COMUNE di MARTINA FRANCA (TA)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE di MARTINA FRANCA (TA)"

Transcript

1 Regione Puglia Programma Operativo Regionale PROGETTO INTEGRATO SETTORIALE n. 11 Itinerario Turistico-Culturale BAROCCO PUGLIESE - AREA CENTRO MERIDIONALE Misura 6.2 Azione C) Società dell Informazione COMUNE di MARTINA FRANCA (TA) Progetto: Febbraio 2008 Progetto: Pagina 1 di 58

2 S O M M A R I O ART. 1 TITOLO DELLA GARA ED ENTE APPALTANTE TIPO E TITOLO DELLA GARA: ENTE APPALTANTE ART. 2 INFORMATIVA BREVE PER LA PRIVACY... 4 OGGETTO ED IMPORTO DELL'APPALTO OGGETTO DELL APPALTO IMPORTO DELL APPALTO CLAUSOLA DI REVISIONE PERIODICA DEL PREZZO DOCUMENTAZIONE E RICHIESTA INFORMAZIONI... 9 ART. 3 TEMPI E MODALITÀ DELL APPALTO ART. 4 REQUISITI MINIMI DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE CONCORRENTI ART. 5 CRITERI DI SVOLGIMENTO DELLA GARA DOCUMENTI GARANZIE DOCUMENTI E GARANZIE PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE DISCIPLINA DELLA GARA E DELL AGGIUDICAZIONE PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE ONERI E TEMPI DELLA FORNITURA ART. 6 COLLAUDO ART. 7 GESTIONE DEL CONTRATTO STIPULA DEL CONTRATTO ESECUZIONE DEL CONTRATTO, RESPONSABILITÀ E MONITORAGGIO DELLA FORNITURA DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO DISCIPLINA DEL SUBAPPALTO RISCHI E DANNI RECESSO - RISOLUZIONE - CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA MODALITÀ DI FATTURAZIONE E DI PAGAMENTO GARANZIA, ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE IN GARANZIA PENALITÀ NORME DI RINVIO, NORME FINALI E FORO COMPETENTE PER LE CONTROVERSIE ART. 8 OFFERTA ECONOMICA Progetto: Pagina 2 di 58

3 ART. 1 TITOLO DELLA GARA ED ENTE APPALTANTE 1.1 TIPO E TITOLO DELLA GARA: Il Comune di Martina Franca (TA), in qualità di Comune Capofila dell aggregazione di Comuni facenti parte del PIS n Itinerario Turistico Culturale BAROCCO PUGLIESE AREA CENTRO MERIDIONALE, indice, ai sensi del D.Lgv. n. 163 del 12 Aprile 2006 e successive modificazioni ed integrazioni, la presente gara di appalto in un unico lotto, assoggettata al metodo della procedura aperta ed al criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, adottando il presente Disciplinare Normativo unitamente al Capitolato Tecnico ed altra documentazione di gara allegata, per realizzare un sistema composito costituito da contenuti digitali, servizi, strumentazioni ed infrastrutture materiali ed immateriali di Centri Visita, di cui si allegano come parti integranti e sostanziali le planimetrie, in esecuzione del Progetto denominato I dettagli normativi della gara sono descritti negli Articoli di questo Disciplinare Normativo, mentre i requisiti tecnici sono descritti nel Capitolato Tecnico allegato. Titolo della gara è: P.I.S. N. 11 BAROCCO PUGLIESE- AREA CENTRO-MERIDIONALE PRODUZIONE DI CONTENUTI DIGITALI MULTIMEDIALI, REALIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE ELABORATIVE DEI CENTRI VISITA, COMUNICAZIONE E RELATIVI SERVIZI PROFESSIONALI Codice Identificativo gara (CIG): ENTE APPALTANTE Comune di Martina Franca (Ta) Ente Capo fila dell aggregazione dei Comuni del PIS n Itinerario Turistico Culturale BAROCCO PUGLIESE - AREA CENTRO-MERIDIONALE ; Ufficio PIS n. 11 Settore Politiche Comunitarie - Piazza Roma n. 32 Martina Franca (TA) Telefono: 080/ (RUP) - 080/ (Coordinatore) - Fax 080/ ; C.F./P.Iva: ; E_mail: Sito Internet: Responsabile Unico del Procedimento (RUP): Dott. Giovanni TRONO Coordinatore: Dott.ssa Francesca PERRONE Progetto: Pagina 3 di 58

4 1.3 INFORMATIVA BREVE PER LA PRIVACY Ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali, si informa che la finalità del trattamento dei dati acquisiti per l espletamento della procedura di gara è inerente esclusivamente alla gestione corretta, lecita e pertinente di detta procedura, alla stipula del successivo contratto di aggiudicazione ed alla corretta gestione dei rapporti tra le parti contraenti. I dati acquisiti tramite la libera fornitura degli stessi da parte delle Ditte concorrenti potranno essere oggetto di trattamento elettronico al fine di ottimizzare le operazioni di gara e la loro registrazione sarà cancellata al termine del procedimento informatico utile agli scopi innanzi detti, nel rispetto delle particolari cautele in caso di dati classificabili come sensibili. I dati non saranno comunicati a terzi non aventi diritto, e comunque, saranno rispettate le procedure della normativa vigente in materia di esecuzione della gara di appalto ed in materia accesso e pubblicità degli atti amministrativi. Si informa, altresì, che il diniego di ulteriori informazioni necessarie all espletamento della procedura di gara potrebbe comprometterne la correttezza e, pertanto, potrebbe provocare l esclusione dalla stessa. Ogni Ditta ha il diritto di accesso ai propri dati personali sulla base dell art.7 del medesimo decreto legge. In caso di aggiudicazione dell appalto, la Ditta, con la stipula del relativo contratto, fornisce il consenso al trattamento dei dati inerenti l esecuzione e la gestione del contratto stesso. Il Responsabile del trattamento dei dati è l Ente Appaltante nella persona del Responsabile Unico del procedimento, Dott. Giovanni TRONO, domiciliato come indicato nel precedente Paragrafo 1.2. Progetto: Pagina 4 di 58

5 ART. 2 OGGETTO ED IMPORTO DELL'APPALTO 2.1 OGGETTO DELL APPALTO La gara riguarda l appalto per la realizzazione e l erogazione dei servizi di conduzione del Progetto denominato relativi all oggetto: P.I.S. N. 11 BAROCCO PUGLIESE - AREA CENTRO MERIDIONALE -PRODUZIONE DI CONTENUTI DIGITALI MULTIMEDIALI, REALIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE ELABORATIVE DEI CENTRI VISITA, COMUNICAZIONE E RELATIVI SERVIZI PROFESSIONALI, per i seguenti Comuni: Alberobello (Ba); Avetrana (Ta); Castellana Grotte (Ba); Ceglie Messapica (Br); Cisternino (Br); Fasano (Br); Francavilla Fontana (Br); Locorotondo (Ba); Manduria (Ta); Martina Franca (Ta - Comune Capofila); Mesagne (Br); Monopoli (Ba); Noci (Ba); Ostuni (Br); Polignano a Mare (Ba); Putignano (Ba); San Pancrazio Salentino (Br); Turi (Ba); Villa Castelli (Br). Pertanto oggetto dell appalto è la fornitura con la formula chiavi in mano dei seguenti macro-componenti costituita da elementi materiali, immateriali, servizi digitali e servizi professionali, conformemente al Progetto Definitivo ed al Capitolato Tecnico che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente Disciplinare Normativo: Allestimento dei centri visita, rispettivamente ubicati nel Comune di Monopoli (BA) nel Comune di Ostuni (BR) e completamento nel Comune di Martina Franca (TA) [nota 1] (cfr. planimetrie di cui all allegato D del presente Disciplinare Normativo). In particolare l allestimento, riguarderà i seguenti ambienti: Sala Reception (SRE), costituita da idonei software applicativi e di base, sistemi hardware, sistemi illustrativi tecnologici e cartellonistica, impianti tecnologici e di cablaggio, arredi e suppellettili idonei a supportare e gli operatori nell accogliere i visitatori fornendo informazioni ed instradando loro verso la fruizione di ulteriori sistemi multimediali di presentazione del territorio e di approfondimento della conoscenza dei luoghi; Sala Proiezioni ed Ascolto (SPA), costituita da idonei software applicativi e di base, sistemi hardware, sistemi illustrativi tecnologici e cartellonistica, impianti tecnologici e di cablaggio, arredi e suppellettili idonei a trattenere l utente con servizi di ascolto, visualizzazione e montaggio di contenuti digitali, con sistemi ad alta tecnologia del tipo on demand e sensoriali; Sala Web Point (SPM), costituita da software applicativi e di base, sistemi hardware, impianti tecnologici e di cablaggio, arredi e suppellettili idonei a supportare gli utenti a fruire di collegamenti ad internet e relativi servizi digitali on line; Sala Regia per conferenze, video-conferenza e formazione (SRC), costituita da software applicativi e di base, sistemi hardware, impianti tecnologici e di cablaggio, arredi e suppellettili idonei a supportare gli utenti a fruire di servizi di video-conferenza, ad usare piattaforme tecnologiche per la formazione a distanza, a gestire la regia della produzione multimediale e conferenziale; Sala Server Farm (SSF), costituita da software applicativi e di base, DBMS, server, apparati attivi e passivi di rete, impianti tecnologici di allarme, antiicendio e di cablaggio, arredi suppellettili idonei per la site preparation e la conduzione del CED. Servizi professionali di raccolta, produzione, redazione e pubblicazione digitale di contenuti multimediali, per i quali devono essere previsti una fase iniziale per l avviamento del nuovo sistema di gestione delle informazioni attraverso il popolamento della base di dati ed una fase successiva per Progetto: Pagina 5 di 58

6 l aggiornamento della base di conoscenza costituita. Il servizio redazionale dovrà essere conforme ai requisiti imposti dal Sistema turistico regionale; Servizi professionali di assistenza e manutenzione relativamente ad ogni elemento di fornitura, comprensivo di help-desk e di presidio delle strutture tecniche e redazionali, per una durata minima di almeno 24 mesi solari e consecutivi dalla data di collaudo finale positivo di integrazione ed accettazione; Servizi professionali di aggiornamento dei contenuti digitali, le cui caratteristiche qualitative e quantitative dovranno essere condivise con i Comuni dell Aggregazione, per una durata minima di almeno 24 mesi solari e consecutivi dalla data di collaudo finale positivo di integrazione ed accettazione; Servizi professionali di avviamento e training da erogare in affiancamento successivamente al collaudo positivo e parallelamente all avvio della conduzione, per una durata minima di 20 (venti) giorni solari e consecutivi dalla data di pronti al collaudo da parte del Soggetto Aggiudicatario; Servizi professionali di conduzione tecnica e gestione generale (comprese le strutture dei Centri Visita) costituiti da attività sia tecnico-sistemistiche sia funzionali di project management e coordinamento, per garantire la business continuity e l adeguamento delle infrastrutture organizzative e tecnologiche alle necessità generali ed informative, nonché per il supporto alla produzione e postproduzione multimediale oltre al supporto nella gestione del modello individuato nel Progetto Definitivo Cap. 9 - relativamente al mantenimento ed allo sviluppo dell iniziativa, per una durata minima di almeno 24 mesi solari e consecutivi dalla data di collaudo finale positivo di integrazione ed accettazione; Implementazione dei seguenti servizi digitali, tali da renderne possibile la fruizione agli utenti attraverso le strutture dei CV e le infrastrutture materiali ed immateriali realizzate: Redazione periferica; Comunicare per attrarre; Prenotare e gestire i percorsi di visita; Cogliere le opportunità di conoscenza del territorio; Organizzare le informazioni per promuovere il territorio. Servizi professionali di comunicazione e promozione, che devono prevedere la predisposizione di un Piano della Comunicazione che dovrà individuare puntualmente la strategia di comunicazione e gli strumenti che si intendono adottare in funzione dei target a cui si rivolge l iniziativa. L allestimento delle strumentazioni, di altri beni materiali, immateriali e dei servizi professionali e digitali dovrà essere implementato per ciascuno dei Centri Visita (denominati nel presente documento solo CV), di cui si allegano gli indirizzi e le relative planimetrie. Il Proponente dovrà tenere presente nell offerta i vincoli normativi o altre caratteristiche tecniche e funzionali dei locali indicati per gli allestimenti. [nota 1] In particolare per la sede del CV di Martina Franca, il Proponente dovrà offrire le proprie soluzioni in merito agli allestimenti ed arredi, alle strutture, alle attrezzature ed alle infrastrutture tecnologiche e degli impianti, in modo da integrarle funzionalmente con quelli esistenti riutilizzando o prospettandone un restyling che sia in linea con gli obiettivi del progetto, di questo disciplinare normativo e del capitolato tecnico. I dettagli dei requisiti e delle caratteristiche funzionali di ogni componente, a cui il Proponente deve fornire proprie soluzioni progettuali e di realizzazione, sono descritti nei successivi paragrafi. Progetto: Pagina 6 di 58

7 Tutte le forniture oggetto dell offerta dei concorrenti dovranno presentare caratteristiche tecniche e funzionali non inferiori a quelle richieste ovvero devono soddisfare almeno i requisiti minimi fissati nella documentazione di gara, composta da: Disciplinare Normativo, Capitolato Tecnico e Progetto Definitivo. L offerta tecnica dovrà essere presentata, oltre che in formato cartaceo,,anche su supporto CD-Rom nel formato leggibile e redatta in formato.doc (Microsoft Word) o in formato.pdf (Acrobat Reader). In caso di discordanza tra i formati cartaceo ed elettronico, prevarrà la versione cartacea. La Stazione appaltante non risponde di difficoltà di accesso al siti web comunale per l acquisizionedei documenti di gara. Inoltre, tutte le forniture devono conformarsi ai seguenti requisiti di carattere generale, obbligatori per il Soggetto Aggiudicatario: dovranno essere forniti almeno i quantitativi dei componenti richiesti; il soggetto aggiudicatario deve garantire l interoperabilità tra tutti i componenti che costituiscono la soluzione architetturale proposta; il Soggetto Aggiudicatario dovrà garantire la configurazione degli apparati e dei software nonché i servizi necessari per la pubblicazione dei contenuti digitali attraverso il servizio di redazione periferica, conformemente ai requisiti del Sistema turistico regionale, per la loro fruizione, sia utilizzando detto Sistema on line, sia utilizzando i supporti di memoria ed il sistema di gestione delle informazioni o Teca Multimediale di ciascun CV in modalità off-line, nel rispetto del livello di funzionamento e di visibilità ottimale; tutti i contenuti digitali caricati ed aggiornati dal Soggetto Aggiudicatario saranno di proprietà dei Comuni facenti parte del PIS n Itinerario Turistico-Culturale BAROCCO PUGLIESE: Area Centro-Meridionale, anche al termine del periodo relativo alla realizzazione del presente appalto. Il Soggetto Aggiudicatario dovrà consegnare, su richiesta dei singoli Comuni di detto Polo, il patrimonio informativo digitale del proprio territorio di competenza appositamente generato per questo progetto su adeguato supporto magnetico. La richiesta da parte dei singoli Comuni potrà essere fatta anche durante l esecuzione del contratto conseguente all aggiudicazione, per la quantità dei contenuti digitali effettivamente prodotti fino a quel momento; per conseguenza della precedente prerogativa, il Soggetto Aggiudicatario si impegna, sin dalla presentazione dell offerta, a rendere possibile il riuso dei contenuti digitali e dei software necessari per la loro gestione in autonomia attraverso il trasferimento ad altri sistemi di elaborazione che i Comuni, anche singolarmente, potranno decidere di adottare nella fase successiva all investimento conseguente all esecuzione del presente appalto. E responsabilità del Soggetto Aggiudicatario fornire qualsiasi prodotto, accessorio e attrezzatura necessari, anche se non esplicitamente indicato nel capitolato tecnico facente parte del presente documento, al fine di garantire la perfetta funzionalità del sistema di gestione dei contenuti digitali e delle infrastrutture dei CV. In caso di discordanza tra i vari elaborati di progetto vale la soluzione più aderente alle finalità per le quali l intervento è stato progettato e comunque quella meglio rispondente ai criteri di ragionevolezza e di buona tecnica esecutiva. L'interpretazione delle disposizioni del capitolato speciale d'appalto, è fatta tenendo conto delle finalità del contratto e dei risultati ricercati con l'attuazione dell intervento posto in essere; per ogni altra evenienza trovano applicazione gli articoli da 1362 a 1369 del codice civile. Il Soggetto Aggiudicatario è tenuto ad eseguire in proprio il contratto, che non può essere ceduto, a pena di nullità. Il sub appalto è disciplinato dalle norme di cui all art. 118 del D.Lgv. 163/2006. Progetto: Pagina 7 di 58

8 2.2 IMPORTO DELL APPALTO 1. L importo netto a base di gara, soggetto esclusivamente a ribasso, comprensivo di tutte le voci di costo è pari ad ,17 (Euro tremilioniquattrocentoventiseimilanovecentoquarantaquattro/17) oltre l I.V.A. al 20% pari ad ,83 (Euro seicentottantacinquemilatrecentottantotto/83). Ai soli fini indicativi, si riportano le voci ed i relativi importi netti che compongono l importo netto a base di gara: Spese generali per avviamento ,00 IVA 20% 5.000,00 Totale ,00 Costi hardware ,17 IVA 20% ,83 Totale ,00 Costi software ,00 IVA 20% ,00 Totale ,00 Costi telematici IVA 20% ,33 Totale ,00 Costi per infrastrutturazioni ,66 IVA 20% ,34 Totale ,00 Costi di consulenza (1) ,00 IVA 20% ,00 Totale ,00 Comunicazione ,67 IVA 20% ,33 Totale ,00 Gli importi delle singole voci dovranno essere tenuti presenti esclusivamente per la compilazione del documento contenente gli elementi giustificativi dell offerta economica. (1) Rientrano tra i costi di consulenza: i servizi di assistenza e manutenzione, di aggiornamento dei contenuti digitali, di conduzione tecnica e gestione generale 2. L importo sopra indicato é soggetto alla riduzione del ribasso offerto dal Soggetto Aggiudicatario della procedura di gara. 3. Con il corrispettivo offerto in sede di gara, il fornitore dei servizi si intende compensato di qualsiasi suo avere o pretesa dall Ente Appaltante per la fornitura dei servizi in parola, senza alcun diritto a nuovi maggiori compensi. 4. Ai fini della formulazione della proposta offerta, l impresa concorrente dovrà considerare che i contenuti multimediali ed il software necessari alla produzione e gestione rappresentano circa il 60% (IVA inclusa) dell importo a base di gara. Tale stima è rilevante per garantire il bilanciamento della produzione dei contenuti digitali tra i Comuni dell Aggregazione, così come specificato al Cap. 3.2 del Capitolato Tecnico. 5. L Ente appaltante si riserva la facoltà di procedere ad affidamenti integrativi ai sensi dell art. 57, comma 5, lettera a) e b) del D.Lgs. 163/2006 nei limiti indicati e previsti dalle suddette norme. 6. È a carico del Soggetto Aggiudicatario, e compreso nell importo dell appalto, anche quanto segue: l installazione, collegamento ed avviamento dei prodotti, tutto incluso e nulla escluso, per rendere completa e funzionale la fornitura del Progetto nel suo complesso, restando stabilito che, qualora vi sia disaccordo nei documenti contrattuali, varrà la disposizione più favorevole per l Ente Appaltante; le risorse umane ed i materiali di consumo necessari all installazione e configurazione dei diversi componenti dell intero sistema; la fornitura di dettagliate descrizioni tecniche e d uso su carta e, possibilmente, su supporto digitale, in lingua italiana o, se non prevista, in lingua inglese, tutte idonee ad assicurare una soddisfacente conoscenza di tutti i prodotti installati; le risorse umane ed i materiali necessari per i servizi di assistenza e manutenzione, di aggiornamento dei contenuti digitali, di avviamento e di conduzione tecnica e gestione generale. Progetto: Pagina 8 di 58

9 2.3 CLAUSOLA DI REVISIONE PERIODICA DEL PREZZO La revisione del prezzo, ove consentita, è disciplinata dall art. 115 del D.Lgs. n. 163 del 12/04/2006 e successive modificazioni ed integrazioni. 2.4 DOCUMENTAZIONE E RICHIESTA INFORMAZIONI La documentazione di gara composta da: a. Bando di Gara; b. Disciplinare Normativo; c. Capitolato tecnico con relativo Allegato A Schede per la redazione dell offerta ; d. Documento di valutazione delle candidature a centro visita e relazione integrativa; e. Progetto Definitivo cosi come approvato con Determinazione Dirigenziale della Regione Puglia n. 192 del 16/06/2007; La documentazione di cui al precedenti punti a), b), c), e d) è disponibile sia in formato digitale scaricabile dal sito internet ovvero richiedendola all indirizzo e- mail sia in formato cartaceo ritirabile dall Ufficio Politiche Comunitarie presso il Comune di Martina Franca Piazza Roma n. 32, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore In caso di discordanza tra le due versioni della documentazione di gara, prevarrà la versione in formato cartaceo. f. documentazione fornita dalla Regione Puglia, relativamente alla Misura 6.2 Società dell Informazione Azione C), allo scopo di uniformare le progettazioni e consentire una maggiore integrabilità delle soluzioni in corso di realizzazione nei PIS con quanto realizzato nel Sistema Telematico Interregionale di Promozione Turistica e disponibile all indirizzo Linee Guida per la realizzazione di servizi del Sistema.doc; Specifiche Redazione Periferica.doc; Schede Profilo.doc; Linee Guida Editoriali.pdf; Contenuti Editoriali.pdf La Stazione Appaltante non risponde di difficoltà di accesso al sito web comunale per l acquisizione dei documenti di gara. Eventuali quesiti e richieste di informazioni potranno essere indirizzati all Ufficio PIS n Settore Politiche Comunitarie del Comune di Martina Franca -a messo posta elettronica all indirizzo o in alternativa, a mezzo fax n. 080/ Dette richieste dovranno indicare il riferimento al documento di gara, precisando pagina, paragrafo e testo per cui si richiede il chiarimento. Le predette richieste dovranno pervenire, a pena di non accoglienza, entro e non oltre quindici giorni prima della chiusura del bando. Le risposte, oltre che inviate direttamente ai richiedenti, saranno pubblicate sull apposita area presente sul sito internet Progetto: Pagina 9 di 58

10 ART. 3 TEMPI E MODALITÀ DELL APPALTO Il Soggetto Aggiudicatario dovrà provvedere alla consegna della fornitura di beni e servizi previsti nell oggetto del presente documento, completo dei servizi e contenuti digitali, così come meglio descritti nel Progetto Esecutivo, entro il 10/09/2008. Inoltre, devono essere previsti i seguenti servizi per il tempo minimo indicato a fianco di ciascun servizio: per 24 mesi solari e consecutivi dalla data di collaudo finale positivo di integrazione ed accettazione: l erogazione dei servizi di assistenza e manutenzione; per 24 mesi solari e consecutivi dalla data di collaudo finale positivo di integrazione ed accettazione: l erogazione del servizio di aggiornamento dei contenuti digitali, le cui caratteristiche qualitative e quantitative dovranno essere condivise dai Comuni dell Aggregazione; per 20 (venti) giorni solari e consecutivi: l erogazione del servizio di avviamento, dalla data di pronti al collaudo da parte del Soggetto Aggiudicatario; per 24 mesi solari e consecutivi: l erogazione del servizio di conduzione tecnica e gestione generale (comprese le strutture dei Centri Visita). L alloggiamento dei server ed altra strumentazione presso le Sale Server dei CV nei Comuni ospitanti dovrà essere eseguita con una adeguata site preparation per ognuna delle suddette sedi, a cura del Soggetto Aggiudicatario. Ogni requisito funzionale e tecnico relativo alla fornitura dell oggetto dell appalto e le pertinenti modalità esecutive sono descritte nel Capitolato Tecnico. Progetto: Pagina 10 di 58

11 ART. 4 REQUISITI MINIMI DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE CONCORRENTI 1. Le imprese concorrenti, singole o raggruppate, per essere ammesse alla procedura di gara per l affidamento dell appalto di che trattasi, devono essere in possesso alla data di presentazione dell offerta, dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale, di capacità economico, finanziaria e tecnica così come prestabiliti ai seguenti punti: A) Requisiti di ordine generale e di idoneità professionale (ex articoli 38 e 39 del Decreto Legislativo 12/4/2006, n. 163). Le imprese concorrenti: a1) non devono trovasi in alcuna delle cause di esclusione dagli appalti pubblici indicate all art. 38, del Decreto Legislativo 12/4/2006, n. 163, nonché, in alcuna delle ulteriori situazioni soggettive che comportano l incapacità di contrarre con la Pubblica Amministrazione ai sensi delle vigenti disposizioni normative in materia e con particolare riferimento alla fattispecie contemplata dall art. 36 bis, della Legge 4/8/2006, n a2) devono essere in possesso: se italiane: dell iscrizione nel Registro delle Imprese in essere presso la competente Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura, per attività attinente al presente appalto; se di uno degli Stati dell Unione: di iscrizione in uno dei registri commerciali o professionali dello Stato di residenza, per attività attinente l appalto. Gli stati personali ed i requisiti di ammissione innanzi indicati devono essere dichiarati dalle imprese concorrenti nel rispetto del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, utilizzando il modulo Allegato C/1. In caso di raggruppamento di imprese, in base alla tipologia del raggruppamento concorrente così come definite all art. 37, comma 2, del Decreto Legislativo n. 163/2006, si precisa che il requisito di cui alla lettera a1) deve essere posseduto e dichiarato da tutte le imprese associate; il requisito di cui alla lettera a2) è riferito all intero raggruppamento nel senso che le singole imprese devono essere iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura, per attività attinenti alla parte dell appalto che le medesime dichiareranno di eseguire direttamente. B) Requisiti di capacità economica-finanziaria (ex articolo 41 del Decreto Legislativo 12/4/2006, n. 163). A dimostrazione della capacità finanziaria ed economica le imprese concorrenti devono fornire i seguenti documenti: b1) idonee dichiarazioni bancarie rilasciate da almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi della Legge 1/9/1993 n. 385, emesse in data non antecedente a 30 giorni rispetto al termine di scadenza per la presentazione delle offerte, attestanti la solidità economica del concorrente; b2) dichiarazione così come contenuta all interno del modulo Allegato C/2, resa nel rispetto del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, nella quale le imprese concorrenti dichiarano di aver conseguito, con riferimento agli ultimi tre esercizi ( ) un fatturato globale pari almeno al doppio dell importo posto a base di gara, oltre ad un fatturato specifico relativo a forniture e servizi nel settore prevalente oggetto del presente appalto (fornitura di beni e servizi informatici) per un importo almeno pari a quello posto a base di gara per costi hardware e costi software. In caso di raggruppamento di imprese: Progetto: Pagina 11 di 58

12 - il requisito di cui alla lettera b1) deve essere posseduto e documentato da tutte le imprese associate; - il requisito di cui alla lettera b2) è riferito all intero raggruppamento fermo restando che il almeno il 60% di entrambi i fatturati richiesti deve essere posseduto dalla mandataria; la restante percentuale pari al 40% di entrambi i fatturati richiesti deve essere posseduto cumulativamente dalle mandanti. C) Requisiti di capacità tecnica e professionale (ex articoli 42 e 43 del Decreto Legislativo 12/4/2006, n.163). A dimostrazione della capacità tecnica e professionale le imprese concorrenti devono fornire i seguenti documenti: c1) dichiarazione resa nel rispetto del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, conforme al modulo Allegato C/3, di aver eseguito negli ultimi tre anni ( ) servizi simili a quelli oggetto dell appalto con l indicazione dei singoli importi, delle date e dei destinatari pubblici o privati delle forniture stesse, nonché della dichiarazione che ogni singolo contratto è stato regolarmente eseguito, ovvero, è in corso di regolare svolgimento. L importo totale dei servizi eseguiti non deve essere inferiore ad almeno la metà dell importo posto a base di gara (IVA esclusa); c2) dichiarazione resa nel rispetto del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, contenente l indicazione di aver impiegato negli ultimi tre anni un numero medio annuo di almeno 80; c3) certificazione del sistema di qualità dell impresa concorrente, nei termini di validità, rilasciata da organismi indipendenti accreditati ai sensi della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC (quest ultima norma qualora applicabile per il settore di attività oggetto dell accreditamento), conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9001:2000, per il settore di attività oggetto dell appalto. Il predetto certificato dovrà essere prodotto in originale o in copia autenticata da un pubblico ufficiale ai sensi dell art. 18, del citato D.P.R. 28/12/2000, n. 445, oppure, in conformità all art. 19 della stessa norma che concerne la dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà di cui all art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, riguardante il fatto che la copia di un documento sia conforme all originale in possesso del privato. In caso di raggruppamento di concorrenti, i requisiti indicati ai precedenti punti c1) e c2) sono riferiti all intero raggruppamento; il requisito di cui punto c3) deve essere posseduto e documentato almeno dall impresa qualificata capogruppo e dal consorzio. I concorrenti dovranno dimostrare di possedere i requisiti di partecipazione producendo, a pena di esclusione dalla gara, la documentazione indicata nel presente capitolato. Le dichiarazioni devono essere sottoscritte in conformità al D.P.R. n. 445/200 dal Legale Rappresentate o dal Titolare delle imprese singole o raggruppate. 2. Le imprese concorrenti devono essere già presenti sin dalla data di presentazione dell offerta, con una propria sede/struttura operativa adeguatamente organizzata sul territorio del PIS n Itinerario Turistico Culturale BAROCCO PUGLIESE - AREA CENTRO-MERIDIONALE, al fine di garantire la regolare esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto. A tal fine il concorrente dovrà compilare l apposita dichiarazione all uopo prevista nell Allegato C/1. In alternativa, le imprese concorrenti dovranno obbligarsi, in caso di aggiudicazione della gara, a costituire sul territorio del PIS n Itinerario Turistico Culturale BAROCCO PUGLIESE - AREA CENTRO-MERIDIONALE, prima della firma del contratto, entro trenta giorni naturali e Progetto: Pagina 12 di 58

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA RENDE NOTO

SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA RENDE NOTO SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFORMATICA DEL COMUNE DI ARBUS CIG 49382894FF IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DOTT. LUIGI SADERI RENDE NOTO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO ALUNNI SCUOLE INFANZIA,PRIMARIA,SECONDARIA DI I GRADO. ANNO SCOLASTICO 2015/2016.

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.).

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.). REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI PALERMO Via G. Del Duca 23, 90138 Palermo Telefono:

Dettagli

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F 1.) Stazione Appaltante: Acoset S.p.A. Viale Mario Rapisardi, 164 95123 Catania Tel: 095360133 FAX:095/356032;

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L.

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. Premessa Il presente Disciplinare di gara, allegato al capitolato di gara di cui costituisce parte integrale e sostanziale,

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Comune di Oristano SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Prot. n del Cat. cl. fasc. Risposta a nota n del All Impresa APPALTO PUBBLICO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE ALLA

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA I.1) Denominazione ufficiale: Ente Regione Basilicata Dipartimento Presidenza della Giunta Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) Indirizzo postale:

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO 1. Stazione appaltante Comune di Saronno, Piazza Repubblica, 7 21047

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA COMUNE DI CORSICO Provincia di Milano BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: COMUNE DI CORSICO (Prov. Di

Dettagli

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese Prot. n. 3589/U del 22/07/2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIPARAZIONE ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE. CIG Z0F1039655. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI

Dettagli

DI COPERTURA ASSICURATIVA A VANTAGGIO DELLA CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI MANTOVA PER

DI COPERTURA ASSICURATIVA A VANTAGGIO DELLA CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI MANTOVA PER AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEl SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA A VANTAGGIO DELLA CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI MANTOVA PER IL BIENNIO 2015/2016. La Camera di commercio i.a.a. indice una procedura

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA 1. stazione appaltante: Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - Direzione regionale Lombardia - via M. Gonzaga 6, 20123 Milano; tel. 0288931, fax 028893200. 2.

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

COMUNE DI PERTOSA - PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PERTOSA - PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PERTOSA - PROVINCIA DI SALERNO UFFICIO TECNICO P.S.R. CAMPANIA 2007 2013 Misura 313 Prot.n. 2195 del 11.11.2010 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA Progetto Un Viaggio tra Orti e Musei) ( artt7.

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi. CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) tel. 02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 1. E indetta asta pubblica secondo il criterio dell offerta economicamente

Dettagli

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo.

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo. Sede legale: Via Cacciatori 21/12-10042 NICHELINO (TO) AVVISO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRI FAMIGLIA E INCONTRI IN LUOGO NEUTRO PROCEDURA NEGOZIATA TRATTATIVA PRIVATA COMBINATO DISPOSTO: artt. 3

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli