PRA MANUALE SERVABIT PER GOVERNARE IL FARE IN AZIENDA. Servabit srl via Santo Stefano 57, Bologna tel C.F e P.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRA MANUALE SERVABIT PER GOVERNARE IL FARE IN AZIENDA. Servabit srl via Santo Stefano 57, 40125 Bologna tel. +39 051 5870353 C.F e P."

Transcript

1 PRA MANUALE SERVABIT PER GOVERNARE IL FARE IN AZIENDA Servabit srl via Santo Stefano 57, Bologna tel C.F e P.iva: ottobre 2011

2 2 Indice Premessa...3 Attori...4 Descrizione Processi e analisi delle interfacce...5 Gestione Macro Attività...6 Definizione Periodi di pianificazione...7 Creazione/Gestione Macro Attività...9 Importazione pianificazione...16 Gestione Progetti...17 Creazione/Gestione Progetti...18 Creazione/Gestione Attività...24 Rendicontazione...27 Gestione template di rendicontazione...28 Rendicontazione...29 Rendicontazione altri periodi...30 Reportistica...31 Pianificazione periodi...32 Pianificazione collaboratori e carico giornaliero stimato...32 Rendicontazione totale periodo...32 Rendicontazione collaboratori...33

3 3 Premessa In questa sezione del manuale verranno analizzate le interfacce di inserimento dati in PRA calate all'interno della descrizione dei processi di gestione del fare aziendale propri dell'applicativo. Saranno trattati dunque i seguenti processi: Gestione Macro Attività: pianificazione Aree Funzionali e analisi della situazione generale delle Macro Attività aziendali. Gestione Progetti: pianificazione e gestione dei Progetti. Rendicontazione: rendicontazione del lavoro svolto dai diversi collaboratori. Analisi dei dati: produzione reportistica per analisi della pianificazione e rendicontazione.

4 4 Attori Prima di addentrarsi nella descrizione vera è propria dell'applicativo PRA è opportuno fermarsi a descrivere i diversi attori coinvolti nei processi di gestione del fare aziendale. All'interno di PRA sono previsti quattro attori fondamentali: Coordinatore Macro Attività: è incaricato della gestione della parte di configurazione dell'applicativo e ha permessi illimitati su tutta la parte relativa alla gestione delle Aree Funzionali. Coordinatore Progetti: gode di permessi illimitati su tutta la parte di project management dell'applicativo ed è incaricato dell'inserimento dei nuovi progetti all'interno del sistema e all'eventuale associazione di questi ad una determinata area funzionale. Responsabile: incaricato della gestione di un'area funzionale o di un progetto si occupa autonomamente della sua pianificazione e gestione. Collaboratore: svolge i compiti e le attività a lui assegnate rendicontando periodicamente il lavoro svolto.

5 5 Descrizione Processi e analisi delle interfacce L'applicativo PRA è composto da quattro grandi sezioni distinte relative alla gestione di: Macro Attività Progetti Rendicontazione Reportistica Fig 01: Menù principale PRA

6 6 Gestione Macro Attività Dalla sezione Pianificazione Macro Attività è possibile gestire tutto ciò che riguarda la pianificazione delle Aree Funzionali e ottenere informazioni sulla pianificazione generale della totalità delle Macro Attività aziendali. Fig 02: Menù gestione Macro Attività Gestione pianificazione Macro Attività: analisi della pianificazione Macro Attività e gestione delle Aree Funzionali. Analisi staffing Macro Attività: analisi della pianificazione fatta per i diversi collaboratori sulle diverse Macro Attività nei diversi periodi. Impostazioni pianificazione / Periodi di pianificazione: gestione periodi di pianificazione. Impostazioni pianificazione / Importazione pianificazione Macro Attività: strumento di importazione della pianificazione fatta per un determinato periodo su un nuovo periodo non ancora pianificato. Impostazioni pianificazione / Configurazione festività: configurazione dei giorni non lavorativi, che non saranno dunque tenuti in considerazione in sede di pianificazione.

