MACOM Master in Compliance Management

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MACOM Master in Compliance Management"

Transcript

1 MACOM Master in Compliance Management II EDIZIONE FORMULA WEEK-END n COMPLIANCE SIGNIFICA RISPETTO DELLE PROCEDURE. IL CORSO FORNISCE GLI STRUMENTI PER CHI CONTROLLA E GESTISCE GLI STANDARD LEGALI ED ETICI DELL AZIENDA: GOVERNANCE, SICUREZZA, AMBIENTE, CODICI ETICI, PRIVACY 1

2 MACOM Master in Compliance Management 3 Impegno WEEK-END info sulla struttura [r pg. 10] S e Durata 7 MESI info sulla struttura [r pg. 10] Target PROFESSIONISTI E LAUREATI requisiti di partecipazione [r pg. 5] I Costo 6.O00+IVA per persone fisiche IVA per persone giuridiche info su ammissione e selezioni [r pg. 17] CERTIFICAZIONI E RICONOSCIMENTI Il Sistema Qualità di luiss Business School è certificato UNI EN ISO Settore EA:37 (attività di formazione). luiss Business School è REP - Registrated Education Provider del PMI, il Project Management Institute. luiss Business School è citata come Top Business School nell Eduniversal Worldwide Business Schools Ranking luiss Business School è socio ASFOR (Associazione per la Formazione alla Direzione Aziendale). luiss Business School è struttura accreditata presso la Regione Lazio per le attività di formazione e orientamento. luiss Business School è citata stabilmente tra le prime 3 Business School Italiane nella classifica annuale redatta dal mensile Espansione.

3 n MACOM Master in Compliance Management V U Il Master in Compliance della luiss Business School, per giuristi, giuristi d impresa ed aziendalisti: un occasione straordinaria per approfondire il tema della compliance nei suoi molteplici aspetti. La vita e la reputazione di un azienda ruotano intorno alla compliance e ai comportamenti socialmente responsabili che sono la chiave per ogni successo imprenditoriale. Formare la figura del compliance officer ed offrire chiavi interpretative, di approfondimento, dibattito ed operatività sono gli obiettivi del MACOM. DIRETTORI DEL MASTER Franco Fontana Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, LUISS Guido Carli Direttore, LUISS Business School Alessandro Adotti Managing Partner Studio Legale Adotti Adotti & Associati Docente, LUISS Guido Carli 3

4 4

5 A chi si rivolge Operatori dell impresa e del diritto nonché brillanti neo laureati in Economia e Giurisprudenza desiderosi di conoscere ed approfondire il vasto scenario normativo in materia di compliance e di confrontarsi in aula con docenti e testimonial in un percorso non solo teorico ma operativo e pratico. Il Master risponde alle esigenze di crescita e sviluppo professionale di: > AZIENDALISTI > COMPLIANCE OFFICERS > GIURISTI E GIURISTI D'IMPRESA > PROFESSIONISTI DELLE FUNZIONI DI INTERNAL AUDIT E CONTROLLO di imprese, banche, altri intermediari finanziari e pubbliche amministrazioni > OPERATORI DI SOCIETÀ DI CONSULENZA E REVISIONE > BRILLANTI NEO LAUREATI 5

6

7 Obiettivi Il corso intende offrire aggiornamenti ed approfondimenti sul sistema dei controlli dell impresa, sulla tutela del lavoro e della salute nonché sul diritto tributario e della concorrenza. L importanza della compliance nelle aziende è cresciuta significativamente negli ultimi anni, di pari passo con la sempre maggiore complessità del quadro normativo di riferimento. Tale dinamica richiede, da un lato, un costante aggiornamento per gli operatori dell impresa e del diritto e, dall altro, crea nuovi ruoli e funzioni sempre più critiche per la gestione aziendale. E INOLTRE: U COMUNICARE EFFICACEMENTE LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D AZIENDA U ANDARE OLTRE LA LEGGE NEL RISPETTO SIA DELLE NORMATIVE VIGENTI SIA DI QUELLE STABILITE AUTONOMAMENTE DALL'AZIENDA

8 OTTIMA CONOSCENZA DELLE MATERIE DI BASE E METODOLOGIA EMPIRICA

9 La formula luiss luiss Business School è il centro di alta formazione dell'università luiss Guido Carli e si rivolge a coloro che, dopo la laurea o durante il proprio percorso professionale, intendano intraprendere un processo di approfondimento e di qualificazione delle proprie competenze e del proprio talento. Il forte legame con Confindustria e con le più importanti aziende ed istituzioni italiane, permette alla scuola di avvalersi del contributo dei docenti dell'ateneo e del know-how e dell'esperienza di personaggi di spicco del mondo delle imprese, della consulenza, della finanza, delle libere professioni, oltre alla collaborazione di rappresentanti di scuole nazionali ed internazionali di formazione. LUISS Business School è Registered Education Provider (REP) del PMI (Project Management Institute). Y SEDE LUISS BUSINESS SCHOOL VIALE POLA, ROMA 9

10 MACOM Struttura del Master Il master è strutturato in 13 moduli. Ogni modulo dura 2 giornate, per un totale di 26 giornate di formazione. Le lezioni si tengono normalmente il venerdi ed il sabato con cadenza bisettimanale. IL GOVERNO DELLE SOCIETÀ QUOTATE E NON E LA COMPLIANCE COME STRUMENTO DI CREAZIONE DI VALORE LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI E LE NORMATIVE IN MATERIA DI COMPLIANCE E TRASPARENZA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA COMPLIANCE NEI GRUPPI AZIENDALI E LA FUNZIONE DEL COMPLIANCE OFFICER LE POLICIES AZIENDALI COME STRUMENTO DI AUTOREGOLAMEN- TAZIONE. DALLA IMPLEMENTAZIONE AL MONITORAGGIO DISCIPLINA DELLA NELLA DIMENSIONE CONCORRENZA E NAZIONALE E RAPPORTI CON I MULTINAZIONALE CONSUMATORI RECORDS MANAGEMENT, SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI AZIENDALI, IT E FRAUD RISK GOVERNANCE IL SETTORE BANCARIO ED ASSICURATIVO E LA COMPLIANCE CONTROLLI INTERNI E GESTIONE DEI RISCHI LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DELL IMPRESA E I RAPPORTI CON GLI STAKEHOLDER SICUREZZA, SALUTE E TUTELA DELL AMBIENTE FISCALITÀ D IMPRESA PRIVACY E AZIENDA POLITICHE DI REMUNERATION E RETRIBUZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI REGOLAMENTATI 26 GIORNATE DI AULA FORMULA WEEK END: VENERDÌ E SABATO CON CADENZA BISETTIMANALE DISTRIBUITE SU UN PERIODO DI 7 MESI MODULO 1 IL GOVERNO DELLE SOCIETÀ QUOTATE E NON E LA COMPLIANCE COME STRUMENTO DI CREAZIONE DI VALORE IL GOVERNO DELLE SOCIETÀ QUOTATE TRA LEGGE E AUTONOMIA PRIVATA AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO NELLE SOCIETÀ QUOTATE L AZIENDA E LA CREAZIONE DI VALORE GLI STRUMENTI PER LEGGERE LA CREAZIONE DI VALORE D'IMPRESA MODULO 2 CONTROLLI INTERNI E GESTIONE DEI RISCHI IL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E GESTIONE DEI RISCHI: I SOGGETTI LE COMPETENZE DEL COLLEGIO SINDACALE IL COMITATO CONTROLLO E RISCHI: COMPOSIZIONE E COMPETENZE INTERNAL AUDITING: COMPETENZE NELL AMBITO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E GESTIONE DEI RISCHI 10

11 IL RESPONSABILE DELLA FUNZIONE DI INTERNAL AUDIT: REQUISITI DI PROFESSIONALITA E CRITERI DI NOMINA LA SOCIETA DI REVISIONE E LA VIGILANZA SULLA SUA AUTONOMIA DA PARTE DEL COLLEGIO SINDACALE (D. LGS 39/2010) IL PREPOSTO ALLA REDAZIONE DEI DOCUMENTI CONTABILI: REQUISITI DI PROFESSIONALITA, CRITERI DI NOMINA E COMPETENZE IL PRINCIPIO DELLA COMPLIANCE INTEGRATA LE COMPETENZE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DELL AMMINISTRATORE DELEGATO NEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E GESTIONE DEI RISCHI IL CODICE ETICO LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL SISTEMA DI GESTIONE DEI RISCHI E DI CONTROLLO INTERNO IN RELAZIONE AL PROCESSO DI INFORMATIVA FINANZIARIA IL MONITORAGGIO INDIPENDENTE AI FINI DELL INFORMATIVA FINANZIARIA IL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI E IL MERCATO DEI CAPITALI IL NUOVO CODICE DI AUTODISCIPLINA LA LEGGE SARBANES-OXLEY: OBBLIGHI PER LE SOCIETA QUOTATE NEGLI STATI UNITI E DEL AUDIT COMMITTEE" LA LEGGE 262/2005 NELL AMBITO DEL TESTO UNICO SULLA FINANZA (TUF) LE LINEE GUIDA SUL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI SOCIETARIE MODULO 3 LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI E LE NORMATIVE IN MATERIA DI COMPLIANCE E TRASPARENZA NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LE FONTI NORMATIVE DELLE RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVE DEGLI ENTI I REATI PRESUPPOSTI LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI REATO IL MODELLO ORGANIZZATIVO E GESTIONALE IL SISTEMA SANZIONATORIO L ORGANISMO DI VIGILANZA (ODV): FUNZIONI, OBBLIGHI, COMPOSIZIONE, MECCANISMI DI NOMINA L ORGANISMO DI VIGILANZA NEL RUOLO DI GARANTE DEL CODICE ETICO LE ANALISI DI GAP LE CONNESSIONI TRA L ORGANISMO DI VIGILANZA E IL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNO La Corruzione pubblica - Attuazione del Piano della prevenzione della corruzione e del Programma della trasparenza LE DISPOSIZIONI DELLA LEGGE 190/2012 CHE RICHIAMANO LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CORRUZIONE LA PERCEZIONE DELLA CORRUZIONE LE INDICAZIONI DELLE ISTITUZIONI INTERNAZIONALI OECD LE INDICAZIONI DELLE ISTITUZIONI INTERNAZIONALI GRECO IL RISK MANAGEMENT GLI STRUMENTI PER LA GESTIONE DEL RISCHIO DI CORRUZIONE IDENTIFICAZIONE DEI RISCHI ANALISI DEI RISCHI VALUTAZIONE DEI RISCHI TRATTAMENTO DEI RISCHI IL PIANO TRIENNALE ANTICORRUZIONE E LE METODOLOGIE DI IMPIEGO MODULO 4 LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DELL IMPRESA E I RAPPORTI CON GLI STAKEHOLDER LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DELL IMPRESA NELL AMBITO DELLE STRATEGIE DI SVILUPPO INDIVIDUAZIONE DEGLI STAKEHOLDER COMUNICAZIONI E RELAZIONI CON GLI STAKEHOLDER LA RENDICONTAZIONE SOCIALE IL BILANCIO SOCIALE E DI SOSTENIBILITÀ INDICATORI DI PERFORMANCE NELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE RACCOMANDAZIONI DEGLI ORGANISMI INTERNAZIONALI E CERTIFICAZIONE DEL SISTEMA DI RESPONSABILITÀ SOCIALE: LE LINEE GUIDA E GLI INDICATORI GRI (GLOBAL REPORTING INITIATIVE) IL CONCETTO DI SOSTENIBILITÀ LA RESPONSABILITÀ SOCIALE NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E NEL SETTORE NON-PROFIT LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE NELLE SOCIETÀ QUOTATE LA SOSTENIBILITÀ SOCIALE NELLE PMI GLI EFFETTI DELLA SOSTENIBILITÀ SOCIALE SULLA PERFORMANCE DELLE IMPRESE LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI IN RESPONSABILITÀ SOCIALE IL CORPORATE WELFARE NEL SISTEMA DI RESPONSABILITÀ SOCIALE 11

12 MACOM MODULO 5 LA COMPLIANCE NEI GRUPPI AZIENDALI E LA FUNZIONE DEL COMPLIANCE OFFICER La compliance nei gruppi aziendali DALL AZIENDA AL GRUPPO AZIENDALE PROPRIETÀ, CONTROLLO E DIREZIONE NEI GRUPPI AZIENDALI HEADQUARTER-SUBSIDIARY RELATIONSHIP IL RUOLO DEGLI AMMINISTRATORI DELLE CONTROLLATE SEPARAZIONE TRA PROPRIETÀ, CONTROLLO E DIREZIONE. IL CASO DEI GRUPPI PIRAMIDALI LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE INTRAGRUPPO ED ESTERNE AL GRUPPO RESPONSABILITÀ DA ATTIVITÀ DI DIREZIONE E COORDINAMENTO NEI GRUPPI AZIENDALI ATTIVITÀ DI DIREZIONE E COORDINAMENTO NEI GRUPPI AZIENDALI E OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE: QUALI RELAZIONI? Il ruolo del compliance officer IL SISTEMA DI CONTROLLO E GESTIONE DEI RISCHI DI COMPLIANCE: CENNI INTRODUTTIVI PRINCIPALI AMBITI DI INTERVENTO DELLA COMPLIANCE CON RIFERIMENTO ALLA NORMATIVA NAZIONALE ED INTERNAZIONALE RUOLO E POSIZIONAMENTO DEL COMPLIANCE OFFICER NELL AMBITO DELL ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (OPZIONI ORGANIZZATIVE A CONFRONTO) LE INTERRELAZIONI TRA LA FUNZIONE DI COMPLIANCE E LA FUNZIONE DI INTERNAL AUDIT IL PROCESSO DI COMPLIANCE (INDIVIDUAZIONE, MISURAZIONE E MITIGAZIONE DEI RISCHI DI COMPLIANCE) COMPLIANCE OFFICER, ETICA E RESPONSABILITÀ SOCIALE DELL IMPRESA MODULO 6 SICUREZZA, SALUTE E TUTELA DELL AMBIENTE LE NORME IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE IL DLGS 81/2008 E IL DLGS. 106/2009 I REATI SULLA SICUREZZA E LA SALUTE NELL AMBITO DEL DLGS. 231/01 LE FUNZIONI E LE RESPONSABILITÀ PREVISTE DAL DLGS. 81/2008 LE FUNZIONI DEGLI ORGANISMI DI VIGILANZA IN MATERIA DI SICUREZZA LA VIGILANZA ESTERNA SULLA SICUREZZA E LA TUTELA DELLA SALUTE LO STRESS LAVORO-CORRELATO DEFINIZIONE DELLE LINEE GUIDA HSE LA CERTIFICAZIONE DEI SISTEMI DI SICUREZZA OHAS AUDIT SUI RISCHI DEI SISTEMI DI SICUREZZA LA FORMAZIONE SUI SISTEMI DI SICUREZZA LA DISCIPLINA COMUNITARIA SULLA TUTELA DELL AMBIENTE: IL REGOLAMENTO CE 1907/2006 IL PEE LA DISCIPLINA NAZIONALE E REGIONALE SULLA TUTELA DELL AMBIENTE LA TUTELA DELL ARIA LA TUTELA DELLE ACQUE E DELL ASSETTO IDROGEOLOGICO LA DISCIPLINA DELLE BONIFICHE IL SISTEMA INFORMATICO DELLA TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI (SISTRI) LA TUTELA DELLA BIODIVERSITÀ IL CONTRIBUTO DELLE ENERGIE RINNOVABILI E IL RISPETTO DEI LIMITI DELLE EMISSIONI DI CARBONIO IL CARBON TRADE SCHEME CARBON FOOTPRINTING LE CERTIFICAZIONI AMBIENTALI INTERNAZIONALI (ISO 14001) IL REGISTRO EMAS IL REGOLAMENTO COMUNITARIO REACH (REGISTRATION, EVALUATION, AUTHORIZATION, AND RESTRICTION OF CHEMICALS) IL VANTAGGIO COMPETITIVE DELLA CERTIFICAZIONE VERDE IL BILANCIO AMBIENTALE I REATI AMBIENTALI: CARATTERIZZAZIONE E SANZIONI REATI AMBIENTALI E RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI (DLGS. 231/01) LE POLITICHE FISCALI A SOSTEGNO DELL ECO-INDUSTRIA MODULO 7 LE POLICIES AZIENDALI COME STRUMENTO DI AUTOREGOLAMENTAZIONE. DALLA IMPLEMENTAZIONE AL MONITORAGGIO NELLA DIMENSIONE NAZIONALE E MULTINAZIONALE LE POLICIES NEI GRUPPI LE POLICIES DEI GRUPPI QUOTATI LA FORMALIZZAZIONE DELLE POLICIES LE LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DELLE POLICIES LE PROCEDURE ORGANIZZATIVE DI ATTUAZIONE DELLE POLICIES E DELLE LINEE GUIDA IL CONTROLLO DELL ATTUAZIONE DELLE POLICIES E DELLE LINEE GUIDA. DALLA CASA MADRE ALLE AFFILIATE GLI ATTORI DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO, SIA LOCALE CHE MULTINAZIONALE, ED I COMPLIANCE REMEDIATION PLAN 12

13 MODULO 8 FISCALITÀ D IMPRESA LA NOZIONE DI IMPRESA E DI IMPRENDITORE NEL TUIR I SOGGETTI PASSIVI DELL IRES IL PRINCIPIO DI DERIVAZIONE IL PRINCIPIO DI COMPETENZA IL PRINCIPIO DI INERENZA LE PRINCIPALI VARIAZIONI: > > Participation exemption > > Interessi passivi > > Ammortamenti > > Accantonamenti > > Costi black list > > Transfer pricing MODULO 9 DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA E RAPPORTI CON I CONSUMATORI LA DISCIPLINA COMUNITARIA E NAZIONALE SULLA TUTELA DELLA CONCORRENZA LA CONCORRENZA NEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ LE SANZIONI PER LA VIOLAZIONE DELLA DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA L IMPATTO SULLE IMPRESE LE RELAZIONI CON I CONSUMATORI E CON LE RELATIVE ASSOCIAZIONI LE AZIONI COLLETTIVE L IMPATTO DELLE RECENTI MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA MODULO 10 PRIVACY E AZIENDA LA DISCIPLINA SULLA PRIVACY I SOGGETTI PROTETTI DALLA DISCIPLINA SULLA PRIVACY I SOGGETTI OBBLIGATI DALLA DISCIPLINA SULLA PRIVACY LA NOMINA DEL SOGGETTO DELL ORGANIZZAZIONE PREPOSTO ALLA GARANZIA DELLA PRIVACY L IMPATTO DELLA DISCIPLINA DELLA PRIVACY SULLA GESTIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI E DEI SITI WEB LE SANZIONI PER LE VIOLAZIONI DELLA DISCIPLINA SULLA PRIVACY MODULO 11 RECORDS MANAGEMENT, SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI AZIENDALI, IT E FRAUD RISK GOVERNANCE SICUREZZA FISICA ED INFORMATICA DELL INFORMAZIONI AZIENDALI AMBITI E LIMITI DELL ATTIVITÀ DEL SECURITY OFFICER UTILIZZO DELL INFORMAZIONI ACQUISITE NELL INDAGINI E VERIFICHE INTERNE RAPPORTI TRA IL SECURITY OFFICER E LE FORZE DI POLIZIA RECORDS RETENTION MODULO 12 POLITICHE DI REMUNERATION E RETRIBUZIONE DEL PERSONALE NEGLI ENTI REGOLAMENTATI LE FONTI DI REGOLAMENTAZIONE DELLE RETRIBUZIONI DEI TOP MANAGER NEGLI ENTI A RILEVANZA PUBBLICA: DIRETTIVA EUROPEA 2004/913/CE; DIRETTIVE BANCHE D ITALIA E ISVAP; DELIBERA CONSOB DEL 23 DICEMBRE 2011 E ART. 123TER DEL DLGS. 58/98; REGOLAMENTO CONSOB SULLE PARTI CORRELATE; CODICE DI AUTODISCIPLINA DELLE SOCIETÀ QUOTATE COMPETENZE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DELL ASSEMBLEA NELLA DETERMINAZIONE DELLE RETRIBUZIONI DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIRIGENTI A RILEVANZA STRATEGICA IL COMITATO RETRIBUZIONI: FUNZIONI E COMPOSIZIONI OBBLIGHI DI INFORMATIVA ALL ASSEMBLEA SUI PIANI RETRIBUTIVI E SUL PIANO DELLE SOSTITUZIONI STOCK OPTION, INCENTIVI AZIONARI E PIANI DI INCENTIVAZIONE PER OBIETTIVI MODALITÀ DI LIQUIDAZIONE DEGLI INCENTIVI I CONTRATTI DI LIQUIDAZIONE DELLE RETRIBUZIONI IN USCITA ASPETTI FISCALI E PREVIDENZIALI DELLE RETRIBUZIONI MODULO 13 IL SETTORE BANCARIO ED ASSICURATIVO E LA COMPLIANCE Il settore bancario NORMATIVA ASSEGNO CENTRALE DI ALLARME INTERBANCARIA CONTO CORRENTE RUOLO DELLA COMPLIANCE Il settore assicurativo LA FUNZIONE COMPLIANCE IN UN CONGLOMERATO FINANZIARIO - QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO PRINCIPALI DIFFERENZE IN TERMINI DI REQUISITI, COMPITI E RESPONSABILITÀ DELLA FUNZIONE ESTERNALIZZAZIONE VS ACCENTRAMENTO DELLA FUNZIONE FOCUS SULLA FUNZIONE COMPLIANCE DI UNA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE E RUOLO E REQUISITI DEL COMPLIANCE OFFICER RAPPORTO TRA FUNZIONE COMPLIANCE E GLI ORGANI SOCIALI RAPPORTO E (POTENZIALE) SOVRAPPOSIZIONE TRA FUNZIONE COMPLIANCE E LE ALTRE FUNZIONI DI CONTROLLO RAPPORTO TRA FUNZIONE COMPLIANCE E LE STRUTTURE DI BUSINESS IL PROCESSO DI COMPLIANCE - METODOLOGIE UTILIZZATE PER LE ATTIVITÀ DI VERIFICA NOVITÀ INTRODOTTE DA SOLVENCY II RECEPITE DAL NUOVO REGOLAMENTO N. 20/

14 MACOM Faculty e Testimonial I docenti sono professori della LUISS Business School e della LUISS Guido Carli (Dipartimenti di Impresa e Management e Giurisprudenza) nonché professionisti del settore. In ciascun modulo sono previste testimonianze di esperti aziendali o di rappresentanti delle Istituzioni che arricchiscono e completano il percorso COMITATO SCIENTIFICO ALESSANDRO ADOTTI Managing Partner Studio Legale Adotti-Adotti & Associati, Docente LUISS Guido Carli EMILIANO DI CARLO Ricercatore confermato in Economia Aziendale, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" GIOVANNI FIORI Ordinario di Economia, LUISS Guido Carli FRANCO FONTANA Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, LUISS Guido Carli, Direttore LUISS Business School FABIO ACCARDI Responsabile Servizio Internal Audit, Astaldi e Docente a contratto di Corporate Governance e Sistemi di controllo Interni, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" ALESSANDRO ADOTTI Managing Partner Studio Legale Adotti-Adotti & Associati, Docente LUISS Guido Carli GIULIA ADOTTI Partner, Studio Legale Adotti-Adotti & Associati CRISTINA BASILI Responsabile Segreteria Organi Sociali e Affari Societari ANAS ASCENSIONATO RAFFAELO CARNÀ Dottore Commercialista, Presidente e Componente di Organismi di Vigilanza a sensi del Dlgs 231/2001 di Aziende Multinazionali MATTEO GIULIANO CAROLI Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese internazionali, LUISS Guido Carli GIULIO CARONE Responsabile Amministrazione, Finanza e Controllo, Enel Green Power CARMEN CHINDEMI HR Director, Rete Blu VITTORIO CORSANO Responsabile Funzione Compliance e Antiriciclaggio, Direzione Chief Risk Officer, Unipol Gruppo Finanziario PIERFRANCESCO DE ROSSI Direttore Legal Department, Siemens EMILIANO DI CARLO Ricercatore confermato in Economia Aziendale, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" LUCIANO DORE Dirigente Servizio Legale e Contratti, Astaldi VALERIO FORCONI Corporate Affairs & Legal Manager, Imperial Tobacco Italia ANTONINO GALLETTI Consigliere Tesoriere, Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Roma ANTONIO LAUDATI Magistrato FABRIZIO LEMME Avvocato, Studio Lemme Avvocati Associati GIOVAMBATTISTA MAGGIORELLI Presidente, Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Velletri FABIO MARCHETTI Associato di Diritto Tributario, LUISS Guido Carli RITA MARINO Direttore Procurement, ENI ANTONIO MEOLA Segreterio Generale, Comune di Firenze 14

15 NICOLETTA MINCATO Avvocato, componente del Consiglio di Amministrazione di Astaldi e dell Organismo di Vigilanza ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 di Astaldi e di alcune società del Gruppo GIAN DOMENICO MOSCO Ordinario di Diritto Commerciale, LUISS Guido Carli ROBERTO NOVELLI Security Manager, Aeroporti di Roma CLAUDIO PANTALEO Senior Security Officer ROBERTO PARDOLESI Ordinario di Diritto Privato, LUISS Guido Carli RANIERI RAZZANTE Docente di Intermediazione finanziaria e Legislazione antiriciclaggio, Università di Bologna SERGIO TARGIA Responsabile Litigations Direzione Legale, BNL Gruppo BNP Paribas FEDERICO SANNELLA Corporate Affairs Director, SABMiller Birra Peroni FLORA SANTANIELLO Avvocato Studio Legale in associazione con Simmons & Simmons LLP Roma ALESSIO VINCIGUERRA Senior Associate, Studio Legale Adotti-Adotti & Associati VALERIO VITOLO HR & Legal Director, Findus 15

16 COMPLIANCE VUOL DIRE RISPETTARE I VINCOLI DI LEGGE E COMUNICARE LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D'IMPRESA

17 Ammissione al Master REQUISITI PER L AMMISSIONE La valutazione dei curricula ai fini dell ammissione sarà effettuata dai Direttori del master e dal Comitato Scientifico. I neo laureati, che avranno inoltrato la domanda e che risulteranno idonei all ammissione, saranno invitati a partecipare ad un colloquio motivazionale. ATTESTATO Al termine del corso di perfezionamento sarà rilasciato un attestato di partecipazione a coloro che avranno frequentato almeno l 80% delle lezioni e superato con successo le verifiche di apprendimento. È stata inoltrata domanda di accreditamento presso il Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Roma. QUOTA DI ISCRIZIONE La quota di iscrizione è di IVA per persone fisiche, iva per persone giuridiche. MODALITÀ DI PAGAMENTO Bonifico Bancario - indicante gli estremi del partecipante, il titolo e il codice del corso - a favore di: luiss Business School - Divisione luiss Guido Carli c/c ABI CAB ENTE IBAN IT17H Unicredit Banca di Roma n. agenzia 274 dipend Viale Gorizia, Roma. DOCUMENTAZIONE La documentazione richiesta per l ammissione è la seguente: > scheda di ammissione (scaricabile dal sito it/macom ); > curriculum vitae. La domanda di ammissione deve essere inviata (o consegnata) al seguente indirizzo: luiss Business School Master in Compliance Management Viale Pola Roma T F

18 MACOM I servizi della luiss La luiss Guido Carli mette a disposizione una serie di servizi che facilitano lo studio e il lavoro, agevolando i momenti ricreativi durante la permanenza all interno delle proprie strutture. Aule informatizzate, rete wireless, biblioteca ed accesso ai cataloghi bibliografici e alle principali banche dati internazionali consultabili dal sito web luiss, sono soltanto alcuni dei servizi forniti per supportare il progetto formativo e di valorizzazione personale. BIBLIOTECA Via di Santa Costanza, 53 T F biblioteca Consultazione e prestito di libri, periodici e banche dati elettroniche. Le risorse a disposizione sono: cataloghi on-line italiani e stranieri; banche dati bibliografiche e legislative; periodici e Working papers elettronici. BOOKSHOP Viale Romania, 32 Arion luiss T F Ogni partecipante può ritirare gratuitamente la propria card, con la quale avrà diritto allo sconto del 10% su tutti i libri acquistati in qualunque libreria Arion. CENTRO COPIE Viale Pola, 12 T F Fotocopie, rilegature di materiale didattico e cancelleria. MENSA Viale Romania, 32 Pranzo: lun ven 11:45 14:30 sab 12:00 13:30 Cena: lun ven 19:00 20:45 Viale Pola, 12 Pranzo: lun ven NAVETTA Collegamento fra le varie sedi luiss. Maggiori informazioni sugli orari sono disponibili all ingresso di ciascuna sede. 18

19 Progetto editoriale, design e realizzazione: lola / LUISS / II edizione Carta Ecologica: La carta che hai in mano è Elementary Chlorine Free, cioè prodotta senza l uso di cloro. Il rispetto per l ambiente significa qualità della vita.

20 CONTATTI: luiss Business School Master in Compliance Management Viale Pola Roma T F

EMEIM Executive Master in Environment Innovation & Management

EMEIM Executive Master in Environment Innovation & Management EMEIM Executive Master in Environment Innovation & Management MASTER NIVERSITARIO DI II LIVELLO II EDIZIONE FORMLA WEEK-END IL MASTER È STATO PATROCINATO DAL MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TTELA DEL TERRITORIO

Dettagli

PMBOK Guide: from IV to V Edition

PMBOK Guide: from IV to V Edition -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Business Plan Z1075. II Edizione / 13 15 novembre 2014. Management e innovazione

Business Plan Z1075. II Edizione / 13 15 novembre 2014. Management e innovazione Business Plan 2014 Management e innovazione Z1075 II Edizione / 13 15 novembre 2014 Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e docente di Organizzazione Aziendale presso

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base

PROJECT MANAGEMENT BASIC Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Formula weekend 16 17 18 OTTOBRE 2014 PROJECT MANAGEMENT BASIC Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base 2014 Project Management Con la supervisione scientifica di Z1093.1 Franco Fontana,

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC

PROJECT MANAGEMENT BASIC Formula weekend 16 17 18 OTTOBRE 2014 PROJECT MANAGEMENT BASIC 2014 Project Management Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Con la supervisione scientifica di Z1093.1 Franco Fontana,

Dettagli

PM AGILE: L approccio Lean e Agile al Z1179 17 GIUGNO - 2 LUGLIO 2016. I Edizione / Formula weekend. Project Management

PM AGILE: L approccio Lean e Agile al Z1179 17 GIUGNO - 2 LUGLIO 2016. I Edizione / Formula weekend. Project Management PM AGILE: L approccio Lean e Agile al Project Management 2016 Project Management Certificazione ACP del PMI e SCRUM MASTER di ISI Z1179 I Edizione / Formula weekend 17 GIUGNO - 2 LUGLIO 2016 REFERENTE

Dettagli

PRINCE2 FOUNDATION & PRACTITIONER

PRINCE2 FOUNDATION & PRACTITIONER -------------------------------------------------------------------------------- AREA PROJECT MANAGEMENT PRINCE2 FOUNDATION & PRACTITIONER -------------------------------------------------------------------------------Formula

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE 2015 Project Management Laboratorio Applicativo di Risk Management In collaborazione con Z1158.2 IV Edizione / Formula weekend 11-13 GIUGNO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO

Dettagli

LUISS Business School

LUISS Business School LUISS Business School per CONFINDUSTRIA L Aquila Executive Program on International Business 2014 1. Presentazione LUISS Business School LUISS Guido Carli - Libera Università degli Studi Sociali Guido

Dettagli

PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER

PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER -------------------------------------------------------------------------------- AREA TAX E LEGAL PRIVACY CONSULTANT E DATA PROTECTION OFFICER -------------------------------------------------------------------------------Formula

Dettagli

PA000. 26 marzo 2015 18 settembre 2015. VIII Edizione / Formula weekend. PA e sanità

PA000. 26 marzo 2015 18 settembre 2015. VIII Edizione / Formula weekend. PA e sanità Economia e Management della Previdenza Complementare Responsabilità, obblighi e competenze degli Amministratori dei Fondi Previdenziali secondo l art. 3 del DM n. 79 del 15/05/2007 2015 PA e sanità PA000

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC

PROJECT MANAGEMENT BASIC PROJECT MANAGEMENT BASIC 2014 Project Management Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Con la supervisione scientifica di Z1098 Formula weekend 4-5 -6 20 DICEMBRE 2014 REFERENTI

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT BASIC

PROJECT MANAGEMENT BASIC PROJECT MANAGEMENT BASIC 2015 Project Management Corso di Project Management per la certificazione ISIPM-Base Con la supervisione scientifica di Z1162 Formula weekend 26 NOVEMBRE - 12 DICEMBRE 2015 REFERENTI

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE

PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE PROJECT RISK MANAGEMENT EXECUTIVE 2016 Project Management Project Risk Management Basic In collaborazione con Z1158.1 IV Edizione / Formula weekend 14 16 APRILE 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Maria Elena Nenni,

Dettagli

Economia e Management della Previdenza Complementare

Economia e Management della Previdenza Complementare - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Economia e Management della Previdenza Complementare

Dettagli

FISCALITÀ D IMPRESA Z6053.4 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo

FISCALITÀ D IMPRESA Z6053.4 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo FISCALITÀ D IMPRESA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053.4 IV Edizione / Formula weekend 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore Ordinario

Dettagli

PROJECT RISK MANAGEMENT BASIC

PROJECT RISK MANAGEMENT BASIC II Edizione / Formula weekend 9 10-11 OTTOBRE 2014 PROJECT RISK MANAGEMENT BASIC Percorso Base di Project Risk Management 2014 Project Management In collaborazione con Z1090.1 Franco Fontana, Professore

Dettagli

FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO

FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO FONDAMENTI DI CONTABILITÀ E BILANCIO D ESERCIZIO 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053.1 IV Edizione / Formula weekend 8 MAGGIO 23 MAGGIO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori,

Dettagli

Project Management in Sanità

Project Management in Sanità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT BANCARIO: ORGANIZZAZIONE, GESTIONE OPERATIVA E COMPETENZE MANAGERIALI I edizione, 21/11/2011-02/04/2012 Codice RA098

MANAGEMENT BANCARIO: ORGANIZZAZIONE, GESTIONE OPERATIVA E COMPETENZE MANAGERIALI I edizione, 21/11/2011-02/04/2012 Codice RA098 MANAGEMENT BANCARIO: ORGANIZZAZIONE, GESTIONE OPERATIVA E COMPETENZE MANAGERIALI I edizione, 21/11/2011-02/04/2012 Codice RA098 Direttore Franco Fontana, Ordinario di Economia e gestione delle imprese

Dettagli

NEGOZIAZIONE E PSICOLOGIA DI VENDITA

NEGOZIAZIONE E PSICOLOGIA DI VENDITA NEGOZIAZIONE E PSICOLOGIA DI VENDITA 2016 Marketing sales & communication Z1175.3 XIII Edizione / Formula weekend 5 NOVEMBRE 12 NOVEMBRE 2016 MARKETING SALES & COMMUNICATION REFERENTE SCIENTIFICO Alberto

Dettagli

PRINCE2 Foundation. Corso per la certificazione Prince 2 Foundation Z1096.1. II edizione - Formula weekend 17 18 19 GIUGNO 2015. Project Management

PRINCE2 Foundation. Corso per la certificazione Prince 2 Foundation Z1096.1. II edizione - Formula weekend 17 18 19 GIUGNO 2015. Project Management PRINCE2 Foundation 2015 Project Management Corso per la certificazione Prince 2 Foundation In collaborazione con Z1096.1 II edizione - Formula weekend 17 18 19 GIUGNO 2015 REFERENTI SCIENTIFICI Maria Elena

Dettagli

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 2015 Project Management Seminario di approfondimento sulla

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO

SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO SISTEMI DI GESTIONE, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO 2016 Accounting, Finance & Control Z1152.1 V Edizione / Formula weekend 18 MARZO 2016 19 MARZO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Cristiano Busco,

Dettagli

02-18 luglio 2014 I Edizione Z1085

02-18 luglio 2014 I Edizione Z1085 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

CONTABILITÀ, BILANCIO E FISCALITÀ D IMPRESA

CONTABILITÀ, BILANCIO E FISCALITÀ D IMPRESA CONTABILITÀ, BILANCIO E FISCALITÀ D IMPRESA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053 IV Edizione / Formula weekend 8 MAGGIO 19 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori,

Dettagli

GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. 7 ottobre 3 dicembre 2011 Cassino Frosinone codice CJ031

GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. 7 ottobre 3 dicembre 2011 Cassino Frosinone codice CJ031 Confindustria Frosinone 7 ottobre 3 dicembre 2011 Cassino Frosinone codice CJ031 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA Main sponsor Con il supporto di Con il contributo

Dettagli

Percorso EXECUTIVE COMPENSATION

Percorso EXECUTIVE COMPENSATION AREA FORMATIVA: Personale & Organizzazione Percorso EXECUTIVE COMPENSATION Formula week-end Cod. Z3045 06 febbraio 2009 14 marzo 2009 COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana, Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO E LA STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE

L ANALISI DI BILANCIO E LA STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE L ANALISI DI BILANCIO E LA STRUTTURA FINANZIARIA OTTIMALE 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6050.1 III Edizione / Formula weekend 11 APRILE 9 MAGGIO 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Raffaele

Dettagli

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie 2015 PA e sanità PA000 III Edizione / Formula weekend 1 ottobre 2015 7 novembre 2015 COMITATO

Dettagli

Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa

Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa Formula weekend FEBBRAIO 2015 LUGLIO 2015 Marketing e Impresa Sanitaria Laboratori d'impresa 2015 PA, Sanità e No Profit COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

REWARDING E WELFARE IN AZIENDA

REWARDING E WELFARE IN AZIENDA 11 12 DICEMBRE 2014 REWARDING E WELFARE IN AZIENDA 2014 Area Executive Education & People Management Z3132.4 OBIETTIVI Sviluppare nei partecipanti la capacità di presidiare il tema delle strategie, delle

Dettagli

Master in Insurance Fraud and Operational Risk

Master in Insurance Fraud and Operational Risk MIFOR Master in Insurance Fraud and Operational Risk I EDIZIONE NOVEMBRE 2014 / 2015 - ROMA FORMULA WEEK-END n MIFOR SI RIVOLGE A PROFESSIONISTI E NEOLAUREATI CHE VOGLIANO ACQUISIRE COMPETENZE NELLE ATTIVITÀ

Dettagli

LA COMUNICAZIONE PROBLEM SOLVING STRUMENTI, MEDIA, STAKEHOLDER MANAGEMENT

LA COMUNICAZIONE PROBLEM SOLVING STRUMENTI, MEDIA, STAKEHOLDER MANAGEMENT 2015 LA COMUNICAZIONE PROBLEM SOLVING STRUMENTI, MEDIA, STAKEHOLDER MANAGEMENT I Edizione / Formula weekend 8 MAGGIO - 4 LUGLIO 2015 Z2134 Marketing sales & Communication LA COMUNICAZIONE PROBLEM SOLVING

Dettagli

VALUTAZIONE FINANZIARIA

VALUTAZIONE FINANZIARIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

MASTER RISK MANAGEMENT IN

MASTER RISK MANAGEMENT IN MASTER RISK MANAGEMENT IN QUALITA', AMBIENTE, SICUREZZA, ENERGIA XX Edizione SETTEMBRE 2015 Con 3 Corsi 40 ore Riconosciuti Auditor Qualità ISO 9001: 2015 Auditor Ambiente ISO 14001:2015 Auditor Safety

Dettagli

Corso di specializzazione Internal & Financial Auditing (IFA)

Corso di specializzazione Internal & Financial Auditing (IFA) Corso di specializzazione Internal & Financial Auditing (IFA) operari s.r.l. 2013 tutti i diritti riservati www.operari.it Segreteria 02 4695687 segreteria.corsi@operari.it . chi siamo Per il 10 anniversario

Dettagli

Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/

Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/ CENTRO DI RICERCA SULLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE VITTORIO BACHELET MASTER IN AMMINISTRAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO Per maggiori informazioni http://sog.luiss.it/programs/mago/ 1 Organizzato congiuntamente

Dettagli

L ANALISI DEI COSTI Z1152.2. V Edizione / Formula weekend 1 APRILE 2016 8 APRILE 2016. Accounting, Finance & Control

L ANALISI DEI COSTI Z1152.2. V Edizione / Formula weekend 1 APRILE 2016 8 APRILE 2016. Accounting, Finance & Control L ANALISI DEI COSTI 2016 Accounting, Finance & Control Z1152.2 V Edizione / Formula weekend 1 APRILE 2016 8 APRILE 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Cristiano Busco, Ordinario di Controllo di

Dettagli

PEOPLE MANAGEMENT COME MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI

PEOPLE MANAGEMENT COME MOTIVARE E GESTIRE I PROPRI COLLABORATORI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA EXECUTIVE EDUCATION & PEOPLE MANAGEMENT

Dettagli

GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. 27 Maggio 22 Ottobre 2011 Reggio Emilia - Modena

GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. 27 Maggio 22 Ottobre 2011 Reggio Emilia - Modena 27 Maggio 22 Ottobre 2011 Reggio Emilia - Modena CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA Con il patrocinio dell Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Sponsor OBIETTIVI

Dettagli

LEADERSHIP DEVELOPMENT

LEADERSHIP DEVELOPMENT 9 10 DICEMBRE 2014 LEADERSHIP DEVELOPMENT 2014 Area Executive Education & People Management XFZ8 Z8009 REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane

Dettagli

2016 Marketing sales & communication DIGITAL MARKETING Z1147.3. XII Edizione / Formula weekend

2016 Marketing sales & communication DIGITAL MARKETING Z1147.3. XII Edizione / Formula weekend DIGITAL MARKETING 2016 Marketing sales & communication Z1147.3 XII Edizione / Formula weekend 29 APRILE 2016 6 MAGGIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle

Dettagli

ORGANIZZAZIONE ED ETICA DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

ORGANIZZAZIONE ED ETICA DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI ORGANIZZAZIONE ED ETICA DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Corso di alta formazione Università Cattolica del Sacro Cuore 12 maggio - 7 ottobre 2005 per 12 incontri DIREZIONE SCIENTIFICA: Prof. Federico

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO 4 CORSO. 15 novembre 2013. education

PROGRAMMA DIDATTICO 4 CORSO. 15 novembre 2013. education PROGRAMMA DIDATTICO 4 CORSO 15 novembre 2013 education PIANIFICAZIONE D IMPRESA Il processo di pianificazione fornisce la metodologia per mettere a fuoco la mission, gli obiettivi, le strategie, le risorse

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

SOCIAL MEDIA: DAL WEB 2.0 AL WEB 4.0

SOCIAL MEDIA: DAL WEB 2.0 AL WEB 4.0 SOCIAL MEDIA: DAL WEB 2.0 AL WEB 4.0 2015 Marketing sales & communication Z2134.3 I Edizione / Formula weekend 18 SETTEMBRE 25 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO Mauro Miccio, docente incaricato di Sociologia

Dettagli

2014 Industry specific

2014 Industry specific Le sfide dell internazionalizzazione per le Imprese di Costruzioni Seminario di approfondimento di EMIC Executive Master in Management delle Imprese di Costruzioini 2014 Industry specific CW116 Seminario

Dettagli

2016 Marketing sales & communication MARKETING PLANNING Z1145.4. XII Edizione / Formula weekend

2016 Marketing sales & communication MARKETING PLANNING Z1145.4. XII Edizione / Formula weekend MARKETING PLANNING 2016 Marketing sales & communication Z1145.4 XII Edizione / Formula weekend 30 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle

Dettagli

L ANALISI DEI COSTI Z6054.1 2 OTTOBRE 9 OTTOBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo

L ANALISI DEI COSTI Z6054.1 2 OTTOBRE 9 OTTOBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo L ANALISI DEI COSTI 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6054.1 IV Edizione / Formula weekend 2 OTTOBRE 9 OTTOBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore Ordinario di

Dettagli

VALUTAZIONE D AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA

VALUTAZIONE D AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA VALUTAZIONE D AZIENDA E OPERAZIONI DI FINANZA STRAORDINARIA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6055.3 IV Edizione / Formula weekend 5 FEBBRAIO 20 FEBBRAIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA

Dettagli

Contract Administration

Contract Administration - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PROJECT MANAGEMENT Contract Administration

Dettagli

2015 People & Organizational Development PEOPLE MANAGEMENT. Come motivare e gestire i propri collaboratori Z3139 1 2 3 LUGLIO

2015 People & Organizational Development PEOPLE MANAGEMENT. Come motivare e gestire i propri collaboratori Z3139 1 2 3 LUGLIO PEOPLE MANAGEMENT Come motivare e gestire i propri collaboratori 2015 People & Organizational Development Z3139 1 2 3 LUGLIO REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione

Dettagli

Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa

Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa Formula weekend GIUGNO 2015 SETTEMBRE 2015 Impresa Sanitaria e marketing Laboratori d'impresa 2015 Public Administration, Healthcare & Non Profit In collaborazione con COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana,

Dettagli

vittorio.gennaro@operari.it

vittorio.gennaro@operari.it INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo VIA DOMENICHINO, 19 20149, MILANO Telefono 02 4695687 Fax 02 43318221 E-mail Nazionalità vittorio.gennaro@operari.it Italiana Data di nascita 04/07/1968 Titolo professionale

Dettagli

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING

COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING COST ACCOUNTING, BUDGETING & REPORTING 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6054 IV Edizione / Formula weekend 2 OTTOBRE 13 NOVEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore

Dettagli

LEAN MANAGEMENT NEI SERVIZI

LEAN MANAGEMENT NEI SERVIZI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA EXECUTIVE EDUCATION & PEOPLE MANAGEMENT

Dettagli

Master di I livello SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA. (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA. (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 014/015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica

Dettagli

CONTRACT MANAGEMENT & ADMINISTRATION

CONTRACT MANAGEMENT & ADMINISTRATION CONTRACT MANAGEMENT & ADMINISTRATION 2015 Project Management Z1095 III edizione / Formula weekend 4 27 giugno 2015 REFERENTE SCIENTIFICO Maria Elena Nenni, Docente di Operations Management presso la LUISS

Dettagli

2.1 L associazione professionale 19. 2.2 Gli Standard professionali dell internal auditing 23. 2.3 Le competenze professionali 29

2.1 L associazione professionale 19. 2.2 Gli Standard professionali dell internal auditing 23. 2.3 Le competenze professionali 29 Prefazione di Vittorio Mincato XIII Introduzione 1 Ringraziamenti 5 Parte prima LA PROFESSIONE DI INTERNAL AUDITING 1 La definizione di internal auditing 9 2I riferimenti della professione 19 2.1 L associazione

Dettagli

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini Strumenti manageriali per la gestione del ciclo di vita dei servizi IT 4 Dicembre 2014 Con il patrocinio di Agenda Perché questo master

Dettagli

STADI E IMPIANTI SPORTIVI: LE NUOVE FRONTIERE DELLA VALORIZZAZIONE IMMOBILIARE

STADI E IMPIANTI SPORTIVI: LE NUOVE FRONTIERE DELLA VALORIZZAZIONE IMMOBILIARE STADI E IMPIANTI SPORTIVI: LE NUOVE FRONTIERE DELLA VALORIZZAZIONE IMMOBILIARE 2015 Real Estate Z1121 In partnership con I Edizione / 14-15-16-ottobre 2015 Fabio Bandirali, Presidente AICI Associazione

Dettagli

BANCA CR FIRENZE Tina Cassano Direzione Auditing e Controlli di Gruppo

BANCA CR FIRENZE Tina Cassano Direzione Auditing e Controlli di Gruppo Business International La Compliance nelle Banche Italiane: compiti e responsabilità della funzione compliance alla luce delle Istruzioni della Banca d Italia BANCA CR FIRENZE Tina Cassano Direzione Auditing

Dettagli

www.consulting.it CONSULTING SPA - Società per le banche Via Pergole, 2-23100 Sondrio Tel. 0342.219670 - Fax. 0342.219534 info@consulting.

www.consulting.it CONSULTING SPA - Società per le banche Via Pergole, 2-23100 Sondrio Tel. 0342.219670 - Fax. 0342.219534 info@consulting. www.consulting.it SOCIETA CERTIFICATA UNI ENI ISO 9001:2008 certificato n. 12849 - settore EA 37 Accr.minlavoro 5877 del 26/02/2007 Cod.Min.Borsa Lavoro 074DI829C00 CONSULTING SPA - Società per le banche

Dettagli

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione La funzione di internal audit ha acquisito, negli anni, un ruolo di primaria importanza nell'ambito dell'adozione delle migliori regole

Dettagli

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO

Dettagli

PRINCE2 Foundation. Corso per la certificazione Prince 2 Foundation Z1096.1. II edizione - Formula weekend 4 5 6 GIUGNO 2015. Project Management

PRINCE2 Foundation. Corso per la certificazione Prince 2 Foundation Z1096.1. II edizione - Formula weekend 4 5 6 GIUGNO 2015. Project Management PRINCE2 Foundation 2015 Project Management Corso per la certificazione Prince 2 Foundation In collaborazione con Z1096.1 II edizione - Formula weekend 4 5 6 GIUGNO 2015 REFERENTI SCIENTIFICI Maria Elena

Dettagli

Master in Fraud and Operational Risk

Master in Fraud and Operational Risk MIFOR Master in Fraud and Operational Risk II EDIZIONE NOVEMBRE 2014 / 2015 FORMULA WEEK-END ROMA n MIFOR FORMA I NUOVI PROFESSIONISTI DELL ENTERPRISE RISK MANAGEMENT OFFRENDO LE COMPETENZE PER AFFRONTARE

Dettagli

PRINCIPI DI FINANZA. Formula Week end 9 Maggio 2014 / 12 Luglio 2014 Z6041 AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

PRINCIPI DI FINANZA. Formula Week end 9 Maggio 2014 / 12 Luglio 2014 Z6041 AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

In collaborazione con

In collaborazione con - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

PRINCE2 Foundation e Practitioner

PRINCE2 Foundation e Practitioner PRINCE2 Foundation e Practitioner 2015 Project Management Corso per le certificazioni Prince 2 In collaborazione con Z1096 II edizione - Formula weekend 17 SETTEMBRE 10 OTTOBRE 2015 REFERENTI SCIENTIFICI

Dettagli

Compliance Management

Compliance Management Tutto ciò che ti serve Executive Master in Compliance Management da e on i z a Sida Group Alta Form S 85 9 l1 Consulenza Formazione a i g e tra t Sedi: Roma Napoli Bologna Parma Chieti www.mastersida.com

Dettagli

Privacy Consultant e Data Protection Officer

Privacy Consultant e Data Protection Officer Privacy Consultant e Data Protection Officer 2014 Tax & legal In collaborazione con Z4039 II Edizione 13 NOVEMBRE 2014 21 NOVEMBRE 2014 REFERENTE SCIENTIFICO Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia

Dettagli

LEADERSHIP DEVELOPMENT

LEADERSHIP DEVELOPMENT LEADERSHIP DEVELOPMENT 2015 People & Organizational Development Z3138 27 28 MAGGIO REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane e di Sistemi di Remunerazione

Dettagli

Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA

Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale In SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE D IMPRESA ( ore 1000-40 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università

Dettagli

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012.

M A S T E R DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI FACOLTÀ DI ECONOMIA. Anno Accademico 2011/2012. FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in DIRITTO ED ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI E ASSICURATIVI Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE

Dettagli

Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria

Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria Ente di formazione iscritto al n.ro 90 dell elenco tenuto presso il Ministero della Giustizia Corso di formazione on-line per mediatore creditizio E agente in attività finanziaria 42 ore Corso di preparazione

Dettagli

I Edizione SECURITY MANAGER

I Edizione SECURITY MANAGER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014-2015 I Edizione SECURITY MANAGER Il Master è organizzato dall Università LUMSA in convenzione con il Consorzio Universitario Humanitas DIRETTORE:

Dettagli

2016 Marketing sales & communication CUSTOMER MANAGEMENT Z1145.5. XII Edizione / Formula weekend

2016 Marketing sales & communication CUSTOMER MANAGEMENT Z1145.5. XII Edizione / Formula weekend CUSTOMER MANAGEMENT 2016 Marketing sales & communication Z1145.5 XII Edizione / Formula weekend 26 FEBBRAIO 5 MARZO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle

Dettagli

FOOD & BEVERAGE MANAGEMENT

FOOD & BEVERAGE MANAGEMENT FOOD & BEVERAGE 2014 Leisure cultura e turismo NA051 VIII Edizione 28 OTTOBRE 2014-11 DICEMBRE 2014 FOOD & BEVERAGE OBIETTIVI CORSO DI BASIC CHE VUOLE TRASFERIRE I PRINCIPALI STRUMENTI GESTIONALI PER GOVERNARE

Dettagli

ESPERTO NELLA PROGETTAZIONE DEL MODELLO 231 MASTER PART TIME. When you have to be right

ESPERTO NELLA PROGETTAZIONE DEL MODELLO 231 MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME ESPERTO NELLA PROGETTAZIONE DEL MODELLO 231 2 0 1 4 PRIMA EDIZIONE M I L A N O When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

IFAF. Master in Risk Management

IFAF. Master in Risk Management IFAF Master in Risk Management Padova, 2 marzo 2013 Obiettivi Il Master è stato strutturato con l obiettivo di fornire un supporto alle imprese e ai professionisti che si trovano a dover gestire, nel corso

Dettagli

Nome UMBERTO POLI Indirizzo Studio Promachos - Via Garibaldi, 1 40124 Bologna. u.poli@studiopromachos.com umberto.poli3@unibo.it.

Nome UMBERTO POLI Indirizzo Studio Promachos - Via Garibaldi, 1 40124 Bologna. u.poli@studiopromachos.com umberto.poli3@unibo.it. CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome UMBERTO POLI Indirizzo Studio Promachos - Via Garibaldi, 1 40124 Bologna Telefono 051/584559 Fax 051/220134 E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita u.poli@studiopromachos.com

Dettagli

Riccardo Tiscini, Professore Straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell Universitas Mercatorum di Roma

Riccardo Tiscini, Professore Straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell Universitas Mercatorum di Roma - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

CORE FINANCIAL COMPETENCES. Formula Week end 7 giugno 2013 / 19 ottobre 2013 Z6033 AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

CORE FINANCIAL COMPETENCES. Formula Week end 7 giugno 2013 / 19 ottobre 2013 Z6033 AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

Dettagli

Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari

Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari Corso di Perfezionamento in a.a. 2015 / 2016 PA, Sanità e Non Profit Organizzazione e management del welfare integrativo: fondi pensione e fondi sanitari 60 CFU In collaborazione con FONDO INTEGRATIVO

Dettagli

MANAGEMENT ELETTORALE

MANAGEMENT ELETTORALE MANAGEMENT ELETTORALE 2015 PA e sanità Come creare e gestire una campagna elettorale di successo I EDIZIONE / Formula weekend REFERENTE SCIENTIFICO Franco Fontana, Professore Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

FINANZA D IMPRESA Z6055 20 NOVEMBRE 2015 20 FEBBRAIO 2016. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo

FINANZA D IMPRESA Z6055 20 NOVEMBRE 2015 20 FEBBRAIO 2016. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo FINANZA D IMPRESA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6055 IV Edizione / Formula weekend 20 NOVEMBRE 2015 20 FEBBRAIO 2016 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Raffaele Oriani, Professore Associato

Dettagli

LA NEGOZIAZIONE NEL PPP APPLICATA AL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

LA NEGOZIAZIONE NEL PPP APPLICATA AL SETTORE DELLE COSTRUZIONI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA INDUSTRY SPECIFIC LA NEGOZIAZIONE NEL

Dettagli