ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO RIMINI ANNO SCOLATICO 2014/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO RIMINI ANNO SCOLATICO 2014/2015"

Transcript

1 ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classe 5 B Amministrazione Finanze e Marketing Promozione di una maggior consapevolezza dell importanza di un corretto stile di vita che comporta l'abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione. Stimolo delle grandi funzioni organiche (respirazione e circolazione) in forma generale e specifica (relativa agli sport individuali e di squadra trattati) attraverso corsa di resistenza e andature varie eseguite in forma aerobica. Approfondimento degli aspetti tecnici ed esercitazioni del lancio del disco; Potenziamento delle capacità condizionali, velocità, forza e resistenza e delle capacità coordinative in forma generale e attraverso esercizi specifici di pre-atletismo, di atletica o degli sport di squadra trattati con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi (panca, tappeti, coni, cerchi, funicella). Esercizi a corpo libero di preacrobatica: candela, capovolte avanti (normale e a tuffo), indietro su spalla, ruota. Approfondimento degli aspetti tecnici individuali e di squadra del gioco della pallavolo: fondamentali individuali in situazione di gioco, schiacciata in terzo tempo, partita. individuali in situazione di gioco, tiro in elevazione, situazioni di gioco e partita. Cenni del gioco della pallacanestro Approfondimento della pratica dello stretching e degli esercizi di mobilità articolare. Esercizi di coordinazione e mobilità articolare a corpo libero e a coppie. Consolidamento delle capacità coordinative attraverso percorsi ginnici con piccoli e grandi attrezzi. Argomenti teorici trattati: SEDENTARIETA O VITA ATTIVA Sedentarietà come malattia; diffusione della sedentarietà; dati dell O.M.S. Effetti della sedentarietà sull apparato locomotore; osteoporosi; sull apparato cardio-vascolare, sul metabolismo e sugli aspetti psicologici. Benefici della vita attiva sui vari organi, apparati e sulla sfera psicologica. Le malattie della società del benessere: aterosclerosi, ipertensione, diabete di tipo II, obesità, cenni sull infarto miocardico e sull ictus di tipo ischemico o emorragico.

2 ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classe 5 A Amministrazione Finanze e Marketing Promozione di una maggior consapevolezza dell importanza di un corretto stile di vita che comporta l'abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione. Stimolo delle grandi funzioni organiche (respirazione e circolazione) in forma generale e specifica (relativa agli sport individuali e di squadra trattati) attraverso corsa di resistenza e andature varie eseguite in forma aerobica. Approfondimento degli aspetti tecnici ed esercitazioni del lancio del disco; Quadro svedese: vari tipi di traslocazioni, entrate e uscite individuali e a coppie; combinazione a coppie. Potenziamento delle capacità condizionali, velocità, forza e resistenza e delle capacità coordinative in forma generale e attraverso esercizi specifici di pre-atletismo, di atletica o degli sport di squadra trattati con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi (panca, tappeti, coni, cerchi, funicella). Approfondimento degli aspetti tecnici individuali e di squadra del gioco della pallavolo: fondamentali individuali in situazione di gioco, schiacciata in terzo tempo, partita. Approfondimento della pratica dello stretching e degli esercizi di mobilità articolare. Esercizi di coordinazione e mobilità articolare a corpo libero e a coppie. Consolidamento delle capacità coordinative attraverso percorsi ginnici con piccoli e grandi attrezzi. Argomenti teorici trattati: SEDENTARIETA O VITA ATTIVA Sedentarietà come malattia; diffusione della sedentarietà; dati dell O.M.S. Effetti della sedentarietà sull apparato locomotore; osteoporosi; sull apparato cardio-vascolare, sul metabolismo e sugli aspetti psicologici. Benefici della vita attiva sui vari organi, apparati e sulla sfera psicologica. Le malattie della società del benessere: aterosclerosi, ipertensione, diabete di tipo II, obesità, cenni sull infarto miocardico e sull ictus di tipo ischemico o emorragico.

3 PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classi 3 A Amministrazione Finanze e Marketing Stimoli per l acquisizione di un corretto stile di vita che comporta abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione; ridefinizione delle norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina; stimolo delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) attraverso esercizi specifici, andature di pre-atletismo, variegata proposta di vari tipi di corsa con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi (panche, tappeti, cerchi, coni, funicella); consolidamento delle capacità coordinative (coordinazione generali e speciali, generali e intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale) attraverso esercizi dinamici generali individuali ed esercizi specifici degli sport proposti con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi; Approfondimento degli aspetti tecnici ed esercitazioni del lancio del disco; Esercizi a corpo libero di preacrobatica: candela, capovolte avanti (normale e a tuffo), indietro su spalla, ruota. giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra; conoscenza e pratica della pallavolo: tecnica dei fondamentali, tecnica della schiacciata in terzo tempo, semplice tattica del gioco di squadra con un alzatore, schema di ricezione a W, regolamento); Esercizi di coordinazione globale e intersegmentaria attraverso andature varie anche di pre-atletismo; corsa ad ostacoli conoscenza e pratica dello stretching: finalità, modalità esecutiva e muscoli coinvolti in particolare quello rivolto agli arti inferiori; partecipazione al torneo sportivo scolastico di pallavolo e per diversi alunni alla fase provinciale dei campionati studenteschi di corsa campestre, di atletica leggera e di pallavolo Parte teorica: - L energia muscolare e i tre sistemi di ricarica dell ATP - Le capacità motorie in generale; analisi dettagliata della forza muscolare: caratteristiche fisiologiche, tipi di forza e di contrazioni, fasi di sviluppo e metodiche di allenamento.

4 PROGRAMMA SVOLTO 4 C SERVIZ INFORMATICI AZIENDALI Stimoli volti a consolidare un corretto stile di vita che comporta abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione; richiamo e consolidamento delle norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina; consolidamento delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi attraverso esercizi specifici a corpo libero, andature di preatletismo, elementi tecnici di sport individuali o di squadra; consolidamento delle capacità coordinative (coordinazione generali e speciali, generali e intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale) con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi attraverso esercizi dinamici generali individuali, percorsi ginnici, esercizi specifici di sport individuali e di squadra; giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra; Approfondimento degli aspetti tecnici ed esercitazioni del lancio del disco; Quadro svedese: vari tipi di traslocazioni, entrate e uscite individuali e a coppie; combinazione a coppie Esercizi a corpo libero di preacrobatica: candela, capovolte avanti (normale e a tuffo), indietro su spalla, ruota conoscenza e pratica della pallavolo (tecnica dei fondamentali, schiacciata in terzo tempo, semplice tattica del gioco di squadra con un alzatore, schema di ricezione a W, regolamento, esperienze di auto-arbitraggio); Esercizi di coordinazione globale e intersegmentaria attraverso andature varie anche di pre-atletismo; corsa ad ostacoli esercizi di mobilità e allungamento del rachide; conoscenza e pratica dello stretching: finalità, modalità esecutiva e muscoli coinvolti in particolare quello rivolto agli arti inferiori; Parte teorica: - Le capacità motorie in generale; - analisi dettagliata della forza muscolare e della resistenza: caratteristiche fisiologiche, tipi di forza e di contrazioni, fasi di sviluppo e metodiche di allenamento. Rimini, 7 giugno 2014

5 PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classi 4 A AMMINISTRAZIONE FINANZE E MARKETING Stimoli volti a consolidare un corretto stile di vita che comporta abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione; Richiamo e consolidamento delle norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina; Consolidamento delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi attraverso esercizi specifici a corpo libero, andature di preatletismo, elementi tecnici di sport individuali o di squadra; Consolidamento delle capacità coordinative (coordinazione generali e speciali, generali e intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale) con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi attraverso esercizi dinamici generali individuali, percorsi ginnici, esercizi specifici di sport individuali e di squadra; Giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra; Conoscenza e pratica della pallavolo (tecnica dei fondamentali, schiacciata in terzo tempo, semplice tattica del gioco di squadra con un alzatore, schema di ricezione a W, regolamento, esperienze di auto-arbitraggio); Esercizi di mobilità e allungamento del rachide; Esercizi di coordinazione globale e intersegmentaria attraverso andature varie anche di pre-atletismo; corsa ad ostacoli Esercizi di pre-acrobatica al tappeto e con panca: candela, vari tipi di capovolta avanti, anche a tuffo, propedeutica alla ruota, approccio alla verticale Conoscenza e pratica dello stretching: finalità, modalità esecutiva e muscoli coinvolti in particolare quello rivolto agli arti inferiori; Parte teorica: - L energia muscolare e i tre sistemi di ricarica dell ATP - Le capacità motorie in generale; analisi dettagliata della forza muscolare: caratteristiche fisiologiche, tipi di forza e di contrazioni, fasi di sviluppo e metodiche di allenamento.

6 PROGRAMMA SVOLTO - EDUCAZIONE FISICA Classi 1 C Stimoli per l'acquisizione di un corretto stile di vita che comporta l'abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione. Acquisizione di norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina. Stimolo delle grandi funzioni fisiologiche (cardio-circolatorie e respiratorie), delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) attraverso andature di pre-atletismo, esercizi a corpo libero e vari tipi di andature o di corsa. Stimolo delle capacità coordinative (coordinazione generale e speciali, globali o intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale, di equilibrio) attraverso esercizi dinamici generali individuali, percorsi ginnici con piccoli e grandi attrezzi, esercizi specifici degli sport proposti. Rielaborazione degli schemi motori di base attraverso esercizi a corpo libero e percorsi con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi. Giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra e a favorire una maggior interazione di gruppo. Conoscenza e pratica in forma semplice della pallavolo (tecnica di base, gioco di squadra e regolamento). Conoscenza e pratica degli aspetti tecnici individuali e di squadra del gioco della pallamano: fondamentali Esercizi a corpo libero di preacrobatica: candela, capovolte avanti (normale e a tuffo), indietro su spalla, ruota. Quadro svedese: vari tipi di traslocazioni, entrate e uscite individuali e a coppie; combinazione a coppie Gioco del calcio a cinque, del ping-pong e del badminton. Corsa veloce con esercizio di accelerazione, decelerazione e cambio di direzione; corsa ad ostacoli. Percorsi ginnici con utilizzo di piccoli e grandi attrezzi: cerchi, coni, piccoli ostacoli, funicella, panca. Esercizi al quadro svedese: vari tipi di traslocazioni, verticali, capovolte. Semplici combinazioni motorie con esercizi individuali con la funicella. Conoscenza e pratica dello stretching relativo soprattutto agli arti inferiori.. Progetto interdisciplinare sulla salute: attività di percezione corporea, di rilassamento, espressiva e comunicativa con linguaggio non verbale Partecipazione ai campionati sportivi studenteschi di atletica Parte teorica: - apparato locomotore: elementi anatomici e funzionali relativi al sistema muscolare e allo apparato osteoarticolare; - Infortuni sportivi: distorsione, lussazione, stiramento e strappo (descrizione, elementi di primo soccorso)

7 PROGRAMMA SVOLTO - EDUCAZIONE FISICA Classi 1 A Stimoli per l'acquisizione di un corretto stile di vita che comporta l'abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione; Acquisizione di norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina; Stimolo delle grandi funzioni fisiologiche (cardio-circolatorie e respiratorie), delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) attraverso andature di pre-atletismo, di esercizi a corpo libero e vari tipi di corsa ; Stimolo delle capacità coordinative (coordinazione generale e speciali, globali o intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale, di equilibrio) attraverso esercizi dinamici generali individuali, percorsi ginnici con piccoli e grandi attrezzi (cerchi, coni, funicelle, piccoli ostacoli, panca tappeto), esercizi specifici degli sport proposti; Rielaborazione degli schemi motori di base attraverso esercizi a corpo libero e percorsi; Giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra e a favorire una maggior interazione di gruppo; Conoscenza e pratica in forma semplice della pallavolo (tecnica di base, gioco di squadra e regolamento); Conoscenza e pratica degli aspetti tecnici individuali e di squadra del gioco della pallamano: fondamentali Esercizi a corpo libero di preacrobatica: candela, capovolte avanti (normale e a tuffo), indietro su spalla, ruota. Gioco del calcio a cinque, del ping-pong, del badminton e dell ultimate; Corsa veloce con esercizio di accelerazione, decelerazione e cambio di direzione; corsa di resistenza e corsa ad ostacoli. Semplici combinazioni motorie di esercizi individuali e a coppie con la funicella; Quadro svedese: vari tipi di traslocazioni, entrate e uscite individuali e a coppie; combinazione a coppie Conoscenza e pratica dello stretching relativo soprattutto agli arti inferiori; Progetto interdisciplinare sulla salute: attività di percezione corporea, di rilassamento, espressiva e comunicativa con linguaggio non verbale partecipazione al torneo sportivo scolastico di pallavolo. Parte teorica: - apparato locomotore: elementi anatomici e funzionali relativi al sistema muscolare e allo apparato osteoarticolare; - Infortuni sportivi: distorsione, lussazione, stiramento e strappo (descrizione, elementi di primo soccorso)