7 7 Definizione Periodi di pianificazione I periodi di pianificazione rappresentano la base della pianificazione delle Macro Attività aziendali. Questi rappresentano infatti gli intervalli temporali all'interno dei quali andare a valutare l'effort previsto per le diverse Aree funzionali. È possibile accedere alla maschera di gestione dei periodi di pianificazione attraverso il menù Pianificazione Macro Attività/Impostazioni pianificazione/periodi di pianificazione Fig 03: Lista periodi di pianificazione Come visibile in figura, nella parte centrale dell'interfaccia è presente la lista di tutti i periodi di pianificazione inseriti all'interno del sistema. In questa maschera per ciascun periodo sono riportate le seguenti informazioni: Campo Descrizione Nome periodo Un nome identificativo del periodo creato (es. I semestre 2011 ) Data inizio1 Data di inizio del periodo Data fine Data fine del periodo 1 La data inizio è libera per il primo periodo creato. Per gli altri invece questo campo viene compilato automaticamente per garantire la contiguità dei periodi di pianificazione.

8 8 Per inserire un nuovo periodo di pianificazione, cliccando sul pulsante nuovo verrà presentata la maschera di inserimento dati per i nuovi periodi. Fig 04: Maschera inserimento/modifica periodo di pianificazione Come visibile in figura attraverso questa maschera è possibile inserire tutte le informazioni descritte per la visualizzazione lista con l'aggiunta di un campo descrizione dove sarà possibile inserire una descrizione estesa del periodo appena creato.

9 9 Creazione/Gestione Macro Attività Attraverso la voce di menù Pianificazione Macro Attività/Gestione pianificazione Macro Attività è possibile avere un quadro completo di tutte le Macro Attività pianificate e andare a gestire le diverse Aree Funzionali create o che si intendono creare. Accedendo a questo menù verrà presentata una maschera di selezione dove, una volta selezionato il periodo di pianificazione 2 su cui si desidera operare, si potrà scegliere l'operazione da intraprendere attraverso i pulsanti dedicati. Fig 05: Maschera selezione periodo gestione Macro Attività 2 In questo campo il sistema suggerisce automaticamente il periodo corrente, ovvero quello in cui cade la data corrente.

10 10 Gestione pianificazione Attraverso il pulsante gestione pianificazione sarà presentata la lista di tutte le Macro Attività inserite nel sistema. Fig 06: Lista Macro Attività Per ciascuna di queste saranno fornite le seguenti informazioni: Campo Descrizione Codice Codice univoco Macro Attività a scelta libera Nome Nome identificativo Macro attività Tipologia Classificazione Macro Attività a scelta tra Servizio, Presidio, Indipendente/Gestione, Progetto, Altro Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento della Macro Attività da colui che l'ha creata Budget Effort Macro Somma dei budget effort previsti per le Macro Attività

11 11 Attività inferiori gerarchicamente inferiori Responsabile Collaboratore incaricato della gestione della Macro Attività Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento della Macro Attività dal responsabile. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget della Macro Attività evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per una determinata Macro Attività e quelle stimate dal responsabile. Effort effettivo Numero totale di ore effettivamente rendicontate su una determinata Macro Attività dai diversi collaboratori. Attraverso questa maschera è quindi possibile andare a gestire (creazione e modifica) tutte le Aree Funzionali, ovvero tutte quelle Macro Attività di tipologia differente da Progetto. Per quanto riguarda queste ultime, da questa maschera saranno visualizzate in sola lettura in quanto provviste di strumenti di gestione dedicati. Entrando in modalità inserimento, attraverso il pulsante nuovo per creare una nuova Area Funzionale o cliccando sull'icona matita per modificarne una già esistente, si accede alla maschera attraverso la quale è possibile inserire i dati.

12 12 Fig 07: Maschera Inserimento/Modifica Macro Attività Saranno presenti dunque i seguenti campi: Campo Descrizione Codice Codice univoco Macro Attività a scelta libera Nome Nome identificativo Macro attività Macro Attività superiore Macro Attività gerarchicamente superiore a quella in esame. Questo campo viene utilizzato per effettuare una scomposizione top down delle Macro Attività permettendo a ciascun responsabile di suddividere (esclusivamente) le Aree Funzionali a lui assegnate in autonomia. Tipologia Classificazione Macro Attività a scelta tra Servizio, Presidio, Indipendente/Gestione, Progetto, Altro Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento della Macro Attività da colui che l'ha creata

13 13 Responsabile Collaboratore incaricato della gestione della Macro Attività Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento della Macro Attività dal responsabile. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato 3. Può differire dall'effort budget della Macro Attività evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per una determinata Macro Attività e quelle stimate dal responsabile. Descrizione Descrizione estesa della Macro Attività in questione Obbiettivi Descrizione estesa degli obbiettivi che la Macro Attività si prefige. Staff Campo attraverso il quale il responsabile dell'attività va a comporre il team di collaboratori che saranno impegnati sullo svolgimento della Macro Attività correlati con il numero di ore per cui è previsto l'impiego per ciascuno di questi. Questo campo sarà editabile nel caso in cui la Macro Attività rappresenta una foglia della gerarchia. In caso contrario il sistema provvederà automaticamente a farcire questo campo con la sintesi dello staffing effettuato per tutte le Macro Attività di livello inferiore. Macro Attività inferiori Nel caso in cui la Macro Attività in questione sia stata scomposta saranno visibili in questo campo le Macro Attività gerarchicamente inferiori. Attraverso questo campo ciascun responsabile, che ha delegato la gestione di parte delle sue Macro Attività, potrà tenere monitorato il lavoro di gestione svolto sulle Macro Attività inferiori. 3 Per staffing si intende il processo di selezione dei collaboratori che andranno a lavorare su una determinata Macro Attività con la relativa stima delle ore di impiego previste.

14 14 Analisi pianificazione Attraverso il pulsante Analisi pianificazione verrà presentata la lista ad albero di tutte le Macro Attività pianificate per il periodo selezionato. Fig 08: Visualizzazione gerarchica Macro Attività La vista ad albero fornisce una visualizzazione contratta di tutte le Macro Attività aziendali raggruppate in base alla gerarchia costruita dai diversi responsabili. Ciascuna di queste potrà essere esplosa ricorsivamente con un semplice click per vedere i dettagli relativi alle Macro Attività di livello inferiore. Le informazioni visualizzate in questa maschera saranno, in maniera analoga alla sezione di gestione: Campo Descrizione Periodo di pianificazione Periodo di pianificazione di riferimento selezionato precedentemente Codice Codice univoco Macro Attività a scelta libera Nome Nome identificativo Macro attività Tipologia Classificazione Macro Attività a scelta tra Servizio, Presidio, Indipendente/Gestione, Progetto, Altro Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento della Macro Attività da colui che l'ha creata Budget Effort Macro Somma dei budget effort previsti per le Macro Attività Attività inferiori gerarchicamente inferiori Responsabile Collaboratore incaricato della gestione della Macro Attività

15 Effort stimato 15 Effort totale previsto per il completo svolgimento della Macro Attività dal responsabile. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget della Macro Attività evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per una determinata Macro Attività e quelle stimate dal responsabile. Effort effettivo Numero totale di ore effettivamente rendicontate su una determinata Macro Attività dai diversi collaboratori.

16 16 Importazione pianificazione La pianificazione delle aree funzionali è un qualcosa che all'interno delle aziende raramente subisce cambiamenti radicali tra i diversi periodi. Per evitare l'operazione di copia manuale alla fine di ogni periodo di pianificazione, il sistema PRA dispone di uno strumento automatico che consente di generare automaticamente la pianificazione per un nuovo periodo utilizzando come modello quella fatta per uno trascorso. Per effettuare questa operazione accedere alla voce di menù Pianificazione Macro Attività/Impostazioni pianificazione/importazione pianificazione Macro Attivitità. Verrà presentata la seguente maschera. Fig 09: Strumento importazione Macro Attività Una volta selezionato il periodo di pianificazione da utilizzare come template e quello nuovo sul quale si desidera importare la pianificazione, cliccando sul pulsante Importa pianificazione Macro Attività l'intera gerarchia delle Aree Funzionali verrà duplicata sul nuovo periodo; i progetti, al contrario, saranno scartati automaticamente in quanto Macro Attività non direttamente correlate ai periodi di pianificazione. Una volta ultimato il processo di importazione il sistema rimanderà alla schermata principale dell'applicativo. A questo punto sarà possibile andare a gestire la pianificazione appena importata, come di consueto dalla voce di menù Macro Attività/Gestione pianificazione Macro Attività.

17 17 Gestione Progetti Dalla sezione Gestione Progetti è possibile gestire la pianificazione di tutti i Progetti aziendali effettuandone la WBS (Work Breakdown Structure) e verificandone lo stato di avanzamento. Fig 10: Menù Gestione Progetti Progetti/Gerarchia Progetti: visualizzazione gerarchica tramite lista ad albero di tutti i progetti inseriti nel sistema. Da questo menù sarà quindi possibile verificare la pianificazione effettuata per ogni singolo progetto con la possibilità di esplodere la WBS effettuata fino al livello di dettaglio desiderato. Progetti/Progetti: creazione e gestione progetti Attività: visualizzazione attività inserite nel sistema con possibilità di modifica delle stato e inserimento annotazioni da parte del collaboratore incaricato della sua esecuzione.

18 18 Creazione/Gestione Progetti Attraverso la voce di menù Gestione progetti/progetti/progetti è possibile avere un quadro completo di tutti i Progetti inseriti nel sistema. Fig 11: Lista progetti Per ciascuno di questi saranno visualizzate le seguenti informazioni: Campo Descrizione Codice Codice univoco Progetto a scelta libera Nome Nome identificativo Progetto Tipologia Classificazione Progetto a scelta tra Progetto, se si tratta di un nuovo progetto indipendente; Sotto Progetto, se il Progetto rappresenta una parte o un ramo di un progetto più grande; Milestone se il Progetto rappresenta una Milestone 4. Data inizio Data di inizio del progetto. 4 Le milestone indicano cioè importanti traguardi intermedi nello svolgimento del progetto. Molto spesso sono rappresentate da eventi, cioè da sotto progetti con durata di un giorno, e vengono evidenziate in maniera diversa dagli altri nell'ambito della pianificazione di progetto.

19 Data fine 19 Data prevista per la fine del progetto ed entro la quale questo dovrà essere chiuso. Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento del Progetto da colui che l'ha creato Effort Sotto Progetti Somma dei budget effort previsti per i sotto progetti gerarchicamente inferiori Project Manager Collaboratore incaricato della pianificazione e della gestione del progetto. Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento del Progetto dal Project Manager. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget del Progetto evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per un determinato Progetto e quelle stimate dal Project Manager designato. Avanzamento Percentuale di completamento del progetto calcolato come rapporto tra la somma degli effort relativi alle componenti chiuse tra le parti in cui è stato scomposto un progetto (sotto progetti o attività) e l'effort totale del progetto stesso. Stato Stato del progetto. Controlli di stato Nella lista per ciascun record sono presenti dei pulsanti che consentono di modificarne lo stato senza il bisogno di accedere al record in modalità inserimento.

20 20 Fig 12: Workflow stati di Progetto Entrando in modalità inserimento, attraverso il pulsante nuovo per creare un nuovo Progetto o cliccando sull'icona matita per modificarne o gestirne uno già esistente, si accede alla maschera attraverso la quale è possibile inserire i dati. Fig 13: Maschera Inserimento/Modifica Progetto

