PRA MANUALE SERVABIT PER GOVERNARE IL FARE IN AZIENDA. Servabit srl via Santo Stefano 57, Bologna tel C.F e P.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRA MANUALE SERVABIT PER GOVERNARE IL FARE IN AZIENDA. Servabit srl via Santo Stefano 57, 40125 Bologna tel. +39 051 5870353 C.F e P."

Transcript

1 PRA MANUALE SERVABIT PER GOVERNARE IL FARE IN AZIENDA Servabit srl via Santo Stefano 57, Bologna tel C.F e P.iva: ottobre 2011

2 2 Indice Premessa...3 Attori...4 Descrizione Processi e analisi delle interfacce...5 Gestione Macro Attività...6 Definizione Periodi di pianificazione...7 Creazione/Gestione Macro Attività...9 Importazione pianificazione...16 Gestione Progetti...17 Creazione/Gestione Progetti...18 Creazione/Gestione Attività...24 Rendicontazione...27 Gestione template di rendicontazione...28 Rendicontazione...29 Rendicontazione altri periodi...30 Reportistica...31 Pianificazione periodi...32 Pianificazione collaboratori e carico giornaliero stimato...32 Rendicontazione totale periodo...32 Rendicontazione collaboratori...33

3 3 Premessa In questa sezione del manuale verranno analizzate le interfacce di inserimento dati in PRA calate all'interno della descrizione dei processi di gestione del fare aziendale propri dell'applicativo. Saranno trattati dunque i seguenti processi: Gestione Macro Attività: pianificazione Aree Funzionali e analisi della situazione generale delle Macro Attività aziendali. Gestione Progetti: pianificazione e gestione dei Progetti. Rendicontazione: rendicontazione del lavoro svolto dai diversi collaboratori. Analisi dei dati: produzione reportistica per analisi della pianificazione e rendicontazione.

4 4 Attori Prima di addentrarsi nella descrizione vera è propria dell'applicativo PRA è opportuno fermarsi a descrivere i diversi attori coinvolti nei processi di gestione del fare aziendale. All'interno di PRA sono previsti quattro attori fondamentali: Coordinatore Macro Attività: è incaricato della gestione della parte di configurazione dell'applicativo e ha permessi illimitati su tutta la parte relativa alla gestione delle Aree Funzionali. Coordinatore Progetti: gode di permessi illimitati su tutta la parte di project management dell'applicativo ed è incaricato dell'inserimento dei nuovi progetti all'interno del sistema e all'eventuale associazione di questi ad una determinata area funzionale. Responsabile: incaricato della gestione di un'area funzionale o di un progetto si occupa autonomamente della sua pianificazione e gestione. Collaboratore: svolge i compiti e le attività a lui assegnate rendicontando periodicamente il lavoro svolto.

5 5 Descrizione Processi e analisi delle interfacce L'applicativo PRA è composto da quattro grandi sezioni distinte relative alla gestione di: Macro Attività Progetti Rendicontazione Reportistica Fig 01: Menù principale PRA

6 6 Gestione Macro Attività Dalla sezione Pianificazione Macro Attività è possibile gestire tutto ciò che riguarda la pianificazione delle Aree Funzionali e ottenere informazioni sulla pianificazione generale della totalità delle Macro Attività aziendali. Fig 02: Menù gestione Macro Attività Gestione pianificazione Macro Attività: analisi della pianificazione Macro Attività e gestione delle Aree Funzionali. Analisi staffing Macro Attività: analisi della pianificazione fatta per i diversi collaboratori sulle diverse Macro Attività nei diversi periodi. Impostazioni pianificazione / Periodi di pianificazione: gestione periodi di pianificazione. Impostazioni pianificazione / Importazione pianificazione Macro Attività: strumento di importazione della pianificazione fatta per un determinato periodo su un nuovo periodo non ancora pianificato. Impostazioni pianificazione / Configurazione festività: configurazione dei giorni non lavorativi, che non saranno dunque tenuti in considerazione in sede di pianificazione.

7 7 Definizione Periodi di pianificazione I periodi di pianificazione rappresentano la base della pianificazione delle Macro Attività aziendali. Questi rappresentano infatti gli intervalli temporali all'interno dei quali andare a valutare l'effort previsto per le diverse Aree funzionali. È possibile accedere alla maschera di gestione dei periodi di pianificazione attraverso il menù Pianificazione Macro Attività/Impostazioni pianificazione/periodi di pianificazione Fig 03: Lista periodi di pianificazione Come visibile in figura, nella parte centrale dell'interfaccia è presente la lista di tutti i periodi di pianificazione inseriti all'interno del sistema. In questa maschera per ciascun periodo sono riportate le seguenti informazioni: Campo Descrizione Nome periodo Un nome identificativo del periodo creato (es. I semestre 2011 ) Data inizio1 Data di inizio del periodo Data fine Data fine del periodo 1 La data inizio è libera per il primo periodo creato. Per gli altri invece questo campo viene compilato automaticamente per garantire la contiguità dei periodi di pianificazione.

8 8 Per inserire un nuovo periodo di pianificazione, cliccando sul pulsante nuovo verrà presentata la maschera di inserimento dati per i nuovi periodi. Fig 04: Maschera inserimento/modifica periodo di pianificazione Come visibile in figura attraverso questa maschera è possibile inserire tutte le informazioni descritte per la visualizzazione lista con l'aggiunta di un campo descrizione dove sarà possibile inserire una descrizione estesa del periodo appena creato.

9 9 Creazione/Gestione Macro Attività Attraverso la voce di menù Pianificazione Macro Attività/Gestione pianificazione Macro Attività è possibile avere un quadro completo di tutte le Macro Attività pianificate e andare a gestire le diverse Aree Funzionali create o che si intendono creare. Accedendo a questo menù verrà presentata una maschera di selezione dove, una volta selezionato il periodo di pianificazione 2 su cui si desidera operare, si potrà scegliere l'operazione da intraprendere attraverso i pulsanti dedicati. Fig 05: Maschera selezione periodo gestione Macro Attività 2 In questo campo il sistema suggerisce automaticamente il periodo corrente, ovvero quello in cui cade la data corrente.

10 10 Gestione pianificazione Attraverso il pulsante gestione pianificazione sarà presentata la lista di tutte le Macro Attività inserite nel sistema. Fig 06: Lista Macro Attività Per ciascuna di queste saranno fornite le seguenti informazioni: Campo Descrizione Codice Codice univoco Macro Attività a scelta libera Nome Nome identificativo Macro attività Tipologia Classificazione Macro Attività a scelta tra Servizio, Presidio, Indipendente/Gestione, Progetto, Altro Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento della Macro Attività da colui che l'ha creata Budget Effort Macro Somma dei budget effort previsti per le Macro Attività

11 11 Attività inferiori gerarchicamente inferiori Responsabile Collaboratore incaricato della gestione della Macro Attività Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento della Macro Attività dal responsabile. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget della Macro Attività evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per una determinata Macro Attività e quelle stimate dal responsabile. Effort effettivo Numero totale di ore effettivamente rendicontate su una determinata Macro Attività dai diversi collaboratori. Attraverso questa maschera è quindi possibile andare a gestire (creazione e modifica) tutte le Aree Funzionali, ovvero tutte quelle Macro Attività di tipologia differente da Progetto. Per quanto riguarda queste ultime, da questa maschera saranno visualizzate in sola lettura in quanto provviste di strumenti di gestione dedicati. Entrando in modalità inserimento, attraverso il pulsante nuovo per creare una nuova Area Funzionale o cliccando sull'icona matita per modificarne una già esistente, si accede alla maschera attraverso la quale è possibile inserire i dati.

12 12 Fig 07: Maschera Inserimento/Modifica Macro Attività Saranno presenti dunque i seguenti campi: Campo Descrizione Codice Codice univoco Macro Attività a scelta libera Nome Nome identificativo Macro attività Macro Attività superiore Macro Attività gerarchicamente superiore a quella in esame. Questo campo viene utilizzato per effettuare una scomposizione top down delle Macro Attività permettendo a ciascun responsabile di suddividere (esclusivamente) le Aree Funzionali a lui assegnate in autonomia. Tipologia Classificazione Macro Attività a scelta tra Servizio, Presidio, Indipendente/Gestione, Progetto, Altro Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento della Macro Attività da colui che l'ha creata

13 13 Responsabile Collaboratore incaricato della gestione della Macro Attività Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento della Macro Attività dal responsabile. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato 3. Può differire dall'effort budget della Macro Attività evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per una determinata Macro Attività e quelle stimate dal responsabile. Descrizione Descrizione estesa della Macro Attività in questione Obbiettivi Descrizione estesa degli obbiettivi che la Macro Attività si prefige. Staff Campo attraverso il quale il responsabile dell'attività va a comporre il team di collaboratori che saranno impegnati sullo svolgimento della Macro Attività correlati con il numero di ore per cui è previsto l'impiego per ciascuno di questi. Questo campo sarà editabile nel caso in cui la Macro Attività rappresenta una foglia della gerarchia. In caso contrario il sistema provvederà automaticamente a farcire questo campo con la sintesi dello staffing effettuato per tutte le Macro Attività di livello inferiore. Macro Attività inferiori Nel caso in cui la Macro Attività in questione sia stata scomposta saranno visibili in questo campo le Macro Attività gerarchicamente inferiori. Attraverso questo campo ciascun responsabile, che ha delegato la gestione di parte delle sue Macro Attività, potrà tenere monitorato il lavoro di gestione svolto sulle Macro Attività inferiori. 3 Per staffing si intende il processo di selezione dei collaboratori che andranno a lavorare su una determinata Macro Attività con la relativa stima delle ore di impiego previste.

14 14 Analisi pianificazione Attraverso il pulsante Analisi pianificazione verrà presentata la lista ad albero di tutte le Macro Attività pianificate per il periodo selezionato. Fig 08: Visualizzazione gerarchica Macro Attività La vista ad albero fornisce una visualizzazione contratta di tutte le Macro Attività aziendali raggruppate in base alla gerarchia costruita dai diversi responsabili. Ciascuna di queste potrà essere esplosa ricorsivamente con un semplice click per vedere i dettagli relativi alle Macro Attività di livello inferiore. Le informazioni visualizzate in questa maschera saranno, in maniera analoga alla sezione di gestione: Campo Descrizione Periodo di pianificazione Periodo di pianificazione di riferimento selezionato precedentemente Codice Codice univoco Macro Attività a scelta libera Nome Nome identificativo Macro attività Tipologia Classificazione Macro Attività a scelta tra Servizio, Presidio, Indipendente/Gestione, Progetto, Altro Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento della Macro Attività da colui che l'ha creata Budget Effort Macro Somma dei budget effort previsti per le Macro Attività Attività inferiori gerarchicamente inferiori Responsabile Collaboratore incaricato della gestione della Macro Attività

15 Effort stimato 15 Effort totale previsto per il completo svolgimento della Macro Attività dal responsabile. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget della Macro Attività evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per una determinata Macro Attività e quelle stimate dal responsabile. Effort effettivo Numero totale di ore effettivamente rendicontate su una determinata Macro Attività dai diversi collaboratori.

16 16 Importazione pianificazione La pianificazione delle aree funzionali è un qualcosa che all'interno delle aziende raramente subisce cambiamenti radicali tra i diversi periodi. Per evitare l'operazione di copia manuale alla fine di ogni periodo di pianificazione, il sistema PRA dispone di uno strumento automatico che consente di generare automaticamente la pianificazione per un nuovo periodo utilizzando come modello quella fatta per uno trascorso. Per effettuare questa operazione accedere alla voce di menù Pianificazione Macro Attività/Impostazioni pianificazione/importazione pianificazione Macro Attivitità. Verrà presentata la seguente maschera. Fig 09: Strumento importazione Macro Attività Una volta selezionato il periodo di pianificazione da utilizzare come template e quello nuovo sul quale si desidera importare la pianificazione, cliccando sul pulsante Importa pianificazione Macro Attività l'intera gerarchia delle Aree Funzionali verrà duplicata sul nuovo periodo; i progetti, al contrario, saranno scartati automaticamente in quanto Macro Attività non direttamente correlate ai periodi di pianificazione. Una volta ultimato il processo di importazione il sistema rimanderà alla schermata principale dell'applicativo. A questo punto sarà possibile andare a gestire la pianificazione appena importata, come di consueto dalla voce di menù Macro Attività/Gestione pianificazione Macro Attività.

17 17 Gestione Progetti Dalla sezione Gestione Progetti è possibile gestire la pianificazione di tutti i Progetti aziendali effettuandone la WBS (Work Breakdown Structure) e verificandone lo stato di avanzamento. Fig 10: Menù Gestione Progetti Progetti/Gerarchia Progetti: visualizzazione gerarchica tramite lista ad albero di tutti i progetti inseriti nel sistema. Da questo menù sarà quindi possibile verificare la pianificazione effettuata per ogni singolo progetto con la possibilità di esplodere la WBS effettuata fino al livello di dettaglio desiderato. Progetti/Progetti: creazione e gestione progetti Attività: visualizzazione attività inserite nel sistema con possibilità di modifica delle stato e inserimento annotazioni da parte del collaboratore incaricato della sua esecuzione.

