SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE SPORTELLO UNICO - SERVIZIO TECNICO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE SPORTELLO UNICO - SERVIZIO TECNICO"

Transcript

1 COMUNE DI CESENA SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE SPORTELLO UNICO - SERVIZIO TECNICO R i s e r v a t o a l p r o t o c o l l o SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) COMUNICAZIONI ELETTRONICHE ai sensi dell art.87bis D.Lgs. 259/2003 e ai sensi comma 1 art. 2 L.133/2008 Il sottoscritto... in qualità di del seguente gestore P.IVA.... con sede legale in R i s e r v a t o a l l u f f i c i o Via n. tel. avente sull immobile/area il titolo di(1).. (si allega atto di notorietà completo di copia del documento d identità) (1) indicare se: proprietario unico con piena disponibilità, comproprietario, superficiario, usufruttuario, titolare di diritto d uso o di abitazione o di servitù, o di altro diritto previsto dal regolamento edilizio o dalla Legge. c o n s a p e v o l e d e l l e p e n e s t a b i l i t e p e r f a l s e a t t e s t a z i o n i e m e n d a c i d i c h i a r a z i o n i a i s e n s i d e l l a r t. 7 6 d e l D. P. R / e d e g l i a r t t , e d e l C o d i c e P e n a l e c h e, q u a l o r a d a l c o n t r o l l o e m e r g a l a n o n v e r i d i c i t à d e l c o n t e - n u t o d e l l a d i c h i a r a z i o n e r e s a, d e c a d r à d a i b e n e f i c i c o n s e g u e n t i a l p r o v v e d i m e n t o c o n s e g u i t o DENUNCIA La realizzazione delle seguenti tipologia di opere edilizie ed urbanistiche: installazione di apparati con tecnologia UMTS, sue evoluzioni o altre tecnologie su infrastrutture per impianti radio e- lettrici preesistenti o di modifica delle caratteristiche trasmissive installazione di reti e impianti di comunicazione elettronica in fibra ottica (banda larga) ALTRO (specificare).. - che in data... inizieranno i lavori nell immobile/area sito in Cesena, Via... n. int.., Loc.tà... censito al Catasto Fabbricati Catasto Terreni Foglio. Mappale/i.. Sub... Foglio. Mappale/i.. Sub... - che sull area/immobile non gravano; gravano atti registrati di qualsiasi natura, quali servitù attiva o passiva, atti unilaterali d obbligo, convenzioni ecc. e pertanto si comunicano natura ed estremi registrati dei medesimi atti COMUNICA - che il Progettista (tecnico asseverante) è... C.F.... con studio tecnico in Via... iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n... 1

2 - che il Direttore dei Lavori è... C.F.... con studio tecnico in Via... iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n... - che il Progettista delle opere strutturali è... C.F.... con studio tecnico in Via... iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n... - che i lavori saranno affidati alla Impresa (in caso di più imprese allegare elenco delle ditte con rispettivi dati dall impresa, timbro e firma) (2)... C.F./P.I.... con sede in... Via... n... Trattandosi di variante l Impresa rimane invariata rispetto alla precedente e pertanto non si appongono timbro e firma della stessa. Relativamente alla suddetta Impresa, il sottoscritto, in qualità di committente allega la seguente docmentazione: - Dichiarazione affidamento dei Lavori all impresa esecutrice ai sensi dell art. 90 comma 9 lett. c D.Lgs. 81/2008 completa di copia documento di identità del dichiarante, Documento Unico di Regolarita Contributiva (D.U.R.C.) in corso di validità e copia della notifica preliminare all ASL e alla Direzione Provinciale del lavoro, completa di ricevuta di presentazione (nel caso di cantieri nei quali è prevista la presenza di più imprese esecutrici o unica impresa con utilizzo maggiore di 200 uomini/giorno) che l intervento NON È SOGGETTO È SOGGETTO all obbligo di redazione/variazione del piano della sicurezza e coordinamento di cui all art. 89 del D.Lgs. 81/08 ed il Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione di esecuzione delle opere è... nato a il.... C.F.... con studio tecnico in Via n.... tel... e- mail.. iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n il quale firma per accettazione dell incarico (3). Trattandosi di: Variante Completamento lavori e considerato che il Piano della Sicurezza e Coordinamento rimane invariato rispetto a quello precedentemente depositato, non si allega copia dello stesso. Il sottoscritto, in qualità di committente: a) è consapevole che la presente denuncia ha validità di tre anni dalla data di inizio dei lavori indicata; b) prende atto delle asseverazioni ed attestazioni del tecnico; c) si impegna: 1) ad apporre all ingresso dell immobile sulla pubblica via, un cartello con la seguente dicitura Lavori edili eseguiti ai sensi dell art. 87 bis del D.Lsg. 259/2003 del... (data di questa comunicazione); DICHIARA che il proprietario e/o aventi titolo sull immobile/area sono: 1.. nato/a a. il residente a.. ( ) Indirizzo. n c.a.p. C.F.. 2

3 2.. nato/a a. il residente a.. ( ) Indirizzo. n c.a.p. C.F nato/a a. il residente a.. ( ) Indirizzo. n c.a.p. C.F nato/a a. il residente a.. ( ) Indirizzo. n c.a.p. C.F.. Cesena,... Firma del gestore DICHIARAZIONE DEL TECNICO: Il sottoscritto... nato a. il C.F.... con studio in..... Via... tel iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n... su incarico del sig.. residente in... via.. n., relativamente alle opere da eseguire/eseguite nell immobile indicato in premessa, ELENCO ALTRI PROGETTISTI: - Il sottoscritto... nato a. il C.F.... con studio in..... Via... tel. .. iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n... - Il sottoscritto... nato a. il C.F.... con studio in..... Via... tel. .. iscritto all Ordine/Albo de della Provincia di..... al n... sotto la propria responsabilità, in qualità di tecnico progettista dei lavori di cui alla presente, 3