8 PROGRAMMA SVOLTO - EDUCAZIONE FISICA Classe 2 A Stimoli per l'acquisizione di un corretto stile di vita che comporta l'abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione; Richiamo delle norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina; Stimolo delle grandi funzioni fisiologiche (cardio-circolatorie e respiratorie), delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) attraverso andature di pre-atletismo, esercizi al corpo libero e vari tipi di corsa ; Stimolo o consolidamento delle capacità coordinative (coordinazione generale e speciali, globali o intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale, di equilibrio) attraverso esercizi dinamici generali individuali, percorsi ginnici con piccoli e grandi attrezzi, esercizi specifici degli sport proposti; Giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra e a favorire una maggior interazione di gruppo; Conoscenza e pratica in forma semplice della pallavolo (tecnica di base, gioco di squadra e regolamento); Conoscenza e pratica degli aspetti tecnici individuali e di squadra del gioco della pallamano: fondamentali Corsa veloce con esercizio di accelerazione, decelerazione e cambio di direzione; corsa di resistenza e corsa ad ostacoli. Quadro svedese: vari tipi di traslocazioni, entrate e uscite individuali e a coppie; combinazione a coppie Gioco del calcio a cinque, del ping-pong, del badminton; Semplici combinazioni motorie; esercizi individuali e a coppie con la funicella; Conoscenza e pratica dello stretching relativo soprattutto agli arti inferiori; Esercizi di pre-acrobatica al tappeto e con panca: candela, vari tipi di capovolta avanti, anche a tuffo, propedeutica alla ruota, approccio alla verticale partecipazione al torneo sportivo scolastico di pallavolo e alla fase provinciale dei campionati studenteschi di pallavolo. Parte teorica: - Apparato respiratorio: anatomia, meccanica respiratoria, il diaframma, i due tipi di respirazione (diaframmatica e addominale), i parametri respiratori, adattamenti fisiologici in seguito ad allenamenti ad alta quota. - Apparato cardio-vascolare: anatomia del cuore, ciclo cardiaco, piccola e grande circolazione, pressione arteriosa, parametri dell attività cardiaca e loro modificazioni o adattamenti durante ed in seguito ai vari tipi di attività motorie.

9 PROGRAMMA SVOLTO - EDUCAZIONE FISICA Classe 2 C Stimoli per l'acquisizione di un corretto stile di vita che comporta l'abitudine alla pratica sportiva intesa non solo come mezzo per il miglioramento o il mantenimento della salute psico-fisica ma anche come mezzo espressivo e di socializzazione; Richiamo delle norme di comportamento e relative all igiene personale, specifiche della disciplina; Stimolo delle grandi funzioni fisiologiche (cardio-circolatorie e respiratorie), delle capacità condizionali (velocità generale e segmentaria; mobilità articolare; forza; resistenza) attraverso andature di pre-atletismo, esercizi al corpo libero e vari tipi di corsa ; Stimolo o consolidamento delle capacità coordinative (coordinazione generale e speciali, globali o intersegmentarie, di orientamento spazio-temporale, di equilibrio) attraverso esercizi dinamici generali individuali, percorsi ginnici con piccoli e grandi attrezzi, esercizi specifici degli sport proposti; Giochi di squadra finalizzati a stimolare le abilità tattiche trasversali ai principali sport di squadra e a favorire una maggior interazione di gruppo; Corsa veloce con esercizio di accelerazione, decelerazione e cambio di direzione; corsa di resistenza e corsa ad ostacoli. Conoscenza e pratica in forma semplice della pallavolo (tecnica di base, gioco di squadra e regolamento); Conoscenza e pratica degli aspetti tecnici individuali e di squadra del gioco della pallamano: fondamentali individuali in situazione di gioco, tiro in elevazione e partita. Cenni del gioco della pallacanestro Gioco del calcio a cinque, del ping-pong, del badminton; Semplici combinazioni motorie; esercizi individuali e a coppie con la funicella; Conoscenza e pratica dello stretching relativo soprattutto agli arti inferiori; Esercizi di pre-acrobatica al tappeto e con panca: candela, vari tipi di capovolta avanti, anche a tuffo, propedeutica alla ruota, approccio alla verticale. Partecipazione al torneo sportivo scolastico di pallavolo Progetto interdisciplinare su alimentazione e benessere : attività di percezione corporea, di rilassamento, espressiva e comunicativa con linguaggio non verbale; visione e commento di slides su alimentazione e benessere/attività fisica e benessere. Parte teorica: - Apparato respiratorio: anatomia, meccanica respiratoria, il diaframma, i due tipi di respirazione (diaframmatica e addominale), i parametri respiratori, adattamenti fisiologici in seguito ad allenamenti ad alta quota. - Apparato cardio-vascolare: anatomia del cuore, ciclo cardiaco, piccola e grande circolazione, pressione arteriosa, parametri dell attività cardiaca e loro modificazioni o adattamenti durante ed in seguito ai vari tipi di attività motorie.

RIMINI ANNO SCOLATICO 2015/2016 PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA. Classi 3 A Amministrazione Finanze e Marketing

RIMINI ANNO SCOLATICO 2015/2016 PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA. Classi 3 A Amministrazione Finanze e Marketing ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classi 3 A Amministrazione Finanze e Marketing Stimoli per l acquisizione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. R. Valturio di RIMINI. Programma svolto di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE. Classe I B A.S.

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. R. Valturio di RIMINI. Programma svolto di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE. Classe I B A.S. Classe I B Suscitare interesse verso l esercizio fisico come educazione presportiva o sportiva, per la salute psico-fisica e come mezzo espressivo e di socializzazione. Stimoli per far conoscere ed applicare

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO RIMINI ANNO SCOLATICO 2013/2014. PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classe 5 B Ex-Brocca

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO RIMINI ANNO SCOLATICO 2013/2014. PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classe 5 B Ex-Brocca ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE R. VALTURIO PROGRAMMA SVOLTO EDUCAZIONE FISICA Classe 5 B Ex-Brocca Promozione di una maggior consapevolezza dell importanza di un corretto stile di vita che comporta

Dettagli

PROGRAMMA a.s CLASSE 1 SEZIONE I

PROGRAMMA a.s CLASSE 1 SEZIONE I 1 Istituto Professionale di Stato Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità Alberghiera Bernardo Buontalenti Sede e Segreteria: Via di San Bartolo a Cintoia 19/a 50142 Firenze Tel. 055 462781 Fax: 055

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE SVOLTO NELLA CLASSE 1 B A.S

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE SVOLTO NELLA CLASSE 1 B A.S PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE SVOLTO NELLA CLASSE 1 B trio. PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE SVOLTO NELLA CLASSE 1 D trio. Esercitazioni con la pedana elastica e la cavallina PROGRAMMA

Dettagli

Testo adottato: In perfetto equilibrio, Del Nista, Parker,Tasselli Ed. G. D Anna

Testo adottato: In perfetto equilibrio, Del Nista, Parker,Tasselli Ed. G. D Anna CLASSE: PRIMA Modulo 1: Conoscenza generale sullo svolgimento di una seduta di allenamento - Fase di riscaldamento Corsa Esercizi articolari a carico naturale Esercizi di controllo e miglioramento del

Dettagli

Programma di Scienze Motorie e sportive svolto nella classe IE Anno scolastico 2016/2017

Programma di Scienze Motorie e sportive svolto nella classe IE Anno scolastico 2016/2017 Programma di Scienze Motorie e sportive svolto nella classe IE resistenza cardiovascolare: marcia, corsa con diverso impegno aerobico, corsa a navetta, test di Leger e di Cooper, gara di corsa campestre,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER IL TURISMO F. ALGAROTTI

ISTITUTO TECNICO STATALE PER IL TURISMO F. ALGAROTTI classe2^b Per il conseguimento delle competenze fissate all inizio dell anno scolastico si è lavorato Potenziamento fisiologico: esercizi di corsa in regime aerobico e anaerobico, esercizi di tonificazione

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE SVOLTO NELLA CLASSE 1 A

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE SVOLTO NELLA CLASSE 1 A PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE SVOLTO NELLA CLASSE 1 A - test motori di ingresso - corsa di velocità e di resistenza (rilevazione delle pulsazioni cardiache) - andature della corsa: corsa calciata, skip,

Dettagli

Programma di Scienze Motorie e Sportive

Programma di Scienze Motorie e Sportive Programma di Scienze Motorie e Sportive Anno scolastico 2015/16 Classe 1B Liceo Docente : Saba Bruno 1) Potenziamento fisiologico: - Resistenza: corsa di lunga durata, intervallata, lavoro in circuito,

Dettagli

Settembre - Ottobre. Il Curricolo di Scienze Motorie. Classe prima. S.M.S. Piero Gobetti Rivoli

Settembre - Ottobre. Il Curricolo di Scienze Motorie. Classe prima. S.M.S. Piero Gobetti Rivoli Classe prima Settembre - Ottobre Norme fondamentali di prevenzione degli infortuni legati all attività fisica: Prevenzione infortuni Igiene personale Educazione stradale Visita delle strutture sportive

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA SVOLTO NELLA CLASSE 1 REL

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA SVOLTO NELLA CLASSE 1 REL ISTITUTO SUPERIORE F. ALGAROTTI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA SVOLTO NELLA CLASSE 1 REL - test motori di ingresso - - - paramorfismi: es. a carico naturale e/o con piccoli carichi,

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SEZIONE LICEO SCIENTIFICO MURAVERA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SEZIONE LICEO SCIENTIFICO MURAVERA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI Programma di Ed. Fisica Classe 2A Parte iniziale dell anno scolastico: - Giochi di squadra propedeutici allo sviluppo del senso tattico in attacco e in difesa.

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE LICEO SCIENTIFICO STATALE "A. MORO" ANNO SCOLASTICO 2017/18 PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Classe : 2B Insegnante: Vecchiatini Lorella Daria. OBIETTIVI GENERALI In riferimento a quanto indicato

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA LICEO SCIENTIFICO STATALE "A. MORO" ANNO SCOLASTICO 2017/18 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA Classe : 2G Insegnanti :Pomatto Marina OBIETTIVI GENERALI In riferimento a quanto indicato nei Programmi Ministeriali

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE DOCENTE: CAPPAI ANNA MARIA

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE DOCENTE: CAPPAI ANNA MARIA Liceo Artistico Brotzu - Quartu S. Elena PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE DOCENTE: CAPPAI ANNA MARIA CLASSE 1 B ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Contenuti pratici Corsa Aerobica min.10, max 30 minuti,

Dettagli

a.s /2015 RELAZIONE FINALE DOCENTE: prof. Fulvio Capello CLASSE: IV sez. AI DISCIPLINA: Scienze Motorie e Sportive RELAZIONE FINALE DOCENTE

a.s /2015 RELAZIONE FINALE DOCENTE: prof. Fulvio Capello CLASSE: IV sez. AI DISCIPLINA: Scienze Motorie e Sportive RELAZIONE FINALE DOCENTE RELAZIONE FINALE a.s. 2014 /2015 DOCENTE: prof. Fulvio Capello CLASSE: IV sez. AI DISCIPLINA: Scienze Motorie e Sportive :La Classe ha lavorato con serietà ed impegno costante per l intero anno scolastico,

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE ANNO SCOLASTICO: 2015/2016 DOCENTE: M. P. ALPATON CLASSE: II B

PIANO DI LAVORO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE ANNO SCOLASTICO: 2015/2016 DOCENTE: M. P. ALPATON CLASSE: II B PIANO DI LAVORO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE ANNO SCOLASTICO: 2015/2016 DOCENTE: M. P. ALPATON CLASSE: II B LIBRO DI TESTO: Fiorini/Coretti/Bocchi: Corpo libero due, movimento e salute Marietti Scuola

Dettagli

IPSIA I. PORRO DI PINEROLO PROGRAMMAZIONE CURRICULARE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CONTENUTI DISCIPLINARI TRATTATI NELL A.S

IPSIA I. PORRO DI PINEROLO PROGRAMMAZIONE CURRICULARE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CONTENUTI DISCIPLINARI TRATTATI NELL A.S PROGRAMMAZIONE CURRICULARE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSE I Ap Corse con variazione di ritmo, intensità e durata, circuit-training, esercizi a corpo libero svolti con resistenze naturali, esercizi a

Dettagli

SCIENZE MOTORIE CLASSI PRIME OBIETTIVI ANNUALI GENERALI

SCIENZE MOTORIE CLASSI PRIME OBIETTIVI ANNUALI GENERALI SCIENZE MOTORIE CLASSI PRIME Il programma di scienze motorie e sportive si prefigge di rafforzare l identità personale degli alunni, di far loro acquisire più sicurezza con gli altri, di controllare i

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1 ^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1 ^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1 ^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ COMPETENZA 1 CONOSCERE E RICONOSCERE LE VARIE PARTI DEL CORPO, LA LORO FUNZIONALITÀ E POTENZIALITÀ

Dettagli

1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamente insieme Bughetti C., Lambertini M., Pajni P. Ediz. Clio. 2. OBIETTIVI DISCIPLINARI RAGGIUNTI:

1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamente insieme Bughetti C., Lambertini M., Pajni P. Ediz. Clio. 2. OBIETTIVI DISCIPLINARI RAGGIUNTI: RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Docente: Zanrosso Anna Disciplina: Educazione fisica Classe 5^AR A. S. 2013-2014 1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamente insieme Bughetti C., Lambertini M., Pajni

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE Classe: 5D insegnante: Borgia Alessandra insegnante di potenziamento motorio: Stuppia Sergio la corsa di resistenza a ritmo aerobico nella prima parte dell anno scolastico e qualche ripetuta a ritmo anaerobico

Dettagli

Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE

Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 4 L

DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 4 L Liceo Scientifico Statale A. Labriola PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Classe 4 L Anno Scolastico 2015-2016 La docente: Prof.ssa Susanna Aliberti PARTE PRATICA SVILUPPO ED INCREMENTO DELLE CAPACITA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE FISICA DELLE CLASSI : 1 A - 1 B - 1 C, PER L'A.S. 2016/17

PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE FISICA DELLE CLASSI : 1 A - 1 B - 1 C, PER L'A.S. 2016/17 PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE FISICA DELLE CLASSI : 1 A - 1 B - 1 C, PER L'A.S. 2016/17 TRAGUARDI PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLE COMPETENZE E OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO a- il corpo e la sua relazione con lo

Dettagli

Programma di Scienze Motorie svolto nella classe IC Anno scolastico 2015/2016

Programma di Scienze Motorie svolto nella classe IC Anno scolastico 2015/2016 Programma di Scienze Motorie svolto nella classe IC Anno scolastico 2015/2016 forza e potenza muscolare: andature atletiche, percorsi, salti, salto in lungo da fermi, esercitazioni con step, ripetute di

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Anno Scolastico: 2013-2014 CLASSE : 3 ^ sez. -Attività ludico-sportive di gruppo e di squadra riferite alla pallavolo: schemi di ricezione e fondamentali di squadra; tecnica e didattica dei fondamentali

Dettagli

EFFICIENZA FISICA E SPORTIVA

EFFICIENZA FISICA E SPORTIVA ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO SAN GIOVANNI BOSCO SAN SALVATORE TELESINO CASTELVENERE Scuola secondaria di primo grado Castelvenere-San Salvatore Telesino CORPO EDUCAZIONE MOVIMENTO FISICA SPORT Curricolo

Dettagli

I.C. 66 MARTIRI - GRUGLIASCO

I.C. 66 MARTIRI - GRUGLIASCO Prof.ssa MONICA FREGUGLIA Prof.ssa LUANA VANNONI I.C. 66 MARTIRI - GRUGLIASCO ANNO SCOLASTICO 2015-16 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA DI EDUCAZIONE FISICA CLASSI PRIME TEMPO NORMALE/INDIRIZZO MUSICALE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE EDUCAZIONE FISICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE EDUCAZIONE FISICA ISTITUTO COMPRENSIVO AG Roncalli ROSA (VI) AS 2013/14 PROGRAMMAZIONE ANNUALE EDUCAZIONE FISICA TRAGUARDI PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLE COMPETENZE E OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LE CL 1^ a- il corpo e la

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 4 OVEST Anno scolastico 2016/2017

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 4 OVEST Anno scolastico 2016/2017 ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 4 OVEST Anno scolastico 2016/2017 PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DISCIPLINA: Educazione Fisica Classi Prime COMPETENZE, ABILITA e loro PERIODIZZAZIONE Nell ambito dell orario

Dettagli

I.I.S. Beccaria sede di Villamassargia Programma di Educazione Fisica per la classe 1^A Anno Scolastico 2015/2016 Docente: prof.

I.I.S. Beccaria sede di Villamassargia Programma di Educazione Fisica per la classe 1^A Anno Scolastico 2015/2016 Docente: prof. Programma di Educazione Fisica per la classe 1^A Attività ed esercizi a carico naturale; Attività ed esercizi di opposizione e resistenza; Attività ed esercizi di rilassamento, per il controllo segmentarlo

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI DI SIENA PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI DI SIENA PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSE 1Y ESERCIZI PREATLETICI A CARATTERE GENERALE Teoria, Tecnica e Pratica. Corsa Andature ginniche Saltelli e salti Slanci, spinte, flessioni, estensioni, inclinazioni, piegamenti, circonduzioni del

Dettagli

PROGRAMMA a.s CLASSE 2a sez. I

PROGRAMMA a.s CLASSE 2a sez. I 1 Istituto Professionale di Stato a.s. 2014 2015 CLASSE 2a sez. I DISCIPLINA Scienze Motorie N. ORE SVOLTE 58 Libro di testo: In perfetto equilibrio di Del Nista-Parker-Tasselli. PARTE PRATICA Vari tipi

Dettagli

DIPARTIMENTO SCIENZE MOTORIE I MEDIA

DIPARTIMENTO SCIENZE MOTORIE I MEDIA DIPARTIMENTO SCIENZE MOTORIE I MEDIA NUCLEI TEMATICI Il movimento del corpo e gli aspetti coordinativ i Il corpo e le funzioni sensopercettive ABILITA COME VERIFICA ARGOMENTI E TEMPISTICA Essere in grado

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s /2012

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s /2012 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

R E L A Z I O NE FINALE DEL DOCENTE

R E L A Z I O NE FINALE DEL DOCENTE R E L A Z I O NE FINALE DEL DOCENTE A N N O SCOLASTICO 2014-2015 INSEGNANTE MATERIA CLASSE CINZIA MILITO SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 5^DP OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI CONSEGUITI IN TERMINI DI COMPETENZE,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2011/2012

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2011/2012 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO D ISTITUTO SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

ISTITUTO COMPRENSIVO MEZZOLOMBARDO PIANI DI STUDIO D ISTITUTO SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Biennio: PRIMO (classe prima e seconda scuola primaria) COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Traguardi di sviluppo della competenza a fine biennio 1. Conoscere e padroneggiare il proprio corpo (consapevolezza

Dettagli

ANNO SCOLASTICO

ANNO SCOLASTICO PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. ZINI BARBARA Scienze Motorie e Sportive 3 A FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA Indicare gli obiettivi formativi concordati

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FINALITA EDUCATIVE L insegnamento dell educazione fisica si propone di favorire un equilibrata maturazione psicologica-intellettuale e morale del ragazzo e ne migliora l inserimento sociale attraverso

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2015-2016 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5 DSA Indirizzo:

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA SVOLTO NELL ANNO SCOL BIENNIO 1^C Docente : Scaramuzzo Ornella ore 2

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE FISICA SVOLTO NELL ANNO SCOL BIENNIO 1^C Docente : Scaramuzzo Ornella ore 2 1 BIENNIO 1^C Test d entrata: velocità, addominali,flessibilità, forza arti superiori, test di Cooper. -per la capacità aerobica ed anaerobica,; -abbinamento, trasformazione, reazione, equilibrio e spazio-temporale

Dettagli

ANNO SCOLASTICO

ANNO SCOLASTICO PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. DAVIDE SOATTINI Scienze Motorie e Sportive Terza C 30 novembre 2013 Via IV Novembre, 4 40050 (BO) Tel. 051-6761483 Fax 051-6764245 FINALITÀ

Dettagli

A.S. 2015/2016. DISCIPLINA: Scienze Motorie e Sportive. CLASSI: PRIMO BIENNIO (prima e seconda) Corso T ; corso S e prima corso A

A.S. 2015/2016. DISCIPLINA: Scienze Motorie e Sportive. CLASSI: PRIMO BIENNIO (prima e seconda) Corso T ; corso S e prima corso A A.S. 2015/2016 DOCENTE : prof. GHIGNONE Michele DISCIPLINA: Scienze Motorie e Sportive CLASSI: PRIMO BIENNIO (prima e seconda) Corso T ; corso S e prima corso A 1. CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO CASALE PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE MOTORIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO a.s. 2016 2017 1 Docenti: Prof.ssa M PAIS Prof. M PELLE 2 UNITA DI APPRENDIMENTO Nr. 1 IL CORPO E LO SPAZIO

Dettagli

EDUCAZIONE FISICA CLASSE PRIMA

EDUCAZIONE FISICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio motori e posturali. Conoscere il proprio corpo nei vari segmenti corporei. Organizzare

Dettagli

INDIRIZZO ALBERGHIERO E RISTORAZIONE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE EDUCAZIONE FISICA/SCIENZE MOTORIE A.S. 2015/ 2016

INDIRIZZO ALBERGHIERO E RISTORAZIONE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE EDUCAZIONE FISICA/SCIENZE MOTORIE A.S. 2015/ 2016 Istituto Statale d'istruzione Superiore R.FORE LICEO CLASCO LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENZE UMANE FORE ISTITUTO PROFESONALE PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO BRIGNETTI ISTITUTO ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE

Dettagli

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE EDUCAZIONE FISICA

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE EDUCAZIONE FISICA PROGRAMMAZIONE ANALITICA DI MASSIMA SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE EDUCAZIONE FISICA Prof. FABRIZIO TURNU A.S. 2015/2016 CLASSI : 1 A, 2 A, 1 B, 2 B Corso A.F.M. CLASSI : 3 C, 4 C, 5 C, 4 D, 5 D Corso S.I.A.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2012/2013

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2012/2013 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SVOLTA EDUCAZIONE FISICA Scuola Media M.L.KING - IC CALCINAIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SVOLTA EDUCAZIONE FISICA Scuola Media M.L.KING - IC CALCINAIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE SVOLTA EDUCAZIONE FISICA -2014-2015 Scuola Media M.L.KING - IC CALCINAIA DOCENTE: PROF.SSA LUISELLA ROSSI CLASSE 3B OBIETTIVI GENERALI MEDIAMENTE RAGGIUNTI OBIETTIVI SPECIFICI Conoscenza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2011/2012

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2011/2012 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

SCIENZE MOTORIE BIENNIO EDUCAZIONE FISICA Prof. Sabaini Giuseppe PROGRAMMA SVOLTO E RELAZIONE FINALE ANNO SCOLASTICO 2015-2016

SCIENZE MOTORIE BIENNIO EDUCAZIONE FISICA Prof. Sabaini Giuseppe PROGRAMMA SVOLTO E RELAZIONE FINALE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 classe 1^ Sezione A ITE -Test motori d ingresso: addominali, dorsali, salto in lungo da fermi, velocità (30 mt.), elevazione ( Sargent test), sospensione alla spalliera, mobilità scapolo-omerale, mobilità

Dettagli

Liceo Scientifico Statale A. Labriola

Liceo Scientifico Statale A. Labriola Liceo Scientifico Statale A. Labriola PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Classe 4 C Anno scolastico 2013-2014 PARTE PRATICA SVILUPPO ED INCREMENTO DELLE CAPACITA CONDIZIONALI E COORDINATIVE Sviluppo

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSI TERZE

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSI TERZE CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSI TERZE indicatore obiettivi specifici contenuti CONOSCERE IL PROPRIO CORPO E LE SUE MODIFICAZIONI PERCEZIONE SENSORIALE (VISTA, TATTO, UDITO, RITMO) Essere

Dettagli

LICEO CLASSICO E DELLE SCIENZE UMANE BENEDETTO DA NORCIA ROMA

LICEO CLASSICO E DELLE SCIENZE UMANE BENEDETTO DA NORCIA ROMA LICEO CLASSICO E DELLE SCIENZE UMANE BENEDETTO DA NORCIA ROMA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO SCIENZE MOTORIE Insegnanti: Doriana Abbruciati, Aldo Dell Orso,Marcello Macelloni, Valeria Miani, Nori Carmine,

Dettagli

I.I.S. MARIANO IV d ARBOREA ORISTANO. Programma svolto

I.I.S. MARIANO IV d ARBOREA ORISTANO. Programma svolto Anno Scolastico 2015/2016 Classe 1 a C Disciplina: Scienze Motorie e Sportive Programma svolto Esercizi ed esercitazioni per il miglioramento e potenziamento delle capacità condizionali (circuit training,

Dettagli

Liceo Scientifico Sportivo Galileo Galilei - Siena. Contenuti generali

Liceo Scientifico Sportivo Galileo Galilei - Siena. Contenuti generali Liceo Scientifico Sportivo Galileo Galilei - Siena PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE Prof.ssa Beatrice Vannoni Classe I sez. Sportivo - Anno scolastico 2014-2015 Il Programma è stato svolto secondo le Indicazioni

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2016-2017 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5 C Indirizzo:

Dettagli

OBIETTIVI GENERALI (elenco completo degli obiettivi declinati secondo la bipartizione conoscenzeabilità)

OBIETTIVI GENERALI (elenco completo degli obiettivi declinati secondo la bipartizione conoscenzeabilità) Istituto Professionale Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera Via Uruguay 26/2-20151 Milano - Tel. 02.38.00.36.86 r.a. - Fax 02.30.84.472 MATERIA: EDUCAZIONE FISICA E 15 16 SPORTIVA CLASSE:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. A.S Classe: 1A Settore: IPSIA Indirizzo: Elettrici. Docente Prof. Carmine Ricci Disciplina: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

PROGRAMMAZIONE. A.S Classe: 1A Settore: IPSIA Indirizzo: Elettrici. Docente Prof. Carmine Ricci Disciplina: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PROGRAMMAZIONE A.S. 2016-2017 Classe: 1A Settore: IPSIA Indirizzo: Elettrici Docente Prof. Carmine Ricci Disciplina: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 1. Materiale didattico consigliato con dispense e fotocopie.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE CLASSI QUINTE EDUCAZIONE FISICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE CLASSI QUINTE EDUCAZIONE FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE CLASSI QUINTE EDUCAZIONE FISICA I.S.I. G. BRUNO A.S. 2013 2014 OBIETTIVI DISCIPLINARI Competenze migliorare le capacità condizionali e coordinative (mobilità articolare,

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE SPORTIVE CLASSE PRIMA

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE SPORTIVE CLASSE PRIMA CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE SPORTIVE CLASSE PRIMA PADRONEGGIARE ABILITA MOTORIE DI BASE IN SITUAZIONI DIVERSE Riconoscere e denominare le varie parti del corpo su di sé e sugli altri Riconoscere, classificare

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

PIANO DI LAVORO ANNUALE ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E D E L L U N I V E R S I T A E D E L L A R I C E R C A U F F I C I O S C O L A S T I C O R E G I O N A L E P E R I L L A Z I O I S T I T U T O T E C N I C O

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2016/2017. n. ore settimanali:2_