18 18 Creazione/Gestione Progetti Attraverso la voce di menù Gestione progetti/progetti/progetti è possibile avere un quadro completo di tutti i Progetti inseriti nel sistema. Fig 11: Lista progetti Per ciascuno di questi saranno visualizzate le seguenti informazioni: Campo Descrizione Codice Codice univoco Progetto a scelta libera Nome Nome identificativo Progetto Tipologia Classificazione Progetto a scelta tra Progetto, se si tratta di un nuovo progetto indipendente; Sotto Progetto, se il Progetto rappresenta una parte o un ramo di un progetto più grande; Milestone se il Progetto rappresenta una Milestone 4. Data inizio Data di inizio del progetto. 4 Le milestone indicano cioè importanti traguardi intermedi nello svolgimento del progetto. Molto spesso sono rappresentate da eventi, cioè da sotto progetti con durata di un giorno, e vengono evidenziate in maniera diversa dagli altri nell'ambito della pianificazione di progetto.

19 Data fine 19 Data prevista per la fine del progetto ed entro la quale questo dovrà essere chiuso. Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento del Progetto da colui che l'ha creato Effort Sotto Progetti Somma dei budget effort previsti per i sotto progetti gerarchicamente inferiori Project Manager Collaboratore incaricato della pianificazione e della gestione del progetto. Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento del Progetto dal Project Manager. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget del Progetto evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per un determinato Progetto e quelle stimate dal Project Manager designato. Avanzamento Percentuale di completamento del progetto calcolato come rapporto tra la somma degli effort relativi alle componenti chiuse tra le parti in cui è stato scomposto un progetto (sotto progetti o attività) e l'effort totale del progetto stesso. Stato Stato del progetto. Controlli di stato Nella lista per ciascun record sono presenti dei pulsanti che consentono di modificarne lo stato senza il bisogno di accedere al record in modalità inserimento.

20 20 Fig 12: Workflow stati di Progetto Entrando in modalità inserimento, attraverso il pulsante nuovo per creare un nuovo Progetto o cliccando sull'icona matita per modificarne o gestirne uno già esistente, si accede alla maschera attraverso la quale è possibile inserire i dati. Fig 13: Maschera Inserimento/Modifica Progetto

21 21 Saranno presenti dunque i seguenti campi: Campo Descrizione Codice Codice univoco Progetto a scelta libera Nome Nome identificativo Progetto Progetto superiore Progetto gerarchicamente superiore a quello in esame. Questo campo viene utilizzato per effettuare una scomposizione top down dei Progetti permettendo a ciascun Project Manager di suddividere (esclusivamente) i Progetti a lui assegnati in autonomia. Data inizio Data inizio Progetto. Se il progetto in questione rappresenta un sotto progetto di un progetto più grande il sistema suggerirà automaticamente come data di inizio quella del progetto superiore. In maniera analoga se si andrà a modificare la data inizio di un progetto che ha ha sua volta sotto progetti, questa modifica si ripercuoterà a cascata su tutti i progetti gerarchicamente inferiori. Data fine prevista Data prevista per la fine del progetto. Se il progetto in questione rappresenta un sotto progetto di un progetto più grande il sistema suggerirà automaticamente come data di fine quella del progetto superiore. In maniera analoga se si andrà a modificare la data di fine di un progetto che ha ha sua volta sotto progetti, questa modifica si ripercuoterà a cascata su tutti i progetti gerarchicamente inferiori. Blocca date L'attivazione di questo flag conferisce particolare importanza alle date segnalate per il progetto in questione (es: scandenze improrogabili), prevenendo cosi l'adattamento delle date automatico causato da una modifica su un eventuale progetto superiore (Vedi campi data inizio e data fine ). Tipologia Classificazione Progetto a scelta tra Progetto, se si tratta di un

22 22 nuovo progetto indipendente; Sotto Progetto, se il Progetto rappresenta una parte o un ramo di un progetto più grande; Milestone se il progetto rappresenta una Milestone. Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento del Progetto da colui che l'ha creata. Project Manager Collaboratore incaricato della gestione del Project Manager. Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento del Progetto. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget del Progetto evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per un determinato Progetto e quelle stimate dal Project Manager. Gestisci per attività Selezionando questa opzione si indica che si desidera gestire il progetto a livello elementare di singola Attività. Questa operazione renderà dunque il progetto non ulteriormente scomponibile in sotto progetti e abiliterà il campo dedicato alla gestione delle Attività Descrizione Descrizione estesa del Progetto in questione Obbiettivi Descrizione estesa degli obbiettivi che il Progetto si prefigge. Rischi Possibili rischi che potrebbero compromettere il corretto svolgimento del progetto. Team di Progetto Campo attraverso il quale il Project Manager va a comporre il team di collaboratori che saranno impegnati sullo svolgimento del progetto, correlati con il numero di ore per cui è previsto l'impiego per ciascuno di questi. Questo campo sarà editabile (tramite lista editabile) nel caso in cui il progetto rappresenti una foglia della gerarchia. In caso contrario il sistema provvederà automaticamente a riempire questo campo con la sintesi dello staffing effettuato per tutti i sotto progetti di livello inferiore. In

23 23 maniera analoga il campo team di progetto sarà gestito in maniera automatica per tutti quei progetti per cui si è scelta una gestione per Attività; riporterà dunque una sintesi di tutti i collaboratori incaricati dello svolgimento delle diverse Attività assieme alla somma di tutte le ore pianificate per loro. Sotto Progetti Nel caso in cui il progetto in questione sia stato scomposto saranno visibili in questo campo i sotto progetti gerarchicamente inferiori. Attraverso questo campo ciascun Project Manager, che ha delegato la gestione di parte dei suoi Progetti, potrà tenere monitorato il lavoro di gestione svolto sui Progetti inferiori. Macro Attività collegata Visibile solo per i progetti radice, per i quali esisterà una Macro Attività correlata e gestita automaticamente per ciascuno dei periodi di pianificazione in cui il progetto va a cadere. Da questo campo sarà possibile dunque selezionare (attraverso lista editabile), per ciascuno di questi, a quale ramo dell'albero delle Macro Attività collegare il Progetto nel periodo in questione. Attività Campo per la gestione delle Attività relative al progetto in questione. (Vedi sezione dedicata Gestione attività ) Avanzamento Percentuale di completamento del progetto calcolato come rapporto tra la somma degli effort relativi alle componenti chiuse tra le parti in cui è stato scomposto un progetto (sotto progetti o attività) e l'effort totale del progetto stesso. Stato Stato del progetto.

24 24 Creazione/Gestione Attività Come anticipato per i Progetti PRA consente una scomposizione e una gestione a livello elementare di singola Attività. All'interno del sistema la scomposizione di un Progetto in Attività avviene dalla Maschera di gestione dei progetti attraverso la scheda Attività, che sarà visibile solo per quei Progetti per cui è stata esplicitamente scelta una gestione di questo tipo. Fig 14: Scheda di gestione per Attività Per inserire una nuova Attività relativa ad un determinato progetto o modificarne una già esistente si utilizzano come di consueto il tasto nuovo che compare nella scheda dedicata o l'icona matita. Fatto ciò si aprirà una finestra di pop up attraverso la quale sarà possibile andare a dettagliare l'attività in esame con le seguenti informazioni:

25 25 Campo Descrizione Attività Breve sommario esplicativo dell'attività Assegnato a Collaboratore incaricato dello svolgimento dell'attività Deadline Data entro la quale l'attività dev'essere improrogabilmente svolta Effort stimato Effort previsto dal project manager per lo svolgimento dell'attività Descrizione Descrizione estesa di ciò che dev'essere fatto Dipendenze Scheda all'interno della quale è possibile andare a specificare se ci sono attività propedeutiche per svolgere l'attività in questione e visualizzare a scopo informativo l'insieme delle attività che invece dipendono da questa. Note Campo di testo libero che può essere utilizzato dal project manager e dall'incaricato per comunicare osservazioni in merito all'attività e al suo svolgimento. Stato Stato dell'attività governabile tramite gli appositi pulsanti Essendo le Attività un qualcosa di estremamente specifico e avendo queste date di deadline precise che è estremamente importante onorare per non compromettere il puntuale svolgimento del Progetto, PRA mette a disposizione una sezione dedicata esclusivamente a queste. Accedendo alla voce di menù Gestione Progetti/Attività sarà visualizzata una lista completa di tutte le Attività che fornisce un quadro completo e pratico su tutte le attività definite nel sistema ed elimina il bisogno di analizzare tutti i singoli progetti aperti per verificare lo stato delle diverse Attività.

26 26 Fig 15: Lista Attività Da questa lista sarà dunque possibile verificare lo stato di tutte le attività inserite nel sistema utilizzando i filtri di ricerca per ottenere le informazioni di cui si ha bisogno (es: tutte le attività relative ad un determinato progetto o tutte le attività assegnate ad un determinato collaboratore.). Accedendo inoltre ai diversi record in modalità inserimento ai record già salvati sarà possibile inserire annotazioni nell'apposito campo e modificarne lo stato per chiudere o per riaprire l'attività nel caso in cui questa non dovesse essere stata svolta secondo le aspettative.

27 27 Rendicontazione Il sistema di timesheet sviluppato all'interno di PRA permette a ciascun collaboratore di rendicontare il lavoro svolto quotidianamente sulle diverse Macro Attività inserite nel sistema. Fig 16: Menù Rendicontazione Rendicontazione: accesso al proprio timesheet personale per il periodo corrente Gestione Template: gestione template personale di rendicontazione Utility/Rendicontazione altri periodi: gestione rendicontazione per periodi differenti da quello corrente Analisi rendicontazione: visualizzazione di tutte le ore rendicontate dai collaboratori a scopo di analisi Gestione template collaboratori: visualizzazione template di rendicontazione dei diversi collaboratori

28 28 Gestione template di rendicontazione Per restringere il campo di Macro Attività su cui è possibile rendicontare il proprio lavoro PRA introduce il concetto di template personalizzato di rendicontazione, ovvero un sotto insieme di Macro Attività selezionate da ciascun collaboratore su cui questo potrà andare a rendicontare il proprio lavoro. Attraverso la voce di Menù Rendicontazione/Gestione template ciascun collaboratore potrà gestire il proprio le Macro Attività inserite nel proprio template. Fig 17: Gestione template di rendicontazione Una volta inserite le Macro Attività su cui si desidera rendicontare il proprio lavoro, attraverso i pulsanti in basso a destra si potrà scegliere se salvare il template e tornare al menù principale (Salva e chiudi) o se procedere direttamente alla rendicontazione accedendo direttamente al proprio timesheet. Per le modalità di rendicontazione di veda il paragrafo Rendicontazione

29 29 Rendicontazione Dopo aver impostato il proprio template di rendicontazione resta da gestire l'operazione di rendicontazione vera e propria. Accedendo al menù Rendicontazione/Rendicontazione verrà visualizzata la schermata riportata in figura. Fig 18: Timesheet personale Come si può vedere, sulla sinistra sono riportare le Macro Attività inserite nel proprio template di rendicontazione assieme ad una riga finale su cui verrà calcolato il totale delle ore rendicontate per ciascuna giornata lavorativa. Sono poi riportate nelle diverse colonne i giorni della settimana corrente per cui sarà possibile andare a segnalare le ore impiegate su ciascuna Macro Attività. E' possibile muoversi in avanti o indietro tra le settimane attraverso i pulsanti Precedente e Successivo visibili in basso a sinistra 5. Attraverso il pulsante Aggiorna sarà invece possibile aggiornare in tempo reale il campo di verifica del totale delle ore giornaliere rendicontate. I pulsanti Salva e Chiudi e Annulla infine permettono di uscire dalla sezione timesheet rispettivamente salvando o annullando i dati inseriti. 5 Ovviamente non è possibile rendicontare nel futuro. I campi relativi ai giorni a venire saranno quindi non editabili.

30 30 Rendicontazione altri periodi Come detto in precedenza le voci di menù Rendicontazione e Gestione template consentono di gestire la rendicontazione per il periodo di pianificazione in corso. Se si vuole invece andare a rendicontare il proprio lavoro su un periodo passato e per cui la rendicontazione non è stata ancora ultimata è possibile accedere alle informazioni relative a questo attraverso la voce di menù Rendicontazione/Utility/Rendicontazione altri periodi. Verrà presentata la maschera descritta in figura Fig 19: Rendicontazione altri periodi Da qui una volta selezionato il periodo di interesse si potrà andare a rendicontare sulle Macro Attività relative al periodo selezionato tramite il pulsante Rendicontazione. In alternativa si potrà andare a integrare il proprio template di rendicontazione con le Macro Attività passate attraverso il pulsante Imposta template di rendicontazione.

