CfeaETH *-3. Dipl. neoplastic human muscle cells. Accepted. Inhibition of apoptosis: SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CfeaETH *-3. Dipl. neoplastic human muscle cells. Accepted. Inhibition of apoptosis: SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH."

Transcript

1 CfeaETH *-3 Diss ETH No Inhibition of apoptosis: a new role for paired domain transcription factors in neoplastic human muscle cells a dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH for the degree of Doctor of Natural Sciences Presented by Michele Beraasconi Dipl. Sci. Nat. ETH born February 13, 1968 citizen of Novazzano, TI Accepted on the recommendation of Prof. Dr. J. C. Perriard (Examiner) P.D. Dr. B. W. Schafer (Coreferent) Prof. Dr. U. Suter (Coreferent) 1997

2 VI SUMMARY Cancer is a genetic disease. Disruption of the normal genetic program that regulates growth, division and final differentiation of a cell can lead to neoplastic transformation. Chromosomal rearrangements, deletions and amplifications, together with point mutations and methylation pattern changes are among the genetic and epigenetic changes that have been associated with human tumors. How these changes are associated with neoplastic transformation or tumor progression have been object of intensive investigations over the past years and have resulted in first insights in the complexity of transformation. The alveolar subtype of rhabdomyosarcoma, a pediatric tumor of muscle cell origin, is characterized by a specific translocation t(2;13)(q35;ql4) with the breakpoints located at two genes coding for the transcription factors PAX3 on chromosome 2 and FKHR on chromosome 13. The result of this translocation is the generation of a novel chimeric protein, which bears the DNA binding domains of PAX3 and the transactivation domain of FKHR. The aim of this study was to elucidate the role of the t(2;13) translocation in the formation of rhabdomyosarcoma. We developed an antisense oligonucleotide (ODN) approach in order to specifically down-regulate the translocation product in an alveolar rhabdomyo sarcoma cell line. We observed a significant decrease of cell viability upon incubation of alveolar rhabdomyosarcoma (arms) cells with antisense, but not with a number of control ODN. We further investigated two cell lines derived from embryonal rhabdomyosarcoma (erms), the most prevalent subtype, which had no translocation. Interestingly, we found elevated expression of either PAX3 or, the highly related, PAX7. Incubation of erms cells with antisense ODN targeting the overexpressed PAX resulted in a sequence specific decrease of cell viability. We were able to demonstrate that decrease of cell viability correlated with an increase of apoptosis upon antisense ODN treatment. Ectopic expression of Pax-3 was able to protect cells from apoptosis induced by PAX7 antisense ODN incubation. We concluded therefore that deregulated expression of PAX proteins might contribute to the formation of rhabdomyosarcoma, possibly, by blocking the apoptotic mechanism that would normally eliminate these cells. With the aim to elucidate the mechanism of PAX protection from apoptosis, we analyzed the expression of two apoptosis inhibitors Bcl-2 and Bcl-XL, which have been implicated in the formation of several human tumors. Expression of both proteins could be detected in normal muscle and rhabdomyosarcoma cells. We found however no correlation between expression of Pax-3 and Bcl-XL or Bcl-2. Moreover, their expression remained unchanged in rhabdomyosarcoma cells incubated with PAX3 or PAX7 antisense ODN.

3 vn Surprisingly, Bcl-2 or Bcl-XL ectopic expression was able to protect the erms cell line RD from apoptosis by PAX3 antisense treatment. PAX inhibition of apoptosis in rhabdomyosarcoma seems therefore, not to be directly mediated by Bcl-2 nor Bcl-XL, but it probably will involve a pathway regulated by Bel proteins. In a second approach we tried to elucidate the function of Pax-3 and Pax-7 during normal myogenic differentiation. A role for myogenic commitment and regulation of myogenic differentiation had been proposed on the basis of their expression pattern in mouse embryo, where their expression is activated in muscle precursor cells prior to all established myogenic factors, and of the phenotype of Pax-3 mutant mice, which completely lack limb muscle. Down-regulation of Pax-3 and Pax-7 expression was observed in differentiating myoblasts, and their expression was virtually extinguished in differentiated myotubes. However, forced ectopic expression of Pax-3 and Pax-7 in myoblasts had'no influence on their differentiation and ectopic expression of Pax-3 and Pax-7 in mouse fibroblasts could not convert them to a myogenic phenotype. In these cell systems Pax-3 and Pax-7 are not able to regulate myogenic differentiation nor are they able to impose a myogenic fate. In conclusion, our results indicate a new function for PAX3 and PAX7, which might be shared by other PAX proteins, in regulation of apoptosis. During normal embryo development these transcription factors might contribute to cell fate determination by activating cell specific survival programs in response to external signals. A dual function for PAX proteins might be postulated; first, by activating a cell specific genetic program which will determine the function of the cell; and second, by allowing the survival of committed cells by mediating external survival signals, thereby ensuring its correct placement. However, deregulation of their expression might lead to the survival and expansion of a cell population that could ultimately lead to neoplastic transformation.

4 vm RIASSUNTO II cancro e una malattia genetica. La trasformazione neoplastica e spesso il risultato di una serie di mutazioni genetiche che provocano il malfunzionamento dei programmi genetici atti a regolare i processi di crescita, divisione e differenziazione terminale di una cellula. Tra le mutazioni genetiche che sono state associate con svariati tipi di tumori umani vi sono, assieme a mutazioni di singole basi e modifiche del tipo di metilazione, i riordinamenti, le delezioni e le amplificazioni cromosomiche. II tipo di rapporto esistente tra queste anomalie genetiche ed il processo di trasformazione neoplastica o la progressione di un tumore e stato oggetto, negli ultimi anni, di un'intensa ricerca scientifica che ha portato a chiarire alcuni aspetti del complesso processo di transformazione che porta una cellula benigna a sviluppare un tumore. II sottotipo alveolare del tumore pediatrico rhabdomyosarcoma, un tumore derivante da cellule muscolari, e caratterizzato da una specifica traslocazione cromosomale t(2;13)(q35;ql4) che coinvolge due geni che codificano due fattori di trascrizione, PAX3 sul cromosoma 2 e FKHR sul cromosoma 13. D risultato di tale traslocazione e la creazione di un nuovo fattore di trascrizione chimerico con i domini che legano il DNA derivanti da PAX3, mentre il dominio di transattivazione deriva da FKHR. Lo scopo di questo studio era di determinare il ruolo svolto dalla traslocazione t(2;13) nella formazione del tumore rhabdomyosarcoma. Abbiamo scelto un approccio mirante a bloccare la produzione del prodotto della traslocazione in cellule derivate da rhabdomyosarcoma alveolare (arms), basato su oligonucleotidi antisenso (as-odn). Incubando le cellule di arms con as-odn abbiamo osservato una significativa diminuzione della loro sopravvivenza, mentre nessun effetto e stato osservato incubando le cellule con vari ODN di controllo. Inoltre abbiamo analizzato l'espressione di PAX3 e PAX7 in cellule derivate dal sottotipo embrionale di rhabdomyosarcoma (erms) che si differenzia da arms per l'assenza di una traslocazione cromosomica. Abbiamo rilevato un'elevata espressione di PAX3 oppure di PAX7 in due Iinee cellulari analizzate. In analogia con il prodotto della traslocazione, l'incubazione delle cellule erms con as-odn contro il gene PAX sovraespresso provoca una diminuzione della sopravvivenza delle cellule. Un analisi del tipo di morte cellulare indotta dal trattamento con as-odn ha dimostrato che la diminuzione di sopravvivenza delle cellule e dovuto ad un aumento del suicidio cellulare (apoptosi). Inoltre e stato possibile bloccare l'apoptosi indotta dall'incubazione con PAX7 as-odn attraverso l'espressione ectopica di Pax-3. Abbiamo percio concluso che l'espressione sregolata di proteine PAX probabilmente contribuisce alia formazione di rhabdomyosarcoma bloccando il meccanismo apoptotico che normalmente eliminerebbe queste cellule.

5 IX Nel tentativo di elucidare il meccanismo attraverso il quale le proteine PAX proteggono le cellule da apoptosi, abbiamo analizzato l'espressione di due inibitori dell'apoptosi, Bcl-2 e Bcl-XL, precedentemente gia implicati nella formazione di diversi tumori umani. Entrambi i geni sono espressi in cellule muscolari normali e in rhabdomyosarcoma, ma apparentemente non vi e nessuna correlazione tra la loro espressione e l'espressione di Pax-3. Inoltre l'espressione di entrambi i geni, Bc-1-2 e Bcl-XL, rimane invariata in cellule di rhabdomyosarcoma durante 1'apoptosi indotta dal trattamento con as-odn. Sorprendentemente, comunque, Bcl-2 o Bcl-XL sono in grado, se sovraespressi, di bloccare 1'apoptosi indotta nella linea cellulare ermd RD dal trattamento con PAX3 as- ODN. Inibizione dell'apoptosi da parte di proteine PAX sembra percio non essere mediata direttamente ne da Bcl-2 ne da Bcl-XL, ma comunque da una via regolatoria che comprende anche Bcl-2 o Bcl-XL. Infatti, al momento si pensa che sia il rapporto tra gli inibitori e gli induttori di apoptosi piuttosto che il loro livello assoluto a determinare la sorte di una cellula. In un secondo studio abbiamo cercato di definire la funzione di Pax-3 e Pax-7 durante la normale differenziazione miogenica. Una loro funzione durante la determinazione myogenica e nella regolazione del processo di differenziazione sono stati proposti sulla base del modo di espressione durante lo sviluppo embrionale e della completa mancanza di muscoli nelle estremita in topi mutanti in Pax-3. Abbiamo osservato una diminuzione dell'espressione di Pax-3 e Pax-7 durante la differenziazione miogenica, che culmina in un'assenza completa di Pax-3 e Pax-7 in myotubi multinucleati, differenziati terminalmente. Contrariamente a quanto postulato inizialmente l'espressione forzata di Pax-3 a Pax-7 in mioblasti non sembra avere alcun effetto sul loro potenziale di differenziazione, ed una loro espressione forzata in fibroblasti non riesce a convertirli in mioblasti. Ne concludiamo che, nelle linee cellulari analizzate, Pax-3 e Pax-7 non sono in grado di regolare la differenziazione miogenica, ne di imporre un fenotipo miogenico. Concludendo, i nostri risultati definiscono una nuova funzione per PAX3 e PAX7 nella regolazione dell'apoptosi, che forse e condivisa da altre proteine PAX. Durante il sviluppo embrionale queste proteine normale PAX contribuiscono a determinare la sorte di specifiche linee cellulari in risposta a segnali esterni, attivando programmi di sopravvivenza specifici per certi tipi di cellule. Secondo questa ipotesi le proteine PAX ricoprirebbero due ruoli, il primo nel determinare la sorte di una cellula attivando il programma genetico che specifica il tipo di cellula, il secondo nel permettere la soppravivenza di queste cellule solo in risposta a determinati stimoli esterni, assicurandone cosi il corretto posizionamento. In ogni caso, una deregolata espressione risulterebbe nella sopravvivenza di una particolare popolazione di cellule, nella sua espansione, e contribuirebbe alia trasformazione neoplastica.

Diss; ETH )(3. Cloning of DRAL, a novel LIM domain protein down-regulated in. embryonal rhabdomyosarcoma cells. Dipl.

Diss; ETH )(3. Cloning of DRAL, a novel LIM domain protein down-regulated in. embryonal rhabdomyosarcoma cells. Dipl. Diss; ETH )(3 Diss. ETH No. 11307 Isolation and characterization of candidate tumor suppressor genes. Cloning of DRAL, a novel LIM domain protein down-regulated in embryonal rhabdomyosarcoma cells a dissertation

Dettagli

Mechanisms of neuronal apoptosis and axon growth. presented by. Dipl. accepted on the recommendation of. Valeria Gagliardini. Bioc.hemi.

Mechanisms of neuronal apoptosis and axon growth. presented by. Dipl. accepted on the recommendation of. Valeria Gagliardini. Bioc.hemi. Diss. ETH N 13375 Mechanisms of neuronal apoptosis and axon growth A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZÜRICH for the degree of Doctor of Natural Science presented by

Dettagli

Epithelial-Mesenchymal Transition in Cancer. Relevance of Periostin Splice Variants

Epithelial-Mesenchymal Transition in Cancer. Relevance of Periostin Splice Variants DISS. ETH NO. 19590 Epithelial-Mesenchymal Transition in Cancer Relevance of Periostin Splice Variants A dissertation submitted to the ETH Zurich For the degree of Doctor of Sciences Presented by Laura

Dettagli

Regulation of Neural Crest Stem Cell Development. Stine Büchmann-Møller

Regulation of Neural Crest Stem Cell Development. Stine Büchmann-Møller Diss ETH No. 18562 Regulation of Neural Crest Stem Cell Development A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by Stine

Dettagli

The role of microrna-29a in the regulation of myogenic progenitor proliferation and adult skeletal muscle insulin sensitivity

The role of microrna-29a in the regulation of myogenic progenitor proliferation and adult skeletal muscle insulin sensitivity Diss. ETH no. 22743 The role of microrna-29a in the regulation of myogenic progenitor proliferation and adult skeletal muscle insulin sensitivity A thesis submitted to attain the degree of DOCTOR OF SCIENCES

Dettagli

Il differenziamento cellulare

Il differenziamento cellulare Liceo Classico M. Pagano Campobasso Docente: prof.ssa Patrizia PARADISO Allieve (cl. II sez. B e C): BARONE Silvia Antonella DI FABIO Angelica DI MARZO Isabella IANIRO Laura LAUDATI Federica PETRILLO Rosanna

Dettagli

ANTIVIRALCD8 T CELL RESPONSE: ROLE OF PERSISTENTANTIGEN AND OFT HELP. for the degree of Doctor of Natural Sciences. Presentedby PAOLAAGNELLINI

ANTIVIRALCD8 T CELL RESPONSE: ROLE OF PERSISTENTANTIGEN AND OFT HELP. for the degree of Doctor of Natural Sciences. Presentedby PAOLAAGNELLINI DISS. ETH NO. 17413 ANTIVIRALCD8 T CELL RESPONSE: ROLE OF PERSISTENTANTIGEN AND OFT HELP A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGYZÜRICH for the degree of Doctor of Natural

Dettagli

Il cancro è una malattia genetica. Differentemente da altre malattie genetiche, a trasmissione. mendeliana oppure ad eziologia multifattoriale,

Il cancro è una malattia genetica. Differentemente da altre malattie genetiche, a trasmissione. mendeliana oppure ad eziologia multifattoriale, Il cancro è una malattia genetica. Differentemente da altre malattie genetiche, a trasmissione mendeliana oppure ad eziologia multifattoriale, esso è principalmente causato da mutazioni de novo che avvengono

Dettagli

Diss: ETH. 26- Okt. 1990. Cat_. presented by. Dipl. ETH Natw. Accepted on the recommendation of. Diss. ETH No 9131

Diss: ETH. 26- Okt. 1990. Cat_. presented by. Dipl. ETH Natw. Accepted on the recommendation of. Diss. ETH No 9131 Diss: ETH 26- Okt. 1990 Diss. ETH No 9131 CHROMATIN STRUCTURE DURING TRANSCRIPTION IN THE YEAST SACCHAROMYCES CEREVISIAE A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZÜRICH for

Dettagli

COMPOSTING FACILITIES AND BIOAEROSOLS AS SOURCES OF LEGIONELLA AND AMOEBAE

COMPOSTING FACILITIES AND BIOAEROSOLS AS SOURCES OF LEGIONELLA AND AMOEBAE DISS. ETH NO. 21679 COMPOSTING FACILITIES AND BIOAEROSOLS AS SOURCES OF LEGIONELLA AND AMOEBAE A thesis submitted to attain the degree of DOCTOR OF SCIENCES of ETH ZURICH (Dr. sc. ETH Zurich) presented

Dettagli

Transcriptional regulation during fruiting body formation in

Transcriptional regulation during fruiting body formation in DISS. ETHNO. 15480 Transcriptional regulation during fruiting body formation in the basidiomycetecoprinopsiscinerea: promoter analysis of the cg!2 gene encoding a fruiting body-specificgalectin A dissertationsubmittedto

Dettagli

Determinazione del sesso Cromosomi sessuali

Determinazione del sesso Cromosomi sessuali Determinazione del sesso Cromosomi sessuali Negli Eucarioti un cromosoma del sesso è un cromosoma presente in forme diverse nei due sessi. Uno è un cromosoma "X", l'altro strutturalmente e funzionalmente

Dettagli

COMPARATIVE ANALYSIS OF mrna TARGETS FOR HUMAN PUF-FAMILY RNA-BINDING PROTEINS

COMPARATIVE ANALYSIS OF mrna TARGETS FOR HUMAN PUF-FAMILY RNA-BINDING PROTEINS DISS. ETH NO. 18803 COMPARATIVE ANALYSIS OF mrna TARGETS FOR HUMAN PUF-FAMILY RNA-BINDING PROTEINS A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by ALESSIA GALGANO

Dettagli

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più.

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Piante transgeniche prive di geni marker I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Possibili problemi una volta in

Dettagli

Stem Cells. Medicine Biology. Bioethics

Stem Cells. Medicine Biology. Bioethics Stem Cells Medicine Biology Bioethics Dal DNA all organismo complesso Organismo (uomo) Il corpo umano è composto damiliardi di cellule Ogni nucleo cellulare è dotato di un identico corredo cromosomico

Dettagli

Development of new therapeutic tools and genetic in vivo models to study the function of podoplanin in the lymphatic vascular system

Development of new therapeutic tools and genetic in vivo models to study the function of podoplanin in the lymphatic vascular system DISS. ETH NO. 22214 Development of new therapeutic tools and genetic in vivo models to study the function of podoplanin in the lymphatic vascular system A thesis submitted to attain the degree of DOCTOR

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

IL-2R & IL-15R Alice Praduroux

IL-2R & IL-15R Alice Praduroux Università degli Studi di Torino Facoltà di Biotecnologie Molecolari Anno Accademico 2006/2007 Corso di Immunologia Molecolare IL-2R & IL-15R Alice Praduroux Classificazione Recettori appartenenti alla

Dettagli

Figure Molecular Biology of the Cell ( Garland Science 2008)

Figure Molecular Biology of the Cell ( Garland Science 2008) Figure 22-24 Molecular Biology of the Cell ( Garland Science 2008) Figure 22-25 Molecular Biology of the Cell ( Garland Science 2008) Figure 22-28a Molecular Biology of the Cell ( Garland Science 2008)

Dettagli

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO DISS. ETH NO. 19321 DISCRETE DYNAMIC EVENT TREE MODELING AND ANALYSIS OF NUCLEAR POWER PLANT CREWS FOR SAFETY ASSESSMENT A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

HIV-Derived Lentiviral Vectors Engineered for Regulated Transgene Expression

HIV-Derived Lentiviral Vectors Engineered for Regulated Transgene Expression Doctoral Thesis ETH No. 16186 HIV-Derived Lentiviral Vectors Engineered for Regulated Transgene Expression A dissertation submitted to the Swiss Federal Institute of Technology Zurich for the degree of

Dettagli

Normale controllo della crescita cellulare

Normale controllo della crescita cellulare Normale controllo della crescita cellulare STOP STOP Cellula normale STOP Alterato controllo della crescita cellulare X STOP STOP Cellula tumorale STOP X Le cellule tumorali presentano alterazioni cromosomiche

Dettagli

Biologia Molecolare. CDLM in CTF 2010-2011 L analisi del genoma

Biologia Molecolare. CDLM in CTF 2010-2011 L analisi del genoma Biologia Molecolare CDLM in CTF 2010-2011 L analisi del genoma L analisi del genoma n La tipizzazione del DNA n La genomica e la bioinformatica n La genomica funzionale La tipizzazione del DNA DNA Fingerprinting

Dettagli

Costanzo Moretti. Dipartimento di Medicina di Sistemi Università di Roma TorVergata. L anziano fragile con disturbi della sessualità

Costanzo Moretti. Dipartimento di Medicina di Sistemi Università di Roma TorVergata. L anziano fragile con disturbi della sessualità Costanzo Moretti Dipartimento di Medicina di Sistemi Università di Roma TorVergata L anziano fragile con disturbi della sessualità Durata della vita Condizione Condizione Funzione fisica mentale Qualità

Dettagli

La Biopsia Prostatica: where are we going?

La Biopsia Prostatica: where are we going? La Biopsia Prostatica: where are we going? Sabato 28 Novembre 2015, Catania Dott. Michele Salemi Screening genetico correlato a rischio di carcinoma prostatico. BRCA1, BRCA2, TP53, CHEK2, HOXB13 e NBN:

Dettagli

CANCRO DEL POLMONE. 1. Epidemiologia 2. Anatomia Patologica 3. Clinica. 4. Diagnostica 5. Stadiazione 6. Tecnica Chirurgica.

CANCRO DEL POLMONE. 1. Epidemiologia 2. Anatomia Patologica 3. Clinica. 4. Diagnostica 5. Stadiazione 6. Tecnica Chirurgica. CANCRO DEL POLMONE Prof. Francesco PUMA CANCRO DEL POLMONE 1. Epidemiologia 2. Anatomia Patologica 3. Clinica 4. Diagnostica 5. Stadiazione 6. Tecnica Chirurgica Iter Diagnostico A Stadiazione Istotipo

Dettagli

/. ^y^cr-^a. Bandwidth and Energy Efficiency. Continuous-Phase Modulation. and Coding for. 2?.g. g& presented by Bixio E. Rimoldi. dipl. El. Ing.

/. ^y^cr-^a. Bandwidth and Energy Efficiency. Continuous-Phase Modulation. and Coding for. 2?.g. g& presented by Bixio E. Rimoldi. dipl. El. Ing. Diss. ETH No.8629 /. ^y^cr-^a 2?.g. g& Continuous-Phase Modulation and Coding for Bandwidth and Energy Efficiency A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZÜRICH for the degree

Dettagli

The role of Rip2 kinase and bacterial infections in shaping innate and adaptive immune responses

The role of Rip2 kinase and bacterial infections in shaping innate and adaptive immune responses DISS ETH NO. 18170 The role of Rip2 kinase and bacterial infections in shaping innate and adaptive immune responses A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY, ZURICH for the

Dettagli

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases,

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, movement disorders, Parkinson disease 1- genetic counselling

Dettagli

KIN-18 modulates cortical contractility in the C. elegans embryo

KIN-18 modulates cortical contractility in the C. elegans embryo DISS. ETH NO. 18654 KIN-18 modulates cortical contractility in the C. elegans embryo A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by Fabio Mario Spiga Laurea in

Dettagli

Research Collection. Ontogenic resistance in apple. Doctoral Thesis. ETH Library. Author(s): Gusberti, Michele. Publication Date: 2012

Research Collection. Ontogenic resistance in apple. Doctoral Thesis. ETH Library. Author(s): Gusberti, Michele. Publication Date: 2012 Research Collection Doctoral Thesis Ontogenic resistance in apple Author(s): Gusberti, Michele Publication Date: 2012 Permanent Link: https://doi.org/10.3929/ethz-a-007623501 Rights / License: In Copyright

Dettagli

MAP-BASED CLONING OF THE Rvi15 (Vr2) APPLE SCAB RESISTANCE GENE

MAP-BASED CLONING OF THE Rvi15 (Vr2) APPLE SCAB RESISTANCE GENE DISS. ETH Nr.: 18568 MAP-BASED CLONING OF THE Rvi15 (Vr2) APPLE SCAB RESISTANCE GENE A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZUERICH For the degree of Doctor of science ETH

Dettagli

IL PERCORSO DI AMD PER LA MEDICINA DI GENERE: dalle differenze di genere alle pari opportunità

IL PERCORSO DI AMD PER LA MEDICINA DI GENERE: dalle differenze di genere alle pari opportunità 1 Giornata Nazionale del Gruppo Donna IL PERCORSO DI AMD PER LA MEDICINA DI GENERE: dalle differenze di genere alle pari opportunità Olbia, 16 e 17 marzo 2012 Mercure Olbia Hermaea Il Gruppo Donna di AMD:

Dettagli

Diapositiva 3: CASPASI IAP inibitor of apoptosis

Diapositiva 3: CASPASI IAP inibitor of apoptosis Diapositiva 1: Diapositiva 2: Nella presente presentazione vengono trattate le correlazioni scoperte e studiate tra la tecnica dei microrna e l apoptosi. Innanzitutto l apoptosi è il processo che porta

Dettagli

1/11/17. Segnalazione cellulare. Essenz. Alberts: cap 16

1/11/17. Segnalazione cellulare. Essenz. Alberts: cap 16 Segnalazione cellulare Essenz. Alberts: cap 16 1 2 GTPγS Molti recettori associati a proteine G segnalano attraverso la sintesi di camp Attivano l adenilato ciclasi 3 Il fosfatidil inositolo bis fosfato

Dettagli

Il genoma umano. Cosa significa genoma? Ditelo con parole vostre

Il genoma umano. Cosa significa genoma? Ditelo con parole vostre Il genoma umano Cosa significa genoma? Ditelo con parole vostre Cos è il genoma umano? 22 coppie di autosomi + una coppia di cromosomi sessuali (XX o XY) http://www.molecularstation.com/molecular-biology-images/data/502/human-genome-gene.png

Dettagli

S. Bernasconi. Clinica Pediatrica. Università di Parma.

S. Bernasconi. Clinica Pediatrica. Università di Parma. S. Bernasconi Clinica Pediatrica Università di Parma sbernasconi@ao.pr.it Cianfarani 2008 2001 2003 Per poter accedere al trattamento con GH in individui nati SGA è necessario rispondere ai seguenti criteri:

Dettagli

EIII. Energy cost analysis in filament melt spinning. Swiss Federal Institute of Technology Zurich. Doctor of Technical Seiences

EIII. Energy cost analysis in filament melt spinning. Swiss Federal Institute of Technology Zurich. Doctor of Technical Seiences EIII Eidgenössische Technische Hochschule Zürich Ecole polytechnique teoerele de Zurich Politecnico federale di Zurigo Swiss Federallnstitute of Technology Zurich Diss. ETH No. 12 659 Energy cost analysis

Dettagli

IX SARCOMA DEI TESSUTI MOLLI E ALTRI TESSUTI ESCLUSO OSSO SOFT TISSUE AND OTHER EXTRAOSSEOUS SARCOMAS

IX SARCOMA DEI TESSUTI MOLLI E ALTRI TESSUTI ESCLUSO OSSO SOFT TISSUE AND OTHER EXTRAOSSEOUS SARCOMAS I tumori in Italia Rapporto AIRTUM 1 TUMORI INFANTILI -1 ANNI IX SARCOMA DEI TESSUTI MOLLI E ALTRI TESSUTI ESCLUSO OSSO SOFT TISSUE AND OTHER EXTRAOSSEOUS SARCOMAS IX SARCOMA DEI TESSUTI MOLLI E ALTRI

Dettagli

Diss. ETH No. 12314. Diplom in Biology, Milan, Italy. accepted ANALYSIS OF THE PROTEOLYTIC PROCESSING OF LACTASE-PHLORIZIN HYDROLASE LAURA ZECCA

Diss. ETH No. 12314. Diplom in Biology, Milan, Italy. accepted ANALYSIS OF THE PROTEOLYTIC PROCESSING OF LACTASE-PHLORIZIN HYDROLASE LAURA ZECCA Diss. ETH No. 12314 ANALYSIS OF THE PROTEOLYTIC PROCESSING OF LACTASE-PHLORIZIN HYDROLASE A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH (ETHZ) for the degree of Doctor in

Dettagli

VLSI Circuits for Cryptographic Authentication

VLSI Circuits for Cryptographic Authentication Diss. ETH No. 19351 VLSI Circuits for Cryptographic Authentication A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by LUCA HENZEN Dipl. El.-Ing. ETH (MSc ETH) born

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Antibody-Drug Conjugates Targeting Tumour Angiogenesis

Antibody-Drug Conjugates Targeting Tumour Angiogenesis DISS. ETH NO. 19075 Antibody-Drug Conjugates Targeting Tumour Angiogenesis A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by Alessandro Palumbo Laurea in Biotecnologie

Dettagli

Le cellule eucariotiche svolgono durante la loro vita una serie ordinata di eventi che costituiscono il Ciclo Cellulare.

Le cellule eucariotiche svolgono durante la loro vita una serie ordinata di eventi che costituiscono il Ciclo Cellulare. Le cellule eucariotiche svolgono durante la loro vita una serie ordinata di eventi che costituiscono il Ciclo Cellulare. Nelle cellule in proliferazione le 4 fasi impiegano dalle 10 20 ore in dipendenza

Dettagli

Cannabinoids and CB 1 Receptors in Spinal Nociceptive Processing

Cannabinoids and CB 1 Receptors in Spinal Nociceptive Processing Diss. ETH No. 9465 Cannabinoids and CB Receptors in Spinal Nociceptive Processing A Dissertation Submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ETH ZURICH for the Degree of Doctor of Sciences Presented

Dettagli

Emissions-Controlled Diesel Engine

Emissions-Controlled Diesel Engine Diss. ETH No. 18214 Emissions-Controlled Diesel Engine A dissertation submitted to the Swiss Federal Institute of Technology Zurich for the degree of Doctor of Sciences presented by Ezio Alfieri Dipl.

Dettagli

U J. presented by. Dipl. accepted. Prof>0r. J. C. Perriard^ MHC class II molecules play a crucial role in LPS-triggered. activation.

U J. presented by. Dipl. accepted. Prof>0r. J. C. Perriard^ MHC class II molecules play a crucial role in LPS-triggered. activation. Diss. ETHNo. 11820 MHC class II molecules play a crucial role in LPS-triggered cellular activation A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY ZURICH for the degree of Doctor

Dettagli

Lo sviluppo del cancro è un processo complesso che coinvolge parecchi cambiamenti nella stessa cellula staminale. Poiché tutte le cellule staminali

Lo sviluppo del cancro è un processo complesso che coinvolge parecchi cambiamenti nella stessa cellula staminale. Poiché tutte le cellule staminali Tumore Cos è il tumore? Il tumore o neoplasia (dal greco neo,, nuovo, e plasìa,, formazione), o cancro se è maligno, è una classe di malattie caratterizzate da una incontrollata riproduzione di alcune

Dettagli

Can virtual reality help losing weight?

Can virtual reality help losing weight? Can virtual reality help losing weight? Can an avatar in a virtual environment contribute to weight loss in the real world? Virtual reality is a powerful computer simulation of real situations in which

Dettagli

Meccanismi di controllo della proliferazione cellulare

Meccanismi di controllo della proliferazione cellulare Meccanismi di controllo della proliferazione cellulare Il ciclo cellulare è regolato dall azione di PROTOONCOGENI e (attivatori della proliferazione cellulare) GENI ONCOSOPPRESSORI (inibitori del ciclo

Dettagli

GENETICA DEL TUMORE DEL COLON-RETTO

GENETICA DEL TUMORE DEL COLON-RETTO GENETICA DEL TUMORE DEL COLON-RETTO EPIDEMIOLOGIA In tutto l'occidente, il cancro del colon-retto occupa, per incidenza, il secondo posto tra i tumori maligni, preceduto dal tumore al polmone nell'uomo

Dettagli

NUOVI ASPETTI NELLA GENETICA E NELLA CLINICA IN DIAGNOSI PRENATALE. 4 giugno 2009 - ORE 9.00 Sala Conferenze Via F. Ferrer 25/27- Busto Arsizio (VA)

NUOVI ASPETTI NELLA GENETICA E NELLA CLINICA IN DIAGNOSI PRENATALE. 4 giugno 2009 - ORE 9.00 Sala Conferenze Via F. Ferrer 25/27- Busto Arsizio (VA) NUOVI ASPETTI NELLA GENETICA E NELLA CLINICA IN DIAGNOSI PRENATALE 8.30 registrazione 9.00 introduzione presentazione 9.15 10.00 10.45 11.00 11.45 12.30 13.30 14.15 15.00 15.15 16.00 Dr. DI GIANANTONIO-Nuove

Dettagli

COME SI DEFINISCE IL FENOTIPO DIFFERENZIATO? Lezioni dallo sviluppo embrionale: con Tre meccanismi fondamentali INDUZIONE, INIBIZIONE LATERALE e

COME SI DEFINISCE IL FENOTIPO DIFFERENZIATO? Lezioni dallo sviluppo embrionale: con Tre meccanismi fondamentali INDUZIONE, INIBIZIONE LATERALE e NOTA BENE!! COME SI DEFINISCE IL FENOTIPO DIFFERENZIATO? Lezioni dallo sviluppo embrionale: con Tre meccanismi fondamentali INDUZIONE, INIBIZIONE LATERALE e DETERMINANTI CITOPLASMATICI. BY CELL-CELL COMUNICATION=INDUCTION

Dettagli

LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE. Unlimited selection

LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE. Unlimited selection LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE Unlimited selection PROTECTION HYGIENE HEALTHCARE LAMINATO ANTIBATTERICO Lamishield è l HPL antibatterico di Abet Laminati. Grazie alla sua protezione antibatterica, totalmente

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Apprendimento Automatico

Apprendimento Automatico Metodologie per Sistemi Intelligenti Apprendimento Automatico Prof. Pier Luca Lanzi Laurea in Ingegneria Informatica Politecnico di Milano Polo regionale di Como Intelligenza Artificiale "making a machine

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

MODELLO-MODEL NON CONFORMI AD ALCUNA NORMATIVA DIN/ISO SULLA SICUREZZA DO NOT COMPLY WITH ANY DIN/ISO SAFETY STANDARD

MODELLO-MODEL NON CONFORMI AD ALCUNA NORMATIVA DIN/ISO SULLA SICUREZZA DO NOT COMPLY WITH ANY DIN/ISO SAFETY STANDARD (IT) ISTRUZIONI D USO NEWMARK/NEWMARK FREE-LOCK (EN) NEWMARK/NEWMARK FREE-LOCK MOUNTING AND SETTING USER GUIDE MODELLO-MODEL NON CONFORMI AD ALCUNA NORMATIVA DIN/ISO SULLA SICUREZZA DO NOT COMPLY WITH

Dettagli

Research Collection. Validation of proprotein convertase furin as potential target in rhabdomyosarcoma. Doctoral Thesis.

Research Collection. Validation of proprotein convertase furin as potential target in rhabdomyosarcoma. Doctoral Thesis. Research Collection Doctoral Thesis Validation of proprotein convertase furin as potential target in rhabdomyosarcoma Author(s): D'Alessandro, Valentina Publication Date: 2012 Permanent Link: https://doi.org/10.3929/ethz-a-007618487

Dettagli

Quantitative cell mechanics: new insights from a novel functional imaging platform

Quantitative cell mechanics: new insights from a novel functional imaging platform Diss. ETH No. 20424 Quantitative cell mechanics: new insights from a novel functional imaging platform A dissertation submitted to the ETH Zürich for the degree of DOCTOR OF SCIENCES Presented by GUIDO

Dettagli

Sessione IV Ricerca e sviluppo per i programmi di screening

Sessione IV Ricerca e sviluppo per i programmi di screening Sessione IV Ricerca e sviluppo per i programmi di screening o L Adeguamento delle linee-guida dello screening del cervicocarcinoma o I Vaccini anti-hpv e gli Screening o Modelli di interazione tra screening

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

IL RUOLO DELL APLOINSUFFICIENZA DI CHIBBY NELLA PERSISTENZA DELLE CELLULE STAMINALI DELLA LEUCEMIA MIELOIDE CRONICA

IL RUOLO DELL APLOINSUFFICIENZA DI CHIBBY NELLA PERSISTENZA DELLE CELLULE STAMINALI DELLA LEUCEMIA MIELOIDE CRONICA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA IL RUOLO DELL APLOINSUFFICIENZA DI CHIBBY NELLA PERSISTENZA DELLE CELLULE STAMINALI DELLA LEUCEMIA MIELOIDE CRONICA Presenta:

Dettagli

Diagnosi precoce: utopia o realtà?

Diagnosi precoce: utopia o realtà? Diagnosi precoce: utopia o realtà? Valter Torri Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Clinica Dipartimento di Oncologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS, Milano è il 3% del totale

Dettagli

Cellule Staminali. Arti Ahluwalia

Cellule Staminali. Arti Ahluwalia Cellule Staminali Arti Ahluwalia Le Proprietà di cellule staminali Capacita di auto rinnovarsi (self-renewal) Capacità di differenziarsi lungo almeno una linea (potency) The cell which results from the

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

Modeling and Tracking Social Walkers

Modeling and Tracking Social Walkers Diss. ETH No. 20340 Modeling and Tracking Social Walkers A dissertation submitted to the ETH ZURICH for the degree of Doctor of Science ETH presented by Stefano Pellegrini M.Eng. Sapienza University of

Dettagli

Aggiornamenti su RAS: mutazioni di KRAS ed NRAS nel carcinoma del colon retto. Carmelo Lupo

Aggiornamenti su RAS: mutazioni di KRAS ed NRAS nel carcinoma del colon retto. Carmelo Lupo Aggiornamenti su RAS: mutazioni di KRAS ed NRAS nel carcinoma del colon retto Carmelo Lupo RAS-RAF signaling Activation of the RAS-RAF signaling cascade occurs via the following sequential steps 1 : Activation

Dettagli

Prospettive filosofiche sulla pace

Prospettive filosofiche sulla pace Prospettive filosofiche sulla pace Atti del Colloquio Torino, 15 aprile 2008 a cura di Andrea Poma e Luca Bertolino Trauben Volume pubblicato con il contributo dell Università degli Studi di Torino Trauben

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

Biodiversità delle popolazioni microbiche: tra adattamento e biotecnologia

Biodiversità delle popolazioni microbiche: tra adattamento e biotecnologia Biodiversità delle popolazioni microbiche: tra adattamento e biotecnologia Lorenzo Morelli Istituto di Microbiologia Facoltà di Agraria UCSC Piacenza In questa presentazione Peculiarità del genoma dei

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

DNA-Encoded Chemical Libraries

DNA-Encoded Chemical Libraries DISS. ETH NO. 18153 DNA-Encoded Chemical Libraries A dissertation submitted to the ETH Zurich For the degree of Doctor of Sciences Presented by Luca Mannocci Dott. Chim. Università degli Studi di Pisa

Dettagli

La sabbia si disponeva infatti in corrispondenza delle zone in cui la forma d onda risultante aveva uno zero (linee nodali).

La sabbia si disponeva infatti in corrispondenza delle zone in cui la forma d onda risultante aveva uno zero (linee nodali). Lucia Simonetto Marta Iannello La forma del suono Introduzione Questa esperienza vuole essere una riproduzione degli sperimenti effettuati dal fisico tedesco Ernst Chladni (Wittemberg 1756 Berlino 1824)

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

GLI ANDAMENTI TEMPORALI DELLA PATOLOGIA ONCOLOGICA IN ITALIA

GLI ANDAMENTI TEMPORALI DELLA PATOLOGIA ONCOLOGICA IN ITALIA e&p GLI ANDAMENTI TEMPORALI DELLA PATOLOGIA ONCOLOGICA IN ITALIA Linfomi: linfomi di Hodgkin e linfomi non Hodgkin Lymphomas: Hodgkin and non-hodgkin Lymphomas Massimo Federico, 1 Ettore M. S. Conti (

Dettagli

Gametogenesi. Dott.ssa Maria Rosa Guglielmino

Gametogenesi. Dott.ssa Maria Rosa Guglielmino Gametogenesi Dott.ssa Maria Rosa Guglielmino La gametogenesi è quel processo per mezzo del quale, nell embrione in fase di sviluppo, le cellule germinali capostipiti migrano nelle gonadi per moltiplicarsi

Dettagli

La biologia molecolare nell'era delle target therapies: perchè è necessario un feedback continuo tra la clinica ed il laboratorio?

La biologia molecolare nell'era delle target therapies: perchè è necessario un feedback continuo tra la clinica ed il laboratorio? IV Edizione Cors o ECM ROMA 9-10 Maggio 2013 Hotel Shangri-La Corsetti La Biologia Molecolare applicata alla pratica clinica La biologia molecolare nell'era delle target therapies: perchè è necessario

Dettagli

EVENTI (PRIVATE DINNER) F A B R I Z I O

EVENTI (PRIVATE DINNER) F A B R I Z I O F A B R I Z I O F A B R I Z I O La famiglia Pratesi produce vino nella zona di Carmignano da cinque generazioni. Fu Pietro Pratesi a comprare nel 1875 la proprietà Lolocco nel cuore di Carmignano dove

Dettagli

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome.

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome. Nino Ucchino nasce in Sicilia nel 1952. Dall età di otto anni lavora come allievo nello studio del pittore Silvio Timpanaro. Da 14 a 21 anni studia all Istituto Statale d arte di Messina e poi per alcuni

Dettagli

EPITHELIAL TO MESENCHYMAL TRANSITION (EMT) IN DEVELOPMENT AND DISEASES. Cristina Valacca 18 Maggio 2012

EPITHELIAL TO MESENCHYMAL TRANSITION (EMT) IN DEVELOPMENT AND DISEASES. Cristina Valacca 18 Maggio 2012 EPITHELIAL TO MESENCHYMAL TRANSITION (EMT) IN DEVELOPMENT AND DISEASES Cristina Valacca 18 Maggio 2012 DEFINIZIONE L'EMT è un processo biologico che consente a una cellula epiteliale di iniziare numerosi

Dettagli

Diss ETH presented. Accepted. dipl. CHARACTERISTICS OF CARDIAC SARCOPLASMIC. Michele Pietro Chiesi. citizen of Giubiasco, Ticino

Diss ETH presented. Accepted. dipl. CHARACTERISTICS OF CARDIAC SARCOPLASMIC. Michele Pietro Chiesi. citizen of Giubiasco, Ticino Diss ETH 6186 CHARACTERISTICS OF CARDIAC SARCOPLASMIC RETICULUM AND OF ITS Ca PUMPING ENZYME: A COMPARATIVE STUDY WITH FAST SKELETAL MUSCLE. A dissertation submitted to the SWISS FEDERAL INSTITUTE OF TECHNOLOGY

Dettagli

SCENE UNDERSTANDING FOR MOBILE ROBOTS

SCENE UNDERSTANDING FOR MOBILE ROBOTS DISS. ETH. NO 18767 SCENE UNDERSTANDING FOR MOBILE ROBOTS A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by LUCIANO SPINELLO MSc Automation Engineering, Università

Dettagli

Volvo Simulated Operator training. Volvo Construction Equipment

Volvo Simulated Operator training. Volvo Construction Equipment Volvo Simulated Operator training 1 It doesn t matter how many sensors, systems and technology a machine has, our customers can t get the most out of them unless they know how to use them. Eco Operator

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

DISS. ETH NO. 22010 PHYSICAL AND CHEMICAL GELS. A thesis submitted to attain the degree of. DOCTOR OF SCIENCES of ETH ZURICH. (Dr. Sc.

DISS. ETH NO. 22010 PHYSICAL AND CHEMICAL GELS. A thesis submitted to attain the degree of. DOCTOR OF SCIENCES of ETH ZURICH. (Dr. Sc. DISS. ETH NO. 22010 PHYSICAL AND CHEMICAL GELS A thesis submitted to attain the degree of DOCTOR OF SCIENCES of ETH ZURICH (Dr. Sc. ETH Zurich) Presented by Stefano Lazzari M.Sc. in Chemical Engineering,

Dettagli

DIFFERENZIAMENTO DELLE CELLULE MUSCOLARI

DIFFERENZIAMENTO DELLE CELLULE MUSCOLARI DIFFERENZIAMENTO DELLE CELLULE MUSCOLARI Testi di riferimento: Alberts B. et al. Biologia molecolare della cellula - Ed. Zanichelli Gilbert S.F. Biologia dello sviluppo - Ed. Zanichelli COS E UNA CELLULA

Dettagli

Investigating the role of PTPRJ in Renal Cell Carcinoma

Investigating the role of PTPRJ in Renal Cell Carcinoma Diss. ETH No.19495 Investigating the role of PTPRJ in Renal Cell Carcinoma A dissertation submitted to the ETH Zurich For the degree of Doctor of Sciences Presented by SILVIA CASAGRANDE M.Sc. in Pharmaceutical

Dettagli

Crescita e divisione cellulare

Crescita e divisione cellulare 08-04-14 CANCRO Crescita e divisione cellulare ogni cellula deve essere in grado di crescere e riprodursi una cellula che cresce e si divide genera due nuove cellule figlie gene4camente iden4che alla cellula

Dettagli

LEUCEMIE tessuto ematopoieitico MIELOMI. più precisamente!

LEUCEMIE tessuto ematopoieitico MIELOMI. più precisamente! LEUCEMIE tessuto ematopoieitico MIELOMI più precisamente! TUMORI EVOLUZIONE E SELEZIONE CLONALE Cambiano: Velocita proliferazione Velocità di mutazione Stabilità genetica Attività telomerasica Vantaggi

Dettagli

La prevenzione delle infezioni da HPV : luci ed ombre

La prevenzione delle infezioni da HPV : luci ed ombre HPV : un problema di sanità pubblica La prevenzione delle infezioni da HPV : luci ed ombre Ivano Dal Conte Ambulatorio IST ASL To 2 OSPEDALE AMEDEO DI SAVOIA - TORINO Prevenzione delle Infezioni da HPV

Dettagli

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI

LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and

Dettagli

Apoptosi. Copyright (c) by W. H. Freeman and Company

Apoptosi. Copyright (c) by W. H. Freeman and Company Apoptosi La morte cellulare e la sua regolazione La morte cellulare programmata è un processo fondamentale che controlla lo sviluppo degli organismi pluricellulari; L apoptosi porta all eliminazione di

Dettagli

The role of IL-1β and myeloid cells in the generation of multifunctional pathogenic T helper cells in experimental autoimmune encephalomyelitis

The role of IL-1β and myeloid cells in the generation of multifunctional pathogenic T helper cells in experimental autoimmune encephalomyelitis Research Collection Doctoral Thesis The role of IL-1β and myeloid cells in the generation of multifunctional pathogenic T helper cells in experimental autoimmune encephalomyelitis Author(s): Basso, Camilla

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

Lean Premixed Syngas Combustion for Gas Turbines Applications

Lean Premixed Syngas Combustion for Gas Turbines Applications Diss. ETH No. 19657 Lean Premixed Syngas Combustion for Gas Turbines Applications A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented by SALVATORE DANIELE Dott. Ing. Aerospace,

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

CAUSE DI DANNO CELLULARE

CAUSE DI DANNO CELLULARE CAUSE DI DANNO CELLULARE CARENZA DI OSSIGENO AGENTI FISICI AGENTI CHIMICI E DROGHE INFEZIONI REAZIONI IMMUNITARIE MUTAZIONI GENETICHE SQUILIBRIO NUTRIZIONALE Meccanismi di danno cellulare Le risposte cellulari

Dettagli