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2016/2017. n. ore settimanali:2_ Prof. BAZZANI MARCO classe e indirizzo 4 SIA_ CONOSCENZE 1 ISTITUTO TECNICO STATALE PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2016/2017 MATERIA SCIENZE MOTORIE n. ore settimanali:2_ evoluzione delle

Dettagli

A.S B Liceo Linguistico PROGRAMMA SVOLTO. Scienze motorie e Sportive

A.S B Liceo Linguistico PROGRAMMA SVOLTO. Scienze motorie e Sportive A.S. 2015-2016 3 B Liceo Linguistico PROGRAMMA SVOLTO DISCIPLINA: Scienze motorie e Sportive La lezione di Ed. fisica (ore 10) Struttura della lezione Il riscaldamento Il defaticamento Le capacità motorie

Dettagli

Liceo Scientifico Sportivo Galileo Galilei - Siena. Contenuti generali

Liceo Scientifico Sportivo Galileo Galilei - Siena. Contenuti generali Liceo Scientifico Sportivo Galileo Galilei - Siena PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE Prof.ssa Classe I sez. 0 - Anno scolastico 2015-2016 Pratica: Per la pratica abbiamo utilizzato la Palestra della Scuola,

Dettagli

Curricolo verticale per competenze

Curricolo verticale per competenze Istituto Comprensivo Completo "Aldo Moro" Solbiate Olona Gorla Maggiore (Varese) Curricolo verticale per competenze Educazione Fisica novembre 2016 Scuola primaria COMPETENZA CHIAVE EUROPEA TRAGUARDI ALLA

Dettagli

internet: Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 ED 2008 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE 4 A SA Anno scolastico 2013/2014

internet:  Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 ED 2008 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE 4 A SA Anno scolastico 2013/2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE 4 A SA Docenti: CASTIGLIONI AMBROGIO. Materia di insegnamento: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Libro di testo: MOVIMENTO + SPORT = SALUTE Ed. Il Capitello Anno scolastico 2013/2014

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Indirizzo: Scienze Umane -Scienze Umane Economico Sociale - Musicale PROGRAMMI MINIMI E PER GLI ESAMI INTEGRATIVI DISCIPLINA: SCIENZE MOTORIE Classe 1 sc umane ec sociale musicale Contenuti: Esercizi pre

Dettagli

Alessandro Filosi - Terracina

Alessandro Filosi - Terracina SEDE LEGALE: Via Roma, 125-04019 - Terracina (LT) - Tel. +39 0773 70 28 77 - +39 0773 87 08 98 - +39 331 18 22 487 SUCCURSALE: Via Roma, 116 - Tel. +39 0773 70 01 75 - +39 331 17 45 691 SUCCURSALE: Via

Dettagli

Il corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo. Conoscenza delle parti del corpo su se stessi e sui compagni.

Il corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo. Conoscenza delle parti del corpo su se stessi e sui compagni. Ordine di scuola Campo di esperienza - disciplina Competenza chiave europea di riferimento Traguardi per lo sviluppo della competenza (Indicazioni Nazionali) Abilità Primaria Classe prima EDUCAZIONE FISICA

Dettagli

Scienze motorie e sportive classe 3 A-B

Scienze motorie e sportive classe 3 A-B Scuola secondaria di primo grado SAN LUIGI CHIERI Piano annuale di lavoro Anno Scolastico 2012-2013 Scienze motorie e sportive classe 3 A-B L insegnamento dell Educazione Fisica, rientra nell insieme dell

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE DEL BIENNIO. Docente: Prof.ssa Bruna Franceschini PREMESSA GENERALE

PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE DEL BIENNIO. Docente: Prof.ssa Bruna Franceschini PREMESSA GENERALE PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE DEL BIENNIO A.S. 2016/2017 Docente: Prof.ssa Bruna Franceschini PREMESSA GENERALE Per quanto riguarda le finalità formative, il programma che segue, si ispira alle indicazioni

Dettagli

G. Cadei, S. Felsi, R. Mostardini, R. Pozzoli, V. Ruzzolini, D., M. Urbisci, L Brugnone Prime seconde terze quarte - quinte

G. Cadei, S. Felsi, R. Mostardini, R. Pozzoli, V. Ruzzolini, D., M. Urbisci, L Brugnone Prime seconde terze quarte - quinte INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA DOCENTE / I CLASSE / I PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2016/2017 MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO Scienze motorie G. Cadei, S. Felsi,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE DISCIPLINA: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE A.S.: 2013.2014 INDIRIZZO: LICEO SCIENTIFICO DOCENTE: PROF. ROBERTA GRANDI CLASSI: 3 AN (progetto teaching gym: linguaggio tecnico-specifico in inglese) Settembre-Ottobre

Dettagli

Insegnante: Olivo Paola Classe 1^ASC Anno Scolastico 2014/2015

Insegnante: Olivo Paola Classe 1^ASC Anno Scolastico 2014/2015 Insegnante: Olivo Paola Classe 1^ASC Anno Scolastico 2014/2015 Atletica leggera: cenni sulle varie specialità, corsa prolungata, corsa veloce, getto del peso, lancio del disco, ritmo tra gli ostacoli;

Dettagli

DISCIPLINA: EDUCAZIONE FISICA

DISCIPLINA: EDUCAZIONE FISICA CORSO SPERIMENTALE MICHELANGELO CLASSE PRIMA MICHELANGELO Velocità Funicelle e fune - dosare lo sforzo in base alla richiesta irrobustimento a carico naturale - compiere azioni semplici nel più breve tempo

Dettagli

Istituto comprensivo di Noceto. Progettazione per competenze

Istituto comprensivo di Noceto. Progettazione per competenze Istituto comprensivo di Noceto Scuola media di Noceto Educazione fisica Anno scolastico 2015-2016 Prof. Achille Giovanelli Prof. Daniele Tebaldi Progettazione per competenze 1 COMPETENZE DISCIPLINARI IN

Dettagli

LICEO STATALE S. Pizzi CAPUA AMBITO ARTISTICO MOTORIO PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE MOTORIE TUTTE LE CLASSI E TUTTI GLI INDIRIZZI A. S.

LICEO STATALE S. Pizzi CAPUA AMBITO ARTISTICO MOTORIO PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE MOTORIE TUTTE LE CLASSI E TUTTI GLI INDIRIZZI A. S. Cognitivi ed affettivi: LICEO STATALE S. Pizzi CAPUA AMBITO ARTISTICO MOTORIO PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE MOTORIE TUTTE LE CLASSI E TUTTI GLI INDIRIZZI A. S. 2015/2016 OBIETTIVI GENERALI INTERDISCIPLINARI:

Dettagli

Disciplina: Educazione fisica Classe 5^BE A. S LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamenta insieme Bughetti-Lambertini-Pajni ed.

Disciplina: Educazione fisica Classe 5^BE A. S LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamenta insieme Bughetti-Lambertini-Pajni ed. RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Docente:Sartore Alessandra Disciplina: Educazione fisica Classe 5^BE A. S. 2013-2014 1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamenta insieme Bughetti-Lambertini-Pajni ed.

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI PIANO di LAVORO di EDUCAZIONE FISICA Introduzione L Educazione Fisica è una delle materie obbligatorie presenti in tutti gli indirizzi di studio e si pone la finalità di agire con tutte le altre discipline

Dettagli

Situazione della classe in ingresso rilevata da test, osservazione e misurazione è di livello medio

Situazione della classe in ingresso rilevata da test, osservazione e misurazione è di livello medio Piano di lavoro annuale Secondo biennio a.s. 2013/2014 IL PIANO DI LAVORO RAPPRESENTA UNA IMPOSTAZIONE DEL PERCORSO PREVISTO DAL DOCENTE CHE PUÒ ESSERE MODIFICATO, INTEGRATO, PERSONALIZZATO NEL CORSO DELL

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE a.s

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE a.s PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE a.s. 2015-16 Coordinatore: prof. R. Schiantoni Classi: IV e V ginnasio (primo biennio di nuovo ordinamento) I e II liceo (secondo biennio di

Dettagli

Ordine di scuola Ordine di scuola Ordine di scuola. Scuola primaria (5 anno) Traguardo/i Traguardo/i Traguardo/i

Ordine di scuola Ordine di scuola Ordine di scuola. Scuola primaria (5 anno) Traguardo/i Traguardo/i Traguardo/i SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI ESPERIENZA: IL CORPO E IL MOVIMENTO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO - DISCIPLINA: EDUCAZIONE FISICA Competenza 1 Padroneggia abilità motorie di base in situazioni

Dettagli

SVILUPPO DELLE CAPACITA COORDINATIVE Tutto l anno scolastico

SVILUPPO DELLE CAPACITA COORDINATIVE Tutto l anno scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO I.C. LEVICO TERME PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno Scolastico 2016-2017 DOCENTE Enrico Facchini MATERIA: scienze motorie e sportive 3F SVILUPPO

Dettagli

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE. Programmazione annuale

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE. Programmazione annuale Liceo M. Gioia a.s. 2016-2017 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Programmazione annuale Strutture a disposizione Organizzazione oraria Strutture e attività previste Decisioni assunte Organizzazione moduli di lavoro

Dettagli

1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamenta insieme Bughetti-Lambertini-Pajni ed. Clio

1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamenta insieme Bughetti-Lambertini-Pajni ed. Clio RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Docente:ROMEO ANTONIO Disciplina: Scienze Motorie e Sportive. Classe 5^CG Geometri A. S. 2013-2014 1. LIBRO DI TESTO UTILIZZATO: Attivamenta insieme Bughetti-Lambertini-Pajni

Dettagli

EDUCAZIONE FISICA. Curricolo Scuola Secondaria di Primo Grado CLASSE PRIMA

EDUCAZIONE FISICA. Curricolo Scuola Secondaria di Primo Grado CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA Sviluppo, consolidamento e coordinamento degli schemi motori di base, sviluppo delle capacità coordinative Saper integrarsi nel gruppo, condividere e rispettare le regole Saper raccogliere

Dettagli

Le capacità condizionali

Le capacità condizionali Le capacità condizionali - Determinano la durata, la quantità e l intensità della risposta motoria ed incidono in modo determinante sulla prestazione motorio-sportiva; - Sono direttamente influenzate dai

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: indicazioni nazionali per il curricolo 2012

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: indicazioni nazionali per il curricolo 2012 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: indicazioni nazionali per il curricolo 2012 PROFILO DELLO STUDENTE RELATIVO ALL AREA DELLE SCIENZE MOTORIE Lo studente al termine

Dettagli

Prescrizione dell attività fisica. Dott. Antonio Verginelli MMG

Prescrizione dell attività fisica. Dott. Antonio Verginelli MMG Dott. Antonio Verginelli MMG Obiettivi generali: Imparare a conoscere e distinguere le tipologie dell attività fisica, Imparare a conoscere i reali benefici dell esercizio fisico a tutte le età, Imparare

Dettagli

SCIENZE MOTORIE. Piani di Studio primo biennio secondaria superiore. (quinto biennio) a cura della Rete Valli dell Avisio

SCIENZE MOTORIE. Piani di Studio primo biennio secondaria superiore. (quinto biennio) a cura della Rete Valli dell Avisio Repubblica Italiana Provincia Autonoma di Trento Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Cavalese e Predazzo SCIENZE MOTORIE Piani di Studio primo biennio secondaria superiore (quinto biennio)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Pag. 1 di 4 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Di SCIENZE Anno Scolastico 2014-15 4 3 2 1 0 Doc. RESP.DIP.Maria LUPO DS CIAVIRELLA Pietrina Sigla( ) Firma Sigla( ) Firma Rev. Redazione/Verifica Approvazione

Dettagli

INDICE. Piani di lavoro e programmi di scienze motorie. della Prof.ssa Gatti Valeria

INDICE. Piani di lavoro e programmi di scienze motorie. della Prof.ssa Gatti Valeria INDICE Piani di lavoro e programmi di scienze motorie della Prof.ssa Gatti Valeria Classi: corso B scientifico, 5 A e 5 E scientifico; 1 e 2 E Linguistico Pagina 2 Piano di lavoro e programma classe 1

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA e INGEGNERIA PIANO DEGLI STUDI DEL CORSO DI LAUREA IN EDUCAZIONE FISICA E TECNICA SPORTIVA Classe delle lauree in scienze

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSE 1A

PROGRAMMAZIONE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSE 1A PROGRAMMAZIONE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE CLASSE 1A Obiettivi del triennio Obiettivi didattici 1 anno Metodi e contenuti -Eseguire in forma coordinata movimenti semplici. -Coordinare in modo efficace più

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017. I.I.S.S. '' C. E. GADDA Sede di FORNOVO MATERIA DI INSEGNAMENTO: SCIENZE MOTORIE DOCENTE RINALDI MARTA

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017. I.I.S.S. '' C. E. GADDA Sede di FORNOVO MATERIA DI INSEGNAMENTO: SCIENZE MOTORIE DOCENTE RINALDI MARTA PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 I.I.S.S. '' C. E. GADDA Sede di FORNOVO MATERIA DI INSEGNAMENTO: SCIENZE MOTORIE DOCENTE RINALDI MARTA CLASSE 4D n alunni 11 OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA/

Dettagli

DISCIPLINA: CORPO, MOVIMENTO, SPORT SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE

DISCIPLINA: CORPO, MOVIMENTO, SPORT SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA 1. Acquisisce consapevolezza del proprio corpo riconoscendone le varie parti su di sé e sugli altri, sapendole rappresentare graficamente sia nella loro globalità, sia nella

Dettagli