31 31 Reportistica Per consentire di analizzare in tempo reale e a posteriori la pianificazione aziendale, PRA dispone di una sezione dedicata alla reportistica dalla quale è possibile generare file PDF per tutto ciò che riguarda pianificazione e la rendicontazione. Fig 20: Menù reportistica Pianificazione periodi: Produzione report PDF pianificazione effettuata per un determinato periodo di pianificazione. Pianificazione collaboratori: Produzione report PDF pianificazione per un determinato collaboratore in un determinato periodo di pianificazione Rendicontazione totale periodo: Produzione report PDF rendicontazione effettuata da tutti i collaboratori in un determinato periodo di pianificazione sulle diverse Macro Attività. Rendicontazione collaboratori: Produzione report PDF rendicontazione effettuata da un determinato collaboratore in un determinato periodo di pianificazione sulle diverse Macro Attività

32 32 Pianificazione periodi Accedendo alla voce di menù Reportistica/Pianificazione periodi sarà visualizzata la lista di tutti i periodi presenti nel sistema. Selezionando tramite il pulsante spunta i periodi interessati e cliccando sul pulsante Pianificazione periodi della barra laterale sarà generato un report riassuntivo della pianificazione effettuata per i periodi scelti. Per motivi grafici saranno riportati solo i primi due livelli della gerarchia di Macro Attività inserita nel sistema. Pianificazione collaboratori e carico giornaliero stimato Accedendo alla voce di menù Reportistica/Pianificazione collaboratori sarà visualizzata la lista di tutti i collaboratori aziendali in associazione ai diversi periodi di pianificazione inseriti nel sistema. Selezionando tramite il pulsante spunta la coppia collaboratore periodo (es: Mario rossi I Trimestre 2011) e cliccando sul pulsante Pianificazione periodi della barra laterale sarà generato un report riassuntivo della pianificazione effettuata per le coppie scelte. Per motivi grafici saranno riportati solo i primi due livelli della gerarchia di Macro Attività inserita nel sistema. In alternativa cliccando sul pulsante Carico giornaliero stimato sarà possibile ottenere un report PDF in cui sono riportate per ciascun collaboratore le ore pianificate per ciascun giorno dell'anno. Il calcolo delle ore pianificate ha valenza indicativa in quanto ottenuto dividendo in parti uguali le ore pianificate nei diversi intervalli temporali sulla loro durata effettiva, eliminando quindi i giorni non lavorativi (Sabati, Domeniche, Festività segnalate come tali all'interno del sistema6), ma risulta estremamente utile per verificare il livello di carico dei diversi collaboratori. Rendicontazione totale periodo Accedendo alla voce di menù Reportistica/Rendicontazione totale periodo sarà visualizzata la lista di tutti i periodi presenti nel sistema. Selezionando tramite il pulsante spunta i periodi interessati e cliccando sul pulsante Rendicontazione totale periodo 6 Vedi sezione dedicata Configurazione festività

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione 1 INFORMAZIONI GENERALI MANUALE UTENTE Progetto Modulo del Piano di Lavoro Unità funzionale del Piano di Lavoro Descrizione SIGFRIDO Modulo C Rendicontazione C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

Dettagli

Sistema Gestione Turni. Istruzioni Operative per il Gestore

Sistema Gestione Turni. Istruzioni Operative per il Gestore Sistema Gestione Turni Istruzioni Operative per il Gestore Antares 3000 S.r.l.s. - Sistema Gestione Turni Istruzioni Operative per il Gestore Pagina 1 Sommario Premessa... 3 Presentazione iniziale... 4

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

IST ISTRUZIONI REGISTRO ELETTRONICO SCUOLANEXT

IST ISTRUZIONI REGISTRO ELETTRONICO SCUOLANEXT IST ISTRUZIONI REGISTRO ELETTRONICO SCUOLANEXT Collegarsi al sito www.portaleargo.it cliccare sul link Argo ScuolaNext inserire nome utente e password oppure entrare nel sito www.itcsavi.it cliccare sul

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida Docenti Copyright 2013, Axios Italia 1 Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni

Dettagli

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Indice e Sommario 1 PRODUZIONE LETTERE INTERNE ED IN USCITA 3 1.1 Descrizione del flusso 3 1.2 Lettere Interne 3 1.2.1 Redazione 3 1.2.2 Firmatario

Dettagli

GESTIONE SERVIZI SOCIALI

GESTIONE SERVIZI SOCIALI GSS Manuale operativo GESTIONE SERVIZI SOCIALI Manuale operativo Versione 3.2 Light GSS Manuale operativo Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI SOFTWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTO... 3 UTILIZZO...

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

ISTRUZIONI REGISTRO ELETTRONICO SCUOLANEXT

ISTRUZIONI REGISTRO ELETTRONICO SCUOLANEXT ISTRUZIONI REGISTRO ELETTRONICO SCUOLANEXT Per l utilizzo di ScuolaNEXT è obbligatorio impiegare il browser Mozilla Firefox, possibilmente aggiornato all ultima versione disponibile dal relativo sito:

Dettagli

Sistema solare termico giacosun. Indice dei contenuti

Sistema solare termico giacosun. Indice dei contenuti Indice dei contenuti 1. AVVIO (schermata principale) 2 2. Elaborazione preventivo 3 3. Distinta materiali 4 4. Scelta del collettore solare 4 5. Scelta del numero di collettori 5 6. Scelta del tipo di

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento Manuale Operativo Utente

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Questo documento presenta la gestione del pannello di controllo del sistema "PTCPWEB" per le diverse utenze disponibili.

Questo documento presenta la gestione del pannello di controllo del sistema PTCPWEB per le diverse utenze disponibili. PTCPWEB MANUALE UTENTE 1 Questo documento presenta la gestione del pannello di controllo del sistema "PTCPWEB" per le diverse utenze disponibili. Release Notes... 3 Dicembre 2015... 3 1. Precondizioni...

Dettagli

GUIDA REGISTRO ELETTRONICO PER DOCENTI

GUIDA REGISTRO ELETTRONICO PER DOCENTI AMBIENTE SCUOLE PLUS Ottobre 2012 GUIDA REGISTRO ELETTRONICO PER DOCENTI Prof. Lenzi Massimo Ottobre 2012 www.massimolenzi.com 1 IL REGISTRO ELETTRONICO PREMESSA Il registro del professore è strettamente

Dettagli

Voti finali e Scrutini

Voti finali e Scrutini Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni applicative, dall inserimento dei voti proposti alla gestione dello scrutinio

Dettagli

Software Gestionale Politiche Giovanili

Software Gestionale Politiche Giovanili Software Gestionale Politiche Giovanili Guida all Uso Progettisti e Referenti tecnico-organizzativi Edizione 2012 1 INDICE DEI CONTENUTI: 1. NOZIONI GENERALI E ACCESSO AL SISTEMA 1.1 Requisiti di sistema...