4 DICHIARA ED ASSEVERA (ai sensi degli artt. 359 e 481 del Codice Penale) La conformità agli strumenti urbanistici approvati e adottati alla data di presentazione della presente dichiarazione; La conformità al Regolamento edilizio vigente; Il rispetto delle norme igienico sanitarie; Il rispetto delle norme di sicurezza; Il rispetto dei limiti di esposizione e dei valori di attenzione di cui all art.3 del DPCM 8 luglio 2003 smi La conformità al D.Lgs. 259/2003 Codice delle Comunicazioni elettroniche che l impianto di progetto non ricade in aree destinate ad attrezzature sanitarie, assistenziali e scolastiche o in zone di parco classificate A o in riserve naturali ai sensi della L.R. 11/1998, ne è previsto su immobile di valore storico architettonico e monumentale. La conformità del progetto architettonico alle disposizioni del Capo III della L.R. 30/2000 smi INOLTRE DICHIARA CHE STRUMENTI URBANISTICI E PRECEDENTI AUTORIZZATIVI 0 1 L i m m o b i l e / a r e a s o p r a i n d i v i d u a t o o g g e t t o d e l l a p r e s e n t e r e l a z i o n e d i a s s e v e r a m e n t o è c e n s i t o a l N. C. E. U. / N. C. T. d i C e s e n a a l F o g l i o n. M a p p a l e n.. s u b. F o g l i o n. M a p p a l e n.. s u b. F o g l i o n. M a p p a l e n.. s u b. P i a n o.. d e l l a s u p e r f i c i e d i m q L i n t e r v e n t o i n t e r e s s a i m m o b i l i d i p r o p r i e t à p u b b l i c a 0 2 l e o p e r e i n s i s t o n o i n f a b b r i c a t o / a r e a c h e n e l l o s t r u m e n t o u r b a n i s t i c o P. R. G. v i g e n t e, è c o m p r e s o i n z o n a o m o g e n e a A r t d e l l a n o r m a t i v a d i a t - t u a z i o n e ; l i n t e r v e n t o r i c a d e n e l l e a r e e s o g g e t t e a p r e s c r i z i o n i d e l l a r t. 7 3 d e l l e n o r m e d i a t t u a z i o n e e p o i c h è c o m p o r t a m o v i m e n t i d i t e r r e n o e s c a v i è s u b o r d i n a t o a l c o n t r o l l o a r c h e o l o g i c o p r e v e n t i v o a i s e n s i d e l l a r t N d A e G A l l e g a t o N o r m a t i v o A C h e l i m m o b i l e è r e g o l a r m e n t e e s i s t e n t e a i s e n s i d e l l a n o r m a t i v a u r b a n i s t i c a e d e d i l i z i a v i g e n t e i n m a t e r i a, i n q u a n t o : è s t a t o r e a l i z z a t o i n v i r t ù d e i s e g u e n t i a t t i a u t o r i z z a t i v i : è i n p o s s e s s o d i c e r t i f i c a t o d i a g i b i l i t à r i l a s c i a t o i n d a t a. P G N.. n o n è i n p o s s e s s o d i c e r t i f i c a t o d i a g i b i l i t à i n c o r s o a l t r i p r o g e t t i e d i l i z i s u l l i m m o b i l e o s u l l a r e a o g g e t t o d i i n t e r v e n t o d i c u i a l l e s e g u e n - t i p r a t i c h e : 0 4 l e o p e r e : 0 5 l i m m o b i l e : è n o n è VINCOLI DI TUTELA AMBIENTALE-CULTURALE a s s o g g e t t a t e a l l e d i s p o s i z i o n i d i c u i a l l a r t d e l D. L g s n. 4 2 ; h a n n o o t t e n u t o A u t o r i z z a z i o n e P a e s a g g i s t i c a o r d i n a r i a / s e m p l i f i c a t a n. d e l... ; h a n n o o t t e n u t o A c c e r t a m e n t o C o m p a t i b i l i t à P a e s a g g i s t i c a n. d e l... ; n o n è s t a t a a n c o r a a c q u i s i t a l a r e l a t i v a a u t o r i z z a z i o n e d a l l a S o p r i n t e n d e n z a p e r i b e n i a r c h i t e t t o n i c i e p a e s a g g i s t i c i ( s i a l l e g a d o m a n d a p r e s e n t a t a ). a s s o g g e t t a t o a l l e d i s p o s i z i o n i d i c u i a l l a r t. 2 1 d e l D. L g s n. 4 2 : s i a l l e g a i l p r o v v e d i m e n t o d i a u t o r i z z a z i o n e r i l a s c i a t o d a l l a S o p r i n t e n d e n z a p e r i B e n i A r c h i t e t t o n i c i e p e r i l P a e s a g g i o d i R a v e n n a, c o m p l e t o d i e l a b o r a t o v i s t a t o ; n o n è s t a t a a n c o r a a c q u i s i t a l a r e l a t i v a a u t o r i z z a z i o n e ( s i a l l e g a d o m a n d a p r e s e n t a t a ) a s s o g g e t t a t o a l l e d i s p o s i z i o n i d i c u i a l l a r t. 4 5 d e l D. L g s n. 4 2 : s i a l l e g a i l p r o v v e d i m e n t o d i a u t o r i z z a z i o n e r i l a s c i a t o d a l l a S o p r i n t e n d e n z a p e r i B e n i A r c h i t e t t o n i c i e p e r i l P a e s a g g i o d i R a v e n n a, c o m p l e t o d i e l a b o r a t o v i s t a t o ; n o n è s t a t a a n c o r a a c q u i s i t a l a r e l a t i v a a u t o r i z z a z i o n e ( s i a l l e g a d o m a n d a p r e s e n t a t a ). 4

5 0 6 l e o p e r e : 0 7 l e a r e e i n t e r e s - s a t e : 0 8 l e a r e e i n t e r e s - s a t e : 0 9 L i m m o b i l e : s i t r o v a n o n s i t r o v a VINCOLI DI TUTELA TERRITORIALE E GEOLOGICA s o g g e t t e a v i n c o l o i d r o g e o l o g i c o d i c u i a l R. D. L / 2 3 e s. m. i ; è s t a t a o t t e n u t a a u t o r i z z a z i o n e n. d e l. ; è s t a t a r i c h i e s t a a u t o r i z z a z i o n e i n d a t a ; è s t a t a p r o d o t t a c o m u n i c a z i o n e d e l... ; c o m p r e s e n e l P i a n o S t r a l c i o p e r i l R i s c h i o I d r o g e o l o g i c o a d o t t a t o c o n D e l i b e r a d e l C o m i t a t o I s t i t u z i o n a l e n 3 / 2 d e l 0 3 / 1 0 / Z o n a A r t. s i a l l e g a c o p i a d e l l a u t o r i z z a z i o n e d e l S e r v i z i o T e c n i c o d i B a c i n o ; s i a l l e g a r i c h i e s t a d i a u t o r i z z a z i o n e. c o m p r e s e i n a r e e a r i s c h i o d i f r a n a a i s e n s i d e l l a r t. 1 2 e 1 3 d e l P i a n o S t r a l c i o p e r i l R i s c h i o I d r o g e o l o g i c o e c a r a t t e r i z z a t e d a f e n o m e n i d i d i s s e s t o e i n s t a b i l i t à. S i a l l e g a n o q u i n d i r e l a z i o n e g e o l o g i c a e s c h e d a d i r i l e v a m e n t o d e i m o v i m e n t i f r a n o s i d i c u i a l l A p p e n d i c e 1 d e l l a a l l e g a t o N o r m a t i v o A 1 a d i m o s t r a z i o n e d e l - l a f a t t i b i l i t à d e l l i n t e r v e n t o. a l l i n t e r n o d e l S i t o d i I m p o r t a n z a C o m u n i t a r i a ( S I C ) R i o M a t t e r o e R i o C u n e o ; h a o t t e n u t o v a l u t a z i o n e d i i n c i d e n z a d i c u i a l l a D i r e t t i v a a p p r o v a t a c o n D e l i b e r a - z i o n e d i G. R. n / , i n d a t a ; RISCHIO SISMICO 1 0 L e o p e r e : a s s o g g e t t a t e a l t i t o l o I V d e l l a L. R. 1 9 / ( s i a l l e g a a s s e v e r a z i o n e M o d. M U R A. 1 / D. 1 ( e x m o d. D ) c o n e v e n t u a l e d o c u m e n t a z i o n e p r e v i s t a, a i s e n s i d e l l a D. G. R / o D. G. R / ) ; a s s o g g e t t a t e a l l a r t. 4 d e l l a L. R. 1 9 / : s i a l l e g a c o p i a : d e l l a u t o r i z z a z i o n e s i s m i c a n d e l ; d e l d e p o s i t o s i s m i c o n d e l ; d o c u m e n t a z i o n e a t t i n e n t e a l l a r i d u z i o n e d e l r i s c h i o s i s m i c o ( a l l e g a t o A - D. G. R / ) ; c o n s i s t o n o i n v a r i a n t e s i s m i c a n o n s o s t a n z i a l e a i s e n s i d e l l a D. G. R / o D. G. R / ; s i a l l e g a M o d. A 1 5 / D 9 ( e x m o d. F ) d e b i t a m e n t e c o m p i l a t o, c o n a l l e g a t i 1 1 l e o p e r e : s o g g e t t o a l l e d i s p o s i z i o n i d i c u i a l l a L. 0 5 / 1 1 / 7 1 n r i g u a r d a n t i o p e r e i n c o n - g l o m e r a t o c e m e n t i z i o e / o s t r u t t u r a m e t a l l i c a s i a l l e g a l a r e l a t i v a d o c u m e n t a z i o n e n e l c a s o l i n t e r v e n t o s i a p r i v o d i r i l e v a n z a ; la relativa docum e n t a z i o n e è g i à s t a t a p r e s e n t a t a c o n l i s t a n z a d i A u t o r i z z a z i o n e S i s m i c a / D e p o s i t o s i s m i c o i n d a t a ; s i docum e n t a z i o n e a t t i n e n t e a l l a r i d u z i o n e d e l r i s c h i o s i s m i c o. 1 2 l e o p e r e : 1 3 l e o p e r e : 1 4 l e o p e r e : PARERI ENTI INTERNI ED ESTERNI s o g g e t t e a l l a c q u i s i z i o n e d e l p a r e r e p r e v e n t i v o A. U. S. L. / A R P A a i s e n s i d e l l a r t. 3 8 d e l R e g o l a m e n t o E d i l i z i o ; s i a l l e g a p a r e r e c o m p l e t o d e g l i e l a b o r a t i v i s t a t i ( n.. c o p i e ) r i f e r i m e n t o... / P A R /.. ; s o g g e t t e a l l e d i s p o s i z i o n i d i c u i a l l a L e g g e R e g i o n a l e n. 3 0 N o r m a p e r l a t u t e l a e l a s a l v a g u a r d i a d e l l a m b i e n t e d a l l i n q u i n a m e n t o e l e t t r o m a g n e t i c o e D D M M s m i s i a l l e g a p a r e r e d e l l E n t e g e s t o r e d e l l a r e t e s o t t o p o s t e a l l a c q u i s i z i o n e d i s p e c i f i c o p a r e r e d a p a r t e d i : C o n s o r z i o d i B o n i f i c a ; S e r v i z i o T e c n i c o d i B a c i n o ; R F I ; A l t r o. P r o v i n c i a ; A. N. A. S. ; S. N. A. M. ; T E R N A. E n e l ; T e l e c o m S p a ; H e r a L u c e S r l. s i a l l e g a p a r e r e c o n c o p i a e l a b o r a t i v i s t a t i ( r i f e r i m e n t o.. / P A R /.. ) ( i pareri sopraindicati vanno ottenuti prima della consegna della SCIA ed allegati alla medesima.) Settore Infrastrutture e Mobilità Settore Servizi Dem ografici e Partecipazione-Ufficio Quartieri Altro.. s i a l l e g a / n o p a r e r e / i c o n c o p i a / e e l a b o r a t i v i s t a t i ; s i a l l e g a / n o r i c h i e s t a / e p a r e r e / i c o n r e l a t i v a d o c u m e n t a z i o n e ; s i d i c h i a r a l a c o n f o r m i t à a l l a n o r m a t i v a s p e c i f i c a 5

6 1 5 l i n t e r v e n t o : c o m p o r t a n o n c o m p o r t a IMPIANTI E RENDIMENTO ENERGETICO t r a s f o r m a z i o n i o m o d i f i c h e d i i m p i a n t i t e c n o l o g i c i : i n s t a l l a z i o n e t r a s f o r m a z i o n e a m p l i a m e n t o m o d i f i c a d e i s e g u e n t i i m p i a n t i t e c n o l o g i c i : e l e t t r i c o a i f i n i d e l l a r t. 5 D M n 3 7 / , e L / , l a r e d a z i o n e d e l p r o - g e t t o d e g l i i m p i a n t i : è o b b l i g a t o r i a e s i a l l e g a d o c u m e n t a z i o n e ; n o n è o b b l i g a t o r i a. ALTRE DICHIARAZIONI 1 6 Nei casi in cui secondo disposizione di legge sono dovuti: Parere settori interni, Servizio Infrastrutture e Manutenzioni ecc. si allegano n.... ulteriori copie al fine delle successive verifiche da parte dell Amministrazione comunale. I L T E C N I C O AS S E V E R AN T E ( t i m b r o e f i r m a ) C e s e n a, N O T E P E R L A C O M P I L AZ I O N E (1) specificare il titolo (proprietario, usufruttuario, affittuario, ecc ). (2) Nel caso di variante sostanziale o in corso d opera dove la ditta esecutrice delle opere è rimasta invariata rispetto alla precedente S.C.I.A/D.I.A./PdC indicare solo il nominativo ed i dati della ditta. (3) Nel caso di variante dove le opere da realizzare comportano un cambiamento del Piano delle Sicurezza e coordinamento occorre indicare i dati, con firma e timbro, del coordinatore in fase di esecuzione dei lavori ed occorre allegare alla S.C.I.A. l aggiornamento del Piano di Sicurezza. 6

7 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL ISTANZA ATTESTATO DI VERSAMENTO DIRITTI DI SEGRETERIA PARI A 55,00 SUL C/C N INTESTATO A COMUNE DI CESENA SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE - SERVIZIO DI TESORERIA OPPURE VERSAMENTO PRESSO TUTTI GLI SPORTELLI BANCARI DELLA CASSA DI RISPARMIO DI CESENA (SPECIFICARE CAUSALE) ELABORATI GRAFICI E RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO IN TRIPLE COPIA E ULTERIORI COPIE PER OGNI ENTE DI CUI SI NECESSITI RELATIVO PARERE/NULLA OSTA; DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DELL'AREA E/O DELL'IMMOBILE SU CUI SI INTENDE INTERVENIRE + PLANIMETRIA CON I PUNTI DI RIPRESA; STRALCIO DEGLI STRUMENTI URBANISTICI VIGENTI (P.R.G. E/O P.U.A.) CON L INDIVIDUAZIONE DELL IMMOBILE O DELL AREA DI INTERVENTO; ESTRATTO DI MAPPA CATASTALE CON INDIVIDUAZIONE DELL IMMOBILE E/O AREA DI INTERVENTO E RELATIVE VISURE CATASTALI AGGIORNATE; COPIA DEL DOCUMENTO COMPROVANTE IL TITOLO DI DISPONIBILITA DELL IMMOBILE, O DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI NOTORIETA ; DOCUMENTAZIONE SISMICA; DICHIARAZIONE DI PRESENZA DI CAMPI ELETTROMAGNETICI AI SENSI DELLA L.R. 30/2000 s.m.i. COMPLETA DI ELABORATO PLANIMETRICO; RICHIESTA NULLA OSTA O NULLA OSTA DELLA SOPRINTENDENZA AI BENI AMBIENTALI ED ARCHITETTONICI O ARCHEOLOGICI AI SENSI DEL D.LGS. N.42/2004 s.m.i.; RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE O AUTORIZZAZIONE AI SENSI DEL R.D.L. 30/12/1923 N (VINCOLO IDROGEOLOGICO); RELAZIONE GEOLOGICA E RELATIVI ELABORATI PER LE AREE DI CUI AGLI ARTICOLI 3, 4, 6, DEL PIANO STRALCIO PER IL RISCHIO IDROGEOLOGICO; RELAZIONE GEOLOGICA ED EVENTUALE SCHEDA DI RILEVAMENTO DEI MOVIMENTI FRANOSI; DICHIARAZIONE OBBLIGHI PER LA SICUREZZA E LA REGOLARITA DEI CANTIERI PRIVATI PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO PARERE O RICHIESTA DI PARERE DELL ENTE AUSL E/O ARPA; PROGETTO IMPIANTI AI SENSI DEL D.M. 37/2008 (specificare tipologia)......; C e s e n a, I L P R O G E T T I S T A ( t i m b r o e f i r m a )

8 V E R I F I C A AM M I S S I B I L I T A' SCIA AMMISSIBILE SCIA NON AMMISSIBILE IN QUANT O : I L R E S P O N S A B I L E D E L P R O C E D I M E N T O C e s e n a,.... N o t e 8

nell immobile/area sito in Cesena, Via... n... int..., Loc.tà... censito al Catasto Fabbricati Catasto Terreni

nell immobile/area sito in Cesena, Via... n... int..., Loc.tà... censito al Catasto Fabbricati Catasto Terreni COMUNE DI CESENA SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE SPORTELLO UNICO - SERVIZIO TECNICO R i s e r v a t o a l p r o t o c o l l o SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA per insegne di esercizio,

Dettagli

contestualmente alla data di presentazione all ufficio protocollo comunale della presente S.C.I.A.,

contestualmente alla data di presentazione all ufficio protocollo comunale della presente S.C.I.A., Bollo 16,00 Allo Sportello Unico Dell Edilizia del Comune di Sgurgola Via Roma 8 03010 SGURGOLA (FR) Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi degli art. 13-14 della L.R. 15/2013 ai sensi del art.5 D.P.R. 160/2010

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi degli art. 13-14 della L.R. 15/2013 ai sensi del art.5 D.P.R. 160/2010 COMUNE DI MONTIANO PROVINCIA DI FORLI - CESENA P.zza Maggiore, 3-47020 Montiano Tel. 0547/51151-51032 - Fax 0547/51160 E-mail: tecnico@comune.montiano.fc.it Ufficio Tecnico R i s e r v a t o a l p r o

Dettagli

DI ANGUILLARA SABAZIA

DI ANGUILLARA SABAZIA 1 CITTÀ DI ANGUILLARA SABAZIA PROVINCIA DI ROMA Area Urbanistica - Edilizia Privata - Patrimonio - Edilizia Residenziale Pubblica MODULO C.I.L.A. In duplice copia COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA

Dettagli

SEGNALA di dare inizio

SEGNALA di dare inizio Protocollo generale n. AL SIG. SINDACO del Comune di CARONNO PERTUSELLA P.zza A. Moro, 1 21042 CARONNO PERTUSELLA (VA) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ai sensi dell art. 19 legge n. 241/1990

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) AREA TECNICA Servizio Urbanistico

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) AREA TECNICA Servizio Urbanistico COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) AREA TECNICA Servizio Urbanistico Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01 e s.m.i. come modificati

Dettagli

COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) SCIA N. Al Sindaco del Comune di SOIANO DEL LAGO SEGNALA

COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) SCIA N. Al Sindaco del Comune di SOIANO DEL LAGO SEGNALA COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) UFFICIO TECNICO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Telefono 0365676114-Fax 0365675414 www.comune.soiano.com tecnico@soaino.com Spazio riservato al protocollo SCIA

Dettagli

Comune di Montebello Jonico Provincia di Reggio Calabria Area Tecnica Sportello Unico edilizia

Comune di Montebello Jonico Provincia di Reggio Calabria Area Tecnica Sportello Unico edilizia Comune di Montebello Jonico Provincia di Reggio Calabria Area Tecnica Sportello Unico edilizia Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01 e

Dettagli

Compilare tutti i campi della presente dichiarazione e allegare copia del documento di riconoscimento

Compilare tutti i campi della presente dichiarazione e allegare copia del documento di riconoscimento Timbro del Protocollo Generale PRATICA N. Allo Sportello Unico per le Attività Produttive COMUNE DI BRA Piazza Caduti Libertà n. 4 04 BRA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (articolo

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AI SENSI DELL ART. 21 BIS DELLA L.R. N 16/2008 E S.M.I.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AI SENSI DELL ART. 21 BIS DELLA L.R. N 16/2008 E S.M.I. SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AI SENSI DELL ART. 21 BIS DELLA L.R. N 16/2008 E S.M.I. All Ufficio Tecnico del Comune di Carasco Via IV Novembre 28 16042 CARASCO (GE) Carasco, li

Dettagli

COMUNE DI CAPRAUNA - PROV. DI CUNEO Piazza Sant'Antonino, 15-12070 Caprauna (CN) Cod. Fisc./P.I. 00495600041 Tel : 0174-391812

COMUNE DI CAPRAUNA - PROV. DI CUNEO Piazza Sant'Antonino, 15-12070 Caprauna (CN) Cod. Fisc./P.I. 00495600041 Tel : 0174-391812 COMUNE DI CAPRAUNA - PROV. DI CUNEO Piazza Sant'Antonino, 15-12070 Caprauna (CN) Cod. Fisc./P.I. 00495600041 Tel : 0174-391812 Timbro Ufficio Protocollo AL RESPONSABILE DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA

Dettagli

OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. ai sensi dell art. 19 Legge 07/08/1990, n. 241, come sostituito dall art.

OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. ai sensi dell art. 19 Legge 07/08/1990, n. 241, come sostituito dall art. S.C.I.A. n. / (riservato al Comune) Timbro del Protocollo Generale AL COMUNE DI ROSTA UFFICIO TECNICO Piazza Vittorio Veneto 1 10090 Rosta Torino OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) PRATICA EDILIZIA N. ANNO NUOVA VARIANTE A DEL Comune di Vedano al Lambro ANNULLAMENTO / ARCHIVIAZIONE - RICHIESTA DEL PROT. DA PRESENTARSI DOPO L OTTENIMENTO DEGLI EVENTUALI ALTRI ATTI PREVISTI DALLE NORMATIVE

Dettagli

Il /la sottoscritto/a, n.c.f. nato/a a Prov. il residente in Prov. C.A.P. in Via/P.zza n tel. avente titolo in qualità di proprietario /

Il /la sottoscritto/a, n.c.f. nato/a a Prov. il residente in Prov. C.A.P. in Via/P.zza n tel. avente titolo in qualità di proprietario / SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PRATICA N Del COMUNE DI SGURGOLA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Denuncia di Inizio Attività Ai sensi degli articoli 22 e 23 del D.P.R. 06 Giugno 2001 n 380 Come modificato

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 Settore Governo del Territorio Mod SCIA_08 / 02.2015 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 ( Da presentarsi DOPO l ottenimento

Dettagli

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n.

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n. Protocollo Al Responsabile del Settore Gestione del Territorio del comune di Verdellino Relazione tecnica di asseverazione Allegata alla Comunicazione di Inizio lavori per Attività Edilizia Libera non

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Art. 145 Legge regionale n. 65 del 10 Novembre 2014. P. E. n /

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Art. 145 Legge regionale n. 65 del 10 Novembre 2014. P. E. n / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Art. 145 Legge regionale n. 65 del 10 Novembre 2014 Al Dirigente del Servizio Edilizia e attività economiche del Comune di Prato Protocollo P. E. n / Servizio

Dettagli

ll sottoscritto Tel. SEGNALA di dare inizio alla realizzazione del seguente intervento:

ll sottoscritto Tel. SEGNALA di dare inizio alla realizzazione del seguente intervento: Mittente: Via Al Sig. Sindaco del Comune di Colfelice Viale della Repubblica 03030 COLFELICE (FR) Segnalazione Certificata di Inizio Attività -S.C.I.A.- ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. n. 380/01

Dettagli

Fac Simile Denuncia di inizio attività: Domanda e Relazione (da redigere in carta libera).

Fac Simile Denuncia di inizio attività: Domanda e Relazione (da redigere in carta libera). Fac Simile Denuncia di inizio attività: Domanda e Relazione (da redigere in carta libera). ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI CAMINO OGGETTO: denuncia di inizio attività (D.I.A.) ai sensi

Dettagli

COMUNE DI SUISIO SCIA / PROVINCIA DI BERGAMO. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n.241, art.

COMUNE DI SUISIO SCIA / PROVINCIA DI BERGAMO. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n.241, art. Spazio riservato al Protocollo COMUNE DI SUISIO PROVINCIA DI BERGAMO UFFICIO TECNICO Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

Dettagli

Proprietario cognome nome residente a via n. codice fiscale tel. fax email certificata

Proprietario cognome nome residente a via n. codice fiscale tel. fax email certificata COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Corso Italia n. 22-20040 USMATE VELATE P.I. 00714670965 - C.F. 01482570155 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi

Dettagli

Denuncia di Inizio Attività Edilizia

Denuncia di Inizio Attività Edilizia B_modulo DIAE rev.6 del 20.04.2015 Al sig. Sindaco del Comune di Trebaseleghe: Denuncia di Inizio Attività Edilizia redatta ai sensi e per gli effetti dell art. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 OGGETTO: Il/

Dettagli

PRESENTA/NO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA per

PRESENTA/NO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA per Protocollo Comune COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) Pratica Ed. n. / Al Responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Reggello Copia per Comune Copia per Denunciante sottoscritt 1) C.F. nat

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ESEGUITA ATTIVITA (C.E.A.)

COMUNICAZIONE DI ESEGUITA ATTIVITA (C.E.A.) Protocollo Generale Numero: Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del servizio Geom. Benfatto Alessandro COMUNE DI CAGNO Provincia di COMO Piazza Italia, 1-22070 Cagno (CO) Tel. 031/806050

Dettagli

COMUNE DI PIENZA PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI PIENZA PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI PIENZA PROVINCIA DI SIENA Prot. gen. Riservato all Ufficio Tecnico COMUNICAZIONE INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA art. 80 comma 2, lettere a) Legge Regione Toscana n. 1/2005 (di cui è

Dettagli

Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio (ai sensi dell art. 18 del Regolamento Edilizio)

Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio (ai sensi dell art. 18 del Regolamento Edilizio) COMUNE DI FERRARA Città patrimonio dell Umanità Marca da Bollo PG Allo Sportello Unico per l Edilizia PR Ufficio Ricezione Data di arrivo Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 ( Da presentarsi DOPO l ottenimento degli eventuali altri atti previsti dalle normative

Dettagli

Richiesta di Agibilità e Dichiarazione di conformità ai sensi dell art.25, comma 1, lettera b del D.P.R. 6 giugno 2001, n.380

Richiesta di Agibilità e Dichiarazione di conformità ai sensi dell art.25, comma 1, lettera b del D.P.R. 6 giugno 2001, n.380 N. Prot. Bollo.16,00 Provincia dell Aquila Sportello Unico per l Edilizia ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL PROCEDIMENTO DI CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01) Il sottoscritto cod.

Dettagli

PAS PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (D.Lgs n. 28 del 03.03.2011)

PAS PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (D.Lgs n. 28 del 03.03.2011) Modello PAS PG PR Data di arrivo/deposito Allo Sportello Unico per l Edilizia Ufficio Ricezione Piazza Municipale, 21 PAS PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (D.Lgs n. 28 del 03.03.2011) Il/La sottoscritto/a

Dettagli

AL COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE

AL COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Protocollo... SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA N... del... (Riservato all Ufficio) AL COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività (Artt.

Dettagli

AREA TECNICA SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA

AREA TECNICA SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA ( Ai sensi l articolo 19 la legge n.241/90 e s.m.i. così come modificato dall articolo 49 la legge n.122/10) MODULISTICA STABILIMENTI BALNEARI (Asseverazione

Dettagli

RICHIESTA DI APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO

RICHIESTA DI APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO 1 MARCA DA BOLLO TIMBRO DI RICEVUTA (spazio riservato all ufficio) Comune di Cesena SETTORE GOVERNO DEL TERRITORIO Servizio Attuazione Urbanistica Piazza Guidazzi 9, ridotto Teatro Bonci 1 piano 47521Cesena

Dettagli

VARIANTE AI SENSI DELL ART. 143 L.R. 65/2014. SCIA n... del... (busta.../... )

VARIANTE AI SENSI DELL ART. 143 L.R. 65/2014. SCIA n... del... (busta.../... ) AL DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI IMPRUNETA VARIANTE AI SENSI DELL ART. 143 L.R. 65/2014 SCIA n..... del... (busta...../.... ) SCIA n..... del... (busta...../....

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 lettera a del D.P.R. n.380/2001 così come modificato dalla Legge n.

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 lettera a del D.P.R. n.380/2001 così come modificato dalla Legge n. Comune di Montesegale Provincia di Pavia Spazio riservato per il protocollo Servizio Tecnico Mod UT 14 rev 00 COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 lettera a del D.P.R.

Dettagli

... altri titolari oltre al presente dichiarante NO SI n...... n... telefono.... cellulare... email:... n... nel C.C. di.... P.T. n... Sez.

... altri titolari oltre al presente dichiarante NO SI n...... n... telefono.... cellulare... email:... n... nel C.C. di.... P.T. n... Sez. COMUNE DI SAN DORLIGO DELLA VALLE OBČINA DOLINA Dolina, 270 34018 SAN DORLIGO DELLA VALLE DOLINA (TS) T I M B R O P R O T O C O L L O Al Comune di San Dorligo della Valle - Dolina Ufficio Urbanistica Nominativo

Dettagli

AL COMUNE DI MONSANO Servizio Urbanistica Sportello Unico Edilizia

AL COMUNE DI MONSANO Servizio Urbanistica Sportello Unico Edilizia Protocollo Pratica edilizia SCIA. n anno AL COMUNE DI MONSANO Servizio Urbanistica Sportello Unico Edilizia Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) (ART. 19 LEGGE n. 241/1990, MODIFICATA

Dettagli

AL COMUNE DI JESI Sportello Unico Edilizia

AL COMUNE DI JESI Sportello Unico Edilizia Comunicazione Attività Edilizia Libera n anno Comune di Jesi SUE AL COMUNE DI JESI Sportello Unico Edilizia Oggetto: COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI CUI ALL'ART. 6, COMMA 2,

Dettagli

Richiesta di Certificato di Agibilità - art. 25, D.P.R. n 380/01 e s.m.i. per opere di:

Richiesta di Certificato di Agibilità - art. 25, D.P.R. n 380/01 e s.m.i. per opere di: Piverone, li Marca da Bollo 14,62 Ill.mo Signor Sindaco del Comune di PIVERONE C.a. Ufficio Tecnico Piazza G. Marconi n 1 10010 Piverone (TO) Oggetto: Richiesta di Certificato di Agibilità - art. 25, D.P.R.

Dettagli

Il/La sottoscritto/a interessato agli interventi: Nome e Cognome: Nato/a a ( ) il Residente in ( ) via n tel. c.a.p. Tel.

Il/La sottoscritto/a interessato agli interventi: Nome e Cognome: Nato/a a ( ) il Residente in ( ) via n tel. c.a.p. Tel. MODULO M. S. COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Ai sensi dell art. 6 del D.P.R. 380/01, così come modificato dall art. 5 D.L. 25 marzo 2010 n 40 convertito con Legge 22 maggio 2010 n 73 MUNICIPIO ROMA IX Il/La

Dettagli

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) legge 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) legge 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI BUSTO GAROLFO AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO URBANISTICA/EDILIZIA PRIVATA Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Ai sensi art. 36 del D.P.R. 380/2001

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Ai sensi art. 36 del D.P.R. 380/2001 Settore Governo del Territorio Marca da Bollo Euro 16,00 Mod PdC_San_05 / 02.2015 DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Ai sensi art. 36 del D.P.R. 380/2001 ( Da presentarsi DOPO l ottenimento

Dettagli

LOCALIZZAZIONE DELL INTERVENTO : Via n. int. ;

LOCALIZZAZIONE DELL INTERVENTO : Via n. int. ; Al Responsabile dell Ufficio Tecnico Settore Urbanistico Del Comune di MORCONE Bollo 14,62 DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE PER : Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via

Dettagli

Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI

Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI 1 PRATICA N. del PRATICA N. Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI (riservato all ufficio) prot. del. Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via Tel Fax E.mail

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 del D.P.R. n.380/2001 così come modificato dalla Legge n.

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 del D.P.R. n.380/2001 così come modificato dalla Legge n. Comune di Oliva Gessi Provincia di Pavia Spazio riservato per il protocollo Servizio Territorio ed Ambiente Ufficio Edilizia Privata COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (ex regime concessorio) ai sensi dell art. 41 della Legge Regionale 12/05 Il/ La sottoscritto/a Cod. fiscale/partita IVA residente /con sede in via n. CAP tel. in qualità proprietario

Dettagli

Riconfigurazione di impianto esistente Codice Sito. Installazione nuovo impianto di telefonia mobile Codice Sito. Il/La sottoscritto/a

Riconfigurazione di impianto esistente Codice Sito. Installazione nuovo impianto di telefonia mobile Codice Sito. Il/La sottoscritto/a AL COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO: Prot. Gen. Servizio Attività Produttive SUAP Servizio Edilizia Pubblica e Privata Servizio Urbanistica - SIT Via dei Mille, 9 40033 Casalecchio di Reno (BO) Tel. 051 598

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO VIMINARIO PROVINCIA DI PADOVA Settore Territorio Servizio Edilizia Privata Spazio riservato all ufficio Numero pratica edilizia S.C.I.A. / Codice Fabbricato _ _ _ _ _ _ _ Spazio riservato

Dettagli

Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Beverino (SP)

Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Beverino (SP) Allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Beverino (SP) Protocollo generale Riservato all Ufficio SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 21 bis della Legge Regionale

Dettagli

Il/ La sottoscritto/a nato/a a. il, residente a. in Via/Piazza n. cap.

Il/ La sottoscritto/a nato/a a. il, residente a. in Via/Piazza n. cap. Comune di Novara RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 Legge 241/1990 come modificato e integrato dall art. 49 della Legge 122/2010)

Dettagli

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07/08/1990 n. 241, art. 19

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07/08/1990 n. 241, art. 19 Spazio riservato al Protocollo COMUNE DI CASALNUOVO DI NAPOLI SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA E LL.PP. SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE

Dettagli

Denuncia di Inizio Attività

Denuncia di Inizio Attività Spazio riservato all ufficio protocollo diritti segreteria (1) Ai sensi dell art.42 c. 10 della LR12/2005 in assenza dell ordine di non effettuare l intervento si attesta l avvenuta chiusura del procedimento

Dettagli

Comune di MONTOPOLI IN VAL D'ARNO. (Provincia di Pisa) Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopol i in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.

Comune di MONTOPOLI IN VAL D'ARNO. (Provincia di Pisa) Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopol i in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98. Comune di MONTOPOLI IN VAL D'ARNO (Provincia di Pisa) Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopol i in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.49) Visto Sett.III Settore 3- Servizi Tecnici Edilizia Privata

Dettagli

COMUNE DI RE PROVINCIA DI VERBANIA

COMUNE DI RE PROVINCIA DI VERBANIA COMUNE DI RE PROVINCIA DI VERBANIA protocollo Al Sindaco del COMUNE DI RE P.zza Santuario, 1 28856 RE (Verbania) Nato/a a Prov. ( ) il Codice Fiscale Residente a Prov. ( ) C.a.p. indirizzo Nr. In qualità

Dettagli

COMUNICAZIONE ATTIVITA EDILIZIA LIBERA Per opere di cui all Art. 6 comma 2 D.P.R. 380/01 Art. 80 comma 2 L.R.T. 1/2005 DATI RELATIVI ALL IMMOBILE

COMUNICAZIONE ATTIVITA EDILIZIA LIBERA Per opere di cui all Art. 6 comma 2 D.P.R. 380/01 Art. 80 comma 2 L.R.T. 1/2005 DATI RELATIVI ALL IMMOBILE (Protocollo) C O M U N E D I CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNICAZIONE ATTIVITA EDILIZIA LIBERA Per opere di cui all Art. 6 comma 2 D.P.R. 380/01 Art. 80 comma 2 L.R.T. 1/2005 DATI

Dettagli

RICHIESTA CERTIFICATO DI AGIBILITA' (artt. 24-25 del D.P.R. 380 del 2001 e ss.mm.ii. - art. 41 L.R. 23/85 e ss.mm.ii.) ISPA 24

RICHIESTA CERTIFICATO DI AGIBILITA' (artt. 24-25 del D.P.R. 380 del 2001 e ss.mm.ii. - art. 41 L.R. 23/85 e ss.mm.ii.) ISPA 24 AL DIRIGENTE DEL SETTORE DEI SERVIZI AL PATRIMONIO ED AL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PRIVATA P.ZZA GALLURA, 3-07029 TEMPIO PAUSANIA Marca da bollo RICHIESTA CERTIFICATO DI AGIBILITA' (artt. 24-25 D.P.R.

Dettagli

nato/a a Prov. il / / residente in: Comune Prov. C.A.P. indirizzo n. tel. @mail/pec Comune Prov. C.A.P. Indirizzo n. tel. codice fiscale/partita IVA

nato/a a Prov. il / / residente in: Comune Prov. C.A.P. indirizzo n. tel. @mail/pec Comune Prov. C.A.P. Indirizzo n. tel. codice fiscale/partita IVA Mod. A -1 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 Legge 241/90 e ss.mm.ii. e del D.L. 22.06.12, n. 83, convertito con modificazioni dalla L. n. 134/2012) DATI ANAGRAFICI

Dettagli

CITTÀ DI TORRE DEL GRECO (PROVINCIA DI NAPOLI) 2^ Area Risorse Finanziarie e Programmazione 7 Settore Programmazione OO.PP. Edilizia Cimiteriale

CITTÀ DI TORRE DEL GRECO (PROVINCIA DI NAPOLI) 2^ Area Risorse Finanziarie e Programmazione 7 Settore Programmazione OO.PP. Edilizia Cimiteriale Marca da bollo da 16,00 CITTÀ DI TORRE DEL GRECO (PROVINCIA DI NAPOLI) 2^ Area Risorse Finanziarie e Programmazione 7 Settore Programmazione OO.PP. Edilizia Cimiteriale LAVORI DI EDILIZIA CIMITERIALE DENUNCIA

Dettagli

INTERESSATO AGLI INTERVENTI

INTERESSATO AGLI INTERVENTI MODULO C.I.L.A. V. 22.12.11 Ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445 del 28/12/2000, consapevole delle sanzioni penali nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall art.

Dettagli

Mod. 176 Rev. 2 del 15/10/2010

Mod. 176 Rev. 2 del 15/10/2010 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI LANCIANO Sportello Unico per l Edilizia Residenziale (S.U.E.R.) OGGETTO: Comunicazione di attività edilizia libera ai sensi del comma 2, art. 6 D.P.R. 380/2001, così come

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PIEVE EMANUELE Via Viquarterio, 1 20090 Ufficio Edilizia Privata SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall

Dettagli

COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) Protocollo Comune COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) Pratica Ed. n. / Al Responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Reggello Copia per Comune Copia per Denunciante sottoscritt 1) C.F. nat

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art. 49 comma 4bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art. 49 comma 4bis della Legge 30.07.2010 n. 122 Spett.le Responsabile del Settore Territorio e Ambiente presso COMUNE DI BREMBATE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art.

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SETTORE SPORTELLO UNICO DELL EDILIZIA. Via Marconi, 12-25128 BRESCIA Tel. (39) 030 2978500 Fax (39) 030 2978529

COMUNE DI BRESCIA SETTORE SPORTELLO UNICO DELL EDILIZIA. Via Marconi, 12-25128 BRESCIA Tel. (39) 030 2978500 Fax (39) 030 2978529 COMUNE DI BRESCIA SETTORE SPORTELLO UNICO DELL EDILIZIA Via Marconi, 12-25128 BRESCIA Tel. (39) 030 2978500 Fax (39) 030 2978529 Marca da bollo Internet: http://sportelloedilizia.comune.brescia.it E-mail:

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI S.C.I.A. DIFFERITA (art.15 della L.R. 15/2013)

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI S.C.I.A. DIFFERITA (art.15 della L.R. 15/2013) CITTÀ DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA PROVINCIA DI RIMINI Sportello Unico Attività Produttive Sportello Unico Edilizia Pratica:... / DA /... Protocollo: (NUM) (COD) (ANNO) COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI S.C.I.A.

Dettagli

www.suapdellevalli.it

www.suapdellevalli.it SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE Allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune di D.I.A. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi degli

Dettagli

Al Responsabile del Servizio Tecnico e Territoriale del Comune di SANTA MARIA DELLA VERSA (PV)

Al Responsabile del Servizio Tecnico e Territoriale del Comune di SANTA MARIA DELLA VERSA (PV) Comune di SANTA MARIA DELLA VERSA Provincia di Pavia Servizio Tecnico e Territoriale Sportello Unico per l Edilizia Spazio riservato per il protocollo SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (ex articolo

Dettagli

COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010

COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010 Mod. 13/2012 COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010 P.I. e C.F.: 00493730188 Area Tecnica Sportello Unico Edilizia SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) (art.19

Dettagli

COMUNICA. - che intende procedere all esecuzione di lavori di...

COMUNICA. - che intende procedere all esecuzione di lavori di... Pratica n.. Esente da Bollo visto il parere del Ministero delle Finanze Direzione Generale delle Entrate per il Piemonte del 13/05/98, prot. 97019497 Spazio riservato al protocollo AL SINDACO DEL COMUNE

Dettagli

IMPIANTI TELEFONIA MOBILE

IMPIANTI TELEFONIA MOBILE IMPIANTI TELEFONIA MOBILE Installazione-Modifica-Dismissione ai sensi degli artt.87c.3,87bis del Dlgs.259/03. Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Palazzo Satellite 3 piano P.za della

Dettagli

MODULO Permesso di Costruire

MODULO Permesso di Costruire Comune di CIVITAVECCHIA (Provincia di Roma) MODULO Permesso di Costruire SPAZIO PER PROTOCOLLO Al COMUNE di CIVITAVECCHIA Servizio Gestione Territorio Parco la Resistenza 00053 - CIVITAVECCHIA (RM) PERMESSO

Dettagli

Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio

Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio Riservato al protocollo COMPILARE IN STAMPATELLO L ISTANZA INCOMPLETA VERRA SOSPESA Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio OGGETTO : Richiesta

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ALL ESERCIZIO DI LINEE E IMPIANTI ELETTRICI (L.R. 22/2/1993, n. 10 e successive modificazioni)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ALL ESERCIZIO DI LINEE E IMPIANTI ELETTRICI (L.R. 22/2/1993, n. 10 e successive modificazioni) Città Metropolitana di Bologna Modello istanza Autorizzazione L.R.10/93 e s.m.i. Rev. 05 del 20/03/ 2015 pag. 1 di 5 Invio tramite: Raccomandata R.R. Posta elettronica certificata Marca da bollo da euro

Dettagli

Riservato all ufficio Piano Casa

Riservato all ufficio Piano Casa Protocollo: AL COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO ATTIVITA EDILIZIA E REPRESSIONE DELL ABUSIVISMO SERVIZIO ATTUAZIONE DEL PIANO CASA Via Industriale is. F/H n 32-98100 MESSINA Riservato all ufficio Piano Casa

Dettagli

SOSTITUTIVA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE per interventi di cui alla tabella A (articolo 22 comma 3 D.P.R. n 380 del 2001)

SOSTITUTIVA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE per interventi di cui alla tabella A (articolo 22 comma 3 D.P.R. n 380 del 2001) COMUNE di MAGLIANO DE MARSI Provincia di L Aquila Via S. Maria di Loreto n.8 cap 67062 Tel. 0863/516 - FAX 0863/515018 P.I. 001820906 E-Mail info@comune.maglianodemarsi.aq.it Protocollo Generale Al Sig.

Dettagli

COMUNE DI SANT ARCANGELO (PZ) Sportello Unico per l Edilizia Corso Vittorio Emanuele

COMUNE DI SANT ARCANGELO (PZ) Sportello Unico per l Edilizia Corso Vittorio Emanuele COMUNE DI SANT ARCANGELO (PZ) Sportello Unico per l Edilizia Corso Vittorio Emanuele SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n. 241, art.19 Il sottoscritto nato a il codice

Dettagli

CHIEDE IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PER:

CHIEDE IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PER: MODULO ROMA 1 PERMESSO DI COSTRUIRE Ai sensi dell art. 10 art. 22 comma 7 art. 36 art. 37 del D.P.R. 380/2001 T.U. in materia edilizia MARCA DA BOLLO Il/La sottoscritto/a nato/a ( ) il / / residente in

Dettagli

Alla CITTA' DI SAN MAURO TORINESE

Alla CITTA' DI SAN MAURO TORINESE Spazio riservato al Protocollo Spazio riservato al Protocollo Modello Comunicazione Inizio Lavori P.D.C. Alla CITTA' DI SAN MAURO TORINESE SETTORE PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Edilizia

Dettagli

AL DIRIGENTE DEL SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI AGRIGENTO. Il sottoscritto cod. fisc.

AL DIRIGENTE DEL SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI AGRIGENTO. Il sottoscritto cod. fisc. AL DIRIGENTE DEL SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA E GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI AGRIGENTO N. Prot. OGGETTO: COMUNICAZIONE ATTIVITA EDILIZIA LIBERA Istallazione di un impianto fotovoltaico (Art.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L. Protocollo Comune 1 AL RESPONSABILE UFFICIO TECNICO COMUNE DI 87010 SAN DONATO DI NINEA Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via Tel Fax E.mail in qualità di: (specificare)

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 22 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 Legge 30 luglio 2010, n.

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 22 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 Legge 30 luglio 2010, n. Regione Lombardia Comune di Dorio Provincia di Lecco Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile Unico del Procedimento: Ing. Massimo Bordoli P.G. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.)

Dettagli

SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA art. 19 L 07.08.1990 N. 241 - artt. 13-16 L. R. 15 / 2013

SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA art. 19 L 07.08.1990 N. 241 - artt. 13-16 L. R. 15 / 2013 REGISTRAZIONE ARRIVO Al Responsabile dello Sportello Edilizia SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA art. 19 L 07.08.1990 N. 241 - artt. 13-16 L. R. 15 / 2013 SCIA SCIA di Variante in Corso d

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DI ATTIVITA EDILIZIA LIBERA

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DI ATTIVITA EDILIZIA LIBERA Protocollo Comune COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) Pratica Ed. n. / Al Responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Reggello Copia per Comune Copia per Denunciante COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

Dettagli

Oggetto: DICHIARAZIONI CONGIUNTE ALLEGATE ALL ISTANZA VOLTA AD OTTENERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA

Oggetto: DICHIARAZIONI CONGIUNTE ALLEGATE ALL ISTANZA VOLTA AD OTTENERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA ALL UFFICIO TECNICO EDILIZIA PRIVATA DEL COMUNE DI DIGNANO 33030 Via San Gallo n. 35 www.comune.dignano.ud.it Oggetto: DICHIARAZIONI CONGIUNTE ALLEGATE ALL ISTANZA VOLTA AD OTTENERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA

Dettagli

Comune di Diamante Ufficio Tecnico Settore Urbanistica Demanio Patrimonio Via Pietro Mancini n. 10 87023 Diamante

Comune di Diamante Ufficio Tecnico Settore Urbanistica Demanio Patrimonio Via Pietro Mancini n. 10 87023 Diamante MARCA DA BOLLO Comune di Diamante Ufficio Tecnico Settore Urbanistica Demanio Patrimonio Via Pietro Mancini n. 10 87023 Diamante OGGETTO: Segnalazione certificata di inizio di attività edilizia (SCIA)

Dettagli

COMUNE DI MONDAVIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P. zza Matteotti 2-61040 Mondavio (PU)

COMUNE DI MONDAVIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P. zza Matteotti 2-61040 Mondavio (PU) COMUNE DI MONDAVIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P. zza Matteotti 2-61040 Mondavio (PU) protocollo BOLLO PRATICA N PROCEDIMENTO DI AGIBILITÀ (art.25 D.P.R. n. 380/01) Il/la sottoscritto/a nato a il codice

Dettagli

Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC)

Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC) Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC) Al Responsabile dello Sportello Unico per l edilizia del Comune di CINQUEFRONDI Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita

Dettagli

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19. Ovvero CAT. VI CL. 03 FASC. 01 P.G.

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19. Ovvero CAT. VI CL. 03 FASC. 01 P.G. P.G. Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19 Il/ La sottoscritto/a codice fiscale nato/a a

Dettagli

Documentazione relativa alle prestazioni energetiche degli edifici. ASSEVERAZIONE (ai sensi dell art. 8 comma 2, D.Lgs. 192/2005 e s.m.i.

Documentazione relativa alle prestazioni energetiche degli edifici. ASSEVERAZIONE (ai sensi dell art. 8 comma 2, D.Lgs. 192/2005 e s.m.i. Comune di Livorno DIP. n 4 - Politiche Territorio S.C.I.A. / D.I.A. Permesso a costruire che ha determinato una Variante essenziale (secondo quanto dettato agli artt. 135 e 143 - la LRT 65/2014) ONEROSA

Dettagli

Area Tecnica Sportello Unico per l Edilizia tecnico@comune.narbolia.or.it

Area Tecnica Sportello Unico per l Edilizia tecnico@comune.narbolia.or.it COMUNE DI NARBOLIA (Provincia di Oristano) Prot. Gen. Bollo da.4,6 Area Tecnica Sportello Unico per l Edilizia tecnico@comune.narbolia.or.it Via Umberto n. CAP 09070 Narbolia Tel 078.575 - Fax 078-577

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex legge 07.08.1990 n.241, art.19

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex legge 07.08.1990 n.241, art.19 All Ufficio Edilizia Privata AL COMUNE DI TOSCOLANO MADERNO VIA TRENTO, N.5 25088 TOSCOLANO MADERNO(BS) TIMBRO UFF. PROTOCOLLO TIMBRO UFF. PROTOCOLLO OGGETTO : Il/ La sottoscritto/a SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

PROGETTISTA INCARICATO

PROGETTISTA INCARICATO 06032013 TIMBRO PROTOCOLLO C I T T A D I S A C I L E N. PRATICA Nominativo del dichiarante (1)...... SI n altri titolari oltre al presente dichiarante NO... (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda

Dettagli

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER OTTENERE IL PARERE per SANATORIA EDILIZIA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER OTTENERE IL PARERE per SANATORIA EDILIZIA INTERVENTI ricadenti in aree naturali protette DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER OTTENERE IL PARERE per SANATORIA EDILIZIA 1) DOMANDA come da facsimile allegato n. 1/ter duplice copia. 2) VERSAMENTO di euro

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) (Ai sensi degli artt. 13 14 15 16 della Legge Regionale 30/07/2013 n. 15)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (SCIA) (Ai sensi degli artt. 13 14 15 16 della Legge Regionale 30/07/2013 n. 15) Protocollo di arrivo U.T.A. - Ufficio Tecnico Associato Settore Urbanistica, Edilizia, SUE, SUAP e Ambiente Borgo Tossignano Casalfiumanese Castel Guelfo di Bologna P.zza Unità d Italia 7 P.zza A. Cavalli

Dettagli

SPAZIO RISERVATO AGLI UFFICI COMUNALI

SPAZIO RISERVATO AGLI UFFICI COMUNALI ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LANDRIANO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) ai sensi dell art.19 della Legge 7 agosto 1990, n. 241, modificata dalla Legge 30 luglio 2010,

Dettagli

P.A.S. Procedura Abilitativa Semplificata

P.A.S. Procedura Abilitativa Semplificata COMUNE DI COLONNELLA P.A.S. Procedura Abilitativa Semplificata (ai sensi dell art. 6 del D.Lgs. 28/2001) Moduli fotovoltaici collocati su edifici (NON INTEGRATI) e/o con superficie complessiva dei moduli

Dettagli

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i.

ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi dell art. 23 del D.P.R. 380/01 s.m.i. MODELLO B cod. B- 27/1/2010 da compilarsi

Dettagli

S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Comune di BORNASCO Provincia di PAVIA Area Tecnica P.G. S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (ex articolo 19 Legge /.8.1990 n. 241 - art.5, Legge n 73/2010) per interventi di cui alla successiva

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA (CILA)

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA (CILA) REGIONE LIGURIA COMUNE DI Al Comune di Pratica edilizia SUAP SUE Indirizzo PEC / Posta elettronica CILA CILA con richiesta contestuale di atti presupposti del Protocollo da compilare a cura del SUE/SUAP

Dettagli

Comune di Mercallo Provincia di Varese

Comune di Mercallo Provincia di Varese S.C.I.A. N ANNO Spazio riservato al comune Comune di Mercallo Provincia di Varese Protocollo di arrivo Sportello Unico per l edilizia Via Bagaglio,171 21020 Mercallo e-mail: ed.privata@comune.mercallo.va.it

Dettagli

ATTIVITA EDILIZIA LIBERA

ATTIVITA EDILIZIA LIBERA ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI PAVIA COMUNICAZIONE RELATIVA ALL ESECUZIONE DI OPERE SENZA TITOLO ABILITATIVO ATTIVITA EDILIZIA LIBERA OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA art. 6 comma

Dettagli