21 21 Saranno presenti dunque i seguenti campi: Campo Descrizione Codice Codice univoco Progetto a scelta libera Nome Nome identificativo Progetto Progetto superiore Progetto gerarchicamente superiore a quello in esame. Questo campo viene utilizzato per effettuare una scomposizione top down dei Progetti permettendo a ciascun Project Manager di suddividere (esclusivamente) i Progetti a lui assegnati in autonomia. Data inizio Data inizio Progetto. Se il progetto in questione rappresenta un sotto progetto di un progetto più grande il sistema suggerirà automaticamente come data di inizio quella del progetto superiore. In maniera analoga se si andrà a modificare la data inizio di un progetto che ha ha sua volta sotto progetti, questa modifica si ripercuoterà a cascata su tutti i progetti gerarchicamente inferiori. Data fine prevista Data prevista per la fine del progetto. Se il progetto in questione rappresenta un sotto progetto di un progetto più grande il sistema suggerirà automaticamente come data di fine quella del progetto superiore. In maniera analoga se si andrà a modificare la data di fine di un progetto che ha ha sua volta sotto progetti, questa modifica si ripercuoterà a cascata su tutti i progetti gerarchicamente inferiori. Blocca date L'attivazione di questo flag conferisce particolare importanza alle date segnalate per il progetto in questione (es: scandenze improrogabili), prevenendo cosi l'adattamento delle date automatico causato da una modifica su un eventuale progetto superiore (Vedi campi data inizio e data fine ). Tipologia Classificazione Progetto a scelta tra Progetto, se si tratta di un

22 22 nuovo progetto indipendente; Sotto Progetto, se il Progetto rappresenta una parte o un ramo di un progetto più grande; Milestone se il progetto rappresenta una Milestone. Budget Effort Ore di effort stimate per lo svolgimento del Progetto da colui che l'ha creata. Project Manager Collaboratore incaricato della gestione del Project Manager. Effort stimato Effort totale previsto per il completo svolgimento del Progetto. Questo valore viene calcolato sommando le ore di impiego previste per ciascun collaboratore staffato. Può differire dall'effort budget del Progetto evidenziando disarmonia tra le ore di effort previste per un determinato Progetto e quelle stimate dal Project Manager. Gestisci per attività Selezionando questa opzione si indica che si desidera gestire il progetto a livello elementare di singola Attività. Questa operazione renderà dunque il progetto non ulteriormente scomponibile in sotto progetti e abiliterà il campo dedicato alla gestione delle Attività Descrizione Descrizione estesa del Progetto in questione Obbiettivi Descrizione estesa degli obbiettivi che il Progetto si prefigge. Rischi Possibili rischi che potrebbero compromettere il corretto svolgimento del progetto. Team di Progetto Campo attraverso il quale il Project Manager va a comporre il team di collaboratori che saranno impegnati sullo svolgimento del progetto, correlati con il numero di ore per cui è previsto l'impiego per ciascuno di questi. Questo campo sarà editabile (tramite lista editabile) nel caso in cui il progetto rappresenti una foglia della gerarchia. In caso contrario il sistema provvederà automaticamente a riempire questo campo con la sintesi dello staffing effettuato per tutti i sotto progetti di livello inferiore. In

23 23 maniera analoga il campo team di progetto sarà gestito in maniera automatica per tutti quei progetti per cui si è scelta una gestione per Attività; riporterà dunque una sintesi di tutti i collaboratori incaricati dello svolgimento delle diverse Attività assieme alla somma di tutte le ore pianificate per loro. Sotto Progetti Nel caso in cui il progetto in questione sia stato scomposto saranno visibili in questo campo i sotto progetti gerarchicamente inferiori. Attraverso questo campo ciascun Project Manager, che ha delegato la gestione di parte dei suoi Progetti, potrà tenere monitorato il lavoro di gestione svolto sui Progetti inferiori. Macro Attività collegata Visibile solo per i progetti radice, per i quali esisterà una Macro Attività correlata e gestita automaticamente per ciascuno dei periodi di pianificazione in cui il progetto va a cadere. Da questo campo sarà possibile dunque selezionare (attraverso lista editabile), per ciascuno di questi, a quale ramo dell'albero delle Macro Attività collegare il Progetto nel periodo in questione. Attività Campo per la gestione delle Attività relative al progetto in questione. (Vedi sezione dedicata Gestione attività ) Avanzamento Percentuale di completamento del progetto calcolato come rapporto tra la somma degli effort relativi alle componenti chiuse tra le parti in cui è stato scomposto un progetto (sotto progetti o attività) e l'effort totale del progetto stesso. Stato Stato del progetto.