Dettagli

VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI

VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI VACANZE STUDIO - MANUALE UTENTE PER SOCIETÀ APPALTATRICI INDICE pag. INTRODUZIONE... 3 STORIA DELLE MODIFICHE APPORTATE... 3 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 ABBREVIAZIONI... 3 APPLICATIVO COMPATIBILE CON INTERNET

Dettagli

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton SOMMARIO CENNI GENERALI... 3 STAMPA ORDINI... 18 STAMPA PACKING LIST... 21 STAMPA SCONTRINI... 24 STAMPA ARTICOLI VENDUTI... 30 STAMPA

Dettagli

Corso: La pianificazione e la gestione dei progetti con Microsoft Project 2010 Codice PCSNET: AAAA-0 Cod. Vendor: - Durata: 3

Corso: La pianificazione e la gestione dei progetti con Microsoft Project 2010 Codice PCSNET: AAAA-0 Cod. Vendor: - Durata: 3 Corso: La pianificazione e la gestione dei progetti con Microsoft Project 2010 Codice PCSNET: AAAA-0 Cod. Vendor: - Durata: 3 Obiettivi Alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di: Comprendere

Dettagli

Progetto INCOME. Manuale Utente Operatore Installazione

Progetto INCOME. Manuale Utente Operatore Installazione VERSIONI Manuale Utente Operatore Installazione Tosca-Mobile VERS. Motivo Modifiche Data Approvazione Approvatore 1.0 Prima emissione 02/12/11 1/21 Sommario SOMMARIO... 2 INTRODUZIONE... 3 1.1. CONTENUTI

Dettagli

Manuale d'uso per la rendicontazione dei fornitori con Cardinis. Manuale d'uso per la rendicontazione dei fornitori con Cardinis

Manuale d'uso per la rendicontazione dei fornitori con Cardinis. Manuale d'uso per la rendicontazione dei fornitori con Cardinis Pag 1 di 17 Manuale d'uso per la rendicontazione dei Indice generale 1 Scopo del documento...2 2 Accesso alla procedura...2 3 Prerequisiti per accesso alla procedura...2 4 Il Planner del fornitore...3

Dettagli

AD HOC Servizi alla Persona

AD HOC Servizi alla Persona Software per la gestione dell amministrazione AD HOC Servizi alla Persona GESTIONE PASTI RESIDENZIALE Le principali funzioni del modulo pasti si possono suddividere nei seguenti punti: gestire le prenotazioni

Dettagli

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814 TaleteWeb Funzionalità trasversali e configurazioni generali 1 rev. 0-280814 Indice Per accedere ad un applicazione... 3 La home page di un applicazione... 4 Come gestire gli elementi di una maschera...

Dettagli

MANUALE UTENTE. TeamPortal Console Dipendente 20120200

MANUALE UTENTE. TeamPortal Console Dipendente 20120200 MANUALE UTENTE INTRODUZIONE... 3 PERMESSI (ACLA / ACLE)... 4 FUNZIONI DISPONIBILI... 5 Menu del modulo Consolle... 5 Documenti dipendente... 7 Cronologia / Novità...7 Consultazione documenti...8 Ricerca...

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Monitoraggio. Manuale per l utilizzo della Piattaforma. Release 1.0

Monitoraggio. Manuale per l utilizzo della Piattaforma. Release 1.0 Monitoraggio Manuale per l utilizzo della Piattaforma Release 1.0 Monitoraggio... 1 LOGIN... 4 RICHIESTA ABILITAZIONE AL MONITORAGGIO... 5 DATE... 6 RIEPILOGO DOCUMENTI... 7 Documenti Formulario... 7 Documenti

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

COME EFFETTUARE L ACCESSO ALL APPLICATIVO

COME EFFETTUARE L ACCESSO ALL APPLICATIVO COME EFFETTUARE L ACCESSO ALL APPLICATIVO Il login si effettua digitando utente e password assegnati per ogni profilo abilitato, il bottone Entra riconosce in modo automatico il profilo di accesso abilitando

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

Progetto Monitoraggio

Progetto Monitoraggio MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA Progetto Monitoraggio Sistema Gestione Progetti Query (SGPQ) Manuale Utente Report Operativi Contenuti 1. Premessa...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 Sommario Funzione F24 Deleghe Pag. 3 Funzione F24 Singolo Pag. 8 F24 Semplificato Pag. 14 Come stampare la quietanza F24 Pag. 18 Come revocare una delega F24

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

Guida all utilizzo. Rif. File: GuidaSi@dmin.pages Pag. 1 / 14

Guida all utilizzo. Rif. File: GuidaSi@dmin.pages Pag. 1 / 14 Guida all utilizzo Rif. File: GuidaSi@dmin.pages Pag. 1 / 14 Home page e panoramica delle funzionalità!... 3 La sezione Account!... 4 Creare un Account!... 5 Cambiare la password dell account!... 7 Eliminare

Dettagli

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Self care Area Riservata Sistema Completo La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Sistema Completo: l area riservata disponibile per tutti i clienti per il recapito dei pacchetti

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

TEMPO X PRODURRE ARTICOLO QUANTITÀ LAVORAZIONE MACCHINA 1 PEZZO Taglio Seghetto 30 minuti. Tornitura Tornio 20 minuti

TEMPO X PRODURRE ARTICOLO QUANTITÀ LAVORAZIONE MACCHINA 1 PEZZO Taglio Seghetto 30 minuti. Tornitura Tornio 20 minuti PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE CON ACCESS E PROJECT 2007 In questo articolo esamineremo come una applicazione Access ed una applicazione Project 2007 possono interagire per creare un piano di produzione

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Qualità E innovazione per la riabilitazione in studio e a distanza POTENZIAMENTO E RIABILITAZIONE ONLINE

Qualità E innovazione per la riabilitazione in studio e a distanza POTENZIAMENTO E RIABILITAZIONE ONLINE POTENZIAMENTO E RIABILITAZIONE ONLINE Il percorso ideale per la riabilitazione dei bambini con difficoltà e disturbi di apprendimento Guida pratica Qualità E innovazione per la riabilitazione in studio

Dettagli

GUIDA ALLA PIATTAFORMA STAMPA LA GUIDA

GUIDA ALLA PIATTAFORMA STAMPA LA GUIDA GUIDA ALLA PIATTAFORMA STAMPA LA GUIDA Chiudimi - IN GENERALE: Muoviti nella piattaforma utilizzando i pulsanti interni: Cambia classe - Vai al menu principale Stampa scheda corrente - Torna alla pagina

Dettagli

Versione 4.0 Lotti e Scadenze. Negozio Facile

Versione 4.0 Lotti e Scadenze. Negozio Facile Versione 4.0 Lotti e Scadenze Negozio Facile Negozio Facile: Gestione dei Lotti e delle Scadenze Nella versione 4.0 di Negozio Facile è stata implementata la gestione dei lotti e delle scadenze degli articoli.

