MASTER IN TUTELA, EUROPROGETTAZIONE E MANAGEMENT DEL PATRIMONIO CULTURALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER IN TUTELA, EUROPROGETTAZIONE E MANAGEMENT DEL PATRIMONIO CULTURALE"

Transcript

1 Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza MASTER IN TUTELA, EUROPROGETTAZIONE E MANAGEMENT DEL PATRIMONIO CULTURALE con il patrocinio di Consiglio Regionale della Campania e ANCI Campania Palazzo Pacanowsky Via Generale Parisi, Napoli Tel /4387

2 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI Parthenope PROGETTO TPCC - VALCSIP Tracciabilità del Patrimonio Culturale della Campania: valorizzazione, comunicazione, sistemi e prodotti POR Campania FSE 2007/2013 Asse IV; Asse V, Avviso Pubblico per lo sviluppo di reti di eccellenza tra Università, Centri di Ricerca e Imprese A.G.C. 06 D.D. n. 414 del CUP B25B Cultural heritage is our reference point to the past. It helps us to understand our histories and the ancestry that binds us together. But our heritage is also an integral part of our present, and of our future. (European Commission Culture) Il Master universitario di II livello in Tutela, europrogettazione e management del patrimonio culturale nasce nell ambito del Progetto TPCC VALCSIP, cui l Università Parthenope partecipa, in qualità di soggetto partner, insieme alle altre sei Università campane. In linea con il tema portante del Progetto, il Master propone un offerta formativa volta a rispondere ad una delle sfide più importanti per il nostro sistema- Paese e soprattutto per la nostra Regione: quella di fare dell immenso patrimonio culturale del nostro territorio un volano di crescita e di sviluppo sostenibile, in grado di generare effetto spill over per l intero sistema economico. Per far questo, oggi più che mai, occorrono figure professionali competenti, in grado di cogliere tutte le opportunità provenienti non solo dai fondi nazionali e regionali, ma anche e soprattutto dall Unione europea, che da anni riserva alla cultura in generale un ruolo di primo piano nell ambito delle sue politiche. Il master offre: 368 ore di didattica frontale erogate da docenti e professionisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale, comprensive di testimonianze fornite da esperti del settore dei beni culturali, nonché da funzionari delle istituzioni europee, nazionali e della Regione Campania; 90 ore di project work; almeno 360 ore di stage, per un totale di 60 CFU. Si tratta di un enorme opportunità per chi oggi è interessato a lavorare nel settore della promozione e valorizzazione del patrimonio culturale; un opportunità tanto più grande alla luce delle borse di studio, a copertura totale dei costi del Master, finanziate dal Progetto TPCC VALCSIP e dell importante rete di collaboratori, partner, sostenitori e aziende che ci hanno accompagnato nella realizzazione di questo progetto. Il mio augurio, dunque, in qualità di Direttore, è che questo progetto possa rappresentare solo l inizio di un lungo e proficuo percorso: di formazione e avviamento al mondo del lavoro per gli studenti campani; di crescita e arricchimento personale e professionale per tutte le persone a vario titolo coinvolte. Il Direttore Prof. Maria Luisa Tufano

3 DESTINATARI Il Master è rivolto a laureati in Giurisprudenza, Scienze dell Amministrazione, Scienze Economico-aziendali, Scienze dell Economia, Scienze della Politica, Relazioni internazionali. Il Master è aperto a un massimo di 25 partecipanti (numero minimo 8) in possesso di titolo accademico conseguito presso una Università o Istituto di Istruzione Superiore italiani ovvero in possesso di titolo accademico conseguito presso una Università straniera dichiarato equipollente. 2 OBIETTIVI FORMATIVI Il Master propone un offerta formativa interdisciplinare che vede impegnati docenti di diversi Dipartimenti dell Università degli Studi di Napoli Parthenope, docenti e professionisti provenienti da altre Università, istituzioni internazionali e nazionali, enti pubblici e privati. Il corso si pone l obiettivo di trasmettere conoscenze di base e competenze operative che consentano di utilizzare le opportunità di finanziamento internazionali, europee, nazionali e regionali per la tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. Particolare attenzione sarà dedicata alle tecniche e metodologie di fund raising, quali le partnership pubblico-private e le sponsorizzazioni private per progetti ed eventi culturali. La figura professionale avrà competenze adeguate nella progettazione, promozione e gestione di progetti ed eventi per la tutela, valorizzazione e promozione dei beni culturali. Il corso si prefigge l obiettivo di formare: - figure dirigenziali di imprese private che operano nei settori cui fa riferimento l offerta formativa; - figure dirigenziali operanti nell ambito della Pubblica Amministrazione (centrale e locale) nei settori cui fa riferimento l offerta formativa; - figure in grado di operare nell ambito di istituzioni internazionali; - figure operanti nel Terzo settore e presso società di consulenza.

4 MODULI I. Normativa europea, internazionale e nazionale in materia di tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale 3 Il modulo è volto ad offrire una panoramica della normativa nazionale internazionale ed europea relativa alla tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. Nell ambito dei sotto-moduli di diritto pubblico e diritto amministrativo, particolare attenzione sarà conferita al ruolo del patrimonio culturale nel nostro ordinamento quale elemento unificante di realtà territoriali e culturali differenziate e creatore di identità, nonché alla ripartizione di competenze nella tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale tra amministrazioni centrale, regionali e locali. Focus specifici saranno svolti su temi professionalizzanti quali gli appalti nel settore del patrimonio culturale o gli aiuti alle imprese operanti nel settore culturale. Il sotto-modulo di diritto dell Unione europea sarà volto a fornire una panoramica del funzionamento del sistema UE, con particolare riguardo alla strategia, ai metodi e agli strumenti dell Unione in materia di tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. Tali normative saranno analizzate in connessione con le iniziative internazionali avviate nel settore dall UNESCO, dall IUCN e dal Consiglio d Europa. II. Management del patrimonio culturale Il modulo si focalizzerà sul management dei beni culturali. Si approfondiranno conoscenze per lo sviluppo di capacità gestionali, organizzative e di direzione adeguate a comprendere le problematiche ed a muoversi con competenza nel settore dei beni e delle attività culturali. Nell ambito del modulo, saranno analizzate anche le problematiche di carattere sociologico e politologico relative alla tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. III. Europrogettazione e fund raising per i beni culturali Nell ambito del modulo saranno illustrate le tecniche di redazione e gestione dei progetti. Si analizzeranno i meccanismi, gli strumenti finanziari e i criteri per la redazione, pianificazione e gestione dei progetti finanziati dall Unione europea. I partecipanti saranno coinvolti nell analisi delle tecniche del Project Cycle Management, del sistema di gestione, controllo e valutazione dei progetti nonché di partecipazione ai bandi di gara attraverso workshop interattivi e con il supporto di case studies. Il modulo riguarderà anche le tecniche di fund raising, con particolare attenzione alla ricerca di sponsorizzazioni da parte di imprese private e ai partenariati pubblico-privati.

5 STRUTTURA E PERCORSO FORMATIVO Il Master è di durata annuale, prevede la frequenza obbligatoria ed è strutturato nelle seguenti fasi: 1 a FASE DIDATTICA FRONTALE 368 ore Il piano didattico relativo ai tre moduli del Master è strutturato nei seguenti sottomoduli: 4 I MODULO La tutela dei beni culturali nella storia: continuità e discontinuità (IUS/18; IUS/19-8 h) Il patrimonio culturale nella Costituzione italiana: precedenti, origini e linee evolutive (IUS/08; IUS/09-32 h) Nozione, disciplina e tutela dei beni culturali, paesaggistici e delle aree protette (IUS/10-32 h) La tutela del patrimonio culturale materiale e immateriale nel diritto internazionale (IUS/13-30 h) L incidenza delle politiche dell UE sul patrimonio culturale: strategia, metodi, strumenti (IUS/14-36 h) Politiche di gestione e governance del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico (IUS/13; IUS/14-6 h) II MODULO Management dei beni culturali (SECS-P/07; SECS-P/10-40 h) L economia della cultura: caratteristiche di manifestazioni dal vivo, beni culturali e opere d arte e rapporto pubblico-privato nel settore dei beni culturali (SECS-P/02; SECS-P/03-20 h) Processi di marketing management nella gestione dei beni culturali (SECS- P/08-20 h) III MODULO Il percorso logico di costruzione di un progetto culturale: lo sviluppo dell idea progetto, l'analisi della domanda, le analisi di fattibilità (16 h) Il Logical Framework Approach (8 h) I requisiti di carattere soggettivo e oggettivo per la presentazione di un progetto culturale (8 h) Gestione finanziaria e contabile dei progetti (16 h) Programmi comunitari per i beni culturali, la cultura, il turismo e per l impresa (16 h) Benchmark con Testimonianze, esperienze e buone prassi dai contesti di riferimento. Case study: il patrimonio culturale nella programmazione operativa della regione Campania (28 h) Fundraising (20 h) Procedure di partecipazione nella progettazione UE e sperimentazione pratica di scrittura e presentazione di un progetto (Fase propedeutica al project work) (32 h)

6 Alla fine di ogni modulo sono previste verifiche, sotto forma di test, volte ad accertare le competenze acquisite tramite le lezioni frontali. 2 a FASE PROJECT WORK 90 ore 5 Al termine del periodo di formazione in aula, il Master prevede il superamento di una prova finale da svolgersi mediante la predisposizione di un elaborato in forma di project work volto a testare le capacità degli studenti, che lavoreranno in gruppi, di ideare e redigere un ipotesi di progetto culturale in risposta ad un bando nazionale, regionale o europeo. 3 a FASE STAGE n. 3 mesi A completamento del percorso formativo farà seguito un periodo di stage della durata di tre mesi presso Istituzioni, Amministrazioni pubbliche, Enti, Società e Imprese. L Università degli Studi di Napoli Parthenope stipula per ogni singolo partecipante una Convenzione di Tirocinio che garantisce una copertura assicurativa ai sensi della Legge n. 196/1997. La partecipazione agli stage non costituisce obbligo di assunzione da parte delle imprese ospitanti. CREDITI L attività formativa del Master è quantificata in crediti così ripartiti: ore crediti Lezioni frontali Project work 90 5 Stage totale Un credito (CFU) corrisponde a 8 ore. A sua volta, ciascun credito relativo alle lezioni frontali corrisponde a 17 ore di studio individuale, per un totale di 782 da svolgersi nel corso della prima fase del percorso formativo.

7 CORPO DOCENTE Il corpo docente è costituito da docenti dell Università degli Studi di Napoli Parthenope e di altre Università, professionisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale, esperti del settore dei beni culturali, nonché da funzionari delle istituzioni europee, nazionali e della Regione Campania. 6 Comitato tecnico scientifico Prof. Maria Luisa Tufano, Prof. ordinario di Diritto dell Unione Europea Prof. Federico Alvino, Prof. ordinario di Economia aziendale Prof. Elio Dovere, Prof. ordinario di Diritto Romano Prof. Sergio Capozzi, Prof. associato di Diritto Amministrativo Docenti - Università Parthenope Filomena Buonocore, Prof. associato di Organizzazione aziendale Mariaconcetta D Arienzo, Ricercatore di Diritto amministrativo Valeria De Santis, Ricercatore di Istituzioni di diritto pubblico Elina De Simone, Ricercatore di Scienza delle Finanze Susy Di Vaio, Ricercatore di Economia aziendale Antonio Garofalo, Prof. ordinario di Politica economica Valentina Grassi, Ricercatore di Sociologia generale Luigi Lepore, Ricercatore di Economia aziendale Dario Luongo, Prof. associato di Storia del diritto medievale e moderno Paola Mazzina, Prof. associato di Diritto costituzionale Matteo Pozzoli, Prof. associato di Economia aziendale Sara Pugliese, Ricercatore di Diritto internazionale Marcello Risitano, Ricercatore di Economia e gestione delle imprese Sonia Scognamiglio, Ricercatore di Storia delle istituzioni politiche Docenti esterni Amedeo Barletta, Avvocato, Docente presso il Dipartimento di Giurisprudenza LUISS Guido Carli, Roma Raffaele Bifulco, Prof. ordinario di Diritto costituzionale LUISS Guido Carli, Roma Carlo Buonauro, Magistrato TAR Campania Valeria Castracane, Esperto in politiche di sviluppo Gerardino Cavaliere, Regione Campania Gaia Cozzolino, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Gabriella D Amore, Regione Campania Alessio D Auria, Prof. incaricato di Tutela giuridica dei beni culturali e del paesaggio Università Suor Orsola Benincasa, Napoli Antonio Damiano, Parlamento europeo Marco de la Feld, Project Manager

8 7 Ugo Dovere, Membro della Consulta nazionale per i beni culturali ecclesiastici c/o Conferenza Episcopale Italiana (CEI) Roberto Fiorentino, Regione Campania Marco Gargiulo, Regione Campania Carlo Iorio, Valutatore c/o Commissione europea Laura Lucignano, Esperto in euro-progettazione Francesca Maciocia, Direttore generale SCABEC (Società Campana Beni Culturali) Felice Marinelli, Esperto in fund raising Rosario Mattera, Ideatore e organizzatore di Malazé - Campi Flegrei Claudia Migliorati, Esperto in tutela dei siti culturali Maria Chiara Miraglia Del Giudice, Esperto in fund raising per il settore culturale Maria Teresa Moccia Di Fraia, Direttore scientifico area culturale Palazzo Toledo, Pozzuoli Nadia Murolo, Regione Campania Gabriele Nunziata, Magistrato TAR Campania Emilio Pagano, Prof. ordinario di Diritto internazionale, Università degli Studi di Napoli Federico II Andrea Pierucci, Commissione europea Domenicantonio Ranauro, Regione Campania Maria Stefania Maddalena Riso, Esperto in euro-progettazione Floretta Rolleri, Magistrato Adele Salvatore, Esperto in euro-progettazione Luigi Maria Sicca, Prof. ordinario di Organizzazione aziendale e Organizzazione e gestione delle risorse umane - Università degli Studi di Napoli Federico II Anna Uccello, Esperto in euro-progettazione Anna Vigorito, Prof. incaricato di Legislazione europea dei beni culturali Università Suor Orsola Benincasa, Napoli

9 ENTI CONVENZIONATI PER LO STAGE 8 Rappresentanza in Italia della Commissione europea Ministero dei Beni e delle Attività Culturali Sovraintendenza dei Beni Architettonici e Culturali Regione Campania Regione Campania Nucleo di Valutazione ANCI Parchi naturali e Aree marine protette della Campania Fondazione IDIS Città della Scienza Agenzia di sviluppo Area Nolana Enti Provinciali Turismo Borsa Internazionale del Turismo congressuale ENCO engineering & consulting Atb Consulting, Avellino Ente Parco Nazionale del Vesuvio Simest Sviluppo Italia S.p.A. Eurosportello - Azienda Speciale della Camera di Commercio Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno Consorzio Promos Ricerche Istituto di Ricerche sull Attività Terziaria MSC Srl E.F.I. Ente Funzionale per l Innovazione e lo Sviluppo Regionale SpA TTT Tomasos Transports & Tourism S.p.A. Project & Planning Srl Napoli Fondazione Teatro San Carlo Fondazione Morra Grimaldi Compagnia di Navigazione SpA Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo di Napoli Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo delle Isole di Ischia e Procida INFO DAY CON LE STRUTTURE CONVENZIONATE Nel corso del Master è prevista una giornata di incontro con tutte le strutture convenzionate ai fini dello stage. Durante l incontro, ciascun ente avrà la possibilità di presentarsi e di descrivere la tipologia di attività che sarà svolta dal tirocinante. Inoltre, saranno forniti utili strumenti per: sviluppare autonomia decisionale e progettuale predisporre il curriculum vitae prepararsi ai colloqui di lavoro cercare opportunità lavorative nei settori di interesse

Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza

Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI DOCENZA nell ambito del Master di

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza. Offerta formativa a.a. 2013/2014

Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza. Offerta formativa a.a. 2013/2014 Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza Sede Didattica e Amministrativa - Napoli Palazzo Pacanowski Via Generale Parisi, 13 80132 Napoli tel. 081 5474360/4377/4340/4386/4389/5640/5642

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa Atenei che collaborano in regime di convenzione: Università degli Studi di Napoli

Dettagli

Master Universitario di II Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di II Livello in FUNDRAISING Prot. n. 180/2012 D.R. n. 62 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2014/1027 del 11/04/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2014/1027 del 11/04/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DR/2014/1027 del 11/04/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo U.S.R. IL RETTORE VISTO VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTA VISTA il vigente Statuto dell

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. E' emanato, nel testo allegato, il regolamento di funzionamento del Corso.

IL RETTORE DECRETA. E' emanato, nel testo allegato, il regolamento di funzionamento del Corso. U.S.R. DECRETO N. 4009 lo Statuto di Ateneo; il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.); il decreto ministeriale 22 ottobre 2004 n. 270; il Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei Corsi

Dettagli

BANDO DI FORMAZIONE Corso di Alta Formazione in

BANDO DI FORMAZIONE Corso di Alta Formazione in BANDO DI FORMAZIONE Corso di Alta Formazione in Meteorologia e Previsioni del Tempo Art.1 Il CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA LABORATORIO DI URBANISTICA E DI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Raffaele d

Dettagli

IL RETTORE Massimo Marrelli

IL RETTORE Massimo Marrelli DR/2013/2736 del 31/07/2013 Firmatari: MASSIMO MARRELLI U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 1660 del 15/5/2012; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004 n.

Dettagli

Struttura del corso e profilo dei docenti

Struttura del corso e profilo dei docenti Novara 15, 16, 22, 23, 29 maggio 2015 Struttura del corso e profilo dei docenti 1 Gli obiettivi del corso Il si pone l obiettivo di aumentare la capacità professionale a livello territoriale di generare

Dettagli

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ASL LECCE Master II Livello in MANAGEMENT SANITARIO ANNO ACCADEMICO 10-11 R E G O L A M E N T O ARTICOLO 1 Il Master in Management Sanitario si propone

Dettagli

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO MASTER IN ISTITUZIONI EUROPEE E SVILUPPO DELLA PROGETTAZIONE TERRITORIALE EUROPEA PER LA MONTAGNA Gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO INTERFACOLTÀ DI I LIVELLO IN BIOTECH MANAGEMENT

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO INTERFACOLTÀ DI I LIVELLO IN BIOTECH MANAGEMENT REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO INTERFACOLTÀ DI I LIVELLO IN BIOTECH MANAGEMENT a) Obiettivi e finalità del Master Il cuore del percorso didattico del Corso di Master universitario

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 2013-2014 MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE DIRETTORE: Giuseppe Ambrosio COMITATO SCIENTIFICO: Giuseppe Ambrosio, Carlo Borgomeo, Luigino Bruni, Lelio Miro, Antonio

Dettagli

Progetto L Europrogettazione a Scuola: opportunità di studio, lavoro e formazione nell U.E.

Progetto L Europrogettazione a Scuola: opportunità di studio, lavoro e formazione nell U.E. Progetto L Europrogettazione a Scuola: opportunità di studio, lavoro e formazione nell U.E. SPERIMENTAZIONE IN MATERIA DI ORIENTAMENTO AL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, ISTRUZIONE IN AMBITO EUROPEO

Dettagli

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI PRESSO L UNIVERSITÀ IULM LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE. La Fondazione Roma e la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM organizzano

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE CORSO DI EUROPROGETTAZIONE L Unione Europea finanzia progetti di sviluppo eccellenti, reti di ricerca attraverso una specifica gamma di meccanismi di finanziamento. Il percorso formativo offerto dall Associazione

Dettagli

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA SEDE del Corso: EuropeAurum, Largo Gardone Riviera Pescara QUOTA D ISCRIZIONE CON BORSA

Dettagli

Art. 1 Obiettivi formativi Art. 2 Sbocchi professionali

Art. 1 Obiettivi formativi Art. 2 Sbocchi professionali REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO VVAALLOORRI IIZZZZAAZZI IIOONNEE EE GGEESSTTI IIOONNEE DDEEI II BBEENNI II CCOONNFFI IISSCCAATTI AALLLLAA CCRRI IIMMI IINNAALLI IITTÀÀ

Dettagli

Anno Accademico 2008/2009 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO MASTER IN ORGANIZZAZIONE DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO SPORTIVO.

Anno Accademico 2008/2009 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO MASTER IN ORGANIZZAZIONE DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO SPORTIVO. Anno Accademico 2008/2009 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO MASTER IN ORGANIZZAZIONE DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO SPORTIVO 1 a EDIZIONE PIANO DIDATTICO Il Piano Didattico prevede i seguenti insegnamenti:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono dell Ufficio +39 080 5049156 (Bari) +39 099 4717657 (Taranto) 338 6013079 (cellulare di servizio)

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 Art. 1. FINALITA Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Trieste è istituito il Master Universitario

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN SOCIETÀ E SVILUPPO LOCALE Classe delle Lauree Magistrali in Servizio sociale e politiche sociali (LM-87) Sede didattica del Corso di Laurea Magistrale: Alessandria

Dettagli

A V V. G E N N A R O DI M A G G I O C U R R I C U L U M V I T A E A C S T U D I O R U M

A V V. G E N N A R O DI M A G G I O C U R R I C U L U M V I T A E A C S T U D I O R U M A V V. G E N N A R O DI M A G G I O C U R R I C U L U M V I T A E A C S T U D I O R U M DATI ANAGRAFICI Gennaro di Maggio, nato a Napoli il 09/10/1962, con studio in Napoli, Riviera di Chiaia 72. TITOLI

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56)

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico ha l obiettivo

Dettagli

METODO I laboratori verranno condotti con modalità interattive e verrà dato quindi ampio spazio a esercitazioni pratiche.

METODO I laboratori verranno condotti con modalità interattive e verrà dato quindi ampio spazio a esercitazioni pratiche. DESTINATARI Laboratorio base 20 posti destinati a giovani di associazioni o di gruppi informali residenti nella provincia di Pesaro e Urbino, con priorità a giovani di età non superiore a 30 anni residenti

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTISTI EUROPEI APEUR. Corso di I livello in progettazione europea e tecniche per l accesso ai finanziamenti

ASSOCIAZIONE PROGETTISTI EUROPEI APEUR. Corso di I livello in progettazione europea e tecniche per l accesso ai finanziamenti ASSOCIAZIONE PROGETTISTI EUROPEI APEUR Corso di I livello in progettazione europea e tecniche per l accesso ai finanziamenti Con il patrocinio del Dipartimento di Scienze Politiche dell Universita Federico

Dettagli

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012.

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012. FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope PROGETTO CARINA Sicurezza Sostenibilità e Competitività delle Produzioni Agro-Alimentari della Campania POR Campania FSE 2007/2013 Asse IV; Asse V, Avviso Pubblico per lo sviluppo di reti di eccellenza

Dettagli

CULTURE & TOURISM MANAGEMENT Culture del viaggio e nuovi modelli di management del turismo

CULTURE & TOURISM MANAGEMENT Culture del viaggio e nuovi modelli di management del turismo Con il patrocinio di CORSO DI ALTA FORMAZIONE CULTURE & TOURISM MANAGEMENT Culture del viaggio e nuovi modelli di management del turismo Percorso formativo teorico e pratico per la formazione di professionisti

Dettagli

Università degli Studi di Verona. Master di I livello Organizzazione e gestione di eventi Teatro musicale (GEM)

Università degli Studi di Verona. Master di I livello Organizzazione e gestione di eventi Teatro musicale (GEM) Università degli Studi di Verona Master di I livello Organizzazione e gestione di eventi Teatro musicale (GEM) Obiettivo. Questo Master universitario si propone di formare figure professionali addette

Dettagli

PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ

PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 I Edizione PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ (MaCrAssets) Agenzia Nazionale per l'amministrazione

Dettagli

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO CORSO DI MASTER LEVEL IN: HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO Programmare, progettare e gestire l abitare contemporaneo. Il corso è organizzato dal Consorzio POLI.design del Politecnico di Milano ed è supportato

Dettagli

Master di I livello In. PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione

Master di I livello In. PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione Master di I livello In PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI EVENTI Dalla project idea alla sua realizzazione (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art.1 ATTIVAZIONE L

Dettagli

Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino

Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino I edizione 2004-2005 Guida al Percorso Formativo Guida aggiornata al 29/09/2004 COREP - Consorzio per la Ricerca e l Educazione Permanente

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

ANALISI E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE PUBBLICHE LIVELLO II - EDIZIONE I A.A. 2015-2016

ANALISI E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE PUBBLICHE LIVELLO II - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 ANALISI E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE PUBBLICHE LIVELLO II - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 Presentazione Negli ultimi anni si è diffusa, a diversi livelli di governo, in Italia e in Europa, una crescente domanda

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi

REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO. Corso di Master e suoi Organi REGOLAMENTO DIDATTICO ORGANIZZATIVO CORSI di MASTER di I e II LIVELLO Corso di Master e suoi Organi 1. Per l anno accademico 2014-2015 è istituito il Corso di Master di II livello in: OPEN - ARCHITETTURA

Dettagli

Laboratorio di progettazione europea

Laboratorio di progettazione europea Laboratorio di progettazione europea Obiettivi Avere una conoscenza di base utile a orientarsi nella struttura della UE e dei Programmi attraverso i quali si distribuiscono le risorse finanziarie comunitarie

Dettagli

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1.

3. Collegio dei docenti L elenco dei docenti, interni ed esterni, con relative qualifiche e competenze, è riportato in allegato 1. Università degli Studi G. D annunzio di Chieti - Pescara Master di primo livello in Building Manager - progettazione e gestione della manutenzione e della sicurezza. 1. Motivazioni In Italia si e' assistito

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture XI Edizione 2014-2015 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione A.A. 2007-2008 COMUNE DI NOVARA Assessorato istruzione e formazione professionale Assessorato

Dettagli

CUST EUOROMED MASTER UNIVERSITARIO

CUST EUOROMED MASTER UNIVERSITARIO Centro di Competenza Trasporti Università degli Studi di Messina CUST EUOROMED MASTER UNIVERSITARIO di II LIVELLO in Esperto nell organizzazione e gestione dei sistemi di mobilità A.A. 2010/2011 Programma

Dettagli

EUROPROJECT - Corso di Specializzazione in Europrogettazione e gestione di attività finanziate dall Unione Europea

EUROPROJECT - Corso di Specializzazione in Europrogettazione e gestione di attività finanziate dall Unione Europea Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): EUROPROJECT - Corso di Specializzazione in Europrogettazione e gestione di attività finanziate dall Unione Europea

Dettagli

CURRICULUM VITAE di FRANCESCO FASOLINO

CURRICULUM VITAE di FRANCESCO FASOLINO CURRICULUM VITAE di FRANCESCO FASOLINO nato a Salerno il 26 febbraio 1969 domiciliato in Salerno, via Gen. A. Diaz n. 35, c.a.p. 84122 tel.e fax: 089/9780826 - e-mail: ffasolino@unisa.it FORMAZIONE 1987:

Dettagli

ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT, INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT, INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Master universitario di II livello in ORGANIZZAZIONE, MANAGEMENT, INNOVAZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI a.a. 2011-2012 1. Finalità Il Master ha lo scopo di formare dirigenti e funzionari pubblici

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico

Dettagli

Management Innovativo delle Organizzazioni Sanitarie

Management Innovativo delle Organizzazioni Sanitarie Decreto Rettorale N.540 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO FACOLTA DI SOCIOLOGIA Bando di selezione per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO in Management Innovativo delle Organizzazioni

Dettagli

Master Universitario di II livello

Master Universitario di II livello C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di INGEGNERIA Master Universitario di II livello Sistemi di Gestione

Dettagli

Le Opportunità e i Finanziamenti Previsti dai Programmi Diretti Europei e dal POR Sicilia 2014/2020

Le Opportunità e i Finanziamenti Previsti dai Programmi Diretti Europei e dal POR Sicilia 2014/2020 Patrocinio del Comitato delle Regioni Europee Patrocinio del Comitato Economico e Sociale Europeo Le Opportunità e i Finanziamenti Previsti dai Programmi Diretti Europei e dal POR Sicilia 2014/2020 31

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DELLA SCUOLA

CORSO DI ALTA FORMAZIONE DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DELLA SCUOLA CORSO DI ALTA FORMAZIONE DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DELLA SCUOLA Scadenza Bando - 6 febbraio 2006 Data di selezione - 20 febbraio 2006 Possono partecipare al corso i possessori di qualsiasi diploma e

Dettagli

Master Universitario di secondo livello

Master Universitario di secondo livello Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Master Universitario di secondo livello IN Management della riqualificazione urbana: strumenti per il recupero, la gestione e la valorizzazione del

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Cattedra Edoardo Garrone 3ª edizione

Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Cattedra Edoardo Garrone 3ª edizione Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale Cattedra Edoardo Garrone 3ª edizione Costruire reti cooperanti di turismo e cultura Siracusa, 13 ottobre - 22 novembre 2008 1) GLI OBIETTIVI Il progetto

Dettagli

Napoli, 1-5 dicembre 2014

Napoli, 1-5 dicembre 2014 Winter School Fondi Comunitari 2014-2020 ed Europrogettazione in campo ambientale: come orientarsi tra le opportunità di finanziamento e scrivere progetti europei di successo Napoli, 1-5 dicembre 2014

Dettagli

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Master in Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni III edizione A.A. 2013/2014 Master universitario

Dettagli

EXPO 2015. Food Management and Green Marketing

EXPO 2015. Food Management and Green Marketing Università Cattolica del Sacro Cuore Anno Accademico 2014/2015 Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza. Dipartimento di Studi Giuridici

Facoltà di Giurisprudenza. Dipartimento di Studi Giuridici Università del Salento Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento di Studi Giuridici MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO DI DURATA ANNUALE (AI SENSI DELL ART. 3, COMMA 9 E DELL ART. 7, COMMA 4 DEL D.M. N. 270/2004

Dettagli

REGOLAMENTO MASTER UNIVERSITARIO INTERATENEO di I LIVELLO. Management strategico delle moderne navi passeggeri anno accademico 2011/2012

REGOLAMENTO MASTER UNIVERSITARIO INTERATENEO di I LIVELLO. Management strategico delle moderne navi passeggeri anno accademico 2011/2012 REGOLAMENTO MASTER UNIVERSITARIO INTERATENEO di I LIVELLO in Management strategico delle moderne navi passeggeri anno accademico 2011/2012 1. Denominazione del corso Master Universitario Interateneo di

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE Proponente Università degli Studi della Basilicata Coordinatore Scientifico del Master Prof. Severino Romano Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE PROGRAMMA INTENSIVO IN 2 GIORNI CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE I FONDI EUROPEI 2014-2020 PER LE IMPRESE E GLI STRUMENTI OPERATIVI PER PRESENTARE LE DOMANDE DI FINANZIAMENTO Il

Dettagli

La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico

La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico La progettazione comunitaria come fattore di opportunità per lo sviluppo strategico CONTESTO L importanza crescente della programmazione comunitaria nelle politiche di sviluppo locale, sia in termini di

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9687 - Fund raising e tecniche di europrogettazione

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9687 - Fund raising e tecniche di europrogettazione Stampa Interna Operatore Istituto Pedro Arrupe CORSO A CATALOGO 2011 Corso ID: 968 Fund raising e tecniche di europrogettazione Dati principali Corso ID: 968 Fund raising e tecniche di europrogettazione

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE DI I E DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE EUROPEA E TECNICHE PER L ACCESSO AI FINANZIAMENTI COMUNITARI

CORSI DI FORMAZIONE DI I E DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE EUROPEA E TECNICHE PER L ACCESSO AI FINANZIAMENTI COMUNITARI CORSI DI FORMAZIONE DI I E DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE EUROPEA E TECNICHE PER L ACCESSO AI FINANZIAMENTI COMUNITARI L Unione Europea finanzia progetti di sviluppo eccellenti, reti di ricerca attraverso

Dettagli

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master, organizzato in consorzio con quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e alla didattica

Dettagli

Dipartimento di Scienze Giuridiche GESTIONE DELLE RISORSE AMBIENTALI

Dipartimento di Scienze Giuridiche GESTIONE DELLE RISORSE AMBIENTALI Dipartimento di Scienze Giuridiche MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO DI DURATA ANNUALE (AI SENSI DELL ART. 3, COMMA 9 E DELL ART. 7, COMMA DEL D.M. N. 270/200) IN GESTIONE DELLE RISORSE AMBIENTALI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO SCHEDA RELATIVA ALLA PROPOSTA DI ISTITUZIONE DI MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE A.A. 2013-2014 e 2014-2015 DENOMINAZIONE DEL CORSO ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE LIVELLO DEL MASTER (selezionare

Dettagli

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 Presentazione È sempre più evidente che la rigenerazione del tessuto economico e sociale passa attraverso il cambiamento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Energy Management DI PRIMO LIVELLO

Energy Management DI PRIMO LIVELLO Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO A PORDENONE Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO Il Master si propone nel territorio in risposta alla

Dettagli

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori presentazione intenso periodo di riforma normativa e culturale avviatosi negli anni Novanta e L culminato nel processo di riforma Brunetta sta interessando il modus operandi delle amministrazioni pubbliche

Dettagli

Europrogettazione e Project Management

Europrogettazione e Project Management Executive Master in Europrogettazione e Project Management Sida Group Alta Formazione dal 1985 Strategia Consulenza Formazione Sedi: Roma Napoli Bologna Parma Chieti Perugia Ancona www.mastersida.com OBIETTIVI

Dettagli

MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master universitario di I livello in MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE a.a. 2011-2012 1. Finalità Il Master ha lo scopo di formare il manager sanitario con una solida preparazione

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

111111 LUISS Cadi LIBERA UN IVERS ITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI

111111 LUISS Cadi LIBERA UN IVERS ITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI MASTER UNIVERSITARIO INTERA TE NEO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile e Responsabilita' D'Impresa 111111 LUISS Cadi Guido LIBERA UN IVERS ITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI In collaborazione

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Turismi Culturali. (17 settembre 2009 23 ottobre 2009)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Turismi Culturali. (17 settembre 2009 23 ottobre 2009) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in Turismi Culturali (17 settembre 2009 23 ottobre 2009) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi

Dettagli

Master in ERP. Direttore Scientifico del Master Prof. Luigino Filice Facoltà di Ingegneria Università della Calabria

Master in ERP. Direttore Scientifico del Master Prof. Luigino Filice Facoltà di Ingegneria Università della Calabria Master in ERP 2 Direttore Scientifico del Master Prof. Luigino Filice Facoltà di Ingegneria Università della Calabria Motivazioni La globalizzazione dei mercati e la crescente spinta competitiva delle

Dettagli

CURRICULUM ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA. Francesca Salerno

CURRICULUM ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA. Francesca Salerno CURRICULUM ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA Francesca Salerno Professore associato a tempo pieno presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Napoli Parthenope - Settore scientifico

Dettagli

Master in Governance Pubblica

Master in Governance Pubblica Master in Governance Pubblica Napoli, Ottobre 2006 - Marzo 2007 CON IL CONTRIBUTO E IL PATROCINIO DI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA NAPOLI CON IL PATROCINIO DI REGIONE SICILIANA

Dettagli

VISTO il Decreto Dirigenziale n. 3 del 27 gennaio 2011 di approvazione della graduatoria RETI, del progetto C.A.R.I.N.A;

VISTO il Decreto Dirigenziale n. 3 del 27 gennaio 2011 di approvazione della graduatoria RETI, del progetto C.A.R.I.N.A; DECRETO n. 443 Il Rettore Avviso pubblico per l'affidamento di incarichi di collaborazione per attività connesse alla realizzazione del progetto: PROGETTO CARINA Sicurezza, sostenibilità e competitività

Dettagli

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master)

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master) Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Management dei Sistemi Informativi MISM (Management of the Information Systems Master) I Edizione Anno Accademico 2012/2013 Art. 1 - Finalità

Dettagli

Gestione delle Politiche Familiari

Gestione delle Politiche Familiari Master Universitario di II livello in Provincia Autonoma di Trento Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili 2 Master Universitario di II livello in Gestione delle Politiche Familiari

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

Il Master. I destinatari e le competenze sviluppate. Il metodo formativo. Articolazione del percorso

Il Master. I destinatari e le competenze sviluppate. Il metodo formativo. Articolazione del percorso Il Master Una destinazione turistica è un luogo che offre un insieme di relazioni, prodotti, servizi, elementi naturali e artificiali, capaci di attrarre un certo numero di visitatori e di soddisfarne

Dettagli

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione A.A. 2008-2009 COMUNE DI NOVARA Assessorato istruzione e formazione professionale Obiettivi

Dettagli

Master in Turismo Rurale

Master in Turismo Rurale Master in Turismo Rurale Il Master è inserito nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione www.altaformazioneinrete.it GATEWAY TO LEARNING Titolo del corso: Master in Turismo Rurale Tipologia corso:

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Diritto dell Unione Europea e delle migrazioni

Diritto dell Unione Europea e delle migrazioni Master biennale di II livello Diritto dell Unione Europea e delle migrazioni (In sigla PLMA08) (1500 ore - 60 CFU) Anno Accademico 2013/2014 2014/2015 1 Titolo DIRITTO DELL UNIONE EUROPEA E DELLLE MIGRAZIONI

Dettagli

Master in Progettazione Sociale e Gestione del Territorio

Master in Progettazione Sociale e Gestione del Territorio Alta Formazione III Edizione Master in Progettazione Sociale e Gestione del Territorio Master Interuniversitario Alta Formazione Sigla: PSGT Durata: annuale Crediti Formativi Universitari: 60 C.F.U. Costo:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER BANDO DEL MASTER GOVERNO DEL TERRITORIO DELL'AMBIENTE E SVILUPPO LOCALE Presso la Facoltà d Architettura Valle Giulia, dell Università di Roma La Sapienza, è istituito il Master Universitario di 2 livello

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE ORGANIZZAZIONI IN UN CONTESTO INTERNAZIONALE

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE ORGANIZZAZIONI IN UN CONTESTO INTERNAZIONALE Anno Accademico 2010 2011 M A S T E R di I livello in ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE ORGANIZZAZIONI IN UN CONTESTO INTERNAZIONALE Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Classe LM-77 OBIETTIVI E

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Matera

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Matera MAsTER PARCHI Master in Progettazione e Gestione di Parchi urbani e fluviali nella pianificazione di bacino II Edizione A.A. 2005/06 UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Sede di Matera UNIVERSITA DEGLI

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

Corsi di formazione sui fondi europei: Energia ed Ambiente nella programmazione 2014-2020

Corsi di formazione sui fondi europei: Energia ed Ambiente nella programmazione 2014-2020 Corsi di formazione sui fondi europei: Energia ed Ambiente nella programmazione 2014-2020 SCHEDA TECNICA - Finalità. Il 2014 ha rappresentato l anno di passaggio dal ciclo di programmazione europea 2007-2013

Dettagli