Il buco nero delle biblioteche scolastiche.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il buco nero delle biblioteche scolastiche."

Transcript

1 Il buco nero delle biblioteche scolastiche. Giovanni Peresson Con il contributo di: Elisa Molinari, Danilo Ferrando Lettura, e infrastrutture per la lettura, nella scuola italiana. 23 aprile 2013, Bari, Una cento mille biblioteche nelle scuole

2 La lettura in Italia in età scolare

3 Cosa sapevamo della lettura infantile: da 6 a 17 anni. + Bambini e ragazzi (6-17 anni) leggono di più rispetto alla media della popolazione italiana: Nel 2012: 57,9% vs 46,0%. Rispetto alla metà degli anni Novanta tra i 6-17enni e la lettura degli adulti c erano 8 punti percentuali di separazione, oggi sono diventati 12! lettori 46,7% 38,9% La lettura infantile cresce troppo lentamente: appena +8% in 17 anni! Il 42% di bambini e ragazzi che frequentano la scuola non legge libri se non quelli scolastici. +1,6% +6,0% -4,5% -0,5% +8,4% +4,4% 57,4% 53,4% 52,1% 52,8% 53,0% 53,6% 49,5% 44,1% 39,9% 40,9% 41,2% 41,4% 42,3% 42,1% lettori +8% 1995/ ,2% +1,0% +2,4% -2,7% +1,9% 56,8% 57,0% 58,4% 56,9% 57,9% 46,8% 44,0% 45,1% 45,3% 46,0% Lettura 6-17 anni Lettura nella media della popolazione su dati Istat

4 Penetrazione della «lettura» per fasce di età scolare. Non lettori di libri nell arco di tempo considerato 36,7% 63,3% 45,7% 39,2% 40,2% 60,8% 59,8% 47,6% 54,3% 52,4% Media Italia 46,0% 2-5 anni* Prescolare Primaria Secondaria primo grado Secondaria secondo grado * «Leggono, colorano, sfogliano libri o albi illustrati fuori dall orario scolastico tutti i giorni». Nelle altre «Lettura di almeno un libro non scolastico nei 12 mesi precedenti». su dati Istat

5 Crescita della lettura come effetto di fenomeni demografici. 60,8% 59,8% 54,3% 60,6% 52,4% 45,2% 53,7% 54,2% 50,1% 49,5% 52,3% 51,1% 47,8% 48,4% 48,4% 46,4% 43,4% 37,9% Media Italia 41,4% 46,0% 42,3% 35,6% 32,5% 26,5% 23,5% 17,9% su dati Istat

6 Le biblioteche scolastiche

7 La situazione sembra buona Scuole che dichiarano di possedere una biblioteca scolastica: di classe, centrale, e/o centrale e di classe Non possiedono una biblioteca Media scuole italiane 89,4% 10,6% Scuola primaria (elementari) 87,2% 12,8% Scuola secondaria di I grado (medie) 90,6% 9,4% Scuola secondaria di II grado (superiori) 95,9% 4,1% Istituti onnicomprensivi 85,5% 14,5% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «La sua scuola dispone di una biblioteca?»

8 Patrimonio posseduto (libri). Patrimonio librario medio per scuola (media dei volumi) Rappresentatività del patrimonio librario medio per scuola sui titoli in commercio 0,4% Media scuole italiane Numero medio di libri per studente: 4,7 Scuola primaria (elementari) Scuola secondaria di I grado (medie) Scuola secondaria di II grado (superiori) Istituti onnicomprensivi Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Di quanti volumi, anche indicativamente, è composta la biblioteca scolastica?»

9 Distribuzione del patrimonio posseduto (libri). Distribuzione del patrimonio per gruppi di scuole Numero medio di titoli ,9% 2,2% 3,8% 4,5% 6,3% 5,2% 13,0% 11,8% 20,0% 32,5% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Di quanti volumi, anche indicativamente, è composta la biblioteca scolastica?»

10 Superficie media della biblioteca e posti sedere per utente. Superficie media della biblioteca (mq) Numero medio di posti a sedere nella biblioteca scolastica Media scuole italiane 41 mq 57 mq Scuola primaria (elementari) Scuola secondaria di I grado (medie) 45 mq Scuola secondaria di II grado (superiori) 91 mq 14,9 14,3 13,9 16,8 51 mq 14,2 Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Che superficie hanno, anche indicativamente i locali in cui è collocata la biblioteca?» / «Quanti posti di lettura/consultazione sono previsti nella biblioteca?»

11 Distribuzione della superficie media della biblioteca. Distribuzione della superficie per gruppi di scuole Superficie media (mq) Posti 1 28,8% 18, ,8% 31, ,4% 41, ,6% 50, ,9% 64, ,5% 84, ,3% 102, ,6% 2,8% 138,4 200, ,6% 358,3 63 Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Che superficie hanno, anche indicativamente i locali in cui è collocata la biblioteca?» / «Quanti posti di lettura/consultazione sono previsti nella biblioteca?»

12 Spesa complessiva per il funzionamento della biblioteca. 1,376 Ml euro 2,664 Ml euro Spesa complessiva (Ml di euro) Totale scuole italiane 5,896 Ml euro Scuola primaria (elementari) Scuola secondaria di I grado (medie) 0,612 Ml euro Scuola secondaria di II grado (superiori) 1,244 Ml euro Istituti onnicomprensivi Incidenza sulla spesa scolastica (Fonte: La scuola in cifre; 99,808 Md euro; 2010) % e spesa media per 0,001% scuola (euro) 100,0% (1.189 ) 23,3% (859 ) 10,4% (607 ) 54,2% (2.093 ) 21,1% (1.153 ) Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Qual è la somma, anche indicativa, che è stata destinata nell'ultimo anno scolastico al funzionamento della biblioteca?»

13 Distribuzione della spesa bibliotecaria complessiva. Distribuzione della spesa bibliotecaria per scuola % scuole euro 917 euro euro euro 63,2% 13,4% 7,3% 5,8% euro euro euro euro euro 3,7% 2,6% 1,6% 1,4% 0,5% euro 0,3% Media: euro Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Qual è la somma, anche indicativa, che è stata destinata nell'ultimo anno scolastico al funzionamento della biblioteca?»

14 Spesa complessiva per il acquisto di libri (rinnovo collezioni). 0,531 Ml euro Spesa complessiva per acquisto di libri (Ml di euro) 1,242 Ml euro Totale scuole italiane 2,561 Ml euro Scuola primaria (elementari) Scuola secondaria di I grado (medie) 0,290 Ml euro 0,498 Ml euro Scuola secondaria di II grado (superiori) Istituti omnicomprensivi % e spesa media per scuola (euro) 100,0% (553 ) 20,7% (348 ) 11,3% (296 ) 48,5% (993 ) 19,4% (482 ) Incidenza sulla spesa per il funzionamento della biblioteca del solo acquisto di libri 43,4% 47,4% 38,6% 46,6% 40,0% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «E di questa somma quanto è stato destinato all'acquisto di libri?»

15 Numero di novità librarie acquistate. Volumi nuovi complessivamente entrati nella biblioteche scolastiche italiane Numero medio di titoli nuovi per scuola % (Costo medio per volume: 6,44 ) Totale scuole italiane Scuola primaria (elementari) Scuola secondaria di I grado (medie) ,3% 15,1% Scuola secondaria di II grado (superiori) ,4% Istituti onnicomprensivi 73 22,2% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quanti volumi sono entrati a far parte del patrimonio bibliotecario della scuola nell ultimo anno?»

16 Distribuzione del numero di novità librarie acquistate. Distribuzione novità che sono entrate a far parte della collezione della biblioteca scolastica (numero medio per scuola) % scuole ,7% 12,9% 7,9% 4,2% 3,4% 1,7% 1,7% 0,8% 0,5% 0,2% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quanti volumi sono entrati a far parte del patrimonio bibliotecario della scuola nell ultimo anno?»

17 Spesa media annua per studente e numero medio di libri. Spesa media annua per alunno destinata al Spesa media annua per alunno destinati funzionamento della biblioteca scolastica all acquisto di libri Numero medio di libri per studente 1,56 euro 0,68 euro Patrimonio 4,7 libri «Nuovi» 0,1 libri Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372).

18 Orario di apertura della biblioteca scolastica Biblioteche scolastiche per orario di apertura Nell orario scolastico di lezione e oltre Ore medie di apertura sulla media dell orario scolastico 17 h 20 settimanali 3 h 44 giornaliere (5 gg) 2,4% >36 ore a settimana 4,8% 21,6% ore a settimana 8,6% ore a settimana Non più di 12 ore (e a richiesta) 37,3% (di cui 1,2% a richiesta) 25,4% Non indicano 62,7%: poco più di 2 ore gg Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quante ore alla settimana è aperta la biblioteca?».

19 Personale addetto alla biblioteca. Personale «addetto» alla biblioteca per area geografica Personale «addetto» alla biblioteca per tipo di scuola 1,5 Totale scuole italiane 1,5 Totale scuole italiane 1,8 Nord ovest 1,5 Scuola primaria (elementari) 1,4 Nord est 1,2 Scuola secondaria di I grado (medie) 1,3 Centro 1,6 Scuola secondaria di II grado (superiori) 1,3 Sud e Isole 1,5 Istituti onnicomprensivi Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quante persone sono stabilmente addette alla biblioteca scolastica?».

20 Professionalità del personale addetto alla biblioteca Bibliotecario (professionista) Personale docente nelle ore«a disposizione» Personale docente «volontario» in ore fuori servizio Personale non docente Personale dipendente da ente locale Genitori o altre figure «volontarie» Personale ex art. 13 2,5% 16,6% 7,5% 0,7% 7,4% 6,9% 51,3% Altri 6,6% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «A quale delle seguenti professionalità è riconducibile il personale che lavora in biblioteca?».

21 Collocazione del materiale. Elementa ri Medie inferiori Superiori Comprensi vi In parte in scaffali chiusi e in parte in scaffali aperti 26,7% 31,1% 34,0% 32,1% 37,2% Solo in scaffali aperti accessibili agli studenti 30,5% 49,1% 37,8% 22,6% 39,3% Solo in scaffali chiusi 23,0% 19,8% 28,1% 45,3% 23,5 Non indicano 19,8% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Il materiale librario è collocato».

22 Finalità della biblioteca scolastica. Principali finalità della biblioteca scolastica % Promozione della lettura tra gli studenti 65,4% Prestito e consultazione individuale 41,0% Supporto programmato all attività didattica 37,2% Supporto all aggiornamento dei docenti 8,4% Preparazione all uso competente delle risorse informative 2,7% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quali sono le principali finalità della biblioteca scolastica?»

23 Biblioteca scolastica come risorsa didattica? No 0,9% Sì 16,2% Non indicano 82,9% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «La biblioteca scolastica viene utilizzata anche come risorsa didattica?»

24 Collocazione del materiale librario nella biblioteca scolastica. Collocazione del materiale librario % In scaffale aperti accessibili agli studenti 30,5% In parete in scaffali aperti e in parte in scaffali chiusi 26,7% Scaffali chiusi 23,0% Non sanno, non rispondono 19,8%% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Il materiale librario è prevalentemente collocato»

25 Personal computer per scuola. Numero medio di pc per scuola (Base: risposte) Numero medio di alunni per pc Totale scuole italiane 37 18,7 Nel 2001: 28 Scuola primaria (elementari) 20 Scuola secondaria di I grado (medie) 27 Scuola secondaria di II grado (superiori) 74 Istituti onnicomprensivi 32 Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quanti computer utilizati per la didattica ci sono nella sua scuola?»

26 Pc e collegamenti a Internet e/o LAN per la didattica Scuole con pc per la didattica collegati a LAN o Internet (Base: scuole con collegamenti) Scuole con pc per la didattica collegati a LAN o Internet (Base: risposte valide) Totale scuole italiane 77,0% Non indicano 25,9% No 17,1% Scuola primaria (elementari) 71,2% Scuola secondaria di I grado (medie) 74,9% Sì 57,1% Scuola secondaria di II grado (superiori) 88,3% Istituti onnicomprensivi 71,6% Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «I pc usati per attività didattiche sono collegati alla LAN o a Internet?»

27 Pc presenti in biblioteca. Scuole con biblioteca dotata di personal computer Numero medio di pc per biblioteca Totale scuole italiane 1,4 Scuola primaria (elementari) 1,0 Scuola secondaria di I grado (medie) 1,1 Scuola secondaria di II grado (superiori) 2,2 Istituti onnicomprensivi 1,4 Base: risposte valide (scuole che hanno risposto: 8.372). Domanda: «Quanti dei pc sono presenti nella biblioteca della scuola?»

28 Grazie.

Il buco nero delle biblioteche scolastiche.

Il buco nero delle biblioteche scolastiche. Il buco nero delle biblioteche scolastiche. Antonio Monaco (Presidente Gruppo ragazzi dell AIE) Lettura, e infrastrutture per la lettura, nella scuola italiana. 27 marzo, Fiera del Libro per ragazzi di

Dettagli

La cattedra multimediale. Ricerca Aie-Iard su su insegnanti e nuove tecnologie.

La cattedra multimediale. Ricerca Aie-Iard su su insegnanti e nuove tecnologie. La cattedra multimediale. Ricerca Aie-Iard su su insegnanti e nuove tecnologie. Giovanni Peresson giovanni.peresson@aie.it Ufficio studi Associazione Italiana Editori 1. Hardware installato per attività

Dettagli

Quandoilcopy in Italy continua a crescere. Il caso dell editoria per ragazzi.

Quandoilcopy in Italy continua a crescere. Il caso dell editoria per ragazzi. Quandoilcopy in Italy continua a crescere. Il caso dell editoria per ragazzi. Giovanni Peresson (giovanni.peresson@aie.it) Elisa Molinari(elisa.molinari@ediser.it) La compravendita di diritti nell editoria

Dettagli

Indice delle tavole statistiche

Indice delle tavole statistiche STATISTICHE CULTURALI. ANNI - 1 Indice delle tavole statistiche 1 Patrimonio storico-artistico Tavola 1.1 - Istituti statali di antichità e d'arte, visitatori paganti e non paganti e introiti per tipo

Dettagli

Quando il copy in Italy cresce. Il caso dell editoria per ragazzi.

Quando il copy in Italy cresce. Il caso dell editoria per ragazzi. Quando il copy in Italy cresce. Il caso dell editoria per ragazzi. Giovanni Peresson (giovanni.peresson@aie.it) La compravendita di diritti nell editoria italiana per ragazzi 28 marzo, Sala Overture, 10.30-13.00

Dettagli

Edizione 2015/I Focus su target di popolazione: Segmento Top

Edizione 2015/I Focus su target di popolazione: Segmento Top Edizione 2015/I Focus su target di popolazione: Segmento Top Il target Il segmento di popolazione Top Si tratta di un target di popolazione che tiene conto della classe sociale, selezionando a priori gli

Dettagli

CAPITOLO 4. Abitudini di lettura nel territorio Italiano 1. Prima di iniziare l analisi specifica del caso particolare di Soriano nel

CAPITOLO 4. Abitudini di lettura nel territorio Italiano 1. Prima di iniziare l analisi specifica del caso particolare di Soriano nel CAPITOLO 4 Abitudini di lettura nel territorio Italiano 1 Prima di iniziare l analisi specifica del caso particolare di Soriano nel Cimino, viene fatto, qui, il quadro della situazione dello stato italiano

Dettagli

Chi è il lettore di libri in Italia? I dati dalle Indagini dell ISTAT. Emanuela Bologna ISTAT

Chi è il lettore di libri in Italia? I dati dalle Indagini dell ISTAT. Emanuela Bologna ISTAT Chi è il lettore di libri in Italia? I dati dalle Indagini dell ISTAT Emanuela Bologna ISTAT Outline 1 Il LETTORE di libri nel passato e nel presente 2 Qual è il profilo del LETTORE? 3 LETTURA E NUOVE

Dettagli

La lettura di libri in Italia

La lettura di libri in Italia 12 maggio 2010 La lettura di in Italia Anno 2009 L indagine Aspetti della vita quotidiana rileva ogni anno informazioni sulla lettura di nel tempo libero, sul profilo dei lettori e sulla dotazione delle

Dettagli

Capitolo 5. Strutture formative. 5.1 Istituti Numero di unità scolastiche per tipologia di istituti medi superiori

Capitolo 5. Strutture formative. 5.1 Istituti Numero di unità scolastiche per tipologia di istituti medi superiori Capitolo 5 Strutture formative Variabili e indicatori utilizzati: Numero di unità scolastiche degli istituti medi superiori Numero di istituti per 10.000 giovani in età scolare Numero di iscritti agli

Dettagli

CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO

CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO Autori: Marco Azzerboni (responsabile servizio) Rev.: 01 - giugno 2011 COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2011 I comuni del Sistema Bibliotecario Il Sistema

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTO PROPOSTA ANNUALE O PLURIENNALE A.S. 2015/2016

SCHEDA DI PROGETTO PROPOSTA ANNUALE O PLURIENNALE A.S. 2015/2016 SCHEDA DI PROGETTO PROPOSTA ANNUALE O PLURIENNALE A.S. 2015/2016 1.1 Denominazione del progetto Indicare denominazione del progetto. IN- FORMIAMOCI CORSO DI FORMAZIONE PER I DOCENTI CON ESPERTO DELLA DIDATTICA

Dettagli

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole I processi e il funzionamento delle scuole A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole Il Questionario scuola INVALSI Finalità 2 Analizzare il funzionamento delle singole scuole restituendo indicatori

Dettagli

VISITA GUIDATA AI CENTRI CIVICI DI INTERESSE 28 gennaio 2012

VISITA GUIDATA AI CENTRI CIVICI DI INTERESSE 28 gennaio 2012 VISITA GUIDATA AI CENTRI CIVICI DI INTERESSE 28 gennaio 2012 COSA ABBIAMO APPRESO DAI CENTRI VISITATI 1. BIBLIOTECA E. DE AMICIS - ANZOLA DELL EMILIA BOLOGNA Incontro con la responsabile Dott.ssa Loretta

Dettagli

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole I processi e il funzionamento delle scuole A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole Il Questionario scuola INVALSI Finalità 2 Analizzare il funzionamento delle singole scuole restituendo indicatori

Dettagli

Dati nazionali Corrispondenza con i dati del RAV provincia di Bolzano pag

Dati nazionali Corrispondenza con i dati del RAV provincia di Bolzano pag Dati di benchmark nazionali per la Scuola secondaria di secondo grado 1 e Formazione Professionale 2 In tutti i dati di benchmark il riferimento regionale è il Veneto, il riferimento provinciale è la provincia

Dettagli

Attività formative in NpL Piemonte Anni di progetto 13/14

Attività formative in NpL Piemonte Anni di progetto 13/14 Attività formative in NpL Piemonte Anni di progetto 13/14 Scheda di descrizione e valutazione ILLUSTRATORE, SCRITTORI ED EDITORI DI LIBRI ILLUSTRATI PER PICCOLISSIMI 2-Periodo di realizzazione / cadenza

Dettagli

CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO

CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO Autori: Marco Azzerboni (responsabile servizio) Rev.: 01 - luglio 2010 COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2010 I comuni del Sistema Bibliotecario Il Sistema Bibliotecario Seriate Laghi si estende

Dettagli

SERVIZIO BIBLIOTECA (anno 2104)

SERVIZIO BIBLIOTECA (anno 2104) SERVIZIO BIBLIOTECA (anno 2104) Questionario di rilevazione della soddisfazione degli Utenti (scadenza 21/11/14) 1. IL SERVIZIO Come giudichi, nel suo complesso, il servizio biblioteca offerto dalla Città

Dettagli

Dati nazionali Corrispondenza con i dati del RAV provincia di Bolzano Pag.

Dati nazionali Corrispondenza con i dati del RAV provincia di Bolzano Pag. Dati di benchmark nazionali per la Scuola primaria e secondaria di primo grado 1 In tutti i dati di benchmark il riferimento regionale è il Veneto, il riferimento provinciale è la provincia di Verona Tabelle

Dettagli

I diritti degli editori. Il mercato del copyright del libro per ragazzi nel 2014.

I diritti degli editori. Il mercato del copyright del libro per ragazzi nel 2014. I diritti degli editori. Il mercato del copyright del libro per ragazzi nel 2014. Giovanni Peresson (giovanni.peresson@aie.it) Lorenza Biava (lorenza.biava@aie.it) La compravendita di diritti nell editoria

Dettagli

BIBLIOTECA Indirizzo:

BIBLIOTECA Indirizzo: Programma di acquisizione libraria Allegato alla Circolare Prot. n. 210580 del 6 marzo 2007 BIBLIOTECA Indirizzo: 1. Finalità della biblioteca e della raccolta. 2. Carta delle collezioni. La Biblioteca

Dettagli

Percentuale dei bambini che utilizzano il computer e diversi scopi di utilizzo (scuola elementare) Anno 2000 Valori percentuali

Percentuale dei bambini che utilizzano il computer e diversi scopi di utilizzo (scuola elementare) Anno 2000 Valori percentuali Tabella 1 Percentuale dei bambini che utilizzano il computer e diversi scopi di utilizzo (scuola elementare) Uso del computer % Uso del computer in genere 65,4 Uso del computer per giocare 56,4 Uso del

Dettagli

I NUMERI DELLA SCUOLA IN UMBRIA

I NUMERI DELLA SCUOLA IN UMBRIA I NUMERI DELLA SCUOLA IN UMBRIA ANNO SCOLASTICO 2007/2008 Novembre 2007 Pagina 1 INDICE DEI CONTENUTI Tabella 1: Gli alunni iscritti per ordine e grado di istruzione...... 4 Grafico 1: Gli alunni iscritti

Dettagli

L indice dei prezzi al consumo dei testi scolastici nel 2004

L indice dei prezzi al consumo dei testi scolastici nel 2004 L indice dei prezzi al consumo dei testi scolastici nel 2004 Carlo De Gregorio Stefania Fatello Istat - Rilevazioni settoriali dei prezzi al consumo Dal 2004 nuova metodologia Istat per il calcolo dell

Dettagli

3. Inquadramento statistico e socio-economico. Dati sul territorio Dati sulla popolazione Istruzione e cultura Lavoro Attività produttive

3. Inquadramento statistico e socio-economico. Dati sul territorio Dati sulla popolazione Istruzione e cultura Lavoro Attività produttive 3. Inquadramento statistico e socio-economico Dati sul territorio Dati sulla popolazione Istruzione e cultura Lavoro Attività produttive 1 Rapporto sullo Stato dell Ambiente nel Comune di Padova - 2002

Dettagli

PATRIMONIO e SERVIZI

PATRIMONIO e SERVIZI PATRIMONIO e SERVIZI La Biblioteca documenta la cultura contemporanea e l informazione attraverso tutti i materiali disponibili, posseduti o reperibili presso altre strutture. Promuove la lettura con attività

Dettagli

Nota di commento alle Statistiche culturali. Anno 2015

Nota di commento alle Statistiche culturali. Anno 2015 Nota di commento alle Statistiche culturali Anno 2015 Fonte: Istat Le tavole diffuse dall Istat forniscono una rappresentazione statistica dei principali fenomeni legati alla produzione, alla distribuzione

Dettagli

Dipendenti o ex dipendenti (esclusa famiglia Enriques) Riccardo Bonafede

Dipendenti o ex dipendenti (esclusa famiglia Enriques) Riccardo Bonafede Grafici e tabelle 2 grafici e tabelle Tav o l a 1. Consiglieri di amministrazione e sindaci effettivi (1960-2008) Membri della famiglia Enriques Dipendenti o ex dipendenti (esclusa famiglia Enriques) Altri

Dettagli

Comune di Selargius Biblioteca comunale di Selargius QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA

Comune di Selargius Biblioteca comunale di Selargius QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA Comune di Selargius Biblioteca comunale di Selargius QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA Frequenti con assiduità la Biblioteca? Con quale frequenza ci vai? tutti i giorni 13% qualche volta alla

Dettagli

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole I processi e il funzionamento delle scuole A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole Il Questionario scuola INVALSI Finalità 2 Analizzare il funzionamento delle singole scuole restituendo indicatori

Dettagli

CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO

CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO CAPITOLO 13 SISTEMA BIBLIOTECARIO COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2009 I comuni del Sistema Bibliotecario Il Sistema Bibliotecario Seriate Laghi si estende territorialmente nell area Est

Dettagli

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole I processi e il funzionamento delle scuole A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole Il Questionario scuola INVALSI Finalità 2 Analizzare il funzionamento delle singole scuole restituendo indicatori

Dettagli

Università degli Studi di Trento Sistema Bibliotecario di Ateneo. Indagine sulla soddisfazione dell utenza Biblioteca di Scienze Cognitive

Università degli Studi di Trento Sistema Bibliotecario di Ateneo. Indagine sulla soddisfazione dell utenza Biblioteca di Scienze Cognitive Università degli Studi di Trento Sistema Bibliotecario di Ateneo Indagine sulla soddisfazione dell utenza Biblioteca di Scienze Cognitive Anno 2010 Sommario 1. L indagine sulla soddisfazione dell utenza...

Dettagli

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole I processi e il funzionamento delle scuole A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole Il Questionario scuola INVALSI Finalità 2 Analizzare il funzionamento delle singole scuole restituendo indicatori

Dettagli

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole

I processi e il funzionamento delle scuole. A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole I processi e il funzionamento delle scuole A cura dell Area 3 - Valutazione delle scuole Il Questionario scuola INVALSI Finalità 2 Analizzare il funzionamento delle singole scuole restituendo indicatori

Dettagli

PROGETTI DI COLLABORAZIONE TRA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA E UNIVERSITÀ CA FOSCARI IN FAVORE DEGLI STUDENTI DI CA' FOSCARI anno

PROGETTI DI COLLABORAZIONE TRA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA E UNIVERSITÀ CA FOSCARI IN FAVORE DEGLI STUDENTI DI CA' FOSCARI anno PROGETTI DI COLLABORAZIONE TRA FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA E UNIVERSITÀ CA FOSCARI IN FAVORE DEGLI STUDENTI DI CA' FOSCARI anno 2015-2016 Premessa L'esperienza del tirocinio 2014-2015 è stata molto positiva

Dettagli

3ISTRUZIONE E FORMAZIONE

3ISTRUZIONE E FORMAZIONE 3ISTRUZIONE E FORMAZIONE I NUOVI PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE IL RAPPORTO SCUOLA-LAVORO IL SISTEMA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE I CORSI PER ADULTI I nuovi percorsi

Dettagli

Uso e abuso di alcol in Italia I dati delle indagini Istat

Uso e abuso di alcol in Italia I dati delle indagini Istat Uso e abuso di alcol in Italia I dati delle indagini Istat ALCOHOL PREVENTION DAY 7 aprile 2011 Istituto Superiore di Sanità ISTAT Domenico Adamo Trend nel consumo di alcol tra 2000 e 2010 Persone di 14

Dettagli

I DATI DELL ITALIA CHE CAMBIA

I DATI DELL ITALIA CHE CAMBIA Allegato 2) I DATI DELL ITALIA CHE CAMBIA 4.235.059 i cittadini stranieri residenti in Italia con un incidenza del 7% sulla popolazione complessiva di cui 932.675 sono minori e 572.720 sono nati in Italia.

Dettagli

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006)

I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) I PUBBLICI ESERCIZI IN ITALIA Distribuzione dei p.e. (valori assoluti - giugno 2006) Regioni Ristoranti (U.L.) Bar (U.L.) Piemonte 7.544 12.708 Valle d'aosta 589 646 Lombardia 13.165 27.552 Trentino 2.635

Dettagli

PRINCIPALI DATI DELLA SCUOLA ITALIANA

PRINCIPALI DATI DELLA SCUOLA ITALIANA PRINCIPALI DATI DELLA SCUOLA ITALIANA Le Istituzioni scolastiche statali Per l anno scolastico 2016/2017, il numero di Istituzioni principali sedi di direttivo 1 è pari a 8.406, di cui 125 Centri Provinciali

Dettagli

ANALISI DEI COSTI DI GESTIONE (RILEVAZIONE DATI 2007)

ANALISI DEI COSTI DI GESTIONE (RILEVAZIONE DATI 2007) Università degli Studi di Pavia Biblioteca Interdipartimentale Unificata Francesco Petrarca ANALISI DEI COSTI DI GESTIONE (RILEVAZIONE DATI 2007) A cura della Direzione della Biblioteca Interdipartimentale

Dettagli

LA VALUTAZIONE D ISTITUTO

LA VALUTAZIONE D ISTITUTO LA VALUTAZIONE D ISTITUTO IL RUOLO DELL INVALSI Dino Cristanini Direttore Generale INVALSI Roma 3 dicembre 2010 GLI OGGETTI DELLA VALUTAZIONE SCOLASTICA ALUNNO (apprendimenti, comportamento, competenze)

Dettagli

Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/2010) Attuazione anno Progetto regionale

Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA (L.R. 21/2010) Attuazione anno Progetto regionale Allegato A) Direzione Generale CULTURA E RICERCA PIANO DELLA CULTURA 2012-2015 (L.R. 21/2010) Attuazione anno 2017 Progetto regionale Biblioteche e archivi nella società dell informazione e della conoscenza

Dettagli

Same PROfilesfor Unique Training. in ECEC service

Same PROfilesfor Unique Training. in ECEC service Same PROfilesfor Unique Training in ECEC service IL CASO ITALIANO La situazione dei servizi socio-educativi per l infanzia in Italia Nidi d infanzia (fascia 0-3) Scuole d infanzia (fascia 3-6) Andamentopopolazione0-2anni

Dettagli

PER QUALI SERVIZI DI SOLITO LEI VIENE IN BIBLIOTECA? QUANTO E' SODDISFATTO/A DEL SERVIZIO?

PER QUALI SERVIZI DI SOLITO LEI VIENE IN BIBLIOTECA? QUANTO E' SODDISFATTO/A DEL SERVIZIO? BIBLIOTECA? QUANTO E' SODDISFATTO/A DEL SERVIZIO? lettura libri della SERVIZI prestito di libri lettura libri della 13 3 1 1 prestito di libri 27 11 2 2 utilizzo di internet 18 1 1 1 informazioni bibliografiche

Dettagli

La spesa per R&S delle imprese appare concentrata in quelle più grandi (con oltre 500 addetti) che coprono oltre il 70% del totale.

La spesa per R&S delle imprese appare concentrata in quelle più grandi (con oltre 500 addetti) che coprono oltre il 70% del totale. Oltre il 50 per cento della spesa nazionale in Ricerca e Sviluppo (R&S) e sostenuta dalle imprese. Questo e quanto emerso dal rapporto La Ricerca e Sviluppo in Italia nel 2005, diffuso oggi dall Istat,

Dettagli

Dossier Quadro informativo su alcuni elementi di contesto culturale

Dossier Quadro informativo su alcuni elementi di contesto culturale Dossier Quadro informativo su alcuni elementi di contesto culturale Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio Alleva Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio,

Dettagli

Le biblioteche di pubblica lettura degli enti territoriali. (anno 2013)

Le biblioteche di pubblica lettura degli enti territoriali. (anno 2013) Le biblioteche di pubblica lettura degli enti territoriali (anno 2013) Roma, 4 dicembre 2014 L indagine L indagine statistica sulle biblioteche di pubblica lettura degli enti territoriali è stata promossa

Dettagli

Settore: patrimonio artistico e culturale Area: cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO CODICE

Settore: patrimonio artistico e culturale Area: cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO CODICE TITOLO DEL PROGETTO CHI LEGGE. FA MOLTA STRADA SETTORE E AREA D INTERVENTO Settore: patrimonio artistico e culturale Area: cura e conservazione delle biblioteche ENTE TITOLARE DEL PROGETTO Comune di Lauriano

Dettagli

CIRCOLARE N. 89 Progetto lettura accessibile e inclusiva. Prot. n 3976 /b18 del 19/12/2016. Al Personale Docente

CIRCOLARE N. 89 Progetto lettura accessibile e inclusiva. Prot. n 3976 /b18 del 19/12/2016. Al Personale Docente MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO COLLEFERRO II Via Don Bosco n.2-00034 COLLEFERRO (RM) - Distretto 38 - Tel/Fax

Dettagli

LE VALUTAZIONI NAZIONALI IN MATEMATICA UNIVERSITÀ DI PADOVA. Il valore aggiunto: una misura dell effetto scuola. Roberto Ricci INVALSI

LE VALUTAZIONI NAZIONALI IN MATEMATICA UNIVERSITÀ DI PADOVA. Il valore aggiunto: una misura dell effetto scuola. Roberto Ricci INVALSI LE VALUTAZIONI NAZIONALI IN MATEMATICA UNIVERSITÀ DI PADOVA Il valore aggiunto: una misura dell effetto scuola Roberto Ricci INVALSI Padova, 4 aprile 2017 La presentazione Cos è il valore aggiunto (VA)?

Dettagli

Sale Studio Per gli studenti iscritti al Corso di Studio in Amministrazione e Direzione Aziendale è possibile accedere alle sale studio presso il

Sale Studio Per gli studenti iscritti al Corso di Studio in Amministrazione e Direzione Aziendale è possibile accedere alle sale studio presso il Sale Studio Per gli studenti iscritti al Corso di Studio in Amministrazione e Direzione Aziendale è possibile accedere alle sale studio presso il Centro Universitario Servizi per la Ricerca e per la Didattica

Dettagli

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati.

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati. LAVORO Occupazione. A febbraio 2015, gli occupati in Italia sono 22.2 milioni, mentre i disoccupati sono 3.2 milioni. Lo rivela l'istat nel suo rapporto "Occupati e disoccupati". Il tasso di disoccupazione*

Dettagli

Incidenti domestici. Daniele Angelini Pronto Soccorso e Medicina d urgenza Ospedale Belcolle - Viterbo

Incidenti domestici. Daniele Angelini Pronto Soccorso e Medicina d urgenza Ospedale Belcolle - Viterbo Incidenti domestici Daniele Angelini Pronto Soccorso e Medicina d urgenza Ospedale Belcolle - Viterbo Sfatiamo il mito della casa come ambiente sicuro!! Statistiche Dati ISS nazionali: ogni giorno 7.671

Dettagli

Relazione sulle attività della Biblioteca Civica

Relazione sulle attività della Biblioteca Civica Comune di Spilimbergo Biblioteca Civica "Bernardino Partenio" Relazione sulle attività della Biblioteca Civica ANNO 2006 PREMESSA Si presenta qui di seguito, una relazione che riassume l attività svolta

Dettagli

PROGETTO Integrazione dell'attività scolastica con quella sportiva Anno scolastico 2008/09

PROGETTO Integrazione dell'attività scolastica con quella sportiva Anno scolastico 2008/09 Allegato 5 alla D.G.R. n. 201 del 1 febbraio 2008 PROGETTO Integrazione dell'attività scolastica con quella sportiva Anno scolastico 2008/09 AMBITO: interventi individualizzati di riequilibrio degli apprendimenti

Dettagli

Il settore dell igiene urbana in Italia: inquadramento e focus sul costo del lavoro. Rivoltella del Garda, 9-10 Luglio 2015

Il settore dell igiene urbana in Italia: inquadramento e focus sul costo del lavoro. Rivoltella del Garda, 9-10 Luglio 2015 Il settore dell igiene urbana in Italia: inquadramento e focus sul costo del lavoro Rivoltella del Garda, 9-10 Luglio 2015 La Fondazione Utilitatis UTILITATIS pro acqua energia ambiente nasce nel 1995

Dettagli

GRAFICO Nº1 VOLUMI PER ABITANTE

GRAFICO Nº1 VOLUMI PER ABITANTE GRAFICO Nº1 VOLUMI PER ABITANTE Chiavari 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 GRAFICO Nº2 LIBRI PER RAGAZZI SUL PATRIMONIO TOTALE Ruta di 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 GRAFICO Nº3 INCREMENTO PERCENTUALE ANNUO SUL

Dettagli

Le competenze di scrittura degli studenti italiani: alcuni dati

Le competenze di scrittura degli studenti italiani: alcuni dati Le competenze di scrittura degli studenti italiani: alcuni dati Angela Martini Bologna, 7 marzo 2017 Angela Martini Bologna, 6 marzo 2017 L indagine IEA sulla produzione scritta La IEA ha lanciato nel

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO SCOLASTICO 2007/2008

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO SCOLASTICO 2007/2008 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO SCOLASTICO 2007/2008 RELAZIONE ATTIVITA SVOLTA ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Istituto Principale di scuola secondaria di II grado

Istituto Principale di scuola secondaria di II grado Istituto Principale di scuola secondaria di II grado Chi siamo Denominazione Istituto Scolastico "RAFFAELE PIRIA" REGGIO CAL. Codice meccanografico della sede centrale RCTD050007 Indirizzo VIA PIRIA, 2,

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale Istruzione

Rapporto Economia Provinciale Istruzione Rapporto Economia Provinciale 2009 239 Istruzione Istruzione 241 Popolazione scolastica nella provincia della Spezia Sulla base dei dati provvisori forniti dal Ministero della Pubblica Istruzione gli

Dettagli

La total digital audience in Italia nel mese di novembre 2016

La total digital audience in Italia nel mese di novembre 2016 La total digital audience in Italia nel mese di novembre 2016 La total digital audience nel mese di novembre ha raggiunto 30,1 milioni di utenti, il 54,7% degli italiani dai due anni in su, online complessivamente

Dettagli

- 22% Docenti - 47% Personale Tecnico Amministrativo - 39% Studenti I^ anno - 20% Studenti anni successivi

- 22% Docenti - 47% Personale Tecnico Amministrativo - 39% Studenti I^ anno - 20% Studenti anni successivi Servizi in rete L Università Iuav di Venezia partecipa da anni al Progetto Good Practice (GP), coordinato dal Politecnico di Milano con l obiettivo di misurare e comparare le prestazioni di costo e qualità

Dettagli

QUARTA RELAZIONE AL PARLAMENTO SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI ANNI

QUARTA RELAZIONE AL PARLAMENTO SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI ANNI QUARTA RELAZIONE AL PARLAMENTO SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI ANNI 2006 2007 RIEPILOGO PRINCIPALI DATI STATISTICI LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE

Dettagli

LIBRI DI TESTO, E-BOOK, TABLET?

LIBRI DI TESTO, E-BOOK, TABLET? LIBRI DI TESTO, E-BOOK, TABLET? PREMESSE Ricordiamo che il settore dell editoria in Italia è in crisi Gli italiani non leggono più (?). 635 milioni di Euro sono ricavi dell editoria scolastica, 300 in

Dettagli

I borghi più belli d Italia

I borghi più belli d Italia I borghi più belli d Italia Castelsardo, 16 giugno 2017 Fabrizio Arosio Istat Direzione centrale statistiche ambientali e territoriali I numeri dei borghi 268 Comuni 13.451 km² 4% dei Comuni non superiori

Dettagli

3. Istruzione e formazione

3. Istruzione e formazione 3. Istruzione e formazione Livello di scolarizzazione Il livello di scolarizzazione è un importante indicatore dello sviluppo e della qualità della vita di una popolazione. Nella tabella 3.1, per ogni

Dettagli

Revisione degli indicatori di realizzazione e di risultato approvata dal CdS. PON FESR Ambienti per l apprendimento

Revisione degli indicatori di realizzazione e di risultato approvata dal CdS. PON FESR Ambienti per l apprendimento Revisione degli indicatori di realizzazione e di risultato approvata dal CdS Nota apertura procedura scritta: Prot./AOODGAI/3694 del 20 marzo 2012 Nota chiusura procedura scritta: Prot./AOODGAI/6117 dell

Dettagli

A scuola di scienza: il progetto Tutti pazzi per la chimica!

A scuola di scienza: il progetto Tutti pazzi per la chimica! A scuola di scienza: il progetto Tutti pazzi per la chimica! Il sistema scolastico lombardo SCUOLE STATALI SCUOLE PARITARIE ALUNNI SCUOLE STATALI ALUNNI S. PARITARIE DOCENTI SCUOLE STATALI DOCENTI S. PARITARIE

Dettagli

Università degli Studi di Trento Sistema Bibliotecario di Ateneo. Indagine sulla soddisfazione dell utenza Biblioteca di Scienze

Università degli Studi di Trento Sistema Bibliotecario di Ateneo. Indagine sulla soddisfazione dell utenza Biblioteca di Scienze Università degli Studi di Trento Sistema Bibliotecario di Ateneo Indagine sulla soddisfazione dell utenza Biblioteca di Scienze Anno 2012 Sommario 1. L indagine sulla soddisfazione dell utenza... 3 1.1

Dettagli

I LIBRI DI TESTO. La percezione delle famiglie italiane confrontata con i dati di listino. 28 agosto 2008 ISPO

I LIBRI DI TESTO. La percezione delle famiglie italiane confrontata con i dati di listino. 28 agosto 2008 ISPO I LIBRI DI TESTO La percezione delle famiglie italiane confrontata con i dati di listino 8 agosto 008 Il confronto dei prezzi dei libri di testo 00/008 NOTA METODOLOGICA In analogia con le analisi effettuate

Dettagli

Scheda Anagrafica Istituto

Scheda Anagrafica Istituto Chi siamo Denominazione Codice meccanografico della sede centrale LAMEZIA TERME CZTL040008 Indirizzo S. Miceli, 400 88046 Lamezia Terme Dirigente Scolastico Vescio Salvatore Gennaro Provincia CZ Telefono

Dettagli

Tavola 1 - Numero di interventi regionali, per tipologia a.a. 2009/2010. Tipologia di intervento

Tavola 1 - Numero di interventi regionali, per tipologia a.a. 2009/2010. Tipologia di intervento Ministero dell Istruzione, dell e della Ricerca Dipartimento per l, l Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica e per la Ricerca Ufficio II DIRITTO ALLO STUDIO a.a. 2009/2010 1 Ricerca AFAM Numero

Dettagli

PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA. La BIBLIOTECA in un click. La BiblioLAN in un click

PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA. La BIBLIOTECA in un click. La BiblioLAN in un click PROGETTO: INFORMATIZZAZIONE BIBLIOTECA SCOLASTICA La BIBLIOTECA in un click La BiblioLAN in un click a.s. 2006/2007 PREMESSA Nel nuovo quadro normativo dell autonomia scolastica la biblioteca si configura

Dettagli

Tavola 1 - Numero di interventi regionali, per tipologia a.a. 2008/2009. Tipologia di intervento

Tavola 1 - Numero di interventi regionali, per tipologia a.a. 2008/2009. Tipologia di intervento Ministero dell Istruzione, dell e della Ricerca Dipartimento per l, l Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica e per la Ricerca Ufficio II DIRITTO ALLO STUDIO a.a. 2008/2009 1 Ricerca AFAM Numero

Dettagli

!#$!#$%& !"# $#"% & ''(! $) % * "*"*#% ' + '"#% ' ''(#$ "!"%

!#$!#$%& !# $#% & ''(! $) % * **#% ' + '#% ' ''(#$ !% !"!#$!#$%&!"# $#"% & ''(! $) % * "*"*#% ' + '"#% ' ''(#$ "!"% ' '66 * 6+ %!,-./0 1-234/ 5% %! 6 7 *8.2. 00 6.2.! " # " $ % % &' ( ) * + " +, - )!'.'!$ 9, 6.2, / % ) 0 % %, : 6 6 + :2! 6; '())))!**!"+)!"

Dettagli

Le escursioni dei lombardi. Un analisi dell indagine ISTAT «Viaggi e Vacanze degli italiani»

Le escursioni dei lombardi. Un analisi dell indagine ISTAT «Viaggi e Vacanze degli italiani» Le escursioni dei lombardi Un analisi dell indagine ISTAT «Viaggi e Vacanze degli italiani» A cura di Lorenzo Cavedo Maggio 2017 Fonte dati Viaggi e vacanze è un focus incluso nell indagine ISTAT sulle

Dettagli

Settore - Patrimonio artistico e culturale Area Cura e conservazione biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO CODICE SEDE ATTUAZIONE

Settore - Patrimonio artistico e culturale Area Cura e conservazione biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO CODICE SEDE ATTUAZIONE TITOLO DEL PROGETTO BIBLIOTECA AMICHEVOLE SETTORE E AREA D INTERVENTO Settore - Patrimonio artistico e culturale Area Cura e conservazione biblioteche ENTE TITOLARE DEL PROGETTO Comune di Caselle T.se

Dettagli

Istituto Comprensivo Coldigioco PROGETTO BIBLIOTECA VIAGGIO NEL MONDO DELLE STORIE. z a.s.2012/2013

Istituto Comprensivo Coldigioco PROGETTO BIBLIOTECA VIAGGIO NEL MONDO DELLE STORIE. z a.s.2012/2013 Istituto Comprensivo Coldigioco PROGETTO BIBLIOTECA VIAGGIO NEL MONDO DELLE STORIE z a.s.2012/2013 Insegnante referente del progetto: CHIARIOTTI DISIANA PARTECIPAZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE PER BIBLIOTECARI

Dettagli

Definizione Dati Utenti. Patrimonio bibliografico. Pagina 1

Definizione Dati Utenti. Patrimonio bibliografico. Pagina 1 Università degli Studi di Milano Bicocca Biblioteca di Ateneo Dati statistici 2004 Riepilogo generale 2005-05-23 / a cura di GG, RB, FDT e MdG Definizione Dati 2004 Utenti GIM 1.1 Professori e ricercatori

Dettagli

Scheda Anagrafica Istituto

Scheda Anagrafica Istituto Chi siamo Denominazione Codice meccanografico della sede centrale "TOMMASO CAMPANELLA" LAMEZIA TERME CZPM03000C Indirizzo Cavallerizza 88046 Lamezia Terme Dirigente Scolastico Mercuri Giorgio Provincia

Dettagli

Caratteristiche della domanda e tipologia di offerta nelle carte di credito.

Caratteristiche della domanda e tipologia di offerta nelle carte di credito. Caratteristiche della domanda e tipologia di offerta nelle carte di credito. Il contesto attuale e le potenzialità di sviluppo Silvia Dinelli s.dinelli@crif.com Agenda Contesto di mercato Carte di pagamento

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali LIBRO BIANCO SUL WELFARE

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali LIBRO BIANCO SUL WELFARE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali LIBRO BIANCO SUL WELFARE PROPOSTE PER UNA SOCIETÀ DINAMICA E SOLIDALE ALLEGATO STATISTICO ROMA FEBBRAIO 2003 INDICE L ITALIA IN EUROPA 1. Struttura della

Dettagli

I servizi della Biblioteca per Infermieristica Sede di Monza

I servizi della Biblioteca per Infermieristica Sede di Monza I servizi della Biblioteca per Infermieristica Sede di Monza di Laura Colombo Seminario per il primo anno del corso di laurea in Infermieristica Sede di Monza Università degli studi di Milano-Bicocca Monza,

Dettagli

I libri di testo: la percezione delle famiglie italiane. - Indagine quantitativa - seconda edizione Luglio 2004 ISPO 1

I libri di testo: la percezione delle famiglie italiane. - Indagine quantitativa - seconda edizione Luglio 2004 ISPO 1 I libri di testo: la percezione delle famiglie italiane - Indagine quantitativa - seconda edizione Luglio 004 ISPO Obiettivi della ricerca:: L indagine si propone di analizzare gli atteggiamenti degli

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA. Indice 1.Scopo e campo di applicazione Responsabilità Modalità operative... 2

PROCEDURA OPERATIVA. Indice 1.Scopo e campo di applicazione Responsabilità Modalità operative... 2 Pag. 1/5 Indice 1.Scopo e campo di applicazione... 2 2.Responsabilità... 2 3. Modalità operative... 2 3.1 Manutenzione delle Attrezzature... 2 3.2 Controllo delle dotazioni di aula... 4 3.3 Kit Esercitazioni...

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio di Statistica (Università e Ricerca)

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio di Statistica (Università e Ricerca) Ministero dell Istruzione, dell e della Ricerca Ufficio di Statistica ( e Ricerca) DIRITTO ALLO STUDIO a.a. 2007/2008 1 Gli interventi in materia di diritto allo studio sono delegati alle Regioni, che

Dettagli

Modulo 1 LA FUNZIONE DOCENTE

Modulo 1 LA FUNZIONE DOCENTE Modulo 1 LA FUNZIONE DOCENTE La funzione docente La funzione docente come si legge nell art. 26 dell ultimo contratto, realizza il processo d insegnamento/apprendimento volto a promuovere lo sviluppo umano,

Dettagli

1. La popolazione residente

1. La popolazione residente 1. La popolazione residente La popolazione residente in Italia al 31/12/2009 è pari a 60.340.328 unità, con un incremento di 295.260 unità (+0,5%) rispetto al 31 dicembre dell anno precedente dovuto prevalentemente

Dettagli

MONITORAGGIO DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NELLE SCUOLE ITALIANE

MONITORAGGIO DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NELLE SCUOLE ITALIANE MONITORAGGIO DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO NELLE SCUOLE ITALIANE a cura di Anna Teselli Roma, 18 ottobre 2016 Fondazione Giuseppe Di Vittorio 1 Il campione DISTRIBUZIONE DELLE SCUOLE PER

Dettagli

COMUNE DI CAMPOLONGO TAPOGLIANO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI CAMPOLONGO TAPOGLIANO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI CAMPOLONGO TAPOGLIANO PROVINCIA DI UDINE Piazza Indipendenza n. 2 - C.A.P. 33040 Tel. 0431-99092 Fax 0431-973707 e-mail: tecnico@com-campolongo-tapogliano.regione.fvg.it - Cod.Fisc. - P.IVA 02551830306

Dettagli

Istituto Principale di scuola secondaria di II grado

Istituto Principale di scuola secondaria di II grado Istituto Principale di scuola secondaria di II grado Chi siamo Denominazione Istituto Scolastico LICEO ARTISTICO STATALE "M.PRETI" Codice meccanografico della sede centrale RCSL01000T Indirizzo ALFONSO

Dettagli

Vilpiano - Settequerce

Vilpiano - Settequerce Biblioteca pubblica di Terlano Biblioteca pubblica di Terlano Vilpiano - Settequerce Relazione attività 2012 Patrimonio Accrescimento 2012 Eliminazione 2012 Patrimonio 31.12.12 Libri 1141 1045 10451 Audio

Dettagli

Comune di Serrenti. Provincia del Sud Sardegna. Servizi Sociali. Biblioteca, Scuola DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Comune di Serrenti. Provincia del Sud Sardegna. Servizi Sociali. Biblioteca, Scuola DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Comune di Serrenti Servizi Sociali Biblioteca, Scuola DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Estremi della nomina: Decreti del Sindaco n. 3 del 24.02.2017 N. 40 del 27/04/2017 (Num. Gen. 156 del

Dettagli

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia

Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia Sintesi e analisi dei risultati della Ricerca di Base sulla diffusione dell'online in Italia Giugno 2017 (Dati cumulati cicli 2, 3, 4 del 2016 e ciclo 1 del 2017) INDICE Premessa Sintesi e analisi dei

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Risultati scrutini I quadrimestre: pioggia di 5 in condotta (63.525). Aumentano le insufficienze nelle materie.

Dettagli

Gli alunni nel Lazio

Gli alunni nel Lazio Gli alunni nel Lazio VITERBO 5% FROSINONE 12% LATINA 12% RIETI 3% ROMA 68% Dati riferiti al 13 settembre 2002 ALUNNI DEL LAZIO SINTESI TOTALE: 699.508 N.B. Dato comprensivo degli alunni portatori di handicap.

Dettagli