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

Profili di Accesso ai servizi

Profili di Accesso ai servizi ARGO-ScuolaNEXT L innovativo e rivoluzionario software di ARGO, permette di interagire in tempo reale con tutti i dati che la scuola vuole rendere disponibili al dirigente scolastico, alla segreteria,

Dettagli

Olischool MANUALE UTENTE

Olischool MANUALE UTENTE Olischool MANUALE UTENTE Versione 1.1 MRDigital Olischool Manuale Utente Gennaio 2014 Informazioni generali Olischool è la piattaforma di comunicazione scuola famiglia che permette al mondo scuola di inviare

Dettagli

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE Pagina 1 di 16 Manuale d uso MANUALE D USO 626 Visite Mediche Copyright GRUPPO INFOTEL s.r.l.- Via Strauss 45 PBX 0828.302200 Battipaglia (SA) Windows e Ms-Word sono marchi registrati dalla Microsoft Corporation

Dettagli

SW Legge 28/98 Sommario

SW Legge 28/98 Sommario SW Legge 28/98 Questo documento rappresenta una breve guida per la redazione di un progetto attraverso il software fornito dalla Regione Emilia Romagna. Sommario 1. Richiedenti...2 1.1. Inserimento di

Dettagli

REGISTRO DELLE MODIFICHE

REGISTRO DELLE MODIFICHE TITOLO DOCUMENTO: - TIPO DOCUMENTO: Documento di supporto ai servizi Manuale WebMail EMESSO DA: I.T. Telecom S.r.l. DATA EMISSIONE N. ALLEGATI: STATO: 03/11/2010 0 REDATTO: M. Amato VERIFICATO: F. Galetta

Dettagli

Manuale di utilizzo applicativo aziendale di Gestione Cartelle Cliniche Infoclin

Manuale di utilizzo applicativo aziendale di Gestione Cartelle Cliniche Infoclin Manuale di utilizzo applicativo aziendale di Gestione Cartelle Cliniche Infoclin EVENTI FORMATIVI 27 giugno 9 e 13 luglio 2012 ore 9,00 13,00 AULA MAGNA DEL PALACONGRESSI Staff della Direzione Strategica

Dettagli

GESTIONE AMMINISTRATIVA, FINANZIARIA E CONTROLLI. GAM Opera IFPL - Rendicontazione GUIDA OPERATIVA PER I SOGGETTI FINANZIATI

GESTIONE AMMINISTRATIVA, FINANZIARIA E CONTROLLI. GAM Opera IFPL - Rendicontazione GUIDA OPERATIVA PER I SOGGETTI FINANZIATI Pag. 1 di 20 SIRe SISTEMA INFORMATIVO DELLA REGIONE PIEMONTE GESTIONE AMMINISTRATIVA, FINANZIARIA E - GUIDA OPERATIVA per i Soggetti Finanziati Pag. 2 di 20 Indice 1 INTRODUZIONE... 4 1.1 Inquadramento...

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI Il sito http://docenti.unicam.it consente agli utenti di accedere alle informazioni sui docenti dell' Università di Camerino: curriculum, carichi didattici, pubblicazioni,

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo

InfoWeb - Manuale d utilizzo InfoWeb - Manuale d utilizzo Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente Edizione 1.2 01-ManualeInfoWeb.Ita.doc 05/12/2007 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 ACCESSO A INFOWEB... 6

Dettagli

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni

Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni Manuale delle funzioni client per lo scambio dei dati tra cassa ed enti esterni EdilnetSoldo EdilnetWeb Sistema On Line Denunce Operai Sportello virtuale per gli utenti aperto h24 CfpInformaticaSrl Release1.4

Dettagli

Introduzione... 4 Funzionalità... 5 Requisiti tecnologici... 17 Orari di disponibilità del servizio... 18

Introduzione... 4 Funzionalità... 5 Requisiti tecnologici... 17 Orari di disponibilità del servizio... 18 MIFID PTTS Post-Trade Transparency Service Manuale utente V 1.4 Luglio 2012 Indice 1 Introduzione... 4 2 Funzionalità... 5 2.1 Login e cambio della lingua... 6 2.2 Inserimento dei report OTC... 6 2.2.1

Dettagli

PROGRAMMA GESTIONE TURNI MANUALE UTENTE. Programma Gestione Turni Manuale Utente versione 1.1

PROGRAMMA GESTIONE TURNI MANUALE UTENTE. Programma Gestione Turni Manuale Utente versione 1.1 PROGRAMMA GESTIONE TURNI MANUALE UTENTE INDICE 1 PREMESSA 3 2 COMANDI COMUNI 3 3 SEDI 3 4 FESTIVITÀ 4 5 PERIODI TURNI 4 6 COD. TURNI 6 7 TURNI SPORTIVI 9 8 COD. EQUIPAGGI 9 9 DISPONIBILITÀ 10 10 INDISPONIBILITÀ

Dettagli

Istruzioni per la configurazione di IziOzi

Istruzioni per la configurazione di IziOzi Istruzioni per la configurazione di IziOzi Installazione L'applicazione si può installare da qualunque dispositivo Android a partire dalla versione 4.1 con la procedura standard tramite Google Play Store.

Dettagli

OSSERVATORIO DEL TURISMO GUIDA AL SERVIZIO

OSSERVATORIO DEL TURISMO GUIDA AL SERVIZIO Pag. 1 di 10 Introduzione Per accedere alla consultazione dei report è necessario compilare i dati della scheda delle impostazioni personali, che comparirà al primo accesso, prima dell utilizzo del sistema.

Dettagli

Il foglio di lavoro acquistato è in versione Microsoft Excel e potrebbe richiedere lʼabilitazione e l'utilizzo delle macro.

Il foglio di lavoro acquistato è in versione Microsoft Excel e potrebbe richiedere lʼabilitazione e l'utilizzo delle macro. Gentile Utente, Il foglio di lavoro acquistato è in versione Microsoft Excel e potrebbe richiedere lʼabilitazione e l'utilizzo delle macro. Tale richiesta è necessaria al fine di consentire lʼautomatizzazione

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

Istruzione Operativa Gestione Grandezze

Istruzione Operativa Gestione Grandezze Istruzione Operativa Gestione Grandezze La gestione delle grandezze è essenziale per alimentare le istanze indicatori attraverso le formule e gli obiettivi a cui gli indicatori sono associati. Dal menù

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Manuale d utilizzo. Gestione CMS. Stato: Gennaio 2011 / Versione: SITE 3.0. www.siteprofessional.com

Manuale d utilizzo. Gestione CMS. Stato: Gennaio 2011 / Versione: SITE 3.0. www.siteprofessional.com Manuale d utilizzo Gestione CMS Stato: Gennaio 2011 / Versione: SITE 3.0 www.siteprofessional.com Manuale d utilizzo Gestione CMS Introduzione pag. 2 Accesso a SITE pag. 3 Gestione CMS pag. 4 Pulsantiera,

Dettagli

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra 4.5 Stampa 4.5.1 Stampare semplici fogli elettronici 4.5.1.1 Usare le opzioni di base della stampa Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando Stampa dal menu File o si utilizza

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE

ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI APPLICAZIONE WEB GESTIONE CATALOGO EDITORI MANUALE UTENTE v. 1.0-31/01/2014 INDICE 1 INTRODUZIONE...3 2 ACCESSO ALL APPLICAZIONE...3 3 CONSULTAZIONE E AGGIORNAMENTO CATALOGO...4

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

Guida software InterFidelityX. Manuale. Guida software InterFidelityX. Pagina 1 di 19

Guida software InterFidelityX. Manuale. Guida software InterFidelityX. Pagina 1 di 19 Manuale Pagina 1 di 19 InterFidelityX Guida all uso I diritti d autore del software InterFidelityX sono di proprietà della Internavigare srl Versione manuale: gennaio 2010. Notizie importanti: Il software

Dettagli

Guida all'uso Della Piattaforma Email

Guida all'uso Della Piattaforma Email Guida all'uso Della Piattaforma Email Versione 1.0 01.10.2015 VOLA S.p.A. - Traversa Via Libeccio snc - zona industriale Cotone, 55049 Viareggio (LU) tel +39 0584 43671 - fax +39 0584 436700 http://www.vola.it

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT

LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT Nella home page del portale www.fismicform.it inserire il proprio codice convenzione e la relativa password nell apposito form e

Dettagli

INDICE. Guida Introduttiva al Modulo GESTIONE PROGETTO

INDICE. Guida Introduttiva al Modulo GESTIONE PROGETTO Sistema Informativo Progetto BRE.BE.MI. Raccordo Autostradale Diretto BRESCIA BERGAMO - MILANO - GUIDA INTRODUTTIVA - Realease 1.0 MODULO: GESTIONE PROGETTO INDICE 1. L ACCESSO AL MODULO... 3 2. APPLICATIVO:

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di aiuto Manuale Operativo Utente Controllo

Dettagli

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Sommario Introduzione 1 Primi Passi 2 Opzioni di amministrazione 3 Gestione clienti 5 Gestione fatture e spese 7 Il Giornaliero 8 Le fatture 12 Le Statistiche 14 Bilancio

Dettagli

Manuale Progetto Placement

Manuale Progetto Placement Manuale Progetto Placement V. 5 del 20/06/2013 FUNZIONI PRINCIPALI: Fornire uno strumento per la gestione centralizzata di stage, alternanze e placement. Costruire un database contenente i curriculum degli

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE

InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente InfoWeb Manuale operativo Edizione 1.2 Manuale_Gestione_INFOWEB_DIPEN DENTE.doc 12/03/2009

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33 L UFFICIO WEB Modulo online per la gestione del personale Manuale di utilizzo Versione 1.0.75.0 Pagina 1 di 33 1. INTRODUZIONE L applicazione Ufficio Web permette una gestione semplificata e automatizzata

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Officina Web. Gestione Commesse Officina GUIDA UTENTE. Officina Web: Guida Utente

Officina Web. Gestione Commesse Officina GUIDA UTENTE. Officina Web: Guida Utente Officina Web Gestione Commesse Officina GUIDA UTENTE Officina Web: Guida Utente 1/25 Revisione: Aprile 2013 Officina Web Guida Utente INDICE ARGOMENTO PAGINA DA - A LOGIN UTENTE 3-3 GESTIONE PARAMETRI

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 CortileGAS Linee guida amministratore Gas Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 Linee guida per l amministrazione di un Gas attraverso il software CortileGAS (gas.cortile.org) Sommario 1 Gestione listini

Dettagli

GUIDA RAPIDA SOFTWARE GESTIONE RIFIUTI CONTROL WASTE 15.06. Revisione OO del 01/06/2015

GUIDA RAPIDA SOFTWARE GESTIONE RIFIUTI CONTROL WASTE 15.06. Revisione OO del 01/06/2015 SOFTWARE GESTIONE RIFIUTI CONTROL WASTE 15.06 Revisione OO del 01/06/2015 Copyright 2015 by Maggioli S.p.A. Maggioli Editore è un marchio di Maggioli S.p.A. Azienda con sistema qualità certificato ISO

Dettagli

Programma Gestione Presenze Manuale utente. Versione 1.2 25/08/2010. Area Sistemi Informatici - Università di Pisa

Programma Gestione Presenze Manuale utente. Versione 1.2 25/08/2010. Area Sistemi Informatici - Università di Pisa - Università di Pisa Programma Gestione Presenze Manuale utente Versione 1.2 25/08/2010 1 Sommario - Università di Pisa 1 ACCESSO AL PROGRAMMA... 3 1.1 LOGIN...3 1.2 SCHERMATA INIZIALE...3 1.3 LOGOUT...5

Dettagli

Guida all Abilitazione delle Imprese. al Mercato Elettronico della P.A.

Guida all Abilitazione delle Imprese. al Mercato Elettronico della P.A. Guida all Abilitazione delle Imprese al Mercato Elettronico della P.A. Guida all Abilitazione delle Imprese al Mercato Elettronico della P.A. - Pagina 1 di 29 Indice 1. ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO

Dettagli

Servizi Online. Manuale utente. Copertura assicurativa per i soggetti beneficiari di misure di integrazione e sostegno al reddito

Servizi Online. Manuale utente. Copertura assicurativa per i soggetti beneficiari di misure di integrazione e sostegno al reddito Servizi Online Copertura assicurativa per i soggetti beneficiari di misure di integrazione e sostegno al reddito Manuale utente 27/03/2015 Pagina 1 di 35 SOMMARIO 1 Introduzione... 4 2 Istituzione della

Dettagli

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga).

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga). Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Coordinamento Generale Medico Legale Roma, 10-03-2011 Messaggio n. 6143 Allegati n.1 OGGETTO:

Dettagli

Dichiarazione Unità Produttiva

Dichiarazione Unità Produttiva I.N.A.I.L. Dichiarazione Unità Produttiva Manuale utente Versione 1.0 Sommario Definizione Unità Produttiva... 3 Come accedere alla Dichiarazione Unità Produttiva... 3 Punto cliente... 4 Aziende non assicurate

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

COMUNICAZIONI ANOMALIE 2013 GUIDA OPERATIVA

COMUNICAZIONI ANOMALIE 2013 GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONI ANOMALIE 2013 GUIDA OPERATIVA Introduzione Profilo utente Acquisizione nuova comunicazione Variazione della comunicazione Cancellazione di una comunicazione esistente Stampa della comunicazione

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Presentazione delle Domande del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli