/anno: 800 Num. di CID / anno 9250 Grafici emessi / modificati Disegni e modelli CAD Strutture modificate numero di disegni (di cui eseguiti al CAD) Num CID Record di struttura Archivi di base utilizzati (totale archivio) lessici 2000 (8000) tecnici (32000) materiali 2500 (4000) trattam. termici 700 (700)

12 Sistemi informatici e processi supportati: AS-IS

13 Il Programma ISTG: l obiettivo primario è la creazione dell ambiente integrato di sviluppo prodotto Disegnazione e gestione documenti Fornitori Stabilimenti Partners Gestione della distinta base Ingegneria di Prodotto/Processo Project Management

14 Priorità di intervento individuate 1) diminuire l elevato carico di lavoro di back-office, dovuto alla difficoltà di reperimento informazioni, alla necessità di accesso a più sistemi informativi non integrati tra loro e all impiego di applicazioni ergonomicamente differenti 2) creare un unico repository su cui archiviare l intero know-how relativo ad un prodotto/soluzione progettuale e associare - tramite la struttura di prodotto - documenti di tipo diverso 3) fornire un servizio EDP soddisfacente alle sedi di progettazione con orari diversi da quelli europei (supporto alla globalizzazione) 4) creare sistemi di controllo e consuntivazione di processo (workflow) nel rispetto delle norme ISO9001

15 Perché un sistema PDM Le aziende che progettano e producono prodotti complessi necessitano sempre più di soluzioni tecnologiche ed organizzative che permettano di accelerare il processo di sviluppo del prodotto e quello di industrializzazione, migliorando al contempo il livello di qualità. Il PDM (Product Data Management) è uno strumento di supporto per gestire le informazioni sul prodotto lungo tutto l arco del suo ciclo di vita, dallo sviluppo alla messa in esercizio. Il PDM integra e gestisce i processi, le applicazioni e le informazioni di prodotto distribuite nelle diverse realtà aziendali.

16 Processo Relazioni tra i Processi Operativi Pianificazione Strategica Piano Evoluzione Piano Gamma POP Intervento PER FER Omologazione Produzione Project Management Start Up Pianificazione Monitoraggio e Controllo Close Out Concept e Sviluppo Prodotto Processo Sviluppo Prodotto Fattibilità Progettazione Prototipazione Testing Struttura del Prodotto, Disegni, dati tecnici, target setting, value analysis,... Preserie P.D. P.D.M M Memoria Tecnica Progettazione Testing Tecnologie CAD-CAE

17 I benefici ipotizzati sono significativi Stime conservative Globalizzazione 355 Mio/anno + 2,3 MLD una-tantum (per ogni sede extra-europea) Ipotesi con il riferimento ai disegni/anno Worklow 1,75 MLD/anno Unico ambiente 2,75 MLD/anno Back office 12 MLD/anno

18 Ulteriori benefici di difficile quantificazione Supporto all integrazione delle sedi di progettazione e alla creazione di una cultura comune condivisione dei dati propagazione automatica delle innovazioni sul prodotto condivisione del linguaggio e delle modalità di progettazione mobilità delle risorse... Concurrent Engineering design for manufacturing tempi di implementazione delle modifiche tecniche fabbisogno di prototipi propagazione delle innovazioni / modifiche in stabilimento... Q Miglioramento della qualità complessiva del prodotto eliminazione di ricircoli e inefficienze nelle fasi preliminari del prodotto supporto all identificazione di errori / imprecisioni nelle prime fasi di sviluppo rapidità nell introduzione di nuovi attori di processo (co-designer. strutture extra-piattaforma,..)...

19 Funzionalità di un sistema PDM nel contesto di Piattaforma Gestione dei Target» Requisiti» Caratteristiche» Legami» Evoluzione Targets Caratteristiche Basic Requirements Motore Norme emissione Gestione struttura prodotto Specifiche» Vista fisica» Vista funzionale Gestione Workflow» Cicli di vita» Notifiche Combustion Gestione Document. Disegno Note» Controllo» Abbinamento al prodotto Complessivo Testa Micro Film Testa Cilindri Viti Fissaggio Cooling Complessivo Stantuffi Pistone Complessivo Basamento Istruzioni di lavoro Disegno Modello Blocco Cilindri Disegno assieme Study Immagine In-work Rejected Richiesta modifica Gestione Modifiche Closed» Azioni» Modifiche

20 Il ruolo del PDM nel Processo di Sviluppo Prodotto MG1 MG2 PER MG3 FER MG4 MG5 Descrive struttura di prodotto Gestisce documentazione di prodotto Gestisce relazioni Struttura - Documentazione Gestisce il ciclo di modifica inteso come valutazione, approvazione ed implementazione Gestisce il ciclo di vita della documentazione Gestisce il ciclo di vita della parte Supporta il Project Management Sviluppo prodotto inteso come evoluzione delle parti

21 Il sistema PDM come portale di accesso agli altri sistemi aziendali PDM Customer Order Product X Drawings Supplier CAD Tech. Docs BOM Test Data ECR ECO CAD Supplier ERP Supplier Other World Wide Web Web Browser o Applicazione Desktop Target Setting Other ERP Other

22 Organizzazione di Programma Comitato Guida Program Manager Project Delivery & Management System Integration Partner PDM BPR Processo Sviluppo Prodotto Governance Business Object Model Governance Architettura Governance Procedure/ Processi Governance ambiente tecnico (CAD,...) PM Utente DVD PM IT DVD PM sviluppo DVD PM Utente Motori PM IT Motori PM sviluppo Motori PM Utente LUR PM IT LUR PM sviluppo LUR PM Utente Testing PM IT Testing PM sviluppo Testing PM Utente.. PM IT.. Pool di risorse allocabili ai progetti (PM, BA, Architetti, )...

23 Progetti avviati: GCP per Divisione Veicoli per la Difesa Il primo progetto PDM avviato in produzione è stato quello relativo alla Gestione Configurazione Prototipi per DVD - Bolzano Il progetto sviluppato ha l obiettivo di fornire all'ente Costruzioni Sperimentali di DVD un applicazione che permetta di memorizzare l evoluzione della configurazione di prototipi da esso allestiti, a partire dalla configurazione iniziale e sino al termine delle prove di sviluppo, ivi comprese, dove previste, quelle eseguite dal Cliente finale.

24 Progetti avviati e in avviamento Sono state avviate a settembre le applicazioni relative a: Gestione Documentazione per Piattaforme Motori Gestione strutture di prodotto pre E-BOM per Piattaforme Motori Gestione Testing Veicoli e Testing Motori Sono in avviamento (entro l anno): Integrazione con TAS (Norme e Disegni) Gestione della Vista Funzionale Lista Unica dei Rischi Gestione delle Deroghe al prodotto in esercizio

25 Gestione delle viste in PDM: relazione fra gli elementi fisici e quelli funzionali Vista fisica FGF Motore KZ 1 KZ 2 KZ 3 KZ 4 Vista sistemica Sistemi Propri Motore Lubrificazione Sistemi funzionali Motore Sistemi di Interfaccia Applicativa Sospensione motore RELAZIONI di APPARTENENZA Iniezione Alimentazione aria Raffreddamento... Raffreddamento motore Alimentazione combustibile... SPECIFICA PER MOTORE COMUNE A TUTTI I MOTORI

26 Carry-Over PRODOTTO ndifetti del prodotto precedente o similare (Audit Prodotto, Garanzia, Contratti di Manuten., Flotte, CSI, ecc.) Gestione dei rischi di un progetto Elementi da considerare per costituire la L.U.R.: PROCESSO PRODUTTIVO Eliminati con validazione nnon conformità rilevate nel processo produttivo del prodotto precedente, considerando le 5M (Metodi, Manodopera, Mezzi, Materiali, Milieu, ossia ambiente) ntempi e costi per ripristinare la conformità (completamenti e rilavorazioni / riparazioni) PRODOTTO n ndifetti riscontrati in sperimentaz. (prove al banco, field test, ecc.) n Criticità potenziali o riscontrate per il raggiungimento degli obiettivi New Content Difetti potenziali del nuovo prodotto - FMEA di progetto PROCESSO PRODUTTIVO n Non conformità potenziali del nuovo processo produttivo - FMEA di processo nnon conformità riscontrate nelle costruzioni sperimentali del nuovo prodotto n Criticità potenziali o riscontrate per il raggiungimento degli obiettivi Non eliminati Punti a rischio identificati con IPR> 100 ndifetti derivanti dal nuovo posizionamento del prodotto Lista Unica dei Rischi Follow up dell evoluzione dei problemi potenziali

27 Gestione dei rischi di un progetto Flusso informativo L.U.R.: Compilazione Segnalazione Rischio: nidentificazione GRUPPO - FUNZIONE nindividuazione TIPOLOGIA RISCHIO nidentificazione IMPATTO RISCHIO ndescrizione DEL RISCHIO nindividuazione DOCUMENTI DI RIFERIMENTO Valutazione del Rischio: nindividuazione AZIONE CORRETTIVA: nquantificazione DEL RISCHIO (IPR) ndefinizione STATO DEL RISCHIO ndata INGRESSO RISCHIO ndata RICHIESTA ELIMINAZIONE RISCHIO Raccolta e gestione LISTA UNICA DEI RISCHI e presentazione stato di avanzamento al management Eliminazione Rischio (IPR < 100) Gestione azione correttiva Validazione soluzione Presa in carico Assegnazione azione correttiva SEGNALATORE CAPO PROGETTO RESPONSABILE GRUPPO FUNZIONE RESPONSABILE AZIONE CORRETTIVA

28 Le attività per il 2001 Tecnologie motori e veicoli (centraline elettroniche e Concurrent Engineering) Estensione all Ingegneria Centrale e alle BU Veicolari di quanto sviluppato per i Motori Digital Mock Up (integrazione PDM/CAD/Visualizzatori) Migrazione della Banca Dati CAD in PDM Completamento integrazione E-BOM - PDM (rilascio CID e disegni allegati) Virtual Collaboration (partner, fornitori, ecc.) BPR del Processo Sviluppo Prodotto

29 Grazie dell attenzione! Elisabetta Massone Iveco SpA Technical Centre Lungo Stura Lazio, Torino TO - Italy com Telefono (011) Telefax (011) A world of transport

La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear

La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear Agenda Il contesto aziendale: Alliance Fottwear Company

Dettagli

Innovazione e competitività nel mercato globale. Il Sistema di Sviluppo Prodotto

Innovazione e competitività nel mercato globale. Il Sistema di Sviluppo Prodotto Innovazione e competitività nel mercato globale Il Sistema di Sviluppo Prodotto La situazione nelle aziende italiane Caratteristiche: Dimensioni medio-piccole Necessità di innovazione Confronto tecnologico

Dettagli

Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane. Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano

Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane. Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano Evoluzione in atto in ambito MCAD e PLM nelle aziende italiane Sergio Terzi Università di Bergamo Politecnico di Milano Evoluzione in atto in ambito Osservatorio GeCo Gestione dei Processi Collaborativi

Dettagli

Datagraf Servizi S.r.l. Company Profile

Datagraf Servizi S.r.l. Company Profile Datagraf Servizi S.r.l. Company Profile Agenda Chi siamo Linee di offerta Approccio Metodologia Operativa Aree di Intervento La composizione della nostra offerta I Nostri Punti di Forza Chi siamo DATAGRAF

Dettagli

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management 10-dic-2008 Osservatorio P 3 MO Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management Oscar Pepino Consigliere Esecutivo Reply S.p.A. 2 Sommario Gruppo Reply - scenario

Dettagli

Integrazione digitale dell ufficio «Progettazione» di una PMI: il caso TES

Integrazione digitale dell ufficio «Progettazione» di una PMI: il caso TES Integrazione digitale dell ufficio «Progettazione» di una PMI: il caso TES Milano, 5 Maggio 2015 Ing. Francesco Savini IT Project Manager Chi è Nasce 1998 da Dip. Manutenzione di Aso Siderurgica Ospitaletto

Dettagli

Costa Crociere SpA, parte. Purchase Order

Costa Crociere SpA, parte. Purchase Order SUPPLY CHAIN COLLABORATION Purchase Order Integration: il caso Costa Crociere di L. Mattazzi, M. Crivello Luca Mattazzi, Finance & Supply Chain Systems Director Costa Crociere Massimo Crivello, Line Manager

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

Progettazione dei Sistemi di Produzione

Progettazione dei Sistemi di Produzione Progettazione dei Sistemi di Produzione Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla sua realizzazione

Dettagli

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Agenda Obiettivo dell intervento Condivisione fasi progettuali Analisi base dati sistema legacy Schema dei processi aziendali Descrizione

Dettagli

I sistemi ERP. sistemi ERP 1

I sistemi ERP. sistemi ERP 1 I sistemi ERP sistemi ERP 1 Il portafoglio applicativo delle industrie manifatturiere Pianificazione delle operazioni Analisi strategica, pianificazione annuale, programmazione operativa, scheduling Esecuzione

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Engineering Agenda Scenario nel quale matura la necessità di esternalizzare Modalità conrattuali, ambito, livelli di servizio Modalità di governo del contratto e di erogazione dei servizi Metodologia

Dettagli

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit

Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna. SKF Car Business Unit Una necessità per aumentare Velocità Qualità Motivazione Flessibilità di un organizzazione moderna 1 Un approccio difficile perchè Il Team conta più del singolo Utilizza risorse condivise E trasversale

Dettagli

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto)

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) CORSO DI Gestione aziendale Facoltà di Ingegneria IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) Carlo Noè Università Carlo Cattaneo Istituto di Tecnologie e-mail: cnoe@liuc.it 1 Il processo di

Dettagli

Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali. I vantaggi della collaborazione per l ottimizzazione della produttività

Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali. I vantaggi della collaborazione per l ottimizzazione della produttività Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali I vantaggi della collaborazione per l ottimizzazione della produttività Collaborazione: gestione documentale, workflow e portali I vantaggi della

Dettagli

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee.

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee. HSL: un altro paradigma PARTNER PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI IN PLASTICA HSL è un centro di sviluppo integrato di prodotto; l aggiornamento costante delle competenze e l esperienza maturata in oltre 20

Dettagli

Pianificazione integrata e gestione del workload

Pianificazione integrata e gestione del workload Pianificazione integrata e gestione del workload Sviluppo di una soluzione Enterprise «If you fail to plan, you plan to fail» PRESENTAZIONE ANIMP - 10.04.2014 Sestri Levante. AGENDA Rosetti Marino Group

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE Certificate No. / Certificato No. CERT-425-2002-AE-TRI-ACCREDIA Si attesta che / This is to certify that Fenice S.p.A. Via Acqui, 86-10098 Cascine Vica - Rivoli (TO) - Italy (Riferimento ai Supplementi

Dettagli

FIAT Group Automobiles

FIAT Group Automobiles PROGRAM REVIEW FIAT Group Automobiles ESITO: MONITORAGGIO: Valutazione attuale DATE: Prossima Valutazione Disegno N : Odm: Progetto: Fornitore: SUPPLIER QUALITY Descrizione Disegno: SQE: Codice Fornit:

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM 1 Che cos è un progetto? Una serie complessa di attività in un intervallo temporale definito... finalizzate al raggiungimento di obiettivi

Dettagli

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Realizzazione di maggiore valore con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

Dettagli

Origin Sharing the Power of Knowledge. B. Lascala - Scenari evolutivi di mercato: in cammino verso l impresa estesa

Origin Sharing the Power of Knowledge. B. Lascala - Scenari evolutivi di mercato: in cammino verso l impresa estesa Origin Sharing the Power of Knowledge Scenari evolutivi di Mercato: in cammino verso l impresa estesa Castel Romano 6 ottobre 2000 Benedetto Lascala EES Service Line Manager - ORIGIN AGENDA Le nuove opportunità

Dettagli

Guida alla gestione degli archivi elettronici durante lo sviluppo prodotti

Guida alla gestione degli archivi elettronici durante lo sviluppo prodotti elettronici durante lo sviluppo prodotti SOMMARIO: 1. Scopo e campo di applicazione 2 2. Definizioni 2 3. Documenti correlati 2 4. Funzioni coinvolte 2 5. Descrizione delle attività 4 6. Codifica dei documenti

Dettagli

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management Business Intelligence a new one technology world All in & One Performance one product one vision Management 1 The new world of BI and CPM Andrea Maderna Sales Director BOARD Italia Milano, 8 Marzo 2012

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Obiettivi. Costruire un semplice minisito applicando le fasi del processo produttivo. Fulvio Sbroiavacca Competenze interdisciplinari

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Industrial Equipment Manufacturing Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Vantaggi principali ñ Aumento dell efficienza operativa. ñ Integrazione di innovazioni nella produzione.

Dettagli

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management)

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management) Thea PDM Il PDM (Product Data Management) Nell'industria manifatturiera il PDM è un software per la raccolta ed organizzazione dei file nelle divere fasi di ideazione, progettazione, produzione ed obsolescenza

Dettagli

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain - VANTAGGI L introduzione della soluzione software COMPASS e la contemporanea realizzazione di cambiamenti di carattere organizzativo

Dettagli

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Oil & Gas Business Application Suite Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Il progetto Il bando Nell

Dettagli

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi Progettazione dei Sistemi Produttivi Sergio Terzi Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla

Dettagli

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Cristina Imperi Torino, 3 Luglio 2008 Il Profilo del Gruppo Poste Italiane 1 Poste Italiane è una delle realtà di servizi al cittadino e

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

La soluzione web-based. based per il Project Management. Afea srl. Via Montefiorino / 8 05100 / Terni. Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.

La soluzione web-based. based per il Project Management. Afea srl. Via Montefiorino / 8 05100 / Terni. Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744. La soluzione web-based based per il Project Management Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu Il contesto in cui nasce Project Care

Dettagli

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Maurizio Coluccia Agenda BNL - BNP Paribas: IT Convergence Projects Il programma Il progetto Aurelia Il perimetro del progetto e le interfacce

Dettagli

SOSLog. Eliminare gli sprechi: Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President. Torino 03/12/08

SOSLog. Eliminare gli sprechi: Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President. Torino 03/12/08 SOSLog Modelli originali e sostenibili di distribuzione Eliminare gli sprechi: l approccio sostenibile per una Supply Chain con alte performances Carlo Martinetto Iveco - Supply Chain Senior Vice President

Dettagli

Creazione, salvaguardia e futuro della documentazione progettuale

Creazione, salvaguardia e futuro della documentazione progettuale Creazione, salvaguardia e futuro della documentazione progettuale I diversi modi di produrre, gestire e conservare dati, conoscenze e documenti nell'arco di cento anni di attività aziendale Il documento

Dettagli

e di tutte le attività di supporto segretariale, gestione e rendicontazioni note spese, nozioni di tesoreria.

e di tutte le attività di supporto segretariale, gestione e rendicontazioni note spese, nozioni di tesoreria. AMMINISTRATIVI & BACK OFFICE 1 45 San Donato Milanese Diploma Ragioneria Impiegata Funzione Amminstrativa e Finanza Conoscenza di controllo di gestione, analisi costi, rendicontazione progetti finanziati,

Dettagli

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Obiettivo Interessato alla ricerca di ambienti e contesti stimolanti, nazionali ed internazionali, focalizzati su sfidanti progetti di crescita e/o di ristrutturazione

Dettagli

Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla. Produzione su commessa

Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla. Produzione su commessa Vi presentiamo la nuova soluzione applicativa dedicata alla Produzione su commessa GALILEO Produzione su Commessa. La soluzione applicativa si rivolge a quelle aziende del settore manifatturiero e/o impiantista

Dettagli

PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci

PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci PDM, come ben coniugare Partner e Subfornitori d Massimo Fucci Le aziende manifatturiere, per meglio competere, si sono organizzate secondo il modello della filiera estesa, una modalità operativa in cui

Dettagli

L affidabilità nel mercato globale dei veicoli commerciali - Sinergie e comunanze nelle specificità dei Mercati

L affidabilità nel mercato globale dei veicoli commerciali - Sinergie e comunanze nelle specificità dei Mercati L affidabilità nel mercato globale dei veicoli commerciali - Sinergie e comunanze nelle specificità dei Mercati Customer Satisfaction & Quality Quality Evaluation Emanuela Previdoli 20 Novembre, 2010 Indice

Dettagli

Origin Sharing the Power of Knowledge. Case Study: il Progetto PDM in

Origin Sharing the Power of Knowledge. Case Study: il Progetto PDM in Origin Sharing the Power of Knowledge Case Study: Il Progetto PDM in VIMAR Castel Romano 6 ottobre 2000 Luca Valente PDM/CPC Consultant - ORIGIN La VIMAR srl opera dal 1945 nel settore delle apparecchiature

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE Certificate No. / Certificato No. CERT-052-2005-AHSO-TRI-RvA This is to certify that / Si attesta che Fenice S.p.A. Via Acqui, 86-10098 Cascine Vica - Rivoli (TO) - Italy (Refer to Supplements A, B / Riferimento

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO

PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO PRESENTAZIONE DATA SERVICE 1 ROAD SHOW DEL NUOVO MERCATO Milano, 30 novembre 2000 COMPOSIZIONE DELL AZIONARIATO DEL GRUPPO DATA SERVICE Caratteristiche dell offerta globale Fam. Martusciello 19,49% Azionariato

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. CERT-10722-2002-AQ-TRI-SINCERT Si attesta che / This is to certify that Il sistema di gestione per la qualità di / The quality management system of FENICE S.p.A. Via Acqui,

Dettagli

Gestire il ciclo di vita dei prodotti attraverso le applicazioni CAD e PLM

Gestire il ciclo di vita dei prodotti attraverso le applicazioni CAD e PLM Gestire il ciclo di vita dei prodotti attraverso le applicazioni CAD e PLM Sergio Terzi sergio.terzi@unibg.it 1 Agenda Una rapida introduzione Le prime indagini del 2003-2005 La ricerca del 2006 Le ricerche

Dettagli

ECM solutiondoc. Enterprise Content Management. inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h:p://www.inxpire.it commerciale@inxpire.

ECM solutiondoc. Enterprise Content Management. inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h:p://www.inxpire.it commerciale@inxpire. ECM solutiondoc Enterprise Content Management inxpire S.r.l.s. Tel 039 2847673 Fax 039 3305120 h:p://www.inxpire.it commerciale@inxpire.it Cos è SolutionDOC SolutionDOC : ECM (Enterprise Content Management

Dettagli

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia Il caso Keyline Gianni Pelizzo Espedia Agenda Presentazione azienda cliente: Think Different @ Keyline Obiettivi del progetto e strumento utilizzato Overview SAP PPM Il caso aziendale: demo a sistema Prossimi

Dettagli

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Michele Vaccaro Presale Manager Content Management & Archiving EMC Software Italy 1 Agenda BPM secondo EMC Case study: processo Origination BPM

Dettagli

Usare la gestione documentale per governare i processi e trasformare le informazioni destrutturate in conoscenza

Usare la gestione documentale per governare i processi e trasformare le informazioni destrutturate in conoscenza Usare la gestione documentale per governare i processi e trasformare le informazioni destrutturate in conoscenza Integrare strumenti gestionali e Enterprise Content Management Mirko Menecali Business development

Dettagli

Controllo dei costi e gestione della marginalità. Fattori chiave per recuperare efficienza e competere nel mondo del metallo.

Controllo dei costi e gestione della marginalità. Fattori chiave per recuperare efficienza e competere nel mondo del metallo. Controllo dei costi e gestione della marginalità. Fattori chiave per recuperare efficienza e competere nel mondo del metallo Il recupero di efficienza nella produzione: gli strumenti gestionali di pianificazione

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

Project Automation S.p.a.

Project Automation S.p.a. PROJECT AUTOMATION S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è la denominazione assunta nel 1999 da Philips Automation S.p.a., a sua volta costituita nel 1987 rilevando dalla Divisione Industrial & ElectroAcustic

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

I REQUISITI DELLA ISO TS16949. Nella logica della gestione per processi.

I REQUISITI DELLA ISO TS16949. Nella logica della gestione per processi. I REQUISITI DELLA ISO TS16949 Nella logica della gestione per processi. 14 Novembre - 2002 14-11-02 1 SCADENZE: QUADRO DI SINTESI ISO serie 9000:1994 (in vigore dal 1994 - al 12.2003) EVOLUZIONE NORMATIVA

Dettagli

La certificazione ISO/IEC 20000-1:2005: casi pratici

La certificazione ISO/IEC 20000-1:2005: casi pratici La certificazione ISO/IEC 20000-1:2005: casi pratici L esperienza DNV come Ente di Certificazione ISO 20000 di Cesare Gallotti e Fabrizio Monteleone La ISO/IEC 20000-1:2005 (che recepisce la BS 15000-1:2002

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

La Gestione dei dati della Qualità e gli indicatori di Performance.

La Gestione dei dati della Qualità e gli indicatori di Performance. La Gestione dei dati della Qualità e gli indicatori di Performance. E-mail: pferrarini@blulink.com http://it.linkedin.com/in/pferrarini Paolo Ferrarini Sales Manager Blulink Chi è Blulink? una storia che

Dettagli

SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE

SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE Via Zocco, 13 25030 Adro (BS) Italy Phone: +39.03074591 Fax: +39.0307356113 www.streparava.com contact@streparava.com SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO

Dettagli

PLM? Chi era costui? Sergio Terzi Università degli Studi di Bergamo e Politecnico di Milano

PLM? Chi era costui? Sergio Terzi Università degli Studi di Bergamo e Politecnico di Milano PLM? Chi era costui? Sergio Terzi Università degli Studi di Bergamo e Politecnico di Milano Osservatorio GeCo PLM? Gestione dei Processi Collaborativi di Progettazione Chi era costui? Bergamo, 8 Marzo

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Strumenti italiani innovativi a supporto del PM e del PM 2.0

Strumenti italiani innovativi a supporto del PM e del PM 2.0 Strumenti italiani innovativi a supporto del PM e del PM 2.0 Spazio collaborativo in una PMI manifatturiera per lo sviluppo e mantenimento dei prodotti Antonio Salvati Milano, 14 Marzo 2011 0 Agenda Spazi

Dettagli

Definizione e Sviluppo di un BPMN Workflow Model per la pianificazione di commessa con metodologia Advanced Work Package

Definizione e Sviluppo di un BPMN Workflow Model per la pianificazione di commessa con metodologia Advanced Work Package Scuola di Ingegneria Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica per la gestione d azienda TESI DI LAUREA Definizione e Sviluppo di un BPMN Workflow Model per la pianificazione di commessa con

Dettagli

IPMA DELTA l Assessment in project management p e r l o r g a n i z z a z i o n e a z i e n d a l e

IPMA DELTA l Assessment in project management p e r l o r g a n i z z a z i o n e a z i e n d a l e IPMA DELTA l in project management p e r l o r g a n i z z a z i o n e a z i e n d a l e UNA UNA VISIONE A 360 INDIPENDENTE AL 100% P E R U N A MIG LIO R E C O M P ETITIVITÀ a product of L EFFETTO DELTA.

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Enterprise Project and Portfolio Management

Enterprise Project and Portfolio Management Enterprise Project and Portfolio Management Company Profile SOCIETA, COMPETENZE & METODOLOGIA 2012 Documento riservato di proprietà KP.Net. Non sono permesse divulgazioni a Terzi e riproduzioni senza autorizzazione

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

PTC: THE PRODUCT DEVELOPMENT COMPANY. Creazione di valore. ottimizzando i processi

PTC: THE PRODUCT DEVELOPMENT COMPANY. Creazione di valore. ottimizzando i processi SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE PTC: THE PRODUCT DEVELOPMENT COMPANY PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Creazione di valore ottimizzando i processi Il leader globale nella tecnologia di sviluppo

Dettagli

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO -

ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - ORGANIZATIONAL DESIGN - COMUNICATO - Si comunica che, con delibera del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Sparkle del 22 Dicembre 2014, Alessandro Talotta è stato nominato Amministratore Delegato

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

Studio, progettazione e realizzazione di un sistema di tracciabilità industriale per Indesit Company

Studio, progettazione e realizzazione di un sistema di tracciabilità industriale per Indesit Company Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica per la Gestione d Azienda TESI DI LAUREA Studio, progettazione e realizzazione di un sistema di tracciabilità industriale per

Dettagli

LA DISTINTA BASE item evidenziare le relazioni o i legami gerarchici diba

LA DISTINTA BASE item evidenziare le relazioni o i legami gerarchici diba LA DISTINTA BASE La distinta base (BOM - bill of material) di un qualsiasi prodotto (finito o semilavorato) è l insieme degli item che lo compongono, organizzato in modo da evidenziare le relazioni o i

Dettagli

Come massimizzare i benefici del risparmio energetico attraverso una soluzione integrata per il Controllo di Processo

Come massimizzare i benefici del risparmio energetico attraverso una soluzione integrata per il Controllo di Processo Come massimizzare i benefici del risparmio energetico attraverso una soluzione integrata per il Controllo di Processo Maurizio Cappelletti Solution Architect IA Process Italian Region Rockwell Automation

Dettagli

DARE VALORE alle RISORSE e alla loro PIANIFICAZIONE: il caso SICURITALIA SAP INNOVATION FORUM 2013

DARE VALORE alle RISORSE e alla loro PIANIFICAZIONE: il caso SICURITALIA SAP INNOVATION FORUM 2013 DARE VALORE alle RISORSE e alla loro PIANIFICAZIONE: il caso SICURITALIA SAP INNOVATION FORUM 2013 Sicuritalia: quadro di una realtà innovativa Sicuritalia è leader in Italia nel settore della sicurezza

Dettagli

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT

PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT PRODUCT LIFECYCLE MANAGEMENT Una breve introduzione al mondo del PLM Business Development Management S.r.l. con il contributo del DIGEP del Politecnico di Torino Il PLM nasce come metodologia di gestione

Dettagli

Idea To Performance. Gianni Pelizzo Espedia 01 Ottobre 2013

Idea To Performance. Gianni Pelizzo Espedia 01 Ottobre 2013 Idea To Performance Gianni Pelizzo Espedia 01 Ottobre 2013 Agenda Quali sono i bisogni a cui si vuole dare risposta con questo scenario Overview dello scenario I2P Elementi di dettaglio SAP MES/MII SAP

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Ibpm è lo strumento per la gestione dei processi, dalla modellazione, all esecuzione, al monitoraggio.

Ibpm è lo strumento per la gestione dei processi, dalla modellazione, all esecuzione, al monitoraggio. L applicazione sviluppata da Ibimec si propone di dare una copertura informatica per quelle attività che vengono svolte al di fuori del sistema informatico gestionale dell azienda, ma indispensabili per

Dettagli

QUALITÀ AERONAUTICA AUTOMOTIVE DISPOSITIVI MEDICI AGRO-ALIMENTARE

QUALITÀ AERONAUTICA AUTOMOTIVE DISPOSITIVI MEDICI AGRO-ALIMENTARE PROPOSTA FORMATIVA QUALITÀ Dal modello ISO 9001:08 agli strumenti di controllo e di miglioramento delle performance L evoluzione del sistema qualità secondo la nuova ISO 9001:2008 Definire e migliorare

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

scenario, trend, opportunità

scenario, trend, opportunità Cloud Computing nelle Imprese Italiane scenario, trend, opportunità Alfredo Gatti Managing Partner MODELLI EMERGENTI di SVILUPPO ed IMPLEMENTAZIONE Unione Parmense degli Industriali Pal. Soragna Parma

Dettagli

La piattaforma CPM di STAR

La piattaforma CPM di STAR La piattaforma CPM di STAR Soluzioni di settore per il Controlled Corporate Process Management Trasferimento del traffico su rotaia con STAR James STAR Group Your single-source provider for corporate product

Dettagli

La Banca per processi e la gestione integrata della Governance Aziendale

La Banca per processi e la gestione integrata della Governance Aziendale La Banca per processi e la gestione integrata della Governance Aziendale Milano, 24 aprile 2015 Franco Nardulli Resp. Divisione Risorse Organizzative e Qualità Gruppo Banca Popolare di Bari La rete distributiva

Dettagli

ENGINEERING. www.pdcitaly.com

ENGINEERING. www.pdcitaly.com ENGINEERING La soluzione verticale certificata per Microsoft Dynamics NAV per la gestione completa della Commessa rivolta alle aziende che progettano e realizzano macchinari ed impianti. La compiutezza

Dettagli

R&D Project and Portfolio Management

R&D Project and Portfolio Management R&D Project and Portfolio Management Il progetto ENI Refining and Marketing Marco Bistolfi, Resp. Pianificazione Tecnologica, Programmazione e Attività Operative Eni - La società Eni, impresa integrata

Dettagli

Chi siamo. Nasce dall iniziativa di un gruppo di managers con una solida esperienza nel settore della commercializzazione

Chi siamo. Nasce dall iniziativa di un gruppo di managers con una solida esperienza nel settore della commercializzazione Chi siamo Rete Value è una società di Marketing, Vendite e Rappresentanza, che opera sul Mercato Italiano a supporto di tutte le aziende, imprese, grossi gruppi, banche ed holding commerciali. Nasce dall

Dettagli

PSA. Dynamics. Project & Service Administration. www.pdcitaly.com

PSA. Dynamics. Project & Service Administration. www.pdcitaly.com PSA Project & Service Administration La soluzione verticale certificata per Microsoft Dynamics NAV per il Project Management integrato. PSA offre all azienda trasparenza e flessibilità in tutte le fasi

Dettagli