24 24 Creazione/Gestione Attività Come anticipato per i Progetti PRA consente una scomposizione e una gestione a livello elementare di singola Attività. All'interno del sistema la scomposizione di un Progetto in Attività avviene dalla Maschera di gestione dei progetti attraverso la scheda Attività, che sarà visibile solo per quei Progetti per cui è stata esplicitamente scelta una gestione di questo tipo. Fig 14: Scheda di gestione per Attività Per inserire una nuova Attività relativa ad un determinato progetto o modificarne una già esistente si utilizzano come di consueto il tasto nuovo che compare nella scheda dedicata o l'icona matita. Fatto ciò si aprirà una finestra di pop up attraverso la quale sarà possibile andare a dettagliare l'attività in esame con le seguenti informazioni:

25 25 Campo Descrizione Attività Breve sommario esplicativo dell'attività Assegnato a Collaboratore incaricato dello svolgimento dell'attività Deadline Data entro la quale l'attività dev'essere improrogabilmente svolta Effort stimato Effort previsto dal project manager per lo svolgimento dell'attività Descrizione Descrizione estesa di ciò che dev'essere fatto Dipendenze Scheda all'interno della quale è possibile andare a specificare se ci sono attività propedeutiche per svolgere l'attività in questione e visualizzare a scopo informativo l'insieme delle attività che invece dipendono da questa. Note Campo di testo libero che può essere utilizzato dal project manager e dall'incaricato per comunicare osservazioni in merito all'attività e al suo svolgimento. Stato Stato dell'attività governabile tramite gli appositi pulsanti Essendo le Attività un qualcosa di estremamente specifico e avendo queste date di deadline precise che è estremamente importante onorare per non compromettere il puntuale svolgimento del Progetto, PRA mette a disposizione una sezione dedicata esclusivamente a queste. Accedendo alla voce di menù Gestione Progetti/Attività sarà visualizzata una lista completa di tutte le Attività che fornisce un quadro completo e pratico su tutte le attività definite nel sistema ed elimina il bisogno di analizzare tutti i singoli progetti aperti per verificare lo stato delle diverse Attività.

26 26 Fig 15: Lista Attività Da questa lista sarà dunque possibile verificare lo stato di tutte le attività inserite nel sistema utilizzando i filtri di ricerca per ottenere le informazioni di cui si ha bisogno (es: tutte le attività relative ad un determinato progetto o tutte le attività assegnate ad un determinato collaboratore.). Accedendo inoltre ai diversi record in modalità inserimento ai record già salvati sarà possibile inserire annotazioni nell'apposito campo e modificarne lo stato per chiudere o per riaprire l'attività nel caso in cui questa non dovesse essere stata svolta secondo le aspettative.

27 27 Rendicontazione Il sistema di timesheet sviluppato all'interno di PRA permette a ciascun collaboratore di rendicontare il lavoro svolto quotidianamente sulle diverse Macro Attività inserite nel sistema. Fig 16: Menù Rendicontazione Rendicontazione: accesso al proprio timesheet personale per il periodo corrente Gestione Template: gestione template personale di rendicontazione Utility/Rendicontazione altri periodi: gestione rendicontazione per periodi differenti da quello corrente Analisi rendicontazione: visualizzazione di tutte le ore rendicontate dai collaboratori a scopo di analisi Gestione template collaboratori: visualizzazione template di rendicontazione dei diversi collaboratori

28 28 Gestione template di rendicontazione Per restringere il campo di Macro Attività su cui è possibile rendicontare il proprio lavoro PRA introduce il concetto di template personalizzato di rendicontazione, ovvero un sotto insieme di Macro Attività selezionate da ciascun collaboratore su cui questo potrà andare a rendicontare il proprio lavoro. Attraverso la voce di Menù Rendicontazione/Gestione template ciascun collaboratore potrà gestire il proprio le Macro Attività inserite nel proprio template. Fig 17: Gestione template di rendicontazione Una volta inserite le Macro Attività su cui si desidera rendicontare il proprio lavoro, attraverso i pulsanti in basso a destra si potrà scegliere se salvare il template e tornare al menù principale (Salva e chiudi) o se procedere direttamente alla rendicontazione accedendo direttamente al proprio timesheet. Per le modalità di rendicontazione di veda il paragrafo Rendicontazione

29 29 Rendicontazione Dopo aver impostato il proprio template di rendicontazione resta da gestire l'operazione di rendicontazione vera e propria. Accedendo al menù Rendicontazione/Rendicontazione verrà visualizzata la schermata riportata in figura. Fig 18: Timesheet personale Come si può vedere, sulla sinistra sono riportare le Macro Attività inserite nel proprio template di rendicontazione assieme ad una riga finale su cui verrà calcolato il totale delle ore rendicontate per ciascuna giornata lavorativa. Sono poi riportate nelle diverse colonne i giorni della settimana corrente per cui sarà possibile andare a segnalare le ore impiegate su ciascuna Macro Attività. E' possibile muoversi in avanti o indietro tra le settimane attraverso i pulsanti Precedente e Successivo visibili in basso a sinistra 5. Attraverso il pulsante Aggiorna sarà invece possibile aggiornare in tempo reale il campo di verifica del totale delle ore giornaliere rendicontate. I pulsanti Salva e Chiudi e Annulla infine permettono di uscire dalla sezione timesheet rispettivamente salvando o annullando i dati inseriti. 5 Ovviamente non è possibile rendicontare nel futuro. I campi relativi ai giorni a venire saranno quindi non editabili.

30 30 Rendicontazione altri periodi Come detto in precedenza le voci di menù Rendicontazione e Gestione template consentono di gestire la rendicontazione per il periodo di pianificazione in corso. Se si vuole invece andare a rendicontare il proprio lavoro su un periodo passato e per cui la rendicontazione non è stata ancora ultimata è possibile accedere alle informazioni relative a questo attraverso la voce di menù Rendicontazione/Utility/Rendicontazione altri periodi. Verrà presentata la maschera descritta in figura Fig 19: Rendicontazione altri periodi Da qui una volta selezionato il periodo di interesse si potrà andare a rendicontare sulle Macro Attività relative al periodo selezionato tramite il pulsante Rendicontazione. In alternativa si potrà andare a integrare il proprio template di rendicontazione con le Macro Attività passate attraverso il pulsante Imposta template di rendicontazione.

31 31 Reportistica Per consentire di analizzare in tempo reale e a posteriori la pianificazione aziendale, PRA dispone di una sezione dedicata alla reportistica dalla quale è possibile generare file PDF per tutto ciò che riguarda pianificazione e la rendicontazione. Fig 20: Menù reportistica Pianificazione periodi: Produzione report PDF pianificazione effettuata per un determinato periodo di pianificazione. Pianificazione collaboratori: Produzione report PDF pianificazione per un determinato collaboratore in un determinato periodo di pianificazione Rendicontazione totale periodo: Produzione report PDF rendicontazione effettuata da tutti i collaboratori in un determinato periodo di pianificazione sulle diverse Macro Attività. Rendicontazione collaboratori: Produzione report PDF rendicontazione effettuata da un determinato collaboratore in un determinato periodo di pianificazione sulle diverse Macro Attività

32 32 Pianificazione periodi Accedendo alla voce di menù Reportistica/Pianificazione periodi sarà visualizzata la lista di tutti i periodi presenti nel sistema. Selezionando tramite il pulsante spunta i periodi interessati e cliccando sul pulsante Pianificazione periodi della barra laterale sarà generato un report riassuntivo della pianificazione effettuata per i periodi scelti. Per motivi grafici saranno riportati solo i primi due livelli della gerarchia di Macro Attività inserita nel sistema. Pianificazione collaboratori e carico giornaliero stimato Accedendo alla voce di menù Reportistica/Pianificazione collaboratori sarà visualizzata la lista di tutti i collaboratori aziendali in associazione ai diversi periodi di pianificazione inseriti nel sistema. Selezionando tramite il pulsante spunta la coppia collaboratore periodo (es: Mario rossi I Trimestre 2011) e cliccando sul pulsante Pianificazione periodi della barra laterale sarà generato un report riassuntivo della pianificazione effettuata per le coppie scelte. Per motivi grafici saranno riportati solo i primi due livelli della gerarchia di Macro Attività inserita nel sistema. In alternativa cliccando sul pulsante Carico giornaliero stimato sarà possibile ottenere un report PDF in cui sono riportate per ciascun collaboratore le ore pianificate per ciascun giorno dell'anno. Il calcolo delle ore pianificate ha valenza indicativa in quanto ottenuto dividendo in parti uguali le ore pianificate nei diversi intervalli temporali sulla loro durata effettiva, eliminando quindi i giorni non lavorativi (Sabati, Domeniche, Festività segnalate come tali all'interno del sistema6), ma risulta estremamente utile per verificare il livello di carico dei diversi collaboratori. Rendicontazione totale periodo Accedendo alla voce di menù Reportistica/Rendicontazione totale periodo sarà visualizzata la lista di tutti i periodi presenti nel sistema. Selezionando tramite il pulsante spunta i periodi interessati e cliccando sul pulsante Rendicontazione totale periodo 6 Vedi sezione dedicata Configurazione festività

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Selezionare Account di posta e cliccare su avanti

Selezionare Account di posta e cliccare su avanti Per configurare una casella di posta elettronica certificata su Mozilla Thunderbird e' necessario aprire il programma di posta cliccare su >STRUMENTI >IMPOSTAZIONI ACCOUNT >AGGIUNGI ACCOUNT Selezionare

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO

IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO business professional IL PROGRAMMA PER GESTIRE IL TUO CENTRO ESTETICO www.igrandisoft.it La I Grandi Soft è nata nel 1995 e ha sviluppato l attività su tutto il territorio nazionale. All interno della

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

ARGO SCUOLANEXT MANUALE UTENTE. Docente. Manuale d uso. Data ultima revisione 20/05/2013. Pagina 1 di 57

ARGO SCUOLANEXT MANUALE UTENTE. Docente. Manuale d uso. Data ultima revisione 20/05/2013. Pagina 1 di 57 Docente Manuale d uso Data ultima revisione 20/05/2013 Pagina 1 di 57 Sommario Scheda 1: Il Giornale... 7 Scheda 2: Assenze/Giustificazioni... 9 Pagina 2 di 57 Premessa Con ARGO-ScuolaNEXT, L innovativo

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS 20 Verona

1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS 20 Verona PRINCIPI PROJECT MANAGEMENT PRINCIPI DI PROJECT MANAGEMENT Elisabetta Simeoni 1), Giovanni Serpelloni 2) 1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

PROGRAMMA ROMANO Versione Tricolore 12.8.14.100 Revisione 13.9.27.100

PROGRAMMA ROMANO Versione Tricolore 12.8.14.100 Revisione 13.9.27.100 Gestione degli Ordini Indice generale Gestione degli Ordini...1 Introduzione...1 Associare una Casa Editrice ad un Distributore...1 Creazione della scheda cliente nella Rubrica Clienti...2 Inserimento

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

ESTRAZIONE DI RADICE

ESTRAZIONE DI RADICE ESTRAZIONE DI RADICE La radice è l operazione inversa dell elevamento a potenza. L esponente della potenza è l indice della radice che può essere: quadrata (); cubica (); quarta (4); ecc. La base della

Dettagli

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Il programma consente di visualizzare il contenuto dei files scaricabili da SIATEL 2.0 (PUNTOFISCO), relativi ai versamenti, eseguiti tramite modello

Dettagli

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza PROCESS MAPPING (2) Approcci: 2- Identificazione del processo Esaustivo (o dei processi) da analizzare Mappatura a largo spettro (es.: vasta implementazione di un ERP) In relazione al problema ad es. i

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

mestieree sulla voce

mestieree sulla voce Avviso pubblico rivolto alle imprese per l avvio di giovani per la formazione on the job nei mestieri Botteghee di Mestiere e ai a vocazione tradizionale DOMANDE DI ISCRIZIONE DEGLI ASPIRANT TI TIROCINANTI

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli