Ambasciata d Italia CANBERRA. Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia. Dicembre Anno VII Fascicolo III

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ambasciata d Italia CANBERRA. Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia. Dicembre 2007. Anno VII Fascicolo III"

Transcript

1 Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia Anno VII Fascicolo III Ufficio dell Addetto Scientifico PIAR (Publications for Italian and Australian Reseachers Inc)

2

3 Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia Sponsored by: I

4 II

5 Introduzione Cari lettori, ritengo opportuno pubblicare il discorso di ringraziamento tenuto in occasione del ricevimento organizzato da SE l Ambasciatore Stefano Starace Janfolla, per l onorificenza dell Order of Australia conferitami dal Governo Australiano. Il discorso vuole esprimere il mio sincero ringraziamento soprattutto a voi lettori che ci seguite da anni in quanto siete la parte piu attiva della cooperazione Gentile Ambasciatore Stefano Starace Janfolla, Cari Colleghi, Cari Amici, Come potete immaginare sono molto emozionato questa sera, quindi procederò leggendo i miei appunti. Stasera, vorrei esprimere un grazie di cuore a tutti voi che siete qui. Questo premio è il frutto delle attività che ho svolto durante questi anni. Ma non sarei mai riuscito a raggiungere questo obiettivo senza il sostegno e il lavoro delle persone coinvolte nella cooperazione bilaterale nel campo della S&T. Grazie quindi al Governo Italiano che mi ha offerto l opportunità di venire qui in qualità di Addetto Scientifico dell Ambasciata d Italia. Grazie a lei, Sua Eccellenza, per i preziosi consigli, stimoli e indicazioni che mi hanno aiutato a svolgere al meglio questo lavoro. E in particolare grazie per la sua amicizia personale che fa onore a me e alla mia famiglia. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno lavorato presso l Ambasciata in questi sette anni. Innanzitutto, i due precedenti ambasciatori, S.E. Dino Volpicelli e S.E. Gianni Castellaneta, tutto il corpo diplomatico e il personale che mi ha assistito nella mia attività. Grazie al Governo Australiano, e al popolo australiano che mi ha accolto, insieme alla mia famiglia, in questo fantastico paese. Il loro modo di essere, la loro recettività e cordialità mi hanno permesso di lavorare bene e di crescere da un punto di vista personale e professionale. Grazie al DEST e in particolar modo a Graeme Cook, Sarah Cowan, Graeme Rankin, Tony Rothnie, Heather Dyne per il loro straordinario sostegno che mi ha dato la possibilità di promuovere una cooperazione bilaterale ad altissimo livello nel corso di questi anni. Ricordo il primo incontro nel marzo 2001 con Graeme Cook, Graeme Rankin e Luciano Criscuoli, Direttore Generale del Ministero italiano della Scienza a Roma, durante il quale ci siamo resi conto delle grandi potenzialità della cooperazione S&T bilaterale tra l'italia e l'australia. Vorrei esprimere un ringraziamento speciale al Ministro Peter McGauran che, come sapete, non è potuto essere qui con noi stasera a causa di impegni pre-elettorali. Insieme al Ministro McGauran, in qualità di Ministro della Scienza, i risultati raggiunti possono esser considerati pietre miliari nella cooperazione S&T bilaterale. Vorrei ricordare con voi alcuni momenti importanti in cui il suo coinvolgimento è stato cruciale per il raggiungimento dei nostri risultati: - Nel marzo 2002, durante la Conferenza Italo-Australia sull Innovazione Tecnologica e l Esposizione di Melbourne, a cui hanno partecipato più di 600 persone, di cui 300 dall Italia, con 16 seminari e 2000 mq di spazio espositivo. Il Ministro McGauran è stato presente al lancio dell'evento per firmare il Memorandum d'intesa nel campo scientifico e tecnologico tra l'italia e l'australia. - Nel dicembre 2002, era con noi, qui in questa sala, in occasione del lancio della prima Associazione ARIA (Associazione per la Ricerca tra l Italia e l Australia). Oggi possiamo definire quell'evento un'iniziativa lungimirante. Sette anni più tardi abbiamo creato sette associazioni in ciascun stato australiano (ed una in Italia) coinvolgendo più di 250 ricercatori australiani con o senza origini italiane che cooperano con l Italia. - Nel settembre 2003, dopo avermi proposto e motivato a scrivere un libro sulle capacità australiane nel campo scientifico e tecnologico, ha scritto la prefazione del libro che ho presentato al suo dipartimento in Parlamento. In questi anni il libro ha venduto migliaia di copie in Italia confermando l'interesse italiano nei confronti dell'australia. - Grazie agli incontri a cui ha partecipato, nel novembre 2003, con il Prof. Luigi Nicolais, allora Assessore per l Innovazione nella regione Campania e attualmente Ministro per l Innovazione, e nel III

6 marzo 2004 con l On. Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia, sono state stanziate ingenti risorse per la cooperazione bilaterale a favore di regioni italiane, stati australiani e università di entrambi i paesi. Un ruolo fondamentale lo hanno rivestito i ricercatori e accademici italiani, tra cui coloro di origine italiana a cui va un ringraziamento speciale. Grazie a loro siamo riusciti ad organizzare le attività in questi sette anni in Australia. Sono state organizzate più di 60 conferenze (con la partecipazione di 3000 persone di cui 600 dall Italia) e sono state erogate più di 100 fellowship. In particolare, un ringraziamento speciale va a coloro che sono stati con me sin dall inizio e che sono qui stasera: Ale, Vittorio, Daniela, Joerg, Livio e Luciano. Un ringraziamento speciale ad Ale; abbiamo lavorato insieme dal febbraio Insieme abbiamo pubblicato il primo numero del Bollettino Scientifico nel marzo Oggi, i 25 numeri pubblicati con cadenza quadrimestrale, senza mai saltare una scadenza, con più di 300 articoli, i profili di 50 università e centri di ricerca, 700 notizie nel campo scientifico e tecnologico dei due paesi, un sito web consultato da centinaia di persone da tutto il mondo ogni settimana rappresentano il fiore all occhiello. Ale è sempre stata con me in questi sette anni per portare avanti questa sfida. Grazie agli sforzi del Ministro McGauran, del DEST e delle principali organizzazioni australiane e italiane (Australian Academy of Science, FEAST, CSIRO, CNR), abbiamo dato un impronta dinamica e sistematica alla cooperazione bilaterale che ora ci permette di definire nuove iniziative con il coinvolgimento di organizzazioni e risorse, al di là di quelle governative. In questo contesto, sono lieto di potervi presentare due recenti sviluppi: ARIA-Canberra, insieme al governo dell ACT, l AAS e il FEAST, lancerà un programma di fellowship entro la fine dell anno. Dal prossimo anno, ogni anno ARIA-Canberra presenterà un bando affinché giovani ricercatori trascorrano un periodo della loro attività di ricerca in un centro italiano o qui nell ACT. Nell ambito della promozione della cooperazione scientifica senza confini, insieme a NICTA, stiamo organizzando un'iniziativa che comprende la pubblicazione di un libro, un'esposizione permanente di dieci tele dedicate a dieci eminenti scienziati e 8 borse di studio nel campo dell'ict durante i prossimi 4 anni. Un grazie anche alla comunità italiana in Australia. In particolare a coloro che hanno fatto sentire, me e la mia famiglia, a casa qui a Canberra. Un grazie speciale va a Maria e alla sua meravigliosa famiglia (Luciano, Denny, Alex, Filomena, Anna, Teresa e Enzo). Al mio amico Amedeo, con cui ho condiviso la mia passione e hobby nel fine settimana lavorando insieme il legno e dipingendo tele. Ad Aldo, con cui, durante squisiti pranzi, ho avuto modo di intrattenere interessanti conversazioni sull importanza delle scoperte scientifiche e tecniche in un sano ambiente umano. A Pino, sempre pronto ad aiutarmi a risolvere i problemi logistici in tutti questi anni. A Mario, sempre in grado di risollevarmi il morale con deliziose paste napoletane e caffé italiano E a tutti gli amici con cui ho condiviso momenti straordinari qui a Canberra e che ci hanno aiutato a risolvere problemi di tutti i giorni Mario e MariaMagda, Lazzaro e Myriam, Giovanni e Mimma, Lorenzo, Charlie..non voglio dimenticare nessuno. Tutti voi siete stati importanti e parte della nostra vita e voglio ringraziarvi per aver qui con me in questa serata speciale. Un ringraziamento speciale vorrei rivolgerlo a mia moglie Maria Lucia che è sempre stata al mio fianco. Una presenza insostituibile. E alle mie figlie, Letizia e Francesca, che hanno dimostrato una straordinaria capacità di adattarsi qui e che per me resteranno per sempre "Aussie girls"! Vorrei ringraziare il Dott. Beppe Servegnini, che ha accettato l'invito ad essere qui stasera con noi. Il suo intervento ieri ci ha presentato una bellissima Italia, permettendoci di fare davvero una bella figura". Grazie di nuovo, gentile Ambasciatore per aver organizzato questo evento per me e per la mia famiglia. Vorrei concludere con una riflessione: posso dire che con questa esperienza in Australia ho ricevuto più di quanto abbia dato. Nicola Sasanelli Addetto Scientifico IV

7 Introduction Dear readers, I feel it appropriate to publish the thank you speech held during the cocktail party organised by HE Ambassador Stefano Starace Janfolla, in the occasion of the Order of Australia I was awarded by the Australian Government. The speech aims to express my sincere thanks especially to our readers, who follow us from many years as they are the most active part of cooperation Dear Ambassador Stefano Starace Janfolla, Dear Colleagues, Dear Friends, As you can imagine I am very emotional tonight, so, please allow me to read out my notes. Tonight, I just would like to say a big thank you to all of you here. This award comes thanks to the activities that I have done during these years. Nevertheless, I would never reached this goal without the support and the work of the people involved in the bilateral S&T cooperation. Thanks to the Italian Government that gave me the opportunity to come here as Scientific Attache of the Italian Embassy. Thanks to you, Your Excellency for the very precious indications, suggestions and stimuli, giving to me the chance to carry out this job in the best way. And, in particular, thank you for your personal friendship that is an honour for me and my family. I would like to thank all the people, who worked at the Embassy during these seven years. First of all, the two previous Ambassadors, HE Dino Volpicelli and HE Gianni Castellaneta, all the diplomatic corp and the staff who helped me in my job. Thanks to the Australian Government, and to the people of Australia, who accepted me and my family in this wonderful country. Their attitude, receptiveness and friendliness allowed me to do my job well and made me grow personally and professionally. Thank you to DEST and especially to Graeme Cook, Sarah Cowan, Graeme Rankin, Tony Rothnie, Heather Dyne, for their extraordinary support that gave me the opportunity to promote a very high level of bilateral cooperation during these years. I remember the first meeting in March 2001 with Graeme Cook, Graeme Rankin and Luciano Criscuoli, General Director of the Italian Science Ministry in Rome, where we understood that the bilateral cooperation in S&T between Italy and Australia had strong potential. Let me express a particular thanks to the Minister Peter McGauran, who, as you know, could not be here because of the pre-election activities. With him, while he was Minister for Science, the results we achieved can certainly be considered as milestones of bilateral S&T cooperation. I would like to remember with you some important moments in which his involvement was crucial for our results: In March 2002 during the Italian-Australian Technological Innovation Conference and Exhibition in Melbourne, that involved more than 600 people, of which 300 from Italy, with 16 workshops and 2000 sqm of exhibition. He was there at the event s launch to sign the MoU in S&T between Italy and Australia. In December 2002 he was with us, here in this house, to launch the first ARIA Association (Association for Research between Italy and Australia). Today we can consider that event as a farsighted initiative. After seven years we have incorporated seven associations in all the Australian States (and one more in Italy), with more than 250 Australian researchers with or without Italian background who work with Italy. In September 2003 after he suggested and motivated me to write a book on the Australian capabilities in S&T, he wrote the preface of the book and presented it at his Office in Parliament House. In these years the book sold thousands copies in Italy showing us the interest from the Italian side to Australia. Thanks to the meetings in which he was involved, in November 2003, with Prof. Luigi Nicolais, then Minister for Innovation in the Campania Region and now Italian Minister for Innovation, and in March 2004 with the Hon. Roberto Formigoni, Premier of the Lombardia Region, meaningful V

8 resources for bilateral cooperation became available directly from Italian regions, Australian States and Universities of the two countries. An very important role was played by the Australian researchers and academics, including those of Italian background, to whom goes a particular thanks. It is thanks to them that we organised all the activities in the past seven years in Australia. More than 60 conferences (3000 people involved about 600 from Italy) and 100 fellowships were organized. In particular, let me say a special thanks to the people who have been with me from the beginning and who are with us tonight: Ale, Vittorio, Daniela, Joerg, Livio and Luciano. In particular a very special thanks to Ale; we have worked together since February With Ale we set up in March 2001 the first issue of the Scientific Bollettino. Today, the 25 issues published every four months, without missing any deadline, with more than 300 articles, 50 universities and research centres profiles, 700 S&T news from the two Countries, and our website, browsed from all around the world by hundreds of people per weeks, constitute the feather in our cap. Ale was with me in these 7 years to manage this challenge. Thanks to the efforts of the Minister McGauran, of DEST, of the main Australian and Italian organisations (Australian Academy of Science, FEAST, CSIRO, CNR) we set up a dynamic and systemic approach of bilateral cooperation which now allows to build new initiatives with the involvement of organisations and resources other than the two Governments. In this frame, I am pleased to share with you tonight two recent developments: ARIA-Canberra together with the ACT government, the AAS and FEAST are going to launch a fellowship program by the end of this year. By next year, every year ARIA-Canberra will organise a call for young researchers to spend either a period of research in a centre of Italy or here in ACT. Within a frame of promotion of scientific cooperation without boundaries, with NICTA we are organising an initiative comprehensive of the launch of a book, a permanent exhibition of ten canvases dedicated to ten prominent scientists and 8 scholarships in the field of ICT over the next 4 years for bilateral cooperation. Thank you to the Italian community in Australia. In particular to those who made myself and my family feel at home here in Canberra. A special thank goes to Maria and her wonderful family (Luciano, Denny, Alex, Filomena, Anna, Teresa and Enzo). To my friend Amedeo, with whom I shared my passion and hobby during weekends working timber and painting canvases. To Aldo, with whom, during delicious lunches, I shared precious conversations on the importance of technical scientific discoveries in a healthy humanistic environment. To Pino always ready to help me on the logistical problems in all these years. To Mario who is always able to cheer me up with delicious Neapolitan pastries and Italian coffee.. And to all friends with whom I shared wonderful moments here in Canberra and who helped us with the daily problems.mario and MariaMagda, Lazzaro e Myriam, Giovanni e Mimma, Lorenzo, Charlie..I don t want to forget anybody though. All of you have been important and part of our life and I want to thank you all for sharing with me this unique evening of my life. Let me say a special thanks to my wife Maria Lucia who has been always at my side, an irreplaceable presence for me. And to my daughters Letizia and Francesca who pleased me showing their extraordinary ability to adapt here and who I will forever consider aussie girls! I would like to thank Dr Beppe Servegnini who accepted the invitation to stay here tonight with us. His lecture yesterday showed us a wonderful Italy, allowing us to make really a bella figura. Thank you, again, dear Ambassador for organizing this event for my family and me. Let me conclude with one thought: I can say that in this experience in Australia I got more than what I gave. Nicola Sasanelli Scientific Attache VI

9 VII

10 VIII

11 Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia Direttore responsabile: ing. Nicola Sasanelli Responsabile e coordinamento editoriale: dott.ssa Alessandra Iero Comitato di Redazione: dott. Chiara Bancone - Universita' di Genova, Italy dott. Federico Bettini Universita di Bologna, Italy dott. Matteo Bonazzi - European Commission, Brussels, Belgium dott. Bob Brockie - Victoria University, New Zealand dott. Edoardo Calia Istituto Superiore Mario Boella, Italy dott. Elena Caovilla Universita degli Studi dell Insubria, Como, Italy ing Ludovico Ciferri - Research Director, ISMB (Italy) - Deputy Director of the "Mobile Consumer IUJ (Japan) dott.ssa Antonietta Cooper Australian National University, Australia dott.ssa Ida Fellegara University of Queensland, Australia dott.ssa Anna Maria Fioretti CNR IGG Padova dott. Guido Governatori University of Queensland, Australia dott.ssa Lynne Hunter Delegation of the European Commission to Australia and New Zealand dott.ssa Marilena Salvo - Australian National University, Australia dott.ssa Alessandra Warren University of Sydney, Australia Traduzioni a cura di: dott.ssa Paola Lucidi IX

12 Ambasciata d Italia in Canberra Ufficio dell Addetto Scientifico Comitato di Redazione 12 Grey Street DEAKIN ACT 2600 Tel. (+61) (2) Fax (+61) (2) ISSN This project is proudly supported by the International Science Linkages programme estabilished under the Australian Government s innovation statement Backing Australia s Ability Il si basa sul libero apporto dei ricercatori. Per tale motivo gli autori se ne assumono interamente la responsabilità. The is based on the free contribution of researchers. For this reason, the authors take on full responsibilities. X

13 Sommario EVENTI Promossi dall Ufficio Scientifico dell Ambasciata d Italia a Canberra pag.1 Politecnico di Torino -International campus pag 3 Politecnico di Torino -International campus pag 6 Alla conquista della creativita scientifica - il ruolo della mediazione nelle controversie sulla proprieta intellettuale pag 9 Capturing scientific creativity the role of mediation in intellectual property disputes pag 16 Joseph Patroni, Su Lloyd Il futuro dopo Kyoto, un confronto fra l Australia e l Europa pag 22 Post-Kyoto prospects: a comparison between Australia and Europe pag 24 Nicola Sasanelli MEDINA: La risposta europea alla dissalazione delle acque, un progetto innovativo di 6.4 milioni di euro finanziato dalla Comunità Europea per lo sviluppo e l ottimizzazione dei processi di dissalazione a membrana con la collaborazione di ricercatori australiani pag 26 MEDINA: The European response to water desalination challenges. An innovative project with a 6.4 Mi euro EU-funding for the development of Membrane-Based Desalination with the collaboration of Australian researchers pag 28 Enrico Drioli Osservazione Satellitare delle Acque Interne e Costiere: 5 anni di Attività di Collaborazione tra Italia ed Australia pag 29 Earth Observation of Inland and Coastal Waters: a 5-years long collaboration between Italy and Australia pag 31 Claudia Giardino, Vittorio E. Brando and Arnold G. Dekker Sydney per alcuni giorni capitale dei 21 Paesi APEC (Asia-Pacific Economic Cooperation) pag 33 Sydney: capital of the 21 APEC countries for few days pag 35 Nicola Sasanelli XI

14 Un progetto di ricerca Italo-Australiano nel campo della green chemistry. Riconoscimento molecolare chirale e catalisi pag 37 A joint Italian-Australian research project in the field of green chemistry. Chiral molecular recognition and catalysis pag 40 Alvise Perosa Foreste e Clima. Incontro internazionale a Sydney pag 43 Forest and Climate. International meeting in Sydney pag 45 Nicola Sasanelli Caratterizzazione della patofisiologia dell ipossia neonatale: Collaborazione tra l Universita di Sassari e Monash University pag 47 Characterization of the pathophysiology of neonatal hypoxia: A collaboration between the University of Sassari and Monash University pag 49 Cristina Morganti-Kossmann, Salvatore Musumeci, David Walker Conferenza sulle Nanostrutture per l Elettronica, l Energia e l Ambiente NanoE3 Couran Cove - Brisbane - 23 al 28 settembre 2007 pag 51 Conference on Nanostructures for Electronics, Energy and Environment NanoE3 Couran Cove - Brisbane September 2007 pag 54 Nicola Sasanelli White Australia Policy. Il punto di vista di Keith Windschuttle ed Andrew Markus pag 56 White Australia Policy. The point of view of Keith Windschuttle and Andrew Markus pag 59 Cristian Talesco, Brigette Valentine Una finestra sulla Commissione Europea A window on the European Commission pag.62 pag.64 Una finestra sull Economia A window on Economics Federico Alberto Bettini La scienza: una finestra aperta sulla cultura Science: a window open on culture Elena Caovilla pag.66 pag.69 pag.72 pag.74 XII

15 Una finestra sul Pacifico A window on the Pacific Ludovico Ciferri pag.76 pag.79 Una finestra sull Information, Communication Technology A window on Information, Communication Technology Edoardo Calia pag.82 pag.86 Viaggio nel mondo accademico e della ricerca del territorio dell Australasia Journey in the Academic and Research world of Australasia Alessandra Iero pag.90 pag.91 Viaggio nel mondo accademico e della ricerca del territorio italiano Journey in the Academic and Research world of Italy Anna Maria Fioretti pag.92 pag.93 Notizie flash dal mondo delle riviste tecnico-scientifiche Australiane Attualità Rapporto Federale sulla commercializzazione dell attivita di ricerca pubblica Programma federale per incentivare la commercializzazione dell attivita di ricerca applicata Finanziamenti australiani per promuovere la cooperazione di ricerca internazionale pag.99 Ricerca, Sviluppo e Innovazione pag.101 Ricerca e sviluppo nel settore della difesa militare Finanziamento straordinario del Governo Federale per la ricerca e l innovazione in Australia Utilizzo del nuovo sincrotrone australiano nel campo dell archeologia e della preservazione dell arte rupestre Nuove Tecnologie e Nuovi Materiali Il robot di miniera Orecchio bionico - Impianto uditivo del tronco encefalico (ABI) Nuovo impianto eolico nel South Australia pag.104 Information Technology Nuovo Centro Microsoft a Melbourne Scoperta scientifica australiana nel campo delle immagini in 3D pag.105 XIII

16 Sanità Biologia molecolare nuova Cooperazione tra Europa ed Australia Impianto di medicina nucleare presso l ANSTO (Australian Nuclear Science and Technology Organisation) Cereali a contenuto di fibre sempre più alto e sempre più salutari Relazione fra il fumo e la demenza Nuova scoperta per la cura della malaria Influenza del processo di invecchiamento nei trapianti di cellule staminali Obesità infantile Scoperta una cura per l ipertensione all Universita` del Queensland pag.106 Ambiente pag.109 Proposta di Normativa sugli impianti di geosequestration Energia geotermica australiana Il processo di depurazione delle acque di scarto industriali della University of Queensland diventa internazionale Misura della qualita dell acqua Le emissioni dell emisfero settentrionale vengono assorbite soprattutto alle latitudini tropicali Terreno fertile ottenuto da sostanze di scarto industriale Clima e cambiamenti climatici cooperazione Cina Australia Energia elettrica dall acqua di scarto della birra Spazio I vincitori del Gruber Cosmology Prize pag.113 News from the Italian technical-scientific journal Current Affairs Techno-dependence: one out of five teenager is affected Mixing energy drinks with alcohol appears to be popular among Italian university students pag.117 Research, Development, Innovation pag.119 Neutrinos sent from CERN in Geneva photographed at the Gran Sasso Laboratory after a travel of 730 Km under Earth crust. XIV

17 New Technologies New Materials Probing the bizarre rules of quantum mathematics for a revolution in future technologies Physics discovers the secrets of Saint Francis How metals deform pag.120 Medicine pag.123 Three million of older Italians at risk of dementia A Sorghum Chain in the Italian Campania Region: from the Field to the Celiac Patient s Table Cytomegalovirus exacerbates atherosclerosis through an autoimmune mechanism Environment and Earth Science pag.125 Seven-storey wooden building survives earthquake test SOFIE has been exposed to the simulation of the devastating Kobe earthquake of 1995 A new macroseismic scale: ESI 2007 (Environmental Seismic Intensity) scale Space Gran Sasso performs a CAT scan of the Sun Unraveling the Mistery of Tunguska pag.127 Programma delle Conferenze scientifiche in Australasia pag.129 Principali siti Web pag.131 XV

18 EVENTI Promossi dall Ufficio Scientifico dell Ambasciata d Italia in Canberra February 2008, ANU, Canberra EURISPET (European Intensive Seminar of Petrology). Research school of Earth Sciences - ANU - Canberra In February 2008 (1-10), the Research School of Earth Sciences at the Australian National University (ANU) will host an International School on the theme Isotopes applied to petrological problems as part of a series of six schools constituting the European Intensive Seminar of Petrology (EURIPSET) program. EURISPET is a FP6 Marie Curie Conferences and Training Courses Series of Events (SCF) funded by the European Community, the first of the kind ever to include an Australian partner. The six Schools of the EURISPET program are dedicated to provide intensive seminars for doctoral students from European and non-european Countries in a residential and informal setting. The Seminar aims to expose the best students to advanced contemporary, multidisciplinary research outside their home countries to promote effective long-term collaborations between participants. Each School tackles a specific theme in Petrology and will involve 30 PhD students, 5 experienced researcher (5-10 year experience) and lecturers (typically 10-15) who are leaders in their field of expertise. The program is organized by 6 partners: Università di Padova, Italy; Swiss Federal Institute of Technology, Zurich; Institut de Physique du Globe de Paris, France; Eotvos University, Budapest, Hungary; Universidad de Granada, Spain; and The Australian National University, Canberra. Contact Person: Dr. Daniela Rubatto, 17 marzo Canberra Medical School- ANU - CAnberra Bilateral Cooperation in the field of Soft Tissue Sarcoma, Immunohistochemistry and Molecular Pathology. During the Sydney International Conference Pathology update and in conjunction with the RCPA (Royal College of Pathologists of Australasia) bilateral meetings to discuss progress and update in the field of pathology and in relation to bilateral cooperation will take place in Canberra. Contact Person: Dr. Chris Hemmings - Anatomical Pathologist, September Canberra University, Canberra New Technologies for the design environment The aim of this conference is to investigate the impact of new technologies on our understanding of the design environment as it is both represented and constructed. Much design activity and thought is now devoted to exploring two related environments - the lived and the digital - which were once very different, but are now converging. Both new technologies and new materials give form to the representation of this convergence, under the scrutiny of new theories of media, communication, and information sciences. The conference will present discussion around themes and projects ranging from: the digital design environment; environmental design digital; environmental design material; new living models digital; new living models material; urban ecology digital; urban ecology material. The conference brings together academics from the following Universities, all of whom have established links: Roma La Sapienza; Politecnico di Milano; University of Canberra; University of Technology, Sydney; Royal Melbourne Institute of Technology. Contact Person: Prof. Craig Bremner, 1

19 November University of Western Australia, Perth Semiconductor Materials, Devices and Nanotechnology The areas of Microelectronic Materials and Devices have underpinned advanced technology, ICT and industrial innovation over the past 50 years. The next revolution will be in nanotechnology. The conference will cover the following topics: Semiconductor materials, including materials such as silicon and compound semiconductors; Semiconductor devices, including electronic, optoelectronic, photonic and micro-electromechanical systems (MEMS) devices; Semiconductor nanotechnology, including nano-scale materials and devices; Semiconductor nanostructures, including quantum wells, quantum dots, superlattices, porous semiconductors, nanotubes/wires, etc; Theory, modelling, characterisation and reliability of semiconductor nanostructures and nanodevices. Conact Person: Prof. Lorenzo Faraone, 2

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Master s Certificate in Project Management

Master s Certificate in Project Management Leader mondiale nella formazione del Project Management MCPM Master s Certificate in Project Management Accelera la tua carriera grazie a una certificazione internazionale Master s Certificate in Project

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue Italian Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue The Italian translation of The right of the deaf child to grow up bilingual by François Grosjean University of Neuchâtel, Switzerland Translated

Dettagli